RAPPORTO ANNUALE GUARDIA DI FINANZA ANNUAL REPORT

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "RAPPORTO ANNUALE GUARDIA DI FINANZA ANNUAL REPORT"

Transcript

1 RAPPORTO ANNUALE GUARDIA DI FINANZA 2007

2

3 RAPPORTO ANNUALE GUARDIA DI FINANZA 2007

4 2007RAPPORTO ANNUALE

5 RAPPORTO ANNUALE2007 Il Rapporto Annuale della Guardia di Finanza continua ad essere la principale occasione di confronto e condivisione con gli organi di informazione dei risultati di un anno di lavoro, nei tanti e diversi settori della nostra attività istituzionale. Nel contempo, costituisce l occasione per riflettere su un impiego sempre più efficiente delle risorse a disposizione per l adempimento degli impegni futuri dell Istituzione. I risultati illustrati nel Rapporto 2007 ci confortano. Ne scaturisce infatti un immagine della Guardia di Finanza come Istituzione moderna che, nell ambito delle proprie attribuzioni, riesce a corrispondere alle forti aspettative della collettività in termini di sicurezza, anche nella sua accezione più ampia che comprende la sicurezza economica e finanziaria. Per questo, nel programmare le strategie operative del 2008, la Guardia di Finanza ha inteso recepire pienamente il monito del Legislatore, rivolto a tutta l Amministrazione finanziaria, di profondere ogni sforzo possibile per il recupero effettivo dell evasione. Partendo dal consolidamento dei livelli di rendimento dello scorso anno, dunque, è proseguito il percorso intrapreso per migliorare ulteriormente la qualità dell azione ispettiva, volto a mantenere alto l effetto di deterrenza delle attività di controllo ed elevare anche il livello di compliance dei contribuenti, stimolando rapporti di piena collaborazione con la nostra Istituzione. Collaborare con la Guardia di Finanza significa, infatti, elevare i livelli di legalità e di giustizia a vantaggio dello sviluppo di tutto il Paese. Il Corpo è già in grado di intervenire con tempestività per contrastare ogni forma di evasione ed elusione fiscale, anche quando è attuata con mezzi sofisticati e attraverso complesse architetture societarie. Ma certamente c è ancora molto da fare, perché sul piano qualitativo possiamo ancora migliorare. E molte sono le iniziative in corso, su tre diversi livelli di intervento: innanzitutto, è in atto un grande potenziamento sotto il profilo tecnologico delle attività di controllo economico del territorio, volto ad una più mirata selezione dei soggetti da verificare e ad incrementare il contrasto al riciclaggio ed alla criminalità economica e finanziaria nel suo complesso. Parallelamente, migliorano anche le capacità dei nostri uomini e delle nostre donne di usare gli strumenti informatici a disposizione; in secondo luogo, stiamo razionalizzando le nostre metodologie ispettive per calibrarle meglio alla natura dei fenomeni da contrastare ed alle caratteristiche dei contribuenti controllati; infine, ma non ultimo, la Guardia di Finanza sta sviluppando uno sforzo continuo sul piano della formazione per elevare costantemente la preparazione del personale, anche ricorrendo ai moderni sistemi di didattica in e-learning. Fa parte della cultura organizzativa del Corpo, oramai da tempo, l imprescindibile importanza della formazione professionale, che non deve essere circoscritta a un periodo limitato di tempo ma deve essere una costante lungo tutto l arco della vita lavorativa del finanziere, la principale risorsa della Guardia di Finanza. GEN. C.A. COSIMO D ARRIGO Comandante Generale della Guardia di Finanza 3

6 2007RAPPORTO ANNUALE ANNO VIII - N 1/2008 PERIODICO ANNUALE DI INFORMAZIONE TECNICO-PROFESSIONALE DELLA GUARDIA DI FINANZA PROPRIETÀ Ente Editoriale per il Corpo della Guardia di Finanza Viale XXI Aprile, Roma DIRETTORE RESPONSABILE Gen. D. Paolo Poletti COMITATO DI REDAZIONE Gen. B. Andrea De Gennaro, Col. t. ST. Fabrizio Toscano, Col. Marco Di Pierdomenico, Ten. Col. t. ISSMI Alberto Reda, Col. Vincenzo Rossi, Cap. Celeste Enza D Ignazio REDAZIONE M.A. Paolo Neri, M.C. Antonio del Piano, App. Roberto Valentini SITO ISTITUZIONALE DELLA GUARDIA DI FINANZA TRADUZIONE / TRANSLATION BY A cura di INCE COMUNICATION REALIZZAZIONE GRAFICA, EDITING Marchesi Grafiche Editoriali S.p.A. - Via Flaminia 995/ Roma Registrato al Tribunale di Roma al n. 214/2001 Iscritto al Registro degli Operatori di Comunicazione con n in data 10 dicembre 2001

7 RAPPORTO ANNUALE2007 INDICE INDEX 6 INTRODUZIONE / INTRODUCTION 7 LA FUNZIONE DI POLIZIA ECONOMICA E FINANZIARIA THE ECONOMIC AND FINANCIAL POLICE ROLE 8 I CONTROLLI FISCALI / TAX CONTROLS 12 LA VIGILANZA SULLE ACCISE / EXCISE DUTIES OVERSIGHT 13 LA PREVENZIONE E REPRESSIONE DELLE FRODI COMUNITARIE / PREVENTION AND REPRESSION OF EU FRAUDS 14 I CONTROLLI DOGANALI / CUSTOMS CONTROLS 15 I CONTROLLI SU DANNI ERARIALI E SPESA PUBBLICA / REVENUE LOSSES AND PUBLIC EXPENDITURE CONTROLS 16 IL CONTRASTO ALLA CRIMINALITÀ ORGANIZZATA / FIGHT ECONOMIC CRIME 20 IL CONTRASTO AL FALSO NUMMARIO / FIGHT COUNTERFEIT CURRENCY 21 L ATTIVITÀ DI VIGILANZA E TUTELA DEL MONOPOLIO STATALE SUI GIOCHI, SULLE SCOMMESSE E SUI CONCORSI PRONOSTICI / OVERSIGHT AND PROTECTION OF THE STATE MONOPOLY ON GAMING, POOLS, LOTTERIES AND SIMILAR 22 LA TUTELA DEI MARCHI, BREVETTI E DIRITTI D AUTORE, SICUREZZA PRODOTTI E TUTELA DEL MADE IN ITALY / PROTECTION OF BRANDS, PATENTS COPYRIGHT, PRODUCT SAFETY AND MADE IN ITALY PRODUCTS 23 LA TUTELA DEL PATRIMONIO ARTISTICO ED ARCHEOLOGICO / PROTECTING ARTISTIC AND ARCHAEOLOGICAL HERITAGE 24 LA COLLABORAZIONE CON LE AUTHORITY / CO-OPERATION WITH THE AUTHORITIES 27 ALTRI COMPITI DI POLIZIA E ATTIVITÀ DI CONCORSO OTHER POLICE TASKS AND CO-OPERATION ACTIVITIES 28 IL CONCORSO AL MANTENIMENTO DELL ORDINE E DELLA SICUREZZA PUBBLICA / MAINTAINING PUBLIC ORDER AND SERCURITY 30 IL CONTRASTO ALL IMMIGRAZIONE CLANDESTINA / FIGHT ILLEGAL IMMIGRATION 31 IL CONTRASTO AL TRAFFICO DI SOSTANZE STUPEFACENTI E PSICOTROPE / FIGHT THE TRAFFIC OF NARCOTICS AND PSYCHOTROPIC SUBSTANCES 32 IL SERVIZIO DI PUBBLICA UTILITÀ 117 / 117 PUBLIC HELP LINE SERVICE 34 IL SOCCORSO IN MARE E IN MONTAGNA / SEA AND MOUNTAIN RESCUE SERVICE 35 LO SCENARIO INTERNAZIONALE INTERNATIONAL SCENARIO 36 LA COLLABORAZIONE INTERNAZIONALE / INTERNATIONAL COLLABORATION 37 L IMPEGNO DEL CORPO ALL ESTERO / OVERSEAS COMMITMENT 41 LA COMUNICAZIONE ISTITUZIONALE E L IMPEGNO NELLO SPORT INSTITUTIONAL INFORMATION AND SPORTS COMMITMENT 42 LA PUBBLICA INFORMAZIONE E LE RELAZIONI ESTERNE / PUBLIC INFORMATION AND EXTERNAL RELATIONS 46 L IMPEGNO NELLO SPORT / SPORTS COMMITMENT 49 L IDENTITÀ THE IDENTITY 50 LA STRUTTURA ORGANIZZATIVA / THE ORGANISATIONAL STRUCTURE 55 LE RISORSE / THE RESOURCES 62 LA STORIA / HISTORY 64 CONCLUSIONI CONCLUSIONS 5

8 2007RAPPORTO ANNUALE INTRODUZIONE La Guardia di Finanza opera per garantire la sicurezza economico-finanziaria dello Stato. Sicurezza è un concetto globale, che copre due ambiti: l incolumità individuale e la salvaguardia della proprietà (mantenimento dell ordine e della sicurezza pubblica); la libertà nelle transazioni economiche dei cittadini, il corretto funzionamento dei mercati, la corretta erogazione della spesa, la tutela delle entrate dello Stato (mantenimento della sicurezza economico-finanziaria). Il Corpo opera in via primaria nel mantenimento della sicurezza economico-finanziaria e concorre con le altre Forze di Polizia nel mantenimento dell ordine e della sicurezza pubblica. Nel 2007, il prioritario compito di Polizia economica e finanziaria è stato svolto, come di consueto, in piena attuazione della Direttiva Generale per l azione amministrativa e la gestione emanata dal Ministro dell Economia e delle Finanze, documento che individua le priorità politiche e le linee strategiche nei cui ambiti devono esser conseguiti gli obiettivi operativi. Le direttrici strategiche dello scorso anno sono state le seguenti: 1) contrasto all evasione ed all elusione fiscale, controllo economico del territorio, contrasto al sommerso d azienda e di lavoro, al gioco illegale, alle frodi fiscali e contributive ed ai traffici illeciti. 2) prevenzione e repressione delle frodi ai bilanci dello Stato, degli Enti Locali e dell Unione Europea; 3) tutela del corretto funzionamento del mercato dei capitali, dei consumatori e del sistema produttivo. Obiettivo perseguito anche attraverso la lotta al riciclaggio ed al finanziamento al terrorismo, il contrasto alla criminalità economica (in materia di contraffazione di marchi, pirateria audiovisiva ed agroalimentare), il controllo in tema di sicurezza dei prodotti e la vigilanza sul fenomeno del carovita ; 4) miglioramento dell efficienza e dell efficacia dell azione amministrativa ottenuto con la riduzione dei costi della gestione corrente. Ciò ha consentito, a parità di bilancio, di avere più risorse da destinare agli investimenti. Per realizzare l obiettivo è stato applicato sistematicamente il modello del Project management, uno strumento di ottimizzazione delle risorse e dei tempi e di garanzia della qualità dei servizi resi. Le ore di lavoro dedicate alle missioni istituzionali sono state più di 96 milioni. A queste si sommano quasi 5 milioni di ore dedicate al reclutamento ed all addestramento. INTRODUCTION The Guardia di Finanza works to safeguard the economic and financial security of the State. The overall concept of security covers two areas: individual safety and protection of property (maintaining order and public security); the freedom of the public to engage in economic activity, proper market function, correct cost distribution, protection of State revenue (maintaining economic and financial security). The Corps plays a leading role in maintaining economic and financial security and works together with the other Police Forces in maintaining order and public security. In 2007, the Economic and Financial Police carried out its primary task in accordance with the General Administrative and Management Directive issued by the Minister for the Economy and Finance, which identifies policy priorities and strategies to be applied in achieving operational targets. The strategic directives for the previous year were as follows: 1) Fighting tax evasion and avoidance, economic control of the national territory, fighting undeclared trade and labour, fighting illegal gambling, tax and welfare fraud and illegal trafficking. 2) Prevention and suppression of frauds in the financial statements of the State, Local Authorities and the European Union; 3) Protect the proper functioning of capital markets, consumer markets and the system of production. Other goals included fighting money-laundering and terrorist financing, the fight against economic crime (brand counterfeiting, audiovisual/food piracy), product safety control and the high cost of living phenomenon. 4) Improve the efficiency and effectiveness of administration while reducing current management costs. This meant more resources available for investment without increases in overall spending. Achieving this target involved the systematic application of the Project Management model designed to optimise resources and times and to guarantee service quality. Over 96 million person-hours were dedicated to carrying out institutional duties, with an additional 5 million hours committed to recruitment and training. 6

9 LA FUNZIONE DI POLIZIA ECONOMICA E FINANZIARIA RAPPORTO ANNUALE GUARDIA DI FINANZA 2007 THE ECONOMIC AND FINANCIAL POLICE ROLE 7

10 LA FUNZIONE DI POLIZIA ECONOMICA E FINANZIARIA THE ECONOMIC AND FINANCIAL POLICE ROLE I CONTROLLI FISCALI L attività svolta a tutela delle entrate erariali dello Stato è stata, anche nel 2007, uno degli obiettivi principali dell azione operativa. Il ricorso a strumenti ispettivi più incisivi quali, ad esempio, la richiesta di misure cautelari a garanzia dei crediti erariali e l attivazione delle indagini finanziarie telematiche, hanno aumentato l effetto deterrente dei controlli, con una maggiore propensione alla tax compliance, confermata dagli incrementi di gettito molto superiori alla crescita del Prodotto Interno Lordo. Un netto miglioramento delle metodologie operative in uso è stato determinato dalle attività di analisi dell evasione fiscale, riferita a vari ambiti economici del Paese, svolte da un settore dei Reparti Speciali. Queste attività sono state tradotte in programmi operativi, definiti attività a progetto, eseguiti con successo dai Reparti territoriali. Nel comparto dei controlli strumentali il numero delle ispezioni eseguite è aumentato del 25% rispetto al L attività è stata orientata, in particolare, verso quei comparti economici che si sono dimostrati più sensibili a fenomenologie evasive (frodi carosello), quali, ad esempio, il commercio di auto nuove ed usate, la fabbricazione e vendita di componentistica elettronica ed informatica, il commercio di telefonia cellulare. TAX CONTROLS The protection of State revenue receipts was one of the principal operating objectives in More effective auditing instruments, such as requesting precautionary measures to guarantee tax credits and electronic financial audits, increased the deterrent effect leading to greater tax compliance as confirmed by the fact that internal revenue increases were far higher than Gross National Product increases. Operational procedures improved overall through tax evasion analysis conducted by Special Units within different economic areas across the country. This analysis involved operational programmes ( project activities ) which were successfully implemented by the territorial Units. In terms of control, the number of audits carried out rose by 25% with respect to Activities focused largely on those economic areas that are more at risk of evasion (carousel fraud) such as new and used car sales, the manufacture and sale of electronic and computer components and the trade in mobile phones. 8

11 RAPPORTO ANNUALE2007 ATTIVITÀ ESEGUITA / ACTIVITY TIPO INTERVENTO / TYPE OF INTERVENTION VERIFICHE AUDITS CONTROLLI SPECIFICI SPECIFIC CONTROLS CONTROLLI RICEVUTI /SCONTRINI FISCALI CONTROLS OF TAX RECEIPTS VERIFICHE PER FASCE DI VOLUME D AFFARI / AUDITS IN TERMS OF VOLUME OF BUSINESS RISULTATI* / RESULTS* PICCOLE E MEDIE IMPRESE SMALL AND MEDIUM ENTERPRISES IMPRESE DI RILEVANTI DIMENSIONI LARGE COMPANIES VIOLAZIONI IMPOSTE SUI REDDITI INCOME TAX VIOLATIONS I.V.A. DOVUTA/ NON VERSATA VAT OWED/UNPAID VIOLAZIONI I.R.A.P. I.R.A.P. (REGIONAL INCOME TAX VIOLATIONS * Importi in milioni di euro / millions of euro ATTIVITA DI RICERCA EVASORI / EVADER IDENTIFICATION ACTIVITY ATTIVITA DI CONTRASTO AL LAVORO NERO / ACTIVITY TO FIGHT UNDECLARED LABOUR EVASORI TOTALI TOTAL EVADERS VIOLAZIONE IMPOSTE SUI REDDITI* INCOME TAX VIOLATIONS* I.V.A. DOVUTA/ NON VERSATA* VAT OWED/UNPAID* LAVORATORI IRREGOLARI SCOPERTI IRREGULAR WORKERS IDENTIFIED LAVORATORI IN NERO SCOPERTI UNDECLARED WORKERS IDENTIFIED * Importi in milioni di euro / millions of euro 9

12 2007RAPPORTO ANNUALE Il controllo dei prezzi e la lotta al carovita Il Corpo ha continuato la capillare attività di rilevamento dei prezzi al consumo, per monitorare il corretto andamento del mercato e utilizzare i risultati sul piano fiscale, per eventuali modifiche e integrazioni degli studi di settore in caso di abnormi dinamiche di aumento dei valori di costo. L attività è stata svolta controllando la corretta emissione di scontrini e ricevute fiscali, e l osservanza delle norme su vendite straordinarie e pubblicità dei prezzi esposti. È stato, inoltre, avviato un piano di azione antispeculazione, coordinato dal Ministero dello Sviluppo Economico e dal Ministero per le Politiche Agricole Alimentari e Forestali, per fronteggiare i rincari dei prezzi al dettaglio. La lotta al carovita è uno dei settori d intervento sui quali si basa la rinnovata collaborazione con il Ministero dello Sviluppo Economico. In tale direttrice, il Corpo ha anche avviato una stretta e sistematica collaborazione con il neo-istituito Garante per la sorveglianza dei prezzi. EVASIONE FISCALE INTERNAZIONALE* / INTERNATIONAL TAX EVASION* 2007 INTERVENTI ESEGUITI / NUMBER OF INTERVENTIONS: 113 RISULTATI** / RESULTS** TOTALE VIOLAZIONI DIRETTE TOTAL DIRECT VIOLATIONS I.V.A. DOVUTA/NON VERSATA / VAT OWED/UNPAID 260 VIOLAZIONI IRAP / IRAP VIOLATIONS * riguarda fenomeni di estero vestizione della residenza fiscale di società e soggetti operanti in Italia nonché stabili organizzazione non dichiarate di imprese multinazionali, elusione della disciplina sul transfer price e sulle controlled foreign companies collegate a Paesi a fiscalità privilegiata e così via. ** importi in milioni di euro. * refers to concealed tax residency abroad for companies and entities operating in Italy as well as organisations undeclared by multinational companies, circumvention of regulations on transfer price and controlled foreign companies connected to countries with low fiscal requirements. ** millions of euro. Price controls and the fight against high living costs The Corps continued its consumer price identification activities to monitor proper market trends and incorporate the results into the tax plans and for any modifications to sectoral research in the event of anomalous increases in cost prices. This involved controls on the proper issue of receipts and tax receipts and compliance with the extraordinary sale and advertising of price display regulations. In addition, an antispeculation action plan was launched in conjunction with the Ministry for Economic Development and the Ministry for Agricultural, Food and Forestry Policy to deal with rising retail prices. The fight against high living costs is one of the sectors that involves renewed cooperation with the Ministry for Economic Development. The Corps has also initiated close and systematic cooperation with the newly instituted Supervisory body responsible for price regulation. REATI FISCALI / TAX RELATED OFFENCES SOGGETTI DENUNZIATI / INDIVIDUALS REPORTED DI CUI IN STATO DI ARRESTO / OF WHICH ARRESTED VIOLAZIONI ACCERTATE: / VIOLATIONS ESTABLISHED: FATTURE O ALTRI DOCUMENTI PER OPERAZIONI INESISTENTI INVOICES OR OTHER DOCUMENTS FOR FICTITIOUS OPERATIONS DICHIARAZIONE FRAUDOLENTA FRAUDULENT STATEMENTS DICHIARAZIONE INFEDELE INACCURATE STATEMENTS OMESSA DICHIARAZIONE OMITTED STATEMENTS OCCULTAMENTO/DISTRUZIONE DI DOCUMENTI CONTABILI CONCEALMENT /DESTRUCTION OF ACCOUNTING DOCUMENTS SOTTRAZIONE FRAUDOLENTA PAGAMENTO IMPOSTE FRAUDULENT MISAPPROPRIATION OF TAXES OMESSO VERSAMENTO DI RITENUTE FISCALI FAILURE TO PAY TAXES WITHELD ALTRI REATI AI FINI I.V.A. E II.DD. (tra cui omesso versamento I.V.A.ed indebita compensazione) OTHER V.A.T. AND DIRECT TAX RELATED OFFENCES (INCLUDING FAILURE TO PAY V.A.T. AND IMPROPER COMPENSATION) TOTALE VIOLAZIONI ACCERTATE / TOTAL VIOLATIONS

13 RAPPORTO ANNUALE2007 MISURATORI FISCALI / TAX INDICATORS NEI CONFRONTI DEGLI ESERCENTI: / FOR TRADESPEOPLE: CONTROLLI ESEGUITI / CONTROLS CONDUCTED (DI CUI CON VIOLAZIONI) / (OF WHICH IDENTIFIED VIOLATIONS) NEI CONFRONTI DEI CLIENTI: / FOR CUSTOMERS: CONTROLLI ESEGUITI / CONTROLS CONDUCTED RICEVUTE FISCALI / TAX RECEIPTS NEI CONFRONTI DEGLI ESERCENTI: / FOR TRADESPEOPLE: CONTROLLI ESEGUITI / CONTROLS CONDUCTED (DI CUI CON VIOLAZIONI) / (OF WHICH IDENTIFIED VIOLATIONS) NEI CONFRONTI DEI CLIENTI: / FOR CUSTOMERS: CONTROLLI ESEGUITI / CONTROLS CONDUCTED CONTROLLI SU STRADA DEI TRAFFICI COMMERCIALI ON-STREET CONTROLS OF COMMERCIAL VEHICLES DOCUMENTI DI TRASPORTO CONTROLLATI / SHIPPING DOCUMENTS CONTROLLED BOLLE DI ACCOMPAGNAMENTO CONTROLLATE* / WAYBILLS CONTROLLED * * obbligatorie per trasporti di tabacchi e fiammiferi, bevande alcoliche, oli lubrificanti ed altri prodotti soggetti ad accisa (fino a 1.00 kg) * mandatory for the transport of tobacco, matches, alcoholic drinks, lubricating oils and other products subject to excise duty (up to 1,000 Kg). LOTTA AL CAROVITA / FIGHTS AGAINST HIGH LIVING COSTS INTERVENTI INTERVENTIONS SOGGETTI VERBALIZZATI PER VIOLAZIONE ALLA DISCIPLINA PREZZI INDIVIDUALS PUT ON RECORD FOR PRICING VIOLATIONS

14 LA FUNZIONE DI POLIZIA ECONOMICA E FINANZIARIA THE ECONOMIC AND FINANCIAL POLICE ROLE LA VIGILANZA SULLE ACCISE Nel settore delle accise, ossia delle imposte che gravano sui carburanti e sui combustibili, sui tabacchi lavorati, sulle bevande alcoliche e sull energia elettrica, la Guardia di Finanza ha mantenuto alto il livello di attenzione, non solo controllando gli operatori del segmento industriale, ma anche verificando il corretto impiego dei prodotti in relazione agli usi per i quali è prevista la tassazione ridotta o l esenzione. Peraltro, il costante trend al rialzo del prezzo al dettaglio dei carburanti rende sempre più remunerativa ogni condotta volta a sottrarre merci al pagamento dell accisa. L analisi dei risultati indica un sensibile aumento dei prodotti energetici consumati in frode. INTERVENTI EFFETTUATI INTERVENTIONS TRIBUTI EVASI (*) TAX EVADED (*) PRODOTTI SEQUESTRATI / CONSUMATI IN FRODE: PRODUCTS CONFISCATED/ CONSUMED FRAUDULENTLY PRODOTTI ENERGETICI (in chilogrammi) ENERGY PRODUCTS (Kg) ALCOLE (in litri anidri) ALCOHOL (LITRES) (*) Importi in milioni di euro (*) millions of euro EXCISE DUTIES OVERSIGHT The Guardia di Finanza focuses strongly on excise duties (the charges applied to fuel and combustible materials, processed tobacco, alcoholic drinks and electrical energy) and both controls relevant industrial operations and checks that products are utilized for the purposes intended in accordance with any tax reduction/exemption conditions. The continuing rise in fuel prices means successfully avoiding excise duties is becoming increasingly more lucrative. An analysis of the results indicates a significant increase in the fraudulent use of energy products. 12

15 LA FUNZIONE DI POLIZIA ECONOMICA E FINANZIARIA THE ECONOMIC AND FINANCIAL POLICE ROLE LA PREVENZIONE E REPRESSIONE DELLE FRODI COMUNITARIE Nella tutela degli interessi finanziari dell Unione Europea, la Guardia di Finanza svolge verifiche sia nel campo degli aiuti all'agricoltura sia in quello dei fondi strutturali comunitari destinati allo sviluppo delle aree in ritardo. Anche in tale ambito il Corpo opera con i poteri di Polizia Tributaria e, spesso, conduce anche indagini di carattere patrimoniale finalizzate al sequestro delle risorse finanziarie illecitamente richieste e percepite. La nuova programmazione delle politiche strutturali rappresenta una nuova sfida contro le organizzazioni criminali che tentano di entrare nel circuito dei finanziamenti pubblici. Perciò è stata sviluppata un'intensa attività d'intelligence anche attraverso l incrocio delle informazioni disponibili nelle banche dati e l implementazione di sempre più puntuali rapporti di collaborazione con gli Organi di gestione dei finanziamenti. FRODI COMUNITARIE / COMMUNITY FRAUDS 2007 INTERVENTI EFFETTUATI / (ATTIVITÀ DI POLIZIA AMMINISTRATIVA E GIUDIZIARIA) INTERVENTIONS JUDICIAL AND ADMINISTRATIVE POLICING PERSONE VERBALIZZATE / PERSONS PUT ON RECORD PERSONE DENUNCIATE / PERSONS CHARGED 594 AIUTI INDEBITAMENTE PERCEPITI/RICHIESTI (*) 346 IMPROPERLY COLLECTED / REQUESTED AID (*) (*) Importi espressi in milioni di euro. / (*) millions of euro. ANNO 2007 / YEAR 2007 AIUTI ALL AGRICOLTURA FONDI STRUTTURALI AGRICULTURAL AIDS STRUCTURAL FUNDS INTERVENTI EFFETTUATI (ATTIVITÀ DI POLIZIA AMMINISTRATIVA E GIUDIZIARIA) INTERVENTIONS JUDICIAL AND ADMINISTRATIVE POLICING PERSONE VERBALIZZATE / PERSONS PUT ON RECORD PERSONE DENUNCIATE / PERSONS CHARGED AIUTI INDEBITAMENTE PERCEPITI / RICHIESTI (*) IMPROPERLY COLLECTED / REQUESTED AID (*) (*) Importi in milioni di euro. / (*) millions of euro. PREVENTION AND SUPPRESSION OF EU FRAUDS In protecting the financial interests of the European Union, the Guardia di Finanza conducts checks on agricultural aid and Community structural funds used in areas of delayed development. In doing so, the Corps operates with Tax Police powers and often carries out investigations into assets for the purposes of confiscating illegally gained financial resources. The new programme of structural policies for represents a new challenge against criminal organisations attempting to access public financing. Intense intelligence activity on these issues includes cross-referencing the information available on databases and increasingly close collaboration with financial management Bodies. 13

16 LA FUNZIONE DI POLIZIA ECONOMICA E FINANZIARIA THE ECONOMIC AND FINANCIAL POLICE ROLE I CONTROLLI DOGANALI Nelle funzioni tipiche di Polizia Doganale, la Guardia di Finanza, usando anche strumenti di cooperazione internazionale, opera per la prevenzione, la ricerca e la repressione di tutte le manovre fraudolente che alterano la correttezza e la veridicità delle operazioni di import/export. Specifiche attività investigative sono rivolte al contrasto: del contrabbando; di tutti i traffici illeciti internazionali (prodotti contraffatti, armi, rifiuti pericolosi, valuta, violazione dei diritti di proprietà intellettuale ed industriale); di ogni altra condotta volta ad alterare il normale funzionamento del mercato e ad arrecare danno a produttori e consumatori. Nel 2007 si è registrato un forte incremento dei sequestri di merci contraffatte o pericolose, pari a quattro volte il consuntivo del 2006 (capi d abbigliamento contraffatti e giocattoli non rispondenti agli standard di sicurezza comunitari) INTERVENTI CON VIOLAZIONI INTERVENTIONS WITH VIOLATIONS SOGGETTI DENUNCIATI / INDIVIDUALS REPORTED PRINCIPALI GENERI SEQUESTRATI: / PRINCIPAL PRODUCTS CONFISCATED: TABACCHI LAVORATI ESTERI (in chilogrammi) FOREIGN PROCESSED TOBACCOS (Kg) DI CUI CONTRAFFATTI: / OF WHICH COUNTERFEIT MERCI E PRODOTTI DI VARIO TIPO MISCELLANEOUS PRODUCTS AND GOODS MEZZI TERRESTRI E NAVALI / LAND VEHICLES AND SEAGOING VESSELS TRIBUTI EVASI (*) / TAXES EVADED (*) 89,8 80,4 (*) Importi in milioni di euro. / (*) milions of euro. CUSTOMS CONTROLS In performing its Customs Policing duties the Guardia di Finanza makes use of international cooperation instruments and works for the prevention, identification and suppression of all fraudulent activities affecting proper and lawful import/ export operations. Investigative activities are designed to fight: smuggling; all unlawful international trafficking (counterfeit products, arms, hazardous waste, currency, violations of industrial and intellectual property rights); all activities aimed at altering normal market functioning to the detriment of producers and consumers saw a significant increase in confiscation of smuggled or hazardous goods amounting to four times the volume of 2006 (counterfeit clothing and toys not complying with Community safety standards). 14

17 LA FUNZIONE DI POLIZIA ECONOMICA E FINANZIARIA THE ECONOMIC AND FINANCIAL POLICE ROLE I CONTROLLI SU DANNI ERARIALI E SPESA PUBBLICA Il servizio svolto nel settore risponde alle richieste dell opinione pubblica di una gestione trasparente delle risorse della collettività e si collega alla politica di contenimento delle uscite di bilancio. La Guardia di Finanza esercita quindi un ruolo fondamentale nel contrastare l acquisizione illecita degli aiuti alle imprese a carico dello Stato e degli Enti locali. Nel settore sanitario, l attività svolta ha consentito di contrastare numerosi illeciti in danno dei Fondi Sanitari Regionali, sotto forma di sprechi, inefficienze, abusi, distrazioni delle somme per interessi privati. Sono state sviluppate forme di collaborazione attraverso specifici Protocolli d intesa con Regioni, AA.SS.LL. e Aziende ospedaliere. SPESA SANITARIA / HELTH EXPENDITURE INTERVENTI EFFETTUATI / INTERVENTIONS PERSONE DENUNCIATE / PERSONS REPORTED DANNI ERARIALI ACCERTATI (*) / REVENUE LOSSES IDENTIFIED (*) (*) Importi in milioni di euro. / (*) millions of euro. INCENTIVI NAZIONALI E LOCALI ALLE IMPRESE / NATIONAL AND LOCAL INCENTIVES FOR BUSINESSES INTERVENTI CON VIOLAZIONI INTERVENTIONS WITH VIOLATIONS PERSONE DENUNCIATE PERSONS REPORTED FINANZIAMENTI INDEBITAMENTE PERCEPITI/RICHIESTI (*) 430,5 389 IMPROPERLY COLLECTED / REQUESTED FINANCING (*) (*) Importi in milioni di euro. / (*) millions of euro. DANNI ERARIALI / FISCAL LOSSES VIOLAZIONI RISCONTRATE VIOLATIONS IDENTIFIED SOGGETTI VERBALIZZATI PERSONS PUT ON RECORD DANNI ERARIALI ACCERTATI (*) 1.302, REVENUE LOSSES IDENTIFIED (*) (*) Importi in milioni di euro./ (*) millions of euro. REVENUE LOSSES AND PUBLIC EXPENDITURE CONTROLS The service in this sector responds to public opinion requirements for transparent management of public resources and relates to the policy of containment of expenses for the budget. The Guardia di Finanza plays a fundamental role in fighting unlawful acquisition of business incentives from the State and Local Authorities. Activity in the health sector has helped fight numerous offences at the expense of Regional Health Funds in terms of wasted resources, inefficiency, abuse and the use of funds for private interests. Collaboration has been developed through specific Memoranda of Understanding with Regions, Local Health Authorities and Hospital Companies. 15

18 LA FUNZIONE DI POLIZIA ECONOMICA E FINANZIARIA THE ECONOMIC AND FINANCIAL POLICE ROLE IL CONTRASTO ALLA CRIMINALITÀ ORGANIZZATA La ricerca di traffici più redditizi ed il reimpiego delle risorse che ne derivano in settori più remunerativi imprimono alla criminalità organizzata le caratteristiche e le dimensioni dell impresa multinazionale. Per questo, l attività del Corpo tende ad aggredirne le disponibilità patrimoniali e finanziarie e a ricercare i canali utilizzati per il riciclaggio ed il reimpiego dei guadagni illeciti. Nel 2007 è stata data massima rilevanza alle investigazioni patrimoniali e finanziarie ed alle attività di natura preventiva volte a bloccare l insorgere di fenomeni illeciti, connesse anche all esigenza di fronteggiare il finanziamento al terrorismo internazionale. La lotta al riciclaggio è frutto di una forte strategia di prevenzione e repressione, tesa ad intercettare i flussi monetari ed i patrimoni illeciti prima del loro reinvestimento nel circuito economico legale. L analisi dei risultati delle indagini nel 2007 evidenzia un forte incremento degli importi e dei valori oggetto di riciclaggio, dovuto anche all approfondimento delle segnalazioni di operazioni sospette giunte dagli intermediari, finanziari e non finanziari. Proseguendo l impegno del biennio precedente, l attenzione della Guardia di Finanza si è ancora concentrata sulle agenzie di money transfer, che spostano all estero una massa consistente di capitali. Numerose le indagini e le ispezioni che hanno portato ad individuare un numero rilevante di operatori abusivi e ad accertare vari tipi di violazioni penali. LOTTA ALLA CRIMINALITÀ ORGANIZZATA SOTTO IL VERSANTE PATRIMONIALE / FIGHTING ORGANISED CRIME IN TERMS OF ASSETS DATI GENERALI / GENERAL DATA ACCERTAMENTI CONCLUSI / INVESTIGATIONS CONCLUDED SOGGETTI INTERESSATI / PERSONS INVOLVED DI CUI: / OF WHICH PERSONE FISICHE / PHYSICAL PERSONS PERSONE GIURIDICHE / LEGAL PERSONS DATI PARTICOLARI / SPECIFIC DATA SEQUESTRI/CONFISCHE / SEIZURES / CONFISCATIONS NUMERO BENI / NUMBER OF ASSETS VALORE DEI BENI (*) / VALUE OF ASSETS (*) 1.083,3 803,5 (*) Importi in milioni di euro. / (*) millions of euro. FIGHTING AGAINST ECONOMIC CRIME The search for more lucrative traffic and the reuse of resources derived from trafficking in other more profitable sectors mean that organised crime is similar to a multinational company in terms of size and nature. For this reason, the Corps targets financing and assets and the channels used to launder and re-use unlawful earnings was a significant year in terms of investigations into assets and finances and the preventive actions aimed at blocking unlawful activities that are also associated with the financing of international terrorism. The fight against money-laundering is based on a strategy of prevention and suppression to interrupt monetary flows and criminal assets before these are re-invested back into legitimate economic activity. Analysis of investigation results for 2007 indicates a significant increase in imports and the sums laundered as a result of increased reporting of suspicious operations from finan- 16

19 R A P P O RTO A N N U A L E 2007 A N N UA L R E P O RT Per individuare, invece, le fonti di finanziamento al terrorismo, la Guardia di Finanza completa e rafforza l apparato investigativo antiterrorismo attuato dalle altre Forze di Polizia. All azione repressiva tradizionale, il Corpo affianca lo sviluppo di indagini preventive e collaterali, sui flussi finanziari che alimentano gli investimenti dei gruppi criminali nazionali ed internazionali. CONTRASTO AL RICICLAGGIO / FIGHTING MONEY LAUNDERING INDAGINI SVILUPPATE / INVESTIGATIONS PERSONE DENUNCIATE (ARTT. 648 BIS E TER C.P.) / PERSONS REPORTED (ART. 648 BIS AND TER P.C.) DI CUI TRATTE IN ARRESTO / OF WHICH ARRESTED SEQUESTRI OPERATI (*) / SEIZURES (*) IMPORTI O VALORI OGGETTO DEL REATO DI RICICLAGGIO (*) / SUMS INVOLVED IN MONEY-LAUNDERING OFFENCES PERSONE VERBALIZZATE PER VIOLAZIONI ALLA LEGGE 197/1991 DI CUI: , , PERSONS PUNT ON RECORD FOR VIOLATIONS OF LAW 197/1991: DENUNCIATE / REPORTED IN ARRESTO / ARRESTED SEGNALAZIONI PER OPERAZIONI SOSPETTE APPROFONDITE SUSPICIOUS OPERATIONS REPORTED AND INVESTIGATED VIOLAZIONI AMMINISTRATIVE ACCERTATE AI SENSI DELLA LEGGE 197/1991 ADMINISTRATIVE VIOLATIONS OF LAW 197/1991 IPOTESI DI REATO DI CUI ALLA LEGGE 197/1991 SUSPECTED CRIMINAL OFFENCE UNDER LAW 197/1991 CONTROLLI TRANSFRONTALIERI DI VALUTA CROSS BORDER CURRENCY CONTROLS INTERVENTI INTERVENTIONS PERSONE VERBALIZZATE PERSONS PUNT ON RECORD SEQUESTRI DI TITOLI E DISPONIBILITÀ FINANZIARIE (*) SEIZURES OF SECURITIES AND FINANCIAL ASSETS (*) ISPEZIONI ANTIRICICLAGGIO SVOLTE ANTI-MONEY LAUNDERING INSPECTIONS VIOLAZIONI AMMINISTRATIVE / ADMINISTRATIVE VIOLATIONS VIOLAZIONI PENALI / CRIMINAL VIOLATIONS SOGGETTI DENUNCIATI / INDIVIDUAL REPORTED (*) Importi in milioni di euro / (*) millions of euro. CONTRASTO AL FINANZIAMENTO DEL TERRORISMO / FIGHTING TERRORIST FINANCING ISPEZIONI E INDAGINI NEI CONFRONTI DI MONEY TRANSFER / INSPECTIONS AND INVESTIGATION RELATING MONEY TRANSFER PERSONE DENUNCIATE PER ABUSIVA ATTIVITÀ FINANZIARIA / PERSONS REPORTED FOR IMPROPER FINANCIAL ACTIVITY OPERAZIONI DI P.G. IN CORSO CURRENT JUDICIAL POLICE INVESTIGATIONS PERSONE COINVOLTE/INDAGATE (ART. 270 BIS-270 QUINQUIES C.P.) / PERSONS INVOLVED/ INVESTIGATED (ART. 270 BIS-270 QUINQUIES PENAL CODE) PERSONE TRATTE IN ARRESTO (ART. 270 BIS-270 QUINQUIES C.P.) / PERSONS ARRESTED (ART. 270 BIS-270 QUINQUIES PENAL CODE) (*) Importi in milioni di euro. / (*) millions of euro. cial and non-financial intermediaries. Following its previous two-year commitment, the Guardia di Finanza continued to focus on money transfer agencies, which move significant amounts of capital overseas. Numerous investigations and inspections helped identify a large number of unlawful operators and a variety of criminal offences. The Guardia di Finanza completes and consolidates the investigative apparatus of other Police Forces in identifying the sources of terrorist financing. The Corps combines a traditional suppressive role with preventive and collateral investigations into financial flows that act as investment sources for national and international criminal groups. All Corps Units also make a significant contribution in the fight against usury, particularly in terms of providing assistance to victims of usury reporting the crime. In addition to examining requests for access to the Anti-racket and Anti-usury Solidarity Fund, the 17

20 2007RAPPORTO ANNUALE Sul fronte del contrasto dell usura, tutti i Reparti del Corpo forniscono un importante contributo anche sotto l aspetto dell assistenza ai soggetti usurati che decidono di denunciare i fatti di cui sono vittime. La Guardia di Finanza oltre ad eseguire gli accertamenti nelle istruttorie delle domande di accesso al Fondo di Solidarietà Antiracket ed Antiusura partecipa ai Mini Pool costituiti in ogni Prefettura con compiti di tutoraggio ed assistenza delle vittime fin dalla presentazione delle denunce. La Guardia di Finanza ha rafforzato e consolidato il proprio ruolo a tutela dei risparmiatori, della stabilità, della trasparenza e della correttezza dei movimenti di denaro, titoli e valori mobiliari nel circuito finanziario, nazionale ed internazionale. Il servizio svolto nel settore, sia d iniziativa che su richiesta di altri organi istituzionali (Consob, Isvap, Banca d Italia, Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato e Covip), ha portato all aumento: del numero di soggetti denunciati per esercizio abusivo dell attività bancaria e finanziaria, + 87 % rispetto al 2006; delle persone segnalate all Autorità Giudiziaria per abuso di informazioni privilegiate e manipolazione del mercato borsistico; del valore delle disponibilità finanziarie sequestrate. I rilevanti interessi finanziari connessi alla tutela del patrimonio ambientale destano l attenzione delle organizzazioni criminali, anche di tipo mafioso, comportando un deciso ampliamento dello scenario delittuoso. Per questo non è possibile concepire strumenti di contrasto diversi da quelli adottati in materia di lotta alla criminalità organizzata tradizionalmente intesa, poiché le organizzazioni sono le stesse ed assolutamente identico è il loro modus operandi. Gli interventi in materia ambientale nascono dai controlli svolti sulle aziende che producono rifiuti o emissioni inquinanti e vengono svolti con i tradizionali strumenti ispettivi di carattere amministrativo, oppure attraverso l attività di Polizia Giudiziaria. Guardia di Finanza also participates in Mini Pools established in each Prefecture for the purposes of advising and assisting victims from the moment a crime is reported. The Guardia di Finanza has consolidated its role in protecting investors, stability, transparency and proper movement of money, securities and stocks and shares in national and international financial networks. Activities in this sector are both proactive and at the request of other institutional bodies (Consob, Isvap, Bank of Italy, Antitrust Authority and Covip) and have led to an increase in: The number of entities reported for improper banking and finance activities, +87% compared to 2006; The number of persons reported to the Antitrust Authority for abuse of privileged information and market manipulation; The value of liquid assets seized. Criminal organisations, including mafia-type groups, are attracted by financial interests associated with the environment, leading to a significant increase in criminal activity. The same instruments are used in fighting this type of crime as those used in fighting traditional organised crime, since the organisations and their modus operandi are the same. Environmental interventions involved controls on businesses that produce polluting emissions or waste and were conducted using traditional administrative investigation tools or through the activities of the Judicial Police. 18

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Versione 04 1/28 INTRODUZIONE La Guida ai Parametri contiene la disciplina relativa ai limiti di variazione

Dettagli

Il business risk reporting: lo. gestione continua dei rischi

Il business risk reporting: lo. gestione continua dei rischi 18 ottobre 2012 Il business risk reporting: lo strumento essenziale per la gestione continua dei rischi Stefano Oddone, EPM Sales Consulting Senior Manager di Oracle 1 AGENDA L importanza di misurare Business

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 SALES & MARKETING Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel

Dettagli

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls Information Technology General Controls Indice degli argomenti Introduzione agli ITGC ITGC e altre componenti del COSO Framework Sviluppo e manutenzione degli applicativi Gestione operativa delle infrastrutture

Dettagli

Rilascio dei Permessi Volo

Rilascio dei Permessi Volo R E P U B L I C O F S A N M A R I N O C I V I L A V I A T I O N A U T H O R I T Y SAN MARINO CIVIL AVIATION REGULATION Rilascio dei Permessi Volo SM-CAR PART 5 Approvazione: Ing. Marco Conti official of

Dettagli

General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of

General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of study and research according the Information System for

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Business Process Management Come si organizza un progetto di BPM 1 INDICE Organizzazione di un progetto di Business Process Management Tipo di intervento Struttura del progetto BPM Process Performance

Dettagli

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM ALLEGATO 2 FULL PROJECT FORM FORM 1 FORM 1 General information about the project PROJECT SCIENTIFIC COORDINATOR TITLE OF THE PROJECT (max 90 characters) TOTAL BUDGET OF THE PROJECT FUNDING REQUIRED TO

Dettagli

Istruzione N. Versione. Ultima. modifica. Funzione. Data 18/12/2009. Firma. Approvato da: ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING IMBALLO. service 07.

Istruzione N. Versione. Ultima. modifica. Funzione. Data 18/12/2009. Firma. Approvato da: ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING IMBALLO. service 07. Istruzione N 62 Data creazione 18/ 12/2009 Versione N 00 Ultima modifica TIPO ISTRUZIONE ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING MODIFICA TEST FUNZIONALE RIPARAZIONE/SOSTITUZIONE IMBALLO TITOLO DELL ISTRUZIONE

Dettagli

Il Form C cartaceo ed elettronico

Il Form C cartaceo ed elettronico Il Form C cartaceo ed elettronico Giusy Lo Grasso Roma, 9 luglio 2012 Reporting DURANTE IL PROGETTO VENGONO RICHIESTI PERIODIC REPORT entro 60 giorni dalla fine del periodo indicato all Art 4 del GA DELIVERABLES

Dettagli

Informazioni su questo libro

Informazioni su questo libro Informazioni su questo libro Si tratta della copia digitale di un libro che per generazioni è stato conservata negli scaffali di una biblioteca prima di essere digitalizzato da Google nell ambito del progetto

Dettagli

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011]

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] 2 Esegui il login: ecco la nuova Home page per il portale servizi. Log in: welcome to the new Peg Perego Service site. Scegli il servizio selezionando

Dettagli

Struttura dei Programmi Operativi 2014-2020 Risultati attesi, realizzazioni, indicatori. Oriana Cuccu, Simona De Luca, DPS-UVAL

Struttura dei Programmi Operativi 2014-2020 Risultati attesi, realizzazioni, indicatori. Oriana Cuccu, Simona De Luca, DPS-UVAL Struttura dei Programmi Operativi 2014-2020 Risultati attesi, realizzazioni, indicatori, DPS-UVAL Struttura dei Programmi Operativi Innovazioni di metodo Risultati attesi Risultati Azioni attesi Tempi

Dettagli

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano www.pwc.com/it Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano giugno 2013 Sommario Il contesto di riferimento 4 Un modello di evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il

Dettagli

Pronti per la Voluntary Disclosure?

Pronti per la Voluntary Disclosure? Best Vision GROUP The Swiss hub in the financial business network Pronti per la Voluntary Disclosure? Hotel de la Paix, 21 aprile 2015, ore 18:00 Hotel Lugano Dante, 22 aprile 2015, ore 17:00 Best Vision

Dettagli

Granducato del Lussemburgo, 15 marzo 2013. Il consiglio di amministrazione di IVS Group S.A. approva i risultati al 31 dicembre 2012

Granducato del Lussemburgo, 15 marzo 2013. Il consiglio di amministrazione di IVS Group S.A. approva i risultati al 31 dicembre 2012 COMUNICATO STAMPA Granducato del Lussemburgo, 15 marzo 2013. Il consiglio di amministrazione di IVS Group S.A. approva i risultati al 31 dicembre 2012 Il Consiglio di Amministrazione di IVS Group S.A.

Dettagli

Le piattaforme di investimento alternativo nel quadro regolatorio italiano ed europeo: il caso di Epic

Le piattaforme di investimento alternativo nel quadro regolatorio italiano ed europeo: il caso di Epic XVI Convention IBAN Dall Entrepreneurship al Capitale di Rischio dei Business Angels Le piattaforme di investimento alternativo nel quadro regolatorio italiano ed europeo: il caso di Epic Guido Ferrarini

Dettagli

Nicola Romito. Esperienza. Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it

Nicola Romito. Esperienza. Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it Nicola Romito Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it Esperienza Presidente at Power Capital aprile 2013 - Presente (1 anno 4 mesi) * Consulenza per gli investimenti, gestione di portafoglio

Dettagli

Legame fra manutenzione e sicurezza. La PAS 55

Legame fra manutenzione e sicurezza. La PAS 55 Gestione della Manutenzione e compliance con gli standard di sicurezza: evoluzione verso l Asset Management secondo le linee guida della PAS 55, introduzione della normativa ISO 55000 Legame fra manutenzione

Dettagli

R E A L E S T A T E G R U P P O R I G A M O N T I. C O M

R E A L E S T A T E G R U P P O R I G A M O N T I. C O M REAL ESTATE GRUPPORIGAMONTI.COM 2 Rigamonti Real Estate La scelta giusta è l inizio di un buon risultato Rigamonti Founders Rigamonti REAL ESTATE Società consolidata nel mercato immobiliare, con più di

Dettagli

4 to 7 funds 8 to 15 funds. 16 to 25 funds 26 to 40 funds. 41 to 70 funds

4 to 7 funds 8 to 15 funds. 16 to 25 funds 26 to 40 funds. 41 to 70 funds 4 to 7 funds 8 to 15 funds 16 to 25 funds 26 to 40 funds 41 to 70 funds 53 Chi siamo Epsilon SGR è una società di gestione del risparmio del gruppo Intesa Sanpaolo specializzata nella gestione di portafoglio

Dettagli

Università degli Studi di Bergamo Seminario nell ambito del corso di Economia e tecnica degli scambi internazionali

Università degli Studi di Bergamo Seminario nell ambito del corso di Economia e tecnica degli scambi internazionali Università degli Studi di Bergamo Seminario nell ambito del corso di Economia e tecnica degli scambi internazionali Bergamo, 6 maggio 2013 GLI ADEMPIMENTI DOGANALI NEL COMMERCIO INTERNAZIONALE Dott.ssa

Dettagli

Business Process Outsourcing

Business Process Outsourcing Business Process Outsourcing Kedrios propone un modello di outsourcing completo Il Gruppo SIA-SSB, attraverso Kedrios dispone di una consolidata tradizione di offerta di servizi di Outsourcing Amministrativo

Dettagli

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki Conférence des Régions Périphériques Maritimes d Europe Conference of Peripheral Maritime Regions of Europe ANALYSIS PARTICIPATION TO THE FP THROUGH A TERRITORIAL AND REGIONAL PERSPECTIVE MEETING WITH

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Terni, 12 Marzo 20115

COMUNICATO STAMPA. Terni, 12 Marzo 20115 COMUNICATO STAMPA Terni, 2 Marzo 205 TERNIENERGIA: Il CDA della controllata Free Energia approva il progetto di bilancio al 3 Dicembre 204 Il CEO Stefano Neri premiato a Hong Kong per la sostenibilità

Dettagli

Il test valuta la capacità di pensare?

Il test valuta la capacità di pensare? Il test valuta la capacità di pensare? Per favore compili il seguente questionario senza farsi aiutare da altri. Cognome e Nome Data di Nascita / / Quanti anni scolastici ha frequentato? Maschio Femmina

Dettagli

Nota Informativa Relativa alla Circolare 2009/1

Nota Informativa Relativa alla Circolare 2009/1 Nota Informativa Relativa alla Circolare 2009/1 In merito alla nuova circolare del Sottosegretariato per il Commercio Estero del Primo Ministero della Repubblica di Turchia, la 2009/21, (pubblicata nella

Dettagli

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Il Framework ITIL e gli Standard di PMI : : possibili sinergie Milano, Venerdì, 11 Luglio 2008 IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Maxime Sottini Slide 1 Agenda Introduzione

Dettagli

IT FINANCIAL MANAGEMENT

IT FINANCIAL MANAGEMENT IT FINANCIAL MANAGEMENT L IT Financial Management è una disciplina per la pianificazione e il controllo economico-finanziario, di carattere sia strategico sia operativo, basata su un ampio insieme di metodologie

Dettagli

SCHEMA DI DECRETO LEGISLATIVO RECANTE DISPOSIZIONI SULLA CERTEZZA DEL DIRITTO NEI RAPPORTI TRA FISCO E CONTRIBUENTE IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

SCHEMA DI DECRETO LEGISLATIVO RECANTE DISPOSIZIONI SULLA CERTEZZA DEL DIRITTO NEI RAPPORTI TRA FISCO E CONTRIBUENTE IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA SCHEMA DI DECRETO LEGISLATIVO RECANTE DISPOSIZIONI SULLA CERTEZZA DEL DIRITTO NEI RAPPORTI TRA FISCO E CONTRIBUENTE VISTI gli articoli 76 e 87 della Costituzione; IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA VISTA la

Dettagli

Il programma Interreg CENTRAL EUROPE

Il programma Interreg CENTRAL EUROPE Il primo bando del programma Interreg CENTRAL EUROPE, Verona, 20.02.2015 Il programma Interreg CENTRAL EUROPE Benedetta Pricolo, Punto di contatto nazionale, Regione del Veneto INFORMAZIONI DI BASE 246

Dettagli

PMI. Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008

PMI. Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008 Nuovi standard PMI, certificazioni professionali e non solo Milano, 20 marzo 2009 PMI Organizational Project Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008 Andrea Caccamese, PMP Prince2 Practitioner

Dettagli

COME FRODE. la possibilità propri dati. brevissimo. Reply www.reply.eu

COME FRODE. la possibilità propri dati. brevissimo. Reply www.reply.eu FRAUD MANAGEMENT. COME IDENTIFICARE E COMB BATTERE FRODI PRIMA CHE ACCADANO LE Con una visione sia sui processi di business, sia sui sistemi, Reply è pronta ad offrire soluzioni innovative di Fraud Management,

Dettagli

Process automation Grazie a oltre trent anni di presenza nel settore e all esperienza maturata in ambito nazionale e internazionale, Elsag Datamat ha acquisito un profondo know-how dei processi industriali,

Dettagli

Nuova finanza per la green industry

Nuova finanza per la green industry Nuova finanza per la green industry Green Investor Day / Milano, 9 maggio 2013 Barriere di contesto a una nuova stagione di crescita OSTACOLI PER LO SVILUPPO INDUSTRIALE Fine degli incentivi e dello sviluppo

Dettagli

INFORMATIVA EMITTENTI N. 22/2015

INFORMATIVA EMITTENTI N. 22/2015 INFORMATIVA EMITTENTI N. 22/2015 Data: 23/04/2015 Ora: 17:45 Mittente: UniCredit S.p.A. Oggetto: Pioneer Investments e Santander Asset Management: unite per creare un leader globale nell asset management

Dettagli

Costruire uno Spin-Off di Successo. Non fidarsi mai dei professori

Costruire uno Spin-Off di Successo. Non fidarsi mai dei professori Costruire uno Spin-Off di Successo Non fidarsi mai dei professori Spin-Off da Università: Definizione Lo Spin-Off da Università è in generale un processo che, partendo da una tecnologia disruptiva sviluppata

Dettagli

Tiziano Bettati, Maria Teresa Pacchioli Centro Ricerche Produzioni Animali

Tiziano Bettati, Maria Teresa Pacchioli Centro Ricerche Produzioni Animali Il Divulgatore n.10/2002 Sicurezza alimentare PARTENDO DALLA DOP Tr@ce.pig è un progetto di tracciabilità della filiera del suino pesante utilizzato come materia prima per i Prosciutti di Parma a Denominazione

Dettagli

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014 Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano Agosto 2014 Banca Generali in pillole Banca Generali è uno degli assetgathererdi maggior successo e in grande crescita nel mercato italiano, con oltre

Dettagli

These data are only utilised to the purpose of obtaining anonymous statistics on the users of this site and to check correct functionality.

These data are only utilised to the purpose of obtaining anonymous statistics on the users of this site and to check correct functionality. Privacy INFORMATIVE ON PRIVACY (Art.13 D.lgs 30 giugno 2003, Law n.196) Dear Guest, we wish to inform, in accordance to the our Law # 196/Comma 13 June 30th 1996, Article related to the protection of all

Dettagli

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Microsoft Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Profile Redirezione dei documenti Offline files Server Presentation Management Desktop Windows Vista Enterprise Centralized Desktop Application

Dettagli

Indagine, coordinata dalla Procura della Repubblica di Arezzo, che ha permesso di disvelare un articolato sodalizio criminale finalizzato all

Indagine, coordinata dalla Procura della Repubblica di Arezzo, che ha permesso di disvelare un articolato sodalizio criminale finalizzato all Indagine Fort Knox Roma, 08 aprile 2014 Indagine Fort Knox Indagine, coordinata dalla Procura della Repubblica di Arezzo, che ha permesso di disvelare un articolato sodalizio criminale finalizzato all

Dettagli

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Under the Patronage of Comune di Portofino Regione Liguria 1ST INTERNATIONAL OPERA SINGING COMPETITION OF PORTOFINO from 27th to 31st July 2015 MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Direzione artistica

Dettagli

E INNOVAZIONE EFFICIENZA AND INNOVATION EFFICIENCY PER CRESCERE IN EDEFFICACIA TO GROW IN AND EFFECTIVENESS

E INNOVAZIONE EFFICIENZA AND INNOVATION EFFICIENCY PER CRESCERE IN EDEFFICACIA TO GROW IN AND EFFECTIVENESS Una società certificata di qualità UNI EN ISO 9001-2000 per: Progettazione ed erogazione di servizi di consulenza per l accesso ai programmi di finanziamento europei, nazionali e regionali. FIT Consulting

Dettagli

Formazione Su Misura

Formazione Su Misura Formazione Su Misura Contattateci per un incontro di presentazione inviando una mail a formazione@assoservizi.it o telefonando ai nostri uffici: Servizi alle Imprese 0258370-644.605 Chi siamo Assoservizi

Dettagli

( ) ( ) 0. Entrata e uscita dal mercato. Entrata e uscita dal mercato. Libertà d entrata ed efficienza. Libertà d entrata e benessere sociale

( ) ( ) 0. Entrata e uscita dal mercato. Entrata e uscita dal mercato. Libertà d entrata ed efficienza. Libertà d entrata e benessere sociale Entrata e uscita dal mercato In assenza di comportamento strategico, le imprese decidono di entrare/uscire dal mercato confrontando i guadagni attesi con i costi di entrata. In assenza di barriere strategiche

Dettagli

Governance e performance nei servizi pubblici locali

Governance e performance nei servizi pubblici locali Governance e performance nei servizi pubblici locali Anna Menozzi Lecce, 26 aprile 2007 Università degli studi del Salento Master PIT 9.4 in Analisi dei mercati e sviluppo locale Modulo M7 Economia dei

Dettagli

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA DECRETO LEGISLATIVO 21 NOVEMBRE 2007, N. 231 (PUBBLICATO NELLA G.U. N. 290 DEL 14 DICEMBRE 2007, S.O. N. 268) ATTUAZIONE DELLA DIRETTIVA 2005/60/CE CONCERNENTE LA PREVENZIONE DELL UTILIZZO DEL SISTEMA

Dettagli

Codice Segnalazioni anche anonime Etico ricevute da Snam e dalle società controllate Anonymous and non-anonymous reports received by Snam and its

Codice Segnalazioni anche anonime Etico ricevute da Snam e dalle società controllate Anonymous and non-anonymous reports received by Snam and its Codice Segnalazioni anche anonime Etico ricevute da e dalle società controllate Anonymous and non-anonymous reports received by and its subsidiaries The English text is a translation of the Italian official

Dettagli

Normativa FATCA. Clienti Persone Fisiche

Normativa FATCA. Clienti Persone Fisiche Copia per il cliente Normativa FATCA L acronimo FATCA (Foreign Account Tax Compliance Act) individua una normativa statunitense, volta a contrastare l evasione fiscale di contribuenti statunitensi all

Dettagli

AGLI OPERATORI DELLA STAMPA E attiva la procedura di accredito alle Serie WSK 2014. La richiesta di accredito deve pervenire entro il 9 febbraio 2014

AGLI OPERATORI DELLA STAMPA E attiva la procedura di accredito alle Serie WSK 2014. La richiesta di accredito deve pervenire entro il 9 febbraio 2014 AGLI OPERATORI DELLA STAMPA E attiva la procedura di accredito alle Serie WSK 2014. La richiesta di accredito deve pervenire entro il 9 febbraio 2014 Per la richiesta di accredito alla singola gara, le

Dettagli

Gli Investitori Globali Ritengono che le Azioni Saranno La Migliore Asset Class Nei Prossimi 10 Anni

Gli Investitori Globali Ritengono che le Azioni Saranno La Migliore Asset Class Nei Prossimi 10 Anni é Tempo di BILANCI Gli Investitori Hanno Sentimenti Diversi Verso le Azioni In tutto il mondo c è ottimismo sul potenziale di lungo periodo delle azioni. In effetti, i risultati dell ultimo sondaggio di

Dettagli

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari Narrare i gruppi Etnografia dell interazione quotidiana Prospettive cliniche e sociali ISSN: 2281-8960 Narrare i gruppi. Etnografia dell'interazione quotidiana. Prospettive cliniche e sociali è una Rivista

Dettagli

2013-2018 ROMA CAPITALE

2013-2018 ROMA CAPITALE 2013-2018 ROMA CAPITALE Proposte per il governo della città Sintesi stampa IL VINCOLO DELLE RISORSE ECONOMICO-FINANZIARIE Il debito del Comune di Roma al 31/12/2011 ammonta a 12,1 miliardi di euro; di

Dettagli

Perché AIM Italia? (1/2)

Perché AIM Italia? (1/2) AIM Italia Perché AIM Italia? (1/2) AIM Italia si ispira ad un esperienza di successo già presente sul mercato londinese Numero di società quotate su AIM: 1,597 Di cui internazionali: 329 Quotazioni su

Dettagli

Conduzione di uno Studio: GCP e Farmacovigilanza

Conduzione di uno Studio: GCP e Farmacovigilanza Irene Corradino Clinical Operations Unit Fondato nel 1998 con sede a Milano Studi clinici di fase I-II in oncologia, soprattutto in Italia, Svizzera, Spagna ARO = Academic Research Organization Sponsor/CRO

Dettagli

BOZZA RIORDINO FORZE DI POLIZIA ELABORTATA DAL GOVERNO

BOZZA RIORDINO FORZE DI POLIZIA ELABORTATA DAL GOVERNO BOZZA RIORDINO FORZE DI POLIZIA ELABORTATA DAL GOVERNO Stralcio della Legge Delega (art. 4, 5 e 6) per riordino e accorpamento Forze statali di Polizia Art. (3) Principi generali e criteri direttivi della

Dettagli

LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO. CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com

LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO. CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com VIOLENZE NEI LUOGHI DI LAVORO: COSA SONO? any action, incident or behaviour, that departs from reasonable conduct in which a person

Dettagli

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it ISO 9001: 2008 Profilo Aziendale METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it Sede legale: * Viale Brodolini, 117-60044 - Fabriano (AN) - Tel. 0732.251856 Sede amministrativa:

Dettagli

Stop press Disposizioni di vigilanza sulle partecipazioni detenibili dalle banche e dai gruppi bancari

Stop press Disposizioni di vigilanza sulle partecipazioni detenibili dalle banche e dai gruppi bancari Gennaio 2010 Stop press Disposizioni di vigilanza sulle partecipazioni detenibili dalle banche e dai gruppi bancari Introduzione In data 10 dicembre 2009, la Banca d'italia ha pubblicato un documento per

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C.

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C. DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import definizione L operazione presuppone l emissione di una lettera di credito IMPORT in favore dell esportatore estero, con termine di pagamento differito (es. 180 gg dalla data di spedizione con documenti

Dettagli

Training Seminars Cooperate for an intelligent, sustainable and inclusive growth Trasform opportunities into projects

Training Seminars Cooperate for an intelligent, sustainable and inclusive growth Trasform opportunities into projects Training Seminars Cooperate for an intelligent, sustainable and inclusive growth Trasform opportunities into projects PRESENTATION Innovation plays a key role within the European political agenda and impacts

Dettagli

Mini Guida. Lotta alle frodi nella RC Auto

Mini Guida. Lotta alle frodi nella RC Auto Mini Guida Lotta alle frodi nella RC Auto Guida realizzata da Con il patrocinio ed il contributo finanziario del LOTTA ALLE FRODI NELLA RC AUTO Le frodi rappresentano un problema grave per il settore della

Dettagli

Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo

Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo Approvazione del CDA del 06/08/2014 Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo (ai sensi del D.Lgs. 231/2001) Indice PARTE GENERALE... 3 1 INTRODUZIONE... 4 1.1 DEFINIZIONI... 4 1.2 IL DECRETO LEGISLATIVO

Dettagli

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di Sintesi - Documento adottato con delibera del Consiglio di Amministrazione del 07/07/ 2009 Ai sensi degli artt, 45-46-47-48 del Regolamento

Dettagli

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING UN BUON MOTIVO PER [cod. E603] L obiettivo del corso è fornire le competenze e conoscenze

Dettagli

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Presentazione della società Agenda Chi siamo 3 Cosa facciamo 4-13 San Donato Milanese, 26 maggio 2008 Come lo facciamo 14-20 Case Studies 21-28 Prodotti utilizzati

Dettagli

GENERAL MOTORS ITALIA S.R.L.

GENERAL MOTORS ITALIA S.R.L. GENERAL MOTORS ITALIA S.R.L. Modello di Organizzazione Gestione e Controllo ex art. 6, 3 comma, Decreto legislativo 8 giugno 2001, n. 231, Disciplina della responsabilità amministrativa delle persone giuridiche,

Dettagli

Sintesi del Rapporto delle attività 2011 Principali risultati

Sintesi del Rapporto delle attività 2011 Principali risultati Sintesi del Rapporto delle attività 2011 Principali risultati Roma, 29 maggio 2012 Indice Il Gestore dei Servizi Energetici GSE S.p.A. I nostri servizi Nuove attività 2012-2013 Evoluzione delle attività

Dettagli

USO DELLE RISORSE E FLUSSI DI MATERIA

USO DELLE RISORSE E FLUSSI DI MATERIA CAPITOLO 11 USO DELLE RISORSE E FLUSSI DI MATERIA Introduzione La conoscenza delle quantità di risorse utilizzate in un dato sistema socio-economico e più in generale di quelle necessarie al suo funzionamento

Dettagli

CALENDARIO CORSI 2015

CALENDARIO CORSI 2015 SAFER, SMARTER, GREENER DNV GL - Business Assurance Segreteria Didattica Training Tel. +39 039 60564 - Fax +39 039 6058324 e-mail: training.italy@dnvgl.com www.dnvba.it/training BUSINESS ASSURANCE CALENDARIO

Dettagli

Introduzione ai Principi di Revisione Internazionali (ISA Italia) elaborati ai sensi dell art. 11, comma 3, del D.Lgs. 39/10

Introduzione ai Principi di Revisione Internazionali (ISA Italia) elaborati ai sensi dell art. 11, comma 3, del D.Lgs. 39/10 Introduzione ai Principi di Revisione Internazionali (ISA Italia) elaborati ai sensi dell art. 11, comma 3, del D.Lgs. 39/10 Premessa Il Decreto Legislativo 27 gennaio 2010, n. 39 Attuazione della direttiva

Dettagli

LOTTA A CONTRAFFAZIONE

LOTTA A CONTRAFFAZIONE LOTTA A CONTRAFFAZIONE ED ABUSIVISMO COMPRI FALSO? MA LO SAI CHE VADEMECUM2012 FEDERAZIONEMODAITALIA Via Durini, 14 20122 Milano www.federazionemodaitalia.it COMPRI FALSO? MA LO SAI CHE 1. Chi produce

Dettagli

ETF Revolution: come orientarsi nel nuovo mondo degli investimenti

ETF Revolution: come orientarsi nel nuovo mondo degli investimenti ETF Revolution: come orientarsi nel nuovo mondo degli investimenti Emanuele Bellingeri Managing Director, Head of ishares Italy Ottobre 2014 La differenza di ishares La differenza di ishares Crescita del

Dettagli

LINEE GUIDA PER IL CONTRASTO AI FENOMENI DI RICICLAGGIO E DI FINANZIAMENTO DEL TERRORISMO E PER LA GESTIONE DEGLI EMBARGHI

LINEE GUIDA PER IL CONTRASTO AI FENOMENI DI RICICLAGGIO E DI FINANZIAMENTO DEL TERRORISMO E PER LA GESTIONE DEGLI EMBARGHI LINEE GUIDA PER IL CONTRASTO AI FENOMENI DI RICICLAGGIO E DI FINANZIAMENTO DEL TERRORISMO E PER LA GESTIONE DEGLI EMBARGHI Normativa attinente ad aree sensibili relative al D.Lgs. 231/01 Area di rischio:

Dettagli

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL Care Colleghe, Cari Colleghi, prosegue la nuova serie di Newsletter legata agli Schemi di Certificazione di AICQ SICEV. Questa volta la pillola formativa si riferisce alle novità dell edizione 2011 dello

Dettagli

RIF 101 TECNA, MECA MULTINEEDLE ROTATIVE HOOK LOCK STITCH QUILTER

RIF 101 TECNA, MECA MULTINEEDLE ROTATIVE HOOK LOCK STITCH QUILTER RIF 101 TECNA, MECA MULTINEEDLE ROTATIVE HOOK LOCK STITCH QUILTER Price ExWorks Gallarate 60.000,00euro 95 needles, width of quilting 240cm, 64 rotative hooks, Pegasus software, year of production 1999

Dettagli

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso doc.4.12-06/03 Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso A belaying plate that can be used in many different conditions Una piastrina d'assicurazione che può essere utilizzata in condizioni diverse.

Dettagli

CATENE E COMPONENTI DI GRADO 8-10-INOX, BRACHE DI POLIESTERE E ANCORAGGI, BRACHE DI FUNE

CATENE E COMPONENTI DI GRADO 8-10-INOX, BRACHE DI POLIESTERE E ANCORAGGI, BRACHE DI FUNE CATENE E COMPONENTI DI GRADO 8-10-INOX, BRACHE DI POLIESTERE E ANCORAGGI, BRACHE DI FUNE L esperienza e la passione per l ingegneria sono determinanti per la definizione della nostra politica di prodotto,

Dettagli

Presentazione societaria

Presentazione societaria Eurizon Capital Eurizon Capital Presentazione societaria Eurizon Capital e il Gruppo Intesa Sanpaolo Banca dei Territori Asset Management Corporate & Investment Banking Banche Estere 1/12 Eurizon Capital

Dettagli

DTT : DECODER, SWITCH- OFF PROCESS, CNID. Roberto de Martino Contents and Multimedia Department RAK/AGCOM

DTT : DECODER, SWITCH- OFF PROCESS, CNID. Roberto de Martino Contents and Multimedia Department RAK/AGCOM DTT : DECODER, SWITCH- OFF PROCESS, CNID Roberto de Martino Contents and Multimedia Department RAK/AGCOM List of contents 1. Introduction 2. Decoder 3. Switch-off process 4. CNID Introduction 1. Introduction

Dettagli

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese CMMI-Dev V1.3 Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3 Roma, 2012 Agenda Che cos è il CMMI Costellazione di modelli Approccio staged e continuous Aree di processo Goals

Dettagli

R/GB-I/3 Esemplare n.1 per l'amministrazione fiscale italiana Sheet nr.1 for the Italian tax authorities

R/GB-I/3 Esemplare n.1 per l'amministrazione fiscale italiana Sheet nr.1 for the Italian tax authorities R/GB-I/3 Esemplare n.1 per l'amministrazione fiscale Sheet nr.1 for the Italian tax authorities DOMANDA DI RIMBORSO PARZIALE-APPLICATION FOR PARTIAL REFUND * applicata sui canoni pagati da residenti dell'italia

Dettagli

1. Che cos è. 2. A che cosa serve

1. Che cos è. 2. A che cosa serve 1. Che cos è Il Supplemento al diploma è una certificazione integrativa del titolo ufficiale conseguito al termine di un corso di studi in una università o in un istituto di istruzione superiore corrisponde

Dettagli

Comunicato Stampa. Methorios Capital S.p.A.

Comunicato Stampa. Methorios Capital S.p.A. Comunicato Stampa Methorios Capital S.p.A. Approvata la Relazione Semestrale Consolidata al 30 giugno 2013 Acquistato un ulteriore 16,2% del capitale di Astrim S.p.A. Costituzione della controllata Methorios

Dettagli

La Valutazione degli Asset Intangibili

La Valutazione degli Asset Intangibili La Valutazione degli Asset Intangibili Chiara Fratini Gli asset intangibili rappresentano il patrimonio di conoscenza di un organizzazione. In un accezione ampia del concetto di conoscenza, questo patrimonio

Dettagli

Abbiamo un problema? 17/10/2012 ASPETTI LEGALI NELLE ATTIVITA SUBACQUEE BOLZANO 12 OTTOBRE 2012

Abbiamo un problema? 17/10/2012 ASPETTI LEGALI NELLE ATTIVITA SUBACQUEE BOLZANO 12 OTTOBRE 2012 ASPETTI LEGALI NELLE ATTIVITA SUBACQUEE BOLZANO 12 OTTOBRE 2012 La prevenzione primaria per la sicurezza delle attività subacquee professionali: risvolti procedurali, operativi, medici ed assicurativi

Dettagli

Import-export. di riso: il ruolo dell Italia nel contesto europeo

Import-export. di riso: il ruolo dell Italia nel contesto europeo Import-export di riso: il ruolo dell Italia nel contesto europeo Il riso rappresenta dopo il frumento la coltura più diffusa al mondo. L Italia è il principale Paese produttore ed esportatore di riso dell

Dettagli

il materiale e Le forme evocano direttamente il corpo celeste, lo riproducono in ogni venatura. Proprio come avere una piccola luna tutta per sé.

il materiale e Le forme evocano direttamente il corpo celeste, lo riproducono in ogni venatura. Proprio come avere una piccola luna tutta per sé. il materiale e Le forme evocano direttamente il corpo celeste, lo riproducono in ogni venatura. Proprio come avere una piccola luna tutta per sé. COLLECTION luna material and shapes evoke the celestial

Dettagli

Osservazioni del sistema bancario italiano sul documento del Comitato di Basilea Second Working Paper on Securitisation

Osservazioni del sistema bancario italiano sul documento del Comitato di Basilea Second Working Paper on Securitisation ASSOCIAZIONE BANCARIA ITALIANA Osservazioni del sistema bancario italiano sul documento del Comitato di Basilea Second Working Paper on Securitisation 20 Dicembre 2002 1 L ABI ha esaminato con uno specifico

Dettagli

LA COMPENSAZIONE DEI RUOLI ERARIALI

LA COMPENSAZIONE DEI RUOLI ERARIALI Circolare N. 21 Area: TAX & LAW Periodico plurisettimanale 18 marzo 2011 LA COMPENSAZIONE DEI RUOLI ERARIALI Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del DM 10 febbraio 2011, trovano piena attuazione

Dettagli

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA ROMA 20-22 OTTOBRE 2014 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA,

Dettagli

Oncologici: Iniziative e sostenibilità della Regione. Valeria Fadda Unità di HTA di ESTAV centro, Regione Toscana

Oncologici: Iniziative e sostenibilità della Regione. Valeria Fadda Unità di HTA di ESTAV centro, Regione Toscana Oncologici: Iniziative e sostenibilità della Regione Valeria Fadda Unità di HTA di ESTAV centro, Regione Toscana 2.760.000.000 Euro 14.4% della spesa farmaceutica 32.8% della spesa farmaceutica ospedaliera

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO

MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO Società Italiana Dragaggi S.p.A. MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO Ex DECRETO LEGISLATIVO 8 giugno 2001 n. 231 e successive integrazioni e modificazioni INDICE PARTE GENERALE 1. IL DECRETO

Dettagli

PARTE SPECIALE 3 Altri reati

PARTE SPECIALE 3 Altri reati MODELLO ORGANIZZATIVO ai sensi del D.Lgs. 231/2001 PAGINA 1 DI 13 - SOMMARIO 1. TIPOLOGIA DI REATI... 3 1.1 DELITTI CONTRO LA PERSONALITA INDIVIDUALE... 3 1.2 SICUREZZA SUL LAVORO... 3 1.3 RICETTAZIONE,

Dettagli

Ricoh Process Efficiency Index Giugno 2011

Ricoh Process Efficiency Index Giugno 2011 Ricoh Process Efficiency Index Giugno 11 Ricerca condotta in Belgio, Francia, Germania, Italia, Paesi Bassi, Paesi Scandinavi (Svezia, Finlandia, Norvegia e Danimarca), Spagna, Svizzera e Regno Unito Una

Dettagli

CIRCOLARE N. 21/E. Roma, 10 luglio 2014

CIRCOLARE N. 21/E. Roma, 10 luglio 2014 CIRCOLARE N. 21/E Direzione Centrale Normativa Roma, 10 luglio 2014 OGGETTO: Fondi di investimento alternativi. Articoli da 9 a 14 del decreto legislativo 4 marzo 2014, n. 44 emanato in attuazione della

Dettagli