Ciclo di vita del software

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Ciclo di vita del software"

Transcript

1 Ciclo di vita del software Nel corso degli anni, nel passaggio dalla visione artigianale alla visione industriale del software, si è compreso che il processo andava formalizzato attraverso: un insieme di fasi in cui decomporlo, un insieme di prodotti delle varie fasi, un insieme di metodi da adottare nelle varie fasi, un insieme di tecniche o modelli con cui descrivere i prodotti delle fasi. 01Intro.25

2 I processi ISO Processi primari del ciclo di vita 5.1 Acquisizione 5.2 Fornitura 6. Processi di supporto 6.1 Documentazione 6.2 Gestione della Configurazione 6.3 Assicurazione di qualità 5.3 Sviluppo 5.4 Esercizio 5.5 Manutenzione 6.4 Verifiche 6.5 Validazioni 6.6 Riesami congiunti 6.7 Ispezioni 6.8 Risoluzione dei problemi Processi organizzativi del ciclo di vita 7.1 Management 7.2 Infrastrutture 7.3 Miglioramenti 7.4 Addestramento 01Intro.41

3 5. Processi primari del ciclo di vita Le 13 attivita del Sviluppo Implementazione del processo Analisi dei requisiti del S.I. Progettazione dell architettura del S.I. Analisi dei requisiti del SW Progettazione dell architettura del sw Progettazione di dettaglio del sw Codifica e testing del sw Integrazione del sw Test sulla qualità del sw Integrazione del sistema(hw + sw) Test sulla qualità del sistema Installazione del sw Supporto per il collaudo di accettazione del sw 01Intro.42

4 12207 Processi di supporto Documentazione (documentation) - le attività di registrazione delle informazioni prodotte durante un (qualunque) processo. Gestione della configurazione (configuration management) - le attività di gestione della configurazione. Assicurazione qualità (quality assurance) - le attività per garantire in modo obiettivo che processi e prodotti siano conformi ai requisiti e rispettino i piani. Verifica (verification) - controllo della corrispondenza tra i requisiti e le caratteristiche del sistema (condotto dall acquirente, dal fornitore o da una terza parte indipendente). Validazione (validation) - controllo dell effettivo raggiungimento degli obbiettivi (condotto dall acquirente, dal fornitore o da una terza parte indipendente). Riesame congiunto (joint review) - le attività per valutare lo stato e i prodotti di un attività. Audit - le attività per determinare la conformità con i requisiti, i piani ed il contratto (coinvolgimento di un ente esterno al sistema). Soluzione dei problemi (problem resolution) - le attività per analizzare e rimuovere i problemi (incluse le non conformità). 01Intro.43

5 12207 Processi organizzativi Management - le attività basilari del management (incluso il project management). Ambiente (infrastructure) - le attività basilari atte a fornire l ambiente /hw, sw e logistica) per un processo. Miglioramento (improvement) - le attività basilari di un organizzazione per stabilire, misurare, controllare e migliorare i propri processi. Addestramento (training) - le attività atte a fornire personale adeguatamente formato. 01Intro.44

6 MODELLI per il ciclo di vita del sw 01Intro.45

7 Modelli per processo di produzione del sw Sequenziale (cascata, classico) oppure (iterazione/parallelismo) Prototipale Rapid Application Deveopment (RAD) Incrementale Spirale Sviluppo concorrente Modelli basati su metodi formali 01Intro.46

8 Processo a cascata (waterfall) ANALISI DESIGN CODIFICA TEST MANUTEN. 01Intro.47

9 Fasi e prodotti del modello a cascata analisi descrizione di cosa si vuole realizzare definizione dei requisiti design progettazione del sistema (come si vuole realizzarlo) architettura e moduli codifica realizzazione in un linguaggio di programmazione sorgenti test verifica di aderenza, test di modulo e di integrazione documenti di test manutenzione gestione cambiamenti 01Intro.48

10 Problemi del modello a cascata i progetti reali raramente seguono il flusso sequenziale proposto dal modello, spesso si verificano iterazioni è spesso difficile per il cliente dichiarare tutti i requisiti in modo esplicito. Il modello ha difficoltà a gestire la naturale incertezza che esiste all inizio di nuovi progetti il cliente deve avere pazienza, una versione funzionante del sistema non potrà essere disponibile se non nelle ultime fasi del ciclo di vita (scoprire un errore in questa fase puo` avere conseguenze disastrose) Il lavoro degli sviluppatori e` inutilmente ritardato (il tempo di attesa complessiva puo` superare il tempo di lavoro!!!) 01Intro.49

11 Modello prototipale Interazione con l utente Realizz. modifica prototipo (mock-up) Test del prototipo (con l utente) la prototipazione rapida ha come obiettivo la realizzazione del prodotto software attraverso successive realizzazioni di prototipi: paper protoype o prototipo freddo working prototype: implementa solo alcune funzioni(interfaccia) 01Intro.50

12 Modello prototipale (2) se il prototipo e` working lo si trasforma nel programma finale lo si butta Vantaggi molto attraente, coinvolge maggiormente il cliente nella definizione delle specifiche, evita/riduce le incomprensioni approccio quick&dirty, può presentare insidie può evolvere in un sistema senza un progetto solido possibile spreco di risorse nel caso usa e getta tentazione di riutilizzare le scelte prototipali (o, addirittura il prototipo stesso) 01Intro.51

13 Modello RAD (Rapid Application Development) Obbiettivo: rapida codifica (riuso/parallelismo) Ipotesi fondamentale (e limite dell`approccio): requisiti chiari complessita` limitata (e.g., semplice sistema informativo) 5 fasi Analisi dell`azienda Analisi dei dati Analisi dei processi Codifica (4GT (4th generation techniques) e riuso) Test Decomposizione dell`applicazione in macrofunzioni realizzate da gruppi di lavoro diversi in parallelo 01Intro.52

14 Modello incrementale analisi progetto codifica test versione 1... analisi progetto codifica test Simile al prototipale ma: - i prodotti intermedi sono funzionanti - permette una piu accurata progettazione versione n Prodotti Funzionanti 01Intro.53

15 raccolta dei requisiti iniziale Modello a spirale (6 regioni) 2) Planning 3) Risk analysis 1) Interazione con l utente 4) Ingegnerizzazione 6) valutazione da parte del cliente 5) Realizzazione primo prototipo 01Intro.54

16 Considerazioni sul modello a spirale Rappresenta una razionalizzazione del modello prototipale Si presta alla gestione di progetti complessi Puo` essere significativo prevedere il numero delle iterazioni Puo` essere integrato con altri approcci (modello ad assemblaggio dei componenti) Sta acquistando sempre maggiore popolarita` Alcuni CASE tool lo supportano L utente e spesso scettico (converge?) 01Intro.55

17 Sviluppo concorrente Concurrent engineering: nasce in ambito manifatturiero per: eliminare i rischi di insuccesso che nascono dalla separazione tra le varie funzioni industriali (marketing, R&D, process engineering, manifacturing,...) ridurre i costi e le difficolta produttive che nascono dalla logica di comunicazione formale ridurre i tempi di produzione che derivano da uno sviluppo prodotti essenzialmente sequenziale La risposta: Integrazione di metodi, tools, cultura 01Intro.56

18 Concurrent Engineering Sviluppo sequenziale Base delivery Release 1 Release 2 Release 3 Sviluppo concorrente Base del. Mod1 Mod2 Integr. Release 1... Release 2 Release 3 La differenza rispetto ai modelli di processo incrementali o a spirale è la granularità e la dimensione dei processi che vengono attivati in simultanea (fasi vs processi completi) 01Intro.57

SCD IS. Processi software. Processi Software. UniPD - 2009 - Ingegneria del Software mod. A 1. Definizioni. Modelli di ciclo di vita

SCD IS. Processi software. Processi Software. UniPD - 2009 - Ingegneria del Software mod. A 1. Definizioni. Modelli di ciclo di vita Processi software Anno accademico 2009/10 Ingegneria del mod. A Tullio Vardanega, tullio.vardanega@math.unipd.it SCD IS Definizioni Ciclo di vita Copre l evoluzione di un prodotto dal concepimento al ritiro

Dettagli

Dall analisi dei requisiti alla specifica della soluzione

Dall analisi dei requisiti alla specifica della soluzione Dall analisi dei requisiti alla specifica della soluzione G.Raiss - 4 maggio 2001 1 IL processo di produzione del sw Passando da un approccio artigianale ad uno industriale nello sviluppo del software,

Dettagli

Modelli di Processo. www.vincenzocalabro.it

Modelli di Processo. www.vincenzocalabro.it Modelli di Processo Il Modello del Processo Il modello del processo stabilisce i principi di base su cui si fonda lo sviluppo del software (e a cui è dovuto il successo o l insuccesso) Non esiste un unico

Dettagli

Il Capability Maturity Model CMM. Il Capability Maturity Model. Il concetto di maturità (2) Il concetto di capability. Rapporti tra i livelli

Il Capability Maturity Model CMM. Il Capability Maturity Model. Il concetto di maturità (2) Il concetto di capability. Rapporti tra i livelli Il Capability Maturity Model Il Capability Maturity Model CMM Il SW-CMM (SW - Capability Maturity Model) definisce un modello dei processi di sviluppo del software e un insieme di regole per il loro miglioramento.

Dettagli

Ingegneria del Software. MINR a.a. 2009-2010. Prof. Giuseppe Santucci. 01- Introduzione

Ingegneria del Software. MINR a.a. 2009-2010. Prof. Giuseppe Santucci. 01- Introduzione Ingegneria del Software MINR a.a. 2009-2010 Prof. Giuseppe Santucci 01- Introduzione 01Intro.1 Informazioni generali sul corso Sommario Cenni storici, problemi dello sviluppo del software, concetti generali

Dettagli

Osservatorio P 3 MO. Il PMO come strumento di diffusione ed enforcement della cultura di Project Management

Osservatorio P 3 MO. Il PMO come strumento di diffusione ed enforcement della cultura di Project Management 10-dic-2008 Osservatorio P 3 MO Il PMO come strumento di diffusione ed enforcement della cultura di Project Management Oscar Pepino Consigliere Esecutivo Reply S.p.A. 2 Sommario Gruppo Reply - scenario

Dettagli

02: Project Management

02: Project Management 02: Project Management Le tre P del project management Persone motivate / esperte SEI PM-CMM (People Management Capability Maturity Model) assunzione / selezione addestramento / cultura di gruppo stipendio

Dettagli

PIANIFICAZIONE DI PROGETTO DI SISTEMI INFORMATIVI

PIANIFICAZIONE DI PROGETTO DI SISTEMI INFORMATIVI PIANIFICAZIONE DI PROGETTO DI SISTEMI INFORMATIVI OBIETTIVI 1. Descrivere approcci e attività tipiche per pianificare e impostare il progetto di un S.I. 2. Identificare problemi chiave 3. Illustrare alcuni

Dettagli

Processo parte III. Modello Code and fix. Modello a cascata. Modello a cascata (waterfall) Leggere Sez. 7.4 Ghezzi et al.

Processo parte III. Modello Code and fix. Modello a cascata. Modello a cascata (waterfall) Leggere Sez. 7.4 Ghezzi et al. Modello Code and fix Processo parte III Leggere Sez. 7.4 Ghezzi et al. Modello iniziale Iterazione di due passi scrittura del codice correzione degli errori Problemi: dopo una serie di cambiamenti, la

Dettagli

1. L Ingegneria del Software

1. L Ingegneria del Software 1. L Ingegneria del Software Obiettivi della lezione: Definire cosa si intende per Ingegneria del Software Discutere i concetti di prodotto software e di processo software Spiegare il concetto di visibilità

Dettagli

UML e (R)UP (an overview)

UML e (R)UP (an overview) Lo sviluppo di sistemi OO UML e (R)UP (an overview) http://www.rational.com http://www.omg.org 1 Riassumento UML E un insieme di notazioni diagrammatiche che, utilizzate congiuntamente, consentono di descrivere/modellare

Dettagli

Ciclo di vita del software

Ciclo di vita del software Operatore Informatico Giuridico Informatica Giuridica A.A 2003/2004 I Semestre Ciclo di vita del software Lezione 2 prof. Monica Palmirani Hardware e Software - prima definizione Hardware: parte fisica

Dettagli

Sistemi di Elaborazione dell Informazione

Sistemi di Elaborazione dell Informazione Sistemi di Elaborazione dell Informazione Parte Terza L Informazione Il Ciclo di Vita del Software Studio di fattibilità Disegno Dati Analisi dei requisiti Sviluppo Installazione e Collaudo Disegno Software

Dettagli

Giuseppe Santucci. Qualità nella Produzione del Software

Giuseppe Santucci. Qualità nella Produzione del Software Giuseppe Santucci Qualità nella Produzione del Software 03 Revisione del contratto (Contract review) & Piani di sviluppo e qualità (Development and quality plans) 03CR&DQP.1 Contract review? Una cattiva

Dettagli

Quality gate. Sono eventi programmati regolarmente e condotti seguendo una procedura standard

Quality gate. Sono eventi programmati regolarmente e condotti seguendo una procedura standard Quality gate Nei punti chiave del processo di sviluppo del software, viene integrato un insieme di quality gate per monitorare la qualità del prodotto intermedio prima che quest ultimo possa passare al

Dettagli

Ingegneria del Software. Processi di Sviluppo

Ingegneria del Software. Processi di Sviluppo Ingegneria del Software Processi di Sviluppo Ingegneria del Software: Tecnologia Stratificata tools metodi processi Focus sulla qualità Ingegneria del Software: Tecnologia Stratificata (2) Qualità Elemento

Dettagli

La disciplina che cura un approccio sistematico, disciplinato e quantificabile allo sviluppo, all operatività ed alla manutenzione del software

La disciplina che cura un approccio sistematico, disciplinato e quantificabile allo sviluppo, all operatività ed alla manutenzione del software Ingegneria del software (software engineering) La branca dell'ingegneria che si occupa della realizzazione di sistemi software. La disciplina che cura un approccio sistematico, disciplinato e quantificabile

Dettagli

La nuova ISO 9001 e le aziende di sviluppo software

La nuova ISO 9001 e le aziende di sviluppo software La nuova ISO 9001 e le aziende di sviluppo software Giovanni A. Cignoni, Dip. di Informatica, Univ. di Pisa Davide Morano, SIAS - Gruppo KataWeb Ottobre 2000 Sommario L impostazione della nuova ISO 9001,

Dettagli

Il ciclo di vita del software

Il ciclo di vita del software Il ciclo di vita del software Il ciclo di vita del software Definisce un modello per il software, dalla sua concezione iniziale fino al suo sviluppo completo, al suo rilascio, alla sua successiva evoluzione,

Dettagli

Rational Unified Process Introduzione

Rational Unified Process Introduzione Rational Unified Process Introduzione G.Raiss - A.Apolloni - 4 maggio 2001 1 Cosa è E un processo di sviluppo definito da Booch, Rumbaugh, Jacobson (autori dell Unified Modeling Language). Il RUP è un

Dettagli

Introduzione all Ingegneria del Software

Introduzione all Ingegneria del Software Introduzione all Ingegneria del Software Alessandro Martinelli alessandro.martinelli@unipv.it 10 Dicembre 2013 Introduzione all Ingegneria del Software Ingegneria del Software Modelli di Sviluppo del Software

Dettagli

Processi per lo sviluppo rapido del software

Processi per lo sviluppo rapido del software Lezione 3 Processi per lo sviluppo rapido del software Sviluppo Rapido del Software Slide 1 Riferimenti bibliografici I. Sommerville Ingegneria del Software 8a edizione Cap.17 R. Pressman- Principi di

Dettagli

Linee guida per la gestione del rischio nei progetti di sviluppo e manutenzione dei sistemi

Linee guida per la gestione del rischio nei progetti di sviluppo e manutenzione dei sistemi Linee guida per la gestione del rischio nei progetti di sviluppo e manutenzione dei sistemi Quaderno N. 25 Ercole Colonese ercole@colonese.it Roma, 17 dicembre 2007 Argomenti trattati Valutazione del rischio

Dettagli

RUP (Rational Unified Process)

RUP (Rational Unified Process) RUP (Rational Unified Process) Caratteristiche, Punti di forza, Limiti versione del tutorial: 3.3 (febbraio 2007) Pag. 1 Unified Process Booch, Rumbaugh, Jacobson UML (Unified Modeling Language) notazione

Dettagli

Università di Bergamo Facoltà di Ingegneria INGEGNERIA DEL SOFTWARE. Paolo Salvaneschi A2_3 V2.0. Processi. Scelta dei processi adeguati

Università di Bergamo Facoltà di Ingegneria INGEGNERIA DEL SOFTWARE. Paolo Salvaneschi A2_3 V2.0. Processi. Scelta dei processi adeguati Università di Bergamo Facoltà di Ingegneria INGEGNERIA DEL SOFTWARE Paolo Salvaneschi A2_3 V2.0 Processi Scelta dei processi adeguati Il contenuto del documento è liberamente utilizzabile dagli studenti,

Dettagli

metodologie metodologia una serie di linee guida per raggiungere certi obiettivi

metodologie metodologia una serie di linee guida per raggiungere certi obiettivi metodologie a.a. 2003-2004 1 metodologia una serie di linee guida per raggiungere certi obiettivi più formalmente: un processo da seguire documenti o altri elaborati da produrre usando linguaggi più o

Dettagli

L importanza di ITIL V3

L importanza di ITIL V3 6HUYLFH'HOLYHU\DQG3URFHVV$XWRPDWLRQ L importanza di ITIL V3 IBM - IT Strategy & Architecture Claudio Valant Le Migliori Prassi (Best Practice) ITIL ƒ ƒ ƒ ƒ,7,/ VWDSHU,QIRUPDWLRQ7HFKQRORJ\,QIUDVWUXFWXUH

Dettagli

Il modello RAD 1. Rapid Application Development punta a un ciclo di sviluppo molto breve

Il modello RAD 1. Rapid Application Development punta a un ciclo di sviluppo molto breve Il modello RAD 1 Rapid Application Development punta a un ciclo di sviluppo molto breve adattamento del modello a cascata in cui l obiettivo di uno sviluppo rapido è raggiunto grazie a strategie costruttive

Dettagli

Il ciclo di vita del software. La necessita` di un modello. La mancanza di un modello. La prima proposta di soluzione

Il ciclo di vita del software. La necessita` di un modello. La mancanza di un modello. La prima proposta di soluzione Il ciclo di vita del software Progettazione e implementazione è solo una fase, per quanto importante, della produzione industriale del software Altre fasi sono importanti. Ad esempio: h Analisi dei requisiti

Dettagli

Le norme della Qualità

Le norme della Qualità Le norme ISO9000 e la loro evoluzione L evoluzione delle ISO 9000 in relazione alla evoluzione delle prassi aziendali per la Qualita 3 Evoluzione della serie ISO 9000 2 1 Rev. 1 ISO 9000 Rev. 2 ISO 9000

Dettagli

Software Testing. Lezione 1 Introduzione al processo di testing. Federica Spiga. federica_spiga@yahoo.it. A.A. 2010-2011 Autori: A. Bei/F.

Software Testing. Lezione 1 Introduzione al processo di testing. Federica Spiga. federica_spiga@yahoo.it. A.A. 2010-2011 Autori: A. Bei/F. Software Testing Lezione 1 Introduzione al processo di testing Federica Spiga federica_spiga@yahoo.it A.A. 2010-2011 Autori: A. Bei/F.Spiga 1 2 Definizione di Software Testing Glen Myers -The Art of Software

Dettagli

Software Engineering & Re-Engineering Metodologie, Tecniche e Tools applicate alla produzione del software per ambienti Industriali e di Ricerca

Software Engineering & Re-Engineering Metodologie, Tecniche e Tools applicate alla produzione del software per ambienti Industriali e di Ricerca Software Engineering & Re-Engineering Metodologie, Tecniche e Tools applicate alla produzione del software per ambienti Industriali e di Ricerca Docente : Ing. Secondulfo Giovanni Anno Accademico 2009-2010

Dettagli

Giuseppe Santucci. Qualità nella Produzione del Software. 02- Il sistema assicurazione qualità (SQAS: Sofware Quality Assurance System)

Giuseppe Santucci. Qualità nella Produzione del Software. 02- Il sistema assicurazione qualità (SQAS: Sofware Quality Assurance System) Giuseppe Santucci Qualità nella Produzione del Software 02- Il sistema assicurazione qualità (SQAS: Sofware Quality Assurance System) 02SQAS.1 Peculiarità del SW XXX warrants that the media (!) on which

Dettagli

Software Embedded Integration Testing. Ing. Matteo Maglio Milano, 17 Febbraio 2011

Software Embedded Integration Testing. Ing. Matteo Maglio Milano, 17 Febbraio 2011 Software Embedded Integration Testing Ing. Matteo Maglio Milano, 17 Febbraio 2011 Chi siamo Skytechnology è una società di ingegneria che opera nell area dei sistemi embedded aiutando i propri Clienti

Dettagli

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese CMMI-Dev V1.3 Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3 Roma, 2012 Agenda Che cos è il CMMI Costellazione di modelli Approccio staged e continuous Aree di processo Goals

Dettagli

Sistemi Informativi I Lezioni di Ingegneria del Software

Sistemi Informativi I Lezioni di Ingegneria del Software 1 Introduzione all Ingegneria del Software. In questa prima parte viene definita l Ingegneria del Software o Software Engineering (SWE), vengono presentate le caratteristiche del ciclo di vita di un prodotto

Dettagli

NORME PER LA REDAZIONE DEL PIANO DI ASSICURAZIONE DEL PRODOTTO (PRODUCT ASSURANCE PLAN)

NORME PER LA REDAZIONE DEL PIANO DI ASSICURAZIONE DEL PRODOTTO (PRODUCT ASSURANCE PLAN) Pagina: 1 di 11 NORME PER LA REDAZIONE DEL PIANO DI ASSICURAZIONE DEL PRODOTTO (PRODUCT ASSURANCE PLAN) Pagina: 2 di 11 Indice 1.0 PREMESSA... 3 2.0 SCOPO DEL DOCUMENTO... 3 3.0 DEFINIZIONI... 3 4.0 DOCUMENTI

Dettagli

7. La Qualità del Software

7. La Qualità del Software Cosa è la qualità 7. La del Software Diversi enti di standardizzazione (es. ISO) hanno cercato di integrare vari approcci alla definizione della qualita, partendo dalla consapevolezza che la qualità è

Dettagli

Catalogo Corsi. Aggiornato il 16/09/2013

Catalogo Corsi. Aggiornato il 16/09/2013 Catalogo Corsi Aggiornato il 16/09/2013 KINETIKON SRL Via Virle, n.1 10138 TORINO info@kinetikon.com http://www.kinetikon.com TEL: +39 011 4337062 FAX: +39 011 4349225 Sommario ITIL Awareness/Overview...

Dettagli

Finalità del ciclo di vita nel System Engineering

Finalità del ciclo di vita nel System Engineering Fasi del ciclo di vita overview Finalità del ciclo di vita nel System Engineering Modularità Individuazione più agevole delle componenti riutilizzabili Ciclo di vita Esaustività Certezza di coprire tutte

Dettagli

Il processo di produzione del SW. Sezione I: Introduzione, ciclo di vita del SW

Il processo di produzione del SW. Sezione I: Introduzione, ciclo di vita del SW Il processo di produzione del SW Sezione I: Introduzione, ciclo di vita del SW PRIMA PARTE Il processo di produzione del software I. Introduzione, ciclo di vita del SW II. Qualità, standard III. Test del

Dettagli

INGEGNERIA DEL SOFTWARE. Prof. Paolo Salvaneschi

INGEGNERIA DEL SOFTWARE. Prof. Paolo Salvaneschi Università di Bergamo Facoltà di Ingegneria Corso di Laurea in Ingegneria Informatica INGEGNERIA DEL SOFTWARE Prof. Paolo Salvaneschi 1 Obiettivi Scopi del corso: - Fornire gli elementi di base della disciplina,

Dettagli

Evoluzione in atto in ambito MCAD e PLM nelle aziende italiane. Sergio Terzi Università di Bergamo Politecnico di Milano

Evoluzione in atto in ambito MCAD e PLM nelle aziende italiane. Sergio Terzi Università di Bergamo Politecnico di Milano Evoluzione in atto in ambito MCAD e PLM nelle aziende italiane Sergio Terzi Università di Bergamo Politecnico di Milano Evoluzione in atto in ambito Osservatorio GeCo Gestione dei Processi Collaborativi

Dettagli

SISTEMA INNOVATIVO DIODE PUMPED SOLID STATE LASER(DPSS LASER), AD ALTA EFFICIENZA ED A BASSO IMPATTO AMBIENTALE, PER IL TAGLIO DI METALLI

SISTEMA INNOVATIVO DIODE PUMPED SOLID STATE LASER(DPSS LASER), AD ALTA EFFICIENZA ED A BASSO IMPATTO AMBIENTALE, PER IL TAGLIO DI METALLI SISTEMA INNOVATIVO DIODE PUMPED SOLID STATE LASER(DPSS LASER), AD ALTA EFFICIENZA ED A BASSO IMPATTO AMBIENTALE, Adriatica Industriale S.r.L. sorge a Corato (Ba) Dal 1979 Adriatica Industriale S.r.l. ha

Dettagli

Qualità del software. www.vincenzocalabro.it

Qualità del software. www.vincenzocalabro.it Qualità del software Il concetto di qualità Qualità Il complesso delle caratteristiche di una entità che si riferiscono alla sua capacità di soddisfare esigenze esplicite ed implicite. Qualità e prodotto

Dettagli

Ciclo di vita del progetto

Ciclo di vita del progetto IT Project Management Lezione 2 Ciclo di vita del progetto Federica Spiga A.A. 2009-2010 1 Ciclo di vita del progetto Il ciclo di vita del progetto definisce le fasi che collegano l inizio e la fine del

Dettagli

Qualification Program in IT Service Management according to ISO/IEC 20000. Cesare Gallotti Milano, 23 gennaio 2009

Qualification Program in IT Service Management according to ISO/IEC 20000. Cesare Gallotti Milano, 23 gennaio 2009 Qualification Program in IT Service Management according to ISO/IEC 20000 Cesare Gallotti Milano, 23 gennaio 2009 1 Agenda Presentazione Le norme della serie ISO/IEC 20000 L IT Service Management secondo

Dettagli

3. SOFTWARE MANAGEMENT

3. SOFTWARE MANAGEMENT 3. SOFTWARE MANAGEMENT Introdurre caratteristiche e problematiche della direzione di progetto software (software management) Discutere la pianificazione di un progetto e la temporizzazione (scheduling)

Dettagli

Lo Studio di Fattibilità

Lo Studio di Fattibilità Lo Studio di Fattibilità Massimo Mecella Dipartimento di Informatica e Sistemistica Università di Roma La Sapienza Definizione Insieme di informazioni considerate necessarie alla decisione sull investimento

Dettagli

Progettazione dei Sistemi Produttivi. Sergio Terzi

Progettazione dei Sistemi Produttivi. Sergio Terzi Progettazione dei Sistemi Produttivi Sergio Terzi Progettazione La progettazione è un processo iterativo che permette di definire le specifiche di implementazione per passare dall idea di un sistema alla

Dettagli

Cos è l Ingegneria del Software?

Cos è l Ingegneria del Software? Cos è l Ingegneria del Software? Corpus di metodologie e tecniche per la produzione di sistemi software. L ingegneria del software è la disciplina tecnologica e gestionale che riguarda la produzione sistematica

Dettagli

Sistemi customizzabili vs sistemi configurabili nell approccio alla convalida

Sistemi customizzabili vs sistemi configurabili nell approccio alla convalida Sistemi customizzabili vs sistemi configurabili nell approccio alla convalida Ing. Roberto Tecco, Sales Manager LabSystems Italia partner di Thermo Scientific Sommario 1. Un po di terminologia Sistemi

Dettagli

Review Management. Introduzione. I progetti

Review Management. Introduzione. I progetti Review Management Introduzione Le review sono un argomento di particolare importanza nell ambito dei processi produttivi aziendali, siano essi produzione del software, industriali, edili, oppure legati

Dettagli

ALLEGATO 1.4 CICLI DI VITA DEL SOFTWARE

ALLEGATO 1.4 CICLI DI VITA DEL SOFTWARE ALLEGATO 1.4 CICLI DI VITA DEL SOFTWARE Allegato 1.4 Cicli di vita del software Pagina 1 di 20 Indice 1 CICLI DI VITA... 3 1.1 Ciclo di Sviluppo...3 1.2 Ciclo di Manutenzione...5 2 LE FASI PROGETTUALI...

Dettagli

ALLEGATO 1.4 CICLI DI VITA DEL SOFTWARE

ALLEGATO 1.4 CICLI DI VITA DEL SOFTWARE ALLEGATO 1.4 CICLI DI VITA DEL SOFTWARE Allegato 1.4 Cicli di vita del software Pagina 1 di 20 Indice 1 CICLI DI VITA... 3 1.1 Ciclo di Sviluppo... 3 1.2 Ciclo di Manutenzione... 5 2 LE FASI PROGETTUALI...

Dettagli

Il Processo di sviluppo del SW

Il Processo di sviluppo del SW La gestione del progetto software Il Processo di sviluppo del SW Il Software è il componente la cui complessità e criticità determina in modo decisivo i costi complessivi di realizzazione e gestione di

Dettagli

IL PROCESSO DI FABBRICAZIONE (sviluppo nuovo prodotto)

IL PROCESSO DI FABBRICAZIONE (sviluppo nuovo prodotto) CORSO DI Gestione aziendale Facoltà di Ingegneria IL PROCESSO DI FABBRICAZIONE (sviluppo nuovo prodotto) Carlo Noè Università Carlo Cattaneo Istituto di Tecnologie e-mail: cnoe@liuc.it 1 Il processo di

Dettagli

Università degli Studi di Salerno GPS: Gestione Progetti Software. Project Proposal Versione 1.1

Università degli Studi di Salerno GPS: Gestione Progetti Software. Project Proposal Versione 1.1 Università degli Studi di Salerno GPS: Gestione Progetti Software Project Proposal Versione 1.1 Data 27/03/2009 Project Manager: D Amato Angelo 0521000698 Partecipanti: Nome Andrea Cesaro Giuseppe Russo

Dettagli

Lezione 2 Ciclo di Vita e ProcessiSoftware

Lezione 2 Ciclo di Vita e ProcessiSoftware Lezione 2 Ciclo di Vita e ProcessiSoftware Ingegneria del Software 2 CVS e Processi Software 1 Riferimenti bibliografici I. Sommerville Ingegneria del Software 8a edizione Cap.4 R. Pressman- Principi di

Dettagli

Valorizzazione della professionalità di SW Quality Assurance

Valorizzazione della professionalità di SW Quality Assurance Valorizzazione della professionalità di SW Quality Assurance 17 Esther BEVERE Miriam MERENDA ALTEN Italia Agenda Rilevanza della Professionalità del Software Tester Professionalità nel Testing Percorsi

Dettagli

Ciclo di vita dimensionale

Ciclo di vita dimensionale aprile 2012 1 Il ciclo di vita dimensionale Business Dimensional Lifecycle, chiamato anche Kimball Lifecycle descrive il framework complessivo che lega le diverse attività dello sviluppo di un sistema

Dettagli

Da sempre stabiliamo Obiettivi, Azioni e Tempi tramite un processo sistematico di Pianificazione Strategica.

Da sempre stabiliamo Obiettivi, Azioni e Tempi tramite un processo sistematico di Pianificazione Strategica. Da sempre stabiliamo Obiettivi, Azioni e Tempi tramite un processo sistematico di Pianificazione Strategica. Utilizziamo gli strumenti più idonei a mantenerci sul sentiero di Miglioramento Continuo grazie

Dettagli

Una necessità per aumentare Velocità Qualità Motivazione Flessibilità di un organizzazione moderna. SKF Car Business Unit

Una necessità per aumentare Velocità Qualità Motivazione Flessibilità di un organizzazione moderna. SKF Car Business Unit Una necessità per aumentare Velocità Qualità Motivazione Flessibilità di un organizzazione moderna 1 Un approccio difficile perchè Il Team conta più del singolo Utilizza risorse condivise E trasversale

Dettagli

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 2

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 2 Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 2 Francesco Clabot Responsabile erogazione servizi tecnici 1 francesco.clabot@netcom-srl.it Fondamenti di ITIL per la Gestione dei Servizi Informatici IT

Dettagli

Modelli di processo per lo sviluppo del software: modelli lineari e modelli iterativi

Modelli di processo per lo sviluppo del software: modelli lineari e modelli iterativi Modelli di processo per lo sviluppo del software: modelli lineari e modelli iterativi Prof. Paolo Ciancarini Corso di Ingegneria del Software CdL Informatica Università di Bologna Obiettivi di questa lezione

Dettagli

REFERENZIAZIONI 2001) NUP

REFERENZIAZIONI 2001) NUP Agenzia del Lavoro Provincia Autonoma di Trento PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo DENOMINAZIONE FIGURA PROFESSIONALE - TECNICO INFORMATICO PROGRAMMATORE SOFTWARE E APPLICAZIONI

Dettagli

Processi (di sviluppo del) software. Fase di Analisi dei Requisiti. Esempi di Feature e Requisiti. Progettazione ed implementazione

Processi (di sviluppo del) software. Fase di Analisi dei Requisiti. Esempi di Feature e Requisiti. Progettazione ed implementazione Processi (di sviluppo del) software Fase di Analisi dei Requisiti Un processo software descrive le attività (o task) necessarie allo sviluppo di un prodotto software e come queste attività sono collegate

Dettagli

PLM? Chi era costui? Sergio Terzi Università degli Studi di Bergamo e Politecnico di Milano

PLM? Chi era costui? Sergio Terzi Università degli Studi di Bergamo e Politecnico di Milano PLM? Chi era costui? Sergio Terzi Università degli Studi di Bergamo e Politecnico di Milano Osservatorio GeCo PLM? Gestione dei Processi Collaborativi di Progettazione Chi era costui? Bergamo, 8 Marzo

Dettagli

Processi di Gestione dei Sistemi ICT

Processi di Gestione dei Sistemi ICT Università di Bergamo Facoltà di Ingegneria GESTIONE DEI SISTEMI ICT Paolo Salvaneschi A3_1 V1.1 Processi di Gestione dei Sistemi ICT Il contenuto del documento è liberamente utilizzabile dagli studenti,

Dettagli

N 1 alla versione bilingue (italiano-inglese) NORMA UNI EN ISO 9001 (novembre 2008) Sistemi di gestione per la qualità - Requisiti.

N 1 alla versione bilingue (italiano-inglese) NORMA UNI EN ISO 9001 (novembre 2008) Sistemi di gestione per la qualità - Requisiti. ERRATA CORRIGE N 1 alla versione bilingue (italiano-inglese) DEL 31 luglio 2009 NORMA UNI EN ISO 9001 (novembre 2008) TITOLO Sistemi di gestione per la qualità - Requisiti Punto della norma Pagina Oggetto

Dettagli

Consulenze «Success fee» e a progetto per l ottimizzazione dell ICT PROFILO DELL AZIENDA

Consulenze «Success fee» e a progetto per l ottimizzazione dell ICT PROFILO DELL AZIENDA Consulenze «Success fee» e a progetto per l ottimizzazione dell ICT PROFILO DELL AZIENDA Chi siamo Chi siamo: un gruppo di manager che hanno maturato esperienze nella consulenza, nel marketing, nella progettazione,

Dettagli

Principi di Ingegneria del software 5/ed Roger S. Pressman. Glossario

Principi di Ingegneria del software 5/ed Roger S. Pressman. Glossario Principi di Ingegneria del software 5/ed Glossario Affidabilità il grado in cui un programma svolge la propria funzione con la precisione richiesta in un certo intervallo di tempo. Alfa testing testing

Dettagli

Business white paper. Sette best practice per creare applicazioni che rispondano alle esigenze aziendali

Business white paper. Sette best practice per creare applicazioni che rispondano alle esigenze aziendali Business white paper Sette best practice per creare applicazioni che rispondano alle esigenze aziendali Indice 3 Sommario esecutivo 3 Introduzione 3 Best practice a livello aziendale 5 Best practice a

Dettagli

ALLEGATO 1.4 CICLI DI VITA DEL SOFTWARE

ALLEGATO 1.4 CICLI DI VITA DEL SOFTWARE ALLEGATO 1.4 CICLI DI VITA DEL SOFTWARE Allegato 1.4 Cicli di vita del software Pagina 1 di 21 Indice 1 CICLI DI VITA... 3 1.1 Ciclo di Sviluppo... 3 1.2 Ciclo di Manutenzione... 6 2 LE FASI PROGETTUALI...

Dettagli

I sistemi ERP. sistemi ERP 1

I sistemi ERP. sistemi ERP 1 I sistemi ERP sistemi ERP 1 Il portafoglio applicativo delle industrie manifatturiere Pianificazione delle operazioni Analisi strategica, pianificazione annuale, programmazione operativa, scheduling Esecuzione

Dettagli

Business Consultant & ICT Strategic Partner. Un team di consulenti esperti nei processi e nei sistemi AZIENDALI

Business Consultant & ICT Strategic Partner. Un team di consulenti esperti nei processi e nei sistemi AZIENDALI Consultant & ICT Strategic Partner b e e Un team di consulenti esperti nei processi e nei sistemi AZIENDALI BEE CONSULTING SRL Via Rimassa 70/7 Genova Tel/Fax (+39) 010.582489 Cap.Soc. 20.000,00 i.v. P.Iva

Dettagli

2. Ciclo di Vita e Processi di Sviluppo

2. Ciclo di Vita e Processi di Sviluppo 2. Ciclo di Vita e Processi di Sviluppo come posso procedere nello sviluppo? Andrea Polini Ingegneria del Software Corso di Laurea in Informatica (Ingegneria del Software) 2. Ciclo di Vita e Processi di

Dettagli

TECHNOLOGY PLATFORM & DEVELOPMENT TOOLS

TECHNOLOGY PLATFORM & DEVELOPMENT TOOLS I N F I N I T Y Z U C C H E T T I TECHNOLOGY PLATFORM & DEVELOPMENT TOOLS & DEVELOPMENT TOOLS Piattaforma tecnologica e strumenti di sviluppo La tecnologia informatica e i nuovi paradigmi applicativi sono

Dettagli

Quale che sia il vostro specifico ambito, scegliere

Quale che sia il vostro specifico ambito, scegliere Consulting Line Quale che sia il vostro specifico ambito, scegliere le Persone, le Competenze e le Tecnologie più adatte si rivelerà sempre una decisione determinante. Scegliere fra le formule Body Rental

Dettagli

Ciclo di Vita Evolutivo

Ciclo di Vita Evolutivo Ciclo di Vita Evolutivo Prof.ssa Enrica Gentile a.a. 2011-2012 Modello del ciclo di vita Stabiliti gli obiettivi ed i requisiti Si procede: All analisi del sistema nella sua interezza Alla progettazione

Dettagli

ALLEGATO 8.1 DESCRIZIONE PROFILI PROFESSIONALI

ALLEGATO 8.1 DESCRIZIONE PROFILI PROFESSIONALI PROCEDURA DI SELEZIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PROGETTAZIONE, ANALISI, SVILUPPO, MANUTENZIONE ADEGUATIVA, CORRETTIVA ED EVOLUTIVA DI SISTEMI INFORMATIVI SU PIATTAFORMA IBM WEBSPHERE BPM (EX LOMBARDI)

Dettagli

L esperienza d integrazione in SSC

L esperienza d integrazione in SSC Roma, 10 dicembre 2010 Centro Congressi Cavour L esperienza d integrazione in SSC Approcci multimodello nelle pratiche aziendali Il presente documento contiene informazioni e dati di S.S.C. s.r.l., pertanto

Dettagli

Software di collaborazione visiva

Software di collaborazione visiva SERVIZI E SUPPORTO PROCESSI E INIZIATIVE PRODOTTI SOFTWARE SOLUZIONI VERTICALI Software di collaborazione visiva ProductView Software di collaborazione visiva Lo sviluppo prodotto è una specie di gatto

Dettagli

Ing Omar Morales Qualità del Software

Ing Omar Morales Qualità del Software Ing Omar Morales Qualità del Software Soluzioni Professionali Integrate Viale F.Petrarca, 96-50124 Firenze LinkedIn it.linkedin.com/in/omarmoralescv TEL (+39) 335 52.10.589 FAX (+39) 055 39.06.93.26 info@omarmorales.net

Dettagli

Ricognizione di alcune Best Practice

Ricognizione di alcune Best Practice Linee guida sulla qualità dei beni e dei servizi ICT per la definizione ed il governo dei contratti della Pubblica Amministrazione Manuale di riferimento Ricognizione di alcune Best Practice applicabili

Dettagli

Lezioni di Fondamenti di Design Management

Lezioni di Fondamenti di Design Management Lezioni di Fondamenti di Design Management a.a. 2009-10 Prof. Corrado lo Storto DIEG, Dipartimento di Ingegneria Economico-gestionale Facoltà di Ingegneria, Università di Napoli Federico II email: corrado.lostorto@unina.it

Dettagli

QUALI SONO LE CARATTERISTICHE DI UNA PROFESSIO- NE? 2 P. Starr, The Social Transformation of American Medicine,

QUALI SONO LE CARATTERISTICHE DI UNA PROFESSIO- NE? 2 P. Starr, The Social Transformation of American Medicine, CAPITOLO 1 INTRODUZIONE ALLA GUIDA AL SOFTWARE ENGINEERING BODY OF KNOWLEDGE (SWEBOK, 2004) Ercole Colonese, Consulente di management e servizi IT, 2011 Questo capitolo, insieme ad altri che seguiranno

Dettagli

Qualità del software

Qualità del software Qualità del software Linee guida per pianificare, realizzare e controllare la qualità del software utilizzando le migliori pratiche disponibili Ercole Colonese Versione 2.0 - Dicembre 2005 Qualità del

Dettagli

I EDIZIONE Corso di Alta Formazione

I EDIZIONE Corso di Alta Formazione LA GESTIONE STRATEGICA DELL ICT PER L INNOVAZIONE I EDIZIONE Corso di Alta Formazione Libera Università Internazionale degli Studi Sociali Guido Carli Roma 19 aprile - 6 luglio 2010 DIREZIONE SCIENTIFICA

Dettagli

Percorso Generare e Guidare L Innovazione e Sviluppo Prodotto

Percorso Generare e Guidare L Innovazione e Sviluppo Prodotto Percorso Generare e Guidare L Innovazione e Sviluppo Prodotto 1^ edizione Alessandria Avvio 25 novembre 2009 1 AGENDA Festo e L esperienza in R&D Casi ed esempi aziendali Da dove nasce l esigenza L iniziativa

Dettagli

Model Based Design per lo sviluppo e la verifica di moduli software in ambito Automotive

Model Based Design per lo sviluppo e la verifica di moduli software in ambito Automotive Model Based Design per lo sviluppo e la verifica di moduli software in ambito Automotive Automotive SPIN Italia - 4 Workshop on Automotive Software Roberto Sobrito, Software Engineer - FIAT Group Automobiles

Dettagli

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL Care Colleghe, Cari Colleghi, prosegue la nuova serie di Newsletter legata agli Schemi di Certificazione di AICQ SICEV. Questa volta la pillola formativa si riferisce alle novità dell edizione 2011 dello

Dettagli

IL CONTROLLO DELLA PROGETTAZIONE. UNO STRUMENTO PER RIDURRE GLI ERRORI, LE MODIFICHE ED IL TIME TO MARKET

IL CONTROLLO DELLA PROGETTAZIONE. UNO STRUMENTO PER RIDURRE GLI ERRORI, LE MODIFICHE ED IL TIME TO MARKET IL CONTROLLO DELLA PROGETTAZIONE. UNO STRUMENTO PER RIDURRE GLI ERRORI, LE MODIFICHE ED IL TIME TO MARKET Dott. G. TORRIDA - Presidente del Gruppo 2G Management Consulting - Responsabile divisione WCM

Dettagli

LA GESTIONE QUANTITATIVA DI

LA GESTIONE QUANTITATIVA DI LA GESTIONE QUANTITATIVA DI PROGETTI SOFTWARE DOMENICO CLERICI LUIGI PETRUZZELLI Dalla IV di copertina... La gestione quantitativa di progetti software - Presentazione Gli autori del libro si sono proposti

Dettagli

Edificio = Processo: BIM e PPLM

Edificio = Processo: BIM e PPLM Edificio = Processo: BIM e PPLM in entrambi i casi.«impianti» Pinton Gorla - Terzi 28 ottobre 2015 1 Evoluzione dei metodi di modellazione delle realtà impiantistiche 70 85 95 00 Drawing Based Feature

Dettagli

Introduzione. Antonio Candiello, PhD Business Solutions, Met Sogeda Spa

Introduzione. Antonio Candiello, PhD Business Solutions, Met Sogeda Spa Vision 2000 ed informatica: un sistema sinergico di supporto alle imprese orientate ai processi I moderni sistemi qualità a norma Iso 9001:2000 / Vision 2000, in combinazione con gli attuali strumenti

Dettagli

GAMP 4 Guide Quick Reference

GAMP 4 Guide Quick Reference GAMP 4 Guide Quick Reference Good Automated Manufacturing Practice (GAMP) è una normativa di validazione messa a punto dal GAMP Forum, un sottocomitato tecnico di ISPE (International Society of Pharmaceutical

Dettagli

Problem Management proattivo di sicurezza secondo ITIL: attività di Etichal Hacking

Problem Management proattivo di sicurezza secondo ITIL: attività di Etichal Hacking Seminario associazioni: Seminario a cura di itsmf Italia Problem Management proattivo di sicurezza secondo ITIL: attività di Etichal Hacking Andrea Praitano Agenda Struttura dei processi ITIL v3; Il Problem

Dettagli

Sillabo. REQB Certified Professional for Requirements Engineering. Livello Foundation

Sillabo. REQB Certified Professional for Requirements Engineering. Livello Foundation Sillabo REQB Certified Professional for Livello Foundation Version 2.1 2014 I diritti di autore (copyright) di questa edizione del Sillabo, sono di REQB e ITA-STQB Storia delle modifiche Versione Data

Dettagli

Quali passi per introdurre l Agile in azienda?

Quali passi per introdurre l Agile in azienda? Quali passi per introdurre l Agile in azienda? Garantire reattività e prontezza in uno scenario sempre più dinamico Quali passi per introdurre l Agile in azienda? White Paper Nell attuale contesto di mercato,

Dettagli