Piano di formazione. Addetta all informatica CFP / Addetto all informatica CFP. Formazione professionale TIC Svizzera. Approvata il 14 settembre 2010

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Piano di formazione. Addetta all informatica CFP / Addetto all informatica CFP. Formazione professionale TIC Svizzera. Approvata il 14 settembre 2010"

Transcript

1 Piano di formazione Addetta all informatica CFP / Addetto all informatica CFP Approvata il 14 settembre 2010 Pagina 1 (di 52)

2 Indice Introduzione 3 Designazione della professione 3 Profilo professionale 3 Basi della formazione degli addetti all informatica 4 Indicazioni metodologiche 4 Competenze extraprofessionali 5 Cooperazione dei luoghi di formazione 7 Parte A: Competenze operative 8 Parte B: Griglia delle lezioni 44 Formazione scolastica 44 Corsi di sostegno e facoltativi 45 Parte C: Organizzazione, ripartizione e durata dei corsi interaziendali 46 Scopo 46 Responsabili 46 Organi e i loro compiti 46 Durata, periodo e contenuti 48 Valutazione 48 Parte D: Procedura di qualificazione 49 Organizzazione 49 Campi di qualificazione 49 Nota per le conoscenze professionali 49 Valutazione 50 Approvazione ed entrata in vigore 51 Allegati 52 Documenti principali 52 Pagina 2 (di 52)

3 Introduzione Il presente piano di formazione descrive le competenze che devono essere pretese da una persona in formazione per poter esercitare la sua professione. Si basa sul profilo della professione descritto nell art. 1 dell ordinanza sulla formazione di base. La struttura del piano di formazione si orienta sui campi di attività professionali della persona in formazione. In questo modo l attività professionale dovrebbe essere rappresentata il più possibile vicino alla pratica. Designazione della professione Informatikpraktikerin EBA / Informatikpraktiker EBA Aide en informatique AFP Addetta all informatica CFP / Addetto all informatica CFP Profilo professionale Campo d attività Il campo professionale e di lavoro degli addetti all informatica comprende l installazione delle postazioni di lavoro, la relativa istruzione agli utenti, il supporto agli utenti e ai clienti, la gestione di siti web e l amministrazione in rapporto a queste attività. In base all orientamento dell azienda formatrice, i loro clienti sono interni all azienda, nei negozi o all esterno. Generalmente lavorano in un piccolo gruppo. Le principali competenze operative professionali La formazione degli addetti all informatica CFP deve condurre, in un ambiente di servizi informatici, alle seguenti capacità: Sono in grado di effettuare autonomamente, in base a liste di controllo e secondo le istruzioni, installazioni standard e lavori di manutenzione su postazioni informatiche e periferiche. Sono in grado di eliminare semplici errori su postazioni informatiche e periferiche. Assistono la clientela. Gestiscono siti web e sono responsabili dell attualità dei dati e documenti che vi compaiono. Vantano solide nozioni di informatica, lavorano in modo affidabile, sistematico e rispettoso dell ambiente. Inoltre sono particolarmente disponibili e orientati ai bisogni della clientela, di cui tengono debitamente conto. Esercizio della professione In generale, gli addetti all informatica lavorano nell officina informatica oppure presso il cliente. Gli addetti all informatica CFP lavorano in un campo parziale degli informatici con opzione di approfondimento supporto. A seconda dell azienda lavorano a stretto contatto con questi ultimi. Pagina 3 (di 52)

4 Significato della professione per la società, l economia e la cultura Per numerose aziende, il buon funzionamento delle loro postazioni informatiche e la competente assistenza agli utenti hanno un importanza vitale. Attraverso la buona qualità del loro lavoro, gli addetti all informatica fanno in modo che i professionisti, in caso di necessità, siano ben assistiti e possano lavorare senza problemi ed efficacemente con i mezzi informatici. Gli addetti all informatica sono i collaboratori del servizio esterno presso i clienti sono di conseguenza anche l immagine del reparto informatico. Basi della formazione degli addetti all informatica L insegnamento professionale e i corsi interaziendali sono modulari e si orientano al corrispondente piano modulare di I-CH SA, formazione professionale di base. Essi consistono in 8 moduli informatici di livello 1 e 2 del piano modulare di I-CH. Un modulo può contenere numerosi obiettivi fondamentali. I moduli sono assegnati specificatamente ai settori delle competenze operative professionali nel seguente modo: Campi di competenze operative A. Installare, mettere a punto e mantenere postazioni informatiche. B. Connettere postazioni di lavoro a reti interne ed esterne. C. Installare servizi Internet e gestire il sito Internet secondo le istruzioni. D. Fornire assistenza a utenti e clienti. E. Collaborare nell ambito delle ordinazioni e dell amministrazione. Moduli Modulo 124: Aggiornare/potenziare un PC Modulo 125: Mettere in funzione le periferiche Modulo 304: Mettere in funzione un PC Modulo 316: Misurare ed interpretare tensione e corrente Modulo 117: Realizzare l'infrastruttura informatica e di rete per una piccola azienda Modulo 101: Realizzare e pubblicare un sito web Modulo 112: Lavorare nell'assistenza di primo livello Modulo 301: Utilizzare gli strumenti di burotica Indicazioni metodologiche Nella parte A del piano di formazione trovate tutte le principali informazioni sulle competenze operative richieste nei moduli e nei controlli di competenza. Gli obiettivi fondamentali descrivono le tipiche situazioni operative, nelle quali è attivo un addetto all informatica formato. Gli obiettivi operativi corrispondono alle competenze che sono necessarie per l esercizio delle relative attività. Gli obiettivi di valutazione descrivono quelle conoscenze e capacità che sono insegnate e testate nei luoghi di formazione corrispondenti. Le indicazioni sulla tassonomia per gli obiettivi di valutazione contengono un informazione sulla complessità delle prestazioni richieste. Si distinguono quattro livelli di competenza, che in particolare significano: Pagina 4 (di 52)

5 (conoscenza) Ripetere delle informazioni e ricordarsene in situazioni simili. (comprensione) Non solo ripetere delle informazioni, ma anche saperle spiegare con parole proprie. (applicazione) Utilizzare le informazioni sui fatti in differenti situazioni. LC4 (analisi) Suddividere i fatti in singoli elementi, scoprire la relazione tra gli elementi e trovare le caratteristiche strutturali. Le persone in formazione elencano le cinque apparecchiature più importanti di una postazione di lavoro informatica (PC, schermo, tastiera, mouse, stampante). Le persone in formazione spiegano al cliente in modo comprensibile, per quale funzione vengono utilizzate le cinque periferiche più importanti. Le persone in formazione sanno collegare le cinque periferiche più importanti ed eseguono le necessarie configurazioni di base. Le persone in formazione sanno analizzare dei semplici malfunzionamenti delle cinque periferiche più importanti ed eliminare autonomamente l errore. La descrizione delle competenze extra-professionali si trovano nell allegato di questo piano di formazione. Competenze extraprofessionali Le competenze operative si suddividono in competenze professionali, metodologiche, sociali e personali. Esse permettono al professionista formato di esercitare il proprio mestiere in modo competente e di porsi sul mercato del lavoro. Nella parte A del piano di formazione, le cosiddette competenze extraprofessionali, sotto forma di competenze metodologiche, sociali e personali, sono rappresentate attraverso parole chiave. Esse si trovano all inizio della formulazione degli obiettivi operativi. Le competenze extraprofessionali fanno parte delle competenze operative professionali e sono perciò incoraggiate in relazione a queste ultime. Le singole competenze extraprofessionali sono descritte qui di seguito. Competenze metodologiche Le competenze metodologiche, grazie alla buona organizzazione personale del lavoro, permettono agli addetti all informatica di lavorare in modo finalizzato allo scopo e di utilizzare i mezzi in modo sensato. Le seguenti capacità e attitudini devono essere sviluppate ed incoraggiate in tutti i luoghi di formazione: Pagina 5 (di 52)

6 Lavoro sistematico Gli addetti all informatica eseguono sistematicamente i loro mandati secondo istruzioni o autonomamente. Si procurano le necessarie informazioni e ne pianificano le corrispondenti attività. Eseguono, controllano e documentano i mandati. Capacità d apprendimento e rapporto con il cambiamento Gli addetti all informatica acquisiscono delle nuove conoscenze e capacità in maniera guidata. Si creano delle buone condizioni di apprendimento e si preparano in maniera specifica e responsabile ad un apprendimento continuo per tutta la vita. Gli addetti all informatica sanno accettare i cambiamenti e si orientano in un ambiente in continuo cambiamento. Comunicazione e presentazione Gli addetti all informatica comunicano apertamente, professionalmente e in maniera comprensibile. Sanno descrivere e spiegare i loro lavori e i temi specifici al loro ambito professionale. A questo scopo, utilizzano in maniera appropriata i mezzi ausiliari di presentazione. Pensare e agire economicamente Gli addetti all informatica eseguono i compiti a loro affidati consapevoli dei costi e orientati al servizio e ai clienti. Conoscono i principi di qualità dell azienda e li applicano. Hanno familiarità con l organizzazione e i processi aziendali. Competenze personali e sociali Le competenze sociali e personali permettono agli addetti all informatica di portare a termine con sicurezza le situazioni operative professionali. A questo proposito, rinforzano il proprio comportamento personale e sono pronti a lavorare sul loro proprio sviluppo. Le seguenti capacità e attitudini devono essere sviluppate ed incoraggiate in tutti i luoghi di formazione: Affidabilità Gli addetti all informatica eseguono i mandati coscienziosamente, integralmente e rispettando le scadenze, osservando correttamente le disposizioni e le istruzioni. Se nel lavoro si presentano delle difficoltà impreviste, che non possono superare autonomamente, allora le annunciano alla persona competente e discutono le possibili soluzioni. Considerare la sicurezza sul lavoro Gli addetti all informatica sanno quali pericoli di incidenti e rischi per la salute possono presentarsi durante il lavoro. Si attengono alle regole di sicurezza e alle prescrizioni. Prendono i necessari provvedimenti allo scopo di proteggere sé stessi e il loro ambiente e si impegnano attivamente all eliminazione di mancanze. Gli addetti all informatica conoscono l organizzazione di emergenza della loro azienda e in caso di bisogno sanno organizzare i primi soccorsi. Accuratezza Gli addetti all informatica utilizzano con cura gli apparecchi e i dati che gli sono stati affidati e tengono conto della riservatezza dei dati ai quali hanno accesso. Capacità di lavorare in gruppo e gestione dei conflitti Gli addetti all informatica sanno lavorare in un gruppo con altri specialisti. Sono pronti ad accettare e a mettere in pratica le decisioni prese. Esercitano la critica costruttiva, percepiscono i conflitti e sono capaci di sopportarli in modo calmo e riflessivo. Si Pagina 6 (di 52)

7 inseriscono nella discussione, prendono in considerazione altri punti di vista e li discutono in modo pertinente. Discrezione Ogni azienda lavora con dati e obiettivi che, per la protezione della clientela e dei propri interessi esigono riservatezza. Inoltre, le prescrizioni legali e le ragioni economiche esigono dei rapporti discreti con le informazioni e le conoscenze provenienti dalle attività aziendali. Le persone in formazione sono consapevoli di questi fatti e si comportano in tutte le situazioni in modo tale da salvaguardare gli interessi dei clienti e dell azienda. Protezione della salute Gli addetti all informatica conoscono i rischi per la salute al lavoro e si attengono elle corrispondenti prescrizioni. Conoscono i principi ergonomici e allestiscono conformemente la propria postazione di lavoro. Forme comportamentali Gli addetti all informatica si comportano professionalmente nei rapporti con persone del loro ambiente di lavoro. Sono educati, puntuali, ordinati e fidati. Incontrano persone della propria o di un altra cultura con educazione, rispetto e comprensione. Comportamento ecologico Gli addetti all informatica utilizzano efficacemente ed ecologicamente i materiali, i materiali ausiliari e l energia. Riconoscono i pericoli ambientali e si impegnano attivamente per la loro eliminazione. Si attengono alle prescrizioni e alle raccomandazioni nello smaltimento dei materiali. Cooperazione dei luoghi di formazione Per garantire il successo della formazione sono indispensabili un armonizzazione permanente della formazione e un regolare scambio di esperienze fra i tre luoghi di formazione. Le scuole professionali, le organizzazioni del mondo del lavoro cantonali o regionali (in collaborazione con la commissione dei corsi) e le aziende formatrici assicurano la cooperazione dei luoghi di formazione nella formazione. L organizzazione della cooperazione dei luoghi di formazione è assunta dalle organizzazioni del mondo del lavoro cantonali o regionali. La responsabilità per la trasmissione di tutte le competenze operative elencate nella parte A sono ripartite sui luoghi di formazione come segue: - Gli obiettivi fondamentali e operativi riguardano tutti i luoghi di formazione. - Gli obiettivi di valutazione sono ripartiti fra i singoli luoghi di formazione. - Se degli obiettivi di valutazione sono assegnati a più luoghi di formazione, bisogna basarsi sulle seguenti competenze: il luogo di formazione scuola è responsabile per la trasmissione della teoria con esempi, esercitazioni e applicazioni. Il luogo di formazione azienda organizza le applicazioni, la messa in funzione e l approfondimento in un contesto pratico. Il luogo di formazione corsi interaziendali si occupa dell introduzione, dell applicazione e delle interconnessioni degli appresi. I responsabili dei tre luoghi di formazione armonizzano i loro programmi d insegnamento. Pagina 7 (di 52)

8 Parte A: Competenze operative Il seguente profilo di qualificazione è un riassunto delle competenze operative professionali che dovrebbe disporre un addetto all informatica alla fine della sua formazione. È la base degli obiettivi di formazione descritti in seguito. Campi di competenze operative professionali Competenze operative professionali A Installare, mettere a punto e mantenere postazioni informatiche A1 Assemblare o trasformare un computer con l ausilio di un manuale A2 Installare e configurare secondo le istruzioni sistemi operativi, applicazioni e aggiornamenti standard A3 Rendere operativi e configurare in modo autonomo dispositivi di sicurezza informatica A4 Effettuare secondo le istruzioni e in modo strutturato test di sistema ed eliminare autonomamente semplici errori A5 Installare postazioni informatiche in modo autonomo, secondo le prescrizioni ergonomiche A6 Installare e rendere operative le periferiche secondo le esigenze dei clienti o in base alle prescrizioni aziendali A7 Effettuare regolarmente compiti di aggiornamento, manutenzione e backup A8 Se necessario, traslocare o riconfigurare in base ai piani postazioni informatiche e installazioni client B Connettere postazioni di lavoro a reti interne ed esterne B1 Creare semplici collegamenti di rete secondo le istruzioni B2 Integrare autonomamente postazioni informatiche e periferiche in una rete esistente C Installare servizi Internet e gestire il sito Internet secondo le istruzioni C1 Curare in modo affidabile servizi Internet standard e altri dispositivi di comunicazione C2 Curare secondo le istruzioni i contenuti di un sito Internet con l ausilio di uno strumento software standard D Fornire assistenza a utenti e clienti D1 Accogliere le richieste di supporto dei clienti, gestirle autonomamente o trasmetterle a chi di dovere D2 Accogliere mandati di prestazione ed eseguirli autonomamente o trasmetterli a chi di dovere D3 Avviare al lavoro gli utenti e sostenerli in modo competente e chiaro D4 Gestire i dati dei clienti in modo responsabile E Collaborare nell ambito delle ordinazioni e dell amministrazione E1 Redigere rapporti di lavoro in modo autonomo e affidabile E2 Gestire il materiale in modo autonomo, secondo le prescrizioni interne E3 Attualizzare la configurazione di sistema e la documentazione in modo autonomo Pagina 8 (di 52)

9 Campo di competenze operative A: Installare, mettere a punto e mantenere postazioni informatiche A1. Competenze operative professionali: Assemblare o trasformare un computer con l ausilio di un manuale 1.1. Obiettivo fondamentale: L addetto all informatica riceve, internamente o direttamente dal cliente, il mandato di assemblare o di trasformare dei PC e l esegue con l ausilio di un manuale. Si procura i componenti necessari, li installa e li mette in funzione. Si orienta, nel limite del possibile, verso i desideri del cliente e le direttive aziendali. Verifica il funzionamento del sistema, rispettivamente dei componenti assemblati, identifica le componenti difettose e le sostituisce correttamente. Al termine del lavoro controlla le funzionalità del PC. Competenze metodologiche Competenze sociali e personali Lavoro sistematico Affidabilità Considerare la sicurezza sul lavoro Comportamento ecologico Accuratezza Obiettivo operativo: L addetto all informatica è capace, con l aiuto di un manuale, di assemblare rispettivamente modificare un PC È capace, conformemente alle direttive e alla documentazione, di assemblare un PC oppure di eseguire con successo un upgrade hardware È capace di rispettare le attuali misure di sicurezza e di protezione nel lavoro con un PC aperto. (M124) È capace di utilizzare con successo le attuali documentazioni di PC e i programmi di utilità. (M124) È capace di dimostrare come i parametri nel BIOS dei differenti componenti hardware possono influenzare la configurazione di questi componenti. (M124) Sa identificare, in semplici montaggi, componenti e collegamenti sulla base di uno schema. (M316) Sa utilizzare correttamente gli strumenti di montaggio È capace di montare i componenti hardware al posto giusto secondo le direttive. Pagina 9 (di 52)

10 È capace di collegare correttamente i componenti hardware secondo le direttive e di testare il loro funzionamento Obiettivo operativo: L addetto all informatica possiede delle solide conoscenze riguardo alle componenti hardware di un PC e le loro caratteristiche elettroniche Sa citare le caratteristiche importanti dell hardware che sono da verificare in un upgrade/aggiornamento di un sistema operativo o di un applicazione. (M124) Sa citare almeno tre provvedimenti contro i danni elettrostatici. (M316) È capace di spiegare quali importanti pericoli esistono nel lavoro con Computer aperti. (M124) È capace di mostrare quali compiti sono assegnati ai principali componenti Hardware (CPU, memoria di lavoro, memoria di massa, sistema a bus). (M304) Sa descrivere correttamente le attuali caratteristiche e i dati tipo dei componenti hardware di un PC. (M304) È capace di elencare i differenti tipi di sorgenti di energia elettrica (elementi primari, accumulatori, sorgenti di corrente alternata, UPS). (M316) È capace di descrivere con parole proprie il comportamento di base degli attuali componenti elettrici/elettronici come commutatori, resistenze, transistor, condensatori, bobine, diodi (LED) etc. (M316) Sa familiarizzare con nuovi componenti hardware sulla base della documentazione, in modo tale da poterli mettere autonomamente in funzione in un ambito di test Sa spiegare dove può trovare dell assistenza in caso di problemi nell installazione di componenti hardware Sa citare almeno tre risorse che gli permettono di trovare delle indicazioni a proposito della possibilità di potenziamento di un PC. (M124) Sa spiegare con l aiuto di uno schizzo come funziona Pagina 10 (di 52)

11 il flusso di dati tra i singoli componenti hardware. (M304) È capace di interpretare correttamente le principali grandezze delle differenti sorgenti di energia elettrica. (M316) Obiettivo operativo: L addetto all informatica è pronto ad eseguire coscienziosamente e scrupolosamente un mandato e orientandosi verso i desideri del cliente e/o delle direttive aziendali È capace di citare gli elementi di costo (costo d acquisto, lavoro) come anche le soluzioni energetiche efficienti, che bisogna prendere in considerazione nel confronto tra modifica e nuovo acquisto di un PC. (M124) È capace di citare le prescrizioni e le direttive interne aziendali che deve rispettare nei lavori su un PC Può definire per iscritto, in maniera comprensibile per un collega, le direttive concordate durante una conversazione con clienti/utenti per una modifica Sa elencare ogni ufficio dove trova assistenza in caso di problemi o domande relative ad un mandato di un cliente È capace di procedere correttamente ed ecologicamente nello smaltimento di vecchie apparecchiature e materiali Obiettivo operativo: L addetto all informatica è capace di verificare il funzionamento del PC modificato o assemblato e di identificare dei semplici errori È capace di spiegare chiaramente quali tipi di errore possono essere evitati con delle funzioni di verifica e di messa in sicurezza dell integrità dei supporti di memorizzazione (RAM, HD). (M124) È capace di descrivere in modo comprensibile il procedimento nella pianificazione ed esecuzione di un installazione di test come anche il significato di (M124) Pagina 11 (di 52)

12 ogni singola tappa Sa citare le più importanti categorie di messaggi d errore (hardware, sistema operativo, applicazioni, etc.), compresi gli indizi che sono determinanti per l attribuzione dei messaggi d errore a queste categorie. (M304) È capace di mettere in funzione professionalmente uno strumento di misura (multimetro). (M316) A2. Competenze operative professionali: Installare e configurare secondo le istruzioni sistemi operativi, applicazioni e aggiornamenti standard 1.2. Obiettivo fondamentale: L addetto all informatica installa un sistema stabile, pulito e sicuro. Installa il sistema operativo desiderato o prestabilito dalle direttive aziendali. L addetto all informatica trova autonomamente e velocemente i driver per tutti i componenti hardware e li installa. Infine installa autonomamente le applicazioni (applicazioni Office, etc.). L addetto all informatica configura le applicazioni, le adatta alle direttive aziendali e intraprende delle semplici automazioni. Nell installazione di aggiornamenti standard, se occorre, l addetto all informatica salvaguarda i dati del cliente e installa gli aggiornamenti secondo la procedura standard. Configura gli aggiornamenti software e istruisce brevemente l utente. L addetto all informatica testa l installazione rispettivamente la configurazione eseguita per quanto concerne la loro funzionalità e prende i necessari provvedimenti in caso di apparizione di errori. Competenze metodologiche Competenze sociali e personali Lavoro sistematico Affidabilità Comportamento ecologico Accuratezza Obiettivo operativo: L addetto all informatica è capace d installare e configurare sistemi operativi, applicazioni e aggiornamenti standard secondo le istruzioni È capace di eseguire con successo un upgrade software osservando le tappe fondamentali È capace di intraprendere le principali impostazioni nella configurazione di un sistema operativo di PC in maniera tale che l hardware e il sistema operativo siano ottimamente coordinati l un l altro. (M304) Sa adattare nel migliore dei modi l insieme di funzioni e dei percorsi nell installazione di pacchetti di burotica, (M304) Pagina 12 (di 52)

13 secondo i bisogni del cliente rispettivamente dell azienda È capace di intraprendere le possibili impostazioni per ridurre il consumo di energia. (M304) È capace di installare correttamente un sistema operativo e delle applicazioni secondo le direttive È capace di eseguire dei lavori indipendenti sulle applicazioni che riguardano la sua sfera di competenza e di intraprendere le appropriate impostazioni per questi lavori Obiettivo operativo: L addetto all informatica possiede una conoscenza di base sui sistemi operativi e di dati messi in funzione nell azienda, conoscenze sulle applicazioni standard e conoscenze consolidate in relazione ai differenti metodi di test È capace di spiegare comprensibilmente la struttura e la funzionalità di un gestionario di dati con cartelle e file su supporti di dati e di mostrare come questi favoriscono un efficiente amministrazione di dati sui supporti di dati. (M301) È capace di spiegare attraverso degli esempi come le funzionalità elementari di un sistema operativo di un PC regolano e assistono la diffusione di informazioni. (M304) È capace di descrivere correttamente le principali differenze tra una registrazione in linea o non in linea e le loro conseguenze in relazione con l aggiornamento software e la protezione dei dati. (M304) È capace di prendere confidenza con un nuovo software con l aiuto di documentazione al punto da poter rispondere con sicurezza alle domande corrispondenti Sa mostrare dove trova assistenza in caso di problemi con l installazione di software È capace di elencare in modo completo le prescrizioni e le direttive interne aziendali per i test di software installato È capace di descrivere, sulla base di un esempio concreto, su cosa bisogna fare attenzione nel fissare Pagina 13 (di 52)

14 le corrispondenti direttive per le impostazioni durante i colloqui con clienti/utenti Obiettivo operativo L addetto all informatica è capace, nell ambito delle sue conoscenze, di testare l installazione rispettivamente la configurazione intrapresa per quanto concerne la loro funzionalità e di identificare semplici errori È capace d applicare il metodo d esclusione delle parti di sistema intatte per scoprire efficacemente i tipici errori. LC4 (M304) Sa citare le più importanti categorie di messaggi d errore (hardware, sistema operativo, applicazioni, etc.), compresi gli indizi che sono determinanti per l attribuzione dei messaggi d errore a queste categorie. (M304) È capace di mettere in pratica con consuetudine le direttive e le prescrizioni interne aziendali nei test dei software installati. A3. Competenze operative professionali: Rendere operativi e configurare in modo autonomo dispositivi di sicurezza informatica 1.3. Obiettivo fondamentale: L addetto all informatica mette in pratica nel suo lavoro quotidiano le fondamentali misure di sicurezza ICT, la sicurezza dei dati e la protezione dei dati. In ambito delle direttive aziendali, configura programmi antivirus, salvaguarda i dati e li ripristina a seconda del bisogno. Riflette continuamente sul suo lavoro in riferimento al rispetto dei processi e delle direttive aziendali nella manipolazione dei dati. Competenze metodologiche Competenze sociali e personali Affidabilità Discrezione Obiettivo operativo: L addetto all informatica è capace di rendere operativi e di configurare dispositivi di sicurezza informatici Sa mettere in funzione in modo sicuro le attuali tecniche (ghost, backup, etc.) e i supporti di (M124) Pagina 14 (di 52)

15 memorizzazione (cassette, dischi, CD-ROM, DVD, etc.) per la salvaguardia e il ripristino di insiemi di dati Sa installare correttamente dispositivi di sicurezza come antivirus, backup, etc. e adattarli alle direttive Obiettivo operativo: L addetto all informatica possiede delle conoscenze sulle fondamentali misure di protezione ICT È capace di spiegare comprensibilmente in quali condizioni vengono impiegate le attuali tecniche (ghost, backup, etc.) e supporti di memorizzazione (cassette, dischi, CD-ROM, DVD, etc.) per la salvaguardia e il ripristino di insiemi di dati per quanto concerne il volume dei dati, la disponibilità e il tempo impiegato. (M124) È capace di prendere confidenza con nuovi dispositivi standard con l aiuto di documentazione al punto da poter rispondere con sicurezza alle rispettive domande dei clienti Sa mostrare dove trova assistenza in caso di problemi con l installazione di misure di protezione ICT Obiettivo operativo: L addetto all informatica è pronto a rispettare i processi e le direttive aziendali nella manipolazione dei dati È capace di elencare completamente le direttive interne per la protezione dei dati e dei sistemi Sa rimettere in funzione autonomamente un sistema danneggiato attraverso backup e immagini e ripristinare insiemi di dati È capace di rispettare rigorosamente le prescrizioni per la protezione dei dati dei clienti e le rispettive direttive sulla loro riservatezza. Pagina 15 (di 52)

16 Obiettivo operativo: L addetto all informatica è capace di stimare adeguatamente i rischi e le conseguenze riguardanti la protezione e la sicurezza dei dati Sa nominare quali possibili pericoli possono presentarsi nella trasmissione di informazioni attraverso Internet e sa spiegare con quali misure preventive e precauzioni (impostazioni del browser, programmi antivirus) questi possono essere contrastati. (M301) A4. Competenze operative professionali: A4 Effettuare secondo le istruzioni e in modo strutturato test di sistema ed eliminare autonomamente semplici errori 1.4. Obiettivo fondamentale: L addetto all informatica esegue regolarmente dei test di sistema secondo le direttive e produce il protocollo di test. Applica le metodologie di test prescritte. Circoscrive metodicamente gli errori trovati e li risolve nella misura del possibile oppure li inoltra secondo le direttive aziendali. L addetto all informatica aggiunge gli adattamenti del sistema nella rispettiva configurazione e documentazione di sistema. Allo scopo di assicurare un funzionamento impeccabile del sistema dopo la consegna al cliente, esegue dopo ogni intervento dei test di funzionamento completi e li protocolla Competenze metodologiche Competenze sociali e personali Lavoro sistematico Affidabilità Accuratezza Obiettivo operativo: L addetto all informatica è capace di eseguire dei test di sistema secondo le direttive È capace di testare autonomamente una postazione di lavoro IT secondo le direttive Sa spiegare i tipici errori e le loro conseguenze che possono apparire in un test di sistema È capace di protocollare la procedura dei test necessari prima della consegna dell apparecchio al cliente secondo le direttive. Pagina 16 (di 52)

17 Obiettivo operativo: L addetto all informatica possiede delle conoscenze fondamentali sui differenti metodi di test È capace di descrivere completamente con parole proprie il metodo di esclusione delle parti intatte del sistema. (M304) Sa descrivere quali test sono stati eseguiti e riportarne i risultati in una forma appropriata Obiettivo operativo: L addetto all informatica è predisposto per documentare coscienziosamente le modifiche intraprese e per assicurare un funzionamento impeccabile dei sistemi Sa spiegare chiaramente, sulla base di un esempio, il significato di una consegna ordinata di una postazione di lavoro PC (protocollo di consegna) a un cliente. (M304) È capace di elaborare autonomamente un protocollo di consegna completo Obiettivo operativo: L addetto all informatica è capace di circoscrivere sistematicamente gli errori trovati e di risolverli rispettivamente inoltrarli secondo le direttive aziendali È capace di nominare dei criteri secondo i quali, in caso di scoperta di malfunzionamenti, decide se può risolverli autonomamente o deve inoltrarli ai competenti uffici È capace di nominare gli errori più frequenti che si manifestano nella propria azienda in ambito di test di sistema eseguiti. A5. Competenze operative professionali: Pagina 17 (di 52)

18 Installare postazioni informatiche in modo autonomo, secondo le prescrizioni ergonomiche 1.5. Obiettivo fondamentale: L addetto all informatica allestisce delle postazioni di lavoro tenendo conto delle conoscenze dell ergonomia delle postazioni di lavoro. Installa le apparecchiature di lavoro e gli oggetti d arredamento come lo schermo, la tastiera o scrivania in modo tale che vengano considerati adeguatamente i principi ergonomici. Va incontro ai desideri dell utente. Competenze metodologiche Competenze sociali e personali Considerare la sicurezza sul lavoro Protezione della salute Forme comportamentali Obiettivo operativo: L addetto all informatica è capace di allestire delle postazioni di lavoro tenendo conto dei principi dell ergonomia È capace di adattare in modo ottimale le impostazioni dello schermo in base alle esistenti condizioni di luce. (M304) È capace d armonizzare l altezza della scrivania, la sedia e la tastiera in maniera tale da rendere possibile una posizione seduta sana e comoda. (M304) È capace, nell allestimento di postazioni di lavoro, di applicare correttamente le direttive interne È capace d interpretare correttamente un piano concreto d allestimento È capace, nell allestimento di postazioni di lavoro, di rispettare le limitazioni dovute agli allacciamenti elettrici e di rete Sa elencare le più importanti direttive per l installazione di un ergonomica postazione di lavoro PC. (M304) Obiettivo operativo: L addetto all informatica è pronto ad ascoltare i desideri da parte dell utente. Pagina 18 (di 52)

19 È capace di calcolare i costi derivanti dal consumo di energia sulla base delle indicazioni di potenza. (M316) È capace di fissare interamente per iscritto le rispettive direttive per l allestimento di postazioni di lavoro PC discusse con il cliente/utente È capace di verificare se i desideri dell utente siano realizzabili e sensati dal punto di vista tecnico e aziendale Obiettivo operativo: L addetto all informatica è capace di verificare se le misure intraprese corrispondono con le direttive sulla sicurezza del lavoro e la protezione della salute Sa spiegare con chiarezza con degli esempi concreti quali possibili danni alla salute sono dovuti ad un errata posizione seduta. (M304) È capace di verificare autonomamente le possibili fonti di pericolo (p. es. spigoli, cavi su cui incespicare, etc.) o di disturbo (fonti di rumore, raggi di sole, etc.). A6. Competenze operative professionali: Installare e rendere operative le periferiche secondo le esigenze dei clienti o in base alle prescrizioni aziendali 1.6. Obiettivo fondamentale: L addetto all informatica installa delle periferiche. Si orienta in ciò secondo i bisogni del cliente e/o le direttive aziendali. Rende operative le apparecchiature installate e testa il loro funzionamento impeccabile. L addetto all informatica riconosce e analizza un problema e, nel limite del possibile, lo risolve. In caso contrario, si assicura della riparazione dell apparecchio in questione oppure informa i competenti uffici secondo le direttive aziendali. Competenze metodologiche Competenze sociali e personali Forme comportamentali Accuratezza Obiettivo operativo: L addetto all informatica è capace di installare delle periferiche e di renderle operative. Pagina 19 (di 52)

20 È capace di intraprendere un installazione di periferiche secondo un procedimento base. (M125) Sa rendere operative stampanti, scanner, fotocopiatrici, fax e fotocamere digitali senza errori. (M125) È capace di dimostrare, sulla base delle caratteristiche delle interfacce standard delle periferiche e dei sistemi a bus di un PC, per quale apparecchio queste sono previste. (M304) Obiettivo operativo: L addetto all informatica possiede delle conoscenze fondamentali sulle attuali periferiche e il loro appropriato utilizzo Sa nominare le attuali periferiche e sa spiegare le loro caratteristiche essenziali. (M125) Sa spiegare con parole proprie perché una documentazione completa e attuale di adattamenti di sistema è di grande importanza. (M125) È capace di spiegare, sulla base delle specifiche, le differenze tra diversi modelli della rispettiva periferica Obiettivo operativo: L addetto all informatica è pronto a rispettare i desideri dei clienti e/o le direttive aziendali e, alla presenza di errori, di assicurare la riparazione del rispettivo apparecchio È capace di citare gli elementi di costo (costo d acquisto, lavoro), che bisogna prendere in considerazione nel confronto tra modifica e nuovo acquisto di una periferica. (M124) Sa fissare i rispettivi desideri e direttive discusse con il cliente/utente e per un determinato apparecchio e tenerne conto nella scelta del rispettivo modello È capace di descrivere comprensibilmente il Pagina 20 (di 52)

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

Firewall. Generalità. Un firewall può essere sia un apparato hardware sia un programma software.

Firewall. Generalità. Un firewall può essere sia un apparato hardware sia un programma software. Generalità Definizione Un firewall è un sistema che protegge i computer connessi in rete da attacchi intenzionali mirati a compromettere il funzionamento del sistema, alterare i dati ivi memorizzati, accedere

Dettagli

Bus di sistema. Bus di sistema

Bus di sistema. Bus di sistema Bus di sistema Permette la comunicazione (scambio di dati) tra i diversi dispositivi che costituiscono il calcolatore E costituito da un insieme di fili metallici che danno luogo ad un collegamento aperto

Dettagli

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Guida all Uso L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Cos è la Business Key La Business Key è una chiavetta USB portatile, facile da usare, inseribile

Dettagli

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI Architettura di un sistema informatico Realizzata dal Dott. Dino Feragalli 1 CONCETTI GENERALI 1.1 Obiettivi Il seguente progetto vuole descrivere l amministrazione dell ITC (Information Tecnology end

Dettagli

ALLEGATO al verbale della riunione del 3 Settembre 2010, del Dipartimento di Elettrotecnica e Automazione.

ALLEGATO al verbale della riunione del 3 Settembre 2010, del Dipartimento di Elettrotecnica e Automazione. ALLEGATO al verbale della riunione del 3 Settembre 2010, del Dipartimento di Elettrotecnica e Automazione. COMPETENZE MINIME- INDIRIZZO : ELETTROTECNICA ED AUTOMAZIONE 1) CORSO ORDINARIO Disciplina: ELETTROTECNICA

Dettagli

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8 Creare e ripristinare immagine di con Windows 8 La versione Pro di Windows 8 offre un interessante strumento per il backup del computer: la possibilità di creare un immagine completa del, ovvero la copia

Dettagli

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi.

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi. I server di stampa vengono utilizzati per collegare le stampanti alle reti. In tal modo, più utenti possono accedere alle stampanti dalle proprie workstation, condividendo sofisticate e costose risorse.

Dettagli

elettrotecnico/elettrotecnica

elettrotecnico/elettrotecnica Delibera n. 748 del 24.06.2014 ordinamento formativo per la professione oggetto di apprendistato di elettrotecnico/elettrotecnica 1. Il profilo professionale 2. Durata e titolo conseguibile 3. Referenziazioni

Dettagli

È nata una nuova specie di avvocati. Liberi.

È nata una nuova specie di avvocati. Liberi. È nata una nuova specie di avvocati. Liberi. LIBERI DI NON PENSARCI Basta preoccupazioni per il back-up e la sicurezza dei tuoi dati. Con la tecnologia Cloud Computing l archiviazione e la protezione dei

Dettagli

Analisi dei requisiti e casi d uso

Analisi dei requisiti e casi d uso Analisi dei requisiti e casi d uso Indice 1 Introduzione 2 1.1 Terminologia........................... 2 2 Modello della Web Application 5 3 Struttura della web Application 6 4 Casi di utilizzo della Web

Dettagli

Come difendersi dai VIRUS

Come difendersi dai VIRUS Come difendersi dai VIRUS DEFINIZIONE Un virus è un programma, cioè una serie di istruzioni, scritte in un linguaggio di programmazione, in passato era di solito di basso livello*, mentre con l'avvento

Dettagli

Guida alle impostazioni generali

Guida alle impostazioni generali Istruzioni per l uso Guida alle impostazioni generali 1 2 3 4 5 6 7 8 9 Collegamento della macchina Impostazioni di sistema Impostazioni Copiatrice/Document server Impostazioni fax Impostazioni Stampante

Dettagli

Istruzioni per l uso Guida software

Istruzioni per l uso Guida software Istruzioni per l uso Guida software Leggere subito Manuali per questa stampante...8 Preparazione per la stampa Installazione rapida...9 Conferma del metodo di connessione...11 Connessione di rete...11

Dettagli

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory.

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory. @ PC (Personal computer): Questa sigla identificò il primo personal IBM del 1981 a cura di R.Mangini Archiviazione: Il sistema operativo si occupa di archiviare i file. Background (sfondo): Cursore: Nei

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

Schema Tipologia a Stella

Schema Tipologia a Stella Cos'e' esattamente una rete! Una LAN (Local Area Network) è un insieme di dispositivi informatici collegati fra loro, che utilizzano un linguaggio che consente a ciascuno di essi di scambiare informazioni.

Dettagli

CI-Obiettivi determinanti del ramo d' articoli elettrici

CI-Obiettivi determinanti del ramo d' articoli elettrici Der Verband für Stark- und Schwachstrominstallationen, Telekommunikation, IT- und Sicherheitsinstallationen, Anlagenbau, Gebäudetechnik L union pour les installations à courant fort et courant faible,

Dettagli

Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation

Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation Uno degli aspetti progettuali più importanti di un sistema Control4 è la rete. Una rete mal progettata, in molti casi, si tradurrà

Dettagli

Documentazione per la formazione

Documentazione per la formazione La mia formazione professionale di base come assistente di farmacia Documentazione per la formazione Versione luglio 2007 Nome/cognome Farmacia Inizio della formazione professionale Fine della formazione

Dettagli

GLI ASSI CULTURALI. Allegato 1 - Gli assi culturali. Nota. rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del

GLI ASSI CULTURALI. Allegato 1 - Gli assi culturali. Nota. rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del GLI ASSI CULTURALI Nota rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del La normativa italiana dal 2007 13 L Asse dei linguaggi un adeguato utilizzo delle tecnologie dell

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

Elementi di Informatica e Programmazione

Elementi di Informatica e Programmazione Elementi di Informatica e Programmazione Le Reti di Calcolatori (parte 2) Corsi di Laurea in: Ingegneria Civile Ingegneria per l Ambiente e il Territorio Università degli Studi di Brescia Docente: Daniela

Dettagli

Samsung Data Migration v2.6 Introduzione e Guida all'installazione

Samsung Data Migration v2.6 Introduzione e Guida all'installazione Samsung Data Migration v2.6 Introduzione e Guida all'installazione 2013. 12 (Revisione 2.6.) Esclusione di responsabilità legale SAMSUNG ELECTRONICS SI RISERVA IL DIRITTO DI MODIFICARE I PRODOTTI, LE INFORMAZIONI

Dettagli

Soluzioni multifunzionali, ideali per gestire ogni flusso di lavoro

Soluzioni multifunzionali, ideali per gestire ogni flusso di lavoro Soluzioni multifunzionali, ideali per gestire ogni flusso di lavoro Sistemi digitali per l ufficio sempre più efficienti e facili da usare Ottenere massima efficienza ed elevata professionalità, pur mantenendo

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

Riforma "Specialista del commercio al dettaglio" Direttive concernenti lo svolgimento di esami modulari per candidati specialisti del commercio al

Riforma Specialista del commercio al dettaglio Direttive concernenti lo svolgimento di esami modulari per candidati specialisti del commercio al Specialista del commercio al Riforma "Specialista del commercio al " Direttive concernenti lo svolgimento di esami modulari per candidati specialisti del commercio al (La designazione di persone o gruppi

Dettagli

Capitolato Tecnico. Pagina 1

Capitolato Tecnico. Pagina 1 Gara a procedura aperta per l affidamento dei servizi di facchinaggio della sede di SACE sita in Roma Piazza Poli 37/42 - CIG 5778360584 Pagina 1 1 PREMESSA 3 2 Oggetto dell Appalto 3 3 Durata dell Appalto

Dettagli

Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE

Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE SOMMARIO 1 POLITICHE DELLA SICUREZZA INFORMATICA...3 2 ORGANIZZAZIONE PER LA SICUREZZA...3 3 SICUREZZA DEL PERSONALE...3 4 SICUREZZA MATERIALE E AMBIENTALE...4 5 GESTIONE

Dettagli

Milliamp Process Clamp Meter

Milliamp Process Clamp Meter 771 Milliamp Process Clamp Meter Foglio di istruzioni Introduzione La pinza amperometrica di processo Fluke 771 ( la pinza ) è uno strumento palmare, alimentato a pile, che serve a misurare valori da 4

Dettagli

ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base

ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base Un po di Storia ISP & Web Engineering ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base Breve cenno sulla storia dell informatica: dagli albori ai giorni nostri; L evoluzione di Windows: dalla

Dettagli

Telefono Sirio lassico

Telefono Sirio lassico GUIDA USO Telefono Sirio lassico 46755H Aprile 2013 3 Indice INTRODUZIONE...1 CARATTERISTICHE TECNICHE E FUNZIONALI...1 CONTENUTO DELLA CONFEZIONE...1 INSTALLAZIONE...2 DESCRIZIONE DELL APPARECCHIO...3

Dettagli

Guida Dell di base all'acquisto dei server

Guida Dell di base all'acquisto dei server Guida Dell di base all'acquisto dei server Per le piccole aziende che dispongono di più computer è opportuno investire in un server che aiuti a garantire la sicurezza e l'organizzazione dei dati, consentendo

Dettagli

Dispositivi di comunicazione

Dispositivi di comunicazione Dispositivi di comunicazione Dati, messaggi, informazioni su vettori multipli: Telefono, GSM, Rete, Stampante. Le comunicazioni Axitel-X I dispositivi di comunicazione servono alla centrale per inviare

Dettagli

Informazione tecnica SUNNY CENTRAL COMMUNICATION CONTROLLER

Informazione tecnica SUNNY CENTRAL COMMUNICATION CONTROLLER Informazione tecnica SUNNY CENTRAL COMMUNICATION CONTROLLER Contenuto Sunny Central Communication Controller è un componente integrale dell inverter centrale che stabilisce il collegamento tra l inverter

Dettagli

Cos è un protocollo? Ciao. Ciao 2:00. tempo. Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer:

Cos è un protocollo? Ciao. Ciao 2:00. <file> tempo. Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer: Cos è un protocollo? Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer: Ciao Ciao Hai l ora? 2:00 tempo TCP connection request TCP connection reply. Get http://www.di.unito.it/index.htm Domanda:

Dettagli

Informatica. Scopo della lezione

Informatica. Scopo della lezione 1 Informatica per laurea diarea non informatica LEZIONE 1 - Cos è l informatica 2 Scopo della lezione Introdurre le nozioni base della materia Definire le differenze tra hardware e software Individuare

Dettagli

Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi.

Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi. Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi. Internet: la rete delle reti Alberto Ferrari Connessioni

Dettagli

Altre opzioni Optralmage

Altre opzioni Optralmage di Personalizzazione delle impostazioni............ 2 Impostazione manuale delle informazioni sul fax......... 5 Creazione di destinazioni fax permanenti................ 7 Modifica delle impostazioni di

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto 2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto previsto in Avvisi legali. 23 giugno 2014 Indice 3 Indice...5

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido SISSI IN RETE Quick Reference guide guida di riferimento rapido Indice generale Sissi in rete...3 Introduzione...3 Architettura Software...3 Installazione di SISSI in rete...3 Utilizzo di SISSI in Rete...4

Dettagli

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Il software descritto nel presente

Dettagli

GESTIONE ATTREZZATURE

GESTIONE ATTREZZATURE SOLUZIONE COMPLETA PER LA GESTIONE DELLE ATTREZZATURE AZIENDALI SWSQ - Solution Web Safety Quality srl Via Mons. Giulio Ratti, 2-26100 Cremona (CR) P. Iva/C.F. 06777700961 - Cap. Soc. 10.000,00 I.V. -

Dettagli

Manuale del fax. Istruzioni per l uso

Manuale del fax. Istruzioni per l uso Istruzioni per l uso Manuale del fax 1 2 3 4 5 6 Trasmissione Impostazioni di invio Ricezione Modifica/Conferma di informazioni di comunicazione Fax via computer Appendice Prima di utilizzare il prodotto

Dettagli

RELAZIONE FINALE PROGETTO IDA VENUTI UN FORMATORE AID NELLA TUA SCUOLA

RELAZIONE FINALE PROGETTO IDA VENUTI UN FORMATORE AID NELLA TUA SCUOLA RELAZIONE FINALE PROGETTO IDA VENUTI UN FORMATORE AID NELLA TUA SCUOLA A CURA DELLA DOTT.SSA MARIANGELA BRUNO (LOGOPEDISTA E FORMATRICE AID) ANNO SCOLASTICO 2011-2012 1 INDICE 1. ARTICOLAZIONE DEL PROGETTO...

Dettagli

2 Requisiti di sistema 4 2.1 Requisiti software 4 2.2 Requisiti hardware 5 2.3 Software antivirus e di backup 5 2.4 Impostazioni del firewall 5

2 Requisiti di sistema 4 2.1 Requisiti software 4 2.2 Requisiti hardware 5 2.3 Software antivirus e di backup 5 2.4 Impostazioni del firewall 5 Guida introduttiva Rivedere i requisiti di sistema e seguire i facili passaggi della presente guida per distribuire e provare con successo GFI FaxMaker. Le informazioni e il contenuto del presente documento

Dettagli

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it il server? virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente modificando

Dettagli

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 MANUALE UTENTE DN-16100 SALVAGUARDIA IMPORTANTE Tutti i prodotti senza piombo offerti dall'azienda sono a norma con i requisiti della legge Europea sulla restrizione per l'uso

Dettagli

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci Manuale di Remote Desktop Connection Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci 2 Indice 1 Introduzione 5 2 Il protocollo Remote Frame Buffer 6 3 Uso di Remote Desktop

Dettagli

La formazione professionale di base su due anni. con certificato federale di formazione pratica. Guida

La formazione professionale di base su due anni. con certificato federale di formazione pratica. Guida La formazione professionale di base su due anni con certificato federale di formazione pratica Guida 1 Indice Premessa alla seconda edizione 3 Introduzione 4 1 Considerazioni preliminari 7 2 Organizzazione

Dettagli

GUIDA DELL UTENTE IN RETE

GUIDA DELL UTENTE IN RETE GUIDA DELL UTENTE IN RETE Memorizza registro di stampa in rete Versione 0 ITA Definizione delle note Nella presente Guida dell'utente viene utilizzata la seguente icona: Le note spiegano come intervenire

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Villanova d Asti (AT) Scuola dell Infanzia, Primaria, Secondaria di 1

Istituto Comprensivo Statale Villanova d Asti (AT) Scuola dell Infanzia, Primaria, Secondaria di 1 Pagina 1 di 8 REGOLAMENTO SULL USO DI INTERNET E DELLA POSTA ELETTRONICA MESSO A DISPOSIZONE DEI DIPENDENTI PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI D UFFICIO () Approvato con deliberazione del Consiglio di Istituto

Dettagli

Informatica per la comunicazione" - lezione 9 -

Informatica per la comunicazione - lezione 9 - Informatica per la comunicazione" - lezione 9 - Protocolli di livello intermedio:" TCP/IP" IP: Internet Protocol" E il protocollo che viene seguito per trasmettere un pacchetto da un host a un altro, in

Dettagli

V11. Release 1. New Devices. New Features. More Flexibility.

V11. Release 1. New Devices. New Features. More Flexibility. V11 Release 1 New Devices. New Features. Highlights dell innovaphone PBX Versione 11 Release 1 (11r1) Con il software Versione 11 dell innovaphone PBX la soluzione di telefonia IP e Unified Communications

Dettagli

Note e informazioni legali

Note e informazioni legali Note e informazioni legali Proprietà del sito; accettazione delle condizioni d uso I presenti termini e condizioni di utilizzo ( Condizioni d uso ) si applicano al sito web di Italiana Audion pubblicato

Dettagli

Carta di servizi per il Protocollo Informatico

Carta di servizi per il Protocollo Informatico Carta di servizi per il Protocollo Informatico Codice progetto: Descrizione: PI-RM3 Implementazione del Protocollo informatico nell'ateneo Roma Tre Indice ARTICOLO 1 - SCOPO DEL CARTA DI SERVIZI...2 ARTICOLO

Dettagli

Software 2. Classificazione del software. Software di sistema

Software 2. Classificazione del software. Software di sistema Software 2 Insieme di istruzioni e programmi che consentono il funzionamento del computer Il software indica all hardware quali sono le operazioni da eseguire per svolgere determinati compiti Valore spesso

Dettagli

Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi. Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione.

Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi. Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione. Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione. Indice Trovare le informazioni necessarie... 3 Ripristino e backup... 4 Cos'è il ripristino

Dettagli

2capitolo. Alimentazione elettrica

2capitolo. Alimentazione elettrica 2capitolo Alimentazione elettrica Regole fondamentali, norme e condotte da seguire per gestire l'interfaccia tra la distribuzione elettrica e la macchina. Presentazione delle funzioni di alimentazione,

Dettagli

Sistema AirLINE per il pilotaggio ed il Controllo Remoto del Processo WAGO INGRESSI/USCITE remoti e Fieldbus

Sistema AirLINE per il pilotaggio ed il Controllo Remoto del Processo WAGO INGRESSI/USCITE remoti e Fieldbus Sistema AirLINE per il pilotaggio ed il Controllo Remoto del Processo 86-W Sistema integrato compatto di valvole con I/O elettronici Sistemi personalizzati premontati e collaudati per il pilotaggio del

Dettagli

ISTITUTI PROFESSIONALI

ISTITUTI PROFESSIONALI ISTITUTI PROFESSIONALI Settore Industria e Artigianato Indirizzo Manutenzione e assistenza tecnica Nell indirizzo Manutenzione e assistenza tecnica sono confluiti gli indirizzi del previgente ordinamento

Dettagli

EUROPEAN COMPUTER DRIVING LICENCE. IT Security. Syllabus

EUROPEAN COMPUTER DRIVING LICENCE. IT Security. Syllabus EUROPEAN COMPUTER DRIVING LICENCE IT Security Syllabus Scopo Questo documento presenta il syllabus di ECDL Standard IT Security. Il syllabus descrive, attraverso i risultati del processo di apprendimento,

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

PROGETTO FORMATIVO ECM TEORICO-PRATICO in INFORMATICA MEDICA

PROGETTO FORMATIVO ECM TEORICO-PRATICO in INFORMATICA MEDICA PROGETTO FORMATIVO ECM TEORICO-PRATICO in INFORMATICA MEDICA SEDE: ORDINE DEI MEDICI E DEGLI ODONTOIATRI DELLA PROVINCIA DI LECCE Via Nazario Sauro, n. 31 LECCE Presentazione Progetto: Dal 9 Novembre 2013

Dettagli

LA POSTA ELETTRONICA

LA POSTA ELETTRONICA LA POSTA ELETTRONICA Nella vita ordinaria ci sono due modi principali di gestire la propria corrispondenza o tramite un fermo posta, creandosi una propria casella postale presso l ufficio P:T., oppure

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Referenti: Coordinatore Scuole dott. Romano Santoro Coordinatrice progetto dott.ssa Cecilia Stajano c.stajano@gioventudigitale.net Via Umbria

Dettagli

Come installare e configurare il software FileZilla

Come installare e configurare il software FileZilla Come utilizzare FileZilla per accedere ad un server FTP Con questo tutorial verrà mostrato come installare, configurare il software e accedere ad un server FTP, come ad esempio quello dedicato ai siti

Dettagli

- Antivirus, Firewall e buone norme di comportamento

- Antivirus, Firewall e buone norme di comportamento Reti Di cosa parleremo? - Definizione di Rete e Concetti di Base - Tipologie di reti - Tecnologie Wireless - Internet e WWW - Connessioni casalinghe a Internet - Posta elettronica, FTP e Internet Browser

Dettagli

GESTIONE DELLA E-MAIL

GESTIONE DELLA E-MAIL GESTIONE DELLA E-MAIL Esistono due metodologie, completamente diverse tra loro, in grado di consentire la gestione di più caselle di Posta Elettronica: 1. tramite un'interfaccia Web Mail; 2. tramite alcuni

Dettagli

Ridondante Modulare Affidabile

Ridondante Modulare Affidabile Ridondante Modulare Affidabile Provata efficacia in decine di migliaia di occasioni Dal 1988 sul mercato, i sistemi di chiusura Paxos system e Paxos compact proteggono oggi in tutto il mondo valori per

Dettagli

Relazione sul data warehouse e sul data mining

Relazione sul data warehouse e sul data mining Relazione sul data warehouse e sul data mining INTRODUZIONE Inquadrando il sistema informativo aziendale automatizzato come costituito dall insieme delle risorse messe a disposizione della tecnologia,

Dettagli

Sensore di temperatura ambiente TEMPSENSOR-AMBIENT

Sensore di temperatura ambiente TEMPSENSOR-AMBIENT Sensore di temperatura ambiente TEMPSENSOR-AMBIENT Istruzioni per l'installazione TempsensorAmb-IIT110610 98-0042610 Versione 1.0 IT SMA Solar Technology AG Indice Indice 1 Avvertenze su queste istruzioni.....................

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Oggi più che mai, le aziende italiane sentono la necessità di raccogliere,

Dettagli

INDUSTRY PROCESS AND AUTOMATION SOLUTIONS. Lo strumento universale per la messa in esercizio e la diagnosi

INDUSTRY PROCESS AND AUTOMATION SOLUTIONS. Lo strumento universale per la messa in esercizio e la diagnosi Con Vplus, BONFIGLIOLI VECTRON offre uno strumento per la messa in esercizio, la parametrizzazione, il comando e la manutenzione. VPlus consente di generare, documentare e salvare le impostazioni dei parametri.

Dettagli

Istruzioni per l uso Sartorius

Istruzioni per l uso Sartorius Istruzioni per l uso Sartorius Descrizione dell interfaccia per le bilance Entris, ED, GK e GW Indice Impiego previsto Indice.... 2 Impiego previsto.... 2 Funzionamento.... 2 Uscita dati.... 3 Formato

Dettagli

Le Reti Informatiche

Le Reti Informatiche Le Reti Informatiche modulo 10 Prof. Salvatore Rosta www.byteman.it s.rosta@byteman.it 1 Nomenclatura: 1 La rappresentazione di uno schema richiede una serie di abbreviazioni per i vari componenti. Seguiremo

Dettagli

Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis

Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis Descrizione Generale Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis EOLO DAVIS rappresenta una soluzione wireless di stazione meteorologica, basata su sensoristica Davis Instruments, con possibilità di mettere

Dettagli

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Declinazione di responsabilità e informazioni sul copyright Le informazioni contenute nel presente documento rappresentano le conoscenze

Dettagli

Manuale di installazione. Data Protector Express. Hewlett-Packard Company

Manuale di installazione. Data Protector Express. Hewlett-Packard Company Manuale di installazione Data Protector Express Hewlett-Packard Company ii Manuale di installazione di Data Protector Express. Copyright Marchi Copyright 2005 Hewlett-Packard Limited. Ottobre 2005 Numero

Dettagli

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 telecamere. I sistemi di acquisizione ed archiviazione

Dettagli

TECNOLOGIA LCD e CRT:

TECNOLOGIA LCD e CRT: TECNOLOGIA LCD e CRT: Domande più Frequenti FAQ_Screen Technology_ita.doc Page 1 / 6 MARPOSS, il logo Marposs ed i nomi dei prodotti Marposs indicati o rappresentati in questa pubblicazione sono marchi

Dettagli

DOCUMENTO TECNICO Un sistema più intel igente per control are i punti vendita: sorveglianza IP

DOCUMENTO TECNICO Un sistema più intel igente per control are i punti vendita: sorveglianza IP DOCUMENTO TECNICO Un sistema più intelligente per controllare i punti vendita: sorveglianza IP Guida descrittiva dei vantaggi dei sistemi di gestione e di sorveglianza IP per i responsabili dei punti vendita

Dettagli

MPLS è una tecnologia ad alte prestazioni per l instradamento di pacchetti IP attraverso una rete condivisa

MPLS è una tecnologia ad alte prestazioni per l instradamento di pacchetti IP attraverso una rete condivisa Cosa è MPLS MPLS è una tecnologia ad alte prestazioni per l instradamento di pacchetti IP attraverso una rete condivisa L idea di base consiste nell associare a ciascun pacchetto un breve identificativo

Dettagli

Modello OSI e architettura TCP/IP

Modello OSI e architettura TCP/IP Modello OSI e architettura TCP/IP Differenza tra modello e architettura - Modello: è puramente teorico, definisce relazioni e caratteristiche dei livelli ma non i protocolli effettivi - Architettura: è

Dettagli

Dal punto di vista organizzativo sono possibili due soluzioni per il sistema di rete.

Dal punto di vista organizzativo sono possibili due soluzioni per il sistema di rete. Premessa. La traccia di questo anno integra richieste che possono essere ricondotte a due tipi di prove, informatica sistemi, senza lasciare spazio ad opzioni facoltative. Alcuni quesiti vanno oltre le

Dettagli

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A VIVERE L'ECCELLENZA L'ECCELLENZA PLURIMA Le domande, come le risposte, cambiano. Gli obiettivi restano, quelli dell eccellenza. 1995-2015 Venti anni di successi dal primo contratto sottoscritto con l Istituto

Dettagli

Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER

Installazione ed attivazione della SUITE OFFIS versione SERVER Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER Premessa La versione server di OFFIS può essere installata e utilizzata indifferentemente da PC/Win o Mac/Osx e consente l'accesso contemporaneo

Dettagli

BOATRONIC M-420. Indice. Manuale di istruzioni 7134.8/5--IT

BOATRONIC M-420. Indice. Manuale di istruzioni 7134.8/5--IT Manuale di istruzioni 7134.8/5--IT BOATRONIC M-2, M-420 BOATRONIC M-2 BOATRONIC M-420 Indice Pagina 1 Generalità... 2 2 Sicurezza... 2 2.1 Contrassegni delle indicazioni nel manuale... 2 2.2 Qualifica

Dettagli

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione Piazza delle Imprese alimentari Viale delle Manifatture Via della Produzione PASSEPARTOUT MEXAL è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente

Dettagli

Costi della Qualità. La Qualità costa! Ma quanto costa la non Qualità? La Qualità fa risparmiare denaro. La non Qualità fa perdere denaro.

Costi della Qualità. La Qualità costa! Ma quanto costa la non Qualità? La Qualità fa risparmiare denaro. La non Qualità fa perdere denaro. Costi della Qualità La Qualità costa! Ma quanto costa la non Qualità? La Qualità fa risparmiare denaro. La non Qualità fa perdere denaro. Per anni le aziende, in particolare quelle di produzione, hanno

Dettagli

The Future Starts Now. Termometri portatili

The Future Starts Now. Termometri portatili Termometri portatili Temp 70 RTD Professional Datalogger, per sonde Pt100 RTD 0,01 C da -99,99 a +99,99 C 0,1 C da -200,0 a +999,9 C Temp 7 RTD Basic Per sonde Pt100 RTD 0,1 C da -99,9 a +199,9 C 1 C da

Dettagli

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Francesco Clabot Responsabile erogazione servizi tecnici 1 francesco.clabot@netcom-srl.it Fondamenti di ITIL per la Gestione dei Servizi Informatici Il

Dettagli

Boot Camp Guida di installazione e configurazione

Boot Camp Guida di installazione e configurazione Boot Camp Guida di installazione e configurazione Indice 3 Introduzione 4 Panoramica dell'installazione 4 Passo 1: Verificare la presenza di aggiornamenti 4 Passo 2: Per preparare il Mac per Windows 4

Dettagli