EFFICIENZA ENERGETICA. fonte di risparmio fonte di reddito

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "EFFICIENZA ENERGETICA. fonte di risparmio fonte di reddito"

Transcript

1 EFFICIENZA ENERGETICA fonte di risparmio fonte di reddito

2 INDICE Quanto costa energeticamente un albergo Suddivisione centri di costo energetici Come approcciare all efficientamento energetico Metodologia di lavoro Case History Conclusioni

3 QUANTO COSTA UN ALBERGO Si consideri un ALBERGO Costo a camera: à considerati solo i consumi (En.Elettrica / Risc./Raffr.) INDICATIVAMENTE: Dal punto di vista delle Energie Primarie, una struttura alberghiera aperta 365 giorni all anno con: 100 camere 1 sala riunioni 1 ristorante COSTA ca Fonti: ENEA Report RSE/2009/162; FederAlberghi; Esperienze dell azienda

4 QUANTO COSTA UN ALBERGO Costo gestione albergo Energia Primaria 100% Perimetro del sistema Edificio U6lizzo razionale energia 80% Energia Ele0rica Energia Termica SPRECHI Idrico 20% * Media degli intervenb

5 SUDDIVISIONE CENTRI DI COSTO ENERGETICI Camere Zone Comuni Impianti Trattamento Aria Ristorante Sale Riunioni SPA Centrali Tecnologiche

6 SUDDIVISIONE CENTRI DI COSTO ENERGETICI Esempio

7 SUDDIVISIONE CENTRI DI COSTO ENERGETICI Esempio

8 SUDDIVISIONE CENTRI DI COSTO ENERGETICI Esempio

9 SUDDIVISIONE CENTRI DI COSTO ENERGETICI Esempio

10 COME APPROCCIARE ALL EFFICIENTAMENTO Sviluppo di una diagnosi energetica con riferimento alla norma UNI CEI /TR Adozione di un sistema di automazione dell edificio, secondo la norma UNI EN Tali norme trattano sempre il sistema Edificio Impianti La nostra proposta aggiunge al sistema EI, le Persone EI vs. EPI

11 COME APPROCCIARE ALL EFFICIENTAMENTO Ogni struttura può diventare efficiente quando si trova il punto di equilibrio tra Edifici, Persone e Impianti, risorse fondamentali, spesso non integrate tra loro La metodologia di lavoro mappa il consumo e/o la produzione energetica e le inefficienze gestionali, identifica dispersioni e possibili azioni di miglioramento su involucro dell edificio, impianti tecnologici, gestione dell energia e delle risorse umane, e affianca il cliente nell implementare azioni volte al risparmio dei costi di gestione

12 COME APPROCCIARE ALL EFFICIENTAMENTO! stabilire a corto, medio, lungo termine obiettivi di performance bilanciando costi e benefici! valutare le risorse necessarie per conseguire questi obiettivi, assegnando per essi le relative responsabilità e stabilendo le risorse conseguenti! elaborare specifiche procedure per assicurare che ogni addetto/ referente operi nella sua attività in modo da contribuire al miglioramento della gestione ed all utilizzo più razionale dell energia! misurare le performance con riferimento agli standard prefissati e agli obiettivi, e apportare le modifiche necessarie

13 METODOLOGIA DI LAVORO Analisi Progettazione Realizzazione Conduzione Gestione Check-up Elettrico Realizzazione Manut. Elettrica Gestore Audit Architettonico Direzione Manut. Condiz. documentale Condizionamento Lavori Manut. Generale KPI (Indicatori Illuminazione Collaudi Manuale di Performance) Controllo accessi manutenzioni Reportistica Energie Training a Energetica rinnovabili responsabili manutenzioni e Approccio Integrato stabilimento

14 METODOLOGIA DI LAVORO ANALISI

15 METODOLOGIA DI LAVORO ANALISI Efficientamento energebco Riduzione cosb gesbone patrimonio immobiliare Conformità legislabva Definizione budget di spesa ReporBng iniziabve intraprese / risultab conseguib Prevenzione Incendi DIRI - conformità impianb ATEX Verifiche di terra Prequalifica Fornitori Emissioni in atmosfera Documentazione filiali (As- built, proge^, etc ) GesBone Immobili / ImpianB Realizzazione Nuovi ImpianB / Apertura nuove filiali Manutenzioni Ordinarie/Straordinarie ImpianB EleUrici ImpianB Meccanici ImpianB Speciali Presidi AnBncendio Energie AlternaBve Standardizzazione ed adeguamento Technical Book CHI CONTROLLA? HOTEL Ufficio Tecnico RSPP Energy Manager FaciliBes CHI EFFICIENTA? CHI STANDARDIZZA? Consulente 1 Azienda 3 Consulente 2 Consulente 3 Azienda 1 Azienda 2

16 METODOLOGIA DI LAVORO ANALISI Direzione 81/08 - Pra6che burocra6che Ges6one patrimonio Immobiliare How? HOTEL Ufficio Tecnico RSPP Energy Manager FaciliBes CONTROLLO EFFICIENZA STANDARDIZZAZIONE Consulente 1 Azienda 3 Consulente 2 Consulente 3 Azienda 1 Azienda 2

17 METODOLOGIA DI LAVORO ANALISI MONITORANDO LE FUNZIONI di chi opera e determina i consumi Edificio (Hotel) Ristorante Sala riunioni Camere SPA Zone Comuni Impianti Trattamento Aria Centrali Tecnologiche Persone: Progettista Installatore Manutentore Direttore Dipendenti Clienti Impianti: Tecnologici Attrezzature Processi Elettrico Meccanico

18 METODOLOGIA DI LAVORO - INTERVENTI INTERV. Interv. 1 Interv. 2 Interv. 3 Interv. 4 Interv. 5 Interv. 6 Interv. 7 Interv. 8 DESCRIZIONE INTERVENTO Revisione tariffe acquisto EE Implementazione sw di monitoraggio continuo Individuazione best practice e loro estensione Revisione politiche di manutenzione preventiva su impianti maggiormente energivori Revisione protocolli HVAC (tarature, set-point, ) Rifasamento con cos j obiettivo = 0,96 0,98 Revisione procedure e istruzioni operative coerenti con la struttura tariffaria in essere Strutturazione check-list di controllo su "comportamenti" e consumi INVEST. RISPARMIO ROI Non considerata nel perimetro progettuale, da verificare in relazione allo sviluppo progettuale à da 1,5% a 3% Propedeutica al raggiungimento dei risultati Da 5% fino a 15% (per realtà particolarmente destrutturate) Da 3% a 8% Da 2% a 4% Da 3% a 5% Da 5% a 8% Compresa nell azione 3 (nell ambito progettuale definito)

19 CASE HISTORY HOTEL REGGIO EMILIA Problema: Consumi notturni (circa 60 kw), Funzionamento altalenante gruppi frigo Causa: Fattore di potenza: nelle ore notturne, i valori scendono a livelli troppo bassi; Consumi notturni Sala Convegni: illuminazione con DIMMER, appare spento ma non lo è! Programmazione funzionamento gruppi frigo

20 CASE HISTORY HOTEL REGGIO EMILIA Soluzione: Installazione di un sistema di monitoraggio per verifica dei consumi, Sostituzione dell impianto di rifasamento Regole: Gestione impianto luci Obiettivo Investimento Risparmio ROI Mesi

21 CASE HISTORY HOTEL MARINA DI BIBIONE Problema: Consumi notturni (circa kwh) Andamento di un giorno tipo ad Agosto ( ) Consumo giornaliero = 5.000kWh - pari a = NB: Consumo notturno di circa 2.000kWh pari al 40% della giornata

22 CASE HISTORY HOTEL MARINA DI BIBIONE Problema: Consumi notturni (circa kwh) Andamento di un giorno tipo ad Settembre ( ) Consumo giornaliero = 3.682kWh - pari a = 736 NB: Consumo notturno di circa kwh pari al 30% della giornata

23 CASE HISTORY HOTEL MARINA DI BIBIONE Soluzione: Servizio di monitoraggio permanente e strutturato Investimento Risparmio ROI Mesi Insediamento di un sistema di gestione dell energia Ripristino sistema di rifasamento Investimento Risparmio ROI Investimento Risparmio ROI (16%) 3 Mesi (16%) 7 Mesi

24 CASE HISTORY CATENA HOTEL SPAGNA Situazione Analizzata 122 Hotel su Edifici Consumo annuo 9,5 Costo annuo energia 184 Misuratori Investimento Risparmio ROI (8%) 5 Mesi

25 CASE HISTORY CATENA HOTEL SPAGNA Problema: consumi elevati di EE Soluzione: MIGLIORE GESTIONE DELLE RISORSE Il primo giorno di ogni mese, i manager dell Hotel e della manutenzione ricevono un report riportante l evoluzione dei consumi energetici

26 CASE HISTORY CATENA HOTEL SPAGNA Consumi generali 2012 vs confronto (90 hotels) Energia consumata (kwh) HOTEL HOTEL

27 CASE HISTORY CATENA HOTEL SPAGNA RISULTATO: Riduzione consumi à 8% Riduzione costi à (da Maggio a Dicembre) (8K /hotel)

28 CASE HISTORY HOTEL RAVENNA Problema: Impianto centralizzato per alimentazione camere obsoleto e fortemente energivoro Split per alimentazione camere dispendiosi Impianti non manutenuti di recente Alcune situazioni «non a norma»: luci accese anche in pieno giorno e senza persone presenti negli ambienti Elettrodomestici energivori necessari alla colazione ed attivi anche senza clienti in sala Soluzione: Nuovo impianto di riscaldamento e raffrescamento Nuovo impianto per la produzione di acqua calda sanitaria Controllo gestione camere Investimento Risparmio ROI ,7 Anni

29 CASE HISTORY CATENA RISTORANTI Problema il funzionamento della lavastoviglie è penalizzato dalla mancanza di acqua addolcita con aumento considerevole dei costi per sale e manutenzione Causa utilizzo di acqua addolcita per pulizia pavimenti (errata progettazione dell impianto che non prevede doppio circuito: acqua addolcita - acqua non trattata) Soluzione educazione al corretto utilizzo delle risorse Investimento Risparmio ROI Mesi

30 CASE HISTORY RISTORANTE MACERATA Proposta: Riduzione costo acquisto Energia Elettrica attraverso allacciamento diretto (Energia attualmente fornita dal Centro ( ) Il Cliente ha sostituito alcune attrezzature Cucina con nuove più performanti e con maggior efficienza (piastra tradizionale vs. induzione) Dati relativi a 140,00 120,00 kw/kvar media 100,00 80,00 60,00 40,00 20,00 0,00 0:00 0:30 1:00 GENERALE 1:30 2:00 2:30 3:00 3:30 4:00 4:30 5:00 5:30 6:00 6:30 7:00 7:30 8:00 8:30 Data Report Giornaliero: 9 gennaio 2013 Identificativo Canale : GENERALE Nome Cliente : APO_SPEEDFOOD_FM_PSELPIDI 9:00 9:30 10:00 10:30 11:00 11:30 12:00 12:30 13:00 13:30 14:00 14:30 15:00 15:30 16:00 16:30 17:00 17:30 18:00 18:30 19:00 19:30 20:00 20:30 21:00 21:30 22:00 22:30 23:00 23:30 Report Giornaliero (Quato d'ora)

31 CASE HISTORY RISTORANTE MACERATA Investimento Risparmio ROI (25%) 1 Mese

32 CASE HISTORY OSPEDALE RIUNITI DI BRESCIA SW Mantenimento Attrezzature e Impianti cucina Implementazione Luglio pasti al giorno 278 attrezzature suddivise in 20 zone 140 Piani manutentivi attivi 2628 Interventi di manutenzione programmata 1045 Manutenzioni a richiesta * Aggiornamento dati Aprile 2014 Ridotto costi di gestione 8%

33 CONCLUSIONI 1. Installazione di un sistema di monitoraggio 2. Analisi dei consumi, come e quando avvengono 3. Suddivisione della struttura in centri di costo energetici 4. Individuazione fornitori e consulenti con spiccate capacità gestionali 5. Individuazione interventi in base alle priorità di SAVING/ EFFICIACIA 6. Individuazione di appositi strumenti finanziari 7. Adozione di un approccio che consenta di mantenere e gestire nel tempo le azioni di miglioramento

34 BUON SAVING A TUTTI!

trasformare uno spreco in una risorsa per il domani

trasformare uno spreco in una risorsa per il domani trasformare uno spreco in una risorsa per il domani Hai mai pensato di risparmiare, mentre consumi energia? Quale Energia? Energia elettrica Energia termica Risorse idriche Risorse Umane Gestione trasporti

Dettagli

PROGETTO EPI. Giancarlo Cavazzoni ECOMONDO 09 NOVEMBRE 2012

PROGETTO EPI. Giancarlo Cavazzoni ECOMONDO 09 NOVEMBRE 2012 PROGETTO EPI Giancarlo Cavazzoni ECOMONDO 09 NOVEMBRE 2012 Lo staff il gruppo è formato da circa 200 addetti di cui 40 tecnici e 160 operai Il fatturato Il fatturato di Riese Energy Group è stato nel 2011

Dettagli

Cos è l efficienza energetica?

Cos è l efficienza energetica? Perugia 10 maggio 2013 Sostenibilità delle strutture ricettive: «dall auditing energetico alla produzione di energia da fonte rinnovabile» Ing. Cristiano Brugnoni - Socio Amministratore - Criadon S.r.l

Dettagli

In collaborazione con. Sistema FAR Echo. Sistema FAR ECHO

In collaborazione con. Sistema FAR Echo. Sistema FAR ECHO In collaborazione con Sistema FAR ECHO 1 Sistema FAR ECHO Gestione intelligente delle informazioni energetiche di un edificio Tecnologie innovative e metodi di misura, contabilizzazione, monitoraggio e

Dettagli

Protocollo Microkyoto Imprese. Provincia di Bologna. Giovedì17 Settembre2009. Stato attività e primi contenuti tecnici. Stato Attività.

Protocollo Microkyoto Imprese. Provincia di Bologna. Giovedì17 Settembre2009. Stato attività e primi contenuti tecnici. Stato Attività. Giovedì17 Settembre2009 Stato attività e primi contenuti tecnici Protocollo Microkyoto Imprese Provincia di Bologna 1 Introduzione Stato Avanzamento Lavori Documenti inviati Piano L analisi si è svolta

Dettagli

L approccio globale ABB per l efficienza energetica.

L approccio globale ABB per l efficienza energetica. Luca Zanella - ABB Energy Efficiency Country Team Manager 6a Giornata sull efficienza energetica nelle industrie - 14 Maggio 2013 L approccio globale ABB per l efficienza energetica. Dall audit al supporto

Dettagli

Maintenance & Energy Efficiency

Maintenance & Energy Efficiency Industrial Management School Maintenance & Conoscenze, metodi e strumenti per operare nel campo della gestione dell energia - Integrare le politiche di manutenzione con quelle legate all energia - Ottimizzare

Dettagli

Audit energetico, Certificazione 50001:2011, UNI EN ISO 14001 modalità di integrazione obblighi e opportunità di efficacia ed efficienza energetica

Audit energetico, Certificazione 50001:2011, UNI EN ISO 14001 modalità di integrazione obblighi e opportunità di efficacia ed efficienza energetica In collaborazione con Audit energetico, Certificazione 50001:2011, UNI EN ISO 14001 modalità di integrazione obblighi e opportunità di efficacia ed efficienza energetica Relatore: ing. M. Capuana Taomina,

Dettagli

Soluzioni impiantistiche per le strutture ricettive: dall audit energetico alle scelte strategiche. Incontro ISNART Varese Aprile 2010

Soluzioni impiantistiche per le strutture ricettive: dall audit energetico alle scelte strategiche. Incontro ISNART Varese Aprile 2010 Soluzioni impiantistiche per le strutture ricettive: dall audit energetico alle scelte strategiche Incontro ISNART Varese Aprile 2010 Martedì 27.04.2010 OBIETTIVO della presentazione: Esistenza di un percorso

Dettagli

Le Diagnosi Energetiche e i Sistemi di Gestione dell Energia

Le Diagnosi Energetiche e i Sistemi di Gestione dell Energia organizzato da: in collaborazione con: Federazione Italiana per l uso Razionale dell Energia VERONA FORUM DEGLI ENERGY MANAGER Energy management for a smarter energy Sala Rossini Smart Energy Expo 11 Ottobre

Dettagli

L'idea. Negli edifici del terziario oltre il 30% dell intero costo di costruzione è rappresentato dal costo degli impianti tecnologici.

L'idea. Negli edifici del terziario oltre il 30% dell intero costo di costruzione è rappresentato dal costo degli impianti tecnologici. L'idea Negli edifici del terziario oltre il 30% dell intero costo di costruzione è rappresentato dal costo degli impianti tecnologici. Gli impianti tecnologici contribuiscono in modo molto rilevante ai

Dettagli

EN15232 con la domotica e l automazione dell edificio. Ing. Michele Pandolfi Resp. Marketing KNX-Italia Padova 22 aprile 2010

EN15232 con la domotica e l automazione dell edificio. Ing. Michele Pandolfi Resp. Marketing KNX-Italia Padova 22 aprile 2010 con la domotica e l automazione dell edificio Ing. Michele Pandolfi Resp. Marketing KNX-Italia Argomenti I consumi nazionali La norma europea Il futuro Page No. 2 I consumi nazionali Energia impiegata

Dettagli

CASE HISTORY Diagnosi Energetica per l Industria Alessandro Vitiello, Direttore Tecnico

CASE HISTORY Diagnosi Energetica per l Industria Alessandro Vitiello, Direttore Tecnico CASE HISTORY Diagnosi Energetica per l Industria Alessandro Vitiello, Direttore Tecnico Workshop Siram - Napoli, 31 marzo 2016 Diagnosi ed efficienza energetica obblighi e opportunità Simav Gestione efficiente

Dettagli

Consumo troppo? Cosa fare? L approccio del FM al tema dell energia negli immobili esistenti

Consumo troppo? Cosa fare? L approccio del FM al tema dell energia negli immobili esistenti Consumo troppo? Cosa fare? L approccio del FM al tema dell energia negli immobili esistenti Relatori: Emilio Giacomini Responsabile Area Operativa Ceg Facility Raffaele Tardi Energy Manager Ceg Facility

Dettagli

SERVIZIO INTEGRATO ENERGIA 3 - Criteri di sostenibilità

SERVIZIO INTEGRATO ENERGIA 3 - Criteri di sostenibilità SERVIZIO INTEGRATO ENERGIA 3 - Criteri di sostenibilità 1. Oggetto dell iniziativa Oggetto dell iniziativa è l affidamento del Servizio Integrato Energia, ovvero di tutte le attività di gestione, conduzione

Dettagli

l evoluzione della casa

l evoluzione della casa MART Domotica ed Efficienza Energetica: la EN 15232 I consumi Nazionali. I pianti internazionali. La EN 15232. Metodi di calcolo. Risultati Ottenibili con i sistemi HBES 1 I consumi... Energia impiegata

Dettagli

Independent Market Energy Saving Consulting

Independent Market Energy Saving Consulting Independent Market ALENS è ESCo certificata UNI CEI 11352 da TÜV SUD Una nuova realtà nel settore della consulenza in campo energetico, nata dall esperienza pluriennale dei soci. Independent Market Chi

Dettagli

Workshop Edifici. Home & Building Automation: norme, sistemi e casi applicativi per l efficienza energetica degli edifici

Workshop Edifici. Home & Building Automation: norme, sistemi e casi applicativi per l efficienza energetica degli edifici Workshop Edifici Home & Building Automation: norme, sistemi e casi applicativi per l efficienza energetica degli edifici Filomena D Arcangelo ANIE CSI AGENDA IL PROCESSO DI MIGLIORAMENTO DELL EFFICIENZA

Dettagli

Report di Smart Reporting. Esempio Hotel Ottobre 2012

Report di Smart Reporting. Esempio Hotel Ottobre 2012 Report di Smart Reporting Esempio Hotel Ottobre 212 Agenda We ReFeel The World Report Introduzione e premesse 3 Metodologia e Note specifiche 4 Smart Metering: meters e utenze monitorate 5 Analisi consumi

Dettagli

Fornitura di energia rinnovabile Certificata

Fornitura di energia rinnovabile Certificata Fornitura di energia rinnovabile Certificata Grazie a 100% energia verde, puoi ottenere una fornitura di energia elettrica proveniete interamente da fonti rinnovabili (certificata G.O. Garanzia d Origine),

Dettagli

IL PROGETTO EUROPEO FRESH

IL PROGETTO EUROPEO FRESH PROGETTO FRESH PREMIO BEST PRACTICE PATRIMONI PUBBLICI 2015 IL PROGETTO EUROPEO FRESH Strumenti per la riqualificazione energetica del patrimonio di edilizia residenziale sociale esistente EDIFICIO RESIDENZIALE

Dettagli

Diagnosi Energetica: da obbligo normativo ad opportunità

Diagnosi Energetica: da obbligo normativo ad opportunità Energetica: da obbligo normativo ad opportunità Risparmi OBBLIGO NORMATIVO Il Decreto Legislativo 102/2014 obbliga le Grandi Imprese e le Imprese Energivore a svolgere una Energetica a norma entro il 5

Dettagli

Strumenti per ridurre consumi e costi: dall audit energetico fino ai meccanismi di finanziamento Andrea Zanfini

Strumenti per ridurre consumi e costi: dall audit energetico fino ai meccanismi di finanziamento Andrea Zanfini Strumenti per ridurre consumi e costi: dall audit energetico fino ai meccanismi di finanziamento Andrea Zanfini Ottimizzazione energetica nelle imprese e nelle istituzioni Labmeeting I settori più energivori:

Dettagli

Il ruolo delle ESCo: Energy Service Company.

Il ruolo delle ESCo: Energy Service Company. S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO EFFICIENZA ENERGETICA. OPPURTUNITÀ PER IMPRESE E PROFESSIONISTI. Il ruolo delle ESCo: Energy Service Company. Claudio G. Ferrari Presidente Federesco 9 GIUGNO

Dettagli

Edison Energy Solutions SpA Servizi per l Efficienza Energetica

Edison Energy Solutions SpA Servizi per l Efficienza Energetica Edison Energy Solutions SpA Servizi per l Efficienza Energetica Dalla diagnosi energetica all Energy Performance Contract: l esperienza di Edison nel percorso dell efficienza energetica Giuseppe Merola

Dettagli

Uniamo le energie generiamo efficienza

Uniamo le energie generiamo efficienza Uniamo le energie generiamo efficienza Il mondo dell efficienza energetica e le Energy Service Company (E.S.Co.) Università degli Studi di Bergamo Facoltà di Ingegneria Claudio G. Ferrari Presidente Federesco

Dettagli

La riqualificazione e l efficientamento energetico del patrimonio edilizio: qualità degli interventi, equità dei costi, sostenibilità ambientale

La riqualificazione e l efficientamento energetico del patrimonio edilizio: qualità degli interventi, equità dei costi, sostenibilità ambientale Progetti di efficienza energetica nella Pubblica Amministrazione: azioni e strategie per superare gli ostacoli La riqualificazione e l efficientamento energetico del patrimonio edilizio: qualità degli

Dettagli

domotica Vimar Copyright Vimar 1

domotica Vimar Copyright Vimar 1 Certificazione energetica e domotica Vimar 1 È possibile ridurre gli sprechi e ottimizzare i consumi energetici? L implementazione di un sistema di automazione può comportare, a seconda dell uso dell edificio,

Dettagli

Decreto legislativo 4 luglio 2014 n 102 attuazione della direttiva 2012/27/UE sull Efficienza Energetica

Decreto legislativo 4 luglio 2014 n 102 attuazione della direttiva 2012/27/UE sull Efficienza Energetica Decreto legislativo 4 luglio 2014 n 102 attuazione della direttiva 2012/27/UE sull Efficienza Energetica Decreto legislativo 4 luglio 2014 n 102 Il provvedimento stabilisce un quadro di misure per la promozione

Dettagli

DIAGNOSI ENERGETICHE: IL SOFTWARE S.E.A.S.

DIAGNOSI ENERGETICHE: IL SOFTWARE S.E.A.S. Roma, 1 luglio 2015 RICERCA DI SISTEMA ELETTRICO: Interventi di Efficienza Energetica sul Patrimonio Immobiliare Pubblico DIAGNOSI ENERGETICHE: IL SOFTWARE S.E.A.S. Prof. Ing. Daniele TESTI DESTEC, Università

Dettagli

ENERGY EFFICIENCY PERFORMANCE IL MIGLIORAMENTO DELL EFFICIENZA EFFICIENZA ENERGETICA NELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE DAVIDE VITALI ALESSANDRO LAZZARI

ENERGY EFFICIENCY PERFORMANCE IL MIGLIORAMENTO DELL EFFICIENZA EFFICIENZA ENERGETICA NELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE DAVIDE VITALI ALESSANDRO LAZZARI ENERGY EFFICIENCY PERFORMANCE IL MIGLIORAMENTO DELL EFFICIENZA EFFICIENZA ENERGETICA NELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE DAVIDE VITALI ALESSANDRO LAZZARI CHI E ASSOEGE? (..E CHI SONO GLI EGE) Associazione degli

Dettagli

L approccio globale ABB per l efficienza energetica. Dalla diagnosi energetica al monitoraggio dei risultati.

L approccio globale ABB per l efficienza energetica. Dalla diagnosi energetica al monitoraggio dei risultati. Flavio Beretta,- 20 Novembre 2013 Convegno Assolombarda-EnergyLab L approccio globale ABB per l efficienza energetica. Dalla diagnosi energetica al monitoraggio dei risultati. Marzo 2011 Slide 1 ABB un

Dettagli

IL PERCORSO PER L EFFICIENTAMENTO ENERGETICO DELLE AZIENDE. Proposta per analisi, definizione e implementazione di un piano miglioramento energetico

IL PERCORSO PER L EFFICIENTAMENTO ENERGETICO DELLE AZIENDE. Proposta per analisi, definizione e implementazione di un piano miglioramento energetico IL PERCORSO PER L EFFICIENTAMENTO ENERGETICO DELLE AZIENDE Proposta per analisi, definizione e implementazione di un piano miglioramento energetico L energia è una voce di costo che pesa sempre più gravosamente

Dettagli

EFFICIENZA ENERGETICA : APPROCCIO METODOLOGICO ED OBIETTIVI

EFFICIENZA ENERGETICA : APPROCCIO METODOLOGICO ED OBIETTIVI EFFICIENZA ENERGETICA : APPROCCIO METODOLOGICO ED OBIETTIVI Bros Consulenza s.r.l.s. P.iva: 08605710964 Sede legale: Galleria Buenos Aires 7, 20124 Milano tel.: 02.394.35.901 fax: 02.871.53.810 Sede operativa:

Dettagli

L approccio globale ABB per l efficienza energetica. Dalla diagnosi energetica al monitoraggio dei risultati.

L approccio globale ABB per l efficienza energetica. Dalla diagnosi energetica al monitoraggio dei risultati. Flavio Beretta,- 20 Novembre 2013 Convegno Assolombarda-EnergyLab L approccio globale ABB per l efficienza energetica. Dalla diagnosi energetica al monitoraggio dei risultati. Marzo 2011 Slide 1 ABB un

Dettagli

IL NUOVO CONTRATTO DI GLOBAL SERVICE 2008-2014

IL NUOVO CONTRATTO DI GLOBAL SERVICE 2008-2014 Patrocinio Università degli Studi di Genova Facoltà di Architettura - Dipartimento di Scienze per l'architettura Dottorato di Ricerca in "Recupero Edilizio ed Ambientale" Provincia di Genova CONVEGNO FACILITY

Dettagli

Strumenti per ridurre consumi e costi: dall audit energetico fino ai meccanismi di finanziamento Andrea Zanfini

Strumenti per ridurre consumi e costi: dall audit energetico fino ai meccanismi di finanziamento Andrea Zanfini BC1 Strumenti per ridurre consumi e costi: dall audit energetico fino ai meccanismi di finanziamento Andrea Zanfini Workshop Diapositiva 1 BC1 inserire i propri riferimenti Nome e Cognome relatore Titolo

Dettagli

Risparmio energetico ed efficienza energetica. perché l'energia più economica è quella che non si consuma

Risparmio energetico ed efficienza energetica. perché l'energia più economica è quella che non si consuma Risparmio energetico ed efficienza energetica perché l'energia più economica è quella che non si consuma L importanza dell Efficienza Energetica e del Risparmio Energetico Importazioni energetiche 2012

Dettagli

La diagnosi energetica e gli interventi di riqualificazione degli edifici

La diagnosi energetica e gli interventi di riqualificazione degli edifici La diagnosi energetica e gli interventi di riqualificazione degli edifici I professionisti e le imprese a confronto 25-26 Novembre 2015 Pépinièresd entreprisesespace AOSTA Prof. Ing. Daniele TESTI BETTER

Dettagli

SISTEMI INNOVATIVI PER REALIZZARE L AUDIT ENERGETICO DEGLI EDIFICI. Walter GRASSI Gaetano FASANO Daniele TESTI

SISTEMI INNOVATIVI PER REALIZZARE L AUDIT ENERGETICO DEGLI EDIFICI. Walter GRASSI Gaetano FASANO Daniele TESTI SISTEMI INNOVATIVI PER REALIZZARE L AUDIT ENERGETICO DEGLI EDIFICI Walter GRASSI Gaetano FASANO Daniele TESTI Accordo di Programma per la Ricerca di Sistema Elettrico, Ministero dello Sviluppo Economico

Dettagli

Rapporto di Pre Audit Energetico. HOTEL Milano Febbraio 2013

Rapporto di Pre Audit Energetico. HOTEL Milano Febbraio 2013 Rapporto di Pre Audit Energetico HOTEL Milano Febbraio 2013 Agenda Main data We ReFeel The World Location 4 Struttura 5 Analisi preliminare 6 Findings & Milestones Analisi del consumo di energia elettrica

Dettagli

18 settembre, Latina. Alessandro Ficarazzo Settore Sostenibilità Area QHSE Certiquality srl. a.ficarazzo@certiquality.

18 settembre, Latina. Alessandro Ficarazzo Settore Sostenibilità Area QHSE Certiquality srl. a.ficarazzo@certiquality. I Sistemi di gestione dell energia: la norma ISO 50001:11 18 settembre, Latina Alessandro Ficarazzo Settore Sostenibilità Area QHSE Certiquality srl a.ficarazzo@certiquality.it 02 80 69 17 91 QUALITY ENVIRONMENT

Dettagli

AUDIT ENERGETICO L L offerta di offerta di E.ON Energia ON Energia

AUDIT ENERGETICO L L offerta di offerta di E.ON Energia ON Energia AUDIT ENERGETICO L offerta di E.ON Energia L Audit Energetico: CHE COS E L inizio di progetto di GESTIONE EFFICIENTE Un opportunità PER RISPARMIARE Una scelta RESPONSABILE Un team di esperti negli usi

Dettagli

RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA

RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA Recuperare e riqualificare il patrimonio edilizio GUIDA A CURA DELLA IQT CONSULTING AZIENDA CERTIFICATA UNI EN ISO 9001:2008 PERCHÉ RIQUALIFICARE IL PROPRIO PATRIMONIO EDILIZIO

Dettagli

Ready to control your energy. InfoENERGY

Ready to control your energy. InfoENERGY Ready to control your energy InfoENERGY ENERGY is an OPPORTUNITY InfoENERGY aiuta le organizzazioni a risparmiare sui costi dell energia La Direttiva Europea 2012/27 rende vincolante l'obiettivo di migliorare

Dettagli

Company profile. MOVITEK S.r.l P. IVA 02725780346 Tel +39 0522 861787 Fax +39 0522 861735 www.movitek.eu info@movitek.eu

Company profile. MOVITEK S.r.l P. IVA 02725780346 Tel +39 0522 861787 Fax +39 0522 861735 www.movitek.eu info@movitek.eu Company profile MOVITEK S.r.l P. IVA 02725780346 Tel +39 0522 861787 Fax +39 0522 861735 www.movitek.eu info@movitek.eu Sede Legale Strada della Repubblica, 66 43121 Parma Sede amministrativa Via Rampognana,

Dettagli

Risparmiare si può. Energy. Service COmpany. con un Progetto Integrato di Efficientamento Energetico. Imperia, 11 luglio 2014

Risparmiare si può. Energy. Service COmpany. con un Progetto Integrato di Efficientamento Energetico. Imperia, 11 luglio 2014 Risparmiare si può con un Progetto Integrato di Efficientamento Energetico Energy Imperia, 11 luglio 2014 Service COmpany CORE BUSINESS DI AURA ENERGY Nuova mission Nel 2012 Aura Energy, conseguentemente

Dettagli

La Norma UNI CEI EN 16001 e il risparmio energetico in azienda WORKSHOP ECOREALITY Università degli Studi di Bari

La Norma UNI CEI EN 16001 e il risparmio energetico in azienda WORKSHOP ECOREALITY Università degli Studi di Bari La Norma UNI CEI EN 16001 e il risparmio energetico in azienda WORKSHOP ECOREALITY Università degli Studi di Bari I Sistemi di Gestione della Energia conformi a UNI CEI EN 16001:2009 Coordinatore Tecnico-Scientifico

Dettagli

l esperienza di efm s.r.l.

l esperienza di efm s.r.l. Le informazioni contenute in questo documento sono di proprietà del Gruppo efm e del destinatario. Tali informazioni sono strettamente legate ai commenti orali che le hanno accompagnate, e possono essere

Dettagli

Der Spiegel riconosce in un suo articolo che l industria turistica può diventare una agenzia mondiale di protezione della natura.

Der Spiegel riconosce in un suo articolo che l industria turistica può diventare una agenzia mondiale di protezione della natura. Der Spiegel riconosce in un suo articolo che l industria turistica può diventare una agenzia mondiale di protezione della natura. Non tutti gli operatori sono consapevoli del fatto che per assicurare la

Dettagli

UNI CEI 11352 - Certificazione dei servizi energetici

UNI CEI 11352 - Certificazione dei servizi energetici UNI CEI 11352 - Certificazione dei servizi energetici La norma UNI CEI 11352 "Gestione dell'energia - Società che forniscono servizi energetici (ESCo) - Requisiti generali e lista di controllo per la verifica

Dettagli

IL CONTRIBUTO DELLA DOMOTICA NELL USO RAZIONALE DELL ENERGIA

IL CONTRIBUTO DELLA DOMOTICA NELL USO RAZIONALE DELL ENERGIA IL CONTRIBUTO DELLA DOMOTICA NELL USO RAZIONALE DELL ENERGIA Pietro Mascadri Formazione Tecnica GEWISS Modena, Introduzione Domotica: bisogni, esigenze e mercati Gli italiani e la casa Cosa chiedono gli

Dettagli

PAES piano d'azione per l'energia sostenibile

PAES piano d'azione per l'energia sostenibile EFFICIENZA ENERGETICA PER LE AZIENDE comune di GALLARATE 29 Maggio 2013 PAES piano d'azione per l'energia sostenibile Giuseppe Maffeis, Giorgio Fedeli TerrAria srl, Via Gioia 132, 20125 Milano, Tel. 02

Dettagli

ESCo Energy Service Company

ESCo Energy Service Company ESCo Energy Service Company Chi sono le ESCo. Le ESCo. (Energy Service Company) sono Società di Servizi Energetici (SSE) che realizzano progetti di ristrutturazione energetica finalizzati a ridurre al

Dettagli

Energy Performance Day 2014

Energy Performance Day 2014 Energy Performance Day 2014 Incrementare l efficienza energetica in un polo fieristico: un percorso di miglioramento continuo Valutazione, risultati attesi e tempi di rientro Milano 27 novembre 2014 Fiera

Dettagli

degli Ingg.ri G.Fedrigo C.Gorio www.ingambiente.it - e-mail: ingambiente@bolbusiness.it

degli Ingg.ri G.Fedrigo C.Gorio www.ingambiente.it - e-mail: ingambiente@bolbusiness.it degli Ingg.ri G.Fedrigo C.Gorio VIA SOLFERINO N 55-25121 - BRESCIA www.ingambiente.it - e-mail: ingambiente@bolbusiness.it Tel. 030-3757406 Fax 030-2899490 1 2 3 INDICE 1 Generalità pag. 04 2 Il comparto

Dettagli

SOLUZIONI PER LA GESTIONE ENERGETICA NEGLI EDIFICI

SOLUZIONI PER LA GESTIONE ENERGETICA NEGLI EDIFICI Promotori di efficienza energetica SOLUZIONI PER LA GESTIONE ENERGETICA NEGLI EDIFICI Il nostro futuro energetico inizia adesso AMAECO s.r.l. 41043 Formigine (MO) Tel. 059.5961360 Fax 059.5961779 info@bht-amaeco.it

Dettagli

Da Energy Manager a Esperto in Gestione dell Energia

Da Energy Manager a Esperto in Gestione dell Energia Argomenti trattati Evoluzione delle figura professionale: da EM a EGE L Esperto in Gestione dell Energia Requisiti, compiti e competenze secondo UNI CEI 11339 Opportunità Schema di certificazione L Energy

Dettagli

ENERGE S.r.l via Caduti 56 24020 Cene (BG) Tel 035719287 Fax 035 719390 www.energe.it info@energe.it

ENERGE S.r.l via Caduti 56 24020 Cene (BG) Tel 035719287 Fax 035 719390 www.energe.it info@energe.it ENERGE Frutto della sinergia di professionisti, ingegneri e tecnici, costantemente impegnati nella ricerca e valutazione dell efficienza energetica degli edifici e degli impianti e nella promozione di

Dettagli

OPERATORE DI IMPIANTI TERMO-IDRAULICI

OPERATORE DI IMPIANTI TERMO-IDRAULICI OPERATORE DI IMPIANTI TERMO-IDRAULICI Descrizione sintetica della figura L operatore di impianti termo-idraulici interviene, a livello esecutivo, nel processo di realizzazione e manutenzione dell impiantistica

Dettagli

Energy management negli enti pubblici: l'esperienza di Arpa Emilia-Romagna

Energy management negli enti pubblici: l'esperienza di Arpa Emilia-Romagna Corso di formazione SISTEMI PER L'ENERGIA E L'AMBIENTE 8 giugno 2015 Energy management negli enti pubblici: l'esperienza di Arpa Emilia-Romagna Michele Sansoni Direzione Tecnica michelesansoni@arpa.emr.it

Dettagli

La Nuova Norma EN 16001:08 e l Auditl Energetico: un opportunit. opportunità di risparmio per Aziende e Pubbliche Amministrazioni

La Nuova Norma EN 16001:08 e l Auditl Energetico: un opportunit. opportunità di risparmio per Aziende e Pubbliche Amministrazioni La Nuova Norma EN 16001:08 e l Auditl Energetico: un opportunit opportunità di risparmio per Aziende e Pubbliche Amministrazioni M. Locati Area Ambiente e Sicurezza Certiquality m.locati@certiquality.it

Dettagli

Monitoraggio consumi energetici e impatti correlati

Monitoraggio consumi energetici e impatti correlati COMUNE DI BUTTIGLIERA ALTA Programma 2009-2014 Monitoraggio consumi energetici e impatti correlati (progetto pilota per eventuale estensione a altri comuni del Patto zona ( Ovest 1 Consigliere incaricato

Dettagli

ABI Energia Competence Center ABI Lab su energia e ambiente. Gli ambiti di ricerca in ABI Energia

ABI Energia Competence Center ABI Lab su energia e ambiente. Gli ambiti di ricerca in ABI Energia ABI Energia Competence Center ABI Lab su energia e ambiente Gli ambiti di ricerca in ABI Energia Gli ambiti di ricerca su energia e ambiente in ABI Lab ABI Energia, Competence Center sull energia e l ambiente

Dettagli

OF EXPERIENCE. CHECK UP YOUR PLant INDUSTRIAL APPLICATION MORONI & PARTNERS

OF EXPERIENCE. CHECK UP YOUR PLant INDUSTRIAL APPLICATION MORONI & PARTNERS MORE THAN TWO GIGAWATTS OF EXPERIENCE CHECK UP YOUR PLant INDUSTRIAL APPLICATION MORONI & PARTNERS Il pacchetto Check Up Your Plant comprende una serie di servizi che consentono di analizzare, monitorare

Dettagli

Cagliari, 23 maggio 2011 Aula Magna Facoltà di Ingegneria

Cagliari, 23 maggio 2011 Aula Magna Facoltà di Ingegneria Cagliari, 23 maggio 2011 Aula Magna Facoltà di Ingegneria Intervento del prof. Giuseppe Desogus Università degli Studi di Cagliari, Dipartimento di Architettura Giuseppe Desogus DIRETTIVA EUROPEA 2010/31/CE

Dettagli

L a p i p at a taf a or o ma a p e p r e ga g r a an a t n ire e l ef e fici c en e za za e n e e n r e ge g t e ica Powered By

L a p i p at a taf a or o ma a p e p r e ga g r a an a t n ire e l ef e fici c en e za za e n e e n r e ge g t e ica Powered By La piattaforma per garantire l efficienza energetica Powered By L efficienza energetica come nuovo punto di forza Secondo la norma ISO EN 50001, l efficienza energetica rappresenta il modo per ottimizzare

Dettagli

Le 5 promesse di CasaZera. zero consumo di suolo, zero spreco di risorse, zero tempo, zero energia, zero errori di progetto

Le 5 promesse di CasaZera. zero consumo di suolo, zero spreco di risorse, zero tempo, zero energia, zero errori di progetto Le 5 promesse di CasaZera zero consumo di suolo, zero spreco di risorse, zero tempo, zero energia, zero errori di progetto CasaZera è Un sistema completo di costruzione basato sull integrazione di componenti

Dettagli

Efficienza energetica: obblighi e opportunità per le imprese

Efficienza energetica: obblighi e opportunità per le imprese Efficienza energetica: obblighi e opportunità per le imprese Perugia 24 settembre 2015 CASO DI STUDIO: DIAGNOSI ENERGETICA R.S.A. Ing. Giorgio Maurini E.G.E. CERTIFICATO SECEM ACCREDIA 1 QUATTRO PASSI

Dettagli

ESCo Energy Service Company

ESCo Energy Service Company ESCo Energy Service Company Chi sono le ESCo. Le ESCo. (Energy Service Company) sono Società di Servizi Energetici (SSE) che realizzano progetti di ristrutturazione energetica finalizzati a ridurre al

Dettagli

NEWSLETTER PROGETTO ENERGIA II - GENNAIO 2014. Progetto Energia: Analisi dei Fabbisogni Questionari ON- LINE

NEWSLETTER PROGETTO ENERGIA II - GENNAIO 2014. Progetto Energia: Analisi dei Fabbisogni Questionari ON- LINE NEWSLETTER PROGETTO ENERGIA II - GENNAIO 2014 Progetto Energia: Analisi dei Fabbisogni Questionari ON- LINE Interventi di sensibilizzazione, formazione e supporto alle imprese nel campo dell energia Progetto

Dettagli

Sostenibilità Ambientale: l Ospedale come utilizzatore e promotore di innovazione

Sostenibilità Ambientale: l Ospedale come utilizzatore e promotore di innovazione Sostenibilità Ambientale: l Ospedale come utilizzatore e promotore di innovazione Stefano Cordiner Università di Roma Tor Vergata cordiner@uniroma2.it Sostenibilità ambientale Le strutture sanitarie esplicano

Dettagli

I Sistemi di gestione dell energia: la norma ISO 50001:11

I Sistemi di gestione dell energia: la norma ISO 50001:11 I Sistemi di gestione dell energia: la norma ISO 50001:11 25 settembre 2012, Treviso Matteo Locati Direzione Certificazione Sistemi di Gestione QHSE e compliance Product Manager Sustainability a.ficarazzo@certiquality.it

Dettagli

PRINCIPALI INTERVENTI DI EFFICIENTAMENTO: TECNOLOGIE EFFICIENTI SETTORE INDUSTIALE E CIVILE

PRINCIPALI INTERVENTI DI EFFICIENTAMENTO: TECNOLOGIE EFFICIENTI SETTORE INDUSTIALE E CIVILE PROGETTO STEEEP WORKSHOP: COME GESTIRE I CONSUMI ENERGETICI IN MODO EFFICIENTE: LO STRUMENTO DELLA CONTABILITA ENERGETICA PRINCIPALI INTERVENTI DI EFFICIENTAMENTO: TECNOLOGIE EFFICIENTI SETTORE INDUSTIALE

Dettagli

espwr impianti per l energia sostenibile

espwr impianti per l energia sostenibile espwr impianti per l energia sostenibile profilo societario espwr nasce dalle esperienze professionali e commerciali che i soci hanno sviluppato in un arco di tempo ultradecennale nel settore degli impianti

Dettagli

Dall audit energetico come strumento di supporto alle decisioni alla realizzazione e misura del risparmio realmente ottenuto.

Dall audit energetico come strumento di supporto alle decisioni alla realizzazione e misura del risparmio realmente ottenuto. Energy Efficiency Country Team Italia, Federchimica 17 Ottobre 2012 L approccio globale ABB per l efficienza energetica. Dall audit energetico come strumento di supporto alle decisioni alla realizzazione

Dettagli

Mauro Conti Direttore BIT SpA Servizi per l investimento sul territorio

Mauro Conti Direttore BIT SpA Servizi per l investimento sul territorio Mauro Conti Direttore BIT SpA Servizi per l investimento sul territorio Energia ed efficienza per il territorio Fonti Energetiche e sviluppo sostenibile Imola, 10 novembre 2011 Chi è BIT? Società di servizi

Dettagli

RIDUZIONE DEI COSTI ENERGETICI PER GLI IMPIANTI SPORTIVI Ancona, 8 Ottobre 2010

RIDUZIONE DEI COSTI ENERGETICI PER GLI IMPIANTI SPORTIVI Ancona, 8 Ottobre 2010 RIDUZIONE DEI COSTI ENERGETICI PER GLI IMPIANTI SPORTIVI Ancona, 8 Ottobre 2010 Procedure di controllo tecnico amministrativo ai fini della verifica della giusta spesa energetica e della corretta conduzione

Dettagli

Efficienza energetica degli immobili

Efficienza energetica degli immobili Efficienza energetica degli immobili Di cosa ci occupiamo? Horus Energia Ambiente s.r.l., specializzata nel campo dell efficienza energetica degli edifici civili ed industriali, offre ai propri clienti

Dettagli

Investimenti, tecnologie e servizi incentivabili ai sensi del Fondo Energia Reggio Emilia, 1 luglio 2015

Investimenti, tecnologie e servizi incentivabili ai sensi del Fondo Energia Reggio Emilia, 1 luglio 2015 Investimenti, tecnologie e servizi incentivabili ai sensi del Fondo Energia Reggio Emilia, 1 luglio 2015 Agenda 1- Il Gruppo CertiNergy e CertiNergia 2- Il meccanismo dei Titoli di Efficienza Energetica

Dettagli

Risparmio energetico ed efficienza energetica. perché l'energia più economica è quella che non si consuma

Risparmio energetico ed efficienza energetica. perché l'energia più economica è quella che non si consuma Risparmio energetico ed efficienza energetica perché l'energia più economica è quella che non si consuma L importanza dell Efficienza Energetica e del Risparmio Energetico Importazioni energetiche 2012

Dettagli

Strategie per il risparmio energetico negli edifici produttivi e terziari esistenti: Il ruolo della progettazione integrata tecnico/economica

Strategie per il risparmio energetico negli edifici produttivi e terziari esistenti: Il ruolo della progettazione integrata tecnico/economica Strategie per il risparmio energetico negli edifici produttivi e terziari esistenti: Il ruolo della progettazione integrata tecnico/economica Soluzioni impiantistiche orientate all efficienza energetica

Dettagli

Qualificazione dell installatore, gestore e manutentore di sistemi di climatizzazione invernale ed estiva a pompe di calore: Livello 4

Qualificazione dell installatore, gestore e manutentore di sistemi di climatizzazione invernale ed estiva a pompe di calore: Livello 4 Qualificazione dell installatore, gestore e manutentore di sistemi di climatizzazione invernale ed estiva a pompe di calore: Livello 4 REQUISITI MINIMI DI ACCESSO E CORSI E LEARNING/VIDEO LEZIONI DISPONIBILI

Dettagli

Da Energy Manager a Esperto in Gestione dell Energia

Da Energy Manager a Esperto in Gestione dell Energia Argomenti trattati Evoluzione delle figura professionale: da EM a EGE L Esperto in Gestione dell Energia Requisiti, compiti e competenze secondo UNI CEI 11339 Opportunità Schema di certificazione L Energy

Dettagli

INCIDENZA DEL COSTO DELL ENERGIA NELLE STRUTTURE OSPEDALIERE

INCIDENZA DEL COSTO DELL ENERGIA NELLE STRUTTURE OSPEDALIERE Analisi delle prestazioni e dei sistemi energetici dei presidi ospedalieri piemontesi Risultati dell indagine 2010-2011 condotta da A.Re.S.S. e Environment Park S.p.A. COSTI E CRITICITA DELLA GESTIONE

Dettagli

Integrazione di LAMPADE a LED in SISTEMI di CONTROLLO ESISTENTI

Integrazione di LAMPADE a LED in SISTEMI di CONTROLLO ESISTENTI Integrazione di LAMPADE a LED in SISTEMI di CONTROLLO ESISTENTI Beniamino Durini Padova, 11 OTTOBRE 2013 Punti trattati CHI E SITE SPA LA DIVISIONE LED LIGHTING INTERVENTI di RETROFIT e BUILDING INTEGRATION

Dettagli

Sistemi di gestione dell energia e diagnosi energetiche obbligatorie : costi e benefici Ing. Raffaele Scialdoni

Sistemi di gestione dell energia e diagnosi energetiche obbligatorie : costi e benefici Ing. Raffaele Scialdoni Sistemi di gestione dell energia e diagnosi energetiche obbligatorie : costi e benefici Ing. Raffaele Scialdoni Argomen( tra,a( Definizioni e riferimen( norma(vi su strumen( ed a,ori del risparmio energe(co

Dettagli

ENERGY EFFICIENCY ENERGY SERVICE COMPANY ENERGY EFFICIENCY ENERGY SERVICE COMPANY ENERGY + EFFICIENCY

ENERGY EFFICIENCY ENERGY SERVICE COMPANY ENERGY EFFICIENCY ENERGY SERVICE COMPANY ENERGY + EFFICIENCY ENERGY + EFFICIENCY 1 2esco.it Il punto di riferimento per le imprese che puntano ad ottimizzare i propri consumi, attraverso il risparmio energetico. 2E Energy Efficiency è nata con lo scopo di assistere

Dettagli

ESCo Energy Service Company

ESCo Energy Service Company ESCo Energy Service Company Chi sono le ESCo. Le ESCo. (Energy Service Company) sono Società di Servizi Energetici (SSE) che realizzano progetti di ristrutturazione energetica finalizzati a ridurre al

Dettagli

La quantificazione dei benefici di BIOCASA sui consumi energetici ed emissioni di CO 2

La quantificazione dei benefici di BIOCASA sui consumi energetici ed emissioni di CO 2 La quantificazione dei benefici di BIOCASA sui energetici ed emissioni di CO 2 Rapporto di Sostenibilità 2011 I benefici di BIOCASA su energetici e emissioni di CO 2 Il Progetto BIOCASA è la risposta di

Dettagli

L Energy Manager e le nuove professioni dell Efficienza Energetica

L Energy Manager e le nuove professioni dell Efficienza Energetica L Energy Manager e le nuove professioni dell Efficienza Energetica Nino Di Franco nino.difranco@enea.it ENEA, Unità Tecnica per l Efficienza Energetica Giornata di formazione continua in collaborazione

Dettagli

Università degli studi di Perugia ing. Andrea Nicolini RISORSE ENERGETICHE ED ENERGIE ALTERNATIVE. AUDIT e Diagnosi Energetica

Università degli studi di Perugia ing. Andrea Nicolini RISORSE ENERGETICHE ED ENERGIE ALTERNATIVE. AUDIT e Diagnosi Energetica Università degli studi di Perugia ing. Andrea Nicolini RISORSE ENERGETICHE ED ENERGIE ALTERNATIVE AUDIT e Diagnosi Energetica 1 AUDIT ENERGETICO DEFINIZIONE NELLA DIRETTIVA 2012/27/UE DEL PARLAMENTO EUROPEO

Dettagli

Certificati Bianchi Titoli di Efficienza Energetica

Certificati Bianchi Titoli di Efficienza Energetica Certificati Bianchi Titoli di Efficienza Energetica Dott.ssa Valeria Paoletti I certificati bianchi sono stati istituiti per raggiungere gli OBIETTIVI NAZIONALI di risparmio energetico, finalizzati all

Dettagli

DALLA DIAGNOSI ENERGETICA ALLA RIDUZIONE DEI COSTI ENERGETICI PER L INDUSTRIA

DALLA DIAGNOSI ENERGETICA ALLA RIDUZIONE DEI COSTI ENERGETICI PER L INDUSTRIA DALLA DIAGNOSI ENERGETICA ALLA RIDUZIONE DEI COSTI ENERGETICI PER L INDUSTRIA TEA SERVIZI TEA è una società di servizi che dispone del know how e vanta un esperienza ultradecennale nei servizi energetici

Dettagli

I certificati bianchi: aspetti generali e attori coinvolti

I certificati bianchi: aspetti generali e attori coinvolti I certificati bianchi: aspetti generali e attori coinvolti Enrico Biele, FIRE Convegno Efficienza energetica: normative ed opportunità per P.A. ed imprese 27 giugno 2013, Lomazzo (CO) Cos è la FIRE La

Dettagli

EVENTI EFFICIENZA E FER NEL COMUNE DI BUTTIGLIERA ALTA (TO)

EVENTI EFFICIENZA E FER NEL COMUNE DI BUTTIGLIERA ALTA (TO) EVENTI EFFICIENZA E FER NEL COMUNE DI BUTTIGLIERA ALTA (TO) AMMINISTRAZIONIN PUBBLICHE - Usi energetici significativi INPUT COMUNE DI OUTPUT BUTTIGLIERA ALTA ENERGIA ELETTRICA ENERGIA ELETTRICA GAS ILLUMINAZIONE

Dettagli

Sistema Edificio Seminario CAM - "Edilizia"

Sistema Edificio Seminario CAM - Edilizia Sistema Edificio Seminario CAM - "Edilizia" Ing. Roberto Garbuglio Coordinatore Operativo ICMQ Spa Roma 21 settembre 2012 presso il Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare Chi

Dettagli

Consumi Energetici nelle aziende: Conoscenza Razionalizzazione Interventi di Efficientamento Monitoraggio Continuo

Consumi Energetici nelle aziende: Conoscenza Razionalizzazione Interventi di Efficientamento Monitoraggio Continuo Consumi Energetici nelle aziende: Conoscenza Razionalizzazione Interventi di Efficientamento Monitoraggio Continuo GREEN ENERGY PLUS S.R.L. Via della Ricerca Scientifica snc c/o Parco Scientifico Romano

Dettagli

Efficienza energetica: guida normativa su ESCo, Esperti, contratti, diagnosi energetiche e TEE

Efficienza energetica: guida normativa su ESCo, Esperti, contratti, diagnosi energetiche e TEE Febbraio 2014 Efficienza energetica: guida normativa su ESCo, Esperti, contratti, diagnosi energetiche e TEE Nell era del risparmio energetico, le politiche e le più svariate forme di incentivo per l utilizzo

Dettagli

Sostenibilità energetica settore terziario: turismo. Claudia Carani Modena, 08-09 Maggio 2013

Sostenibilità energetica settore terziario: turismo. Claudia Carani Modena, 08-09 Maggio 2013 Sostenibilità energetica settore terziario: turismo Claudia Carani Modena, 08-09 Maggio 2013 1 Il progetto RELACS Il turismo è uno dei principali settori economici Circa il 50% degli hotel sono situati

Dettagli