TK's Articoli pubblicati nel 2013 su Finanza e Diritto On Line e sulle sue Newsletter (alla data del 17 Dicembre 2013)

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "TK's Articoli pubblicati nel 2013 su Finanza e Diritto On Line e sulle sue Newsletter (alla data del 17 Dicembre 2013)"

Transcript

1 1 From Technical Analysis To Technical Forecasting TK's Articoli pubblicati nel 2013 su Finanza e Diritto On Line e sulle sue Newsletter (alla data del 17 Dicembre 2013) Dal 2010 il sottoscritto Corrado Cantore collabora con Editrice Le Fonti, che certamente conoscerete dal seguente logo: pubblicando articoli di approfondimento sui mercati finanziari e azionari in particolare. Accedendo al seguente link avrete modo di poter rileggere nella loro totalità questi articoli Per facilitare la consultazione dei 14 articoli pubblicati nel corso del 2013 presento su questo documento i titoli di ciascuno di essi con l indice dei relativi temi trattati e il link per una loro diretta consultazione. Buona lettura Corrado M. Cantore

2 2 Articolo numero 1 del 13 Giugno 2013 Mercato Azionario Giapponese - Correzione elevata ma puntuale La analisi della flessione di Maggio Giugno 2013 fornisce interessanti spunti per nuovi investimenti. (in base alla situazione percepita il giorno 13 Giugno 2013 dopo una correzione nella notte del 6,3%) 1) Situazione attuale del mercato azionario giapponese 2) Posizionamento azione correttiva Maggio Giugno 2013 nel trend di lungo periodo 3) Richiami del trend di lunghissimo periodo del mercato azionario giapponese 4) Premesse all Investimento su E.T.F. Long su M.S.C.I. Japan 5) Rapporto diretto tra Mercato Azionario Giapponese e Cambio Euro Yen 6) Approfondimento del mercato azionario Giapponese 7) Approfondimento della situazione del mercato valutario con riferimento allo Yen 8) Prospettive del mercato azionario e valutario giapponese Articolo numero 2 del 16 Giugno 2013 Ipotesi di evoluzione dell'indice DAX al raggiungimento dei massimi del 2000 e del 2007 Ricerca dei segnali di direzionalità, individuazione obiettivi di prezzo e conseguenti interventi operativi. Addendum al TK s Sentiment Outlook 24 del 15 Giugno ) Il quadro di riferimento intermarket: SP 500, FT 100, Topix e DAX 2) Una prima lettura di massima dell Indice DAX 3) Elevata risposta dell Indice DAX a livelli di Impulsione di Ritracciamento di Fibonacci 4) Conclusione segnali di direzionalità, individuazione obiettivi di prezzo e conseguenti interventi operativi 5) Richiamo delle schede del TK s Tableau de Bord dell Indice DAX Francoforte 6) Esempio di Indicazioni operative del Tableau de Bord su Indice DAX fornire in data 22 Marzo Articolo numero 3 del 2 Luglio 2013 Attese sulla evoluzione dell Oro e di altri Metalli Preziosi L Oro a 1200 Dollari l Oncia è da vendere o da comprare? oro-e-di-altri-metalli-preziosi-l oro-a-1200-dollari-l oncia-è-da-vendere-o-dacomprare-di-corrado-m-cantore-fondatore-e-managing-director-di-tk-trading-knowledge-s-r-l html 1) Prima panoramica sulla situazione generale delle commodity 2) Commodity Generiche e Metalli Preziosi 3) Investimento su commodity quale investimento alternativo al mercato azionario 4) Situazione di Bolla su Petrolio, Rame, Metalli Preziosi 5) Situazione attuale comparata di Oro, Argento e Platino 6) Struttura tecnica di Oro di Oro, Argento e Platino 7) Formulazione di attese di evoluzione su Oro e indicazioni operative 8) Accenni alla formulazione di attese di evoluzione su Argento e Platino

3 3 Articolo numero 4 del 3 Luglio 2013 Cambio Euro - Dollaro e Indice Assoluto del Dollaro Ricerca delle sinergie utili alla formulazione di previsioni sul mercato valutario Articolo numero 5 del 16 Luglio 2013 Prospettive dei Titoli Bancari e Assicurativi in Italia e In Europa E preferibile investire sui singoli titoli Italiani o su ETF degli Indici Europei? 1) Posizionamento relativo dei titoli Bancari e Assicurativi italiani ed europei verso indici Internazionali di riferimento 2) Indici Generali del Mercato Italiano: Struttura tecnica degli Indici FTSE MIB e Comit 3) Indici Generali del Mercato Europeo: Struttura tecnica degli Indici Eurostoxx 50 e Stoxx 600 4) I comparti Bancari e Assicurativi dell Indice Comit versus il comparto Industriali 5) I comparto Bancari e Assicurativi dell Indice Stoxx 600 versus il comparto Industriali 6) Possibili effetti sui titoli a Reddito Fisso Europei dal Tapering del Quantitative Easing 7) Situazioni e prospettive degli Indici americani Bancari e Assicurativi 8) Situazioni e prospettive di alcuni Titoli Azionari Italiani Bancari e Assicurativi 9) Relazione tra Indice Sox Semiconductor e Indice Stoxx Tecnologici 10) Situazioni e prospettive degli ETF Europei su indici Bancari e Assicurativi Articolo numero 6 del 10 Settembre 2013 Prospettive di evoluzione delle commodity a fine 2013 Considerazione preparatorie e metodologiche per operazioni di Asset Allocation su E.T.C. analisi-di-corrado-cantore-managing-director-ditk-trading-knowledge html Premessa e sintesi 1) Relazione tra mercati azionari e mercati delle commodity 2) La situazione delle commodity segnalata dagli indici generali delle commodity 2/A Indice CRB (Commodity Research Bureau) 2/B) Dow Jones-UBS Commodity 2/C) Indice CCI (Continuous Commodity Index) 3) Accenni alla efficacia della Analisi Chartistico Algoritmica applicata alle commodity 4) Prima lettura di 4 indici settoriali Dow Jones-UBS delle commodity 4/A) Indice Dow Jones-UBS Energy 4/B) Indice Dow Jones-UBS Industrial Metals 4/C) Indice Dow Jones Oro 4/D) Indice Dow Jones-UBS Agricultural 5) Appendice 1: Esame di commodity su Futures, Fisico e Indici Dow Jones-UBS 5/A Commodity Energetiche 5/B Commodity Metalli Industriali 5/C Commodity Metalli Preziosi 5/D Commodity Prodotti Agricoli 6) Appendice 2: E.T.C. trattati sul circuito telematico Italiano

4 4 Articolo numero 7 del 10 Settembre 2013 Autunno 2013: Prospettive di evoluzione del quadro intermarket a fine 2013 Con particolare riferimento al mercato azionario italiano da 9 mesi nell'area punti Premessa e sintesi 1) La situazione grafica del mercato azionario Italiano 2) Variazioni percentuali di alcuni mercati azionario su diversi periodi di riferimento 3) La situazione di lungo periodo dei mercati azionari 4) La situazione di lungo periodo dei mercati del reddito fisso 5) Segnali di debolezza dei mercati del reddito fisso 6) Segnali disomogenei di forza e di debolezza delle commodity e dei mercati valutari 7) Segnali disomogenei di forza e di debolezza dei mercati azionari 8) Situazione tecnica dei mercati americani 9) Situazione tecnica dei mercati europei Articolo numero 8 del 4 Ottobre 2013 Piano di investimento su Titolo Telecom Italia Criteri di valutazione di possibile apertura di una operazione al rialzo su Telecom Italia Premessa e conclusioni 1) Una prima lettura degli indici generali del mercato italiano. 2) Una prima lettura degli indici generali del mercato Europeo. 3) La situazione dell Indice Settoriale Telefonici 4) La situazione del Titolo Telecom Italia 5) Piano di investimento progressivo sul Titolo Telecom Italia Articolo numero 9 del 12 Ottobre 2013 Con lo SP 500 e il DAX sui massimi assoluti, cosa può succedere ora? Doverosa ricerca di doverosi segnali a protezione di posizioni doverosamente long - Premesse e conclusioni. 1) Accenno al metodo di analisi utilizzato nella formulazione delle previsioni 2) Posizionamento di lungo periodo dei principali mercati rispetto i massimi del 2000 e ) Lettura su scala logaritmica dei principali mercati nel lunghissimo periodo 4) Lettura su scala logaritmica e metrica dell Indice SP 500 nel lunghissimo periodo 5) Ricerca del comportamento ciclico degli Indici M.S.C.I. nel lungo periodo 6) Individuazione obiettivi nello Spazio Prezzo Tempo 7) Metodi di segnalazione della possibile interruzione del trend in essere 8) Metodi di Analisi Chartistico Algoritmica di breve periodo volti alla segnalazione interruzione del trend 9) Lettura dell Indice americano Wilshire 5000 con i Metodi di Analisi Chartistico Algoritmica

5 5 Articolo numero 10 del 22 Ottobre 2013 Investimento su Titolo Telecom Italia Cosa fare ora? Dopo il perfetto raggiungimento dell obiettivo di due settimane fa posto a 0.75 Euro cosa attenderci ora? Premessa e conclusioni 1) Perfetto rispetto della previsione formulata 15 giorni fa. 2) Situazione aggiornata degli indici generali del mercato europeo ed italiano. 3) Situazione aggiornata dell Indice Settoriale Stoxx Telefonici e del titolo Telecom. 4) La situazione prospettica dell Indice Settoriale Stoxx Telefonici e del titolo Telecom obiettivi di prezzo. 5) La situazione prospettica dell Indice Settoriale Stoxx Telefonici e del titolo Telecom obiettivi di saturazione del trend. 6) Piano di nuovo investimento progressivo sul Titolo Telecom Italia. Articolo numero 11 del 15 Novembre 2013 Indice SP 500 a punti: è prematuro parlarne ora? I segnali di miglioramento della economia americana potrebbero favorire una crescita di un 11-12% dei mercati azionari americani entro la fine del primo trimestre Premessa e conclusione 1) Situazione e prospettive di breve termine del mercato azionario americano 2) Percezione del livello di possibile ipercomprato del mercato azionario americano 3) Iniziali differenze morfologiche tra fase e oggi 4) Individuazione di obiettivi di prezzo in base a Onde impulsive di Fibonacci 5) Verifica della sostenibilità di un obiettivo posto a punti dell Indice SP 500 6) Conteggio dei livelli di resistenza per i prossimi mesi in direzione di un obiettivo a punti dell Indice SP 500 7) Livelli di resistenza per i prossimi mesi in base a indicazione di Analisi Chartistica non Lineare 8) Livelli di supporto per i prossimi mesi in base a indicazione dell indice Dow Jones 9) Declinazione delle previsioni da Indice SP 500 a Indice M.S.C.I. 10) Proiezione per le prossime settimane dei valori numerici delle resistenze su Nyse e dei supporti su Dow Jones 11) Importanza del contributo atteso dal Mercato giapponese a supporto di questa attesa per il mercato americano Articolo numero 12 del 19 Novembre 2013 Per non sbagliare compra Fiat e Generali. Parte 1 E ancora valido oggi il proverbio degli anni 80 che nelle fasi di crescita suggeriva l acquisto di Fiat e Generali? Parte 1) pubblicata il 19 Novembre Premessa e conclusioni 1) Recenti evoluzioni del Titolo Telecom dalla data dell ultimo articolo del 18 Ottobre 2) Quando tutto sale per non sbagliare compra Fiat e Generali (detto degli anni 80)

6 6 3) Attese di evoluzione del mercato azionario italiano Parte 2) Pubblicata il 3 Dicembre 4) Prima lettura della situazioni tecnica di breve periodo di Fiat e Generali 5) Attese di evoluzione del mercato azionario Europeo 6) Situazione prospettica dell Indice Settoriale Stoxx Automobilistici e del relativo ETF. 7) Situazione prospettica dell Indice Settoriale Stoxx Assicurativi e del relativo ETF. 8) Situazione prospettica del titolo Fiat obiettivi di prezzo e di saturazione del trend. 9) Situazione prospettica del titolo Generali obiettivi di prezzo e di saturazione del trend. 10) Risultati prodotti nel mese di Ottobre dalla Analisi Chartistica non Lineare Articolo numero 13 del 3 Dicembre 2013 Per non sbagliare compra Fiat e Generali. Parte 2 E ancora valido oggi il proverbio degli anni 80 che nelle fasi di crescita suggeriva l acquisto di Fiat e Generali? Parte 1) pubblicata il 19 Novembre Premessa e conclusioni 1) Recenti evoluzioni del Titolo Telecom dalla data dell ultimo articolo del 18 Ottobre 2) Quando tutto sale per non sbagliare compra Fiat e Generali (detto degli anni 80) 3) Attese di evoluzione del mercato azionario italiano Parte 2) Pubblicata il 3 Dicembre 4) Prima lettura della situazioni tecnica di breve periodo di Fiat e Generali 5) Attese di evoluzione del mercato azionario Europeo 6) Situazione prospettica dell Indice Settoriale Stoxx Automobilistici e del relativo ETF. 7) Situazione prospettica dell Indice Settoriale Stoxx Assicurativi e del relativo ETF. 8) Situazione prospettica del titolo Fiat obiettivi di prezzo e di saturazione del trend. 9) Situazione prospettica del titolo Generali obiettivi di prezzo e di saturazione del trend. 10) Risultati prodotti nel mese di Ottobre dalla Analisi Chartistica non Lineare Articolo numero 14 del 17 Dicembre 2013 Rilettura ex post di Operazioni di Carry Trade sul mercato giapponese Ratio sottostanti 3 operazioni su ETF del mercato azionario e 8 ETF a leva sul mercato valutario Premesse e conclusioni. 1) Operazione 1 - E.T.F. su indice M.S.C.I. Japan: - Il mercato azionario giapponese ad inizio del ) Operazione 1 - E.T.F. su indice M.S.C.I. Japan: Indicazione di apertura di una prima posizione su E.T.F. 3) Operazione 1 - E.T.F. su indice M.S.C.I. Japan: Controllo a distanza di una settimana del mercato giapponese 4) Operazione 2-3 e 4 - E.T.F. Short Yen Long Euro a leva 3 Apertura di 3 posizioni 5) Operazione 2-3 e 4 - E.T.F. Short Yen Long Euro a leva 3 Chiusura delle 3 posizioni 6) Operazione 5 - E.T.F. su indice M.S.C.I. Japan: Indicazione di apertura di una posizione su E.T.F. 7) Operazioni 5 e 6 Nuova posizione su E.T.F. M.S.C.I. Japan e nuova posizione short: Euro Yen a leva 3 8) Operazioni 7 e 8 Apertura posizioni su E.T.F. M.S.C.I. short: Euro Dollaro a leva 3 9) Operazioni Chiusura posizioni E.T.F. Short Dollaro Long Euro a leva 3 e E.T.F. Short Yen Long Euro a leva 3 10) Operazioni - Chiusura posizioni E.T.F. su indice M.S.C.I. Japan ed altri E.T.F. su mercato europeo

7 7 Serie di studi tematici elaborati nel corso del 2012 (in formato PDF) (in ordine cronologico di loro presentazione nel 2012 per complessive circa 400 pagine) 1) Prospettive di Evoluzione dei Mercati Finanziari per il 2012 di fine Gennaio (75 Pagine) Riporta il testo sintetico delle previsioni per il 2012 illustrate delle tre sessioni monografiche svolte nei tre TK s Web Seminar di Gennaio 2012 alle seguenti date e sui seguenti argomenti (e che saranno grossomodo ripresi nello stesso ordine nei Web Seminar di gennaio 2013) Sabato 14 Gennaio 2012 Parte A: Economia Reale e Finanza Pubblica prospettive per il 2012 Sabato 21 Gennaio 2012 Parte B: Prospettive di evoluzione dei mercati finanziari in un quadro intermarket Sabato 28 Gennaio 2012 Parte C: Prospettive di evoluzione dei mercati azionari per aree geografiche e per settori 2) Investimenti su E.T.C. di Commodity: Considerazione preparatorie e metodologiche per Operazioni di Asset Allocation di medio termine su E.T.C. del 12 Febbraio (30 Pagine) Si tratta di un elaborato prodotto il 12 Febbraio, che costituisce una integrazione ai contenuti del punto precedente su Prospettive di Evoluzione dei Mercati Finanziari per il 2012 ed è volto ad esaminare in modo piuttosto articolato e completo la situazione di molte commodity in una ottica di verificare il loro interesse in tema di investimento nel corso del ) Prospettive di Evoluzione dei Mercati Finanziari per il secondo semestre 2012 inizio 2013 del 13 Giugno (20 Pagine) Si tratta di una sintesi di un incontro avvenuto Mercoledì 13 Giugno 2012 a Verona con un gruppo di selezionati Clienti di una importante rete di Promotori Finanziari nel quale si presentava una prospettiva di rilevante crescita per l imminente estate del 2012 che si è effettivamente sviluppata fino a metà Settembre. 4) Attacco all Euro, tutto qua? Perché l Euro è insensibile al presunto attacco all Euro? Tentativi di interpretazione delle dinamiche sottostanti il mercato valuta del 20 Giugno (20 Pagine) In questo paper si evidenzia come nel primo semestre del 2012, periodo caratterizzato da una grande pressione mediatica sui presunti sistematici Attacchi all Euro, il mercato valutario manifestasse un andamento diverso e assai composto e che vedeva il rafforzamento del Dollaro in direzione del raggiungimento di un livello indicato per lungo tempo come obiettivo nelle nostre lettere previsionali TK s Sentiment Outlook collocabile in zona 1,18-1,20 Dollari per Euro e puntualmente raggiunto e che ha favorito una successivo importante movimento di crescita dell Euro tuttora in essere. 5) Mercato dei Titoli Bancari Italiani e Manovre di Politica Economica - Un tentativo di lettura poco incoraggiante del 20 Luglio (18 Pagine) Sul finire di Luglio si presentava una situazione piuttosto tesa sul fronte dei titoli bancari italiani e si profilava sia il rischio di ulteriori forti flessioni ma sia anche la possibilità di un pronto rimbalzo. Questa situazione, descritta il 20 Luglio in questo tema monografico ha creato le basi di valutazione per un successivo intervento del 25 Luglio avente per oggetto

8 8 un investimento su Unicredit a 2,33 Euro e chiusa il 22 Agosto a 3.22 Euro con un profitto del 38,2% (come descritto nel dettaglio nell elaborato numerico di Misurazione del Track Record.) 6) Opportunità di Investimento su Titoli Bancari Italiani di Luglio Agosto 2012 Metodologie di Analisi Tecnica Discrezionale che hanno permesso di investire su Unicredit a 2.33 Euro del 18 Agosto (41 Pagine) Nel paper sono riportate tali quali le riflessioni via via sviluppate nelle nostre analisi e che hanno portato a confermare l'orientamento positivo in merito (e messa in dubbio nel precedente lavoro del 20 Luglio) e a ripercorrere i passaggi più di dettaglio che ci hanno indotto appunto il 25 Luglio a suggerire un importante ingresso sul titolo Unicredit. La lettura di questo testo permette di meglio capire il nostro articolato approccio gestionale seguito al fine della individuazione dei ragionevoli trend di breve che si declinano successivamente nella erogazione delle indicazioni operative ai Sottoscrittori delle nostre Lettere Previsionali. 7) Valutazione di una possibile operazione di Carry Trade di medio - lungo periodo su Mercato Azionario Australiano e su relativo cambio Euro - Dollaro Australiano del 17 Ottobre (43 Pagine) In questo paper si pone l accento sulla importanza che riveste il mercato valutario in tema di decisioni di International Asset Allocation ossia in merito ad Investimento su mercati diversi dall Euro. Il tema, di particolare interesse per operatori del risparmio gestito sia come Gestori sia come Promotori Finanziari, è qui enfatizzato e calato in una realtà prospettica che vede la possibilità di creazione di una operazione di Carry Trade sul mercato australiano sia per beneficare di attese di crescita del mercato azionario in sé sia per beneficiare delle attese di apprezzamento del Dollaro Australiano su Euro. 8) Prospettive di Evoluzione dei Mercati Finanziari per fine 2012 inizio 2013 Sintesi dell Incontro del 8 Novembre 2012 a Padova con un gruppo di selezionati Clienti di una importante Rete di Promotori Finanziari del 8 Novembre (76 Pagine) In questo paper, che costituisce una sorta di aggiornamento di quanto presentato rispettivamente al precedente Punto 1 e Punto 3, si fa un primo accenno ad un probabile ulteriore movimento positivo che, tuttora in essere, potrebbe esaurirsi proprio sul finire della primavera del In presenza di questo movimento positivo per i prossimi 2-3 mesi, a quel punto la formazione di un Triplo Massimo di lunghissimo periodo, sia su SP 500 sia sul DAX (e forse di FT 100), che in quella circostanza visiterebbero i massimi del e del 2007, potrebbe creare le condizioni tecniche idonee per inevitabili e massicce prese di profitti con conseguenti flessioni da parte dei mercati. Questo tema sarà ripreso e verosimilmente costituirà il leitmotiv nei seminari di Gennaio 213 9) Ricerca di opportunità di Operazioni di Asset Allocation per il 2013 Valutazioni e prospettive per il mercato azionario giapponese del 15 Dicembre (46 Pagine) In questo paper si sviluppano alcune riflessioni preliminari che contribuiscono a creare quella visione d insieme della possibile evoluzione dei mercati che verrà proposta nei consueti Seminari istituzionali di inizio anno ed evidenzia il complesso intreccio do considerazioni di mercato azionario e di mercato valutario in tema di International Asset Allocation riferendosi in modo particolare al mercato azionario e valutario giapponese.

9 9 Quanto contenuto nel presente documento e nei documento qui richiamati ha valore meramente illustrativo della efficacia previsionale e segnaletica delle Evolventi Paraboliche applicate ai Mercati Finanziari e né l Autore né la Società TK Trading Knowledge si assumono alcuna responsabilità su eventuali danni in cui i Lettori possano incorrere seguendo quanto qui indicato, così come in altri elaborati previsionali della Società TK Trading Knowledge quali TK s Sentiment Outlook, TK s Update e TK s Tableau de Bord o nell utilizzo dei Prodotti Software OR-Parvol, ParVol-32, ParVol- Suite, ParVol-TS, e PoiFig. Il presente documento è coperto dalla legge sulla tutela della proprietà intellettuale ed è distribuito a livello nominativo dalla Società TK Trading Knowledge e ai destinatari viene fatto espresso divieto di trasferirlo nella sua interezza o in parte sotto ogni forma ad altri soggetti senza il preventivo consenso scritto della Società TK Trading Knowledge. Il mancato rispetto di questo principio potrà essere considerato violazione alla legge del Copyright e del diritto d autore e la Società TK Trading Knowledge si riserva di fare valere i propri diritti nelle opportune sedi.

TREND E STRATEGIE DI INVESTIMENTO Settimana del 31 agosto 2009

TREND E STRATEGIE DI INVESTIMENTO Settimana del 31 agosto 2009 1 Trend e Strategie di Investimento http://www.educazionefinanziaria.com/ TREND E STRATEGIE DI INVESTIMENTO Mercato Azionario Semaforo Verde Situazione Fondamentale: Neutrale (basata sul differenziale

Dettagli

Outlook 2014: il rischio più grande è non correre alcun rischio OUTLOOK

Outlook 2014: il rischio più grande è non correre alcun rischio OUTLOOK OUTLOOK Outlook 2014: il rischio più grande è non correre alcun rischio Non è facile assumersi rischi in modo intelligente e calcolato: la soluzione è Smart Risk AUTORE: STEFAN HOFRICHTER 16 Il 2013 è

Dettagli

Report Operativo Settimanale

Report Operativo Settimanale Report Operativo n 70 del 1 dicembre 2014 Una settimana decisamente tranquilla per l indice Ftse Mib che ha consolidato i valori attorno a quota 20000 punti. L inversione del trend negativo di medio periodo

Dettagli

INTRODUZIONE ALLA BORSA

INTRODUZIONE ALLA BORSA INTRODUZIONE ALLA BORSA Informazioni guida per gli insegnanti delle scuole superiori CHE COSA È LA BORSA? Una piazza, dove avviene la compravvendita di titoli. La determinazione delle quotazioni è di solito

Dettagli

ISTRUZIONI PER L USO

ISTRUZIONI PER L USO GOLD 2.0 NEWSLETTER OPERATIVA SUL MERCATO AZIONARIO a cura di Pierluigi Gerbino ISTRUZIONI PER L USO Quelle che seguono sono le istruzioni ufficiali per il corretto utilizzo operativo della newsletter

Dettagli

Le Opzioni. Caratteristiche delle opzioni. Sottostante

Le Opzioni. Caratteristiche delle opzioni. Sottostante Le Caratteristiche delle opzioni...1 I fattori che influenzano il prezzo di un opzione...4 Strategie di investimento con le opzioni...5 Scadenza delle opzioni...6 Future Style...7 Schede prodotto...8 Mercato

Dettagli

SENZA ALCUN LIMITE!!!

SENZA ALCUN LIMITE!!! Il Report Operativo di Pier Paolo Soldaini riscuote sempre più successo! Dalla scorsa settimana XTraderNet ha uno spazio anche sul network Class CNBC nella trasmissione Trading Room. Merito soprattutto

Dettagli

Report di Borsa Settimanale per gli Azionisti Retail di Telecom Italia

Report di Borsa Settimanale per gli Azionisti Retail di Telecom Italia Report di Borsa Settimanale per gli Azionisti Retail di Telecom Italia 30 settembre 203 4 ottobre 203 Telecom Italia e il mercato italiano Prezzo Chiusura Volumi medi giornalieri Capitalizzazione** da

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 7 maggio 2015 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 Nel 2015 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,7% in termini reali, cui seguirà una crescita dell

Dettagli

Manuale operativo. Tutto quello che ti serve per iniziare a fare trading sui mercati regolamentati. Copyright 2015 Scalping Futures

Manuale operativo. Tutto quello che ti serve per iniziare a fare trading sui mercati regolamentati. Copyright 2015 Scalping Futures Manuale operativo Tutto quello che ti serve per iniziare a fare trading sui mercati regolamentati. MERCATO REGOLAMENTATO DEI FUTURES O FOREX? Vediamo qual è la differenza tra questi due mercati e soprattutto

Dettagli

Dov è andata a finire l inflazione?

Dov è andata a finire l inflazione? 24 novembre 2001 Dov è andata a finire l inflazione? Sono oramai parecchi anni (dai primi anni 90) che la massa monetaria mondiale cresce ininterrottamente dell 8% all anno nel mondo occidentale con punte

Dettagli

Finanziarizzazione delle risorse naturali.

Finanziarizzazione delle risorse naturali. La finanziarizzazione dell acqua. Scheda preparata da CRBM in occasione dell incontro Europeo For the construction of the European Network of Water Commons Napoli, 10-11 dicembre 2011 a cura di Antonio

Dettagli

i tassi di interesse per i prestiti sono gli stessi che per i depositi;

i tassi di interesse per i prestiti sono gli stessi che per i depositi; Capitolo 3 Prodotti derivati: forward, futures ed opzioni Per poter affrontare lo studio dei prodotti derivati occorre fare delle ipotesi sul mercato finanziario che permettono di semplificare dal punto

Dettagli

Parleremo di correlazione: che cos è, come calcolarla

Parleremo di correlazione: che cos è, come calcolarla IDEMDJD]LQH 1XPHUR 'LFHPEUH %52 (56 21/,1( 68//,'(0 nel 2002, il numero di brokers che offrono la negoziazione online sul minifib è raddoppiato, passando da 7 nel 2001 a 14. A novembre due nuovi brokers

Dettagli

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN La nuova impresa nasce da un idea, da un intuizione: la scoperta di una nuova tecnologia, l espansione della

Dettagli

Architettura aperta come strumento di diversificazione nel controllo di rischio di portafoglio

Architettura aperta come strumento di diversificazione nel controllo di rischio di portafoglio S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO La Congiuntura Economica Architettura aperta come strumento di diversificazione nel controllo di rischio di portafoglio Luca Martina Private Banker Banca

Dettagli

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI Il presente documento (di seguito Policy ) descrive le modalità con le quali vengono trattati gli ordini, aventi ad oggetto strumenti finanziari,

Dettagli

Qual è l errore più comune tra i Trader sul Forex e come possiamo evitarlo? David Rodriguez, Quantitative Strategist drodriguez@dailyfx.

Qual è l errore più comune tra i Trader sul Forex e come possiamo evitarlo? David Rodriguez, Quantitative Strategist drodriguez@dailyfx. Qual è l errore più comune tra i Trader sul Forex e come possiamo evitarlo? David Rodriguez, Quantitative Strategist drodriguez@dailyfx.com Avvertenza di Rischio: Il Margin Trading su forex e/o CFD comporta

Dettagli

derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici

derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici PREFAZIONE Il mercato italiano dei prodotti derivati 1. COSA SONO LE OPZIONI? Sottostante Strike

Dettagli

DailyFX Strategies. Breakout e medie mobili. How to Analyze and Trade Ranges with Price Action (Title) Davide Marone, Analyst DailyFX

DailyFX Strategies. Breakout e medie mobili. How to Analyze and Trade Ranges with Price Action (Title) Davide Marone, Analyst DailyFX DailyFX Strategies Breakout e medie mobili Davide Marone, Analyst DailyFX How to Analyze and Trade Ranges with Price Action (Title) Breakout e medie mobili Davide Marone INTRO Prima di costruire una qualsiasi

Dettagli

I Futures: copertura del rischio finanziario e strumento speculativo

I Futures: copertura del rischio finanziario e strumento speculativo I Futures: copertura del rischio finanziario e strumento speculativo Luca Cappellina GRETA, Venezia Che cosa sono i futures. Il futures è un contratto che impegna ad acquistare o vendere, ad una data futura,

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016 5 maggio 2014 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016 Nel 2014 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,6% in termini reali, seguito da una crescita dell

Dettagli

La speculazione La speculazione può avvenire in due modi: al rialzo o al ribasso. La speculazione al rialzo è attuata da quegli operatori che,

La speculazione La speculazione può avvenire in due modi: al rialzo o al ribasso. La speculazione al rialzo è attuata da quegli operatori che, La speculazione La speculazione può avvenire in due modi: al rialzo o al ribasso. La speculazione al rialzo è attuata da quegli operatori che, prevedendo un aumento delle quotazioni dei titoli, li acquistano,

Dettagli

ANALISI TECNICA GIORNALIERA

ANALISI TECNICA GIORNALIERA RESEARCH TEAM ANALISI TECNICA GIORNALIERA TERMINI & CONDIZIONI Termini e Condizioni del servizio in fondo al report DIREZIONE TIMEFRAME STRATEGIA / POSIZIONE LIVELLI ENTRATA EUR / USD S-TERM GBP / USD

Dettagli

RIALZO E AL RIBASSO CON FUTURE, ETF E CFD

RIALZO E AL RIBASSO CON FUTURE, ETF E CFD Salvatore Gaziano & Francesco Pilotti I 3 PASSI PER GUADAGNARE AL RIALZO E AL RIBASSO CON FUTURE, ETF E CFD Le basi, le strategie e la psicologia giusta per affrontare con successo il trading online sui

Dettagli

Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update

Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update MERCATO MONDIALE DEI BENI DI LUSSO: TERZO ANNO CONSECUTIVO DI CRESCITA A DUE CIFRE. SUPERATI I 200 MILIARDI DI EURO NEL 2012 Il mercato del

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA FACOLTÀ DI SCIENZE STATISTICHE CORSO DI LAUREA IN STATISTICA ECONOMIA E FINANZA IL TRADING DI STRUMENTI DERIVATI. RELAZIONE DI STAGE PRESSO LA T4T. RELATORE: CH.MO PROF.

Dettagli

Comunicazione ai titolari di Azioni dei seguenti comparti di GO UCITS ETF Solutions Plc (già ETFX Fund Company Plc) (la "Società"):

Comunicazione ai titolari di Azioni dei seguenti comparti di GO UCITS ETF Solutions Plc (già ETFX Fund Company Plc) (la Società): 24 luglio 2014 Comunicazione ai titolari di Azioni dei seguenti comparti di GO UCITS ETF Solutions Plc (già ETFX Fund Company Plc) (la "Società"): ETFS WNA Global Nuclear Energy GO UCITS ETF (ISIN: IE00B3C94706)

Dettagli

I vantaggi dell efficienza energetica

I vantaggi dell efficienza energetica Introduzione Migliorare l efficienza energetica (EE) può produrre vantaggi a tutti i livelli dell economia e della società: individuale (persone fisiche, famiglie e imprese); settoriale (nei singoli settori

Dettagli

PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA

PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA DIRETTIVA DEL MINISTRO DELLA FUNZIONE PUBBLICA SULLA RILEVAZIONE DELLA QUALITA PERCEPITA DAI CITTADINI A tutti i Ministeri - Uffici

Dettagli

Perché investire nel QUANT Bond? Logica di investimento innovativa

Perché investire nel QUANT Bond? Logica di investimento innovativa QUANT Bond Perché investire nel QUANT Bond? 1 Logica di investimento innovativa Partiamo da cose certe Nel mercato obbligazionario, una equazione è sempre vera: Rendimento = Rischio E possibile aumentare

Dettagli

LA SPECULAZIONE DI BORSA

LA SPECULAZIONE DI BORSA Via Pascoli 7 41057 Spilamberto-MO tel. 059-782910 fax 059-785974 www.lombardfutures.com LA SPECULAZIONE DI BORSA Di Emilio Tomasini LE DUE METODOLOGIE OPERATIVE DEGLI SPECULATORI: ANALISI FONDAMENTALE

Dettagli

MERCATI ASIA NUOVE ASSET CLASS NUOVI PAC NOVITÀ GAMMA FONDI. Andamento 2008. La linfa per ritornare a crescere. Opportunità di investimento

MERCATI ASIA NUOVE ASSET CLASS NUOVI PAC NOVITÀ GAMMA FONDI. Andamento 2008. La linfa per ritornare a crescere. Opportunità di investimento MERCATI Andamento 2008 ASIA La linfa per ritornare a crescere NUOVE ASSET CLASS Opportunità di investimento NUOVI PAC Risparmiare in modo semplice NOVITÀ GAMMA FONDI Supplemento al prospetto informativo

Dettagli

Impara il trading dai maestri con l'analisi Fondamentale. Vantaggi. Imparare a fare trading dai maestri MARKETS.COM 02

Impara il trading dai maestri con l'analisi Fondamentale. Vantaggi. Imparare a fare trading dai maestri MARKETS.COM 02 Impar a il tr ading da i m aestr i Impara il trading dai maestri con l'analisi Fondamentale Cos'è l'analisi Fondamentale? L'analisi fondamentale esamina gli eventi che potrebbero influenzare il valore

Dettagli

Operazioni, attività e passività in valuta estera

Operazioni, attività e passività in valuta estera OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Operazioni, attività e passività in valuta estera Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito,

Dettagli

con il patrocinio di in collaborazione con

con il patrocinio di in collaborazione con con il patrocinio di in collaborazione con La Traders Cup, organizzata dalla rivista TRADERS Magazine Italia punto di riferimento per il mondo del trading e dell investimento professionale, è l unica competizione

Dettagli

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

4. Introduzione ai prodotti derivati. Stefano Di Colli

4. Introduzione ai prodotti derivati. Stefano Di Colli 4. Introduzione ai prodotti derivati Metodi Statistici per il Credito e la Finanza Stefano Di Colli Che cos è un derivato? I derivati sono strumenti il cui valore dipende dal valore di altre più fondamentali

Dettagli

INDICE. Introduzione Cosa sono le Opzioni FX? Trading 101 ITM, ATM e OTM Opzioni e strategie di Trading Glossario Contatti e Informazioni

INDICE. Introduzione Cosa sono le Opzioni FX? Trading 101 ITM, ATM e OTM Opzioni e strategie di Trading Glossario Contatti e Informazioni OPZIONI FORMAZIONE INDICE Introduzione Cosa sono le Opzioni FX? Trading 101 ITM, ATM e OTM Opzioni e strategie di Trading Glossario Contatti e Informazioni 3 5 6 8 9 10 16 ATTENZIONE AI RISCHI: Prima di

Dettagli

TECO 13 Il Tavolo per la crescita

TECO 13 Il Tavolo per la crescita Componenti TECO 13 Il Tavolo per la crescita Assiot, Assofluid e Anie Automazione, in rappresentanza di un macro-settore che in Italia vale quasi 40 miliardi di euro, hanno deciso di fare un percorso comune

Dettagli

DailyFX Strategies. Il metodo dei 4 punti. How to Analyze and Trade Ranges with Price Action (Title) Matteo Paganini, Chief Analyst DailyFX

DailyFX Strategies. Il metodo dei 4 punti. How to Analyze and Trade Ranges with Price Action (Title) Matteo Paganini, Chief Analyst DailyFX DailyFX Strategies Il metodo dei 4 punti Matteo Paganini, Chief Analyst DailyFX How to Analyze and Trade Ranges with Price Action (Title) Il metodo dei 4 punti Matteo Paganini INTRO Dopo anni di ricerca

Dettagli

Documento su. Conferenza Stato Città Autonomie locali

Documento su. Conferenza Stato Città Autonomie locali Documento su Situazione finanziaria delle Province e valutazione sulla sostenibilità del concorso delle Province e Città metropolitane alla riduzione della spesa pubblica Analisi tecnica operata sulla

Dettagli

Lettera agli azionisti

Lettera agli azionisti Lettera agli azionisti Esercizio 24 2 Messaggio dei dirigenti del gruppo Gentili signore e signori Rolf Dörig e Patrick Frost Il 24 è stato un anno molto positivo per Swiss Life. Anche quest anno la performance

Dettagli

LE RISERVE AUREE DELLA BANCA D ITALIA

LE RISERVE AUREE DELLA BANCA D ITALIA LE RISERVE AUREE DELLA BANCA D ITALIA Perché la Banca d Italia detiene le riserve ufficiali del Paese? La proprietà delle riserve ufficiali è assegnata per legge alla Banca d Italia. La Banca d Italia

Dettagli

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock Costruirsi una rendita I principi d investimento di BlackRock I p r i n c i p i d i n v e s t i m e n t o d i B l a c k R o c k Ottenere una rendita è stato raramente tanto difficile quanto ai giorni nostri.

Dettagli

FORMAZIONE PERMANENTE SUI TRADING SYSTEMS: DIVENTARE QUANT TRADER CHIAVI IN MANO

FORMAZIONE PERMANENTE SUI TRADING SYSTEMS: DIVENTARE QUANT TRADER CHIAVI IN MANO 13 Edizione del corso FORMAZIONE PERMANENTE SUI TRADING SYSTEMS: DIVENTARE QUANT TRADER CHIAVI IN MANO L unico corso che ti accompagna passo dopo passo fino a selezionare, affittare, gestire un trading

Dettagli

Gli Investitori Globali Ritengono che le Azioni Saranno La Migliore Asset Class Nei Prossimi 10 Anni

Gli Investitori Globali Ritengono che le Azioni Saranno La Migliore Asset Class Nei Prossimi 10 Anni é Tempo di BILANCI Gli Investitori Hanno Sentimenti Diversi Verso le Azioni In tutto il mondo c è ottimismo sul potenziale di lungo periodo delle azioni. In effetti, i risultati dell ultimo sondaggio di

Dettagli

Nasce un nuovo modo di pensare alla posta DAL TUO PC STAMPI UN DOCUMENTO E SPEDISCI UNA BUSTA LA TUA POSTA IN UN CLICK

Nasce un nuovo modo di pensare alla posta DAL TUO PC STAMPI UN DOCUMENTO E SPEDISCI UNA BUSTA LA TUA POSTA IN UN CLICK Nasce un nuovo modo di pensare alla posta DAL TUO PC STAMPI UN DOCUMENTO E SPEDISCI UNA BUSTA LA TUA POSTA IN UN CLICK LA TUA POSTA IN UN CLICK Clicca&Posta è una soluzione software per la gestione della

Dettagli

ETF su indici daily short: investire nei mercati orso. db x-trackers su indici daily short

ETF su indici daily short: investire nei mercati orso. db x-trackers su indici daily short db x-trackers su indici daily short ETF su indici daily short: investire nei mercati orso L investimento in un ETF db x-trackers correlato ad indice daily short è destinato unicamente ad investitori sofisticati

Dettagli

Eccellenza nel Credito alle famiglie

Eccellenza nel Credito alle famiglie Credito al Credito Eccellenza nel Credito alle famiglie Innovazione e cambiamento per la ripresa del Sistema Paese Premessa La complessità del mercato e le sfide di forte cambiamento del Paese pongono

Dettagli

R I S K M A N A G E M E N T & F I N A N C E

R I S K M A N A G E M E N T & F I N A N C E R I S K M A N A G E M E N T & F I N A N C E 2010 Redexe S.u.r.l., Tutti i diritti sono riservati REDEXE S.r.l., Società a Socio Unico Sede Legale: 36100 Vicenza, Viale Riviera Berica 31 ISCRITTA ALLA CCIAA

Dettagli

GUIDA ALLE OPZIONI BINARIE

GUIDA ALLE OPZIONI BINARIE Titolo GUIDA ALLE OPZIONI BINARIE Comprende strategie operative Autore Dove Investire Sito internet http://www.doveinvestire.com Broker consigliato http://www.anyoption.it ATTENZIONE: tutti i diritti sono

Dettagli

Elementi di progettazione europea

Elementi di progettazione europea Elementi di progettazione europea Il partenariato internazionale Maria Gina Mussini - Project Manager Progetto Europa - Europe Direct - Comune di Modena La trasnazionalità dei progetti europei Ogni progetto

Dettagli

Note e informazioni legali

Note e informazioni legali Note e informazioni legali Proprietà del sito; accettazione delle condizioni d uso I presenti termini e condizioni di utilizzo ( Condizioni d uso ) si applicano al sito web di Italiana Audion pubblicato

Dettagli

Sintesi del Rapporto delle attività 2011 Principali risultati

Sintesi del Rapporto delle attività 2011 Principali risultati Sintesi del Rapporto delle attività 2011 Principali risultati Roma, 29 maggio 2012 Indice Il Gestore dei Servizi Energetici GSE S.p.A. I nostri servizi Nuove attività 2012-2013 Evoluzione delle attività

Dettagli

Deutsche Asset & Wealth Management. Edizione Europa, Medio Oriente e Africa Maggio 2015. CIO View. I giganti asiatici. Sfida tra modelli economici

Deutsche Asset & Wealth Management. Edizione Europa, Medio Oriente e Africa Maggio 2015. CIO View. I giganti asiatici. Sfida tra modelli economici Deutsche Asset & Wealth Management Edizione Europa, Medio Oriente e Africa Maggio 2015 CIO View I giganti asiatici Sfida tra modelli economici Nove Posizioni Le nostre previsioni Il crollo delle esportazioni

Dettagli

INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI

INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI 1) GENERALITA In conformità a quanto previsto dalla Direttiva 2004/39/CE (cd Direttiva Mifid), la Banca ha adottato tutte le misure

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C.

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C. DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

Quadro generale degli sviluppi: mercati spronati dai tassi di interesse ancora ai minimi storici

Quadro generale degli sviluppi: mercati spronati dai tassi di interesse ancora ai minimi storici Jacob Gyntelberg Peter Hördahl jacob.gyntelberg@bis.org peter.hoerdahl@bis.org Quadro generale degli sviluppi: mercati spronati dai tassi di interesse ancora ai minimi storici Fra inizio settembre e fine

Dettagli

Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli. Le migliori condizioni per il suo patrimonio

Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli. Le migliori condizioni per il suo patrimonio Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli Le migliori condizioni per il suo patrimonio 2-3 Sommario 01 Il nostro modello dei prezzi 4 02 La nostra gestione patrimoniale 5 03 La

Dettagli

NOTE OPERATIVE PER IL NUOVO TRADING

NOTE OPERATIVE PER IL NUOVO TRADING Integrazione Webank-WeTrade NOTE OPERATIVE PER IL NUOVO TRADING La fusione tra Webank e WeTrade, avvenuta lo scorso 18 dicembre, ha comportato alcune novità nella tua operatività di trading. Te li riassumiamo

Dettagli

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Lezione di Corporate e Investment Banking Università degli Studi di Roma Tre Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Massimo Caratelli, febbraio 2006 ma.caratelli@uniroma3.it

Dettagli

DAILY REPORT 20 Agosto 2014

DAILY REPORT 20 Agosto 2014 DAILY REPORT 20 Agosto 2014 I DATI DELLA GIORNATA PROVE DI TENUTA? Ieri abbiamo esaminato l indice Dax. Per certi versi le dinamiche degli ultimi 2 anni sembrano le stesse, anche se il terreno un tantino

Dettagli

Strategia di Trasmissione degli Ordini su Strumenti Finanziari. Documento di Sintesi

Strategia di Trasmissione degli Ordini su Strumenti Finanziari. Documento di Sintesi Strategia di Trasmissione degli Ordini su Strumenti Finanziari Documento di Sintesi Documento redatto ai sensi dell art. 48, comma 3, del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n.

Dettagli

2) una strategia di portafoglio che prevede la selezione di titoli (solitamente in base a una metodologia di

2) una strategia di portafoglio che prevede la selezione di titoli (solitamente in base a una metodologia di pag. 0 1 In un piano di rimborso di un mutuo a tasso fisso, basato su uno schema di ammortamento alla francese: la rata è costante la quota capitale è costante la quota interessi è costante la rata è decrescente

Dettagli

Corso Base ITIL V3 2008

Corso Base ITIL V3 2008 Corso Base ITIL V3 2008 PROXYMA Contrà San Silvestro, 14 36100 Vicenza Tel. 0444 544522 Fax 0444 234400 Email: proxyma@proxyma.it L informazione come risorsa strategica Nelle aziende moderne l informazione

Dettagli

www.unicreditprivate.it 800.710.710

www.unicreditprivate.it 800.710.710 www.unicreditprivate.it 800.710.710 Portfolio Life TM è la nuova soluzione finanziario-assicurativa Unit Linked a vita intera, realizzata da CreditRas Vita S.p.A. in esclusiva per UniCredit Private Banking.

Dettagli

GUIDA OPZIONI BINARIE

GUIDA OPZIONI BINARIE GUIDA OPZIONI BINARIE Cosa sono le opzioni binarie e come funziona il trading binario. Breve guida pratica: conviene fare trading online con le opzioni binarie o è una truffa? Quali sono i guadagni e quali

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo alle operazioni di FINANZIAMENTO IMPORT IN EURO O DIVISA

FOGLIO INFORMATIVO relativo alle operazioni di FINANZIAMENTO IMPORT IN EURO O DIVISA NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI Redatto ai sensi del decreto legislativo 1 settembre 1993, titolo VI del Testo Unico ed ai sensi delle Istruzioni di Vigilanza

Dettagli

2008 Regole di condotta per commercianti di valori mobiliari. applicabili all esecuzione di transazioni su titoli

2008 Regole di condotta per commercianti di valori mobiliari. applicabili all esecuzione di transazioni su titoli 008 Regole di condotta per commercianti di valori mobiliari applicabili all esecuzione di transazioni su titoli Indice Preambolo... 3 A Direttive generali... 4 Art. Base legale... 4 Art. Oggetto... 5 B

Dettagli

IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE

IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE (STRUMENTI DERIVATI ED ALTRI VALORI MOBILIARI) Ove non espressamente specificato i riferimenti normativi si intendono fatti al decreto del Ministro dell economia e

Dettagli

Strategie ISOVOL nella costruzione di

Strategie ISOVOL nella costruzione di FOR PROFESSIONAL INVESTORS Strategie ISOVOL nella costruzione di portafogli diversificati I vantaggi di un approccio fondato sulla contribuzione al rischio EFPA Italia Meeting 2014 Agenda Inter-temporal

Dettagli

Fisco & Contabilità La guida pratica contabile

Fisco & Contabilità La guida pratica contabile Fisco & Contabilità La guida pratica contabile N. 17 07.05.2014 Riporto perdite e imposte differite Categoria: Bilancio e contabilità Sottocategoria: Varie Il meccanismo del riporto delle perdite ex art.

Dettagli

LA CONOSCENZA PER LO SVILUPPO

LA CONOSCENZA PER LO SVILUPPO + DIREZIONE GENERALE PER LA COOPERAZIONE ALLO SVILUPPO Coordinamento Cooperazione Universitaria LA CONOSCENZA PER LO SVILUPPO Criteri di orientamento e linee prioritarie per la cooperazione allo sviluppo

Dettagli

POLITICA DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI DI INVESTIMENTO (EXECUTION POLICY)

POLITICA DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI DI INVESTIMENTO (EXECUTION POLICY) POLITICA DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI DI INVESTIMENTO (EXECUTION POLICY) 15.11.2013 La presente politica intende definire la strategia di esecuzione degli ordini di negoziazione inerenti a strumenti finanziari

Dettagli

I mercati. Giuseppe G. Santorsola 1

I mercati. Giuseppe G. Santorsola 1 I mercati I mercati primari e secondari Il mercato dei cambi Il mercato monetario I mercati obbligazionari e azionari Le società di gestione I mercati gestiti da MTS SpA I mercati gestiti da Borsa Italiana

Dettagli

! " " # # # " " " $ % # & #

!   # # #    $ % # & # ! " " " " " $ % & '( Cocoa Futures COCOA Future Cacao Valore 10 $ Coffee Futures 10 ton metriche (22.046 libbre) 1$ per ton metrica Dollari per ton metriche Marzo, Maggio, Luglio, Settembre, Dicembre Il

Dettagli

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano www.pwc.com/it Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano giugno 2013 Sommario Il contesto di riferimento 4 Un modello di evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il

Dettagli

Capital Group. Intervista a Richard Carlyle, Investment Specialist

Capital Group. Intervista a Richard Carlyle, Investment Specialist Capital Group Intervista a Richard Carlyle, Investment Specialist Evento Citywire Montreux, maggio 2015 La tesi a favore delle azioni europee Richard Carlyle, Investment Specialist, Capital Group La ripresa

Dettagli

Nuova finanza per la green industry

Nuova finanza per la green industry Nuova finanza per la green industry Green Investor Day / Milano, 9 maggio 2013 Barriere di contesto a una nuova stagione di crescita OSTACOLI PER LO SVILUPPO INDUSTRIALE Fine degli incentivi e dello sviluppo

Dettagli

L analisi economico finanziaria dei progetti

L analisi economico finanziaria dei progetti PROVINCIA di FROSINONE CIOCIARIA SVILUPPO S.c.p.a. LABORATORI PER LO SVILUPPO LOCALE L analisi economico finanziaria dei progetti Azione n. 2 Progetti per lo sviluppo locale LA FINANZA DI PROGETTO Frosinone,

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA FACOLTA DI SCIENZE STATISTICHE CORSO DI LAUREA IN STATISTICA, ECONOMIA E FINANZA Tesi di Laurea ASPETTI DELL ANALISI TECNICA APPLICATI AL TITOLO ENI Relatore: Prof. NUNZIO

Dettagli

Consorzio Stradale Lido dei Pini Lupetta Il Consiglio di Amministrazione

Consorzio Stradale Lido dei Pini Lupetta Il Consiglio di Amministrazione Consorzio Stradale Lido dei Pini Lupetta Il Consiglio di Amministrazione REGOLAMENTO DI GESTIONE DEL SITO WEB Art. 1 (Finalità) Il Sito Web del Consorzio è concepito e utilizzato quale strumento istituzionale

Dettagli

RILEVAZIONE DEI PREZZI DELL'ENERGIA ELETTRICA - REGIONE LOMBARDIA

RILEVAZIONE DEI PREZZI DELL'ENERGIA ELETTRICA - REGIONE LOMBARDIA RILEVAZIONE DEI PREZZI DELL'ENERGIA ELETTRICA - REGIONE LOMBARDIA Da produttore/grossista a utente non domestico - Prezzo di mercato prevalente della componente energia e della commercializzazione al dettaglio

Dettagli

Manuale del Trader. Benvenuti nel fantastico mondo del trading binario!

Manuale del Trader. Benvenuti nel fantastico mondo del trading binario! Manuale del Trader Benvenuti nel fantastico mondo del trading binario! Questo manuale spiega esattamente cosa sono le opzioni binarie, come investire e familiarizzare con il nostro sito web. Se avete delle

Dettagli

IL MERCATO FINANZIARIO

IL MERCATO FINANZIARIO IL MERCATO FINANZIARIO Prima della legge bancaria del 1936, in Italia, era molto diffusa la banca mista, ossia un tipo di banca che erogava sia prestiti a breve che a medio lungo termine. Ma nel 1936 il

Dettagli

Documento riservato ad uso esclusivo dei destinatari autorizzati. Vietata la diffusione

Documento riservato ad uso esclusivo dei destinatari autorizzati. Vietata la diffusione Documento riservato ad uso esclusivo dei destinatari autorizzati. Vietata la diffusione BNPP L1 Equity Best Selection Euro/Europe: il tuo passaporto per il mondo 2 EUROPEAN LARGE CAP EQUITY SELECT - UNA

Dettagli

POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI. Versione 9.0 del 9/03/2015. Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015

POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI. Versione 9.0 del 9/03/2015. Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015 POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI Versione 9.0 del 9/03/2015 Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015 Policy conflitti di interesse Pag. 1 di 14 INDICE 1. PREMESSA... 3 1.1 Definizioni... 4 2. OBIETTIVI...

Dettagli

GUIDA ALLE OPZIONI SU AZIONI SU T3

GUIDA ALLE OPZIONI SU AZIONI SU T3 GUIDA ALLE OPZIONI SU AZIONI SU T3 SERVIZIO SULLE OPZIONI SU AZIONI (ISOALPHA) 1. INTRODUZIONE Con la piattaforma T3 di Webank possono essere negoziate le Opzioni su Azioni (Isoalpha), contratti di opzione

Dettagli

Comunicato Stampa. Methorios Capital S.p.A.

Comunicato Stampa. Methorios Capital S.p.A. Comunicato Stampa Methorios Capital S.p.A. Approvata la Relazione Semestrale Consolidata al 30 giugno 2013 Acquistato un ulteriore 16,2% del capitale di Astrim S.p.A. Costituzione della controllata Methorios

Dettagli

Collective2: un confronto sorprendente su scala mondiale

Collective2: un confronto sorprendente su scala mondiale Collective2: un confronto sorprendente su scala mondiale Collective2 è un sito web americano che accoglie 20800 trading systems e pubblica le relative descrizioni, i dati più significativi dell andamento

Dettagli

INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI

INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SOCIETA COOPERATIVA Sede Legale in Viale Umberto I n. 4, 00060 Formello (Rm) Tel. 06/9014301 Fax 06/9089034 Cod.Fiscale 00721840585 Iscrizione Registro Imprese Roma e P.Iva 009260721002 Iscritta all Albo

Dettagli

Le competenze per la gestione e lo sviluppo delle risorse umane nelle università e negli enti di ricerca

Le competenze per la gestione e lo sviluppo delle risorse umane nelle università e negli enti di ricerca Scuola di Management per le Università, gli Enti di ricerca e le Istituzioni Scolastiche Le competenze per la gestione e lo sviluppo delle risorse umane nelle università e negli enti di ricerca Dott. William

Dettagli

- Politica in materia di esecuzione e trasmissione degli ordini -

- Politica in materia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Unipol Banca S.p.A. Sede Legale e Direzione Generale: piazza della Costituzione, 2-40128 Bologna (Italia) tel. +39 051 3544111 - fax +39 051 3544100/101 Capitale sociale i.v. Euro 897.384.181 Registro

Dettagli

Condizioni generali di fornitura

Condizioni generali di fornitura Condizioni generali di fornitura 1) Responsabilità di trasporto Resa e imballo a ns. carico. 2) Custodia dopo consegna in cantiere Dopo la posa da parte ns. del materiale / macchine in cantiere la responsabilità

Dettagli

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali Calo degli esercizi commerciali in sede fissa. Nell ultimo decennio l intero comparto della distribuzione commerciale ha

Dettagli

DIRITTI DEI CONSUMATORI

DIRITTI DEI CONSUMATORI DIRITTI DEI CONSUMATORI 1. Quali sono i diritti dei consumatori stabiliti dal Codice del Consumo 2. Qual è la portata della disposizione? 3. Qual è l origine dell elencazione? 4. In che cosa consiste il

Dettagli

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori ABC degli investimenti Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori I vantaggi di investire con Fidelity Worldwide Investment Specializzazione Fidelity è una società indipendente e si

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C.

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C. DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli