REGIONE MARCHE designata dal MISE per il PER IL COORDINAMENTO OPERATIVO della Missione;

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "REGIONE MARCHE designata dal MISE per il PER IL COORDINAMENTO OPERATIVO della Missione;"

Transcript

1

2 DM del 21 Maggio Piano di promozione straordinaria a favore del Made In Italy per il 2010, che prevede nell ambito del la realizzazione di iniziative promozionali congiunte in un mercato prioritario; Individuazione del Brasile come Paese prioritario per il 2011/2012: Momento Italia-Brasile Mondiali di calcio in Brasile Olimpiadi in Brasile REGIONE MARCHE designata dal MISE per il PER IL COORDINAMENTO OPERATIVO della Missione; Convenzione del 22/12/2010 tra il MISE e la REGIONE MARCHE per realizzare le iniziative promozionali in Brasile in favore dei settori di eccellenza del made in italy, in coordinamento operativo con le altre Regioni (+ relativi enti attuatori nominati) e il sistema camerale

3 QUANDO: data Maggio 2012 DOVE: sedi ipotizzate San Paolo, Recife, Curitiba, Belo Horizonte, San José dos Campos REGIONI PARTECIPANTI : 1. Emilia Romagna 2. Calabria 3. Piemonte 4. Liguria 5. Provincia Autonoma Di Trento 6. Sardegna 7. Basilicata 8. Sicilia 9. Toscana 10. Lombardia 11. Marche 12. Molise 13. Puglia 14. Veneto 15. Umbria 16. Abruzzo

4 Draft programma Missione Brasile: 1. SESSIONE PLENARIA (unificata temporalmente e geograficamente) Presentazione Sistema Italia Presentazione opportunità di collaborazione Italia-Brasile Seminari tecno-tematici Incontri BtoB Sottoscrizione eventuali accordi e intese 2. SESSIONI PARALLELE (San Paolo - San Josè dos Campos, Belo Horizonte, Curitiba Recife ) Articolate sul territorio in base a settori di interesse e agli ambiti di specializzazione: Seminari tecno-tematici Incontri BtoB per ogni area Sottoscrizione eventuali accordi e intese

5 AEROSPAZIO Settore Regioni PUGLIA E UMBRIA (Coordinatrici) + tutte le Regioni partecipanti AGROALIMENTARE AGROINDUSTRIA EDILIZIA SOSTENIBILE ALTA TECNOLOGIA LEGNO E ARREDO + CONTRACT E HOUSING SOCIALE LOGISTICA E NAUTICA MECCANICA SISTEMA MODA AUTOMOTIVE ENERGIA SICILIA E CALABRIA (Coordinatrici) + tutte le Regioni partecipanti EMILIA ROMAGNA (Coordinatore) + tutte le Regioni partecipanti PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO (Coordinatore) + tutte le Regioni partecipanti TOSCANA (Coordinatore) + tutte le Regioni partecipanti MARCHE (Coordinatore)+ tutte le Regioni partecipanti LIGURIA (Coordinatore) + tutte le Regioni partecipanti VENETO (Coordinatore) + tutte le Regioni partecipanti MOLISE (Coordinatore) + tutte le Regioni partecipanti PIEMONTE (Coordinatore) + tutte le Regioni partecipanti LOMBARDIA (Coordinatore) + tutte le Regioni partecipanti

6 SETTORE SUBSETTORI LOCALIZZAZIONE Agroindustria Meccanica agricola Packaging alimentare Impiantistica alimentare Catena del freddo Tecnologie di raccolta e post raccolta Alta Tecnologia Information e Communication Technologies Scienze della vita Curitiba

7 SETTORE SUBSETTORI LOCALIZZAZIONE Filiera Legno e Arredo Prodotti di arredo Contract e Housing sociale Illuminotecnica Domotica Designer Complementi e Componentistica Semilavorati Accessori Edilizia civile Agroalimentare Prodotti biologici Vini e bevande Prodotti alimentari Sistema Moda Calzature Abbigliamento Accessori Edilizia Edilizia sostenibile Nuovi materiali Energia Fonti rinnovabili per la produzione di energia elettrica: fotovoltaico, termodinamico, eolico, idroelettrico Fonti rinnovabili per la produzione di energia termica Tecnologie per risparmio energetico Oil & Gas Pipelines Smart grid San Paolo

8 SETTORE SUBSETTORI LOCALIZZAZIONE Aerospazio Cellula (realizzazione della struttura dell aereo) Propulsore (progettazione e realizzazione del sistema propulsivo del velivolo) Equipaggiamenti ed Avionica (realizzazione di tutte le parti interne del velivolo e strumentazione di bordo) Ricerca e sviluppo San José dos Campos Meccanica Meccanica per l Automotive Meccanica per l Elettrodomestico Elettromeccanica Meccanica agricola Sistemi per produrre energia da fonti rinnovabili Macchine e forniture per ecologia e smaltimento rifiuti Sistemi per il settore petrolchimico Belo Horizonte Automotive

9 SETTORE SUBSETTORI LOCALIZZAZIONE Logistica & Nautica Porti Aeroporti Interporti Infrastrutture per eventi sportivi Costruzione navi da diporto Costruzione navi commerciali Componentistica Recife

10 1 GIORNO - 20 maggio 2012 Partenza dall Italia per San Paolo 2 GIORNO - SAN PAOLO - 21 maggio 2012 Mattina: Arrivo della delegazione a San Paolo e trasferimento dall aeroporto di San Paolo Guarulhos all Hotel Sistemazione logistica delle delegazioni imprenditoriali ed istituzionali. Pomeriggio: Trasferimento alla sede dei Forum e degli incontri bilaterali Registrazione dei partecipanti Seminario rivolto alla delegazione italiana con presentazione delle opportunità di collaborazione commerciale, imprenditoriale e di investimento con il Brasile. Prevista la partecipazione di esperti brasiliani in qualità di relatori. Rientro in albergo

11 3 GIORNO - SAN PAOLO - 22 maggio 2012 Mattina: Trasferimento dall hotel alla sede dei Forum e degli incontri bilaterali FORUM bilaterale ITALIA-BRASILE: interventi istituzionali italiani e brasiliani - eventuali firme di accordi Pomeriggio: Presentazione agli interlocutori brasiliani dei territori delle regioni italiane e dei settori di eccellenza - proiezione di un video sul Sistema Italia Incontri bilaterali tra le imprese italiane e le controparti brasiliane, dedicati a tutti i settori: AGROINDUSTRIA / ALTA TECNOLOGIA / LOGISTICA E NAUTICA / ENERGIA / MECCANICA E AUTOMOTIVE / AEROSPAZIO EDILIZIA E EDILIZIA SOSTENIBILE/ LEGNO ARREDO / CONTRACT E HOUSING SOCIALE/ SISTEMA MODA / AGROALIMENTARE

12 4 GIORNO - 23 maggio sessioni parallele SAN PAOLO - SAN JOSE DOS CAMPOS - BELO HORIZONTE-RECIFE - CURITIBA SAN PAOLO Mattina: Trasferimento dall hotel alla sede degli incontri tecno tematici e degli incontri bilaterali Incontri tecno-tematici nei settori: EDILIZIA SOSTENIBILE (Coordinatore: Provincia Autonoma di Trento) LEGNO/ARREDO, CONTRACT E HOUSING SOCIALE (Coordinatore: Marche) SISTEMA MODA (Coordinatore: Molise) AGROALIMENTARE (Coordinatori: Calabria, Sicilia) Pomeriggio: Per le imprese dei settori: EDILIZIA E EDILIZIA SOSTENIBILE/LEGNO ARREDO/ CONTRACT E HOUSING SOCIALE/ SISTEMA MODA/ AGROALIMENTARE /ENERGIA si prevedono: Un programma di visite ad associazioni di categoria, GDO, showroom di mobili, centri di distribuzione commerciale e punti vendita delle catene del Sistema Moda e alimentari presenti a San Paolo. SAN JOSE DOS CAMPOS Mattina: Trasferimento in pullman a S. Josè dos Campos dall'albergo per le aziende del comparto aerospazio. Pomeriggio: Incontri tecno-tematici sull'aerospazio

13 4 GIORNO 23 maggio 2012 sessioni parallele SAN PAOLO - SAN JOSE DOS CAMPOS - BELO HORIZONTE-RECIFE - CURITIBA BELO HORIZONTE-RECIFE CURITIBA Mattina: Trasferimento all aeroporto di San Paolo Guarulhos in corrispondenza dei voli di maggior affluenza e partenza per le sedi di Belo Horizonte, Recife, Curitiba (per gli altri settori rappresentati) Pomeriggio: Arrivo alle altre sedi di missione e registrazione dei partecipanti nelle singole tappe In ogni sede, sono previste visite ad associazioni di categoria e poli tecnologici;

14 5 GIORNO - 24 maggio SAN PAOLO - SAN JOSE DOS CAMPOS - BELO HORIZONTE-RECIFE - CURITIBA SAN PAOLO Mattina: Trasferimento dall'albergo all'aeroporto. Rientro in Italia da S. Paolo delle aziende dei settori : Edilizia sostenibile, Legno/arredo, Contract, Housing sociale, Sistema moda, Agroalimentare., Energia. SAN JOSE DOS CAMPOS - BELO HORIZONTE-RECIFE CURITIBA CURITIBA Settori: AGROINDUSTRIA (Coordinatore: Emilia-Romagna) ALTA TECNOLOGIA (Coordinatore: Toscana) RECIFE Settori: LOGISTICA e NAUTICA (Coordinatore: Liguria) BELO HORIZONTE Settori: MECCANICA (Coordinatore: Veneto) AUTOMOTIVE (Coordinatore: Piemonte) Mattina: incontri tecno-tematici nei settori di riferimento Pomeriggio: B2B SAN JOSE DOS CAMPOS Settori: AEROSPAZIO (Coordinatori: Puglia e Umbria) Mattina: eventuali visite di approfondimento per il comparto aerospazio Pomeriggio: B2B

15 6 GIORNO - 25 maggio SAN JOSE DOS CAMPOS - BELO HORIZONTE-RECIFE CURITIBA Mattina: Trasferimento dall'albergo all'aeroporto. Rientro in Italia delle aziende dei settori Agroindustria, Alta Tecnologia, Logistica e Nautica, Meccaniche, Automotive, Aerospazio.

16 1. Le Regioni provvedono alla raccolta delle adesioni aziendali sul proprio territorio, per tutti i settori produttivi individuati come oggetto della Missione, a prescindere dalla sua capofilatura per un determinato comparto, attraverso apposita scheda di profilazione. 2. All'atto del ricevimento delle schede di adesione, ogni Regione procede ad una prima verifica di natura formale (ogni scheda deve essere debitamente compilata in tutte le sue parti, le schede non complete non possono essere accettate) e quindi ad una verifica sostanziale (considerando infatti le peculiarità del mercato brasiliano, le imprese aderenti devono assicurare una struttura export, una certa dimensione aziendale, la corrispondenza del comparto di attività con uno dei settori oggetto della Missione). 3. Svolto il primo essenziale screening, i dati delle aziende risultate idonee saranno trasferiti dalle singole Regioni nell apposito modulo on line, contenuto all interno del sito di missione entro il 15 febbraio. I dati andranno automaticamente ad alimentare un DB che ICE in tempo reale potrà consultare e utilizzare.

17 4. ICE S. Paolo, sulla base delle informazioni contenute nel DB on line, valuta la "compatibilità" delle aziende con il mercato brasiliano, evidenziando a ICE Roma eventuali criticità che potrebbero mettere a rischio l'organizzazione dei b2b. ICE Roma assicura la pronta informazione a ciascuna azienda interessata e alla R. Marche. 5. ICE Roma, entro la settimana precedente l'inizio della Missione, intorno al 14 maggio, trasmette ad ogni impresa partecipante e in copia alla Regione Marche, l'agenda provvisoria degli incontri bilaterali. L'agenda definitiva, invece, verrà consegnata alle aziende al momento del loro arrivo in Brasile

18 AZIENDE compilazione scheda profilazione di adesione alla missione REGIONI raccolta e primo screening delle aziende di tutti i settori, a prescindere da capofilatura FORMAT ON LINE trasferimento, da parte delle singole Regioni, dei dati delle imprese idonee nel format on- line all interno del sito di missione entro il 15 febbraio ICE ROMA trasmissione ad ogni impresa partecipante e, in cc. Regione Marche, dell'agenda provvisoria degli incontri bilaterali ICE S. PAOLO valutazione della compatibilità delle aziende con il mercato brasiliano e passaggio informazioni a ICE Roma

19

20 Focus su Seminario Tecno-Tematico Si prevedono circa 11 seminari tecno-tematici che avranno luogo nell ambito delle Sessioni Parallele e che potranno essere articolati in differenti sub-temi sulla base di quanto si riterrà idoneo approfondire, anche a seguito degli argomenti che emergeranno dall attività preparatoria in Italia durante i Road-Show. QUANDO: 3 e 4 giorno della Missione DOVE: San Paolo, Belo Horizonte, Curitiba, Recife, San José dos Campos individuate in base all interesse per ogni singolo settore merceologico COSA: si tratta di incontri tecnici volti ad illustrare le eccellenze delle imprese italiane partecipanti agli interlocutori brasiliani CHI (Partecipanti): imprenditori locali, esperti in tecnologia, organismi pubblici locali, associazioni imprenditoriali brasiliane, ordini professionali, Università ecc. COME (Possibile articolazione del Seminario- attività delle Regioni): - reperimento delle Aziende dei settori coinvolti - intervento istituzionale delle Regioni - Interventi tecnici specifici di settore - interventi di eventuali aziende testimonial

21 L ATTIVITA DI INFORMAZIONE e COMUNICAZIONE Informazione e Comunicazione interna: in Italia 1. L'attività di PR Media in Italia 2. Il coordinamento Stampa regionale, nazionale, MISE/MAE 3. Il coordinamento della stampa nazionale partecipante alla Missione 4. Produzione di materiali utili (schede tecniche; documentazione ad hoc; catalogo imprese partecipanti; ecc.) 5. Creazione di un sito dedicato 6. Coordinamento con la rappresentanza commerciale all estero per l attività di comunicazione in Brasile

22

REGIONE MARCHE designata dal MISE per il PER IL COORDINAMENTO OPERATIVO della Missione;

REGIONE MARCHE designata dal MISE per il PER IL COORDINAMENTO OPERATIVO della Missione; DM del 21 Maggio 2010 - Piano di promozione straordinaria a favore del Made In Italy per il 2010, che prevede nell ambito del la realizzazione di iniziative promozionali congiunte in un mercato prioritario;

Dettagli

TOTALE DEI RISULTATI DEL CONTO ENERGIA (PRIMO, SECONDO, TERZO, QUARTO E QUINTO CONTO ENERGIA)

TOTALE DEI RISULTATI DEL CONTO ENERGIA (PRIMO, SECONDO, TERZO, QUARTO E QUINTO CONTO ENERGIA) DEI RISULTATI DEL CONTO ENERGIA (PRIMO, SECONDO, TERZO, QUARTO E QUINTO CONTO ENERGIA) (aggiornamento al 31 DICEMBRE 2014) REGIONE PUGLIA 11.310 31.758 22.145 168.396 2.866 208.465 1.819 1.566.140 55 172.237

Dettagli

RIEPILOGO REGIONALE PER SPECIALIZZAZIONE RIEPILOGO REGIONALE PER SPECIALIZZAZIONE

RIEPILOGO REGIONALE PER SPECIALIZZAZIONE RIEPILOGO REGIONALE PER SPECIALIZZAZIONE ESERCIZI SPECIALIZZATI. AL 31/12/2013 PIEMONTE Altri prodotti 19 41.235 113 168 281 0 2 3 Articoli igienico-sanitari/materiali da 1 2.493 2 0 2 0 0 0 Articoli sportivi/attrezzatura campeggi 9 25.694 119

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico Direzione Generale per la politica industriale, la competitività e le piccole e medie imprese ex DIV.VIII PMI e artigianato IL CONTRATTO DI RETE ANALISI QUANTITATIVA

Dettagli

Anagrafica completa: Ragione sociale, indirizzo, città, prov, cap, telefono, fax ed indirizzo e-mail, regione e categoria merceologica.

Anagrafica completa: Ragione sociale, indirizzo, città, prov, cap, telefono, fax ed indirizzo e-mail, regione e categoria merceologica. 140.000 Aziende e Liberi professionisti 500 euro iva incl. 13.000 di professionisti (Medici Avv. Arch. Comm., Ing. Geom., rag. e dentisti) 140 euro iva incl. 25.000 Aziende e Liberi professionisti regione

Dettagli

McDONALD S E L ITALIA

McDONALD S E L ITALIA McDONALD S E L ITALIA Da una ricerca di SDA Bocconi sull impatto occupazionale di McDonald s Italia 2012-2015 1.24 McDONALD S E L ITALIA: IL NOSTRO PRESENTE Questo rapporto, frutto di una ricerca condotta

Dettagli

Il Made in Italy in India PROGRAMMA STRAORDINARIO DI PROMOZIONE

Il Made in Italy in India PROGRAMMA STRAORDINARIO DI PROMOZIONE Il Made in Italy in India PROGRAMMA STRAORDINARIO DI PROMOZIONE promosso e finanziato dal IL MERCATO Il sistema economico indiano sta progressivamente cambiando forma: da economia rigidamente pianificata,

Dettagli

Il Progetto di Confindustria per competere in rete. Milano - FederlegnoArredo, 13 giugno 2013

Il Progetto di Confindustria per competere in rete. Milano - FederlegnoArredo, 13 giugno 2013 Il Progetto di Confindustria per competere in rete Milano - FederlegnoArredo, 13 giugno 2013 Esigenze espresse dalle Imprese Volontà di: Aggregazione su programmi/progetti Superamento del localismo distrettuale

Dettagli

Calcolo a preventivo della spesa annua escluse le imposte AMBITO TARIFFARIO: CENTRALE (Toscana, Umbria e Marche) (B)

Calcolo a preventivo della spesa annua escluse le imposte AMBITO TARIFFARIO: CENTRALE (Toscana, Umbria e Marche) (B) AMBITO TARIFFARIO: CENTRALE (Toscana, Umbria e Marche) ()/Bx100 120 113,93 109,46 +4,47 +4,09% 480 295,84 277,95 +17,89 +6,44% 700 401,94 375,85 +26,09 +6,94% 1.400 739,55 687,37 +52,18 +7,59% 2.000 1.026,99

Dettagli

MATCHING Brasile. San Paolo, 24-25 giugno 2013

MATCHING Brasile. San Paolo, 24-25 giugno 2013 MATCHING Brasile San Paolo, 24-25 giugno 2013 LE INFORMAZIONI GENERALI I settori* coinvolti sono : Agricolo, agroalimentare (food & beverage), agroindustriale Edilizia e impiantistica: materiali e prodotti

Dettagli

Elenco Istituti Tecnici Superiori

Elenco Istituti Tecnici Superiori Elenco Istituti Tecnici Superiori N. Regione Provincia ITS Area tecnologica Ambiti 1 Abruzzo CHIETI 2 Abruzzo L'AQUILA Istituto Tecnico Superiore Nuove Tecnologie per il Sistema Meccanica Istituto Tecnico

Dettagli

Progetti Innovativi di Alternanza Scuola Lavoro SCHEDA DI LETTURA

Progetti Innovativi di Alternanza Scuola Lavoro SCHEDA DI LETTURA Progetti Innovativi di Alternanza Scuola Lavoro SCHEDA DI LETTURA Norme di riferimento - D.lgs.15 aprile 2005, n. 77, "Definizione delle norme generali relative all'alternanza scuola-lavoro, a norma dell'articolo

Dettagli

Focus Raccomandata1. Presentazione alle OOSS Roma 01 / 03 / 2011. Servizi Postali 01/03/2011

Focus Raccomandata1. Presentazione alle OOSS Roma 01 / 03 / 2011. Servizi Postali 01/03/2011 1 Focus Raccomandata1 Presentazione alle OOSS Roma 01 / 03 / 2011 Obiettivo 2 Sostenere e massimizzare i ricavi attesi dal servizio Raccomandata1 attraverso un assetto logistico produttivo più efficiente

Dettagli

Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca Dipartimento per l'istruzione Direzione Generale per il Personale Scolastico

Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca Dipartimento per l'istruzione Direzione Generale per il Personale Scolastico TABELLA "A" Dotazioni organiche regionali COMPLESSIVE - anno scolastico 2014-2015 a.s. 2011/12 a.s. 2012/13 a.s. 2014/15 rispetto a.s. 2011/12 a b c d e=d-a Abruzzo 5.195 5.124 5.119 5.118-77 Basilicata

Dettagli

COPERTURA BANDA LARGA IN ITALIA. (in rosso le aree in Digital Divide)

COPERTURA BANDA LARGA IN ITALIA. (in rosso le aree in Digital Divide) COPERTURA BANDA LARGA IN ITALIA (in rosso le aree in Digital Divide) AL VIA BANDI PER 900 MLN DI EURO PER AZZERARE DIGITAL DIVIDE E BANDA ULTRALARGA Internet veloce per 7 mln. di cittadini, 5000 nuovi

Dettagli

I fondi europei per la coesione. passodopopasso

I fondi europei per la coesione. passodopopasso I fondi europei per la coesione >> passodopopasso FONDI EUROPEI 2014-2020 All Italia spettano 44 miliardi di Euro (22.2 miliardi alle Regioni del Sud) Sviluppo regionale Fondo Europeo di Sviluppo Regionale

Dettagli

Il ruolo dei generi: Indagine sul rapporto tra genere e professioni tra gli italiani

Il ruolo dei generi: Indagine sul rapporto tra genere e professioni tra gli italiani Il ruolo dei generi: Indagine sul rapporto tra genere e professioni tra gli italiani Il campione 2 Chi è stato intervistato? Un campione di 100 soggetti maggiorenni che risiedono in Italia. Il campione

Dettagli

Coordinamento Servizi di Promozione del Sistema Italia

Coordinamento Servizi di Promozione del Sistema Italia 2013 2014 Articolazione innovativa in progetti tematici modulati in chiave geografica, con focus sulla Potenziamento ed estensione del supporto a Rafforzamento della I CONTENUTI IN SINTESI: I PUNTI CHIAVE

Dettagli

RIFERIMENTI NORMATIVI ED INCENTIVI REGIONALI PER EDILIZIA SOSTENIBILE. Aggiornato al 30 Ottobre 2008

RIFERIMENTI NORMATIVI ED INCENTIVI REGIONALI PER EDILIZIA SOSTENIBILE. Aggiornato al 30 Ottobre 2008 RIFERIMENTI NORMATIVI ED INCENTIVI REGIONALI PER EDILIZIA SOSTENIBILE Aggiornato al 30 Ottobre 2008 PROVINCIA DI TRENTO LP 14/1980 LP 22/1991 LP 16/2007 Del. Prov. 825/2007 Distretto tecnologico Incentivi

Dettagli

Decreto Direttoriale MIUR 15.09.2015, prot. n. 936 Avviso Pubblico Alternanza scuola-lavoro.

Decreto Direttoriale MIUR 15.09.2015, prot. n. 936 Avviso Pubblico Alternanza scuola-lavoro. Decreto Direttoriale MIUR 15.09.2015, prot. n. 936 Avviso Pubblico Alternanza scuola-lavoro. Art. 1 - Finalità 1. L'alternanza scuola lavoro è uno strumento che offre a tutti gli studenti della scuola

Dettagli

1 Focus Raccomandata1 SP

1 Focus Raccomandata1 SP 1 Focus Raccomandata1 Obiettivo 2 Sostenere e massimizzare i ricavi attesi dal servizio Raccomandata1 attraverso un assetto logistico produttivo più efficiente A questo scopo, compatibilmente con l assetto

Dettagli

La Raccolta Differenziata in Italia

La Raccolta Differenziata in Italia 120 Da una prima quantificazione dei dati relativi all anno 2002, la raccolta differenziata si attesta intorno ai,7 milioni di tonnellate che, in termini percentuali, rappresentano il 19,1% della produzione

Dettagli

EDILIZIA, LA CRISI DIMEZZA I PERMESSI DI COSTRUIRE

EDILIZIA, LA CRISI DIMEZZA I PERMESSI DI COSTRUIRE EDILIZIA, LA CRISI DIMEZZA I PERMESSI DI COSTRUIRE Scendono del 50% le richieste per l edilizia residenziale, -30% per quella non residenziale. Tengono gli immobili destinati all agricoltura (-12,9%),

Dettagli

Convegno ANFIA. Torino, 7 maggio 2013

Convegno ANFIA. Torino, 7 maggio 2013 Convegno ANFIA Torino, 7 maggio 2013 Scaletta presentazione Dott. Bonomi INTRODUZIONE anche se il momento è difficile e carico di incertezze bisogna cercare di capire quali sono le occasioni per migliorare

Dettagli

Calano le imprese italiane, aumentano le straniere. Sentono meno la crisi e creano 85 miliardi di di valore aggiunto

Calano le imprese italiane, aumentano le straniere. Sentono meno la crisi e creano 85 miliardi di di valore aggiunto Calano le imprese italiane, aumentano le straniere. Sentono meno la crisi e creano 85 miliardi di di valore aggiunto Imprese straniere in aumento. Su 6.061.960 imprese operanti in Italia nel 2013, 497.080

Dettagli

2010: calendario delle iniziative previste in Bulgaria da ICE Sofia 1

2010: calendario delle iniziative previste in Bulgaria da ICE Sofia 1 5 marzo 2010 2010: calendario delle iniziative previste in Bulgaria da ICE Sofia 1 1 gennaio - 31 dicembre 2010 desk assistenza imprese sui Fondi Strutturali europei presso ICE Sofia 1 gennaio - 31 dicembre

Dettagli

Capitolo 14. Industria

Capitolo 14. Industria Capitolo 14 Industria 14. Industria Questo capitolo raccoglie informazioni sul settore dell industria in senso stretto, escluse cioè le costruzioni per le quali si rinvia all apposito capitolo. Un primo

Dettagli

Indice delle tavole statistiche su cd-rom

Indice delle tavole statistiche su cd-rom Indice delle tavole statistiche su cd-rom Pensionati nel complesso Tavola 1 Pensionati ed importo annuo delle pensioni, complessivo e medio per sesso, regione di residenza, classe di età e Tavola 2 Beneficiari

Dettagli

Indice delle tavole statistiche su cd-rom

Indice delle tavole statistiche su cd-rom Indice delle tavole statistiche su cd-rom Pensionati nel complesso Tavola 1 Pensionati ed importo annuo delle pensioni, complessivo e medio per sesso, regione di residenza, classe di età e Tavola 2 Beneficiari

Dettagli

REPORTISTICA ISCRITTI

REPORTISTICA ISCRITTI Augusta Tartaglione REPORTISTICA ISCRITTI Elaborazione dati periodici forniti da Previnet. Aggiornamento al 30 giugno 2014 Augusta Tartaglione Comunicazione & Promozione comunicazione@fondofonte.it tel.

Dettagli

ASSOCIAZIONE GENERALE COOPERATIVE ITALIANE UNITA' DI PROMOZIONE PROGETTUALE (UPP)

ASSOCIAZIONE GENERALE COOPERATIVE ITALIANE UNITA' DI PROMOZIONE PROGETTUALE (UPP) ASSOCIAZIONE GENERALE COOPERATIVE ITALIANE UNITA' DI PROMOZIONE PROGETTUALE (UPP) spedizione via mail: 2 novembre 2009 TOTALE OPPORTUNITA' 8 suddivise in REGIONALE, PROVINCIALE E COMUNALE 1 Ente titolare

Dettagli

I GIOVANI REGISTRATI AL PROGRAMMA SUPERANO LE 746 MILA UNITÀ, 13 MILA IN PIÙ RISPETTO ALLA SCORSA SETTIMANA

I GIOVANI REGISTRATI AL PROGRAMMA SUPERANO LE 746 MILA UNITÀ, 13 MILA IN PIÙ RISPETTO ALLA SCORSA SETTIMANA Roma, 11 Settembre 2015 I giovani presi in carico sono 441.589. A quasi 159 mila è stata proposta almeno una misura. Il Ministro Poletti ha dato il via al progetto Crescere in Digitale durante la conferenza

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca DIPARTIMENTO PER L ISTRUZIONE Direzione Generale per il Personale scolastico

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca DIPARTIMENTO PER L ISTRUZIONE Direzione Generale per il Personale scolastico Decreto del direttore generale per il personale scolastico n. 82 del 24 settembre 2012: indizione dei concorsi a posti e cattedre, per titoli ed esami, finalizzati al reclutamento del personale docente

Dettagli

IL CREDITO NEL SETTORE NELLE COSTRUZIONI IN ITALIA

IL CREDITO NEL SETTORE NELLE COSTRUZIONI IN ITALIA N 4/2011 I trim. 2011 Direzione Affari Economici e Centro Studi IL CREDITO NEL SETTORE NELLE COSTRUZIONI IN ITALIA INDICE I MUTUI PER NUOVI INVESTIMENTI IN COSTRUZIONI --------------------------------------------------------

Dettagli

OSSERVATORIO NAZIONALE. L uso dei farmaci in Italia SULL IMPIEGO DEI MEDICINALI gennaio-settembre 2008-4 -

OSSERVATORIO NAZIONALE. L uso dei farmaci in Italia SULL IMPIEGO DEI MEDICINALI gennaio-settembre 2008-4 - - 2 - - 3 - - 4 - - 1 - 1 Art. 9 comma 1 del D.L. 31 dicembre 2007 n. 248, convertito in legge 28 febbraio 2008 n. 31-2 - - 3 - - 4 - - 5 - - 6 - - 7 - - 8 - - 9 - - 10 - Δ Δ Δ Δ Δ Δ Δ Δ Δ Δ Δ Δ Δ Δ Δ

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico DIPARTIMENTO PER L IMPRESA E L INTERNAZIONALIZZAZIONE DIREZIONE GENERALE PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE E GLI ENTI COOPERATIVI OSSERVATORIO MPMI REGIONI LE MICRO, PICCOLE

Dettagli

INVESTI NEL TUO LAVORO

INVESTI NEL TUO LAVORO INVESTI NEL TUO LAVORO Cos è Back to Work BACKtoWORK24 è una nuova società del Gruppo 24 Ore, la cui missione è: assistere manager, dirigenti e professionisti che vogliono investire capitali propri ed

Dettagli

Francesca Belinghieri. Novara, 11 giugno 2014

Francesca Belinghieri. Novara, 11 giugno 2014 Novara, 11 giugno 2014 "Il Nuovo SET (Servizio Emergenze Trasporti), uno strumento operativo per la gestione delle emergenze a supporto delle Autorità Pubbliche e delle Imprese". Francesca Belinghieri

Dettagli

INCONTRO ANNUALE 2010

INCONTRO ANNUALE 2010 Cagliari,14-15 ottobre 2010 INCONTRO ANNUALE 2010 tra la Commissione Europea e le Autorità di Gestione dei Programmi Operativi FESR La ricerca nei POR 1 Presentazione 1. Attività di ricerca delle imprese

Dettagli

Fallimenti delle aziende in Italia Dati aggiornati a settembre 2014

Fallimenti delle aziende in Italia Dati aggiornati a settembre 2014 Fallimenti delle aziende in Italia Dati aggiornati a settembre 2014 Marketing CRIBIS D&B Agenda Analisi dei Fallimenti in Italia Company Profile Gli Strumenti Utilizzati e Metodologia 2 Tipologia di analisi

Dettagli

LE RETI D'IMPRESE: esperienze a confronto _

LE RETI D'IMPRESE: esperienze a confronto _ LE RETI D'IMPRESE: esperienze a confronto _ 10 Novembre 2015 Verona Dott.ssa Margherita Marin Dott. Giuseppe Guido Stefenello DI COSA PARLIAMO: 1. COS È IL CONTRATTO DI RETE: PRINCIPALI CARATTERISTICHE

Dettagli

Calendario attività Ufficio ICE di Sofia

Calendario attività Ufficio ICE di Sofia aggiornamento giugno 2010 Calendario attività Ufficio ICE di Sofia 1 gennaio - 31 dicembre 2010 PROGRAMMA PROMOZIONALE- Desk assistenza imprese sui Fondi Strutturali europei presso ICE Sofia 1 gennaio

Dettagli

La storia. Gennaio 2015. Novembre Dicembre 2014

La storia. Gennaio 2015. Novembre Dicembre 2014 La storia Lettera Presidente Renzi; 1650 Comuni segnalano oltre 3300 richieste. (insieme eterogeneo) Incarico a DIPE per inizio istruttoria sui finanziamenti del DL DPCM 28/10 su allentamento Patto di

Dettagli

INIZIATIVE PROMOZIONALI REALIZZATE E DA REALIZZARE NEL 2011

INIZIATIVE PROMOZIONALI REALIZZATE E DA REALIZZARE NEL 2011 Ministero degli Affari esteri INIZIATIVE PROMOZIONALI REALIZZATE E DA REALIZZARE NEL 2011 Gennaio 28 Gennaio 2 Febbraio Programma promozionale ICE Incoming moda accessori e tempo libero Missione operatori

Dettagli

Bando pubblico di partecipazione

Bando pubblico di partecipazione PUGLIA: CORSO SULLA PROPRIETA INTELLETTUALE Prima Edizione Bando pubblico di partecipazione SLITTAMENTO ADESIONI 22 OTTOBRE 2014 Il Piano Export per le Regioni della Convergenza (Campania, Calabria, Puglia

Dettagli

MISSIONE ECONOMICA ITALIANA IN COREA

MISSIONE ECONOMICA ITALIANA IN COREA Confindustria, in collaborazione con l ABI, il Ministero dello Sviluppo Economico ed il Ministero degli Affari Esteri, organizza una missione economica in Corea dal 20 al 23 Novembre 2011, in concomitanza

Dettagli

RAPPORTO RIFIUTI URBANI ISPRA 2013 Sintesi dei dati

RAPPORTO RIFIUTI URBANI ISPRA 2013 Sintesi dei dati RAPPORTO RIFIUTI URBANI ISPRA 2013 Sintesi dei dati Contesto europeo Secondo i dati resi disponibili da Eurostat, integrati con i dati ISPRA per quanto riguarda l Italia, nel 2011 i 27 Stati membri dell

Dettagli

autosnodato auto-treno con rimorchio totale incidenti trattore stradale o motrice auto-articolato

autosnodato auto-treno con rimorchio totale incidenti trattore stradale o motrice auto-articolato Tab. IS.9.1a - Incidenti per tipo di e - Anni 2001-2013 a) Valori assoluti Anno 2001 o a altri Piemonte 16.953 23.818 19 77 167 146 80 67 1.942 123 254 153 50 59 824 1.920 1.037 653 50 4 23 0 112 31.578

Dettagli

BANDA LARGA NELLE AREE RURALI ITALIANE IL CONTRIBUTO DEL FEASR

BANDA LARGA NELLE AREE RURALI ITALIANE IL CONTRIBUTO DEL FEASR BANDA LARGA NELLE AREE RURALI ITALIANE IL CONTRIBUTO DEL FEASR PROGRAMMAZIONE SVILUPPO RURALE 2007-2013 Risorse per la banda larga con il Piano europeo di ripresa economica Banda larga nel PSN e nei PSR

Dettagli

Osservatorio sulla Finanza. per i Piccoli Operatori Economici ABSTRACT

Osservatorio sulla Finanza. per i Piccoli Operatori Economici ABSTRACT Osservatorio sulla Finanza per i Piccoli Operatori Economici ABSTRACT Volume 14 DICEMBRE 2009 INDICE 1. Overview...6 1.1 La propensione all investimento dei POE...6 1.2 Analisi territoriale...13 1.3 Analisi

Dettagli

SINTESI ANNUALE DELLE ATTIVITA PROGETTO CORRENTE 2011

SINTESI ANNUALE DELLE ATTIVITA PROGETTO CORRENTE 2011 SINTESI ANNUALE DELLE ATTIVITA PROGETTO CORRENTE 2011 Il rapporto in oggetto fornisce la relazione delle attività del Progetto del GSE Corrente per l anno 2011 1 Corrente promuove e internazionalizza le

Dettagli

Il Progetto di Confindustria per competere in rete. Bologna 8 marzo 2014 Luca De Vita - RetImpresa

Il Progetto di Confindustria per competere in rete. Bologna 8 marzo 2014 Luca De Vita - RetImpresa Il Progetto di Confindustria per competere in rete Bologna 8 marzo 2014 Luca De Vita - RetImpresa La rete d impresa: Non ha: sovrastrutture (burocratiche e parapubbliche) Limiti territoriali Limiti settoriali

Dettagli

Il Cluster Tecnologico Nazionale AgrifoodCL.ANe le prospettive italiane ed europee

Il Cluster Tecnologico Nazionale AgrifoodCL.ANe le prospettive italiane ed europee Il Cluster Tecnologico Nazionale AgrifoodCL.ANe le prospettive italiane ed europee Presidente Cluster Agrifood: Dr. Daniele Rossi AD Federalimentare Servizi Presidente Piattaforma Tecnologica Food for

Dettagli

DGR 209 del 26/02/2013 Bando a "Sostegno all'internazionalizzazione delle PMI Lucane"

DGR 209 del 26/02/2013 Bando a Sostegno all'internazionalizzazione delle PMI Lucane TABELLA 2: ATTIVITA DI INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE REGIONI E P.A. 2014-2015 Provvedimenti adottati Regioni Programmi annuali Programmi pluriennali ABRUZZO DGR 240/2014 Programma promozionale unico regionale

Dettagli

ANALISI SULLE RETI D IMPRESA REGIONALI AL 3 ottobre 2015

ANALISI SULLE RETI D IMPRESA REGIONALI AL 3 ottobre 2015 AZIENDA SPECIALE CONCENTRO DELLA CAMERA DI COMMERCIO I.A.A. DI PORDENONE ANALISI SULLE RETI D IMPRESA REGIONALI AL 3 ottobre 2015 Al 3 ottobre 2015 si sono registrati in Italia 2.405 contratti di rete

Dettagli

QUANDO L INNOVAZIONE QUALIFICA IL LAVORO

QUANDO L INNOVAZIONE QUALIFICA IL LAVORO QUANDO L INNOVAZIONE QUALIFICA IL LAVORO IL PROGETTO Premessa' Il#Progetto#COOPSTARTUP#Marche#è#promosso#da#Legacoop(Marche((www.legacoopmarche.coop# =#Associazione#che#rappresenta#oltre#300#cooperative#marchigiane#e#che#ha#lo#scopo#di#tutelare#e#

Dettagli

Indice delle tavole statistiche

Indice delle tavole statistiche 1 Indice delle tavole statistiche Pensionati nel complesso Tavola 1 Pensionati ed importo annuo delle pensioni, complessivo e medio per sesso, regione di residenza, classe di età e classe di importo Tavola

Dettagli

COREA: MISSIONE IMPRENDITORIALE (7-10 MARZO, 2016)

COREA: MISSIONE IMPRENDITORIALE (7-10 MARZO, 2016) COREA: MISSIONE IMPRENDITORIALE (7-10 MARZO, 2016) Confindustria e ICE-Agenzia, in collaborazione con il Ministero dello Sviluppo Economico, il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale

Dettagli

IV edizione del Workshop Le regioni italiane: ciclo economico e dati strutturali

IV edizione del Workshop Le regioni italiane: ciclo economico e dati strutturali IV edizione del Workshop Le regioni italiane: ciclo economico e dati strutturali Il capitale territoriale: una leva per lo sviluppo? Bologna, 17 aprile 2012 Il ruolo delle infrastrutture nei processi di

Dettagli

Test preliminari: candidati e ammessi per regione

Test preliminari: candidati e ammessi per regione Test preliminari: candidati e ammessi per regione A013 CHIMICA E TECNOLOGIE CHIMICHE LOMBARDIA 182 101 TRENTINO ALTO-ADIGE 51 32 VENETO 126 76 LIGURIA 54 36 EMILIA ROMAGNA 110 67 TOSCANA 158 101 UMBRIA

Dettagli

Consiglio Nazionale degli Spedizionieri Doganali. Enrico Perticone, 9 giugno 2014. Copyright riservato.

Consiglio Nazionale degli Spedizionieri Doganali. Enrico Perticone, 9 giugno 2014. Copyright riservato. 1 I primi dieci esportatori mondiali di merci Valori in miliardi di USD, fonte: elaborazione su dati OMC e ICE. Valori 2012 Var.% 2011-2012 Paesi posizione 2012 2011 2010 2009 2003 2.049 7,9 Cina 1 1 1

Dettagli

Modulo Raccolta Dati Dati dell Azienda e della sua Attività

Modulo Raccolta Dati Dati dell Azienda e della sua Attività Modulo Raccolta Dati Dati dell Azienda e della sua Attività 1 Dati dell Azienda Ragione e forma sociale Codice Nace Sede Legale: Via/Piazza Stato/Città C.A.P. Sede Operativa: Via/Piazza Stato/Città C.A.P.

Dettagli

Scheda di confrontabilità per clienti finali domestici di gas naturale

Scheda di confrontabilità per clienti finali domestici di gas naturale FC-VECA.A-I_SW_DOM_ DOM_DUAL - All.8 Sconta prezzo gas sul valore della componente commercializzazione all'ingrosso (componente relativa alla materia prima Materia Prima Gas (CCI) /Smc 0,414734 L offerta

Dettagli

IL TALENTO DELLE IDEE, edizione 2011-2012

IL TALENTO DELLE IDEE, edizione 2011-2012 I&C Italy - Territorial Relations Territorial Development Programs Giovani Imprenditori di Confindustria Santa Margherita Ligure, 10 Giugno PROPOSTA PROGETTUALE TIMELINE 2 OBIETTIVO Far emergere o sostenere

Dettagli

Censimento delle strutture socio-riabilitative per tossicodipendenti

Censimento delle strutture socio-riabilitative per tossicodipendenti Cod. ISTAT INT 00009 AREA: Amministrazioni pubbliche e servizi sociali Settore di interesse: Assistenza e previdenza Censimento delle strutture socio-riabilitative per tossicodipendenti Titolare: Dipartimento

Dettagli

In collaborazione con:

In collaborazione con: In collaborazione con: Acquirenti prodotti contraffatti Prima fase 2010-2011 Base: 4000 Seconda fase 2012 No 69,4% Si 30,6% Pari a 586 persone Pari a 367 persone CAMPIONE TOTALE Area Geografica ACQUIRENTI

Dettagli

RUSSIA: L EMBARGO CI E COSTATO 3,6 MILIARDI

RUSSIA: L EMBARGO CI E COSTATO 3,6 MILIARDI RUSSIA: L EMBARGO CI E COSTATO 3,6 MILIARDI A seguito della crisi politico-militare con l Ucraina, le sanzioni economiche introdotte nel 2014 dall Unione europea nei confronti della Russia e le reazioni

Dettagli

Il recupero della frazione organica della raccolta differenziata. I numeri del sistema. Valeria Frittelloni Andrea M. Lanz

Il recupero della frazione organica della raccolta differenziata. I numeri del sistema. Valeria Frittelloni Andrea M. Lanz Il recupero della frazione organica della raccolta differenziata. I numeri del sistema Valeria Frittelloni Andrea M. Lanz Comunicazioni della Commissione Europea Comunicazione della Commissione al Consiglio

Dettagli

MISSIONE IMPRENDITORIALE IN KAZAKHSTAN

MISSIONE IMPRENDITORIALE IN KAZAKHSTAN Astana / Almaty, KAZAKHSTAN 09-12 NOVEMBRE 2014 MISSIONE IMPRENDITORIALE IN KAZAKHSTAN MADE IN ITALY Il Ministero degli Affari Esteri, il Ministero dello Sviluppo Economico, l'agenzia ICE e Confindustria,

Dettagli

Agricoltura biologica oggi Estratto dalla pubblicazione Scegliere l agricoltura biologica in Calabria, Edagricole (2015).

Agricoltura biologica oggi Estratto dalla pubblicazione Scegliere l agricoltura biologica in Calabria, Edagricole (2015). Agricoltura biologica oggi Estratto dalla pubblicazione Scegliere l agricoltura biologica in Calabria, Edagricole (2015). L agricoltura biologica nel mondo ha registrato negli ultimi venti anni un trend

Dettagli

Regione Liguria - Terna

Regione Liguria - Terna Regione Liguria - Terna Firma Protocollo VAS per la concertazione dello sviluppo sostenibile della Rete di Trasmissione Nazionale Genova, 3 novembre 2009 Asset di Terna in Liguria Terna è presente in Liguria

Dettagli

MISSIONE COMMERCIALE IN ISRAELE TEL AVIV - 13/17 DICEMBRE 2013

MISSIONE COMMERCIALE IN ISRAELE TEL AVIV - 13/17 DICEMBRE 2013 Brescia, 18 Giugno 2013 CIRCOLARE N 063 bis /2013 MISSIONE COMMERCIALE IN ISRAELE TEL AVIV - 13/17 DICEMBRE 2013 A RICHIESTA SERVIZIO GRATUITO PRE-MISSIONE La fase preliminare gratuita sarà costituita

Dettagli

La grande distribuzione organizzata in FVG 2005-2015

La grande distribuzione organizzata in FVG 2005-2015 22 dicembre #economia Rassegna stampa TG3 RAI FVG 20dic2015 Messaggero Veneto 20dic2015 Il Piccolo 20dic2015 Gazzettino 20dic2015 La grande distribuzione organizzata in FVG 2005-2015 Nell ultimo decennio

Dettagli

Smart Specialisation Strategy: valorizzare le aree di specializzazione territoriale

Smart Specialisation Strategy: valorizzare le aree di specializzazione territoriale Smart Specialisation Strategy: valorizzare le aree di specializzazione territoriale Bernardino D Auria, Invitalia 27 novembre 2014 Il Progetto S3 a supporto delle politiche di ricerca e innovazione Il

Dettagli

GLI INVESTIMENTI IN OGGETTI PROMOZIONALI DELLE AZIENDE ITALIANE

GLI INVESTIMENTI IN OGGETTI PROMOZIONALI DELLE AZIENDE ITALIANE GLI INVESTIMENTI IN OGGETTI PROMOZIONALI DELLE AZIENDE ITALIANE Presentazione dei risultati Indagine effettuata per PROMOTION MILANO, marzo 2000 1 OBIETTIVI GENERALI Analizzare la domanda di prodotti promozionali

Dettagli

Le Segnalazioni di Sofferenze Bancarie in Italia negli anni 1998-2007

Le Segnalazioni di Sofferenze Bancarie in Italia negli anni 1998-2007 Le Segnalazioni di Sofferenze Bancarie in Italia negli anni 1998-2007 Analisi statistica a cura di: Tidona Comunicazione Dipartimento Ricerche Responsabile del Progetto: Sandra Galletti Luglio 2008 Questa

Dettagli

L incontro fra domanda e offerta di lavoro e i servizi per l impiego

L incontro fra domanda e offerta di lavoro e i servizi per l impiego L incontro fra domanda e offerta di lavoro e i servizi per l impiego D.ssa Tiziana Rosolin Servizi ai cittadini e modernizzazione Amministrativa: fatti e numeri sul che cambia FORUM P.A. 12 Maggio 24 L

Dettagli

Mediaconsult. al fianco di. Save the Children. per il sostegno a distanza

Mediaconsult. al fianco di. Save the Children. per il sostegno a distanza In collaborazione con Mediaconsult al fianco di Save the Children per il sostegno a distanza Regolamento interno Aggiornato al 3/8/2015 Mediaconsult srl - Sede legale: Via Palmitessa, 40-76121 Barletta

Dettagli

COMUNICATO UFFICIALE N. 10 del 16 aprile 2015

COMUNICATO UFFICIALE N. 10 del 16 aprile 2015 COMUNICATO UFFICIALE N. 10 del 1 aprile 201 1. CAMPIONATI NAZIONALI - SPORT DI SQUADRA AMMISSIONE ALLE FINALI NAZIONALI E COMPOSIZIONE DELLE FASI INTERREGIONALI - Under 14, Allievi, Juniores, Top Junior,

Dettagli

Costi di produzione e redditività del mais

Costi di produzione e redditività del mais SEMINARIO Bologna il 3 dicembre 2012 Costi di produzione e redditività del mais Quanto costa produrre latte e mais in emilia-romagna? La competitività di queste filiere Renato Canestrale, Valeria Altamura

Dettagli

ISVAP Cosa cambia per i prestiti personali Unicredit Consumer Financing. Milano, 01 02 2008

ISVAP Cosa cambia per i prestiti personali Unicredit Consumer Financing. Milano, 01 02 2008 Cosa cambia per i prestiti personali Unicredit Consumer Financing Milano, 01 02 2008 Cosa cambia per i prestiti personali UCFin ISVAP le novità I nuovi moduli di richiesta prestito UCFin Formazione online

Dettagli

Indice. p. 1. Introduzione. p. 2. Il consumo medio annuo pro capite di gas. p. 2. Il costo del gas con la tariffa di Maggior Tutela dell AEEG p.

Indice. p. 1. Introduzione. p. 2. Il consumo medio annuo pro capite di gas. p. 2. Il costo del gas con la tariffa di Maggior Tutela dell AEEG p. Gas: le Regioni Italiane con il maggior numero di consumi e quelle con il risparmio più alto ottenibile Indice: Indice. p. 1 Introduzione. p. 2 Il consumo medio annuo pro capite di gas. p. 2 Il costo del

Dettagli

ANALISI RICAMBI AUTO E MOTO 2008 2012

ANALISI RICAMBI AUTO E MOTO 2008 2012 Ministero dello Sviluppo Economico Dipartimento per l Impresa e l Internazionalizzazione Direzione Generale per la lotta alla contraffazione UIBM ANALISI RICAMBI AUTO E MOTO AUTO E MOTO. RICAMBI E ACCESSORI

Dettagli

Produzione: crescono le rinnovabili (+11,1%), si conferma primato del gas nella produzione termica (67,1%)

Produzione: crescono le rinnovabili (+11,1%), si conferma primato del gas nella produzione termica (67,1%) Nota di sintesi Dati statistici sull energia elettrica in Italia - 2010 CRESCE LA DOMANDA DI ELETTRICITA NEL 2010: +3,2% E il valore di crescita più alto del decennio 2001-2010, eguagliato l incremento

Dettagli

Il mercato del credito tra sviluppo economico ed equità sociale

Il mercato del credito tra sviluppo economico ed equità sociale Il mercato del credito tra sviluppo economico ed equità sociale Le innovazioni di prodotto e di processo per il credito ai progetti di vita Roma, Palazzo Altieri 24 novembre 2010 Primi risultati del Fondo

Dettagli

TABELLA 5.15. LE STRUTTURE SCOLASTICHE IN ITALIA: STOCK, UNITÀ LOCALI, ADDETTI

TABELLA 5.15. LE STRUTTURE SCOLASTICHE IN ITALIA: STOCK, UNITÀ LOCALI, ADDETTI 5.3 Il patrimonio scolastico e ospedaliero nelle aree di rischio Tra gli edifici esposti al rischio naturale rientrano alcune strutture, come le scuole e gli ospedali, che hanno una particolare importanza

Dettagli

Bando pubblico di partecipazione

Bando pubblico di partecipazione PUGLIA: CORSO SULLA PROPRIETA INTELLETTUALE LECCE 5-8 MAGGIO 2015 Seconda Edizione Bando pubblico di partecipazione SCADENZA ADESIONI 10 APRILE 2015 Il Piano Export per le Regioni della Convergenza (Campania,

Dettagli

Manifestazione Nazionale Giochi Sportivi Studenteschi - Sport Invernali 2008/2009

Manifestazione Nazionale Giochi Sportivi Studenteschi - Sport Invernali 2008/2009 Manifestazione Nazionale Giochi Sportivi Studenteschi - Sport Invernali 2008/2009 Il Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Direzione Generale per lo Studente l Integrazione, la Partecipazione

Dettagli

IL SISTEMA DI GESTIONE PER LA SICUREZZA SECONDO LO STANDARD BS OHSAS 18001. Il corso è valido come aggiornamento per RSPP/ASPP

IL SISTEMA DI GESTIONE PER LA SICUREZZA SECONDO LO STANDARD BS OHSAS 18001. Il corso è valido come aggiornamento per RSPP/ASPP SALUTE E SICUREZZA IL SISTEMA DI GESTIONE PER LA SICUREZZA SECONDO LO STANDARD BS OHSAS 18001 CODICE: HS97 DURATA: 1 GG Milano, 22 febbraio 9 maggio 25 ottobre Sesto Fiorentino (FI), 11 febbraio Certiquality

Dettagli

L ATTIVITA FONDER NEL 2014

L ATTIVITA FONDER NEL 2014 L ATTIVITA FONDER NEL 2014 A CURA DI DIANA MASSAROTTO (responsabile Area Comparti) L OFFERTA FORMATIVA Nel 2014 l offerta formativa Fonder è stata più articolata rispetto agli anni precedenti. Dal mese

Dettagli

Focus Anticipazione sui principali dati della scuola statale A.S. 2015/2016. (Settembre 2015)

Focus Anticipazione sui principali dati della scuola statale A.S. 2015/2016. (Settembre 2015) Focus Anticipazione sui principali dati della scuola statale A.S. 2015/2016 (Settembre 2015) In occasione dell inizio dell anno scolastico si fornisce una breve sintesi dei principali dati relativi alla

Dettagli

Dati statistici sull energia elettrica in Italia - 2014 Nota di sintesi CALO DELLA DOMANDA DI ELETTRICITA NEL 2014: -2,5%

Dati statistici sull energia elettrica in Italia - 2014 Nota di sintesi CALO DELLA DOMANDA DI ELETTRICITA NEL 2014: -2,5% Dati statistici sull energia elettrica in Italia - 2014 Nota di sintesi CALO DELLA DOMANDA DI ELETTRICITA NEL 2014: -2,5% I dati definitivi sul bilancio elettrico del 2014 fanno registrare una riduzione

Dettagli

ELENCO ATTIVITÀ ICE BERLINO APPROVATE E IN FASE DI DEFINIZIONE DALL' 1/1/2016 AL 30/06/2017

ELENCO ATTIVITÀ ICE BERLINO APPROVATE E IN FASE DI DEFINIZIONE DALL' 1/1/2016 AL 30/06/2017 ELENCO ATTIVITÀ ICE BERLINO APPROVATE E IN FASE DI DEFINIZIONE DALL' 1/1/2016 AL 30/06/2017 Legenda: PP: attività relativa al Piano Promozionale PES: attività relativa al progetto Piano Export Sud volto

Dettagli

L ATLANTE DEI GIOVANI AGRICOLTORI

L ATLANTE DEI GIOVANI AGRICOLTORI L ATLANTE DEI GIOVANI AGRICOLTORI ll database degli indicatori territoriali della Rete Rurale Nazionale come strumento per lo sviluppo, il monitoraggio e la valutazione PIANO STRATEGICO DELLO SVILUPPO

Dettagli

Il leasing immobiliare: nel 2004 ancora in fase espansiva

Il leasing immobiliare: nel 2004 ancora in fase espansiva Un panorama del mercato del leasing in Italia realizzato in collaborazione con LOCAT Leasing e redatto dall Ufficio Studi FIMAA Milano su elaborazioni Nomisma su dati Assilea. Il leasing immobiliare: nel

Dettagli

ELENCO POSTI MESSI A CONCORSO SUDDIVISI PER REGIONE. Scuola dell'infanzia Regione

ELENCO POSTI MESSI A CONCORSO SUDDIVISI PER REGIONE. Scuola dell'infanzia Regione ELENCO POSTI MESSI A CONCORSO SUDDIVISI PER REGIONE Scuola dell'infanzia Abruzzo 30 Basilicata 37 Calabria 144 Campania 278 Emilia Romagna 54 Lazio 118 Liguria 16 Lombardia 88 Marche 35 Molise 11 Piemonte

Dettagli

INAIL, Istituto Nazionale Assicurazione sul Lavoro

INAIL, Istituto Nazionale Assicurazione sul Lavoro INAIL, Istituto Nazionale Assicurazione sul Lavoro Finanziamenti alle imprese ISI INAIL 2011 - INCENTIVI ALLE IMPRESE PER LA SICUREZZA SUL LAVORO in attuazione dell'art. 11, comma 5, D.Lgs 81/2008 e s.m.i.

Dettagli

La fase preparatoria al progetto di cooperazione Leader Alcune indicazioni

La fase preparatoria al progetto di cooperazione Leader Alcune indicazioni La fase preparatoria al progetto di cooperazione Leader Alcune indicazioni Documento tecnico Novembre 2009 Documento realizzato nell ambito delle attività della Rete Rurale Nazionale e relative all'azione

Dettagli

UNIONE ITALIANA DEL LAVORO SEDE NAZIONALE SEDE EUROPEA SEGRETERIA CONFEDERALE 00187 ROMA VIA LUCULLO 6 R. DU GOVERNEMENT PROVISOIRE 34

UNIONE ITALIANA DEL LAVORO SEDE NAZIONALE SEDE EUROPEA SEGRETERIA CONFEDERALE 00187 ROMA VIA LUCULLO 6 R. DU GOVERNEMENT PROVISOIRE 34 UNIONE ITALIANA DEL LAVORO SEDE NAZIONALE SEDE EUROPEA SEGRETERIA CONFEDERALE 00187 ROMA VIA LUCULLO 6 R. DU GOVERNEMENT PROVISOIRE 34 TELEFONO 47531 1000 BRUXELLES TELEX 622425 TELEFONO 00322 / 2178838

Dettagli