DISCIPLINARE TECNICO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "DISCIPLINARE TECNICO"

Transcript

1 DISCIPLINARE TECNICO (ALLEGATO AL CAPITOLATO SPECIALE D ONERI) Procedura aperta per l affidamento dei servizi di: Sviluppo e manutenzione evolutiva applicazioni, gestione e manutenzione applicazioni, servizi di integrazione e servizi infrastrutturali Assistenza all utente e addestramento, servizi professionali, processi di supporto e processi organizzativi relativi a Riuso degli Applicativi di proprietà dell Ente Regione Campania Decreto Dirigenziale n.572 del 11 novembre 2005BURC n. 56/2005 Pagina 1 di 31

2 1 Oggetto dell appalto Descrizione dei servizi a riuso Fasi di Lavoro Durata della prestazione Classi di fornitura Descrizione delle attività oggetto di affidamento...6 I - Anagrafe integrata interoperante SIBA (Servizi alle Imprese e interoperabilità Banche dati Anagrafiche) - Interscambio Dati Anagrafici (IDA), Sistema di autenticazione e profilazione utenti (portale di backoffice) PA server. 6 II - Protocollo informatico - Gestione documentale - Fax server.10 III - Servizio tributi - SIT-TEL Tributi.14 IV - Servizi territoriali - COSTA E-CAT (Gestione integrata operazioni catastali), SIT(Sistema Informativo Territoriale) e personalizzazione marketing territoriale (E-MKT)..18 V - Gestione atti formali..22 VI - Controllo di gestione con flusso documentale..25 Pagina 2 di 31

3 1 OGGETTO DELL APPALTO Forma oggetto del presente, allegato al Capitolato speciale d oneri il Riuso degli applicativi di proprietà della Regione Campania. Per Riuso degli Applicativi si intendono le soluzioni di e-government 1 risultanti da progetti di ricerca e innovazioni tecnologiche finanziate con fondi pubblici, proposte al riuso in conformità con quanto previsto dalla legge 340/2000 recante disposizioni per la delegificazione di norme e per la semplificazione di procedimenti amministrativi 2, e dalla Direttiva del Ministro per l Innovazione e le Tecnologie del 19 dicembre 2003 Sviluppo ed utilizzazione dei programmi informatici da parte delle pubbliche amministrazioni 3. E a carico della Ditta aggiudicataria l acquisizione degli applicativi presso la Regione Campania e quant altro necessario anche se non espressamente indicato nel presente Disciplinare, al fine della realizzazione delle attività oggetto del contratto. 2 DESCRIZIONE DEI SERVIZI A RIUSO 4 Gli applicativi oggetto di riuso, da parte di questa Amministrazione, sono esclusivamente alla costituzione del backoffice comunale, e riguardano i seguenti servizi di base: I. Protocollo informatico COSTA - Gestione documentale - Fax server II. Anagrafe integrata interoperante SIBA (Servizi alle Imprese e interoperabilità Banche dati Anagrafiche) - Interscambio Dati Anagrafici (IDA), Sistema di autenticazione e profilazione utenti (portale di backoffice) - PA server III. Servizio tributi - SIT-TEL IV. Servizi territoriali - COSTA E-CAT (Gestione integrata operazioni catastali), Informativo Territoriale) e personalizzazione marketing territoriale (E-MKT) V. Gestione Delibere e Determine con flusso documentale - Gestione Atti Formali VI. Controllo di gestione con flusso documentale - Controllo di Gestione 3 FASI DI LAVORO SIT (Sistema Il riuso degli applicativi per i servizi di base previsti è articolato in sei moduli di lavoro (Work Package): Il WP1 - ACQUISIZIONI TECNOLOGIE E SERVIZI ACCESSORI è il primo steep operativo per l acquisizione di nuove tecnologie hardware e software oltre che per l implementazione dei servizi telematici, sistemistici e dei servizi. 1 L insieme delle componenti tecnologiche e organizzative necessarie alla erogazione in rete di un servizio o di un insieme omogeneo di servizi rivolti a cittadini, imprese ed enti pubblici. 2 L articolo 25 al primo comma stabilisce le pubbliche amministrazioni che siano titolari di programmi applicativi realizzati su specifiche indicazioni del committente pubblico, hanno facoltà di cederli in uso gratuito ad altre amministrazioni pubbliche, che li adattano alle proprie esigenze. 3 La direttiva citata favorisce iniziative a sostegno del riuso del software e della promozione delle soluzioni, open source o proprietarie, che hanno ottenuto significativi risultati in termini di miglioramento dell efficacia e dell efficienza dei servizi offerti da una PA. 4 Si vedano il Documento di Revisione Esecutiva - Decreto Dirigenziale n. 427 del 14 settembre 06 BURC n. 45/2006- e il Documento Percorso Attuativo del - Decreto Dirigenziale n.572 del 11 novembre 2005 BURC n. 56/2005 e la scheda di sintesi progetto Riuso che costituiscono parte integrante e sostanziale dei documenti di gara. Pagina 3 di 31

4 Il WP2 ATTIVITÀ DI RICONTESTUALIZZAZIONE è dedicato all attività di ricontestualizzazione e personalizzazione delle soluzioni oggetto di riuso. Il WP3 - AMPLIAMENTO FUNZIONALE E SOLUTION/SYSTEM INTEGRATION riguarda il perfezionamento/ampliamento funzionale degli applicativi e l integrazione tecnico operativa al livello del singolo servizio/funzione interessata. Il WP4 - COMUNICAZIONE E MONITORAGGIO riguarda le strategie di informazione e comunicazione per la valorizzazione dei servizi e realizza, sotto altro aspetto, il monitoraggio delle fasi di avvio, gestione e sviluppo dei servizi al riuso degli applicativi. Con il WP5 - TRASFERIMENTO DEL KNOW-HOW E SUPPORTO AVVIAMENTO si procede al trasferimento di tecnologia e, quindi, all avviamento tecnico operativo dei servizi. Il WP6 - SERVIZI DI PROGETTAZIONE E PROJECT MANAGEMENT rappresenta, infine, un paniere di attività trasversali che, a partire dalla progettazione dell iniziativa, sviluppa un attività di project managment che guida, nelle diverse fasi progettuali, in maniera coordinata l insieme delle attività e delle risorse impegnate. In particolare, si evidenzia che i WP 4 e 6 hanno carattere di trasversalità per tutti i servizi previsti dal progetto dal momento che, in relazione alla realizzazione complessiva dell intervento, afferiscono a funzioni comuni per finalità, contenuti, e risultati attesi.. 4 DURATA DELLA PRESTAZIONE Le prestazioni delle attività oggetto del presente, allegato al Capitolato speciale d oneri, dovranno essere svolte nei successivi 06 (sei)mesi naturali e consecutivi dalla data di inizio del servizio, risultante da apposito Verbale di consegna, secondo le tempistiche riportate nel seguente cronoprogramma. WP 1 - Acquisizione tecnologie e servizi accessori WP 1.1 Protocollo WP 1.2 Anagrafe WP 1.3 Tributi WP 1.4 SIT WP 1.5 Delibere e Determine WP 1.6 Controllo di Gestione WP 2 - Attività di ricontestualizzazione WP 2.1 Protocollo WP 2.2 Anagrafe WP 2.3 Tributi WP 2.4 SIT WP 2.5 Delibere e Determine WP 2.6 Controllo di Gestione WP 3 - Ampliamento funzionale WP 3.1 Protocollo WP 3.2 Anagrafe WP 3.3 Tributi WP 3.4 SIT WP 3.5 Delibere e Determine WP 3.6 Controllo di Gestione WP 4.1/2/3/4/5/6 - Comunicazione e Monitoraggio WP 5 Trasferimento del know-how e supporto avviamento WP 5.1 Protocollo WP 5.2 Anagrafe WP MESI 1 º 2 º 3 º 4 º 5 º 6 º Pagina 4 di 31

5 WP 5.3 Tributi WP 5.4 SIT WP 5.5 Delibere e Determine WP 5.6 Controllo di Gestione WP 6.1/2/3/4/5/6 Servizi di progettazione e project management WP MESI 1 º 2 º 3 º 4 º 5 º 6 º 5 CLASSI DI FORNITURA Il progetto di riuso, predisposto secondo quanto stabilito dal D. D. N. 572 del 11 novembre 2005, è strutturato in diverse attività per la cui realizzazione è necessaria l acquisizione di beni e servizi di natura diversa. In relazione al sistema di classi di fornitura, in conformità con le Linee guida sulla qualità dei beni e dei servizi ICT per la definizione ed il governo dei contratti della Pubblica Amministrazione definito dal CNIPA, si individuano due macro aree di fornitura che costituiscono insiemi omogenei. La prima classe di fornitura, relativa alle attività a contenuto più specificamente informatico, riguarda lo sviluppo e la manutenzione evolutiva applicazioni, la gestione e la manutenzione applicazioni, i servizi di integrazione e i servizi infrastrutturali. Nello specifico sono previste attività di: Personalizzazione e manutenzione evolutiva di prodotti esistenti PSW e MEV Gestione applicativi e Basi Dati - GSW Migrazione e conversioni applicazioni - MSW Integrazione di prodotti software e basi dati - ISW Integrazione di sistemi e infrastrutture - ISI Trattamento documentale e acquisizione dati - TDO La seconda classe riguarda l installazione di prodotti software FPD- Prodotti Software La terza classe di fornitura riguarda l assistenza all utente e l addestramento, i servizi professionali, i processi di supporto e i processi organizzativi Assistenza in remoto e in locale - ASS Formazione e addestramento - FOR Consulenza - CON Misura della Customer Satisfaction - MCS Documentazione PGD Pagina 5 di 31

6 6 DESCRIZIONE DELLE ATTIVITÀ OGGETTO DI AFFIDAMENTO Con la presentazione dell offerta, la Ditta assume l impegno di effettuare, a perfetta efficienza, tutte le attività dettagliatamente descritte nel presente paragrafo. Tipologia del servizio I - Protocollo informatico - Gestione documentale - Fax server Obiettivi - Eliminazione dei registri cartacei prevista dal Codice dell Amministrazione Digitale - Trasparenza dei procedimenti amministrativi - Unificare in un unico sistema i protocolli dei diversi uffici, pur mantenendoli distinti ed autonomi, fermo restando la possibilità di regolare gli accessi. - Interoperabilità tra le pubbliche amministrazioni, rendendo possibile lo scambio per via elettronica di documenti protocollati anche in presenza di sistemi informatici diversi in condizioni di assoluta sicurezza. Sviluppo e manutenzione evolutiva applicazioni Personalizzazione e manutenzione evolutiva di prodotti esistenti PSW e MEW Protocollo Porting e personalizzazione della soluzione di PROTOCOLLO - ARCHIVIAZIONE - IMAGING (Protocollazione, Segnatura, Stampa del Registro, Gestione Titolario, Gestione del piano di conservazione degli archivi, Gestione dell organizzazione). Sono richiesti interventi volti ad arricchire il software, in particolare s intende aggiungere o migliorare funzionalità tra le quali: l indicazione dell UOR nella registrazione di protocollo, la possibilità di generare una distinta giornaliera della posta in uscita, evidenziando anche l indirizzo del Mittente/Destinatari, stampa della ricerca documenti (distinta assegnazioni), la possibilità di collegare documenti la realizzazione di statistiche come previste del DPR 445/2000. Inoltre, deve essere eseguito l'adeguamento procedimentale e organizzativo per l adattamento della soluzione ai processi/procedimenti documentali del Comune. Fax server Porting e personalizzazione della soluzione di E-HOST FAX SERVER attraverso l adeguamento e l arricchimento del software. In particolare devono essere realizzate l aggiunta o la modifica di alcune funzionalità quali: l archiviazione e la gestione dei fax in formato standard PDF l inoltro diretto dei fax in posta elettronica per un utenza illimitata la gestione dell archivio dei fax comprendente la Pagina 6 di 31

7 classificazione e la ricerca (per data, categoria, parola chiave ecc.) la personalizzazione della pagina di copertina dei fax il monitoraggio delle attivita' utenti client la possibilità di inviare fax direttamente dal pc con conferma in l agenda indirizzi online che riduce la possibilità di errore umano Deve essere eseguito l ampliamento di funzioni applicative e di amministrazione dell' IPA SERVER che, attraverso l'aggiornamento costante e continuo dell'indice delle Pubbliche Amministrazione, permetterà di abilitare l'interoperabilità tra i sistemi di Amministrazioni diverse con l'uso di Posta Elettronica Certificata (PEC). Deve essere eseguita la revisione del software in funzione dell aggiornamento delle modalità operative introdotte dal CNIPA relative all interoperabilità con l IPA Centrale (Schema d Interoperabilità Indice PA rev. 6 ; Guida ai servizi rev. 12) e l adeguamento dell applicativo alle nuove specifiche tecniche. Ipa server La personalizzazione deve consentire il miglioramento dell usabilità ed in particolare dei seguenti miglioramenti/ampliamenti funzionali: la revisione del processo di aggiornamento dell Indice PA centrale la sostituzione del processo di sincronizzazione dell IPA centrale con l accesso diretto al database LDAP il miglioramento delle funzioni di aggiornamento e ricerca, Deve essere realizzata una utility software per la generazione in automatico dei file LDIF e l aggiornamento contestuale dell IPA con i dati dell ente contenente le informazioni sulle Unità Organizzative UO (Responsabili, Numeri di Telefono, FAX, , ecc) e sui Servizi on line del comune. Motore documentale Deve essere eseguito l ampliamento di funzioni applicative e di amministrazione del MOTORE DOCUMENTALE. L applicativo deve consentire di ritrovare con facilità i documenti (interni ed esterni) attraverso la ricerca di parole/frasi contenute in esso o tramite elementi di classificazione, il tutto attraverso l uso di indicizzatori. Devono essere compresi gli interventi volti ad arricchire il software, la pagina di ricerca consentirà di: specificare query di ricerca esprimibili tramite la logica booleana e gli operatori di prossimità tra le parole, restringere il numero di fonti dati da interrogare, con la possibilità di: o specificare il tipo di file da cercare (pdf, doc, xls, ppt, html, txt, xml, OpenOffice, , ecc.) o specificare la data di aggiornamento di riferimento o indicare filtri sul tipo file da cercare (FAX, Delibera, Determina, , ecc.) o verificare l abilitazione dell utente o applicare il filtro solo ai documenti elettronici Pagina 7 di 31

8 classificati come interni Deve essere attuata la scrittura di funzioni aggiuntive di amministrazione del sistema incluse: la dichiarazione di utenti del sistema Web la dichiarazione di utenti di tipo WebServices la definizione delle policy per i risultati di ricerca la possibilità di abilitare l opzione Repository Documentale e l opzione Copia cache la possibilità di interfacciare siti specifici (come per esempio De Agostini online, Gazzetta Ufficiale, ecc.). Il sistema deve contenere un interfaccia per documenti imaging acquisiti attraverso lo scanner (tiff, jpg, bmp, ecc.) con estrazione automatica del testo attraverso l utilizzo di sistema OCR. Servizio di integrazione Integrazione di prodotti software e basi dati - ISW Interoperabilità documentale Configurazione dell'ambiente tecnologico relativo al sistema di interoperabilità tra sistemi documentali di Amministrazioni diverse secondo i vincoli tecnici e normativi vigenti. Il sistema dovrà essere basato sul formato XML per la ricezione e l invio dei messaggi. Lo scambio dei documenti soggetti alla registrazione di protocollo dovrà essere effettuato mediante messaggi conformi ai sistemi di posta elettronica compatibili con il protocollo SMTP/MIME definito nelle specifiche pubbliche RFC , RFC e successive modificazioni ed integrazioni. Le modalità di composizione e scambio dei messaggi, il formato della codifica, le misure di sicurezza, dovranno essere conformi alle disposizioni contenute nella Circolare AIPA 7 maggio 2001, n. 28. I documenti informatici dovranno essere trasmessi all indirizzo elettronico dichiarato dai destinatari, ovvero abilitato alla ricezione della posta per via telematica. Assistenza all utente ed addestramento Assistenza in remoto e in locale - ASS Assistenza in remoto e in locale Deve essere garantita assistenza on site e/o in remoto agli operatori nelle attività di organizzazione e archiviazione digitale sia dei documenti cartacei sia di quelli informatici ricevuti ed inviati per Posta Elettronica, in regime di sicurezza ed integrità dei dati, sperimentando Pagina 8 di 31

9 le diverse modalità di reperimento delle informazioni. Dovranno essere garantite almeno 2 giornate per un totale di 8 ore di assistenza on site e assistenza in remoto per l intera durata del progetto negli orari Formazione ed addestramento FOR Addestramento funzioni documentali L attività deve prevedere l informazione e la comunicazione presso l ente, orientate alla condivisione degli obiettivi di progetto e alla divulgazione delle metodologie applicative e delle modalità d uso delle procedure software. L addestramento deve essere dedicato a tutti gli operatori coinvolti nelle attività di organizzazione e archiviazione sia dei documenti cartacei sia di quelli informatici ricevuti ed inviati per Posta Elettronica, in regime di sicurezza ed integrità dei dati, sperimentando le diverse modalità di reperimento delle informazioni. Dovranno essere garantite 3 giornate di assistenza per un totale di 12 ore. Servizi professionali Consulenza - CON Consulenza L attività deve eseguire la predisposizione delle procedure organizzative necessarie all individuazione delle diverse fasi necessarie alla gestione e alla archiviazione dei documenti cartacei e informatici, ricevuti ed inviati per Posta Elettronica, in regime di sicurezza ed integrità dei dati, sperimentando le diverse modalità di reperimento delle informazioni. E propedeutica una rilevazione dei dati relativi all utilizzo delle procedure info-telematiche nell ambito delle funzioni documentali dell ente, in coerenza con il quadro normativo di riferimento (Codice Amministrazioni Digitali, Testo Unico sulla documentazione amministrativa DPR 445/ Capo IV che si riferisce alla gestione dei flussi documentali e alla trasparenza amministrativa; DM del 14 ottobre 2003 dove vengono indicate le linee guida per l adozione di un protocollo Informatico e per il trattamento informatico dei procedimenti amministrativi). Dovranno essere garantite non meno di 2 giornate di consulenza per un totale di 8 ore. Misura della customer satisfaction - MCS Pagina 9 di 31

10 Monitoraggio Protocollo Devono essere compiute attività finalizzate a misurare la qualità percepita attraverso la pianificazione, la progettazione e la realizzazione delle rilevazioni e la produzione dei risultati della misura. Il livello qualitativo da prendere in considerazione sarà quello percepito dagli utenti/operatori comunali durante tutte le fasi di gestione e archiviazione dei documenti cartacei e informatici ricevuti ed inviati per Posta Elettronica. L attività deve eseguire anche il monitoraggio, finalizzato a tenere sotto osservazione la rispondenza qualitativa in rapporto alle necessarie modifiche procedurali imposte dalla legislazione di riferimento (con particolare riferimento al Codice Amministrazioni Digitali, Testo Unico sulla documentazione amministrativa DPR 445/2000). Le attività in fornitura dovranno comprendere anche il rilievo dei servizi/flussi realizzati attraverso il servizio e la valutazione di risultato (Attività di rilievo e organizzazione di dati relativi all utilizzo del prodotto; Attività di analisi). Tipologia del servizio II - Anagrafe integrata interoperante SIBA (Servizi alle Imprese e interoperabilità Banche dati Anagrafiche) - Interscambio Dati Anagrafici (IDA), Sistema di autenticazione e profilazione utenti (portale di backoffice) PA server Obiettivi - consentire agli utenti ed agli operatori di enti esterni, di poter fruire di informazioni anagrafiche, necessarie per i propri compiti istituzionali, senza gravare sugli operatori comunali - supportando alla redazione dei piani di sicurezza e privacy Sviluppo e manutenzione evolutiva applicazioni Personalizzazione e manutenzione evolutiva di prodotti esistenti PSW e MEW Ida e sistema autenticazione Porting e personalizzazione della soluzione a riuso IDA (Interrogazione Dati Anagrafici con interfaccia xml), attraverso interventi di riscrittura/adeguamento del codice. Dovrà essere attuata la scrittura di funzioni aggiuntive, in particolare: un SISTEMA DI AUTENTICAZIONE e profilazione utenti (Portale di Backoffice) autonomo (con possibilità di integrazione con il portale comunale), l ampliamento della Ricerca cittadini (per Tipologia, Nominativo, Codice fiscale, Comune di nascita, Stato in vita, Pagina 10 di 31

11 Data Nascita (Da-A), Data Decesso (Da-A), visure anagrafiche (nascita, residenza, stato di famiglia, ) con possibilità di stampa della visura. Deve essere eseguito l adeguamento procedimentale e organizzativo per l adattamento della soluzione a riuso ai processi/procedimenti del comune per consentire l'assolvimento delle funzioni istituzionali e/o di pubblica utilità verso altre amministrazioni (ASL, INPS, Carabinieri, ecc.). In particolare, per le ASL deve essere realizzata la possibilità di selezionare le nascite, i decessi, le immigrazioni e le emigrazioni per intervallo di date ed il relativo risultato dovrà poter essere anche esportato in XML e pertanto importabile nei sistemi elaborativi della ASL. Per i Carabinieri deve essere realizzata la possibilità di fare visure anagrafiche ed in particolare: Ricerche di cittadini Residenti per Via o per Nazionalità di nascita. Per il Notariato deve essere realizzata la possibilità di richiedere visure anagrafiche con dati particolari tipo la paternità, il numero dell atto di nascita, ecc. Per l INPS deve essere realizzata la possibilità di effettuare visure dello Stato in vita, Stato civile, Residenza, ecc. Infine per il Comune deve essere realizzata di un interfaccia che consenta la verifica delle autocertificazioni e le visure anagrafiche di cittadini degli altri comuni della community. Inoltre, il modulo deve contenere una utility per la richiesta di visure per più cittadini contemporaneamente (modalità batch) dando in input un file XML (codici fiscali) e ottenendo in otput un file XML con i dati anagrafici di tutti i cittadini richiesti. Un sistema di tracciamento dettagliato degli accessi e di utilizzo del servizio (utente, data e ora di login, funzioni richieste, di quale cittadino, quali dati riceve in risposta, ecc.) completano il modulo. Servizio di integrazione Integrazione di prodotti software e basi dati ISW Interoperabilità anagrafe Dovrà essere configurato il modulo di interoperabilità anagrafica che gestisce lo scambio dati e le richieste di servizio. Il sistema dovrà essere basato sulla busta di e-government il cui elemento principale del messaggio è rappresentato da una struttura XML SOAP composta da due parti: intestazione e descrizione. L intestazione (XML SOAP Header) contiene i dati relativi al messaggio ed in particolare contiene l identificativo del messaggio, mentre la descrizione (XML SOAP Body) riporta i dati riguardanti il contenuto applicativo del servizio. La struttura XML SOAP dovrà essere utilizzata in combinazione con lo standard WSDL per la descrizione dei servizi e con lo standard UDDI per il repository di descrizione dei servizi. Pagina 11 di 31

12 I moduli architetturali per l interoperabilità individuati dovranno operare come di seguito descritto: Broker: legge da un file di proprietà i parametri relativi alla localizzazione del web service Integration passandogli il WSDL descrittivo delle modalità operative del web service Demografica. Integration: interpreta il WSDL ed interroga il Web Service Demografica presente sul SIC gestendo la sicurezza e la riservatezza dei dati trasferiti tra la LAN privata comunale e la Rete di comunicazione verso il PA Server. Demografica: è il web services che si occupa del colloquio tra il SIC ed il modulo Integration. Ciascuno dei moduli di interfaccia XML dovrà essere reso disponibile dai vendor di applicativi comunali. Integrazione di sistemi ed infrastrutture - ISI PA server Deve essere attivato e configurato il modulo Integration su PA SERVER, unità di elaborazione e di interone fisica e logica tra le diverse componenti del sistema. Tale sistema si dovrà occupare del colloquio tra il SIC ed il modulo Integration esponendo una interfaccia normalizzata XML per lo scambio di informazioni di cooperazione con le applicazioni anagrafiche comunali. Il PA server funge da interfaccia per la cooperazione applicativa (attraverso VPN) e deve consentire l integrazione tra il Portale ed i servizi esportati dal SIC attraverso Web Services (su rete locale). Il Local Server dovrà svolgere funzioni di: Porta Applicativa nei casi in cui riceverà richieste di fornitura di servizi dal Portale Porta Delegata nei casi in cui dall Amministrazione Locale parte la richiesta di fornitura di uno dei Servizi condivisi nel Portale. Il PA server dovrà consentire di integrare e far colloquiare l'ambiente legacy preesistente (SIC) con sistemi e tecnologie eterogenei adottando univoci protocolli di comunicazione e idonei collegamenti. Assistenza all utente ed addestramento Assistenza in remoto e in locale - ASS Assistenza all interrogazione base dati Deve essere garantita assistenza on site e/o in remoto agli addetti nelle operazioni di interrogazione delle basi dati anagrafiche, realizzando così gli obiettivi di reciprocità e interscambio informativo tra Enti (Comune, ASL, Casellario Pagina 12 di 31

13 Giudiziale, Inps, Notariato ecc.), secondo quanto previsto dalla legge e dalle disposizioni in materia di c.d. semplificazione amministrativa. agli operatori impegnati nelle attività di verifica e controllo delle autocertificazioni presentate dai cittadini assicurando la loro riservatezza e coadiuvando i funzionari abilitati nelle procedure di richiesta, verifica e acquisizione dei riscontri (dati anagrafici, stato civile). Deve essere garantita assistenza in remoto per l intera durata del progetto negli orari Formazione ed addestramento - FOR Addestramento anagrafe In questa fase si dovrà assicurare il trasferimento del know how e delle competenze necessarie per effettuare le attività di interrogazione delle basi dati anagrafiche, assicurando così la realizzazione degli obiettivi di reciprocità e interscambio informativo. Dovranno essere eseguiti servizi di addestramento on the job relativi alle attività di interscambio informativo tra Enti differenti. Dovrà essere garantita almeno 1 giornata di addestramento di 4 ore per ogni Ente che attiverà il sevizio di visura. Servizi professionali Consulenza - CON Procedure info telematiche funzioni anagrafiche L attività deve consentire la predisposizione delle procedure organizzative necessarie all individuazione delle modalità di interrogazione delle basi dati anagrafiche. Dovranno essere garantite non meno di 1 giornate di consulenza per un totale di 4 ore. Misura della customer satisfaction - MCS Monitoraggio Anagrafe Devono essere eseguite attività finalizzate a misurare la qualità percepita attraverso la pianificazione, la progettazione, la realizzazione delle rilevazioni e la produzione dei risultati della misura. Il livello qualitativo da prendere in considerazione sarà quello Pagina 13 di 31

14 percepito dagli utenti/operatori comunali durante tutte le fasi di interrogazione delle basi dati anagrafiche. Le attività devono comprendere anche: il rilievo dei servizi/flussi realizzati attraverso il servizio e la valutazione di risultato specifici strumenti di monitoraggio delle operazioni di: o verifica o controllo o richiesta, o acquisizione delle autocertificazioni presentate dai cittadini. Processi di supporto e documentazione Documentazione - PGD PIANO DI SICUREZZA Si dovranno attuare e gestire in modo sistematico l insieme dei documenti relativi alla Sicurezza e alla Privacy. Si dovrà eseguire la predisposizione e/o verifica (nel caso in cui l Ente ne sia già dotato): del Documento Programmatico sulla Sicurezza (DPS) per la Privacy del Piano di Sicurezza per la CIE secondo il Decreto Ministeriale 2 agosto Tipologia del servizio III - Servizio tributi - SIT-TEL Tributi Obiettivi Rappresentazione e gestione integrata delle informazioni cartografiche e censuarie relative al catasto integrate con le informazioni anagrafico-tributarie attraverso: - progettazione ed impianto del data base Comune - Catasto - realizzazione del sistema cartografico catasto comune - rilievo e georeferenziazione della numerazione civica - correlazione tra banche dati censuarie e banche dati anagrafico tributarie - personalizzazione, implementazione, integrazione dell applicativo software a riuso Sviluppo e manutenzione evolutiva applicazioni Personalizzazione e manutenzione evolutiva di prodotti esistenti - PSW e MEW Tributi codice Personalizzazione della soluzione a riuso finalizzata all importazione, consultazione, e normalizzazione dei dati censuari catastali forniti Pagina 14 di 31

15 dall Agenzia del Territorio e delle relative banche dati per la verifica delle posizioni ICI (fornitura Catasto 2000) e TARSU (fornitura comma 340 art. 1 legge 311/04). Dovranno essere sviluppate funzioni aggiuntive ai sistemi applicativi esistenti per consentire l integrazione tra dati censuari e banca dati cartografica catastale. A tal fine deve essere attuata la realizzazione di un interfaccia utente che consenta la consultazione dei dati secondo due approcci distinti ma inter il primo di tipo alfanumerico e il secondo di tipo cartografico realizzando l aggancio tra banche dati e cartografia. Il sistema si completa con funzionalità per elaborare statistiche ed effettuare ricerche multicriterio (es. per foglio e particella e/o per dati anagrafici dell intestatario e/o per indirizzo). Gestione e manutenzione applicazioni Gestione applicativi e Basi Dati - GSW Progettazione banca dati tributi Definizione della struttura del database tributi-catasto attraverso lo studio delle specifiche tecniche, dei tracciati records relativi alle banche dati dell Agenzia del Territorio, finalizzato all importazione degli archivi censuari nel sistema. L applicazione deve risiedere su data base relazionale DBMS open source, preferibilmente MySql, e consentire diversificati livelli d accesso, reportisitca, back up e restore dei dati. Manutenzione e conversione applicazioni - MSW Migrazione ambiente/sistema operativo tributi Migrazione e conversione dell applicativo dal sistema nativo al sistema in uso presso l Ente. La migrazione dei dati dovrà avvenire in modalità relazionale assicurando la migrazione da un DBMS ad un altro. La conversione dell applicativo prevede il porting e ove necessario la riscrittura del codice applicativo. Il processo di migrazione e conversione deve lasciare inalterati i requisiti di carattere funzionale dell applicativo. Servizio di integrazione Integrazione di prodotti software e basi dati - ISW Interoperabilità Pagina 15 di 31

16 TRIBUTI Integrazione e interoperabilità delle banche dati censuarie e cartografiche catastali tramite l esposizione di servizi legacy con interfaccia web in modalità intranet. La distribuzione delle informazioni deve essere assicurata attraverso un applicativo di frontend realizzato utilizzando linguaggi di scripting come Javascript e PHP e DBMS relazionale tipo MySQL. Servizi di gestione documentale Trattamento dati documentale - TDO Rilevazione dati e data entry L'attività consiste nel trattamento dei documenti, dei dati e delle informazioni in essi contenute, finalizzato all'acquisizione, organizzazione ed elaborazione delle stesse per la costituzione del sistema integrato cartografico-alfanumerico. Tale sistema dovrà consentire l aggancio tra banche dati gestionali di carattere amministrativo/anagrafico/tributario con i dati territoriali. A tal fine si procederà alla definizione della toponomastica stradale e alla successiva rilevazione della numerazione civica negli ambiti urbani definiti dalla strumentazione urbanistica vigente. Ogni numero civico rilevato, deve essere georiferito sulla base cartografica aerofotogrammetrica catastale e contenere le informazioni relative a: codice toponimo destinazione d uso (es. residenziale, commerciale, artigianale, ecc.) tipo di ingresso (es. principale, secondario) eventuale presenza di passo carraio eventuale denominazione dell attività non residenziale. Mappe catastali Trattamento delle mappe catastali, dei dati e delle informazioni in esse contenuti. In particolare deve essere eseguito l'inserimento nel sistema dei fogli di mappa forniti dall'ufficio Urbanistica. Sono previste attività di presa in carico, importazione ed integrazione nel sistema (ove necessario). Tali mappe consentiranno la realizzazione della base cartografica integrata aerofotogrammetrica-catastale dove georiferire tutte le informazioni e/o i dati gestionali di carattere amministrativo/ anagrafico/ tributario. In considerazione del prossimo trasferimento delle competenze catastali ai Comuni, l Ente valuterà se sottoscrivere apposita convenzione con L Agenzia del Territorio per il collaudo di predetta base cartografica. Assistenza all utente ed addestramento Assistenza in remoto e in locale - ASS Pagina 16 di 31

17 Assistenza on site - tributi Assistenza agli operatori comunali per il rafforzamento delle conoscenze, delle competenze e delle capacità professionali al fine di supportare il processo d innovazione organizzativa e tecnologica connesso all introduzione delle nuove procedure software. Assistenza on the job per le nuove procedure gestionali e software durante le fasi di lavoro, in grado di garantire lo sviluppo delle necessarie abilità/conoscenze. L attività è destinata agli operatori delle unità organizzative coinvolte nei processi di implementazione e di uso. Dovranno essere garantite almeno 2 giornate di 4 ore di assistenza on site e assistenza in remoto per l intera durata del progetto negli orari Formazione ed addestramento - FOR Addestramento tributi L addestramento deve essere dedicato a tutti gli operatori coinvolti nelle attività di gestione e di organizzazione delle procedure software, sperimentando le diverse modalità di utilizzazione e trattamento delle informazioni. Dovranno essere garantite 3 giornate di assistenza per un totale di 12 ore. Servizi professionali Consulenza - CON Valutazione dell impatto organizzativo delle nuove procedure software, con particolare riferimento alle procedure info - telematiche e alla diversa organizzazione delle banche dati relative alle funzioni tributarie dell ente. Le attività da eseguire per l erogazione del servizio includono: l analisi delle esigenze dell Amministrazione l indicazione dei criteri di esecuzione degli eventuali vincoli realizzativi Supporto funzioni tributarie l effort richiesto per lo svolgimento dell attività in termini di: o risorse professionali necessarie per l erogazione del servizio (quantità e qualità), o tempo necessario, (data di inizio e termine del servizio) o modalità di erogazione/diffusione dell output. Dovranno essere garantite non meno di 2 giornate di consulenza per un totale di 8 ore. Pagina 17 di 31

18 Misura della customer satisfaction - MCS Monitoraggio Tributi Attività finalizzate a misurare la qualità percepita attraverso la pianificazione, la progettazione, la realizzazione delle rilevazioni e la produzione dei risultati della misura. La misurazione delle qualità percepita, pertanto, deve riguardare la valutazione dell importanza del servizio per le attività che l utente deve svolgere, dei benefici primari conseguenti all utilizzo del servizio, della facilità d uso e della facilità d apprendimento, la qualità ed il livello di difettosità. Le attività devono comprendere anche il rilievo dei servizi/flussi realizzati attraverso il servizio e la valutazione di risultato (Attività di rilievo e organizzazione di dati relativi all utilizzo del prodotto; Attività di analisi). Tipologia del servizio Obiettivi IV - Servizi territoriali - COSTA E-CAT (Gestione integrata operazioni catastali), SIT (Sistema Informativo Territoriale) e personalizzazione marketing territoriale (E-MKT) Rappresentazione e gestione integrata delle informazioni urbanistiche territoriali: - personalizzazione, implementazione, integrazione dell applicativo software a riuso mediante realizzazione di un applicativo web gis client-server - inserimento nel sistema delle basi dati cartografiche comunali - predisposizione e inserimento nel sistema delle basi dati cartografiche regionali - inserimento nel sistema degli strumenti urbanistici Sviluppo e manutenzione evolutiva applicazioni Personalizzazione e manutenzione evolutiva di prodotti esistenti PSW e MEW GIS codice Personalizzazione del motore cartografico Mapserver implementato su una piattaforma Webservice Apache usando PHP come linguaggio funzionale di ricerca e di programmazione. La soluzione dovrà consentire la consultazione dei livelli informativi cartografici relativi a: cartografia tecnica comunale, provinciale e/o regionale. stradario comunale numerazione civica mappe catastali Piano Urbanistico Comunale e relativi vincoli Pagina 18 di 31

19 Foto satellitari ed ortofoto Deve essere realizzata la scrittura di funzioni aggiuntive d'integrazione ai sistemi applicativi esistenti per l integrazione dei dati territoriali con la banche dati alfanumeriche relative alla normativa urbanistica ed ai dati censuari, in particolare è richiesto lo sviluppo e la personalizzazione della procedura per produzione e stampa del Certificato di Destinazione Urbanistica in tempo reale. Sono comprese le attività di adattamento dell' architettura tecnologica, la personalizzazione, il restiling dell'interfaccia utente e l adattamento della soluzione ai processi/procedimenti del comune, il tutto finalizzato alla realizzazione di un sistema informativo sui temi geografici di tipo territoriale urbanistico. Gestione applicativi e Basi Dati - GSW Progettazione banca dati GIS Definizione della struttura del data base cartografico nel rispetto dei protocolli e dei formati previsti dall OGC (Open Geographic Consortium), dei formati attualmente in uso presso l Ente locale e dei vincoli e requisiti organizzativi. L architettura deve consentire diversificati livelli d accesso, reportisitca, back up e restore dei dati. Devono essere realizzate le seguenti banche dati cartografichealfanumeriche: stradario, civici, norme tecniche di attuazione, volumetrie, elementi cartografici (viabilità, edifici manufatti, limiti, simboli, idrografia, opere idrauliche, trasporto, fluidi, energia, morfologia, vegetazione, elementi geodetici, limiti amministrativi), PUC e vincoli urbanistici. Migrazione e conversione applicazioni - MSW Migrazione ambiente/sistema operativo GIS Migrazione e conversione dell applicativo dal sistema nativo al sistema in uso presso l Ente. La migrazione dei dati dovrà avvenire in modalità relazionale assicurando la migrazione da un DBMS ad un altro. La conversione dell applicativo prevede il porting e ove necessario la riscrittura del codice applicativo. Il processo di migrazione e conversione deve lasciare inalterati i requisiti di carattere funzionale dell applicativo. Servizi di integrazione Integrazione di prodotti software e basi di dati - ISW Pagina 19 di 31

20 Interoperabilita GIS Interoperabilità tecnica e dei contenuti mediante codifica dei dati alfanumerici e cartografici. Il Sistema dovrà consentire la realizzazione di un infrastruttura di dati che permetta la condivisione delle informazioni territoriali secondo le direttive INSPIRE e delle indicazioni dell Intesa Stato - Regioni Enti Locali. Il processo dovrà definire un sistema di riferimento cartografico comune (WGS 84 o in alternativa GAUSS BOAGA) e l interoperabilità dei dati deve essere assicurata adottando standard de iure progettati dall Open Spatial Consortium ma anche standard de facto come per esempio l impiego di shape file adottato da Regione e Provincia. Ogni livello informativo dovrà essere descritto con una scheda informativa (metadato) nel rispetto delle indicazioni UNI ISO Il sistema dovrà essere in grado di comunicare con i vari uffici comunali mediante un application server (Apache) ed un motore GIS Mapserver che consenta la consultazione, attraverso percorsi e ricerche guidate, dei livelli informativi cartografici. Il sistema dovrà consentire l integrazione e l interoperabilità tra formati raster (TIFF, Geo TIFF), Shape e geodatabase (PostGIS). Servizi di gestione documentale Trattamento documentale e acquisizione dati - TDO Banche dati catastali Trattamento dei documenti, dei dati e delle informazioni in essi contenute. In particolare è previsto l'inserimento nel sistema delle banche dati catastali, relative alle forniture catasto 2000 e catasto comma 340 art. 1 legge 311/04, dell'agenzia del Territorio. Sono previste attività di presa in carico, importazione dal formato TXT e /o XML ed integrazione nell applicativo tributi territorio. Cartografia Trattamento dei documenti, dei dati e delle informazioni in essi contenuti finalizzato all'acquisizione, l'organizzazione ed elaborazione delle informazioni contenute nella cartografia tecnica regionale e/o presenti nell attuale S.I.T. comunale. In funzione dei diversi supporti documentali, grafici e alfanumerici forniti dall'ente, saranno svolte operazioni di import, bonifica e correzione topologica finalizzate alla realizzazione di macrolivelli omogenei che costituiranno la struttura portante del SIT. In particolare, la cartografia dovrà essere suddivisa in macrolivelli omogenei relativi a viabilità, edificato, simbologia, idrografia, trasporto, fluidi, energia, morfologia, vegetazione, elementi geodetici e limiti amministrativi. A completamento del modulo si dovranno prevedere il trattamento/inserimento nel sistema di immagini satellitari /ortofotopiano, di fonte Regionale, e la realizzazione di modello Tridimensionale del terreno (D.E.M.). Pagina 20 di 31

Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali

Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni: Applicativo verticale Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali Amministrazione: Regione Piemonte - Direzione Innovazione,

Dettagli

Applicazione: Share - Sistema per la gestione strutturata di documenti

Applicazione: Share - Sistema per la gestione strutturata di documenti Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni: Gestione Documentale Applicazione: Share - Sistema per la gestione strutturata di documenti Amministrazione: Regione Piemonte - Direzione Innovazione,

Dettagli

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO E AZIENDE-UTENTI L IMPATTO DELLE PROCEDURE INFORMATIZZATE a cura di Germana Di Domenico Elaborazione grafica di ANNA NARDONE Monografie sul Mercato del lavoro e le politiche

Dettagli

Processi di business sovra-regionali relativi ai sistemi regionali di FSE. Versione 1.0 24 Giugno 2014

Processi di business sovra-regionali relativi ai sistemi regionali di FSE. Versione 1.0 24 Giugno 2014 Processi di business sovra-regionali relativi ai sistemi regionali di FSE Versione 1.0 24 Giugno 2014 1 Indice Indice... 2 Indice delle figure... 3 Indice delle tabelle... 4 Obiettivi del documento...

Dettagli

PROGRAMMA PER LA TRASPARENZA DECRETO LEGISLATIVO 14 MARZO 2013 N. 33

PROGRAMMA PER LA TRASPARENZA DECRETO LEGISLATIVO 14 MARZO 2013 N. 33 Settore Segreteria e Direzione generale Ufficio Trasparenza e Comunicazione PROGRAMMA PER LA TRASPARENZA DECRETO LEGISLATIVO 14 MARZO 2013 N. 33 Relazione anno 2014 a cura del Segretario Generale e della

Dettagli

GESTIONE ATTREZZATURE

GESTIONE ATTREZZATURE SOLUZIONE COMPLETA PER LA GESTIONE DELLE ATTREZZATURE AZIENDALI SWSQ - Solution Web Safety Quality srl Via Mons. Giulio Ratti, 2-26100 Cremona (CR) P. Iva/C.F. 06777700961 - Cap. Soc. 10.000,00 I.V. -

Dettagli

Suite o servizio: Arkottica migliora l organizzazione aziendale

Suite o servizio: Arkottica migliora l organizzazione aziendale Suite o servizio: Arkottica migliora l organizzazione aziendale Gestisci. Organizza. Risparmia. Una lunga storia, uno sguardo sempre rivolto al futuro. InfoSvil è una società nata nel gennaio 1994 come

Dettagli

Ministero dell Interno Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali Direzione Centrale per i Servizi Demografici

Ministero dell Interno Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali Direzione Centrale per i Servizi Demografici ALLEGATO TECNICO ALLA CIRCOLARE N. 23/05 Ai sensi del presente allegato tecnico si intende: a) per "S.S.C.E. il sistema di sicurezza del circuito di emissione dei documenti di identità elettronica; b)

Dettagli

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI INFOMOBILITÀ - ATTIVITÀ IV.4 DEL POR CREO 2007-2013. Giunta Regionale

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI INFOMOBILITÀ - ATTIVITÀ IV.4 DEL POR CREO 2007-2013. Giunta Regionale Giunta Regionale Direzione Generale delle Politiche Territoriali, Ambientali e per la Mobilità Area di Coordinamento Mobilità e Infrastrutture Settore Pianificazione del Sistema Integrato della Mobilità

Dettagli

FORM Il sistema informativo di gestione della modulistica elettronica.

FORM Il sistema informativo di gestione della modulistica elettronica. Studio FORM FORM Il sistema informativo di gestione della modulistica elettronica. We believe in what we create This is FORM power La soluzione FORM permette di realizzare qualsiasi documento in formato

Dettagli

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA Prot. 2015/25992 Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA PRESENTAZIONE DI ISTANZE E DICHIARAZIONI PER VIA TELEMATICA

REGOLAMENTO PER LA PRESENTAZIONE DI ISTANZE E DICHIARAZIONI PER VIA TELEMATICA COMMUNE DE GRESSAN REGOLAMENTO PER LA PRESENTAZIONE DI ISTANZE E DICHIARAZIONI PER VIA TELEMATICA Approvazione deliberazione del Consiglio comunale n. 10 del 13/01/2012 del Consiglio comunale n. del Art.

Dettagli

Nasce un nuovo modo di pensare alla posta DAL TUO PC STAMPI UN DOCUMENTO E SPEDISCI UNA BUSTA LA TUA POSTA IN UN CLICK

Nasce un nuovo modo di pensare alla posta DAL TUO PC STAMPI UN DOCUMENTO E SPEDISCI UNA BUSTA LA TUA POSTA IN UN CLICK Nasce un nuovo modo di pensare alla posta DAL TUO PC STAMPI UN DOCUMENTO E SPEDISCI UNA BUSTA LA TUA POSTA IN UN CLICK LA TUA POSTA IN UN CLICK Clicca&Posta è una soluzione software per la gestione della

Dettagli

Gara LOCO- Richiesta di chiarimenti

Gara LOCO- Richiesta di chiarimenti Domanda 1 Si chiede di specificare il numero orientativo dei partecipanti ai corsi di formazione diviso per tipologia (dirigenti, utenti e personale informatico) (cfr. Capitolato capitolo 10). Risposta

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E DI FUNZIONAMENTO DELLO SPORTELLO UNICO PER L EDILIZIA S U E Settore URBANISTICA ED EDILIZIA PRIVATA Febbraio 2013 TITOLO I PRINCIPI GENERALI... 3 Art. 1 Definizioni... 3

Dettagli

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC)

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Information Day Ministero dello sviluppo economico Salone Uval, Via Nerva, 1 Roma, 2

Dettagli

DigitPA LINEE GUIDA. Centro di competenza del riuso. DigitPA 00137 Roma - viale Marx, 43 Pagina 1 di 140

DigitPA LINEE GUIDA. Centro di competenza del riuso. DigitPA 00137 Roma - viale Marx, 43 Pagina 1 di 140 LINEE GUIDA PER L INSERIMENTO ED IL RIUSO DI PROGRAMMI INFORMATICI O PARTI DI ESSI PUBBLICATI NELLA BANCA DATI DEI PROGRAMMI INFORMATICI RIUTILIZZABILI DI DIGITPA DigitPA 00137 Roma - viale Marx, 43 Pagina

Dettagli

Ministero per i Beni e le Attività Culturali

Ministero per i Beni e le Attività Culturali Decreto dirigenziale interministeriale del 6 febbraio 2004 (G.U. n. 52 del 3 marzo 2004), concernente la Verifica dell interesse culturale dei beni immobili di utilità pubblica, così come modificato ed

Dettagli

Introduzione al GIS (Geographic Information System)

Introduzione al GIS (Geographic Information System) Introduzione al GIS (Geographic Information System) Sommario 1. COS E IL GIS?... 3 2. CARATTERISTICHE DI UN GIS... 3 3. COMPONENTI DI UN GIS... 4 4. CONTENUTI DI UN GIS... 5 5. FASI OPERATIVE CARATTERIZZANTI

Dettagli

top Le funzioni di stampa prevedono elenchi, etichette, statistiche e molto altro.

top Le funzioni di stampa prevedono elenchi, etichette, statistiche e molto altro. La collana TOP è una famiglia di applicazioni appositamente studiata per il Terzo Settore. Essa è stata infatti realizzata in continua e fattiva collaborazione con i clienti. I programmi di questa collana

Dettagli

Manuale di Gestione del Protocollo, dei documenti e degli archivi

Manuale di Gestione del Protocollo, dei documenti e degli archivi Manuale di Gestione del Protocollo, dei documenti e degli archivi Il presente manuale è adottato ai sensi dell art. 3, primo comma, lettera c) del decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 31 ottobre

Dettagli

CURATORI E INFORMATIZZAZIONE PROCEDURE CONCORSUALI. presentazione novità Legge 221/2012 e Legge Stabilità

CURATORI E INFORMATIZZAZIONE PROCEDURE CONCORSUALI. presentazione novità Legge 221/2012 e Legge Stabilità CURATORI E INFORMATIZZAZIONE PROCEDURE CONCORSUALI presentazione novità Legge 221/2012 e Legge Stabilità Zucchetti Software Giuridico srl - Viale della Scienza 9/11 36100 Vicenza tel 0444 346211 info@fallco.it

Dettagli

ISTRUZIONI PER IL SERVIZIO SPCOOP - RICEZIONE

ISTRUZIONI PER IL SERVIZIO SPCOOP - RICEZIONE ISTRUZIONI PER IL SERVIZIO SPCOOP - RICEZIONE Pag. 1 di 14 INDICE 1. Glossario... 3 2. il servizio SPCoop - Ricezione... 5 3. Il web-service RicezioneFatture... 8 3.1 Operazione RiceviFatture... 9 3.1.1

Dettagli

IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI

IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI dalla G.U. n. 59 del 12 marzo 2014 (s.o. n. 20) DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 3 dicembre 2013 Regole tecniche in materia di sistema di conservazione ai sensi degli articoli 20, commi

Dettagli

Decreto 2 novembre 2005 Regole tecniche per la formazione, la trasmissione e la validazione, anche temporale, della posta elettronica certificata

Decreto 2 novembre 2005 Regole tecniche per la formazione, la trasmissione e la validazione, anche temporale, della posta elettronica certificata Decreto 2 novembre 2005 Regole tecniche per la formazione, la trasmissione e la validazione, anche temporale, della posta elettronica IL MINISTRO PER L'INNOVAZIONE E LE TECNOLOGIE - Visto l articolo 17

Dettagli

Attività relative al primo anno

Attività relative al primo anno PIANO OPERATIVO L obiettivo delle attività oggetto di convenzione è il perfezionamento dei sistemi software, l allineamento dei dati pregressi e il costante aggiornamento dei report delle partecipazioni

Dettagli

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione Piazza delle Imprese alimentari Viale delle Manifatture Via della Produzione PASSEPARTOUT MEXAL è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente

Dettagli

Servizio Fatt-PA PASSIVA

Servizio Fatt-PA PASSIVA Sei una Pubblica Amministrazione e sei obbligata a gestire la ricezione delle fatture elettroniche PA? Attivate il servizio di ricezione al resto ci pensiamo noi Servizio Fatt-PA PASSIVA di Namirial S.p.A.

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 SETTORE SEGRETARIO GENERALE SERVIZIO ELABORAZIONE DATI OGGETTO: 97.404,80 I.C. SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INTEGRALE E FORNITURA DI MATERIALE CONSUMABILE

Dettagli

Titolo I - AMBITO DI APPLICAZIONE, DEFINIZIONI ED ADEGUAMENTO ORGANIZZATIVO E FUNZIONALE DELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI

Titolo I - AMBITO DI APPLICAZIONE, DEFINIZIONI ED ADEGUAMENTO ORGANIZZATIVO E FUNZIONALE DELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI dalla G.U. n. 59 del 12 marzo 2014 (s.o. n. 20) DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 3 dicembre 2013 Regole tecniche per il protocollo informatico ai sensi degli articoli 40-bis, 41, 47, 57-bis

Dettagli

Prima iscrizione degli immobili al CEU (estensione procedure di cui alla circ. n.1/2009) e controlli sulle titolarità

Prima iscrizione degli immobili al CEU (estensione procedure di cui alla circ. n.1/2009) e controlli sulle titolarità Direzione Centrale Catasto e Cartografia Modalità di aggiornamento relative alle intestazioni catastali presenti nelle dichiarazioni di DOCFA e nelle Domande di Volture Prima iscrizione degli immobili

Dettagli

MANUALE DI GESTIONE DEI FLUSSI DOCUMENTALI DEL MUNICIPIO II

MANUALE DI GESTIONE DEI FLUSSI DOCUMENTALI DEL MUNICIPIO II MANUALE DI GESTIONE DEI FLUSSI DOCUMENTALI DEL MUNICIPIO II Indice 1 AMBITO DI APPLICAZIONE... 8 1.1 PREMESSA... 8 1.2 AMBITO DI APPLICAZIONE... 9 1.3 SISTEMA DI MONITORAGGIO E AGGIORNAMENTO DEL MANUALE...

Dettagli

L'anno duemiladieci, addì 30 del mese di aprile con la presente scrittura privata, da valere ad ogni effetto di legge, TRA

L'anno duemiladieci, addì 30 del mese di aprile con la presente scrittura privata, da valere ad ogni effetto di legge, TRA Repertorio Unione Terre di Pianura n. 7 del 30/04/2010 CONVENZIONE TRA I COMUNI DI BARICELLA, BUDRIO, GRANAROLO DELL EMILIA, MINERBIO E L UNIONE DI COMUNI TERRE DI PIANURA PER IL CONFERIMENTO DELLE FUNZIONI

Dettagli

DigitPA. Dominio.gov.it Procedura per la gestione dei sottodomini di terzo livello

DigitPA. Dominio.gov.it Procedura per la gestione dei sottodomini di terzo livello DigitPA Dominio.gov.it Procedura per la gestione dei sottodomini di terzo livello Versione 3.0 Dicembre 2010 Il presente documento fornisce le indicazioni e la modulistica necessarie alla registrazione,

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità PASSEPARTOUT MEXAL BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV. Ecco i prodotti e le applicazioni. per innovare le imprese italiane

DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV. Ecco i prodotti e le applicazioni. per innovare le imprese italiane Comunicato stampa aprile 2015 DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV Ecco i prodotti e le applicazioni per innovare le imprese italiane Rubàno (PD). Core business di, nota sul mercato ECM per la piattaforma Archiflow,

Dettagli

Commissione parlamentare di vigilanza sull'anagrafe tributaria. Roma, 18 marzo 2015

Commissione parlamentare di vigilanza sull'anagrafe tributaria. Roma, 18 marzo 2015 Commissione parlamentare di vigilanza sull'anagrafe tributaria Audizione del Direttore dell Agenzia del Demanio Roma, 18 marzo 2015 Indice Audizione presso la Commissione Parlamentare di Vigilanza sull

Dettagli

Cos è il protocollo? Valore giuridico e gestionale. Contenuti. Il servizio di protocollo informatico ed i flussi documentali

Cos è il protocollo? Valore giuridico e gestionale. Contenuti. Il servizio di protocollo informatico ed i flussi documentali Contenuti Il servizio di protocollo informatico ed i flussi documentali Le indicazioni e gli obiettivi fondamentali Gli scenari Il servizio di protocollo informatico in ASP del CNIPA Le check list Protocollo

Dettagli

IT Club FVG Ditedi CMDBuild: case study di un progetto open source www.cmdbuild.org Fabio Bottega f.bottega@tecnoteca.com

IT Club FVG Ditedi CMDBuild: case study di un progetto open source www.cmdbuild.org Fabio Bottega f.bottega@tecnoteca.com IT Club FVG Ditedi CMDBuild: case study di un progetto open source www.cmdbuild.org Fabio Bottega f.bottega@tecnoteca.com 2 Tecnoteca è nata nel 2000 con sede a Tavagnacco ha scelto da subito di lavorare

Dettagli

Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto S.I.MO.NE

Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto S.I.MO.NE Programma Enti Locali Innovazione di Sistema Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto S.I.MO.NE 1 Premessa Il presente documento ha lo scopo di facilitare la disseminazione e il riuso

Dettagli

DECRETI PRESIDENZIALI

DECRETI PRESIDENZIALI DECRETI PRESIDENZIALI DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 3 dicembre 2013. Regole tecniche in materia di sistema di conservazione ai sensi degli articoli 20, commi 3 e 5 -bis, 23-ter, comma

Dettagli

OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti

OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti CIRCOLARE 11/E Roma, 23 marzo 2015 OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti 2 INDICE 1 DESTINATARI DELLA DICHIARAZIONE 730 PRECOMPILATA... 5

Dettagli

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte DAT@GON Gestione Gare e Offerte DAT@GON partecipare e vincere nel settore pubblico La soluzione sviluppata da Revorg per il settore farmaceutico, diagnostico e di strumentazione medicale, copre l intero

Dettagli

RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO

RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO Mod. NAM FATT-PA Rev.7.0 RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO PREMESSE La presente Richiesta di attivazione del Servizio sottoscritta dal, Operatore Economico

Dettagli

REGIONE BASILICATA (ART. 125 DEL D.LGS. N. 163/06) ALLEGATO N. 1 CARATTERISTICHE TECNICHE DEL SERVIZIO

REGIONE BASILICATA (ART. 125 DEL D.LGS. N. 163/06) ALLEGATO N. 1 CARATTERISTICHE TECNICHE DEL SERVIZIO REGIONE BASILICATA PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PROGETTAZIONE, REALIZZAZIONE E GESTIONE DEL SISTEMA INTEGRATO SERB ECM DELLA REGIONE BASILICATA (ART. 125 DEL D.LGS. N. 163/06)

Dettagli

Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE

Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE SOMMARIO 1 POLITICHE DELLA SICUREZZA INFORMATICA...3 2 ORGANIZZAZIONE PER LA SICUREZZA...3 3 SICUREZZA DEL PERSONALE...3 4 SICUREZZA MATERIALE E AMBIENTALE...4 5 GESTIONE

Dettagli

La Pubblica Amministrazione Digitale in Sardegna

La Pubblica Amministrazione Digitale in Sardegna Direzione generale degli affari generali e riforma La Pubblica Amministrazione Digitale in Sardegna Dematerializzazione dei document i dell Amministrazione Regionale Conferenza stampa dell Assessore Massimo

Dettagli

C M Y K C M Y K. 5. La normativa

C M Y K C M Y K. 5. La normativa 5. La normativa 5.1 Il quadro normativo Numerose sono le norme di riferimento per la pianificazione e la progettazione delle strade. Vengono sinteticamente enunciate quelle che riguardano la regolazione

Dettagli

IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget

IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget Data Sheet IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget Panoramica Le medie aziende devono migliorare nettamente le loro capacità

Dettagli

Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI

Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI Forniamo in questo articolo le risposte ai 53 quesiti ricevuti

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Laura Bacci, PMP Via Tezze, 36 46100 MANTOVA Telefono (+39) 348 6947997 Fax (+39) 0376 1810801

Dettagli

Protocollo Informatico Manuale Utente ver. 3.8.0

Protocollo Informatico Manuale Utente ver. 3.8.0 - 1 - - Protocollo Informatico Pubblica Amministrazione Protocollo Informatico Manuale Utente ver. 3.8.0 Manuale utente - 1 - Proteus PA - 2 - - Protocollo Informatico Pubblica Amministrazione Indice 1

Dettagli

Cartografia di base per i territori

Cartografia di base per i territori Cartografia di base per i territori L INFORMAZIONE GEOGRAFICA I dati dell informazione geografica L Amministrazione Regionale, nell ambito delle attività di competenza del Servizio sistema informativo

Dettagli

Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI. Indice

Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI. Indice Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI Prefazione Autori XIII XVII Capitolo 1 Sistemi informativi aziendali 1 1.1 Introduzione 1 1.2 Modello organizzativo 3 1.2.1 Sistemi informativi

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

Supporto alle decisioni e strategie commerciali/mercati/prodotti/forza vendita;

Supporto alle decisioni e strategie commerciali/mercati/prodotti/forza vendita; .netbin. è un potentissimo strumento SVILUPPATO DA GIEMME INFORMATICA di analisi dei dati con esposizione dei dati in forma numerica e grafica con un interfaccia visuale di facile utilizzo, organizzata

Dettagli

IT FINANCIAL MANAGEMENT

IT FINANCIAL MANAGEMENT IT FINANCIAL MANAGEMENT L IT Financial Management è una disciplina per la pianificazione e il controllo economico-finanziario, di carattere sia strategico sia operativo, basata su un ampio insieme di metodologie

Dettagli

***** Il software IBM e semplice *****

***** Il software IBM e semplice ***** Il IBM e semplice ***** ***** Tutto quello che hai sempre voluto sapere sui prodotti IBM per qualificare i potenziali clienti, sensibilizzarli sulle nostre offerte e riuscire a convincerli. WebSphere IL

Dettagli

Denuncia di Malattia Professionale telematica

Denuncia di Malattia Professionale telematica Denuncia di Malattia Professionale telematica Manuale utente Versione 1.5 COME ACCEDERE ALLA DENUNCIA DI MALATTIA PROFESSIONALE ONLINE... 3 SITO INAIL... 3 LOGIN... 4 UTILIZZA LE TUE APPLICAZIONI... 5

Dettagli

DELIBERAZIONE N. 30/7 DEL 29.7.2014

DELIBERAZIONE N. 30/7 DEL 29.7.2014 Oggetto: Assegnazione all Azienda ASL n. 8 di Cagliari dell espletamento della procedura per l affidamento del servizio di realizzazione del sistema informatico per la gestione dell accreditamento dei

Dettagli

IL PROGETTO CERT APP: GLI STRUMENTI E I RISULTATI DELLA SPERIMENTAZIONE

IL PROGETTO CERT APP: GLI STRUMENTI E I RISULTATI DELLA SPERIMENTAZIONE IL PROGETTO CERT APP: GLI STRUMENTI E I RISULTATI DELLA SPERIMENTAZIONE 12 DICEMBRE 2013 JOB MATCHPOINT Eliana Branca Direttore Scuola Superiore del Commercio del Turismo dei Servizi e delle Professioni

Dettagli

Comune di Castelfranco di Sotto

Comune di Castelfranco di Sotto Comune di Castelfranco di Sotto Ufficio Ragioneria OGGETTO: Introduzione alla fatturazione elettronica presso il Comune di Castelfranco di Sotto L obbligo della fatturazione elettronica nei confronti della

Dettagli

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE Modello 730 precompilato e fatturazione elettronica Roma, 11 marzo 2015 2 PREMESSA Signori

Dettagli

Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni. A cura di Bernardo Puccetti

Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni. A cura di Bernardo Puccetti Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni A cura di Bernardo Puccetti Il Business Process Management nella PA Presentazione SOFTLAB

Dettagli

Allegato 1 L AGENDA PER LA SEMPLIFICAZIONE 2015-2017

Allegato 1 L AGENDA PER LA SEMPLIFICAZIONE 2015-2017 Allegato 1 L AGENDA PER LA SEMPLIFICAZIONE 2015-2017 \ Premessa L obiettivo generale I settori chiave di intervento La cittadinanza digitale Il welfare e la salute Il fisco L edilizia L impresa Gli strumenti

Dettagli

REGOLAMENTO ALBO PRETORIO ON LINE

REGOLAMENTO ALBO PRETORIO ON LINE REGOLAMENTO ALBO PRETORIO ON LINE Approvato con deliberazione del Direttore Generale n. 500 del 9.6.2011 INDICE Art. 1 Oggetto Art. 2 Albo Pretorio on line Art. 3 Modalità di pubblicazione e accesso Art.

Dettagli

Enterprise Services Infrastructure ESI 2.0

Enterprise Services Infrastructure ESI 2.0 Enterprise Services Infrastructure ESI 2.0 Caratteristiche e Posizionamento ver. 2.1 del 21/01/2013 Cos è ESI - Enterprise Service Infrastructure? Cos è ESI? ESI (Enteprise Service Infrastructure) è una

Dettagli

explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting.

explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting. explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting.it Procedura di gestione per Laboratori di Analisi Cliniche Pag.

Dettagli

Dizionario delle Forniture ICT

Dizionario delle Forniture ICT Linee guida sulla qualità dei beni e dei servizi ICT per la definizione ed il governo dei contratti della Pubblica Amministrazione Manuale operativo Dizionario delle Forniture ICT Classe di Fornitura Gestione

Dettagli

Carta di servizi per il Protocollo Informatico

Carta di servizi per il Protocollo Informatico Carta di servizi per il Protocollo Informatico Codice progetto: Descrizione: PI-RM3 Implementazione del Protocollo informatico nell'ateneo Roma Tre Indice ARTICOLO 1 - SCOPO DEL CARTA DI SERVIZI...2 ARTICOLO

Dettagli

1 BI Business Intelligence

1 BI Business Intelligence K Venture Corporate Finance Srl Via Papa Giovanni XXIII, 40F - 56025 Pontedera (PI) Tel/Fax 0587 482164 - Mail: info@kventure.it www.kventure.it 1 BI Business Intelligence Il futuro che vuoi. Sotto controllo!

Dettagli

Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit. Un Prodotto della Suite BOC Management Office

Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit. Un Prodotto della Suite BOC Management Office Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit Un Prodotto della Suite BOC Management Office Controllo Globale e Permanente delle Architetture IT Aziendali e dei Processi IT: IT-Governance Definire

Dettagli

RICEZIONE AUTOMATICA DEI CERTIFICATI DI MALATTIA 1.1. MALATTIE GESTIONE IMPORT AUTOMATICO 1.2. ATTIVAZIONE DELLA RICEZIONE DEL FILE CON L INPS

RICEZIONE AUTOMATICA DEI CERTIFICATI DI MALATTIA 1.1. MALATTIE GESTIONE IMPORT AUTOMATICO 1.2. ATTIVAZIONE DELLA RICEZIONE DEL FILE CON L INPS RICEZIONE AUTOMATICA DEI CERTIFICATI DI MALATTIA 1.1. MALATTIE GESTIONE IMPORT AUTOMATICO Abbiamo predisposto il programma di studio Web per la ricezione automatica dei certificati di malattia direttamente

Dettagli

dott.ssa C.ristina Mugnai Revisione: 1

dott.ssa C.ristina Mugnai Revisione: 1 Tipo di documento: Progetto - Commissione Didattica 27 giugno 2011 Pag. 1 di 9 Premessa Il progetto nasce con l obiettivo di: a) informatizzare il processo di presentazione della domanda di laurea in analogia

Dettagli

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana Storie di successo Microsoft per le Imprese Scenario: Software e Development Settore: Servizi In collaborazione con Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci

Dettagli

Circolare n. 64 del 15 gennaio 2014

Circolare n. 64 del 15 gennaio 2014 Circolare n. 64 del 15 gennaio 2014 Ordinativo informatico locale - Revisione e normalizzazione del protocollo sulle regole tecniche ed obbligatorietà dell utilizzo nei servizi di tesoreria PREMESSA L

Dettagli

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 -

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 - Progetto SINTESI Comunicazioni Obbligatorie Modulo Applicativo COB - Versione Giugno 2013-1 Versione Giugno 2013 INDICE 1 Introduzione 3 1.1 Generalità 3 1.2 Descrizione e struttura del manuale 3 1.3 Requisiti

Dettagli

dello dei E DEI Stato Sta tale dell per CF Mini e dei cotra Via 69, per delle che , con zzetta dest 63, ), ha per 147, che dest per il euro che

dello dei E DEI Stato Sta tale dell per CF Mini e dei cotra Via 69, per delle che , con zzetta dest 63, ), ha per 147, che dest per il euro che A LLEGATO Min nistero delle Infrastrutture e dei Trasporti DIPARTIMENTO PER LE INFRASTRUTTURE, I SERVIZI INFORMATIVI E STATISTICI DIREZIONE GENERALE EDILIZIA STATALE E INTERVENTI SPECIALI CONVENZIONE TRA

Dettagli

LO SPORTELLO UNICO PER LE ATTIVITÀ PRODUTTIVE

LO SPORTELLO UNICO PER LE ATTIVITÀ PRODUTTIVE LO SPORTELLO UNICO PER LE ATTIVITÀ PRODUTTIVE I problemi del sistema vigente Lo Sportello Unico per le attività Produttive (SUAP) non ha avuto diffusione su tutto il territorio nazionale e non ha sostituito

Dettagli

Architettura SPC e porta di dominio per le PA

Architettura SPC e porta di dominio per le PA Libro bianco sulla SOA v.1.0 Allegato 2_1 Architettura SPC e porta di dominio per le PA vs 02 marzo 2008 Gruppo di Lavoro SOA del ClubTI di Milano Premessa L architettura SPC e la relativa porta di dominio

Dettagli

La definizione L approccio

La definizione L approccio I BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI (BES) La definizione Con la sigla BES si fa riferimento ai Bisogni Educativi Speciali portati da tutti quegli alunni che presentano difficoltà richiedenti interventi individualizzati

Dettagli

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO CenTer - SCHEDA DOCUMENTO N 2467 TIPO DI DOCUMENTO: PROGRAMMA CORSO DI FORMAZIONE TIPOLOGIA CORSO: Corso universitario TIPO DI CORSO: Master di 1 Livello TITOLO: Gestione Integrata dei Patrimoni Immobiliari

Dettagli

Analisi dei requisiti e casi d uso

Analisi dei requisiti e casi d uso Analisi dei requisiti e casi d uso Indice 1 Introduzione 2 1.1 Terminologia........................... 2 2 Modello della Web Application 5 3 Struttura della web Application 6 4 Casi di utilizzo della Web

Dettagli

TABELLA B. RISORSE INFRASTRUTTURALI E LOGISTICHE di cui all art. 8

TABELLA B. RISORSE INFRASTRUTTURALI E LOGISTICHE di cui all art. 8 TABELLA B RISORSE INFRASTRUTTURALI E LOGISTICHE di cui all art. 8 1 B1) Disponibilità dei locali B1.1) Scansione del documento di disponibilità esclusiva dei locali della sede operativa per almeno tre

Dettagli

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement BRM BusinessRelationshipManagement Tutte le soluzioni per la gestione delle informazioni aziendali - Business Intelligence - Office Automation - Sistemi C.R.M. I benefici di BRM Garantisce la sicurezza

Dettagli

più del mercato applicazioni dei processi modificato. Reply www.reply.eu

più del mercato applicazioni dei processi modificato. Reply www.reply.eu SOA IN AMBITO TELCO Al fine di ottimizzare i costi e di migliorare la gestione dell'it, le aziende guardano, sempre più con maggiore interesse, alle problematiche di gestionee ed ottimizzazione dei processi

Dettagli

2. Infrastruttura e sicurezza (Equivalente al Pillar 2-3 e 4 della Ade)

2. Infrastruttura e sicurezza (Equivalente al Pillar 2-3 e 4 della Ade) AGENDA DIGITALE ITALIANA 1. Struttura dell Agenda Italia, confronto con quella Europea La cabina di regia parte con il piede sbagliato poiché ridisegna l Agenda Europea modificandone l organizzazione e

Dettagli

Esperienza di interoperabilità tra servizi bibliotecari tramite protocollo ISO-ILL. Colloquio standard ILL- SBN/Aleph e ILL-SBN /Sebina Open Library

Esperienza di interoperabilità tra servizi bibliotecari tramite protocollo ISO-ILL. Colloquio standard ILL- SBN/Aleph e ILL-SBN /Sebina Open Library Esperienza di interoperabilità tra servizi bibliotecari tramite protocollo ISO-ILL. Colloquio standard ILL- SBN/Aleph e ILL-SBN /Sebina Open Library A. Bardelli (Univ. Milano Bicocca), L. Bernardis (Univ.

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 TECHNOLOGY Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel offre

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

ECM SUITE: GESTIONE CREDITI ECM AL 100%

ECM SUITE: GESTIONE CREDITI ECM AL 100% ECM Suite ECM SUITE: GESTIONE CREDITI ECM AL 100% ECM Suite è una moderna piattaforma gestionale, web based (ovvero ad utenze gestionali illimitate, nessun acquisto di singole licenze client e/o server),

Dettagli

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB...

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 1. CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 5 1.3.1 CREAZIONE GUIDATA DELLA FATTURA IN FORMATO XML

Dettagli

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE Oracle Business Intelligence Standard Edition One è una soluzione BI completa, integrata destinata alle piccole e medie imprese.oracle

Dettagli

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del genzia ntrate BENI CONCESSI IN GODIMENTO A SOCI O FAMILIARI E FINANZIAMENTI, CAPITALIZZAZIONI E APPORTI EFFETTUATI DAI SOCI O FAMILIARI DELL'IMPRENDITORE NEI CONFRONTI DELL'IMPRESA (ai sensi dell articolo,

Dettagli

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Oggi più che mai, le aziende italiane sentono la necessità di raccogliere,

Dettagli

Questionario di valutazione: la preparazione di un istituzione

Questionario di valutazione: la preparazione di un istituzione Questionario di valutazione: la preparazione di un istituzione Abbiamo creato questo questionario per aiutarti a prepararti per il workshop e per farti pensare ai diversi aspetti delle collezioni digitali

Dettagli

Devi fare una fattura elettronica alla Pubblica Amministrazione? Tu fatturi, al resto ci pensiamo noi. Servizio Fatt-PA. di Namirial S.p.A.

Devi fare una fattura elettronica alla Pubblica Amministrazione? Tu fatturi, al resto ci pensiamo noi. Servizio Fatt-PA. di Namirial S.p.A. Devi fare una fattura elettronica alla Pubblica Amministrazione? Tu fatturi, al resto ci pensiamo noi Servizio Fatt-PA di Namirial S.p.A. Entrata in vigore degli obblighi di legge 2 Dal 6 giugno 2014 le

Dettagli

Scheda descrittiva del programma. Open-DAI. ceduto in riuso. CSI-Piemonte in rappresentanza del Consorzio di progetto

Scheda descrittiva del programma. Open-DAI. ceduto in riuso. CSI-Piemonte in rappresentanza del Consorzio di progetto Scheda descrittiva del programma Open-DAI ceduto in riuso CSI-Piemonte in rappresentanza del Consorzio di progetto Agenzia per l Italia Digitale - Via Liszt 21-00144 Roma Pagina 1 di 19 1 SEZIONE 1 CONTESTO

Dettagli

I vostri documenti sempre disponibili e sincronizzati.

I vostri documenti sempre disponibili e sincronizzati. gestione documentale I vostri documenti sempre disponibili e sincronizzati. In qualsiasi momento e da qualsiasi parte del mondo accedendo al portale Arxidoc avete la possibilità di ricercare, condividere

Dettagli