Centraline CTM-CT2T ISO 9001:2008 CERT N 9160 SIDN ISO CERT N 9191 SDN1. Attestati IMQ /97

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Centraline CTM-CT2T ISO 9001:2008 CERT N 9160 SIDN ISO 14001 CERT N 9191 SDN1. Attestati IMQ 51-52-53/97"

Transcript

1 ISO 9001:2008 CERT N 9160 SIDN ISO CERT N 9191 SDN1 GESTIONE AMBIENTALE VERIFICATA REG. NO. I Attestati IMQ /97 Costruzioni Resistenze Elettriche Componenti e Sist emi di Automazione Centraline CTM-CT2T

2 AMBIENTE DI LAVORO Le centraline di termoregolazione per un buon funzionamento,devono operare in ambienti NON POLVEROSI - NON ALL APERTO - NON IN AMBIENTI CON POCO RICAMBIO DI ARIA. L alloggiamento delle centraline deve avvenire lasciando dello spazio dal suo perimetro, in modo che nelle versioni ventilate non si vada ad ostruire il ricircolo dell aria. Condizioni di esercizio da 5 C a 45 C con umidità non condensante. Le centraline non possono operare in aree pericolose (esplosive). Norma CEI 64/4. INSTALLAZIONE L installazione delle centraline di termoregolazione modello CTM / CT2T deve essere eseguita da personale specializzato e istruito sui rischi di natura elettrica. Le centraline devono sempre essere collegate ad una presa con interruttore. Prima di metterla in funzione verificare che il collegamento di NEUTRO sia corrispondente alla linea (che non sia collegato ad una fase) onde evitare danni seri all apparecchiatura. Come indicato dalla norma en A seconda del modello l alimentazione è monofase o trifase. L accesso all interruttore generale deve essere sempre facilitato in caso di spegnimento rapido. DISINSTALLAZIONE La disinstallazione delle centraline di termoregolazione modello CTM / CT2T non richiedono particolari istruzioni. E sufficente spegnerle dall interruttore,togliere la spina dal quadro-presa e scollegare le prolunghe. RIMESSAGGIO Le centraline modello CTM / CT2T se devono rimanere inattive per tempi lunghi e bene coprirle e depositarle in luoghi sicuri da possibili danni accidentali non depositarle in luoghi troppo umidi. MANUTENZIONE La manutenzione deve essere fatta da personale specializzato e istruito sui rischi di natura elettrica. Prima di intervenire sulle centraline CTM / CT2T accertarsi di aver tolto tensione e scollegato il cavo di alimentazione. In caso della sostituzione dei fusibili extrarapidi la sostituzione deve essere dello stesso tipo oppure con altri che abbiano lo stesso potere di rottura (vedi I2t scheda tecnica del prodotto). Rimettere sempre le coperture se sono state rimosse. DEMOLIZIONE Le centraline modello CTM / CT2T sono composte da vari tipi di materiale che dovranno essere smaltiti recuperando tutto quello che è riciclabile. Fare sempre riferimento alle norme vigenti. P02

3 INFORMATIVA GENERALE TECNICA PER LE CENTRALINE DI TERMOREGOLAZIONE CTM / CT2T. Spett.le Cliente le centraline di termoregolazione modello CTM /CT2T zone, vengono costruite con contenitori in acciaio verniciato a caldo. Ogni zona controlla un carico max di 3/4000w 230vac a seconda del tipo di strumento che si sia scelto. Tutti gli strumenti sono estraibili frontalmente. Gli strumenti di controllo sono tutti intercambiabili tra loro, mono-display e doppio-display tranne lo strumento doppio controllo PIC216. Possono operare in automatico o manuale,tutti montano a bordo il fusibile di protezione interno extrarapido ( la sostituzione dei fusibili deve avvenire con un altro fusibile identico nelle caratteristiche elettriche). Tutti gli strumenti hanno un relè elettromeccanico interno di protezione,che nel caso il rele' statico rimanga in conduzione (eroga sempre corrente) interviene togliendo potenza al carico, termostatando al set-point di allarme di massima. OPTIONAL: Allarme + connettore estraibile. Connettore 3POLI+Terra per le versioni zone questo opzione va richiesta all ordine. Può essere montato anche in seguito dall'acquisto l'operazione deve essere fatta presso il nostro laboratorio. Le centraline modello CTM-CT2T, sono corredati di interruttore termico-bifase o trifase+neuto,la sezione di alimentazione è come da normative. Il cablaggio della potenza avviene a mezzo di conduttori di sez.2,5mm, il segnale delle termocoppie viene trasmesso per mezzo di cavi ferro costantana ( per compensare la lettura). Le centraline sono corredate di prolunghe estraibili sia per la potenza che per le termocoppie. Le prolunghe sono polarizzate per i modelli e superiori. VENTILAZIONE interna. Le centraline modello zone e supeirori, sono corredate di ventilatori interni con un fusibile di protezione posto sul retro dell apparecchiatura. La sostituzione del fusibile deve avvenire con lo stesso tipo oppure con altri che abbiano lo stesso potere di rottura (vedi I2t scheda tecnica del prodotto). P03

4 Centraline CTM manuale TERMOREGOLATORE PIC16 COD.1705 PROGRAMMAZIONE DI LAVORO. 1) Programmazione del SET POINT: Premendo il tasto "F" lampeggeranno i led esterni al posto della variabile apparira' il valore del SET POINT. Si potra agire con UP e DOWN, dopo 2 sec. dall'ultimo valore impostato il dato verra memorizzato e riapparira' il valore della variabile. 2) IL sistema manuale esclude tutte le azioni e permette una programmazione in % dell'uscita. Premendo il tasto UP (2sec.) il led centrale lampeggia si potra' prog. con UP e DOWN la % che avra effetto sull'uscita. Premendo "F" (2 sec) si tornera' in automatico. NB:L'ultimo valore memorizzato sara abilitato anche in caso di rottura termocoppia. -Alimentazione 220v ac 50hZ. -Relè statico interno ( 3000W ) ZERO-CROSSING con fusibile extrarapido 16A FF. I2t 55amp -Relè meccanico di protezione 16A 220V. -INGRESSO : Termocoppia tipo J, K. -RANGE : C. -Parametri P.I.D. e strategia di preriscaldo. -Funzione MANUALE/AUTOMATICO dell uscita. -Relè ALLARME 4A 110V. -Temperatura di funzionamento C. -Contenitore ad estrazione frontale. 8) Tempo di preriscaldo: Questo parametro e espreso da 0 a 99min. In fase di acensione parte un timer che contera' i minuti prog. e forzera' la % d'uscita con il valore "u" (Percentuale di preriscaldo). Al termine del conteggio lo strumento passera' in modalita automatica. Premendo "F" appare "XX si potra' prog. con UP E DOWN. NB: 0 ESCLUDE IL PRERISCALDO. 9) Percentuale d'uscita di preriscaldo: il valore e compreso da 0 a 99,questa percentuale e forzata in uscita escludendo tutto il funzionamento automatico per tutta la durata del tempo impostato. IL preriscaldo avviene tutte le volte cheaccendiamo il termoregolatore. Premendo "F" appare uxx si potra' prog. con UP E DOWN. Premendo F si passa al parametro successivo. 3) STAND-BY: Sistema di spegnimento che si attiva tenendo premuto UP e DOWN (2 sec ). Si ripristina tenendo premuto (2 sec ) DOWN. PROGRAMMAZIONE RISERVATA. 1) Premendo il tasto "F" lampeggeranno i led esterni, al posto della variabile apparira' il valore del SET POINT. Premere nuovamente "F"(2 Sec.) apparira' bxx BANDA PROPORZ. espressa in C da 0 a 99, si potra' prog. con UP E DOWN. Se il valore prog. e 0 il dispositivo si comporta come termostato con isteresi di 1 C. Premendo F si passa al parametro sucessivo. 2) TEMPO INTEGRALE 0-100% Premendo "F" appare txx si potra' prog. con UP E DOWN. Se il valore prog. e 0, l'azione e' esclusa. 10) Limite percentuale d'uscita: valore compreso tra 0 e 99 dove 0 lascia invariata la % calcolata del PID. es: 10 limita la max. uscita a 90. Premendo "F" appare UXX si potra' prog. con UP e DOWN. 3) TERMOCOPPIA "J" / "K": Premendo "F" appare tc J / K, si potra' prog. con UP E DOWN. PER USCIRE DALLA PROG. RISERVATA PREMERE "F" (2 sec.) ( si può uscire in qualsiasi momento). 3) DERIVATA 0-100% Premendo "F" appare dxx si potra' prog. con UP E DOWN. Se il valore prog. e 0, l'azione e' esclusa. 4) OFFSET BANDA: questo parametro permette di spostare il lavoro della banda proporzionale rispetto il set point.i valori vanno da 0 a 99, dove la banda a 50 è al centro del set point, a 99 è tutta sopra, a 0 e tutta sotto.premendo "F" appare oxx si potra' prog.con UP E DOWN. NB: AL 1 = Inversione T.C, ROTTURA CARICO / FUSIBILE. Funzionante con preriscaldo attivato. 5) L'Allarme di massima temperatura e' espresso in gradi da 0 a 99, il valore programmato sara' legato al set point. L'allarme rientra con una isteresi di 1 C. Premendo "F" appare -XX si potra' prog. con UP E DOWN. Prog. 0 l'allarme e' escluso.premendo F si passa al parametro successivo. 6) L'Allarme di minima temperatura e' espresso in gradi da 0 a 99, il valore programmato sara' legato al set point. L'allarme rientra con una isteresi di 1 C. L'ALLARME VIENE ATTIVATO SOLO al raggiungimento DEL SET-POINT. Premendo "F" appare -XX si potra' prog. con UP E DOWN. Prog. 0 l'allarme e' escluso. 7)Tempo di ciclo: 00=0,5sec 01=1sec 02=2sec. IL valore avra azione come tempo di ciclodell'uscita regolante. Premendo "F" appare CXX si potra' prog. con UP E DOWN. Premendo F si passa al parametro successivo. P04

5 Centraline CTM manuale TERMOREGOLATORE PIC16 - PIC20 DOPPIO DISPLAY + C.O. PROGRAMMAZIONE DI LAVORO. 1) Programmazione del SET POINT: Premendo il tasto "F" lampeggeranno i led esterni, si potrà agire con UP e DOWN, dopo 2 sec. dall'ultimo valore impostato il dato verrà memorizzato automaticamente. 2) Controllo manuale: Esclude tutte le azioni e permette una programmazione in % dell'uscita. Premendo il tasto UP (2 sec.) lampeggerà il led centrale e si potrà prog. con UP e DOWN la % che avrà effetto sull'uscita. Sul display alto C rimarrà la variabile. Premendo "F" (2 sec) si tornerà in automatico. NB: L'ultimo valore memorizzato sarà abilitato anche in caso di rottura termocoppia. 3) Lettura della CORRENTE : Premendo il tasto "DOWN", sul display alto apparirà "-A-" e sul display basso la lettura della corrente. IL valore misurato è quello di PICCO, ossia il valore della corrente assorbita dalla resistenza al 100%, dopo 10sec. tornerà in funzione normale. *Prog. valore di rottura parziale o totale del CARICO: Visualizzare la corrente, poi premere " F " (2sec.) lampeggerà "-A-", con i tasti UP e DOWN impostare il valore di corrente da 00,1 a 20,0 Ampere valore che deve essere inferiore della resistenza da controllare. Premere "F" (2sec) per memorizzare. In caso di allarme si accenderà il LED " ALL. CO." con il relativo contatto. 4) Visualizzazione della % EROGATA : Premendo il tasto "DOWN" sul display alto apparirà "-A-" e sul display basso la lettura della corrente. Premere nuovamente "DOWN" sul display alto apparirà "OUT", e sul display basso la % di controllo risultante ed aggiornata dal P.I.D. Dopo 10sec. tornerà in funzione normale. 5) SISTEMA DI SPEGNIMENTO STAND-BY: Premendo contemporaneamente il tasto " UP e DOWN " (2 Sec.) lo strumento si spegne disattivando tutte le funzioni. Rimane lampeggiante il led centrale di scostamento. Per riattivarlo, tenere premuto (2 sec.) il tasto "DOWN". PROGRAMMAZIONE RISERVATA. 6) BANDA PROPORZIONALE. Espressa in C da 0 a 99 : Premendo il tasto "F" lampeggeranno i led esterni premere nuovamente "F" (2 Sec.) apparirà bxx si potrà prog. con UP E DOWN. Se il valore prog. e 0, il dispositivo si comporta come termostato con isteresi di 1 C. 7) TEMPO INTEGRALE. Espressa in % da 0 a 100% Premendo "F" appare txx si potrà prog. con UP e DOWN. Se il valore prog. e 0, l'azione e' esclusa. 8) DERIVATA. Espressa in % da 0 a 100% : Premendo "F" appare dxx si potrà prog. con UP e DOWN. Se il valore prog. e 0, l'azione e' esclusa. 9) OFFSET BANDA: Questo parametro permette di spostare il lavoro della banda proporzionale rispetto il set point. I valori vanno da 0 a 99, dove la banda a 50 è al centro del set point, a 99 è tutta sopra, a 0 è tutta sotto. Premendo "F" appare oxx si potrà prog. con UP e DOWN. 13) TEMPO DI PRERISCALDO: Questo parametro è espresso da 0 a 99min. In fase di accensione parte un timer che conterà i minuti prog. e forzerà la % d'uscita con il valore "u" (Percentuale di preriscaldo). Al termine del conteggio lo strumento passera' in modalità automatica. Premendo "F" appare "XX si potrà prog. con UP E DOWN. Prog. 0 l'azione è esclusa. 14) PERCENTUALE d'uscita di preriscaldo: IL valore è compreso da 0 a 99%, questa percentuale forza l'uscita escludendo il funzionamento automatico per tutta la durata del preriscaldo. IL ciclo di preriscaldo avviene tutte le volte che accendiamo il termoregolatore con temperatura sotto ai 50 C. Premendo "F" appare uxx si potrà prog. con UP E DOWN. 15) LIMITE percentuale d'uscita: Valore compreso tra 0 e 99, dove 0 lascia invariata la la % di uscita calcolata del PID. es: 10 limita la max. uscita a 90. Premendo "F" appare UXX si potrà prog. con UP e DOWN. 16) TERMOCOPPIA "J" / "K" Premendo "F" appare tc J / K, si potrà prog. con UP E DOWN. PER USCIRE DALLA PROG. RISERVATA PREMERE PER 2 sec. "F" ( SI PUO USCIRE IN QUALSIASI MOMENTO). PARAMETRI SECONDARI -Alimentazione 230v ac 50hZ. -Relè statico interno ZERO-CROSSING 3000W PIC16 - fusibile extrarapido 16A I2t 55amp. 4000W PIC20 - fusibili extrarapidi 2x12A I2t 120amp. -Relè meccanico di protezione PIC16 16Amp. PIC20 2X 16Amp. -Lettura CORRENTE di PICCO PIC16/20 + C.O. -INGRESSO : Termocoppia tipo J, K. -RANGE : C. -Parametri P.I.D. e strategia di preriscaldo. -Funzione MANUALE / AUTOMATICO dell uscita. -Relè ALLARME 4A 110V. -Temperatura di funzionamento C. -Contenitore ad estrazione frontale. 17) Scostamento lettura T.C. : Premendo "UP" ed "F" (2sec.) apparirà sul display inferiore "L50", si potrà prog. con "UP e DOWN", da L00 (-50 C) a L99 (+49 C). Con L50 la temperatura letta è la reale. 18) Limitazione del valore di SET-POINT : Premendo "UP" ed "F"(2sec.) apparirà "L50", premendo nuovamente "F" apparirà sul display inferiore 700, si potrà prog. con "UP e DOWN" il valore massimo di impostazione del parametro di SET-POINT. NB: AL1 = Allarme inversione T.C, ROTTURA CARICO/FUSIBILE. Funziona con preriscaldo attivo. 10) ALLARME DI MASSIMA TEMPERATURA: E' espresso in gradi da 0 a 99, il valore programmato sarà legato al set point. L'allarme rientra con una isteresi di 1 C. Premendo "F" appare -XX si potrà prog. con UP E DOWN. Prog. 0 l'allarme e' escluso. 11) ALLARME DI MINIMA TEMPERATURA: E' espresso in gradi da 0 a 99, il valore programmato sarà legato al set point. L'allarme rientra con una isteresi di 1 C. L'ALLARME VIENE ATTIVATO SOLO al raggiungimento DEL SET-POINT. Premendo "F" appare -XX si potrà prog. con UP E DOWN. Prog. 0 l'allarme e' escluso. 12) TEMPO DI CICLO: 00=0,5sec 01=1sec 02=2sec. IL valore avrà azione come tempo di ciclo dell'uscita regolante. Premendo "F" appare CXX si potrà prog. con UP E DOWN. -Temperatura -Set-point Corrente e Parametri -LED OUT % -Allarme Corrente LED DI SCOSTAMENTO -3 C, +-2 C, +3 C LED DESTRO LAMPEGGIANTE ALL. DI MASSIMA. LED SINISTRO LAMPEGGIANTE ALL. DI MINIMA P05

6 Doppio Termoregolatore PIC316 COD Alimentazione 230v ac 50hZ. -Due Relè statici interni ( 4000W tot. ) Zero-crossing potenza distribuita su due canali con unico fusibile extrarapido 25A FF. -Relè meccanico di protezione sovra temperatura. -INGRESSO : Termocoppia tipo J, K. -RANGE : C. -Parametri P.I.D. e strategia di preriscaldo. -Funzione MANUALE/AUTOMATICO dell uscita. -Temperatura di funzionamento C. -Contenitore ad estrazione frontale. CE PROGRAMMAZIONE DI LAVORO. INDIPENDENTE PER OGNI CANALE. 1) Programmazione del SET POINT: Premendo il tasto "F" lampeggeranno i led esterni al posto della variabile apparirà il valore del SET POINT. Si potrà agire con UP e DOWN, dopo 2 sec. dall'ultimo valore impostato il dato verrà memorizzato e riapparirà il valore della variabile. 2) IL sistema manuale esclude tutte le azioni e permette una programmazione in % dell'uscita. Premendo il tasto UP (2sec.) il led centrale lampeggia si potrà prog. con UP e DOWN la % che avrà effetto sull'uscita. Premendo "F" (2 sec) si tornera in automatico. NB: L' ultimo valore memorizzato sarà abilitato anche in caso di rottura termocoppia. PROGRAMMAZIONE RISERVATA. 1) Premendo il tasto "F" lampeggeranno i led esterni, al posto della variabile apparirà il valore del SET POINT. Premere nuovamente "F"(2 Sec.) apparirà bxx BANDA PROPORZ. espressa in C da 0 a 99, si potrà prog. con UP E DOWN. Se il valore prog. e 0 il dispositivo si comporta come termostato con isteresi di 1 C. 2) TEMPO INTEGRALE 0-100% Premendo "F" appare txx si potrà prog. con UP E DOWN. Se il valore prog. e 0, l'azione e' esclusa. 3) DERIVATA 0-100% Premendo "F" appare dxx si potrà prog. con UP E DOWN. Se il valore prog. e 0, l'azione e' esclusa. 4) OFFSET BANDA: questo parametro permette di spostare il lavoro della banda proporzionale rispetto il set point. I valori vanno da 0 a 99, dove la banda a 50 è al centro del set point, a 99 è tutta sopra, a 0 e tutta sotto. Premendo "F" appare oxx si potrà prog.con UP e DOWN. 7)Tempo di ciclo: 00=0,5sec 01=1sec 02=2sec. IL valore avrà azione come tempo di ciclo dell' uscita regolante. Premendo "F" appare CXX si potrà prog. con UP E DOWN. Premendo F si passa al parametro successivo. 8) Tempo di preriscaldo: Questo parametro è espresso da 0 a 99min. In fase di accensione parte un timer che conterà i minuti prog. e forzerà la % d'uscita con il valore "u" (Percentuale di preriscaldo). Al termine del conteggio lo strumento passera' in modalità automatica. Premendo "F" appare "XX si potrà prog. con UP E DOWN. NB: 0 ESCLUDE IL PRERISCALDO. 9) Percentuale d'uscita di preriscaldo: il valore e compreso da 0 a 99, questa percentuale e forzata in uscita escludendo tutto il funzionamento automatico per tutta la durata del tempo impostato. IL preriscaldo avviene tutte le volte che accendiamo il termoregolatore e ci troviamo sotto 50 C dal set point. Premendo "F" appare uxx si potrà prog. con UP E DOWN. 10) Limite percentuale d'uscita: valore compreso tra 0 e 99 dove 0 lascia invariata la % calcolata del PID. es: 10 limita la max. uscita a 90. Premendo "F" appare UXX si potrà prog. con UP e DOWN. 3) TERMOCOPPIA "J" / "K": Premendo "F" appare tc J / K, si potrà prog. con UP E DOWN. PER USCIRE DALLA PROG. RISERVATA PREMERE "F" (2 sec.) ( si può uscire in qualsiasi momento). NB: AL 1 = Interviene finito il preriscaldo ( min. 2 minuti ) controlla lo spostamento di temperatura ed evidenzia i seguenti problemi : INVERSIONE T.C, ROTTURA DEL CARICO O DEL FUSIBILE. 5) L'Allarme di massima temperatura e' espresso in gradi da 0 a 99, il valore programmato sarà legato al set point. L'allarme rientra con una isteresi di 1 C. Premendo "F" appare -XX si potrà prog. con UP E DOWN. Prog. 0 l'allarme e' escluso. Premendo F si passa al parametro successivo. NB: L allarme di una zona blocca la potenza anche dell altro canale avendo in comune il relè di protezione. 6) L'Allarme di minima temperatura e' espresso in gradi da 0 a 99, il valore programmato sarà legato al set point. L'allarme rientra con una isteresi di 1 C. L'ALLARME VIENE ATTIVATO SOLO al raggiungimento DEL SET-POINT. Premendo "F" appare -XX si potrà prog. con UP E DOWN. Prog. 0 l'allarme e' escluso. NB: L allarme di una zona blocca la potenza anche dell altro canale avendo in comune il relè di protezione. P. 06

7 z o ne zone zone SI.D.AN.srl CENTRALINE MINI-TOWER MOD. CTM/CT2T da 1 a 48 Zone. Strumenti : PIC16 Mono display 230V AC 3000W PIC16 Doppio display 230V AC 3000W (+C.O.) CE PIC20 Doppio display 230V AC 4000W (+C.O.) PIC316 Doppio strumento Mono display potenza totale su due canali 4000W 230V Le centraline CTM, CT2T sono nate per il controllo della temperatura delle camere calde (stampaggio materie plastiche).si suddividono in otto modelli: da 1 a 48 controlli. Ogni zona può essere controllata dai termoregolatori PIC16 - PIC20 singolo controllo,pic216 doppio controllo. Ogni strumento è ad estrazione frontale, ed è composto da: - Relè statico interno ( W ) ZERO-CROSSING. - Fusibile extrarapido incorporato. - Relè meccanico di protezione avaria e sovratemperatura. - INGRESSO : Termocoppia tipo J, K. - RANGE : C. - Parametri P.I.D. e strategia di preriscaldo. - Funzione MANUALE / AUTOMATICO. - Lettura e Allarme della corrente per versioni (+C.O.) - Relè ALLARME (Optional) ( N.A. 4A 230V. ) Contatto unico per tutti gli strumenti. Ventilazione forzata da 4 a 48 zone. Cavo di alimentazione fisso e prolunghe potenza / termocoppie estraibili (fisse 1 e 2 zone ). Carpenteria in acciaio verniciato a caldo. 1-2 zone CTM 2-4 zone CT2T 4 zone CTM 8 ZONE CT2T 6 zone CTM 12 ZONE CT2T zone CTM 16 ZONE CT2T 12 ZONE CTM CT2T Profondità per tutti i modelli 390mm. Connessione per la 1-2 zone. Connessione pel la 6/8 zone doppia per la 16zone Connessione per 12 zone - doppia per la 24 zone tripla per la 36 zone quadrupla per la 48 zone Connessione per la 4 zone. P. 07

8 Dichiarazione di conformita La Ditta costruttrice SI.D.AN Srl SS APPIA BONEA (BN) Italia Dichiara che: Le centraline modello CTM -CT2T Sono conformi Alle disposizioni legislative della -Direttiva Macchine 89/392CEE- -Direttiva Bassa Tensione 73/23 CEE -Direttiva Compatibilità Elettromagnetica 89/366 CEE corrispondenti alle seguenti norme: CEI EN CEI EN CEI EN CEI EN CEI EN CEI EN CEI EN CEI EN CEI EN 61326/A1 1999/05 CEI EN CEI EN CEI EN CEI EN CEI EN CEI EN BONEA 2010 SI.D.AN Come previsto dalle norme le centraline modello CTM CT2T RIPORTANO LA MARCHIATURA CE. IDENTIFICAZIONE MATRICOLA GARANZIA La SI.D.AN. Garantisce per la durata stabilita in sede di offerta o di legge la presente attrezzatura denominata CTM / CT2T. Questa garanzia non copre i difetti, i guasti o i danni causati da una inadeguata manutenzione o da usi impropri e non è ritenuta responsabile per danni accidentali,speciali, indiretti o consequenziali. La SI.D.AN. Garantisce che il prodotto che produce e vende non presenta difetti alla vendita. Seguono istruzioni per l installazione.

Centralina Compatta. Manuale d istruzioni. 04/2015 Dati tecnici soggetti a modifi che. info@psg-online.de www.psg-online.de

Centralina Compatta. Manuale d istruzioni. 04/2015 Dati tecnici soggetti a modifi che. info@psg-online.de www.psg-online.de Centralina Compatta 04/2015 Dati tecnici soggetti a modifi che info@psg-online.de www.psg-online.de Manuale d istruzioni Messa in funzione Il regolatore viene fornito con le impostazioni standard pronto

Dettagli

LEC. Procedura di avviamento LEC. Termoregolatore. Funzionamento di base/configurazione avanzata/ Interventi di ripristino C K. Versione 1.

LEC. Procedura di avviamento LEC. Termoregolatore. Funzionamento di base/configurazione avanzata/ Interventi di ripristino C K. Versione 1. Procedura di avviamento LEC Ciclo a secco stampo, applicare la massima forza di chiusura, ripetere - volte (chiudere tutti i conduttori prima di iniziare). Accendere l interruttore principale (posizione

Dettagli

Manuale utente RSF 20 /S. per il modello. Caldaia murale istantanea a gas a camera stagna CE 0694 RSF 20_S - RAD - ITA - MAN.UT - 0113.

Manuale utente RSF 20 /S. per il modello. Caldaia murale istantanea a gas a camera stagna CE 0694 RSF 20_S - RAD - ITA - MAN.UT - 0113. Manuale utente per il modello RSF 20 /S Caldaia murale istantanea a gas a camera stagna CE 0694 RSF 20_S - RAD - ITA - MAN.UT - 0113.1-40-00068 Documentazione Tecnica RADIANT BRUCIATORI S.p.A. Montelabbate

Dettagli

MODULO TERMOSTATO A PANNELLO VM148

MODULO TERMOSTATO A PANNELLO VM148 MODULO TERMOSTATO A PANNELLO VM148 Modulo termostato a pannello 4 COLLEGAMENTO 9-12V DC/ 500mA L1 L2 ~ Riscaldatore/Aria condizionata Max. 3A Max. 2m Sensore di temperatura Per prolungare il sensore, utilizzare

Dettagli

Manuale d uso e funzionamento

Manuale d uso e funzionamento Manuale d uso e funzionamento Comando Remoto per Caldaria 55.1 e 100.1 Condensing A B C Selezione stato funzionamento Impostazione orologio e temperature Programma settimanale D E F G Modifica valore visualizzato

Dettagli

08880820 Centrale controllo sole/vento/pioggia 1 motore

08880820 Centrale controllo sole/vento/pioggia 1 motore 08880820 Centrale controllo sole/vento/pioggia 1 motore 1 DESCRIZIONE La centrale S\V\P\T CON DISPLAY è in grado di comandare un motore. Il comando avviene per mezzo di un di una tastiera con display da

Dettagli

CENTRALE ALLARME ANTINTRUSIONE G8 PLUS

CENTRALE ALLARME ANTINTRUSIONE G8 PLUS CENTRALE ALLARME ANTINTRUSIONE G8 PLUS Le centrali di allarme G-Quattro plus (4 zone) e G-Otto plus (8 zone) nascono con lo scopo di facilitare la realizzazione e la gestione di impianti di allarme di

Dettagli

< Apparecchiatura di controllo di fiamma > RIVELAZIONE FIAMMA BI ELETTRODO. SAITEK srl

< Apparecchiatura di controllo di fiamma > RIVELAZIONE FIAMMA BI ELETTRODO. SAITEK srl Serie CF3q < Apparecchiatura di controllo di fiamma > SAITEK srl www.saitek.it info@saitek.it Casalgrande (RE) ITALY Tel. +39 0522 848211 Fax +39 0522 849070 CONTROLLO DI FIAMMA SERIE C F 3 Q pag. 1 di

Dettagli

AT92B3805 Guida rapida di installazione Informazioni generali del prodotto

AT92B3805 Guida rapida di installazione Informazioni generali del prodotto AT92B3805 Guida rapida di installazione Informazioni generali del prodotto IT F1 = F6,3A Protezione circuiti ausiliari batteria 12Vdc F2 = F2A Protezione teleruttore rete F3 = F2A Protezione teleruttore

Dettagli

Ma n u a l. istruzioni

Ma n u a l. istruzioni Ma n u a l istruzioni Ricettore radio 1 canale on /off So m m a r i o Presentazione 1 Installazione 1 Collegamento elettrico 4 Apprendimento 5 Cosa fare se 9 Caratteristiche tecniche 10 Pr e s e n t a

Dettagli

LP 2000 INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE

LP 2000 INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE LP 2000 INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE INDICATORE, REGOLATORE DI LIVELLO PER IL COMANDO DI DUE POMPE CON SENSORE PIEZORESISTIVO TIPO LP 2000 Questo strumento è stato studiato per dare una soluzione tecnologicamente

Dettagli

fog machines FX5 Show division

fog machines FX5 Show division Show division INDICE CARATTERISTICHE TECNICHE PAG 3 1 IMPORTANTI INFORMAZIONI DI SICUREZZA PAG 4 2 CONNESSIONE ALLA RETE ELETTRICA PAG 5 3 COLLEGAMENTO DMX PAG 5 4 INDIRIZZI DMX PAG 6 5 CAMBIO FUSIBILE

Dettagli

Monitor a 14 con selettore a 4 canali modello LEE-128M4 codice 559591005. Manuale d uso

Monitor a 14 con selettore a 4 canali modello LEE-128M4 codice 559591005. Manuale d uso Monitor a 14 con selettore a 4 canali modello LEE-128M4 codice 559591005 Manuale d uso Sicurezza Questo simbolo indica la presenza di tensione pericolosa non isolata all interno dell'apparecchio che può

Dettagli

Manuale utente per il modello

Manuale utente per il modello Manuale utente per il modello RBS 24 Elite Caldaia murale istantanea con scambiatore integrato CE 0694 Documentazione Tecnica RADIANT BRUCIATORI S.p.A. Montelabbate (PU) ITALY RBS 24 - RAD - ITA - MAN.UT

Dettagli

CDS-7 CRONOTERMOSTATO PROGRAMMABILE. Manuale d uso INFORMAZIONE AGLI UTENTI

CDS-7 CRONOTERMOSTATO PROGRAMMABILE. Manuale d uso INFORMAZIONE AGLI UTENTI Manuale d uso INFORMAZIONE AGLI UTENTI ai sensi dell art. 13 del decreto legislativo 25 luglio 2005, n. 15 Attuazione delle Direttive 2002/95/ CE, 2002/96/CE e 2003/108/CE, relative alla riduzione dell

Dettagli

A4014 CF-2 lotto/batch 06/12. Forno per cilindri CF-2 MANUALE D USO E MANUTENZIONE

A4014 CF-2 lotto/batch 06/12. Forno per cilindri CF-2 MANUALE D USO E MANUTENZIONE A4014 CF-2 lotto/batch 06/12 Forno per cilindri CF-2 MANUALE D USO E MANUTENZIONE C.I.E. DENTALFARM S.r.l. Via Susa, 9/a - 10138 TORINO - ITALY tel. (++39) 011 43465588-4346632 fax (++39) 011 4346366 e-mail

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE E MESSA IN SERVIZIO INDICE. Funzione. Dati tecnici Dimensioni Collegamenti elettrici. Caratteristiche funzionali

MANUALE DI INSTALLAZIONE E MESSA IN SERVIZIO INDICE. Funzione. Dati tecnici Dimensioni Collegamenti elettrici. Caratteristiche funzionali 28111.03 www.caleffi.com Regolatore digitale SOLCAL 1 Copyright 2012 Caleffi Serie 257 MANUALE DI INSTALLAZIONE E MESSA IN SERVIZIO INDICE Funzione 1 Dati tecnici Dimensioni Collegamenti elettrici 3 Caratteristiche

Dettagli

IT Manuale istruzioni

IT Manuale istruzioni Manuale istruzioni Istruzioni installazione: Istruzioni estrazione filtro antigrasso. Vetro asportabile superiore Vetro asportabile inferiore 1) Fasi per estrazione vetro superiore: NB: Procedere analogamente

Dettagli

RBAND/OS RBAND/OSB INTRODUZIONE CARATTERISTICHE TECNICHE TRASMETTITORE DESCRIZIONE USO DEL SISTEMA - 1 -

RBAND/OS RBAND/OSB INTRODUZIONE CARATTERISTICHE TECNICHE TRASMETTITORE DESCRIZIONE USO DEL SISTEMA - 1 - INTRODUZIONE DESCRIZIONE Il sistema Radioband è stato concepito per applicazioni in porte e cancelli industriali, commerciali e residenziali nei quali venga installata una banda di sicurezza. Il sistema

Dettagli

IMPIEGO FUNZIONAMENTO

IMPIEGO FUNZIONAMENTO FANTINI COSMI S.p.A. Via dell Osio, 6 20090 Caleppio di Settala, Milano - ITALY Tel. +39 02 956821 Fax +39 02 95307006 info@fantinicosmi.it SUPPORTO TECNICO Tel. +39 02 95682225 supportotecnico@fantinicosmi.it

Dettagli

CRONOTERMOSTATO SETTIMANALE TOUCHSCREEN C804

CRONOTERMOSTATO SETTIMANALE TOUCHSCREEN C804 CRONOTERMOSTATO SETTIMANALE TOUCHSCREEN C804 AVVERTENZE GENERALI 1. Dopo aver tolto l imballaggio assicuratevi dell integrità dell apparecchio. In caso di dubbio non utilizzate l apparecchio e rivolgetevi

Dettagli

UNITA DI RINNOVO ARIA E RECUPERO TERMICO CON CIRCUITO FRIGORIFERO INTEGRATO A POMPA DI CALORE SERIE RFM

UNITA DI RINNOVO ARIA E RECUPERO TERMICO CON CIRCUITO FRIGORIFERO INTEGRATO A POMPA DI CALORE SERIE RFM MANUALE DEL CONTROLLO ELETTRONICO UNITA DI RINNOVO ARIA E RECUPERO TERMICO CON CIRCUITO FRIGORIFERO INTEGRATO A POMPA DI CALORE SERIE RFM Il sistema di controllo elettronico presente a bordo delle unità

Dettagli

Controllo di fiamma a microprocessore con comunicazione seriale CONFORME ALLA NORMA EN 298

Controllo di fiamma a microprocessore con comunicazione seriale CONFORME ALLA NORMA EN 298 Serie CF1 Controllo di fiamma a microprocessore con comunicazione seriale ISTRUZIONI E CARATTERISTICHE SAITEK srl www.saitek.it saitek@tsc4.com Sassuolo (MO) ITALY Tel. +39 536 996322 Fax +39 536 808414

Dettagli

Sistema PICnet - PN Digiterm

Sistema PICnet - PN Digiterm Sistema PICnet - PN Digiterm PN DIGITERM - modulo di termoregolazione e gestione camera Il modulo PN DIGITERM è costituito da un modulo da guida DIN (6m) per le connessioni con le apparecchiature e da

Dettagli

Trattamento aria Regolatore di pressione proporzionale. Serie 1700

Trattamento aria Regolatore di pressione proporzionale. Serie 1700 Trattamento aria Serie 7 Serie 7 Trattamento aria Trattamento aria Serie 7 Serie 7 Trattamento aria +24VDC VDC OUTPUT MICROPROCESS. E P IN EXH OUT Trattamento aria Serie 7 Serie 7 Trattamento aria 7 Trattamento

Dettagli

CHASE 16 DIMMER PROFESSIONALE

CHASE 16 DIMMER PROFESSIONALE CHASE 16 DIMMER PROFESSIONALE Manuale di istruzioni INTRODUZIONE Ci complimentiamo vivamente per la sua scelta. La centralina, risultato che ha acquistato è frutto delle più moderne tecniche costruttive.

Dettagli

MANUALE UTENTE MITOS VT6 AIR Versione per software release 3.5

MANUALE UTENTE MITOS VT6 AIR Versione per software release 3.5 MANUALE UTENTE MITOS VT6 AIR Versione per software release 3.5 1 / 17 Manuale_MITOS_VT6_AIR_ver3p2_ita Sommario: DESCRIZIONE GENERALE...3 CARATTERISTICHE GENERALI...3 PARAMETRI DI FUNZIONAMENTO...4 TIPI

Dettagli

www.protexitalia.it centrale antifurto 5 zone radio/filo

www.protexitalia.it centrale antifurto 5 zone radio/filo www.protexitalia.it centrale antifurto 5 zone radio/filo IInttroduziione La centrale di allarme RF5000 (LEVEL 5) nasce con lo scopo di facilitare la realizzazione e la gestione di un impianto di allarme

Dettagli

Serie T6590 DISPOSITIVO DI CONTROLLO PER UNITÀ TERMOVENTILANTI

Serie T6590 DISPOSITIVO DI CONTROLLO PER UNITÀ TERMOVENTILANTI APPLICAZIONI Serie T6590 DISPOSITIVO DI CONTROLLO PER UNITÀ TERMOVENTILANTI I termostati digitali serie T6590 possono essere impiegati per controllare valvole, ventole e riscaldatori elettrici ausiliari

Dettagli

Sistema di rivelazione fughe gas. contatti del modulo relè opzionale LZY20-R. Descrizione. Centralina di comando. Sonda per gas metano IP44

Sistema di rivelazione fughe gas. contatti del modulo relè opzionale LZY20-R. Descrizione. Centralina di comando. Sonda per gas metano IP44 s 7 682.1 INTELLIGAS Sistema di rivelazione fughe gas per centrali termiche QA..13/A QA..13/A Sistema elettronico per la rivelazione di fughe gas per una o più sonde per il comando di una elettrovalvola

Dettagli

LINCE ITALIA S.p.A. MANUALE DI INSTALLAZIONE, PROGRAMMAZIONE ED USO MADE IN ITALY REG.N.4796 UNI EN ISO 9001:2008

LINCE ITALIA S.p.A. MANUALE DI INSTALLAZIONE, PROGRAMMAZIONE ED USO MADE IN ITALY REG.N.4796 UNI EN ISO 9001:2008 LINCE ITALIA S.p.A. REG.N.4796 UNI EN ISO 9001:2008 Radio RX4 Ricevitore Art.: 1780 MANUALE DI INSTALLAZIONE, PROGRAMMAZIONE ED USO MADE IN ITALY SOMMARIO 1 Generalità...3 2 Caratteristiche Tecniche...3

Dettagli

CONTROLLO ELETTRONICO D ARIA CONDIZIONATA. TH540 - Pannello di Controllo

CONTROLLO ELETTRONICO D ARIA CONDIZIONATA. TH540 - Pannello di Controllo CONTROLLO ELETTRONICO D ARIA CONDIZIONATA TH540 - Pannello di Controllo MANUALE PER L OPERATORE Maggio 2005 Rev. BI Versione Software: 1.1 SOMMARIO 1) INTRODUZIONE..... 03 1.1) Introduzione...03 1.2) Pannello

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE E FUNZIONAMENTO INSTALLATION AND FUNCTIONING MANUAL

MANUALE DI INSTALLAZIONE E FUNZIONAMENTO INSTALLATION AND FUNCTIONING MANUAL CERTIFICATO DI INSTALLAZIONE. Il sottoscritto installatore, certifica di aver eseguito personalmente l'installazione del dispositivo conformemente alle istruzioni del fabbricante. Da : Venduto il :...

Dettagli

SERVICE MANUAL ASCIUGABIANCHERIA. Asciugabiancheria a condensa con pompa di calore ENV06 HP

SERVICE MANUAL ASCIUGABIANCHERIA. Asciugabiancheria a condensa con pompa di calore ENV06 HP SERVICE MANUAL ASCIUGABIANCHERIA Electrolux Home Italia S.p.A. Numero di pubblicazione Corso Lino Zanussi, 30 I - 33080 Porcia PN - 599 71 61 36 Fax: + 39 0434 394096 IT Asciugabiancheria a condensa con

Dettagli

MC-62 Vintage. Manuale di Istruzioni. Centrale D allarme 6 Zone Filo con Esclusione o Parzializzazione e segnalazioni a LED ITALIANO

MC-62 Vintage. Manuale di Istruzioni. Centrale D allarme 6 Zone Filo con Esclusione o Parzializzazione e segnalazioni a LED ITALIANO MC-62 Vintage Centrale D allarme 6 Zone Filo con Esclusione o Parzializzazione e segnalazioni a LED ITALIANO Manuale di Istruzioni TRE i SYSTEMS S.r.l. Via del Melograno N. 13-00040 Ariccia, Roma Italy

Dettagli

ISTRUZIONI D USO PER L UTENTE ITALIANO

ISTRUZIONI D USO PER L UTENTE ITALIANO ISTRUZIONI D USO PER L UTENTE ITALIANO 2 AVVERTENZE PER LA SICUREZZA Attenzione! L apparecchio non puo essere utilizzato da bambini. L apparecchio puo essere utilizzato da persone adulte e solo dopo avere

Dettagli

MANUALE DI ISTRUZIONE

MANUALE DI ISTRUZIONE MANUALE DI ISTRUZIONE 1TF www.bebmilano.it R161015 1TF TERMOREGOLATORE DOPPIO LOOP - Reference Manual - Pag. 1 di 5 1TF :: Termoregolatore singolo Premendo il tasto S si accede immediatamente alla procedura

Dettagli

CE1_AD/P2 DISPOSITIVO ELETTRONICO PROGRAMMABILE. Caratteristiche tecniche Collegamenti elettrici Calibratura Note di funzionamento e installazione

CE1_AD/P2 DISPOSITIVO ELETTRONICO PROGRAMMABILE. Caratteristiche tecniche Collegamenti elettrici Calibratura Note di funzionamento e installazione DISPOSITIVO ELETTRONICO PROGRAMMABILE CE1_AD/P2 Caratteristiche tecniche Collegamenti elettrici Calibratura Note di funzionamento e installazione Versione 01.10/12 CE1_AD/P2: dispositivo elettronico programmabile

Dettagli

PER L'USO E LA MANUTENZIONE

PER L'USO E LA MANUTENZIONE MANUALE PER L'USO E LA MANUTENZIONE DI QUADRI ELETTRICI SECONDARI DI DISTRIBUZIONE INDICE: 1) AVVERTENZE 2) CARATTERISTICHE TECNICHE 3) INSTALLAZIONE 4) ACCESSO AL QUADRO 5) MESSA IN SERVIZIO 6) OPERAZIONI

Dettagli

Istruzioni per l uso. Controller B 170 (MB 1) Leggere attentamente le presenti istruzioni per l uso prima di mettere in funzione il controller.

Istruzioni per l uso. Controller B 170 (MB 1) Leggere attentamente le presenti istruzioni per l uso prima di mettere in funzione il controller. Istruzioni per l uso Controller B 170 (MB 1) Leggere attentamente le presenti istruzioni per l uso prima di mettere in funzione il controller. T( C) Controller B 170 T1 7 4 8 5 9 6 Eurotherm 2132i start

Dettagli

CTR29 MANUALE TECNICO GENERALE

CTR29 MANUALE TECNICO GENERALE CTR29 MANUALE TECNICO GENERALE A) - Destinazione dell apparecchiatura Quadro elettronico adibito al comando di 1 motore asincrono monofase alimentato a 230 vac destinato all automazione di una tapparella

Dettagli

edition version 1.1 Green ICE KW Antibatterica

edition version 1.1 Green ICE KW Antibatterica edition version 1.1 BlueLine serie SLC Sistema di Controllo Silver Line Control Green ICE KW Antibatterica SLC (Sistema di Controllo Silver Line Control ) Termoregolatore elettronico digitale specifico

Dettagli

file: OSIN1.ITA ver 2.1 [090600] OSIN1 DESCRIZIONE GENERALE

file: OSIN1.ITA ver 2.1 [090600] OSIN1 DESCRIZIONE GENERALE file: OSIN1.ITA ver 2.1 [090600] OSIN1 DESCRIZIONE GENERALE L'OSIN1 è uno strumento che permette di controllare e comandare un impianto di osmosi inversa. La sezione di controllo analizza i segnali provenienti

Dettagli

CONTROLLO ELETTRONICO CLIMATIZZAZIONE

CONTROLLO ELETTRONICO CLIMATIZZAZIONE CONTROLLO ELETTRONICO CLIMATIZZAZIONE TH500 Pannello autista semplice TH505 Pannello autista completo TH510 Control box THERMOBUS MANUALE D ISTRUZIONI PER L OPERATORE Dicembre 2005 / Rev.C Versione software

Dettagli

BOX A3 TEST 3 20-07-2012. REV. DATA Verifica ed Approvazione R.T.

BOX A3 TEST 3 20-07-2012. REV. DATA Verifica ed Approvazione R.T. BOX A3 TEST 3 20-07-2012 REV. DATA Verifica ed Approvazione R.T. INDICE 1 - PREMESSA...Pag. 3 2 - BOX A3 TEST PER ASCENSORI IDRAULICI...Pag. 3 2.1 FUNZIONAMENTO GENERALE...Pag. 3 2.2 MODALITA DI ESECUZIONE

Dettagli

Centralina di regolazione multifunzione espandibile con telegestione, con ingresso 4-20mA - MASTER. Dimensioni (mm)

Centralina di regolazione multifunzione espandibile con telegestione, con ingresso 4-20mA - MASTER. Dimensioni (mm) EV87 EV87 Centralina di regolazione multifunzione espandibile con telegestione, con ingresso 4-20mA - MASTER Il regolatore climatico è adatto alla termoregolazione climatica con gestione a distanza di

Dettagli

Istruzioni per l installazione e il funzionamento Convettore a muro EPX 500 EPX 2500

Istruzioni per l installazione e il funzionamento Convettore a muro EPX 500 EPX 2500 I Convettore a muro EPX 500 EPX 2500 453321.67.95gb 02/06/A 1. Informazioni importanti Leggere attentamente tutte le informazioni contenute in questo manuale. Conservare queste istruzioni in un luogo sicuro

Dettagli

DISEGNO E DATI TECNICI SOGGETTI A MODIFICHE SENZA PREAVVISO

DISEGNO E DATI TECNICI SOGGETTI A MODIFICHE SENZA PREAVVISO Libretto d istruzioni CLEVER CONTROL & DISPLAY Made in Italy Cod. 31/03/05 DISEGNO E DATI TECNICI SOGGETTI A MODIFICHE SENZA PREAVVISO AVVERTENZE Prima di usare il prodotto leggere attentamente queste

Dettagli

MANUALE DI ISTRUZIONI. Cronotermostato MILUX

MANUALE DI ISTRUZIONI. Cronotermostato MILUX MANUALE DI ISTRUZIONI Cronotermostato MILUX GENERALITÁ ITA Il cronotermostato MILUX è un termostato digitale programmabile, in grado di controllare e regolare direttamente gli impianti di riscaldamento

Dettagli

Cronotermostato con protocollo OpenTherm

Cronotermostato con protocollo OpenTherm Cronotermostato con protocollo OpenTherm Guida rapida In questa sezione vengono descritte le principali operazione per l utilizzo del cronotermostato. Per approfondimenti e per le istruzioni di installazione

Dettagli

EASYLEV ISTRUZIONI D USO I BETRIEBSANLEITUNGEN. Cod. 71503505/0

EASYLEV ISTRUZIONI D USO I BETRIEBSANLEITUNGEN. Cod. 71503505/0 BETRIEBSANLEITUNGEN EASYLEV ISTRUZIONI D USO Cod. 71503505/0 ATTENZIONE!!! LE SEGUENTI OPERAZIONI E QUELLE EVIDENZIATE DAL SIMBOLO A LATO SONO SEVERAMENTE VIETATE A CHI UTILIZZA LA MACCHINA 1. CARATTERISTICHE

Dettagli

Regolatore di temperatura aria da canale

Regolatore di temperatura aria da canale 3 332 Synco 100 Regolatore di temperatura aria da canale con 2 uscite 0...10 V DC RL162 Regolatore per il controllo della temperatura nei canali d'aria di mandata o d'estrazione negli impianti di ventilazione

Dettagli

Manuale Utente Leonardo Inverter 1500. Western Co. Leonardo Inverter

Manuale Utente Leonardo Inverter 1500. Western Co. Leonardo Inverter Western Co. Leonardo Inverter 1 Leonardo Inverter 1500 Inverter ad onda sinusoidale pura Potenza continua 1500W Potenza di picco 2250W per 10sec. Tensione di Output: 230V 50Hz Distorsione Armonica

Dettagli

Sistema di trasmissione allarmi su coassiale

Sistema di trasmissione allarmi su coassiale Sistema di trasmissione allarmi su coassiale Sistema trasmissione allarmi ZVA-AV18T/R 25/07/2011- G160/1/I Caratteristiche principali Trasmissione Il sistema ZVA-AV18 utilizza lo stesso mezzo di trasmissione,

Dettagli

Guida all uso e all istallazione

Guida all uso e all istallazione Made in Italy Solar Control SC100/3 Il Termostato SC100/3 è una apparecchiatura elettronica nata dall esperienza pluriennale della BOLDRIN S.r.l. nel settore del controllo termico. Questa apparecchiatura

Dettagli

Manuale Easy Tronic Micro II (firmware V06)

Manuale Easy Tronic Micro II (firmware V06) (firmware V06) Il presente manuale prende in esame la scheda Easy Troni Micro II, prodotto che si prefigge di controllare e di eseguire il processo di funzionamento di un compressore d aria a vite. Definizione

Dettagli

Centralina del canale caldo profitemp Desktop & Tower

Centralina del canale caldo profitemp Desktop & Tower Centralina del canale caldo profitemp Desktop & Tower L innovativa famiglia di prodotti con possibilità di numero di zone illimitate Struttura chiara ed uniforme ed un concetto operativo dal più piccolo

Dettagli

Tester per Resistenza di Terra a 4 fili Modello GRT300. Manuale d'istruzioni

Tester per Resistenza di Terra a 4 fili Modello GRT300. Manuale d'istruzioni Tester per Resistenza di Terra a 4 fili Modello GRT300 Manuale d'istruzioni Introduzione Congratulazioni per aver acquistato il Tester 4 per Resistenza di Terra a 4 fili della Extech. Il Modello GRT300

Dettagli

THR01 THR02 THR03 THV01 THV02 THV03

THR01 THR02 THR03 THV01 THV02 THV03 Termostati THV THR TERMOSTATI Termostato compatto per montaggio su guida DIN 35 mm. Per mezzo di un elemento bimetallico fornisce un contatto normalmente aperto o chiuso. Sono disponibili 2 versioni: THVxx

Dettagli

EasyTech.Full. Air. 1 Collegamenti Elettrici. Termoregolatore per Stufa a Pellet

EasyTech.Full. Air. 1 Collegamenti Elettrici. Termoregolatore per Stufa a Pellet EasyTech.Full Termoregolatore per Stufa a Pellet Air EasyTech.Full è un sistema di controllo per Stufe a Pellet disponibile nelle versioni Air e Idro Si distingue per: Semplicità di Installazione e di

Dettagli

Rilevatore di biossido di carbonio

Rilevatore di biossido di carbonio MANUALE UTENTE Rilevatore di biossido di carbonio Modello CO240 Introduzione Congratulazioni per aver scelto il modello CO240 di Extech Instruments. Il CO240 misura biossido di carbonio (CO 2 ), temperatura

Dettagli

Indice. Avvertenze Generali... pag. 3. Idrokit 5 CS... pag. 4. Idrokit 6 CS... pag. 5. Idrokit 7 CS... pag. 6. Idrokit 8 CS... pag.

Indice. Avvertenze Generali... pag. 3. Idrokit 5 CS... pag. 4. Idrokit 6 CS... pag. 5. Idrokit 7 CS... pag. 6. Idrokit 8 CS... pag. Indice Avvertenze Generali... pag. 3 Idrokit 5 CS... pag. 4 Idrokit 6 CS... pag. 5 Idrokit 7 CS... pag. 6 Idrokit 8 CS... pag. 7 Esempi di schemi di installazione... pag. 8 Schemi elettrici... pag.10 Manuale

Dettagli

Regolatore di carica per micro turbine eoliche. mod. EOREG700V54

Regolatore di carica per micro turbine eoliche. mod. EOREG700V54 Regolatore di carica per micro turbine eoliche mod. EOREG700V54 Il regolatore di carica/carica batterie EOREG per batterie al Pb, è stato sviluppato tenendo presenti le peculiari caratteristiche delle

Dettagli

CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613

CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613 CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613 MANUALE D ISTRUZIONE SEMPLIFICATO La centralina elettronica FAR art. 9600-9612-9613 è adatta all utilizzo su impianti di riscaldamento dotati di valvola

Dettagli

SCOPO FUNZIONALE DELL'APPARECCHIO

SCOPO FUNZIONALE DELL'APPARECCHIO H2X_2 H2X02 = 5 Vac H2X2 = 230 Vac H2X22 = 24 Vac H2X32 = 24 Vdc OHMETRO CON DUE SOGLIE DI ALLARME DOTAZIONE All'interno dell'imballaggio sono presenti:! manuale d'uso! avvertenze! dispositivo! due staffe

Dettagli

QUADRO ELETTRICO AUTOMATICO DI COMANDO E CONTROLLO PER GRUPPI ELETTROGENI

QUADRO ELETTRICO AUTOMATICO DI COMANDO E CONTROLLO PER GRUPPI ELETTROGENI QUADRO ELETTRICO AUTOMATICO DI COMANDO E CONTROLLO PER GRUPPI ELETTROGENI GENERALITA': Il quadro elettrico oggetto della presente specifica è destinato al comando e al controllo di gruppo elettrogeni automatici

Dettagli

DUCATI SISTEMI S. P. A. DUCA47-96 MANUALE UTENTE

DUCATI SISTEMI S. P. A. DUCA47-96 MANUALE UTENTE DUCATI SISTEMI S. P. A. DUCA47-96 MANUALE UTENTE Introduzione Lo strumento DUCA47-96 è un multimetro digitale per il montaggio a pannello che consente la misura delle principali grandezze elettriche in

Dettagli

Rilevatore portatile di monossido di

Rilevatore portatile di monossido di MANUALE UTENTE Rilevatore portatile di monossido di carbonio (CO) Modello CO40 Introduzione Congratulazioni per aver scelto il modello CO40 di Extech Instruments. Il CO40 rileva simultaneamente la concentrazione

Dettagli

Mod:KCGD1/AS. Production code:kev/1

Mod:KCGD1/AS. Production code:kev/1 02/200 Mod:KCGD1/AS Production code:kev/1 Sommario I. SCHEMA DI INSTALLAZIONE...... 4 II. III. IV. SCHEMA ELETTRICO....... 1. Schema elettrico AC 230 50/0 Hz.. CARATTERISTICHE GENERALI...... 1. Descrizione

Dettagli

Manuale utente RSA 28 /25. per il modello

Manuale utente RSA 28 /25. per il modello Manuale utente per il modello RSA 28 /25 Caldaia murale a camera stagna con accumulo CE 0694 RSA 28.25 - RAD - ITA - MAN.UT - 1304.1 - DIGITECH TR - MIAH6 Documentazione Tecnica RADIANT BRUCIATORI S.p.A.

Dettagli

POWER ROD 1365 GENERATORE art. 252

POWER ROD 1365 GENERATORE art. 252 CEBORA S.p.A. 1 POWER ROD 1365 GENERATORE art. 252 MANUALE DI SERVIZIO CEBORA S.p.A. 2 SOMMARIO 1 - INFORMAZIONI GENERALI... 3 1.1 - Introduzione... 3 1.2 - Filosofia generale d assistenza.... 3 1.3 -

Dettagli

Sistema di rilevazione fughe gas. per centrali termiche e luoghi similari. Descrizione. Centralina di comando. Sonda per gas metano IP44

Sistema di rilevazione fughe gas. per centrali termiche e luoghi similari. Descrizione. Centralina di comando. Sonda per gas metano IP44 s 7 601 INTELLIGAS Sistema di rilevazione fughe gas per centrali termiche e luoghi similari Centralina elettronica per la rilevazione di fughe gas ad una sonda per il comando di una elettrovalvola di intercettazione

Dettagli

ISTRUZIONI DI MONTAGGIO LOR-THERM 105. Cod. 523.0000.102

ISTRUZIONI DI MONTAGGIO LOR-THERM 105. Cod. 523.0000.102 ISTRUZIONI DI MONTAGGIO LOR-THERM 105 Cod. 523.0000.102 Perché la garanzia sia valida, installare e utilizzare il prodotto secondo le istruzioni contenute nel presente manuale. È perciò di fondamentale

Dettagli

Prodotto Descrizione Codice MDL-M3-FT10 Analizzatore di energia 0310-01-01

Prodotto Descrizione Codice MDL-M3-FT10 Analizzatore di energia 0310-01-01 MDL-M3-FT10 Analizzatore di energia Primo analizzatore di energia conforme allo standard LonWorks. Può dialogare con tutti i dispositivi dei sistemi integrati LonWorks che consentono di realizzare reti

Dettagli

GRUPPO DI MISCELAZIONE in polimero CODICE PRODOTTO PME03-12P e PME03-12R

GRUPPO DI MISCELAZIONE in polimero CODICE PRODOTTO PME03-12P e PME03-12R GRUPPI DI MISCELAZIONE GRUPPO DI MISCELAZIONE in polimero CODICE PRODOTTO PME03-12P e PME03-12R IMPIEGO Il gruppo di miscelazione in polimero è un gruppo di regolazione che riunisce in un unico dispositivo

Dettagli

LIBRETTO D ISTRUZIONI CONTA MONETE ELETTRONICO

LIBRETTO D ISTRUZIONI CONTA MONETE ELETTRONICO LIBRETTO D ISTRUZIONI CONTA MONETE ELETTRONICO Precauzioni non aprire la macchina senza l intervento di un tecnico specializzato; inserire la spina fino infondo nella presa accertarsi che l impianto elettrico

Dettagli

E-moving A2A Zero impatto, tanti vantaggi per la città sostenibile.

E-moving A2A Zero impatto, tanti vantaggi per la città sostenibile. E-moving A2A Zero impatto, tanti vantaggi per la città sostenibile. Manuale d uso Colonnina di ricarica Veicoli elettrici Tipologia: Pubblica/Aziendale master Indice 1. Scopo 1 2. Campo di applicazione

Dettagli

REGOLATORI DI TENSIONE PER GENERATORI

REGOLATORI DI TENSIONE PER GENERATORI AVR 2KW AVR 5KW AVR 3F5KW Articolo AVR2KW AVR5KW AVR3F5KW Tipo Monofase Monofase Trifase/Monofase Potenza 2KW 5KW 5KW Corrente in uscita 3A DC continui 5A DC continui 2A DC continui Corrente in uscita

Dettagli

MANUALE DI ISTRUZIONI TAB CHART 32

MANUALE DI ISTRUZIONI TAB CHART 32 MANUALE DI ISTRUZIONI TAB CHART 32 1 INFORMAZIONI PER LA SICUREZZA Vi preghiamo di leggere e seguire attentamente le istruzioni contenute in questo manuale. La mancata ottemperanza alle istruzioni potrebbe

Dettagli

Istruzioni d utilizzo kit Easy pellet idro

Istruzioni d utilizzo kit Easy pellet idro LINX s.r.l Via D.E.Peruzzi 28 C/D 36027 Rosà (VI)-Italy Tel. +39 0424582075 Fax +39 0424582460 Mail : mail@linx.it Web: www.linx.it Indice: 1.0 Descizione del pannello sinottico... 2 1.1 Descrizione icone

Dettagli

PRECAUZIONE PER L UTILIZZO E AVVERTENZE PER LA SICUREZZA

PRECAUZIONE PER L UTILIZZO E AVVERTENZE PER LA SICUREZZA PRECAUZIONE PER L UTILIZZO E AVVERTENZE PER LA SICUREZZA Dopo aver tolto l imballaggio assicurarsi dell integrità dell apparecchio. In caso di dubbio non utilizzare l apparecchio e rivolgersi al centro

Dettagli

EG4 Star CENTRALE A MICROPROCESSORE

EG4 Star CENTRALE A MICROPROCESSORE Curtarolo (Padova) Italy MANUALE DI INSTALLAZIONE EG4 Star CENTRALE A MICROPROCESSORE IST0571V1.3-1 - Generalità Indice Generalità... pag. 2 Caratteristiche tecniche... pag. 2 Scheda della centrale...

Dettagli

- AMG18. Manuale Utente. Descrizione dispositivo: empowered by

- AMG18. Manuale Utente. Descrizione dispositivo: empowered by - AMG18 empowered by Manuale Utente Complimenti per l acquisto di JumpsPower. Prima di utilizzare il Vs. nuovo strumento, vi invitiamo a leggere attentamente il Manuale di utilizzo che vi informerà delle

Dettagli

Duo-tec HT GA. Caldaie murali a gas a condensazione

Duo-tec HT GA. Caldaie murali a gas a condensazione Duo-tec HT GA Caldaie murali a gas a condensazione Semplicità e prestazioni: la caldaia ideale per la sostituzione La nuova gamma di caldaie a gas a condensazione Duo-tec HT GA è stata specificatamente

Dettagli

SCHEDA COMANDO PER MOTORE MONOFASE TRIFASE 230 / 400 Vac

SCHEDA COMANDO PER MOTORE MONOFASE TRIFASE 230 / 400 Vac SCHEDA COMANDO PER MOTORE MONOFASE TRIFASE 230 / 400 Vac LOGICA CON MICROPROCESSORE STATO DEGLI INGRESSI VISUALIZZATO DA LEDs PROTEZIONE INGRESSO LINEA CON FUSIBILE FUNZIONE INGRESSO PEDONALE CIRCUITO

Dettagli

Technical Support Bulletin No. 23 Usa ColdFace!

Technical Support Bulletin No. 23 Usa ColdFace! Technical Support Bulletin No. 23 Usa ColdFace! Sommario Introduzione Lo sapevi che? Lo sapevi che ColdFace controlla due Compressori? Lo sapevi che ColdFace controlla lo Sbrinamento su due evaporatori?

Dettagli

Data Logger. Manuale di installazione ed uso. Leggere attentamente prima dell installazione e della messa in funzione.

Data Logger. Manuale di installazione ed uso. Leggere attentamente prima dell installazione e della messa in funzione. Data Logger Manuale di installazione ed uso SOREL Connect Leggere attentamente prima dell installazione e della messa in funzione 1.1. - Specifiche tecniche Descrizione del data logger Specifiche elettriche:

Dettagli

C4UC0201 - C4UC0401 - C4UC0801

C4UC0201 - C4UC0401 - C4UC0801 Centrale Antifurto C4UC0201 - C4UC0401 - C4UC0801 Manuale per l'utente 24832301-08-02-10 GLOSSARIO Zone o Ingressi Per Zone o Ingressi, si intendono le fonti da cui provengono gli allarmi, che possono

Dettagli

- INFORMAZIONI SULLA GAMMA SCHUMACHER -

- INFORMAZIONI SULLA GAMMA SCHUMACHER - CARICABATTERIE : CARATTERISTICHE COMUNI A TUTTI I MODELLI Tutti i caricabatterie della gamma sono elettronici e gestiti da un microprocessore ( computer ) che regola la carica progressiva della batteria

Dettagli

BAGNIMARIA WB 10/20/40 MANUALE DELL UTENTE

BAGNIMARIA WB 10/20/40 MANUALE DELL UTENTE BAGNIMARIA WB 10/20/40 MANUALE DELL UTENTE 1 swiss made Manuale dell utente del bagnomaria WB 10/20/40 INFORMAZIONI GENERALI...3 Note importanti sulla sicurezza...3 Note generali sulla sicurezza...3 Altre

Dettagli

Q71A. 230V ac Q71A. CENTRALE DI GESTIONE PER CANCELLO BATTENTE Manuale di installazione e uso

Q71A. 230V ac Q71A. CENTRALE DI GESTIONE PER CANCELLO BATTENTE Manuale di installazione e uso Q71A CENTRALE DI GESTIONE PER CANCELLO BATTENTE Manuale di installazione e uso 230V ac Q71A Centrale di gestione per cancello battente 230Vac ad 1 o 2 ante Programmazione semplificata del ciclo di funzionamento

Dettagli

EASYREMOTE. Manuale di Istruzioni controllo remoto EASYREMOTE - RAD - ITA - MAN.INST - 1010B - 40-00017

EASYREMOTE. Manuale di Istruzioni controllo remoto EASYREMOTE - RAD - ITA - MAN.INST - 1010B - 40-00017 Manuale di Istruzioni controllo remoto EASYREMOTE EASYREMOTE - RAD - ITA - MAN.INST - 1010B - 40-00017 Documentazione Tecnica RADIANT BRUCIATORI S.p.A. Montelabbate (PU) ITALY INFORMAZIONI GENERALI Caratteristiche

Dettagli

Manuale istruzioni. 01941 Comunicatore GSM.

Manuale istruzioni. 01941 Comunicatore GSM. Manuale istruzioni 094 Comunicatore GSM. Indice. Descrizione................................................................ 2 2. Campo di applicazione.......................................................

Dettagli

PAD-267. Pinza amperometrica digitale. Manuale d uso

PAD-267. Pinza amperometrica digitale. Manuale d uso INFORMAZIONE AGLI UTENTI ai sensi dell art. 13 del decreto legislativo 25 luglio 2005, n. 15 Attuazione delle Direttive 2002/95/ CE, 2002/96/CE e 2003/108/CE, relative alla riduzione dell uso di sostanze

Dettagli

Bytronic s.r.l. Via Como, 55 21050 Cairate (VA) Tel. 0331/312523 Fax. 0331/313077 - WEB: www.bytronic.it - e-mail: bytronic@bytronic.

Bytronic s.r.l. Via Como, 55 21050 Cairate (VA) Tel. 0331/312523 Fax. 0331/313077 - WEB: www.bytronic.it - e-mail: bytronic@bytronic. AGSC - 05 SCHEDA A MICROPROCESSORE PER IL CONTROLLO DI UN GRUPPO ELETTROGENO AD INTERVENTO AUTOMATICO REV 03 La presente documentazione è di proprietà esclusiva di Bytronic S.r.l. Via Como 55 21050 Cairate

Dettagli

PRESSOSTATO DIFFERENZIALE DIGITALE

PRESSOSTATO DIFFERENZIALE DIGITALE PRESSOSTATO DIFFERENZIALE DIGITALE INDICE DOCUMENTAZIONE 1.1 Descrizione 2.1 Caratteristiche standard (Elenco) 2.2 Caratteristiche standard (Dettagli) 3.1 Norme di installazione e sicurezza 4.1 Caratteristiche

Dettagli

Inverter Platinum. Tabella degli eventi

Inverter Platinum. Tabella degli eventi Inverter Platinum 2100 S, 3100 S, 3800 S, 4600 S, 4601 S Ultimo aggiornamento 20080201 1 Categorie di eventi Sono 4 le categorie di eventi che sono visualizzate sul display dell inverter o sono registrati

Dettagli

Me.Si. V.7. Manuale di INSTALLAZIONE ed USO - R1.4

Me.Si. V.7. Manuale di INSTALLAZIONE ed USO - R1.4 Me.Si. V.7 DISPOSITIVO per il RISPARMIO di COMBUSTIBILE negli IMPIANTI di RISCALDAMENTO Manuale di INSTALLAZIONE ed USO - R1.4 Che cos'è Me.Si. è un prodotto rivoluzionario e brevettato che consente di

Dettagli

7892 MINI MANUALE DI INSTALLAZIONE ED USO. Da : Venduto il : Tipo di prodotto : Auto : Firma ... Numero di omologazione: AI-00 0112

7892 MINI MANUALE DI INSTALLAZIONE ED USO. Da : Venduto il : Tipo di prodotto : Auto : Firma ... Numero di omologazione: AI-00 0112 CERTIFICATO DI INSTALLAZIONE Il sottoscritto installatore, certifica di aver eseguito personalmente l'installazione del dispositivo satellitare sul veicolo descritto qui di seguito, secondo le istruzioni

Dettagli

EG8 Star CENTRALE A MICROPROCESSORE

EG8 Star CENTRALE A MICROPROCESSORE Curtarolo (Padova) Italy MANUALE DI INSTALLAZIE EG8 Star CENTRALE A MICROPROCESSORE IST0274V3.2-1 - Generalità Indice Generalità... pag. 2 Caratteristiche tecniche... pag. 2 Scheda della centrale... pag.

Dettagli