ROMOLO BRIGLIA. Direttore s.c. Gastroenterologia Ospedale S.Andrea La Spezia

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ROMOLO BRIGLIA. Direttore s.c. Gastroenterologia Ospedale S.Andrea La Spezia"

Transcript

1 ROMOLO BRIGLIA Direttore s.c. Gastroenterologia Ospedale S.Andrea La Spezia

2 Malattia da reflusso GE Manifestazioni cliniche e percorso diagnostico Dr.R.Briglia S.C.GASTROENTEROLOGIA ASL 5

3 Malattia da reflusso gastroesofageo Descrive una qualsiasi condizione sintomatologica o alterazioni istopatologiche della mucosa esofagea legate ad episodi di reflusso gastroesofageo. La sintomatologia deve essere presente almeno due volte la settimana definizione EPAGE

4 Heartburn or pyrosis is defined as a burning sensation felt under the lower part of the centre of the chest that rises towards or into the neck, that is worsened by meals or changed posture such as lying or stooping (Carlsson et al. Eur J Gastroenterol Hepatol 1998) PIROSI Una sensazione di bruciore che risale dallo stomaco o dalla parte inferiore del torace verso il collo RIGURGITO Sensazione di flusso del contenuto gastrico refluito in bocca o nell ipofaringe

5 Prevalence of Reflux Disease in the General Population UK 10.3% Spain 9.8% Sweden 16.7% China % USA % No rigorous population data Dent et al. Gut 2005

6

7 Prevalenza dei sintomi tipici da reflusso nella popolazione generale Autore Anno Numero soggetti % sintomi quotidiani % sintomi settimanali % sintomi mensili Nebel OT Isolauri J Annuo (%) Settimanale (%) Pirosi Rigurgito Locke GR et al. Studio di popolazione in Olmsted County, Minnesota. Gastroenterology 1997 Pirosi e rigurgito

8 Sintomi di MRGE: pirosi o rigurgito nella popolazione della regione di Olmsted, Minnesota Prevalenza /100 Uomini sporadici Uomini settimanal Donne sporadici Donne settimanalii Età in anni

9 Prevalence, severity and frequency of heartburn and acid regurgitation in 700 italian subjects Heartburn Regurgitation 77% 66% 23% 34% 12% 51% 37% Severity Mild Moderate Severe 76% 6% 18% Frequency 10% 42% 24% 24% Daily Weekly Monthly Occasionally 59% 4% 16% 21% Valle et al, Dig Dis Sci, 1999

10 Spettro dei sintomi nei pazienti con MRGE con e senza esofagite Pirosi (100%) Dolore epigastrico Rigurgito senza esofagite con esofagite Eruttazioni Nausea Gonfiore Dolore epigastrico Scala = % di pazienti sintomatici Carlsson et al. 1998

11 Range of presentations of GERD Typical symptoms (Heartburn/regurgitation) Atypical symptoms Complications With oesophagitis Chest pain (visceral hyperalgesia) Oesophageal erosions and/or ulcers Without oesophagitis Hoarseness ( reflux laryngitis ) Stricture Asthma, chronic cough, wheezing Barrett s oesophagus Dental erosions Oesophageal adenocarcinoma Nathoo, Int J Clin Pract 2001; 55:

12 Abnormal oesophageal clearing Insufficient antireflux barrier TOO MUCH ACID IN THE WRONG PLACE Altered gastric emptying Diet, drugs smoking, etc

13 MRGE ed ernia iatale la prevalenza dell ernia iatale aumenta con l età (50% a 50 anni e circa 100% a 80 anni) solo il 9% dei pazienti con ernia iatale ha sintomi di MRGE l ernia iatale è presente nel 50% dei pazienti con esofagite endoscopicamente accertata

14 sintomi atipici Prevalenza delle forme atipiche riguardanti le prime vie aereo digestive : manifestazioni sporadiche tra il 7 e il 15 % manifestazioni frequenti: 5 % Locke GR Gastroenterology 1997; 112: In più di metà dei pazienti con sintomi atipici mancano sintomi tipici Koufmann JH. Laringoscope 1991

15 La tosse cronica, la laringite cronica, e l asma sono significativamente associate con la MRGE El-Serag HB & Sonnenberg A. Gastroenterology 1997

16 Abnormal Acid Reflux Linked to Asthma Patients with abnormal acid reflux (%) Ducolone et al. (n=51) 33 Nagel et al. (n=44) 61 Giudicelli et al. (n=140) 82 Sontag et al. (n=104) 70 DeMeester et al. (n=77) 90 Larrain et al. (n=105) 53 Kiljander et al. (n=107) Harding & Sontag, Am J Gastroenterol 2000; 95(Suppl): S23 32.

17 Abnormal 24-hour ph Monitoring in Patients With Suspected Reflux Laryngitis Source n ph abnormality Havas et al, % Metz et al, % Little et al, % Chen et al, % Wiener et al, % Katz et al, % Ulualp et al, % McNally et al, % Shaker et al, % Ossakow et al, % Koufman et al, % Wilson et al, % Cumulative % Vaezi et al, 2003

18 Una esposizione eccessiva della mucosa esofagea all acido può: Essere sintomatica Essere asintomatica Determinare alterazioni endoscopiche Non determinare alterazioni endoscopiche Non c è correlazione fra esposizione all acido, sintomi ed alterazioni endoscopiche

19 Heartburn Severity in Patients With EE and Patients with NERD* Heartburn Grade MILD MODERATE SEVERE 32 % Erosive Esophagitis (n=316) 68 % NERD* (n=677) * Nonerosive reflux disease. Venables et al, Scand J Gastroenterol 1997; 32:

20 Chi sono i pazienti con NERD? NERD: non erosive reflux disease soddisfano la definizione di MRGE non presentano né erosioni o ulcere esofagee né esofago di Barrett... Dent 1999 L'endoscopia high-resolution identifica danni microscopici della mucosa esofagea di pazienti NERD

21 ph-metria esofagea

22

23 Indicazioni cliniche all uso della ph-metria esofagea Dolore toracico in paziente con valutazione cardiaca completa negativa Per confermare una MRGE con endoscopia negativa (specie in presenza di sintomi atipici) Sintomi tipici e atipici resistenti alla terapia antisecretiva maggiore con inibitori della pompa protonica (mentre il paziente assume il farmaco) Valutazione pre-operatoria per chirurgia anti-reflusso in pazienti sintomatici con endoscopia negativa Valutazione post-operatoria in pazienti con sintomi persistenti o poco modificati dall intervento

24 Valore degli esami per la diagnosi di MRGE Sensibilità Specificità ph metria 24h (5) 88% 98% Endoscopia (2) 68% 96% Biopsia esofago(5) 77% 91% Scintigrafia gastroesofagea(3) 61% 95% Pasto baritato (3) 40% 85% Test perfusione acida Bernestein(7) 79% 82% PPI Test 70-90% 55-85% Una anamnesi accurata ha una sensibilità del 96% ed un Valore Predittivo Positivo del 87% confrontata con Endoscopia / ph-metria delle 24 h. Carlsson et al,1998

25 Test diagnostico con IPP (PPI test) Facilmente disponibile anche per il medico di M.G Nessun disagio per il paziente (test non invasivo) Consente di ridurre i costi (cost/effective)

26 Comparazione dell accuratezza diagnostica del PPI test con la ph-metria esofagea 24 ore nei vari gradi di esofagite Ome x 14 gg % pazienti PPI ph-metria Grado 2 Grado 3 Grado 4 Grado di esofagite erosiva FASS, 2000

27 Storia naturale della MRGE La Malattia da Reflusso Gastro Esofageo è un disordine cronico come l ipertensione. Sebbene i sintomi possano diminuire ed aumentare essi probabilmente non scompaiono mai definitivamente nella maggior parte dei pazienti che si sono rivolti al medico per essere curati. Dent.J et al. : An evidence-based appraisal of reflux disease The Genval Workshop Report.Gut 1999;44 (supplement 2) S1-S16

28 Storia naturale della MRGE Una incidenza di recidiva fino al 94% è riportata nei pazienti trattati con placebo nei trials clinici nei quali si sono studiati farmaci antisecretivi in un periodo di osservazione di 6-12 mesi. Bardhan KD. Aliment Pharm Ther 1995 Carlsson R Aliment Pharm Ther 1997

29 Tasso di recidive nei differenti gradi di esofagite P a z i e n t i Pazienti in remissione sintomatica (%) i n r e m i s s i o n e s i n t o m a t i c No esofagite Grade 1 Grade 2 Grade 3/ Tempo (giorni) Schwizer et al. 2001

30 Progressione/regressione della MRGE ESOFAGITE LIEVE SEVERA range dei tassi annuali di progressione 1-22% ESOFAGITE SEVERA MILD: range dei tassi annuali di progressione 6-42% ESOFAGITE EROSIVA Barrett: range dei tassi annuali di progressione 1-13% Fullard M, APT, 2006

31 Progressione/regressione della NERD NERD > ESOFAGITE EROSIVA: range dei tassiannualidiprogressione 0-30% NERD > Barrett: tasso di progressione annuale 6% Fullard M. APT 2006

32 ESOFAGO DI BARRETT

33 Fattoridirischioper E.B. Età avanzata Rapporto Maschi:Femmine 2:1 Sintomi da reflusso: rischio di E.B. x Lungastoriadireflusso Il 40% dei paz con E.B. non presenta sintomi da reflusso Obesità Familiarità (rischio x 8 nei parenti di pazienti con E.B.) GOSPE, Int J Cancer Lieberman, Am J GE Mantynen, Am J GE Romero, Am J GE Conio, Int J Cancer Cook, Am J Epidemiol Ward Am J GE 2006

34 MRGE Barrett ADK Complicanze Prevalenza (%) Esofago di Barrett Stenosi 4-20 Ulcera 2-7 Emorragia <2 Perforazione <0.2 ADK dell esofago Rischio di ADK su Barrett molto ridimensionato: incidenza 0.4%/anno (Shaheen NJ et al. Gastroenterology 2000)

35 Strong evidence supports the association of GERD and adenocarcinoma of the esophagus; however, the risk of cancer in any given individual with GERD is low. Barrettesophagusappearstobea common precursor lesion to this cancer. Given the low absolute risk of cancer in those with GERD and the lack of demonstrated efficacy of endoscopic screening, insufficient evidence exists to endorse routine endoscopic screening of patients with chronic GERD symptoms. JAMA. 2002;287:

36 Rischio di cancro in pazienti con EB: rischio relativo Standardized Incidence Ratios (SIR) >28,000 patients: UK General Practice Research Database 39.1 ( ) ( ) 4.1 ( ) 6.0 (1.9 14) 0 Controls (n=13,416) NERD (n=6,328) Esophagitis (n=6,392) BE (n=1,677) Solaymani-Dodaran M et al. Gut 53(8): (2004)

37 Fattori di rischio di adenocarcinoma nel Barrett Sintomi ricorrenti Sintomi gravi e di lunga durata Lunghezza del Barrett

38 Role of Endoscopy ASGE guidelines EGDS isgenerallyappropriate for evaluating esophageal reflux symptoms which are persistent or recurrent despite appropriate therapy and not indicated for evaluating radiographic findings of asymptomatic or uncomplicated sliding hiatal hernia Sequential or periodic EGDS may be indicated for surveillance in patients with Barrett s esophagus ASGE Committee, Gastroint End 2000

39 MRGE-Ruolo dell endoscopia Vanno sottoposti a EGDS tutti i pazienti con sintomi di MRGE alla prima osservazione dopo i 50anni Presenza di sintomi di allarme ab initio disfagia anemia sanguinamento gastrointestianle calo ponderale Dent.Gut 1999

40 MRGE-Algoritmo diagnostico Trial iniziale con terapia empirica antisecretiva Risposta alla terapia Sospendere Ridurre On demand Non risposta alla terapia Pronta recidiva alla sospensione specie se >50 anni Presenza o insorgenza di sintomi d allarme EGDS -ph-metria - terapia negativa Positiva > Terapia

41 Raccomandazioni Non necessitano di diagnosi strumentale Malattia RGE di grado lieve sintomi ricorrenti meno di tre volte a settimana sintomi presenti da meno di sei mesi sintomi che non interferiscono con le normali attività quotidiane

42 Raccomandazioni Necessitano di endoscopia prima di inizio terapia pazienti con comparsa di primo episodio over 50 aa presenza ab initio di sintomi d allarme Da discutere in caso di Malattia severa nota ricorrenza giornaliera dei sintomi sintomi presenti da più di sei mesi sintomi che interferiscono con le normali attività quotidiane

43 Grazie per l attenzione

DELLA MRGE. Cattedra di Gastroenterologia. De Conca Stefano, Marabotto Elisa, Milazzo Sara, Parodi Andrea

DELLA MRGE. Cattedra di Gastroenterologia. De Conca Stefano, Marabotto Elisa, Milazzo Sara, Parodi Andrea SINTOMATOLOGIA ATIPICA ED EXTRADIGESTIVA DELLA MRGE Università ità degli Studi di Genova Cattedra di Gastroenterologia De Conca Stefano, Marabotto Elisa, Milazzo Sara, Parodi Andrea Malattia da Reflusso

Dettagli

DISPEPSIA MANIFESTAZIONI CLINICHE E PERCORSO DIAGNOSTICO DOTT. PAOLO MICHETTI DIRETTORE MEDICO S.C. GASTROENTEROLOGIA E.O.

DISPEPSIA MANIFESTAZIONI CLINICHE E PERCORSO DIAGNOSTICO DOTT. PAOLO MICHETTI DIRETTORE MEDICO S.C. GASTROENTEROLOGIA E.O. MANIFESTAZIONI CLINICHE E PERCORSO DIAGNOSTICO DOTT. PAOLO MICHETTI DIRETTORE MEDICO S.C. GASTROENTEROLOGIA E.O. OSPEDALI GALLIERA DEFINIZIONE RIPIENEZZA POST-PRANDIALE PRANDIALE CORTEO SINTOMATOLOGICO

Dettagli

angina esofagea. DOLORE TORACICO DI ORIGINE ESOFAGEA

angina esofagea. DOLORE TORACICO DI ORIGINE ESOFAGEA Angina esofagea Angina esofagea Angina pectoris DOLORE TORACICO DI ORIGINE ESOFAGEA Nella diagnosi differenziale del dolore di origine coronarica il ruolo principale spetta al dolore toracico di origine

Dettagli

ULCERA PEPTICA ULCERA PEPTICA

ULCERA PEPTICA ULCERA PEPTICA Dr. Alessandro Bernardini Circa il 10% della popolazione nei paesi sviluppati è probabile vada incontro nella sua vita a ulcera peptica: una percentuale di ulcere persistenti dell 1%. La dispepsia è un

Dettagli

APPROPRIATEZZA della EGDS

APPROPRIATEZZA della EGDS APPROPRIATEZZA della EGDS Dr. P. Montalto U.O.C. Gastroenterologia OSPEDALE SAN JACOPO. GASTROENTEROLOGIA NELL ANZIANO Pisa, 28 settembre 2013 Totale: 60.626.442 abitanti ³65 anni: 12.301.537 abitanti

Dettagli

NEOPLASIE BENIGNE DELL ESOFAGO Autori: Prof. A.L. Gaspari, Dott. G.S. Sica, Dott. E. Iaculli

NEOPLASIE BENIGNE DELL ESOFAGO Autori: Prof. A.L. Gaspari, Dott. G.S. Sica, Dott. E. Iaculli NEOPLASIE BENIGNE DELL ESOFAGO Autori: Prof. A.L. Gaspari, Dott. G.S. Sica, Dott. E. Iaculli 1. Introduzione Il recente aumento di diagnosi di tumori benigni (leiomiomi e GIST) dell esofago è dovuto in

Dettagli

INDICAZIONE ALLA COLONSCOPIA

INDICAZIONE ALLA COLONSCOPIA Riunione SIED LA COLONSCOPIA DI QUALITA Asti, 8 Novembre 2013 INDICAZIONE ALLA COLONSCOPIA Dr. Enrico MORELLO S.C. Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva ASL TO4 * * The European Panel on Appropriateness

Dettagli

UNA MEDICINA PER TUTTI COLLANA DI MEDICINA DIVULGATIVA

UNA MEDICINA PER TUTTI COLLANA DI MEDICINA DIVULGATIVA UNA MEDICINA PER TUTTI COLLANA DI MEDICINA DIVULGATIVA 1 Direttore Eugenio FIORENTINO Università degli Studi di Palermo Eugenio Fiorentino Il reflusso acido Conoscerlo per controllarlo Una guida pratica

Dettagli

Revisione tra pari della malattia da reflusso gastro-esofageo in Medicina Generale: parametri epidemiologici e gestione diagnostico-terapeutica

Revisione tra pari della malattia da reflusso gastro-esofageo in Medicina Generale: parametri epidemiologici e gestione diagnostico-terapeutica Osservatorio Vol. 97, N. 2, Febbraio 2006 Pagg. 74-78 Revisione tra pari della malattia da reflusso gastro-esofageo in Medicina Generale: parametri epidemiologici e gestione diagnostico-terapeutica Gruppo

Dettagli

Sindrome dell intestine irritabile (IBS): Ruolo del farmacista nell inquadramento del paziente ed opzioni terapeutiche di Sua competenza

Sindrome dell intestine irritabile (IBS): Ruolo del farmacista nell inquadramento del paziente ed opzioni terapeutiche di Sua competenza Pesaro, 20 Marzo 2015 Sindrome dell intestine irritabile (IBS): Ruolo del farmacista nell inquadramento del paziente ed opzioni terapeutiche di Sua competenza Dott. Andrea Lisotti UOC Gastroenterologia

Dettagli

Additional details >>> HERE <<<

Additional details >>> HERE <<< Additional details >>> HERE http://pdfo.org/hbritalian/pdx/port3356/

Dettagli

I DISTURBI DEL TRATTO DIGESTIVO INFERIORE: Caso Clinico

I DISTURBI DEL TRATTO DIGESTIVO INFERIORE: Caso Clinico I DISTURBI DEL TRATTO DIGESTIVO INFERIORE: Caso Clinico Dott.ssa Lucy Vannella Università Sapienza Roma, Ospedale Sant Andrea Sabato 25 Ottobre 2008 FIUMICINO (ROMA) Caso Clinico Donna, 40 anni, forte

Dettagli

Additional details >>> HERE <<<

Additional details >>> HERE <<< Additional details >>> HERE

Dettagli

LA STORIA DI LORENZO. L. F. 10 anni

LA STORIA DI LORENZO. L. F. 10 anni LA STORIA DI LORENZO PERCORSI PEDIATRICI VAL DI NOTO L. F. 10 anni Lorenzo, terzogenito Nato alla 37 sett di gestazione da TC Peso alla nascita 3420 g, lunghezza 50 cm, cc 34,5 Apgar 7 a 1 min, 10 a 5

Dettagli

La sindrome dell intestino irritabile post-infettiva

La sindrome dell intestino irritabile post-infettiva La sindrome dell intestino irritabile post-infettiva Dr.ssa Chiara Ricci Università di Brescia Spedali Civili, Brescia Definizione La sindrome dell intestino irritabile Disordine funzionale dell intestino

Dettagli

More information >>> HERE <<<

More information >>> HERE <<< More information >>> HERE http://urlzz.org/hbritalian/pdx/port3788/ Tags: download, download

Dettagli

GastroPanel. Test clinico per la diagnosi di disturbi dello stomacoa partire da un campione di sangue

GastroPanel. Test clinico per la diagnosi di disturbi dello stomacoa partire da un campione di sangue GastroPanel Test clinico per la diagnosi di disturbi dello stomacoa partire da un campione di sangue Un test affidabile e di facile esecuzione che fornisce una serie di importanti indicazioni Segnala la

Dettagli

Additional details >>> HERE <<<

Additional details >>> HERE <<< Additional details >>> HERE

Dettagli

Follow-up dei pazienti sottoposti a chirurgia laparoscopica antireflusso mediante questionario telefonico

Follow-up dei pazienti sottoposti a chirurgia laparoscopica antireflusso mediante questionario telefonico Follow-up dei pazienti sottoposti a chirurgia laparoscopica antireflusso mediante questionario telefonico Ann. Ital. Chir., 2005; 76: 141-146 Alessandro Favero, Vittorio Bresadola, Giuseppe Dado, Erica

Dettagli

Prof. Angelo Pezzullo Seconda Università degli Studi di Napoli Facoltà di Medicina e Chirurgia

Prof. Angelo Pezzullo Seconda Università degli Studi di Napoli Facoltà di Medicina e Chirurgia Malattia da Reflusso Gastro-esofageo Mucosectomia endoscopica nel trattamento Prof. Angelo Pezzullo Seconda Università degli Studi di Napoli Facoltà di Medicina e Chirurgia Chirurgia Endoscopica Esofago

Dettagli

Dimensioni del problema

Dimensioni del problema SIMPOSIO La stipsi severa: attualità terapeutiche Dimensioni del problema Stefano Tardivo Dipartimento di Sanità Pubblica e Medicina di Comunità Università degli Studi di Verona FC (FUNCTIONAL CONSTIPATION)

Dettagli

IL DOLORE PSEUDO-ANGINOSO DI ORIGINE ESOFAGEA

IL DOLORE PSEUDO-ANGINOSO DI ORIGINE ESOFAGEA Lecture N. 25 IL DOLORE PSEUDO-ANGINOSO DI ORIGINE ESOFAGEA Uno dei problemi più delicati e difficili di cui deve occuparsi un Centro per le Malattie dell'esofago è lo studio dei pazienti che vengono inviati

Dettagli

Criteri di appropriatezza. della prescrizione. in Endoscopia Digestiva

Criteri di appropriatezza. della prescrizione. in Endoscopia Digestiva Criteri di appropriatezza della prescrizione in Endoscopia Digestiva Prestazione: 45.13 - ESOFAGOGASTRODUODENOSCOPIA [EGD] Mese di riferimento: Ottobre 2013 Prestazioni erogate: 2.309 ASL Distretto Quan

Dettagli

Test utili di Medicina Nucleare. Dott.ssa A. Filice

Test utili di Medicina Nucleare. Dott.ssa A. Filice Test utili di Medicina Nucleare Dott.ssa A. Filice Salivagramma Salivagramma E' una metodica medico nucleare che consente di evidenziare eventuali incoordinazioni della deglutizione. Salivagramma Si somministra

Dettagli

COMPLIANCE ALLA DIETA SENZA GLUTINE: QUALI EVIDENZE DAGLI STUDI FINORA CONDOTTI?

COMPLIANCE ALLA DIETA SENZA GLUTINE: QUALI EVIDENZE DAGLI STUDI FINORA CONDOTTI? COMPLIANCE ALLA DIETA SENZA GLUTINE: QUALI EVIDENZE DAGLI STUDI FINORA CONDOTTI? Firenze, 31 marzo 2012 Francesco Valitutti UOC Gastroenterologia ed Epatologia Pediatrica Dipartimento di Pediatria e Neuropsichiatria

Dettagli

La diagnosi delle malattie dello stomaco e dell'intestino ai raggi X.

La diagnosi delle malattie dello stomaco e dell'intestino ai raggi X. La diagnosi delle malattie dello stomaco e dell'intestino ai raggi X. Download: La diagnosi delle malattie dello stomaco e dell'intestino ai raggi X. PDF ebook La diagnosi delle malattie dello stomaco

Dettagli

Additional information >>> HERE <<<

Additional information >>> HERE <<< Additional information >>> HERE http://pdfo.org/hbritalian/pdx/sjzf1222/ Tags: mai piã¹ reflusso acido - curare il

Dettagli

Caso clinico epatite cronica HCV genotipo 1. Natalia Terreni Divisione di Gastroenterologia Ospedale Valduce - Como

Caso clinico epatite cronica HCV genotipo 1. Natalia Terreni Divisione di Gastroenterologia Ospedale Valduce - Como Caso clinico epatite cronica HCV genotipo 1 Natalia Terreni Divisione di Gastroenterologia Ospedale Valduce - Como Milano 5 febbraio 2014 Milano 5 febbraio 2014 Caso clinico epatite cronica HCV genotipo

Dettagli

L APPROCCIO DIAGNOSTICO-TERAPEUTICO

L APPROCCIO DIAGNOSTICO-TERAPEUTICO REGIONE SICILIANA AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE N 6 PALERMO L APPROCCIO DIAGNOSTICO-TERAPEUTICO nel paziente con malattie Acido-correlate Protocolli diagnostici-terapeutici per la Dispepsia funzionale,

Dettagli

CURRICULUM VITAE. Informazioni personali

CURRICULUM VITAE. Informazioni personali CURRICULUM VITAE Informazioni personali Cognome e Nome Caviglia Renato Luogo e Data di nascita Roma, 3 gennaio 1969 Laurea Medicina e Chirurgia Specializzazione Gastroenterologia Dottorato di Ricerca Dottore

Dettagli

Additional details >>> HERE <<<

Additional details >>> HERE <<< Additional details >>> HERE http://urlzz.org/hbritalian/pdx/monc/

Dettagli

SPORT E APPARATO GASTROENTERICO

SPORT E APPARATO GASTROENTERICO SPORT E APPARATO GASTROENTERICO Esofago passaggio del cibo Cardias diaframma passaggio nello stomaco Stomaco succo gastrico (acido cloridrico) (chilo) Piloro passaggio nel duodeno Duodeno inizio processi

Dettagli

Imagine of the colon f r. izzello rizzello

Imagine of the colon f r. izzello rizzello Imagine of the colon f. rizzello 1 passo: quadro clinico Sintomi funzionali Stipsi Sintomi regionali dolore da rallentato transito organica da defecazione ostruita Diarrea acuta (< 2-3 sett) cronica (>

Dettagli

Full version is >>> HERE <<<

Full version is >>> HERE <<< Full version is >>> HERE

Dettagli

Appropriatezza delle indicazioni alla colonscopia in una Unita di Endoscopia Digestiva con accesso diretto

Appropriatezza delle indicazioni alla colonscopia in una Unita di Endoscopia Digestiva con accesso diretto Appropriatezza delle indicazioni alla colonscopia in una Unita di Endoscopia Digestiva con accesso diretto Dr.D.Mazzucco SC Gastroenterologia P.O.Rivoli Aumento esponenziale delle richieste di colonscopie

Dettagli

USO CONCOMITANTE DI INIBITORI DI POMPA E TERAPIE ANTITROMBOTICHE

USO CONCOMITANTE DI INIBITORI DI POMPA E TERAPIE ANTITROMBOTICHE Italian Council of Cardiology Practice Varese, 20-21-22 giugno 2014 «CUORE E OLTRE NUOVE PROPOSTE DI DIAGNOSI E TERAPIA» Congresso Regionale e Nazionale Collegio Federativo di Cardiologia USO CONCOMITANTE

Dettagli

La terapia medica per la DE è sicura? Francesco Varvello

La terapia medica per la DE è sicura? Francesco Varvello La terapia medica per la DE è sicura? Francesco Varvello vietati ai cardiopatici inducono dipendenza pericolosi per il cuore sostanze dopanti sono stati segnalati gravi eventi cardiovascolari, inclusi

Dettagli

FOLLOW-UP DEL TUMORE POLMONARE

FOLLOW-UP DEL TUMORE POLMONARE Linee Guida ITT Istituto Toscano Tumori ORDINE DEI MEDICI CHIRURGHI e degli ODONTOIATRI della PROVINCIA di AREZZO 3 gennaio 2007 Ivano Archinucci UO di Pneumologia ASL 8 STADI DEL CARCINOMA POMONARE STADIO

Dettagli

LA SIBO: CONDIZIONE TRASVERSALE TRASCURATA?

LA SIBO: CONDIZIONE TRASVERSALE TRASCURATA? LA SIBO: CONDIZIONE TRASVERSALE TRASCURATA? SIBO è l acronimo di Small Intestinal Bacterial Overgrowth, ovvero sovraccrescita batterica dell intestino tenue. La sua caratterizzazione clinica è variata

Dettagli

Full version is >>> HERE <<<

Full version is >>> HERE <<< Full version is >>> HERE

Dettagli

Istituto Scientifico di Pavia Sede di Via Salvatore Maugeri 10. Ho mal di stomaco. Che cosa è la dispepsia

Istituto Scientifico di Pavia Sede di Via Salvatore Maugeri 10. Ho mal di stomaco. Che cosa è la dispepsia Istituto Scientifico di Pavia Sede di Via Salvatore Maugeri 10 Ho mal di stomaco Che cosa è la dispepsia INFORMATIVA PER PAZIENTI IS PV ALL 24-0 05/09/2012 INDICE Cos è? 4 Come si riconosce? 5 La dispepsia

Dettagli

ANGIOMA EPATICO Autori: Prof. A.L. Gaspari, Dott. G.S. Sica, Dott. E. Iaculli

ANGIOMA EPATICO Autori: Prof. A.L. Gaspari, Dott. G.S. Sica, Dott. E. Iaculli 1. Introduzione ANGIOMA EPATICO Autori: Prof. A.L. Gaspari, Dott. G.S. Sica, Dott. E. Iaculli Mentre un tempo la valutazione chirurgica degli angiomi epatici era limitata agli interventi in urgenza per

Dettagli

Università degli Studi di Catania MORBO DI CROHN. U.O. di Chirurgia Laparoscopica A.O.U. Policlinico G.Rodolico - Catania Direttore: Prof. V.

Università degli Studi di Catania MORBO DI CROHN. U.O. di Chirurgia Laparoscopica A.O.U. Policlinico G.Rodolico - Catania Direttore: Prof. V. Università degli Studi di Catania MORBO DI CROHN U.O. di Chirurgia Laparoscopica A.O.U. Policlinico G.Rodolico - Catania Direttore: Prof. V. Minutolo Crohn nel 1932 definì ILEITE TERMINALE un affezione

Dettagli

CURRICULUM. Dr TRANELLI Vincenzo, Medico chirurgo. nato a Torino il 16 / 10 / 1954

CURRICULUM. Dr TRANELLI Vincenzo, Medico chirurgo. nato a Torino il 16 / 10 / 1954 CURRICULUM Dr TRANELLI Vincenzo, Medico chirurgo nato a Torino il 16 / 10 / 1954 - Ha conseguito la Laurea in Medicina e Chirurgia presso l Università degli Studi La Sapienza di Roma in data 12 /04/ 1980

Dettagli

MODALITA DI VALUTAZIONE DELLA FUNZIONE RENALE NELLA PRATICA CLINICA

MODALITA DI VALUTAZIONE DELLA FUNZIONE RENALE NELLA PRATICA CLINICA MODALITA DI VALUTAZIONE DELLA FUNZIONE RENALE NELLA PRATICA CLINICA Andrea MAGNANO Dirigente Nefrologo UOC Medicina Interna Ospedale Santa Maria di Borgo Val di Taro Azienda USL di Parma DEFINIZIONE THE

Dettagli

Dr.ssa Mara Fornasarig

Dr.ssa Mara Fornasarig I TUMORI RARI GIST: Percorso diagnostico-terapeutico 5 novembre 2015 Dr.ssa Mara Fornasarig S.O.C. Gastroenterologia Oncologica CRO - ISTITUTO NAZIONALE TUMORI IRCCS - AVIANO GIST GENERALITA I GIST appartengono

Dettagli

PROCEEDINGS DISTURBI CRONICI GASTROINTESTINALI GESTIONE TERAPEUTICA DEL PAZIENTE CON. Congresso ANEMGI ONLUS

PROCEEDINGS DISTURBI CRONICI GASTROINTESTINALI GESTIONE TERAPEUTICA DEL PAZIENTE CON. Congresso ANEMGI ONLUS PROCEEDINGS Congresso ANEMGI ONLUS GESTIONE TERAPEUTICA DEL PAZIENTE CON DISTURBI CRONICI GASTROINTESTINALI ROMA, 12-13-14 SETTEMBRE 2007 - Hotel CAVALIERI HILTON - Via Cadlolo, 101 Associazione per la

Dettagli

La MALATTIA da REFLUSSO GASTRO-ESOFAGEO (MRGE)

La MALATTIA da REFLUSSO GASTRO-ESOFAGEO (MRGE) Azienda Ospedaliera di rilievo nazionale e di alta specializzazione San Giuseppe Moscati contrada Amoretta, 83100 Avellino Centralino: 0825.203111 Struttura Semplice di Chirurgia Mininvasiva dell addome

Dettagli

PROFESSIONISTA È PROBLEMI GENGIVALI

PROFESSIONISTA È PROBLEMI GENGIVALI O IL PROFESSIONISTA È LA FONTE PRINCIPALE DI INFORMAZIONE, PER L 8% DEI PAZIENTI CHE SOFFRE DI PROBLEMI GENGIVALI 1 NUOVO colgate total pro-gengive sane riduce i problemi gengivali fino all 88% 2 Colgate_TPgH_AW.indd

Dettagli

DISORDINI FUNZIONALI GASTROINTESTINALI DEFINIZIONE

DISORDINI FUNZIONALI GASTROINTESTINALI DEFINIZIONE DISORDINI FUNZIONALI GASTROINTESTINALI DEFINIZIONE QUADRI CLINICI, CORRELATI ALL ETA, CARATTERIZZATI DA SINDROME CRONICA O RICORRENTE, NON ASSOCIATI A PATOLOGIA ORGANICA, BIOCHIMICA O STRUTTURALE DISORDINI

Dettagli

SCUOLA REGIONALE DI FORMAZIONE SPECIFICA IN MEDICINA GENERALE, CORSO 2009/2011. SINDROME DELL INTESTINO IRRITABILE

SCUOLA REGIONALE DI FORMAZIONE SPECIFICA IN MEDICINA GENERALE, CORSO 2009/2011. SINDROME DELL INTESTINO IRRITABILE SCUOLA REGIONALE DI FORMAZIONE SPECIFICA IN MEDICINA GENERALE, CORSO 2009/2011. SINDROME DELL INTESTINO IRRITABILE PRESENTAZIONE CLINICA, APPROCCIO DIAGNOSTICO E DIAGNOSI DIFFERENZIALE Elisabetta Ascari

Dettagli

LA NOSTRA RICERCA Effetti protettivi del vino rosso in

LA NOSTRA RICERCA Effetti protettivi del vino rosso in LA NOSTRA RICERCA Effetti protettivi del vino rosso in gastroenterologia Nicola de Bortoli U.O. Gastroenterologia Universitaria Università di Pisa Montalcino (SI) Teatro degli Astrusi 15-16 ottobre 2010

Dettagli

IL CARCINOMA ESOFAGEO

IL CARCINOMA ESOFAGEO II Università degli tudi di Napoli Corso di laurea in Medicina e Chirurgia ede di Caserta IL CARCINOMA EOFAGEO A.A. 07/08 00 casi/anno ETIOLOGIA Alcol (per le forme squamose) Tabacco Dieta LEIONI PRECANCEROE

Dettagli

MALATTIA TROMBOEMBOLICA VENOSA 2014 : NUOVI FARMACI = NUOVI PERCORSI? Rino Migliacci

MALATTIA TROMBOEMBOLICA VENOSA 2014 : NUOVI FARMACI = NUOVI PERCORSI? Rino Migliacci MALATTIA TROMBOEMBOLICA VENOSA 2014 : NUOVI FARMACI = NUOVI PERCORSI? Rino Migliacci Choice of Initial Anticoagulant Regimen in Patients With Proximal DVT In patients with acute DVT of the leg, we

Dettagli

GUIDA PER LA PREPARAZIONE DELL UTENTE ALL EGDS

GUIDA PER LA PREPARAZIONE DELL UTENTE ALL EGDS 1 GUIDA PER LA PREPARAZIONE DELL UTENTE ALL EGDS (ESOFAGOGASTRODUODENOSCOPIA) 2 L ESOFAGOGASTRODUODENOSCOPIA CHE COS È e PERCHÉ VIENE ESEGUITA L esofagogastroduodenoscopia (EGDS) è un esame che permetpermette

Dettagli

Bruno Meduri. Radioterapia Oncologica - A.O.U. Policlinico di Modena. Associazione Italiana di Radioterapia Oncologica

Bruno Meduri. Radioterapia Oncologica - A.O.U. Policlinico di Modena. Associazione Italiana di Radioterapia Oncologica Bruno Meduri Radioterapia Oncologica - A.O.U. Policlinico di Modena Associazione Italiana di Radioterapia Oncologica Follow up condiviso Il follow-up attivo della donna trattata è parte integrante del

Dettagli

Percorso assistenziale del paziente diabetico con insufficienza renale: ruolo del Nefrologo

Percorso assistenziale del paziente diabetico con insufficienza renale: ruolo del Nefrologo Percorso assistenziale del paziente diabetico con insufficienza renale: ruolo del Nefrologo Convegno Regionale AMD-SID Bologna 6 Novembre 2009 Marco Ricardi UO Nefrologia e Dialisi Ospedale Guglielmo da

Dettagli

CANCRO DELLO STOMACO. CANCRO DELLO STOMACO Fattori di rischio - I - CANCRO DELLO STOMACO

CANCRO DELLO STOMACO. CANCRO DELLO STOMACO Fattori di rischio - I - CANCRO DELLO STOMACO Epidemiologia 4 causa di morte per Ca nel M dopo polmone, intestino e prostata incidenza variabile in diverse parti del mondo, in declino in USA e CE ancora assai elevata in Giappone, Cile, Islanda, RSM

Dettagli

Osservatorio Recenti Prog Med 2010; 101: 106-111

Osservatorio Recenti Prog Med 2010; 101: 106-111 106 Osservatorio Recenti Prog Med 2010; 101: 106-111 Obesità e malattia da reflusso gastroesofageo Salvatore De Marco, Carlo Passaglia Riassunto. L obesità, definita come Indice di massa corporea >30,

Dettagli

NADIA PALLOTTA ALCUNI DATI EPIDEMIOLOGICI

NADIA PALLOTTA ALCUNI DATI EPIDEMIOLOGICI NADIA PALLOTTA 128 L INTESTINO IRRITATO ALCUNI DATI EPIDEMIOLOGICI Nei paesi industrializzati, nel corso dell ultimo secolo, le migliori condizioni sociali, economiche e sanitarie hanno determinato una

Dettagli

Pseudoasthmatic syndromes through the ages: what should be the best diagnostic flow chart? Gian Luigi Marseglia Amelia Licari

Pseudoasthmatic syndromes through the ages: what should be the best diagnostic flow chart? Gian Luigi Marseglia Amelia Licari Pseudoasthmatic syndromes through the ages: what should be the best diagnostic flow chart? Gian Luigi Marseglia Amelia Licari Università degli Studi di Pavia Fondazione IRCCS Policlinico San Matteo INTERPRETARE

Dettagli

I DOLORI ADDOMINALI RICORRENTI CARLO TOLONE Dipartimento di Pediatria Seconda Università di Napoli Caserta 02/02/2012 DAR Definizione bambini di età compresa fra 4 e 16 anni -con dolori addominali ricorrenti

Dettagli

a cura della sezione di Torino Il Lichen Orale

a cura della sezione di Torino Il Lichen Orale Il Lichen Orale 1. Che cosa e il lichen planus? 2. E una malattia trasmissibile o infettiva? 3. Quali distretti corporei può colpire? 4. Quali sono gli aspetti clinici della malattia quando colpisce il

Dettagli

REFLUSSO GASTRO-ESOFAGEO

REFLUSSO GASTRO-ESOFAGEO Fondazione Istituto Sacra Famiglia Cesano Boscone Divisione di Riabilitazione Ambulatorio dei disturbi della deglutizione Dr.ssa Silvia Rossi La malattia da reflusso gastro-esofageo REFLUSSO GASTRO-ESOFAGEO

Dettagli

Quando è indicato richiedere test sierologici o accertamenti endoscopici?

Quando è indicato richiedere test sierologici o accertamenti endoscopici? Quando è indicato richiedere test sierologici o accertamenti endoscopici? QUALI TESTS SIEROLOGICI SONO UTILI PER LO STUDIO DEL TRATTO DIGESTIVO SUPERIORE? IL PATOLOGO Cerca dire)amente nel tessuto, il

Dettagli

Luca Pantarotto. Hospice Casa San Giovanni di Dio Ospedale S. Raffaele Arcangelo Fatebenefratelli Venezia

Luca Pantarotto. Hospice Casa San Giovanni di Dio Ospedale S. Raffaele Arcangelo Fatebenefratelli Venezia Luca Pantarotto Hospice Casa San Giovanni di Dio Ospedale S. Raffaele Arcangelo Fatebenefratelli Venezia Fisiologia della deglutizione atto complesso che implica l utilizzo coordinato e sincrono della

Dettagli

Piani terapeutici e dosaggi: la prescrizione dei nuovi farmaci anticoagulanti

Piani terapeutici e dosaggi: la prescrizione dei nuovi farmaci anticoagulanti Piani terapeutici e dosaggi: la prescrizione dei nuovi farmaci anticoagulanti Nicoletta Riva Centro di Ricerca Malattie Tromboemboliche e Terapie Antitrombotiche Dipartimento di Medicina Clinica e Sperimentale,

Dettagli

Applicazione di radiofrequenza alla giunzione esofago-gastrica (STRETTA) per il trattamento del reflusso gastroesofageo

Applicazione di radiofrequenza alla giunzione esofago-gastrica (STRETTA) per il trattamento del reflusso gastroesofageo Applicazione di radiofrequenza alla giunzione esofagogastrica (STRETTA) per il trattamento del reflusso gastroesofageo L erogazione di radiofrequenza alla giunzione esofagogastrica (STRETTA) è stata proposta

Dettagli

Neoplasie dell apparato digerente: la prevenzione

Neoplasie dell apparato digerente: la prevenzione Lilt sez. di Prato, via Catani 26/3 Neoplasie dell apparato digerente: la prevenzione 23 Maggio 2015 Dott Alberto Candidi Tommasi La prevenzione in gastroenterologia 1. Prevenzione primaria 2. Prevenzione

Dettagli

Sessione 3.2 La terapia chirurgica

Sessione 3.2 La terapia chirurgica Modulo 3 La prevenzione secondaria Sessione 3.2 La terapia chirurgica durata: 30 min. 0 di 17 Obiettivi di apprendimento della sessione delineare le tecniche chirurgiche necessarie al controllo delle recidive

Dettagli

La pratica clinica extraospedaliera

La pratica clinica extraospedaliera La pratica clinica extraospedaliera Focus sui problemi aperti nella gestione territoriale del rischio TEV 1. Pazienti medici 2. Pazienti oncologici medici 3. Quale durata della profilassi nei pazienti

Dettagli

UN ENDOSCOPIA PER LA VITA. Quando e perché effettuare un endoscopia per prevenire il cancro del tubo digerente. A cura di Con e

UN ENDOSCOPIA PER LA VITA. Quando e perché effettuare un endoscopia per prevenire il cancro del tubo digerente. A cura di Con e UN ENDOSCOPIA PER LA VITA Quando e perché effettuare un endoscopia per prevenire il cancro del tubo digerente A cura di Con e editorial BoarD L. BURI V. CENNAMO M. DEL PIANO E. DI GIULIO L. FAMILIARI F.

Dettagli

Peer Reviewed, Open Access, Free Online Journal Published monthly : ISSN: 2308-832X Issue 10(19); October 2014

Peer Reviewed, Open Access, Free Online Journal Published monthly : ISSN: 2308-832X Issue 10(19); October 2014 Peer Reviewed, Open Access, Free Online Journal Published monthly : ISSN: 2308-832X Issue 10(19); October 2014 Original Article: VALUTAZIONE COMPARATIVA DEGLI EFFETTI DI L-ARGININA E TRIMETAZIDINA NELLE

Dettagli

VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI

VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI 1 Questo schema di cura impiega i seguenti farmaci: vincristina, doxorubicina (adriamicina) o epidoxorubicina, cortisone. Le informazioni contenute in questo modello

Dettagli

Interventi di restrizione gastrica

Interventi di restrizione gastrica CENTRO PER LA CURA DELL'OBESITA' E CHIRURGIA MINI INVASIVA Responsabile - Dott. Alessandro Giovanelli Interventi di restrizione gastrica a) Palloncino intragastrico: Il PALLONCINO POSIZIONATO NELLO STOMACO

Dettagli

Criteri di appropriatezza per le prestazioni cliniche e strumentali di Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva

Criteri di appropriatezza per le prestazioni cliniche e strumentali di Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva PROCEDURA GENERALE Appropriatezza endosc. digest. (GASVC.PG.1384.00).odt pag1/10 Criteri di appropriatezza per le prestazioni cliniche e strumentali di Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva Nominativo

Dettagli

Alcune considerazioni Sul diabete. Anna Carla Babini

Alcune considerazioni Sul diabete. Anna Carla Babini Alcune considerazioni Sul diabete Anna Carla Babini Quali argomenti Assolutamente pratici Criteri diagnostici metformina come utilizzarla insulina basale? QUALE VOI VORRETE HbA1c 6,5% il cut-point diagnostico

Dettagli

Allegato 1 Conclusioni scientifiche e motivazioni per la variazione dei termini dell autorizzazione all immissione in commercio

Allegato 1 Conclusioni scientifiche e motivazioni per la variazione dei termini dell autorizzazione all immissione in commercio Allegato 1 Conclusioni scientifiche e motivazioni per la variazione dei termini dell autorizzazione all immissione in commercio Conclusioni scientifiche Tenendo conto della valutazione del Comitato per

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Amministrazione Telefono dell Ufficio Fax dell Ufficio E-mail istituzionale DI CAMILLO MAURO msdicamillo@hotmail.com Nazionalità Italiana

Dettagli

Lo screening dei tumori del colon retto: aggiornamento per Farmacisti e Medici di Assistenza Primaria

Lo screening dei tumori del colon retto: aggiornamento per Farmacisti e Medici di Assistenza Primaria Lo screening dei tumori del colon retto: aggiornamento per Farmacisti e Medici di Assistenza Primaria La comunicazione con l assistito nel percorso di screening per i MAP 01 giugno 2013 e 16 novembre 2013

Dettagli

CHE COS È LA BRONCOPNEUMOPATIA CRONICA OSTRUTTIVA (BPCO)?

CHE COS È LA BRONCOPNEUMOPATIA CRONICA OSTRUTTIVA (BPCO)? CHE COS È LA BRONCOPNEUMOPATIA CRONICA OSTRUTTIVA (BPCO)? La Broncopneumopatia Cronica Ostruttiva (BPCO) è un quadro nosologico caratterizzato dalla progressiva limitazione del flusso aereo che non è completamente

Dettagli

SCREENING PER LA PREVENZIONE DEL TUMORE DELLA MAMMELLA

SCREENING PER LA PREVENZIONE DEL TUMORE DELLA MAMMELLA SCREENING PER LA PREVENZIONE DEL TUMORE DELLA MAMMELLA Controversie sullo screening mammografico: pro e contro Edda Simoncini Breast Unit A.O.Spedali Civili Brescia Spedali Civili di Brescia Azienda Ospedaliera

Dettagli

1 SINTOMI ATTRIBUITI AD ALTRA PATOLOGIA. Tosse da reflusso gastroesofageo Tosse da rinorrea posteriore Stato ansioso Patologia Cardiovascolare Altro

1 SINTOMI ATTRIBUITI AD ALTRA PATOLOGIA. Tosse da reflusso gastroesofageo Tosse da rinorrea posteriore Stato ansioso Patologia Cardiovascolare Altro 1 SINTOMI ATTRIBUITI AD ALTRA PATOLOGIA Tosse da reflusso gastroesofageo Tosse da rinorrea posteriore Stato ansioso Patologia Cardiovascolare Altro Sottodiagnosi di Asma 90 80 70 Uomini Donne 60 % 50 40

Dettagli

LA PANCREATITE ACUTA

LA PANCREATITE ACUTA SCUOLA REGIONALE DI FORMAZIONE SPECIFICA IN MEDICINA GENERALE, CORSO 2010/2013. PATOLOGIA DEL PANCREAS LA PANCREATITE ACUTA Elisabetta Ascari Fabio Bassi Medicina III Gastroenterologia Azienda Ospedaliera

Dettagli

ATTIVITA AMBULATORIALE

ATTIVITA AMBULATORIALE Servizio Sanitario Nazionale Regione Piemonte AZIENDA SANITARIA OSPEDALIERA O.I.R.M.-S.ANNA di rilievo nazionale ad alta specializzazione materno infantile 10126 Torino Corso Spezia 60 tel. 011313.4444

Dettagli

TEST AL LATTOSIO : quando richiederlo?

TEST AL LATTOSIO : quando richiederlo? 3 Giornate Gastro-epatologiche Cuneesi Vicoforte, 19-20 febbraio 2010 TEST AL LATTOSIO : quando richiederlo? Carlo Sguazzini, Marco Astegiano, Renato Bonardi, Daniele Simondi S.C. Gastro-epatologia 1 U.

Dettagli

LE FRAGILITA DELL ANZIANO FRAGILITA

LE FRAGILITA DELL ANZIANO FRAGILITA LE FRAGILITA DELL ANZIANO Motoria FRAGILITA Cerebro-vascolare Cognitiva Ambientale Metabolica STROKE 80 % ISCHEMICO EMORRAGICO 20 % CORTICALE A. cerebrale ant. A. cerebrale media A. cerebrale post. SOTTOCORTICALE

Dettagli

DOLORE PSICHE E QUALITA DI VITA

DOLORE PSICHE E QUALITA DI VITA Convegno Nazionale Società Italiana di Chirurgia Ginecologica Endometriosi: patologia, clinica ed impatto sociale Sabato 8 Marzo 2014 - Bergamo ENDOMETRIOSI DOLORE PSICHE E QUALITA DI VITA A. Signorelli

Dettagli

Fisiopatologia, inquadramento clinico e trattamento dei sintomi della MRGE: dalla letteratura al parere degli specialisti

Fisiopatologia, inquadramento clinico e trattamento dei sintomi della MRGE: dalla letteratura al parere degli specialisti Comitato Scientifico: Aulisa L, Bizzi B, Caione P, Calisti A, Chiozza ML, Cittadini A, Ferrara P, Formica MM, Ottaviano S, Pignataro L, Pitzus F, Pretolani E, Riccardi R, Salvatore S, Savi L, Sternieri

Dettagli

RACCOMANDAZIONI per la SALUTE ORALE nei pazienti in cura con bisfosfonati

RACCOMANDAZIONI per la SALUTE ORALE nei pazienti in cura con bisfosfonati RACCOMANDAZIONI per la SALUTE ORALE nei pazienti in cura con bisfosfonati Caro paziente, se sei in procinto di iniziare o hai già effettuato un trattamento terapeutico con aminobisfosfonati, sarebbe opportuno

Dettagli

Esperienze nella gestione ambulatoriale dello scompenso cardiaco.

Esperienze nella gestione ambulatoriale dello scompenso cardiaco. Heart Failure History Esperienze nella gestione ambulatoriale dello scompenso cardiaco. Mauro Feola Riabilitazione Cardiologica-Unita Scompenso Cardiaco Ospedale di Fossano e Mondovi (CN) Gheorgiade Comparazione

Dettagli

INDICE SEVERITA DI MALATTIA (ISM)

INDICE SEVERITA DI MALATTIA (ISM) INDICE SEVERITA DI MALATTIA (ISM) A) Cardiopatia organica: valvulopatie, endo-mio-pericardite, aritmie secondarie a tali patologie NYHA 1: asintomaticità, solo segni strumentali (ECG o ECOcardio) e/o minimi

Dettagli

L ERRORE. Giorgio Minoli : Ospedale Valduce COMO

L ERRORE. Giorgio Minoli : Ospedale Valduce COMO L ERRORE Giorgio Minoli : Ospedale Valduce COMO DEFINIZIONE Danno o disagio imputabile alle cure mediche (prestate durante un periodo di degenza) che causa un prolungamento della degenza, un peggioramento

Dettagli

Commenti sull esercizio pilota UKNeqas Dabigatran supplementary exercise April 2012 Aggiornamenti sui Nuovi Anticoagulanti

Commenti sull esercizio pilota UKNeqas Dabigatran supplementary exercise April 2012 Aggiornamenti sui Nuovi Anticoagulanti Commenti sull esercizio pilota UKNeqas Dabigatran supplementary exercise April 2012 Aggiornamenti sui Nuovi Anticoagulanti Meeting scientifico Giovanni Introcaso Servizio di Medicina di laboratorio Centro

Dettagli

Calcolare l altezza dalla lunghezza dell avambraccio BAPEN

Calcolare l altezza dalla lunghezza dell avambraccio BAPEN Calcolare l altezza dalla lunghezza dell avambraccio BAPEN Calcolare l altezza dalla distanza ginocchio - tallone BAPEN MUST e BMI Step 1 Score Range BMI Categoria di peso Significato 2 < 18,5 Sottopeso

Dettagli

GYMNASIUM DI ECOGRAFIA 112 Congresso Nazionale SIMI Roma, 23 ottobre 2011. L ecografia dell addome in un caso di anemia sideropenica

GYMNASIUM DI ECOGRAFIA 112 Congresso Nazionale SIMI Roma, 23 ottobre 2011. L ecografia dell addome in un caso di anemia sideropenica GYMNASIUM DI ECOGRAFIA 112 Congresso Nazionale SIMI Roma, 23 ottobre 2011 L ecografia dell addome in un caso di anemia sideropenica Gabriella Carnevale Maffè Clinica Medica I - Fondazione I.R.C.C.S. Policlinico

Dettagli

date 01/12/90 Azienda Ospedaliera Matera, Presidio Ospedaliero di Tricarico Dirigente Medico di I Livello, presso la Divisione di Chirurgia Generale

date 01/12/90 Azienda Ospedaliera Matera, Presidio Ospedaliero di Tricarico Dirigente Medico di I Livello, presso la Divisione di Chirurgia Generale F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Giuseppe Selvaggi Via Delle Matine snc 75019 Tricarico Telefono Cell.az.le.3295832763; Cell.334

Dettagli

sembra una Anche qui sembra questione di sesso: Aspirina e donne

sembra una Anche qui sembra questione di sesso: Aspirina e donne sembra una Anche qui sembra questione di sesso: Aspirina e donne The Women s Health Study Razionale per l uso di bassi dosaggi di aspirina nella prevenzione primaria Nella prevenzione secondaria delle

Dettagli

Endobattaglia. Curriculum Dr. Battaglia. Titoli di studio. Specializzazioni. Attività didattica svolta

Endobattaglia. Curriculum Dr. Battaglia. Titoli di studio. Specializzazioni. Attività didattica svolta Endobattaglia Endoscopia Digestiva Diagnostica ed operativa ad Alta Tecnologia Home > Curriculum Dr. Battaglia Curriculum Dr. Battaglia Dott. Giorgio Battaglia giorgio.battaglia@unipd.it Consulente presso

Dettagli