COMUNE DI BORDIGHERA A) ASSEGNAZIONE IN USO DI IMPIANTO SPORTIVO E LOCALI ALL INTERNO DI IMPIANTO SPORTIVO PROCEDURA SELETTIVA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COMUNE DI BORDIGHERA A) ASSEGNAZIONE IN USO DI IMPIANTO SPORTIVO E LOCALI ALL INTERNO DI IMPIANTO SPORTIVO PROCEDURA SELETTIVA"

Transcript

1 COMUNE DI BORDIGHERA A) ASSEGNAZIONE IN USO DI IMPIANTO SPORTIVO E LOCALI ALL INTERNO DI IMPIANTO SPORTIVO PROCEDURA SELETTIVA Il Comune di Bordighera (IM) Via XX Settembre, Bordighera (IM) codice fiscale sito internet indice una procedura selettiva a seguito di manifestazione d interesse per l assegnazione in uso dei seguenti beni immobili e impianti sportivi tra quelli individuati all allegato A della deliberazione della Commissione Straordinaria, adottata con i poteri del Consiglio comunale, n. 5 del 29 febbraio da destinare per fini di interesse pubblico locale e/o attività di interesse comunale, assegnabili ad enti e forme associative senza scopo di lucro. Il Comune si riserva la facoltà - in qualsiasi fase del procedimento e anche successivamente, a procedimento concluso di richiedere attestazioni, certificati, documentazioni comprovanti la veridicità dei requisiti dichiarati e/o altre informazioni circa i richiedente e/o gli eventuali assegnatari 1 IMMOBILE UBICAZIONE DESTINAZIONE PROPRIETA' SUPERFICIE - mq. Palestra "Conrieri" Via Pelloux palestra scolastica, impianto sportivo di pallacanestro, pallamano ed altre discipline compatibili comunale 785,00 Trattandosi di impianto sportivo adibito in via prevalente a palestra scolastica, la concessione è limitata all assegnazione di un monte-ore per ciascuno degli assegnatari, massimo n. 3 associazioni sportive che praticano discipline compatibili con l impianto, individuate in via preferenziale tra quelle aventi sede o che si impegnano ad aprire una sede nel territorio comunale. Le fasce orarie disponibili sono: Dal lunedì al venerdì, dalle ore alle ore Sabato, dalle ore alle ore Domenica e festivi, dalle ore alle ore ad esclusione dei mesi di luglio e agosto, salvo necessità (organizzazione di gare, tornei, stages, raduni, ecc. di particolare rilievo sportivo/turistico) da comprovarsi a cura degli assegnatari e dietro pagamento della tariffa oraria di cui al successivo punto 4. I differenti monte-ore potranno essere concordati tra gli assegnatari ed approvati dal Comune di Bordighera. In caso di mancato accordo, l assegnazione verrà effettuata d ufficio dal responsabile del competente servizio cultura sport e turismo, sulla scorta dei criteri di cui al successivo punto 11). Salvo casi di forza maggiore comprovata da elementi oggettivi, non saranno ammesse modifiche all orario nell anno in corso. Eventuali modifiche andranno concordate ed avranno effetto nell anno solare successivo.

2 1. Ente procedente: Comune di Bordighera (IM) - Via XX Settembre, Bordighera (IM). - codice fiscale sito internet Per informazioni: Ufficio sport e turismo - tel fax Procedura: Procedura selettiva a seguito di manifestazione di interesse da parte di enti e forme associative senza scopo di lucro, con valutazione dei requisiti dichiarati. 3. Oggetto della assegnazione: Assegnazione in uso (oraria) dell impianto sportivo denominato Palestra C. Conrieri sito in Via Pelloux. I locali non possono essere utilizzati per attività finalizzate all acquisizione di profitti economici ex art. 3, comma 4, del Regolamento comunale sui vantaggi economici, contributi e patrocini alle forme associative. 4. Tariffa oraria di utilizzo: Dovuta al Comune: euro 5,00/oltre i.v.a. 5. Durata dell assegnazione: Quattro anni (a far data dal ). In caso di accertato inefficace o irregolare svolgimento dell attività in virtù della quale viene concesso in uso il bene, il Comune di Bordighera con apposito provvedimento (previa contestazione dell addebito e diritto di replica) può disporre la decadenza della concessione ex art. 3, comma 5, del Regolamento comunale sui vantaggi economici, contributi e patrocini alle forme associative. 6. Obblighi dell assegnatario: L assegnatario è obbligato a denunciare entro 24 ore eventuali danni arrecati alla struttura e a risarcire in solido il danno al Comune. L assegnatario è altresì obbligato a denunciare eventuali danni arrecati da altri e riscontrati nell orario di utilizzo assegnato; in caso di inosservanza del predetto obbligo, tutti gli assegnatari inadempienti sono obbligati in solido a risarcire il danno al Comune. 7. Riferimenti normativi: Regolamento comunale sui vantaggi economici, contributi e patrocini alle forme associative (approvato con deliberazione n. 216 del 20 dicembre 2011). Deliberazione della Commissione Straordinaria, adottata con i poteri del Consiglio comunale, n. 5 del 29 febbraio Termine presentazione domande: Le manifestazioni d interesse con dichiarazione dei requisiti in possesso in lingua italiana ed in bollo - devono pervenire all ufficio protocollo del Comune (indirizzo: vedi punto 1) entro e non oltre le ore 12,00 del giorno 23/11/ a pena d esclusione. 9. Garanzie richieste: A carico dell assegnatario: polizze assicurative RCT (massimale euro ,00). Cauzione (per eventuali danni, diritto di rivalsa, spese per mancato sgombero dei locali, ecc.) di euro 1.000,00 da costituirsi mediante polizza fideiussoria bancaria o assicurativa a favore del Comune oppure mediante deposito nella casa comunale di assegno circolare. 10. Modalità di pagamento del monte-ore concesso: n. 2 rate uguali, la prima entro e non oltre il mese di febbraio, il saldo entro e non oltre il mese di novembre. La cifra annua da pagare a carico di ogni assegnatario verrà determinata in base al n. annuo di ore concesse; qualora l assegnatario nel corso dell anno utilizzi un numero minore di ore, non potrà richiedere né vantare alcun rimborso. 11. Partecipanti alla selezione: Possono partecipare alla selezione le società sportive dilettantistiche che praticano discipline sportive di squadra compatibili con l impianto, aventi sede nel territorio comunale, affiliate al C.O.N.I. (tramite la Federazione sportiva di riferimento) oppure affiliate ad ente di promozione

3 sportiva riconosciuto con decreto ministeriale; Sono esclusi dalla gara i soggetti che si trovino nelle situazioni di incompatibilità o divieto previsti dall articolo 38 del D.Lgs.163/2006, se ed in quanto applicabili. 12. Criterio di selezione: L assegnazione avverrà in via preferenziale a favore di associazioni sportive aventi sede o che si impegnano ad aprire una sede nel territorio comunale, che abbiano dichiarato l impegno al pagamento della tariffa di cui al precedente punto 4, che praticano discipline sportive di squadra compatibili con l impianto e che svolgono rilevante attività nel settore giovanile. In subordine verranno applicati i seguenti criteri di preferenza, nell ordine indicato: a) anno di fondazione, con preferenza per quelle costituite da più anni, b) n. di atleti iscritti, c) n. di atleti iscritti nel settore giovanile, d) n. di squadre partecipanti a campionati ufficiali della Federazione sportiva di riferimento per la stagione agonistica 2012/ Adempimenti antimafia: l assegnatario dovrà presentare pena decadenza apposita dichiarazione sostitutiva di certificazioni ai sensi del D.P.R. n. 445 del (vedi Modello autocertificazione informazione antimafia allegato). 2

4 IMMOBILE UBICAZIONE DESTINAZIONE PROPRIETA' SUPERFICIE - mq. Locali (n. 8 box identificati con i numeri progressivi dall 1 all 8) nel Palasport "E. Biancheri" Via Diaz sede amministrativa comunale 7,00 Vengono assegnati ad associazioni sportive individuate in via preferenziale tra quelle aventi sede o che si impegnano ad aprire una sede nel territorio comunale e che espletano la propria attività sportiva esclusivamente o in larga parte all interno del Palazzetto dello sport comunale E. Biancheri. 1. Ente procedente: Comune di Bordighera (IM) - Via XX Settembre, Bordighera (IM). - codice fiscale sito internet Per informazioni: Ufficio sport e turismo - tel fax Procedura: Procedura selettiva a seguito di manifestazione di interesse da parte di enti e forme associative senza scopo di lucro con valutazione dei requisiti dichiarati. Nel caso in cui vengano presentate domande in numero superiore a 8 verrà stilata apposita graduatoria a seguito di valutazione dei criteri di cui al successivo punto Oggetto dell assegnazione: Assegnazione in uso di locali (n. 8 box identificati con i numeri progressivi dall 1 all 8) posti al piano primo dell impianto sportivo denominato Palasport E. Biancheri) sito in Via Diaz L assegnazione comprende: pulizia, manutenzione ordinaria, eventuali utenze telefoniche. I locali non possono essere utilizzati per attività finalizzate all acquisizione di profitti economici ex art. 3, comma 4, del Regolamento comunale sui vantaggi economici, contributi e patrocini alle forme associative. 4. Canone annuo: Dovuto al Comune: euro 530,00/oltre i.v.a. annui. 5. Durata dell assegnazione: Quattro anni (a far data dal ). In caso di accertato inefficace o irregolare svolgimento dell attività in virtù della quale viene concesso in uso il bene, il Comune di Bordighera con apposito provvedimento (previa contestazione dell addebito e diritto di replica) può disporre la decadenza della concessione ex art. 3, comma 5, del Regolamento comunale sui vantaggi economici, contributi e patrocini alle forme associative. 6. Obblighi dell assegnatario: L assegnatario è obbligato a denunciare entro 24 ore eventuali danni arrecati alla struttura e a risarcire in solido il danno al Comune. L assegnatario è altresì obbligato a denunciare eventuali danni arrecati da altri e riscontrati nell orario di utilizzo della sede; in caso di inosservanza del predetto obbligo, tutti gli assegnatari inadempienti sono obbligati in solido a risarcire il danno al Comune. 7. Riferimenti normativi: Regolamento comunale sui vantaggi economici, contributi e patrocini alle forme associative (approvato con deliberazione n. 216 del 20 dicembre 2011). Deliberazione della Commissione Straordinaria, adottata con i poteri del Consiglio comunale, n. 5 del 29 febbraio Termine presentazione domande: Le manifestazioni d interesse con dichiarazione dei requisiti in possesso in lingua italiana ed in bollo - devono pervenire all ufficio protocollo del Comune (indirizzo: vedi punto 1) entro e non oltre le ore 12,00 del giorno 23/11/ a pena d esclusione.

5 9. Garanzie richieste: A carico dell assegnatario: polizze assicurative RCT/O (massimale euro ,00), furto e incendio. Cauzione (per eventuali danni, diritto di rivalsa, spese per mancato sgombero dei locali, ecc.) di euro 1.000,00 da costituirsi mediante polizza fideiussoria bancaria o assicurativa a favore del Comune oppure mediante deposito nella casa comunale di assegno circolare. 10. Modalità di pagamento del canone: in un unica soluzione, entro e non oltre il mese di febbraio. 11. Partecipanti alla selezione: Possono partecipare alla selezione le società sportive dilettantistiche (con priorità a favore di quelle aventi sede nel territorio comunale e che espletano la propria attività sportiva esclusivamente o in larga parte all interno del Palazzetto dello sport comunale E. Biancheri ) affiliate al C.O.N.I. (tramite la Federazione sportiva di riferimento) oppure affiliate ad ente di promozione sportiva riconosciuto con decreto ministeriale; Sono esclusi dalla gara i soggetti che si trovino nelle situazioni di incompatibilità o divieto previsti dall articolo 38 del D.Lgs.163/2006, se ed in quanto applicabili. 12. Criterio di selezione: L assegnazione avverrà in via preferenziale a favore di n. 8 società sportive aventi sede o che si impegnano ad aprire una sede nel territorio comunale, che abbiano dichiarato l impegno al pagamento del canone annuo nonché di svolgere la propria attività sportiva esclusivamente o in larga parte all interno del Palasport. In subordine verranno applicati i seguenti criteri di preferenza, nell ordine indicato: a) anno di fondazione, con preferenza per quelle costituite da più anni, b) n. di atleti iscritti, c) n. di atleti iscritti nel settore giovanile, d) n. di squadre partecipanti a campionati ufficiali della Federazione sportiva di riferimento per la stagione agonistica 2012/2013. La distribuzione delle sedi (dalla n. 1 alla n. 8) tra gli aventi diritto avverrà a seguito di accordo tra le parti o, in caso di mancato accordo, tramite sorteggio. 13. Adempimenti antimafia: l assegnatario dovrà presentare pena decadenza apposita dichiarazione sostitutiva di certificazioni ai sensi del D.P.R. n. 445 del (vedi Modello autocertificazione antimafia allegato). Allegato B alla determinazione dirigenziale n R.G./535 SA del

6 Bordighera, lì Alla Commissione Straordinaria del COMUNE di BORDIGHERA OGGETTO: procedura selettiva per l assegnazione in uso di impianto sportivo comunale (palestra C.Conrieri ) e di locali (box) all interno del Palasport comunale E.Biancheri. Il sottoscritto nato a il residente a in via/piazza codice fiscale in qualità di dell associazione sportiva con sede a in via/piazza codice fiscale/partita i.v.a. disciplina/e sportiva/e praticata/e CHIEDE di partecipare alla procedura selettiva per l assegnazione di: ( ) monte-ore presso la palestra comunale C.Conrieri; ( ) locale (box) da adibire a sede sociale presso il Palasport comunale E.Biancheri. Consapevole delle responsabilità derivanti da false dichiarazioni DICHIARA che l associazione sportiva in nome e per conto della quale presenta richiesta di partecipazione alla procedura selettiva di che trattasi: 1) ha sede nel territorio comunale oppure si impegna ad aprire una sede nel territorio comunale; 2) si impegna al pagamento della tariffa oraria/del canone anno di concessione di cui al punto 4 del bando, con le modalità di cui al punto 10 del bando medesimo; 3) (per i soli partecipanti alla procedura selettiva per l assegnazione di locali presso il Palasport) svolge la propria attività sportiva esclusivamente oppure in larga parte presso il Palasport E.Biancheri ; 4) (per i soli partecipanti alla procedura selettiva per l assegnazione di monte-ore presso la palestra comunale) svolge l attività sportiva/le attività sportive di:

7 , compatibili con l impianto sportivo palestra C. Conrieri ; 5) è stata fondata nell anno ; 6) ha tesserato per la stagione agonistica n. atleti; 7) in riferimento al n. totale di atleti tesserati di cui al punto precedente, ha tesserato per la stagione agonistica n. atleti del settore giovanile; 8) ha iscritto per la stagione agonistica ai campionati ufficiali della propria Federazione sportiva/ente di promozione sportiva di riferimento (specificare ) n. squadre. IN FEDE (firma) Si allega: - copia documento di identità - marca da bollo (euro 14,62)

COMUNE DI TARZO Provincia di Treviso BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DELLA GESTIONE DELLA PALESTRA COMUNALE

COMUNE DI TARZO Provincia di Treviso BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DELLA GESTIONE DELLA PALESTRA COMUNALE COMUNE DI TARZO Provincia di Treviso BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DELLA GESTIONE DELLA PALESTRA COMUNALE Il Comune di Tarzo, in esecuzione della delibera consiliare n.10 del 18.4.2013,

Dettagli

COMUNE DI TARZO Provincia di Treviso

COMUNE DI TARZO Provincia di Treviso COMUNE DI TARZO Provincia di Treviso BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DELLA GESTIONE DEI CAMPI DA CALCIO (CIG. 5088440984) Il Comune di Tarzo, in esecuzione della delibera consiliare n.11

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DELLE PALESTRE COMUNALI

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DELLE PALESTRE COMUNALI COMUNE DI MARCIGNAGO (Prov. Pavia) REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DELLE PALESTRE COMUNALI Approvato con delibera C.C. n. 15 del 28.04.2011 Art. 1 Finalità Scopo del presente regolamento è quello di regolare

Dettagli

COMUNE DI MASSA Settore Pubblica Istruzione e Sport

COMUNE DI MASSA Settore Pubblica Istruzione e Sport COMUNE DI MASSA Settore Pubblica Istruzione e Sport BANDO PER L ASSEGNAZIONE DI SPAZI NELLE PALESTRE COMUNALI E PROVINCIALI UBICATE NEL COMUNE DI MASSA. STAGIONE SPORTIVA 2014-2015 1. Oggetto del bando

Dettagli

COMUNE DI MELITO DI NAPOLI Provincia di Napoli REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE E L UTILIZZO DELLE PALESTRE SCOLASTICHE.

COMUNE DI MELITO DI NAPOLI Provincia di Napoli REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE E L UTILIZZO DELLE PALESTRE SCOLASTICHE. COMUNE DI MELITO DI NAPOLI Provincia di Napoli REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE E L UTILIZZO DELLE PALESTRE SCOLASTICHE. PREMESSA Scopo del presente regolamento è di favorire e promuovere l apertura delle

Dettagli

CITTA DI CASTELVETRANO Provincia di Trapani

CITTA DI CASTELVETRANO Provincia di Trapani CITTA DI CASTELVETRANO Provincia di Trapani Siciliana ia Regionale di Trapani REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI SPORTIVI Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 11 del 02 febbraio

Dettagli

Allegato A Regolamento per la concessione e l utilizzo delle palestre scolastiche. PREMESSA

Allegato A Regolamento per la concessione e l utilizzo delle palestre scolastiche. PREMESSA Allegato A Regolamento per la concessione e l utilizzo delle palestre scolastiche. PREMESSA Scopo del presente regolamento è di favorire e promuovere l apertura delle palestre scolastiche comunali al territorio

Dettagli

ANNO 2011 O STAGIONE SPORTIVA 2010/2011

ANNO 2011 O STAGIONE SPORTIVA 2010/2011 SCADENZA PERENTORIA 31 GENNAIO 2012 DOMANDA ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTO PER L'ATTIVITA ORDINARIA E CONTINUATIVA E LA PROMOZIONE DELLO SPORT AI SENSI DELLA L.R. N 17 DEL 17 MAGGIO 1999 ANNO 2011 O STAGIONE

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE E L UTILIZZO DELLE PALESTRE DEGLI ISTITUTI SCOLASTICI PREMESSA

REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE E L UTILIZZO DELLE PALESTRE DEGLI ISTITUTI SCOLASTICI PREMESSA REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE E L UTILIZZO DELLE PALESTRE DEGLI ISTITUTI SCOLASTICI PREMESSA Scopo del presente regolamento è di favorire e promuovere l apertura delle palestre scolastiche comunali al

Dettagli

COMUNE DI TRIGGIANO Provincia di Bari Servizio Pubblica Istruzione, Sport e Tempo Libero

COMUNE DI TRIGGIANO Provincia di Bari Servizio Pubblica Istruzione, Sport e Tempo Libero BANDO PUBBLICO PER LA EROGAZIONE DI CONTRIBUTI ECONOMICI ALLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE OPERANTI NEL TERRITORIO DEL COMUNE DI TRIGGIANO - INDIVIDUAZIONE DEI CRITERI - Art. 1 FINALITA Il Comune di Triggiano

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE E L USO DEGLI IMPIANTI SPORTIVI COMUNALI

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE E L USO DEGLI IMPIANTI SPORTIVI COMUNALI COMUNE DI CASALBUTTANO ED UNITI (Prov. di Cremona) REGOLAMENTO PER LA GESTIONE E L USO DEGLI IMPIANTI SPORTIVI COMUNALI Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 31 del 14.9.2006 INDICE DEGLI

Dettagli

BANDO PER LA CONCESSIONE IN USO DELLA PALESTRA DELLE SCUOLE MEDIE DELL ISTITUTO O. ORSINI IN ORARIO EXTRA SCOLASTICO

BANDO PER LA CONCESSIONE IN USO DELLA PALESTRA DELLE SCUOLE MEDIE DELL ISTITUTO O. ORSINI IN ORARIO EXTRA SCOLASTICO BANDO PER LA CONCESSIONE IN USO DELLA PALESTRA DELLE SCUOLE MEDIE DELL ISTITUTO O. ORSINI IN ORARIO EXTRA SCOLASTICO Art. 1 SOGGETTI AMMESSI a) Fatto salvo il diritto di priorità all utilizzo della Palestra

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO E LA CONCESSIONE IN USO DELLE STRUTTURE E PALESTRE SCOLASTICHE COMUNALI PER FINI SPORTIVI E CULTURALI

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO E LA CONCESSIONE IN USO DELLE STRUTTURE E PALESTRE SCOLASTICHE COMUNALI PER FINI SPORTIVI E CULTURALI C i t t à d i B a c o l i (Prov. di Napoli) REGOLAMENTO PER L UTILIZZO E LA CONCESSIONE IN USO DELLE STRUTTURE E PALESTRE SCOLASTICHE COMUNALI PER FINI SPORTIVI E CULTURALI I N D I C E PREMESSA...3 ART.

Dettagli

CITTA DI GALLIATE. Provincia di Novara REGOLAMENTO PER LA GESTIONE ED IL FUNZIONAMENTO DELLE PALESTRE DI VIA MAZZINI E DI VIA CUSTOZA

CITTA DI GALLIATE. Provincia di Novara REGOLAMENTO PER LA GESTIONE ED IL FUNZIONAMENTO DELLE PALESTRE DI VIA MAZZINI E DI VIA CUSTOZA CITTA DI GALLIATE Provincia di Novara REGOLAMENTO PER LA GESTIONE ED IL FUNZIONAMENTO DELLE PALESTRE DI VIA MAZZINI E DI VIA CUSTOZA Approvato con deliberazione C.C. n 4 del 16/02/2010 NORME GENERALI ART.

Dettagli

CITTA DI TORRE DEL GRECO 3^ AREA

CITTA DI TORRE DEL GRECO 3^ AREA CITTA DI TORRE DEL GRECO 3^ AREA Regolamento per la concessione in uso delle palestre coperte e degli spazi aperti adibiti ad attività sportive annessi alle scuole cittadine di proprietà comunale CITTA

Dettagli

COMUNE DI SENIGALLIA PROVINCIA DI ANCONA

COMUNE DI SENIGALLIA PROVINCIA DI ANCONA COMUNE DI SENIGALLIA PROVINCIA DI ANCONA REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE AD ASSOCIAZIONI SENZA SCOPO DI LUCRO DI BENI IMMOBILI PER IL CONSEGUIMENTO DEI PROPRI SCOPI STATUTARI INDICE Articolo 1 - Scopi del

Dettagli

COMUNE DI CALDERARA DI RENO Provincia di Bologna REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE TEMPORANEA IN USO DEI LOCALI DI VIA ROMA 12/C A CALDERARA DI RENO

COMUNE DI CALDERARA DI RENO Provincia di Bologna REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE TEMPORANEA IN USO DEI LOCALI DI VIA ROMA 12/C A CALDERARA DI RENO COMUNE DI CALDERARA DI RENO Provincia di Bologna REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE TEMPORANEA IN USO DEI LOCALI DI VIA ROMA 12/C A CALDERARA DI RENO Approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 16

Dettagli

2. L istanza può essere trasmessa mediante posta elettronica certificata all indirizzo

2. L istanza può essere trasmessa mediante posta elettronica certificata all indirizzo AVVISO PUBBLICO CONCESSIONE IN USO TEMPORANEO DELLE STRUTTURE SPORTIVE DI GRUGLIASCO, ANNESSE AD EDIFICI SCOLASTICI DI COMPETENZA METROPOLITANA, IN ORARIO EXTRASCOLASTICO ANNO SCOLASTICO 2015/2016 ART.

Dettagli

COMUNE DI TELGATE PROVINCIA DI BERGAMO

COMUNE DI TELGATE PROVINCIA DI BERGAMO Telgate, lì 10 febbraio 2010 Prot. n. 1146 ASTA PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE IN CONCESSIONE NOVANTANOVENNALE DI n. 2 (DUE) AREE CIMITERIALI PER LA COSTRUZIONE DI CAPPELLE PRIVATE DI FAMIGLIA BANDO DI GARA

Dettagli

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE E PER UTILIZZO PALESTRE SCOLASTICHE COMUNALI IN ORARIO EXTRASCOLASTICO

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE E PER UTILIZZO PALESTRE SCOLASTICHE COMUNALI IN ORARIO EXTRASCOLASTICO CRITERI PER L ASSEGNAZIONE E PER UTILIZZO PALESTRE SCOLASTICHE COMUNALI IN ORARIO EXTRASCOLASTICO ARTICOLO 1 SCOPO DEI CRITERI Scopo dei presenti criteri è quello di regolare l attività ginnico sportiva

Dettagli

Approvato con deliberazione di Consiglio comunale n. 35 del 4.8.2011. INDICE REVISIONI al REGOLAMENTO N. REVISIONE N. DELIBERA

Approvato con deliberazione di Consiglio comunale n. 35 del 4.8.2011. INDICE REVISIONI al REGOLAMENTO N. REVISIONE N. DELIBERA Comune di Villasor Provincia di Cagliari Regolamento comunale per lo Sport Approvato con deliberazione di Consiglio comunale n. 35 del 4.8.2011 INDICE REVISIONI al REGOLAMENTO N. REVISIONE N. DELIBERA

Dettagli

Disposizioni generali per l utilizzo delle palestre scolastiche

Disposizioni generali per l utilizzo delle palestre scolastiche Disposizioni generali per l utilizzo delle palestre scolastiche Il Comune di Giavera del Montello intende incentivare e facilitare un largo accesso alla pratica sportiva da parte dei cittadini, tanto in

Dettagli

Il sottoscritto nato a il. legale rappresentante dell _. con sede in Via n. tel. n. fax. ) con codice fiscale n

Il sottoscritto nato a il. legale rappresentante dell _. con sede in Via n. tel. n. fax. ) con codice fiscale n Allegato a) al bando di gara ISTANZA ED AUTOCERTIFICAZIONE MARCA DA BOLLO DA. 16,00 Al COMUNE DI VENASCA Via Marconi 19 12020 Venasca OGGETTO: Appalto per l affidamento della gestione dell Impianto Sportivo

Dettagli

BANDO DI GARA AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DELLA PALESTRA DELL ISTITUTO TECNICO DEI TRASPORTI E LOGISTICA NAUTICO SAN GIORGIO CALATA DARSENA - GENOVA

BANDO DI GARA AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DELLA PALESTRA DELL ISTITUTO TECNICO DEI TRASPORTI E LOGISTICA NAUTICO SAN GIORGIO CALATA DARSENA - GENOVA BANDO DI GARA AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DELLA PALESTRA DELL ISTITUTO TECNICO DEI TRASPORTI E LOGISTICA NAUTICO SAN GIORGIO CALATA DARSENA - GENOVA 1. Oggetto e finalità utilizzo palestra scolastica. a)

Dettagli

Allegato A COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma

Allegato A COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma Allegato A COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma BANDO Affidamento custodia e manutenzione dell impianto sportivo comunale denominato Stadio Comunale G. Fattori sito in Via Bandiera snc per il periodo

Dettagli

PREMESSA FINALITÀ DEL PROGETTO

PREMESSA FINALITÀ DEL PROGETTO REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI ALLE SOCIETÀ SPORTIVE DELLE PROVINCIE DI PADOVA E ROVIGO A SOSTEGNO DELL ATTIVITÀ GIOVANILE E PROMOZIONALE ANNO 2013-2014 PREMESSA Il Progetto SPORTIVA-mente,

Dettagli

COMUNE DI ROGENO. Provincia di Lecco

COMUNE DI ROGENO. Provincia di Lecco COMUNE DI ROGENO Provincia di Lecco REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEL CAMPO DA BEACH VOLLEY/BEACH TENNIS 1 Le presenti norme disciplinano la gestione e l uso del campo da Beach Volley/Beach tennis di Viale

Dettagli

REGOLAMENTO GENERALE SAN GABRIELE BASKET

REGOLAMENTO GENERALE SAN GABRIELE BASKET PREFAZIONE Questo regolamento rappresenta il punto di riferimento per tutti gli associati della Associazione Sportiva Dilettantistica (di seguito ASD ) che risulta essere un punto d incontro per diffondere

Dettagli

AVVISO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER L ORGANIZZAZIONE E LA COMPARTECIPAZIONE DI MANIFESTAZIONI SPORTIVE NEL CORSO DELL ANNO 2014

AVVISO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER L ORGANIZZAZIONE E LA COMPARTECIPAZIONE DI MANIFESTAZIONI SPORTIVE NEL CORSO DELL ANNO 2014 AVVISO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER L ORGANIZZAZIONE E LA COMPARTECIPAZIONE DI MANIFESTAZIONI SPORTIVE NEL CORSO DELL ANNO 24 IL DIRETTORE Vista la delibera del Consiglio di Gestione n. 6 del 8//23

Dettagli

Comune di Quinto Vicentino Provincia di Vicenza

Comune di Quinto Vicentino Provincia di Vicenza Comune di Quinto Vicentino Provincia di Vicenza REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI, SOVVENZIONI E L ATTRIBUZIONE DI VANTAGGI ECONOMICI ALLE ASSOCIAZIONI, GRUPPI, SOCIETA ED ENTI CHE OPERANO NEL

Dettagli

Comune di San Giustino Provincia di Perugia

Comune di San Giustino Provincia di Perugia Comune di San Giustino Provincia di Perugia BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL PALAZZETTO DELLO SPORT DI SAN GIUSTINO CAPOLUOGO - C.I.G. n. Z8D09C286B. 1. Ente proponente: Comune di San

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DELLE PALESTRE SCOLASTICHE COMUNALI IN ORARIO EXTRASCOLASTICO

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DELLE PALESTRE SCOLASTICHE COMUNALI IN ORARIO EXTRASCOLASTICO Allegato alla deliberazione del Consiglio comunale n. 38, dd. 30.11.2015. Il Segretario comunale f.to dott. Mauro Girardi COMUNE DI CAVALESE PROVINCIA DI TRENTO REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DELLE PALESTRE

Dettagli

Oggetto: Domanda di utilizzo palestre scolastiche comunali anno scolastico 201-201. Il sottoscritto Codice Fiscale. nato a il

Oggetto: Domanda di utilizzo palestre scolastiche comunali anno scolastico 201-201. Il sottoscritto Codice Fiscale. nato a il Alla domanda deve essere applicata una marca da bollo da. 14,62 Sono esenti dall imposta di bollo: le O.N.L.U.S. iscritte all anagrafe unica delle O.N.L.U.S., le Federazioni Sportive, le Discipline Sportive

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE E L UTILIZZO DELLA PALESTRA SCOLASTICA

REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE E L UTILIZZO DELLA PALESTRA SCOLASTICA COMUNE DI PATU Provincia di Lecce - Regolamento Comunale REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE E L UTILIZZO DELLA PALESTRA SCOLASTICA Approvato con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 6 del 12/03/2014 PREMESSA

Dettagli

COMUNE DI CASTEL BOLOGNESE

COMUNE DI CASTEL BOLOGNESE IL RESPONSABILE DEL SETTORE In esecuzione della determinazione nr. 01 del 08/01/2015, esecutiva, RENDE NOTO Che il giorno 10 FEBBRAIO 2015, alle ore 9.00, in n una sala della residenza comunale di Castel

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO STATALE G. SALVEMINI Centro Studi Polivalente Japigia Via Prezzolini, 9 70126 Bari

LICEO SCIENTIFICO STATALE G. SALVEMINI Centro Studi Polivalente Japigia Via Prezzolini, 9 70126 Bari LICEO SCIENTIFICO STATALE G. SALVEMINI Centro Studi Polivalente Japigia Via Prezzolini, 9 70126 Bari Tel.080/5548739 Fax 080/5548742 E-Mail: baps060001@istruzione.it - C.F.80016760722 PREMESSO Che l art.

Dettagli

Città di Bari RIPARTIZIONE SVILUPPO ECONOMICO Largo Chiurlia, 27

Città di Bari RIPARTIZIONE SVILUPPO ECONOMICO Largo Chiurlia, 27 Città di Bari RIPARTIZIONE SVILUPPO ECONOMICO Largo Chiurlia, 27 BANDO COMUNALE ASSEGNAZIONE AREE IN CONCESSIONE NEI MERCATI DI BARI (la legge regionale n. 11/2003 e successive modificazioni e integrazioni)

Dettagli

CONCESSIONE IN GESTIONE DEL PALAZZETTO DELLO SPORT DI SAMMICHELE DI BARI

CONCESSIONE IN GESTIONE DEL PALAZZETTO DELLO SPORT DI SAMMICHELE DI BARI CONCESSIONE IN GESTIONE DEL PALAZZETTO DELLO SPORT DI SAMMICHELE DI BARI AVVISO DI GARA 1.Ente appaltante: Comune di Sammichele tel. 080/8917368 fax 080/8910270 Sito Istituzionale: www.comune.sammicheledibari.ba.it.

Dettagli

FINALITÀ DEL PROGETTO REQUISITI DI AMMISSIONE ALLEGATO 1

FINALITÀ DEL PROGETTO REQUISITI DI AMMISSIONE ALLEGATO 1 ALLEGATO 1 FINALITÀ DEL PROGETTO REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI ALLE SOCIETÀ SPORTIVE DELLE PROVINCE DI PADOVA E ROVIGO A SOSTEGNO DELL ATTIVITÀ GIOVANILE E PROMOZIONALE ANNO 2014-2015 Le

Dettagli

REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI ORDINARI IN CONCORSO SPESE DESTINATI AL POTENZIAMENTO DELLE ATTIVITA SPORTIVE (Del. C.P. n.

REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI ORDINARI IN CONCORSO SPESE DESTINATI AL POTENZIAMENTO DELLE ATTIVITA SPORTIVE (Del. C.P. n. REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI ORDINARI IN CONCORSO SPESE DESTINATI AL POTENZIAMENTO DELLE ATTIVITA SPORTIVE (Del. C.P. n. 60/02) ART. 1 FINALITA E BENEFICIARI DELL INTERVENTO La Provincia

Dettagli

COMUNE DI SAN GIORGIO DI PIANO PROVINCIA DI BOLOGNA

COMUNE DI SAN GIORGIO DI PIANO PROVINCIA DI BOLOGNA COMUNE DI SAN GIORGIO DI PIANO PROVINCIA DI BOLOGNA REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE IN CONCESSIONE DI SPAZI ALLE ASSOCIAZIONI PER SEDI O PER LO SVOLGIMENTO DELLA PROPRIA ATTIVITA Approvato con Deliberazione

Dettagli

REGIONE SICILIANA ASSESSORATO REGIONALE DEL TURISMO DELLO SPORT E DELLO SPETTACOLO

REGIONE SICILIANA ASSESSORATO REGIONALE DEL TURISMO DELLO SPORT E DELLO SPETTACOLO D.D.G. n. 2004/S8 REGIONE SICILIANA ASSESSORATO REGIONALE DEL TURISMO DELLO SPORT E DELLO SPETTACOLO ASSESSORATO DEL TURISMO, DELLO SPORT E DELLO SPETTACOLO SERVIZIO 8 SOSTEGNO ALLE ATTIVITA' SPORTIVE

Dettagli

REGOLAMENTO PER L USO EXTRASCOLASTICO DEGLI IMPIANTI SPORTIVI SCOLASTICI PROVINCIALI

REGOLAMENTO PER L USO EXTRASCOLASTICO DEGLI IMPIANTI SPORTIVI SCOLASTICI PROVINCIALI PROVINCIA DI CAGLIARI SETTORE PUBBLICA ISTRUZIONE UFFICIO AMMINISTRATIVO Piazza Galilei, n. 36, Cagliari REGOLAMENTO PER L USO EXTRASCOLASTICO DEGLI IMPIANTI SPORTIVI SCOLASTICI PROVINCIALI VERSIONE AGGIORNATA

Dettagli

C o m u n e d i Q U A R T REGOLAMENTO UTILIZZO PALESTRE COMUNALI

C o m u n e d i Q U A R T REGOLAMENTO UTILIZZO PALESTRE COMUNALI REGOLAMENTO UTILIZZO PALESTRE COMUNALI Approvato con delibera della Giunta comunale n. 100 del 3 dicembre 2010 avente ad oggetto Regolamento per l utilizzo delle palestre comunali: approvazione. SOMMARIO

Dettagli

AVVISO DI GARA PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DELLA GESTIONE. Determinazione dirigenziale a contrarre n.02 del 09.01.2009

AVVISO DI GARA PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DELLA GESTIONE. Determinazione dirigenziale a contrarre n.02 del 09.01.2009 AVVISO DI GARA PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DELLA GESTIONE DELLA PALESTRA COMUNALE - VIA DANTE-. Determinazione dirigenziale a contrarre n.02 del 09.01.2009 CIG. 0258703078 1. ENTE APPALTANTE Comune

Dettagli

REGOLAMENTO PER L USO DELLA PALESTRA COMUNALE

REGOLAMENTO PER L USO DELLA PALESTRA COMUNALE REGOLAMENTO PER L USO DELLA PALESTRA COMUNALE Art. 1. PRINCIPI GENERALI E FINALITA 1) Il presente regolamento ha lo scopo di salvaguardare le strutture e identificare chiaramente le modalità per l utilizzo

Dettagli

PROVINCIA DI TARANTO

PROVINCIA DI TARANTO PROVINCIA DI TARANTO REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE IN USO DI LOCALI ED ATTREZZATURE SCOLASTICHE DI COMPETENZA DELLA PROVINCIA DI TARANTO Art. 1 I Consigli d istituto sono tenuti, per legge, alla programmazione

Dettagli

RICHIESTA IMPIANTI SPORTIVI A.S. 2014/2015. Il Sottoscritto. (Nome)* (Cognome)* nato il / / (gg/mm/aaaa)* a. * prov. * e residente a * in via

RICHIESTA IMPIANTI SPORTIVI A.S. 2014/2015. Il Sottoscritto. (Nome)* (Cognome)* nato il / / (gg/mm/aaaa)* a. * prov. * e residente a * in via RICHIESTA IMPIANTI SPORTIVI A.S. 2014/2015 Il Sottoscritto (Nome)* (Cognome)* nato il / / (gg/mm/aaaa)* a * prov. * e residente a * in via * CAP * tel. cell. * C.F. * Legale Rappresentante della Società

Dettagli

Prot. n 2196 Venzone, 20.03.2014

Prot. n 2196 Venzone, 20.03.2014 Comune di Venzone Provincia di Udine Piazza Municipio, n 1 Prot. n 2196 Venzone, 20.03.2014 AVVISO PUBBLICO PER L INDIVIDUAZIONE DEL SOGGETTO ATTUATORE, BENEFICIARIO DEL CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO A COPERTURA

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI ALLE ASSOCIAZIONI CULTURALI, RICREATIVE E SOCIALI. ART. 1 I Principi

REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI ALLE ASSOCIAZIONI CULTURALI, RICREATIVE E SOCIALI. ART. 1 I Principi REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI ALLE ASSOCIAZIONI CULTURALI, RICREATIVE E SOCIALI ART. 1 I Principi L Amministrazione Comunale di Tempio Pausania può concedere contributi finanziari al fine

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER L AFFIDAMENTO SPERIMENTALE DEL CAMPO SPORTIVO GIROLA SELEZIONE PUBBLICA

AVVISO PUBBLICO PER L AFFIDAMENTO SPERIMENTALE DEL CAMPO SPORTIVO GIROLA SELEZIONE PUBBLICA AVVISO PUBBLICO PER L AFFIDAMENTO SPERIMENTALE DEL CAMPO SPORTIVO GIROLA SELEZIONE PUBBLICA ART.1 AFFIDAMENTO -Affidamento in gestione sperimentale del Campo Sportivo Polifunzionale Girola, si tratta di

Dettagli

AVVISO DI VENDITA DELL IMMOBILE SITO IN MATERA, PIAZZA SAN FRANCESCO 2, SENZA BASE D ASTA 2. DATI E INQUADRAMENTO URBANISTICO DELL IMMOBILE

AVVISO DI VENDITA DELL IMMOBILE SITO IN MATERA, PIAZZA SAN FRANCESCO 2, SENZA BASE D ASTA 2. DATI E INQUADRAMENTO URBANISTICO DELL IMMOBILE AVVISO DI VENDITA DELL IMMOBILE SITO IN MATERA, PIAZZA SAN FRANCESCO 2, SENZA BASE D ASTA 1. OGGETTO DELLA VENDITA La Banca d Italia, con sede legale in Roma, Via Nazionale, 91, intende alienare l immobile

Dettagli

COMUNE DI NOLA Provincia di Napoli REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DELLE PALESTRE SCOLASTICHE COMUNALI IN ORARIO EXTRASCOLASTICO

COMUNE DI NOLA Provincia di Napoli REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DELLE PALESTRE SCOLASTICHE COMUNALI IN ORARIO EXTRASCOLASTICO COMUNE DI NOLA Provincia di Napoli REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DELLE PALESTRE SCOLASTICHE COMUNALI IN ORARIO EXTRASCOLASTICO ART. 1 - OGGETTO E FINALITA 1. Il presente Regolamento disciplina l utilizzo

Dettagli

Regolamento per la disciplina delle modalità di affidamento, gestione ed utilizzazione degli impianti sportivi comunali

Regolamento per la disciplina delle modalità di affidamento, gestione ed utilizzazione degli impianti sportivi comunali Comune di Oderzo Città archeologica Regolamento per la disciplina delle modalità di affidamento, gestione ed utilizzazione degli impianti sportivi comunali APPROVATO CON DELIBERA CONSILIARE - N 61 del

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE E L UTILIZZAZIONE DI SPAZI NEI CENTRI CIVICI E NEGLI ALTRI IMMOBILI DI PROPRIETÀ COMUNALE

REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE E L UTILIZZAZIONE DI SPAZI NEI CENTRI CIVICI E NEGLI ALTRI IMMOBILI DI PROPRIETÀ COMUNALE REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE E L UTILIZZAZIONE DI SPAZI NEI CENTRI CIVICI E NEGLI ALTRI IMMOBILI DI PROPRIETÀ COMUNALE (Approvato con delibera consiliare n. 23 del 15.02.2005) ART. 1 OGGETTO DEL REGOLAMENTO

Dettagli

AZIENDA CASA EMILIA-ROMAGNA (ACER) FERRARA

AZIENDA CASA EMILIA-ROMAGNA (ACER) FERRARA AZIENDA CASA EMILIA-ROMAGNA (ACER) FERRARA Ente Pubblico Economico ex L.R. 24/2001 Corso Vittorio Veneto, 7 44121 Ferrara - C.F. - Partita IVA 00051510386 Centralino Tel. 0532 230311 - Servizio Clienti

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO DELLE ATTIVITA DEI CIRCHI EQUESTRI, DEI PARCHI DI DIVERTIMENTO E DEGLI SPETTACOLI VIAGGIANTI (Legge 18 marzo 1968, n.

REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO DELLE ATTIVITA DEI CIRCHI EQUESTRI, DEI PARCHI DI DIVERTIMENTO E DEGLI SPETTACOLI VIAGGIANTI (Legge 18 marzo 1968, n. COMUNE DI FARA GERA D ADDA Provincia di Bergamo REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO DELLE ATTIVITA DEI CIRCHI EQUESTRI, DEI PARCHI DI DIVERTIMENTO E DEGLI SPETTACOLI VIAGGIANTI (Legge 18 marzo 1968, n. 337) Approvato

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA PALLACANESTRO

FEDERAZIONE ITALIANA PALLACANESTRO FEDERAZIONE ITALIANA PALLACANESTRO PRIMO CAMPIONATO DILETTANTI 2011-2012 O CAMPIONATO DI SVILUPPO STRALCIO DEL COMUNICATO UFFICIALE n.498 del 24 gennaio 2011 Consiglio Federale n.4 - Roma, 21 e 22 gennaio

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEGLI IMPIANTI SPORTIVI COMUNALI

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEGLI IMPIANTI SPORTIVI COMUNALI REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEGLI IMPIANTI SPORTIVI COMUNALI APPROVATO CON DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 41 DEL 12.05.2005 FINALITA ART. 1 Il presente regolamento viene emanato in esecuzione di

Dettagli

ISTANZA PER AUTORIZZAZIONE DI MANIFESTAZIONE TEMPORANEA

ISTANZA PER AUTORIZZAZIONE DI MANIFESTAZIONE TEMPORANEA ISTANZA PER AUTORIZZAZIONE DI MANIFESTAZIONE TEMPORANEA La domanda deve essere consegnata, compilata in ogni sua parte e corredata della documentazione richiesta, almeno 60 gg. prima della manifestazione.

Dettagli

Comune di Cagliari Servizio Sport Protocollo Generale - Via Crispi 09124 CAGLIARI

Comune di Cagliari Servizio Sport Protocollo Generale - Via Crispi 09124 CAGLIARI Alla domanda deve essere applicata una marca da bollo da. 14,62 Sono esenti dall imposta di bollo: le O.N.L.U.S. iscritte all anagrafe unica delle O.N.L.U.S., le Federazioni Sportive, le Discipline Sportive

Dettagli

FIGB - FEDERAZIONE ITALIANA GIOCO BRIDGE TESSERAMENTO - ISCRIZIONI 2015

FIGB - FEDERAZIONE ITALIANA GIOCO BRIDGE TESSERAMENTO - ISCRIZIONI 2015 FIGB - FEDERAZIONE ITALIANA GIOCO BRIDGE TESSERAMENTO - ISCRIZIONI 2015 QUOTE FEDERALI Enti Affiliazione Riaffiliazione Scuola Federale Ente Autorizzato/Scuola Federale Ente Autorizzato Scuola dell Affiliato

Dettagli

DOMANDA DI CONTRIBUTO PER L ATTIVITA SPORTIVA SVOLTA NELL ANNO SPORTIVO 201-201

DOMANDA DI CONTRIBUTO PER L ATTIVITA SPORTIVA SVOLTA NELL ANNO SPORTIVO 201-201 DOMANDA DI CONTRIBUTO PER L ATTIVITA SPORTIVA SVOLTA NELL ANNO SPORTIVO 201-201 MARCA DA BOLLO 16,00 (1) Al Dirigente Settore Sport Piazza Umberto I 07046 PORTO TORRES Il/a sottoscritto/a nato/a a il residente

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE IN CONCESSIONE DI SPAZI COMUNALI ALLE ASSOCIAZIONI PER SEDI O PER LO SVOLGIMENTO DELLA PROPRIA ATTIVITA

REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE IN CONCESSIONE DI SPAZI COMUNALI ALLE ASSOCIAZIONI PER SEDI O PER LO SVOLGIMENTO DELLA PROPRIA ATTIVITA REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE IN CONCESSIONE DI SPAZI COMUNALI ALLE ASSOCIAZIONI PER SEDI O PER LO SVOLGIMENTO DELLA PROPRIA ATTIVITA Art. 1 Finalità 1. Le Associazioni svolgono una funzione sociale,

Dettagli

COMUNE DI TORRE SANTA SUSANNA

COMUNE DI TORRE SANTA SUSANNA REGOLAMENTO UTILIZZO STRUTTURE SPORTIVE COMUNALI Approvato con Delibera di Giunta Comunale n 19 del 7.03.2006. 1 SOMMARIO Art. 1 Finalità. Pag.3 Art. 2 Titolari delle concessioni temporanee.. Pag. 3 Art.

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CONCESSIONE DI PATROCINI, AGEVOLAZIONI ECONOMICHE E CONTRIBUTI FINANZIARI

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CONCESSIONE DI PATROCINI, AGEVOLAZIONI ECONOMICHE E CONTRIBUTI FINANZIARI C I T T A D I F E R M O Via Mazzini, 4 63900 Fermo Tel. 0734.2841 Fax 0734.224170 Codice fiscale e partita iva 00334990447 - Sito web: www.comune.fermo.it REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CONCESSIONE DI PATROCINI,

Dettagli

AVVISO PUBBLICO BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DELL IMPIANTO SPORTIVO MUNICIPALE SITO IN ROMA VIA MORRO REATINO 49.

AVVISO PUBBLICO BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DELL IMPIANTO SPORTIVO MUNICIPALE SITO IN ROMA VIA MORRO REATINO 49. AVVISO PUBBLICO BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DELL IMPIANTO SPORTIVO MUNICIPALE SITO IN ROMA VIA MORRO REATINO 49. Il Municipio Roma XX, in attuazione del Regolamento per gli impianti

Dettagli

DISCIPLINARE PER L USO IN CONCESSIONE DELLE PALESTRE PROVINCIALI DI PADOVA PER ATTIVITA SPORTIVE IN ORARIO EXTRA SCOLASTICO ANNO 2014/2015 1 -

DISCIPLINARE PER L USO IN CONCESSIONE DELLE PALESTRE PROVINCIALI DI PADOVA PER ATTIVITA SPORTIVE IN ORARIO EXTRA SCOLASTICO ANNO 2014/2015 1 - DISCIPLINARE PER L USO IN CONCESSIONE DELLE PALESTRE PROVINCIALI DI PADOVA PER ATTIVITA SPORTIVE IN ORARIO EXTRA SCOLASTICO ANNO 2014/2015 1 - Finalità Scopo del presente disciplinare è quello di regolamentare

Dettagli

COMUNE DI MARENO DI PIAVE PROVINCIA DI TREVISO

COMUNE DI MARENO DI PIAVE PROVINCIA DI TREVISO Allegato sub B) alla deliberazione C.C. n. 24 in data del 26.07.2011 COMUNE DI MARENO DI PIAVE PROVINCIA DI TREVISO REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL ALBO DELLE ASSOCIAZIONI E PER L ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI

Dettagli

BANDO DI GARA OGGETTO:

BANDO DI GARA OGGETTO: Casa COMUNE di FRANCOLISE BANDO DI GARA OGGETTO: Affidamento in comodato d uso dello stabile sito nel Comune di Francolise alla via Roma, 13 della frazione S. Andrea del Pizzone da adibire a Casa Albergo

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE IN USO AD ENTI ED ASSOCIAZIONI DEI LOCALI DI PROPRIETA COMUNALE

REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE IN USO AD ENTI ED ASSOCIAZIONI DEI LOCALI DI PROPRIETA COMUNALE COMUNE DI OULX REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE IN USO AD ENTI ED ASSOCIAZIONI DEI LOCALI DI PROPRIETA COMUNALE approvato con deliberazione C.C. n. 48 del 17.11.1997 modificato con deliberazione C.C. n.

Dettagli

COMUNE DI CASAL VELINO PROV. SALERNO

COMUNE DI CASAL VELINO PROV. SALERNO COMUNE DI CASAL VELINO PROV. SALERNO Servizio Demanio ***** Tel.0974/908832 23 33 Fax 800 250797 Prot. n. 5913 BANDO PER L ASSEGNAZIONE DI POSTI BARCA PRESSO LE BANCHINE, PONTILI E SPECCHI ACQUEI COMUNALI

Dettagli

IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO AFFARI GENERALI RENDE NOTO. Consiglio Comunale n. 36 del 29.12.2010;

IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO AFFARI GENERALI RENDE NOTO. Consiglio Comunale n. 36 del 29.12.2010; COMUNE DI PREDORE - P R O V I N C I A D I B E R G A M O - BANDO PUBBLICO PER L ASSEGNAZIONE DI UNA CAPPELLA GENTILIZIA PRESSO IL CIMITERO DI PREDORE IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO AFFARI GENERALI VISTO il

Dettagli

COMUNE DI SPINEA UFFICIO SERVIZI SOCIALI E POLITICHE PER LA CASA

COMUNE DI SPINEA UFFICIO SERVIZI SOCIALI E POLITICHE PER LA CASA COMUNE DI SPINEA UFFICIO SERVIZI SOCIALI E POLITICHE PER LA CASA REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE TEMPORANEA DI ALLOGGI IN CONVENZIONE CON IL COMUNE DI VENEZIA E ALTRI ALLOGGI PER INTERVENTI DI ASSISTENZA

Dettagli

Bando per la concessione di contributi destinati alle cooperative sociali di tipo A e B, di cui all art. 13 della L.R. 39/1993.

Bando per la concessione di contributi destinati alle cooperative sociali di tipo A e B, di cui all art. 13 della L.R. 39/1993. Allegato A Bando per la concessione di contributi destinati alle cooperative sociali di tipo A e B, di cui all art. 13 della L.R. 39/1993. Anno 2014 A. Finalità La Regione Basilicata nell ambito delle

Dettagli

4. Tariffa oraria di utilizzo: Dovuta al Comune: euro 5,00/oltre i.v.a. comprensiva dei consumi idrici ed elettrici

4. Tariffa oraria di utilizzo: Dovuta al Comune: euro 5,00/oltre i.v.a. comprensiva dei consumi idrici ed elettrici Allegato A alla determinazione dirigenziale n. 1R.G./1 SA del 04.01.2016. COMUNE DI BORDIGHERA A) ASSEGNAZIONE IN USO DI N. 2 CAMPI DA TENNIS ALL INTERNO DELL IMPIANTO SPORTIVO COMUNALE TENNIS 1878 DI

Dettagli

Comune di Nuoro. Regolamento per la concessione di contributi alle Società Sportive

Comune di Nuoro. Regolamento per la concessione di contributi alle Società Sportive Comune di Nuoro Regolamento per la concessione di contributi alle Società Sportive Pubblicato a cura dei Servizi Assistenza Organi Istituzionali, Ufficio di Presidenza del Consiglio e Innovazione Informatica

Dettagli

COMUNE DI SACROFANO Provincia di Roma

COMUNE DI SACROFANO Provincia di Roma Prot. 6218 del 26.05.2014 AVVISO PUBBLICO PER L ATTRIBUZIONE DI VOUCHER ALIMENTARI Approvato con Determinazione Responsabile n. 29 del 22.05.2014 IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO SOCIALE RENDE NOTO Che in

Dettagli

COMUNE DI PREGANZIOL

COMUNE DI PREGANZIOL COMUNE DI PREGANZIOL Provincia di Treviso REGOLAMENTO E CRITERI PER LA CONCESSIONE IN USO DELLE PALESTRE DI PROPRIETA COMUNALE Approvato con deliberazione di Consiglio comunale n. 6 del 20.03.2012 REGOLAMENTO

Dettagli

Città di Matelica (Provincia di Macerata) Piazza Enrico Mattei, 1 62024 Matelica (MC) (Tel. 0737/781850 - Fax 0737/781835)

Città di Matelica (Provincia di Macerata) Piazza Enrico Mattei, 1 62024 Matelica (MC) (Tel. 0737/781850 - Fax 0737/781835) Città di Matelica (Provincia di Macerata) Piazza Enrico Mattei, 1 62024 Matelica (MC) (Tel. 0737/781850 - Fax 0737/781835) SETTORE SERVIZI AMMINISTRATIVI S E R V I Z I O G A R E-C O N T R A T T I BANDO

Dettagli

REGOLAMENTO PALESTRA COMUNALE POLIVALENTE VIA BERLINGUER

REGOLAMENTO PALESTRA COMUNALE POLIVALENTE VIA BERLINGUER COMUNE DI S. AGATA SUL SANTERNO Provincia di Ravenna REGOLAMENTO PALESTRA COMUNALE POLIVALENTE VIA BERLINGUER Approvato con delibera di Consiglio Comunale n. 44 del 11 Settembre 1995 Angela\Regolamenti\Palestra

Dettagli

Regolamento per la concessione in uso delle palestre comunali

Regolamento per la concessione in uso delle palestre comunali COMUNE DI BUSTO GAROLFO Provincia di Milano Regolamento per la concessione in uso delle palestre comunali Area Socio Culturale Premessa Elenco e caratteristiche degli impianti comunali A) PALESTRA SCUOLE

Dettagli

BANDO DI GARA PER LA GESTIONE DELL IMPIANTO SPORTIVO: PALESTRA ANNESSA ALLA SCUOLA L.DA VINCI In esecuzione della Delibera di Giunta n.

BANDO DI GARA PER LA GESTIONE DELL IMPIANTO SPORTIVO: PALESTRA ANNESSA ALLA SCUOLA L.DA VINCI In esecuzione della Delibera di Giunta n. BANDO DI GARA PER LA GESTIONE DELL IMPIANTO SPORTIVO: PALESTRA ANNESSA ALLA SCUOLA L.DA VINCI In esecuzione della Delibera di Giunta n.151-2013 e Determinazione del Responsabile del Settore 2 n97/2013

Dettagli

IL DIRIGENTE. Vista la Determinazione Dirigenziale n. 55 DEL 25.01.2016 RENDE NOTO CHE

IL DIRIGENTE. Vista la Determinazione Dirigenziale n. 55 DEL 25.01.2016 RENDE NOTO CHE COMUNE DI CAMAIORE Servizi scolastici BANDO PER LA CONCESSIONE DI BUONI SERVIZIO A FAVORE DI FAMIGLIE CON BAMBINI IN LISTA D ATTESA PRESSO SERVIZI PER LA PRIMA INFANZIA COMUNALI E FREQUENTANTI UN NIDO

Dettagli

BANDO PUBBLICO PER LOCAZIONE DI UN IMMOBILE AD USO COMMERCIALE DI PROPRIETA COMUNALE POSTO IN PIAZZA CAVOUR PIANO TERRA

BANDO PUBBLICO PER LOCAZIONE DI UN IMMOBILE AD USO COMMERCIALE DI PROPRIETA COMUNALE POSTO IN PIAZZA CAVOUR PIANO TERRA BANDO PUBBLICO PER LOCAZIONE DI UN IMMOBILE AD USO COMMERCIALE DI PROPRIETA COMUNALE POSTO IN PIAZZA CAVOUR PIANO TERRA L Amministrazione Comunale di Levanto intende concedere in locazione una unità immobiliare

Dettagli

BANDO DI GARA PER LA LOCAZIONE E LA GESTIONE DELLA CASA DI FUSINO

BANDO DI GARA PER LA LOCAZIONE E LA GESTIONE DELLA CASA DI FUSINO COMUNE DI GROSIO Provincia di Sondrio Via Roma n. 34 2303 GROSIO (SO) BANDO DI GARA PER LA LOCAZIONE E LA GESTIONE DELLA CASA DI FUSINO Art. 1 Finalità Il Comune di Grosio, - Via Roma n. 34 23033 GROSIO

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEGLI IMPIANTI SPORTIVI COMUNALI

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEGLI IMPIANTI SPORTIVI COMUNALI REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEGLI IMPIANTI SPORTIVI COMUNALI Articolo 1 Oggetto del Regolamento. 1. Il presente Regolamento disciplina l uso dei seguenti impianti sportivi comunali: - Palestra della Scuola

Dettagli

PROVINCIA DI BERGAMO Via Torquato Tasso, 8 24100 BERGAMO

PROVINCIA DI BERGAMO Via Torquato Tasso, 8 24100 BERGAMO Per le trasmissioni in interoperabilità il numero di protocollo e la data sono contenuti nel file segnatura.xml Prot. n. LM/lc-2530-25 Bergamo, AI DIRIGENTI SCOLASTICI DEGLI ISTITUTI SUPERIORI DELLA PROVINCIA

Dettagli

COMUNE DI LORETO. (Provincia di Ancona) Settore III. Loreto, 30/05/2014

COMUNE DI LORETO. (Provincia di Ancona) Settore III. Loreto, 30/05/2014 COMUNE DI LORETO (Provincia di Ancona) Settore III Loreto, 30/05/2014 AVVISO PUBBLICO BANDO PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DELLA GESTIONE DELLA PALESTRA COMUNALE SITA IN VIA BERSAGLIERI D ITALIA Articolo

Dettagli

PROVINCIA DI TARANTO AVVISO PUBBLICO

PROVINCIA DI TARANTO AVVISO PUBBLICO PROVINCIA DI TARANTO AVVISO PUBBLICO Per la concessione della palestra dell IISS P.ssa Maria Pia ubicata nella città di Taranto in via G. Galilei n. 27. IL DIRIGENTE DEL SETTORE APPALTI E CONTRATTI RENDE

Dettagli

Il/La sottoscritto/a in qualità di presidente del Circolo/Associazione denominato/a

Il/La sottoscritto/a in qualità di presidente del Circolo/Associazione denominato/a N.B.: 1. L'ATTIVITA' POTRA' ESSERE INTRAPRESA PREVIA PRESENTAZIONE DELLA S.C.I.A. SANITARIA AL S.U.A.P. DEL COMUNE AI FINI DELL'INOLTRO ALLA A.U.S.L. COMPETENTE 2. TUTTI I DOCUMENTI DOVRANNO ESSERE FIRMATI

Dettagli

COMUNE DI VOBARNO Provincia di Brescia REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEGLI IMMOBILI COMUNALI

COMUNE DI VOBARNO Provincia di Brescia REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEGLI IMMOBILI COMUNALI COMUNE DI VOBARNO Provincia di Brescia REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEGLI IMMOBILI COMUNALI INDICE Art. 1 OGGETTO DEL REGOLAMENTO.pag 3 Art. 2 INDIVIDUAZIONE DEGLI IMMOBILI.. pag. 3 Art. 3 UTILIZZO DEGLI

Dettagli

BANDO PER L'EROGAZIONE DI CONTRIBUTI PER L'INSTALLAZIONE DI IMPIANTI SOLARI TERMICI IN IMMOBILI RESIDENZIALI A FAVORE DEI SOGGETTI PRIVATI

BANDO PER L'EROGAZIONE DI CONTRIBUTI PER L'INSTALLAZIONE DI IMPIANTI SOLARI TERMICI IN IMMOBILI RESIDENZIALI A FAVORE DEI SOGGETTI PRIVATI Area IV - Gestione del territorio Servizio Politiche Ambientali Via A. Costa n. 12 40062 Molinella (Bo) Tel. 051/690.68.62-77 Fax 051/690.03.46 ambiente@comune.molinella.bo.it Indice ART. 1 (FINALITÀ)..........

Dettagli

COMUNE DI SAGRADO Provincia di Gorizia

COMUNE DI SAGRADO Provincia di Gorizia COMUNE DI SAGRADO Provincia di Gorizia REGOLAMENTO D USO DEI LOCALI DI PROPRIETA COMUNALE Approvato con deliberazione consiliare n. 43 del 27.10.2008. - 1 - Art. 1 OGGETTO DEL REGOLAMENTO Il presente Regolamento

Dettagli

Regolamento comunale per l'assegnazione di sovvenzioni, contributi e vantaggi economici a favore dello Sport

Regolamento comunale per l'assegnazione di sovvenzioni, contributi e vantaggi economici a favore dello Sport AREA SVILUPPO E CULTURA PUBBLICA ISTRUZIONE, BENI E ATTIVITÀ CULTURALI, SPORT, TURISMO, SVILUPPO LOCALE Regolamento comunale per l'assegnazione di sovvenzioni, contributi e vantaggi economici a favore

Dettagli

CITTÀ DI TERMINI IMERESE V SETTORE Cultura e Servizi alla Cittadinanza Ufficio Sport

CITTÀ DI TERMINI IMERESE V SETTORE Cultura e Servizi alla Cittadinanza Ufficio Sport CITTÀ DI TERMINI IMERESE V SETTORE Cultura e Servizi alla Cittadinanza Ufficio Sport AVVISO PUBBLICO PER L AFFIDAMENTO DELL IMPIANTO SPORTIVO BARRATINA 1. Amministrazione procedente. Il Comune di Termini

Dettagli

REGOLAMENTO GENERALE PER L UTILIZZO DEGLI IMPIANTI SPORTIVI COMUNALI

REGOLAMENTO GENERALE PER L UTILIZZO DEGLI IMPIANTI SPORTIVI COMUNALI REGOLAMENTO GENERALE PER L UTILIZZO DEGLI IMPIANTI SPORTIVI COMUNALI Approvato con delibera del Consiglio Comunale n. 135 del 29.09.2003, circa : Nuovo Regolamento generale per l utilizzo degli impianti

Dettagli

SCHEMA CONTRATTO PER LA FORNITURA/SERVIZIO DI

SCHEMA CONTRATTO PER LA FORNITURA/SERVIZIO DI CASA DI RIPOSO- RESIDENZA PROTETTA FONDAZIONE "CECI" Via G.P. Marinelli, n. 3, 60021 Camerano (AN) SCHEMA CONTRATTO PER LA FORNITURA/SERVIZIO DI (art. 279, c. 1, lett. f) DPR 5.10.2010, n. 207) Lì.. IL

Dettagli

il seguente Regolamento contenente le modalità e criteri per la concessione in uso temporaneo e precario delle palestre scolastiche.

il seguente Regolamento contenente le modalità e criteri per la concessione in uso temporaneo e precario delle palestre scolastiche. Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca ISTITUTO COMPRENSIVO di Scuola dell Infanzia, Primaria e Secondaria di 1 Grado "Pascoli - Giovinazzi " Via Mazzini n. 25 - Tel. 099.849.11.43

Dettagli

COMUNE DI CORCHIANO Provincia di Viterbo

COMUNE DI CORCHIANO Provincia di Viterbo COMUNE DI CORCHIANO Provincia di Viterbo BANDO COMUNALE DI CONCORSO PUBBLICO PER TITOLI ED ESAMI PER L ASSEGNAZIONE DI N. 2 AUTORIZZAZIONI PER L ESERCIZIO DEL SERVIZIO DI AUTONOLEGGIO CON CONDUCENTE (NCC)

Dettagli