COMUNE DI FRATTAMAGGIORE PROVINCIA DI NAPOLI

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COMUNE DI FRATTAMAGGIORE PROVINCIA DI NAPOLI"

Transcript

1 COMUNE DI FRATTAMAGGIORE PROVINCIA DI NAPOLI Servizio Tutela del Territorio Piazza Umberto I- CAP tel. 081/ fax 081/ PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DELLA FORNITURA DI ATTREZZATURE VARIE PER LA RACCOLTA DIFFERENZIATA DELLA CITTA FINANZIAMENTO SU RISORSE POR FESR CAMPANIA OBIETTIVO OPERATIVO 1.1.-DRG. N. 1169/208 - Importo a base d asta Euro ,00 oltre IVA al 22% CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO (determinazione dirigenziale a contrarre n.1122 dell 11/11/2013 ) CIG: E4B CUP: F79G Procedura aperta per l affidamento delle fornitura di attrezzature per la raccolta differenziata della città. Pag. 1

2 Articolo 1 Oggetto dell appalto. Costituisce oggetto del presente appalto la fornitura di attrezzature varie per la raccolta differenziata della città, come specificati nella tabella di cui sotto. Quantità n. Tipologia 100 Cestini stradali gettacarte con portacicche 222 Contenitori per la raccolta differenziata 16 Contenitori modulari per la raccolta differenziata ad uso urbano 40 Contenitori gettacarte + posacenere ad uso urbano 2500 Contenitori per la raccolta differenziata da interno 1 Mini compattatore per la raccolta di plastica e lattine Articolo 2 Caratteristiche tecniche generali delle attrezzature A) N. 100 cestini stradali gettacarte con portacicche: Contenitore in lamiera d acciaio zincata ; Forma cilindrica; Capacità Lt. 50; Coperchio con bocca d introduzione; Contenitore minore per raccolta mozziconi integrato nel corpo del contenitore; Scritta sul coperchio della destinazione del rifiuto; Verniciatura a fuoco con smalti resistenti all intemperie; Colore corpo grigio coperchio rosso n. 25 Pali per istallazione cestini; B) N. 222 Contenitori per la raccolta differenziata Contenitore in lamiera prezincata elettroliticamente; Forma quadrata o romboidale; Coperchio con posacenere amovibile in lamiera Dimensioni: quadrata mm. 400 x 400 h 1120 mm. romboidale mm. 400 x 340 h 1120 mm. Capacità Lt. 100; Basamento in cemento per posa a terra; Colore: Corpo grigio Coperchi: 74 bianco (carta) ; 74 blu (plastica) 74 giallo (organico) Procedura aperta per l affidamento delle fornitura di attrezzature per la raccolta differenziata della città. Pag. 2

3 C) N. 16 Contenitori modulari per la raccolta differenziata ad uso urbano: Contenitore portarifiuti modulare costituito da n. 04 contenitori con superficie curva con coperchio ed anello porta sacco, realizzati in lamiera zincata e verniciata, utilizzabili per la Raccolta Differenziata; N. 02 contenitori minori per la raccolta pile esauste e per mozziconi di sigarette; I contenitori dovranno essere sostenuti centralmente da quattro colonne di tubo quadro d acciaio zincato, fissate ad una base di cemento; Sistema a chiavistello per consentire lo sgancio e l inclinazione dei contenitori per facilitare eventuali operazioni di pulizia. I numeri 4 contenitori dovranno avere corpo di colore grigio scuro con fasce colorate di cui: fascia bianca con scritta CARTA ; fascia blu con scritta PLASTICA ; fascia rossa con scritta ORGANICO ; fascia gialla con scritta INDIFFERENZIATA ; DATI TECNICI: CAPACITA SINGOLI CONTENITORI LT. 80 ALTEZZA MAX DA TERRA CM. 120 LARGHEZZA/PROFONDITA MAX CM. 85 LARGHEZZA BASAMENTO CM. 50 PESO Kg. 130 D) N. 40 Contenitori gettacarte + posacenere Contenitore in lamiera d acciaio zincata elettroliticamente; Dimensioni: mm. 250 x 250 h 1350 mm. Capacità Lt. 30 contenitore gettacarte Lt. 10 posacenere; Basamento in cemento per posa a terra completo di Kit di fissaggio; Loghi identificativi per tipologia di raccolta Procedura aperta per l affidamento delle fornitura di attrezzature per la raccolta differenziata della città. Pag. 3

4 Colore grigio E) N. 1 Minicompattatore per la raccolta Plastiche e lattine Contenitore a forma di parallelepipedo in lamiera di acciaio: Dimensioni: Larghezza mm. 880 Profondità mm.620. Altezza mm. 1500; Pannello frontale apribile per svuotamento del contenitore; Peso Kg. 120; N. 2 Contenitori interni da Lt. 150 circa; N. 02 bocche di introduzione del materiale in posizione frontale; Stampante per rilascio scontrino premialità; Alimentazione 220V/50Hz; Consumo 0,21 W standby 0,75 Kw/h; Rumorosità < 70 db; F) N Contenitori per la raccolta differenziata da interno Forma esagonale; Materiale: in polipropilene alveolare da 2,5 mm.; Capacità Lt. 60 Dimensioni: 370 mm. X 330 mm. X 660 mm. h; Coperchio con foro di introduzione; Sacchetto in polietilene interno; Scritta sul coperchio della destinazione del rifiuto. Di cui n RACCOLTA CARTA n RACCOLTA PLASTICA Articolo 3 Fornitura dei beni consegna accettazione - garanzie A) Consegna ed accettazione La fornitura dei beni andrà effettuata entro la data del 20/03/2014, o, eventualmente anche in una data antecedente secondo la disponibilità della ditta stessa, da concordare comunque con la stazione appaltante. La stazione appaltante accetterà la fornitura attraverso propri tecnici, per accertare che la stessa corrisponda alle caratteristiche ed ai requisiti richiesti nonché a quanto dichiarato in sede di offerta; tale fase di accettazione è svolta alla presenza di un rappresentante della ditta aggiudicataria, presso la sede dove verrà consegnata la merce stessa. Delle operazioni di accettazione viene redatto apposito verbale. L accettazione della fornitura verrà effettuata entro cinque giorni dalla consegna. Se entro tale termine nessun rappresentante della ditta aggiudicataria si presenta presso la sede di consegna, l assenza vale come quiescenza ai risultati delle operazioni di accettazione, il cui relativo verbale verrà notificato a mezzo raccomandata. Procedura aperta per l affidamento delle fornitura di attrezzature per la raccolta differenziata della città. Pag. 4

5 L aggiudicataria, indipendentemente dagli esiti delle operazioni di accettazione, non può essere esonerata da responsabilità per difetti ed imperfezioni che non emergono durante le suddette operazioni, ma vengono accertati successivamente. Nel caso in cui in esito all accettazione, la fornitura risultasse non conforme all offerta, il fornitore si obbliga a sostituirla con altra conforme antro giorni quindici (15) dalla comunicazione dei vizi riscontrati, a pena delle applicazioni delle penali di cui al punto B). Resta salva la facoltà della Amministrazione Comunale di accettare la fornitura con riserva di applicazione di riduzione di prezzo e/o di penale solo qualora, malgrado l esito sfavorevole manifestatosi, la fornitura risulti comunque idonea all uso, seppure con limitazioni. Le spese di trasporto e consegna ed ogni altro onere connesso alla spedizione sono a carico della Ditta aggiudicataria che deve effettuare la consegna nel luogo ed orario di destinazione che verrà concordato, con un preavviso di almeno tre giorni, con il responsabile dell accettazione della merce. La data di ricevimento dei contenitori dovrà risultare da apposito documento firmato dal responsabile dell accettazione e dalla ditta aggiudicataria. Qualunque causa di ritardo della fornitura deve essere tempestivamente comunicata dalla Ditta fornitrice alla Amministrazione Comunale; tale comunicazione varrà come giustificazione del ritardo. I fatti di forza maggiore che prevedibilmente possono produrre ritardi nell'esecuzione della fornitura devono essere tempestivamente comunicati alla Amministrazione Comunale. La ditta dovrà effettuare tutte le operazioni di scarico delle attrezzature con propri mezzi e personale nel rispetto delle norme di sicurezza sul lavoro. All atto di consegna i beni dovranno essere completi di ogni elemento, nessuno escluso. Deterioramenti dovuti a negligenza o legati alla consegna conferiscono alla stazione appaltante il diritto di rifiutare i beni e sospendere i pagamenti. Unitamente alla consegna dei beni oggetto della fornitura, il Fornitore provvede a fornire duplice copia della seguente documentazione tecnica scheda tecnica del prodotto Ove in sede di consegna e /o utilizzazione della fornitura venissero evidenziate anomalie tali da comprometterne o ridurre l utilizzo, la stazione appaltante ha facoltà di sospendere i pagamenti o respingere la fornitura medesima. B) Penali: Nel caso di ritardo della fornitura non giustificata da cause di forza maggiore, si applicherà una penale per ogni giorno di ritardo pari all 1*1000 dell ammontare netto contrattuale, secondo quanto previsto dall art. 145, comma 3. D.P.R. n. 207/2010, con le modalità di cui al comma 6 del medesimo articolo, ovvero gli importi delle penali che Procedura aperta per l affidamento delle fornitura di attrezzature per la raccolta differenziata della città. Pag. 5

6 dovessero eventualmente applicarsi nei modi sopra descritti, saranno trattenuti sull ammontare delle fatture ammesse a pagamento. C) Garanzie: La fornitura dei Prodotti è provvista di garanzia per vizi e difetti di fabbricazione (art c.c.) e per mancanza di qualità promesse ed essenziali per l uso cui è destinata la cosa (art c.c.), nonché di garanzia di buon funzionamento ex art c.c.. Tale garanzia é applicata per il periodo indicato nell Offerta, decorrente dalla data di consegna.. Durante tale periodo il Fornitore assicurerà gratuitamente, mediante propri tecnici specializzati il necessario supporto tecnico finalizzato ad assicurare l integrità ed il corretto funzionamento dei prodotti forniti, nonché, ove occorra, la fornitura gratuita di tutti i materiali di ricambio che si rendessero necessari a sopperire a eventuali vizi o difetti di fabbricazione, mancanza di qualità essenziali e/o promesse o malfunzionamenti dei Prodotti, ovvero, qualora necessaria, la loro sostituzione. L Amministrazione avrà diritto alla riparazione dei Prodotti ogni qualvolta si verifichi il cattivo o mancato funzionamento dei beni acquistati, senza bisogno di provare il vizio o difetto di qualità. Il Fornitore non può sottrarsi alla sua responsabilità se non dimostrando che la mancanza di buon funzionamento sia dipesa da un fatto verificatosi successivamente alla consegna dei Prodotti (e non dipendente da un vizio o difetto di produzione) o da fatto proprio dell acquirente. L Amministrazione dovrà segnalare al Fornitore i vizi, difetti di fabbricazione, malfunzionamenti, mancanza di qualità essenziali e/o promesse, tramite notifica scritta, entro un termine di decadenza di 30 (trenta) giorni lavorativi dalla scoperta del difetto stesso e/o del malfunzionamento e/o della mancanza di qualità essenziali e/o promesse. Qualora non sia possibile l immediato ripristino della funzionalità a seguito di intervento su chiamata, la suddetta garanzia viene fornita con le seguenti modalità: a) effettuando la diagnosi entro 2 (due) giorni lavorativi dalla data di comunicazione del vizio e/o del difetto di malfunzionamento; b) provvedendo, in caso di comprovato vizio e/o difetto di produzione, alla riparazione del Prodotto nel tempo massimo di 5 (cinque) giorni lavorativi a decorrere dalla data di comunicazione della diagnosi effettuata. L intervento é, comunque, effettuato nel più breve tempo possibile, fatti salvi interventi particolarmente gravosi riconosciuti dall Amministrazione richiedente come tali, i cui tempi di intervento saranno specificamente concordati. Gli interventi in garanzia saranno svolti a regola d arte ed in modo da escludere qualsiasi conseguenza negativa all Amministrazione. Procedura aperta per l affidamento delle fornitura di attrezzature per la raccolta differenziata della città. Pag. 6

7 I ricambi e gli accessori installati sono quelli originali o quelli approvati e consigliati dal costruttore. Nei casi in cui non vengano rispettate le tempistiche previste nel presente articolo si applica quanto stabilito nel punto B). I Prodotti oggetto della presente fornitura dovranno essere conformi alle migliori disposizioni antinfortunistiche. Verranno applicate le disposizioni concernenti i colori ed i segnali di sicurezza. Il Fornitore garantisce la conformità della fornitura alle normative di settore ed a quelle UNI se applicabili. Oltre a quanto espressamente indicato nel presente paragrafo, il Fornitore garantisce che la fornitura sia, nel suo complesso ed in ogni particolare, sicura in tutti gli aspetti, in modo da garantire l incolumità degli addetti alla stessa e dei terzi. Articolo 4 Attestazione di regolare esecuzione e modalità di pagamento. Ai sensi dell art. 325, comma 1, del D.P.R. n. 207/2010, così come combinato con il precedente art. 324, si procederà al pagamento della fattura relativa all intera fornitura in oggetto ed allo svincolo della cauzione prestata dall esecutore ai sensi dell art. 113, D.lgs. n. 163/06, all esito dell emissione dell attestazione di regolare esecuzione emessa dal direttore dell esecuzione e confermata dal RUP. Il corrispettivo in favore della ditta aggiudicataria verrà liquidato in un unica soluzione su presentazione di relativa fattura vistata dal Dirigente del III Settore, previa acquisizione d ufficio del D.U.R.C., entro 30 giorni dall acquisizione della medesima fattura al protocollo generale dell ente committente, fatto salvo quanto sopra detto in merito alla certificazione di regolare esecuzione. Articolo 5 Condizione risolutiva Il presente affidamento è sottoposto alla condizione risolutiva della mancata erogazione del finanziamento POR FESR Campania 2007/2013, per qualunque motivazione avanzata dell ente erogante. Il RUP Dr. Valentina Ferraro Procedura aperta per l affidamento delle fornitura di attrezzature per la raccolta differenziata della città. Pag. 7

CAPITOLATO SPECIALE. Fornitura ed installazione di Personal Computer ed attrezzature hardware per il VI settore del Comune di Portici

CAPITOLATO SPECIALE. Fornitura ed installazione di Personal Computer ed attrezzature hardware per il VI settore del Comune di Portici CAPITOLATO SPECIALE Fornitura ed installazione di Personal Computer ed attrezzature hardware per il VI settore del Comune di Portici ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO L appalto ammonta ad. 10250 oltre IVA al

Dettagli

Codice Identificativo Gara (CIG 3639453B9D) TRA

Codice Identificativo Gara (CIG 3639453B9D) TRA CONTRATTO DI COMPRAVENDITA PER LA FORNITURA, CON PERMUTA, DI VEICOLI E MEZZI DI TRASPORTO PER IL BROGLIO SPACE CENTER DELL AGENZIA SPAZIALE ITALIANA, SITO A MALINDI (KENYA). Codice Identificativo Gara

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO Acquisto di n. 1 mini escavatore da impiegare nei lavori di manutenzione delle strade SALERNO, 10 ottobre 2012 IL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO (ing. Bernardo Saja) Oggetto

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D ONERI relativo al noleggio con riscatto di n. 1 gascromatografo, con rivelatore massa CIG:32821335D4 PREMESSA

CAPITOLATO SPECIALE D ONERI relativo al noleggio con riscatto di n. 1 gascromatografo, con rivelatore massa CIG:32821335D4 PREMESSA CAPITOLATO SPECIALE D ONERI relativo al noleggio con riscatto di n. 1 gascromatografo, con rivelatore massa CIG:32821335D4 PREMESSA Le prescrizioni del presente capitolato disciplinano il contratto di

Dettagli

ALLEGATO B. Capitolato Speciale d Appalto (C.S.A.) relativo a FORNITURA IMBARCAZIONE AD USO DI POLIZIA LOCALE

ALLEGATO B. Capitolato Speciale d Appalto (C.S.A.) relativo a FORNITURA IMBARCAZIONE AD USO DI POLIZIA LOCALE ALLEGATO B Capitolato Speciale d Appalto (C.S.A.) relativo a FORNITURA IMBARCAZIONE AD USO DI POLIZIA LOCALE 1 INDICE ART. 1 ART. 2 ART. 3 ART. 4 ART. 5 ART. 6 ART. 7 ART. 8 ART. 9 ART. 10 ART. 11 ART.

Dettagli

CAPITOLATO D ONERI PER L ACQUISTO MEDIANTE PROCEDURA APERTA DI CONTENITORI PER LA RACCOLTA DIFFERENZIATA DOMICILIARE DI RIFIUTI SOLIDI URBANI

CAPITOLATO D ONERI PER L ACQUISTO MEDIANTE PROCEDURA APERTA DI CONTENITORI PER LA RACCOLTA DIFFERENZIATA DOMICILIARE DI RIFIUTI SOLIDI URBANI ATTENZIONE: Timbro e Firma del concorrente (su ogni foglio) per accettazione (da mettere nella BUSTA A ) CAPITOLATO D ONERI PER L ACQUISTO MEDIANTE PROCEDURA APERTA DI CONTENITORI PER LA RACCOLTA DIFFERENZIATA

Dettagli

Capitolato speciale d oneri Procedura aperta per la fornitura di n. 8 autoveicoli con prodotti assicurativi e finanziari connessi

Capitolato speciale d oneri Procedura aperta per la fornitura di n. 8 autoveicoli con prodotti assicurativi e finanziari connessi Capitolato speciale d oneri Procedura aperta per la fornitura di n. 8 autoveicoli con prodotti assicurativi e finanziari connessi Pagina 1 di 8 INDICE ART. 1 OGGETTO ART. 2 QUALITÀ E CARATTERISTICHE ART.

Dettagli

Friuli Innovazione Condizioni generali di contratto Applicabili ai lavori, servizi e forniture Rev.1 21/9/2012

Friuli Innovazione Condizioni generali di contratto Applicabili ai lavori, servizi e forniture Rev.1 21/9/2012 Friuli Innovazione Condizioni generali di contratto Applicabili ai lavori, servizi e forniture Rev.1 21/9/2012 INDICE Art. 1 - Ambito di applicazione e principi generali Art. 2 - Decorrenza e durata del

Dettagli

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA L Amministrazione Comunale di Palermo deve procedere, ai sensi della L.R. 7/2002 e successive modifiche ed

Dettagli

Consorzio per la Gestione Integrata di Raccolta e Smaltimento dei Rifiuti Solidi Urbani

Consorzio per la Gestione Integrata di Raccolta e Smaltimento dei Rifiuti Solidi Urbani Consorzio per la Gestione Integrata di Raccolta e Smaltimento dei Rifiuti Solidi Urbani - BACINO SA/1. Progetto: REVIME Carribbean Local Authorities: Sustainable Waste Management for a better life. CAPITOLATO

Dettagli

Area Amministrativo - Contabile

Area Amministrativo - Contabile P r o v i n c i a d i P i s t o i a Area Amministrativo - Contabile S e r v i z i o E c o n o m a t o P r o v v e d i t o r a t o P a t r i m o n i o m o b i l i a r e e S e r v i z i I n f o r m a t i

Dettagli

Art. 1 PREMESSA. Art. 2 OGGETTO DELLA GARA

Art. 1 PREMESSA. Art. 2 OGGETTO DELLA GARA allegato B) CAPITOLATO D ONERI PER LA FORNITURA DI SACCHETTI IN MATER-BI PER LE RACCOLTE DIFFERENZIATE C.I.G. 3581325ADF Art. 1 PREMESSA 1. Il presente Capitolato d Oneri ha per oggetto l affidamento della

Dettagli

Prot. N. VI/5/ 5505 Pomarance, lì 03/07/2014. Alle imprese fornitrici di arredo urbano. Sul MEPA. Loro SEDI

Prot. N. VI/5/ 5505 Pomarance, lì 03/07/2014. Alle imprese fornitrici di arredo urbano. Sul MEPA. Loro SEDI COMUNE DI POMARANCE Prov. di Pisa Allegato sub. A SETTORE GESTIONE DEL TERRITORIO P.za S. Anna n 1 56045 - Pomarance (PI) - Tel.0588/62311 Fax 0588/65470 Prot. N. VI/5/ 5505 Pomarance, lì 03/07/2014 Alle

Dettagli

Sito web: www.icteverola.gov.it REGOLAMENTO D ISTITUTO PER L ACQUISIZIONE IN ECONOMIA DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE

Sito web: www.icteverola.gov.it REGOLAMENTO D ISTITUTO PER L ACQUISIZIONE IN ECONOMIA DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE Delibera N. 202 del 29/09/2015 Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA CAMPANIA ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE TEVEROLA VIA CAMPANELLO SNC - 81030 TEVEROLA

Dettagli

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI CAPITOLATO SPECIALE D ONERI PER IL SERVIZIO DI: NOLEGGIO CON MANUTENZIONE IGIENICO SANITARIA CON COPERTURA DI ASSICURAZIONE

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D ONERI PER LA FORNITURA DI ARREDI PER GLI ASILI NIDO COMUNALI DI PALERMO

CAPITOLATO SPECIALE D ONERI PER LA FORNITURA DI ARREDI PER GLI ASILI NIDO COMUNALI DI PALERMO C O M U N E D I P A L E R M O PUBBLICA ISTRUZIONE CAPITOLATO SPECIALE D ONERI PER LA FORNITURA DI ARREDI PER GLI ASILI NIDO COMUNALI DI PALERMO Pagina 1 di 7 CAPITOLATO SPECIALE D ONERI PER LA FORNITURA

Dettagli

Spett. le. Oggetto: Affidamento fornitura di n. 2 autobus interurbani di linea CIG [4772112765]

Spett. le. Oggetto: Affidamento fornitura di n. 2 autobus interurbani di linea CIG [4772112765] Spett. le.. Inviata a mezzo fax. Vs. rif. Protocollo n. Ns. rif. Protocollo n. Verbania,. Oggetto: Affidamento fornitura di n. 2 autobus interurbani di linea CIG [4772112765] La presente per comunicarvi

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE. Fornitura di montaferetri-elevatore, scale a palchetto e scale a pioli allungabili per il cimitero del Comune di Portici.

CAPITOLATO SPECIALE. Fornitura di montaferetri-elevatore, scale a palchetto e scale a pioli allungabili per il cimitero del Comune di Portici. CAPITOLATO SPECIALE Fornitura di montaferetri-elevatore, scale a palchetto e scale a pioli allungabili per il cimitero del Comune di Portici. Art. 1 Oggetto della fornitura ed importo presunto stimato.

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA Istituto di Istruzione Secondaria Superiore "L. Fazzini V. Giuliani Loc. Macchia di Mauro - 71019 Vieste (FG) - Tel. 0884 706205 - Fax 0884 701017 FGIS00400G Cod.Fisc. 83002660716 sito web: www.fazzinivieste.it

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO Prot. 9770 del 09/11/2012 CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO Fornitura in Full Rent di n. 2 autovetture 4x4 SALERNO, 09/11/2012 IL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO ing. Bernardo Saja Oggetto dell appalto Qualità

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA SATI S.r.l.

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA SATI S.r.l. CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA SATI S.r.l. 1. OGGETTO Le presenti condizioni generali di vendita regolano e disciplinano in via esclusiva i rapporti commerciali di compravendita tra SATI S.r.l. e i propri

Dettagli

COMUNE DI CREMONA. Settore Economato

COMUNE DI CREMONA. Settore Economato Allegato A) COMUNE DI CREMONA Settore Economato Capitolato speciale d oneri relativo a: FORNITURA CON CONSEGNE RIPARTITE DI CARTA NATURALE E RICICLATA PER LE FOTOCOPIATRICI DEGLI UFFICI COMUNALI ANNO 2014

Dettagli

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA Servizio di manutenzione di tutti gli estintori installati presso gli Uffici Comunali. Questa Amministrazione

Dettagli

CAPITOLATO AMMINISTRATIVO PER LA FORNITURA DI PRODOTTI SURGELATI

CAPITOLATO AMMINISTRATIVO PER LA FORNITURA DI PRODOTTI SURGELATI ART.1 OGGETTO DELL APPALTO Oggetto del presente documento sono le clausole amministrative relative al contratto di appalto per la fornitura di prodotti alimentari surgelati per le esigenze delle mense

Dettagli

GELSIA AMBIENTE SRL CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO FORNITURA SACCHI PER RACCOLTA DIFFERENZIATA

GELSIA AMBIENTE SRL CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO FORNITURA SACCHI PER RACCOLTA DIFFERENZIATA GELSIA AMBIENTE SRL CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO FORNITURA SACCHI PER RACCOLTA DIFFERENZIATA Caratteristiche dei sacchi e della fornitura: Il presente capitolato prevede la fornitura di 15.623.500 sacchi

Dettagli

COMUNE DI MARTIGNANO PROVINCIA DI LECCE CONTRATTO DI COTTIMO FIDUCIARIO

COMUNE DI MARTIGNANO PROVINCIA DI LECCE CONTRATTO DI COTTIMO FIDUCIARIO 1 COMUNE DI MARTIGNANO PROVINCIA DI LECCE CONTRATTO DI COTTIMO FIDUCIARIO OGGETTO: Fornitura di punto luce su palo relativi al progetto di "Riqualificazione della viabilità del centro antico di Martignano:

Dettagli

26/03/2015. MODALITÀ DI FORMULAZIONE DELLA PROPOSTA

26/03/2015. MODALITÀ DI FORMULAZIONE DELLA PROPOSTA AVVISO ESPLORATIVO Oggetto: Fornitura di energia elettrica e servizi connessi per sessantacinque utenze intestate all EFS. - Importo complessivo annuo stimato 37.000,00 oltre iva di legge. - Procedura

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO SUB A 2 SETTORE: RAGIONERIA-FINANZA-PROVVEDITORATO CED SERVIZIO ECONOMATO-PROVVEDITORATO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO SERVIZIO DI MANUTENZIONE, VERIFICA E RICARICA DEL PARCO ESTINTORI INSTALLATI NEGLI

Dettagli

SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO

SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO REPUBBLICA ITALIANA L anno duemila. il giorno. del mese di. nella sede della stazione appaltante sita.., alla via.. n..., avanti a me dott, autorizzato a ricevere atti e contratti

Dettagli

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA L Amministrazione Comunale di Palermo deve procedere, ai sensi dell art. 4 comma 1 del Regolamento comunale

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO DI UN SERVIZIO DI LOCAZIONE FINANZIARIA C.I.G. 0385971158. Articolo 1 Oggetto

CAPITOLATO SPECIALE PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO DI UN SERVIZIO DI LOCAZIONE FINANZIARIA C.I.G. 0385971158. Articolo 1 Oggetto Servizio degli appalti e gestione dei sistemi di trasporto CAPITOLATO SPECIALE PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO DI UN SERVIZIO DI LOCAZIONE FINANZIARIA C.I.G. 0385971158 Articolo 1 Oggetto L Amministrazione

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Affidamento del servizio di noleggio di macchine fotocopiatrici per la Fondazione Teatro di San Carlo. CIG: 641196266D PREMESSA La Fondazione Teatro di San Carlo intende affidare

Dettagli

POR Campania FESR 2007-2013 - ASSE 3 - ENERGIA -OBIETTIVO OPERATIVO 3.1 OFFERTA ENERGETICA DA FONTE RINNOVABILE

POR Campania FESR 2007-2013 - ASSE 3 - ENERGIA -OBIETTIVO OPERATIVO 3.1 OFFERTA ENERGETICA DA FONTE RINNOVABILE BANDO DI GARA C.I.G: 5713951587 PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DELL APPALTO DI PROGETTAZIONE DEFINITIVA, ESECUTIVA ED ESECUZIONE DEI LAVORI, CON IL CRITERIO DELL OFFERTA ECONOMICAMENTE PIÙ VANTAGGIOSA,

Dettagli

L anno il giorno... del mese di... in.. TRA

L anno il giorno... del mese di... in.. TRA Schema di Contratto di fornitura di beni e servizi relativi al Progetto Multimedia Info Point Progetto per il miglioramento della qualità dell offerta turistica del SUD EST Sicilia Intervento A : Organizzazione

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO ATTREZZATURE INDICE

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO ATTREZZATURE INDICE CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO ATTREZZATURE INDICE Art. 1 Oggetto della fornitura Art. 2 Importo dell appalto Art. 3 Caratteristiche della fornitura Art. 4 Criteri di aggiudicazione Art. 5 Termini e luoghi

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE PER LA FORNITURA DI SACCHI IN LDPE E MATERIALE BIODEGRADABILE DA ADIBIRE AL CONTENIMENTO DI RIFIUTI

CAPITOLATO SPECIALE PER LA FORNITURA DI SACCHI IN LDPE E MATERIALE BIODEGRADABILE DA ADIBIRE AL CONTENIMENTO DI RIFIUTI CAPITOLATO SPECIALE PER LA FORNITURA DI SACCHI IN LDPE E MATERIALE BIODEGRADABILE DA ADIBIRE AL CONTENIMENTO DI RIFIUTI ART. 1 OGGETTO Forma oggetto del presente capitolato speciale è la fornitura di sacchi

Dettagli

Allegato B. Spett. le. Via Cap - Città

Allegato B. Spett. le. Via Cap - Città Prot. n. Cagliari, Spett. le Via Cap - Città OGGETTO: Procedura di affidamento diretto del servizio in economia inerente all imputazione sul SIL Sardegna dei dati relativi allo stato di attuazione degli

Dettagli

COMUNE DI PALERMO. RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI Via Roma n. 209 90133 Palermo ART. 1 OGGETTO DELLA FORNITURA

COMUNE DI PALERMO. RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI Via Roma n. 209 90133 Palermo ART. 1 OGGETTO DELLA FORNITURA Lotto n. Capitolato speciale per la fornitura di ATTREZZATURE DA CANTIERE IMPORTO A BASE D ASTA 74.450,00 OLTRE I.V.A 2% ART. OGGETTO DELLA FORNITURA Questa Amministrazione intende approvvigionarsi per

Dettagli

Tra l Agenzia Regionale per lo Sviluppo e i Servizi in Agricoltura Gestione Liquidatoria ex Art. 5

Tra l Agenzia Regionale per lo Sviluppo e i Servizi in Agricoltura Gestione Liquidatoria ex Art. 5 SCHEMA CONTATTO D APPALTO - art. 279 D.P.R. 207/2010 CONTRATTO D APPALTO Tra l Agenzia Regionale per lo Sviluppo e i Servizi in Agricoltura Gestione Liquidatoria ex Art. 5 L.R. 11.05.2007 n. 9 - e la Società,

Dettagli

AVVISO D ASTA PER LA ALIENAZIONE DI N. 300 SEDIE DA CONVEGNO

AVVISO D ASTA PER LA ALIENAZIONE DI N. 300 SEDIE DA CONVEGNO AVVISO D ASTA PER LA ALIENAZIONE DI N. 300 SEDIE DA CONVEGNO Vista la determinazione dirigenziale n. 10 del 16/03/2016 con la quale è stata approvata la presente procedura d asta; SI RENDE NOTO che è indetta

Dettagli

Fornitura di attrezzature e materiale per il servizio di raccolta differenziata in essere presso il Comune di Fisciano C.I.G.

Fornitura di attrezzature e materiale per il servizio di raccolta differenziata in essere presso il Comune di Fisciano C.I.G. C I T T A D I F I S C I A N O (Provincia di Salerno) SERVIZIO GARE E CONTRATTI Fornitura di attrezzature e materiale per il servizio di raccolta differenziata in essere presso il Comune di Fisciano C.I.G.:4988673F2D

Dettagli

DIREZIONE DIDATTICA STATALE II CIRCOLO G. MAZZINI II Trav. via Mazzini, 1 80027 Frattamaggiore (NA) tel. e fax 0818804695

DIREZIONE DIDATTICA STATALE II CIRCOLO G. MAZZINI II Trav. via Mazzini, 1 80027 Frattamaggiore (NA) tel. e fax 0818804695 Prot. 3983/B18 Frattamaggiore, 2 novembre 2012 All Albo Al Sito web dell Istituto SEDE Oggetto: Bando per la fornitura di materiale relativo all azione di pubblicità e sensibilizzazione in ambito PON-FSE

Dettagli

- Richiamata la Determinazione Dirigenziale RG. n. 7935/2013 del 30/07/2013

- Richiamata la Determinazione Dirigenziale RG. n. 7935/2013 del 30/07/2013 1 Spett.le Scuola Agraria del Parco di Monza Viale Cavriga, 3 20052 Monza (MB) C.F. 85003190155 P.IVA 00987280963 Oggetto: affidamento servizio ai sensi del PSR 2007-2013 Misura 111b - Visto il Regolamento

Dettagli

1. INTRODUZIONE 2. VALUTAZIONE PRELIMINARE DEL FORNITORE

1. INTRODUZIONE 2. VALUTAZIONE PRELIMINARE DEL FORNITORE PQO.07 Pagina N : 1 Elaborato RESP. UFF. ACQUISTI : N Tot. Pagine: 8 Indice Rev.: 1 Verificato DIRETTORE GENERALE: Data emissione: 01-09-2004 Approvato RESP. ASS. : 1. INTRODUZIONE Nel presente Capitolato

Dettagli

1) Ente Appaltante: ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE Marie Curie Piero Sraffa ViaF.lli Zoia, 130 MILANO - sito internet www.curiesraffa.

1) Ente Appaltante: ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE Marie Curie Piero Sraffa ViaF.lli Zoia, 130 MILANO - sito internet www.curiesraffa. OGGETTO: Bando di gara per la fornitura ed installazione degli apparati necessari all implementazione di un area WIFI nella scuola Numero di Gara CIG Z910EB074F In esecuzione del Decreto Prot N 1073 del

Dettagli

AVVISO DI PROCEDURA PER LA FORNITURA DI SACCHI A PERDERE PER LA RACCOLTA DEI RIFIUTI INDIFFERENZIATI CIG ZBD159B9E4

AVVISO DI PROCEDURA PER LA FORNITURA DI SACCHI A PERDERE PER LA RACCOLTA DEI RIFIUTI INDIFFERENZIATI CIG ZBD159B9E4 Piazza R. Baden Powell, 1-00015 Monterotondo (RM) Tel. 06.900662 - fax 06.90622953 AVVISO DI PROCEDURA PER LA FORNITURA DI SACCHI A PERDERE PER LA RACCOLTA DEI RIFIUTI INDIFFERENZIATI CIG ZBD159B9E4 E

Dettagli

FOGLIO PATTI E CONDIZIONI (per contratti di fornitura)

FOGLIO PATTI E CONDIZIONI (per contratti di fornitura) FOGLIO PATTI E CONDIZIONI (per contratti di fornitura) ART. 1: MODALITA DI ORDINAZIONE E DI CONSEGNA 1. Le ordinazioni saranno effettuate con ordini scritti da parte dei competenti Uffici della ASL situati

Dettagli

1 - OGGETTO E FINALITÀ

1 - OGGETTO E FINALITÀ CONTRATTO PER LA FORNITURA DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE CORRENTE, CORRETTIVA ED EVOLUTIVA DEL PORTALE E DELLA INTRANET DELLA CCIAA DI MILANO E DEL PORTALE DI INNOVHUB SSI_CIG 6519618EF5 La committente

Dettagli

BANDO DI GARA D APPALTO - SETTORI ORDINARI FORNITURE

BANDO DI GARA D APPALTO - SETTORI ORDINARI FORNITURE BANDO DI GARA D APPALTO - SETTORI ORDINARI FORNITURE Lotto A) CIG: 5273782E91 Lotto B) CIG: 5273798BC6 1. ENTE AGGIUDICATORE DENOMINAZIONE E INDIRIZZO UFFICIALE DELL'ENTE AGGIUDICATORE, PRESSO CUI INVIARE

Dettagli

N. Rep... SCHEMA DI CONTRATTO

N. Rep... SCHEMA DI CONTRATTO SCHEMA DI CONTRATTO N. Rep.... LAVORI PER LA NUOVA PAVIMENTAZIONE IN CALCESTRUZZO STAMPATO COME ESISTENTE NEL CORTILE INTERNO DELLA SEDE DI PIAZZA CARDINAL FERRARI DELL AZIENDA OSPEDALIERA ISTITUTO ORTOPEDICO

Dettagli

COSMARI CONSORZIO OBBLIGATORIO SMALTIMENTO RIFIUTI

COSMARI CONSORZIO OBBLIGATORIO SMALTIMENTO RIFIUTI FORNITURA DI UN MISCELATORE MECCANICO PER IMPIANTO DI COMPOSTAGGIO DI QUALITA CIG 4571612590 CAPITOLATO SPECIALE 1 ART. 1 OGGETTO DELLA FORNITURA Forma oggetto del presente capitolato la fornitura di un

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Oggetto: Realizzazione e gestione dell impianto fotovoltaico di 6 KWP presso l Asilo Nido della Città Universitaria Piazzale Aldo Moro, 5 - Roma. Il presente Capitolato Speciale

Dettagli

COMUNE DI PALERMO AREA DEL BILANCIO, PATRIMONIO E RISORSE FINANZIARIE SETTORE BILANCIO E TRIBUTI SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI

COMUNE DI PALERMO AREA DEL BILANCIO, PATRIMONIO E RISORSE FINANZIARIE SETTORE BILANCIO E TRIBUTI SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER LA FORNITURA, COLLOCAZIONE E MANUTENZIONE DI INFISSI IN ALLUMINIO PER LE ATTIVITA CANTIERISTICHE DELL UNITA DI PROGETTO GESTIONE COIME E SOSTITUZIONE DI QUELLI GIA ESISTENTI

Dettagli

R E G I O N E S I C I L I A N A COMUNE DI BUCCHERI Provincia di Siracusa

R E G I O N E S I C I L I A N A COMUNE DI BUCCHERI Provincia di Siracusa R E G I O N E S I C I L I A N A COMUNE DI BUCCHERI Provincia di Siracusa CAPITOLATO D ONERI FORNITURA MATERIALI A PIE D OPERA, TRASPORTI e NOLI OGGETTO : Cantiere di lavoro n. 1001467/SR-18 (Circolare

Dettagli

Art. 1 Oggetto. Art. 2 Definizioni

Art. 1 Oggetto. Art. 2 Definizioni REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE PROCEDURE DI ACQUISTO IN ECONOMIA, AI SENSI DELL ART. 125 DEL D.LGS. N. 163/2006 E SS.MM.II. DELL AGENZIA REGIONALE PER LA TECNOLOGIA E L INNOVAZIONE Art. 1 Oggetto

Dettagli

COMUNE DI PAGANI. Provincia di Salerno. Originale. Determinazione del responsabile del SETTORE POLIZIA LOCALE. Oggetto:

COMUNE DI PAGANI. Provincia di Salerno. Originale. Determinazione del responsabile del SETTORE POLIZIA LOCALE. Oggetto: COMUNE DI PAGANI Provincia di Salerno Originale Determinazione del responsabile del SETTORE POLIZIA LOCALE Num. determina: 46 Proposta n. 1235 del 16/10/2015 Determina generale num. 1162 del 16/10/2015

Dettagli

Istituto d Istruzione Secondaria Superiore Umberto I

Istituto d Istruzione Secondaria Superiore Umberto I Regione Siciliana Ministero dell Istruzione Unione Europea Assessorato Regionale P. I. dell Università e della Ricerca Istituto d Istruzione Secondaria Superiore Umberto I LICEO CLASSICO STATALE "UMBERTO

Dettagli

Area Servizi Tecnici

Area Servizi Tecnici COMUNE DI LANUSEI Provincia dell' Ogliastra Area Servizi Tecnici DETERMINAZIONE N. 30 DEL 26/01/2016 OGGETTO:LAVORI DI SOMMA URGENZA RELATIVI ALLA MANUTENZIONE DI IMMOBILI COMUNALI - LIQUIDAZIONE A SALDO

Dettagli

COMUNE DI ANZIO. Provincia di Roma c.f. 82005010580 P.IVA 02144071004 SERVIZIO DI PRELIEVO E RECAPITO POSTALE CIG Z511544602 CAPITOLATO D ONERI

COMUNE DI ANZIO. Provincia di Roma c.f. 82005010580 P.IVA 02144071004 SERVIZIO DI PRELIEVO E RECAPITO POSTALE CIG Z511544602 CAPITOLATO D ONERI COMUNE DI ANZIO Provincia di Roma c.f. 82005010580 P.IVA 02144071004 SERVIZIO DI PRELIEVO E RECAPITO POSTALE CIG Z511544602 CAPITOLATO D ONERI Art. 1 - OGGETTO L appalto ha per oggetto il servizio di prelievo

Dettagli

Determina n. 98 del 23.12.2013

Determina n. 98 del 23.12.2013 Comune di Pieranica Provincia di Cremona AREA TECNICA LAVORI PUBBLICI ---------------------------------------------------------------------------------------------- OGGETTO: INDIVIDUAZIONE della ditta

Dettagli

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI Capitolato speciale d Appalto per il servizio di manutenzione da effettuarsi mediante somministrazione - di tutti gli estintori

Dettagli

TRA SI STIPULA E SI CONVIENE QUANTO SEGUE ART. 1 ART. 2 ART. 3

TRA SI STIPULA E SI CONVIENE QUANTO SEGUE ART. 1 ART. 2 ART. 3 SCHEMA DI CONTRATTO PER L AFFIDAMENTO DELLA MANUTENZIONE E/O RIPARAZIONE DELLE PARTI MECCANICHE, ELETTRICHE ED ELETTRONICHE DEI VEICOLI E DEGLI ALLESTIMENTI SANITARI DELLE AMBULANZE E SOCCORSO STRADALE

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO PER LE FORNITURE DI BENI E SERVIZI AZIENDA U.L.S.S. 20 VERONA SOMMARIO

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO PER LE FORNITURE DI BENI E SERVIZI AZIENDA U.L.S.S. 20 VERONA SOMMARIO CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO PER LE FORNITURE DI BENI E SERVIZI AZIENDA U.L.S.S. 20 VERONA SOMMARIO Art. 1 - OGGETTO Art. 2 - COMUNICAZIONI Art. 3 - DECORRENZA E DURATA DELLA FORNITURA Art. 4 - DEPOSITI

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO CONCESSIONE IN USO ESCLUSIVO IRREVOCABILE (I.R.U.) O, IN ALTERNATIVA, SERVIZIO DI FIBRA SPENTA, ALL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FIRENZE PER ALMENO 24 MESI DI DUE COPPIE DI FIBRE

Dettagli

REGIONE VENETO AZIENDA ULSS 16 DI PADOVA PADOVA FORNITURA DI UNA SOLUZIONE INFORMATICA-SOFTWARE E

REGIONE VENETO AZIENDA ULSS 16 DI PADOVA PADOVA FORNITURA DI UNA SOLUZIONE INFORMATICA-SOFTWARE E DISCIPLINARE DI PROCEDURA IN ECONOMIA REGIONE VENETO AZIENDA ULSS 16 DI PADOVA PADOVA FORNITURA DI UNA SOLUZIONE INFORMATICA-SOFTWARE E RELATIVI SERVIZI DI IMPLEMENTAZIONE E MANUTENZIONE PER IL CONTROLLO

Dettagli

COMUNE DI PISA. Capitolato speciale d appalto per la fornitura e posa in opera di arredi per l asilo nido di Via Puglia in Pisa

COMUNE DI PISA. Capitolato speciale d appalto per la fornitura e posa in opera di arredi per l asilo nido di Via Puglia in Pisa COMUNE DI PISA Direzione Finanze e Politiche Tributarie Ufficio Economato-Provveditorato U.O. Provveditorato Capitolato speciale d appalto per la fornitura e posa in opera di arredi per l asilo nido di

Dettagli

Comune di Marigliano Provincia di Napoli

Comune di Marigliano Provincia di Napoli Comune di Marigliano Provincia di Napoli DETERMINAZIONE SETTORE IV: IL RESPONSABILE DEL SETTORE: Ing. Pasquale Matrisciano Registro Generale n. 91 del 10/02/2015 Registro Settore n. 12 del 06/02/2015 O

Dettagli

Azienda Pubblica di Servizi alla Persona ASP- Solidarietà Monsignor D. Cadore

Azienda Pubblica di Servizi alla Persona ASP- Solidarietà Monsignor D. Cadore Azienda Pubblica di Servizi alla Persona ASP- Solidarietà Monsignor D. Cadore Via XXV Aprile n. 42 33082 AZZANO DECIMO (PN) telefono 0434-640074 - fax 0434-640941 email : azzano@casaripososolidarieta.191.it

Dettagli

Prot. 9740/C14g Roma 15 ottobre 2014 CIG N. ZEE113F818

Prot. 9740/C14g Roma 15 ottobre 2014 CIG N. ZEE113F818 Prot. 9740/C14g Roma 15 ottobre 2014 CIG N. ZEE113F818 BANDO DI GARA NOLEGGIO FOTOCOPIATRICI Alle ditte RCO - l.bassotti@rcoonline.it Vema Copy info@vemacopy.it BASCO BAZAR info@basco-bazar2.it FASTREND

Dettagli

CITTÀ DI SANT AGATA DE GOTI

CITTÀ DI SANT AGATA DE GOTI CITTÀ DI SANT AGATA DE GOTI (Provincia di Benevento Prot. n. 3282 del 10/03/2014 BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA POI - Energie rinnovabili e risparmio energetico FESR 2007/2013 Asse II - Linea

Dettagli

SERVIZIO DI RISONANZA MAGNETICA

SERVIZIO DI RISONANZA MAGNETICA Presidio Ospedaliero Nord S.MARIA GORETTI DI LATINA SERVIZIO DI RISONANZA MAGNETICA GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI UNA RM 1,5 T, L AFFIDAMENTO DEI LAVORI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA

Dettagli

CONTRATTO D APPALTO. Tra l Agenzia Regionale per la Protezione dell Ambiente e la Società., sede in ( ), per

CONTRATTO D APPALTO. Tra l Agenzia Regionale per la Protezione dell Ambiente e la Società., sede in ( ), per CONTRATTO D APPALTO Tra l Agenzia Regionale per la Protezione dell Ambiente e la Società, sede in ( ), per l affidamento del servizio di ritiro trasporto e smaltimento rifiuti speciali non pericolosi e

Dettagli

COMUNE DI FOLLONICA DISCIPLINARE DI GARA

COMUNE DI FOLLONICA DISCIPLINARE DI GARA COMUNE DI FOLLONICA DISCIPLINARE DI GARA Per rispondere alle necessità operative di vari uffici dell Ente si effettua la gara per le seguenti forniture: QUANTITÀ DESCRIZIONE n. 1 PC n. 1 Monitor LCD TFT

Dettagli

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA LAVORI DI ADEGUAMENTO ANTINCENDIO PADIGLIONI 1 E 2 DEL PRESIDIO OSPEDALIERO DI SONDALO - CODICE C.I.G. 515248906F - CUP F63B12000810003. SEZIONE I: STAZIONE APPALTANTE

Dettagli

Capitolato Speciale d Appalto Procedura aperta N.1/2011

Capitolato Speciale d Appalto Procedura aperta N.1/2011 Capitolato Speciale d Appalto Procedura aperta N.1/2011 Procedura aperta per la Fornitura di un sistema storage per il consolidamento delle risorse infrastrutturali del CRS4 CODICE IDENTIFICATIVO DI GARA

Dettagli

CONTRATTO PER LA FORNITURA DI BUONI PASTO CIG 4430974B68

CONTRATTO PER LA FORNITURA DI BUONI PASTO CIG 4430974B68 CONTRATTO PER LA FORNITURA DI BUONI PASTO CIG 4430974B68 FRA Camera di Commercio di Lodi, con sede in Lodi via Haussmann, 15 (cap. 26900) P.IVA 11125130150, nella persona del Segretario Generale f.f.,

Dettagli

CROCE ROSSA ITALIANA COMITATO REGIONALE DELLA TOSCANA

CROCE ROSSA ITALIANA COMITATO REGIONALE DELLA TOSCANA CROCE ROSSA ITALIANA COMITATO REGIONALE DELLA TOSCANA BANDO DI GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE DEI VEICOLI DEL COMITATO REGIONALE CRI DELLA TOSCANA CIG: 28951999C9

Dettagli

C O M U N E D I L U Z Z A R A

C O M U N E D I L U Z Z A R A CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI GESTIONE, MANUTENZIONE E VALORIZZAZIONE DEL PORTO LE GARZAIE E DELL AREA GOLENALE CIRCOSTANTE PERIODO ANNO 2009-2022 CUP J19E08000080004 - CIG 0249871810

Dettagli

Elenco prezzi. Tutti i prezzi di seguito indicati sono comprensivi di costi generali (10%) e utili d impresa (15%) ed esclusi di IVA.

Elenco prezzi. Tutti i prezzi di seguito indicati sono comprensivi di costi generali (10%) e utili d impresa (15%) ed esclusi di IVA. Elenco prezzi I prezzi di seguito riportati saranno utilizzati dall Amministrazione Consortile come riferimento per mezzi, personale, servizi e forniture indicati nel Capitolato Speciale d Appalto. Tutti

Dettagli

AFFIDAMENTO DELLA LA FORNITURA E DELL INSTALLAZIONE DI UN SISTEMA DI COMUNICAZIONE WIRELESS (WLAN) E DEL CENTRO DI CONTROLLO,

AFFIDAMENTO DELLA LA FORNITURA E DELL INSTALLAZIONE DI UN SISTEMA DI COMUNICAZIONE WIRELESS (WLAN) E DEL CENTRO DI CONTROLLO, CONTRATTO REP. N. DEL AFFIDAMENTO DELLA LA FORNITURA E DELL INSTALLAZIONE DI UN SISTEMA DI COMUNICAZIONE WIRELESS (WLAN) E DEL CENTRO DI CONTROLLO, ESTESO AL TERRITORIO DELLA PROVINCIA DI AVELLINO E BENEVENTO

Dettagli

SETTORE CORPO DI POLIZIA MUNICIPALE E COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE UFFICIO INFORMAZIONI DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 2088

SETTORE CORPO DI POLIZIA MUNICIPALE E COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE UFFICIO INFORMAZIONI DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 2088 (Cat.. Cl. Fasc..) CITTA DI ASTI SETTORE CORPO DI POLIZIA MUNICIPALE E COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE UFFICIO INFORMAZIONI DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 2088 in data 24/11/2015 Oggetto: CIG Z2F172FD07- CIG

Dettagli

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Centro di costo Gabinetto CAPITOLATO TECNICO

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Centro di costo Gabinetto CAPITOLATO TECNICO CAPITOLATO TECNICO GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI IN USO AL MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI PRESSO LA SEDE DI VIA VITTORIO VENETO N.

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERO-UNIVERSITARIA OSPEDALI RIUNITI UMBERTO I G. M. LANCISI G. SALESI - ANCONA

AZIENDA OSPEDALIERO-UNIVERSITARIA OSPEDALI RIUNITI UMBERTO I G. M. LANCISI G. SALESI - ANCONA AZIENDA OSPEDALIERO-UNIVERSITARIA OSPEDALI RIUNITI UMBERTO I G. M. LANCISI G. SALESI - ANCONA SERVIZIO DI ODONTOPROTESI PER LA REALIZZAZIONE DI PROTESI MOBILI A FAVORE DI ONCOLOGICI E PER ORTODONZIA INTERCETTIVA

Dettagli

ALLEGATO TECNICO A5 al Capitolato Speciale d Appalto

ALLEGATO TECNICO A5 al Capitolato Speciale d Appalto Procedura aperta per la fornitura di contenitori per la raccolta differenziata dei rifiuti. ALLEGATO TECNICO A5 al Capitolato Speciale d Appalto CONTENITORE 360 LITRI PER LA RACCOLTA DIFFERENZIATA DEI

Dettagli

CONSORZIO AUTORITA DI GESTIONE DELL AMBITO TERRITORIALE OTTIMALE BA/4 SEDE: CITTA DI ALTAMURA - PIAZZA MUNICIPIO, 1 70022 ALTAMURA (BA)

CONSORZIO AUTORITA DI GESTIONE DELL AMBITO TERRITORIALE OTTIMALE BA/4 SEDE: CITTA DI ALTAMURA - PIAZZA MUNICIPIO, 1 70022 ALTAMURA (BA) CONSORZIO AUTORITA DI GESTIONE DELL AMBITO TERRITORIALE OTTIMALE BA/4 SEDE: CITTA DI ALTAMURA - PIAZZA MUNICIPIO, 1 70022 ALTAMURA (BA) CAPITOLATO SPECIALE D ONERI SOMMARIO Articolo 1 Oggetto e descrizione

Dettagli

CITTÀ DI MINERBIO PROVINCIA DI BOLOGNA REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI IN CONTO CAPITALE PER L INSTALLAZIONE DI PANNELLI SOLARI TERMICI

CITTÀ DI MINERBIO PROVINCIA DI BOLOGNA REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI IN CONTO CAPITALE PER L INSTALLAZIONE DI PANNELLI SOLARI TERMICI CITTÀ DI MINERBIO PROVINCIA DI BOLOGNA REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI IN CONTO CAPITALE PER L INSTALLAZIONE DI PANNELLI SOLARI TERMICI Approvato con deliberazione di C.C. n. 52 del 29/09/2008

Dettagli

CIG: 1724479D13. DISCIPLINARE DI AFFIDAMENTO

CIG: 1724479D13. DISCIPLINARE DI AFFIDAMENTO ALL. B AFFIDAMENTO AI SENSI DEGLI ARTT. 19 E 27 DEL D. LGS. 163/2006 E S.M.I. DELLE ATTIVITÀ DI CONSULENZA SPECIALISTICA PER L ELABORAZIONE DEL MODELLO DI FLUSSO DEGLI ACQUIFERI E DI DISPERSIONE DEGLI

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO GARA PER LA FORNITURA DI SACCHETTI PER LA RACCOLTA DIFFERENZIATA PORTA A PORTA CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Il Responsabile del Procedimento (Ing. Giuseppe Giampaoli) 1 ART. 1. OGGETTO DELLA FORNITURA

Dettagli

ISOLE ECOLOGICHE. Spazio Verde International SRL Viale L. da Zara, 6 (S.S. Adriatica) 35020 - Albignasego (PD)

ISOLE ECOLOGICHE. Spazio Verde International SRL Viale L. da Zara, 6 (S.S. Adriatica) 35020 - Albignasego (PD) ISOLE ECOLOGICHE ISOLA ECOLOGICA - TOPSY Capacità: 90 litri Altezza: 100 cm Diametro: 54,5 cm Peso: 15 kg Corpo: rosso, giallo, azzurro, blu, verde chiaro, verde scuro, nero, bianco, grigio Corpo: DURAPOL

Dettagli

STORIA DELLE VARIAZIONI

STORIA DELLE VARIAZIONI RESPONSABILITÀ Funzione Nome Data Redatto da Donatella Diotti 11/01/2012 Controllato e Approvato da Sergio Duretti, Paola Mascarello 12/01/2012 Emesso da Sergio Duretti 18/01/2012 STORIA DELLE VARIAZIONI

Dettagli

CONTRATTO PER GLI INTERVENTI MIRATI AL RISPARMIO ENERGETICO PRESSO LA REGGIA DI VENARIA REALE FORNITURA DI CORPI ILLUMINANTI A

CONTRATTO PER GLI INTERVENTI MIRATI AL RISPARMIO ENERGETICO PRESSO LA REGGIA DI VENARIA REALE FORNITURA DI CORPI ILLUMINANTI A CONTRATTO PER GLI INTERVENTI MIRATI AL RISPARMIO ENERGETICO PRESSO LA REGGIA DI VENARIA REALE FORNITURA DI CORPI ILLUMINANTI A BASSO CONSUMO PER LE SCUDERIE JUVARIANE CODICE C.I.G... - CUP.. Importo netto:

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI LOCAZIONE FINANZIARIA AUTOBUS CAPITOLATO D ONERI

PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI LOCAZIONE FINANZIARIA AUTOBUS CAPITOLATO D ONERI Gara n. 15/2007 CIG 0101596FA7 ALLEGATO A) PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI LOCAZIONE FINANZIARIA AUTOBUS CAPITOLATO D ONERI Articolo 1 Oggetto L appalto ha per oggetto la fornitura del servizio

Dettagli

COMUNE DI PORTICI. (Provincia di Napoli) BANDO DI GARA A PROCEDURA APERTA PER APPALTO TRI- DEI LAVORI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA

COMUNE DI PORTICI. (Provincia di Napoli) BANDO DI GARA A PROCEDURA APERTA PER APPALTO TRI- DEI LAVORI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA COMUNE DI PORTICI (Provincia di Napoli) BANDO DI GARA A PROCEDURA APERTA PER APPALTO TRI- ENNALE DEI LAVORI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA DELLE STRADE, PIAZZE E ARREDO URBANO C.I.G. N 03809165D2 1. AMMINISTRAZIONE

Dettagli

C I T T À D I P A L I A N O PROVINCIA DI FROSINONE

C I T T À D I P A L I A N O PROVINCIA DI FROSINONE CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI PALIANO E LA COOPERATIVA SOCIALE DI TIPO B PER LA GESTIONE DELLA BIBLIOTECA COMUNALE Il Comune di Paliano al fine di creare opportunità di lavoro per le persone svantaggiate

Dettagli

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA L amministrazione Comunale di Palermo deve procedere, ai sensi della L.R. n.7/2002 e successive modifiche ed

Dettagli

CONTRATTO DI FORNITURA (Rif. CIG: ) TRA

CONTRATTO DI FORNITURA (Rif. CIG: ) TRA 1 CONTRATTO DI FORNITURA (Rif. CIG: ) TRA l Istituto per la Microelettronica e Microsistemi del Consiglio Nazionale delle Ricerche, di seguito indicato per brevità Istituto, con Codice Fiscale nr.80054330586

Dettagli

COMUNE DI GENURI. Provincia del Medio Campidano DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO. N 136 Data: 03 Dicembre 2015

COMUNE DI GENURI. Provincia del Medio Campidano DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO. N 136 Data: 03 Dicembre 2015 COMUNE DI GENURI Provincia del Medio Campidano ORIGINALE COPIA DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO N 136 Data: 03 Dicembre 2015 OGGETTO PSR 2007-2013 MISURA 321 SERVIZI ESSENZIALI PER

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI MANUTENZIONE TRIENNALE DEL SERVOSCALE SITO PRESSO IL SETTORE RISORSE IMMOBILIARI DI VIA ASTORINO 36. Importo complessivo 6.840,00 oltre iva di cui : 3.564,00

Dettagli

La procedura prescelta per l individuazione degli offerenti è quella aperta (art. 54 e 55 del D.Lgs. 163/2006 e smi.).

La procedura prescelta per l individuazione degli offerenti è quella aperta (art. 54 e 55 del D.Lgs. 163/2006 e smi.). REGIONE SICILIANA Assessorato Regionale delle Risorse Agricole e Alimentari DIPARTIMENTO REGIONALE AZIENDA REGIONALE FORESTE DEMANIALI UFFICIO PROVINCIALE DI PALERMO Via G. Del Duca 23, 90138 Palermo Telefono:

Dettagli

COMUNE DI PRATOLA SERRA Provincia di Avellino

COMUNE DI PRATOLA SERRA Provincia di Avellino COMUNE DI PRATOLA Provincia di Avellino Registro Generale n. 132 del 30-04-2015 DETERMINAZIONE SETTORE URBANISTICA LL.PP. E MANUTENZIONE N. 70 DEL 30-04-2015 Ufficio: UFFICIO TECNICO Oggetto: lavori di

Dettagli