Leonardo. Quaderni di formazione GESTIONE APERTURA MODELLO 770/2009 SEMPLIFICATO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Leonardo. Quaderni di formazione GESTIONE APERTURA MODELLO 770/2009 SEMPLIFICATO"

Transcript

1 Leonardo Quaderni di formazione GESTIONE APERTURA MODELLO 770/2009 SEMPLIFICATO Leonardo srl - 22/05/2009

2 Indice Novità relative al modello Frontespizio... 4 Redazione della Dichiarazione... 4 Operazioni Societarie e straordinarie... 4 Firma della dichiarazione... 4 Comunicazione dati Lavoro Dipendente... 4 PARTE C... 5 PARTE D... 6 Comunicazione dati Lavoro Autonomo... 7 Quadro SS... 7 Quadro ST... 7 Quadro SV... 7 Quadro SX... 8 GESTIONE OPERAZIONI SOCIETARIE STRAORDINARIE... 8 OPERAZIONI SOCIETARIE STRAORDINARIE CON ESTINZIONE DEL SOGGETTO PREESISTENTE ESTINZIONE SENZA PROSECUZIONE ESTINZIONE CON PROSECUZIONE... 9 OPERAZIONI SOCIETARIA STRAORDINARIA SENZA ESTINZIONE DEL SOGGETTO PREESISTENTE Compilazione delle certificazioni relative all'erede e al de cuius Attivita' propedeutiche alle funzioni di riporto dati da servizi Gestione Tabella Protocollo =Copia "Ricezione Avviso Telematico" Cariche in Banca Dati Adempimento CONCON e M =Dettaglio Imposta Area Dati SIPARAM Gestione Tabella Date Versamento Riporto date in Gestione Dati Versamento (ex quadro L) Dettaglio Familiari per Detrazioni Gestione Apertura Modello 770/2009

3 Recupero "Dettaglio Familiari in Storico Detrazioni" Recupero numero dei mesi a carico e la percentuale spettante in Dettaglio Familiari per Detrazioni Funzioni di recupero per 770/ Verifica Ambiente 770/ Funzioni di riporto dati da servizi: CUD, Paghe, Ritenute d'acconto Il riporto dati dal modulo AC014 - CUD- Assoconsul (r) Apertura Modello 770/2009 Semplificato II parte Implementazioni Nuova Visualizzazione archivio Ex- quadro L Attività Propedeutiche alla funzione di memorizzazione dati dalle paghe Recupero Frontespizio Dipendente assunto / licenziato e ri-assunto nella medesima ditta Nuovo Codice in Assistenza Fiscale Lista con tributi inferiori a 1,03 euro Attività propedeutiche ai recuperi Aggiorna Ritenute Effettuate tributo 1712 in caso di 1713 negativo Novità: Aggiorna Ritenute Effettuate tributo 1053 con importo negativo Novità: Compensa tributi di addizionale comunale Trasforma tributo 1040 in 1A40 per gli Associati in Partecipazione Aggiorna Importo Versamento tributo 1001 in Novembre anno precedente Lista tributi di addizionale regionale con importo negativo Lista squadrature Quadro L e Ritenute non versate Lista tributi con importo inferiore a euro 1, Il riporto dati dal modulo AC002- PAGHE - Assoconsul (r) Liste prodotte dalla funzione di recupero Il riporto dati dal modulo AC002 - Paghe per INAIL dei soci - Assoconsul (r) Lista prodotta dal recupero Il riporto dati dal modulo AC006 - Ritenuta d'acconto - Assoconsul (r) AVVERTENZA : manutenzione tabella Tipo tributo Memorizzazione dati per modello QUERY Gestione Apertura Modello 770/2009

4 Novità relative al modello 2009 Di seguito illustriamo le novità normative relative al modello 770/2009 illustrate dal Dott. Piacenti nel Convegno Assosoftware del La prima novità è lo spostamento dei termini dell'invio telematico: il modello 770/2009 Semplificato è stato prorogato al 31/07/2009. Dovrebbe uscire a breve una errata corrige per le molte discordanze che esistono tra le istruzioni ministeriali e le specifiche tecniche. Frontespizio Correttiva/Integrativa parziale: questa nuova casella rappresenta solamente un novità di tipo formale, deve essere barrata qualora il sostituto stia inviando una parte della dichiarazione: cioè i quadri che intende correggere. Tale facoltà è prevista solamente per sostituti che presentino più di 200 percettori. E' importante sottolineare che qualora si debbano correggere alcuni dati della dichiarazione è comunque necessario inviare il quadro, in cui tali dati sono presenti, in modo completo. Se l'invio della dichiarazione fosse nei termini è comunque necessario barrare anche la casella Correttiva nei Termini. Redazione della Dichiarazione Le modifiche presenti sono solamente di tipo formale: è stata introdotta la casella SV dato che è nato il nuovo quadro nella dichiarazione. Operazioni Societarie e straordinarie Le modifiche sono solamente formali, poichè introducono il riferimento al nuovo quadro SV. Firma della dichiarazione E' stata introdotta la distinzione: - CF incaricato della relazione di revisione - CF del presidente collegio sindacale Questi dati saranno recuperati dalla banca dati dalle cariche. Comunicazione dati Lavoro Dipendente Altri Dati La sezione rispecchia il modello CUD, la nuove caselle sono: 32 credito riconosciuto famiglie numerose 33 credito non riconosciuto famiglie numerose 33 bis credito restituito famiglie numerose 36 detrazione canoni locazione 37 credito riconosciuto canoni locazione 4 Gestione Apertura Modello 770/2009

5 38 credito non riconosciuto canoni locazione 38bis credito restituito canoni locazione 39 totale detrazioni In particolare: - 33bis Credito per Famiglie numerose restituito e 38bis Credito per canoni di locazione restitutito perchè se durante l'anno il dipendente ha avuto più sostituti potrebbe essere nata della confusione nell'attribuzione di queste detrazioni, al dipendente spettano euro di detrazione per famiglie numerose e se più sostituti hanno attribuito tale detrazione allo stesso dipendente durante l'anno, tale somma deve essere restituita allo stato. DATI RELATIVI AI CONGUAGLI Le caselle nuove sono: 68 BIS straordinario conguagliato 70 bis Imposta sostitutiva 70 ter Imposta sostitutiva sospesa 75 Add com a saldo sospesa 76 Add com in acconto sospesa SOMME EROGATE PER LAVORO STRAORD Nuova sezione da casella 77 a 81 septies TFR Nuova casella 109 detrazione DATI RIEPILOGATIVI: nuova casella 208bis : detrazione decreto 20/03/08 SOSTEGNO CONTRIBUENTI BASSO REDDITO nuova casella 280 somma recuperata PARTE C INPS Eliminata casella 9 BONUS IPOST nuova casella 79 anno Gestione Apertura Modello 770/2009

6 PARTE D ASSISTENZA 2008 SALDO - SDOPPIATA SEZIONE TRA DICH E CONIUGE : nuova casella 5 importo effettivamente trattenuto 1 ACCONTO - SDOPPIATA SEZIONE TRA DICH E CONIUGE : nuova casella 14 importo effettivamente trattenuto ACCONTO TASS SEP - SDOPPIATA SEZIONE TRA DICH E CONIUGE : nuova casella 56 importo effettivamente trattenuto 2 ACCONTO - SDOPPIATA SEZIONE TRA DICH E CONIUGE : nuova casella 70 importo effettivamente trattenuto ADD REG DICH nuova casella 23 importo effettivamente trattenuto SALDO ADD COM DICH nuova casella 34 importo effettivamente trattenuto ACC ADD COM DICH nuova casella 45 importo effettivamente trattenuto In particolare: Casella 5 Importo Effettivamente trattenuto nuova casella, si deve indicare quanto effettivamente trattenuto tra coniuge e dichiarante, differenza algebrica tra credito e debito. Si deve indicare il credito/ debito totale del dichiarante; il credito / debito totale del coniuge e da quest'anno anche quanto effettivamente trattenuto in busta paga, dato che i crediti e i debiti si compensano tra il coniuge e il dichiarante. Se in busta paga ho avuto incapienza di retribuzione come si deve compilare la casella? In busta paga non è andata in effetti la differenza algebrica tra credito e debito...ad oggi non esiste un criterio, le istruzioni non precisano come compilare il campo, forse adegueranno le istruzioni il prossimo anno. Casella 121 Vedere istruzioni : nuova casella da barrare nel caso in cui assistenza fiscale sia stata prestata dal sostituto imposta. RETTIFICHE sdoppiata casella saldo irpef dich e coniuge caselle 77 e 78 sdoppiata casella 1 acc irpef dich e coniuge caselle 79 e 80 sdoppiata casella acconto tass sep dich e coniuge caselle 87 e 88 sdoppiata casella 2 acc irpef dich e coniuge caselle e 91 CONGUAGLI sdoppiata casella saldo irpef dich e coniuge caselle 93, 94 e 95,96 sdoppiata casella 1 acc irpef dich e coniuge caselle 97,98 e 99,100 sdoppiata casella acconto tass sep dich e coniuge caselle 117,118 e sdoppiata casella 2 acc irpef dich e coniuge caselle 113,114 e 115,116 6 Gestione Apertura Modello 770/2009

7 DATI CAAF NUOVA 121 vedere istruzioni Comunicazione dati Lavoro Autonomo Causale: aggiunta la causale O per identificare i lavoratori che hanno rinunciato alla gestione separata INPS, per questo non devono versare i icontributi all'inps e qualora ci sia questa causale è possibile non compilare le caselle 33 Contributi a carico del soggetto erogante e 34 Contributi a carico del percipiente Quadro SS Il quadro SS, definito "ridicolo" è stato aggiornato con le nuove caselle introdotte nel modello 770/2009 semplificato relative alle somme erogate per prestazioni di lavoro straordinario: nuova sezione somme erogate per prestazioni di lavoro straordinario e premi di produttività. Nella sezione Lavoro dipendente aggiunte le caselle: crediti recuperati, Bonus recuperato Quadro ST Il prospetto ST è stato distinto in due sezioni: Sezione I Erario : vanno indicate le ritenute irpef operate e le imposte sostitutive prelevate Sezione II Addizionale Regionale : vanno indicate le ritenute irpef effettuate a titolo di addizionale regionale Crediti recuperati : nuova casella per evidenziare il totale dei crediti per famiglie numerose, per canoni di locazione riconosciuti che in sede di conguaglio il sostituto imposta ha poi provveduto a recuperare. Va inoltre indicato l'ammontare del bonus art. 44 DL.159. Versamenti in eccesso: nuova casella per evidenziare i versamenti che il sostituto d'imposta ha effettuato in eccesso, non solo per errori. Ritenute operate: 50 - importo versato = 100: per errore ho versato 50 in eccesso. Potrebbe anche accadere che il sostituto abbia: Ritenute operate: importo versato: 100, poi però restituisco 30 al dipendente, avrei dovuto versare 70 e non 100: questo è un versamento in eccesso, anche se non è un errore. Ritenute operate 70, versamenti in eccesso 30 e importo versato 100, La somma degli importi deve essere riportata nel rigo SX1, colonna 4. Note : nuove note P e T Quadro SV Il prospetto SV è nuovo : vanno indicati i dati relativi alle trattenute di addizionali comunali all'irpef effettuate anche in sede di assistenza fiscale, nonchè per esporre tutti i versamenti. Nel prospetto, diversamente da quanto avviene in F24 (dove devono essere compilati tanti righi quanti sono i comuni interessati a versamento dell'addizionale comunale), l'esposizione dei dati di versamento deve essere effettuata in forma aggregata: è il criterio per l'aggregazione è la data di 7 Gestione Apertura Modello 770/2009

8 versamento: di conseguenza tutte le addizonali versate nella stessa data devono essere riepilogate in un unico rigo anche se riferite a diversi comuni. Quadro SX Nel prospetto SX sono state aggiunte : SX1, colonna 5: importo credito imposta sostitutiva generatosi a seguito operazioni di conguaglio su somme di cui al decreto 93/2008 assoggettate dal precedente sostituto imposta ad imposta sostitutiva e poi a tassazione ordinaria. Rigo SX6: credito addizionale comunale 2007 sorto prima dell'entrata in vigore del decreto min economia del 5/10/2007 per il quale non era prevista la distinta imputazione per il singolo comune. Righi da SX7 a SX30: aggiunta colonna 1 Codice: va indicato il codice catastale nel caso di addizionale comunale e il codice regione nel caso di addizionale regionale. Sezione SX38 : nuove caselle 4 - Bonus recuperato e 5- di cui in F24. Sezione SX39 : nuova sezione Credito riconosciuto per famiglie numerose Sezione SX40 : nuova sezione Credito riconosciuto per canoni di locazione GESTIONE OPERAZIONI SOCIETARIE STRAORDINARIE Qualora nel corso del 2008 o del 2009 prima della presentazione della dichiarazione siano intervenute operazioni societarie e straordinarie, indipendentemente dalla data da cui ne decorrono gli effetti giuridici, si devono seguire specifiche modalità di compilazione della dichiarazione, distinguendo a seconda che le operazioni abbiano: - determinato o meno l'estinzione dei sostituti preesistenti; - se vi sia stata o meno prosecuzione dell'attività del precedente sostituto. OPERAZIONI SOCIETARIE STRAORDINARIE CON ESTINZIONE DEL SOGGETTO PREESISTENTE Nei casi in cui vi sia stata la scomparsa del sostituto preesistente il successore a titolo universale è tenuto a presentare il Modello 770 per dichiarare: 1- Le operazioni poste in essere dal soggetto estinto; 2- Le operazioni poste in essere eventualmente, da lui stesso, solo se ha proseguito l'attività. 1- ESTINZIONE SENZA PROSECUZIONE Scomparsa del soggetto preesistente senza la prosecuzione dell'attività da parte di un nuovo soggetto (liquidazione, fallimento e liquidazione coatta amministrativa); Successioni mortis causa senza la prosecuzione dell'attività da parte di uno o più eredi. 8 Gestione Apertura Modello 770/2009

9 La Dichiarazione deve essere compilata dal soggetto tenuto all'adempimento (liquidatore, curatore fallimentare..) il quale deve provvedere: - alla compilazione del frontespizio, nella sezione "Dati relativi al datore di lavoro, ente pensionistico o altro sostituto d'imposta" nel riquadro "Dati relativi al sostituto" riportando i dati del sostituto estinto; - all'indicazione dei propri dati nel riquadro "Dati relativi al rappresentate firmatario della dichiarazione" contenuto nel medesimo frontespizio; - alla compilazione delle comunicazioni, prospetti nello spazio contraddistinto dalla dicitura "Codice Fiscale", il codice fiscale del soggetto estinto. Le istruzioni precisano che: Con riferimento ai redditi di lavoro dipendente e assimilati, il curatore fallimentare o il commissario liquidatore, dovrà trasmettere un'unica comunicazione per ciascun percipiente contenente i risultati delle operazioni di conguaglio di tutti i redditi percepiti dal lavoratore nel periodo d'imposta evidenziando nei punti 63 e 64 (redditi erogati da altri soggetti) i redditi erogati dal curatore fallimentare o dal commissario liquidatore. Per quanto concerne i redditi di lavoro autonomo, provvigioni e redditi diversi, formante oggetto di comunicazione, il curatore fallimentare avrà cura di evidenziare nei punti 37 e 38 le quote di compensi imponibili erogate dal dichiarante prima dell'apertura della procedura concorsuale e quelle erogate dal curatore fallimentare. GESTIONE PROCEDURA L'unica particolarità nella compilazione della dichiarazione è rappresentata dal fatto che è necessario indicare, nel modello 770, nella sezione "Dati relativi al Rappresentante firmatario della dichiarazione" uno dei seguenti codici: -3 CURATORE; -7 EREDE; -8 LIQUIDATORE. Tale operazione è a cura dell'utente; il codice carica può essere recuperato comunque dalla gestione della Banca Dati (F6=Gestione Cariche). 2- ESTINZIONE CON PROSECUZIONE Scomparsa dei soggetti preesistenti con la prosecuzione dell'attività da parte di un nuovo soggetto (fusioni, scissione totale..) Scioglimento di società personale con prosecuzione dell'attività da parte di uno soltanto dei soci mediante ditta individuale; 9 Gestione Apertura Modello 770/2009

10 Sucessione mortis causa con la prosecuzione dell'attività da parte di uno o più eredi Nel caso di prosecuzione dell'attività, l'incorporante o il soggetto risultante dall'operazione è tenuto a presentare un'unica dichiarazione Modello 770 con riferimento all'attività del soggetto estinto ed eventualmente a quella propria: la dichiarazione deve essere comprensiva anche dei dati relativi al periodo dell'anno in cui ha operato il soggetto estinto. In particolare il dichiarante dovrà provvedere alla compilazione: - del Frontespizio, riportando i propri dati; - delle comunicazioni dei dati delle certificazioni lavoro dipendente e assimilati (con modalità differenti a seconda del soggetto che ha effettuato il conguaglio); - delle comunicazioni dei dati delle certificazioni di lavoro autonomo (intestandole a seconda del soggetto che ha rilasciato le certificazioni); - dei prospetti relativi ai versamenti eseguiti (prospetti ST relativi al periodo in cui ha operato il soggetto estinto, SV - Novità 2009) e delle compensazioni effettuate (prospetto SX riassuntivo delle compensazioni effettuate dal soggetto estinto e/o dal dichiarante); - del CF del sostituto estinto nel campo "CF del sostituto d'imposta, da compilare solo in caso di operazioni straordinarie e successioni" nei modelli comnunicazioni di lavoro dipendente, lavoro autonomo, prospetto ST; - dei dati riassuntivi di cui al prospetto SS; Il dichiarante deve compilare la nuova casella 2 'Eventi Eccezionali' con l'eventuale codice dell'evento relativo a tale sostituto. La casella deve essere compilata dal sostituto d'imposta che si avvale della sospensione del termine di presentazione della dichiarazione prevista al verificarsi di eventi eccezionali: 1- contribuenti vittime di richieste estorsive..; 2- per i contribuenti, residenti alla data del 31/10/2002 nei comuni e province di Campobasso e Foggia...; 3- per i contribuenti colpiti da altri eventi eccezionali GESTIONE PROCEDURA A) Operazioni di conguaglio effettuate dal soggetto ESTINTO Il nuovo dichiarante presenta una unica dichiarazione anche per esporre l'attività posta in essere dal soggetto estinto, per effettuare questo è necessario gestire il quadro SV (per la gestione delle operazioni societarie straordinarie) nella dichiarazione del soggetto inglobante, richiamando il soggetto estinto. La procedura automaticamente compilerà il campo Codice Fiscale del Sostituto d'imposta (da compilare in caso di operazioni straordinarie..) nei quadri relativi al lavoro dipendente, lavoro autonomo dei dipendenti/percettori transitati dal sostituto estinto al sostituto inglobante; inoltre compilerà lo stesso campo nel quadro ST relativo alle ritenute versate dal soggetto estinto e nel quadro SV (novità 2009) I dati relativi al quadro SX del soggetto estinto verranno sommati nel quadro SX del soggetto inglobante, dovendo essere presente un unico prospetto SX. La dichiarazione del soggetto estinto verrà identificata con il segnale E di estinto (nello 'Stato della 10 Gestione Apertura Modello 770/2009

11 Dichiarazione'). Nel caso in cui lo stesso dipendente sia presente in entrambe le dichiarazioni la procedura accoda i dati del dipendente stesso, presenti nella dichiarazione del sostituto estinto, a quelli della dichiarazione presente nel sostituto inglobante. Nella sezione relativa ai dati del TFR del dipendente presente nel soggetto estinto, la procedura compila il punto 110 "Codice Fiscale del sostituto - Operazioni straordinarie". B) Operazioni di conguaglio effettuate dal soggetto INGLOBANTE Il nuovo dichiarante presenta una unica dichiarazione anche per esporre l'attività posta in essere dal soggetto estinto, per effettuare questo è necessario gestire il quadro SV (per la gestione delle operazioni societarie straordinarie) nella dichiarazione del soggetto inglobante, richiamando il soggetto estinto. La funzione SV produce gli stessi effetti sopra descritti. Le operazioni di conguaglio sono state però effettuate dal sostituto che provvede alla trasmissione telematica della dichiarazione. Durante l'anno, nella procedura paghe, questi avvenimenti sono già stati "registrati" nel corso dell'anno; il responsabile della procedura paghe ha generato l' F17 "Gestione rapporto di lavoro precedente" inserendo i dati relativi al precedente datore di lavoro: i redditi erogati, le ritenute IRPEF trattenute e le deduzioni già riconosciute. Questi dati verranno poi ricompresi nel conguaglio di fine anno, che verrà effettuato dal nuovo sostituto d'imposta. La procedura di recupero dalle paghe automaticamente compilerà, nel modello 770, la sezione "Redditi erogati da altri soggetti" in modo completo, indicando il totale reddito conguagliato da altri soggetti, il codice fiscale, la causa, il reddito conguagliato e le relative ritenute, anche nel caso di prosecuzione da parte dell'erede con operazioni di conguaglio effettuate dall'erede Sezione 2009: punti da 63 a 76 Per quanto concerne la trasmissione del prospetto SS dovranno essere compilati più prospetti per dare distinta evidenza dei dati riassuntivi riferibili al dichiarante e al soggetto estinto. OPERAZIONI SOCIETARIA STRAORDINARIA SENZA ESTINZIONE DEL SOGGETTO PREESISTENTE Qualora a seguito dell'operazione societaria straordinaria non vi sia stata la scomparsa dei soggetti preesistenti, anche se si è avuta la nascita di nuovi soggetti, la dichiarazione deve essere compilata da parte di tutti i soggetti partecipanti all'operazione straordinaria. Esempi: - cessioni o conferimento di ditta individuale; 11 Gestione Apertura Modello 770/2009

12 - cessione/affitto di azienda o ramo di azienda; - scissione parziale; - cessione del contratto di lavoro subordinato. In capo ad ogni soggetto permane l'obbligo dichiarativo. PASSAGGIO DI DIPENDENTI 1- La società cedente, pur non avendo dovuto compilare con riferimento a tali dipendenti i CUD/2008, rilasciati con riferimento a tutto il periodo dall'acquirente, dovrà indicare nella propria comunicazione le retribuzioni erogate fino al momento della cessazione, riportando il codice 8 nel punto 66 "Dati Relativi ai conguagli". La procedura recupera il codice 8 reperendolo da F17 generato sullo stesso rapporto di lavoro con 8 nel campo 'CAUSA' (vedi capitolo 'Implementazioni alla procedura di recupero dalle paghe'). 2- La società acquirente, con riferimento a tali dipendenti transitati, dovrà indicare nel punto 1 i redditi di tutto l'anno (conguaglio di fine anno od eventualmente da cessazione) e riportando nei punti da 63 a 76 "Dati Relativi ai Conguagli" i redditi corrisposti dalla società cedente prima dell'operazione straordinaria. GESTIONE DELLA PROCEDURA 1- La procedura recupera il codice 8 dalla gestione del campo 'Causa' del Rapporto di lavoro precedente nel sostituto cedente. 2- La procedura compila automaticamente il modello 770 della società acquirente: compilando i campi 63, 64 e 66 (con causale 1) dalla gestione del "F17: Rapporto di Lavoro Precedente" creato nel sostituto cessionario Compilazione delle certificazioni relative all'erede e al de cuius Nel caso di erogazione di indennità ai sensi dell'articolo 2122 del Codice Civile, ovvero in caso di eredità deve essere consegnata una certificazione per ciascun avente diritto o erede percettore, tenendo presente che: Nella comunicazione relativa alla certificazione intestata a ciascun erede si devono compilare: - al punto 215 il Codice Fiscale del dipendente deceduto (gestione interattiva) 12 Gestione Apertura Modello 770/2009

13 - i punti da 119 a 214 (compilazione automatica) Nella comunicazione relativa alla certificazione intestata al dipendente deceduto, il sostituto è tenuto a compilare i punti 216 e 217 avendo cura di compilare un rigo per ogni avente diritto o erede (compilazione automatica). Attivita' propedeutiche alle funzioni di riporto dati da servizi Le attivita' qui di seguito descritte sono propedeutiche alle funzioni di: - Recupero dati da Modello CUD a Modello 770 (AC014 - Sostituto d'imposta) - Memorizzazione Dati per Modello 770 (AC002 Paghe e Contributi) - NON ANCORA DISPONIBILE - Memorizzazione 770 L.D. - Dati INAIL per Soci (AC002 Paghe e Contributi) - NON ANCORA DISPONIBILE - Memorizzazione dati per modello 770 (AC006 Ritenuta d'acconto) - NON ANCORA DISPONIBILE e sono pertanto da eseguirsi prima di effettuare le memorizzazioni dalle suddette gestioni. Gestione Tabella Protocollo Descrizione L'invio all'amministrazione finanziaria delle dichiarazioni fiscali deve avvenire mediante trasmissione telematica. L'intermediario deve nel contempo rilasciare al contribuente copia della dichiarazione presentata con l'indicazione dell'impegno a trasmettere e del numero di protocollo progressivo attribuito alla dichiarazione stessa. A tal scopo va creata in banca dati l'anagrafica o le anagrafiche dei soggetti che provvederanno ad effettuare la trasmissione telematica e per ciascuna anagrafica va definito un contatore di protocollo. Il contatore di protocollo, informazione di uso puramente interno, puo' essere differenziato per tipo di adempimento e per sede operativa la quale, secondo le ultime interpretazioni ministeriali, può essere una qualsiasi unità logica avente propria autonomia funzionale/operativa (pertanto anche la singola postazione di lavoro). Accesso Gestione Sostituto d'imposta anno corrente Modello Attivita' di Servizio Gestione Banca Dati di Base estesa Altri Archivi Anagrafici Gestione Tabelle Protocolli Note operative 13 Gestione Apertura Modello 770/2009

14 AYR7DFY Elenco Tabelle protocollo Pos 199x XX Immettere la risposta e premere Invio. S Anno T TF Caaf Cd.An.Forn. Sede Descrizione 2=Modifica 3=Copia X 199x 0 0x 000x Xx 0000x 01 00x Xxxxxxxxxxxxxxxxx X 199x 0 0x 000x Xx 0000x 01 00x Xxxxxxxxxxxxxxxxx X 199x 0 0x 000x Xx 0000x 01 00x Xxxxxxxxxxxxxxxxx nr.protocollo x x x Fine F3=Uscita F18=Aggiunta nuova tabella F20=Soggetti abilitati per Utente Pos Specificare gli eventuali valori di riferimento per un riposizionamento dei valori presenti scelte: la scelta 2 provvede a modificare i valori presenti in tabella, per i dettaglio operativo si veda la funzione F18 Aggiunta nuova tabella la scelta 3 provvede ad eseguire una copia della tabella da un anno all'altro, effettuando nel contempo anche la copia dell'abbinamento utenti al protocollo scelto per il nuovo anno. 3=Copia Descrizione E' necessario eseguire la funzione di copia della tabella protocolli da anno presentazione 2008 ad anno Tale funzione viene eseguita dalla funzione "Gestione tabella protocolli". Esempio di copia della tabella per il Modello 770: inserire la scelta "3=copia" in corrispondenza delle righe relative all'anno 2008 relativa al mod 770 (tipo 7). cosi' operando si copiano dall'anno precedente all'anno corrente contatori di protocollo definiti per l'anno precedente. La funzione provvede automaticamente ad eseguire la copia anche degli abbinamenti degli utenti al protocollo scelto per il nuovo anno. L'Utente deve verificare che: 1- in Banca Dati esista il codice carica DEL nelle "Tabelle Cariche/Incarichi"; 2- esista una persona fisica associata al codice carica DEL attraverso la gestione dei collegamenti di Banca Dati; 3- esista l'adempimento Trasmissione Telematica TEL e sia abbinato al codice carica DEL 4- copiare la tabella protocollo da anno presentazione 2007 ad anno I primi tre punti sono dettagliatamente illustrati nel manuale "Attività propedeutiche alla creazione del file telematico del Modello 770 e della denuncia mensile INPDAP" pubblicato nel sito di Nuova Informatica e NON devono essere eseguiti ogni anno; l'unica fase che deve essere eseguita obbligatoriamente ogni anno è l'ultima e descritta in questo capitolo: Copiare la tabella protocolli dall'anno precedente all'anno corrente. Note operative 14 Gestione Apertura Modello 770/2009

15 Gestione Tabella protocolli TEST Anno dichiarazione 2008 Tipo dichiarazione 7 Tipo fornitore 10 Codice Anagrafica DB ASS.ARTIGIANI SERVICE SRL Progressivo sede 1 sede principale Descrizione protocollo protocollo 770 Ultimo numero protocollo assegnato 5 Visto di conformità Impegno a presentare per via telematica la dich. 1 Ricezione dell'avviso telematico X F3=Uscita F6=Aggiorna F16=Cancellazione (c)nuova Informatica, 1991, 2005 Anno dichiarazione indicare l'anno nel quale eseguire la copia delle tabelle Descrizione protocollo Viene proposto il dato presente nell'anno da cui si effettua la copia. Immettere la descrizione facoltativa del gruppo di protocollo utilizzato Ultimo numero protocollo assegnato Viene proposto il dato presente nell'anno da cui si effettua la copia. Immettere l'ultimo numero di protocollo da cui il contatore deve partire, nel caso di definizione di un nuovo protocollo va indicato zero Visto di conformità Viene proposto il dato presente nell'anno da cui si effettua la copia. Il segnale qui indicato viene riportato sulle singole dichiarazioni dei contribuenti associati a codesto soggetto che provvede ad eseguire la trasmissione telematica della dichiarazione, con possibilità di essere variato mediante la gestione interattiva della dichiarazione stessa Impegno a presentare in via telematica la dichiarazione 1= predisposta dal contribuente 2= predisposta da chi invia Ricezione dell'avviso telematico X = nel caso in cui l'intermediario accetti di ricevere l'avviso telematico; ' ' = nel caso in cui l'intermediario non accetti di ricevere l'avviso telematico Casella REINSERITA nell' anno 2008 "Ricezione Avviso Telematico" Descrizione Nel modello 770/2008 è stata prevista nuovamente la casella: "Ricezione Avviso Telematico" nella sezione Impegno alla trasmissione telematica: casella inizialmente introdotta nel Modello 770/2006, poi eliminata nel Modello successivo. La gestione dei nuovi campi nella Tabella Protocolli consente di recuperare il dato nel Frontespizio del Modello Gestione Apertura Modello 770/2009

16 Accesso Gestione Sostituto d'imposta anno corrente Modello Attivita' di Servizio Gestione Banca Dati di Base estesa Altri Archivi Anagrafici Gestione Tabelle Protocolli Note operative AYSME1Y Gestione Tabella protocolli TEST Anno dichiarazione 2008 Tipo dichiarazione 7 Tipo fornitore 10 Codice Anagrafica DB ASS.ARTIGIANI SERVICE SRL Progressivo sede 1 sede principale Descrizione protocollo protocollo 770 Ultimo numero protocollo assegnato 5 Visto di conformità Impegno a presentare per via telematica la dich. 1 Ricezione dell'avviso telematico X F3=Uscita F6=Aggiorna F16=Cancellazione (c)nuova Informatica, 1991, 2005 Anno dichiarazione indicare l'anno nel quale eseguire la copia delle tabelle Descrizione protocollo Viene proposto il dato presente nell'anno da cui si effettua la copia. Immettere la descrizione facoltativa del gruppo di protocollo utilizzato Ultimo numero protocollo assegnato Viene proposto il dato presente nell'anno da cui si effettua la copia. Immettere l'ultimo numero di protocollo da cui il contatore deve partire, nel caso di definizione di un nuovo protocollo va indicato zero Visto di conformità Viene proposto il dato presente nell'anno da cui si effettua la copia. Il segnale qui indicato viene riportato sulle singole dichiarazioni dei contribuenti associati a codesto soggetto che provvede ad eseguire la trasmissione telematica della dichiarazione, con possibilità di essere variato mediante la gestione interattiva della dichiarazione stessa Impegno a presentare in via telematica la dichiarazione 1= predisposta dal contribuente 2= predisposta da chi invia Ricezione dell'avviso telematico X = nel caso in cui l'intermediario accetti di ricevere l'avviso telematico; ' ' = nel caso in cui l'intermediario non accetti di ricevere l'avviso telematico Casella REINSERITA nell' anno Gestione Apertura Modello 770/2009

17 Cariche in Banca Dati Descrizione Sono state (già a partire dagli anni precedenti) aggiornate le cariche presenti in Banca Dati per poter compilare in modo corretto il frontespizio del modello stesso (valide anche per il modello 770/2008 di quest'anno), precisamente nella sezione 'Firma della dichiarazione'. Le cariche sono: - RVC Revisore Contabile; - PSR Presidente Società di Revisione; - PRS Presidente Collegio Sindacale. E' necessario abbinare alla ditta una di queste cariche, affichè la procedura di recupero compili correttamente la sezione 'Firma della Dichiarazione' Accesso Gestione Banca Dati di Base Collegamenti tra anagrafiche F6=Cariche F18 Aggiunta - se non già esistenti BDUTSRR Tabella Cariche/Incarichi TEST Inizio elenco da codice. PRS Contenente la descrizione 1=Scelta? Codice Descrizione Ann. PRS Pres. Collegio Sindacale PSR Presidente Soc.Revisione RAF Rappresentante fiscale RAP Rappresentante legale RED REF RES RESPONSABILE TECNICO RIP Rappresentante legale SDF RLG Responsabile legge 46/90 RPE Rapp. societa'sede estero RSB Rapp.societa'beneficiaria RSC Responsabile Sicurezza RSI rapp.societa'incorporante RVC Revisore Contabile + F3=Uscita F14=Gestione Tabella (c)nuova Informatica, 1991, 1996 Abbinando ad una persona fisica una di queste cariche, la procedura di recupero che genera il frontespizio della Dichiarazione, inserirà nella sezione Firma della dichiarazione: - nel campo Soggetto i codici 1 o 2: - Codice 1 per RVC; 17 Gestione Apertura Modello 770/2009

18 - Codice 2 per PSR; e compila il campo CF dell'incaricato della relazione di revisione Leonardo s.r.l. formazione - ovvero se in data banca trova PRS compila il campo CF del presidente del collegio sindacale. Adempimento CONCON e M770 E' necessario verificare che le tabelle siano compilate come di seguiti descritto, in particolare è necessario verificare l'allineamento dei codici, tenendo presente che le procedure che generano il frontespizio reperiscono i primi 2 campi a sinistra. Descrizione Ricordiamo sempre agli Utenti che è stata aggiornata, in Banca Dati, la tabella "Codifica Cariche per Adempimento": è stato aggiunto l'adempimento CONCON, tale adempimento comprende le nuove cariche RVC, PSR e PRS, i codici che dovranno essere attribuiti loro nel modello 770 e il peso % di ciascuna carica. La tabella è di gestione a cura dell'utente per le successive dichiarazioni Accesso Gestione Banca dati di Base Estesa Tabelle Codifica Cariche per Adempimento Note Operative BDIWDFT Codifica Cariche per Adempimento TEST Inizio elenco da codice. Contenente la descrizione Immettere le scelte e premere Invio. 2=Modifica descrizione 5=Dettaglio codifica cariche? Codice Descrizione adempimento CONCON Controllo Contabile E760 Elenco amministr./sindaci 760 IVA Dichiarazione annuale IVA MOD101 Modello CUD M730 Adempimento Modello 730 M740 modello 740 M750 Modello 750 M760 Modello 760 M760B Unico enti non commerciali M770 Modello F3=Uscita F18=Aggiunta (c)nuova Informatica, 1991, =Dettaglio 18 Gestione Apertura Modello 770/2009

19 BDIVEFT Codifica Cariche per Adempimento: TEST CONCON : Controllo Contabile Inizio elenco da carica. Immettere le informazioni richieste e premere Invio. Carica Codifica carica "Peso" codifica Ann. x adempimento in % PRS Pres. Collegio Sindacale ,00 PSR Presidente Soc.Revisione ,00 RVC Revisore Contabile ,00 Leonardo s.r.l. formazione F3=Uscita F11=Modo aggiunta (c)nuova Informatica, 1991, 1996 BDIVEFT Codifica Cariche per Adempimento: TEST M770 : Modello 770 Inizio elenco da carica. Immettere le informazioni richieste e premere Invio. Carica Codifica carica "Peso" codifica Ann. x adempimento in % AMC Amministratore Condominio 13-98,00 CEG Curatore eredita'giacente 02- CUR Curatore fallimentare 03- ERE Erede 07- LIQ Liquidatore (liq.volont.) 08- RAP Rappresentante legale 10-99,00 RIP Rappresentante legale SDF ,00 RPE Rapp. societa'sede estero 06- F3=Uscita F11=Modo aggiunta (c)nuova Informatica, 1991, 1996 Imposta Area Dati SIPARAM Descrizione Tale data area consente di impostare diversi parametri relativi a: - modalità di stampa e numero copie del modello gestione indirizzo sostituto se Persona Fisica - gestione scansione record proposti per la gestione del filtro, - disabilitazione funzione compatta /ordinamento del quadro ST - abilitazione fatturazione dei dichiarativi Accesso SM00 Gestione Sostituto d'imposta anno corrente Modello Attivita' di Servizio Gestione area-dati SIPARAM 19 Gestione Apertura Modello 770/2009

20 Note operative SIW001CL Personalizzazione Parametri di installazione Stampa Laser... X (S=si) Coda di stampa... N. copie Indirizzo Sostituto... S=Sede impresa, *blank=domicilio fiscale N. istanze da filtrare Disabilita ordinamento in Quadro ST... (X=si) Abilita fatturazione dettagliata degli addebiti X (X=si) F3=Uscita (c)nuova Informatica 2004 Stampa Laser... (S=si) Coda di stampa... N. copie per ottenere la stampa su stampante laser indicare S, indicare la coda di stampa e il numero copie desiderate Indirizzo Sostituto... S=Sede impresa, *blank=domicilio fiscale lasciando il campo blank la procedura riporta in fase di recupero (funzione 'Recupero dati da Modello CUD a Modello 770' del menu' 'Modello Attivita' di Elaborazione') nell'indirizzo del sostituto Persona Fisica il domicilio fiscale, immettendo S viene riportata la sede dell'impresa N. istanze da filtrare... indicare il numero record che si desidera per la gestione del filtro Disabilita ordinamento in Quadro ST SV... (X=si) Il segnalino "Disabilita ordinamento in Quadri ST e Quadro SV" gestito in AS400 sotto "Gestione area-dati SIPARAM" viene testato dal client/server nell'interattivo "Gestione dichiarazione" per abilitare/disabilitare i bottoni di ordinamento e di compatta Abilita fatturazione dettagliata degli addebiti X (X=si) inserendo X viene abilitata la funzione di fatturazione degli addebiti Gestione Tabella Date Versamento Descrizione Provvediamo a rilasciare una nuova Tabella in cui gestire le date relative ai versamenti dei tributi in F24. Ogni anno sarà cura di Nuova Informatica Srl a rilasciare (con l'aggiornamento di Apertura Modello 770) la Tabella relativa all'anno di riferimento Tale tabella è presa in considerazione dalla funzione di 'Riporto date in Gestione Dati Versamenti (ex Quadro L), che consentirà di recuperare tali date nel quadro ST del modello 770. Accesso Gestione Sostituto d'imposta Gestione Sostituto d'imposta anno corrente 20 Gestione Apertura Modello 770/2009

Gecom 770 Gestione 770/2015

Gecom 770 Gestione 770/2015 Gecom 770 Gestione 770/2015 Istruzioni operative 770/2015 2/100 INDICE Premessa... 4 Novità del modello 770/2015 Semplificato... 5 Comunicazione dati lavoro dipendente, assimilati ed assistenza fiscale...

Dettagli

MODELLO 770 / 2015. Modello 770 2015 Redditi 2014 Dati previdenziali ed assistenziali

MODELLO 770 / 2015. Modello 770 2015 Redditi 2014 Dati previdenziali ed assistenziali MODELLO 770 / 2015 Modello 770 2015 Redditi 2014 Dati previdenziali ed assistenziali Con provvedimento del 12/05/2015 è stato approvato, dal Direttore dell Agenzia delle Entrate ai sensi dell'art. 1, comma

Dettagli

Gruppo Buffetti S.p.A. Via F. Antolisei 10-00173 Roma

Gruppo Buffetti S.p.A. Via F. Antolisei 10-00173 Roma VERSIONI CONTENUTE NEL PRESENTE CD...2 CERTIFICAZIONE UNICA REVISIONE 01.00.00...4 Premessa...4 Lavorare con il modulo...5 Importazione dati da moduli attivi...5 Certificazione unica 2015...8 Stampe...14

Dettagli

SEMPLIFICATO. Anno 2012. Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dellʼart. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003

SEMPLIFICATO. Anno 2012. Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dellʼart. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 SEMPLIFICATO 0 Anno 0 Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dellʼart. del D.Lgs. n. 9 del 00 Il D.Lgs. 0 giugno 00, n. 9, Codice in materia di protezione dei dati personali, prevede un

Dettagli

SEMPLIFICATO. Anno 2010. Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dellʼart. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003

SEMPLIFICATO. Anno 2010. Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dellʼart. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 SEMPLIFICATO 0 Anno 00 Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dellʼart. del D.Lgs. n. 9 del 00 Il D.Lgs. 0 giugno 00, n. 9, Codice in materia di protezione dei dati personali, prevede

Dettagli

SEMPLIFICATO. Anno 2014. Informativa sul trattamento dei dati personali (art. 13 d.lgs. n. 196/2003)

SEMPLIFICATO. Anno 2014. Informativa sul trattamento dei dati personali (art. 13 d.lgs. n. 196/2003) SEMPLIFICATO 0 Anno 0 Informativa sul trattamento dei dati personali (art. d.lgs. n. 9/00) Con questa informativa l Agenzia delle Entrate spiega come utilizza i dati raccolti e quali sono i diritti riconosciuti

Dettagli

Gecom Paghe. Conguaglio risultanze 730. ( Rif. rilascio PAGHE vers. 2015.1.0 )

Gecom Paghe. Conguaglio risultanze 730. ( Rif. rilascio PAGHE vers. 2015.1.0 ) Gecom Paghe Conguaglio risultanze 730 ( Rif. rilascio PAGHE vers. 2015.1.0 ) CONG730 2015 2/47 INDICE Conguagli del sostituto d imposta per risultanze modello 730... 3 Modalità e termini... 3 Conguagli

Dettagli

MODELLO 770/2012 SEMPLIFACATO

MODELLO 770/2012 SEMPLIFACATO 1 Cuneo Unione Industriali 4 giugno 2012 MODELLO 770/2012 SEMPLIFACATO Gabriele Bonati 2 Approvazione del modello 770/2012 L Agenzia delle entrate, con due provvedimenti del 16 gennaio 2012 (pubblicati,

Dettagli

GIORNATA DI FORMAZIONE PER L ODCEC DI TORINO CERTIFICAZIONE UNICA 2015 12/02/2015. Relatore:

GIORNATA DI FORMAZIONE PER L ODCEC DI TORINO CERTIFICAZIONE UNICA 2015 12/02/2015. Relatore: GIORNATA DI FORMAZIONE PER L ODCEC DI TORINO CERTIFICAZIONE UNICA 2015 12/02/2015 Relatore: Alessandro Dott. TODESCHELLI Dott. Comm.sta materia «Lavoro» OPEN Dot Com Servizio: Nome servizio Pag. 1 Torino,

Dettagli

04.12.2015 MODELLO 770/2015 - ISTRUZIONI OPERATIVE - ISTRUZIONI MODELLO 770/2015 - Periodo riferimento anno 2014 -

04.12.2015 MODELLO 770/2015 - ISTRUZIONI OPERATIVE - ISTRUZIONI MODELLO 770/2015 - Periodo riferimento anno 2014 - 04.12.2015 MODELLO 770/2015 - ISTRUZIONI OPERATIVE - ISTRUZIONI MODELLO 770/2015 - Periodo riferimento anno 2014 - Per la gestione e la stampa del modello 770 eseguire i seguenti comandi: 23 Datori Lavoro

Dettagli

CONG730 2010. Gecom Paghe. Conguaglio risultanze 730

CONG730 2010. Gecom Paghe. Conguaglio risultanze 730 Gecom Paghe Conguaglio risultanze 730 INDICE Circolare Agenzia delle Entrate n. 16/2010: conguagli del sostituto d imposta... 3 Modalità e termini... 3 Conguagli a credito... 3 Conguagli a debito... 3

Dettagli

COMUNICAZIONE DATI CERTIFICAZIONI LAVORO DIPENDENTE, ASSIMILATI ED ASSISTENZA FISCALE

COMUNICAZIONE DATI CERTIFICAZIONI LAVORO DIPENDENTE, ASSIMILATI ED ASSISTENZA FISCALE COMUNICAZIONE DATI CERTIFICAZIONI LAVORO DIPENDENTE, ASSIMILATI ED ASSISTENZA FISCALE la comunicazione richiede tutti i dati già presenti nelle certificazioni rilasciate ai dipendenti. In particolare i

Dettagli

MODELLO CUD 2011. Il programma per gestire il modello CUD 2011 è contenuto nella cartella Elaborazioni annuali, Gestione modello CUD :

MODELLO CUD 2011. Il programma per gestire il modello CUD 2011 è contenuto nella cartella Elaborazioni annuali, Gestione modello CUD : Modello CUD 2011 1 Il programma per gestire il modello CUD 2011 è contenuto nella cartella Elaborazioni annuali, Gestione modello CUD : Il programma per stampare il modello CUD 2011 è contenuto nella cartella

Dettagli

Sistema informativo per la Gestione del Personale News @-Xpers 4.5.5.0

Sistema informativo per la Gestione del Personale News @-Xpers 4.5.5.0 Sistema informativo per la Gestione del Personale News @-Xpers 4.5.5.0 Le informazioni contenute in questo documento sono soggette a modifiche senza preavviso e non rappresentano un impegno da parte di

Dettagli

TABELLE OPERAZIONI FORNITORI IN REGIME AGEVOLATO

TABELLE OPERAZIONI FORNITORI IN REGIME AGEVOLATO MODELLO 770 Il riferimento al manuale è il menu Redditi, capitolo Modello 770. Per quanto riguarda la codifica dei fornitori e la gestione delle ritenute d acconto, fare riferimento alla Pillola Ritenute

Dettagli

Gestione Interattiva e Stampe Modello 770/ 2015

Gestione Interattiva e Stampe Modello 770/ 2015 Gestione Interattiva e Stampe Modello 770/ 2015 1 SOMMARIO Gestione Interattiva... 3 Il Pronto della dichiarazione...9 Ricostruzione dichiarazioni pronte... 19 SW Quadro Soggetti Estinti...21 SW Quadro

Dettagli

TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO, ALTRE INDENNITA E SOMME SOGGETTE A TASSAZIONE SEPARATA

TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO, ALTRE INDENNITA E SOMME SOGGETTE A TASSAZIONE SEPARATA TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO, ALTRE INDENNITA E SOMME SOGGETTE A TASSAZIONE SEPARATA punto 94: ammontare corrisposto nel 2007: - al netto di quanto corrisposto in anni precedenti casella 95; - ridotto

Dettagli

7702015zucchetti.doc 19/05/2015

7702015zucchetti.doc 19/05/2015 7702015zucchetti.doc 19/05/2015 ECCO srl ZUCCHETTI - MODELLO 770 NOVITA RELATIVE AL 770/S 2015 - ANNO 2014 PRIMA DI PROCEDERE CON LE NOTE ALLEGATE, ACCERTARSI DI AVER CARICATO MINIMO LA VERSIONE PAGHE

Dettagli

Travaso da CU a Mod. 770

Travaso da CU a Mod. 770 HELP DESK Nota Salvatempo L0013 MODULO Travaso da CU a Mod. 770 Quando serve Per effettuare il travaso delle Certificazioni Uniche e dei quadri ST-SV-SX - SY al Modello 770. Novità Il travaso dei quadri

Dettagli

SIPAG SRL Via Lemignano 2, Lemignano di Collecchio 43044 (PR) Call Center: 0521 543838 - Fax 0521 543822 Piattaforma ASP

SIPAG SRL Via Lemignano 2, Lemignano di Collecchio 43044 (PR) Call Center: 0521 543838 - Fax 0521 543822 Piattaforma ASP Descrizione aggiornamento temporaneo del 11.02.2013 Sommario Esecuzione comando preliminare... 2 Modello CUD 2013... 2 Novità CUD 2013... 2 Sezioni previste sul modello CUD 2013 ed eventuali particolarità...

Dettagli

Manuale MODELLO 770/09 Anno 2008

Manuale MODELLO 770/09 Anno 2008 SOMMARIO M:\Manuali\MAN770\770_2009\7702009_1.DOC Manuale MODELLO 770/09 Anno 2008 Aggiornato al 28 Agosto 2009 1.1. CIRCOLARI... 4 1.2. PRESENTAZIONE 770/2009... 4 1.3. MODELLO BASE: FRONTESPIZIO (BOTTONE

Dettagli

Il modello 770. Mauro Porcelli- Airu-Università Cattolica del Sacro Cuore

Il modello 770. Mauro Porcelli- Airu-Università Cattolica del Sacro Cuore Il modello 770 1 Il datore di lavoro sostituto d'imposta dei propri dipendenti: il mod. 770 Il sostituto d'imposta, alle scadenze previste dalla legge, deve presentare la dichiarazione relativa ai redditi

Dettagli

DAL CALCOLO DELL IMPOSTA AL CONGUAGLIO

DAL CALCOLO DELL IMPOSTA AL CONGUAGLIO DAL CALCOLO DELL IMPOSTA AL CONGUAGLIO IL MODELLO 730-3: La STRUTTURA e i DATI IDENTIFICATIVI. Le sezioni del prospetto di liquidazione 730-3 Il risultato dell elaborazione dei dati esposti nel modello

Dettagli

Consiglio Provinciale dei Consulenti del Lavoro di Napoli. Dentro la Notizia 54/2012 LUGLIO/8/2012 (*)

Consiglio Provinciale dei Consulenti del Lavoro di Napoli. Dentro la Notizia 54/2012 LUGLIO/8/2012 (*) Consiglio Provinciale dei Consulenti del Lavoro di Napoli A CURA DELLA COMMISSIONE COMUNICAZIONE DEL CPO DI NAPOLI Dentro la Notizia 54/2012 LUGLIO/8/2012 (*) 18 Luglio 2012 SCADE IL 31 LUGLIO 2012 IL

Dettagli

MODELLO 770/2013 SEMPLIFICATO DICHIARAZIONE DEI SOSTITUTI D IMPOSTA PER L ANNO 2012

MODELLO 770/2013 SEMPLIFICATO DICHIARAZIONE DEI SOSTITUTI D IMPOSTA PER L ANNO 2012 FERRARA MODELLO 770/2013 SEMPLIFICATO DICHIARAZIONE DEI SOSTITUTI D IMPOSTA PER L ANNO 2012 MODELLO 770/2013 ORDINARIO DICHIARAZIONE DEI SOSTITUTI D IMPOSTA E DEGLI INTERMEDIARI RELATIVA ALL ANNO 2012

Dettagli

SEMPLIFICATO. Anno 2014. Informativa sul trattamento dei dati personali (art. 13 d.lgs. n. 196/2003)

SEMPLIFICATO. Anno 2014. Informativa sul trattamento dei dati personali (art. 13 d.lgs. n. 196/2003) SEMPLIFICATO 205 Anno 204 Informativa sul trattamento dei dati personali (art. 3 d.lgs. n. 9/2003) Con questa informativa l Agenzia delle Entrate spiega come utilizza i dati raccolti e quali sono i diritti

Dettagli

ORDINARIO. Anno 2012. Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003. Finalità.

ORDINARIO. Anno 2012. Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003. Finalità. 0 Anno 0 Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. del D.Lgs. n. 9 del 00 Finalità del trattamento Dati personali Modalità del trattamento Titolari del trattamento Responsabili

Dettagli

MODELLI 770/2014 SEMPLIFICATO e ORDINARIO NOVITÀ

MODELLI 770/2014 SEMPLIFICATO e ORDINARIO NOVITÀ Circolare informativa per la clientela Luglio Nr. 1 MODELLI 770/2014 SEMPLIFICATO e ORDINARIO NOVITÀ In questa Circolare 1. Modelli 770/2014 Semplificato e Ordinario 2. Quadri che compongono il 770 3.

Dettagli

ELENCO MEMORIE PER CUD 2014

ELENCO MEMORIE PER CUD 2014 ELENCO MEMORIE PER CUD 2014 MEMORIE NUMERICHE 1 Redditi lavoro dipendente e assimilati (Cas. 1) 2 Assegni periodici corrisposti dal coniuge (Cas. 5) 3-18 Caselle da 11 a 26 19 Altri datori - Imponibile

Dettagli

CERTIFICAZIONE UNICA 2015

CERTIFICAZIONE UNICA 2015 CERTIFICAZIONE UNICA 201 CERTIFICAZIONE DI CUI ALL'ART., COMMI -ter e -quater DEL D.P.R. 22 LUGLIO 199, N. 322 RELATIVA ALL'ANNO 201 DATI ANAGRAFICI AL DATORE DI LAVORO, ENTE PENSIONISTICO O ALTRO SOSTITUTO

Dettagli

Circolare N. 29 del 25 Febbraio 2015

Circolare N. 29 del 25 Febbraio 2015 Circolare N. 29 del 25 Febbraio 2015 Il nuovo modello CU (Provvedimento n. 4790/E del 15.01.2015, circolare ASSONIME n. 4 del 19.02.2015) Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che ASSONIME,

Dettagli

Studio Associato Barillari Lapolla Cavalleri 1

Studio Associato Barillari Lapolla Cavalleri 1 Studio Associato Barillari Lapolla Cavalleri 1 Buongiorno, oggi analizzeremo assieme il modello 770 semplificato 2015, la dichiarazione con la quale i sostituti d imposta comunicano all Agenzia delle Entrate

Dettagli

Certificazione Unica

Certificazione Unica Nota Salvatempo Contabilità 13.0 15 GENNAIO 2014 Certificazione Unica Premessa normativa Il decreto legislativo n. 175/2014 pubblicato in G.U. il 29 novembre 2014, recante disposizioni in materia di semplificazioni

Dettagli

Leonardo. Quaderni di formazione GESTIONE APERTURA ANNO PAGHE 2010

Leonardo. Quaderni di formazione GESTIONE APERTURA ANNO PAGHE 2010 Leonardo Quaderni di formazione GESTIONE APERTURA ANNO PAGHE 2010 Leonardo srl - 18/01/2010 Indice Leonardo s.r.l. formazione APERTURA ANNO PAGHE...4 FASE - I...4 1- Estrazione Addebiti di Dicembre...4

Dettagli

GESTIONE MODELLO 770

GESTIONE MODELLO 770 GESTIONE MODELLO 770 1 PREREQUISITI HARDWARE 1. Sistema Operativo Windows 95/98 2. Processore Pentium o superiore 3. 500 Mb disco fisso 4. 32 Mb di Ram 2 ANNO DICHIARAZIONE L anno dichiarazione consente

Dettagli

AGGIORNAMENTO V - Z 09/04/2015

AGGIORNAMENTO V - Z 09/04/2015 AGGIORNAMENTO V - Z 09/04/2015 ESTRATTO SOLO PER 770 SOMMARIO 1. COMUNICAZIONI 3 1.1. 770/2015 REDDITI 2014... 3 2. 770/2015 (REDDITI 2014) 4 2.1. 770: HELP... 4 2.2. SALVATAGGIO ARCHIVI 770/2014... 4

Dettagli

Gestione Assistenza Fiscale 2015

Gestione Assistenza Fiscale 2015 Gestione Assistenza Fiscale 2015 1 SOMMARIO Iter Operativo... 3 1) Compilare l archivio F5 = Dati Assistenza Fiscale... 3 2) Elaborare la Ditta, nel mese di Luglio... 3 3) Lanciare la Lettera comunicazione

Dettagli

Note di Rilascio Utente Versione 11.50.10 - Tutti gli Applicativi

Note di Rilascio Utente Versione 11.50.10 - Tutti gli Applicativi Note di Rilascio Utente Versione 11.50.10 - Tutti gli Applicativi INFORMAZIONI AGGIORNAMENTO Eseguire il salvataggio degli archivi prima di procedere con l aggiornamento. La Fix 11.50.10 può essere utilizzata

Dettagli

Allegato A. Specifiche tecniche per la trasmissione telematica Modello 770/2010 Semplificato

Allegato A. Specifiche tecniche per la trasmissione telematica Modello 770/2010 Semplificato Allegato A Specifiche tecniche per la trasmissione telematica Modello 770/2010 Semplificato Specifiche tecniche modello 770 semplificato 2010 Allegato A CONTENUTO E CARATTERISTICHE TECNICHE DEI DATI DELLE

Dettagli

Fiscal Flash N. 41. Entro fine mese la consegna della certificazione unica (CUD) La notizia in breve 20.02.2014. Premessa

Fiscal Flash N. 41. Entro fine mese la consegna della certificazione unica (CUD) La notizia in breve 20.02.2014. Premessa Fiscal Flash La notizia in breve N. 41 20.02.2014 Entro fine mese la consegna della certificazione unica (CUD) Categoria: Dichiarazione Sottocategoria: CUD La certificazione unica dei redditi di lavoro

Dettagli

IVA 2014 Dichiarazione annuale relativa al periodo d imposta 2013

IVA 2014 Dichiarazione annuale relativa al periodo d imposta 2013 n 07 del 14 febbraio 2014 circolare n 149 del 13 febbraio 2014 referente BERENZI/mr IVA 2014 Dichiarazione annuale relativa al periodo d imposta 2013 Con il provvedimento del direttore dell'agenzia delle

Dettagli

Manuale Operativo. Modello 770 UR0707076010

Manuale Operativo. Modello 770 UR0707076010 Manuale Operativo Modello 770 UR0707076010 Wolters Kluwer Italia s.r.l. - Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questi documenti può essere riprodotta o trasmessa in qualsiasi forma o mezzo, elettronico,

Dettagli

Il modello 770 semplificato e ordinario

Il modello 770 semplificato e ordinario Il modello 770 semplificato e ordinario Relatrice: Dott.ssa Laura Demaria Modello 770 è il modello principe per il sostituto d imposta Tramite esso il sostituto d imposta trasmette all agenzia delle entrate

Dettagli

Circolare 7. del 13 febbraio 2015. Nuova Certificazione Unica Consegna al contribuente e invio all Agenzia delle Entrate INDICE

Circolare 7. del 13 febbraio 2015. Nuova Certificazione Unica Consegna al contribuente e invio all Agenzia delle Entrate INDICE Circolare 7 del 13 febbraio 2015 Nuova Certificazione Unica Consegna al contribuente e invio all Agenzia delle Entrate INDICE 1 Premessa... 3 2 Ambito applicativo della certificazione unica... 3 2.1 Redditi

Dettagli

IRPEF, conguaglio 2014 Le procedure da seguire per effettuare correttamente i calcoli

IRPEF, conguaglio 2014 Le procedure da seguire per effettuare correttamente i calcoli IRPEF, conguaglio 2014 Le procedure da seguire per effettuare correttamente i calcoli Ecco qui di seguito, una sintesi della normativa generale che regola le operazioni relative al conguaglio di fine anno.

Dettagli

del credito 2006 derivante dalla precedente dichiarazione e del suo utilizzo; in compensazione orizzontale tramite modello F24

del credito 2006 derivante dalla precedente dichiarazione e del suo utilizzo; in compensazione orizzontale tramite modello F24 PROSPETTO SX Devono essere riportati i dati riepilogativi: del credito 2006 derivante dalla precedente dichiarazione e del suo utilizzo; in compensazione orizzontale tramite modello F24 O in compensazione

Dettagli

Comunicazione per la ricezione dei dati Mod.730-4 Passaggio dati Paghe-730-Paghe

Comunicazione per la ricezione dei dati Mod.730-4 Passaggio dati Paghe-730-Paghe Manuale Operativo Comunicazione per la ricezione dei dati Mod.730-4 Passaggio dati Paghe-730-Paghe UR1504152020 Wolters Kluwer Italia s.r.l. - Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questi documenti

Dettagli

NOVITÀ MODELLI 770/2010 SEMPLIFICATO e ORDINARIO

NOVITÀ MODELLI 770/2010 SEMPLIFICATO e ORDINARIO Circolare informativa per la clientela n. 14/2010 del 10 giugno 2010 NOVITÀ MODELLI 770/2010 SEMPLIFICATO e ORDINARIO In questa Circolare 1. Modelli 770/2010 Semplificato e Ordinario 2. Principali novità

Dettagli

Qu.I.R.: Quota maturanda TFR come parte Integrativa della Retribuzione

Qu.I.R.: Quota maturanda TFR come parte Integrativa della Retribuzione Qu.I.R.: Quota maturanda TFR come parte Integrativa della Retribuzione 1. PREMESSA 2 1.1. RICHIESTA LIQUIDAZIONE TFR MENSILE (QUIR)... 3 1.2. ATTIVAZIONE LIQUIDAZIONE QU.I.R.... 5 1.3. STORICIZZAZIONE

Dettagli

31 Gennaio 2015. Indice. 1- La nuova CU 2015 1. Notiziario del Lavoro N.1 31 Gennaio 2015. Tutti i diritti sono riservati alla Zucchetti S.p.a.

31 Gennaio 2015. Indice. 1- La nuova CU 2015 1. Notiziario del Lavoro N.1 31 Gennaio 2015. Tutti i diritti sono riservati alla Zucchetti S.p.a. Tutti i diritti sono riservati alla Zucchetti S.p.a. Indice 1- La nuova CU 2015 1 Redazione: Pedrazzini Raffaella, Calzari Alessandra, Fedele Barbara, Balestrieri Gloria, Preda Elisa 1 La nuova CU 2015

Dettagli

SEMPLIFICATO. Modello DICHIARAZIONE DEI SOSTITUTI D IMPOSTA PER L ANNO 2003 AGENZIA ENTRATE DELLE DATI RELATIVI A: CERTIFICAZIONI COMPENSI

SEMPLIFICATO. Modello DICHIARAZIONE DEI SOSTITUTI D IMPOSTA PER L ANNO 2003 AGENZIA ENTRATE DELLE DATI RELATIVI A: CERTIFICAZIONI COMPENSI AGENZIA DELLE ENTRATE 2004 Modello SEMPLIFICATO ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DICHIARAZIONE DEI SOSTITUTI D IMPOSTA PER L ANNO 2003 DATI RELATIVI A: CERTIFICAZIONI COMPENSI ASSISTENZA FISCALE VERSAMENTI

Dettagli

Gruppo Buffetti S.p.A. Via F. Antolisei 10-00173 Roma

Gruppo Buffetti S.p.A. Via F. Antolisei 10-00173 Roma VERSIONI CONTENUTE NEL PRESENTE AGGIORNAMENTO...2 GESTIONE DEL PERSONALE Revisione 01.34.00 UPD. 10.2015...3 Lavori da fare OBBLIGATORIAMENTE...3 Dichiarazione dei sostituti d imposta - Modello 770/2015...

Dettagli

La Certificazione CUD/2014 : le principali novità in sintesi

La Certificazione CUD/2014 : le principali novità in sintesi La Certificazione CUD/2014 : le principali novità in sintesi a cura di Celeste Vivenzi Premessa generale È stato approvato con provvedimento dell Agenzia delle Entrate del 15 gennaio 2014 Prot.5131-2014

Dettagli

Certificazione dei redditi di lavoro dipendente, equiparati ed assimilati Novità Modello CUD 2014

Certificazione dei redditi di lavoro dipendente, equiparati ed assimilati Novità Modello CUD 2014 n 07 del 14 febbraio 2014 circolare n 143 del 13 febbraio 2014 referente BERENZI/mr Certificazione dei redditi di lavoro dipendente, equiparati ed assimilati Novità Modello CUD 2014 Con il Provvedimento

Dettagli

Modello 770/2015 semplificato

Modello 770/2015 semplificato VideoLavoro 18 giugno 2015 Modello 770/2015 semplificato rubrica: novità e piccoli focus di periodo A cura di Flavio Pini e Laurenzia Binda 1 Modello 770/2015 semplificato Studio ed analisi degli adempimenti

Dettagli

Modello di Certificazione Unica ( CU )

Modello di Certificazione Unica ( CU ) Modello di Certificazione Unica ( CU ) Introduzione A partire dal 2015 per il periodo d'imposta 2014, i sostituti d'imposta dovranno trasmettere in via telematica all'agenzia delle Entrate, le certificazioni

Dettagli

STUDIO NEGRI E ASSOCIATI

STUDIO NEGRI E ASSOCIATI LA (Comunicazione CU) Il Decreto Legislativo Semplificazioni fiscali (art. 2, comma 1 del D.Lgs. n. 175/2014), introduce una novità assoluta in ambito fiscale: il Modello 730 pre-compilato a valere già

Dettagli

PAGHEWEB M.I.P. - OMNIA@XTENSION Versione 03.20.00 (Allineata alla versione Paghe Omnia 15.02.00)

PAGHEWEB M.I.P. - OMNIA@XTENSION Versione 03.20.00 (Allineata alla versione Paghe Omnia 15.02.00) Sommario PAGHEWEB M.I.P. - OMNIA@XTENSION Versione 03.20.00 (Allineata alla versione Paghe Omnia 15.02.00) Sezione riservata agli utenti M.I.P. HR / Omnia@xtension...2 Allineamento da OMNIA a Portale MIPHR...2

Dettagli

Modello 770 SEMPLIFICATO 2012

Modello 770 SEMPLIFICATO 2012 genzia ntrate 770 Modello 770 SEMPLIFICATO 2012 Redditi 2011 ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DICHIARAZIONE DEI SOSTITUTI D IMPOSTA PER L ANNO 2011 DATI RELATIVI A CERTIFICAZIONI COMPENSI ASSISTENZA FISCALE

Dettagli

Modello 770 SEMPLIFICATO 2015

Modello 770 SEMPLIFICATO 2015 genzia ntrate 770 Modello 770 SEMPLIFICATO 2015 Redditi 2014 ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DICHIARAZIONE DEI SOSTITUTI D IMPOSTA PER L ANNO 2014 DATI RELATIVI A CERTIFICAZIONI COMPENSI ASSISTENZA FISCALE

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. Dispone: 1. Approvazione del modello 770/2015 Semplificato.

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. Dispone: 1. Approvazione del modello 770/2015 Semplificato. Prot.2015/4793 Approvazione del modello 770/2015 Semplificato, relativo all anno 2014, con le istruzioni per la compilazione, concernente le comunicazioni da parte dei sostituti d imposta dei dati delle

Dettagli

NOVITA APRILE 2008 1.1. DETRAZIONI D IMPOSTA TFR DA 01 APRILE 2008... 3 1.2. DETRAZIONE PER CANONI DI LOCAZIONE... 7

NOVITA APRILE 2008 1.1. DETRAZIONI D IMPOSTA TFR DA 01 APRILE 2008... 3 1.2. DETRAZIONE PER CANONI DI LOCAZIONE... 7 NOVITA APRILE 2008 SOMMARIO 1. DETRAZIONI 3 1.1. DETRAZIONI D IMPOSTA TFR DA 01 APRILE 2008... 3 1.1.1 PREMESSA... 3 1.1.2 DECORRENZA... 3 1.1.3 CALCOLO DETRAZIONI... 3 1.1.4 ACCONTO TFR... 5 1.1.5 INDENNITA

Dettagli

MODELLO 730-3 redditi 2014

MODELLO 730-3 redditi 2014 07-07-0 MODELLO 70- redditi RE-00-00000077 prospetto di liquidazione relativo all'assistenza fiscale prestata DICHIARAZIONE Ufficio: UFFICIO VIA BISMANTOVA Pr. Archiv.: 77 PRECOMPILATA 70 rettificativo

Dettagli

STUDIO ANTONELLI A TUTTI I SIGG. CLIENTI LORO SEDI

STUDIO ANTONELLI A TUTTI I SIGG. CLIENTI LORO SEDI Dott. Alessandro Antonelli TRIBUTARISTA - PUBBLICISTA REVISORE CONTABILE Dott.ssa Giancarla Berti COMMERCIALISTA REVISORE CONTABILE Dott. Federico Mambelli ASSISTENTE Dott. Alessandro Mengozzi COMMERCIALISTA

Dettagli

Certificazione Unica (c.d. CU2015)

Certificazione Unica (c.d. CU2015) (c.d. CU2015) Indice degli argomenti Introduzione 1. Disposizioni normative 2. Prerequisiti tecnici 3. Impostazioni necessarie per operare in Gestionale 1 4. Stampa Certificazioni Unica Assis tenza tecni

Dettagli

Agg.905S Contabilità. Manuale Utente. Assist. Clienti. A cura di: VERS. 13.11.2012 (T.M.)

Agg.905S Contabilità. Manuale Utente. Assist. Clienti. A cura di: VERS. 13.11.2012 (T.M.) Agg.905S Contabilità Manuale Utente A cura di: VERS. 13.11.2012 (T.M.) Assist. Clienti Sommario PAG.2 Sommario Contenuto dell aggiornamento:... 1 Contesto. Dal sole 24 ore... 1 Processo:... 5 Operazioni

Dettagli

Paghe. Semplificazioni fiscali: discipline per i datori di lavoro Flavia Martinelli - Consulente Area Lavoro e Contrattualistica CNA Interpreta

Paghe. Semplificazioni fiscali: discipline per i datori di lavoro Flavia Martinelli - Consulente Area Lavoro e Contrattualistica CNA Interpreta Semplificazioni fiscali: discipline per i datori di lavoro Flavia Martinelli - Consulente Area Lavoro e Contrattualistica CNA Interpreta La legge n. 23/2014 ha delegato il Governo ad adottare decreti tendenti

Dettagli

INDICAZIONI SULLA COMPILAZIONE DEI QUADRI DEL MOD. 730/2015 IN BASE ALLA CERTIFICAZIONE UNICA 2015

INDICAZIONI SULLA COMPILAZIONE DEI QUADRI DEL MOD. 730/2015 IN BASE ALLA CERTIFICAZIONE UNICA 2015 INDICAZIONI SULLA COMPILAZIONE DEI QUADRI DEL MOD. 730/2015 IN BASE ALLA CERTIFICAZIONE UNICA 2015 Di seguito, riepiloghiamo i principali campi della Certificazione Unica (CU) che DEVONO essere inseriti

Dettagli

Gruppo Buffetti S.p.A. Via F. Antolisei 10-00173 Roma

Gruppo Buffetti S.p.A. Via F. Antolisei 10-00173 Roma VERSIONI CONTENUTE NEL PRESENTE CD...3 GESTIONE DEL PERSONALE Revisione 01.32.00 UPD. 10.2014...5 Lavori da fare OBBLIGATORIAMENTE...5 Bonus IRPEF - Riduzione cuneo fiscale...7 Assistenza fiscale...8 Interventi

Dettagli

Manuale G e c o m 770

Manuale G e c o m 770 Manuale G e c o m 770 Manuale G770 INDICE Prefazione... 1 Introduzione... 2 Guida all installazione... 4 Gestione modello 770... 6 1 Gestione tabelle... 8 1.1 Personalizzazione procedura... 9 1.2 Anagrafica

Dettagli

Travaso 730 Paghe. La normativa. Termini presentazione. In questo documento:

Travaso 730 Paghe. La normativa. Termini presentazione. In questo documento: HELP DESK Nota Salvatempo L0001 MODULO PAGHE Travaso 730 Paghe Quando serve Per travasare i risultati delle dichiarazioni dall applicativo Modello 730 all applicativo Paghe direttamente nella Sezione 'Dati

Dettagli

DAL CALCOLO DELL IMPOSTA AL CONGUAGLIO

DAL CALCOLO DELL IMPOSTA AL CONGUAGLIO DAL CALCOLO DELL IMPOSTA AL CONGUAGLIO IL MODELLO 730-3: La STRUTTURA e i DATI IDENTIFICATIVI. Le sezioni del prospetto di liquidazione 730-3 Il risultato dell elaborazione dei dati esposti nel modello

Dettagli

Roma, 27 marzo 2010 INDICE CIRCOLARE N. 16/E

Roma, 27 marzo 2010 INDICE CIRCOLARE N. 16/E CIRCOLARE N. 16/E Direzione Centrale Servizi ai contribuenti Roma, 27 marzo 2010 OGGETTO: Modello 730/2010 - Redditi 2009 - Assistenza fiscale prestata dai sostituti di imposta, dai Centri di assistenza

Dettagli

CUD 2013 REDDITI 2012

CUD 2013 REDDITI 2012 GUIDA OPERATIVA compilazione MODELLO CUD 2013 REDDITI La presente guida contiene le indicazioni per l impostazione dei dati utili alla compilazione della Certificazione Unica MODELLO CUD 2013, concernente

Dettagli

DENUNCIA DELL IMPOSTA SULLE ASSICURAZIONI DOVUTA SUI PREMI ED ACCESSORI INCASSATI

DENUNCIA DELL IMPOSTA SULLE ASSICURAZIONI DOVUTA SUI PREMI ED ACCESSORI INCASSATI DENUNCIA DELL IMPOSTA SULLE ASSICURAZIONI DOVUTA SUI PREMI ED ACCESSORI INCASSATI (art. 9 legge 29 ottobre 1961, n. 1216) ISTRUZIONI Gli articoli di legge richiamati nel modello di denuncia e nelle istruzioni

Dettagli

I REDDITI DI LAVORO DIPENDENTE

I REDDITI DI LAVORO DIPENDENTE I REDDITI DI LAVORO DIPENDENTE I REDDITI DI LAVORO DIPENDENTE E IL QUADRO C INDICAZIONI GENERALI I redditi di lavoro dipendente e assimilati Sono redditi di lavoro dipendente quelli che derivano da rapporti

Dettagli

CERTIFICAZIONE UNICA2015

CERTIFICAZIONE UNICA2015 CERTIFICAZIONE UNICA2015 Codice fiscale TIPO DI COMUNICAZIONE DATI RELATIVI AL SOSTITUTO Annullamento Codice fiscale Sostituzione Cognome o Denominazione Nome Telefono o fax prefisso numero Indirizzo di

Dettagli

Comunicazione per la ricezione dei 730-4 in via telematica: casi pratici e note operative

Comunicazione per la ricezione dei 730-4 in via telematica: casi pratici e note operative Focus di pratica professionale di Dimitri Cerioli Comunicazione per la ricezione dei 730-4 in via telematica: casi pratici e note operative L'Agenzia delle Entrate ha reso disponibile in data 22 febbraio

Dettagli

Apertura Mod. 730/2011

Apertura Mod. 730/2011 Apertura Mod. 730/2011 SOMMARIO Predisposizione ambiente... 3 Operazioni Preliminari... 5 Abilitazione utilizzo per nuovi utenti... 5 Sistemi informativi premessa... 7 S.I. Anno in Corso (ACSI73N_XX)...

Dettagli

TFR Tassazione del rendimento finanziario Versamento dell acconto

TFR Tassazione del rendimento finanziario Versamento dell acconto n 44 del 29 novembre 2013 circolare n 735 del 25 novembre 2013 referente BERENZI/mr TFR Tassazione del rendimento finanziario Versamento dell acconto Il prossimo 16 dicembre 2013 scade il termine per versare

Dettagli

Il risultato della dichiarazione dei redditi

Il risultato della dichiarazione dei redditi Il risultato della dichiarazione dei redditi Capitolo 12 12.1 CONCETTI GENERALI 12.2 IRPEF : CALCOLO IMPOSTA LORDA 12.3 IRPEF : DALL IMPOSTA LORDA ALL IMPOSTA NETTA : LE DETRAZIONI 12.4 IRPEF : DALL IMPOSTA

Dettagli

La Certificazione Unica è composta da: Frontespizio; Comunicazione CT; Certificazioni di lavoro dipendente; Certificazioni di lavoro autonomo.

La Certificazione Unica è composta da: Frontespizio; Comunicazione CT; Certificazioni di lavoro dipendente; Certificazioni di lavoro autonomo. CERTIFICAZIONE UNICA La Certificazione Unica è composta da: Frontespizio; Comunicazione CT; Certificazioni di lavoro dipendente; Certificazioni di lavoro autonomo. ELABORAZIONE L elaborazione della Certificazione

Dettagli

Allegato A. Specifiche tecniche per la trasmissione telematica Modello 770/2015 Semplificato

Allegato A. Specifiche tecniche per la trasmissione telematica Modello 770/2015 Semplificato Allegato A Specifiche tecniche per la trasmissione telematica Modello 770/2015 Semplificato Specifiche tecniche modello 770 semplificato 2015 Allegato A CONTENUTO E CARATTERISTICHE TECNICHE DEI DATI DELLE

Dettagli

770-2014. PROCEDURE FISCALI - pag. 1

770-2014. PROCEDURE FISCALI - pag. 1 770-2014 PROCEDURE FISCALI - pag. 1 Sommario INTRODUZIONE DICHIARAZIONE 770...3 INTRODUZIONE DICHIARAZIONE 770...3 NUOVA DICHIARAZIONE 770...5 RICERCA DICHIARAZIONE...6 DETTAGLIO DICHIARAZIONE...9 QUADRO

Dettagli

Ascotweb Personale. Allegato 2 alla Nota di Rilascio Assistenza fiscale. Versione 16.03.00. Data di rilascio 10/07/2015

Ascotweb Personale. Allegato 2 alla Nota di Rilascio Assistenza fiscale. Versione 16.03.00. Data di rilascio 10/07/2015 Ascotweb Personale Allegato 2 alla Nota di Rilascio Assistenza fiscale Versione 16.03.00 Data di rilascio 10/07/2015 Tutti i diritti riservati. Proprietà INSIEL SpA IAQ-AQ-MD-17 Pag.1 di 41 SOMMARIO 1.

Dettagli

DENUNCIA DELL IMPOSTA SULLE ASSICURAZIONI DOVUTA SUI PREMI ED ACCESSORI INCASSATI

DENUNCIA DELL IMPOSTA SULLE ASSICURAZIONI DOVUTA SUI PREMI ED ACCESSORI INCASSATI DENUNCIA DELL IMPOSTA SULLE ASSICURAZIONI DOVUTA SUI PREMI ED ACCESSORI INCASSATI (art. 9 legge 29 ottobre 1961, n. 1216) ISTRUZIONI Gli articoli di legge richiamati nel modello di denuncia e nelle istruzioni

Dettagli

Ad uso degli Uffici 50&Più Caaf e strutture convenzionate Anno IX - N. 1 / 2014

Ad uso degli Uffici 50&Più Caaf e strutture convenzionate Anno IX - N. 1 / 2014 ORIENTAMENTI FISCALI Ad uso degli Uffici 50&Più Caaf e strutture convenzionate Anno IX - N. 1 / 2014 Mod. CUD 2014: dati rilevanti per la compilazione del mod. 730/2014 Dichiarazione congiunta: i contribuenti

Dettagli

ERRORI E DIMENTICANZE

ERRORI E DIMENTICANZE ERRORI E DIMENTICANZE CORREZIONI DI ERRORI E DIMENTICANZE Introduzione Nella predisposizione della dichiarazione 730 è possibile che il contribuente abbia commesso errori o abbia dimenticato ad esempio

Dettagli

Gestione del Personale

Gestione del Personale Gestione funzionale e completa del Personale sia dal punto di vista giuridico che da quello finanziario. La procedura consente di elaborare, per ciascun mese, due mensilità ordinarie e 98 mensilità straordinarie

Dettagli

PROCEDURE FISCALI - pag. 1

PROCEDURE FISCALI - pag. 1 PROCEDURE FISCALI - pag. 1 770-2012 Sommario INTRODUZIONE DICHIARAZIONE 770... 3 NUOVA DICHIARAZIONE 770... 5 RICERCA DICHIARAZIONE... 6 DETTAGLIO DICHIARAZIONE... 9 QUADRO LD... 13 QUADRO LA... 19 QUADRO

Dettagli

Le principali novità della dichiarazione IVA 2013 - Esame dei casi particolari

Le principali novità della dichiarazione IVA 2013 - Esame dei casi particolari Le principali novità della dichiarazione IVA 2013 - Esame dei casi particolari Con il Provvedimento datato 15 gennaio 2013, provvedimento emanato in base a quanto viene previsto dall articolo 8 del D.P.R.

Dettagli

SOMMARIO. Nella presente circolare tratteremo i seguenti argomenti: LA CERTIFICAZIONE UNICA 2015: APPROVAZIONE DEL MODELLO DEFINITIVO PAG.

SOMMARIO. Nella presente circolare tratteremo i seguenti argomenti: LA CERTIFICAZIONE UNICA 2015: APPROVAZIONE DEL MODELLO DEFINITIVO PAG. CIRCOLARE N. 06 DEL 27/01/2015 SOMMARIO Nella presente circolare tratteremo i seguenti argomenti: LA CERTIFICAZIONE UNICA 2015: APPROVAZIONE DEL MODELLO DEFINITIVO PAG. 2 IN SINTESI: Con il Provvedimento

Dettagli

DATASSAZIONE STRAORDINARI PREMI DI PRODUTTIVITA

DATASSAZIONE STRAORDINARI PREMI DI PRODUTTIVITA M:\Manuali\VARIE\Manuale Detassazione Straordinari.doc DATASSAZIONE STRAORDINARI PREMI DI PRODUTTIVITA SOMMARIO 1.1. INTRODUZIONE... 2 1.2. VOCI PAGA ASSOGGETTATE IN AUTOMATICO ALL IMPOSTA SOSTITUTIVA

Dettagli

Allegato A. Specifiche tecniche per la trasmissione telematica Modello 770/2003 Semplificato

Allegato A. Specifiche tecniche per la trasmissione telematica Modello 770/2003 Semplificato Allegato A Specifiche tecniche per la trasmissione telematica Modello 770/2003 Semplificato Allegato A CONTENUTO E CARATTERISTICHE TECNICHE DEI DATI DELLE DICHIARAZIONI MODELLO 770/2003 SEMPLIFICATO DA

Dettagli

La comunicazione dei dati relativi al Tfr e altre indennità

La comunicazione dei dati relativi al Tfr e altre indennità La comunicazione dei dati relativi al Tfr e altre indennità La sezione relativa all esposizione sintetica e analitica dei dati relativi al Tfr, alle indennità equipollenti e alle altre indennità e somme,

Dettagli

Il sostituto d'imposta. Dott.ssa Luisella Fontanella

Il sostituto d'imposta. Dott.ssa Luisella Fontanella Il sostituto d'imposta Relatrice: Dott.ssa Luisella Fontanella Piano di lavoro. La nozione di soggetto passivo d'imposta. La figura del sostituto d'imposta. Le ritenute. Gli adempimenti dei sostituti d'imposta.

Dettagli

Le novità del modello 730/2012 e del modello Unico Persone fisiche 2012 (fascicolo 1) Roma, 9 marzo 2012

Le novità del modello 730/2012 e del modello Unico Persone fisiche 2012 (fascicolo 1) Roma, 9 marzo 2012 Le novità del modello 730/2012 e del modello Unico Persone fisiche 2012 (fascicolo 1) Roma, 9 marzo 2012 Le principali novità di quest anno Cedolare secca sulle locazioni Immobili di interesse storico-artistico

Dettagli

La dichiarazione dei redditi 2014, relativa al periodo d imposta 2013

La dichiarazione dei redditi 2014, relativa al periodo d imposta 2013 La dichiarazione dei redditi 2014, relativa al periodo d imposta 2013 Modello 730: provvedimento di approvazione del 15 gennaio 2014; provvedimento di modifica del 10 marzo 2014. Modello UNICO Persone

Dettagli

La nuova Certificazione Unica Modello CU 2015. Paolo Meneguzzo, 17-18-19 febbraio 2015

La nuova Certificazione Unica Modello CU 2015. Paolo Meneguzzo, 17-18-19 febbraio 2015 La nuova Certificazione Unica Modello CU 2015 Paolo Meneguzzo, 17-18-19 febbraio 2015 Norma istitutiva Art.4, DPR n.322/1998 ( ) 6-quater. Le certificazioni di cui al comma 6-ter, sottoscritte anche mediante

Dettagli

Guida Operativa. Implementazioni nuova Release Procedura. PAGHE Rel. 4.0.5.2. Data rilascio: OTTOBRE 2010

Guida Operativa. Implementazioni nuova Release Procedura. PAGHE Rel. 4.0.5.2. Data rilascio: OTTOBRE 2010 Guida Operativa Implementazioni nuova Release Procedura PAGHE Rel. 4.0.5.2 Data rilascio: OTTOBRE 2010 Lo scopo che si prefigge questa guida è quello di documentare le implementazioni introdotte nella

Dettagli