Controllori CompactLogix 1769-L32C, 1769-L35CR

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Controllori CompactLogix 1769-L32C, 1769-L35CR"

Transcript

1 Istruzioni per l installazione Controllori CompactLogix 1769-L32C, 1769-L35CR Numeri di catalogo 1769-L32C, 1769-L35CR Argomento Pagina Informazioni importanti per l utente 3 Informazioni su ambiente e custodia 5 Prevenzione delle scariche elettrostatiche 6 Approvazione nordamericana per l uso in aree pericolose 8 Prima di iniziare 9 Impostazione dell indirizzo del nodo 11 Collegamento della batteria 1769-BA 13 Installare la scheda opzionale CompactFlash industriale 1784-CF64 o CF128 Assemblaggio del sistema 16 Montaggio del sistema 20 Montaggio a pannello 21 Montaggio su guida DIN 22 Dimensioni del prodotto 23 Connettere un terminale di programmazione al controllore attraverso 24 connessioni RS-232 Connessioni di ControlNet al controllore 27

2 2 Controllore CompactLogix 1769-L32C, 1769-L35CR Argomento Pagina Configurazione seriale di default 26 Utilizzare il pulsante di comunicazione di default del canale 0 26 Installazione dei file EDS corretti (Electronic Data Sheet) 33 Caricamento del firmware del controllore 34 Utilizzo della utility ControlFlash per caricare il firmware 36 Utilizzo della utility AutoFlash per caricare il firmware 36 Utilizzo di una scheda CompactFlash per caricare il firmware 37 Selezione della modalità operativa del controllore 38 Verifica del corretto funzionamento del controllore 39 Interpretazione degli indicatori di stato in relazione alla rete ControlNet 42 Indicatori di stato del canale della rete 44 Specifiche 45 Ulteriori riferimenti 49

3 Informazioni importanti per l utente Controllore CompactLogix 1769-L32C, 1769-L35CR 3 Le caratteristiche di funzionamento delle apparecchiature a stato solido differiscono da quelle delle apparecchiature elettromeccaniche. Le norme di sicurezza per l applicazione, l installazione e la manutenzione di controlli a stato solido (pubblicazione SGI-1.1 disponibile presso l ufficio vendite Rockwell Automation di zona oppure online all indirizzo descrivono alcune importanti differenze tra le apparecchiature a stato solido e i dispositivi elettromeccanici cablati. A causa di tali differenze e dell ampia gamma di utilizzi delle apparecchiature a stato solido, tutto il personale responsabile dell applicazione dell apparecchiatura deve verificare che vengano soddisfatti i criteri di corretto utilizzo. In nessun caso Rockwell Automation, Inc. sarà responsabile per i danni diretti o indiretti derivanti dall uso o dall applicazione di questa apparecchiatura. In questo manuale gli esempi e gli schemi sono riportati a solo scopo illustrativo. Data la grande quantità di variabili e requisiti associati a ciascuna installazione, Rockwell Automation, Inc. non si assume la responsabilità per l uso effettivo dell apparecchiatura basato su esempi e schemi del manuale. Rockwell Automation, Inc. non si assume alcuna responsabilità relativa ai brevetti per quanto attiene l utilizzo di informazioni, circuiti, apparecchiature o software descritti nel manuale. È proibita la riproduzione totale o parziale del contenuto di questo manuale, senza il permesso scritto di Rockwell Automation, Inc. In tutto il manuale, quando necessario, sono riportate note relative alla sicurezza ed alla prevenzione. AVVERTENZA Identifica informazioni su procedure o circostanze che possono provocare un esplosione in un ambiente pericoloso e che possono provocare lesioni personali o morte, danni alle cose o perdite economiche. IMPORTANTE Identifica informazioni fondamentali per un applicazione e un funzionamento corretti del prodotto.

4 4 Controllore CompactLogix 1769-L32C, 1769-L35CR ATTENZIONE Identifica informazioni su procedure o circostanze che possono provocare a lesioni personali o morte, danni alle cose o perdite economiche. I simboli di attenzione aiutano a identificare ed evitare un pericolo e a riconoscerne le conseguenze. PERICOLO DI FOLGORAZIONE Queste etichette possono essere presenti all esterno o all interno dell apparecchiatura (ad esempio azionamento o motore) per indicare la possibile presenza di tensione pericolosa. PERICOLO DI USTIONI Queste etichette possono essere presenti all esterno o all interno dell apparecchiatura (ad esempio azionamento o motore) per avvertire che le superfici possono raggiungere temperature pericolose.

5 Informazioni su ambiente e custodia Controllore CompactLogix 1769-L32C, 1769-L35CR 5 ATTENZIONE Questa apparecchiatura è destinata all uso in ambienti industriali con grado di inquinamento 2, in applicazioni con sovratensione di categoria II (come definito nella pubblicazione dello standard IEC ), ad altitudini fino a metri (6.562 piedi) senza declassamento. Questa apparecchiatura è considerata un apparecchiatura industriale di Gruppo 1, Classe A secondo la pubblicazione IEC/CISPR 11. Senza le dovute precauzioni non si assicura la compatibilità elettromagnetica negli ambienti residenziali e in altri ambienti a causa dei disturbi condotti ed irradiati. L apparecchiatura viene fornita come apparecchiatura di tipo aperto. Deve essere montata all interno di una custodia adatta alle specifiche condizioni ambientali di utilizzo e progettata specificamente per evitare lesioni al personale derivanti dall accesso a parti in tensione. La custodia, se non metallica, al fine di prevenire o ridurre al minimo la propagazione delle fiamme, deve avere opportune caratteristiche ignifughe, di classe 5VA, V2, V1, V0 (o equivalente). La parte interna della custodia deve essere accessibile solo utilizzando un utensile. Le successive sezioni di questa pubblicazione possono contenere ulteriori informazioni relative agli specifici tipi di custodie richieste per la conformità alle certificazioni di sicurezza di alcuni prodotti. Oltre a questa pubblicazione, vedere: Criteri per il cablaggio e la messa a terra in automazione industriale, pubblicazione , per requisiti di installazione aggiuntivi. Per spiegazioni in merito ai gradi di protezione forniti dai diversi tipi di custodia: pubblicazione Standard NEMA 250 e pubblicazione IEC 60529, a seconda dei casi.

6 6 Controllore CompactLogix 1769-L32C, 1769-L35CR Prevenzione delle scariche elettrostatiche ATTENZIONE Questa apparecchiatura è sensibile alle scariche elettrostatiche. Queste possono provocare danni interni ed influenzarne il funzionamento. Osservare le seguenti precauzioni quando si maneggia questa apparecchiatura: Toccare un oggetto messo a terra per scaricare il potenziale elettrostatico Indossare un braccialetto di messa a terra regolamentare Non toccare i connettori o i pin sulle schede dei componenti Non toccare i componenti elettronici all interno dell apparecchiatura. Se disponibile, utilizzare una stazione di lavoro antistatica. Quando non è utilizzata, riporre l apparecchiatura in una custodia antistatica appropriata. ATTENZIONE Questo prodotto è collegato a terra attraverso la guida DIN alla massa dello chassis. Usare una guida DIN in acciaio cromato giallo e zincata per garantire un corretto collegamento a terra. L uso di altri materiali per la guida DIN (ad esempio, alluminio o plastica) che possono corrodersi, ossidarsi o che siano cattivi conduttori, può tradursi in un collegamento a massa inadeguato o intermittente. Fissare la guida DIN alla superficie di montaggio ad intervalli di circa 200 mm (7,8 in.) ed usare opportuni ancoraggi alle estremità. AVVERTENZA Se si inserisce o si rimuove il modulo con backplane alimetato, può verificarsi un arco elettrico. Ciò potrebbe provocare un esplosione in caso di installazioni in aree pericolose. Assicurarsi di togliere l alimentazione o accertarsi che l area non sia pericolosa prima di procedere. AVVERTENZA Quando si connette o disconnette la batteria può verificarsi un arco elettrico. Ciò potrebbe provocare un esplosione in caso di installazioni in aree pericolose. Accertarsi che l area sia non pericolosa prima di procedere. Per informazioni sulla sicurezza nel trattamento delle batterie al litio, inclusi il trattamento e lo smaltimento di batterie che hanno perdite, vedere Direttive per il trattamento delle batterie al litio, pubblicazione AG 5-4.

7 Controllore CompactLogix 1769-L32C, 1769-L35CR 7 AVVERTENZA Se si connette o si disconnette il cavo seriale con il modulo o il dispositivo seriale alimentato all altra estremità del cavo, può verificarsi un arco elettrico. Ciò potrebbe provocare un esplosione in caso di installazioni in aree pericolose. Assicurarsi di togliere l alimentazione o accertarsi che l area sia non pericolosa prima di procedere. AVVERTENZA Se si collega o si scollega il cavo di comunicazione con il modulo o qualsiasi dispositivo sulla rete sotto tensione, può verificarsi un arco elettrico. Ciò potrebbe provocare un esplosione in caso di installazioni in aree pericolose. Assicurarsi di togliere l alimentazione o accertarsi che l area sia non pericolosa prima di procedere. AVVERTENZA Se si inserisce o si rimuove una scheda CompactFlash sotto tensione, potrebbe verificarsi un arco elettrico. Ciò potrebbe provocare un esplosione in caso di installazioni in aree pericolose. Assicurarsi di togliere l alimentazione o accertarsi che l area sia non pericolosa prima di procedere. AVVERTENZA La porta NAP è adatta solo per la programmazione locale temporanea e non è previsto che sia collegata in modo permanente. Se si connette o disconnette il cavo NAP con il modulo o qualsiasi dispositivo sulla rete alimentato, può verificarsi un arco elettrico. Ciò potrebbe provocare un esplosione in caso di installazioni in aree pericolose. Assicurarsi di togliere l alimentazione o accertarsi che l area sia non pericolosa prima di procedere.

8 8 Controllore CompactLogix 1769-L32C, 1769-L35CR Approvazione nordamericana per l uso in aree pericolose The following information applies when operating this equipment in hazardous locations. Products marked "CL I, DIV 2, GP A, B, C, D" are suitable for use in Class I Division 2 Groups A, B, C, D, Hazardous Locations and nonhazardous locations only. Each product is supplied with markings on the rating nameplate indicating the hazardous location temperature code. When combining products within a system, the most adverse temperature code (lowest "T" number) may be used to help determine the overall temperature code of the system. Combinations of equipment in your system are subject to investigation by the local Authority Having Jurisdiction at the time of installation. WARNING EXPLOSION HAZARD - Do not disconnect equipment unless power has been removed or the area is known to be nonhazardous. Do not disconnect connections to this equipment unless power has been removed or the area is known to be nonhazardous. Secure any external connections that mate to this equipment by using screws, sliding latches, threaded connectors, or other means provided with this product. Substitution of components may impair suitability for Class I, Division 2. If this product contains batteries, they must only be changed in an area known to be nonhazardous. Le seguenti informazioni si riferiscono al caso in cui questa apparecchiatura venga installata in un area pericolosa. I prodotti con marchio CL I, DIV 2, GP A, B, C, D sono idonei all impiego esclusivo in aree pericolose di Classe I Divisione2 Gruppi A, B, C, D e non pericolose. Ogni prodotto è fornito di una targhetta dati in cui è riportato anche il codice di temperatura dell area pericolosa. Quando si combinano prodotti diversi per formare un sistema, occorre usare il codice di temperatura più conservativo (codice più basso T ) per determinare il codice temperatura generale del sistema. L utilizzo di apparecchiature diverse all interno del sistema è soggetto ad ispezione da parte delle autorità locali competenti al momento dell installazione. AVVERTENZA PERICOLO DI ESPLOSIONE Prima di scollegare l apparecchiatura togliere l alimentazione elettrica o accertarsi che l area non sia pericolosa. Non scollegare i collegamenti di questa apparecchiatura senza aver prima tolto l alimentazione oppure senza essere certi di operare in un ambiente non pericoloso. Fissare tutti i collegamenti esterni all apparecchiatura mediante viti, fermi, connettori filettati o altri elementi di fissaggio forniti con il prodotto. La sostituzione dei componenti può compromettere l idoneità per gli ambienti di Classe I, Divisione 2. Se il prodotto contiene batterie, queste devono essere sostituite soltanto in un area non pericolosa.

9 Prima di iniziare Controllore CompactLogix 1769-L32C, 1769-L35CR 9 Utilizzare il presente documento come guida all installazione e all accensione del controllore CompactLogix 1769-L32C o 1769-L35CR. Si devono già conoscere i componenti del sistema. Prima di poter utilizzare il controllore CompactLogix è necessario eseguire l aggiornamento flash del firmware. Il controllore viene fornito con la versione firmware 1.x ma deve essere aggiornato per farlo corrispondere alla versione del software RSLogix5000 che si utilizza. Per esempio, se si utilizza il software RSLogix5000, versione 13, si deve aggiornare il firmware del controllore CompactLogix alla versione 13.x prima di utilizzarlo. Assicurarsi di avere tutti i componenti, prendendo nota sulla tabella che mostra i componenti forniti insieme con il controllore. IMPORTANTE L unica batteria utilizzabile con il controllore CompactLogix è la batteria 1769-BA. Componente Descrizione Batteria 1769-BA Chiave del controllore 1747-KY

10 10 Controllore CompactLogix 1769-L32C, 1769-L35CR Con il controllore possono essere utilizzati anche i seguenti componenti: Scheda CompactFlash industriale 1784-CF64 o 1784-CF128 per aggiungere memoria non volatile Cavo seriale 1756-CP3 o 1747-CP3 per connettere un dispositivo alla porta RS-232 Uno dei seguenti per la connessione alla rete ControlNet: Moduli ControlNet per connessioni dai canali A o B del controllore alla rete ControlNet Cavo 1786-CP per connessioni da un terminale di programmazione alla rete ControlNet attraverso la porta di accesso alla rete del controllore (NAP) In fase di configurazione del sistema CompactLogix, considerare quanto segue: Il controllore CompactLogix è sempre il modulo all estrema sinistra del sistema. Il controllore CompactLogix si deve sempre trovare a non più di quattro moduli dall alimentatore. Alcuni moduli I/O si possono trovare fino a una distanza di otto moduli dall alimentatore; consultare la documentazione per informazioni dettagliate sui moduli 1769 I/O. Il controllore 1769-L32C supporta fino a 16 moduli I/O in un massimo di 3 banchi I/O con 2 cavi di espansione. Il controllore 1769-L35CR supporta fino a 30 moduli I/O in un massimo di 3 banchi I/O con 2 cavi di espansione. Ogni banco I/O deve avere il proprio alimentatore. In un sistema CompactLogix si può utilizzare un solo controllore.

11 Controllore CompactLogix 1769-L32C, 1769-L35CR 11 Per terminare l estremità del bus di comunicazione sono necessarie una terminazione destra 1769-ECR o una terminazione sinistra 1769-ECL. ATTENZIONE Questo controllore ha una porta di accesso alla rete (NAP) per le connessioni temporanee alla rete ControlNet. Non inserire un cavo di rete DH-485 o un connettore RJ45 per reti EtherNet/Ip nella porta NAP. La porta può comportarsi in modo anomalo e/o subire danni. Impostazione dell indirizzo del nodo Ogni rete ControlNet richiede almeno un modulo che può memorizzare i parametri e configurare la rete con tali parametri all avvio. Il controllore CompactLogix è detto keeper perché mantiene la configurazione della rete. Il controllore CompactLogix può mantenere i parametri della rete in un qualsiasi indirizzo di nodo ammesso (01 99). Diversi dispositivi su una qualsiasi rete possono agire da keeper della rete. Ogni dispositivo in grado di agire da keeper della rete fa da backup del keeper corrente. Tale funzione di backup è automatica e non richiede alcuna azione da parte dell utente. Al momento della spedizione gli switch dell indirizzo del nodo sono impostati su 99, come mostrato nella figura. Seguire questi passi per impostare l indirizzo del nodo

12 Controllore CompactLogix 1769-L32C, 1769-L35CR 1. Far scorrere avanti ilcoperchio laterale Utilizzare un piccolo cacciavite per impostare l indirizzo del nodo attraverso gli switch del controllore M 3. Scrivere l indirizzo del nodo sul pannello frontale dopo l impostazione degli switch dell indirizzo del nodo.

13 Collegamento della batteria 1769-BA Controllore CompactLogix 1769-L32C, 1769-L35CR 13 Il controllore è fornito con la batteria 1769-BA in un imballo a parte. Per connettere la batteria, seguire questa procedura. ATTENZIONE L unica batteria utilizzabile con i controllori 1769-L32C e 1769-L35CR è la batteria 1769-BA. La batteria 1747-BA non è compatibile con i controllori 1769-L32C e 1769-L35CR e può causare problemi. AVVERTENZA Quando si connette o disconnette la batteria può verificarsi un arco elettrico. Ciò potrebbe provocare un esplosione in caso di installazioni in aree pericolose. Assicurarsi di togliere l alimentazione o accertarsi che l area sia non pericolosa prima di procedere. Per informazioni sulla sicurezza nel trattamento delle batterie al litio, inclusi il trattamento e lo smaltimento di batterie che hanno perdite, vedere Direttive per il trattamento delle batterie al litio, pubblicazione AG Rimuovere il coperchio della batteria facendolo scorrere in avanti. IMPORTANTE Non rimuovere la protezione isolante in plastica della batteria. L isolante è necessario per proteggere i contatti della batteria. 2. Inserire il connettore della batteria nell alloggiamento nero sul pannello. Il connettore ha un verso per essere installato con la polarità corretta.

14 14 Controllore CompactLogix 1769-L32C, 1769-L35CR 3. Inserire la batteria nella sede come illustrato. 4. Far scorrere il coperchio della batteria fino a quando scatta in posizione. Installare la scheda opzionale CompactFlash industriale 1784-CF64 o 1784-CF128 ATTENZIONE Non rimuovere la scheda CompactFlash mentre il controllore sta leggendo la scheda o scrivendo sulla scheda, come indicato da un indicatore di stato CF lampeggiante verde. Ciò potrebbe corrompere i dati sulla scheda o nel controllore, oltre a corrompere il firmware più recente nel controllore. Una scheda CompactFlash industriale 1784-CF64 fornisce memoria non volatile per un controllore CompactLogix. Si tratta di una opzione non necessaria per il funzionamento del controllore. Installare la scheda come segue. 1. Spingere a destra la linguetta di bloccaggio. 2. Inserire la scheda CompactFlash industriale 1784-CF64 nel socket sul lato frontale del controllore, facendo attenzione a che l etichetta della scheda CompactFlash sia rivolta verso sinistra.

15 Controllore CompactLogix 1769-L32C, 1769-L35CR Far corrispondere la freccia di orientamento sulla scheda con la freccia sul lato frontale del controllore. 4. Tenere presente che la scheda CompactFlash può essere rimossa e inserita sotto tensione. AVVERTENZA Se si inserisce o si rimuove una scheda CompactFlash sotto tensione, potrebbe verificarsi un arco elettrico. Ciò potrebbe provocare un esplosione in caso di installazioni in aree pericolose. Assicurarsi di togliere l alimentazione o accertarsi che l area sia non pericolosa prima di procedere. 5. Per rimuovere la scheda CompactFlash, allontanare la linguetta di bloccaggio dalla scheda CompactFlash e tirare la scheda CompactFlash fuori dal socket.

16 16 Controllore CompactLogix 1769-L32C, 1769-L35CR Assemblaggio del sistema Il controllore può essere collegato a un modulo I/O adiacente o all alimentatore prima o dopo il montaggio. Per le istruzioni di montaggio, vedere Montaggio a pannello e Montaggio su guida DIN. AVVERTENZA Il controllore CompactLogix non è concepito per essere rimosso o inserito sotto tensione. Se si inserisce o si rimuove il modulo con il backplane alimentato, può verificarsi un arco elettrico. Ciò potrebbe provocare un esplosione in caso di installazioni in aree pericolose. Assicurarsi di togliere l alimentazione o accertarsi che l area sia non pericolosa prima di procedere. 1. Scollegare l alimentazione di linea. 2. Assicurarsi che la leva del modulo adiacente sia in posizione sbloccata (tutta a destra). 3. Usare gli incastri superiore e inferiore per collegare bene tra loro i moduli.

17 Controllore CompactLogix 1769-L32C, 1769-L35CR Fare scorrere il modulo all indietro lungo gli incastri fino a quando i connettori del bus non sono allineati tra loro. 5. Usare le dita o un piccolo cacciavite per spingere leggermente indietro la leva del bus del modulo in modo da liberare la linguetta di posizionamento.

18 18 Controllore CompactLogix 1769-L32C, 1769-L35CR 6. Spostare la leva del bus del modulo in fondo a sinistra fino a quando scatta, assicurandosi che la leva del bus sia completamente fissa e bloccata. ATTENZIONE Quando si collega il controllore, l alimentatore e i moduli I/O, assicurarsi che i connettori del bus siano ben bloccati insieme per essere certi della corretta connessione elettrica. 7. Utilizzare gli incastri (descritti ai punti 2 e 3) per fissare una terminazione all ultimo modulo del sistema.

19 Controllore CompactLogix 1769-L32C, 1769-L35CR Spingere indietro la terminazione lungo gli incastri fino ad allineare tra di loro i connettori del bus. 9. Bloccare la terminazione del bus.

20 20 Controllore CompactLogix 1769-L32C, 1769-L35CR Montaggio del sistema ATTENZIONE Durante il montaggio di qualunque dispositivo su guida DIN o su pannello, evitare che frammenti di qualunque genere (trucioli di metallo, pezzi di filo ) cadano nel controllore. I frammenti che cadono nel controllore possono provocare danni quando si alimenta del controllore. ATTENZIONE Quando si collega il controllore, l alimentatore e i moduli I/O, assicurarsi che i connettori del bus siano ben bloccati insieme per essere certi della corretta connessione elettrica. IMPORTANTE Quando si monta il sistema CompactLogix, utilizzare delle viti per il montaggio a pannello o utilizzare una guida DIN. Non utilizzarli entrambi. L impiego di entrambi i metodi può causare un danno hardware e un malfunzionamento del sistema. Mantenere la distanza necessaria da elementi come le pareti della custodia, le canaline e le apparecchiature adiacenti. Prevedere 50 mm di spazio su tutti i lati, come illustrato. Ciò favorisce la ventilazione e l isolamento elettrico. 50 mm (2 pollici) 50 mm (2 pollici) Controllore CompactLogix Modulo Compact I/O Alimentatore Modulo Compact I/O Terminazione 50 mm (2 pollici) 50 mm (2 pollici)

21 Montaggio a pannello Controllore CompactLogix 1769-L32C, 1769-L35CR 21 Installare il controllore su un pannello utilizzando due viti per modulo. Utilizzare viti M4 o n. 8 a testa tronco-conica. Le viti di montaggio sono necessarie per ogni modulo. IMPORTANTE La linguetta di messa a terra, situata ove si installano le viti di montaggio, permette al modulo di essere collegato a terra quando è montato a pannello. Questa procedura consente di utilizzare i moduli assemblati come dima per forare il pannello. Data la tolleranza dei fori di montaggio dei moduli, il rispetto di queste procedure è importante. 1. Assemblare un massimo di tre moduli su una superficie di lavoro pulita. 2. Utilizzando i moduli assemblati come dima, contrassegnare accuratamente il centro di tutti i fori di montaggio di ogni modulo sul pannello. 3. Riporre sulla superficie di lavoro pulita i moduli assemblati, compresi gli eventuali moduli montati precedentemente. 4. Realizzare e maschiare i fori di montaggio per le viti raccomandate M4 o n. 8.

22 22 Controllore CompactLogix 1769-L32C, 1769-L35CR 5. Rimettere i moduli sul pannello e controllare che l allineamento dei fori sia corretto. 6. Fissare i moduli sul pannello utilizzando le viti di montaggio. IMPORTANTE Se si montano più moduli, montare solo l ultimo modulo del gruppo e mettere gli altri moduli da parte. Questo accorgimento riduce il tempo di rimontaggio quando si realizzano e si maschiano i fori per il successivo gruppo di moduli. 7. Ripetere i passi da 1 a 6 per tutti i moduli rimanenti. Montaggio su guida DIN Il controllore può essere installato sulle guide DIN seguenti: EN x 7,5 mm (1,38 x 0,30 pollici) EN x 15 mm (1,38 x 0,59 pollici) Prima di montare il controllore su una guida DIN, chiudere gli agganci per guida DIN. Premere la superficie di montaggio del controllore contro la guida DIN. Gli agganci si apriranno momentaneamente e si bloccheranno in posizione. ATTENZIONE Questo prodotto è collegato a terra attraverso la guida DIN sulla massa dello chassis. Usare una guida DIN in acciaio cromato giallo zincata per garantire un corretto collegamento a terra. L uso di altri materiali per la guida DIN (ad esempio, alluminio e plastica) che possano corrodersi, ossidarsi o che siano cattivi conduttori, può tradursi in un collegamento a massa inadeguato o intermittente. Fissare la guida DIN alla superficie di montaggio ad intervalli di circa 200 mm (7,8 pollici) ed usare opportuni ancoraggi terminali. Questo prodotto deve essere installato su una superficie di montaggio adeguatamente messa a terra, quale un pannello di metallo. Non sono necessari collegamenti supplementari per la messa a terra delle linguette di messa a terra o della guida DIN (se utilizzata), a meno che non risulti impossibile mettere a terra la superficie di montaggio. Per ulteriori informazioni, fare riferimento a Criteri per il cablaggio e la messa a terra in automazione industriale, pubblicazione Allen-Bradley

23 Dimensioni del prodotto Controllore CompactLogix 1769-L32C, 1769-L35CR 23 La figura mostra le dimensioni in mm (pollici). L interasse tra i fori ha una tolleranza di + 4 mm (0,016 pollici). 15 (0,59) 67,5 (2,68) 52,5 (2,06) 70 (2,76) 35 (1,38) 118 (4,65) 132 (5,20) 52,5 (2,06) 35 (1,38) 35 (1,38) 35 (1,38) 35 (1,38) M IMPORTANTE I cavi di espansione Compact I/O hanno le stesse dimensioni delle terminazioni. I cavi di espansione possono essere utilizzati sia all estremità destra che sinistra. Una terminazione destra 1769-ECR o una terminazione sinistra 1769-ECL terminano l estremità del bus di comunicazione.

24 24 Controllore CompactLogix 1769-L32C, 1769-L35CR Connettere un terminale di programmazione al controllore attraverso connessioni RS-232 Utilizzare un cavo RS-232 per collegare il controllore CompactLogix al terminale di programmazione. Si può utilizzare uno dei seguenti cavi RS-232: 1747-CP CP3 AVVERTENZA Se si connette o si disconnette il cavo seriale con il modulo o il dispositivo seriale sulla rete alimentato all altra estremità del cavo, può verificarsi un arco elettrico. Ciò potrebbe provocare un esplosione in caso di installazioni in aree pericolose. Assicurarsi di togliere l alimentazione o accertarsi che l area sia non pericolosa prima di procedere. La figura mostra le connessioni del cavo RS-232. Il cavo 1747-CP3 o 1756-CP3 deve essere schermato e collegato all alloggiamento del connettore. Schermo Schermo 8 GND REF GND REF 1 1 3,05 m (10 ft) V DC PTRx_H PTRx_L PTTx_L PTTx_H +24V DC GND REF 1 2 Questo cavo non è diretto. +24V DC PTTx_H PTTx_L PTRx_L PTRx_H +24V DC GND REF Elemento Descrizione 1 Estremità cavo vaschetta a D diritta, maschio, a 9 pin 2 Estremità cavo vaschetta a D diritta, femmina, a 9 pin

25 Controllore CompactLogix 1769-L32C, 1769-L35CR Collegare il connettore a 9 pin ad angolo retto del cavo RS-232 alla porta seriale sul controllore CompactLogix. 2. Collegare il connettore 9-pin, dritto del cavo RS-232 al terminale di programmazione.

26 26 Controllore CompactLogix 1769-L32C, 1769-L35CR Configurazione seriale di default Il canale 0 (seriale) presenta la seguente configurazione di comunicazione di default. Canale 0 configurazione di comunicazione seriale di default Parametro Default Protocollo DF1 full-duplex Velocità in baud 19,2 Kbit/s Parità Nessuna Indirizzo stazione 0 Linee di controllo Nessuna sincronizzazione Rilevazione errori BCC Risposte integrate Rilevazione automatica Rilevazione pacchetti duplicati (messaggio) Abilitato Timeout ACK 50 (x 20 ms) Limite ricezione NAK 3 tentativi Limite di trasmissione ENQ 3 tentativi Bit di dati 8 Bit di arresto 1 Utilizzare il pulsante di comunicazione di default del canale 0 Il pulsante di comunicazione di default del canale 0 è sul lato frontale del controllore nell angolo in basso a destra, come mostrato nella figura. Utilizzare il pulsante per passare dalla configurazione della comunicazione definita dall utente alla modalità di comunicazione di default.

27 Controllore CompactLogix 1769-L32C, 1769-L35CR 27 L indicatore di stato delle comunicazioni di default del canale 0 (DCH0) si accende (verde, fisso) per indicare quando è attiva la configurazione della comunicazione di default. IMPORTANTE Prima di premere il pulsante della comunicazione di default, assicurarsi di annotare l attuale configurazione di comunicazione del canale 0. Premendo il pulsante della comunicazione di default si reimpostano tutti i parametri configurati riportandoli alle loro impostazioni di default. Per riportare il canale ai suoi parametri configurati dall utente, questi devono essere inseriti manualmente mentre si è online con il controllore o scaricarli come parte di un file di progetto RSLogix Per farlo utilizzando il software RSLogix 5000, inserire la finestra di dialogo Controller Properties e utilizzare la porta seriale, il protocollo del sistema e la scheda del protocollo utente. Connessioni di ControlNet al controllore I controllori CompactLogix 1769-L32C e 1769-L35CR si collegano alla rete ControlNet. Il controllore CompactLogix 1769-L32C supporta esclusivamente connessioni sul canale A. Il controllore CompactLogix 1769-L35CR supporta connessioni con i canali A e B (supporti ridondanti). Per connessioni permanenti alla rete, l utente collega il modulo alla rete ControlNet utilizzando un modulo ControlNet (ad esempio, 1786-TPR, 1786-TPS, 1786-TPYR, 1786-TPYS).

28 28 Controllore CompactLogix 1769-L32C, 1769-L35CR La figura mostra un esempio di rete ControlNet mediante un supporto ridondante Elemento Descrizione 1 Nodo ControlNet 2 Supporto ridondante disponibile solo su 1769-L35CR 3 Collegamento ControlNet Quando si collega il controllore CompactLogix a una rete ControlNet, consultare anche la seguente documentazione: Istruzioni per l installazione della presa coassiale ControlNet, pubblicazione 1786-IN007 ControlNet Cable System Planning and Installation Manual, pubblicazione IMPORTANTE Per le connessioni di rete, si consigliano moduli con un connettore dritto (codice catalogo 1786-TPS o 1786-TPYS) a causa della posizione dei connettori BNC in fondo al modulo.

Sistemi di controllo Logix5000: Connessione di moduli POINT I/O tramite una rete EtherNet/IP

Sistemi di controllo Logix5000: Connessione di moduli POINT I/O tramite una rete EtherNet/IP Guida di messa in funzione rapida Sistemi di controllo Logix5000: Connessione di moduli POINT I/O tramite una rete EtherNet/IP Numeri di catalogo Controllori Logix5000, moduli 1734 POINT I/O Informazioni

Dettagli

Uso dell interruttore con blocco della protezione LS3-GD2 con il modulo ArmorBlock Guard I/O e il controllore SmartGuard

Uso dell interruttore con blocco della protezione LS3-GD2 con il modulo ArmorBlock Guard I/O e il controllore SmartGuard Esempio di applicazione di sicurezza Uso dell interruttore con blocco della protezione LS3-GD2 con il modulo ArmorBlock Guard I/O e il controllore SmartGuard Blocco protezione con componenti a bordo macchina

Dettagli

Computer industriali senza display VersaView per usi pesanti

Computer industriali senza display VersaView per usi pesanti Istruzioni per l installazione Computer industriali senza display VersaView per usi pesanti Numeri di catalogo 6155R-NSXPH, 6155R-NPXPH, 6155R-7SXPH, 6155R-7S2KH, 6155R-7PXPH, 6155R-7P2KH, 6155R-14SXPH,

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE Lingua del manuale Serie Prodotto Descrizione Contenuti:

MANUALE DI INSTALLAZIONE Lingua del manuale Serie Prodotto Descrizione Contenuti: MANUALE DI INSTALLAZIONE Lingua del manuale Serie Prodotto Descrizione Contenuti: ITALIANO Z-PC Z-PASS1-0 Modbus Ethernet/Serial Gateway and Serial Device Server with VPN 1. AVVERTENZE PRELIMINARI 2. ISTRUZIONI

Dettagli

Model number: PVI-RADIOMODULE Rev. 1.1

Model number: PVI-RADIOMODULE Rev. 1.1 PVI-RADIOMODULE Controllore remoto Manuale di installazione e d uso Nota: Questo documento contiene informazioni di proprietà della Power-One, Inc. La riproduzione, anche parziale, o la cessione a terze

Dettagli

Controllori CompactLogix 5370 L1

Controllori CompactLogix 5370 L1 Messa in funzione rapida Controllori CompactLogix 5370 L1 Numeri di catalogo 1769-L16ER-BB1B, 1769-L18ER-BB1B, 1769-L18ERM-BB1B Informazioni importanti per l utente Le apparecchiature a stato solido hanno

Dettagli

Controllori GuardLogix 5570

Controllori GuardLogix 5570 Manuale dell utente Controllori GuardLogix 5570 Numeri di catalogo 1756-L71S, 1756-L72S, 1756-L73S, 1756-L7SP, 1756-L73SXT, 1756-L7SPXT, 1756-L72EROMS Studio 5000 Automation Engineering & Design Environment

Dettagli

Opzione Safe Torque Off (serie B) per convertitori di frequenza a controllo avanzato PowerFlex 40P e PowerFlex 70

Opzione Safe Torque Off (serie B) per convertitori di frequenza a controllo avanzato PowerFlex 40P e PowerFlex 70 Manuale dell utente Opzione Safe Torque Off (serie B) per convertitori di frequenza a controllo avanzato PowerFlex 40P e PowerFlex 70 Numero di catalogo 20A-DG01 Argomento Pagina Descrizione generale 2

Dettagli

0. Manuale di installazione rapida del server SGI 1450

0. Manuale di installazione rapida del server SGI 1450 0. Manuale di installazione rapida del server SGI 1450 Questa guida fornisce le informazioni di base per la configurazione del sistema, dall'apertura della confezione all'avvio del Server SGI 1450, nel

Dettagli

Funzione di sicurezza: arresto di emergenza Prodotti: pulsanti di emergenza GuardLogix collegati in serie

Funzione di sicurezza: arresto di emergenza Prodotti: pulsanti di emergenza GuardLogix collegati in serie Funzione di sicurezza: arresto di emergenza Prodotti: pulsanti di emergenza GuardLogix collegati in serie Livello di sicurezza: PLd, Cat. 3 in conformità ad EN ISO 13849.1 2008 Indice Introduzione 3 Informazioni

Dettagli

Programma di sostituzione scheda Compact Flash interna

Programma di sostituzione scheda Compact Flash interna Dati tecnici Programma di sostituzione scheda Compact Flash interna Numeri di catalogo: 2711P-RW1, 2711P-RW2, 2711P-RW3, 6189-RW2, 6189-RW3, 6189-RW4 All interno... Per: Vedere pagina Informazioni su questa

Dettagli

Modulo I/O remoto (RIO) ControlLogix

Modulo I/O remoto (RIO) ControlLogix Istruzioni per l installazione Modulo I/O remoto (RIO) ControlLogix Numero di catalogo 1756-RIO/B Argomento pagina Importanti informazioni per l utente 2 Ambiente e custodia 4 Prevenzione delle scariche

Dettagli

Funzione di sicurezza: monitoraggio porta Prodotti: interruttore Trojan 5/controllore GuardLogix

Funzione di sicurezza: monitoraggio porta Prodotti: interruttore Trojan 5/controllore GuardLogix Funzione di sicurezza: monitoraggio porta Prodotti: interruttore Trojan 5/controllore GuardLogix Livello di sicurezza: PLe, Cat. 4 in conformità ad EN ISO 13849.1 2008 Indice Introduzione 3 Informazioni

Dettagli

Guida alla migrazione ai nuovi interruttori miniaturizzati 1489-M 1492-SPM 1492-D 188-J, -K 1492-RCDA

Guida alla migrazione ai nuovi interruttori miniaturizzati 1489-M 1492-SPM 1492-D 188-J, -K 1492-RCDA Guida alla migrazione ai nuovi interruttori miniaturizzati 1489-M 1492-SPM 1492-D 188-J, -K 1492-RCDA 1489-M, interruttori automatici I morsetti doppi forniscono flessibilità di collegamento e possibilità

Dettagli

Manuale Installazione

Manuale Installazione PREVENZIONE FURTO INCENDIO GAS BPT Spa Centro direzionale e Sede legale Via Cornia, 1/b 33079 Sesto al Reghena (PN) - Italia http://www.bpt.it mailto:info@bpt.it XTWT0116 Distributore Seriale Manuale Installazione

Dettagli

Dispositivi di sicurezza per il rilevamento degli accessi. Sicurezza e produttività ottimali

Dispositivi di sicurezza per il rilevamento degli accessi. Sicurezza e produttività ottimali Dispositivi di sicurezza per il rilevamento degli accessi Sicurezza e produttività ottimali ROCKWELL AUTOMATION SI PRENDE CURA DELLA VOSTRA SICUREZZA I dispositivi di sicurezza per il rilevamento degli

Dettagli

PXG80-W. Siemens Building Technologies Building Automation. DESIGO PX Controllore Web. con porta modem

PXG80-W. Siemens Building Technologies Building Automation. DESIGO PX Controllore Web. con porta modem 9 232 DESIGO PX Controllore Web con porta modem PXG80-W Per remotizzare le operazioni e la visualizzazione di uno o più DESIGO PX tramite un Internet browser standard.? Operazioni e visualizzazione delle

Dettagli

EI16DI-ETH: Modulo di Acquisizione 16 ingressi digitali PNP comunicante su ethernet con protocollo ModBUS-TCP

EI16DI-ETH: Modulo di Acquisizione 16 ingressi digitali PNP comunicante su ethernet con protocollo ModBUS-TCP EI16DI-ETH: Modulo di Acquisizione 16 ingressi digitali PNP comunicante su ethernet con protocollo ModBUS-TCP DESCRIZIONE GENERALE Il dispositivo EI16DI-ETH consente ad un terminale remoto, tramite la

Dettagli

Controllo del muting bidirezionale di una barriera fotoelettrica con il controllore di sicurezza SmartGuard 600

Controllo del muting bidirezionale di una barriera fotoelettrica con il controllore di sicurezza SmartGuard 600 Esempio di applicazione di sicurezza Controllo del muting bidirezionale di una barriera fotoelettrica con il controllore di sicurezza SmartGuard 600 Applicazione di sicurezza in rete Classe di sicurezza:

Dettagli

MANUALE D USO serie TP1043

MANUALE D USO serie TP1043 MANUALE D USO serie TP1043 M7029_04 06/15 INDICE 1. Introduzione... 1 1.1. Qualificazione del personale... 1 1.2. Simboli... 1 1.3. Nomenclatura... 2 1.4. Sicurezza... 2 1.5. MANUALI DI RIFERIMENTO...

Dettagli

Controllore Armor GuardLogix

Controllore Armor GuardLogix Istruzioni per l installazione Traduzione delle istruzioni originali Controllore Armor GuardLogix Numeri di catalogo 1756-L72EROMS Argomento Pagina Informazioni importanti per l utente 2 Informazioni sul

Dettagli

MANUALE D ISTRUZIONE CONV 61850. TECSYSTEM S.r.l. 20094 Corsico (MI) Tel.: +39-024581861 Fax: +39-0248600783. http://www.tecsystem.it R. 1.

MANUALE D ISTRUZIONE CONV 61850. TECSYSTEM S.r.l. 20094 Corsico (MI) Tel.: +39-024581861 Fax: +39-0248600783. http://www.tecsystem.it R. 1. MANUALE D ISTRUZIONE TECSYSTEM S.r.l. 20094 Corsico (MI) Tel.: +39-024581861 Fax: +39-0248600783 http://www.tecsystem.it R. 1.1 01/01/12 1) SPECIFICHE TECNICHE ALIMENTAZIONE Valori nominali 24 VAC-DC ±10%

Dettagli

MANUALE D USO serie TP1057

MANUALE D USO serie TP1057 MANUALE D USO serie TP1057 ME7026_03 09/15 INDICE 1. Introduzione... 1 1.1. Qualificazione del personale... 1 1.2. Simboli... 1 1.3. Nomenclatura... 1 1.4. Sicurezza... 1 1.5. MANUALI DI RIFERIMENTO...

Dettagli

Servomotore Brushless Serie-Y

Servomotore Brushless Serie-Y Istruzioni per l installazione Servomotore Brushless Serie-Y (Numero Catalogo Y-1002-1, Y-1002-2, Y-1003-1, Y-1003-2, Y-2006-1, Y-2006-2, Y-2012-1, Y-2012-2, e Y-3023-2) Queste istruzioni d installazione

Dettagli

-V- Novità. Unità operative FED, Front End Display 7.1. Interfaccia Ethernet (opzionale) Semplice progettazione con l editor designer 6.

-V- Novità. Unità operative FED, Front End Display 7.1. Interfaccia Ethernet (opzionale) Semplice progettazione con l editor designer 6. D07_01_010_F-FED D07_01_009_E-FED Unità operative FED, Interfaccia Ethernet (opzionale) Semplice progettazione con l editor designer 6.02 Interfaccia PC/stampante (FED-90) Clock interno 2003/10 Con riserva

Dettagli

A01. Chiave universale di programmazione per la strumentazione Ascon Tecnologic. MANUALE D USO Cod.: ISTR-MA01ITA03 - Vr. 3.3 (IT)

A01. Chiave universale di programmazione per la strumentazione Ascon Tecnologic. MANUALE D USO Cod.: ISTR-MA01ITA03 - Vr. 3.3 (IT) A01 Chiave universale di programmazione per la strumentazione Ascon Tecnologic MANUALE D USO Cod.: ISTR-MA01ITA03 - Vr. 3.3 (IT) Ascon Tecnologic S.r.l. Viale Indipendenza 56, 27029 Vigevano (PV) - ITALY

Dettagli

EFA Automazione S.r.l. Serial Bridge 3 - Modbus RTU slave to Technolife (01 ITA).doc pag. 1 / 9

EFA Automazione S.r.l. Serial Bridge 3 - Modbus RTU slave to Technolife (01 ITA).doc pag. 1 / 9 EFA Automazione S.r.l. Serial Bridge 3 - Modbus RTU slave to Technolife (01 ITA).doc pag. 1 / 9 Applicazione Integrazione di tutta la gamma di Centrali Techno (Technodin, Techno32, Techno88 e Techno200)

Dettagli

Risoluzione dei problemi

Risoluzione dei problemi Risoluzione dei problemi Leggimi! 1. Scegliere Impostazioni dal menu Avvio, quindi selezionare Pannello di controllo. 2. Fare doppio clic sull icona Modem. 3. Scegliere la scheda Diagnostica. 4. Selezionare

Dettagli

S180-22I S181-22I. Rivelatore a doppio infrarosso antimascheramento per protezione di varchi, porte e finestre. Manuale di installazione.

S180-22I S181-22I. Rivelatore a doppio infrarosso antimascheramento per protezione di varchi, porte e finestre. Manuale di installazione. IT Manuale di installazione Rivelatore a doppio infrarosso antimascheramento per protezione di varchi, porte e finestre S180-22I bianco S181-22I marrone Sommario 1. Presentazione...2 2. Preparazione...4

Dettagli

Smart Dupline Gateway SBWEB BACnet Modello SB2WEB24

Smart Dupline Gateway SBWEB BACnet Modello SB2WEB24 Smart Dupline ateway SWE Cnet Modello S2WE24 Controller Cnet per sistemi HVC e sistemi d illuminazione Porta per comunicazioni Cnet/IP e Modbus/ TCP Porta Modbus-RTU master RS485 per il collegamento dei

Dettagli

Manuale di installazione: sistema Modicon di conversione I/O da 800 a 1756 con braccio mobile (Cat 1492-_)

Manuale di installazione: sistema Modicon di conversione I/O da 800 a 1756 con braccio mobile (Cat 1492-_) Manuale di installazione: sistema Modicon di conversione I/O da 800 a 1756 con braccio mobile (Cat 1492-_) Le versioni in lingua locale (francese, italiano, tedesco e spagnolo) di questo documento possono

Dettagli

Guida all aggiornamento, manutenzione e riparazione

Guida all aggiornamento, manutenzione e riparazione Guida all aggiornamento, manutenzione e riparazione Informazioni sul copyright Le sole garanzie per i prodotti e servizi Hewlett-Packard sono esposte nei documenti che accompagnano tali prodotti e servizi.

Dettagli

Interruttori di sicurezza. Sicurezza e produttività di livello superiore

Interruttori di sicurezza. Sicurezza e produttività di livello superiore Interruttori di sicurezza Sicurezza e produttività di livello superiore R UNA FAMIGLIA COMPLETA DI INTERRUTTORI DI SICUREZZA Gli interruttori di sicurezza Guardmaster Allen-Bradley di Rockwell Automation

Dettagli

STAMPANTE TERMICA LP55. (P.N. 3126611270 Revisione B2, Novembre 2012)

STAMPANTE TERMICA LP55. (P.N. 3126611270 Revisione B2, Novembre 2012) STAMPANTE TERMICA LP55 (P.N. 3126611270 Revisione B2, Novembre 2012) 81320476 Riferimenti: Numero di serie della stampante Modello del prodotto collegato alla stampante Revisione software del prodotto

Dettagli

POWER ROD 1365 GENERATORE art. 252

POWER ROD 1365 GENERATORE art. 252 CEBORA S.p.A. 1 POWER ROD 1365 GENERATORE art. 252 MANUALE DI SERVIZIO CEBORA S.p.A. 2 SOMMARIO 1 - INFORMAZIONI GENERALI... 3 1.1 - Introduzione... 3 1.2 - Filosofia generale d assistenza.... 3 1.3 -

Dettagli

PXG80-WN. Siemens Building Technologies Building Automation. DESIGO PX Controllore Web. con porta Ethernet

PXG80-WN. Siemens Building Technologies Building Automation. DESIGO PX Controllore Web. con porta Ethernet 9 233 DESIGO PX Controllore Web con porta Ethernet PXG80-WN Per remotizzare le operazioni e la visualizzazione di uno o più DESIGO PX tramite un Internet browser standard.? Operazioni e visualizzazione

Dettagli

Relè allo Stato Solildo con Fusibile integrato Modello RGC1F

Relè allo Stato Solildo con Fusibile integrato Modello RGC1F Relè allo Stato Solildo con Fusibile integrato Modello RGC1F Relè allo stato solido con fusibile integrato Commutazione per passaggio di zero Tensione nominale: 230 VCA e 600 VCA Larghezza 35 mm Tensione

Dettagli

Controllori di Sistema

Controllori di Sistema 9 771 DESIGO PX-OPEN Controllori di Sistema PXE-CRS Il controllore di sistema PXE-CRS è usato per integrare dispositivi e sistemi di terze parti nei controllori e nel sistema DESIGO Funzioni Integrazione

Dettagli

IT DA2 Kit Guida al a programmazione per lettori di banconote NV9 NV9 USB NV10 NV10 USB NV11 - BV100 Rev. 1.4 10 09 2015

IT DA2 Kit Guida al a programmazione per lettori di banconote NV9 NV9 USB NV10 NV10 USB NV11 - BV100 Rev. 1.4 10 09 2015 DA2 Kit IT Guida alla programmazione per lettori di banconote NV9 NV9 USB NV10 NV10 USB NV11 - BV100 Rev. 1.4 10 09 2015 GUIDA AI SIMBOLI DI QUESTO MANUALE Al fine di agevolare la consultazione del documento

Dettagli

Terminali PanelView Plus 6 Compact

Terminali PanelView Plus 6 Compact Manuale dell utente Terminali PanelView Plus 6 Compact Numeri di catalogo 2711PC-K4M20D8, 2711PC-B4C20D8, 2711PC-T6M20D8, 2711PC-T6C20D8 Informazioni importanti per l utente Le apparecchiature a stato

Dettagli

Ricevitore radio DCMP2000FL INDICE

Ricevitore radio DCMP2000FL INDICE Ricevitore radio DCMP2000FL INDICE Generalità pag. 2 Caratteristiche pag. 2 Modo di funzionamento pag. 3 Collegamenti pag. 3 Visualizzazioni pag. 4 Eventi pag. 4 Allarme pag. 4 Tamper pag. 4 Batteria scarica

Dettagli

PowerMust Office Gruppo di continuità

PowerMust Office Gruppo di continuità MANUALE DELL UTENTE IT PowerMust Office Gruppo di continuità IMPORTANTI ISTRUZIONI PER LA SICUREZZA CONSERVARE QUESTE ISTRUZIONI Questo manuale contiene importanti istruzioni per l installazione e la manutenzione

Dettagli

LM2002. Manuale d installazione

LM2002. Manuale d installazione LM2002 Manuale d installazione Le informazioni incluse in questo manuale sono di proprietà APICE s.r.l. e possono essere cambiate senza preavviso. APICE s.r.l. non sarà responsabile per errori che potranno

Dettagli

SOLAR VIEW. pv data logger. - Manuale d installazione e uso -

SOLAR VIEW. pv data logger. - Manuale d installazione e uso - SOLAR VIEW pv data logger - Manuale d installazione e uso - INTRODUZIONE Vi ringraziamo per la scelta del nostro prodotto. L apparecchio descritto in questo manuale è un prodotto di alta qualità, attentamente

Dettagli

TELEFONICO GSM CON AUDIO

TELEFONICO GSM CON AUDIO MANUALE UTENTE TDG35 TDG35 - COMBINATORE TELEFONICO GSM CON AUDIO Caratteristiche tecniche Modulo GSM/GPRS: Telit GM862-Quad, E-GSM 850-900 MHz, DCS 1800-1900 MHz Potenza di uscita: Class 4 (2 W @ 850-900

Dettagli

Amplificatore grafico Alienware Guida dell'utente

Amplificatore grafico Alienware Guida dell'utente Amplificatore grafico Alienware Guida dell'utente Modello normativo: Z01G Tipo normativo: Z01G001 Messaggi di N.B., Attenzione e Avvertenza N.B.: Un messaggio di N.B. evidenzia informazioni importanti

Dettagli

Ricevitore RF 8 canali EIB - da incasso GW 10 798 GW 12 798 GW 14 798

Ricevitore RF 8 canali EIB - da incasso GW 10 798 GW 12 798 GW 14 798 Ricevitore RF 8 canali EIB - da incasso GW 0 798 GW 798 GW 4 798 3 8 A 3 4 5 4 0 5 9 6 7 6 Pulsante di test canali EIB 3 4 5 6 LED multifunzione LED di programmazione indirizzo fisico Tasto di programmazione

Dettagli

Manuale d uso. Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche

Manuale d uso. Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche Manuale d uso Regolatore di carica EP5 con crepuscolare Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche ITALIANO IMPORTANTI INFORMAZIONI SULLA SICUREZZA Questo manuale contiene importanti informazioni sulla

Dettagli

Pos.n. 510158. CONTROLLER 2518 Manuale utente

Pos.n. 510158. CONTROLLER 2518 Manuale utente Pos.n. 510158 CONTROLLER 2518 Manuale utente Sezione 1 INTRODUZIONE Grazie per aver scelto il controller Martin 2518. E un controller DMX facile da usare e robusto, che resterà affidabile per molti anni

Dettagli

BY10870 AVVISATORE DISTACCO/RIPRISTINO DA DISTRIBUTORE. Sistema di sorveglianza e avviso GSM via SMS per sistema BY10850

BY10870 AVVISATORE DISTACCO/RIPRISTINO DA DISTRIBUTORE. Sistema di sorveglianza e avviso GSM via SMS per sistema BY10850 BY10870 AVVISATORE DISTACCO/RIPRISTINO DA DISTRIBUTORE Sistema di sorveglianza e avviso GSM via SMS per sistema BY10850 (versione firmware: BY10850-M1-V2) La presente documentazione è di proprietà esclusiva

Dettagli

Indicatore di monitoraggio remoto a base Web modello 753R Rosemount

Indicatore di monitoraggio remoto a base Web modello 753R Rosemount Guida di installazione rapida Indicatore 753R Rosemount Indicatore di monitoraggio remoto a base Web modello 753R Rosemount Inizio Introduzione Modello 753R Rosemount con trasmettitore di pressione integrato

Dettagli

PC notebook HP Pavilion - Specifiche di memoria e aggiornamento della RAM

PC notebook HP Pavilion - Specifiche di memoria e aggiornamento della RAM » Torna alla pagina originale PC notebook HP Pavilion - Specifiche di memoria e aggiornamento della RAM Istruzioni dettagliate per l'installazione della memoria Risoluzione dei problemi di memoria Acquisto

Dettagli

Barriera fotoelettrica di misura con robusta custodia in alluminio

Barriera fotoelettrica di misura con robusta custodia in alluminio Barriera fotoelettrica di misura con robusta custodia in alluminio F3EM2 La barriera fotoelettrica F3EM2 per la misura di profili e altezze offre facilità di installazione e di configurazione. L uscita

Dettagli

Ricetrasmettitore WLINK multifunzione per porte e finestre

Ricetrasmettitore WLINK multifunzione per porte e finestre Doc5Awlink Firmware 1.02 TwinGuard Ricetrasmettitore WLINK multifunzione per porte e finestre TwinGuard è il ricetrasmettitore WLINK per porte e finestre dalle caratteristiche innovative: Tecnologia a

Dettagli

Manuale dell'utente HD-WLU3R1 DriveStation Duo

Manuale dell'utente HD-WLU3R1 DriveStation Duo Manuale dell'utente HD-WLU3R1 DriveStation Duo IT 35011790 ver.01 Struttura pannello anteriore LED Power (alimentazione) Alimentazione attiva: blu Manutenzione RAID: viola Alimentazione disattiva: spento

Dettagli

PLC Simatic. Serie S7-200

PLC Simatic. Serie S7-200 PLC Simatic I sistemi Simatic prodotti dalla Siemens mettono a disposizione dell utente una vasta gamma di PLC con caratteristiche differenti e adatti per le più svariate applicazioni come quelli appartenenti

Dettagli

PA100. Pulsante manuale a riarmo wireless. Manuale Installazione/Uso

PA100. Pulsante manuale a riarmo wireless. Manuale Installazione/Uso I PA100 Pulsante manuale a riarmo wireless DS80SB32001 LBT80856 Manuale Installazione/Uso DESCRIZIONE GENERALE Il pulsante manuale a riarmo wireless PA100 è un dispositivo che consente di generare una

Dettagli

MANUALE DELL OPERATORE

MANUALE DELL OPERATORE Cat. No. E79E-IT-01 ZX-T F3ET2Series Barriera fotoelettrica di rilevamento MANUALE DELL OPERATORE Produttore: OMR Europe B.V. Wegalaan 67-69 2132 JD Hoofddorp, PAESI BASSI WWW www.industrial.omron.eu Manuale

Dettagli

Adattatore terminale PCI ISDN ACCURA. Guida all installazione

Adattatore terminale PCI ISDN ACCURA. Guida all installazione Adattatore terminale PCI ISDN ACCURA Guida all installazione Guida all installazione della scheda ISDN Informazioni di conformità Dichiarazione di conformità Il produttore dichiara sotto la propria responsabilità

Dettagli

Sistema ControlLogix. Manuale dell utente

Sistema ControlLogix. Manuale dell utente Manuale dell utente Sistema ControlLogix Numeri di catalogo 1756-L61, 1756-L62, 1756-L63, 1756-L63XT, 1756-L64, 1756-L65, 1756-L71, 1756-L72, 1756-L73, 1756L73XT, 1756-L74, 1756-L75 Informazioni importanti

Dettagli

IGLOO IGLOO EASY MANUALE DI ISTRUZIONI

IGLOO IGLOO EASY MANUALE DI ISTRUZIONI ITALIANO EASY C695 C698 MANUALE DI ISTRUZIONI PRELIMINARY Complimenti per aver scelto un prodotto Clay Paky! La ringraziamo per la preferenza e La informiamo che anche questo prodotto, come tutti gli altri

Dettagli

< Apparecchiatura di controllo di fiamma > RIVELAZIONE FIAMMA BI ELETTRODO. SAITEK srl

< Apparecchiatura di controllo di fiamma > RIVELAZIONE FIAMMA BI ELETTRODO. SAITEK srl Serie CF3q < Apparecchiatura di controllo di fiamma > SAITEK srl www.saitek.it info@saitek.it Casalgrande (RE) ITALY Tel. +39 0522 848211 Fax +39 0522 849070 CONTROLLO DI FIAMMA SERIE C F 3 Q pag. 1 di

Dettagli

IT DA2 Kit Guida al a programmazione per lettori di banconote NV9 NV9 USB NV10 NV10 USB NV11 - BV100 Rev. 1.5 07 01 2016

IT DA2 Kit Guida al a programmazione per lettori di banconote NV9 NV9 USB NV10 NV10 USB NV11 - BV100 Rev. 1.5 07 01 2016 DA2 Kit IT Guida alla programmazione per lettori di banconote NV9 NV9 USB NV10 NV10 USB NV11 - BV100 Rev. 1.5 07 01 2016 GUIDA AI SIMBOLI DI QUESTO MANUALE Al fine di agevolare la consultazione del documento

Dettagli

SPEED-DOME TEM-5036. Manuale Installazione

SPEED-DOME TEM-5036. Manuale Installazione SPEED-DOME TEM-5036 Manuale Installazione INDICE pagina 1. AVVERTENZE.. 5 1.1. Dati tecnici. 5 1.2. Elettricità 5 1.3. Standard IP 66 5 2. INSTALLAZIONE... 7 2.1. Staffe 7 3. AVVERTENZE... 8 4. MONTAGGIO..

Dettagli

L interruttore LED è su ON? Impostare su ON (vedi sezione 8.3) ------ Correggere i collegamenti. Chiamare assistenza tecnica

L interruttore LED è su ON? Impostare su ON (vedi sezione 8.3) ------ Correggere i collegamenti. Chiamare assistenza tecnica 10. CARATTERISTICHE E DIMENONI MODELLO Metodo di rilevazione Copertura Zone di rilevazione Sensibilità Velocità rilevabile Tensione Alimentazione Corrente assorbita Tempo allarme Uscite a relè Antiapertura

Dettagli

FIELDBUS CM CLEVER MULTIMACH DISTRIBUTORI

FIELDBUS CM CLEVER MULTIMACH DISTRIBUTORI FIELDBUS CM CLEVER MULTIMACH 1 INTRODUZIONE INTRODUZIONE DATI TECNICI GENERALI Connessioni bocche valvole Attacco alimentazione piloti sul terminale tipo 1-11 Numero massimo piloti Numero massimo valvole

Dettagli

Allen-Bradley. Manuale per l utente. ControlLogix Modulo interfaccia di comunicazione Data Highway Plus/ I/O remoto. (Num. di cat.

Allen-Bradley. Manuale per l utente. ControlLogix Modulo interfaccia di comunicazione Data Highway Plus/ I/O remoto. (Num. di cat. Allen-Bradley ControlLogix Modulo interfaccia di comunicazione Data Highway Plus/ I/O remoto (Num. di cat. -DHRIO) Manuale per l utente Informazioni importanti per l utente Le apparecchiature allo stato

Dettagli

SCHEDA UNIVERSALE PER CAMBIAMONETE

SCHEDA UNIVERSALE PER CAMBIAMONETE SCHEDA UNIVERSALE PER CAMBIAMONETE Scheda ASD234A - rev. 1.40 Manuale di installazione ed uso SPECIAL GAME s.r.l. Via L. Volpicella, 223 80147 Barra (NA) Tel +39 081 572 68 54 Fax +39 081 572 15 19 www.specialgame.it

Dettagli

ControlNet è un marchio depositato; PLC è un marchio registrato dell Allen-Bradley Company, Inc.

ControlNet è un marchio depositato; PLC è un marchio registrato dell Allen-Bradley Company, Inc. A causa della varietà d uso dei prodotti descritti in questa pubblicazione, i responsabili dell applicazione e dell uso di queste apparecchiature di controllo devono accertarsi che sia stato fatto tutto

Dettagli

ABB i-bus EIB / KNX Terminali di ingresso binari BE/S

ABB i-bus EIB / KNX Terminali di ingresso binari BE/S Manuale di prodotto ABB i-bus EIB / KNX Terminali di ingresso binari BE/S Sistemi di installazione intelligente Questo manuale descrive il funzionamento dei terminali di ingresso binari BE/S. Questo manuale

Dettagli

A - 01. Chiave universale di programmazione per la strumentazione Tecnologic. ISTRUZIONI PER L USO Vr. 03.1 (ITA) - cod.: A01-ITA

A - 01. Chiave universale di programmazione per la strumentazione Tecnologic. ISTRUZIONI PER L USO Vr. 03.1 (ITA) - cod.: A01-ITA A - 01 Chiave universale di programmazione per la strumentazione Tecnologic ISTRUZII PER L USO Vr. 03.1 (ITA) - cod.: A01-ITA 1. Premesse La chiave è in grado di operare con 4 diversi oggetti: - Uno strumento

Dettagli

GUIDA RAPIDA. NOTES DIGITALE DOPPIA FUNZIONE AUTO DV 640 x 480 / VIDEO NOTES 320 x 240 REGISTRA SU MEMORIE MICRO SD Monitor LCD TFT 2,5

GUIDA RAPIDA. NOTES DIGITALE DOPPIA FUNZIONE AUTO DV 640 x 480 / VIDEO NOTES 320 x 240 REGISTRA SU MEMORIE MICRO SD Monitor LCD TFT 2,5 GUIDA RAPIDA NOTES DIGITALE DOPPIA FUNZIONE AUTO DV 640 x 480 / VIDEO NOTES 320 x 240 REGISTRA SU MEMORIE MICRO SD Monitor LCD TFT 2,5 9240003 Leggere attentamente il presente manuale e conservarlo per

Dettagli

FE8171V. 3MP 360 Panoramic View Vandal-proof

FE8171V. 3MP 360 Panoramic View Vandal-proof FE8171V 3MP 360 Panoramic View Vandal-proof Avvertenza prima dell installazione Spegnere immediatamente la videocamera di rete se questa presenta fumo o un odore insolito. Consultare il manuale dell utente

Dettagli

10/100/1.000 Mbps Gigabit Ethernet Scheda PCI GN-1200TW PLANEX COMMUNICATIONS INC

10/100/1.000 Mbps Gigabit Ethernet Scheda PCI GN-1200TW PLANEX COMMUNICATIONS INC 10/100/1.000 Mbps Gigabit Ethernet Scheda PCI GN-1200TW PLANEX COMMUNICATIONS INC CONTENUTI 1. INTRODUZIONE...3 2. CARATTERISTICHE E SPECIFICHE TECNICHE...4 (1) CARATTERISTICHE...4 (2) CONTENUTI DELLA

Dettagli

DS80KT1J-004 Gestione Famiglia serie MB10. Web Server Guida all impostazione

DS80KT1J-004 Gestione Famiglia serie MB10. Web Server Guida all impostazione DS80KT1J-004 Gestione Famiglia serie MB10 Web Server Guida all impostazione Le informazioni contenute in questo documento sono state raccolte e controllate con cura, tuttavia la società non può essere

Dettagli

Computer desktop HP e Compaq - L'unità CD/DVD non viene rilevat...

Computer desktop HP e Compaq - L'unità CD/DVD non viene rilevat... 1 di 6 06/12/2007 19.08 Italia - Italiano» Contattare HP» Assistenza Tecnica HP» Richiedere assistenza in un'altra lingua» Vantaggi della registrazione HP» Ricevi notifiche e-mail: update dei driver e

Dettagli

Servoazionamenti EtherNet/IP con indicizzazione Kinetix 300

Servoazionamenti EtherNet/IP con indicizzazione Kinetix 300 Istruzioni per l installazione Servoazionamenti EtherNet/IP con indicizzazione Kinetix 300 Numeri di catalogo 2097-V31PR0, 2097-V31PR2, 2097-V32PR0, 2097-V32PR2, 2097-V32PR4, 2097-V33PR1, 2097-V33PR3,

Dettagli

Manuale per gli utenti di Bluetooth

Manuale per gli utenti di Bluetooth Manuale per gli utenti di Bluetooth (RIF-BT10) Indice 1. Che cosa è Bluetooth?... 3 2. Funzioni dell adattatore Bluetooth (RIF-BT10)... 4 3. Descrizione del prodotto... 5 4. Configurazione del sistema...

Dettagli

NV780. Manuale d installazione V2.51. (Cod. PXNV780) Rivelatore digitale a doppia visione laterale da esterno con 4x sensori doppi DT02168DI0612R00

NV780. Manuale d installazione V2.51. (Cod. PXNV780) Rivelatore digitale a doppia visione laterale da esterno con 4x sensori doppi DT02168DI0612R00 NV780 (Cod. PXNV780) Rivelatore digitale a doppia visione laterale da esterno con 4x sensori doppi Manuale d installazione V2.51 DT02168DI0612R00 Introduzione Il rivelatore NV780 incorpora due rivelatori

Dettagli

Supporto di più revisioni di controllori da un singolo PC

Supporto di più revisioni di controllori da un singolo PC Documento tecnico Supporto di più revisioni di controllori da un singolo PC Introduzione Tutti i controllori Logix utilizzano firmware flash aggiornabile dall'utente. Aggiornando il firmware di un controllore,

Dettagli

MANUALE D ISTRUZIONI MOTORE PER CANCELLO SCORREVOLE

MANUALE D ISTRUZIONI MOTORE PER CANCELLO SCORREVOLE MANUALE D ISTRUZIONI MOTORE PER CANCELLO SCORREVOLE BM_500B-7 BM_500M-7 Indice 1. Dotazione. 2 2. Funzioni. 3 3. Installazione. 3 4. Programmazione. 9 5. Specifiche tecniche. 13 6. Manutenzione. 13 7.

Dettagli

Packard Bell Easy Repair

Packard Bell Easy Repair Packard Bell Easy Repair Serie EasyNote MZ Istruzioni di riparazione del disco rigido 7429170006 7429170006 Versione documento: 1.0 - Maggio 2007 www.packardbell.com Istruzioni importanti di verifica della

Dettagli

Manuale uso della MultiPresa MPP Serie Intell IP- USB ver. 4.2

Manuale uso della MultiPresa MPP Serie Intell IP- USB ver. 4.2 Manuale uso della MultiPresa MPP Serie Intell IP- USB ver. 4.2 Multipresa con 6 prese - fissaggio orizzontale a rack 19 Multipresa con 8-16 - 24 prese - fissaggio in verticale a rack La MultiPresa Professionale

Dettagli

Istruzioni per l installazione Sostituzione di apparecchi SMA in impianti fotovoltaici dotati di prodotti di comunicazione SMA

Istruzioni per l installazione Sostituzione di apparecchi SMA in impianti fotovoltaici dotati di prodotti di comunicazione SMA Istruzioni per l installazione Sostituzione di apparecchi SMA in impianti fotovoltaici dotati di prodotti di comunicazione SMA Geraeteaustausch-IA-it-20 Versione 2.0 ITALIANO Disposizioni legali SMA Solar

Dettagli

Istruzioni per il montaggio del Server SGI 1450. Documento numero 007-4242-001ITA

Istruzioni per il montaggio del Server SGI 1450. Documento numero 007-4242-001ITA Istruzioni per il montaggio del Server SGI 1450 Documento numero 007-4242-001ITA Progetto grafico della copertina di Sarah Bolles, Sarah Bolles Design e Dany Galgani, SGI Technical Publications. 2000,

Dettagli

WONDEREX BX-80N (cod. OXBX80N) BX-80NR (cod. OXBX80W)

WONDEREX BX-80N (cod. OXBX80N) BX-80NR (cod. OXBX80W) WONDEREX (cod. OXBX80N) R (cod. OXBX80W) Leggere completamente le istruzioni prima di iniziare l installazione ISTRUZIONI D INSTALLAZIONE HESA presenta un rivelatore di nuova concezione che consente di

Dettagli

Sistema ridondante avanzato ControlLogix

Sistema ridondante avanzato ControlLogix Manuale di istruzioni Sistema ridondante avanzato ControlLogix Numeri di catalogo 1756-RM, 1756-RMXT, 1756-RM2, 1756-RM2XT Informazioni importanti per l utente Le apparecchiature a stato solido hanno caratteristiche

Dettagli

Combivox NewLink Cod. 11.668 (in contenitore) Cod. 11.666 (solo scheda) Cod. 11.669 (senza alimentatore) Combivox 2010

Combivox NewLink Cod. 11.668 (in contenitore) Cod. 11.666 (solo scheda) Cod. 11.669 (senza alimentatore) Combivox 2010 Combivox NewLink Cod. 11.668 (in contenitore) Cod. 11.666 (solo scheda) Cod. 11.669 (senza alimentatore) Combivox 2010 RIVENDITORE AUTORIZZATO Combivox srl Unipersonale Via Suor Marcella Arosio, 15-70019

Dettagli

ELAD FDM-S1 MANUALE UTENTE

ELAD FDM-S1 MANUALE UTENTE ELAD FDM-S1 MANUALE UTENTE Indice FDM-S1 Descrizione Generale... 3 Descrizione del ricevitore ELAD FDM-S1... 3 Descrizione del Pannello frontale... 3 Descrizione del pannello posteriore... 4 Installazione

Dettagli

WIRELESS SUPERVISED PHOTOELECTRIC SMOKE DETECTOR

WIRELESS SUPERVISED PHOTOELECTRIC SMOKE DETECTOR WIRELESS SUPERVISED PHOTOELECTRIC SMOKE DETECTOR Françias English Português INSTALLATION INSTRUCTIONS Español RIVELATORE FOTOELETTRICO DI FUMO SUPERVISIONATO ISTRUZIONI DI INSTALLAZIONE DESCRIZIONE GENERALE

Dettagli

1. Informazioni sintetiche

1. Informazioni sintetiche 0700 MANUALE D USO La società Ag. Ing. Pini s.r.l. in qualità di importatore e responsabile dell'immissione sul mercato del prodotto Robin-M1S, dichiara che il radiocomando e il ricevitore inseriti nella

Dettagli

MANUALE DI ISTRUZIONI - Italiano

MANUALE DI ISTRUZIONI - Italiano MANUALE DI ISTRUZIONI - Italiano Accessorio di sicurezza per massimo livello, serie 211+800. Codici: 211-2XY-0/5Z regolatore di livello con autodiagnosi 800-000-5W sonda di sicurezza Grazie per aver acquistato

Dettagli

Manuale di installazione e d uso. Leggere attentamente questo manuale prima dell uso

Manuale di installazione e d uso. Leggere attentamente questo manuale prima dell uso DISPOSITIVO DI GESTIONE APERTURE VARCHI SU RETE GSM MANUALE DI INSTALLAZIONE E USO Leggere attentamente questo manuale prima dell uso 1 INFORMAZIONI GENERALI Manuale d installazione ed uso Il presente

Dettagli

StructureScan HD Modulo scatola nera

StructureScan HD Modulo scatola nera StructureScan HD Modulo scatola nera Guida per 'installazione ITALIANO www.bandg.com www.simrad-yachting.com www.lowrance.com Clausola di esonero da responsabilità Navico migliora costantemente il prodotto

Dettagli

Manuale di installazione ALM-W002

Manuale di installazione ALM-W002 Manuale di installazione ALM-W002 ALM-W002 Sirena via radio - Manuale di installazione Tutti i dati sono soggetti a modifica senza preavviso. Conforme alla Direttiva 1999/5/EC. 1. Introduzione ALM-W002

Dettagli

Interfaccia EIB - centrali antifurto

Interfaccia EIB - centrali antifurto Interfaccia EIB - centrali antifurto GW 20 476 A 1 2 3 1 2 3 4 5 Terminali bus LED di programmazione indirizzo fisico Tasto di programmazione indirizzo fisico Cavo di alimentazione linea seriale Connettore

Dettagli

Gruppi di continuità UPS Line Interactive. PC Star EA

Gruppi di continuità UPS Line Interactive. PC Star EA Gruppi di continuità UPS Line Interactive PC Star EA Modelli: 650VA ~ 1500VA MANUALE D USO Rev. 01-121009 Pagina 1 di 8 SOMMARIO Note sulla sicurezza... 1 Principi di funzionamento... 2 In modalità presenza

Dettagli

EPSON AcuLaser CX11 Series Guida d uso generale Sommario Componenti del prodotto Informazioni fondamentali per l esecuzione di copie

EPSON AcuLaser CX11 Series Guida d uso generale Sommario Componenti del prodotto Informazioni fondamentali per l esecuzione di copie Sommario Componenti del prodotto Vista anteriore.............................................................. 3 Vista posteriore............................................................. 3 All interno

Dettagli

FullDoor. Ricetrasmettitore WLINK multifunzione per porte e finestre

FullDoor. Ricetrasmettitore WLINK multifunzione per porte e finestre Doc5Gwlink Firmware 2.03 FullDoor Ricetrasmettitore WLINK multifunzione per porte e finestre FullDoor è un ricetrasmettitore WLINK per porte e finestre dalle caratteristiche innovative: Tecnologia a microprocessore

Dettagli