I WEB SERVICES LA SITUAZIONE DELL OFFERTA ITALIANA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "I WEB SERVICES LA SITUAZIONE DELL OFFERTA ITALIANA"

Transcript

1 I WEB SERVICES LA SITUAZIONE DELL OFFERTA ITALIANA Di Valeria Tonella In collaborazione con

2 Indice dei contenuti Premessa Il concetto di Web Service La situazione internazionale I risultati di una ricerca Conclusioni...16 Indice delle figure Figura 1 L adozione di Web Services...6 Figura 2 Previsioni temporali di impiego dei Web Services...7 Figura 3 Disponibilità di budget specifico per Web Services...7 Figura 4 Tecnologia utilizzata...8 Figura 5 - Aziende che hanno sviluppato Web Services...9 Figura 6 - Applicazioni per cui vengono sviluppati Web Services...11 Figura 7 Le soluzioni utilizzate...12 Figura 8 Modello di pricing adottato...13 Figura 9 Sviluppi e impatti dei Web Services sul mercato...13 Figura 10 I Web Services saranno una realtà tra qualche anno...14 Figura 11 - I Web Services non sfonderanno perché il modello di business non è chiaro...15 Figura 12 Perché non sono stati avviati progetti di Web Services...16 Pagina 2 di 19

3 Premessa I sistemi informativi si sono spesso sviluppati in maniera disordinata, con la convivenza di numerose applicazioni basate su tecnologie e linguaggi anche molto diversi. Questo ha condotto a situazioni anche di gravi inefficienze, che storicamente venivano colmate solo in pochi casi, dove i costi che ne derivavano giustificavano investimenti elevati per la riscrittura di alcune parti di codice o dell intera applicazione. La sempre maggior attenzione ai costi, anche per quanto riguarda l area IT, unita alla crescente rilevanza di integrazione di tutte le parti del sistema informativo aziendale, in una logica di Enterprise Application Integration, ha introdotto un modo nuovo per far dialogare tra loro applicativi progettati per operare in autonomia. Molto spesso, infatti, questi applicativi sono frutto di progetti estremamente customizzati, ormai testati e perfettamente funzionanti, oppure derivano da scelte aziendali di utilizzare il fornitore best of breed per le singole esigenze. Dover riscrivere questi applicativi, oltre al costo, comporta un tempo di test e di adattamento ai nuovi strumenti elevato. Il vero problema all interno dell azienda è: perché tendere a modificare i componenti applicativi quando, quasi sempre, il problema sta nella integrazione degli stessi all interno di processi più moderni, dove i vari componenti devono interagire tra di loro al fine di raggiungere l obiettivo aziendale, sia esso interno, sia esso la soddisfazione del cliente? I Web Services possono essere considerati, almeno in parte, la risposta a questa nuova sfida del mondo IT. Obiettivo dei Web Services è quello di realizzare una interfaccia - basata su standard internazionalmente riconosciuti - su applicazioni cosiddette legacy, cioè costruite in un contesto tecnologico dipendente da linguaggi, sistemi operativi e database non necessariamente standard. Grazie all utilizzo dei Web Services, è possibile riutilizzare un applicativo al di fuori del ristretto ambito per il quale era stato creato, raggiungendo due obiettivi prefissati: integrazione dei diversi componenti e applicazioni, unito alla diminuzione dei costi (dovuti alla modifica dei componenti applicativi che prima erano necessari). Pagina 3 di 19

4 1. Il concetto di Web Service Per comprendere il concetto di Web Services è utile soffermarsi sul concetto di architettura orientata al servizio, in quanto questo è il contesto in cui il termine Web Services è maggiormente usato per la descrizione dell obiettivo di diverse strategie dell azienda in merito all area IT. Grazie ad una architettura orientata al servizio è possibile limitare al minimo la necessità di riscrittura di codice ogni qual volta un nuovo servizio di business è richiesto o modificato. Quindi, una tale architettura permette un utilizzo maggiore e più efficace/efficiente delle applicazioni tramite la creazione di servizi che possono essere utilizzati all interno dell azienda. Integrazione è la logica di business su cui ruota l azienda. Diviene l issue principale grazie allo sviluppo di funzioni utilizzando le sottostanti applicazioni. Sotto quest ottica i Web Services sono gli strumenti che rendono possibile la costruzione di una rapida ed efficace unione dei sistemi interni e la condivisione dell informazione della logica interna all impresa. Sophie Janne Mayo (IDC) nel marzo del 2002 ha presentato una delle possibili definizioni di Web Services: il Web Service è una tecnologia software basata su standard che permette ai programmatori e agli integratori di combinare nuovi e vecchi sistemi o applicativi in una nuova modalità, in ambito Internet, all'interno dei confini dell'azienda o in modo trasversale su diverse aziende. I Web Services permettono l'interoperabilità tra software scritto in diversi linguaggi di programmazione, sviluppato da diversi fornitori, che gira su differenti sistemi operativi o piattaforme. Attraverso l utilizzo dei Web Services è possibile una maggiore integrazione e una più rapida e migliore collaborazione tra le applicazioni rispetto a tecnologie alternative. Il Web è sempre più usato per far parlare tra loro gli applicativi. I Web Services sono le interfacce (una serie di tecnologie e di standard) che si combinano per creare un servizio di comunicazione tra applicazioni interne o esterne dell'impresa. Infatti, poiché i Web services sono basati su standard di connettività sviluppati da una comunità di Pagina 4 di 19

5 aziende di software, presentano l'opportunità per una completa interoperabilità di componenti autonomi, indifferentemente dall'applicazione. Attraverso l utilizzo di Web Services è possibile avviare nuovi processi di business utilizzando funzionalità già in possesso dell azienda, e per di più in tempi rapidi e a basso costo. Il vantaggio nell uso dei Web Services è dato dalla sfida dell integrazione tra le applicazioni, campo importante per la pianificazione strategica dei sistemi informativi. Sinteticamente le proprietà chiave dei Web Services sono le seguenti: Sono basati su standard industriali; Possono operare all'interno dei confini aziendali o attraversare i confini di diverse aziende; Sono multipiattaforma e multilinguaggio; Sono rapidi da implementare; Incrementano il valore delle applicazioni esistenti. Il concetto di Web services non è un nuovo concetto, ma l'evoluzione di un concetto già presente. Il principio commerciale sottostante a tale concetto è il seguente: i sistemi di business devono diventare flessibili e capaci di adattarsi rapidamente ai cambiamenti nelle esigenze di business e di realizzare nuove applicazioni rapidamente e a bassi costi, riutilizzando le funzionalità esistenti ogni volta che questo sia possibile. I Web services giocano un ruolo chiave nelle strategie dell'it, specialmente in termini di Enterprise Application Integration. Le aziende che hanno in corso strategie di integrazione dovrebbero guardare ai Web services per aggiungere flessibilità e scalabilità ai progetti attualmente in corso. È da notare che l'enterprise Application Integration è particolarmente strategico in termini di sfruttamento di investimenti già effettuati. Pagina 5 di 19

6 2. La situazione internazionale I Web Services stanno diventando uno strumento importante per la competitività delle aziende. Prima del 2003 il mercato dei Web Services era quasi inesistente. Si pensi che secondo una ricerca di Zap Think alla fine del 2003 valeva 194 milioni di dollari a livello mondiale. Secondo le previsioni effettuate nella stessa ricerca, si presume che il mercato dei Web Services crescerà enormemente, data l importanza dello strumento, e potrà raggiungere i 30,4 miliardi di dollari entro il Sempre secondo tale ricerca il mercato sarà dominato dai player che giù oggi sono i leader nel segmento dei tool di gestione dei sistemi IT, che manterranno una quota superiore all 85% Una ricerca sul livello di adozione dei Web Services è stata condotta recentemente da TechMetrix su un campione di 610 aziende medio-grandi di cui il 55% europee. Il campione è composto da un 60% di aziende appartenenti al settore IT. Il 52% degli intervistati ha dichiarato di aver già iniziato dei progetti (26%) o di essere già in fase di prova o di definizione di un prototipo (26%). Un altro 37% del campione sta pensando a come utilizzare i Web Services all'interno della propria azienda, mentre solo l'11% non è interessato a questa soluzione. Figura 1 L adozione di Web Services Ci stanno pensando 37% No 11% Hanno già avviato progetti 26% Sono in fase di test 26% Fonte: TechMetrix Research Pagina 6 di 19

7 Sulle previsioni temporali di impiego dei Web Services il 19% ha dichiarato di usare già questa tecnologia, il 60% prevede di cominciare ad utilizzarla nel breve periodo (entro 3 mesi per il 9%, tra 3 e 9 mesi per il 26%, comunque non oltre 12 mesi per il 15%) mentre il 31% è ancora in dubbio sull effettivo tempo di implementazione del progetto. Figura 2 Previsioni temporali di impiego dei Web Services Non sa 31% Già in uso 19% Non oltre 12 mesi 15% Tra 3 e 9 mesi 26% Entro 3 mesi 9% Fonte: TechMetrix Research Interessante è capire se per i Web Services è disponibile un budget specifico oppure no. Il 24% degli intervistati ha risposto di averne, mentre il di 76% non ne dispone. Figura 3 Disponibilità di budget specifico per Web Services Sì 24% No 76% Fonte: TechMetrix Research Pagina 7 di 19

8 Informazione interessante evinta dalla ricerca effettuata da TechMEtrix proviene dall analisi delle tecnologie adottate per l implementazione dei Web Services. La maggioranza degli intervistati (circa il 77% del campione) utilizza una tecnologia basata su Java. Interessante notare che per il 14% dei rispondenti l'intera applicazione è stata costruita utilizzando esclusivamente soluzioni Open Source, mentre un altro 22% ha utilizzato un misto di soluzioni commerciali e soluzioni Open. Microsoft è presente anche in questo mercato, con un 9% di intervistati che ha utilizzato esclusivamente la sua tecnologia e un 26% che l'ha utilizzata insieme a quella Java. Figura 4 Tecnologia utilizzata Microsoft.NET 9% Non sanno ancora 10% Altro 4% Sol. commerciale J2EE-based 16% Sol. J2EE + Microsoft.NET 25% Fonte: TechMetrix Research Open Source J2EE-based 14% Comm.le + Open Source J2EE-based 22% Da questi dati più qualitativi si evince che il mercato del Web Services internazionale è molto vivace e pertanto le previsioni di crescita ottimistiche di Zap Think paiono ragionevoli. 3. I risultati di una ricerca MATE ha realizzato una ricerca sulla diffusione dei Web Services all interno dell offerta commerciale delle software house italiane, con l obiettivo di fare il punto sull evoluzione di questo mercato e per trarre utili indicazioni nella scelta di un fornitore, anche in relazione ai servizi che l azienda può trovare per quanto concerne l integrazione delle Pagina 8 di 19

9 applicazioni pre-esistenti. I risultati sono abbastanza omogenei e pertanto confrontabili con quelli sopra-esposti della ricerca TechMetrix, focalizzata prevalentemente su aziende del settore IT e su grandi aziende, con un settore IT molto sviluppato. Il primo dato importante riguarda le aziende che hanno già sviluppato Web Services, pari al 35% del campione, cui va aggiunto un 7,4% di aziende che si stanno preparando a sperimentare questo tipo di offerta e un 14,9% che prevedono di iniziare entro i prossimi mesi. Questi dati evidenziano una situazione italiana abbastanza in linea con quanto sta avvenendo su mercati più evoluti e raffigurano un mondo dell offerta in grado di assistere le aziende clienti in maniera efficace ed efficiente nell integrazione delle applicazioni esistenti, per far dialogare prodotti e applicativi specifici messi a punto nel corso del tempo e applicazioni best of breed che non avrebbe senso riscrivere da zero. La dimensione del fornitore di software è derminante rispetto alla presenza di capacità collaudate di fornire un offerta di qualità. Tra gli operatori con meno di dieci addetti, infatti, solo uno su quattro ha già sviluppato e integrato web services, mentre al di sopra dei venti addetti la penetrazione cresce al 45-50%. Ma le differenze tenderanno a diminuire nel tempo: infatti i no ma prevediamo di farlo sono tre volte più numerosi presso i piccoli operatori rispetto ai grandi. Figura 5 - Aziende che hanno sviluppato Web Services No 40,7% Sì 35,0% No ma prevediamo di farlo 14,4% Ci stiamo preparando a sperimentare 9,9% Fonte: MATE Pagina 9 di 19

10 Considerate complessivamente, le imprese che hanno già sviluppato Web Services e quelle che lo faranno a breve rappresentano il 59,3% del campione. Come è lecito attendersi, sono i key players e le società con più di 50 dipendenti a guidare il mercato, con percentuali di realizzazione dei Web services, già effettuata o molto prossima, superiori al 60%. Le aree di sviluppo più avanzate sono quelle relative ad applicazioni verticali ed all ebusiness, mentre si dividono in modo pressoché equo le modalità d impiego lo sviluppo di software standard, lo sviluppo di software ad hoc e la commercializzazione di software di terzi. L impiego principe dei Web services è nella realizzazione di integrazioni tra dati o processi all interno dell azienda, mentre il secondo campo di applicazione è stato quello dell integrazione di applicazioni Web. Per quanto riguarda le applicazioni per le quali sono state sviluppate soluzioni di Web Services, la più indicata dalle aziende del campione è stata l integrazione di dati o processi in ambito aziendale (51,2% dei casi) seguita dalla realizzazione di interfacce rispetto ad applicazioni Web (49,1%). Altre applicazioni sono state rilevanti nell implementazione del progetto. Tra queste si segnalano applicazioni basate su architettura Services-oriented (33,2%), predisposizione di nuovi singoli componenti applicativi integrabili in architetture Services-oriented (27,3%), sviluppo di nuove interfacce ad applicazioni legacy per favorirne la riutilizzabilità (26%) e infine per la realizzazione di interfacce per diverse modalità di accesso (25,2%). Pagina 10 di 19

11 Figura 6 - Applicazioni per cui vengono sviluppati Web Services Integr. dati o processi Interfacce rispetto app Web App basate su SOAP Comp. App integrabili in SOAP Interfaccia app legacy Interf. x diversi accessi Altro 0% 10% 20% 30% 40% 50% Fonte: MATE Base: Hanno sviluppato Web Services (o prevedono di farlo) A differenza di quello che è stato esposto in precedenza (Figura 4), dal campione risulta che la tecnologia maggiormente utilizzata per lo sviluppo di Web Services, è Microsoft.net (60,1% dei casi contro il 34% a livello internazionale). I prodotti Java sono utilizzati da meno della metà delle aziende (49,6%), mentre a livello internazionale sono adottati da oltre i tre quarti del campione. Sempre molto alta la percentuale di aziende che usano i prodotti Open Source (24,5%) ma questa soluzione è superata anche da soluzioni Oracle 9i (26,7%). Seguono, nelle preferenze, IBM Websphere (17,3%), BEA Weblogic (6,5%) e Computer Associates (4,6%). Pagina 11 di 19

12 Figura 7 Le soluzioni utilizzate Microsoft.net Java Oracle 9i IBM Websphere BEA Weblogic Computer Associates Open Source Altro 0% 10% 20% 30% 40% 50% 60% Fonte: MATE Base: Hanno sviluppato Web Services (o prevedono di farlo) Risposte multiple Un altro tema di grande interesse riguarda i modelli di pricing adotatti. Dall analisi dei dati risulta che sono due le modalità maggiormente utilizzate: la normale cessione della licenza d uso (57,3%) e il pagamento di un canone annuo (56,1%). Mentre innovativi appaiono gli approcci tecnologici, tradizionale appare il meccanismo di pricing, fondamentalmente basato sulla normale cessione del software in licenza d uso. Stenta ad affermarsi il modello del pay-per-use, che dovrebbe trovare in questo ambito un buon caso di applicazione, in particolare per i Web services aperti all esterno. Pagina 12 di 19

13 Figura 8 Modello di pricing adottato Cessione licenza uso Canone annuo Pay-per-use/tempo Pay-per-use/transazioni Altro 0% 10% 20% 30% 40% 50% 60% Fonte: MATE Base: Hanno sviluppato Web Services (o prevedono di farlo) Risposte multiple Oltre all analisi della penetrazione del fenomeno e su aree coperte e tecnologie utilizzate, con il campione intervistato si sono verificate alcune ipotesi sugli sviluppi futuri dei Web Services, in termini di tempi di affermazione generalizzata e impatto sui modelli di business. Di seguito i risultati principali. Figura 9 Sviluppi e impatti dei Web Services sul mercato Saranno una realtà tra qche anno Veicoleranno invest. su aree innov. Timori x sicurezza Non coinv. mai app mission critical Non adatti x mkt ita Ridurranno redditività SWH Non sfonderanno: mod. bus. non chiaro Fonte: MATE (1 = per niente d accordo; 5 = assolutamente d accordo) Pagina 13 di 19

14 La figura 9 qui sopra rappresenta le variabili qualitative analizzate con gli operatori dell offerta. Le prime due (tempi di affermazione e impatti innovativi) rappresentano aspetti positivi allo sviluppo di questo nuovo mercato. Entrambe hanno registrato valori al di sopra del 3, che indica una sostanziale indifferenza. Sugli aspetti negativi non c è accordo da parte degli intervistati, tranne che per quanto riguarda i timori relativi alla sicurezza. Di seguito si presenta un maggior dettaglio per singola domanda. I Web Services si affermeranno in tempi relativamente brevi. Sono molto d accordo e d accordo circa i due terzi del campione, mentre un forte disaccordo è stato espresso da meno del 15% degli intervistati. Anche questo è un segnale che conferma come i tassi di crescita previsti dagli istituti di ricerca siano coerenti con le aspettative della maggior parte degli operatori e con le strategie di business perseguite (si ricorda che circa il 40% del campione non prevede di sviluppare Web Services, in alcuni casi perché l azienda non ci crede, in altri perché non sono in linea con il proprio posizionamento di mercato). Figura 10 I Web Services saranno una realtà tra qualche anno 5 Molto d'accordo MEDIA CAMPIONE 3,82 1 Per niente d'accordo 0% 10% 20% 30% 40% Fonte: MATE Un altra considerazione in merito ai Web Services è il parere secondo cui i servizi in questione permetteranno agli utenti di investire su altre aree innovative. Questo item ha ottenuto un punteggio pari a 3,63. Capitolo importante (come da più parti ricordato) per l implementazione di Web Services è la sicurezza. Opinione condivisa è che la sicurezza rappresenti una forte resistenza Pagina 14 di 19

15 non solo culturale, ma in parte ancora oggettiva, nell allargamento della domanda di Web Services: il punteggio assegnato all affermazione corrispondente è pari a 3,59. Minori consensi sono stati dati a affermazioni tipo i Web Services non coinvolgeranno mai applicativi mission critical (punteggio medio 2,5); non sono adatti al mercato italiano (2,3 punti) e ridurranno i volumi di business e redditività delle softwarehouse (punteggio inferiore a 2). Infine, non è ritenuto plausibile che I Web Services non sfonderanno mai perché il modello di business non è chiaro : a questa affermazione è stato assegnato uno score medio pari a 1,85. Dopo aver rappresentato i valori ottenuti dall affermazione più condivisa (I Web Services saranno una realtà tra qualche anno), di seguito è possibile osservare come sono state ripartite tra i valori di rating possibili le indicazioni delle aziende intervistate per quella che è risultata l opinione meno condivisa ( I Web Services non sfonderanno mai perché il modello di business non è chiaro ). Figura 11 - I Web Services non sfonderanno perché il modello di business non è chiaro 1 Molto d'accordo 2 3 MEDIA CAMPIONE 1, Per niente d'accordo 0% 10% 20% 30% 40% 50% 60% Fonte: MATE Con le aziende che non hanno ancora sviluppato Web Services (né hanno in progetto di farlo nel breve periodo) sono state esplorate le ragioni del loro mancato coinvolgimento in questo nuovo mercato. Pagina 15 di 19

16 Le principali motivazioni della loro estraneità a questo tipo di offerta sono state: Per il 38% non è ancora il momento per farlo; Nel 31% dei casi non si ritiene che i Web Services possano rappresentare un vantaggio per i propri clienti; Il 22% delle software house ritiene di operare in segmenti in cui è difficile applicarli; Il restante 9% ha ammesso di non conoscerli neppure. Figura 12 Perché non sono stati avviati progetti di Web Services Non crediamo rappresentino un vantaggio per i ns clienti 31% Non li conosciamo 9% Non è ancora il momento 38% Operiamo in segmenti in cui è difficile applicarli 22% Fonte: MATE 4. Conclusioni I Web Services hanno potenzialità di mercato molto interessanti, in relazione al vantaggio che sono in grado di consegnare alle aziende che stanno affrontando il delicato e un tempo molto oneroso Enterprise Application Integration. Le stime dei principali analisti di mercato indicano tassi di crescita elevati e l affermazione di queste applicazioni in tempi brevi. Pagina 16 di 19

17 Lo confermano i risultati dell indagine qui presentata condotta sugli operatori dell offerta, sicuramente molto incoraggianti. Come è lecito attendersi, sono i key players e le società con più di 50 dipendenti a guidare il mercato, con percentuali di realizzazione dei Web services, già effettuata o molto prossima, superiori al 60%, ma il resto del mercato segue da vicino e anche i piccoli recupereranno il gap rapidamente. Le aree di sviluppo più avanzate sono quelle relative ad applicazioni verticali ed all ebusiness, mentre si dividono in modo pressoché equo le modalità d impiego lo sviluppo di software standard, lo sviluppo di software ad hoc e la commercializzazione di software di terzi. L impiego principe dei Web services è nella realizzazione di integrazioni tra dati o processi all interno dell azienda, mentre il secondo campo di applicazione è stato quello dell integrazione di applicazioni Web. Interessante è notare come a livello di framework applicativo il 22% degli intervistati ha dichiarato di usare solo strumenti Open Source. Si tratta di una delle percentuali più alte riscontrate da MATE nell ambito delle tecnologie di sviluppo. In termini di resistenze all introduzione dei Web services la prima motivazione indicata è stata quella della sicurezza. I timori di intrusioni non desiderate sono alla base delle due considerazioni immediatamente successive. La prima è la sensazione che i Web services siano ancora lontani dal core business delle aziende. La seconda è che servano ancora alcuni anni prima che si affermino in modo definitivo. E opinione di MATE che la terza considerazione sia figlia delle prime due, e che la seconda sia gravemente influenzata dalla prima. Anche nel caso dei Web services, quindi, il problema della sicurezza viene indicato come il primo freno all investimento. Interessante è notare, infine, come anche le aziende che hanno dichiarato di non avere in progetto alcuna realizzazione di Web services nei prossimi 12 mesi mantengano un atteggiamento decisamente positivo rispetto a questa tecnologia. La maggioranza degli intervistati ha dichiarato, infatti, di essere pronta a salire sul vagone dei Web services appena le condizioni si faranno positive, cioè quando la domanda crescerà e la tecnologia sarà più matura. Il quadro emerso è quindi sostanzialmente positivo, e lascia prevedere notevoli sviluppi in quest area nei prossimi anni. Pagina 17 di 19

18 Pagina 18 di 19

19 Documento reperibile, assieme ad altre monografie, nella sezione Dossier del sito Documento pubblicato su licenza di MATE - IT RESEARCH AND CONSULTING Copyright MATE - IT RESEARCH AND CONSULTING Fonte: Osservatorio Net Economy - Commercio Elettronico Italia - MATE

I PORTALI AZIENDALI Di Riccardo Peggi

I PORTALI AZIENDALI Di Riccardo Peggi I PORTALI AZIENDALI Di Riccardo Peggi In collaborazione con Indice dei contenuti Premessa...4 1. Il concetto di portale aziendale...5 1.1. Intranet ma non solo...5 1.2. Le componenti di un portale aziendale...6

Dettagli

SINTESI DEI RAPPORTI NET CONSULTING SULL USO DELL ICT NELLE 4 MACROAREE NAZIONALI

SINTESI DEI RAPPORTI NET CONSULTING SULL USO DELL ICT NELLE 4 MACROAREE NAZIONALI SINTESI DEI RAPPORTI NET CONSULTING SULL USO DELL ICT NELLE 4 MACROAREE NAZIONALI PREMESSA L importanza crescente delle caratteristiche locali nello spiegare l andamento industriale ed economico del Paese

Dettagli

Il tuo business si evolve. Fai evolvere il tuo gestionale. Costruiamo i motori di un pianeta più intelligente.

Il tuo business si evolve. Fai evolvere il tuo gestionale. Costruiamo i motori di un pianeta più intelligente. Il tuo business si evolve. Fai evolvere il tuo gestionale. Costruiamo i motori di un pianeta più intelligente. esperienza + innovazione affidabilità Da IBM, una soluzione completamente nuova: ACG Vision4,

Dettagli

Resta inteso che il seguente studio rimane di esclusiva proprietà della SIRMI, che si riserva tutti i diritti relativi all utilizzazione.

Resta inteso che il seguente studio rimane di esclusiva proprietà della SIRMI, che si riserva tutti i diritti relativi all utilizzazione. L evoluzione delle società di Servizi IT Il fenomeno MSP SIRMI SPA per IBM ITALIA SPA Settembre 2013 SIRMI assicura che la presente indagine è stata effettuata con la massima cura e con tutta la professionalità

Dettagli

DATA WAREHOUSE E BUSINESS INTELLIGENCE

DATA WAREHOUSE E BUSINESS INTELLIGENCE DATA WAREHOUSE E BUSINESS INTELLIGENCE L IT A SUPPORTO DEL MARKETING Di Riccardo Peggi e Valeria Tonella In collaborazione con Indice dei contenuti Premessa...4 1. Business Intelligence e Data Warehouse...5

Dettagli

Il mercato italiano Open Source: domanda e offerta 1

Il mercato italiano Open Source: domanda e offerta 1 Il mercato italiano Open Source: domanda e offerta 1 Oltre il 12% delle aziende italiane usa soluzioni Open Source.(Istat 2007). Sarebbero molte di più se ci fosse una sufficiente diffusione della conoscenza

Dettagli

Il data warehouse nelle aziende italiane

Il data warehouse nelle aziende italiane Byte Italia n.10 - vembre 1998 di Corrado Giustozzi e Pierluigi Ascani Il nuovo ruolo dell Information Technology aziendale è quello di fornire al top management informazioni rapide ed efficaci sulle quali

Dettagli

PEOPLE: piattaforma open source multi-vendor

PEOPLE: piattaforma open source multi-vendor PEOPLE: piattaforma open source multi-vendor TITOLO Gianluca Vannuccini Comune di Firenze Indice Il progetto PEOPLE in sintesi Le piattaforme del progetto PEOPLE L architettura Dove siamo oggi Le prime

Dettagli

Allegato 2: Prospetto informativo generale

Allegato 2: Prospetto informativo generale Gara a procedura ristretta accelerata per l affidamento, mediante l utilizzo dell Accordo Quadro di cui all art. 59 del D.Lgs. n. 163/2006, di Servizi di Supporto in ambito ICT a InnovaPuglia S.p.A. Allegato

Dettagli

Groupware e workflow

Groupware e workflow Groupware e workflow Cesare Iacobelli Introduzione Groupware e workflow sono due parole molto usate ultimamente, che, a torto o a ragione, vengono quasi sempre associate. Si moltiplicano i convegni e le

Dettagli

Kaseya. Perché ogni azienda dovrebbe automatizzare la gestione dei sistemi IT

Kaseya. Perché ogni azienda dovrebbe automatizzare la gestione dei sistemi IT Kaseya è il software per la gestione integrata delle reti informatiche Kaseya controlla pochi o migliaia di computer con un comune browser web! Kaseya Perché ogni azienda dovrebbe automatizzare la gestione

Dettagli

LABORATORIO INNOVAZIONE PMI Progetto di Fondo Perequativo 2002

LABORATORIO INNOVAZIONE PMI Progetto di Fondo Perequativo 2002 Azienda Speciale Camera di Commercio di Lecco LABORATORIO INNOVAZIONE PMI Progetto di Fondo Perequativo 22 UNA SINTESI DEI RISULTATI In collaborazione con Versione st/15 aprile 25 Progetto Laboratorio

Dettagli

COSA STANNO FACENDO LE AZIENDE ITALIANE

COSA STANNO FACENDO LE AZIENDE ITALIANE KNOWLEDGE MANAGEMENT: COSA STANNO FACENDO LE AZIENDE ITALIANE Di Riccardo Peggi In collaborazione con Tavola dei contenuti Premessa... 4 Premessa... 4 1. Il knowledge Management... 6 2. Lo scenario economico...

Dettagli

"L impatto dell Information Technology sulle aziende del terziario in Italia"

L impatto dell Information Technology sulle aziende del terziario in Italia "L impatto dell Information Technology sulle aziende del terziario in Italia" Sintesi per la stampa Ricerca promossa da Microsoft e Confcommercio realizzata da NetConsulting Roma, 18 Marzo 2003 Aziende

Dettagli

Regione Piemonte: prospettive per lo sviluppo di ecosistemi digitali di business

Regione Piemonte: prospettive per lo sviluppo di ecosistemi digitali di business Regione Piemonte: prospettive per lo sviluppo Abstract Il presente documento intende illustrare la strategia e l approccio adottati da CSP nell ambito del progetto DIADI 2000 (progetto 2003-2006), iniziativa

Dettagli

OFFERTE EURES NELL INFORMATICA

OFFERTE EURES NELL INFORMATICA OFFERTE EURES NELL INFORMATICA DIT_saj_Wb ANALISTA FUNZIONALE JUNIOR Il candidato ideale, che avrà maturato almeno un anno di esperienza, sarà inserito all interno di un progetto ambizioso, dinamico e

Dettagli

Docente di Impianti di Elaborazione presso il Politecnico di Milano e ricercatore di Politecnico Innovazione

Docente di Impianti di Elaborazione presso il Politecnico di Milano e ricercatore di Politecnico Innovazione I sistemi gestionali e le Piccole Medie Imprese A cura di Fabrizio Amarilli Docente di Impianti di Elaborazione presso il Politecnico di Milano e ricercatore di Politecnico Innovazione Articoli Sono noti

Dettagli

Il Cloud Computing: uno strumento per migliorare il business

Il Cloud Computing: uno strumento per migliorare il business Il Cloud Computing: uno strumento per migliorare il business Luca Zanetta Uniontrasporti I venti dell'innovazione - Imprese a banda larga Varese, 9 luglio 2014 1 / 22 Sommario Cos è il cloud computing

Dettagli

GRUPPO AMADORI: TRACCIABILITA DOWNSTREAM PER ALIMENTI CONFEZIONATI SURGELATI

GRUPPO AMADORI: TRACCIABILITA DOWNSTREAM PER ALIMENTI CONFEZIONATI SURGELATI GRUPPO AMADORI: TRACCIABILITA DOWNSTREAM PER ALIMENTI CONFEZIONATI SURGELATI Già da un certo tempo le architetture orientate ai servizi (SOA) hanno assicurato alle aziende un supporto di considerevole

Dettagli

di Antonio Ferrandina Marketing e Vendite>> Sistemi di management

di Antonio Ferrandina Marketing e Vendite>> Sistemi di management EDILIZIA di Antonio Ferrandina Marketing e Vendite>> Sistemi di management DEFINIZIONE DEL SETTORE Nel settore edilizio possono essere individuati 2 micro-settori: edilizia residenziale in conto proprio:

Dettagli

L iniziativa Cloud DT

L iniziativa Cloud DT L iniziativa Cloud DT Francesco Castanò Dipartimento del Tesoro Ufficio per il Coordinamento Informatico Dipartimentale (UCID) Roma, Luglio 2011 Il Cloud Computing Alcune definizioni Il Cloud Computing

Dettagli

w w w. n e w s o f t s r l. i t Soluzione Proposta

w w w. n e w s o f t s r l. i t Soluzione Proposta w w w. n e w s o f t s r l. i t Soluzione Proposta Sommario 1. PREMESSA...3 2. NSPAY...4 2.1 FUNZIONI NSPAY... 5 2.1.1 Gestione degli addebiti... 5 2.1.2 Inibizione di un uso fraudolento... 5 2.1.3 Gestione

Dettagli

Costruire il futuro il valore delle scelte tecnologiche

Costruire il futuro il valore delle scelte tecnologiche Franco Lenzi Costruire il futuro il valore delle scelte tecnologiche 7 e 8 maggio 2010, Venezia, Hotel Hilton Molino Stucky 1 La strategia tecnologica Gli obiettivi espressi dalle scelta di strategia e

Dettagli

L'evoluzione dei Sistemi Informativi e i nuovi modelli di offerta 23 ottobre 2009. www.osservatori.net

L'evoluzione dei Sistemi Informativi e i nuovi modelli di offerta 23 ottobre 2009. www.osservatori.net L'evoluzione dei Sistemi Informativi e i nuovi modelli di offerta: opportunità e sfide in un momento di crisi Mariano Corso School of Management Politecnico di Milano Milano, 23 ottobre 2009 Ricerca ALCUNI

Dettagli

AMPLIFON: OTTIMIZZAZIONE DELLE PERFORMANCE DEL NETWORK DI VENDITA ATTRAVERSO LA PIENA INTEGRAZIONE DEI PROCESSI DI BUSSINES

AMPLIFON: OTTIMIZZAZIONE DELLE PERFORMANCE DEL NETWORK DI VENDITA ATTRAVERSO LA PIENA INTEGRAZIONE DEI PROCESSI DI BUSSINES AMPLIFON: OTTIMIZZAZIONE DELLE PERFORMANCE DEL NETWORK DI VENDITA ATTRAVERSO LA PIENA INTEGRAZIONE DEI PROCESSI DI BUSSINES Aggiornare e semplificare le modalità di integrazione tra le diverse piattaforme

Dettagli

Laurea Specialistica in Informatica Struttura e Configurazione di Sistemi Liberi. [Presentazione del Corso]

Laurea Specialistica in Informatica Struttura e Configurazione di Sistemi Liberi. [Presentazione del Corso] Presentazione del Corso 1 Premessa Il software libero/open source si è diffuso oltre le comunità di sviluppo, coinvolgendo altri attori che hanno individuato modelli di sviluppo sostenibili che lo rendono

Dettagli

.EVERYWHERE LOGIN. entra nel futuro. partnership signed

.EVERYWHERE LOGIN. entra nel futuro. partnership signed .EVERYWHERE LOGIN entra nel futuro. partnership signed Sinergia per l innovazione. Studio Ferroli e Acknow Per essere competitivi e vincenti in un mercato sempre più dinamico e globalizzato, che richiede

Dettagli

MASSIMIZZARE IL RITORNO SULL'INVESTIMENTO NELL'INTEGRAZIONE GRAZIE A UN AMBIENTE APPLICATIVO IBRIDO

MASSIMIZZARE IL RITORNO SULL'INVESTIMENTO NELL'INTEGRAZIONE GRAZIE A UN AMBIENTE APPLICATIVO IBRIDO NOTA SULLA RICERCA marzo 2014 MASSIMIZZARE IL RITORNO SULL'INVESTIMENTO NELL'INTEGRAZIONE GRAZIE A UN AMBIENTE APPLICATIVO IBRIDO I PROFITTI Sebbene l'adozione di applicazioni Software as-a-service (SaaS)

Dettagli

CONSIP SpA. Gara per l affidamento dei servizi di supporto strategico a Consip nel campo dell Information & Communication Technology (ICT)

CONSIP SpA. Gara per l affidamento dei servizi di supporto strategico a Consip nel campo dell Information & Communication Technology (ICT) CONSIP S.p.A. Allegato 6 Capitolato tecnico Capitolato relativo all affidamento dei servizi di supporto strategico a Consip nel campo dell Information & Communication Technology (ICT) Capitolato Tecnico

Dettagli

I SISTEMI GESTIONALI PER LA PMI I RISULTATI DI UNA RICERCA

I SISTEMI GESTIONALI PER LA PMI I RISULTATI DI UNA RICERCA I SISTEMI GESTIONALI PER LA PMI I RISULTATI DI UNA RICERCA Di Riccardo Peggi e Valeria Tonella In collaborazione con Tavola dei contenuti Premessa... 4 1. Alcune indicazioni del mercato... 5 2. I risultati

Dettagli

LA FILIERA SW DEL DISTRETTO HIGH TECH le Aziende presentano i loro prodotti

LA FILIERA SW DEL DISTRETTO HIGH TECH le Aziende presentano i loro prodotti LA FILIERA SW DEL DISTRETTO HIGH TECH le Aziende presentano i loro prodotti 10 aprile 2013 APA Confartigianato - Monza IT Solutions to improve your business Silvano Dellavia Fondazione Distretto Green

Dettagli

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI CSC ritiene che la Business Intelligence sia un elemento strategico e fondamentale che, seguendo

Dettagli

SETH GRIMES OPEN SOURCE FOR THE ENTERPRISE ROMA 7-8 MAGGIO 2007 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231

SETH GRIMES OPEN SOURCE FOR THE ENTERPRISE ROMA 7-8 MAGGIO 2007 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231 LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SETH GRIMES OPEN SOURCE FOR THE ENTERPRISE ROMA 7-8 MAGGIO 2007 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231 info@technologytransfer.it www.technologytransfer.it OPEN SOURCE

Dettagli

GRUPPO PARTNERS ASSOCIATES IT GLOBAL INDUSTRY

GRUPPO PARTNERS ASSOCIATES IT GLOBAL INDUSTRY PROFILE 2015 GRUPPO PARTNERS ASSOCIATES IT GLOBAL INDUSTRY PA GROUP> Leader nel settore IT. Dal 1998 fornisce prodotti e soluzioni best in class nei diversi settori di competenza: Finanza, Industria, PA,

Dettagli

ALLEGATO 8.1 DESCRIZIONE PROFILI PROFESSIONALI

ALLEGATO 8.1 DESCRIZIONE PROFILI PROFESSIONALI PROCEDURA DI SELEZIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PROGETTAZIONE, ANALISI, SVILUPPO, MANUTENZIONE ADEGUATIVA, CORRETTIVA ED EVOLUTIVA DI SISTEMI INFORMATIVI SU PIATTAFORMA IBM WEBSPHERE BPM (EX LOMBARDI)

Dettagli

IN CHIAVE E-GOVERNMENT

IN CHIAVE E-GOVERNMENT UNA NUOVA SUITE IN CHIAVE E-GOVERNMENT La Pubblica Amministrazione cambia. Si fa strada concretamente l idea di uno stile di governo innovativo che, grazie alla potenzialità di interconnessione, renda

Dettagli

Appendice D. D. Web Services

Appendice D. D. Web Services D. D.1 : cosa sono I cosiddetti sono diventati uno degli argomenti più attuali nel panorama dello sviluppo in ambiente Internet. Posti al centro delle più recenti strategie di aziende del calibro di IBM,

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

Gestire il laboratorio in maniera semplice

Gestire il laboratorio in maniera semplice Gestire il laboratorio in maniera semplice Guida al LIMS Software as a Service Eusoft White Paper Introduzione La tecnologia oggi offre alle organizzazioni grandi possibilità di innovazione e trasformazione

Dettagli

tesi di laurea Anno Accademico 2005/2006 relatore Ch.mo prof. Porfirio Tramontana candidato Manganiello Felice Matr. 534/001569

tesi di laurea Anno Accademico 2005/2006 relatore Ch.mo prof. Porfirio Tramontana candidato Manganiello Felice Matr. 534/001569 tesi di laurea CONFRONTO TRA SOLUZIONI COMMERCIALI PER LA REALIZZAZIONE Anno Accademico 2005/2006 relatore Ch.mo prof. Porfirio Tramontana candidato Manganiello Felice Matr. 534/001569 CONFRONTO TRA SOLUZIONI

Dettagli

Una Ricerca di: The Innovation Group A cura di: Camilla Bellini, Elena Vaciago Aprile 2014

Una Ricerca di: The Innovation Group A cura di: Camilla Bellini, Elena Vaciago Aprile 2014 2014 Cloud Computing 2014: mercato, adozione, scenario competitivo Una Ricerca di: The Innovation Group A cura di: Camilla Bellini, Elena Vaciago Aprile 2014 INDICE INDICE DELLE FIGURE 2 INDICE DELLE TABELLE

Dettagli

LIBERA L EFFICIENZA E LA COMPETITIVITÀ DEI TUOI STRUMENTI! Open Solutions, Smart Integration

LIBERA L EFFICIENZA E LA COMPETITIVITÀ DEI TUOI STRUMENTI! Open Solutions, Smart Integration LIBERA L EFFICIENZA E LA COMPETITIVITÀ DEI TUOI STRUMENTI! Open Solutions, Smart Integration COSA FACCIAMO SEMPLIFICHIAMO I PROCESSI DEL TUO BUSINESS CON SOLUZIONI SU MISURA EXTRA supporta lo sviluppo

Dettagli

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Roma 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO INSTALLAZIONI IMPIANTI

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Roma 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO INSTALLAZIONI IMPIANTI Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Roma 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica IL CASO INSTALLAZIONI IMPIANTI Innovare e competere con le ICT: casi di successo - PARTE II

Dettagli

Estratto dal paper: Il processo di adozione delle tecnologie informatiche nelle imprese artigiane di servizio: un analisi multivariata

Estratto dal paper: Il processo di adozione delle tecnologie informatiche nelle imprese artigiane di servizio: un analisi multivariata Estratto dal paper: Il processo di adozione delle tecnologie informatiche nelle imprese artigiane di servizio: un analisi multivariata Pinuccia Calia, Ignazio Drudi La diffusione e la penetrazione dell

Dettagli

CeBAS. Centrale Bandi e Avvisi Pubblici Regionali (DGR n. 1556 del 11.09.2009)

CeBAS. Centrale Bandi e Avvisi Pubblici Regionali (DGR n. 1556 del 11.09.2009) CeBAS Centrale Bandi e Avvisi Pubblici Regionali (DGR n. 1556 del 11.09.2009) Introduzione Il progetto CEBAS: la finalità è di migliorare l efficienza operativa interna dell Ente rispondere alle aspettative

Dettagli

Il processo di produzione dell informazione statistica e l opzione open source

Il processo di produzione dell informazione statistica e l opzione open source Il processo di produzione dell informazione statistica e l opzione Roma, 4 marzo 2008 Giulio Barcaroli 1 Il processo di produzione dell informazione statistica e l opzione All interno dell ISTAT da alcuni

Dettagli

Abstract. Reply e il Cloud Computing: la potenza di internet e un modello di costi a consumo. Il Cloud Computing per Reply

Abstract. Reply e il Cloud Computing: la potenza di internet e un modello di costi a consumo. Il Cloud Computing per Reply Abstract Nei nuovi scenari aperti dal Cloud Computing, Reply si pone come provider di servizi e tecnologie, nonché come abilitatore di soluzioni e servizi di integrazione, volti a supportare le aziende

Dettagli

Silk Learning Content Management. Collaboration, content, people, innovation.

Silk Learning Content Management. Collaboration, content, people, innovation. Collaboration, content, people, innovation. The Need for a Learning Content Management System In un mercato in continua evoluzione, dominato da un crescente bisogno di efficienza, il capitale intellettuale

Dettagli

Impresa Semplice CONDIVIDI

Impresa Semplice CONDIVIDI Selling Kit rev.1 Condividi Impresa Semplice CONDIVIDI La soluzione semplice di gestione documentale Selling Kit Gestione documentale: overview di mercato Un elemento di criticità per la gestione del Business

Dettagli

Situazione al quarto trimestre 2003

Situazione al quarto trimestre 2003 IL TERMOMETRO DELLA NET ECONOMY Situazione al quarto trimestre 2003 In collaborazione con Tavola dei contenuti 1. Temperatura Sistema Italia... 5 2. La situazione al 4 trimestre 2003... 6 2.1. L audience

Dettagli

SISTEMA ACQUISIZIONE ORDINI COLOR

SISTEMA ACQUISIZIONE ORDINI COLOR SISTEMA ACQUISIZIONE ORDINI COLOR ColOr White Paper Rev. 1.3 Technosoft s.n.c CARATTERISTICHE GENERALI ColOr è un sistema informatico specificamente progettato ed implementato per l acquisizione e la gestione

Dettagli

OPEN SOURCE. Concetti chiave e implicazioni per le scelte aziendali (fornitori e utenti)

OPEN SOURCE. Concetti chiave e implicazioni per le scelte aziendali (fornitori e utenti) OPEN SOURCE Concetti chiave e implicazioni per le scelte aziendali (fornitori e utenti) OBIETTIVI Cosa sono i sw open source? Cosa li distingue dai sofware non open? Quali implicazioni per: I professionisti

Dettagli

L INNOVAZIONE TECNOLOGICA E L OPEN SOURCE AL SERVIZIO DELLA PA INAIL CONSULENZA PER L INNOVAZIONE TECNOLOGICA Alessandro Simonetta Guido Borsetti

L INNOVAZIONE TECNOLOGICA E L OPEN SOURCE AL SERVIZIO DELLA PA INAIL CONSULENZA PER L INNOVAZIONE TECNOLOGICA Alessandro Simonetta Guido Borsetti L INNOVAZIONE TECNOLOGICA E L OPEN SOURCE AL SERVIZIO DELLA PA INAIL CONSULENZA PER L INNOVAZIONE TECNOLOGICA Alessandro Simonetta Guido Borsetti Premessa Il rapporto tra open source e innovazione è un

Dettagli

i5/os per processi di business efficienti e flessibili

i5/os per processi di business efficienti e flessibili L ambiente operativo integrato leader nel settore i5/os per processi di business efficienti e flessibili Caratteristiche principali Middleware integrato per processi di business efficienti. Funzioni integrate

Dettagli

QUATTRO BUONE PRATICHE PER L IMPLEMENTAZIONE DI UNA TECNOLOGIA PER LA DIDATTICA DI SUCCESSO

QUATTRO BUONE PRATICHE PER L IMPLEMENTAZIONE DI UNA TECNOLOGIA PER LA DIDATTICA DI SUCCESSO QUATTRO BUONE PRATICHE PER L IMPLEMENTAZIONE DI UNA TECNOLOGIA PER LA DIDATTICA DI SUCCESSO Report globale e suggerimenti Gennaio 2013 Autore: Filigree Consulting Promosso da: SMART Technologies Executive

Dettagli

Acquisizione di nuovi clienti: un problema crescente per le società di servizi finanziari

Acquisizione di nuovi clienti: un problema crescente per le società di servizi finanziari Aprile 2007 Acquisizione di nuovi clienti: un problema crescente per le società di servizi finanziari Le società di servizi finanziari affrontano le sfide più grandi: il rispetto delle disposizioni vigenti

Dettagli

Enterprise @pplication Integration Software S.r.l.

Enterprise @pplication Integration Software S.r.l. SAP rel.1.0 : SAP State: Final Date: 03-27-200 Enterprise @pplication Integration Software S.r.l. Sede legale: Via Cola di Rienzo 212-00192 Rome - Italy Tel. +39.06.6864226 Sede operativa: viale Regina

Dettagli

SAVA: LA TECNOLOGIA PORTA IL CLIENTE IN AZIENDA

SAVA: LA TECNOLOGIA PORTA IL CLIENTE IN AZIENDA SAVA: LA TECNOLOGIA PORTA IL CLIENTE IN AZIENDA Per supportare SAVA nello sviluppo di un offerta finanziaria sempre più multicanale ed in linea con le esigenze del singolo cliente, Blue Reply ha creato

Dettagli

Gli Internet Provider e le Piccole e Medie Imprese

Gli Internet Provider e le Piccole e Medie Imprese di Corrado Giustozzi e Pierluigi Ascani Torniamo dopo un anno a parlare del ruolo degli Internet Provider nella catena del valore delle piccole e medie imprese, per verificare se e quanto le aziende italiane

Dettagli

ELATOS WEB SOFTWARE GESTIONALE ASP

ELATOS WEB SOFTWARE GESTIONALE ASP ELATOS WEB SOFTWARE GESTIONALE ASP L OUTSOURCING È uno degli strumenti manageriali, di carattere tattico e strategico, che hanno conosciuto maggiore espansione nel corso dell ultimo decennio e che continuerà

Dettagli

Cloud Computing: alcuni punti fermi per non smarrirsi fra le nuvole

Cloud Computing: alcuni punti fermi per non smarrirsi fra le nuvole Cloud Computing: alcuni punti fermi per non smarrirsi fra le nuvole Stefano Mainetti stefano.mainetti@polimi.it L ICT come Commodity L emergere del Cloud Computing e i nuovi modelli di delivery Trend n.

Dettagli

L impatto del cloud sui modelli di utilizzo dell IT I 10 risultati principali

L impatto del cloud sui modelli di utilizzo dell IT I 10 risultati principali L impatto del cloud sui modelli di utilizzo dell IT I 10 risultati principali Joseph Bradley James Macaulay Andy Noronha Hiten Sethi Redatto in collaborazione con Intel Introduzione Nell arco di pochi

Dettagli

La prossima ondata di innovazione aziendale introdotta da Open Network Environment

La prossima ondata di innovazione aziendale introdotta da Open Network Environment Panoramica della soluzione La prossima ondata di innovazione aziendale introdotta da Open Network Environment Panoramica La crescente importanza dei ruoli assunti da tecnologie come cloud, mobilità, social

Dettagli

Valutazione della piattaforma di storage multiprotocollo EMC Celerra NS20

Valutazione della piattaforma di storage multiprotocollo EMC Celerra NS20 Valutazione della piattaforma di storage multiprotocollo EMC Celerra NS20 Resoconto commissionato da EMC Corporation Introduzione In breve EMC Corporation ha incaricato Demartek di eseguire una valutazione

Dettagli

SOA è solo tecnologia? Consigli utili su come approcciare un progetto SOA. Service Oriented Architecture

SOA è solo tecnologia? Consigli utili su come approcciare un progetto SOA. Service Oriented Architecture SOA è solo tecnologia? Consigli utili su come approcciare un progetto SOA Service Oriented Architecture Ormai tutti, nel mondo dell IT, conoscono i principi di SOA e i benefici che si possono ottenere

Dettagli

Cloud Survey 2012: lo stato del cloud computing in Italia

Cloud Survey 2012: lo stato del cloud computing in Italia Cloud Survey 2012: lo stato del cloud computing in Italia INTRODUZIONE EXECUTIVE SUMMARY Il cloud computing nelle strategie aziendali Cresce il numero di aziende che scelgono infrastrutture cloud Perché

Dettagli

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato Intalio Convegno Open Source per la Pubblica Amministrazione Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management Navacchio 4 Dicembre 2008 Andrea Calcagno Amministratore Delegato 20081129-1

Dettagli

Candidato: Luca Russo Docente: Prof. Raffaele Montella. 27 Marzo 2013

Candidato: Luca Russo Docente: Prof. Raffaele Montella. 27 Marzo 2013 e di e di Candidato: Luca Russo Docente: Corso di laurea in Informatica Applicata Facoltá di Scienze e Tecnologie Programmazione su Reti 27 Marzo 2013 Traccia d esame Sviluppare multitier con disaccoppiamento

Dettagli

Evoluzione del modello ASP: Verso l e-business on demand. Enrico Bozzi Emerging Market IBM

Evoluzione del modello ASP: Verso l e-business on demand. Enrico Bozzi Emerging Market IBM Evoluzione del modello ASP: Verso l e-business on demand Enrico Bozzi Emerging Market IBM Agenda Il difficile mestiere dell ASP Cosa non ha funzionato nella fase 1? L evoluzione del modello ASP verso l

Dettagli

Analizzare e gestire il CLIMA e la MOTIVAZIONE in azienda

Analizzare e gestire il CLIMA e la MOTIVAZIONE in azienda Analizzare e gestire il CLIMA e la MOTIVAZIONE in azienda tramite lo strumento e la metodologia LA GESTIONE DEL CLIMA E DELLA MOTIVAZIONE La spinta motivazionale delle persone che operano in azienda è

Dettagli

Questi sistemi hanno le tipiche caratteristiche di tutti i sistemi software custom:

Questi sistemi hanno le tipiche caratteristiche di tutti i sistemi software custom: 3.9 NORMATIVA SUL RIUSO DEL SOFTWARE NELLA PA La Commissione propone che la commmissione tecnico-giuridica che studi la revisione della normativa, di cui alla proposta n. 3.1, valuti anche la problematica

Dettagli

Le sfide future per il Facility Management: l open facility management come nuova soluzione

Le sfide future per il Facility Management: l open facility management come nuova soluzione CHE COS È IL FACILITY MANAGEMENT Il Facility Management è una disciplina in continua evoluzione ed infatti in un contesto altamente dinamico, tipico della società odierna, si trova a dover interpretare

Dettagli

Allegato 1 CIG 58703795FF PROCEDURA DI AFFIDAMENTO PER LA FORNITURA DI UNA PIATTAFORMA PER SERVICE MASHUP AND DELIVERY CAPITOLATO TECNICO

Allegato 1 CIG 58703795FF PROCEDURA DI AFFIDAMENTO PER LA FORNITURA DI UNA PIATTAFORMA PER SERVICE MASHUP AND DELIVERY CAPITOLATO TECNICO PROCEDURA DI AFFIDAMENTO PER LA FORNITURA DI UNA PIATTAFORMA PER SERVICE MASHUP AND DELIVERY CAPITOLATO TECNICO SOMMARIO 1 Oggetto della Fornitura... 3 2 Composizione della Fornitura... 3 2.1 Piattaforma

Dettagli

Migliorare le prestazioni delle PMI collaborando con clienti e fornitori Sviluppo di nuove abilità e strumenti ICT di supporto

Migliorare le prestazioni delle PMI collaborando con clienti e fornitori Sviluppo di nuove abilità e strumenti ICT di supporto Migliorare le prestazioni delle PMI collaborando con clienti e fornitori Sviluppo di nuove abilità e strumenti ICT di supporto Un sistema ERP di seconda generazione. Fondare la logica della supply-chain

Dettagli

Professional Services per contact center Mitel

Professional Services per contact center Mitel Professional Services per contact center Mitel Una struttura rigorosa per un offerta flessibile Rilevamento Controllo dello stato Requisiti della soluzione Architettura Roadmap strategica Ottimizzazione

Dettagli

Open Source Una scelta di efficienza e di innovazione

Open Source Una scelta di efficienza e di innovazione Divisione Ricerche Claudio Dematté Open Source Una scelta di efficienza e di innovazione Ricerca realizzata da SDA Bocconi in collaborazione con Premesse La diffusione delle soluzioni Open Source come

Dettagli

Risultati indagine: Un nuovo modo di viaggiare in treno

Risultati indagine: Un nuovo modo di viaggiare in treno CISALPINA TOURS CISALPINA RESEARCH Risultati indagine: Un nuovo modo di viaggiare in treno Cisalpina Research, il nuovo centro studi creato da Cisalpina Tours per rilevare dati e tendenze, opportunità

Dettagli

Alfresco ECM. La gestione documentale on-demand

Alfresco ECM. La gestione documentale on-demand Alfresco ECM La gestione documentale on-demand Alfresco 3.2 La gestione documentale on-demand Oltre alla possibilità di agire sull efficienza dei processi, riducendone i costi, è oggi universalmente conosciuto

Dettagli

centro di cura autosufficiente insieme di mondi entrocontenuti e autonomi limitato livello di relazione e interazione con l esterno

centro di cura autosufficiente insieme di mondi entrocontenuti e autonomi limitato livello di relazione e interazione con l esterno Dall ERP all Architettura Orientata ai Servizi (SOA): il CLOUD elemento abilitante nell e-health e nell e-government Alberto Steindler - Amministratore Delegato Insiel Mercato Udine, 30 novembre 2011 L

Dettagli

Risparmiare innovando

Risparmiare innovando GIANLUCA VAGLIO Risparmiare innovando La tecnologia come strumento di risparmio 2011 Gianluca Vaglio www.gianlucavaglio.net Avvertenze legali AVVERTENZE LEGALI Copyright 2011 Gianluca Vaglio. La presente

Dettagli

E n g i n e e r i n g S o l u t i o n s C e n t r o d i E c c e l l e n z a e C o m p e t e n z a J A V A

E n g i n e e r i n g S o l u t i o n s C e n t r o d i E c c e l l e n z a e C o m p e t e n z a J A V A E n g i n e e r i n g S o l u t i o n s C e n t r o d i E c c e l l e n z a e C o m p e t e n z a J A V A Chi siamo CASTGroup nasce nel 1988 e si occupa sin dall inizio di sviluppo software. Nel corso

Dettagli

Implementare un portale aziendale di successo

Implementare un portale aziendale di successo WebSphere Portal in un ambiente SAP Implementare un portale aziendale di successo L implementazione di una soluzione per portale e la successiva integrazione di più portali ad accesso verticale sono scelte

Dettagli

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Padova 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO GRUPPO ITALIANO VINI

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Padova 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO GRUPPO ITALIANO VINI Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Padova 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica IL CASO GRUPPO ITALIANO VINI Innovare e competere con le ICT: casi di successo - PARTE II

Dettagli

Nono Rapporto UniCredit sulle piccole imprese La digitalizzazione delle imprese pugliesi: efficienza, innovazione e conquista di nuovi mercati

Nono Rapporto UniCredit sulle piccole imprese La digitalizzazione delle imprese pugliesi: efficienza, innovazione e conquista di nuovi mercati Nono Rapporto UniCredit sulle piccole imprese La digitalizzazione delle imprese pugliesi: efficienza, innovazione e conquista di nuovi mercati Presentati oggi i risultati dello studio di UniCredit, dedicato

Dettagli

Nuovi strumenti Microsoft EASI per la Cooperazione Applicativa ed il Sistema Pubblico di Connettività

Nuovi strumenti Microsoft EASI per la Cooperazione Applicativa ed il Sistema Pubblico di Connettività Nuovi strumenti Microsoft EASI per la Cooperazione Applicativa ed il Sistema Pubblico di Connettività Forum P.A. Roma, 9 Maggio 2005 Antonello Maraglino Business Development Manager Public Sector Microsoft

Dettagli

MY FIRST SAN IT CONSOLIDATION

MY FIRST SAN IT CONSOLIDATION MY FIRST SAN IT CONSOLIDATION IT Consolidation L approccio HP alla IT Consolidation 2 Cosa si intende per IT Consolidation Con IT Consolidation ci riferiamo alla razionalizzazione delle risorse IT per

Dettagli

Accelerare la transizione verso il cloud

Accelerare la transizione verso il cloud White paper tecnico Accelerare la transizione verso il cloud HP Converged Cloud Architecture Sommario Computing rivoluzionario per l'impresa... 2 Aggiornate la vostra strategia IT per includere i servizi

Dettagli

elisa - LIMS Tecnologia Microsoft per la gestione completa del processo di analisi di laboratorio

elisa - LIMS Tecnologia Microsoft per la gestione completa del processo di analisi di laboratorio elisa - LIMS Tecnologia Microsoft per la gestione completa del processo di analisi di laboratorio Panoramica LISA Web è il software LIMS di riferimento per i laboratori di analisi Gestio Sviluppato in

Dettagli

The new outsourcing wave: multisourcing

The new outsourcing wave: multisourcing EVOLUZIONE DEI MODELLI DI OUTSOURCING La pratica dell outsourcing, cioè del trasferire all esterno dell azienda singole attività, processi o infrastrutture è in voga da tempo, e negli anni ha dimostrato

Dettagli

Gestite il vostro business, non una server farm, un unico server per tutte le applicazioni

Gestite il vostro business, non una server farm, un unico server per tutte le applicazioni Gestite il vostro business, non una server farm, un unico server per tutte le applicazioni IBM i5 520 Express Edition Ora più che mai, avete bisogno di un server che vi aiuti a diventare più reattivi nei

Dettagli

EDGAR, DUNN & COMPANY

EDGAR, DUNN & COMPANY PATRICK DESMARES - Vice Direttore 1 Schema della presentazione Il piano della ricerca I risultati della ricerca u Gestione della redditività cliente - Il contesto strategico u Misurazione della redditività

Dettagli

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bologna 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO FAGIOLI

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bologna 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO FAGIOLI Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bologna 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica IL CASO FAGIOLI Innovare e competere con le ICT: casi di successo - PARTE I Cap.1 Gestire

Dettagli

Thea PDM. Cos è Thea PDM? Il PDM (Product Data Management)

Thea PDM. Cos è Thea PDM? Il PDM (Product Data Management) Thea PDM Il PDM (Product Data Management) Nell'industria manifatturiera il PDM è un software per la raccolta ed organizzazione dei file nelle divere fasi di ideazione, progettazione, produzione ed obsolescenza

Dettagli

ERP Commercio e Servizi

ERP Commercio e Servizi ERP Commercio e Servizi Sistema informativo: una scelta strategica In questi ultimi anni hanno avuto grande affermazione nel mercato mondiale i cosiddetti sistemi software ERP. Tali sistemi sono in grado

Dettagli

Federico Botti. Manager of WebSphere, IBM Italia Evolvere in un mondo che cambia

Federico Botti. Manager of WebSphere, IBM Italia Evolvere in un mondo che cambia Federico Botti Manager of WebSphere, IBM Italia Evolvere in un mondo che cambia 1 Il momento difficile dell economia 2 Gettare lo sguardo oltre la crisi Le previsioni IDC indicano una lieve crescita nello

Dettagli

http://indesk.innove.it

http://indesk.innove.it http://indesk.innove.it INDESK. Un nuovo service management. Un approccio completamente nuovo alla gestione di sistemi di information technology (IT) su larga scala e integrabile ai sistemi legacy ha portato

Dettagli

porta i dati al centro

porta i dati al centro REALIZZA IL cambiamento porta i dati al centro Il mondo che cambia Il digitale abilita una relazione virtuosa tra la Pubblica Amministrazione e la collettività, nonché il ridisegno dei processi a partire

Dettagli

I Fabbisogni di information and communication technology nel settore agroalimentare

I Fabbisogni di information and communication technology nel settore agroalimentare I Fabbisogni di information and communication technology nel settore agroalimentare Obiettivi Il presente documento, contiene un estratto dei risultati di uno studio sui fabbisogni in ambito ICT delle

Dettagli

Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO FEDERAZIONE DELLE BCC DELL'EMILIA- ROMAGNA

Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO FEDERAZIONE DELLE BCC DELL'EMILIA- ROMAGNA Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bologna 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica IL CASO FEDERAZIONE DELLE BCC DELL'EMILIA- ROMAGNA Innovare e competere con le ICT: casi

Dettagli