Concorso d architettura In due fasi per la progettazione della Nuova casa anziani di Caslano

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Concorso d architettura In due fasi per la progettazione della Nuova casa anziani di Caslano"

Transcript

1 DICHIARAZIONI DA COMPILARE 1. ARCHITETTO SINGOLO compilare ALLEGATO 1 composto da 4 pagine 2. CONSORZIO ARCHITETTI compilare ALLEGATO 2 composto da 8 pagine 3. COMUNITÀ DI LAVORO compilare ALLEGATO 3 composto da 8 pagine

2 1. ARCHITETTO SINGOLO ALLEGATO 1 FORMULARIO D ISCRIZIONE Il presente documento va completato con l indicazione di tutti i dati richiesti. In caso di mancata compilazione o compilazione incompleta il committente tramite il Notaio e/o l ULSA assegna all offerente un termine di 5 giorni per il suo completamento. Trascorso infruttuoso tale termine la candidatura e/o il consorzio sarà escluso/a dalla procedura di concorso. Indicazioni richieste A) Architetto o studio d architettura singolo Concorrente. Nome: Indirizzo: Telefono:. Telefax: Iscritto al registro di commercio dal:. Stato/Cantone: Quale: Sede di iscrizione: Firmatario del CCL presso: A datare dal: Architetto in possesso dei seguenti diplomi:... L architetto deve inoltre fornire i seguenti dati: Iscritto REG A: si no REG B: si no A partire dal: Quadri e maestranze relativi allo studio (dipendenti fissi) Personale amministrativo (unità): Personale tecnico (unità): Maestranze domiciliate (unità) Maestranze estere (unità) Apprendisti (unità) Totale no. dipendenti: Pagina 1 di 4

3 1. ARCHITETTO SINGOLO ALLEGATO 1 AUTOCERTIFICAZIONE / DICHIARAZIONI DEL CONCORRENTE A) Architetto o studio d architettura singolo 1. Rispetto dei contratti collettivi di lavoro SI NO L'offerente si dichiara disposto a osservare il contratto nazionale mantello (CNM) risp. il contratto collettivo di lavoro (CCL), vigenti nel luogo di esecuzione dei lavori. Indicare il/i contratto/i: L'offerente, in caso di mancanza della dichiarazione di obbligatorietà generale del CNM/CCL, si dichiara disposto a osservare le condizioni salariali e di lavoro giusta un eventuale CNM/CCL di categoria esistente per i lavori che intende offrire. Abilita pertanto la rispettiva commissione paritetica cantonale a procedere ai relativi controlli durante tutta l esecuzione della commessa. Indicare il/i contratto/i: L'offerente, nel cui settore non esiste contratto collettivo di lavoro, si dichiara disposto a osservare l'eventuale contratto normale di lavoro e, in mancanza dello stesso, le norme usuali del luogo e della professione 2. Rispetto delle disposizioni di sicurezza sul lavoro e tutela della salute SI NO L offerente ha rispettato e si impegna a rispettare le disposizioni vigenti in materia di sicurezza sul lavoro e tutela della salute. 3. Imposte e oneri sociali SI NO L offerente ha pagato le imposte cantonali e comunali dovute. L offerente ha pagato le imposte alla fonte dovute. L offerente dichiara con la presente di aver pagato le imposte federali dirette dovute, come pure l imposta sul valore aggiunto dovuta. L offerente conferma di aver pagato i seguenti oneri sociali dovuti, incluse le percentuali dedotte dal salario dei lavoratori: AVS/AI/IPG Assegni familiari Assicurazione disoccupazione SUVA o istituto analogo LPP Assicurazione perdita di guadagno in caso di malattia Pensionamento anticipato (PEAN) o istituzione analoga per le categorie assoggettate. Indicare il nome dell Istituto: Contributi professionali Pagina 2 di 4

4 ALLEGATO 1 L offerente si impegna a versare nei termini previsti i contributi sociali dovuti. 4. Fallimento o concordato / pegno SI NO L offerente dichiara di non essere oggetto di nessuna procedura per fallimento o concordato. L offerente dichiara che negli ultimi dodici mesi non è stato costituito nessun pegno nei suoi confronti. 5. Dichiarazione d integrità SI NO 6. L offerente garantisce di non aver preso accordi né provvedimenti che potrebbero pregiudicare la concorrenza. Subappaltatori: non ammesso il subappalto delle prestazioni a terzi o ad altro studio 7. Foro competente SI NO L offerente riconosce quale Foro competente quello del domicilio del Committente. Crociare quanto fa la caso: Osservazioni/chiarimenti dell offerente: La mancata compilazione di informazioni o risposte richieste sarà trattata, in conformità dell art. 39, cpv. 3 del RLCPubb, come il mancato inoltro di dichiarazioni. Conferma, firme Con la propria firma il concorrente dichiara d'aver preso atto delle presenti "Disposizioni particolari" e di aver inoltrato la presente candidatura al concorso elaborata sulla base delle condizioni del concorso. Alla delibera dei lavori, queste disposizioni formeranno parte integrante del contratto d'appalto. Conferma inoltre l esattezza delle indicazioni fornite e si dichiara disposto e comprovarle su richiesta. Contemporaneamente le autorità fiscali, gli istituti delle assicurazioni sociali e altri organi pubblici vengono liberati dal segreto d ufficio ed esplicitamente autorizzati a fornire all'ente preposto al concorso d architettura (Notaio), su sua richiesta, informazioni concernenti l offerente connesse con le domande di cui sopra, necessarie per verificare l esattezza delle risposte. Luogo: Data:. Architetto o studio d architettura singolo [timbro]: Firma:.. Pagina 3 di 4

5 1. ARCHITETTO SINGOLO ALLEGATO 1 COMPATIBILITÀ DEL PARTECIPANTE A) Architetto o studio d architettura singolo Nome dello studio: Titolari: Capo-progetto: Collaboratori con diritto di firma: Luogo: Data:. Timbro e firma legale (architetto) NOTE IMPORTANTI Il presente formulario è da compilare e deve essere allegato con l inoltro della fase 1 del concorso. Pagina 4 di 4

6 2. CONSORZIO ARCHITETTI ALLEGATO 2 FORMULARIO D ISCRIZIONE Il presente documento va completato con l indicazione di tutti i dati richiesti. In caso di mancata compilazione o compilazione incompleta il committente tramite il Notaio e/o l ULSA assegna all offerente un termine di 5 giorni per il suo completamento. Trascorso infruttuoso tale termine la candidatura e/o il consorzio sarà escluso/a dalla procedura di concorso. Indicazioni richieste B) Consorzio di architetti o studi d architettura (COMPILARE I PUNTI B1 E B2) Nominativo consorzio:. B1) Architetto capofila o studio d architettura capofila. Nome: Indirizzo: Telefono:. Telefax: Iscritto al registro di commercio dal:. Stato/Cantone: Quale: Sede di iscrizione: Firmatario del CCL presso: A datare dal: Architetto in possesso dei seguenti diplomi:... L architetto deve inoltre fornire i seguenti dati: Iscritto REG A: si no REG B: si no A partire dal: Quadri e maestranze relativi allo studio (dipendenti fissi) Personale amministrativo (unità): Personale tecnico (unità): Maestranze domiciliate (unità) Maestranze estere (unità) Apprendisti (unità) Totale no. dipendenti: Pagina 1 di 8

7 2. CONSORZIO ARCHITETTI ALLEGATO 2 FORMULARIO D ISCRIZIONE Il presente documento va completato con l indicazione di tutti i dati richiesti. In caso di mancata compilazione o compilazione incompleta il committente tramite il Notaio e/o l ULSA assegna all offerente un termine di 5 giorni per il suo completamento. Trascorso infruttuoso tale termine la candidatura e/o il consorzio sarà escluso/a dalla procedura di concorso. Indicazioni richieste B2) Architetto o studio d architettura membro del consorzio. Nome: Indirizzo: Telefono:. Telefax: Iscritto al registro di commercio dal:. Stato/Cantone: Quale: Sede di iscrizione: Firmatario del CCL presso: A datare dal: Architetto in possesso dei seguenti diplomi:... L architetto deve inoltre fornire i seguenti dati: Iscritto REG A: si no A partire dal: REG B: si no Quadri e maestranze relativi allo studio (dipendenti fissi) Personale amministrativo (unità): Personale tecnico (unità): Maestranze domiciliate (unità) Maestranze estere (unità) Apprendisti (unità) Totale no. dipendenti: Pagina 2 di 8

8 2. CONSORZIO ARCHITETTI ALLEGATO 2 AUTOCERTIFICAZIONE / DICHIARAZIONI DEL CONCORRENTE IN CONSORZIO B1) Architetto o studio d architettura capofila 1. Rispetto dei contratti collettivi di lavoro SI NO L'offerente si dichiara disposto a osservare il contratto nazionale mantello (CNM) risp. il contratto collettivo di lavoro (CCL), vigenti nel luogo di esecuzione dei lavori. Indicare il/i contratto/i: L'offerente, in caso di mancanza della dichiarazione di obbligatorietà generale del CNM/CCL, si dichiara disposto a osservare le condizioni salariali e di lavoro giusta un eventuale CNM/CCL di categoria esistente per i lavori che intende offrire. Abilita pertanto la rispettiva commissione paritetica cantonale a procedere ai relativi controlli durante tutta l esecuzione della commessa. Indicare il/i contratto/i: L'offerente, nel cui settore non esiste contratto collettivo di lavoro, si dichiara disposto a osservare l'eventuale contratto normale di lavoro e, in mancanza dello stesso, le norme usuali del luogo e della professione 2. Rispetto delle disposizioni di sicurezza sul lavoro e tutela della salute SI NO L offerente ha rispettato e si impegna a rispettare le disposizioni vigenti in materia di sicurezza sul lavoro e tutela della salute. 3. Imposte e oneri sociali SI NO L offerente ha pagato le imposte cantonali e comunali dovute. L offerente ha pagato le imposte alla fonte dovute. L offerente dichiara con la presente di aver pagato le imposte federali dirette dovute, come pure l imposta sul valore aggiunto dovuta. L offerente conferma di aver pagato i seguenti oneri sociali dovuti, incluse le percentuali dedotte dal salario dei lavoratori: AVS/AI/IPG Assegni familiari Assicurazione disoccupazione SUVA o istituto analogo LPP Assicurazione perdita di guadagno in caso di malattia Pensionamento anticipato (PEAN) o istituzione analoga per le categorie assoggettate. Indicare il nome dell Istituto: Contributi professionali L offerente si impegna a versare nei termini previsti i contributi sociali dovuti. Pagina 3 di 8

9 ALLEGATO 2 4. Fallimento o concordato / pegno SI NO L offerente dichiara di non essere oggetto di nessuna procedura per fallimento o concordato. L offerente dichiara che negli ultimi dodici mesi non è stato costituito nessun pegno nei suoi confronti. 5. Dichiarazione d integrità SI NO 6. L offerente garantisce di non aver preso accordi né provvedimenti che potrebbero pregiudicare la concorrenza. Subappaltatori: non ammesso il subappalto delle prestazioni a terzi o ad altro studio 7. Foro competente SI NO L offerente riconosce quale Foro competente quello del domicilio del Committente. Crociare quanto fa la caso: Osservazioni/chiarimenti dell offerente: La mancata compilazione di informazioni o risposte richieste sarà trattata, in conformità dell art. 39, cpv. 3 del RLCPubb, come il mancato inoltro di dichiarazioni. Conferma, firme architetto o studio d architettura capofila (la firma vale anche per la scheda atto di consorzio) Con la propria firma il concorrente dichiara d'aver preso atto delle presenti "Disposizioni particolari" e di aver inoltrato la presente candidatura al concorso elaborata sulla base delle condizioni del concorso. Alla delibera dei lavori, queste disposizioni formeranno parte integrante del contratto d'appalto. Conferma inoltre l esattezza delle indicazioni fornite e si dichiara disposto e comprovarle su richiesta. Contemporaneamente le autorità fiscali, gli istituti delle assicurazioni sociali e altri organi pubblici vengono liberati dal segreto d ufficio ed esplicitamente autorizzati a fornire all'ente preposto al concorso d architettura (Notaio), su sua richiesta, informazioni concernenti l offerente connesse con le domande di cui sopra, necessarie per verificare l esattezza delle risposte. Luogo: Data:. Architetto o studio d architettura capofila [timbro]: Firma:.. Pagina 4 di 8

10 2. CONSORZIO ARCHITETTI ALLEGATO 2 AUTOCERTIFICAZIONE / DICHIARAZIONI DEL CONCORRENTE IN CONSORZIO B2) Architetto o studio d architettura consorziato 1. Rispetto dei contratti collettivi di lavoro SI NO L'offerente si dichiara disposto a osservare il contratto nazionale mantello (CNM) risp. il contratto collettivo di lavoro (CCL), vigenti nel luogo di esecuzione dei lavori. Indicare il/i contratto/i: L'offerente, in caso di mancanza della dichiarazione di obbligatorietà generale del CNM/CCL, si dichiara disposto a osservare le condizioni salariali e di lavoro giusta un eventuale CNM/CCL di categoria esistente per i lavori che intende offrire. Abilita pertanto la rispettiva commissione paritetica cantonale a procedere ai relativi controlli durante tutta l esecuzione della commessa. Indicare il/i contratto/i: L'offerente, nel cui settore non esiste contratto collettivo di lavoro, si dichiara disposto a osservare l'eventuale contratto normale di lavoro e, in mancanza dello stesso, le norme usuali del luogo e della professione 2. Rispetto delle disposizioni di sicurezza sul lavoro e tutela della salute SI NO L offerente ha rispettato e si impegna a rispettare le disposizioni vigenti in materia di sicurezza sul lavoro e tutela della salute. 3. Imposte e oneri sociali SI NO L offerente ha pagato le imposte cantonali e comunali dovute. L offerente ha pagato le imposte alla fonte dovute. L offerente dichiara con la presente di aver pagato le imposte federali dirette dovute, come pure l imposta sul valore aggiunto dovuta. L offerente conferma di aver pagato i seguenti oneri sociali dovuti, incluse le percentuali dedotte dal salario dei lavoratori: AVS/AI/IPG Assegni familiari Assicurazione disoccupazione SUVA o istituto analogo LPP Assicurazione perdita di guadagno in caso di malattia Pensionamento anticipato (PEAN) o istituzione analoga per le categorie assoggettate. Indicare il nome dell Istituto: Contributi professionali L offerente si impegna a versare nei termini previsti i contributi sociali dovuti. Pagina 5 di 8

11 ALLEGATO 2 4. Fallimento o concordato / pegno SI NO L offerente dichiara di non essere oggetto di nessuna procedura per fallimento o concordato. L offerente dichiara che negli ultimi dodici mesi non è stato costituito nessun pegno nei suoi confronti. 5. Dichiarazione d integrità SI NO 6. L offerente garantisce di non aver preso accordi né provvedimenti che potrebbero pregiudicare la concorrenza. Subappaltatori: non ammesso il subappalto delle prestazioni a terzi o ad altro studio 7. Foro competente SI NO L offerente riconosce quale Foro competente quello del domicilio del Committente. Crociare quanto fa la caso: Osservazioni/chiarimenti dell offerente: La mancata compilazione di informazioni o risposte richieste sarà trattata, in conformità dell art. 39, cpv. 3 del RLCPubb, come il mancato inoltro di dichiarazioni. Conferma, firme architetto o studio d architettura in consorzio (la firma vale anche per la scheda atto di consorzio) Con la propria firma il concorrente dichiara d'aver preso atto delle presenti "Disposizioni particolari" e di aver inoltrato la presente candidatura al concorso elaborata sulla base delle condizioni del concorso. Alla delibera dei lavori, queste disposizioni formeranno parte integrante del contratto d'appalto. Conferma inoltre l esattezza delle indicazioni fornite e si dichiara disposto e comprovarle su richiesta. Contemporaneamente le autorità fiscali, gli istituti delle assicurazioni sociali e altri organi pubblici vengono liberati dal segreto d ufficio ed esplicitamente autorizzati a fornire all'ente preposto al concorso d architettura (Notaio), su sua richiesta, informazioni concernenti l offerente connesse con le domande di cui sopra, necessarie per verificare l esattezza delle risposte. Luogo: Data:. Architetto o studio d architettura consorziato: Firma:.. Pagina 6 di 8

12 2. CONSORZIO ARCHITETTI ALLEGATO 2 ATTO DI COSTITUZIONE DEL CONSORZIO FRA 2 ARCHITETTI E/O STUDI D ARCHITETTURA Nominativo del consorzio: Composto dagli architetti e/o studi d architettura Capofila (recapito del consorzio) Nominativo: Sede % consorzio % 1) architetto o studio d architettura no. 1 Nominativo: Sede % consorzio % Per la firma fanno stato le firme dei 2 consorziati apposte nelle singole schede precedenti Pagina 7 di 8

13 2. CONSORZIO ARCHITETTI ALLEGATO 2 COMPATIBILITÀ DEL PARTECIPANTE B) Architetti o studi d architettura consorziati Nome del consorzio: Titolari: Capo-progetto: Architetto consorziato 1: Collaboratori con diritto di firma: Capofila: 1) 2) 3) Arch. Consorziato: 1) 2) 3) Luogo: Data:. Timbro e firma legale (architetto capofila consorzio) NOTE IMPORTANTI Il presente formulario è da compilare e deve essere allegato con l inoltro della fase 1 del concorso. Pagina 8 di 8

14 3. COMUNITÀ DI LAVORO 2 ARCHITETTI ALLEGATO 3 FORMULARIO D ISCRIZIONE Il presente documento va completato con l indicazione di tutti i dati richiesti. In caso di mancata compilazione o compilazione incompleta il committente tramite il Notaio e/o l ULSA assegna all offerente un termine di 5 giorni per il suo completamento. Trascorso infruttuoso tale termine la candidatura e/o il consorzio sarà escluso/a dalla procedura di concorso. Indicazioni richieste C) Comunità di lavoro di 2 architetti o studi d architettura (COMPILARE I PUNTI C1 E C2) Nominativo comunità di lavoro:. C1) Architetto capofila o studio d architettura capofila. Nome: Indirizzo: Telefono:. Telefax: Iscritto al registro di commercio dal:. Stato/Cantone: Quale: Sede di iscrizione: Firmatario del CCL presso: A datare dal: Architetto in possesso dei seguenti diplomi:... L architetto deve inoltre fornire i seguenti dati: Iscritto REG A: si no REG B: si no A partire dal: Quadri e maestranze relativi allo studio (dipendenti fissi) Personale amministrativo (unità): Personale tecnico (unità): Maestranze domiciliate (unità) Maestranze estere (unità) Apprendisti (unità) Totale no. dipendenti: Pagina 1 di 8

15 3. COMUNITÀ DI LAVORO 2 ARCHITETTI ALLEGATO 3 FORMULARIO D ISCRIZIONE Il presente documento va completato con l indicazione di tutti i dati richiesti. In caso di mancata compilazione o compilazione incompleta il committente tramite il Notaio e/o l ULSA assegna all offerente un termine di 5 giorni per il suo completamento. Trascorso infruttuoso tale termine la candidatura e/o il consorzio sarà escluso/a dalla procedura di concorso. Indicazioni richieste C2) Architetto o studio d architettura della comunità di lavoro. Nome: Indirizzo: Telefono:. Telefax: Iscritto al registro di commercio dal:. Stato/Cantone: Quale: Sede di iscrizione: Firmatario del CCL presso: A datare dal: Architetto in possesso dei seguenti diplomi:... L architetto deve inoltre fornire i seguenti dati: Iscritto REG A: si no A partire dal: REG B: si no Quadri e maestranze relativi allo studio (dipendenti fissi) Personale amministrativo (unità): Personale tecnico (unità): Maestranze domiciliate (unità) Maestranze estere (unità) Apprendisti (unità) Totale no. dipendenti: Pagina 2 di 8

16 3. COMUNITÀ DI LAVORO 2 ARCHITETTI ALLEGATO 3 AUTOCERTIFICAZIONE / DICHIARAZIONI DEL CONCORRENTE IN COMUNITÀ DI LAVORO C1) Architetto o studio d architettura capofila 1. Rispetto dei contratti collettivi di lavoro SI NO L'offerente si dichiara disposto a osservare il contratto nazionale mantello (CNM) risp. il contratto collettivo di lavoro (CCL), vigenti nel luogo di esecuzione dei lavori. Indicare il/i contratto/i: L'offerente, in caso di mancanza della dichiarazione di obbligatorietà generale del CNM/CCL, si dichiara disposto a osservare le condizioni salariali e di lavoro giusta un eventuale CNM/CCL di categoria esistente per i lavori che intende offrire. Abilita pertanto la rispettiva commissione paritetica cantonale a procedere ai relativi controlli durante tutta l esecuzione della commessa. Indicare il/i contratto/i: L'offerente, nel cui settore non esiste contratto collettivo di lavoro, si dichiara disposto a osservare l'eventuale contratto normale di lavoro e, in mancanza dello stesso, le norme usuali del luogo e della professione 2. Rispetto delle disposizioni di sicurezza sul lavoro e tutela della salute SI NO L offerente ha rispettato e si impegna a rispettare le disposizioni vigenti in materia di sicurezza sul lavoro e tutela della salute. 3. Imposte e oneri sociali SI NO L offerente ha pagato le imposte cantonali e comunali dovute. L offerente ha pagato le imposte alla fonte dovute. L offerente dichiara con la presente di aver pagato le imposte federali dirette dovute, come pure l imposta sul valore aggiunto dovuta. L offerente conferma di aver pagato i seguenti oneri sociali dovuti, incluse le percentuali dedotte dal salario dei lavoratori: AVS/AI/IPG Assegni familiari Assicurazione disoccupazione SUVA o istituto analogo LPP Assicurazione perdita di guadagno in caso di malattia Pensionamento anticipato (PEAN) o istituzione analoga per le categorie assoggettate. Indicare il nome dell Istituto: Contributi professionali L offerente si impegna a versare nei termini previsti i contributi sociali dovuti. Pagina 3 di 8

17 ALLEGATO 3 4. Fallimento o concordato / pegno SI NO L offerente dichiara di non essere oggetto di nessuna procedura per fallimento o concordato. L offerente dichiara che negli ultimi dodici mesi non è stato costituito nessun pegno nei suoi confronti. 5. Dichiarazione d integrità SI NO 6. L offerente garantisce di non aver preso accordi né provvedimenti che potrebbero pregiudicare la concorrenza. Subappaltatori: non ammesso il subappalto delle prestazioni a terzi o ad altro studio 7. Foro competente SI NO L offerente riconosce quale Foro competente quello del domicilio del Committente. Crociare quanto fa la caso: Osservazioni/chiarimenti dell offerente: La mancata compilazione di informazioni o risposte richieste sarà trattata, in conformità dell art. 39, cpv. 3 del RLCPubb, come il mancato inoltro di dichiarazioni. Conferma, firme architetto o studio d architettura in comunità di lavoro (la firma vale anche per la scheda seguente) Con la propria firma il concorrente dichiara d'aver preso atto delle presenti "Disposizioni particolari" e di aver inoltrato la presente candidatura al concorso elaborata sulla base delle condizioni del concorso. Alla delibera dei lavori, queste disposizioni formeranno parte integrante del contratto d'appalto. Conferma inoltre l esattezza delle indicazioni fornite e si dichiara disposto e comprovarle su richiesta. Contemporaneamente le autorità fiscali, gli istituti delle assicurazioni sociali e altri organi pubblici vengono liberati dal segreto d ufficio ed esplicitamente autorizzati a fornire all'ente preposto al concorso d architettura (Notaio), su sua richiesta, informazioni concernenti l offerente connesse con le domande di cui sopra, necessarie per verificare l esattezza delle risposte. Luogo: Data:. Architetto o studio d architettura capofila [timbro]: Firma:.. Pagina 4 di 8

18 3. COMUNITÀ DI LAVORO 2 ARCHITETTI ALLEGATO 3 AUTOCERTIFICAZIONE / DICHIARAZIONI DEL CONCORRENTE IN COMUNITÀ DI LAVORO C2) Architetto o studio d architettura membro della comunità di lavoro 1. Rispetto dei contratti collettivi di lavoro SI NO L'offerente si dichiara disposto a osservare il contratto nazionale mantello (CNM) risp. il contratto collettivo di lavoro (CCL), vigenti nel luogo di esecuzione dei lavori. Indicare il/i contratto/i: L'offerente, in caso di mancanza della dichiarazione di obbligatorietà generale del CNM/CCL, si dichiara disposto a osservare le condizioni salariali e di lavoro giusta un eventuale CNM/CCL di categoria esistente per i lavori che intende offrire. Abilita pertanto la rispettiva commissione paritetica cantonale a procedere ai relativi controlli durante tutta l esecuzione della commessa. Indicare il/i contratto/i: L'offerente, nel cui settore non esiste contratto collettivo di lavoro, si dichiara disposto a osservare l'eventuale contratto normale di lavoro e, in mancanza dello stesso, le norme usuali del luogo e della professione 2. Rispetto delle disposizioni di sicurezza sul lavoro e tutela della salute SI NO L offerente ha rispettato e si impegna a rispettare le disposizioni vigenti in materia di sicurezza sul lavoro e tutela della salute. 3. Imposte e oneri sociali SI NO L offerente ha pagato le imposte cantonali e comunali dovute. L offerente ha pagato le imposte alla fonte dovute. L offerente dichiara con la presente di aver pagato le imposte federali dirette dovute, come pure l imposta sul valore aggiunto dovuta. L offerente conferma di aver pagato i seguenti oneri sociali dovuti, incluse le percentuali dedotte dal salario dei lavoratori: AVS/AI/IPG Assegni familiari Assicurazione disoccupazione SUVA o istituto analogo LPP Assicurazione perdita di guadagno in caso di malattia Pensionamento anticipato (PEAN) o istituzione analoga per le categorie assoggettate. Indicare il nome dell Istituto: Contributi professionali L offerente si impegna a versare nei termini previsti i contributi sociali dovuti. Pagina 5 di 8

19 ALLEGATO 3 4. Fallimento o concordato / pegno SI NO L offerente dichiara di non essere oggetto di nessuna procedura per fallimento o concordato. L offerente dichiara che negli ultimi dodici mesi non è stato costituito nessun pegno nei suoi confronti. 5. Dichiarazione d integrità SI NO 6. L offerente garantisce di non aver preso accordi né provvedimenti che potrebbero pregiudicare la concorrenza. Subappaltatori: non ammesso il subappalto delle prestazioni a terzi o ad altro studio 7. Foro competente SI NO L offerente riconosce quale Foro competente quello del domicilio del Committente. Crociare quanto fa la caso: Osservazioni/chiarimenti dell offerente: La mancata compilazione di informazioni o risposte richieste sarà trattata, in conformità dell art. 39, cpv. 3 del RLCPubb, come il mancato inoltro di dichiarazioni. Conferma, firme architetto o studio d architettura in comunità di lavoro (la firma vale anche per la scheda seguente) Con la propria firma il concorrente dichiara d'aver preso atto delle presenti "Disposizioni particolari" e di aver inoltrato la presente candidatura al concorso elaborata sulla base delle condizioni del concorso. Alla delibera dei lavori, queste disposizioni formeranno parte integrante del contratto d'appalto. Conferma inoltre l esattezza delle indicazioni fornite e si dichiara disposto e comprovarle su richiesta. Contemporaneamente le autorità fiscali, gli istituti delle assicurazioni sociali e altri organi pubblici vengono liberati dal segreto d ufficio ed esplicitamente autorizzati a fornire all'ente preposto al concorso d architettura (Notaio), su sua richiesta, informazioni concernenti l offerente connesse con le domande di cui sopra, necessarie per verificare l esattezza delle risposte. Luogo: Data:. Architetto o studio d architettura membro della comunità di lavoro: Firma:.. Pagina 6 di 8

20 3. COMUNITÀ DI LAVORO 2 ARCHITETTI ALLEGATO 3 ATTO DI COSTITUZIONE DELLA COMUNITÀ DI LAVORO FRA 2 ARCHITETTI E/O STUDI D ARCHITETTURA Nominativo della comunità di lavoro: Composto dagli architetti e/o studi d architettura Capofila (recapito del consorzio) Nominativo: Sede % consorzio % 1) architetto o studio d architettura no. 1 Nominativo: Sede % consorzio % Per la firma fanno stato le firme dei 2 membri della comunità di lavoro apposte nelle singole schede precedenti Pagina 7 di 8

21 3. COMUNITÀ DI LAVORO 2 ARCHITETTI ALLEGATO 3 COMPATIBILITÀ DEL PARTECIPANTE COMUNITÀ DI LAVORO C) Architetti o studi d architettura in comunità di lavoro Nome della comunità di lavoro: Titolari: Capo-progetto: Architetto membro della comunità di lavoro: Collaboratori con diritto di firma: Capofila: 1) 2) 3) Arch. Membro comunità di lavoro 1) 2) 3) Luogo: Data:. Timbro e firma legale (architetto capofila comunità di lavoro) NOTE IMPORTANTI Il presente formulario è da compilare e deve essere allegato con l inoltro della fase 1 del concorso. Pagina 8 di 8

Regolamento FAR. Valido dal 1.1.2014

Regolamento FAR. Valido dal 1.1.2014 Regolamento FAR Regolamento concernente le prestazioni e i contributi della Fondazione per il pensionamento anticipato nel settore dell edilizia principale (Fondazione FAR) Valido dal 1.1.2014 STIFTUNG

Dettagli

Statuto dei lavoratori indipendenti nelle assicurazioni sociali svizzere

Statuto dei lavoratori indipendenti nelle assicurazioni sociali svizzere 2.09 Contributi Statuto dei lavoratori indipendenti nelle assicurazioni sociali svizzere Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Questo promemoria fornisce informazioni sui contributi che i lavoratori indipendenti

Dettagli

Istruzioni sull attestazione dei giorni di corso per i corsi per la formazione dei quadri di Gioventù+Sport (G+S)

Istruzioni sull attestazione dei giorni di corso per i corsi per la formazione dei quadri di Gioventù+Sport (G+S) Istruzioni sull attestazione dei giorni di corso per i corsi per la formazione dei quadri di Gioventù+Sport (G+S) 318.703 i 01.15 2 di 11 Indice 1. Scopo del questionario... 3 2. Compiti degli organizzatori(trici)

Dettagli

6.02 Prestazioni dell'ipg (servizio e maternità) Indennità in caso di maternità

6.02 Prestazioni dell'ipg (servizio e maternità) Indennità in caso di maternità 6.02 Prestazioni dell'ipg (servizio e maternità) Indennità in caso di maternità Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Le donne che esercitano un attività lucrativa hanno diritto all indennità di maternità

Dettagli

Visione chiara anche dei casi di malattia. Assicurazione per perdita di guadagno secondo la LAMal.

Visione chiara anche dei casi di malattia. Assicurazione per perdita di guadagno secondo la LAMal. Visione chiara anche dei casi di malattia. Assicurazione per perdita di guadagno secondo la LAMal. Da ora tutto sarà più semplice. Con Sympany. Sympany: l assicurazione simpaticamente diversa. Sympany

Dettagli

Procedura di conteggio semplificata per i datori di lavoro

Procedura di conteggio semplificata per i datori di lavoro 2.07 Contributi Procedura di conteggio semplificata per i datori di lavoro Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve La procedura di conteggio semplificata rientra nel quadro della legge federale concernente

Dettagli

4.04 Prestazioni dell AI Rendite d invalidità dell AI

4.04 Prestazioni dell AI Rendite d invalidità dell AI 4.04 Prestazioni dell AI Rendite d invalidità dell AI Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Hanno diritto a prestazioni dell assicurazione invalidità (AI) gli assicurati cui un danno alla salute di lunga

Dettagli

ISTRUZIONI MOD.COM1 - COMUNICAZIONE - Esercizi di commercio al dettaglio di vicinato AVVERTENZE GENERALI

ISTRUZIONI MOD.COM1 - COMUNICAZIONE - Esercizi di commercio al dettaglio di vicinato AVVERTENZE GENERALI ISTRUZIONI MOD.COM1 - COMUNICAZIONE - Esercizi di commercio al dettaglio di vicinato AVVERTENZE GENERALI SI AVVERTE CHE PER LA CORRETTA COMPILAZIONE DEL MOD.COM1, È NECESSARIA UNA PRELIMINARE ATTENTA LETTURA

Dettagli

Indennità di perdita di guadagno. Persone aventi diritto alle indennità

Indennità di perdita di guadagno. Persone aventi diritto alle indennità 6.01 Stato al 1 gennaio 2009 perdita di guadagno Persone aventi diritto alle indennità 1 Hanno diritto alle indennità di perdita di guadagno (IPG) le persone domiciliate in Svizzera o all estero che: prestano

Dettagli

Previdenza professionale. Informazioni utili sul 2 pilastro/

Previdenza professionale. Informazioni utili sul 2 pilastro/ Previdenza professionale Informazioni utili sul 2 pilastro/ Previdenza professionale obbligatoria (LPP) in Svizzera Stato gennaio 2015 Sommario Il 2 pilastro nel sistema previdenziale svizzero 3 Obbligo

Dettagli

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa PER IMPRESE/SOCIETA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITÀ NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M.Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85 GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI CONCERNENTI

Dettagli

Legge federale su l assicurazione per la vecchiaia e per i superstiti

Legge federale su l assicurazione per la vecchiaia e per i superstiti Legge federale su l assicurazione per la vecchiaia e per i superstiti (LAVS) 1 831.10 del 20 dicembre 1946 (Stato 1 gennaio 2013) L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visto l articolo 34

Dettagli

MODELLO DELLA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA

MODELLO DELLA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA MODELLO DELLA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA Spett.le ACSM-AGAM S.p.A. Via P. Stazzi n. 2 22100 COMO CO Oggetto: Dichiarazione sostitutiva in merito al possesso dei requisiti di ordine generale prescritti dall

Dettagli

del 23 marzo 2001 (Stato 10 dicembre 2002)

del 23 marzo 2001 (Stato 10 dicembre 2002) Legge federale sul credito al consumo (LCC) 221.214.1 del 23 marzo 2001 (Stato 10 dicembre 2002) L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visti gli articoli 97 e 122 della Costituzione federale

Dettagli

Retribuzioni versate al termine del rapporto di lavoro

Retribuzioni versate al termine del rapporto di lavoro 2.05 Contributi Retribuzioni versate al termine del rapporto di lavoro Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Per principio, qualsiasi attività derivante da un'attività dipendente viene considerata come salario

Dettagli

2. Quali persone sono assoggettate all imposta alla fonte? 3. Quali prestazioni sono assoggettate all imposta alla fonte?

2. Quali persone sono assoggettate all imposta alla fonte? 3. Quali prestazioni sono assoggettate all imposta alla fonte? Kanton Zürich Finanzdirektion Scheda informativa per i dipendenti assoggettati all imposta alla fonte nel Cantone di Zurigo Valida dal 1 gennaio 2015 Kantonales Steueramt Dienstabteilung Quellensteuer

Dettagli

AVVALIMENTO DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEL SOGGETTO AUSILIATO. ALL AUTORITA NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M. Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85

AVVALIMENTO DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEL SOGGETTO AUSILIATO. ALL AUTORITA NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M. Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85 MOD. 2 - Busta A AVVALIMENTO DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEL SOGGETTO AUSILIATO ALL AUTORITA NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M. Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85 GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

Tavola VI NORME UNIFORMI RELATIVE AGLI INCASSI. Articolo 1 - Ambito di applicazione delle norme

Tavola VI NORME UNIFORMI RELATIVE AGLI INCASSI. Articolo 1 - Ambito di applicazione delle norme Tavola VI NORME UNIFORMI RELATIVE AGLI INCASSI A. DISPOSIZIONI GENERALI E DEFINIZIONI Articolo 1 - Ambito di applicazione delle norme a) Le norme uniformi relative agli incassi, revisione 1995, pubbl.

Dettagli

Regolamento per l'accesso agli atti amministrativi

Regolamento per l'accesso agli atti amministrativi MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO LICEO GINNASIO STATALE "M. T. CICERONE" RMPC29000G Via Fontana Vecchia, 2 00044 FRASCATI tel. 06.9416530 fax 06.9417120 Cod.

Dettagli

Allegato 3 ALTRI DOCUMENTI 1) SCHEMA DA UTILIZZARE PER REDIGERE LA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO NOTORIO

Allegato 3 ALTRI DOCUMENTI 1) SCHEMA DA UTILIZZARE PER REDIGERE LA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO NOTORIO Allegato 3 ALTRI DOCUMENTI 1) SCHEMA DA UTILIZZARE PER REDIGERE LA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO NOTORIO La Dichiarazione Sostitutiva di Atto Notorio, da compilarsi in caso di Offerta Segreta o Offerta

Dettagli

COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto)

COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto) COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto) REGOLAMENTO DI ISTITUZIONE DELLE POSIZIONI ORGANIZZATIVE Art. 1 - Area delle posizione organizzative 1. Nel rispetto dei criteri generali contenuti nelle disposizioni

Dettagli

4.06 Stato al 1 gennaio 2013

4.06 Stato al 1 gennaio 2013 4.06 Stato al 1 gennaio 2013 Procedura nell AI Comunicazione 1 Le persone che chiedono l intervento dell AI nell ambito del rilevamento tempestivo possono inoltrare una comunicazione all ufficio AI del

Dettagli

Legge sulla protezione dei dati personali (LPDP) 1)

Legge sulla protezione dei dati personali (LPDP) 1) 1.6.1.1 Legge sulla protezione dei dati personali (LPDP) (del 9 marzo 1987) IL GRAN CONSIGLIO DELLA REPUBBLICA E CANTONE TICINO visto il messaggio 2 ottobre 1985 n. 2975 del Consiglio di Stato, decreta:

Dettagli

Safin Revisioni. Safin Revisioni e Fiduciaria s.a. Corso Elvezia 16 CP 3320 6901 Lugano, Svizzera. e Fiduciaria s.a.

Safin Revisioni. Safin Revisioni e Fiduciaria s.a. Corso Elvezia 16 CP 3320 6901 Lugano, Svizzera. e Fiduciaria s.a. FAQ SUL DIRITTO DEL LAVORO Le seguenti risposte si riferiscono ai rapporti di lavoro basati su un contratto di diritto privato e non si applicano, o solo entro certi limiti, ai rapporti di lavoro di diritto

Dettagli

MODULO DI CANDIDATURA

MODULO DI CANDIDATURA MODULO DI CANDIDATURA Gentile Signora/Egregio Signore, troverà in allegato la candidatura di [nome del fornitore di servizi] in risposta all invito a manifestare interesse relativo ai fornitori di dati

Dettagli

PER AZIENDE AVENTI ALLE PROPRIE DIPENDENZE SOLO IMPIEGATI (VERSIONE AGGIORNATA AL 23 GENNAIO 2015)

PER AZIENDE AVENTI ALLE PROPRIE DIPENDENZE SOLO IMPIEGATI (VERSIONE AGGIORNATA AL 23 GENNAIO 2015) Procedura relativa alla gestione delle adesioni contrattuali e delle contribuzioni contrattuali a Prevedi ex art. 97 del CCNL edili-industria del 1 luglio 2014 e ex art. 92 del CCNL edili-artigianato del

Dettagli

Progetto Borse Studio/Lavoro 2014

Progetto Borse Studio/Lavoro 2014 Progetto Borse Studio/Lavoro 2014 RACCOLTA DI MANIFESTAZIONI DI INTERESSE DA PARTE DI IMPRESE ED ENTI OPERANTI SUL TERRITORIO DELLA PROVINCIA DELL AQUILA AD OSPITARE GIOVANI DESTINATARI DI BORSE DI STUDIO/LAVORO

Dettagli

BANDO DI CONCORSO PUBBLICO, PER TITOLI ED ESAMI, PER N. 1 POSTO DI OPERATORE TECNICO - CAT B PER I

BANDO DI CONCORSO PUBBLICO, PER TITOLI ED ESAMI, PER N. 1 POSTO DI OPERATORE TECNICO - CAT B PER I AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE SAN PAOLO MILANO - Via A. Di Rudinì, 8 U.O. Amministrazione risorse umane/pd BANDO DI CONCORSO PUBBLICO, PER TITOLI ED ESAMI, PER N. 1 POSTO DI OPERATORE TECNICO - CAT B PER

Dettagli

Quanto vale una donna?

Quanto vale una donna? Quanto vale una donna? Sotto esame: Maggior equità nel settore degli appalti pubblici 7 marzo 2014 L'Equal Pay Day è un'iniziativa di BPW Switzerland che ha luogo in tutta la Svizzera. Dobbiamo imparare

Dettagli

Contratto normale di lavoro per il personale di vendita al dettaglio (di seguito CNLV)

Contratto normale di lavoro per il personale di vendita al dettaglio (di seguito CNLV) 1 Estratto dal Foglio ufficiale n. 50 del 22 giugno 2001 e no. 27 del 4 aprile 2003 (Testo unico aggiornato al 1. gennaio 2015, FU 101/2014 del 19.12.2014) Contratto normale di lavoro per il personale

Dettagli

fac-simile dichiarazione di cui alla Busta 1) punto 1.2 dell art. 2 del disciplinare di gara

fac-simile dichiarazione di cui alla Busta 1) punto 1.2 dell art. 2 del disciplinare di gara fac-simile dichiarazione di cui alla Busta 1) punto 1.2 dell art. 2 del disciplinare di gara Oggetto: Procedura aperta per la fornitura di generatori di molibdeno tecnezio per l U.O.C. di Medicina Nucleare

Dettagli

Guida pratica per i contratti pubblici di servizi e forniture

Guida pratica per i contratti pubblici di servizi e forniture PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI Segretariato Generale Dipartimento per le Politiche di Gestione e di Sviluppo delle Risorse Umane DIPRU 2 Guida pratica per i contratti pubblici di servizi e forniture

Dettagli

Certificazione dei redditi - 1/6

Certificazione dei redditi - 1/6 PR O TOC OL L O Mod. RED - COD. AP15 Certificazione dei redditi - 1/6 ALL UFFICIO INPS DI COGNOME NOME CODICE FISCALE NATO/A IL GG/MM/AAAA A PROV. STATO RESIDENTE IN PROV. STATO INDIRIZZO CAP TELEFONO

Dettagli

Qual è la mia copertura assicurativa? Piccola guida all assicurazione obbligatoria contro gli infortuni per i lavoratori dipendenti

Qual è la mia copertura assicurativa? Piccola guida all assicurazione obbligatoria contro gli infortuni per i lavoratori dipendenti Piccola guida all assicurazione obbligatoria contro gli infortuni per i lavoratori dipendenti 2 Questo opuscolo La informa sulla Sua situazione assicurativa spiegandole se e in che misura Lei è coperto

Dettagli

Assicurazione d indennità giornaliera in complemento alla Sua assicurazione malattia

Assicurazione d indennità giornaliera in complemento alla Sua assicurazione malattia Assicurazione d indennità giornaliera in complemento alla Sua assicurazione malattia Informazione sul prodotto e condizioni contrattuali Edizione 2010 La vostra sicurezza ci sta a cuore. 2 Informazione

Dettagli

ICEC CPP Corsi di Perfezionamento Professionale. Corsi di Perfezionamento Professionale

ICEC CPP Corsi di Perfezionamento Professionale. Corsi di Perfezionamento Professionale Corsi di Perfezionamento Professionale I Corsi di Perfezionamento Professionale costituiscono una struttura creata per fornire determinati servizi centrali all ICEC (Istituto cantonale di economia e commercio)

Dettagli

PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014

PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014 PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014 (CIG ) (CPV ) Io sottoscritto... nato a... il...... nella mia

Dettagli

COMUNE DI CAGLIARI PROCEDURA APERTA BANDO DI CONCORSO DI PROGETTAZIONE N. 23/2011 CIG. N. 2963254A8C

COMUNE DI CAGLIARI PROCEDURA APERTA BANDO DI CONCORSO DI PROGETTAZIONE N. 23/2011 CIG. N. 2963254A8C COMUNE DI CAGLIARI PROCEDURA APERTA BANDO DI CONCORSO DI PROGETTAZIONE N. 23/2011 CIG. N. 2963254A8C Il presente concorso è disciplinato dalla Direttiva 2004/18/CE. I.1) DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI

Dettagli

LA DISCIPLINA DEGLI APPALTI PUBBLICI NELL'UNIONE EUROPEA E IL GREEN PROCUREMENT

LA DISCIPLINA DEGLI APPALTI PUBBLICI NELL'UNIONE EUROPEA E IL GREEN PROCUREMENT LA DISCIPLINA DEGLI APPALTI PUBBLICI NELL'UNIONE EUROPEA E IL GREEN PROCUREMENT Perché l'ue disciplina gli appalti pubblici? La disciplina degli appalti fa parte degli obiettivi del mercato interno. Si

Dettagli

GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO

GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO Denominazione ufficiale: Quartier Generale della Guardia di

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER L'ACCESSO AGLI ATTI, AI DOCUMENTI E ALLE INFORMAZIONI

REGOLAMENTO COMUNALE PER L'ACCESSO AGLI ATTI, AI DOCUMENTI E ALLE INFORMAZIONI REGOLAMENTO COMUNALE PER L'ACCESSO AGLI ATTI, AI DOCUMENTI E ALLE INFORMAZIONI Art. 1 Finalità ed ambito di applicazione Art. 2 Informazione e pubblicità Art. 3 Accesso ai documenti amministrativi Art.

Dettagli

LETTERA DI PRESENTAZIONE E MANIFESTAZIONE DI INTERESSE ALL ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO SOPRA ELENCATO. Il sottoscritto nato a il

LETTERA DI PRESENTAZIONE E MANIFESTAZIONE DI INTERESSE ALL ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO SOPRA ELENCATO. Il sottoscritto nato a il SCHEMA DI MANIFESTAZIONE D INTERESSE Spett.le COMUNE DI SANTA LUCIA DI PIAVE Ufficio Lavori Pubblici Piazza 28 ottobre 1918, n. 1 31025 Santa Lucia di Piave (TV) comune.santaluciadipiave.tv@pecveneto.it.

Dettagli

Informazioni sull assicurazione malattia per persone titolari di una pensione svizzera che si trasferiscono in uno stato dell UE o dell AELS

Informazioni sull assicurazione malattia per persone titolari di una pensione svizzera che si trasferiscono in uno stato dell UE o dell AELS Informazioni sull assicurazione malattia per persone titolari di una pensione svizzera che si trasferiscono in uno stato dell UE o dell AELS Gettiamo dei ponti Istituzione comune LAMal Gibelinstrasse 25

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEI REQUISITI GENERALI DI CUI ALL ART. 38, C. 1 DEL D.LGS. N. 163/06

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEI REQUISITI GENERALI DI CUI ALL ART. 38, C. 1 DEL D.LGS. N. 163/06 PROCEDURA APERTA, AI SENSI DELL ART. 124 DEL D.LGS. 163/2006 E DELL ART. 326 DEL DPR 207/2010, PER L AFFIDAMENTO QUADRIENNALE DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO. CIG: 30590339E1 DICHIARAZIONE

Dettagli

17/04/2015 IL RETTORE

17/04/2015 IL RETTORE Protocollo 7882 VII/1 Data 26/03/2015 Rep. D.R n. 377-2015 Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Alta Formazione Responsabile Dott. Tommaso Vasco

Dettagli

Regolamento per l'elezione dei rappresentanti dei dipendenti al consiglio di fondazione

Regolamento per l'elezione dei rappresentanti dei dipendenti al consiglio di fondazione Swiss Life SA, General-Guisan-Quai 40, Casella postale, 8022 Zurigo Fondazione collettiva LPP Swiss Life, Zurigo (Fondazione) Regolamento per l'elezione dei rappresentanti dei dipendenti al consiglio di

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO - SERVIZIO APPALTI, CONTRATTI E GESTIONI GENERALI - UFFICIO APPALTI. Città: TRENTO Codice postale: 38100

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO - SERVIZIO APPALTI, CONTRATTI E GESTIONI GENERALI - UFFICIO APPALTI. Città: TRENTO Codice postale: 38100 Automa di TrentoUNIONE EUROPEA Pubblicazione del Supplemento alla Gazzetta ufficiale dell'unione europea 2, rue Mercier, L-2985 Lussemburgo Fax (352) 29 29-42670 E-mail: ojs@publications.europa.eu Info

Dettagli

3.01 Prestazioni dell AVS Rendite di vecchiaia e assegni per grandi invalidi dell'avs

3.01 Prestazioni dell AVS Rendite di vecchiaia e assegni per grandi invalidi dell'avs 3.01 Prestazioni dell AVS Rendite di vecchiaia e assegni per grandi invalidi dell'avs Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Hanno diritto a una rendita di vecchiaia le persone che hanno raggiunto l'età ordinaria

Dettagli

Del RTI costituito dalle seguenti società: 1. 2. 3. 4. 5. 6. 7.

Del RTI costituito dalle seguenti società: 1. 2. 3. 4. 5. 6. 7. MARCA DA BOLLO DA 14,62 Per RAGGRUPPAMENTO TEMPORANEO D IMPRESA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITA PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE Via di Ripetta, 246 00186 Roma

Dettagli

Click&Book la nuova procedura d iscrizione ai corsi di formazione continua dello IUFFP

Click&Book la nuova procedura d iscrizione ai corsi di formazione continua dello IUFFP Click&Book la nuova procedura d iscrizione ai corsi di formazione continua dello IUFFP Informazione per le/gli insegnanti Di cosa si tratta? Le/gli insegnanti si iscrivono ai corsi dello IUFFP direttamente

Dettagli

AVVISO PUBBLICO RENDE NOTO

AVVISO PUBBLICO RENDE NOTO Regione Puglia COMUNE DI VICO DEL GARGANO Provincia di Foggia - Ufficio Tecnico Comunale - III SETTORE - Largo Monastero, civ.6 e-mail aimolaelio@fastwebnet.it. e-mail aimolaelio@comune.vicodelgargano.fg.it

Dettagli

Per IMPRESE/SOCIETA. Presentata dalla Impresa

Per IMPRESE/SOCIETA. Presentata dalla Impresa MARCA DA BOLLO DA 14,62 Per IMPRESE/SOCIETA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITA PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE Via di Ripetta, 246 00186 - Roma CIG 03506093B2

Dettagli

Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici?

Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici? Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici? Quali regolamenti si applicano per gli appalti sopra soglia? Il decreto legislativo n. 163 del 12 aprile 2006, Codice dei

Dettagli

cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA

cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA VÉÅâÇx w MARIGLIANO cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA ENTE APPALTANTE: Comune di Marigliano Corso Umberto 1-80034 Marigliano

Dettagli

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA PROVINCIA DI REGGIO EMILIA REGOLAMENTO PER IL CONSEGUIMENTO DELL IDONEITA PROFESSIONALE PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITA DI CONSULENZA PER LA CIRCOLAZIONE DEI MEZZI DI TRASPORTO - Approvato con deliberazione

Dettagli

www.integration.zh.ch

www.integration.zh.ch Cantone di Zurigo Dipartimento della giustizia e degli interni Ufficio cantonale per l integrazione Informazioni per i nuovi arrivati dall estero www.integration.zh.ch Indice 03 Immigrazione e diritto

Dettagli

REGOLAMENTO IN MATERIA DI TITOLI ABILITATIVI PER L OFFERTA AL PUBBLICO DI SERVIZI POSTALI CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI

REGOLAMENTO IN MATERIA DI TITOLI ABILITATIVI PER L OFFERTA AL PUBBLICO DI SERVIZI POSTALI CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI Allegato A alla delibera n. 129/15/CONS REGOLAMENTO IN MATERIA DI TITOLI ABILITATIVI PER L OFFERTA AL PUBBLICO DI SERVIZI POSTALI CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI Articolo 1 Definizioni 1. Ai fini del presente

Dettagli

ALL UFFICIO DI PIANO Via Garibaldi n. 1 08048 Tortolì ( Og ) Telefono 0782 600 715 Fax 0782 600711

ALL UFFICIO DI PIANO Via Garibaldi n. 1 08048 Tortolì ( Og ) Telefono 0782 600 715 Fax 0782 600711 1 ALL UFFICIO DI PIANO Via Garibaldi n. 1 08048 Tortolì ( Og ) Telefono 0782 600 715 Fax 0782 600711 www.plusogliastra.it plusogliastra@pec.it ISTANZA DI PARTECIPAZIONE LOTTO DESCRIZIONE BARRARE IL LOTTO

Dettagli

si a Contratto d appalto No. 1023 2013 Oggetto

si a Contratto d appalto No. 1023 2013 Oggetto si a Contratto d appalto No. 1023 2013 Oggetto Oggetto del contratto Per l oggetto sopraccitato, il committente affida all assuntore i seguenti lavori o forniture testo del contratto tra schweizerischer

Dettagli

Italia-Roma: Servizi di pulizia stradale 2013/S 154-268701. Bando di gara. Servizi

Italia-Roma: Servizi di pulizia stradale 2013/S 154-268701. Bando di gara. Servizi 1/6 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:268701-2013:text:it:html Italia-Roma: Servizi di pulizia stradale 2013/S 154-268701 Bando di gara Servizi Direttiva 2004/18/CE Sezione

Dettagli

COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE

COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE SUBINGRESSO NELL ESERCIZIO DELL ATTIVITÀ DI VENDITA SU AREE PUBBLICHE SIA DI TIPO A (su posteggi dati in concessione per dieci anni) SIA DI TIPO B (su qualsiasi area purché

Dettagli

Direzione scolastica congiunta per gli istituti scolastici di Medio Malcantone, Croglio Monteggio, Ponte Tresa, Pura e Sessa

Direzione scolastica congiunta per gli istituti scolastici di Medio Malcantone, Croglio Monteggio, Ponte Tresa, Pura e Sessa Concorso per l assunzione di un/a direttore/direttrice scolastico/a con un grado di occupazione al 100% per le scuole elementari e dell infanzia dall anno scolastico 2015-2016 Il Municipio di Novaggio

Dettagli

Consigliere di Stato On. Michele Barra, Arbedo 11 giugno 2013.

Consigliere di Stato On. Michele Barra, Arbedo 11 giugno 2013. In tal senso il costituirsi oggi di un associazione che, in pratica, evidenzia e difende la qualità del lavoro sui cantieri in tutti i suoi aspetti, mi è di aiuto. Consigliere di Stato On. Michele Barra,

Dettagli

Gestione separata INPS: gli aumenti dal 1 gennaio 2015

Gestione separata INPS: gli aumenti dal 1 gennaio 2015 Ai gentili clienti Loro sedi Gestione separata INPS: gli aumenti dal 1 gennaio 2015 Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che, in assenza di provvedimenti sul punto da parte della L.

Dettagli

Le domande di partecipazione o le candidature vanno inviate a. I.3) Concessione di un appalto a nome di altri enti aggiudicatori

Le domande di partecipazione o le candidature vanno inviate a. I.3) Concessione di un appalto a nome di altri enti aggiudicatori Unione europea Pubblicazione del Supplemento alla Gazzetta ufficiale dell'unione europea 2, rue Mercier, 2985 Luxembourg, Lussemburgo Fax: +352 29 29 42 670 Posta elettronica: ojs@publications.europa.eu

Dettagli

DISCIPLINARE CIG: 5153273767

DISCIPLINARE CIG: 5153273767 DISCIPLINARE GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI DOVE HANNO SEDE GLI UFFICI DELLA CASSA NAZIONALE DEL NOTARIATO CIG: 5153273767 1. NORME PER LA PARTECIPAZIONE ALLA

Dettagli

1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045

1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045 BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA 1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045 8051811 fax 045 8011566 - sito internet www.arena.it

Dettagli

GLI ADEMPIMENTI PUBBLICITARI DELLE SOCIETA DI PERSONE CHE RICHIEDONO LA CANCELLAZIONE DAL REGISTRO DELLE IMPRESE

GLI ADEMPIMENTI PUBBLICITARI DELLE SOCIETA DI PERSONE CHE RICHIEDONO LA CANCELLAZIONE DAL REGISTRO DELLE IMPRESE GLI ADEMPIMENTI PUBBLICITARI DELLE SOCIETA DI PERSONE CHE RICHIEDONO LA CANCELLAZIONE DAL REGISTRO DELLE IMPRESE di Claudio Venturi Sommario: - 1. Premessa. 2. La cancellazione della società senza apertura

Dettagli

REGOLAMENTO SPAZIO GIOCO PIMPIRULIN

REGOLAMENTO SPAZIO GIOCO PIMPIRULIN Comune di Bonate Sotto Provincia di Bergamo REGOLAMENTO SPAZIO GIOCO PIMPIRULIN Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale nr.11 del 2.3.2009 Pubblicato all Albo dal 19.3.2009 al 3.4.2009 Reg.nr.102

Dettagli

AVVISO DI PUBBLICA SELEZIONE PER L AMMISSIONE AL CORSO INTEGRATIVO/ABBREVIATO PER OPERATORE SOCIO SANITARIO Anno Formativo 2014/2015

AVVISO DI PUBBLICA SELEZIONE PER L AMMISSIONE AL CORSO INTEGRATIVO/ABBREVIATO PER OPERATORE SOCIO SANITARIO Anno Formativo 2014/2015 U.O.S.D. FORMAZIONE EDUCAZIONE E PROMOZIONE DELLA SALUTE Scadenza 15 DICEMBRE 2014 AVVISO DI PUBBLICA SELEZIONE PER L AMMISSIONE AL CORSO INTEGRATIVO/ABBREVIATO PER OPERATORE SOCIO SANITARIO Anno Formativo

Dettagli

COMUNE DI PREGNANA MILANESE Provincia di Milano REGOLAMENTO DEL PREMIO DI LAUREA EUGENIO ZUCCHETTI

COMUNE DI PREGNANA MILANESE Provincia di Milano REGOLAMENTO DEL PREMIO DI LAUREA EUGENIO ZUCCHETTI REGOLAMENTO DEL PREMIO DI LAUREA EUGENIO ZUCCHETTI 1 OGGETTO DEL PREMIO l Amministrazione Comunale di Pregnana Milanese Assessorato alla Cultura istituisce un premio annuale di laurea intitolato alla memoria

Dettagli

PARTE SECONDA TITOLI E CRITERI DI VALUTAZIONE PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE DI CUI ALL'ART. 21 DELL'ACCORDO.

PARTE SECONDA TITOLI E CRITERI DI VALUTAZIONE PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE DI CUI ALL'ART. 21 DELL'ACCORDO. ALLEGATO A PARTE SECONDA TITOLI E CRITERI DI VALUTAZIONE PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE DI CUI ALL'ART. 21 DELL'ACCORDO. TITOLI ACCADEMICI VOTO DI LAUREA Medici Specialisti ambulatoriali, Odontoiatri,

Dettagli

ISTRUZIONI MOD.COM6BIS

ISTRUZIONI MOD.COM6BIS ISTRUZIONI MOD.COM6BIS COMMERCIO ELETTRONICO 2 AVVERTENZE GENERALI SI AVVERTE CHE PER LA CORRETTA COMPILAZIONE DEL MOD.COM6BIS, È NECESSARIA UNA PRELIMINARE ATTENTA LETTURA DELLA CIRCOLARE, ALLA QUALE

Dettagli

DIVISIONE DELLE CONTRIBUZIONI DEDUZIONI PER FIGLI AGLI STUDI (ART. 34 LT) Pag. 1. Presupposti 2

DIVISIONE DELLE CONTRIBUZIONI DEDUZIONI PER FIGLI AGLI STUDI (ART. 34 LT) Pag. 1. Presupposti 2 5.2.4 DIVISIONE DELLE CONTRIBUZIONI Bellinzona, gennaio 2009 CIRCOLARE N. 4/2008 Abroga la circolare n. 4/2007 del gennaio 2008 DEDUZIONI PER FIGLI AGLI STUDI (ART. 34 LT) Pag. 1. Presupposti 2 2. Scuole

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA. (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA. (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA Modena, il _ 11.01.2012 Prot. N 9 Pos. N /_ (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA VISTO il DPR 22 dicembre

Dettagli

OPUSCOLO 21-11-2007 15:35 Pagina 1 CARTA DEI SERVIZI

OPUSCOLO 21-11-2007 15:35 Pagina 1 CARTA DEI SERVIZI OPUSCOLO 21-11-2007 15:35 Pagina 1 CARTA DEI SERVIZI OPUSCOLO 21-11-2007 15:35 Pagina 19 OPUSCOLO 21-11-2007 15:35 Pagina 2 Prefazione IL CAMMINO DELLA QUALITÀ Inps, come le altre pubbliche Amministrazioni

Dettagli

Buoni lavoro per lavoro occasionale accessorio

Buoni lavoro per lavoro occasionale accessorio Buoni lavoro per lavoro occasionale accessorio Cosa sono I buoni lavoro (o voucher) rappresentano un sistema di pagamento del lavoro occasionale accessorio, cioè di quelle prestazioni di lavoro svolte

Dettagli

DA PARTE DI CIASCUN COMPONENTE IL RTI.

DA PARTE DI CIASCUN COMPONENTE IL RTI. MODULO PER DICHIARAZIONI REQUISITI TECNICI/ECONOMICI E DI IDONEITÀ MORALE DA COMPILARSI DA PARTE DI CIASCUN COMPONENTE IL RTI. OGGETTO: Gara per l affidamento del servizio di pulizia delle sedi del Ministero

Dettagli

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II.

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. In esecuzione della deliberazione del Direttore generale n. 765 del 30.04.2013,

Dettagli

Chi può presentare la domanda

Chi può presentare la domanda BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER FAVORIRE LA CRESCITA DELLE IMPRESE SUI MERCATI INTERNAZIONALI II QUADRIMESTRE 2014 AFRQ2/14 La Camera di Commercio di Frosinone, attraverso ASPIN, Azienda Speciale

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA Bando di ammissione al Master di II livello in BIM-BASED CONSTRUCTION PROJECT MANAGEMENT (VISUAL PM) ANNO ACCADEMICO 2014/2015 Ai sensi del comma 9 dell art. 7 del D.M. 270/99 e del Regolamento d Ateneo

Dettagli

Legge federale per la protezione degli stemmi pubblici e di altri segni pubblici

Legge federale per la protezione degli stemmi pubblici e di altri segni pubblici Legge federale per la protezione degli stemmi pubblici e di altri segni pubblici 232.21 del 5 giugno 1931 (Stato 1 agosto 2008) L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, in virtù degli articoli

Dettagli

BANDO DI GARA D'APPALTO. Economiche - Direzione per la gestione dei procedimenti connessi alle Entrate Extra-

BANDO DI GARA D'APPALTO. Economiche - Direzione per la gestione dei procedimenti connessi alle Entrate Extra- . ROMA CAPITALE BANDO DI GARA D'APPALTO SEZIONE I) AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE. 1.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: Roma Capitale - Dipartimento Risorse Economiche - Direzione per la

Dettagli

Avviso di aggiudicazione di appalti Settori speciali. Sezione I: Ente aggiudicatore. I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto

Avviso di aggiudicazione di appalti Settori speciali. Sezione I: Ente aggiudicatore. I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto 1/ 14 ENOTICES_alessiamag 14/11/2011- ID:2011-157556 Formulario standard 6 - IT Unione europea Pubblicazione del Supplemento alla Gazzetta ufficiale dell'unione europea 2, rue Mercier, L-2985 Luxembourg

Dettagli

1. Soggetto promotore ENI S.pA., sede legale in Piazzale Enrico Mattei n.1, 00144 Roma (di seguito eni o Promotore ).

1. Soggetto promotore ENI S.pA., sede legale in Piazzale Enrico Mattei n.1, 00144 Roma (di seguito eni o Promotore ). REGOLAMENTO Concorso 10 anni di pieni 1. Soggetto promotore ENI S.pA., sede legale in Piazzale Enrico Mattei n.1, 00144 Roma (di seguito eni o Promotore ). 2. Denominazione 10 anni di pieni 3. Ambito territoriale

Dettagli

STATUTO FONDAZIONE ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI CASERTA

STATUTO FONDAZIONE ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI CASERTA STATUTO FONDAZIONE ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI CASERTA 1. A norma degli articoli 14 e seguenti del Codice Civile è costituita la Fondazione dell

Dettagli

Fondazione collettiva Swiss Life Invest, Zurigo. Atto di fondazione. (Fondazione) Entrata in vigore: 1 dicembre 2011

Fondazione collettiva Swiss Life Invest, Zurigo. Atto di fondazione. (Fondazione) Entrata in vigore: 1 dicembre 2011 Swiss Life SA, General-Guisan-Quai 40, Casella postale, 8022 Zurigo Fondazione collettiva Swiss Life Invest, Zurigo (Fondazione) Atto di fondazione Entrata in vigore: 1 dicembre 2011 web1486 / 04.2012

Dettagli

A CONTI FATTI Edizione 2014-2015

A CONTI FATTI Edizione 2014-2015 A CONTI FATTI Edizione 2014-2015 RAI-Radiotelevisione italiana dall 8 settembre 2014 al 29 maggio 2015 realizza un programma televisivo dal titolo A CONTI FATTI diffuso da RAIUNO tutti i giorni, dal lunedì

Dettagli

REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Testo approvato definitivamente dal Senato Accademico e dal Consiglio di Amministrazione rispettivamente

Dettagli

DIPARTIMENTO DI SCIENZE NEUROLOGICHE E PSICHIATRICHE Eugenio Ferrari

DIPARTIMENTO DI SCIENZE NEUROLOGICHE E PSICHIATRICHE Eugenio Ferrari Decreto Direttoriale n. 51 del 20.06.2011 SELEZIONE PUBBLICA, PER TITOLI E COLLOQUIO, PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO INDIVIDUALE CON CONTRATTO DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA VISTA DEL

Dettagli

Ordinanza del DEFR sull ottenimento retroattivo del titolo di una scuola universitaria professionale 1

Ordinanza del DEFR sull ottenimento retroattivo del titolo di una scuola universitaria professionale 1 Ordinanza del DEFR sull ottenimento retroattivo del titolo di una scuola universitaria professionale 1 414.711.5 del 4 luglio 2000 (Stato 1 gennaio 2015) Il Dipartimento federale dell'economia, della formazione

Dettagli

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA Viabilità Via Frà Guittone, 10 52100 Arezzo Telefono +39 0575 3354272 Fax +39 0575 3354289 E-Mail rbuffoni@provincia.arezzo.it Sito web www.provincia.arezzo.it C.F. 80000610511 P.IVA 00850580515 AVVISO

Dettagli

HELP 03 RIMBORSI SPESE

HELP 03 RIMBORSI SPESE a cura di Flavio Chistè RIMBORSI SPESE RIMBORSI SPESE Nella gestione ordinaria degli enti non commerciali accade spesso che vengano erogate delle somme ai collaboratori, ai professionisti e ai dipendenti

Dettagli

Qualità, merito e semplificazione

Qualità, merito e semplificazione Allegato 1 alla D.G.R. nr. del REGIONE ABRUZZO GIUNTA REGIONALE D ABRUZZO DIREZIONE POLITICHE ATTIVE DEL LAVORO, FORMAZIONE, ISTRUZIONE E POLITICHE SOCIALI SERVIZIO POLITICHE DELLA TRANSNAZIONALITÀ DELLA

Dettagli

BANDO DI GARA PER LA VENDITA MEDIANTE ASTA PUBBLICA DEL FABBRICATO EX SEDE DELLA SCUOLA ELEMENTARE SOARZA IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO

BANDO DI GARA PER LA VENDITA MEDIANTE ASTA PUBBLICA DEL FABBRICATO EX SEDE DELLA SCUOLA ELEMENTARE SOARZA IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO COMUNE DI VILLANOVA SULL ARDA PROVINCIA DI PIACENZA ---------------------- Tel. 0523/837927 (n. 3 linee a ric. autom.) Codice Fiscale 00215750332 Fax 0523/837757 Partita IVA 00215750332 Prot. n 2868 BANDO

Dettagli

SEZIONE PRIMAVERA PROGETTO DI AMPLIAMENTO DELL OFFERTA FORMATIVA RIVOLTO AI BAMBINI DAI 24 36 MESI A.S. 2012/13

SEZIONE PRIMAVERA PROGETTO DI AMPLIAMENTO DELL OFFERTA FORMATIVA RIVOLTO AI BAMBINI DAI 24 36 MESI A.S. 2012/13 Con l Europa investiamo nel vostro futuro DIREZIONE DIDATTICA STATALE Circolo San Giovanni Bosco C.so Fornari, 68-70056 - MOLFETTA (Ba) Tel 080809 Fax 0808070 Codice Fiscale N 80047079 Distretto n. 6 Molfetta

Dettagli

REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI

REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI ART. 1 Campo di applicazione e definizioni 1. Il presente regolamento

Dettagli

COMUNE DI INVERUNO Provincia di Milano

COMUNE DI INVERUNO Provincia di Milano COMUNE DI INVERUNO Provincia di Milano REGOLAMENTO PER IL DIRITTO ALL INFORMAZIONE E ALL ACCESSO AGLI ATTI E DOCUMENTI AMMINISTRATIVI Approvato dal Consiglio Comunale con atto n. 8 in data 9/2/1995 Annullato

Dettagli

Capire il certificato di previdenza

Capire il certificato di previdenza Previdenza professionale Capire il certificato di previdenza Questo foglio informativo illustra la struttura del certificato di previdenza. Fornisce spiegazioni e contiene informazioni utili su temi importanti.

Dettagli

Utilizzazioni e assegnazioni provvisorie del personale docente, educativo e Ata della scuola

Utilizzazioni e assegnazioni provvisorie del personale docente, educativo e Ata della scuola Utilizzazioni e assegnazioni provvisorie del personale docente, educativo e Ata della scuola Scheda di lettura del contratto annuale integrativo del 15 luglio 2010. Di cosa si tratta Si tratta della possibilità

Dettagli