Prot. n 409 E.F Asti, 06 Maggio 2013

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Prot. n 409 E.F Asti, 06 Maggio 2013"

Transcript

1 Ufficio XII - Ambito Territoriale di Asti Educazione Motoria, Fisica, Sportiva, Educazione alla salute e Sicurezza Stradale Coordinamento e gestione delle attività degli studenti Piazza Alfieri, n Asti tel fax Prot. n 409 E.F Asti, 06 Maggio 2013 Al Presidente della Commissione Organizzatrice Regionale dei G.S.S. Al Presidente del Comitato Regionale C.O.N.I. Piemonte Ai Coordinatori di Educazione Fisica e Sportiva del Piemonte e p.c. Ai Dirigenti e ai Reggenti degli Ambiti Territoriali del Piemonte All'Assessore allo Sport della Regione Piemonte Ai Presidenti dei Comitati Provinciali C.O.N.I. del Piemonte Al Commissario Governativo della Provincia di Asti Al Sindaco del Comune di Asti All Assessore allo Sport del Comune di Asti Al Responsabile dell Attività Giovanile FIG Piemonte Al Referente Territoriale FIG progetto scuola Ai Delegati Provinciali F.I.G. del Piemonte OGGETTO: prospetto ammissioni per provincia e programma gare Fase Regionale dei Giochi Sportivi Studenteschi di GOLF per gli Istituti di Istruzione Secondaria di 1 e 2 grado de l Piemonte ASTI 20 MAGGIO

2 Facendo seguito a quanto concordato in occasione della riunione della Commissione Organizzativa Regionale dei Giochi Sportivi Studenteschi del 20 febbraio u.s., si trasmettono le indicazioni inerenti alle ammissioni alla Fase Regionale ed il relativo programma gare. Si ricorda che, in ottemperanza a quanto previsto dal Progetto Tecnico 2012/2013, le scuole partecipanti devono avere costituito il Centro Sportivo Scolastico ed essere iscritte in piattaforma Giochi SportiviStudenteschi.it. 1. FASI PROVINCIALI - AMMISSIONI ALLA FASE REGIONALE Il programma dei GSS di Golf è definito nelle Schede Tecniche FIG, validate dal MIUR. Per tutte le fasi sono previste due tipologie di gara: 9 buche stableford (individuale, per studenti tesserati FIG) e Putting Green ( per squadre composte da 6 studenti della stessa scuola, non tesserati) Mentre la gara su 9 buche non necessita di limitazione numerica per l accesso alla Fase Regionale, la gestione di quella di Putting Green consente l ammissione di massimo 24 squadre composte da 6 studenti, secondo i seguenti criteri: TABELLA DELLE AMMISSIONI PER PROVINCIA ALLA FASE REGIONALE PROVINCIA SQUADRE AMMESSE GARA PUTTING GREEN GIOCATORI TESSERATI AMMESSI 9 BUCHE STABLEFORD ALESSANDRIA 2 SQUADRE (1 cadetti/e + 1 allievi/e) TUTTI ASTI 2 SQUADRE (1 cadetti/e + 1 allievi/e) TUTTI BIELLA 2 SQUADRE (1 cadetti/e + 1 allievi/e) TUTTI CUNEO 4 SQUADRE (2 cadetti/e + 2 allievi/e) TUTTI NOVARA 2 SQUADRE (1 cadetti/e + 1 allievi/e) TUTTI TORINO 8 SQUADRE (4 cadetti/e + 4 allievi/e) TUTTI VERBANIA 2 SQUADRE (1 cadetti/e + 1 allievi/e) TUTTI VERCELLI 2 SQUADRE (1 cadetti/e + 1 allievi/e) TUTTI Ne consegue che: tutte le province che riceveranno adesioni pari alla quota di ammissione, possono iscrivere direttamente le squadre e i giocatori tesserati alla Fase Regionale quelle che avranno adesioni eccedenti la quota sono invitate ad organizzare la Fase Provinciale si invitano gentilmente le province che riceveranno adesioni delle squadre inferiori alla quota, a comunicarlo tempestivamente all Ufficio Educazione Fisica dell Ambito Territoriale di Asti 2

3 al fine di offrire il massimo delle opportunità di partecipazione, in base al numero delle rinunce, sarà valutata con la Conferenza dei Coordinatori la possibilità di incremento del numero di squadre delle province partecipanti. PER POTERE GESTIRE AL MEGLIO L ORGANIZZAZIONE DELLA FASE REGIONALE SI CHIEDE GENTILMENTE AGLI UFFICI EDUCAZIONE FISICA DEGLI AMBITI TERRITORIALI DEL PIEMONTE DI TRASMETTERE LE SCHEDE DI AMMISSIONE ALLEGATE ENTRO IL 13 MAGGIO 2013 FEDERAZIONE ITALIANA GOLF COMITATO REGIONALE PIEMONTESE FASE REGIONALE GIOCHI SPORTIVI STUDENTESCHI DI GOLF 2012/ MAGGIO 2013 Circolo GOLF CITTA DI ASTI 1. CATEGORIE PREVISTE Recinto S. Rocco 5 Asti CONDIZIONI DI GARA GENERALI FIG : 2 categorie (con classifiche lordo, netto, NC, putting green) SCUOLA: 3 categorie (con classifiche individuali cad / all/ jun M +F - squadre solo cad / all) Secondaria di 1 Grado - Cat. CADETTI/E (2002 anticipo scolastico) Secondaria di 2 Grado - Cat. ALLIEVI/E (1999 anticipo scolastico) Cat. JUNIORES M/F In caso di partecipazione di studenti disabili, si chiede gentilmente di segnalarne la tipologia insieme alla scheda di adesione della scuola. 3

4 2. PROGRAMMA ORARIO Per esigenze organizzative legate agli spostamenti dalle diverse province, si ipotizza il seguente orario di gara (non appena pervenute tutte le adesioni sarà inviato il piano viaggi definitivo) : RITROVO Provincia ASTI INIZIO GARA ASTI RITROVO Provincia ALESSANDRIA INIZIO GARA ALESSANDRIA RITROVO Province TORINO, CUNEO INIZIO GARA TORINO, CUNEO RITROVO Province VERBANIA, NOVARA, VERCELLI, BIELLA INIZIO GARA VERBANIA, NOVARA, VERCELLI, BIELLA INIZIO GARA DI PUTTING GREEN PREMIAZIONI e fine manifestazione Si invitano tutte le rappresentative a rispettare scrupolosamente gli orari e a comunicare tempestivamente eventuali rinunce. 3. PROGRAMMA TECNICO A - golfisti A) GARA SU 9 BUCHE FORMULA STABLEFORD - 2 Categorie La partecipazione è a titolo individuale, senza limitazioni numeriche. Nel caso fosse superata la quota di 120 studenti, il Comitato di Gara potrà modificare le Condizioni di gara in modo da restare nei tempi previsti. I partecipanti devono essere: Giocatori classificati (indicare l Hcp exact) N.C. PER QUESTA PARTE DI PROGRAMMA E OBBLIGATORIO IL POSSESSO DELLA TESSERA FEDERALE VALIDA PER L ANNO IN CORSO. 4. PROGRAMMA TECNICO B non golfisti B) GARA DI PUTTING GREEN 9/18 BUCHE MEDAL Categoria non golfisti Ogni Provincia può presentare il numero di squadre previste nella precedente tabella ammissioni alla Fase Regionale (si ricorda che la partecipazione degli Juniores è limitata alla gara 9 buche) Il materiale sportivo per la gara sarà messo a disposizione dal Circolo ospitante e dal Comitato Piemontese FIG. I partecipanti possono essere: G.A. giocatori con Carta Verde non golfisti 4

5 5. CLASSIFICHE INDIVIDUALI A) GARA SU 9 BUCHE FORMULA STABLEFORD - 2 Categorie Sarà stilata una classifica individuale: MIGLIORE RISULTATO LORDO ASSOLUTO MIGLIORE RISULTATO NETTO ASSOLUTO MIGLIORE RISULTATO N.C. MIGLIORE RISULTATO PUTTING GREEN se il giocatore non fa parte della squadra vincitrice 1 CADETTI (M+F) 1 ALLIEVI (M+F) 1 JUNIORES (M+F) Le premiazioni avranno luogo sul campo al termine della gara. In CASO DI PARITA per il miglior risultato lordo assoluto, verrà disputato un immediato spareggio buca per buca; per tutti gli altri premi valgono le norme FIG per i casi di parità. 6. CLASSIFICA SQUADRE Saranno presi in considerazione e sommati i due migliori risultati conseguiti dagli atleti della scuola partecipanti alla gara per non golfisti (Putting Green) e il miglior risultato lordo della gara su 9 buche stableford. In CASO DI RITIRO O NON PARTECIPAZIONE, per cui non si raggiungessero i 3 risultati utili (due dalla gara di Putting Green e uno dalla gara 9 buche) si assegnerà, per ogni risultato mancante, il punteggio dell ultimo classificato delle due gare. Ai fini dei risultati individuali, si farà riferimento alla classifica dei risultati lordi. In CASO DI PARITA sarà considerata vincitrice la Squadra con il miglior punteggio lordo nella gara su 9 buche stableford. In caso di ulteriore parità verrà disputato uno spareggio play-off sul Putting Green che sarà disputato dal componente della squadra che avrà segnato il miglior punteggio nella gara di Putting Green. 7. AMMISSIONI ALLA FINALE NAZIONALE Si resta in attesa di notizie dal MIUR e dalla Federgolf, circa l eventualità che sia organizzata la Finale Nazionale. 8. ISCRIZIONI Dovranno essere inviate a: UFFICIO EDUCAZIONE FISICA DELL AMBITO TERRITORIALE DI ASTI ENTRO e non oltre IL 13 MAGGIO

6 utilizzando le schede allegate compilate in ogni loro parte, pena l esclusione dei partecipanti. In particolare si raccomanda di: riportare per intero le date di nascita dei partecipanti. indicare se: non golfista - G.A. - N.C. classificato (scrivere Hcp exact) PER LA GARA 9 BUCHE VERIFICARE POSSESSO E VALIDITA DELLA TESSERA FIG 9. COMPOSIZIONE DELLE RAPPRESENTATIVE Ogni Ambito Territoriale iscriverà la rappresentativa in base ai risultati conseguiti nella propria fase. 10. RESPONSABILI PROVINCIALI DELLE RAPPRESENTATIVE Ogni Provincia designerà un Accompagnatore della rappresentativa che dovrà presentarsi all accettazione iscrizioni, entro gli orari indicati, per confermare l arrivo dei ragazzi partecipanti. I partecipanti dovranno essere in possesso di un documento di identità valido o certificato di riconoscimento o tessera scolastica recante foto dell'atleta, vidimazione e firma del Capo d'istituto (ALLEGATO 2). Il documento di identità dovrà essere esibito su richiesta dei Giudici di gara/arbitri o degli organizzatori, pena l'esclusione dalle gare. 11. TRASPORTI E PRANZO. Sarà cura del Comitato Organizzatore predisporre il piano viaggi, in collaborazione con i Coordinatori di Ed.Fisica e Sportiva delle province interessate. Data la vicinanza al Circolo, gli iscritti di Asti e Alessandria e previsto che raggiungano autonomamente la sede di gara. Per tutte le altre province, sarà predisposto il servizio di trasporto con punti di raccolta dei partecipanti, a carico del Comitato Regionale FIG (nell eventualità che il MIUR non accrediti i fondi per le fasi regionali previste dalla COR). Modalità e orari saranno segnalati alle scuole interessate nell apposito piano viaggi. Tutti i partecipanti dovranno provvedere autonomamente al pranzo. 12. ASSICURAZIONE Si rammenta che, tutti gli studenti e i docenti partecipanti alle diverse fasi dei G.S.S. previsti dal P.O.F., dovranno essere coperti da polizza assicurativa per i rischi connessi allo svolgimento di tali attività ( che potranno svolgersi anche al di fuori della scuola e del proprio territorio comunale, provinciale, regionale), in quanto copertura ulteriore rispetto a quella garantita dall INAIL ai sensi dell art. 1 del D.P.R. 10 ottobre 1996 n 567, modificato dal D.P.R. 9 aprile 1999 n Il Comitato Organizzatore della Manifestazione non risponde di quanto possa accadere a concorrenti, terzi o cose, prima durante e dopo le gare. Gli insegnanti accompagnatori sono responsabili delle rappresentative. 13. ASSISTENZA SANITARIA Il servizio sanitario sarà assicurato dalla presenza di un medico. 14. REGOLAMENTO DI GIOCO Per quanto non contemplato nel succitato regolamento saranno applicate le Regole del Golf approvate dall'r&a Rules Limited e dalla F.I.G. 6

7 La gara verrà effettuata su un impianto regolamentare da Campionato. 15. COMITATO DI GARA Faranno parte del Comitato di Gara un responsabile organizzativo FIG ed uno scolastico. Il Giudice Arbitro Federale sarà nominato dal C.R. Piemonte della Federazione Italiana Golf. Il Comitato di Gara potrà prendere decisioni definitive sul campo e si riserva il diritto di modificare, se necessario, le Condizioni di Gara. 16. INFORMAZIONI E possibile contattare: Comitato Regionale F.I.G. Piemonte Anna Cora 011/ Referente Territoriale FIG progetto scuola Mario Musilli 340/ Ufficio Educazione Fisica di Asti Lavinia Saracco 339/ Ufficio Scolastico Regionale Anna Motta 348/ Il Coordinatore di EFS della propria provincia IL PRESIDENTE DEL C.R. F.I.G. PIEMONTE Bruno Dellatorre Allegati: Schede adesione Schede sostituzione giocatori/accompagnatori Modello sostitutivo documento di identità personale 7

Ufficio IV Ordinamenti scolastici - Formazione Diritto allo studio COMMISSIONE ORGANIZZATRICE REGIONALE CAMPIONATI STUDENTESCHI

Ufficio IV Ordinamenti scolastici - Formazione Diritto allo studio COMMISSIONE ORGANIZZATRICE REGIONALE CAMPIONATI STUDENTESCHI COMMISSIONE ORGANIZZATRICE REGIONALE CAMPIONATI STUDENTESCHI M.I.U.R. MIUR.AOODRVE-Uff.4/ N.5842-C32f Venezia, 28.04.2014 M.P.I. C.O.N.I. Assessorato allo Sport Regione Veneto Comitato Regionale Veneto

Dettagli

L EXPOGOLF TOUR PIEMONTE

L EXPOGOLF TOUR PIEMONTE REGOLAMENTO L EXPOGOLF TOUR PIEMONTE 2015 è un Circuito di 18 gare di qualifica ed una finale su 2 giorni, organizzato in collaborazione con Federgolf Piemonte e con il patrocinio di Expo 2015 riservato

Dettagli

GIOCHI SPORTIVI STUDENTESCHI SCUOLE SECONDARIE DI I E II GRADO A.S. 2009/2010. Progetto Tecnico

GIOCHI SPORTIVI STUDENTESCHI SCUOLE SECONDARIE DI I E II GRADO A.S. 2009/2010. Progetto Tecnico GIOCHI SPORTIVI STUDENTESCHI SCUOLE SECONDARIE DI I E II GRADO A.S. 2009/2010 Progetto Tecnico I Giochi Sportivi Studenteschi (GSS) sono promossi ed organizzati dal Ministero dell Istruzione, dell Università

Dettagli

MIUR.AOODRVE-Uff.4/ N.5832-C32f Venezia, 28.04.2014

MIUR.AOODRVE-Uff.4/ N.5832-C32f Venezia, 28.04.2014 MIUR.AOODRVE-Uff.4/ N.5832-C32f Venezia, 28.04.2014 Ai Dirigenti delle Istituzioni scolastiche di istruzione secondaria di I e II grado del Veneto ammesse dalle rispettive fasi provinciali dei CS di Pallacanestro

Dettagli

Prot.n. 9668/U/C32a-1 Torino, 05 Novembre 2015

Prot.n. 9668/U/C32a-1 Torino, 05 Novembre 2015 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Piemonte Ufficio IV Educazione Fisica e Sportiva Torino Via S.Tommaso 17 10121 Torino e-mail : uef.to@usrpiemonte.it

Dettagli

uef.to@usrpiemonte.it Via Coazze, 18 10138 Torino Tel. 011 4404388 Fax 0114330465

uef.to@usrpiemonte.it Via Coazze, 18 10138 Torino Tel. 011 4404388 Fax 0114330465 UFFICIO EDUCAZIONE FISICA DI TORINO uef.to@usrpiemonte.it Via Coazze, 18 10138 Torino Tel. 011 4404388 Fax 0114330465 Prot. n. 3685/P/C32 Torino, 15 aprile 2011 Circ. n.233 AI DIRIGENTI SCOLASTICI DEGLI

Dettagli

OGGETTO: Finale regionale GSS Scacchi 2010/2011.

OGGETTO: Finale regionale GSS Scacchi 2010/2011. Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio Ufficio X - Ambito territoriale per la provincia di Roma Coordinamento di Educazione Motoria Fisica

Dettagli

TROFEO ASIGOLF 2014 Regolamento 2014

TROFEO ASIGOLF 2014 Regolamento 2014 TROFEO ASIGOLF 2014 Regolamento 2014 Articolo 1 Format del Trofeo 1.1 Il 5 TROFEO ASIGOLF si articola su minimo di 8 gare di qualificazione ad inviti riservate agli associati Asigolf. Le gare con formula

Dettagli

Finali Nazionali dei Campionati Studenteschi di Tennis. Anno scolastico 2014/2015

Finali Nazionali dei Campionati Studenteschi di Tennis. Anno scolastico 2014/2015 Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Comitato Olimpico Nazionale Italiano Ufficio Scolastico Regionale per il Piemonte Finali Nazionali dei Campionati Studenteschi di Tennis Anno scolastico

Dettagli

Ufficio Educazione Fisica e Sportiva di Torino Via San Tommaso 17-10121 Torino e-mail: uef.to@usrpiemonte.it

Ufficio Educazione Fisica e Sportiva di Torino Via San Tommaso 17-10121 Torino e-mail: uef.to@usrpiemonte.it Ufficio Educazione Fisica e Sportiva di Torino Via San Tommaso 17-10121 Torino e-mail: uef.to@usrpiemonte.it Nota Prot. n.1122/u/c32a Torino, 16 febbraio 2015 AI DIRIGENTI SCOLASTICI SCUOLE DI OGNI ORDINE

Dettagli

Prot. n 2864/20 C32 Varese, 10/12/2007

Prot. n 2864/20 C32 Varese, 10/12/2007 !"# $! Prot. n 2864/20 C32 Varese, 10/12/2007 AI DIRIGENTI SCOLASTICI DELLE SCUOLE ED ISTITUTI DI 1 e 2 GRADO STATALI E NON STATALI ALLA SCUOLA EUROPEA VIA MONTELLO - 21100 VARESE AL PRESIDENTE PROVINCIA

Dettagli

Il cronometraggio sarà sia di tipo automatico con piastre e manuale.

Il cronometraggio sarà sia di tipo automatico con piastre e manuale. 19 TROFEO CITTA DI CREMA 20-21 - 22 Giugno 2014 VASCA RISCALDATA DA 50m A 8 CORSIE SCOPERTA INIZIO MANIFESTAZIONE VENERDÌ ORE 18.45 C/O CENTRO NATATORIO COMUNALE VIA INDIPENDENZA 97/A 26013 CREMA (CR)

Dettagli

I CAMPIONATI STUDENTESCHI 2015 di SCACCHI (FASE REGIONALE DI BASILICATA)

I CAMPIONATI STUDENTESCHI 2015 di SCACCHI (FASE REGIONALE DI BASILICATA) Il Liceo Scientifico Statale Galileo Galilei su indicazione del C.O.R. e del Delegato Regionale F.S.I. in collaborazione con L A. S. D. Accademia Scacchi di Potenza con il patrocinio del e della Regione

Dettagli

Federazione Scacchistica Italiana Regolamento dei Giochi Sportivi Studenteschi

Federazione Scacchistica Italiana Regolamento dei Giochi Sportivi Studenteschi 1. Premessa REGOLAMENTO dei Giochi Sportivi Studenteschi F.S.I. Questo documento recepisce la normativa annuale emanata dal M.I.U.R. - Dipartimento per l Istruzione, Direzione Generale per lo studente,

Dettagli

Manifestazione Nazionale Giochi Sportivi Studenteschi - Sport Invernali 2008/2009

Manifestazione Nazionale Giochi Sportivi Studenteschi - Sport Invernali 2008/2009 Manifestazione Nazionale Giochi Sportivi Studenteschi - Sport Invernali 2008/2009 Il Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Direzione Generale per lo Studente l Integrazione, la Partecipazione

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca MIUR.AOOUSPVA.REGISTRO UFFICIALE(U).0010356.03-12-2014 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia Ufficio XXI Varese Ufficio Educazione Fisica

Dettagli

AOODRLA Reg.Uff. Prot. 10659 Roma, 12 aprile 2012

AOODRLA Reg.Uff. Prot. 10659 Roma, 12 aprile 2012 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio - Direzione Generale Ufficio III Coordinamento Regionale del Servizio di Educazione Motoria Fisica e

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio - Direzione Generale Ufficio III Coordinamento Regionale del Servizio di Educazione Motoria Fisica e

Dettagli

Federazione Italiana di Atletica Leggera Comitato Regionale Emilia-Romagna REGOLAMENTO INVERNALE 2015

Federazione Italiana di Atletica Leggera Comitato Regionale Emilia-Romagna REGOLAMENTO INVERNALE 2015 Federazione Italiana di Atletica Leggera Comitato Regionale Emilia-Romagna REGOLAMENTO INVERNALE 2015 1 CAMPIONATI INDIVIDUALI DI CORSA CAMPESTRE - ANNO 2015 1. Il Comitato Regionale FIDAL Emilia Romagna

Dettagli

info.edfisica@istruzionevenezia,it Fax 041/2620995 All'Assessore alla Pubblica Istruzione della Provincia di Venezia Jesolo (VE) Jesolo (VE)

info.edfisica@istruzionevenezia,it Fax 041/2620995 All'Assessore alla Pubblica Istruzione della Provincia di Venezia Jesolo (VE) Jesolo (VE) MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL VENETO DIREZIONE GENERALE Ufficio VII - Ufficio Scolastico di Venezia Via A.L. Muratori, 5 3073 Mestre (VE)

Dettagli

Ufficio Scolastico Regionale per il Piemonte

Ufficio Scolastico Regionale per il Piemonte Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Comitato Olimpico Nazionale Italiano Ufficio Scolastico Regionale per il Piemonte Finali Nazionali di Badminton Istituzioni scolastiche del I (scuole

Dettagli

Finali Nazionali di CANOTTAGGIO Istituzioni scolastiche del I (scuole secondarie di 1 grado) e II ciclo di Istruzione

Finali Nazionali di CANOTTAGGIO Istituzioni scolastiche del I (scuole secondarie di 1 grado) e II ciclo di Istruzione Allegato Tecnico Finali Nazionali di CANOTTAGGIO Istituzioni scolastiche del I (scuole secondarie di 1 grado) e II ciclo di Istruzione Anno scolastico 2010/2011 Lago di BOMBA(CH) 20-21 maggio 2011 INDICAZIONI

Dettagli

Oggetto: attività Sportiva Scolastica Campionati Studenteschi Nuoto 2014/2015.

Oggetto: attività Sportiva Scolastica Campionati Studenteschi Nuoto 2014/2015. Prot. n. 1209/B Catania, 20.04.2015 Ai Dirigenti delle Istituzioni Scolastiche Statali FRANCESCO REDI di Paternò G.B. VACCARINI di Catania GIOVANNI VERGA di Adrano L O R O S E D I Al Comitato Prov.le CONI

Dettagli

11 GRAN PREMIO REGIONALE DI CORSA CAMPESTE C.U. N. 1

11 GRAN PREMIO REGIONALE DI CORSA CAMPESTE C.U. N. 1 11 GRAN PREMIO REGIONALE DI CORSA CAMPESTE CIRCUITO REGIONALE C.U. N. 1 1 TAPPA 9 GENNAIO 2011 S. Ippolito di Galciana Prato 2 TAPPA 16 GENNAIO 2011 Lago del Santonuovo Pistoia 3 TAPPA 30 GENNAIO 2011

Dettagli

Prot. AOOUSPPZ/1504 Potenza, 08 Aprile 2013 Allegati n. Educ. Fisica e sportiva

Prot. AOOUSPPZ/1504 Potenza, 08 Aprile 2013 Allegati n. Educ. Fisica e sportiva Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Basilicata Ufficio II Ambito Territoriale per la Provincia di Potenza Prot. AOOUSPPZ/1504 Potenza, 08 Aprile

Dettagli

Prot. n. 3495 Modena, 15.04.2014

Prot. n. 3495 Modena, 15.04.2014 Prot. n. 3495 Modena, 15.04.2014 - Ai Dirigenti delle Scuole Secondarie di 1 e 2 grado Statali e non Statali - All Orienteering Club Appennino - Al Comitato provinciale C.O.N.I. OGGETTO: Campionati Studenteschi

Dettagli

27 MEETING ARCOBALENO ATLETICAEUROPA Boissano - Mercoledì 1 Luglio 2015

27 MEETING ARCOBALENO ATLETICAEUROPA Boissano - Mercoledì 1 Luglio 2015 27 MEETING ARCOBALENO ATLETICAEUROPA Boissano - Mercoledì 1 Luglio 2015 Programma gare (aggiornato al 20/05/2015): AJPS F 200-400-400 HS-800-Marcia 1 miglio-alto-lungo-martello AJPS M 200-400-400 HS-800-5000-Alto-Martello

Dettagli

AI DIRIGENTI SCOLASTICI DEGLI ISTITUTI COMPRENSIVI E DELLE SCUOLE SECONDARIE DI 1 e 2 GRADO STATALI E NON STATALI TORINO E PROVINCIA

AI DIRIGENTI SCOLASTICI DEGLI ISTITUTI COMPRENSIVI E DELLE SCUOLE SECONDARIE DI 1 e 2 GRADO STATALI E NON STATALI TORINO E PROVINCIA UFFICIO EDUCAZIONE FISICA DI TORINO uef.to@usrpiemonte.it Via Coazze, 18 10138 Torino Tel. 011 4404388 Fax 0114330465 Prot. n. 777/P/C32 Torino, 27 gennaio 2011 Circ. n. 55 AI DIRIGENTI SCOLASTICI DEGLI

Dettagli

Campionato Provinciale di Pallacanestro maschile come appresso indicato e secondo i concentramenti ed il calendario allegato

Campionato Provinciale di Pallacanestro maschile come appresso indicato e secondo i concentramenti ed il calendario allegato Prot. n 2692/14 Cosenza, lì 10/04/2014 Coordinamento e.m.f.s. Ai Sigg. Dirigenti Scolastici Scuole Secondarie 1 Grado Interessati LORO SEDI e.p.c. Al Comitato Provinciale F.I.P. Cosenza Al Delegato Provinciale

Dettagli

REGOLAMENTI CORSA CAMPESTRE FIDAL PIEMONTE 2012

REGOLAMENTI CORSA CAMPESTRE FIDAL PIEMONTE 2012 REGOLAMENTI CORSA CAMPESTRE FIDAL PIEMONTE 2012 1) CORSA CAMPESTRE CAMPIONATI FEDERALI REGIONALI Campionati piemontesi individuali Assoluti: 15/1/2012 Novara (NO) CDS Giovanile: 5/2/2012 - Verbania (VB)

Dettagli

Campionato Regionale Studentesco su Remoergometro per le Scuole Primarie e Secondarie di primo e secondo grado

Campionato Regionale Studentesco su Remoergometro per le Scuole Primarie e Secondarie di primo e secondo grado TRIESTE, 11 febbraio 2015 Ai Dirigenti Scolastici degli Istituti Comprensivi e delle Scuole di Istruzione Secondaria di secondo grado Alle Società tutor Oggetto: Campionato Regionale Studentesco su Remoergometro

Dettagli

TENNIS TAVOLO 2013-2014

TENNIS TAVOLO 2013-2014 TENNIS TAVOLO 2013-2014 Il Centro Sportivo Italiano, Comitato Provinciale di Milano, in collaborazione con SPORT-ORG snc, organizza l attività 2013/14 di Tennis Tavolo. 1 11 COPPA CSI PROVINCIALE INDIVIDUALE

Dettagli

Comitato Regionale Toscano

Comitato Regionale Toscano Comitato Regionale Toscano Calendario e Regolamento stagione invernale 2015/2016 CATEGORIA CAMPIONATI ASSOLUTI REGIONALI INVERNALI 5/6 Dicembre 2015 Livorno (piscina La Bastia) Sabato 5/12 pomeriggio 200SL

Dettagli

R E G O L A M E N T O

R E G O L A M E N T O 62 mi CAMPIONATI NAZIONALI LIBERTAS DI NUOTO GUBBIO 23/26 Giugno - 2016 R E G O L A M E N T O 1) Il Centro Nazionale Sportivo Libertas indice ed organizza per l anno 2016, con l approvazione della Federazione

Dettagli

Ufficio Educazione Fisica e Sportiva di Torino Via San Tommaso 17-10121 Torino e-mail: uef.to@usrpiemonte.it

Ufficio Educazione Fisica e Sportiva di Torino Via San Tommaso 17-10121 Torino e-mail: uef.to@usrpiemonte.it Ufficio Educazione Fisica e Sportiva di Torino Via San Tommaso 17-10121 Torino e-mail: uef.to@usrpiemonte.it Nota Prot. n. 1288/U/C32a Torino, 14 febbraio 2014 AI DIRIGENTI SCOLASTICI SCUOLE DI OGNI ORDINE

Dettagli

REGOLAMENTI FIDAL MARCHE Attività Invernale 2015

REGOLAMENTI FIDAL MARCHE Attività Invernale 2015 REGOLAMENTI FIDAL MARCHE Attività Invernale 2015 1 SOMMARIO Pag. 3 4 Affiliazione Tesseramento pag. 5 7 Norme per organizzazione manifestazioni pag. 8 Regolamenti Attività invernale settore assoluto pag.

Dettagli

ATLETICA LEGGERA. Pista

ATLETICA LEGGERA. Pista ATLETICA LEGGERA Pista CATEGORIA ANNI DI NASCITA Ragazzi/e 2004-2005 Cadetti/e 2002-2003 Programma Categoria Gruppi Gare Ragazzi/e Corse 60-600 - 4x100 (cambio libero) Salti Alto - Lungo Lanci Peso gomma

Dettagli

M.P.I. UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA CAMPANIA DIREZIONE GENERALE. Rif. n 5365/EF Napoli, 15 aprile 2008

M.P.I. UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA CAMPANIA DIREZIONE GENERALE. Rif. n 5365/EF Napoli, 15 aprile 2008 DIREZIONE GENERALE COORDINAMENTO REGIONALE ATTIVITA PER L EDUCAZIONE MOTORIA Via Ponte della Maddalena, 55 Napoli Rif. n 5365/EF Napoli, 15 aprile 2008 Ai Dirigenti UU.SS.PP. Campania Ai Coordinatori E.F.

Dettagli

C.so A.De Gasperi, 40 12100 CUNEO tel 0171/318.411 fax 0171/318.506

C.so A.De Gasperi, 40 12100 CUNEO tel 0171/318.411 fax 0171/318.506 C.so A.De Gasperi, 40 12100 CUNEO tel 0171/318.411 fax 0171/318.506 Ufficio per il coordinamento dell Educazione Motoria, Fisica e Sportiva Educazione alla Salute Educazione alla Sicurezza Stradale Tel

Dettagli

ATTIVITA' REGIONALE DI CORSA IN MONTAGNA 2011

ATTIVITA' REGIONALE DI CORSA IN MONTAGNA 2011 FEDERAZIONE ITALIANA DI ATLETICA LEGGERA COMITATO REGIONALE FRIULI - VENEZIA GIULIA ATTIVITA' REGIONALE DI CORSA IN MONTAGNA 2011 Norme generali di svolgimento delle manifestazioni di Campionato Regionale

Dettagli

Prot. 1306 Modena, 24.02.2014

Prot. 1306 Modena, 24.02.2014 Prot. 1306 Modena, 24.02.2014 - Ai Dirigenti delle Scuole Secondarie di 2 grado interessate - Al Comitato Provinciale F.I.T.E.T. Al Comitato Provinciale C.O.N.I. OGGETTO: Giochi Sportivi Studenteschi 2014

Dettagli

Roma, 17.02.2014 Prot. n. 145. Ai Comitati Regionali AICS Ai Comitati Provinciali AICS Alle Società di Nuoto AICS -------------------- Loro Sedi

Roma, 17.02.2014 Prot. n. 145. Ai Comitati Regionali AICS Ai Comitati Provinciali AICS Alle Società di Nuoto AICS -------------------- Loro Sedi Roma, 17.02.2014 Prot. n. 145 Ai Comitati Regionali AICS Ai Comitati Provinciali AICS Alle Società di Nuoto AICS -------------------- Loro Sedi Oggetto: SPORTINFIORE 2014 - Campionati Nazionale di Nuoto

Dettagli

REGOLAMENTI CORSA IN MONTAGNA 2015

REGOLAMENTI CORSA IN MONTAGNA 2015 REGOLAMENTI CORSA IN MONTAGNA 2015 1. NORME GENERALI 1.1 La corsa in montagna è una specialità dell'atletica leggera. 1.2 La gara di corsa in montagna si svolge all'aperto, su un percorso naturale, in

Dettagli

Roma, 12.01.2016 Prot. n. 15. Ai Comitati Regionali AICS Ai Comitati Provinciali AICS Alle Società di Nuoto AICS Loro Sedi

Roma, 12.01.2016 Prot. n. 15. Ai Comitati Regionali AICS Ai Comitati Provinciali AICS Alle Società di Nuoto AICS Loro Sedi Roma, 12.01.2016 Prot. n. 15 Ai Comitati Regionali AICS Ai Comitati Provinciali AICS Alle Società di Nuoto AICS Loro Sedi Oggetto: SWIMMING GAMES AICS E OPEN - RICCIONE - 5-8 MAGGIO 2016 Riccione ospiterà,

Dettagli

Trofeo Giovanni Agnelli 2012 Regolamento Particolare Tennis femminile

Trofeo Giovanni Agnelli 2012 Regolamento Particolare Tennis femminile Trofeo Giovanni Agnelli 2012 Regolamento Particolare Tennis femminile Art. 1 Partecipazione Sono ammesse a partecipare tutte le dipendenti in regola con le norme previste dagli art. 2 e 11 (comma 1) del

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA CANOTTAGGIO BANDO DI REGATA

FEDERAZIONE ITALIANA CANOTTAGGIO BANDO DI REGATA FEDERAZIONE ITALIANA CANOTTAGGIO BANDO DI REGATA REGATA INTERNAZIONALE DI GRAN FONDO D INVERNO SUL PO Torino, Domenica 15 Febbraio 2015 34015 Mu 1. Comitato organizzatore locale (COL): Società Canottieri

Dettagli

Amatori (1978-1989) Master MM35 (1973/77) Master MF35 (1973/77) Master MM40 (1968/72) Master MF40 (1968/72) Master MM45 (1963/67)

Amatori (1978-1989) Master MM35 (1973/77) Master MF35 (1973/77) Master MM40 (1968/72) Master MF40 (1968/72) Master MM45 (1963/67) CAMPIONATO NAZIONALE LIBERTAS 2012 DI CORSA CAMPESTRE 63 LEVA NAZIONALE LIBERTAS MASCHILE DI CORSA CAMPESTRE 48 LEVA NAZIONALE LIBERTAS FEMMINILE DI CORSA CAMP ESTRE 19 TROFEO NAZ. LIBERTAS MASTER / AMATORI

Dettagli

Regolamenti dell attività a squadre e dei relativi campionati Parte specifica Stagione agonistica 2014/2015

Regolamenti dell attività a squadre e dei relativi campionati Parte specifica Stagione agonistica 2014/2015 Regolamenti dell attività a squadre e dei relativi campionati Parte specifica Stagione agonistica 2014/2015 CAMPIONATI A SQUADRE... 2 Articolo 1.1. - Serie A/1 maschile.... 2 Articolo 1.2. - Serie A/2

Dettagli

CAMPIONATO REGIONALE DI CORSA CAMPESTE CIRCUITO REGIONALE C.U. N. 1

CAMPIONATO REGIONALE DI CORSA CAMPESTE CIRCUITO REGIONALE C.U. N. 1 CAMPIONATO REGIONALE DI CORSA CAMPESTE CIRCUITO REGIONALE C.U. N. 1 1 TAPPA 13 DICEMBRE 2014 Pontedera - Pisa 2 TAPPA 18 GENNAIO 2015 Santonuovo Pistoia 3 TAPPA 25 GENNAIO 2015 Galceti Prato 4 TAPPA 8

Dettagli

Regolamento Trofeo Regionale Corsa su Strada REGIONALE LOMBARDO REGOLAMENTO

Regolamento Trofeo Regionale Corsa su Strada REGIONALE LOMBARDO REGOLAMENTO CONSIGLIO REGIONALE LOMBARDO REGOLAMENTO Campestre_Regolamento Pag. 1 / 1 CONSIGLIO REGIONALE LOMBARDO 17 Trofeo Regionale Corsa Campestre Regolamento La manifestazione è aperta a tutte le categorie, maschili

Dettagli

Attività di avviamento alla pratica sportiva e Giochi Sportivi Studenteschi. Progetto Tecnico a.s. 2011/2012

Attività di avviamento alla pratica sportiva e Giochi Sportivi Studenteschi. Progetto Tecnico a.s. 2011/2012 Attività di avviamento alla pratica sportiva e Giochi Sportivi Studenteschi Progetto Tecnico a.s. 2011/2012 Scuole del Primo ciclo di Istruzione(secondarie di primo grado) Scuole del Secondo Ciclo di Istruzione

Dettagli

CAMPIONATO ITALIANO PROMOTORI FINANZIARI GOLFISTI - INDIVIDUALE -

CAMPIONATO ITALIANO PROMOTORI FINANZIARI GOLFISTI - INDIVIDUALE - CAMPIONATO ITALIANO PROMOTORI FINANZIARI GOLFISTI - INDIVIDUALE - REGOLAMENTO CIRCUITO NAZIONALE 2016 Riservato ai soci ordinari dell Associazione Italiana Promotori Finanziari Golfisti Comprende 5 (cinque)

Dettagli

III TROFEO UBI BANCA POPOLARE DI BERGAMO LOVERE, 9 OTTOBRE 2011

III TROFEO UBI BANCA POPOLARE DI BERGAMO LOVERE, 9 OTTOBRE 2011 Bando di Regata III TROFEO UBI BANCA POPOLARE DI BERGAMO REGATA PROMOZIONALE APERTA LOVERE, 9 OTTOBRE 2011 1 - INVITO La Federazione Italiana Canottaggio indice e la Società Canottieri Sebino organizza

Dettagli

Regolamento Generale delle Gare di Squash

Regolamento Generale delle Gare di Squash Regolamento Generale delle Gare di Squash Approvato dal Consiglio Federale del 12 settembre 2015 2 TITOLO I - GENERALITÀ Art. 1. Ambito di validità Il presente regolamento disciplina lo svolgimento delle

Dettagli

Giochi Sportivi Studenteschi Finali Nazionali Istituzioni scolastiche secondarie di PRIMO grado Individuali e Squadra

Giochi Sportivi Studenteschi Finali Nazionali Istituzioni scolastiche secondarie di PRIMO grado Individuali e Squadra Giochi Sportivi Studenteschi Finali Nazionali Istituzioni scolastiche secondarie di PRIMO grado Individuali e Squadra NORME COMUNI Le finali nazionali dei Giochi Sportivi Studenteschi delle discipline

Dettagli

Finali Nazionali dei Campionati Studenteschi di PALLAVOLO. Anno scolastico 2013/2014

Finali Nazionali dei Campionati Studenteschi di PALLAVOLO. Anno scolastico 2013/2014 Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Comitato Olimpico Nazionale Italiano Federazione Italiana Pallavolo Ufficio Scolastico Regionale per la Toscana Finali Nazionali dei Campionati

Dettagli

Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia Direzione Generale

Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia Direzione Generale Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia Direzione Generale UFFICIO VIII - Ambito territoriale per la provincia di Brindisi Prot. MPIAOOUSPBR

Dettagli

CENTRO REGIONALE SPORTIVO LIBERTAS PIEMONTE. regolamento

CENTRO REGIONALE SPORTIVO LIBERTAS PIEMONTE. regolamento CENTRO REGIONALE SPORTIVO LIBERTAS PIEMONTE CAMPIONATO NAZIONALE LIBERTAS 2013 DI CORSA CAMPESTRE 64 LEVA NAZIONALE LIBERTAS MASCHILE DI CORSA CAMPESTRE 49 LEVA NAZIONALE LIBERTAS FEMMINILE DI CORSA CAMPESTRE

Dettagli

DISPOSITIVO TECNICO. Fiuggi, 14-15 marzo 2015

DISPOSITIVO TECNICO. Fiuggi, 14-15 marzo 2015 DISPOSITIVO TECNICO CAMPIONATI ITALIANI di STAFFETTE di CORSA CAMPESTRE CAMPIONATI ITALIANI INDIVIDUALI e di SOCIETA di CORSA CAMPESTRE CAMPIONATI ITALIANI INDIVIDUALI e per REGIONI di CORSA CAMPESTRE

Dettagli

I e II Ciclo di Istruzione (Scuole secondarie di I e II grado)

I e II Ciclo di Istruzione (Scuole secondarie di I e II grado) Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per l Abruzzo Finali Nazionali dei Campionati Studenteschi di SCI ALPINO SCI NORDICO I e II Ciclo di Istruzione (Scuole

Dettagli

OGGETTO: G.S.S. - Atletica Leggera su pista.

OGGETTO: G.S.S. - Atletica Leggera su pista. Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio Ufficio X - Ambito territoriale per la provincia di Roma Coordinamento di Educazione Motoria Fisica

Dettagli

CAMPIONATO NAZIONALE DI CALCIO AICS REGOLAMENTO GENERALE

CAMPIONATO NAZIONALE DI CALCIO AICS REGOLAMENTO GENERALE PREMESSA CAMPIONATO NAZIONALE DI CALCIO AICS La parte iniziale del regolamento è riferita alle norme di carattere generale inerenti l organizzazione dei Campionati di: Calcio a 5 maschile e femminile,

Dettagli

Regolamenti dell attività a squadre e dei relativi campionati Parte specifica Stagione agonistica 2015/2016

Regolamenti dell attività a squadre e dei relativi campionati Parte specifica Stagione agonistica 2015/2016 Regolamenti dell attività a squadre e dei relativi campionati Parte specifica Stagione agonistica 2015/2016 CAMPIONATI A SQUADRE... 2 Articolo 1.1. - Serie A/1 maschile.... 2 Articolo 1.2. - Serie A/2

Dettagli

Regionale Golf Lombardia REGOLAMENTO

Regionale Golf Lombardia REGOLAMENTO Regionale Golf Lombardia REGOLAMENTO 2016 1. DEFINIZIONE 1.1 Il REGIONALE GOLF LOMBARDIA 2016 è un challenge che si disputa sui campi da golf lombardi; prevede 28 prove di qualificazione e una finale che

Dettagli

b) i cartellini gara, saranno compilati meccanicamente dal Comitato Regionale, salvo comunicazioni diverse;

b) i cartellini gara, saranno compilati meccanicamente dal Comitato Regionale, salvo comunicazioni diverse; NORME DI CARATTERE GENERALE FEDERAZIONE ITALIANA NUOTO COMITATO REGIONALE DEL FRIULI VENEZIA GIULIA REGOLAMENTI E PROGRAMMI DELL ATTIVITA NATATORIA REGIONALE STAGIONE AGONISTICA 2015/2016 Fase invernale

Dettagli

Regolamenti 2010/2011 dell Attività a Squadre e dei relativi Campionati Parte Specifica

Regolamenti 2010/2011 dell Attività a Squadre e dei relativi Campionati Parte Specifica Regolamenti 2010/2011 dell Attività a Squadre e dei relativi Campionati Parte Specifica CAMPIONATI A SQUADRE... 2 Articolo 1.1. - Serie A/1 maschile... 2 Articolo 1.2. - Serie A/2 maschile... 4 Articolo

Dettagli

Tartufo. Golf Club Cherasco OTTOBRE 2007

Tartufo. Golf Club Cherasco OTTOBRE 2007 Golf Club Cherasco www.golfcherasco.com Il tuo green nel cuore delle Langhe Le delgare 2007 Tartufo OTTOBRE 2007 10ª Pro-Am del TARTUFO D ALBA Lunedì 1 ottobre GIOVEDì del TARTUFO D ALBA Giovedì 4 ottobre

Dettagli

Finali Nazionali di Rugby Istituzioni scolastiche secondarie del I Ciclo (limitatamente alla scuola secondaria di I grado) e II Ciclo di Istruzione

Finali Nazionali di Rugby Istituzioni scolastiche secondarie del I Ciclo (limitatamente alla scuola secondaria di I grado) e II Ciclo di Istruzione Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per gli Affari Regionali, il Turismo e lo Sport Ufficio per lo Sport Ufficio Scolastico Regionale

Dettagli

ATTIVITA INVERNALE 2010

ATTIVITA INVERNALE 2010 ATTIVITA INVERNALE 2010 CORSA CAMPESTRE CAMPIONATI FEDERALI REGIONALI C.d.S Assoluti : 7 febbraio Cameri (NO) C.d.S. Giovani: 24 gennaio - Gaglianico (BI) C.I. Cadetti- Ragazzi : 21 febbraio - Volpiano

Dettagli

REGOLAMENTO DELL ATTIVITÀ A SQUADRE E DEI RELATIVI CAMPIONATI REGIONE LIGURIA 2015/2016

REGOLAMENTO DELL ATTIVITÀ A SQUADRE E DEI RELATIVI CAMPIONATI REGIONE LIGURIA 2015/2016 REGOLAMENTO DELL ATTIVITÀ A SQUADRE E DEI RELATIVI CAMPIONATI REGIONE LIGURIA 2015/2016 Il Comitato Regionale F.I.Te.T. Liguria indice per la stagione agonistica 2015/2016 i seguenti campionati a squadre:

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA CANOTTAGGIO COMITATO REGIONALE PIEMONTE COMITATO REGIONALE LIGURIA

FEDERAZIONE ITALIANA CANOTTAGGIO COMITATO REGIONALE PIEMONTE COMITATO REGIONALE LIGURIA FEDERAZIONE ITALIANA CANOTTAGGIO COMITATO REGIONALE PIEMONTE COMITATO REGIONALE LIGURIA Bando della 1^ REGATA REGIONALE PIEMONTE 1^ REGATA REGIONALE LIGURIA valida per le Classifiche Nazionali LAGO DI

Dettagli

REGOLAMENTO REGIONALE CAMPIONATI INDIVIDUALI

REGOLAMENTO REGIONALE CAMPIONATI INDIVIDUALI F.I.Te.T. - Comitato Regionale Lazio REGOLAMENTO REGIONALE CAMPIONATI INDIVIDUALI 2013-2014 Sommario PREMESSA...3 Art. 1 QUAL. REGIONALE CAMP. ITALIANI GIOVANILI, 2^ e 3^CAT...3 Art. 2 TORNEI REGIONALI...4

Dettagli

CAMPIONATO TOSCANO A SQUADRE MASCHILE e FEMMINILE 2015

CAMPIONATO TOSCANO A SQUADRE MASCHILE e FEMMINILE 2015 COMITATO REGIONALE TOSCANO CAMPIONATO TOSCANO A SQUADRE MASCHILE e FEMMINILE 2015 COSMOPOLITAN GOLF & COUNTRY CLUB 9-10 MAGGIO In presente regolamento è un estratto delle Condizioni di gara previste da

Dettagli

COMITATO REGIONALE LIGURIA CAMPIONATO NAZIONALE MASTER MASCHILE E FEMMINILE 2011/2012

COMITATO REGIONALE LIGURIA CAMPIONATO NAZIONALE MASTER MASCHILE E FEMMINILE 2011/2012 E-mail: liguria@federvolley.it http://www.volleyliguria.net CAMPIONATO NAZIONALE MASTER MASCHILE E FEMMINILE 2011/2012 1. INDIZIONE Il C. R. Liguria indice e la COGR organizza la Fase Regionale del Campionato

Dettagli

1) SQUADRA SARANNO CAMPIONI 2) SQUADRA PRE- AGONISTICA 3) SQUADRA AGONISTICA

1) SQUADRA SARANNO CAMPIONI 2) SQUADRA PRE- AGONISTICA 3) SQUADRA AGONISTICA CIRCOLO GOLF TORINO LA MANDRIA Associazione Sportiva Dilettantistica Fiano, 14 febbraio 2015 Cari ragazzi e cari genitori, la nuova stagione golfistica è ormai alle porte. La data di inizio dell attività

Dettagli

Al C.O.N.I. - Comitato Provinciale Potenza Via Appia, 208 Potenza - potenza@coni.it

Al C.O.N.I. - Comitato Provinciale Potenza Via Appia, 208 Potenza - potenza@coni.it Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Basilicata Ufficio II - Ambito Territoriale per la Provincia di Potenza - Coordinamento per l Educazione Fisica

Dettagli

GIOCHI SPORTIVI STUDENTESCHI Anno Scolastico 2013-2014

GIOCHI SPORTIVI STUDENTESCHI Anno Scolastico 2013-2014 AI DIRIGENTI SCOLASTICI DEGLI ISTITUTI DI ISTRUZIONE SECONDARIA DI 1 GRADO INTERESSATI LORO SEDI AL COMITATO PROVINCIALE C.O.N.I. - SASSARI AL COMITATO PROVINCIALE F.I.G.C. Oggetto: GIOCHI SPORTIVI STUDENTESCHI

Dettagli

FINALI CAMPIONATO D INVERNO INDIVIDUALI e SQUADRE MILANO 04-05 06 dicembre 2015 REGOLAMENTI

FINALI CAMPIONATO D INVERNO INDIVIDUALI e SQUADRE MILANO 04-05 06 dicembre 2015 REGOLAMENTI Unione Italiana Tiro a Segno FINALI CAMPIONATO D INVERNO INDIVIDUALI e SQUADRE MILANO 04-05 06 dicembre 2015 REGOLAMENTI CAMPIONATO D INVERNO 2015 Milano 04-05-06 dicembre 2015 L Unione indice le finali

Dettagli

Finali Nazionali dei Giochi Sportivi Studenteschi di VELA. Istituzioni scolastiche del I (scuole secondarie di I grado) e II Ciclo di Istruzione

Finali Nazionali dei Giochi Sportivi Studenteschi di VELA. Istituzioni scolastiche del I (scuole secondarie di I grado) e II Ciclo di Istruzione Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per gli Affari Regionali, il Turismo e lo Sport Ufficio per lo Sport Ufficio Scolastico Regionale

Dettagli

Ministero della Pubblica Istruzione Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia Direzione Generale Coordinamento Ed. Motoria, Fisica e Sportiva

Ministero della Pubblica Istruzione Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia Direzione Generale Coordinamento Ed. Motoria, Fisica e Sportiva Bari, 12.11.2007 Prot. 5049/MP/ Attività Sportiva 2007/08 Coordinatore regionale Prof. Marino Pellico E.mail: marino.pellico.ba@istruzione.it Sito web: www.uspbari.net Ai Dirigenti U.S.P. delle Province

Dettagli

REGOLAMENTO PROVINCIALE MONTAGNA 2015

REGOLAMENTO PROVINCIALE MONTAGNA 2015 REGOLAMENTO PROVINCIALE MONTAGNA 2015 1 NORME GENERALI 1.1 La corsa in montagna è una specialità dell'atletica leggera. La gara di corsa in montagna si svolge all'aperto, su un percorso naturale, in prevalenza

Dettagli

A Climband Belluno. Campionati Studenteschi 2015/16- Manifestazione promozionale regionale di arrampicata sportiva 1 e 2 grado Giovedì 26 maggio 2016.

A Climband Belluno. Campionati Studenteschi 2015/16- Manifestazione promozionale regionale di arrampicata sportiva 1 e 2 grado Giovedì 26 maggio 2016. Ministero dell istruzione, dell università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Veneto DIREZIONE GENERALE Ufficio II - Ordinamenti scolastici. Politiche formative e orientamento. Rapporti

Dettagli

X. Campionato Nazionale Assoluto Roma, 1-2 Agosto 2014, Stadio del Nuoto, 50m

X. Campionato Nazionale Assoluto Roma, 1-2 Agosto 2014, Stadio del Nuoto, 50m X. Campionato Nazionale Assoluto Roma, 1-2 Agosto 2014, Stadio del Nuoto, 50m Gare in programma e svolgimento Il programma dei Campionati avrà svolgimento a serie, in due giornate e quattro turni di gara

Dettagli

III MEETING INTERNAZIONALE ROMANA CALLIGARIS - 2007

III MEETING INTERNAZIONALE ROMANA CALLIGARIS - 2007 III MEETING INTERNAZIONALE ROMANA CALLIGARIS - 2007 Trieste, 23-24 giugno 2007 Regolamento 1. L A. S. D. Unione Sportiva TRIESTINA NUOTO in collaborazione con il Comitato Regionale del Friuli Venezia Giulia

Dettagli

2 Prova Campionato Regionale Di Corsa Campestre Tezze Sul Brenta (VI)

2 Prova Campionato Regionale Di Corsa Campestre Tezze Sul Brenta (VI) e.p.c. Ai Comitati Provinciali Ai Coordinatori Tecnici Provinciali Ai Responsabili Regionali e Provinciali Atletica Leggera Ai Responsabili Regionali e Provinciali Giudici di Gara Ai Presidenti Provinciali

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA GOLF

FEDERAZIONE ITALIANA GOLF CONDIZIONI DI GARA GENERALI Campionati Nazionali ed Internazionali indetti dalla FIG 1. REGOLE E CONDIZIONI Si gioca secondo: i) le Regole del Golf approvate dal R&A Rules Limited (edizione 2012-2015),

Dettagli

Roma, 26/1/2012. OGGETTO: Giochi Sportivi Studenteschi 2011/2012 TENNISTAVOLO - Scuole Secondarie di I grado

Roma, 26/1/2012. OGGETTO: Giochi Sportivi Studenteschi 2011/2012 TENNISTAVOLO - Scuole Secondarie di I grado Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio Ufficio X - Ambito territoriale per la provincia di Roma Coordinamento di Educazione Motoria Fisica

Dettagli

REGOLAMENTI ATTIVITA INVERNALE 2012

REGOLAMENTI ATTIVITA INVERNALE 2012 REGOLAMENTI ATTIVITA INVERNALE 2012 CAMPIONATO REGIONALE INDIVIDUALE DI CROSS ALL/JUN/SEN-PRO Pizzo (VV), 22 Gennaio 2012 1.La Fidal indice e l Atletica Conoscere Jonadi organizza i Campionati Regionali

Dettagli

Regolamento Regionale - Stagione agonistica 2015-2016. Attività a Squadre MASCHILE E FEMMINILE

Regolamento Regionale - Stagione agonistica 2015-2016. Attività a Squadre MASCHILE E FEMMINILE Regolamento Regionale - Stagione agonistica 2015-2016 Attività a Squadre MASCHILE E FEMMINILE Il Comitato Regionale Sardo F.I.Te.T. indice ed organizza per la stagione agonistica 2015-2016 i seguenti campionati

Dettagli

Fase Nazionale Circuito Nuoto 2013

Fase Nazionale Circuito Nuoto 2013 Settore Nuoto Via Barnaba Oriani, 91 00197 Roma Telefono 06.6992.0228 - Fax 06.6992.0924 www.asinazionale.it / e-mail: settorenuoto@asinazionale.org Fase Nazionale Circuito Nuoto 2013 CASERTA 30 giugno

Dettagli

NORME GENERALI ATTIVITA PALLAVOLO 2015-2016

NORME GENERALI ATTIVITA PALLAVOLO 2015-2016 Centro Sportivo Italiano Commissione Pallavolo NORME GENERALI ATTIVITA PALLAVOLO 2015-2016 ART. 1 ISCRIZIONE Per poter partecipare all attività organizzata dalla Commissione Pallavolo è necessario essere

Dettagli

COPPA ITALIA A SQUADRE REGOLAMENTO

COPPA ITALIA A SQUADRE REGOLAMENTO FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO SQUASH COPPA ITALIA A SQUADRE A TUTELA DELL INTEGRITÀ FISICA PERSONALE SI CONSIGLIA, A TUTTI GLI AGONISTI, L USO, DURANTE IL GIOCO, DEGLI OCCHIALI O DELLA MASCHERA DI PROTEZIONE

Dettagli

17/18 OTTOBRE 2015 TORINO. Via Roma. inizio manifestazione ore 14,00. Parco del Valentino. inizio manifestazione ore 09,00. con il Patrocinio di:

17/18 OTTOBRE 2015 TORINO. Via Roma. inizio manifestazione ore 14,00. Parco del Valentino. inizio manifestazione ore 09,00. con il Patrocinio di: 17/18 OTTOBRE 2015 Via Roma inizio manifestazione ore 14,00 Parco del Valentino inizio manifestazione ore 09,00 ITALIANO Via Campiglia, 25-10147 Tel. 011/21.39.30-339/710.51.35 www.valangaonline.it - valanga@arpnet.it

Dettagli

ATTIVITA INVERNALE 2016 CORSA CAMPESTRE

ATTIVITA INVERNALE 2016 CORSA CAMPESTRE ATTIVITA INVERNALE 2016 CORSA CAMPESTRE CAMPIONATI FEDERALI REGIONALI 1ª prova CdS Assoluti : 17 gennaio San Biagio (CN) 2ª prova CdS Assoluti e C. Ind. Assoluto : 7 febbraio Pinerolo (TO) Trofeo promozionale

Dettagli

REGOLAMENTO DELL ATTIVITÀ A SQUADRE E DEI RELATIVI CAMPIONATI REGIONE LIGURIA 2014/2015

REGOLAMENTO DELL ATTIVITÀ A SQUADRE E DEI RELATIVI CAMPIONATI REGIONE LIGURIA 2014/2015 REGOLAMENTO DELL ATTIVITÀ A SQUADRE E DEI RELATIVI CAMPIONATI REGIONE LIGURIA 2014/2015 Il Comitato Regionale F.I.Te.T. Liguria indice per la stagione agonistica 2014/2015 i seguenti campionati a squadre:

Dettagli

IL COMITATO REGIONALE FVG - FIC

IL COMITATO REGIONALE FVG - FIC IL COMITATO REGIONALE FVG - FIC ORGANIZZA IL CAMPIONATO REGIONALE 2013 APERTO ALLE REGIONI E NAZIONI CONFINANTI SAN GIORGIO DI NOGARO 27 / 28 LUGLIO 2013 C.O.N.I. FEDERAZIONE ITALIANA CANOTTAGGIO COMITATO

Dettagli

LEGA CALCIO UISP BERGAMO

LEGA CALCIO UISP BERGAMO REGOLAMENTO CAMPIONATO PROVINCIALE DI CALCIO A 7 REGOLAMENTO ORGANICO ART. 1 - DOVERI DELLE SQUADRE E DEI TESSERATI a) Le squadre iscritte al Campionato Provinciale di Calcio a 7 hanno il dovere dell osservanza

Dettagli

Direzione generale per lo studente

Direzione generale per lo studente Dipartimento per l Istruzione Direzione generale per lo studente Prot. Nr. 3739/A5 Roma, 27 luglio Ai Direttori Generali degli Uffici Scolastici Regionali Loro Sedi Al Sovrintendente Scolastico per la

Dettagli

DISPOSITIVO TECNICO FINALE NAZIONALE CAMPIONATI STUDENTESCHI ISTITUTI DI 1 e 2 GRADO

DISPOSITIVO TECNICO FINALE NAZIONALE CAMPIONATI STUDENTESCHI ISTITUTI DI 1 e 2 GRADO DISPOSITIVO TECNICO FINALE NAZIONALE CAMPIONATI STUDENTESCHI ISTITUTI DI 1 e 2 GRADO DISPOSIZIONI TECNICHE In ciascuna gara individuale del programma tecnico il numero massimo dei concorrenti è 40, dei

Dettagli