FONDO ILVA ASSISTENZA SANITARIA INTEGRATIVA DIRIGENTI - F.I.A.S.I.D. c/o FINTECA IMMOBILIARE Srl. Via Muratori, Genova; centralino

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "FONDO ILVA ASSISTENZA SANITARIA INTEGRATIVA DIRIGENTI - F.I.A.S.I.D. c/o FINTECA IMMOBILIARE Srl. Via Muratori, 3 16152 Genova; centralino"

Transcript

1 c/o FINTECA IMMOBILIARE Srl. Via Muratori, Genova; centralino R E G O L A M E N T O Aggiornato a marzo 2014

2 ART.1 MODALITA' PER L ADESIONE 1.1 Ai sensi dell'art. 3 dello Statuto, l'iscrizione al Fondo avviene diet ro presentazione di idonea domanda. L'iscrizione al Fondo decorre dal primo giorno del mese successivo a quello nel quale è stata presentata la relativa domanda. Per le domande il cui accoglimento è subordinato alla preventiva valutazione del Consiglio di Amministrazione, la decorrenza sarà determinata dallo stesso. 1.2 All atto dell'ammissione, come in ogni successivo momento, potrà essere richiesta all'iscritto documentazione sui titoli relativi alla associabilità, sullo status dei familiari e su qua nto altro ritenuto necessario. ART.2 MODALITA' PER L'ASSISTENZA AI FAMILIARI Incombe all'associato la denuncia delle eventuali variazioni del nucleo familiare assistibile e la presentazione della relativa documentazione anche mediante autocertificazione. ART.3 CONTRIBUTI ORDINARI DOVUTI DAGLI ISCRITTI 3.1 DIRIGENTI IN SERVIZIO Il contributo a carico dell'assistito è dovuto, per l'intero nucleo familiare, dalla data d'iscrizione nella misura dell'1% della retribuzione annua lorda. Il versamento avverrà medi ante trattenuta sulla retribuzione lorda mensile. 3.2 PENSIONATI E SUPERSTITI Il contributo, ai sensi dell' art. 6 dello Statuto, è fissato annualmente dal Consiglio di Amministrazione. Tale contributo dovrà essere versato in unica soluzione come da le ttera che verrà inviata di volta in volta agli iscritti. 2

3 Per coloro che siano ammessi al FIASID nel corso dell'anno, quali i pensionati o i superstiti, il contributo, nella misura dovuto pro quota, dovrà essere corrisposto con le modalità di cui sopra, entro trenta giorni decorrenti dalla data di iscrizione. ART.4 RICHIESTE DI RIMBORSO Ciascuna richiesta di rimborso per le spese sanitarie sostenute dovrà essere compilata secondo quanto evidenziato dal modulo predisposto. La presentazione del modulo dovrà avvenire, di regola, anche raggruppando più documenti di spesa indipendentemente dall'evento morboso, non oltre i due mesi successivi a quello nel quale è stato emesso il primo dei documenti allegati al modulo stesso. Per i pensionati ed i superstiti, la presentazione sarà fatta, di regola, entro due mesi dalla data di spedizione del rimborso da parte del FASI, utilizzando il modulo predisposto ed unendo in originale la distinta della liquidazione FASI, con i documenti di spesa rimborsati parzia lmente dal FASI medesimo, nonché i documenti relativi a prestazioni non rimborsabili dal FASI. Il rimborso avverrà solo per spese che siano documentate e accompagnate dalla relativa prescrizione medica il più analitica possibile. Le spese dovranno essere documentate da fattura o notula indicante il beneficiario della prestazione, i dati dell'emittente completi di codice fiscale, tipo e quantità delle prestazioni effettuate. Le note mediche dovranno chiaramente indicare la specialità del sanitario. Ai sensi del D.P.R n.24, le prestazioni sanitarie sono esenti da IVA, salvo quelle erogate da case di cura private o altri casi particolari; in questi casi l'iva, purché regolarmente documentata, è liquidata in percentuale sull'importo rimborsato, salvo la parte riguardante la retta di degenza per la quale l'iva è già inclusa nella tariffa prevista. 3

4 ART.5 ESCLUSIONI 5.1 L'assistenza fornita dal Fondo, essendo, a termini di Statuto, integrativa di quella fornita dal Servizio Sanitario Nazional e e, per pensionati e superstiti, dal FASI, non comprende, oltre a quanto previsto dallo Statuto (art.9) e salvo i casi particolari che saranno di volta in volta esaminati dal Consiglio di Amministrazione, alcune prestazioni ottenibili dal Servizio Sanita rio Nazionale e dal FASI. In particolare sono esclusi: a) le prestazioni di medicina generale e pediatrica (comprese quelle omeopatiche) anche se effettuate da medici specialisti, con eccezione di quanto previsto al successivo punto 6.1 a) per le pediatri che; b) i medicinali e relativi ticket, compresi gli omeopatici, tranne i vaccini antiallergici; c) la quota parte delle spese sanitarie sostenute da pensionati e superstiti rimborsabile dal FASI; d) le spese inerenti i cibi dietetici, le cure dimagranti, i prodott i di erboristeria, i prodotti galenici, le sedute di aerosol terapia e le terapie iniettive anche se praticate da personale paramedico; e) gli interventi terapeutici eseguiti da personale o istituti non abilitati all'esercizio dell'arte medica; f) le spese di viaggio, alberghiere e di accompagnamento; g) i trattamenti estetici di qualsiasi tipo (chirurgico, fisioterapico, o farmaceutico); h) l' acquisto ed il noleggio di apparecchiature sanitarie (aerosol, vibratori, cyclettes, sfigmomanometri, stampelle, glucometr i, termometri, siringhe, materiale di medicazione, ecc.); 4

5 i) l'acquisto di presidi sanitari di costo limitato; l) le vaccinazioni sia obbligatorie che facoltative (compreso il medicamento); m) tutte le prestazioni sanitarie non collegate direttamente ad eventi morb osi (check-up) preventivi, visite per patenti varie, porto d armi, sport, ecc.). 5.2 Il Consiglio si riserva, per casi particolari, di subordinare il rimborso a controllo medico preventivo e/o successivo. ART.6 PRESTAZIONI E RIMBORSI Gli interventi del Fondo possono avvenire in forma diretta o indiretta per i dirigenti in servizio e soltanto in forma indiretta per i pensionati ed i superstiti, salvo casi particolari preventivamente autorizzati dal Consiglio di Amministrazione. Per quanto riguarda i pensionati ed i superstiti i rimborsi di cui al presente articolo saranno effettuati con deduzione di quanto rimborsabile dal FASI. Il Fondo porterà a conoscenza degli interessati le convenzioni e gli accordi intervenuti con Istituti, Laboratori, Professionisti, ecc. I dirigenti in servizio potranno usufruire delle prestazioni degli enti convenzionati mediante impegnative rilasciate dal Fondo. 6.1 Per le seguenti prestazioni i rimborsi indiretti vengono effettuati, di norma, nella misura dell'85 % della spesa sostenuta e riconosciuta: a) interventi ambulatoriali e visite specialistiche, intendendosi per tali quelle effettuate da un sanitario fornito di specializzazione che renda la sua prestazione nel settore specifico. Per le sole visite specialist iche viene riconosciuto un tetto massimo di spesa di 250,00 (massimo rimborsabile 212,50). Le visite 5

6 specialistiche pediatriche sono riconosciute nella misura del 90% e per un massimo di 7 (sette) all'anno agli assistiti di età inferiore a i 12 anni; b) degenze in cliniche o in casa di salute ospedaliera, co mprese le cure, gli accertamenti, i medicinali, gli interventi, ecc., al netto del contributo ASL, con un massimo di giorni 120 di degenza per singolo intervento. Superato tale limite, il Consiglio di Amministrazione si riserva di decidere in merito; il rimborso giornaliero per la retta di degenza per camera ad un letto non potrà comunque essere superiore al doppio di quanto previsto per la stessa voce dal tariffario FASI in vigore al momento della prestazione. Nel caso in cui, il rimborso calcolato al l 85% della spesa sostenuta, superi la cifra di Euro ,00, sarà applicata una franchigia ad aumento progressivo come da tabella che segue: Rimborso fino ad Euro ,00 nessuna franchigia Rimborso oltre Euro ,00 e fino a Euro ,00 franchigia del 15% Rimborso oltre Euro ,00 e fino a Euro ,00 franchigia del 30% Rimborso oltre Euro ,00 e fino a Euro ,00 franchigia del 50% Rimborso oltre Euro ,00 e fino a Euro ,00 franchigia del 75% Rimborso oltre Euro ,00 non riconosciuto franchigia del 100% Nel caso di prestazioni rimborsabili in via diretta dal Servizio Sanitario Nazionale (ricovero in casa di cura), il rimborso del FIASID viene a sommarsi al rimborso previsto dal S.S.N. stesso, ovviamente ent ro i limiti della spesa effettivamente sostenuta. c) accertamenti strumentali e gli esami di laboratorio; d) le terapie iniettive praticate dal medico, le terapie radianti e con radionuclidi; e) le cure termali (con esclusione delle spese di soggiorno) con il limit e di rimborso a cinque interventi (un intervento all anno); 6

7 f) i vaccini antiallergici specifici; g) l'assistenza infermieristica domiciliare diurna, notturna, giornaliera, purché comprovata da apposita dichiarazione del medico curante che ne attesti la necessità clinica, fino ad un massimo di giorni 60 per singolo evento morboso. Superato tale limite, il Consiglio di Amministrazione si riserva di decidere in merito; h) i presidi e le protesi previste dal Tariffario FASI. Le protesi acustiche con un massimale di 1.600,00 una volta ogni tre anni per ciascun apparecchio. 6.2 Sono invece rimborsate nella misura indicata le seguenti prestazioni: a) i presidi e le protesi non previste dal Tariffario FASI: il rimborso è determinato nella misura del 50%. b) sedute di psicoterapia, psicanalisi e similari (terapie di appoggio,di sostegno, di coppia, ecc.): il rimborso è determinato nella misura del 50%, per un massimo di tre anni di cure. Il ciclo potrà riprendere, con le stesse modalità, decorsi due anni dall'ultima seduta; c) terapie fisiche sia a corpo libero che manuali e strumentali (compreso chiroterapia, agopuntura e sedute di logopedia) vengono rimborsate nella misura del 80% con massimale globale annuo di spesa di 800,00; d) lenti: il rimborso per l'acquisto di lenti correttive o lenti a contatto viene limitato ad un solo intervento ogni 24 mesi per persona e, comunque, nel limite dell'85% della spesa sostenuta che deve intendersi, nell arco dei 24 mesi, limitata ad una sola specie di acquisto. Per gli assistiti di età inferiore ai 16 anni l'intervallo tra un rimborso e l'altro è ridotto a 6 mesi. L' ammontare massimo del rimborso non può essere superiore a 350,00.= 7

8 Il rimborso spese per montatura vie ne fissato nella misura massima di 50; e) i ticket previsti dal S.S.N. per gli esami di laboratorio e per le visite specialistiche sono rimborsati nella misura del 100%; f) le prestazioni odontoiatriche (comprese le protesi dentarie) e stomatologiche vengono rimborsate come da tariffario F.A.S.I. in vigore aumentato del 60%: il limite massimo sarà, comunque, non superiore all 80% della spesa sostenuta o, nel caso dei pensionati, a quella riconosciuta dal FASI. Per quanto riguarda invece le prestazioni orto dontiche, il rimborso massimo viene riconosciuto nella misura di 712,50 annui per arcata e per un massimo di quattro anni di trattamento, anche non consecutivi. Per ottenere il rimborso è indispensabile la presentazione, unitamente alla ricevuta/fattura, dell'apposito modulo compilato dal sanitario curante. g) le spese per ricoveri in hospital day e per sedute di dialisi renale effettuati in struttura pubblica sono riconosciute nella misura di 20,00 per ogni giorno o per ogni seduta fino ad un massimo di 100 giorni ogni 12 mesi. Il Consiglio si riserva di valutare eventuali casi particolari. 6.3 Il rimborso della spesa per il trasporto degli infermi barellati verrà di volta in volta stabilito dal Consiglio di Amministrazione del Fondo. 6.4 Per interventi e ricoveri da effettuarsi all'estero, deve essere data preventiva informazione al Consiglio di Amministrazione. 6.5 Per i ricoveri a completo carico del S.S.N. verrà corrisposto un contributo forfettario per ogni giorno di ricovero di 70,00 a titolo di rimborso spese non documentabili fino ad un massimo di 30 giorni per singolo evento morboso e fino ad un massimo di 100 giorni ogni 12 mesi. 8

9 6.6 Nel caso di ricovero di minori di anni 14 per i quali necessiti la prese nza di un accompagnatore, il Consiglio di Amministrazione determinerà, di volta in volta, l'ammissibilità al rimborso delle spese sostenute da quest'ultimo e la loro entità. Gli importi dei rimborsi sopra previsti potranno essere modificati dal Consiglio di Amministrazione con un preavviso di almeno due mesi. In casi di particolare urgenza, tale modifica potrà avvenire senza alcun preavviso, con tutela, peraltro, degli impegni già assunti dagli assistiti. Casi particolari e non previsti potranno essere presi in esame dal Consiglio di Amministrazione. ART.7 TERZI RESPONSABILI Quando la richiesta di rimborso si riferisca ai casi previsti dall'art.9 dello Statuto, lettere b) e c), l'iscritto ne dovrà fare esplicita menzione. ART.8 RESIDUI DI ESERCIZIO A chiusura di ogni esercizio, qualora residui una disponibilità finanziaria, il Consiglio, a suo insindacabile giudizio, può decidere: di portarla al nuovo esercizio, in tutto o in parte; di disporre eventuali rimborsi supplementari, tenuto conto dell'entità delle spese rimaste a carico degli assistiti. 9

ASDIR REGOLAMENTO. Articolo 1 - ISCRIZIONE

ASDIR REGOLAMENTO. Articolo 1 - ISCRIZIONE ASDIR ASSOCIAZIONE PER L'ASSISTENZA INTEGRATIVA SANITARIA E PREVIDENZIALE DIRIGENTI GLAXO WELLCOME REGOLAMENTO Articolo 1 - ISCRIZIONE I beneficiari dell'assistenza sanitaria sono i Soci dell'associazione

Dettagli

CONTRIBUTI ORDINARI. La percentuale di contributo erogabile è fissata nella misura del 30% per i dirigenti e del 60% per il personale del comparto.

CONTRIBUTI ORDINARI. La percentuale di contributo erogabile è fissata nella misura del 30% per i dirigenti e del 60% per il personale del comparto. CRITERI GENERALI PER L UTILIZZO DEI FONDI DI CUI ALLA L.R. 54/1976, IN ORDINE AL FINANZIAMENTO DELLE ATTIVITA ASSISTENZIALI A FAVORE DEL PERSONALE REGIONALE 1 - Spese mediche CONTRIBUTI ORDINARI Visite

Dettagli

Fondo Integrativo Assistenza Malattia Dipendenti Credito Artigiano REGOLAMENTO

Fondo Integrativo Assistenza Malattia Dipendenti Credito Artigiano REGOLAMENTO 1 Fondo Integrativo Assistenza Malattia Dipendenti Credito Artigiano REGOLAMENTO SOMMARIO Articolo 1 Beneficiari del Fondo Articolo 2 Modalità e termini delle richieste di rimborsi Articolo 3 Esclusione

Dettagli

GLOSSARIO E DISPOSIZIONI OPERATIVE

GLOSSARIO E DISPOSIZIONI OPERATIVE GLOSSARIO E DISPOSIZIONI OPERATIVE GLOSSARIO ( Valide per tutti i piani sanitari relativamente alle forme di assistenza in essi previsti ) Franchigia/ scoperto Parte del danno indennizzabile, espressa

Dettagli

Fondo Farsi Prossimo Salute 240. Allegato al Regolamento applicativo dello Statuto Edizione 2011

Fondo Farsi Prossimo Salute 240. Allegato al Regolamento applicativo dello Statuto Edizione 2011 1 Fondo Farsi Prossimo Salute 240 Allegato al Regolamento applicativo dello Statuto Edizione 2011 FONDO FARSI PROSSIMO SALUTE 240 FORMA DI ASSISTENZA BASE Contributo associativo annuo - Euro 240,00 (duecentoquaranta/00)

Dettagli

Salute Coop Base. Prestazione riservata ai soci Coop Liguria. Società nazionale di mutuo soccorso Cesare Pozzo. www.mutuacesarepozzo.

Salute Coop Base. Prestazione riservata ai soci Coop Liguria. Società nazionale di mutuo soccorso Cesare Pozzo. www.mutuacesarepozzo. Salute Coop Base Prestazione riservata ai soci Coop Liguria Società nazionale di mutuo soccorso Cesare Pozzo www.mutuacesarepozzo.org 1 Salute Coop Base Contributo associativo annuo - Euro 120,00 L iscrizione

Dettagli

PIANO SANITARIO A GRANDI INTERVENTI CHIRURGICI. Milano 2013

PIANO SANITARIO A GRANDI INTERVENTI CHIRURGICI. Milano 2013 PIANO SANITARIO A GRANDI INTERVENTI CHIRURGICI Milano 2013 1 PIANO SANITARIO A GRANDI INTERVENTI CHIRURGICI SOMMARIO A GRANDI INTERVENTI CHIRURGICI B PRESTAZIONI ACCESSORIE Trasporto e accompagnatore C

Dettagli

Periodico di informazione UILCA Intesa n. 17 agosto 2003 FILO DIRETTO CASSA SANITARIA. Inoltre, la UILCA del Gruppo Intesa ha attivato uno speciale

Periodico di informazione UILCA Intesa n. 17 agosto 2003 FILO DIRETTO CASSA SANITARIA. Inoltre, la UILCA del Gruppo Intesa ha attivato uno speciale Periodico di informazione UILCA Intesa n. 17 agosto 2003 FILO DIRETTO CASSA SANITARIA E alle stampe una speciale Guida per i nostri iscritti, contenente le principali indicazioni perché tutti possano orientarsi

Dettagli

REGOLAMENTO VALIDO PER LE FORMULE DI ASSISTENZA:

REGOLAMENTO VALIDO PER LE FORMULE DI ASSISTENZA: MUTUA OSPEDALIERA ARTIGIANI SOCIETA DI MUTUO SOCCORSO Viale Milano 5-21100 Varese Tel. 0332 256111 - moa@asarva.org - Fax 0332 256351 REGOLAMENTO VALIDO PER LE FORMULE DI ASSISTENZA: Business SMART Business

Dettagli

PIANO SANITARIO Integrativo FASI Dirigenti

PIANO SANITARIO Integrativo FASI Dirigenti PIANO SANITARIO Integrativo FASI Dirigenti Milano 2013 1 PIANO SANITARIO Integrativo Dirigenti Riservato agli iscritti al FONDO DI ASSISTENZA SANITARIA F.A.S.I. Le prestazioni previste nel presente Piano

Dettagli

Contributi straordinari

Contributi straordinari CRITERI GENERALI PER L UTILIZZO DEI FONDI DI CUI ALLA L.R. 54/1976, IN ORDINE AL FINANZIAMENTO DELLE ATTIVITA ASSISTENZIALI A FAVORE DEL PERSONALE DI ERSAF Premessa I fondi istituiti dall art. 4 della

Dettagli

Salute Coop di Più. Prestazione riservata ai soci Coop Liguria. Società nazionale di mutuo soccorso Cesare Pozzo. www.mutuacesarepozzo.

Salute Coop di Più. Prestazione riservata ai soci Coop Liguria. Società nazionale di mutuo soccorso Cesare Pozzo. www.mutuacesarepozzo. Salute Coop di Più Prestazione riservata ai soci Coop Liguria Società nazionale di mutuo soccorso Cesare Pozzo www.mutuacesarepozzo.org 1 Salute Coop di Più Contributo associativo annuo - Euro 162,00 L

Dettagli

PIANO SANITARIO INTEGRATIVO

PIANO SANITARIO INTEGRATIVO PIANO SANITARIO INTEGRATIVO Piano di Assistenza Sanitaria Integrativa per dipendenti Associazione Artigiani e Piccole Imprese Provincia di Trento Piano sanitario integrativo per i dipendenti di Associazioni

Dettagli

R E G O L A M E N T O In vigore dal 08 / 05 / 2013

R E G O L A M E N T O In vigore dal 08 / 05 / 2013 ASSOCIAZIONE PER L ASSISTENZA SANITARIA INTEGRATIVA AI LAVORATORI DELL ATC E DELLA MOBILITA A SEGUITO DELLA FUSIONE DI ATC SPA E FER SRL COME DA ORDINE DI SERVIZIO DEL 31-2-2012, L AZIENDA PUBBLICA DI

Dettagli

PIANO SANITARIO INTEGRATIVO FASI 2014

PIANO SANITARIO INTEGRATIVO FASI 2014 PIANO SANITARIO INTEGRATIVO FASI 2014 PIANO SANITARIO Integrativo Dirigenti Riservato agli iscritti al FONDO DI ASSISTENZA SANITARIA F.A.S.I. Le prestazioni previste nel presente Piano Sanitario sono integrative

Dettagli

MODIFICHE AL TESTO UNICO NORMATIVO ASSILT. in vigore dal 1 luglio 2013

MODIFICHE AL TESTO UNICO NORMATIVO ASSILT. in vigore dal 1 luglio 2013 MODIFICHE AL TESTO UNICO NORMATIVO ASSILT in vigore dal 1 luglio 2013 Riepilogo delle modifiche al Testo Unico Normativo ASSILT deliberate dal Consiglio di Amministrazione del 21 maggio 2013 e convalidate

Dettagli

tutto quanto bisogna sapere

tutto quanto bisogna sapere CASSA PER L ASSISTENZA SANITARIA PER IL PERSONALE DEL GRUPPO INTESA tutto quanto bisogna sapere a cura di Elisa Malvezzi Dicembre 2004 ciclostilato in proprio ad uso interno Durante la gravidanza la Cassa

Dettagli

PIANO SANITARIO INTEGRATIVO AL FISDAF PER I DIRIGENTI IN SERVIZIO DELLE AZIENDE DEI GRUPPI FCA E CNH INDUSTRIAL Validità 2015-2018

PIANO SANITARIO INTEGRATIVO AL FISDAF PER I DIRIGENTI IN SERVIZIO DELLE AZIENDE DEI GRUPPI FCA E CNH INDUSTRIAL Validità 2015-2018 PIANO SANITARIO INTEGRATIVO AL FISDAF PER I DIRIGENTI IN SERVIZIO DELLE AZIENDE DEI GRUPPI FCA E CNH INDUSTRIAL Validità 2015-2018 FORMA DI EROGAZIONE DELLE PRESTAZIONI Le garanzie indicate nel presente

Dettagli

F.A.I.T. FONDO ASSISTENZA INTEGRATIVA TORINO Torino-Via Fanti 17 -Tel. 57.181. StatutO e

F.A.I.T. FONDO ASSISTENZA INTEGRATIVA TORINO Torino-Via Fanti 17 -Tel. 57.181. StatutO e F.A.I.T. FONDO ASSISTENZA INTEGRATIVA TORINO Torino-Via Fanti 17 -Tel. 57.181 StatutO e REGOLAMENTO Edizione 2012 1 F.A.I.T. FONDO ASSISTENZA INTEGRATIVA TORINO Torino-Via Fanti 17 -Tel. 57.181 StatutO

Dettagli

Guida al Piano sanitario Assistenza Ospedaliera e Domiciliare

Guida al Piano sanitario Assistenza Ospedaliera e Domiciliare Guida al Piano sanitario Assistenza Ospedaliera e Domiciliare Edizione 01/01/2016 ai SOCI di MUTUA SALUTE Edizione 01/01/2016 Sede Operativa - Via Spalato, 62/A 10141 Torino tel. 011 3822729 fax 011 3824670

Dettagli

Un'altro passo per l'integrativo: accordo fatto per l'assidai

Un'altro passo per l'integrativo: accordo fatto per l'assidai Un'altro passo per l'integrativo: accordo fatto per l'assidai Dal 1 luglio i dirigenti del gruppo FS, iscritti e non iscritti all'assidifer Fndai, potranno sottoscrivere la polizza integrativa del FASI

Dettagli

Regolamento. In vigore dal 1 gennaio 2015

Regolamento. In vigore dal 1 gennaio 2015 Regolamento In vigore dal 1 gennaio 2015 ART 1 - PREMESSA Il presente Regolamento in attuazione dello Statuto vigente disciplina il funzionamento della Commercianti Mutua Ospedaliera (di seguito chiamata

Dettagli

FONDO SANITARIO INTEGRATIVO

FONDO SANITARIO INTEGRATIVO FONDO SANITARIO INTEGRATIVO Piano di Assistenza Sanitaria Integrativa per gli Artigiani Trentini www.mutuaartieri.it 12/11/2014 Piano sanitario integrativo per gli artigiani trentini Pagina 1 LE PRESTAZIONI

Dettagli

FONDO SANITARIO INTEGRATIVO

FONDO SANITARIO INTEGRATIVO FONDO SANITARIO INTEGRATIVO Piano di Assistenza Sanitaria Integrativa per gli Artigiani Trentini www.mutuaartieri.it LE PRESTAZIONI DEL PIANO SANITARIO OGGETTO DELLE GARANZIE TUTTE LE GARANZIE SONO OPERANTI

Dettagli

Condizioni Complementari (CC) Sanitas Corporate Private Care Edizione gennaio 2005 (versione 2015)

Condizioni Complementari (CC) Sanitas Corporate Private Care Edizione gennaio 2005 (versione 2015) p-care ROYAL by Hirslanden Assicurazione complementare per cure ambulatoriali e stazionarie nel reparto privato camera a 1 letto in tutti gli ospedali per casi acuti nel mondo intero Condizioni Complementari

Dettagli

Integrativo FASI/ FASDAC

Integrativo FASI/ FASDAC PIANO SANITARIO Integrativo FASI/ FASDAC Milano 2015 PIANO SANITARIO Integrativo FASI / FASDAC Riservato agli iscritti al Fondo di Assistenza sanitaria FASI/FASDAC Le prestazioni previste nel presente

Dettagli

FONDO SANITARIO INTEGRATIVO DEL GRUPPO INTESA SANPAOLO presso PREVIMEDICAL Via Gioberti, 33 31021 Mogliano Veneto (TV)

FONDO SANITARIO INTEGRATIVO DEL GRUPPO INTESA SANPAOLO presso PREVIMEDICAL Via Gioberti, 33 31021 Mogliano Veneto (TV) Milano, 18 novembre 2010 Gent. Sig./a [Cognome] [Nome] [Indirizzo] [CAP] [PROV] Oggetto: Fondo Sanitario Integrativo del Gruppo Intesa Sanpaolo Desideriamo informarla che, in data 2 ottobre 2010, Intesa

Dettagli

RISPOSTE IN ORDINE AI CHIARIMENTI RICHIESTI

RISPOSTE IN ORDINE AI CHIARIMENTI RICHIESTI Procedura aperta, ai sensi del d. lgs. 163/2006, per l affidamento del servizio di assistenza sanitaria nei confronti del personale dell Istituto per l anno 2015 RISPOSTE IN ORDINE AI CHIARIMENTI RICHIESTI

Dettagli

REGOLAMENTO DEL FONDO ASSISTENZA SANITARIA. Art. 1 Ambito della normativa

REGOLAMENTO DEL FONDO ASSISTENZA SANITARIA. Art. 1 Ambito della normativa REGOLAMENTO DEL FONDO ASSISTENZA SANITARIA Titolo I DISPOSIZIONI GENERALI CAPO I Ambito della normativa Art. 1 Ambito della normativa 1. Il presente regolamento del Fondo Assistenza Sanitaria (FAS), in

Dettagli

FONDO WILA. Lombardo Artigianato. vostra salute, la nostra specialità. Sintesi del nomenclatore

FONDO WILA. Lombardo Artigianato. vostra salute, la nostra specialità. Sintesi del nomenclatore FONDO WILA La Welfare vostra salute, Integrativo la nostra specialità Lombardo Artigianato Sintesi del nomenclatore Le coperture del piano sanitario e sociale Il fondo W.I.L.A. fornisce coperture sia sul

Dettagli

Linee Guida per l applicazione del D. Lgs. 38/2014

Linee Guida per l applicazione del D. Lgs. 38/2014 Linee Guida per l applicazione del D. Lgs. 38/2014 1. Premessa Il Decreto Legislativo 4 marzo 2014, n. 38 recante Attuazione della Direttiva 2011/24/UE concernente l'applicazione dei diritti dei pazienti

Dettagli

DIVISIONE DELLE CONTRIBUZIONI DEDUZIONE DELLE SPESE PER MALATTIA, INFORTUNIO O INVALIDITÀ. I. Base legale 2. II. Persone interessate alla deduzione 2

DIVISIONE DELLE CONTRIBUZIONI DEDUZIONE DELLE SPESE PER MALATTIA, INFORTUNIO O INVALIDITÀ. I. Base legale 2. II. Persone interessate alla deduzione 2 5.2.9 DIVISIONE DELLE CONTRIBUZIONI Bellinzona, gennaio 2003 CIRCOLARE N. 9/2003 Abroga la circolare n. 9/2001 del 1. dicembre 2000 DEDUZIONE DELLE SPESE PER MALATTIA, INFORTUNIO O INVALIDITÀ Pag. I. Base

Dettagli

E necessario, per godere di queste condizioni, iscriversi a partire dal 2 gennaio ed entro il 31 marzo 2008. Speciale assistenza sanitaria.

E necessario, per godere di queste condizioni, iscriversi a partire dal 2 gennaio ed entro il 31 marzo 2008. Speciale assistenza sanitaria. VOCE dii FRIULADRIA Comuniccatto d infforrmazzi ione ssi indaccal le perr glil i issccrri i itttti i n.. 02 gennaio 2008 SOMMARIO Speciale assistenza sanitaria 1 Fondo pensioni Cariparma Friuladria 6 Pressioni

Dettagli

Cassa Integrativa di Mutuo Soccorso Ferrovie Nord Milano F.A.Q.

Cassa Integrativa di Mutuo Soccorso Ferrovie Nord Milano F.A.Q. Cassa Integrativa di Mutuo Soccorso Ferrovie Nord Milano F.A.Q. Iscrizione 1. Se il 10 gennaio compilo il modulo di iscrizione dopo quanto tempo potrò presentare domanda di rimborso per ottenere i sussidi?

Dettagli

C.A.P.A.I.A.P REGOLAMENTO DELLE PRESTAZIONI PER L ASSISTENZA SANITARIA

C.A.P.A.I.A.P REGOLAMENTO DELLE PRESTAZIONI PER L ASSISTENZA SANITARIA C.A.P.A.I.A.P REGOLAMENTO DELLE PRESTAZIONI PER L ASSISTENZA SANITARIA Deliberato dal C.d.A. nella riunione del 22.11.2012 in vigore dal 22.11.2012 26 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI art. 1: oggetto

Dettagli

CASSA di PREVIDENZA ed ASSISTENZA tra i dipendenti del MINISTERO delle INFRASTRUTTURE e dei TRASPORTI

CASSA di PREVIDENZA ed ASSISTENZA tra i dipendenti del MINISTERO delle INFRASTRUTTURE e dei TRASPORTI CASSA di PREVIDENZA ed ASSISTENZA tra i dipendenti del MINISTERO delle INFRASTRUTTURE e dei TRASPORTI Via G. CARACI, 36-00157 ROMA Roma, 15 dicembre 2005 Ai CAPI degli UFFICI CENTRALI e PERIFERICI del

Dettagli

Udine, 03/02/2015. A tutti gli Associati Loro Sedi REGOLAMENTO

Udine, 03/02/2015. A tutti gli Associati Loro Sedi REGOLAMENTO Udine, 03/02/2015 A tutti gli Associati Loro Sedi REGOLAMENTO Il presente strumento, aggiornato, ed ampliato vuole, sia offrire interpretazioni univoche delle garanzie offerte dalle Polizze assicuratrici,

Dettagli

F.S.G.G. Fondo Sanitario dei dipendenti delle società del Gruppo Generali

F.S.G.G. Fondo Sanitario dei dipendenti delle società del Gruppo Generali F.S.G.G. Fondo Sanitario dei dipendenti delle società del Gruppo Generali NOMENCLATORE DELLE PRESTAZIONI GARANTITE Il Fondo opera in regime di "prestazione definita" e garantisce le prestazioni tempo per

Dettagli

ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA TESTO UNICO SULLE DISPOSIZIONI PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI DI NATURA ASSISTENZIALE PER IL PERSONALE DIPENDENTE

ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA TESTO UNICO SULLE DISPOSIZIONI PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI DI NATURA ASSISTENZIALE PER IL PERSONALE DIPENDENTE ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA TESTO UNICO SULLE DISPOSIZIONI PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI DI NATURA ASSISTENZIALE PER IL PERSONALE DIPENDENTE Anno 2002 INDICE INTRODUZIONE 3 CAP. I - REGOLAMENTO PER

Dettagli

FONDO DI SOLIDARIETA INTERAZIENDALE REGOLAMENTO

FONDO DI SOLIDARIETA INTERAZIENDALE REGOLAMENTO FONDO DI SOLIDARIETA INTERAZIENDALE REGOLAMENTO Art. 1 - Generalità Il presente Regolamento é disciplinato dalle norme dello Statuto del F.S.I. e ne costituisce parte integrante. La tipologia e l'entità

Dettagli

Nota Informativa sulla Convenzione Assicurativa per Volontari e Cooperanti tra Ministero Affari Esteri e Cattolica (Periodo 01/02/2013-31/12/2015)

Nota Informativa sulla Convenzione Assicurativa per Volontari e Cooperanti tra Ministero Affari Esteri e Cattolica (Periodo 01/02/2013-31/12/2015) Nota Informativa sulla Convenzione Assicurativa per Volontari e Cooperanti tra Ministero Affari Esteri e Cattolica (Periodo 01/02/2013-31/12/2015) Informazioni Generali Chi assicura: il Ministero degli

Dettagli

Guida al FONDO SANITARIO INTEGRATIVO DEL GRUPPO INTESA SANPAOLO. Edizione novembre 2010 DECORRENZA GENNAIO 2011 by Centro Studi Sinfub

Guida al FONDO SANITARIO INTEGRATIVO DEL GRUPPO INTESA SANPAOLO. Edizione novembre 2010 DECORRENZA GENNAIO 2011 by Centro Studi Sinfub Guida al FONDO SANITARIO INTEGRATIVO DEL GRUPPO INTESA SANPAOLO Edizione novembre 2010 DECORRENZA GENNAIO 2011 by Centro Studi Sinfub I N D I C E BENEFICIARI CONTRIBUZIONI Mezzi ausiliari, correttivi,

Dettagli

REGOLAMENTO ** Approvato dall assemblea degli iscritti del 10/03/1973* Ultima modifica con Assemblea del 24/01/2015

REGOLAMENTO ** Approvato dall assemblea degli iscritti del 10/03/1973* Ultima modifica con Assemblea del 24/01/2015 REGOLAMENTO ** Approvato dall assemblea degli iscritti del 10/03/1973* Ultima modifica con Assemblea del 24/01/2015 R E G O L A M E N T O Art. 1 (quota contributiva) Il Fondo è alimentato dai contributi

Dettagli

Agenzia Generale di Budrio Agente Generale Zucchelli Aurelio. Via Beroaldi 29 Tel. 051/801532-802521 Fax 051/808193

Agenzia Generale di Budrio Agente Generale Zucchelli Aurelio. Via Beroaldi 29 Tel. 051/801532-802521 Fax 051/808193 Agenzia Generale di Budrio Agente Generale Zucchelli Aurelio Via Beroaldi 29 Tel. 051/801532-802521 Fax 051/808193 CONDIZIONI SPECIFICHE ART.1 OGGETTO DELL ASSICURAZIONE A parziale deroga del primo comma

Dettagli

SOCIETÀ DI MUTUO SOCCORSO

SOCIETÀ DI MUTUO SOCCORSO SOCIETÀ DI MUTUO SOCCORSO La salute è il bene più prezioso che abbiamo. Nel presente, così come nel futuro, è importante sapere di essere sempre tutelati, qualunque cosa accada. Mutualitas Sede legale

Dettagli

PRIVATE INTERNATIONAL

PRIVATE INTERNATIONAL PRIVATE INTERNATIONAL Assicurazione per cure ambulatoriali e stazionarie all estero Condizioni Complementari (CC) Edizione luglio 2007 Indice Scopo e basi legali 1 Disposizioni generali 1.1 Persone assicurate...

Dettagli

INSIEMESALUTE. TOSCANA mutua sanitaria integrativa

INSIEMESALUTE. TOSCANA mutua sanitaria integrativa INSIEMESALUTE TOSCANA mutua sanitaria integrativa Cosa copre questo piano Il Piano Oro ti aiuta a sostenere le spese relative ad esami diagnostici e di laboratorio, visite e terapie specialistiche, cambio

Dettagli

Tariffario annuale delle prestazioni

Tariffario annuale delle prestazioni Tariffario annuale delle prestazioni 2016 CRAMAS SOCIETA DI MUTUO SOCCORSO Via Sardegna, 129 00187 Roma Tel 06 52863245/51/55/56 Fax 06 52863306 www.cramas.it Tariffario 2016 INDICE 1) Prestazioni Ospedaliere

Dettagli

DISCIPLINARE PER L EROGAZIONE AI PARENTI ED AFFINI DEL PERSONALE IN SERVIZIO ED IN QUIESCENZA DEL GRUPPO CAPITALIA DI CONTRIBUTI ECONOMICI IN

DISCIPLINARE PER L EROGAZIONE AI PARENTI ED AFFINI DEL PERSONALE IN SERVIZIO ED IN QUIESCENZA DEL GRUPPO CAPITALIA DI CONTRIBUTI ECONOMICI IN DISCIPLINARE PER L EROGAZIONE AI PARENTI ED AFFINI DEL PERSONALE IN SERVIZIO ED IN QUIESCENZA DEL GRUPPO CAPITALIA DI CONTRIBUTI ECONOMICI IN OCCASIONE DI SPESE SANITARIE PER MALATTIA, INFORTUNIO E PARTO

Dettagli

Fondo integrativo sanitario Impresa Sociale 120 Start. Allegato al Regolamento applicativo dello Statuto. servizi d integrazione sanitaria

Fondo integrativo sanitario Impresa Sociale 120 Start. Allegato al Regolamento applicativo dello Statuto. servizi d integrazione sanitaria SOCIETÀ DI MUTUO SOCCORSO servizi d integrazione sanitaria Fondo integrativo sanitario Impresa Sociale 120 Start Allegato al Regolamento applicativo dello Statuto Fondo integrativo sanitario Impresa Sociale

Dettagli

APPENDICE 1 al Regolamento e Tariffario 2012. Valida a partire dal 1 gennaio 2013

APPENDICE 1 al Regolamento e Tariffario 2012. Valida a partire dal 1 gennaio 2013 APPENDICE 1 al Regolamento e Tariffario 2012 Valida a partire dal 1 gennaio 2013 Appendice 1 - Ed.12/2012 La presente Appendice riporta le modifiche al Regolamento e tariffario, valide a partire da gennaio

Dettagli

SOMMARIO. Nella presente circolare tratteremo i seguenti argomenti:

SOMMARIO. Nella presente circolare tratteremo i seguenti argomenti: CIRCOLARE N. 16 DEL 24/09/2015 SOMMARIO Nella presente circolare tratteremo i seguenti argomenti: DEFINITE LE MODALITA DI INVIO DELLE SPESE SANITARIE PER IL MOD.730 PRECOMPILATO: NUOVI OBBLIGHI E CONSEGUENTI

Dettagli

MILANO ASSICURAZIONI Divisione SASA DEFINIZIONI

MILANO ASSICURAZIONI Divisione SASA DEFINIZIONI MILANO ASSICURAZIONI Divisione SASA DEFINIZIONI 1 ASSICURATO ASSICURAZIONE CONTRAENTE DAY HOSPITAL DIFETTO FISICO FARMACO FRANCHIGIA INDENNIZZO INFORTUNIO MALATTIA MALFORMAZIONE POLIZZA PREMIO RICOVERO

Dettagli

Vademecum per le richieste di rimborso spese sanitarie

Vademecum per le richieste di rimborso spese sanitarie Vademecum per le richieste di rimborso spese sanitarie ed. 05/2015 Il presente documento è divulgato a titolo puramente informativo e viene rilasciato per rendere nota la convenzione stipulata con la Cassa

Dettagli

Convenzione CAMPA/SIRBO

Convenzione CAMPA/SIRBO Via Calori, 2/g 40122 Bologna Tel. 051 6490098 iscrizioni@campa.it Convenzione CAMPA/SIRBO Gentilissimo/a Commercialista, La C.A.M.P.A. (Cassa Nazionale Assistenza Malattie Professionisti Artisti e Lavoratori

Dettagli

p-care PRIVATE by Hirslanden Assicurazione complementare per cure ambulatoriali e stazionarie nel reparto privato camera a 1 letto

p-care PRIVATE by Hirslanden Assicurazione complementare per cure ambulatoriali e stazionarie nel reparto privato camera a 1 letto p-care PRIVATE by Hirslanden Assicurazione complementare per cure ambulatoriali e stazionarie nel reparto privato camera a 1 letto Condizioni Complementari (CC) Sanitas Corporate Private Care Edizione

Dettagli

PIANO SANITARIO Base 1

PIANO SANITARIO Base 1 PIANO SANITARIO Base 1 Milano 2015 1 PIANO SANITARIO Base 1 SOMMARIO SETTORE (A RICOVERI A.1 Ricoveri con intervento chirurgico A.2 Ricoveri senza intervento chirurgico A.3 Stato di gravidanza e parto

Dettagli

Regolamento delle Prestazioni ed Assistenze PRESTAZIONI ED ASSISTENZE DELLA CASSA EDILE. Art. 28 del REGOLAMENTO GENERALE

Regolamento delle Prestazioni ed Assistenze PRESTAZIONI ED ASSISTENZE DELLA CASSA EDILE. Art. 28 del REGOLAMENTO GENERALE Regolamento delle Prestazioni ed Assistenze PRESTAZIONI ED ASSISTENZE DELLA CASSA EDILE Art. 28 del REGOLAMENTO GENERALE Punto 1 : COPERTURE ASSICURATIVE ASSITECA per Cassa Edile V.C.O. La Cassa Edile

Dettagli

SISCOS - POLIZZA MALATTIA ASSITALIA N. 50/59/415277 PER OPERATORI DEGLI ORGANISMI

SISCOS - POLIZZA MALATTIA ASSITALIA N. 50/59/415277 PER OPERATORI DEGLI ORGANISMI SISCOS - POLIZZA MALATTIA ASSITALIA N. 50/59/415277 PER OPERATORI DEGLI ORGANISMI La presente è la trascrizione del testo originale di polizza depositato presso i nostri uffici. *************** DEFINIZIONI

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DEL PIANO SANITARIO SFERA SALUTE

CONDIZIONI GENERALI DEL PIANO SANITARIO SFERA SALUTE CONDIZIONI GENERALI DEL PIANO SANITARIO SFERA SALUTE Art. 1: Adesione al Piano Sanitario Possono aderire al Piano Sanitario tutti i soci di Primula. Art. 2: Limiti di età Non possono beneficiare delle

Dettagli

p-care BASIC Assicurazione complementare per cure ambulatoriali e stazionarie nel reparto comune in tutti gli ospedali convenzionati della Svizzera

p-care BASIC Assicurazione complementare per cure ambulatoriali e stazionarie nel reparto comune in tutti gli ospedali convenzionati della Svizzera p-care BASIC Assicurazione complementare per cure ambulatoriali e stazionarie nel reparto comune in tutti gli ospedali convenzionati della Svizzera Condizioni Complementari (CC) Sanitas Corporate Private

Dettagli

family Piano Sanitario Nucleo Familiare del Professionista 260.000,00 920,00 MASSIMALE ANNUO COSTO ANNUO LORDO NETWORK SERVIZI STRUTTURE

family Piano Sanitario Nucleo Familiare del Professionista 260.000,00 920,00 MASSIMALE ANNUO COSTO ANNUO LORDO NETWORK SERVIZI STRUTTURE Piano Sanitario Nucleo Familiare del Professionista CENTRALE OPERATIVA 24 ore x 365 giorni ACCESSO ON-LINE SUPPORTO M E D I C O TELEFONICO COSTO ANNUO LORDO 920,00 TOTALMENTE DEDUCIBILE FISCALMENTE A PRESCINDERE

Dettagli

ASSISTENZA SANITARIA: CHI/COME ASSICURA ❶ ASSISTENZA SANITARIA: CHI/COME ASSICURA

ASSISTENZA SANITARIA: CHI/COME ASSICURA ❶ ASSISTENZA SANITARIA: CHI/COME ASSICURA Dicembre 2015 125 VISITA IL NOSTRO PORTALE! www.fiba.it e il sito della First in D.B. www.firstdb.it INFORMATIVA SUL RINNOVO PER IL PERIODO 2016-2019 DELLE COPERTURE ASSICURATIVE PREVISTE DAL C.I.A. A

Dettagli

(CIG 6337230F9E) RISPOSTE IN ORDINE AI CHIARIMENTI RICHIESTI CAPITOLATO TECNICO

(CIG 6337230F9E) RISPOSTE IN ORDINE AI CHIARIMENTI RICHIESTI CAPITOLATO TECNICO Procedura aperta, ai sensi del d. lgs. n. 163/2006, per l affidamento del servizio di assistenza sanitaria per il personale dell Istituto per gli anni 2016 e 2017 (CIG 6337230F9E) RISPOSTE IN ORDINE AI

Dettagli

DOMANDE FREQUENTI PIANI SANITARI CASSA FORENSE

DOMANDE FREQUENTI PIANI SANITARI CASSA FORENSE DOMANDE FREQUENTI PIANI SANITARI CASSA FORENSE PIANO BASE 1) Quali sono i limiti di età per il Piano Base Cassa Forense? Per gli iscritti ed i pensionati della Cassa Forense non iscritti non è previsto

Dettagli

NORME PER IL CONSEGUIMENTO DELLE PRESTAZIONI DEL FASDAC 2013

NORME PER IL CONSEGUIMENTO DELLE PRESTAZIONI DEL FASDAC 2013 NORME PER IL CONSEGUIMENTO DELLE PRESTAZIONI DEL FASDAC 2013 Norme per il conseguimento delle prestazioni del Fasdac INDICE Parte I IL SISTEMA ASSISTENZIALE FASDAC: DISPOSIZIONI DI CARATTERE GENERALE 1

Dettagli

Pacchetto assicurativo per personale in servizio ex Cassamarca

Pacchetto assicurativo per personale in servizio ex Cassamarca Pacchetto assicurativo per personale in servizio ex Cassamarca PREMIO : Dipendenti: pari al contributo azienda + dipendente pagato nel 2006, con un massimo di 1.400,00; Pensionati: pari al contributo pagato

Dettagli

PIANI SANITARI INTEGRATIVI PER I NUCLEI FAMILIARI del personale non dirigente della DMO assistito da PREVIASS II. Milano, 12 DICEMBRE 2014

PIANI SANITARI INTEGRATIVI PER I NUCLEI FAMILIARI del personale non dirigente della DMO assistito da PREVIASS II. Milano, 12 DICEMBRE 2014 PIANI SANITARI INTEGRATIVI PER I NUCLEI FAMILIARI del personale non dirigente della DMO assistito da PREVIASS II Milano, 12 DICEMBRE 2014 TUTTOSALUTE!PREVIASS II per la DMO: IL PIANO SANITARIO CHE METTE

Dettagli

DEL FONDO SANITARIO PLURIAZIENDALE della S.M.P.

DEL FONDO SANITARIO PLURIAZIENDALE della S.M.P. DEL FONDO SANITARIO PLURIAZIENDALE della S.M.P. PIANO COMPLEMENTARE Regolamento applicativo di assistenza sanitaria integrativa per il personale di PGF In vigore dal 01 GENNAIO 2014 1. Adesioni L adesione

Dettagli

Torino, 23 dicembre 2015 CHIARIMENTO N. 6

Torino, 23 dicembre 2015 CHIARIMENTO N. 6 Torino, 23 dicembre 2015 CHIARIMENTO N. 6 OGGETTO: Procedura aperta per l affidamento della polizza Mission per l assistenza sanitaria del personale in missione all estero presso paesi extra-ue (Lotto

Dettagli

CHIARIMENTI. pag 1 / 11

CHIARIMENTI. pag 1 / 11 CHIARIMENTI Oggetto: Gara Europea a procedura aperta per i il Servizio Assicurativo relativo alla Copertura delle spese sanitarie e rimborso delle spese mediche dei dipendenti di ENAV S.p.A.. A seguito

Dettagli

Mini Guida Informativa per i dipendenti

Mini Guida Informativa per i dipendenti Piano Sanitario Dipendenti a cui si applica il CCNL Telecomunicazioni Mini Guida Informativa per i dipendenti Sintesi delle Condizioni del Piano Sanitario MINI GUIDA AL PIANO SANITARIO PER I DIPENDENTI

Dettagli

FONDO ASSISTENZA DI SOCIETA DEL GRUPPO UBI BANCA R E G O L A M E N T O. Decorrenza 1 gennaio 2015

FONDO ASSISTENZA DI SOCIETA DEL GRUPPO UBI BANCA R E G O L A M E N T O. Decorrenza 1 gennaio 2015 FONDO ASSISTENZA DI SOCIETA DEL GRUPPO UBI BANCA R E G O L A M E N T O Decorrenza 1 gennaio 2015 (deliberato dal Consiglio di Amministrazione in data 9/12/2014) Approvato con Referendum indetto tra gli

Dettagli

Facciamo seguito alla Circolare n. 31/2014 del 7 febbraio u.s., per fornire ulteriori istruzioni operative sul tema indicato in oggetto.

Facciamo seguito alla Circolare n. 31/2014 del 7 febbraio u.s., per fornire ulteriori istruzioni operative sul tema indicato in oggetto. A TUTTI GLI ASSOCIATI Novara, 13 marzo 2014 Circolare n 32/2014 Oggetto: ASSISTENZA SANITARIA AGGIUNTIVA (A.S.A.) Facciamo seguito alla Circolare n. 31/2014 del 7 febbraio u.s., per fornire ulteriori istruzioni

Dettagli

ASSISTENZA SANITARIA: CHI/COME ASSICURA

ASSISTENZA SANITARIA: CHI/COME ASSICURA Gennaio 2011 94 VISITA IL NOSTRO PORTALE! www.fiba.it e il sito della Fiba in D.B. www.fibadb.tk FOGLIO INFORMATIVO della Segret. Org. di Coordinam. RR.SS.AA. in Deutsche Bank INFORMATIVA SUL RINNOVO PER

Dettagli

CAP. I - REGOLAMENTO PER L'EROGAZIONE DEI SUSSIDI AL PERSONALE IN SERVIZIO

CAP. I - REGOLAMENTO PER L'EROGAZIONE DEI SUSSIDI AL PERSONALE IN SERVIZIO Istituto nazionale di statistica Direzione centrale del Personale Servizio Trattamento economico, previdenziale e norme di lavoro Ufficio D Telelavoro e attività assistenziali per il personale GUIDA SULLE

Dettagli

Piano Sanitario Sfera Salute Aziende

Piano Sanitario Sfera Salute Aziende Piano Sanitario Sfera Salute Aziende CONDIZIONI GENERALI DEL PIANO SANITARIO SFERA SALUTE AZIENDE EDIZIONE FEBBRAIO 2008 Cassa di Assistenza CONDIZIONI GENERALI DEL PIANO SANITARIO SFERA SALUTE AZIENDE.

Dettagli

PIANI SANITARI A FAVORE DELLA CASSA NAZIONALE DEL NOTARIATO

PIANI SANITARI A FAVORE DELLA CASSA NAZIONALE DEL NOTARIATO PIANI SANITARI A FAVORE DELLA CASSA NAZIONALE DEL NOTARIATO I PARTNER PER LA SANITÀ INTEGRATIVA RBM Salute S.p.A. è la Compagnia Assicurativa specializzata nel settore salute, autorizzata all esercizio

Dettagli

SOCIETÀ DI MUTUO SOCCORSO. servizi d integrazione sanitaria. A Quattro. Allegato al Regolamento applicativo dello Statuto

SOCIETÀ DI MUTUO SOCCORSO. servizi d integrazione sanitaria. A Quattro. Allegato al Regolamento applicativo dello Statuto SOCIETÀ DI MUTUO SOCCORSO servizi d integrazione sanitaria A Quattro Allegato al Regolamento applicativo dello Statuto Edizione 2013 1 A Quattro Allegato al Regolamento applicativo dello Statuto Edizione

Dettagli

Mini Guida Informativa per i dipendenti

Mini Guida Informativa per i dipendenti ASSICASSA Piano Sanitario Dipendenti a cui si applica il CCNL Telecomunicazioni Mini Guida Informativa per i dipendenti Sintesi delle Condizioni del Piano Sanitario MINI GUIDA AL PIANO SANITARIO ASSICASSA

Dettagli

RIGO E1 SPESE SANITARIE

RIGO E1 SPESE SANITARIE RIGO E1 SPESE SANITARIE DETRAZIONE SPETTANTE ANCHE PER FAMILIARI FISCALMENTE A CARICO SPESE MEDICHE GENERICHE E ACQUISTO DI FARMACI Le spese sanitarie per le quali compete la detrazione d imposta sono

Dettagli

DEL FONDO SANITARIO PLURIAZIENDALE della S.M.P.

DEL FONDO SANITARIO PLURIAZIENDALE della S.M.P. DEL FONDO SANITARIO PLURIAZIENDALE della S.M.P. BASE Regolamento applicativo di assistenza sanitaria integrativa per il personale di PGF In vigore dal 01 LUGLIO 2013 1. Adesioni L adesione alla Società

Dettagli

17/09/2010. divisione SAI

17/09/2010. divisione SAI AICS A.I.C.S. 17/09/2010 FONDIARIA - SAI Polizze Anno 2010-2011 divisione SAI Infortuni: TESSERA BASE N. POLIZZA M29026385 POLIZZA BASE: MORTE 80.000,00 INVALIDITA PERMANENTE 80.000,00 In caso di frattura

Dettagli

Indice e spiegazioni ulteriori sui codici da inserire nella richiesta on-line dei Sussidi.

Indice e spiegazioni ulteriori sui codici da inserire nella richiesta on-line dei Sussidi. Indice e spiegazioni ulteriori sui codici da inserire nella richiesta on-line dei Sussidi. Con il codice 1 si può chiedere il sussidio per: decesso del dipendente. È ovvio che la richiesta deve essere

Dettagli

DOCUMENTI NECESSARI AI FINI DELLA DETRAZIONE

DOCUMENTI NECESSARI AI FINI DELLA DETRAZIONE SPESA SE TE AEROSOL (Acquisto e/o noleggio macchina aerosol-terapia) AGOPUNTURA La prestazione deve essere resa nell'ambito del SSN AMBULANZA (Spese per trasporto) AMBULANZA (Spese per trasporto di soggetto

Dettagli

ENPAM. Offerta salute

ENPAM. Offerta salute ENPAM Offerta salute Offerta salute Per Te Salute Reale Garanzia Gravi patologie Garanzia Assistenza Preventivo Salute Facile Reale Garanzia Indennità Interventi Chirurgici Preventivo Focus I servizi offerti

Dettagli

MODULO LAVORO (obbligatorio) ISTITUTI CONTRATTUALI Rimborsi alle aziende delle integrazioni di loro competenza degli istituti contrattuali di

MODULO LAVORO (obbligatorio) ISTITUTI CONTRATTUALI Rimborsi alle aziende delle integrazioni di loro competenza degli istituti contrattuali di REGOLAMENT art. 1 ISCRIZIONE AL FONDO art. 2 PRESTAZIONI art. 3 FUNZIONAMENTO DEL FONDO art. 4 EROGAZIONE PRESTAZIONI art. 5 DIRITTO ALLE PRESTAZIONI art. 6 DETERMINAZIONE DEI CONTRIBUTI art. 7 QUOTE DI

Dettagli

SPESE MEDICHE, SANITARIE E SPECIALISTICHE

SPESE MEDICHE, SANITARIE E SPECIALISTICHE SPESE MEDICHE, SANITARIE E SPECIALISTICHE 1. Trasporto in Ambulanza D. Si puo' considerare una spesa medica specialistica il costo sostenuto per il trasporto in ambulanza? R. Non rientra tra le spese mediche

Dettagli

MODULISTICA E REGOLAMENTO DELLE ASSISTENZE PER I DIPENDENTI DELLA PROVINCIA DI FORLÌ - CESENA

MODULISTICA E REGOLAMENTO DELLE ASSISTENZE PER I DIPENDENTI DELLA PROVINCIA DI FORLÌ - CESENA Cassa Edile dell'artigianato e della Piccola e Media Impresa in Emilia Romagna Via Maestri Del Lavoro D Italia, 129 47034 Forlimpopoli (FC) Tel. 0543.745832 Fax. 0543.745829 E-mail: appalti@cassaer.org

Dettagli

PIANO SANITARIO ASSISTENZIALE INTEGRATIVO DEL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE E DEI SERVIZI SANITARI REGIONALI - P.S.A.I.

PIANO SANITARIO ASSISTENZIALE INTEGRATIVO DEL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE E DEI SERVIZI SANITARI REGIONALI - P.S.A.I. PIANO SANITARIO ASSISTENZIALE INTEGRATIVO DEL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE E DEI SERVIZI SANITARI REGIONALI - P.S.A.I. (Testo in vigore dal 1 gennaio 2015) AGGIORNATO ALL 11-13 NOVEMBRE 2014) GLOSSARIO

Dettagli

FISDAF REGOLAMENTO NORME GENERALI PRESTAZIONI

FISDAF REGOLAMENTO NORME GENERALI PRESTAZIONI FISDAF REGOLAMENTO NORME GENERALI PRESTAZIONI Indice Art. 1 Oggetto del Regolamento 1 Art. 2 Iscrizione dei Soci persone fisiche Iscritti 2.1 Dirigenti in servizio 1 2.2 Dirigenti prosecutori volontari

Dettagli

Medici e Pediatri di Famiglia

Medici e Pediatri di Famiglia Medici e Pediatri di Famiglia L assistenza del medico e del pediatra di famiglia Il Medico di Medicina Generale (MMG) ed il Pediatra di Famiglia (PdF) sono le figure di riferimento per ogni problema che

Dettagli

CCNL Industria alimentare - Fondo Assistenza Sanitaria Alimentaristi Rinnovo Convenzione assicurativa

CCNL Industria alimentare - Fondo Assistenza Sanitaria Alimentaristi Rinnovo Convenzione assicurativa Roma, lì 28 febbraio 2014 CCNL Industria alimentare - Fondo Assistenza Sanitaria Alimentaristi Rinnovo Convenzione assicurativa Siamo lieti di informare che il CdA del Fondo, ad esito di un processo di

Dettagli

PIANO SANITARIO Base 2

PIANO SANITARIO Base 2 PIANO SANITARIO Base 2 Milano 2016 1 PIANO SANITARIO Base 2 SOMMARIO SETTORE A RICOVERI A.1 - Ricoveri per grandi interventi chirurgici A.2 Trattamenti oncologici A.3 - Indennità da malattia a seguito

Dettagli

LE PRESTAZIONI DELLA CASSA EDILE DELLA PROVINCIA DI POTENZA

LE PRESTAZIONI DELLA CASSA EDILE DELLA PROVINCIA DI POTENZA 1 LE PRESTAZIONI DELLA CASSA EDILE DELLA PROVINCIA DI POTENZA INDICE a) Regolamento delle prestazioni b) Disciplina dal 1.1.1998 (Ritenute su somme e valori erogati) c) Cure dentarie d) Protesi dentarie

Dettagli

Vademecum in caso di infortunio sul lavoro

Vademecum in caso di infortunio sul lavoro Vademecum in caso di infortunio sul lavoro Questo documento vuole essere un ausilio a tutti i lavoratori si trovassero nella necessità di denunciare un infortunio, una malattia professionale, un danno

Dettagli

Regolamento dei servizi. dell Ente Bilaterale Nazionale Centri Elaborazione Dati. Approvato il 14 aprile 2014

Regolamento dei servizi. dell Ente Bilaterale Nazionale Centri Elaborazione Dati. Approvato il 14 aprile 2014 Regolamento dei servizi dell Ente Bilaterale Nazionale Centri Elaborazione Dati Approvato il 14 aprile 2014 Titolo I. Regolamento generale Art. 1 Beneficiari e servizi a. Per usufruire dei servizi dell

Dettagli

Regolamento C.A.L.E.C. C.A.L.E.C. CASSA ASSISTENZA LAVORATORI EDILI DELLE COOPERATIVE DELLA PROVINCIA DI BOLOGNA

Regolamento C.A.L.E.C. C.A.L.E.C. CASSA ASSISTENZA LAVORATORI EDILI DELLE COOPERATIVE DELLA PROVINCIA DI BOLOGNA C.A.L.E.C. CASSA ASSISTENZA LAVORATORI EDILI DELLE COOPERATIVE DELLA PROVINCIA DI BOLOGNA Via Michelino, 71 Tel.051.510699 Fax. 051.510774 e-mail: info@calecbologna.it Normativa contrattuale relativa il

Dettagli

ISTRUZIONI OPERATIVE per la richiesta del rimborso delle spese mediche

ISTRUZIONI OPERATIVE per la richiesta del rimborso delle spese mediche ISTRUZIONI OPERATIVE per la richiesta del rimborso delle spese mediche Iscrizioni, anagrafica, ammontare dei contributi, piani sanitari, modalità di pagamento, accesso al portale ASSIDAI, richiesta password,

Dettagli