CANCELLAZIONE SICURA DATI INFORMATICI. Solo chi da sempre li recupera, per sempre, può distruggerli.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CANCELLAZIONE SICURA DATI INFORMATICI. Solo chi da sempre li recupera, per sempre, può distruggerli."

Transcript

1 CANCELLAZIONE SICURA DATI INFORMATICI Solo chi da sempre li recupera, per sempre, può distruggerli.

2 INTRODUZIONE SE.A.R.C.H. è una tra le poche società in Italia che da più di dieci anni può vantarsi di avere una struttura e strumentazioni all avanguardia con tecnici altamente specializzati, nel settore dei servizi tecnologici e di Recupero Dati. SOS Recupero Dati è un importante progetto di rilevanza nazionale ideato e gestito da SE.A.R.C.H. sas il cui core business è la diagnostica ed il recupero dei dati da supporti informatici danneggiati. In contrapposizione logica ma perfettamente complementare al servizio di recupero è il servizio di cancellazione sicura dei dati. Oggi obbligatorio per legge e comunque sempre meno trascurabile da qualsiasi professionista, azienda o ente. Grazie ad un programma di partnership sapientemente strutturato e ad un progetto di franchising nazionale, realizzato esclusivamente per aziende, professionisti e società operanti nel settore informatico e tecnologico, SE.A.R.C.H. offre la possibilità di ampliare il proprio business, attraverso percorsi formativi e attrezzature specialistiche per l erogazione del servizio di Recupero Dati da supporti danneggiati. INDICE PAG. 02 PAG. 04 PAG. 06 INTRODUZIONE CANCELLATO! SICURO? UN OBBLIGO DI LEGGE UNA DOMANDA IN CRESCITA COME? PAG. 03 PAG. 05

3 CANCELLATO! SICURO?...Una delle più antiche tecniche di hacking consiste nel rovistare nei rifiuti... Kevin Mitnick (forse il più famoso hacker della storia) dal libro L arte dell inganno 3 Da un indagine condotta da uno dei maggiori produttori mondiali di HD è emerso che acquistando su Ebay 10 HD usati e provandone a recuperare i dati, questi vengono recuperati integralmente da 7 supporti su 10. È convinzione diffusa che i semplici comandi di cancellazione file e la successiva rimozione dal cestino siano sufficienti ad eliminare definitivamente il file in questione dal supporto informatico su cui ci si trova. Nulla di più falso. SOS recupero dati infatti ogni giorno recupera file creduti persi da supporti funzionanti o danneggiati. La normale cancellazione di un file, non è altro che l eliminazione dei dati dalla cosiddetta tabella di allocazione. In realtà non viene ripulita la parte della memoria occupata dai frammenti del file, ma vengono eliminate semplicemente le informazioni che permettono la sua ricostruzione. Il sistema ritiene lo spazio occupato dai frammenti del file solo sovrascrivibile e di conseguenza i bit del nostro file sono ancora memorizzati sul supporto. Esiste inoltre la possibilità di poter recuperare il file anche se questo viene sovrascritto. Neanche la formattazione o l eliminazione della partizione di memoria sono sufficienti a salvaguare i vostri vecchi dati, infatti le tecnologie di SOS recupero dati permettono di recuperare dati anche dopo una formattazione e l eliminazione della partizione. Basta quindi che la vostra unità di memoria, finisca nelle mani della persona sbagliata e questa, potrà far comparire e appropriarsi di tutti i vostri dati. Il problema forse può sembrare marginale ad un utente medio, ma quanto può contare per un professionista, un azienda o un ente che ogni giorno trattano quantità di dati sensibili?

4 Un OBBLIGO di Legge La distruzione definitiva dei dati, rappresenta un aspetto della sicurezza IT non più trascurabile per qualunque professionista, azienda o ente. Oggi chiunque smaltisce o dismette supporti contenenti informazioni ha la necessità di rimuovere definitivamente sia le proprie informazioni sensibili che le informazioni di terzi, nel rispetto della tutela della privacy. 4 La cancellazione sicura dei dati, oggi, è un obbligo di legge. L aspetto normativo infatti è sempre più rilevante nella corretta gestione delle informazioni. Il quadro legislativo è regolamentato dal: Codice in materia di protezione dei dati personali (D.Lgs. 196/03) Provvedimento del Garante della Privacy, 13 ottobre 2008 (G.U. n.287, 9 dicembre 2008) Tali norme trovano concreta applicazione all interno di tutte le strutture adibite al trattamento dei dati personali e sensibili. Riguarda specificamente il corretto smaltimento delle apparecchiature elettroniche, qualora queste ultime contengano dati personali, sia funzionanti sia non funzionanti. Infatti, la distruzione o cancellazione del dato rientra a pieno titolo nell ambito delle procedure previste dal Codice di tutela della Privacy. Pertanto devono sottostare a tutte le cautele previste al fine di evitare trattamenti illeciti, non consentiti, fraudolenti o comunque non conformi alla raccolta di dati personali. E poichè la semplice cancellazione e formattazione non sono sufficienti, il Garante ha regolamentato le procedure ed illustrato suggerimenti per il corretto reimpiego, riciclo o smaltimento di apparecchiature elettriche ed elettroniche. Il Garante ha espressamente indicato procedure di wiping, file shredding, degaussing. Procedure non eseguibili in proprio nella stragrande maggioranza dei casi. SOS Recupero Dati è in grado di fornire procedure di cancellazione sicura dei dati rilasciando un certificato di cancellazione secondo norma di legge.

5 Una domanda in CRESCITA In Italia attualmente 4 aziende su 5 non provvedono a cancellare in maniera sicura i dati contenuti sui supporti informatici da riciclare o smaltire. Addirittura 1 responsabile aziendale su 5 non è a conoscenza se ha l obbligo o meno della cancellazione sicura dei dati dai supporti da dismettere. Attualmente meno del 10% delle aziende italiane adotta politiche di cancellazione sicura dei dati dai propri supporti informatici da riciclare o smaltire. Tuttavia oltre la metà delle aziende italiane è consapevole dei rischi a cui va incontro e oltre il 25% di esse è consapevole dei relativi obblighi di legge. numero aziende 5 tempo Ne consegue che SEMPRE PIÙ AZIENDE ADOTTERANNO POLITICHE DI CANCELLAZIONE SICURA DEI DATI.

6 COME FARE? SOS RECUPERO DATI è leader in Italia nel recupero dati. I nostri laboratori ogni giorno recuperano dati da supporti informatici cancellati, formattati o che hanno perso la partizione. Sia che il supporto sia funzionante o meno. Chi meglio di chi è specializzato nel recupero dati sa come rendere i dati veramente irrecuperabili? Gli strumenti, i software e le procedure di SOS RECUPERO DATI si basano sull affidabilissimo Metodo Guttman, dal nome del professore dell Universita di Auckland che l ha inventato e sull algoritmo DoD M utilizzato dal Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti d America. 6 Con tali tecnologie, sicure ed economiche, i vostri dati saranno irrecuperabili per chiunque, anche per noi, il supporto resterà funzionante e soprattutto certificheremo l avvenuta cancellazione sicura dei dati rilasciando il necessario certificato secondo norma di legge. Perchè rischiare salatissime multe? Cenni sulle metodologie di cancellazione sicura dei dati: Metodi software mediante programmi di wiping o file shredding Tali programmi cancellano e riscrivono continuamente cicli di dati casuali su singole porzioni di memoria in maniera tale che i dati originari risultino realmente irrecuperabili. La sicurezza dell irrecuperabilità dei dati è direttamente proporzionale al numero di cicli di cancellazione/riscrittura. Tale metodo quindi comporta un lungo periodo di tempo per esser portato a termine. Bisogna quindi ben calcolare le esigenze temporali a disposizione. Degaussing E il metodo più efficace. Mediante apposite apparecchiature il supporto viene smagnetizzato. Tale procedimento è estremamente efficace e rende possibile la distruzione di dati in un intervallo di tempo brevissimo. Particolarmente adatta quando bisogna cedere o dismettere un numero consistente di supporti informatici.

7 CANCELLAZIONE SICURA DATI INFORMATICI PER Sicurezza PER PER Privacy Legge

8 Il marchio SOS Recupero Dati è registrato e di proprietà di SE.A.R.C.H. sas. Tutti i testi riportati sono di esclusiva proprietà di SE.A.R.C.H. sas. E' vietata qualsiasi riproduzione degli stessi, anche parziale, con qualsiasi mezzo senza preventiva autorizzazione scritta. Tutti gli altri marchi citati sono registrati e di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o rispettive aziende. Le specifiche possono subire variazioni in qualsiasi momento senza preavviso. distribuito da: design cristiano finizio

ELIMINAZIONE SICURA DEI FILES

ELIMINAZIONE SICURA DEI FILES ELIMINAZIONE SICURA DEI FILES Scritto da Matteo Giardino E' molto diffusa la convinzione che l' eliminazione di un file dal cestino di Windows elimini definitivamente il file in questione dall' hard disk

Dettagli

IL PRIMO NETWORK ITALIANO DEDICATO AL RECUPERO DATI PROGRAMMA FRANCHISING BUSINESS

IL PRIMO NETWORK ITALIANO DEDICATO AL RECUPERO DATI PROGRAMMA FRANCHISING BUSINESS IL PRIMO NETWORK ITALIANO DEDICATO AL RECUPERO DATI PROGRAMMA FRANCHISING BUSINESS www.sosrecuperodati.it FRANCHISING SOS Recupero Dati è un importante progetto di rilevanza nazionale ideato e gestito

Dettagli

GARANTE PER LA PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI

GARANTE PER LA PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI GARANTE PER LA PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI PROVVEDIMENTO 13 ottobre 2008 (pubblicato sulla GU n. 287 del 9 dicembre 2008) Rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche (Raee) e misure di sicurezza

Dettagli

Il trattamento dei dati personali e l utilizzo degli strumenti informatici in ambito lavorativo

Il trattamento dei dati personali e l utilizzo degli strumenti informatici in ambito lavorativo Il trattamento dei dati personali e l utilizzo degli strumenti informatici in ambito lavorativo Argomenti Conservazione e cancellazione dei dati contenuti in apparecchiature elettriche ed elettroniche.

Dettagli

Formazione del Dirigente, dei Responsabili e degli Incaricati del trattamento

Formazione del Dirigente, dei Responsabili e degli Incaricati del trattamento Formazione del Dirigente, dei Responsabili e degli Incaricati del trattamento Le regole così integrate sono nell ALLEGATO B. DISCIPLINARE TECNICO IN MATERIA DI MISURE MINIME DI SICUREZZA (in applicazione

Dettagli

Il problema principale quando si «entra in rete» è quello dell identità e della privacy. Due aspetti strettamente collegati fra di loro.

Il problema principale quando si «entra in rete» è quello dell identità e della privacy. Due aspetti strettamente collegati fra di loro. 1 Il problema principale quando si «entra in rete» è quello dell identità e della privacy. Due aspetti strettamente collegati fra di loro. Fino a che punto è giusto reclamare la propria privacy (a tutti

Dettagli

http://www.garanteprivacy.it/garante/doc.jsp?id=1574080

http://www.garanteprivacy.it/garante/doc.jsp?id=1574080 Page 1 of 5 Scheda informativa - 12 dicembre 2008 Istruzioni pratiche per una cancellazione sicura dei dati: le raccomandazioni degli operatori Nel quadro delle proprie iniziative sulla protezione dei

Dettagli

Jesolo Patrimonio S.r.l.

Jesolo Patrimonio S.r.l. Jesolo Patrimonio S.r.l. Regolamento per il riutilizzo e lo smaltimento di apparecchiature elettroniche e supporti di memorizzazione Titolo documento: Codice documento: Nome file: Stato documento: Versione:

Dettagli

Sommario. Tesina di Sicurezza su reti EnCase di Artuso Tullio, Carabetta Domenico, De Maio Giovanni. Computer Forensic (1) Computer Forensic (2)

Sommario. Tesina di Sicurezza su reti EnCase di Artuso Tullio, Carabetta Domenico, De Maio Giovanni. Computer Forensic (1) Computer Forensic (2) Sommario Tesina di Sicurezza su reti di Artuso Tullio, Carabetta Domenico, De Maio Giovanni Computer Forensic Capisaldi per una corretta analisi Overview Preview Acquisizione di prove Eliminazione sicura

Dettagli

i) Regolamento per l'utilizzo dei sistemi informatici dell Associazione Forte di Bard

i) Regolamento per l'utilizzo dei sistemi informatici dell Associazione Forte di Bard Modello di organizzazione, gestione e controllo ex D.Lgs. 231/01. PARTE SPECIALE D : I DELITTI INFORMATICI E DI TRATTAMENTO ILLECITO DI DATI. La presente Parte Speciale, dedicata alla prevenzione dei reati

Dettagli

Approvato con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 39 del 09/07/2012 BIBLIOTECA CIVICA DI LATISANA REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEL SERVIZIO INTERNET

Approvato con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 39 del 09/07/2012 BIBLIOTECA CIVICA DI LATISANA REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEL SERVIZIO INTERNET Approvato con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 39 del 09/07/2012 BIBLIOTECA CIVICA DI LATISANA REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEL SERVIZIO INTERNET Art. 1 OGGETTO 1. Il presente Regolamento disciplina

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL INVENTARIO DEI BENI DI PROPRIETA DELL ISTITUZIONE SCOLASTICA

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL INVENTARIO DEI BENI DI PROPRIETA DELL ISTITUZIONE SCOLASTICA REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL INVENTARIO DEI BENI DI PROPRIETA DELL ISTITUZIONE SCOLASTICA 1 IL DIRIGENTE SCOLASTICO Visto il D.I. 1 febbraio 2001, n. 44 Regolamento concernente le istruzioni generali

Dettagli

Termini e Condizioni dei servizi accessibili sul Portale

Termini e Condizioni dei servizi accessibili sul Portale Introduzione L accesso al Portale è consentito solo mediante registrazione di specifici Account, le cui funzionalità sono meglio descritte nei presenti. L Utente che registra un Account di qualsiasi tipo

Dettagli

COMUNE DI CERRO AL LAMBRO

COMUNE DI CERRO AL LAMBRO COMUNE DI CERRO AL LAMBRO REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DI IMPIANTI DI VIDEOSORVEGLIANZA DEL TERRITORIO Approvato con delibera del Consiglio Comunale nr. del 1 INDICE TITOLO I PRINCIPI GENERALI Articolo 1

Dettagli

COMUNE DI MORENGO Provincia di Bergamo

COMUNE DI MORENGO Provincia di Bergamo COMUNE DI MORENGO Provincia di Bergamo MODALITA DI UTILIZZO DEL SERVIZIO DI CONSULTAZIONE INTERNET PRESSO LA BIBLIOTECA COMUNALE Pagina 1 di 9 1. Obiettivi del servizio 1.1 La biblioteca comunale di Morengo

Dettagli

CCT-1301 MANUALE D'USO

CCT-1301 MANUALE D'USO CCT-1301 MANUALE D'USO www.facebook.com/denverelectronics ITA-1 1.Scatto 2.Altoparlante 3.Accensione/Spegni mento 4.Porta USB 5.Alloggiamento scheda micro SD 6.Obiettivo 7.Spia d indicazione di carica

Dettagli

Opzioni di distribuzione di Seagate Instant Secure Erase

Opzioni di distribuzione di Seagate Instant Secure Erase Documento tecnico Opzioni di distribuzione di Introduzione Quando le unità disco vengono decommissionate, trasportate all esterno dei data center e affidate ad altre persone, i dati contenuti rimangono

Dettagli

PASSWORD DISK USB 3.0 Box Crittografato per Hard Disk SATA 2.5

PASSWORD DISK USB 3.0 Box Crittografato per Hard Disk SATA 2.5 PASSWORD DISK USB 3.0 Box Crittografato per Hard Disk SATA 2.5 MANUALE UTENTE HEXD25U3KK www.hamletcom.com Gentile Cliente, La ringraziamo per la fiducia riposta nei nostri prodotti. La preghiamo di seguire

Dettagli

Backup su Server Remoto

Backup su Server Remoto Backup su Server Remoto Techsystem srl sede legale e amministrativa c.f. e p.iva: 08508960013 www.techsystem.it info@techsystem.it via parma, 64 10153 Torino cciaa di torino n 08508960013 PEC: amministrazione@pec.techsystem.it

Dettagli

Via S. Gregorio, 35 Tel 035\981104 e-mailbibliotecasovere@libero.it. Norme di utilizzo

Via S. Gregorio, 35 Tel 035\981104 e-mailbibliotecasovere@libero.it. Norme di utilizzo Via S. Gregorio, 35 Tel 035\981104 e-mailbibliotecasovere@libero.it Norme di utilizzo Del servizio di accesso a Internet della Biblioteca civica di Sovere 1. OBIETTIVI DEL SERVIZIO Il servizio Internet

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI MULTIMEDIALI DELLA BIBLIOTECA DI FOSSO. Principi generali

CARTA DEI SERVIZI MULTIMEDIALI DELLA BIBLIOTECA DI FOSSO. Principi generali CARTA DEI SERVIZI MULTIMEDIALI DELLA BIBLIOTECA DI FOSSO Principi generali 1.1 La Biblioteca: Riconosce l utilità dell informazione elettronica per il soddisfacimento delle esigenze informative, culturali

Dettagli

Matteo Colombo Esperto in materia di Privacy e D.Lgs. 231/2001, Amministratore Delegato di Labor Project

Matteo Colombo Esperto in materia di Privacy e D.Lgs. 231/2001, Amministratore Delegato di Labor Project Matteo Colombo Esperto in materia di Privacy e D.Lgs. 231/2001, Amministratore Delegato di Labor Project IL MANUALE È AD USO ESCLUSIVO DEI CORSISTI: NE È VIETATA LA RIPRODUZIONE 1 Il D.Lgs. 231/01 Il D.Lgs.

Dettagli

Audizione presso la Commissione Industria del Senato della Repubblica. Ddl Concorrenza. Roma, 18 novembre 2015

Audizione presso la Commissione Industria del Senato della Repubblica. Ddl Concorrenza. Roma, 18 novembre 2015 Audizione presso la Commissione Industria del Senato della Repubblica Ddl Concorrenza Roma, 18 novembre 2015 Premessa: Andi è il Sindacato di categoria più rappresentativo del mondo odontoiatrico italiano,

Dettagli

EMT110311ITA. KeySecurePC

EMT110311ITA. KeySecurePC KeySecurePC IL PRIMO SISTEMA AL MONDO CHE RENDE I DATI DEL PC DAVVERO INVIOLABILI. 100% DI DEI DATI DEL VOSTRO PC DELLA CRIPTATURA AES256 PER I DATI INTERNI KEYSECUREPC DEL WIPING: DISTRUZIONE VOLONTARIA

Dettagli

Tale cartella può essere copiata in altri computers oppure in una chiavetta Usb.

Tale cartella può essere copiata in altri computers oppure in una chiavetta Usb. Gli Assistenti Tecnici di Informatica devono richiedere il Software per cancellare Files e Supporti di memoria, all Amministratore di Sistema, il quale provvederà a fornire loro una cartella

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AD INTERNET

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AD INTERNET REGOLAMENTO PER L ACCESSO AD INTERNET della Biblioteca Comunale Approvato con delibera del Consiglio Comunale nr. 53 del 30/11/2006 REGOLAMENTO PER L ACCESSO AD INTERNET della biblioteca comunale INDICE

Dettagli

COMUNE DI RUDA BIBLIOTECA COMUNALE L. CHIOZZA

COMUNE DI RUDA BIBLIOTECA COMUNALE L. CHIOZZA REGOLAMENTO PER L ACCESSO INTERNET IN BIBLIOTECA (punto dialogo) Allegato alla delibera C.C. N. 31 del 24.6.2008 1. La biblioteca offre ai propri iscritti l accesso ad internet come ulteriore strumento

Dettagli

Regolamento del servizio Internet. della Biblioteca di Bonate Sotto

Regolamento del servizio Internet. della Biblioteca di Bonate Sotto 1. Obiettivi del servizio Regolamento del servizio Internet della Biblioteca di Bonate Sotto 1.1 La Biblioteca di Bonate Sotto, riconoscendo l'utilità dell'informazione elettronica per il soddisfacimento

Dettagli

aver compilato l apposito modulo di iscrizione dopo aver preso visione del presente Regolamento. L iscrizione ha validità annuale.

aver compilato l apposito modulo di iscrizione dopo aver preso visione del presente Regolamento. L iscrizione ha validità annuale. APPROVATO CON DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 18 DEL 06.04.2006 Regolamento per il SERVIZIO MULTIMEDIALE della Biblioteca di Palosco Art.1 - Obiettivi del servizio 1. La Biblioteca di Palosco riconosce

Dettagli

Regolamento del Centro di Ricerca ed Elaborazione Audiovisiva (CREA) del Conservatorio Statale di Musica Licinio Refice di Frosinone

Regolamento del Centro di Ricerca ed Elaborazione Audiovisiva (CREA) del Conservatorio Statale di Musica Licinio Refice di Frosinone Prot. n. 4668/A-2 Frosinone, 15 luglio 2015 Regolamento del Centro di Ricerca ed Elaborazione Audiovisiva (CREA) del Conservatorio Statale di Musica Licinio Refice di Frosinone Art. 1 Il presente Regolamento

Dettagli

MODALITÀ PER L ACCESSO AL SERVIZIO INTERNET IN BIBLIOTECA

MODALITÀ PER L ACCESSO AL SERVIZIO INTERNET IN BIBLIOTECA MODALITÀ PER L ACCESSO AL SERVIZIO INTERNET IN BIBLIOTECA 1. Obiettivi del servizio La biblioteca riconosce l'utilità dell'informazione fornita da mezzi telematici per il soddisfacimento delle esigenze

Dettagli

TERMINI DI USO DEL SITO

TERMINI DI USO DEL SITO TERMINI DI USO DEL SITO TERMINI DI USO DEL SITO Benvenuti sul sito internet di Loro Piana ( Sito ). Il Sito è di proprietà ed è gestito da Loro Piana S.p.A. Società soggetta a direzione e coordinamento

Dettagli

Software relazione. Software di base Software applicativo. Hardware. Bios. Sistema operativo. Programmi applicativi

Software relazione. Software di base Software applicativo. Hardware. Bios. Sistema operativo. Programmi applicativi Software relazione Hardware Software di base Software applicativo Bios Sistema operativo Programmi applicativi Software di base Sistema operativo Bios Utility di sistema software Software applicativo Programmi

Dettagli

SISTEMI OPERATIVI. Realizzazione del file system. Prof. Luca Gherardi Prof.ssa Patrizia Scandurra (anni precedenti) (MODULO DI INFORMATICA II)

SISTEMI OPERATIVI. Realizzazione del file system. Prof. Luca Gherardi Prof.ssa Patrizia Scandurra (anni precedenti) (MODULO DI INFORMATICA II) SISTEMI OPERATIVI (MODULO DI INFORMATICA II) Realizzazione del file system Prof. Luca Gherardi Prof.ssa Patrizia Scandurra (anni precedenti) Università degli Studi di Bergamo a.a. 2012-13 Sommario Realizzazione

Dettagli

Manuale d'uso. Aspetto del prodotto e identificazione delle funzioni

Manuale d'uso. Aspetto del prodotto e identificazione delle funzioni Manuale d'uso Aspetto del prodotto e identificazione delle funzioni 1. Tasto Menu 2. Tasto Su 3. Tasto Giù 4. Tasto Modalità 5. Schermo 6. Porta GPS 7. Porta HDMI 8. Sede supporto 9. Reset 10. Porta USB

Dettagli

Il software. Il Sistema Operativo

Il software. Il Sistema Operativo Il software Prof. Vincenzo Auletta 1 Il Sistema Operativo Software che gestisce e controlla automaticamente le risorse del computer permettendone il funzionamento. Gestisce il computer senza che l utente

Dettagli

Documento Prescrittivo sulla Sicurezza

Documento Prescrittivo sulla Sicurezza 2015 - Rev. 08 Documento Prescrittivo sulla Sicurezza Indice 1. Obiettivi... 3 2. Definizioni... 3 3. Riferimenti normativi...4 4. Campo di applicazione...4 5. Gestione degli accessi...6 5.1 - Modalità

Dettagli

Per distruggere in modo sicuro ed economico dischi rigidi e altri supporti di memoria

Per distruggere in modo sicuro ed economico dischi rigidi e altri supporti di memoria www.hsm.eu Per distruggere in modo sicuro ed economico dischi rigidi e altri supporti di memoria Il dispositivo per la distruzione di dischi rigidi HSM Powerline HDS 230 Attenzione quando si eliminano

Dettagli

Condizioni generali di contratto applicabili al Servizio SureData

Condizioni generali di contratto applicabili al Servizio SureData Condizioni generali di contratto applicabili al Servizio SureData Termini e condizioni generali applicabili al servizio SureData di Pc Senza Stress con sede legale in via Europa 34, 20835 Muggio (MB) Italia

Dettagli

PARTE SPECIALE B DELITTI INFORMATICI E TRATTAMENTO ILLECITO DEI DATI

PARTE SPECIALE B DELITTI INFORMATICI E TRATTAMENTO ILLECITO DEI DATI PARTE SPECIALE B DELITTI INFORMATICI E TRATTAMENTO ILLECITO DEI DATI INDICE B.1 DESTINATARI DELLA PARTE SPECIALE E PRINCIPI GENARALI DI COMPORTAMENTO... 3 B.2 AREE POTENZIALMENTE A RISCHIO E PRINCIPI DI

Dettagli

Comune di S. Agata sul Santerno

Comune di S. Agata sul Santerno Comune di S. Agata sul Santerno Provincia di Ravenna AREA AMMINISTRATIVA SERVIZIO INFORMATICA Disciplinare del servizio Internet della Biblioteca Loris Ricci Garotti di S. Agata sul Santerno Approvato

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLA VIDEOSORVEGLIANZA SUL TERRITORIO COMUNALE

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLA VIDEOSORVEGLIANZA SUL TERRITORIO COMUNALE COMUNE DI CASALETTO LODIGIANO (Prov. di Lodi) REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLA VIDEOSORVEGLIANZA SUL TERRITORIO COMUNALE (Approvato con deliberazione di C.C. N 25 del 26.06.2008) INDICE CAPO I - PRINCIPI

Dettagli

copie di salvaguardia

copie di salvaguardia Sicurezza informatica copie di salvaguardia Facoltà di Lettere e Filosofia anno accademico 2008/2009 secondo semestre Sicurezza informatica Le principali problematiche relative alla sicurezza delle informazioni

Dettagli

"LA SICUREZZA NEL CANTIERE"

LA SICUREZZA NEL CANTIERE Andrea Maria Moro "LA SICUREZZA NEL CANTIERE" 1 Il programma allegato al volume è un utile strumento di lavoro per gestire correttamente in ogni momento il cantiere, nel rispetto delle norme a tutela della

Dettagli

PROTOCOLLO INTERNO PER LA PREVENZIONE DEI REATI INFORMATICI Approvato. Data. Rev C.d.A 02/01/2012

PROTOCOLLO INTERNO PER LA PREVENZIONE DEI REATI INFORMATICI Approvato. Data. Rev C.d.A 02/01/2012 . PROT. 8 Pag 1/7 PROTOCOLLO INTERNO PER LA PREVENZIONE DEI REATI E DEL TRATTAMENTO ILLECITO DEI DATI, PER LA PREVENZIONE DEI DELITTI IN MATERIA DI VIOLAZIONE DEL DIRITTO D AUTORE E DEI DELITTI CONTRO

Dettagli

02/10/2010 ABILITA INFORMATICHE E TELEMATICHE. Introduzione. Excursus Normativo. Digital Forensics (A.A. 2010-2011)

02/10/2010 ABILITA INFORMATICHE E TELEMATICHE. Introduzione. Excursus Normativo. Digital Forensics (A.A. 2010-2011) ABILITA INFORMATICHE E TELEMATICHE Digital Forensics (A.A. 2010-2011) 1 Introduzione La ICT ha pervaso così tanto la Società attuale da produrre significativi impatti a livello economico, sociologico e

Dettagli

Servizi IBM di Sicurezza Gestita per la Sicurezza E-mail

Servizi IBM di Sicurezza Gestita per la Sicurezza E-mail Descrizione del Servizio Servizi IBM di Sicurezza Gestita per la Sicurezza E-mail 1. Ambito dei Servizi I Servizi IBM di Sicurezza Gestita per la Sicurezza E-mail (detti MSS per la Sicurezza E-mail ) possono

Dettagli

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO INTERNET

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO INTERNET BIBLIOTECA COMUNALE DI CAPRALBA ALLEGATO A AL REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI CAPRALBA REGOLAMENTO DEL SERVIZIO INTERNET 1. Obiettivi del servizio 1.1 La Biblioteca comunale di Capralba riconoscendo

Dettagli

Parte speciale Reati informatici

Parte speciale Reati informatici Parte speciale Reati informatici Modello di organizzazione, gestione e controllo ex D.Lgs 231/2001 L Amministratore delegato APPROVAZIONE Il Presidente del CdA STATO DEL DOCUMENTO Redazione Revisione Modifica

Dettagli

DEFINIZIONI di Termini e Condizioni. Aquaeuro

DEFINIZIONI di Termini e Condizioni. Aquaeuro DEFINIZIONI di Termini e Condizioni Aquaeuro East Midlands Water Company Limited, una società privata limitata da azioni e integrati secondo le leggi di Inghilterra e Galles sotto il registrato il numero

Dettagli

COMUNE di ARTEGNA Provincia di Udine R E G O L A M E N T O DEL SERVIZIO INTERNET NELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI ARTEGNA

COMUNE di ARTEGNA Provincia di Udine R E G O L A M E N T O DEL SERVIZIO INTERNET NELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI ARTEGNA COMUNE di ARTEGNA Provincia di Udine R E G O L A M E N T O DEL SERVIZIO INTERNET NELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI ARTEGNA approvato con deliberazione di Consiglio comunale n. 63 del 12.12.2001 1 ART. 1 OBBIETTIVI

Dettagli

SCHEMA DI MODULO DI ISCRIZIONE AL SERVIZIO INTERNET. Io sottoscritto/a. nato/a. il.. residente a... in via... telefono... cellulare.. email..

SCHEMA DI MODULO DI ISCRIZIONE AL SERVIZIO INTERNET. Io sottoscritto/a. nato/a. il.. residente a... in via... telefono... cellulare.. email.. Allegato 1 SCHEMA DI MODULO DI ISCRIZIONE AL SERVIZIO INTERNET Io sottoscritto/a. nato/a. il.. residente a... in via... telefono........ cellulare.. email.. CHIEDO di essere iscritto al servizio Internet

Dettagli

Regolamento per l accesso ai servizi Internet Comunali (Deliberazione di Consiglio Comunale n. 143 del 12.12.2002)

Regolamento per l accesso ai servizi Internet Comunali (Deliberazione di Consiglio Comunale n. 143 del 12.12.2002) COMUNE DI LUGO (Provincia di Ravenna) Regolamento per l accesso ai servizi Internet Comunali (Deliberazione di Consiglio Comunale n. 143 del 12.12.2002) ART. 1. Obiettivi del servizio 1.1 Il Comune di

Dettagli

PIANO DI CONSERVAZIONE DEI DOCUMENTI

PIANO DI CONSERVAZIONE DEI DOCUMENTI PIANO DI CONSERVAZIONE DEI DOCUMENTI Documento n. 8 - Allegato al manuale di gestione PIANO DI CONSERVAZIONE DEI DOCUMENTI 1. Composizione del piano Il piano di conservazione oltre che dai seguenti articoli

Dettagli

COMUNE DI LUGO (Provincia di Ravenna) Regolamento per l accesso ai servizi Internet Comunali

COMUNE DI LUGO (Provincia di Ravenna) Regolamento per l accesso ai servizi Internet Comunali COMUNE DI LUGO (Provincia di Ravenna) Regolamento per l accesso ai servizi Internet Comunali ART. 1. Obiettivi del servizio 1.1 Il Comune di Lugo istituisce postazioni pubbliche di accesso ad Internet.

Dettagli

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO INTERNET DELLA BIBLIOTECA DI MAPELLO

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO INTERNET DELLA BIBLIOTECA DI MAPELLO REGOLAMENTO DEL SERVIZIO INTERNET DELLA BIBLIOTECA DI MAPELLO 1. OBIETTIVO DEL SERVIZIO La Biblioteca di MAPELLO riconoscendo l utilità dell informazione elettronica per il soddisfacimento delle esigenze

Dettagli

TERMINI E CONDIZIONI DI UTILIZZO DEL SITO

TERMINI E CONDIZIONI DI UTILIZZO DEL SITO TERMINI E CONDIZIONI DI UTILIZZO DEL SITO 1. Premessa alle condizioni generali di utilizzo del sito www.joinbooking.com Nel presente documento sono riportate le Condizioni Generali di utilizzo del sito

Dettagli

CODICE DISCIPLINARE Effetti s.r.l.

CODICE DISCIPLINARE Effetti s.r.l. CODICE DISCIPLINARE Effetti s.r.l. Approvato all unanimità dagli Amministratori con decisione del 21 aprile 2009 SOMMARIO Art. 1 PREMESSA Art. 2 ILLECITI DISCIPLINARI E CRITERI SANZIONATORI Art. 3 LAVORATORI

Dettagli

FORMAZIONE PRIVACY 2015

FORMAZIONE PRIVACY 2015 Intervento formativo per rendere edotti gli incaricati del trattamento di dati personali dei rischi che incombono sui dati e delle relative misure di sicurezza ai sensi dell art. 130 del D.Lgs. 196/2003

Dettagli

Regolamento del servizio Internet delle biblioteche aderenti al Sistema bibliotecario SeBiCo. Approvato con delibera C.C. n. 48 del 26.04.

Regolamento del servizio Internet delle biblioteche aderenti al Sistema bibliotecario SeBiCo. Approvato con delibera C.C. n. 48 del 26.04. Regolamento del servizio Internet delle biblioteche aderenti al Sistema bibliotecario SeBiCo Approvato con delibera C.C. n. 48 del 26.04.2010 In vigore dal 01.06. 2010 Art 1. Obiettivi del servizio 1.1

Dettagli

PON FSE - Competenze per lo sviluppo Asse II Capacità istituzionale - Obiettivo H

PON FSE - Competenze per lo sviluppo Asse II Capacità istituzionale - Obiettivo H PON FSE - Competenze per lo sviluppo Asse II Capacità istituzionale - Obiettivo H Percorso formativo su Semplificazione e nuovo Codice dell Amministrazione Digitale H - 4 - FSE - 2012-1 Semplificazione

Dettagli

COMUNE DI FLORIDIA REGOLAMENTO COMUNALE. Provincia di Siracusa APPROVATO DAL CONSIGLIO COMUNALE PER L INSTALLAZIONE E L UTILIZZO DEI SISTEMI DI

COMUNE DI FLORIDIA REGOLAMENTO COMUNALE. Provincia di Siracusa APPROVATO DAL CONSIGLIO COMUNALE PER L INSTALLAZIONE E L UTILIZZO DEI SISTEMI DI COMUNE DI FLORIDIA Provincia di Siracusa REGOLAMENTO COMUNALE PER L INSTALLAZIONE E L UTILIZZO DEI SISTEMI DI VIDEOSORVEGLIANZA SUL TERRITORIO DI FLORIDIA APPROVATO DAL CONSIGLIO COMUNALE CON VERBALE N.4

Dettagli

Condizioni generali di utilizzo del sito web della RSI

Condizioni generali di utilizzo del sito web della RSI Condizioni generali di utilizzo del sito web della RSI Radiotelevisione svizzera di lingua italiana, succursale della Società svizzera di radiotelevisione (in seguito denominata RSI) 1. Oggetto e definizioni

Dettagli

PUBBLICITÀ, TRASPARENZA E PRIVACY

PUBBLICITÀ, TRASPARENZA E PRIVACY PUBBLICITÀ, TRASPARENZA E PRIVACY (AGGIORNATO AL PROVVEDIMENTO DEL GARANTE PER LA PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI N. 243 DEL 15/05/2014) Aggiornamento: 20 giugno 2014 Sommario PREMESSA...3 PUBBLICAZIONI

Dettagli

1. ACCETTAZIONE DELLE CONDIZIONI GENERALI

1. ACCETTAZIONE DELLE CONDIZIONI GENERALI 1. ACCETTAZIONE DELLE CONDIZIONI GENERALI Il presente Sito è gestito da Saint-Gobain PPC Italia S.p.A. con sede in Via Romagnoli 6, 20146 Milano MI (Italia). Saint-Gobain PPC Italia S.p.A appartiene al

Dettagli

COMUNE DI TAGLIACOZZO Provincia dell Aquila

COMUNE DI TAGLIACOZZO Provincia dell Aquila COMUNE DI TAGLIACOZZO Provincia dell Aquila REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLA VIDEOSORVEGLIANZA SCHEMA DI NUOVO REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLA VIDEOSORVEGLIANZA NEL TERRITORIO COMUNALE DI TAGLIACOZZO

Dettagli

COMUNE DI COSEANO Provincia di Udine

COMUNE DI COSEANO Provincia di Udine COMUNE DI COSEANO Provincia di Udine Nr. 223774 REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DI INTERNET IN BIBLIOTECA Approvato con deliberazione di C.C. n. 22 del 14/07/2008 1. Obiettivi del servizio 1.1 Il comune di

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLA VIDEOSORVEGLIANZA NEL COMUNE DI ARCO

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLA VIDEOSORVEGLIANZA NEL COMUNE DI ARCO REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLA VIDEOSORVEGLIANZA NEL COMUNE DI ARCO Approvato con deliberazione del consiglio comunale n. 69 del 7 agosto 2012 IL SEGRETARIO COMUNALE Rolando Mora IL PRESIDENTE DEL

Dettagli

DISCIPLINANTE IL FUNZIONAMENTO

DISCIPLINANTE IL FUNZIONAMENTO COMUNE DI UGENTO PROVINCIA DI LECCE REGOLAMENTO DISCIPLINANTE IL FUNZIONAMENTO DEL SERVIZIO INTERNET approvato con delibera di CC n. 43 del 14.10.2004 Art. 1 OBIETTIVI DEL SERVIZIO 1.1 La biblioteca di

Dettagli

NGM Area Privè Summary

NGM Area Privè Summary Area Privè Summary Installazione e accesso... 3 Foto... 4 Video... 4 Messaggi... 5 Contatti privati... 5 Registro chiamate... 8 Dati personali... 8 Tentativi di accesso... 9 Impostazioni... 9 Ripristino

Dettagli

Guida operativa al Tuner Pico TV by Ikonia

Guida operativa al Tuner Pico TV by Ikonia Guida operativa al Tuner Pico TV by Ikonia Con il Pico TV puoi vedere la TV digitale con segnale DVB-T Grazie di aver acquistato un prodotto ikonia e vi auguriamo buona visione. 1: Scarica ed installa

Dettagli

Regolamento per la disciplina della Videosorveglianza

Regolamento per la disciplina della Videosorveglianza Comune di MONSERRATO Comunu de PAULI Polizia Locale Monserrato (CA) Regolamento per la disciplina della Videosorveglianza I N D I C E Art. 1 - Oggetto Art. 2 - Definizioni Art. 3 - Finalità Art. 4 - Responsabile

Dettagli

Smartphone Innovations S.r.l. gestisce il sito www.stonexone.com ( Sito ). Smartphone Innovations S.r.l.

Smartphone Innovations S.r.l. gestisce il sito www.stonexone.com ( Sito ). Smartphone Innovations S.r.l. TERMINI E CONDIZIONI Smartphone Innovations S.r.l. gestisce il sito www.stonexone.com ( Sito ). Smartphone Innovations S.r.l. ha predisposto le seguenti Condizioni generali per l utilizzo del Servizio

Dettagli

TRANSPONDER HDD 2.5 USB 2.0 SATA ENCRYPTED STORAGE

TRANSPONDER HDD 2.5 USB 2.0 SATA ENCRYPTED STORAGE TRANSPONDER HDD 2.5 USB 2.0 SATA ENCRYPTED STORAGE MANUALE UTENTE HXDU2RFID www.hamletcom.com Gentile Cliente, La ringraziamo per la fiducia riposta nei nostri prodotti. La preghiamo di seguire le norme

Dettagli

Verso un approccio integrato alla gestione individuale della privacy dei dati

Verso un approccio integrato alla gestione individuale della privacy dei dati E-privacy 2003 Firenze, 14 giugno 2003 riservatezza e diritti individuali in Rete E-privacy & Infosmog Verso un approccio integrato alla gestione individuale della privacy dei dati Marco A. Calamari -

Dettagli

May Informatica S.r.l.

May Informatica S.r.l. May Informatica S.r.l. Brochure Aziendale Copyright 2010 May Informatica S.r.l. nasce con il preciso scopo di dare soluzioni avanzate alle problematiche legate all'information Technology. LA NOSTRA MISSIONE

Dettagli

CAPO I PRINCIPI GENERALI

CAPO I PRINCIPI GENERALI UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PERUGIA LINEE GUIDA PER L UTILIZZO DELLA RETE INTERNET E DELLA POSTA ELETTRONICA Emanato con D.R. n. 1087 del 27 maggio 2010 Pubblicato all Albo Ufficiale d Ateneo al n. 379 il

Dettagli

Liceo Scientifico Statale Leonardo. Regolamento per l utilizzo di telecamere nelle aree all aperto di pertinenza dell Istituto

Liceo Scientifico Statale Leonardo. Regolamento per l utilizzo di telecamere nelle aree all aperto di pertinenza dell Istituto Liceo Scientifico Statale Leonardo liceo artistico - liceo linguistico liceo scientifico delle scienze applicate Via F. Balestrieri, 6-25124 Brescia Regolamento per l utilizzo di telecamere nelle aree

Dettagli

Cenni preliminari sugli account amministratore e account limitato.

Cenni preliminari sugli account amministratore e account limitato. Enrica Biscaro Tiziana Gianoglio TESINA DI INFORMATICA Cenni preliminari sugli account amministratore e account limitato. Per un funzionale utilizzo del nostro computer è preferibile usare la funzione

Dettagli

Regolamento per l utilizzo del servizio di Internet in biblioteca

Regolamento per l utilizzo del servizio di Internet in biblioteca Regolamento per l utilizzo del servizio di Internet in biblioteca 1 ARTICOLO 1) - Obiettivi del servizio Presso la Biblioteca Comunale di Campiglia dei Berici, di seguito denominata biblioteca, è istituito

Dettagli

70% Temperatura esterna. Energia 100% 30% Elettricità

70% Temperatura esterna. Energia 100% 30% Elettricità 30% Elettricità 70% Temperatura esterna 100% Energia Δ Δ L agevolazione consiste nel riconoscimento di detrazioni d imposta nella misura del 55% per le spese sostenute entro il 2010, per la sostituzione

Dettagli

RACCOMANDAZIONI PER LA SICUREZZA DEI MINORI IN RETE ad uso dei genitori

RACCOMANDAZIONI PER LA SICUREZZA DEI MINORI IN RETE ad uso dei genitori RACCOMANDAZIONI PER LA SICUREZZA DEI MINORI IN RETE ad uso dei genitori Le presenti Raccomandazioni sono destinate ai genitori, allo scopo di informarli sugli eventuali rischi nei quali i figli in età

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DELLE RISORSE MULTIMEDIALI DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DEL BAILO

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DELLE RISORSE MULTIMEDIALI DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DEL BAILO REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DELLE RISORSE MULTIMEDIALI DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DEL BAILO APPROVATO CON DELIBERA DI CONSIGLIO COMUNALE N. 25 DEL 26 LUGLIO 2001 pag. 1 REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DELLE RISORSE

Dettagli

COMUNE DI EDOLO REGOLAMENTO DI ACCESSO A INTERNET E CONSULTAZIONE MATERIALE MULTIMEDIALE PRESSO LA BIBLIOTECA COMUNALE

COMUNE DI EDOLO REGOLAMENTO DI ACCESSO A INTERNET E CONSULTAZIONE MATERIALE MULTIMEDIALE PRESSO LA BIBLIOTECA COMUNALE COMUNE DI EDOLO REGOLAMENTO DI ACCESSO A INTERNET E CONSULTAZIONE MATERIALE MULTIMEDIALE PRESSO LA BIBLIOTECA COMUNALE Approvato con deliberazione Commissariale n. 32 del 22.7.2008 1 SOMMARIO ART.1 ART.2

Dettagli

INTRODUZIONE ALLA PRIVACY SU INTERENT

INTRODUZIONE ALLA PRIVACY SU INTERENT INTRODUZIONE ALLA PRIVACY SU INTERENT Dr. Antonio Piva antonio@piva.mobi 2015 Dr. Antonio Piva 1 IL CONCETTO DEL CLICKSTREAM Tramite la navigazione in internet e i servizi utilizzati, resi disponibili

Dettagli

PROGETTATI PER UNA PRODUZIONE AFFIDABILE ED EFFICIENTE. PROPRIO COME LE NOSTRE SOLUZIONI LUBRIFICANTI PER IL SETTORE METALLURGICO.

PROGETTATI PER UNA PRODUZIONE AFFIDABILE ED EFFICIENTE. PROPRIO COME LE NOSTRE SOLUZIONI LUBRIFICANTI PER IL SETTORE METALLURGICO. PROGETTATI PER UNA PRODUZIONE AFFIDABILE ED EFFICIENTE. PROPRIO COME LE NOSTRE SOLUZIONI LUBRIFICANTI PER IL SETTORE METALLURGICO. PROGETTATO PER AFFRONTARE LE SFIDE LUBRIFICANTI PROGETTATI PER INCREMENTARE

Dettagli

CONTRATTO di ACQUISTO ONLINE

CONTRATTO di ACQUISTO ONLINE CONTRATTO di ACQUISTO ONLINE GLOSSARIO Azienda Mediadream S.r.l. con sede in via Belvedere 45, 22100 COMO (CO), codice fiscale e partita I.V.A. 02512420130 (di seguito l Azienda). La quale Azienda rappresenta

Dettagli

REGOLAMENTO SERVIZIO INTERNET DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI POZZUOLO DEL FRIULI

REGOLAMENTO SERVIZIO INTERNET DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI POZZUOLO DEL FRIULI REGOLAMENTO SERVIZIO INTERNET DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI POZZUOLO DEL FRIULI Approvato con deliberazione consigliare n. 58 del 25.11.2004 Esecutivo dal 25.11.2004 Art. 1 OBIETTIVI DEL SERVIZIO La biblioteca

Dettagli

Regolamento per l'utilizzo di Internet in biblioteca

Regolamento per l'utilizzo di Internet in biblioteca Biblioteca comunale Silvio Brocchetti di Rudiano Regolamento per l'utilizzo di Internet in biblioteca Premessa Il presente Regolamento costituisce parte integrante del Regolamento della biblioteca comunale

Dettagli

Radix Smart Recovery

Radix Smart Recovery La sicurezza del recupero immediato dei dati e del ripristino del sistema. Radix Business Protector - Instant System and Data Recovery Radix Protector fornisce un esclusiva soluzione hardware per la sicurezza

Dettagli

COMUNE DI SAN COLOMBANO AL LAMBRO Provincia di Milano

COMUNE DI SAN COLOMBANO AL LAMBRO Provincia di Milano COMUNE DI SAN COLOMBANO AL LAMBRO Provincia di Milano REGOLAMENTO COMUNALE PER L INSTALLAZIONE E L UTILIZZO DI IMPIANTI DI VIDEOSORVEGLIANZA SUL TERRITORIO COMUNALE INDICE CAPO I - PRINCIPI GENERALI Articolo

Dettagli

- PARTE SPECIALE B- DELITTI INFORMATICI E TRATTAMENTO ILLECITO DI DATI

- PARTE SPECIALE B- DELITTI INFORMATICI E TRATTAMENTO ILLECITO DI DATI - PARTE SPECIALE B- DELITTI INFORMATICI E TRATTAMENTO ILLECITO DI DATI B.1. I reati di cui all art. 24 bis del D. Lgs. n. 231/2001 La legge 18 marzo 2008, n. 48, recante Ratifica ed esecuzione della Convenzione

Dettagli

Controllo I/O Costituito dai driver dei dispositivi e dai gestori dei segnali d interruzione.

Controllo I/O Costituito dai driver dei dispositivi e dai gestori dei segnali d interruzione. C6. REALIZZAZIONE DEL FILE SYSTEM Struttura del file system Un file è analizzabile da diversi punti di vista. Dal punto di vista del sistema è un contenitore di dati collegati tra di loro, mentre dal punto

Dettagli

BIBLIOTECA COMUNALE DON LORENZO MILANI - SAN MARTINO BUON ALBERGO - Regolamento del Servizio Internet

BIBLIOTECA COMUNALE DON LORENZO MILANI - SAN MARTINO BUON ALBERGO - Regolamento del Servizio Internet BIBLIOTECA COMUNALE DON LORENZO MILANI - SAN MARTINO BUON ALBERGO - Regolamento del Servizio Internet 1. Obiettivi del servizio 1.1 La Biblioteca Comunale don Lorenzo Milani riconosce l'utilità dell'informazione

Dettagli

L importanza del salvataggio dei dati Febbraio 2001 I diritti di riproduzione, di memorizzazione elettronica e di adattamento totale o parziale con qualsiasi mezzo, compresi i microfilm e le copie fotostatiche

Dettagli

Open Source e Computer Forensics Strumenti open source per indagini ad alto livello ma anche per il recupero dei dati perduti

Open Source e Computer Forensics Strumenti open source per indagini ad alto livello ma anche per il recupero dei dati perduti Open Source e Computer Forensics Strumenti open source per indagini ad alto livello ma anche per il recupero dei dati perduti Paolo Giardini Direttore OPSI Osservatorio Privacy e Sicurezza Informatica

Dettagli

Reati informatici Corso Nuove tecnologie e diritto a.a. 2007/2008

Reati informatici Corso Nuove tecnologie e diritto a.a. 2007/2008 Reati informatici Corso Nuove tecnologie e diritto a.a. 2007/2008 Claudia Cevenini claudia.cevenini@unibo.it Elementi generali Reato = illecito penale Può essere punito con pene pecuniarie (es. multa)

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DELLA VIDEOSORVEGLIANZA

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DELLA VIDEOSORVEGLIANZA REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DELLA VIDEOSORVEGLIANZA Approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 54 del 26.07.2012 pagina 1.14 Indice CAPO I...4 PRINCIPI GENERALI...4 Art. 1 Oggetto

Dettagli

Dall acquisizione del materiale alla formazione della prova informatica

Dall acquisizione del materiale alla formazione della prova informatica Dall acquisizione del materiale alla formazione della prova informatica Cosimo Anglano Centro Studi sulla Criminalita Informatica & Dipartimento di Informatica Universita del Piemonte Orientale, Alessandria

Dettagli

Reati informatici. Elementi generali. Sentenza. Violenza sulle cose. Normativa di riferimento. Accesso abusivo a un sistema informatico 1/3

Reati informatici. Elementi generali. Sentenza. Violenza sulle cose. Normativa di riferimento. Accesso abusivo a un sistema informatico 1/3 Reati informatici Corso Nuove tecnologie e diritto a.a. 2007/2008 Elementi generali Reato = illecito penale Può essere punito con pene pecuniarie (es. multa) e/o detentive (es. reclusione). Reati informatici

Dettagli