IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO POLITICHE SOCIALI

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO POLITICHE SOCIALI"

Transcript

1 All. A IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO POLITICHE SOCIALI Vista la Legge Regionale 16 dicembre 2005 n. 36 e successive modifiche ed integrazioni; Visto il Regolamento recante Criteri e modalità di assegnazione degli alloggi di Edilizia Residenziale Pubblica Sovvenzionata approvato dal Consiglio Comunale con atto n 36 del 29/9/2011 Vista la propria determinazione n.123 del 12/11/2014 RENDE NOTO UN AVVISO PUBBLICO PER LA FORMAZIONE DELLA GRADUATORIA DEGLI ASPIRANTI ALL ASSEGNAZIONE DI ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA NEL COMUNE DI GABICCE MARE ART.1. CITTADINI CHE POSSONO FARE DOMANDA Il presente avviso è rivolto a coloro che, in possesso dei requisiti in seguito descritti, hanno bisogno di un alloggio di dimensioni idonee alle esigenze del proprio nucleo familiare ad un canone di locazione inferiore a quello del mercato degli affitti. ART.2 REQUISITI PER L'ACCESSO 1. Possono presentare domanda per l assegnazione di un alloggio di edilizia residenziale pubblica sovvenzionata ubicato nel territorio del Comune di Gabicce Mare coloro che sono in possesso dei seguenti requisiti: a) essere cittadini italiani o di un paese appartenente all Unione Europea ovvero cittadini di paesi che non aderiscono all Unione Europea, titolari di carta di soggiorno o possessori di permesso di soggiorno di durata biennale (si configura durata biennale anche in presenza di permessi di soggiorno con singola validità temporale inferiore, purchè continuativa; la continuità si verifica nel caso in cui tra la scadenza di un permesso e la data di rilascio del successivo non siano trascorsi più di dodici mesi). E' parificato al possessore di permesso di soggiorno di durata biennale, lo straniero che ha presentato domanda di rinnovo di permesso di soggiorno biennale. b) avere la residenza o prestare nel Comune di Gabicce Mare attività lavorativa principale e con impegno orario rilevante e tale da configurare un oggettivo interesse abitativo nel territorio comunale. c) non essere titolari della proprietà, uso, usufrutto o altro diritto reale di godimento, di un altra abitazione adeguata alle esigenze del nucleo familiare che non sia stata dichiarata collabente ai fini del pagamento dell imposta comunale sugli immobili (ICI); d) avere un reddito del nucleo familiare, calcolato secondo i criteri stabiliti dal D.Lgs. n. 109/1998, non superiore ad euro ,00 di valore ISEE riferito all anno di imposta 2013; tale limite è aumentato del 20% per le famiglie costituite da una sola persona e pertanto in tal caso, il valore

2 ISEE non deve essere superiore ad euro ,80. e) non aver avuto precedenti assegnazioni in proprietà o con patto di futura vendita di alloggio realizzato con contributi pubblici o precedenti finanziamenti agevolati in qualunque forma concessi dallo Stato o da enti pubblici, salvo che l alloggio non sia più utilizzabile o sia perito senza aver dato luogo a indennizzo o a risarcimento del danno. 2. I requisiti devono essere posseduti dal richiedente e, limitatamente a quelli di cui alle lettere c) e d) anche da tutti i componenti del nucleo familiare al momento della presentazione della domanda e debbono permanere al momento dell assegnazione e successivamente nel corso della locazione. ART.3 NOZIONE DI NUCLEO FAMILIARE 1. Per nucleo familiare si intende quello composto dal richiedente, dal coniuge non legalmente separato, dai soggetti con i quali convive e da quelli considerati a suo carico ai fini IRPEF, salva l ipotesi in cui un componente, ad esclusione del coniuge non legalmente separato, intenda costituire un nucleo familiare autonomo. 2. Non fanno parte del nucleo familiare le persone conviventi per motivi di lavoro. 3. La convivenza è attestata dalla certificazione anagrafica, che dimostra la sussistenza di tale stato di fatto da almeno due anni antecedenti la scadenza dei singoli bandi. Tale limite temporale non è richiesto in caso di incremento naturale della famiglia ovvero derivante da adozione e tutela. ART.4 COME PRESENTARE DOMANDA - MODULISTICA - La domanda dovrà essere redatta in bollo sull apposita modulistica predisposta dal Comune di Gabicce Mare, reperibile presso i seguenti uffici: Uffici Servizi Sociali 0541/ Presso la sede municipale in Via C. Battisti,66 Nei seguenti giorni ed orari: dal martedì al giovedì ore e Martedì ore Oppure sul sito: alla sezione Notizie La mancata sottoscrizione della domanda comporterà l esclusione della stessa. ART.5 ENTRO QUANTO TEMPO E' POSSIBILE PRESENTARE LA DOMANDA La domanda, che avrà anche valore di dichiarazione sostitutiva di certificazioni e dell atto di notorietà ai sensi del D.P.R , n.445, dovrà essere consegnata a mano all'ufficio Protocollo del Comune di Gabicce Mare che ne rilascerà l attestazione di ricevuta recante l indicazione di avvio del procedimento ai sensi dell art. 8 della legge n. 241/1990 e s.m.i., ovvero spedita con Raccomandata A.R., entro e non oltre le ore del giorno 31/12/2014 a pena d esclusione. La data di presentazione delle domande è comprovata dal timbro a data apposto dall Ufficio Protocollo se presentate direttamente; quella di spedizione è stabilita e comprovata dal timbro e data dell'ufficio Postale di spedizione. Per i soli cittadini italiani residenti all'estero, e quindi, esclusivamente in tale caso, fermo restando il possesso dei requisiti entro e non oltre la data sopra indicata, il termine entro cui presentare la domanda è prorogato di 15 giorni a pena d esclusione. ART.6 PROCEDIMENTO DI FORMAZIONE DELLA GRADUATORIA Istruttoria delle domande 1. L istruttoria, esperita dal competente ufficio comunale, è volta alla formazione della graduatoria

3 provvisoria di assegnazione da parte della Commissione. 2. L'ufficio procede all istruttoria delle domande pervenute verificando la completezza e la regolarità della compilazione delle stesse e l esistenza della documentazione richiesta. 3. A tal fine il responsabile del procedimento richiede agli interessati le informazioni, la regolarizzazione o la documentazione mancante nella domanda, fissando un termine di dieci (10) giorni per la loro presentazione dalla data di ricevimento della lettera raccomandata. Le domande con la relativa documentazione e le risultanze dell'istruttoria sono trasmesse alla Commissione. Commissione Per la formazione delle graduatorie provvisoria e definitiva, il Comune si avvale di apposita Commissione nominata con atto del Dirigente responsabile del Servizio competente in materia di assegnazione alloggi ERP. Controlli 1. L Amministrazione Comunale è tenuta ad effettuare idonei controlli, anche a campione. 2. In tutti i casi in cui sorgano fondati dubbi sulla veridicità delle dichiarazioni sostitutive, l ufficio comunale in fase di istruttoria o la Commissione possono attivare idonee procedure di verifica. Graduatoria provvisoria. Partecipazione al procedimento. Opposizione alla graduatoria provvisoria 1. Con la graduatoria provvisoria di assegnazione si verificano le condizioni di ammissibilità delle domande e si assegnano i punteggi sulla base del bando di concorso e del presente regolamento. 2. La Commissione: verifica la completezza e la regolarità delle domande, e le relative condizioni di ammissibilità, nonché i requisiti di accesso; chiede la documentazione eventualmente mancante o incompleta; assegna i punteggi secondo le condizioni soggettive ed oggettive di cui alle tabelle A) e B) allegate al regolamento comunale per l'accesso agli alloggi di edilizia residenziale pubblica, formando la Graduatoria provvisoria e l'elenco provvisorio degli esclusi. 3. La mancata presentazione della documentazione richiesta, comporterà: 1. per i requisiti previsti per l accesso nella graduatoria: l esclusione della domanda: 2. per gli altri casi, la mancata attribuzione del punteggio relativo. 4. La graduatoria provvisoria e l'elenco provvisorio degli esclusi sono pubblicati, con modalità tali da assicurare il diritto alla riservatezza, mediante affissione all albo pretorio e pubblicazione sul sito internet del Comune. Di essa si dà altresì notizia ai concorrenti tramite comunicazione scritta contenente l indicazione del punteggio conseguito, dell eventuale documentazione mancante (necessaria per l'attribuzione del punteggio), dei modi e dei termini fissati in 15 giorni per la presentazione di osservazioni e di quanto altro ritenuto utile ai fini della compilazione della graduatoria definitiva. 5. Ai concorrenti esclusi dalla graduatoria provvisoria viene fornita esplicita informativa motivata per garantire la presentazione delle controdeduzioni, sempre nel termine massimo di 15 giorni. Priorità 1. In caso di parità di punteggio viene data precedenza nella collocazione in graduatoria e nell ordine alle domande che abbiano conseguito punteggi per le seguenti condizioni: a) alloggio da rilasciarsi per i motivi di cui di cui al punto B.5 dell art. 13 del presente regolamento (all. A n. 5, lett.b. L.R. n.36/05); b) alloggio improprio; c) alloggio procurato a titolo precario; d) alloggio inadeguato al nucleo familiare;

4 e) presenza di persone diversamente abili nel nucleo familiare; f) presenza di minori nel nucleo familiare. Graduatoria definitiva 1. Esaminate le osservazioni e le controdeduzioni, acquisita l eventuale documentazione (attestante il ricorrere delle condizioni di punteggio), la commissione formula la graduatoria definitiva per l assegnazione degli alloggi ERP sovvenzionata. 2. La graduatoria così formulata viene approvata con determinazione del Responsabile del Settore competente e viene pubblicata per 15 giorni all albo pretorio e nel sito internet del comune. 3. Di essa si dà altresì notizia ai concorrenti tramite comunicazione scritta contenente la posizione in graduatoria e l indicazione del punteggio conseguito. 4. La graduatoria ha validità per due anni dalla data di pubblicazione all albo pretorio. Scaduto tale termine, la graduatoria decade automaticamente. ART.7 PROCEDIMENTO PER L ASSEGNAZIONE DEGLI ALLOGGI In base alla disponibilità degli alloggi gli aspiranti assegnatari vengono convocati dal comune per la scelta dell appartamento che viene compiuta per iscritto dall assegnatario o da persona da questi delegata. In caso di mancato esercizio della facoltà di scelta l alloggio viene individuato dal comune tra quelli disponibili. L assegnazione viene effettuata in base all ordine stabilito dalla graduatoria e alle preferenze espresse, tenendo conto della dimensione degli alloggi, della composizione e della consistenza del nucleo familiare dell assegnatario. A tal fine l assegnazione degli alloggi potrà essere effettuata nel rispetto dei limiti dimensionali previsti dal D.M. Sanità 05/07/1975 e dal vigente regolamento edilizio comunale. ART.8 CANONE DI LOCAZIONE Il canone di locazione dovuto dagli assegnatari, sulla base dei criteri stabiliti dalla Regione Marche volti a perseguire la copertura dei costi di amministrazione, è calcolato ed aggiornato annualmente dall Ente gestore E.R.A.P. di Gabicce Mare secondo quanto previsto dall art. 20 quaterdecies e seguenti della L.R. n. 36/2005 e s.m.i. ART.9 RINVIO Per quanto non previsto nel presente avviso, valgono le vigenti disposizioni in materia di Edilizia Residenziale Pubblica ed in particolare quelle contenute nella L.R. n. 36/2005 e successive modificazioni ed integrazioni e nel Regolamento Comunale vigente. Gabicce Mare 14/11/2014 La Responsabile dei Servizi Sociali (Dott.ssa Egidia Compagni)

5 DOMANDA PER L'ASSEGNAZIONE DI UN ALLOGGIO DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA (L.R. 36/2005 e successive modificazioni e integrazioni Regolamento Comunale approvato con delibera di c.c. n.36/2011 e successive modifiche ed integrazioni. Marca da Bollo Euro 14,62 Al Sig. Sindaco Del Comune di Gabicce Mare Il/La sottoscritt, chiede di poter conseguire l assegnazione di un alloggio di edilizia residenziale pubblica (ERP). A tal fine fornisce la seguente dichiarazione obbligatoria per dimostrare di possedere i requisiti stabiliti dal bando di concorso: DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO NOTORIO E DI CERTIFICAZIONE (artt. 46 e 47 del DPR n. 445/2000) Il/La sottoscritt nato/a a Il, residente in, Via n., Rec. Tel. Codice Fiscale: (scrivere solamente una lettera o un numero in ciascuna casella) Consapevole delle responsabilità penali cui può andare incontro in caso di dichiarazioni mendaci ai sensi dell art. 76 del DPR n. 445/2000 DICHIARA DI POSSEDERE I SEGUENTI REQUISITI ALLA DATA DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA (Barrare la casella che interessa) a) essere cittadini italiani o di un paese appartenente all Unione Europea ovvero cittadini di paesi che non aderiscono all Unione Europea, titolari di carta di soggiorno o possessori di permesso di soggiorno di durata biennale; b) avere la residenza o prestare attività lavorativa principale nel comune di Gabicce Mare c) non essere titolari della proprietà, uso, usufrutto o altro diritto reale di godimento, di un altra abitazione adeguata alle esigenze del nucleo familiare che non sia stata dichiarata collabente ai fini del pagamento dell imposta comunale sugli immobili (ICI); d) di avere un reddito del nucleo familiare calcolato secondo i criteri stabiliti dal D.Lgs. n.109/1998, non superiore al limite fissato dalla Giunta Regionale. Tale limite, con Decreto del Dirigente della P.F. Edilizia Privata, Residenziale Pubblica e Sociale n. 7/ERP del 26/2/2014 è

6 stato aggiornato a ,00 di valore ISEE ed è aumentato del 20% per le famiglie monopersonali ( ,80), (periodo d imposta anno 2013); e) non aver avuto precedenti assegnazioni in proprietà o con patto di futura vendita di alloggio realizzato con contributi pubblici o precedenti finanziamenti agevolati in qualunque forma concessi dallo stato o da enti pubblici, salvo che l alloggio non sia più utilizzabile o sia perito senza aver dato luogo a indennizzo o a risarcimento del danno; f) che il reddito ISEE del nucleo familiare come sopra definito è pari a. (per il calcolo e la dichiarazione ISEE avvalersi di un Centro di Assistenza Fiscale). In caso di dichiarazione ISEE con redditi pari a zero, per l attribuzione del punteggio il comune richiederà all interessato apposita dichiarazione sostitutiva dell atto di notorietà attestante le fonti di sostentamento del nucleo famigliare; g) che tutti i componenti del nucleo famigliare possiedono i requisiti di cui precedenti punti c) ed e); h) che il proprio nucleo famigliare così come definito all art. 2 della L.R. n. 36/05 e smi, è il seguente: Cognome e Nome Data e luogo di nascita Grado di parentela Attività lavorativa Che con la presente domanda il sottoscritto, dichiara di voler costituire un nucleo famigliare autonomo costituito dalle seguenti persone: Cognome e Nome Data e luogo di nascita Grado di parentela Attività lavorativa

7 DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA PER L ATTRIBUZIONE DEL PUNTEGGIO CONDIZIONI SOGGETTIVE: (barrare la voce che interessa) Risevato al richiedente. BARRARE LA VOCE CHE INTERESSA Riservato all'ufficio/ commissione Voce Descrizione delle condizioni Punteggio Istruttoria Definitivo 1 reddito ISEE del nucleo familiare calcolato secondo i criteri stabiliti dal D. Lgs. N. 109/98 (da 2 a 5 punti stabilito nell'allegato A della legge regionale ). ISEE con importo non superiore a due assegni sociali (Euro ,86) ISEE con importo fino a 1 volta e mezzo un assegno sociale (Euro8.728,39 ) ISEE con importo fino al limite pari ad un assegno sociale (Euro 5.818,93) 2 numero dei componenti del nucleo familiare (da 1 a 3 punti)stabilito nell'allegato A della legge regionale) ; 2.1 Fino a 2 persone 1,5 2.2 Da 3 a 4 persone Oltre 4 persone 2,5 3 presenza di persone anziane (con età superiore ai 65 anni alla scadenza dell Avviso/Bando speciale) nel nucleo familiare del richiedente (da 1 a 3 punti stabilito nell'allegato A della legge regionale ); (non cumulabile con la voce 8) 3.1 Almeno un componente anziano Numero due o più componenti anziani di cui almeno uno con età superiore ai 75 anni 4 presenza di uno o più portatori di handicap, certificata dalle competenti autorità, nel nucleo familiare richiedente (da 2 a 4 punti stabilito nell'allegato A della legge regionale ). Il punteggio viene graduato in relazione al numero dei disabili ed al grado di invalidità; 4.1 Presenza di un componente: con riconoscimento di invalidità che comporti una diminuzione permanente della capacità lavorativa pari o superiore al 74% fino al 99% 4.2 Presenza di un componente: minorenne affetto da menomazione di qualsiasi genere (non cumulabile con il punteggio assegnato per la voce 6.1) 4.3 Presenza di un componente: con riconoscimento di invalidità che comporti una diminuzione permanente della capacità lavorativa non 2 3, ,75

8 inferiore al 100% oppure con riconoscimento situazione di gravità permanente o temporanea, ai sensi dell articolo 3 comma 3 Legge 104/1992 oppure titolare di indennità di accompagno; 4.4 Presenza di due o più componenti disabili appartenenti alle categorie già definite ai punti 4.1, 4.2., o 4.3 (non cumulabile 4 con il punteggio assegnato per la voce 6.1) 5 presenza di minori di età non superiore ai 10 anni nel nucleo familiare (da 0,5 a 2 punti in proporzione al numero dei minori); figlio con età fino ai 10 anni figli con età fino ai 10 anni 1,5 5.3 oltre 2 figli con età fino ai 10 anni 2 6 nuclei familiari monoparentali con minori a carico (da 2 a 4 3 punti); 6.1 Qualora il minore / i minori sia / siano disabile/i (non 4 cumulabile con il punteggio assegnato per le voci 4.2 e 4.4) 7 nuclei familiari composti esclusivamente da giovani di età 2 non superiore a 30 anni (da 2 a 4 punti); 8 nuclei familiari composti esclusivamente da persone anziane di età superiore a sessantacinque anni, anche soli single -(da 2 a 4 punti); (non cumulabile con la voce 3) 8.1 Composti da anziano/i esclusivamente con età superiore ai 65 2 anni 8.2 Composti da anziani di cui almeno uno con età superiore a 75 3,5 anni 9* 10** Presenza continuativa in graduatoria - dichiara di avere partecipato ai Bandi di concorso per l assegnazione E.R.P. negli anni (0,5 punti/anno per un max di 10 anni Residenza continuativa nel Comune - dichiara di essere residente nel Comune di Gabicce Mare dal ( 0,25 punti/anno superiore al quinto fino al quindicesimo) Ai sensi della Tabella A allegata alla L.R. 16 dicembre 2005 n. 36, vengono inoltre attribuiti i seguenti punteggi: * 9 ** 10 presenza in graduatoria residenza nel Comune 0,5 punti per anno per un massimo di 10 anni 0,25 punti per ogni anno superiore al quinto fino al quindicesimo Non sono cumulabili tra loro i punteggi di cui alle Voci 3) ed 8). Non sono cumulabili tra loro il punteggio assegnato per la Voce 6.1 con le voci 4.2. e 4.4; in caso di nucleo monoparentale con genitore e minore entrambi disabili, si prende il punteggio più favorevole. CONDIZIONI OGGETTIVE:

9 Risevato al richiedente Riservato all'ufficio/ commissione Voce Descrizione delle condizioni Punteggio Istruttoria Definitivo 1 abitazione in un alloggio improprio da almeno 2 anni alla data di Punti 4 pubblicazione del bando (da 2 a 4 punti); Va allegato un certificato rilasciato dall Amministrazione competente (al momento dell assegnazione può essere modificato il punteggio già assegnato) 2 abitazione in un alloggio antigienico da almeno 2 anni alla data Punti 1 di pubblicazione del bando (da 1 a 2 punti);va allegato un certificato rilasciato dall Amministrazione competente (al momento dell assegnazione può essere modificato il punteggio già assegnato) 3 abitazione in un alloggio inadeguato da almeno 2 anni alla data Punti 1 di pubblicazione del bando (da 1 a 2 punti); Va allegato un certificato rilasciato dall Amministrazione competente (al momento dell assegnazione può essere modificato il punteggio già assegnato) 3 bis abitazione a titolo locativo in alloggio non accessibile, ai sensi Punti 2 della normativa vigente in materia di barriere architettoniche, da parte di un portatore di handicap che necessita per cause non transitorie dell'ausilio della sedia a ruote (da 1 a 2 punti). Tale condizione fisica deve essere comprovata mediante attestazione di strutture sanitarie pubbliche mentre la condizione oggettiva dell alloggio deve essere attestata dell Ufficio Tecnico comunale 4 sistemazione in locali procurati a titolo precario da organi punti 3 preposti all'assistenza pubblica (da 1 a 3 punti); 5 abitazione in un alloggio da rilasciarsi per uno dei seguenti motivi (da 2 a 4 punti) 5.a1) a seguito di provvedimento esecutivo di rilascio non punti 4 intimato per inadempienza contrattuale con rilascio entro un anno dalla data di scadenza dell avviso pubblico; 5.a2) a seguito di provvedimento esecutivo di rilascio non punti 2 intimato per inadempienza contrattuale con rilascio oltre un anno dalla data di scadenza dell avviso pubblico ; 5.b1) a seguito di verbale esecutivo di conciliazione giudiziaria punti 3 con rilascio entro un anno dalla data di scadenza dell avviso pubblico ; 5.b2) a seguito di verbale esecutivo di conciliazione giudiziaria punti 2 con rilascio oltre un anno dalla data di scadenza dell avviso pubblico; 5.c) a seguito di ordinanza di sgombero; punti 4 5.d) a seguito di sentenza del tribunale che sancisca la punti 2 separazione tra coniugi e l'assegnatario sia la parte soccombente ai sensi dell'articolo 20-septies, comma 2 L.R. n. 36/2005; Attribuzione punteggio totale:

10 4.Non sono cumulabili tra loro i punteggi di cui alle Voci 1), 2), 3), e 4); fa eccezione la Voce 3-bis. Nel caso di ricorrenza di più situazioni non cumulabili, sarà attribuito il punteggio singolo più alto. N.B.: Le dichiarazioni sostitutive, rese ai sensi del D.P.R. 445/2000, sono sottoposte a verifiche e controlli conformemente alla vigente normativa statale Chiede altresì, che ogni comunicazione inerente il procedimento venga inviata al seguente indirizzo: impegnandosi a comunicare per iscritto le eventuali variazioni successive, dando atto che l Amministrazione non assume alcuna responsabilità in caso di irreperibilità del destinatario. Allegati Copia fotostatica di un documento di identità personale in corso di validità; Data, IL RICHIEDENTE Parte da compilare, in alternativa alla fotocopia del documento La firma del dichiarante viene apposta davanti al dipendente addetto alla ricezione, senza autenticazione della sottoscrizione Gabicce Mare li Il Dipendente Informativa art. 13 D. Lgs n. 196 ( privacy ): Il D.Lgs. n. 196/2003 prevede che il trattamento dei dati personali sia improntato a principi di correttezza, liceità e trasparenza pertanto ai sensi del citato art. 13, si forniscono le seguenti informazioni: Titolare Trattamento: Comune di Gabicce Mare Gabicce Mare PU ; Responsabile: dei servizi Sociali Dott.ssa Egidia Compagni i; Incaricati: Sono autorizzati al trattamento in qualità di incaricati i dipendenti e collaboratori esterni, assegnati anche temporaneamente, per esigenze organizzative, al Servizio Servizi Sociali. Finalità I dati dichiarati saranno utilizzati dagli uffici per l istruttoria, definizione ed archiviazione dell istanza formulata e per le finalità strettamente connesse (L.R. n.. 36/2005 e s.m.i.; art. 73, c. 2 lett. d, D.Lgs. n. 196/2003). I dati potranno essere utilizzati anche a fini di controllo, per altri trattamenti aventi analoghe finalità, in area sociale. Ambito di comunicazione: I dati verranno utilizzati dall'ufficio Servizi Sociali del Comune di Gabicce Mare. La tipologia dei dati e le operazioni eseguibili, avvengono in conformità al regolamento approvato con delibera di Consiglio Comunale n.59 del 20/12/2005 reperibili sul sito gabicce-mare.ps.it ; in particolare i dati sono comunicati alla Regione Marche, all E.R.A.P. di Pesaro Urbino e possono essere comunicati all Agenzia delle Entrate, alla Guardia di Finanza, alla Magistratura competente in caso di falsa dichiarazione o ad altri Enti pubblici autorizzati al trattamento, per le stesse finalità sopra indicate e per verificare l effettiva sussistenza dei requisiti e delle condizioni richiesti rispettivamente per l accesso ad alloggi di edilizia residenziale pubblica sovvenzionata e l attribuzione di punteggi; Modalità: Il trattamento viene effettuato sia con strumenti cartacei sia con elaboratori elettronici; nel rispetto della normativa, i dati sensibili sono custoditi in contenitori chiusi a chiave e, nel caso di trattamento su supporto informatico, sono adottate chiavi d accesso. Natura del conferimento dei dati: Il conferimento dei dati è obbligatorio per poter accedere all assegnazione in presenza dei requisiti; la conseguenza in caso di mancato conferimento dei dati comporta l impossibilità di effettuare le verifiche e procedure previste e pertanto comporta l esclusione dal procedimento oggetto dell Avviso; Sito: L elenco dei Responsabili è pubblicato sul sito Diritti : L interessato può in ogni momento esercitare i diritti di accesso, rettifica, aggiornamento e integrazione, nonché di cancellazione dei dati o trasformazione in forma anonima dei dati se trattati in violazione di legge, ed infine il diritto di opposizione per motivi legittimi, come previsto dagli artt. 7 e seguenti del D. Lgs. n. 196/2003 rivolgendosi al Responsabile sopra specificato.

11 Gabicce Mare Al / Alla Sig./Sig.ra. Oggetto: COMUNICAZIONE AVVIO DEL PROCEDIMENTO RICHIESTA ALLOGGIO EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA Avviso anno (art. 8 Legge n. 241/1990). Con riferimento alla Sua richiesta di ALLOGGIO ERP pervenuta in data odierna a questo Ente relativamente all Avviso anno 2014, ai sensi dell articolo 8 della L. n. 241/1990 come modificato dalla Legge n. 15/05, Le comunichiamo l avvio del relativo procedimento amministrativo, fornendo di seguito tutte le informazioni utili al riguardo: Amministrazione competente: Comune di Gabicce Mare, Via C. Battisti, Gabicce Mare; Oggetto del procedimento: Assegnazione e gestione alloggi di edilizia residenziale pubblica sovvenzionata (L.R. n. 36/2005 e s.m.i. e Regolamento Comunale); Responsabile del procedimento: dott.ssa Egidia Compagni Inizio e termine del procedimento: L avvio del procedimento decorre dalla data di ricevimento presso il Servizio Protocollo, della domanda; il termine del procedimento coincide con l approvazione della graduatoria definitiva la cui emanazione è stabilita entro 210 giorni a decorrere dalla data di pubblicazione del presente Avviso; Inerzia dell Amministrazione: Decorsi i termini sopraindicati, l interessato potrà adire direttamente il Giudice Amministrativo ( T.A.R Marche ) finché perdura l inadempimento e comunque non oltre un anno dalla data di scadenza dei termini di conclusione del procedimento; Ufficio in cui si può prendere visione degli atti: Servizio Politiche Sociali Viale Della Vittoria nei giorni e negli orari di apertura al pubblico con le modalità previste dagli art. 22 e seguenti della L. 241/1990 come modificata dalla L. 15/2005 e dal regolamento sul diritto di accesso alle informazioni, agli atti e documenti amministrativi, adottato dal Comune di Gabicce Mare (tel. 0541/820628). Timbro e firma leggibile del dipendente addetto alla ricezione

12 SIGNIFICATO DEI TERMINI: Ai fini della presente domanda si intende: ALLOGGIO ANTIGIENICO: L abitazione per la quale ricorrono almeno una delle seguenti fattispecie: altezza media interna utile di tutti i locali inferiore a mt. 2,50 ridotti a metri 2,20 per i vani accessori; presenza di stanza da bagno carente di almeno due degli impianti di cui all art. 7, ultimo comma, del D.M. 05/07/1975. ALLOGGIO IMPROPRIO: L unità immobiliare avente caratteristiche tipologiche di fatto incompatibili con l utilizzazione ad abitazione o priva di almeno tre degli impianti igienici di cui all art. 7, ultimo comma, del D.M. 05/07/1975. Rientrano comunque in detta categoria le baracche, le stalle, le grotte, le caverne, i sotterranei, le soffitte, i bassi, i garages, le cantine e gli alloggi per i quali ricorrono tutte le fattispecie previste per alloggio antigienico. ABITAZIONE ADEGUATA : Si considera abitazione adeguata alle esigenze del nucleo familiare quella avente una superficie utile calpestabile non inferiore a: a) mq. 30 per un nucleo familiare composto da una persona; b) mq. 45 per un nucleo familiare composto da due persone; c) mq. 54 per un nucleo familiare composto da tre persone; d) mq. 63 per un nucleo familiare composto da quattro persone; e) mq. 80 per un nucleo familiare composto da cinque persone; f) mq. 90 per un nucleo familiare composto da sei o più persone. NUCLEO FAMILIARE: Per nucleo familiare si intende quello composto dal richiedente, dal coniuge non legalmente separato, dai soggetti con i quali convive e da quelli considerati a suo carico ai fini IRPEF, salva l ipotesi in cui un componente, ad esclusione del coniuge non legalmente separato, intenda costituire un nucleo familiare autonomo. Non fanno parte del nucleo familiare le persone conviventi per motivi di lavoro. La convivenza attestata dalla certificazione anagrafica, che dimostra la sussistenza di tale stato di fatto da almeno due anni antecedenti la scadenza dei singoli bandi. Tale limite temporale non è richiesto in caso di incremento naturale della famiglia ovvero derivante da adozione e tutela.

Marca da bollo da 16.00= Al Comune di Via Mazzini N.3 61033 FERMIGNANO (PU)

Marca da bollo da 16.00= Al Comune di Via Mazzini N.3 61033 FERMIGNANO (PU) Marca da bollo da 16.00= Al Comune di Via Mazzini N.3 61033 FERMIGNANO (PU) Domanda per l assegnazione di un alloggio di Edilizia Residenziale Pubblica (L.R. n. 36/05 e smi Reg. com.le CC n. 122 del 30.12.2008

Dettagli

A tal fine fornisce la seguente dichiarazione obbligatoria per dimostrare di possedere i requisiti stabiliti dal bando di concorso:

A tal fine fornisce la seguente dichiarazione obbligatoria per dimostrare di possedere i requisiti stabiliti dal bando di concorso: Marca da bollo Al Comune di Servizio Edilizia Residenziale Pubblica P.zza Municipio 1 61020 Montecalvo in Foglia Domanda per l assegnazione di un alloggio di Edilizia Residenziale Pubblica (L.R. n. 36/2005

Dettagli

Comune di Frontone Provincia di Pesaro e Urbino

Comune di Frontone Provincia di Pesaro e Urbino Comune di Frontone Provincia di Pesaro e Urbino Al Sig. Sindaco del Comune di FRONTONE Piazza Del Municipio n. 19 61040 FRONTONE (PU) Domanda per l assegnazione di un alloggio di Edilizia Residenziale

Dettagli

Il/la sottoscritto/a... Nato/a a... il - residente in..., Via... n... cod. fisc... Tel...

Il/la sottoscritto/a... Nato/a a... il - residente in..., Via... n... cod. fisc... Tel... Applicare la marca da bollo da 6,00 AL SIGNOR SINDACO DEL COMUNE DI 60 ACQUALAGNA DOMANDA PER L ASSEGNAZIONE DI UN ALLOGGIO DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA SOVVENZIONATA (L.R. 6//005 n. 6 e successive

Dettagli

Settore Servizi alla Persona

Settore Servizi alla Persona BANDO DI CONCORSO PER LA FORMAZIONE DELLA GRADUATORIA DEGLI ASPIRANTI ALL ASSEGNAZIONE DI ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA SOVVENZIONATA NEL COMUNE DI SAN BENEDETTO DEL TRONTO IL DIRIGENTE SETTORE

Dettagli

COMUNE DI MONDAVIO Provincia di Pesaro e Urbino

COMUNE DI MONDAVIO Provincia di Pesaro e Urbino COMUNE DI MONDAVIO Provincia di Pesaro e Urbino Ufficio Tecnico IL RESPONSABILE DELL'AREA TECNICA Vista la legge regionale Marche n. 36 del 16/12/2005 e successive integrazioni e modificazioni; Visto l

Dettagli

DICHIARA, ALLA DATA ODIERNA DI POSSEDERE I SEGUENTI REQUISITI

DICHIARA, ALLA DATA ODIERNA DI POSSEDERE I SEGUENTI REQUISITI Domanda per l assegnazione di un alloggio di Edilizia Residenziale Pubblica Sovvenzionata (L.R. 36/2005 e s.m.i. Regolamento approvato con Atto del Consiglio n.16 del 31 marzo 2009) Parte riservata al

Dettagli

Comune di Monte San Vito Provincia di Ancona

Comune di Monte San Vito Provincia di Ancona Applicare Marca da bollo DOMANDA PER L ASSEGNAZIONE DI ALLOGGIO DI E.R.P. ( EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA) (L.R. 36/2005 e succ. Integr. Modif. Regolamento Comunale d Ambito approvato con C.C n. 30 del

Dettagli

Art. 5 = ENTRO QUANTO TEMPO E POSSIBILE PRESENTARE LA DOMANDA

Art. 5 = ENTRO QUANTO TEMPO E POSSIBILE PRESENTARE LA DOMANDA Comune di SANT ANGELO IN VADO Provincia di Pesaro e Urbino Settore Amministrativo Servizio Edilizia Residenziale Pubblica Allegato A all Atto Commissariale n. 32 del 09/03/2015 IL RESPONSABILE SEL SETTORE

Dettagli

BANDO DI MOBILITA PER CAMBI DI ALLOGGIO ALL INTERNO DEL PATRIMONIO DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA NEL COMUNE DI CASTELFIORENTINO RENDE NOTO

BANDO DI MOBILITA PER CAMBI DI ALLOGGIO ALL INTERNO DEL PATRIMONIO DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA NEL COMUNE DI CASTELFIORENTINO RENDE NOTO COMUNE DI CASTELFIORENTINO (Provincia di Firenze) BANDO DI MOBILITA PER CAMBI DI ALLOGGIO ALL INTERNO DEL PATRIMONIO DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA NEL COMUNE DI CASTELFIORENTINO IL RESPONSABILE DEL

Dettagli

REGIONE TOSCANA COMUNE DI MONTIERI

REGIONE TOSCANA COMUNE DI MONTIERI REGIONE TOSCANA COMUNE DI MONTIERI BANDO DI CONCORSO PER CAMBI DI ALLOGGIO ALL INTERNO DEL PATRIMONIO DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA NEL COMUNE DI MONTIERI IL RESPONSABILE DELL AREA in attuazione della

Dettagli

! "!#$!#%#&''"!#$ #"!#(&$!## # $ "%% )$*#$ &$""#))# % "##$&!" #+( "

! !#$!#%#&''!#$ #!#(&$!## # $ %% )$*#$ &$#))# % ##$&! #+( La/Il sottoscritta/o! "!#$!#%#&''"!#$ #"!#(&$!## # $ "%% )$*#$ &$""#))# % "##$&!" #+( ",-/ 01-234 453-0,30-62052/1 di essere residente a Prov Via CAP Tel/Cell Codice Fiscale CHE IL NUCLEO FAMILIARE INTERESSATO

Dettagli

COMUNE DI PONTEDERA (PROVINCIA DI PISA) BANDO DI MOBILITA ANNO 2012

COMUNE DI PONTEDERA (PROVINCIA DI PISA) BANDO DI MOBILITA ANNO 2012 COMUNE DI PONTEDERA (PROVINCIA DI PISA) BANDO DI MOBILITA ANNO 2012 Indetto ai sensi degli artt. 19-20-21-22 della L.R. 20.12.1996 n 96, per la mobilita nel patrimonio pubblico di Edilizia Residenziale

Dettagli

Il sottoscritto/a Nato/a a prov. il Residente prov. Via n. C.A.P. C.F.

Il sottoscritto/a Nato/a a prov. il Residente prov. Via n. C.A.P. C.F. DOMANDA DI PARTECIPAZIONE AL BANDO GENERALE PER L ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE SEMPLICE DI ALLOGGI DI EDILIZIA PUBBLICA NEL COMUNE DI MALETTO.(da presentare entro 60 gg. dalla pubblicazione del bando, pena

Dettagli

Regione Umbria Giunta Regionale Direzione Ambiente Territorio e Infrastrutture

Regione Umbria Giunta Regionale Direzione Ambiente Territorio e Infrastrutture Regione Umbria Giunta Regionale Direzione Ambiente Territorio e Infrastrutture Protocollo comunale Marca da Bollo Legge Regionale 28 novembre 2003, n. 23, art. 30 e ss.mm.ii. CONCORSO PER L ASSEGNAZIONE

Dettagli

DOMANDA DI ASSEGNAZIONE ALLOGGIO. l sottoscritt nat a il residente a Prov. Via n.

DOMANDA DI ASSEGNAZIONE ALLOGGIO. l sottoscritt nat a il residente a Prov. Via n. Marca da da bollo bollo 14,62 DOMANDA DI ASSEGNAZIONE ALLOGGIO l sottoscritt nat a il residente a Prov. Via n. CHIEDE l assegnazione di un alloggio di Edilizia Residenziale Pubblica adeguato al proprio

Dettagli

COMUNE DI MONTECICCARDO PROVINCIA DI PESARO - URBINO

COMUNE DI MONTECICCARDO PROVINCIA DI PESARO - URBINO Prot... AVVISO PUBBLICO PER LA FORMAZIONE DELLA GRADUATORIA DEGLI ASPIRANTI ALL ASSEGNAZIONE DI ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA NEL COMUNE DI MONTECICCARDO IL RESPONSABILE DEL SETTORE Vista la

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE

REGOLAMENTO COMUNALE I REGOLAMENTO COMUNALE Per le assegnazioni di alloggi di Edilizia Residenziale Pubblica nel Comune di Castelfidardo Normativa di riferimento L.R. n 36 del 16/12/2005 e succ. modif. Delibera di Giunta Regionale

Dettagli

REGIONE TOSCANA UNIONE DI COMUNI FIESOLE - VAGLIA

REGIONE TOSCANA UNIONE DI COMUNI FIESOLE - VAGLIA marca da bollo 14,62 DOMANDA DI PARTECIPAZIONE AL BANDO DI CONCORSO PER CAMBI DI ALLOGGIO ALL INTERNO DEL PATRIMONIO DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA, ANNO 2012-11-26 ai sensi della L.R.T. 96/96. Determinazione

Dettagli

Il/La sottoscritto/a nato/a a. il e residente in via/piazza. (giorno-mese-anno) n int. C.F.: n tel. CHIEDE

Il/La sottoscritto/a nato/a a. il e residente in via/piazza. (giorno-mese-anno) n int. C.F.: n tel. CHIEDE Approvato con Determinazione del Responsabile del Servizio n. 306 del 15/12/2015 ATTENZIONE si raccomanda di compilare la presente domanda in ogni sua parte e di controllare che sia debitamente firmata.

Dettagli

7. Di non aver beneficiato nell anno 2015 da nessun altro Ente di contributi in qualsiasi forma a titolo di sostegno alloggiativo;

7. Di non aver beneficiato nell anno 2015 da nessun altro Ente di contributi in qualsiasi forma a titolo di sostegno alloggiativo; Timbro Protocollo Al Sig. Sindaco del Comune di Pieve Fosciana Ufficio Casa Oggetto: Domanda di partecipazione al Bando per l'assegnazione di contributi ad integrazione dei canoni di locazione ai sensi

Dettagli

C O M U N E D I CASELLA P R O V I N C I A D I G E N O V A

C O M U N E D I CASELLA P R O V I N C I A D I G E N O V A Allegato 1 C O M U N E D I CASELLA P R O V I N C I A D I G E N O V A SERVIZI SOCIALI BANDO PER L ASSEGNAZIONE DEI CONTRIBUTI PER IL SOSTEGNO ALLE LOCAZIONI ABITATIVE Il presente bando stabilisce i requisiti

Dettagli

COMUNE DI OGGIONO PROVINCIA DI LECCO

COMUNE DI OGGIONO PROVINCIA DI LECCO COMUNE DI OGGIONO PROVINCIA DI LECCO REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE DEI MINI ALLOGGI RISERVATI A PERSONE ANZIANE Approvato con deliberazione di Consiglio Comunale In data 08.02.2007 N 7 1 I N D I C E Art.

Dettagli

COMUNE DI SORA SETTORE II - SERVIZI SOCIALI

COMUNE DI SORA SETTORE II - SERVIZI SOCIALI COMUNE DI SORA SETTORE II - SERVIZI SOCIALI AVVISO PUBBLICO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI INTEGRATIVI AI CONDUTTORI MENO ABBIENTI - ANNUALITA 2014. (CANONI DI LOCAZIONE ANNO 2013) VISTA la Legge 9 dicembre

Dettagli

COMUNE DI GROSSETO. Art. 1 Oggetto

COMUNE DI GROSSETO. Art. 1 Oggetto COMUNE DI GROSSETO BANDO DI CONCORSO PER CAMBI DI ALLOGGIO ALL INTERNO DEL PATRIMONIO DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA. ( DELIBERAZIONE G.R.T. N 789 DEL 7.7.97 E D.D. N 1778 DEL 18.10.2004 ). Art. 1 Oggetto

Dettagli

COMUNE DI APOLLOSA Provincia di Benevento

COMUNE DI APOLLOSA Provincia di Benevento COMUNE DI APOLLOSA Provincia di Benevento Prot. 6262 BANDO DI CONCORSO Legge 9 dicembre 1998, n. 431 art. 11- Fondo Nazionale per il sostegno all accesso alle abitazioni in locazione. Erogazione contributi

Dettagli

Il sottoscritto... nato a... il... residente in... Via... n... codice fiscale:

Il sottoscritto... nato a... il... residente in... Via... n... codice fiscale: Domanda per l assegnazione di alloggi di Edilizia Convenzionata GIOVANI COPPIE COMPLESSO RESIDENZIALE BORGO DEI MOLINI PLC COMPARTO B3/a IN VIA LA FORMA Al Sig. Sindaco del Comune di 60020 S I R O L O

Dettagli

COMUNE DI GAVORRANO BANDO DI MOBILITA ANNO 2007

COMUNE DI GAVORRANO BANDO DI MOBILITA ANNO 2007 COMUNE DI GAVORRANO (Provincia di Grosseto) BANDO DI MOBILITA ANNO 2007 Indetto ai sensi degli artt. 19-20-21-22 della L.R. 20.12.1996 n 96, per la mobilita nel patrimonio pubblico di Edilizia Residenziale

Dettagli

Bando Generale Comune di Castelli anno 2011

Bando Generale Comune di Castelli anno 2011 1 Bando Generale Comune di Castelli anno 2011 SETTORE TECNICO Domanda di partecipazione per l assegnazione di alloggi di Edilizia Residenziale Pubblica (Legge Regionale 25 ottobre 1996, n. 96 e successive

Dettagli

COMUNE DI GIAVE Provincia di Sassari

COMUNE DI GIAVE Provincia di Sassari COMUNE DI GIAVE Provincia di Sassari SERVIZIO SOCIO ASSISTENZIALE L.R. 1/2011 ART. 3 BIS MISURE DI SOSTEGNO DEI PICCOLI COMUNI AZIONE 1 BANDO PUBBLICO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO PER

Dettagli

COMUNE DI FORCE (Provincia di Ascoli Piceno) PROT. N. 2513 del 29 maggio 2013 IL SINDACO In qualità di responsabile del Servizio

COMUNE DI FORCE (Provincia di Ascoli Piceno) PROT. N. 2513 del 29 maggio 2013 IL SINDACO In qualità di responsabile del Servizio COMUNE DI FORCE (Provincia di Ascoli Piceno) PROT. N. 2513 del 29 maggio 2013 IL SINDACO In qualità di responsabile del Servizio RENDE NOTO In esecuzione della Legge regionale n. 36/2005 e s.m.i., del

Dettagli

AVVISO DI LOCAZIONE. FONDAZIONE CASA AMICA i n c o l l a b o r a z i o n e c o n COMUNE DI BERGAMO

AVVISO DI LOCAZIONE. FONDAZIONE CASA AMICA i n c o l l a b o r a z i o n e c o n COMUNE DI BERGAMO AVVISO DI LOCAZIONE FONDAZIONE CASA AMICA i n c o l l a b o r a z i o n e c o n COMUNE DI BERGAMO RACCOLTA DELLE DOMANDE PER LA LOCAZIONE DI N. 10 UNITA ABITATIVE (BILOCALI) DI NUOVA COSTRUZIONE O CHE

Dettagli

Comune di Piobbico Provincia di Pesaro e Urbino

Comune di Piobbico Provincia di Pesaro e Urbino Comune di Piobbico Provincia di Pesaro e Urbino REGOLAMENTO COMUNALE PER L ASSEGNAZIONE DI ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA NEL COMUNE DI PIOBBICO Normativa di riferimento: L.R. Marche n. 36 del

Dettagli

COMUNE DI SORA SETTORE II - SERVIZI SOCIALI

COMUNE DI SORA SETTORE II - SERVIZI SOCIALI COMUNE DI SORA SETTORE II - SERVIZI SOCIALI AVVISO PUBBLICO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI INTEGRATIVI AI CONDUTTORI MENO ABBIENTI - ANNUALITA 2015. (CANONI DI LOCAZIONE ANNO 2014) VISTA la Legge 9 dicembre

Dettagli

BANDO DI ASSEGNAZIONE ALLOGGI A CANONE MODERATO di proprietà dell A.L.E.R. di Pavia in via Fossarmato 25 27 27/A

BANDO DI ASSEGNAZIONE ALLOGGI A CANONE MODERATO di proprietà dell A.L.E.R. di Pavia in via Fossarmato 25 27 27/A BANDO DI ASSEGNAZIONE ALLOGGI A CANONE MODERATO di proprietà dell A.L.E.R. di Pavia in via Fossarmato 25 27 27/A PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE ENTRO IL 14 MARZO 2008 1. INDIZIONE DEL BANDO E indetto il bando

Dettagli

! %,-"!,.." %"/%"0 1."2%*

! %,-!,.. %/%0 1.2%* !"#$%&'#&(#)&()* )&(+! %,-"!,.." %"/%"0 1."2%*!"##" $ % % % && %'(()(() %&)$$*!%%++, ) $ % -( +. &% &$ &" / 01$ )#&$)%%).#$)$)), $/))2, %* $ % +** * +&$.. &. ++, $ % + 3% & $..*! % ++*& &4) 3%..$ 5+&%&/,

Dettagli

RICHIESTA DI AGGIORNAMENTO DELLA DOMANDA DI ASSEGNAZIONE DI ALLOGGIO ERP N. La/Il sottoscritta/o.. nato a. Il.. Residente in in via n..

RICHIESTA DI AGGIORNAMENTO DELLA DOMANDA DI ASSEGNAZIONE DI ALLOGGIO ERP N. La/Il sottoscritta/o.. nato a. Il.. Residente in in via n.. bollo RICHIESTA DI AGGIORNAMENTO DELLA DOMANDA DI ASSEGNAZIONE DI ALLOGGIO ERP N La/Il sottoscritta/o.. nato a. Il.. Residente in in via n.. In qualità di rappresentante/componente del nucleo familiare..

Dettagli

Alla VENERABILE ARCICONFRATERNITA DELLA MISERICORDIA DI PISTOIA

Alla VENERABILE ARCICONFRATERNITA DELLA MISERICORDIA DI PISTOIA PRATICA N. Alla VENERABILE ARCICONFRATERNITA DELLA MISERICORDIA DI PISTOIA DOMANDA PER L ACCESSO ALLA GRADUATORIA PER L ASSEGNAZIONE A CANONE CALMIERATO DI N.13 ALLOGGI DI PROPRIETA DELLA VENERABILE ARCICONFRATERNITA

Dettagli

C O M U N E D I P A D R I A (Provincia di Sassari) Servizio Socio Assistenziale AVVISO PUBBLICO

C O M U N E D I P A D R I A (Provincia di Sassari) Servizio Socio Assistenziale AVVISO PUBBLICO C O M U N E D I P A D R I A (Provincia di Sassari) PIAZZA DEL COMUNE PADRIA TEL. 079/807018 FAX 079/807323 - E MAIL :SOCIALE@COMUNE.PADRIA.SS.IT Servizio Socio Assistenziale AVVISO PUBBLICO BANDO: PROGRAMMA

Dettagli

COMUNE DI L'AQUILA PROVINCIA DI L AQUILA

COMUNE DI L'AQUILA PROVINCIA DI L AQUILA COMUNE DI L'AQUILA PROVINCIA DI L AQUILA UFFICIO CASA TIMBRO ARRIVO TIMBRO PROTOCOLLO Domanda n. Pervenuta il Domanda di assegnazione di alloggio di E.R.P. (Legge regionale 5/0/996, n. 96) DATI RELATIVI

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER LA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA DI ACCESSO ALL ASSEGNO DI CURA PER PERSONE ANZIANE NON-AUTOSUFFICIENTI ASSISTITE IN FAMIGLIA.

AVVISO PUBBLICO PER LA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA DI ACCESSO ALL ASSEGNO DI CURA PER PERSONE ANZIANE NON-AUTOSUFFICIENTI ASSISTITE IN FAMIGLIA. , AVVISO PUBBLICO PER LA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA DI ACCESSO ALL ASSEGNO DI CURA PER PERSONE ANZIANE NON-AUTOSUFFICIENTI ASSISTITE IN FAMIGLIA. (Delibera di Giunta Regionale n 6 del 09.01.2012) ANNO

Dettagli

Comune di Cupra Marittima Provincia di Ascoli Piceno

Comune di Cupra Marittima Provincia di Ascoli Piceno BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER LA CONCESSIONE DEI CONTRIBUTI FINALIZZATI A SOSTENERE L'ACCESSO ALLE ABITAZIONI IN LOCAZIONE PRIVATA, AI SENSI DELL'ARTICOLO 11 DELLA LEGGE 9 DICEMBRE 1998. N. 431. ANNO

Dettagli

C O M U N E D I P O L V E R I G I PROVINCIA DI ANCONA

C O M U N E D I P O L V E R I G I PROVINCIA DI ANCONA AMBITO TERRITORIALE SOCIALE N.12 COMUNE DI POLVERIGI IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO Vista la Legge Regionale 16 dicembre 2005 n 36 e successive modifiche ed integrazioni; Visto il Regolamento per le assegnazioni

Dettagli

C O M U N E D I T R A D A T E Provincia di Varese

C O M U N E D I T R A D A T E Provincia di Varese C O M U N E D I T R A D A T E Provincia di Varese SERVIZI SOCIALI DETERMINAZIONE n. 39 del 12 marzo 12 OGGETTO: approvazione bando di mobilità per cambi alloggio all interno del patrimonio di edilizia

Dettagli

COMUNE DI GROSSETO. AL COMUNE di GROSSETO Servizio Politiche della Casa Via Colombo, n. 5 58100 GROSSETO

COMUNE DI GROSSETO. AL COMUNE di GROSSETO Servizio Politiche della Casa Via Colombo, n. 5 58100 GROSSETO COMUNE DI GROSSETO AL COMUNE di GROSSETO Servizio Politiche della Casa Via Colombo, n. 5 58100 GROSSETO Marca da bollo Domanda di partecipazione al bando di concorso per cambio alloggi di edilizia residenziale

Dettagli

Al COMUNE DI PISTOIA SERVIZIO POLITICHE SOCIALI

Al COMUNE DI PISTOIA SERVIZIO POLITICHE SOCIALI PRATICA N. Al COMUNE DI PISTOIA SERVIZIO POLITICHE SOCIALI DOMANDA PER L ACCESSO ALLA GRADUATORIA PER L ASSEGNAZIONE A CANONE CALMIERATO DI N.25 ALLOGGI DI PROPRIETA DELLA VENERABILE ARCICONFRATERNITA

Dettagli

COMUNE DI VIGONZA. Provincia di Padova

COMUNE DI VIGONZA. Provincia di Padova COMUNE DI VIGONZA Provincia di Padova REGOLAMENTO per l individuazione dei soggetti aventi accesso e priorità per l acquisto o la locazione degli immobili di edilizia convenzionata. Artt. 17 e 18 del D.P.R.

Dettagli

DOMANDA PER LA CONCESSIONE DEL BUONO SOCIALE PER ANZIANI NON AUTOSUFFICIENTI ANNO 2010

DOMANDA PER LA CONCESSIONE DEL BUONO SOCIALE PER ANZIANI NON AUTOSUFFICIENTI ANNO 2010 DOMANDA PER LA CONCESSIONE DEL BUONO SOCIALE PER ANZIANI NON AUTOSUFFICIENTI ANNO 2010 Al Comune di.l. sottoscritt... nat. il. a. Codice fiscale.. residente in.. via/piazza.. n... telefono relazione di

Dettagli

n. tel. cellulare n PRESENTA DOMANDA

n. tel. cellulare n PRESENTA DOMANDA Spazio riservato Al Comune di Flaibano P.zza Monumento, 39 33030 FLAIBANO UD all Ufficio PROTOCOLLO scadenza 06-05-2016 DOMANDA DI CONTRIBUTO ECONOMICO PER LE SPESE SOSTENUTE PER IL PAGAMENTO DI CANONI

Dettagli

COMUNE DI TEMPIO PAUSANIA

COMUNE DI TEMPIO PAUSANIA I C I S A T I V T E M P L COMUNE DI TEMPIO PAUSANIA (C.A.P. 07029 - PIAZZA GALLURA N 3 - PROVINCIA DI OLBIA TEMPIO) Codice Fiscale e Partita I.V.A. 00253250906 Tel. 079/679964-73 FAX 079/679963-29 Settore

Dettagli

(L.R. 25.10.1996, n 96 e s.m.- Det. n 175 del 27.11.2013 )

(L.R. 25.10.1996, n 96 e s.m.- Det. n 175 del 27.11.2013 ) Spett.le Comune di Torino di Sangro Piazza Donato Iezzi 5 6600 Torino di Sangro (CH) ITALIA DOMANDA DI ASSEGNAZIONE DI ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA NEL COMUNE DI TORINO DI SANGRO (L.R. 5.0.996,

Dettagli

COMUNE DI CARGEGHE Provincia di Sassari

COMUNE DI CARGEGHE Provincia di Sassari COMUNE DI CARGEGHE Provincia di Sassari VIA BRIGATA SASSARI N^ 1-07030 CARGEGHE Tel. 079 3440112 Fax 079 345001 UFFICIO TECNICO REGOLAMENTO PER IL RILASCIO DEL CERTIFICATO DI IDONEITA DELL ALLOGGIO (Allegato

Dettagli

BANDO PUBBLICO PER L ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI ECONOMICI A FAVORE DI PERSONE E/O FAMIGLIE IN SITUAZIONE DI DISAGIO ECONOMICO PER PAGAMENTO UTENZE GAS

BANDO PUBBLICO PER L ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI ECONOMICI A FAVORE DI PERSONE E/O FAMIGLIE IN SITUAZIONE DI DISAGIO ECONOMICO PER PAGAMENTO UTENZE GAS BANDO PUBBLICO PER L ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI ECONOMICI A FAVORE DI PERSONE E/O FAMIGLIE IN SITUAZIONE DI DISAGIO ECONOMICO PER PAGAMENTO UTENZE GAS PREMESSA L'Amministrazione comunale con Delibera di

Dettagli

COMUNE DI CUPRAMONTANA - Città del Verdicchio

COMUNE DI CUPRAMONTANA - Città del Verdicchio COMUNE DI CUPRAMONTANA - Città del Verdicchio Tel. 0731 786811 Fax 0731 786860 6003 Provincia di Ancona E-mail comune.cupramontana@provincia.ancona.it P.I. 00083907 PROTOCOLLO COMUNALE Bollo 1,6 Riservato

Dettagli

DOMANDA DI ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE DI ALLOGGI E.R.P. (legge regionale n. 24 dell 8/08/2001 e succ. mod. ed int.) CHIEDE

DOMANDA DI ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE DI ALLOGGI E.R.P. (legge regionale n. 24 dell 8/08/2001 e succ. mod. ed int.) CHIEDE PROT. Al Comune di BONDENO DOMANDA DI ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE DI ALLOGGI E.R.P. (legge regionale n. 24 dell 8/08/2001 e succ. mod. ed int.) La/Il sottoscritta/o CHIEDE DI PARTECIPARE AL CONCORSO PUBBLICO

Dettagli

Il/La sottoscritto/a. nato/a prov. residente a prov. in Via n. cod. fiscale C H I E D E

Il/La sottoscritto/a. nato/a prov. residente a prov. in Via n. cod. fiscale C H I E D E AL SIG. SINDACO DEL COMUNE DI ARCEVIA - SEDE - OGGETTO: FONDO SOCIALE PER IL SOSTEGNO ALLE LOCAZIONI PRIVATE ANNO 2015. Il/La sottoscritto/a nato/a prov. residente a prov. in Via n cod. fiscale C H I E

Dettagli

Il/la sottoscritto/a CHIEDE

Il/la sottoscritto/a CHIEDE Bollo Al Comune di Cento Servizio Casa 44042 CENTO (Fe) OGGETTO: DOMANDA DI ASSEGNAZIONE DI ALLOGGIO DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA (legge regionale n. 24 dell 8/08/2001) Il/la sottoscritto/a CHIEDE

Dettagli

Il sottoscritto nato il

Il sottoscritto nato il MODULO DI DOMANDA Spettabile Fondazione Crosina Sartori Cloch Via Bruno De Finetti, 24 38123 T R E N T O (TN) Oggetto: AVVISO PUBBLICO PER LA FORMAZIONE DI UNA GRADUATORIA PER LA LOCAZIONE AD USO ABITATIVO

Dettagli

C) LIMITI ALLA TITOLARITÀ DI DIRITTI REALI SU BENI C) LIMITI ALLA TITOLARITÀ DI DIRITTI REALI SU BENI

C) LIMITI ALLA TITOLARITÀ DI DIRITTI REALI SU BENI C) LIMITI ALLA TITOLARITÀ DI DIRITTI REALI SU BENI MODIFICHE AL REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE DEGLI ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA Le modifiche sono scritte in rosso grassetto corsivo Modifiche all articolo 2 Testo vigente Art. 2 - Requisiti

Dettagli

REGOLAMENTO PER L'AUTORIZZAZIONE ALL'AMPLIAMENTO DEL NUCLEO FAMILIARE DELL'ASSEGNATARIO E PER L'OSPITALITA' TEMPORANEA - ALLOGGI DI E.R.P.

REGOLAMENTO PER L'AUTORIZZAZIONE ALL'AMPLIAMENTO DEL NUCLEO FAMILIARE DELL'ASSEGNATARIO E PER L'OSPITALITA' TEMPORANEA - ALLOGGI DI E.R.P. REGOLAMENTO PER L'AUTORIZZAZIONE ALL'AMPLIAMENTO DEL NUCLEO FAMILIARE DELL'ASSEGNATARIO E PER L'OSPITALITA' TEMPORANEA - ALLOGGI DI E.R.P.- Foglio notizie: APPROVATO con deliberazione di Giunta Comunale

Dettagli

CITTÀ DI MOGLIANO VENETO Provincia di Treviso REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE DI ALLOGGI IN EMERGENZA ABITATIVA

CITTÀ DI MOGLIANO VENETO Provincia di Treviso REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE DI ALLOGGI IN EMERGENZA ABITATIVA CITTÀ DI MOGLIANO VENETO Provincia di Treviso REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE DI ALLOGGI IN EMERGENZA ABITATIVA Approvato con delibera Consiglio Comunale n. 93 del 13/12/2012 SOMMARIO ART. 1 ART. 2 ART.

Dettagli

Marca da bollo 16,00 Spett.le Comune di Porto S.Elpidio Via Umberto I n. 485 63821 Porto S.Elpidio (FM)

Marca da bollo 16,00 Spett.le Comune di Porto S.Elpidio Via Umberto I n. 485 63821 Porto S.Elpidio (FM) Domanda per l assegnazione di un alloggio di Edilizia Residenziale Pubblica sovvenzionata (L.R. 36/2005 e s.m.i. Regolamento Comunale approvato con atto di Consiglio n./2009) Avviso pubblico approvato

Dettagli

COMUNE DI OBČINA MONRUPINO - REPENTABOR

COMUNE DI OBČINA MONRUPINO - REPENTABOR BANDO PER LA CORRESPONSIONE DEI CONTRIBUTI PER L ABBATTIMENTO DEI CANONI DI LOCAZIONE DI IMMOBILI ADIBITI AD USO ABITATIVO, AI SENSI DELL ART. 11 DELLA L. 431/1998 E DELL ART. 6 DELLA L.R. 6/2003. Art.

Dettagli

MODELLO DI DOMANDA PER L ASSEGNAZIONE DI ALLOGGIO DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA. prov. indirizzo (via e n.civico)

MODELLO DI DOMANDA PER L ASSEGNAZIONE DI ALLOGGIO DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA. prov. indirizzo (via e n.civico) Protocollo Comune di Menfi Provincia di Agrigento Bando di Concorso pubblicato il Al Comune di Menfi Piazza Vittorio Emanuele 92013 Menfi (AG) MODELLO DI DOMANDA PER L ASSEGNAZIONE DI ALLOGGIO DI EDILIZIA

Dettagli

Al Comune di Gaggio Montano P.zza A. Brasa, 1 40041 Gaggio Montano

Al Comune di Gaggio Montano P.zza A. Brasa, 1 40041 Gaggio Montano Protocollo: Al Comune di Gaggio Montano P.zza A. Brasa, 4004 Gaggio Montano DOMANDA PER LA PARTECIPAZIONE AL CONCORSO GENERALE PER L ASSEGNAZIONE DI ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA Legge regionale

Dettagli

COMUNE DI CANTAGALLO Provincia di Prato REGOLAMENTO PER IL RILASCIO DEL CERTIFICATO D IDONEITA DELL ALLOGGIO

COMUNE DI CANTAGALLO Provincia di Prato REGOLAMENTO PER IL RILASCIO DEL CERTIFICATO D IDONEITA DELL ALLOGGIO REGOLAMENTO PER IL RILASCIO DEL CERTIFICATO D IDONEITA DELL ALLOGGIO INDICE Articolo 1 Ambito d applicazione Articolo 2 Soggetto avente titolo alla presentazione della richiesta Articolo 3 - Presentazione

Dettagli

BANDO DI CONCORSO PER LA FORMAZIONE DELLA GRADUATORIA DEGLI ASPIRANTI ASSEGNATARI DI ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA

BANDO DI CONCORSO PER LA FORMAZIONE DELLA GRADUATORIA DEGLI ASPIRANTI ASSEGNATARI DI ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA C O M U N E D I S E N I G A L L I A BANDO DI CONCORSO PER LA FORMAZIONE DELLA GRADUATORIA DEGLI ASPIRANTI ASSEGNATARI DI ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA I L D I R I G E N T E Visti: - la Legge

Dettagli

BANDO PER LA SELEZIONE DI 1992 GIOVANI DA IMPIEGARE IN PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE REGIONALE. ART. 1 (Generalità)

BANDO PER LA SELEZIONE DI 1992 GIOVANI DA IMPIEGARE IN PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE REGIONALE. ART. 1 (Generalità) ALLEGATO E) BANDO PER LA SELEZIONE DI 1992 GIOVANI DA IMPIEGARE IN PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE REGIONALE. ART. 1 (Generalità) È indetto un bando per la selezione di 2034 giovani da avviare al servizio

Dettagli

Comune di Signa Provincia di Firenze

Comune di Signa Provincia di Firenze DOMANDA n. marca da bollo 14,62 DOMANDA DI PARTECIPAZIONE al BANDO DI CONCORSO PER CAMBI DI ALLOGGIO ALL INTERNO DEL PATRIMONIO DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA, ANNO 2012 L.R.T. 96/96. - Determinazione

Dettagli

PIANO PERSONALIZZATO AI SENSI DELLA LEGGE 162/98 PROGRAMMA 2013

PIANO PERSONALIZZATO AI SENSI DELLA LEGGE 162/98 PROGRAMMA 2013 Allegato 1 DD DOMANDA DI PRESENTAZIONE PIANO PERSONALIZZATO AI SENSI DELLA LEGGE 162/98 PROGRAMMA 2013 Al Signor Sindaco del Comune di CAGLIARI Il/La sottoscritto/a nato/a a il residente a Via n Tel. Cell.

Dettagli

COMUNE DI SANT ANGELO IN VADO Antica Tifernum Mataurense. Capitale della Massa Trabaria - Comune della Provincia di Pesaro e Urbino

COMUNE DI SANT ANGELO IN VADO Antica Tifernum Mataurense. Capitale della Massa Trabaria - Comune della Provincia di Pesaro e Urbino COMUNE DI SANT ANGELO IN VADO Antica Tifernum Mataurense Capitale della Massa Trabaria - Comune della Provincia di Pesaro e Urbino BANDO FONDO SOCIALE PER AFFITTO ANNO 2011 IL RESPONSABILE DEL SETTORE

Dettagli

OGGETTO: Accordo di collaborazione con i CAF - schema di convenzione.-

OGGETTO: Accordo di collaborazione con i CAF - schema di convenzione.- OGGETTO: Accordo di collaborazione con i CAF - schema di convenzione.- CONVENZIONE TRA L'Istituto Autonomo per le Case Popolari della Provincia di TRAPANI rappresentato dal Dirigente Amministrativo, con

Dettagli

DATI DELL ISCRITTO. (Barrare le caselle che interessano) cognome e nome. N. telefono... Codice fiscale Relazione di parentela con l iscritto..

DATI DELL ISCRITTO. (Barrare le caselle che interessano) cognome e nome. N. telefono... Codice fiscale Relazione di parentela con l iscritto.. Mod. Richiesta Assegno temporaneo integrativo 2010 ALL'INPDAP D.C. Credito e Welfare - Settore ex Enam, Previdenza Largo Josemaria Escriva de Balaguer, 11 00142 Roma (RM) All INPDAP - ex ENAM Settore Viale

Dettagli

COMUNE DI SENIGALLIA Provincia di Ancona

COMUNE DI SENIGALLIA Provincia di Ancona COMUNE DI SENIGALLIA Provincia di Ancona LEGGE REGIONALE 30/98 INTERVENTI A FAVORE DELLA FAMIGLIA ANNO 2014 IL DIRIGENTE - Richiamati: - La Legge Regionale n. 30 del 10.08.1998: Interventi a favore della

Dettagli

Comune di San Lorenzo in Campo

Comune di San Lorenzo in Campo Comune di San Lorenzo in Campo BANDO PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI PER L AFFITTO PER L ANNO 2015 LEGGE 431/1998 Art. 11 IL RESPONSABILE SERVIZI SOCIALI Rende noto VISTA la Legge 9 dicembre 1998 n. 431,

Dettagli

persona anziana non autosufficiente riconosciuto invalido al 100% e in possesso di indennità di accompagnamento;

persona anziana non autosufficiente riconosciuto invalido al 100% e in possesso di indennità di accompagnamento; -ALLEGATO 1- AL SIGNOR SINDACO DEL COMUNE DI DOMANDA DI ACCESSO ALLA GRADUATORIA DEGLI AVENTI DIRITTO ALL'ASSEGNO DI CURA PER ANZIANI NON AUTOSUFFICIENTI - ANNO 2015 DELIBERA DI GIUNTA REGIONALE N. 6 DEL

Dettagli

COMUNE DI RIGNANO SULL ARNO (Provincia di Firenze)

COMUNE DI RIGNANO SULL ARNO (Provincia di Firenze) COMUNE DI RIGNANO SULL ARNO (Provincia di Firenze) MODULO PER LA DOMANDA DI CONTRIBUTO AD INTEGRAZIONE DEL CANONE DI LOCAZIONE ANNO 2015 DA PRESENTARSI IMPROROGABILMENTE ENTRO IL 5 GIUGNO 2015 AL COMUNE

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE E LA GESTIONE DEGLI ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA

REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE E LA GESTIONE DEGLI ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA AMBITO TERRITORIALE SOCIALE N. 8 ARCEVIA BARBARA CASTEL COLONNA CASTELLEONE DI SUASA CORINALDO MONTERADO OSTRA - OSTRA VETERE RIPE SENIGALLIA SERRA DE CONTI REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE E LA GESTIONE

Dettagli

Domanda di cambio alloggio per gli assegnatari di alloggi di edilizia residenziale pubblica

Domanda di cambio alloggio per gli assegnatari di alloggi di edilizia residenziale pubblica Domanda di cambio alloggio per gli assegnatari di alloggi di edilizia residenziale pubblica Il/La sottoscritto/a... nato/a a...il... assegnatario di alloggio di E.R.P. posto nel Comune di...via......piano...

Dettagli

COMUNE DI OBČINA MONRUPINO - REPENTABOR

COMUNE DI OBČINA MONRUPINO - REPENTABOR SCADENZA 24/05/2016 ORE 12.00 Al Comune di Monrupino/Repentabor Col, 37 34016 - Monrupino (TS) RICHIESTA DI CONCESSIONE DEI CONTRIBUTI PER L ABBATTIMENTO DEI CANONI DI LOCAZIONE DI IMMOBILI ADIBITI AD

Dettagli

COMUNE DI SORI PROVINCIA DI GENOVA. Certificato ISO 14001 AREA SOCIALE

COMUNE DI SORI PROVINCIA DI GENOVA. Certificato ISO 14001 AREA SOCIALE COMUNE DI SORI PROVINCIA DI GENOVA Certificato ISO 14001 AREA SOCIALE BANDO PER L EROGAZIONE DEI CONTRIBUTI DEL FONDO NAZIONALE PER IL SOSTEGNO ALL ACCESSO ALLE ABITAZIONI IN LOCAZIONE Il presente bando

Dettagli

OGGETTO: Domanda di ammissione al contributo per l'integrazione dei canoni di locazione per l'anno 2015

OGGETTO: Domanda di ammissione al contributo per l'integrazione dei canoni di locazione per l'anno 2015 Al Comune di Larciano Piazza Vittorio Veneto, 15 51036 Larciano Allegato B OGGETTO: Domanda di ammissione al contributo per l'integrazione dei canoni di locazione per l'anno 2015 Il/La sottoscritt, nat_

Dettagli

ORDINE DEGLI AVVOCATI DI TREVISO TREVISO Palazzo di Giustizia Viale Verdi TEL. 0422 418321 FAX 0422 559618 www.ordineavvocatitreviso.

ORDINE DEGLI AVVOCATI DI TREVISO TREVISO Palazzo di Giustizia Viale Verdi TEL. 0422 418321 FAX 0422 559618 www.ordineavvocatitreviso. ORDINE DEGLI AVVOCATI DI TREVISO TREVISO Palazzo di Giustizia Viale Verdi TEL. 0422 418321 FAX 0422 559618 www.ordineavvocatitreviso.it PATROCINIO A SPESE DELLO STATO NEI GIUDIZI CIVILI E AFFARI DI VOLONTARIA

Dettagli

Servizi Sociali II Ambito Politiche di affiancamento e di supporto alle famiglie

Servizi Sociali II Ambito Politiche di affiancamento e di supporto alle famiglie Allegato A Città di Alghero Provincia di Sassari Servizi Sociali II Ambito Politiche di affiancamento e di supporto alle famiglie DOMANDA PER LA CONCESSIONE DEL CONTRIBUTO INTEGRATIVO PER IL PAGAMENTO

Dettagli

Io sottoscritto/a nato/a il / / a Sesso M F residente a MONTEMURLO in via/p.zza n Codice fiscale tel 0574 cell. C H I E D O

Io sottoscritto/a nato/a il / / a Sesso M F residente a MONTEMURLO in via/p.zza n Codice fiscale tel 0574 cell. C H I E D O Protocollo n. Data Domanda n. Al sig. SINDACO del Comune di MONTEMURLO Oggetto: DOMANDA PER LA CONCESSIONE DEL CONTRIBUTO INTEGRATIVO PER IL PAGAMENTO DEL CANONE DI LOCAZIONE ART. 11 DELLA LEGGE 9 DICEMBRE

Dettagli

Comune di Ponte dell Olio

Comune di Ponte dell Olio Comune di Ponte dell Olio AVVISO PUBBLICO PER LA FORMAZIONE DI UNA GRADUATORIA PER L ASSEGNAZIONI DI ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIARIA PUBBLICA. Prot. n. 10300 del 26/10/2010 (L.R. 24/01 Regolamento comunale

Dettagli

di essere cittadino italiano o di Stato aderente all Unione Europea (indicare la nazionalità)

di essere cittadino italiano o di Stato aderente all Unione Europea (indicare la nazionalità) Al SINDACO COMUNE di CIVITANOVA MARCHE Domanda per la concessione di contributi finalizzati a sostenere l accesso alle abitazioni in locazione privata Legge 431/1998 Bando anno 2015 scadenza domande 15/07/2015

Dettagli

Il Prefetto della Provincia di Arezzo

Il Prefetto della Provincia di Arezzo ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE DEGLI ALLOGGI DI EDILIZIA AGEVOLATA REALIZZATI NEL COMUNE DI AREZZO Visto il proprio atto prot. n. 812/2002/Gab.-A. datato 26/09/2002, concernente l avviso per l assegnazione

Dettagli

REGIONE CALABRIA DIPARTIMENTO 9 INTERVENTO DI RECUPERO FINALIZZATO ALL ABITAZIONE DEL RICHIEDENTE

REGIONE CALABRIA DIPARTIMENTO 9 INTERVENTO DI RECUPERO FINALIZZATO ALL ABITAZIONE DEL RICHIEDENTE REGIONE CALABRIA DIPARTIMENTO 9 Mod. C Lavori pubblici, edilizia residenziale, politica della casa, autorità di bacino U.O.A. Politica della Casa, Edilizia Residenziale Pubblica, Riqualificazione e Recupero

Dettagli

Al Comune Di Piacenza Direzione Operativa Servizi Alla Persona e Al Cittadino Servizio Famiglia e Tutela Minori

Al Comune Di Piacenza Direzione Operativa Servizi Alla Persona e Al Cittadino Servizio Famiglia e Tutela Minori IN CARTA LIBERA Al Comune Di Piacenza Direzione Operativa Servizi Alla Persona e Al Cittadino Servizio Famiglia e Tutela Minori Oggetto: Domanda per la selezione dei soggetti interessati ad accedere all'intervento

Dettagli

AZIENDA CASA EMILIA-ROMAGNA (ACER) FERRARA

AZIENDA CASA EMILIA-ROMAGNA (ACER) FERRARA AZIENDA CASA EMILIA-ROMAGNA (ACER) FERRARA Ente Pubblico Economico ex L.R. 24/2001 Corso Vittorio Veneto, 7 44121 Ferrara - C.F. - Partita IVA 00051510386 Centralino Tel. 0532 230311 - Servizio Clienti

Dettagli

BANDO DI CONCORSO REQUISITI PER L AMMISSIONE AL CONCORSO

BANDO DI CONCORSO REQUISITI PER L AMMISSIONE AL CONCORSO BANDO DI CONCORSO Per la locazione di n. 1 alloggio di mq. 66,00 e di 1 alloggio di mq. 68,96 di Edilizia Residenziale Pubblica Agevolata-FIP in VILLADOSSOLA - Via Matteotti n. 16 - e per alloggi che,

Dettagli

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE Comune di Occhiobello Provincia di Rovigo 6,00 DOMANDA DI PARTECIPAZIONE AL BANDO DI CONCORSO PER L ASSEGNAZIONE DI ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA AI SENSI DELLA L.R. 0.04.996, N. 0, PUBBLICATO

Dettagli

COMUNE DI GROSSETO. Domanda di partecipazione al bando di concorso per cambi di alloggio all interno del patrimonio di edilizia residenziale pubblica

COMUNE DI GROSSETO. Domanda di partecipazione al bando di concorso per cambi di alloggio all interno del patrimonio di edilizia residenziale pubblica COMUNE DI GROSSETO bollo Domanda di partecipazione al bando di concorso per cambi di alloggio all interno del patrimonio di edilizia residenziale pubblica AL COMUNE di GROSSETO Il sottoscritto nato a.

Dettagli

Prot. n. 4298/C15 del 05/08/2015 Bando per il reclutamento di Modelli Viventi Anno Accademico 2015/2016

Prot. n. 4298/C15 del 05/08/2015 Bando per il reclutamento di Modelli Viventi Anno Accademico 2015/2016 Prot. n. 4298/C15 del 05/08/2015 Bando per il reclutamento di Modelli Viventi Anno Accademico 2015/2016 Il Direttore - Vista la Legge 21/12/1999 n. 508; - Visto il D.P.R. 28/02/2003 n. 132; - Vista la

Dettagli

REGOLAMENTO PER L'ASSEGNAZIONE DEGLI ALLOGGI COSTRUITI IN REGIME DI EDILIZIA CONVENZIONATA APPROVATO

REGOLAMENTO PER L'ASSEGNAZIONE DEGLI ALLOGGI COSTRUITI IN REGIME DI EDILIZIA CONVENZIONATA APPROVATO COMUNE di MIRANO Provincia di Venezia REGOLAMENTO PER L'ASSEGNAZIONE DEGLI ALLOGGI COSTRUITI IN REGIME DI EDILIZIA CONVENZIONATA APPROVATO Con Delibera di C.C. n. 164 del 23.12.2005 ESECUTIVA ARTICOLO

Dettagli

Il sottoscritto (cognome e nome ) nato a Prov. il stato civile codice fiscale

Il sottoscritto (cognome e nome ) nato a Prov. il stato civile codice fiscale Marca da bollo da 16,00 al Comune di Castelfranco di Sotto Prot. n. del DOMANDA DI PARTECIPAZIONE AL BANDO INTEGRATIVO DI CONCORSO - ANNO 2013 PER L'ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE SEMPLICE DI ALLOGGI DI EDILIZIA

Dettagli

COMUNE DI PISA Direzione Consiglio Comunale Politiche della casa

COMUNE DI PISA Direzione Consiglio Comunale Politiche della casa COMUNE DI PISA Direzione Consiglio Comunale Politiche della casa BANDO DI CONCORSO PER CAMBI DI ALLOGGIO ALL INTERNO DEL PATRIMONIO DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA IL DIRIGENTE In attuazione della propria

Dettagli

BANDO PER LA FORMAZIONE DI GRADUATORIA PER L ACQUISTO DI ALLOGGI DI EDILIZIA A PREZZO CONVENZIONATO IN VIA CURIEL

BANDO PER LA FORMAZIONE DI GRADUATORIA PER L ACQUISTO DI ALLOGGI DI EDILIZIA A PREZZO CONVENZIONATO IN VIA CURIEL BANDO PER LA FORMAZIONE DI GRADUATORIA PER L ACQUISTO DI ALLOGGI DI EDILIZIA A PREZZO CONVENZIONATO IN VIA CURIEL SI RENDE NOTO che l Amministrazione Comunale, nell ambito delle proprie politiche abitative

Dettagli

Città di RACCONIGI (Provincia di Cuneo) AREA SOCIO ASSISTENZIALE

Città di RACCONIGI (Provincia di Cuneo) AREA SOCIO ASSISTENZIALE Città di RACCONIGI (Provincia di Cuneo) AREA SOCIO ASSISTENZIALE RICEVUTA Domanda n. In data Bando di concorso per la formazione della graduatoria finalizzata all assegnazione di alloggi di edilizia sociale,

Dettagli