Chirurgia Estetica. Lifting. Liposuzione T.R.A.P. Mastoplastica. Neoformazioni. Rinoplastica. Istruzioni per l uso. Le tecniche più innovative

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Chirurgia Estetica. Lifting. Liposuzione T.R.A.P. Mastoplastica. Neoformazioni. Rinoplastica. Istruzioni per l uso. Le tecniche più innovative"

Transcript

1 Chirurgia Estetica Lifting Le tecniche più innovative Mastoplastica Additiva, Riduttiva e Ricostruttiva Rinoplastica Non solo un intervento estetico Liposuzione Istruzioni per l uso Neoformazioni Controlla che i tuoi nei siano tutti di bellezza T.R.A.P. La Fleboterapia Rigenerativa Tridimensionale Ambulatoriale -

2

3 Sommario - Organigramma/Le nostre sedi... - Chi siamo... - Servizi Gruppo MAS... Area Legale Area Formativa Area Aziende - Parliamo di Chirurgia Plastica, Ricostruttiva ed Estetica... - Blefaroplastica... - Otoplastica... - Lifting temporale e/o frontale... - Lifting medio-facciale... - Lifting cervico-facciale... - Rinoplastica... - Mentoplastica... - Dermoabrasione... - Lifting delle braccia... - Mastoplastica additiva (e mastopessi)... - Mastopessi... - Mastoplastica riduttiva... - Ginecomastia... - Ricostruzione mammaria... - Addominoplastica... - Liposuzione o liposcultura... - Lifting delle cosce... - Lipofilling e lipostruttura... - Riduzione temporanea delle rughe con tossina botulinica... - Riduzione temporanea delle rughe con filler... - T.R.A.P... - Neoformazioni cutanee e sottocutanee.. - Melanoma... pag. 04 pag. 05 pag. 06 pag. 10 pag. 12 pag. 14 pag. 15 pag. 17 pag. 18 pag. 19 pag. 21 pag. 23 pag. 24 pag. 25 pag. 27 pag. 28 pag. 30 pag. 31 pag. 34 pag. 35 pag. 37 pag. 38 d R O oma r m i dormiroma appartments pag. 39 pag. 40 pag. 42 pag. 46 pag. 47 Cell: Tel: mail: Fax:

4 SEDI E ORGANIGRAMMA DIRETTORE GENERALE G R U P P O Mirco Pedon DIRETTORE AMMINISTRATIVO Gloria Pedon M e d i c i A v v o c a t i S e r v i z i DIRETTORE SANITARIO Porto Viro (Ro) - C.so Risorgimento, C.so Risorgimento, 154 Cristina Rogato RESPONSABILE SISTEMA QUALITA VERIFICA E CONTROLLI / FORMAZIONE Elena Pavan FORMAZIONE Elisa Cacciatori RESPONSABILE AFFARI LEGALI Rovigo - Via Trento, 5 Roberta Cusin RESPONSABILE OPERATIVO AFFARI LEGALI Matteo Ercolani ACQUISTI Nicola Bezzi GESTIONE INFORMATICA IMMAGINE E COMUNICAZIONE Giovanni Bovolenta Centro Unico di Prenotazione CONTABILITA Linda Mancin Katia Finotti SEGRETERIA Francesca Bordina Valentina Veronese Federico Brancalion 4

5 Chi Siamo Chi Siamo Il Gruppo MAS è una realtà inedita e dinamica di cui fa parte anche Medica Porto Viro in collaborazione con altre aziende e liberi professionis. Si tra a dell'unico gruppo nel suo genere collocato nel nord est italiano in grado di erogare servizi a 360, soddisfacendo a pieno raggio le esigenze dei ci adini, dei professionis e delle aziende, con a enta ricerca alle necessità del territorio e alla realtà nazionale. In qualità di pia aforma mul servizi, il Gruppo MAS svolge un'a vità caratterizzata da standard qualita vamente eleva e cer fica rela vi ai servizi medici, all'informazione, all'orientamento, alla consulenza e all'assistenza del richiedente, grazie alla preziosa professionalità e all'esperienza specifica delle risorse umane che fanno parte dell'organico aziendale. Il Gruppo MAS è un punto di riferimento che si è velocemente affermato nell'assistenza nei servizi professionali per gli operatori sanitari, per i commercialis e le a vità. Offre consulenza alle associazioni e si occupa di formazione professionale cer ficata con l'obie vo di prestare una costante e mirata a enzione all'utenza. E' l'unica realtà del territorio ad occuparsi di assistenza in materia di riconoscimento di nullità dei matrimoni ca olici. Essere riusci a creare un gruppo composto da medici, avvoca e consulen che collaborano in sinergia per il raggiungimento di obie vi comuni è un vanto e un mo vo d'orgoglio che perme e al Gruppo di svolgere al meglio, quo dianamente, i propri servizi. Il Gruppo è cara erizzato da più sedi che perme ono una ges one puntuale e specifica dei servizi eroga. Il Poliambulatorio MEDICA PORTO VIRO è situato in Corso Risorgimento, 154/A a Porto Viro (RO), interamente al primo piano della stru ura e accessibile con ascensore idoneo per disabili, quindi, senza alcuna barriera archite onica. E dotato di 6 ambulatori, un acce azione con 3 p o s t a z i o n i a l l e n t r a t a, u n u ffi c i o amministra vo, una sala di a esa e servizi predispos per disabili come da norme corren. Il Gruppo M A S è situato in Corso Risorgimento, 137/A a Porto Viro (RO). Interamente al primo piano è cara erizzato da una sala riunioni e da 4 uffici amministra vi. Iscriviti alla nostra newsletter dal sito riceverai periodicamente gli articoli redatti dal nostro staff 5

6 I servizi del Gruppo MAS Area LEGALE CONSULENZA IN AMBITO: Civile Penale Canonico Tributario Amministrativo Area FORMATIVA CONSULENZA ED ORGANIZZAZIONE PER: Formazione Aziendale Bandi regionali ed Europei Educazione Continua in Medicina ECM Gestione fondi interprofessionali per aziende Formazione specifica per ordini professionali Corsi BLSD e PBLSD Area aziende IGIENE E SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO Valutazione rischi e stesura DVR Piani di emergenza Corsi RSPP, RLS Corsi lavoratori Accordo Stato-Regioni Corso Addetto Antincendio e Primo Soccorso Patentini: muletti, piattaforme elevabili e attrezzature da lavoro Manuali di autocontrollo HACCP Gestione del sistema di autocontrollo aziendale Tamponi ambientali e analisi microbiologiche Piani di sanificazione e disinfestazione Consulenza per certificazione di sistema e di prodotto (ISO, OHSAS...) 6 AREA MEDICA Direttore Sanitario: Dott.ssa Rogato Cristina Asma, Allergie, Malattie respiratorie Biologia e Nutrizione Cardiologia Chirurgia Maxillo-facciale Chirurgia Plastica e Medicina Estetica Dermatologia Dietistica Endocrinologia Fisiatria Fisioterapia e Massofisioterapia Ginecologia e Ostetricia Logopedia Medicina del Lavoro Medicina dello Sport Medicina Legale Medicina Subacquea ed Iperbarica Neurologia e Neurochirurgia Neuropsichiatria Infantile Oculistica Ortopedia Otorinolaringoiatria Psichiatria Psicologia Senologia Servizio di Diagnostica: - Ecografia - Elettromiografia Urologia Visite per patenti

7 Area Legale L'Area Legale del Gruppo MAS, composta da un team di professionis specializza in ogni se ore, offre soluzioni basate su un approccio innova vo mul disciplinare, studiato ad hoc sulle specifiche necessità del cliente. Oltre all'assistenza nelle controversie, i legali forniscono consulenza a persone fisiche e giuridiche, consigliando le soluzioni più ada e ed aggiornate con la norma va vigente. Gli avvoca del team rivolgono grande a enzione alla prevenzione delle li, prospe ando al cliente le alterna ve migliori in termini di cos -benefici e suggerendo, se opportuno, soluzioni concilia ve appropriate e produ rici di valore aggiunto. Il Gruppo MAS, al fine di soddisfare nel modo migliore le esigenze dei propri clien e garan re un'assistenza completa, fornisce inoltre ogni po di servizio e prestazione notarile. G R U P P O M e d i c i A v v o c a t i S e r v i z i CONSULENZA IN AMBITO TUTELIAMO CIVILE PENALE AMMINISTRATIVO CANONICO I TUOI DIRITTI e non solo... I nostri legali operano in unica sede in team con Commercialisti - Revisori - Psicologi - Medici - Tecnici - Notai C.So Risorgimento, Porto Viro (RO) Chiedi informazioni al nostro centralino Area LEGALE

8

9 Area Aziende L'Area Aziende comprende un pool di consulen e professionis provenien da vari se ori e provenien in massima parte da esperienze di dirigenza aziendale, accomuna da una forte preparazione e una grande competenza acquisita negli anni dire amente sul campo. I servizi offer alle aziende comprendono un check-up delle problema che aziendali, un'analisi dello stato di fa o ed una proposta di intervento da sviluppare con affiancamento di un nostro consulente dire amente in azienda. Le varie esigenze aziendali, sia quelle legate alla legislazione vigente, quali la sicurezza nei luoghi di lavoro, o l'autocontrollo per le aziende della filiera alimentare, sia quelle legate alla crescita ed allo sviluppo dell'azienda, quali il marke ng e la ricerca e sviluppo, vengono affrontate con il coinvolgimento dei Datori di Lavoro, dei Dirigen e dei Lavoratori. I tecnici sono supporta nel loro lavoro da: laboratorio accreditato con servizio di prelievo per analisi chimiche e microbiologiche sugli alimen ; servizio legale di interpretazione norma ve e di ges one controversie legate ad aspe sanitari; studio di Medicina del Lavoro con servizio di Medico Competente, visite periodiche ai lavoratori, esami strumentali (audiometria, spirometria, ecc.), esami di laboratorio presso laboratori convenziona ; Partner specializza per problema che specifiche (valutazione dell'analisi dei rumori e delle vibrazioni, pra che ambientali, cer fica prevenzioni incendi, verifica degli impian di terra, ecc.). Area Formativa L'area forma va del Gruppo M A S soddisfa ogni necessità de ata dalle differen esigenze aziendali, a raverso una stru ura di proge azione che si occupa del coordinamento e della realizzazione di a vità forma ve in ambito regionale e nazionale. La nostra consulenza e la rela va organizzazione dei corsi, ci perme ono di formare, informare e aggiornare le risorse umane, secondo le necessità de ate dai trend aziendali in con nua evoluzione, senza tralasciare l'approfondimento delle tema che necessarie ad un miglior svolgimento professionale. Oltre ad essere un ente di formazione, provvediamo al coordinamento di corsi per conto terzi. 9

10 Parliam d Chirurgi Plastic, Ric truttiv e Estetic La chirurgia plastica estetica è una branca chirurgica che si occupa di intervenire sul corpo con lo scopo di correggere, ridurre o eliminare difetti estetici (congeniti o acquisiti), patologie, malformazioni ed esiti di traumi e malattie. Chi si aspetta dalla chirurgia plastica estetica trasformazioni miracolose è destinato a inevitabili delusioni. I medici che a pieno titolo operano ogni giorno in questo delicato ambito sono Specialisti in Chirurgia Plastica. Per diventare Specialista, un medico deve frequentare una scuola di specializzazione di 5 anni dopo la laurea, lavorare in un reparto universitario e sostenere esami annuali e una tesi nale. Inoltre un gran numero degli specialisti in chirurgia plastica, preparati, quali cati, e certi cati, sono ammessi a far parte della SICPRE (Società Italiana di Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica), dopo un rigoroso processo di valutazione per stabilire le loro capacità e impegno scienti co accompagnato da un comportamento etico deontologico irreprensibile; aspetto questo sempre sotto osser vazione da parte dell'associazione Scienti ca. Ci si può rivolgere a medici specialisti in chirurgia plastica-estetica per motivi dettati da problemi funzionali, oppure per motivazioni estetiche e in ogni caso in cui il difetto crei di coltà nella vita di tutti i giorni. In Italia come in altri paesi molti medici in mancanza di regole certe e d'interpretazioni nebulose, molte persone si quali cano come chirurghi plastici, ma non 10 sono specialisti. Sono spesso operatori di società commerciali con quali che e competenze generiche, il cui interesse principale è il pro tto. Fondano la propria attività su pubblicità fuorvianti, e proposte allettanti, super economiche con impiego di materiale inadeguato. Con il passare del tempo il corpo cambia, il viso cambia, viene colpito dai segni dell'invecchiamento e della maturità ed è quindi normale che si cerchi un modo per fermare od invertire questo processo. Tutti vogliono sentirsi meglio ed essere belli agli occhi di sé stessi e degli altri, perché la bellezza è sinonimo di sicurezza che si manifesta, sia sul lavoro che nei rapporti interpersonali con un maggior successo. In ogni caso l'importante è mantenere l'individualità della persona, le proprie caratteristiche siche che rendono un viso o un corpo unico. Ogni persona ha la sua immagine, è l'individuo che diventa suo stesso modello e la chirurgia plastica estetica p u ò a i u t a r e a l r a g g i u n g i m e nt o d i un'immagine accattivante e desiderabile. Con l'intervento chirurgico non si deve tendere ad un bello ideale, ma al bello derivato dalla singolarità dell'individuo, cercando il riequilibrio e lasciando inalterato il carattere, l'originalità. MEDICA PORTO VIRO

11 Sottoporsi ad un intervento chirurgico invasivo spesso spaventa, per cui molti preferiscono ricorrere a trattamenti meno invasivi, con risultati meno duraturi ma più sicuri. Ad a ancare la parte chirurgica esiste infatti la medicina estetica, branca che comprende quelle cure e quei trattamenti medici, che vengono eseguiti in modo non chirurgico e quindi meno invasivo. Gli specialisti di Medica Porto Viro si occupano della parte di Chirurgia Plastica Estetica e di Medicina Estetica. Così a anco della chirurgia ambulatoriale per la rimozione chirurgica di piccole formazioni cutanee, quali nevi, cisti, angiomi, cicatrici, cheratosi, bromi, etc. possono mettere a disposizione le loro conoscenze per una consulenza e per l'esecuzione di interventi di chirurgia plastica estetica e ricostruttiva, proponendo, grazie al contatto continuo con l'università, sempre i trattamenti più all'avanguardia. Per coloro che non aspirano sottoporsi a un intervento maggiore, ma per timore o per non necessità, desiderano un delicato ringiovanimento abbiamo la possibilità, attraverso le tecniche della moderna Medicina Estetica, di poter incontrare le loro esigenze.

12 Blefaroplastic superior e inferior La blefaroplastica è l'intervento che permette di migliorare i difetti estetici a carico sia delle palpebre superiori che inferiori, che si possono presentare come eccessi cutanei o come borse adipose, eccessi di grasso che conferiscono all'occhio un aspetto stanco e a aticato. Tra i fattori che determinano tale fenomeno, incorrono l'invecchiamento, fattori genetici, patologici o lo stile di vita. È un intervento indicato a qualsiasi età, dai 20 anni in su e permette di correggere sia un difetto estetico che funzionale, in quanto il cedimento della palpebra superiore può causare a volte, interferenza con il campo visivo. L'intervento può consistere nell'asportazione della pelle in eccesso, oppure estendersi alla riduzione o al riposizionamento delle borse adipose, no al riassetto della muscolatura palpebrale con possibilità di modi care il taglio dell'occhio. L'intervento può venire e ettuato in anestesia locale, locale con sedazione o in anestesia generale in base alle esigenze del paziente. Solitamente viene eseguito in regime ambulatoriale o di day surgery, salvo problematiche particolari. Le cicatrici vengono eseguite nelle pieghe naturali delle palpebre, quindi sono scarsamente visibili. E' necessario chiarire che, pur potendo intervenire sulla palpebra inferiore e superiore, la blefaroplastica non permette di eliminare le zampe di gallina che possono solo subire di ri esso un miglioramento, e 12 non va ad in uire sull'abbassamento del s o p r a c c i g l i o, s u l l a p i g m e nt a z i o n e periorbitaria né sull'ec-cesso cutaneo dell'area degli zigomi. Per avere un miglioramento ulteriore è possibile associare questo intervento al li ing del sopracciglio o ad un li ing temporo-frontale. L'intervento non esclude la possibilità di eseguire in un secondo tempo correzioni aggiuntive con iniezioni di tossina botulinica per le rughe periorbitarie o di ller riassorbibili per il solco lacrimale o l'area del sopracciglio. Esistono attualmente tecniche alternative alla blefaroplastica chirurgica, utilizzabili quando la cute in eccesso non è molta e quando non coesistono borse adipose (questi inestetismi possono essere trattati solo ed esclusivamente attraverso una correzione chirurgica) e sono rappresentate da peeling chimici super ciali e medi, laser CO2, carbossiterapia.

13

14 Otoplastic La normale forma e posizione del padiglione auricolare è conferita da complicate ripiegature della cartilagine che ne forma lo scheletro. Numerose sono le possibili deformità della cartilagine e l'otoplastica è l'intervento che permette di correggerle. La correzione delle deformità delle orecchie è indicata dagli otto anni di età, per via del completo e de nitivo sviluppo del padiglione auricolare. Permette di correggere l'eccessiva prominenza del padiglione auricolare per uno sviluppo spropositato della conca (la parte centrale del padiglione) oppure per la mancanza di alcune ripiegature esterne chiamate elice e antelice. Può servire per correggere i padiglioni auricolari troppo grandi indipendentemente dalla loro posizione o le cosiddette orecchie ad ansa, quando la parte superiore è ripiegata in basso e in avanti, le orecchie a coppa di solito molto piccole e le orecchie a conchiglia in cui mancano diverse ripiegature cartilaginee. L'otoplastica si svolge in anestesia locale con associazione di una leggera sedazione, di solito in regime ambulatoriale o di day surgery. Dopo l'intervento, il dolore non è forte, ed è controllabile con i comuni analgesici, e scompare dopo circa un giorno. I punti di sutura vengono rimossi indicativamente dopo 7-14 giorni. Durante la notte è consigliato riposare con una fascia elastica per circa 4 settimane che permette di evitare traumi involontari. A seguito dell'operazione l'e etto, che è permanente, è subito visibile ed apprezzabile. Non esistono metodi alternativi alla chirurgia per questo tipo di deformazioni. 14 MEDICA PORTO VIRO

15 Li in temporal / frontal Questo inter vento è eseguito per correggere gli e etti di rilassamento e dell'atro a della cute e dei tessuti sottostanti della fronte e della regione laterale corrispondente alle tempie, rappresentato da un abbassamento delle arcate sopraccigliari, un approfondimento delle r u g he d el l a g l ab el l a e d el l e r u g he perioculari. Sono diverse le cause che possono portare a t a li a lterazioni, t ra queste, olt re all'invecchiamento, rientrano i danni provocati dal sole, dall'a aticamento, dallo stile di vita e, in alcuni casi, dalla familiarità. L'intervento viene e ettuato attraverso il sollevamento e il riposizionamento delle fasce dei muscoli, del grasso e della pelle della parte superiore del viso, permettendo di eliminare, o almeno ridurre, le rughe della fronte, della glabella, e di innalzare la p a r t e t e r m i n a l e d e l s o p r a c c i g l i o, distendendo la pelle delle tempie e della parte laterale degli occhi. Sono diverse le tecniche impiegate per e ettuare il li ing a seconda delle caratteristiche del paziente, delle sue attese e dell'eventuale risultato richiesto. L'e etto di ringiovanimento può essere potenziato associandolo ad un intervento di blefaroplastica, ad un li ing medio-facciale, o cervico-facciale, di rinoplastica per il naso o di integrazione dello scheletro facciale. Dopo l'intervento fronte, palpebre inferiori e tempie potranno essere ricoperte per qualche giorno con cerotti e il volto potrà essere bendato o lasciato scoperto. Le cicatrici, permanenti e non eliminabili, sono principalmente localizzate tra i capelli o comunque in zone poco visibili. Saranno comunque impercettibili alla vista nel giro di poche settimane. Il riposizionamento dei tessuti può essere MEDICA PORTO VIRO ottenuto in alternativa con particolari li di sospensione, mentre il sollevamento del sopracciglio si può ottenere con il li ing diretto del sopracciglio, intervento più semplice, con asportazione diretta di una porzione di cute sovrastante. E' possibile, in alternativa, intervenire senza la chirurgia, riducendo depressioni, solchi e rughe con l'iniezione di sostanze riempitive riassorbibili o con il trasferimento di tessuto adiposo proveniente dallo stesso soggetto; rughe super ciali e rilassamenti lievi si possono correggere con l'abrasione meccanica, trattamenti laser o peeling chimici. In ne, la distensione delle rughe glabellari e perioculari e il sollevamento temporaneo della parte laterale del sopracciglio possono essere ottenuti con l'uso della tossina botulinica, con e etto temporaneo. 15

16

17 Li in medi -faccial Interessa la parte centrale del volto e viene e ettuato per correggere gli e etti del rilassamento e dell'atro a della cute. L'invecchiamento della parte mediale del viso porta all'appiattimento delle regioni degli zigomi, all'approfondimento dei solchi nasojugali, dei solchi naso-labiali dai lati del naso verso gli angoli della bocca e dei solchi della marionetta, e ad alterazioni dei margini mandibolari dovuto alla discesa della guancia. L'intervento consiste nel rendere più giovanile il volto attraverso il sollevamento e il riposizionamento delle fasce, dei muscoli, del grasso e della pelle della parte centrale del viso. L'obiettivo nale è quindi quello di rendere più fresco e giovanile l'aspetto senza cambiare la sionomia e l'espressione della persona. L'intervento può essere associato al li ing della fronte, della regione temporale e/o del collo, alla chirurgia estetica delle palpebre (blefaroplastica), alla rinoplastica, ad abrasioni o peeling cutanei, alla fotoabrasione laser. Le incisioni possono avere sedi ed estensioni diverse in base allo speci co programma chir urgico. In casi selezionati, il rimodellamento della parte centrale del volto può essere ottenuto mediante il p o s i z i on ame nto d i p ar t i c ol ar i l i d i sospensione. MEDICA PORTO VIRO 17

18 Li in cervic -faccial Il li ing cervico-facciale viene e ettuato per correggere il rilassamento e l'indebolimento della cute e dei tessuti della parte inferiore del volto e del collo dovuti all'invecchiamento, alla forza di gravità, ai danni provocati dai raggi solari e a causa delle abitudini di vita. Per rendere più giovanile e tonico il volto, il li ing cervico-facciale può essere e ettuato singolarmente o contemporaneamente ad altri interventi come il li ing della fronte, delle tempie, con la chirurgia estetica delle palpebre, con la rinoplastica o con l'abrasione e i peeling cutanei. La pelle è sollevata dai tessuti che vengono trattati secondo le seguenti modalità: il riposizionamento dello SMAS ( super cial muscolar aponeurotic system), ovvero la struttura muscolo-fasciale che si trova sotto la pelle delle guance e del collo, attraverso la sua trazione e il suo ancoraggio verso l'alto e all'indietro; la sutura dei margini del platisma, un muscolo che si trova nel collo e che quando si rilassa provoca pieghe antiestetiche, prevede la saldatura con punti lungo la linea mediana del volto anteriore del collo per debellare il cosiddetto aspetto di collo di tacchino ; il riposizionamento del grasso facciale che prevede la trazione verso l'alto e l'ancoraggio di sospensione del grasso che si trova nella parte centrale delle guance. Tra i metodi alternativi all'intervento, è possibile correggere avvallamenti, solchi e rughe profonde del volto iniettando sostanze riempitive sotto o nello spessore cutaneo o trasferendo del tessuto adiposo dello stesso soggetto attraverso la lipostruttura. Peeling chimici, trattamenti laser e abrasione meccanica possono correggere rughe super ciali e rilassamenti lievi della pelle del volto. E' possibile aumentare il volume della regione zigomatica con protesi, impiantando acido ialuronico o trasferendo grasso in lipostruttura. Tutti gli interventi di li ing possono essere eseguiti in anestesia generale o in anestesia locale con sedazione. Hanno una durata variabile e non standardizzabile, in quanto spesso vengono tra loro associati ed ogni caso viene considerato e progettato in modo individuale. 18 MEDICA PORTO VIRO

19 Rinoplastic L'intervento permette di ottenere la correzione del pro lo e della morfologia del naso. Oltre ad essere impiegata per nalità estetiche, l'operazione si rende necessaria nei casi di deformità congenite o acquisite, a seguito di traumi o nel trattamento di problemi respiratori. Si compie attraverso la riduzione e il rimodellamento dello scheletro cartilagineo e delle ossa nasali. Attraverso la rinoplastica è possibile intervenire sul volume della piramide nasale aumentandone o più frequentemente riducendone il volume, cambiare la forma al dorso o alla punta, restringere le narici, modi care l'angolo tra il naso e il labbro superiore e tra il naso e la fronte. Lo scopo dell'intervento è la correzione di un difetto, ottenendo un e etto naturale. Non è pertanto consigliato riprodurre la forma del naso secondo un modello prede nito non personalizzato. Durante l'intervento è possibile, in contemporanea, correggere il setto nasale e i turbinati per risolvere determinati problemi della respirazione. L'intervento può essere e ettuato a partire dal diciottesimo anno di età che prevede il completamento della crescita del volto, salvo in casi gravi e selezionati di deviazioni o deformità della piramide nasale e del setto che determinano importanti alterazioni nella respirazione. La rinoplastica si esegue in sala operatoria in anestesia generale o locale con sedazione per via endovenosa. La scelta potrà essere valutata con l'anestesista. L'intervento, che può durare da una a tre ore, può compiersi in regime di ricovero diurno o con degenza notturna. Può essere svolto attraverso la tecnica chiusa con incisioni che vengono praticate solo all'interno delle narici, oppure con la tecnica aperta che include un'incisione cutanea sulla columella, porzione di tessuto tra le narici. Si può procedere quindi al rimodellamento della parte cartilaginea della punta e delle ossa nasali. Se indicato si può procedere alla setto plastica, la correzione delle deviazioni del setto nasale che spesso causano di coltà di respirazione. Le cicatrici sono invisibili poiché poste all'interno del vestibolo nasale. Tra i metodi alternativi, è possibile utilizzare ller o tossina botulinica che determinano però le sole modi cazioni lievi del pro lo. MEDICA PORTO VIRO 19

20

21 Mentoplastic additiv La mentoplastica additiva prevede l'inserimento di una protesi davanti all'osso mandibolare per aumentare la proiezione e se necessario la larghezza del mento, aumentando le proporzioni orizzontali. È un intervento chirurgico che permette la correzione del pro lo e della forma del mento. Il grado di correzione del mento varia da individuo a individuo per poter inserire il meno in maniera armoniosa, integrandolo con le proporzioni del volto. La mentoplastica può essere e ettuata dopo il diciottesimo anno di età. Solo in caso di gravi deviazioni o deformazioni mandibolari che provocano alterazioni della masticazione, l'intervento può essere eseguito anche durante l'età puberale. L'impianto di protesi è solitamente eseguito con anestesia locale, e può essere e ettuata ambulatorialmente La mentoplastica additiva con l'uso di protesi può avvenire con l'approccio submentale attraverso un'incisione che viene praticata ester namente 5 mm s otto l a piega submentale oppure con l'approccio intraorale incidendo la mucosa orale da canino a canino a 5 mm al di sotto della gengiva.

22 Le protesi utilizzate sono composte da diverso mater i a l e. Po s s o n o e s s e r e formate da silicone in forma solida o in struttura morbida composta da un involucro che contiene del gel di silicone. L'aumento della proiezione del mento può essere ottenuto con l'uso di ller a lunga durata che determinano modicazioni lievi e transitorie del pro lo, oppure con l'autolipotrapianto (trasferimento di grasso dello stesso paziente) che permette cambiamenti più stabili.

23 Dermoabrasion La dermoabrasione, e le procedure simili come il derma-planing, e lo skin resurfacing laser, prevedono di asportare meccanicamente o sicamente gli strati super ciali della cute per ottenere un aspetto liscio e uniforme. La dermoabrasione viene solitamente utilizzata per migliorare l'aspetto della cute caratterizzata da cicatrici dopo traumi o dopo precedenti interventi o per attenuare imperfezioni. Il dermaplanting viene impiegato per correggere cicatrici profonde dovute ad acne, mentre lo skin resurfacing che si ottiene con l'utilizzo del laser viene impiegato per il trattamento delle rughe e il ringiovanimento del volto. E' consigliato per correggere le linee attorno agli occhi e alla bocca, per attenuare piccole cicatrici e aree pigmentate. Si tratta di interventi che possono essere eseguiti in un centro di day hospital, in un ambulatorio chirurgico o in ospedale. Di solito vengono e ettuati in regime ambulatoriale, ma se la zona in questione è particolarmente ampia può essere opportuno un ricovero ospedaliero. Dermoabrasione e skin resurfacing possono essere e ettuati in anestesia locale con sedazione leggera. A volte è impiegato anche uno spray ra reddante. Solitamente l'operazione di dermoabrasione impiega dai pochi minuti all'ora e mezza a seconda dell'area di interesse. Può ritenersi necessario e ettuare l'intervento per più sedute a seconda dell'area da trattare. Il chirurgo asporta gli strati super ciali della cute con una spazzola metallica o con una fresa con particelle diamantate. Lo skin resurfacing, come la dermoabrasione, può impiegare dai pochi minuti a un'ora e può prevedere più sedute. Dopo l'intervento, la pelle sarà arrossata e gon a e si potrà avvertire un formicolio o bruciore che si possono controllare con antidolori ci e che scomparirà all'incirca dopo una settimana. Tali trattamenti possono compiersi sul volto o su aree più o meno limitate della pelle, da soli o con altre procedure (li ing, rimozione di cicatrici, peeling chimici leggeri). MEDICA PORTO VIRO 23

24 Li in dell bracci L'inter vento di brachioplastica, conosciuto maggiormente come li ing delle braccia, è mirato alla correzione della rilassatezza cutanea e dei depositi adiposi localizzati nelle braccia. Permette di correggere il pro lo degli arti conferendo maggior tonicità. Può prevedere in primis una fase di lipoaspirazione per ridurre la c i rc on fe re n z a d e l l e br a c c i a e s u c cessivamente la rimozione la pelle in eccesso. Viene e ettuato in anestesia locale assistita con sedazione o con anestesia generale. Si può eseguire in day surgery con ricovero diurno o solo notturno e dura dalle 2 e le 3 ore a seconda dell'entità della riduzione e dell'eventuale lipoaspirazione. L a lip osuzione p ermette risultati importanti che consentono di evitare grandi cicatrici, ma deve essere eseguita in casi selezionati per evitare che la pelle in eccesso 24 risulti poi ancora più cadente. L'e etto dell'intervento, permanente, è totalmente apprezzabile all'incirca 3-6 mesi dopo l'operazione. Per quanto riguarda invece le lassità cutanee di piccola entità, possono essere trattate con la radiofrequenza o con i raggi infrarossi ottenendo risultati che non sono però paragonabili a quelli che si ottengono con la chirurgia. MEDICA PORTO VIRO

TASSI DI ASSENZA E MAGGIOR PRESENZA OTTOBRE 2014

TASSI DI ASSENZA E MAGGIOR PRESENZA OTTOBRE 2014 PRESIDIO BORRI VARESE ACCETTAZIONE RICOVERI 18,9 0 22,84 77,16 PRESIDIO BORRI VARESE AFFARI GENERALI E LEGALI 4,35 15,53 19,88 80,12 PRESIDIO BORRI VARESE AMBULANZE 15,78 1,77 20,03 79,97 PRESIDIO BORRI

Dettagli

Riabilitazione totale mediante protesi fissa mediante impianti inclinati a 35 evitando la zona atrofica postpost foraminale. (Acocella A.

Riabilitazione totale mediante protesi fissa mediante impianti inclinati a 35 evitando la zona atrofica postpost foraminale. (Acocella A. Alessandro Acocella comunque ci sono solo studi con un follow-up follow up non ancora elevato e comunque i casi vanno accuratamente selezionati evitando parafunzioni e ricordando che gli impianti corti

Dettagli

Tecnica ed esperienza per prestazioni elevate.

Tecnica ed esperienza per prestazioni elevate. Tecnica ed esperienza per prestazioni elevate. INDICE La presente guida contiene suggerimenti e indicazioni di carattere generale e a scopo puramente informativo. Non si deve prescindere dal leggere attentamente

Dettagli

L A CLINICA SPECIALIZZ ATA IN CHIRURGIA ORTOPEDICA E MEDICINA SPORTIVA. Ci muoviamo insieme a voi.

L A CLINICA SPECIALIZZ ATA IN CHIRURGIA ORTOPEDICA E MEDICINA SPORTIVA. Ci muoviamo insieme a voi. L A CLINICA SPECIALIZZ ATA IN CHIRURGIA ORTOPEDICA E MEDICINA SPORTIVA Ci muoviamo insieme a voi. PREMESSA LA ORTHOPÄDISCHE CHIRURGIE MÜNCHEN (OCM) È UN ISTITUTO MEDICO PRIVATO DEDICATO ESCLUSIVAMENTE

Dettagli

ESSERE OPERATI ALLE VIE LACRIMALI OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI

ESSERE OPERATI ALLE VIE LACRIMALI OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI DIPARTIMENTO CHIRURGICO SPECIALISTICO Unità Operativa di Oculistica Direttore: Prof. Paolo Perri ESSERE OPERATI ALLE VIE LACRIMALI OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI Gentile Signora/e, questo opuscolo

Dettagli

INTERVENTI DI CHIRURGIA DEL PIEDE

INTERVENTI DI CHIRURGIA DEL PIEDE INTERVENTI DI CHIRURGIA DEL PIEDE CORREZIONE DELL ALLUCE VALGO 5 METATARSO VARO CON OSTEOTOMIA PERCUTANEA DISTALE Intervento Si ottiene eseguendo una osteotomia (taglio) del primo metatarso o del 5 metatarso

Dettagli

INTERVENTO DI ARTROPROTESI D ANCA

INTERVENTO DI ARTROPROTESI D ANCA INTERVENTO DI ARTROPROTESI D ANCA Particolare dell incisione chirurgica Componenti di protesi d anca 2 Immagine di atrosi dell anca Sostituzione mediante artroprotesi La protesizzazione dell anca (PTA)

Dettagli

Questa guida è stata realizzata per fornire ai pazienti e ai loro famigliari alcune informazioni, nella speranza che ciò possa essere d aiuto.

Questa guida è stata realizzata per fornire ai pazienti e ai loro famigliari alcune informazioni, nella speranza che ciò possa essere d aiuto. Il port. Per migliorare il grado di informazione dei pazienti su alcuni importanti argomenti (quali ad esempio le terapie svolte, l alimentazione da seguire e gli esercizi di riabilitazione) lo IEO pubblica

Dettagli

Castrazione e sterilizzazione

Castrazione e sterilizzazione Centro veterinario alla Ressiga Castrazione e sterilizzazione Indicazioni, controindicazioni, effetti collaterali ed alternative Dr. Roberto Mossi, medico veterinario 2 Castrazione e sterilizzazione Castrazione

Dettagli

La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico.

La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico. La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico. Per migliorare il grado di informazione dei pazienti su alcuni importanti argomenti (quali ad esempio le terapie svolte, l alimentazione da seguire

Dettagli

Cattedra e Divisione di Oncologia Medica. Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia. Il Port

Cattedra e Divisione di Oncologia Medica. Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia. Il Port Cattedra e Divisione di Oncologia Medica Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia Il Port Dott. Roberto Sabbatini Dipartimento Misto di Oncologia ed Ematologia Università degli Studi di Modena

Dettagli

La Chirurgia Senologica. Istituto Oncologico Veneto. Unità Operativa di Chirurgia Senologica. Regione del Veneto

La Chirurgia Senologica. Istituto Oncologico Veneto. Unità Operativa di Chirurgia Senologica. Regione del Veneto I.O.V. ISTITUTO ONCOLOGICO VENETO I.R.C.C.S. Regione del Veneto Istituto Oncologico Veneto Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico La Chirurgia Senologica Unità Operativa di Chirurgia Senologica

Dettagli

Cosa dovrebbero sapere i genitori sulla sicurezza delle radiazioni per uso medico

Cosa dovrebbero sapere i genitori sulla sicurezza delle radiazioni per uso medico Cosa dovrebbero sapere i genitori sulla sicurezza delle radiazioni per uso medico Gli esami radiologici consentono ai medici di effettuare la diagnosi e decidere il corretto iter terapeutico dei loro pazienti.

Dettagli

VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI

VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI 1 Questo schema di cura impiega i seguenti farmaci: vincristina, doxorubicina (adriamicina) o epidoxorubicina, cortisone. Le informazioni contenute in questo modello

Dettagli

Sommario IL PORT SOTTOCUTANEO. Che cos è? Come viene impiantato? DOVE VIENE POSIZIONATO IL PORT? L intervento L uso del Port

Sommario IL PORT SOTTOCUTANEO. Che cos è? Come viene impiantato? DOVE VIENE POSIZIONATO IL PORT? L intervento L uso del Port Che cos è il Port? Le informazioni fornite in questo opuscolo vi aiuteranno a capire meglio che cosa sono i port e a trovare risposta ad alcuni quesiti riguardanti i port sottocutanei Bard Access. Sommario

Dettagli

Apparato scheletrico. Le funzioni dello scheletro

Apparato scheletrico. Le funzioni dello scheletro Apparato scheletrico Le funzioni dello scheletro Lo scheletro ha la funzione molto importante di sostenere l organismo e di dargli una forma; con l aiuto dei muscoli, a cui offre un attacco, permette al

Dettagli

U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE

U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE REGIONE LAZIO Direttore Generale Dott. Vittorio Bonavita U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE Ospedale Sandro Pertini Direttore: Prof. Vincenzo Di Cintio Gentile paziente, Le diamo il benvenuto nella nostra Struttura

Dettagli

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 62,39 S.O. OCULISTICA 83,23 U.O. S.O. CHIRURGIE 64,58 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 76,74 U.O.

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 62,39 S.O. OCULISTICA 83,23 U.O. S.O. CHIRURGIE 64,58 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 76,74 U.O. MOSCATI Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso Az. Osp. S.G. Moscati - Avellino nel mese 0/201. Pag. 1 di assenza ingiustificata, infortunio e permessi retribuiti vari

Dettagli

La degenerazione maculare legata all età (AMD) Informazioni ai malati -Progetto EUFEMIA

La degenerazione maculare legata all età (AMD) Informazioni ai malati -Progetto EUFEMIA Che cos è la degenerazione maculare? La degenerazione maculare è una malattia che interessa la regione centrale della retina (macula), deputata alla visione distinta necessaria per la lettura, la guida

Dettagli

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 83,22 U.O. S.O. CHIRURGIE 80,29 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 79,44 U.O. ALLERGOLOGIA 95,51 U.O. A.L.P.I.

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 83,22 U.O. S.O. CHIRURGIE 80,29 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 79,44 U.O. ALLERGOLOGIA 95,51 U.O. A.L.P.I. MOSCATI Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso Az. Osp. S.G. Moscati - Avellino nel mese 0/1. Pag. 1 di assenza ingiustificata, infortunio e permessi retribuiti vari (legge,

Dettagli

Ernia discale cervicale. Trattamento mini-invasivo in Radiologia Interventistica:

Ernia discale cervicale. Trattamento mini-invasivo in Radiologia Interventistica: Ernia discale cervicale. Trattamento mini-invasivo in Radiologia Interventistica: la Nucleoplastica. Presso l U.O. di Radiologia Interventistica di Casa Sollievo della Sofferenza è stata avviata la Nucleoplastica

Dettagli

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 75,36 U.O. S.O. CHIRURGIE 83,52 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 78,20 U.O. ALLERGOLOGIA 90,00 U.O. A.L.P.I.

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 75,36 U.O. S.O. CHIRURGIE 83,52 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 78,20 U.O. ALLERGOLOGIA 90,00 U.O. A.L.P.I. MOSCATI Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso Az. Osp. S.G. Moscati - Avellino nel mese 2/. Pag. di assenza ingiustificata, infortunio e permessi retribuiti vari (legge,

Dettagli

INTERVENTO DI RICOSTRUZIONE DELLA CUFFIA DEI ROTATORI DELLA SPALLA E TRATTAMENTO DEL CONFLITTO SOTTOACROMIALE

INTERVENTO DI RICOSTRUZIONE DELLA CUFFIA DEI ROTATORI DELLA SPALLA E TRATTAMENTO DEL CONFLITTO SOTTOACROMIALE INTERVENTO DI RICOSTRUZIONE DELLA CUFFIA DEI ROTATORI DELLA SPALLA E TRATTAMENTO DEL CONFLITTO SOTTOACROMIALE Acromioplastica a cielo aperto Lesione della cuffia dei rotatori Sutura della cuffia dei rotatori

Dettagli

ELENCO DRG AD ALTO RISCHIO DI NON APPROPRIATEZZA IN REGIME DI DEGENZA ORDINARIA

ELENCO DRG AD ALTO RISCHIO DI NON APPROPRIATEZZA IN REGIME DI DEGENZA ORDINARIA ELENCO DRG AD ALTO RISCHIO DI NON APPROPRIATEZZA IN REGIME DI DEGENZA ORDINARIA Codice Descrizione DRG 006 Decompressione tunnel carpale Allegato 6 A 008 INTERVENTI SU NERVI PERIFERICI E CRANICI E ALTRI

Dettagli

ANESTESIA. Guida per il Paziente. Unità Operativa di Anestesia

ANESTESIA. Guida per il Paziente. Unità Operativa di Anestesia ANESTESIA Guida per il Paziente Unità Operativa di Anestesia INDICE Cosa fa l Anestesista Pag. 2 Visita Anestesiologica Pag. 2 Che cosa significa Consenso Informato Pag. 3 Esami preoperatori Pag. 4 Prescrizioni

Dettagli

Altre informazioni sul papilloma virus (HPV)

Altre informazioni sul papilloma virus (HPV) Altre informazioni sul papilloma virus (HPV) Questo è un documento di approfondimento sull HPV. Prima di leggerlo guardate le informazioni di base contenute in Alcune informazioni sull esame per il papilloma

Dettagli

ANEURISMA AORTA TORACICA ASCENDENTE

ANEURISMA AORTA TORACICA ASCENDENTE ANEURISMA AORTA TORACICA ASCENDENTE Definizione Dilatazione segmentaria o diffusa dell aorta toracica ascendente, avente un diametro eccedente di almeno il 50% rispetto a quello normale. Cause L esatta

Dettagli

Carta Servizi. Poliambulatorio Sani.Med. 98 S.r.l. Medicina dello sport Medicina del lavoro 4 revisione- Gennaio 2015.

Carta Servizi. Poliambulatorio Sani.Med. 98 S.r.l. Medicina dello sport Medicina del lavoro 4 revisione- Gennaio 2015. Sani.Med. S.r.l. Via Palombarese km. 19,0 Marcosimone di Guidonia 00010 Roma Carta Servizi Prestazioni di: Fisioterapia Cardiologia Dermatologia Ginecologia Endocrinologia Oculistica Neurologia Reumatologia

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI. Il Direttore Sanitario Dr.ssa Renata Vaiani

CARTA DEI SERVIZI. Il Direttore Sanitario Dr.ssa Renata Vaiani CARTA DEI SERVIZI Questa Carta dei Servizi ha lo scopo di illustrare brevemente il nostro Poliambulatorio per aiutare i cittadini a conoscerci, a rendere comprensibili ed accessibili i nostri servizi,

Dettagli

Le tecnologie Baldan Group Le tecnologie Baldan Group

Le tecnologie Baldan Group Le tecnologie Baldan Group Le Le tecnologie tecnologie Baldan Baldan Group Group Le tecnologie Baldan Group Le tecnologie Baldan Group Epilazione progressiva e permanente in totale sicurezza. Epilazione Pharma Epil progressiva System

Dettagli

INFORMAZIONI GENERALI SUL NEVO CONGENITO GIGANTE

INFORMAZIONI GENERALI SUL NEVO CONGENITO GIGANTE INFORMAZIONI GENERALI SUL NEVO CONGENITO GIGANTE CHE COSA E UN NEVO? Il Nevo, parola latina che significa voglia o mola, è un termine generico che indica una lesione congenita della cute. Mola è il termine

Dettagli

IL BENESSERE DELLE GAMBE

IL BENESSERE DELLE GAMBE IL BENESSERE DELLE GAMBE Se la circolazione venosa non funziona come dovrebbe, il normale ritorno del sangue dalle zone periferiche del corpo al cuore risulta difficoltoso. Il flusso sanguigno infatti,

Dettagli

ESAME CON MEZZO DI CONTRASTO ORGANO-IODATO (TAC)

ESAME CON MEZZO DI CONTRASTO ORGANO-IODATO (TAC) OSPEDALE FATEBENEFRATELLI E OFTALMICO Azienda Ospedaliera di rilievo nazionale M I L A N O S.C. RADIOLOGIA Direttore Dott. G. Oliva ESAME CON MEZZO DI CONTRASTO ORGANO-IODATO (TAC) ESAMI DA ESEGUIRE (VALIDITA'

Dettagli

Lo screening cervicale.

Lo screening cervicale. Lo screening cervicale. Per migliorare il grado di informazione dei pazienti su alcuni importanti argomenti (quali ad esempio le terapie svolte, l alimentazione da seguire e gli esercizi di riabilitazione)

Dettagli

Prof. Giuseppe Scotti OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI CHE DEVONO SOTTOPORSI A UN ESAME DI. T.A.C o meglio T.C.

Prof. Giuseppe Scotti OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI CHE DEVONO SOTTOPORSI A UN ESAME DI. T.A.C o meglio T.C. Prof. Giuseppe Scotti OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI CHE DEVONO SOTTOPORSI A UN ESAME DI T.A.C o meglio T.C. Gentili Pazienti in modo molto semplice vogliamo fornirvi alcune informazioni utili per

Dettagli

Occhio alle giunture La migliore prevenzione

Occhio alle giunture La migliore prevenzione Occhio alle giunture La migliore prevenzione 1 Suva Istituto nazionale svizzero di assicurazione contro gli infortuni Sicurezza nel tempo libero Casella postale, 6002 Lucerna Informazioni Telefono 041

Dettagli

Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore ARTRITI DA

Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore ARTRITI DA Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore LA GOTTA ED ALTRE ARTRITI DA CRISTALLI REGGIO EMILIA,, APRILE 2007 La Gotta ed altre Artriti da Cristalli

Dettagli

COS È IL PRONTO SOCCORSO?

COS È IL PRONTO SOCCORSO? AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA INTEGRATA VERONA COS È IL PRONTO SOCCORSO? GUIDA INFORMATIVA PER L UTENTE SEDE OSPEDALIERA BORGO TRENTO INDICE 4 COS È IL PRONTO SOCCORSO? 6 IL TRIAGE 8 CODICI DI URGENZA

Dettagli

Regalo n. 1. Keope MFV

Regalo n. 1. Keope MFV Regalo n. 1 Keope MFV Struttura ergonomica a risonanza propriocettiva: La vibrazione è la forza vitale. Nell'universo tutto vibra. Attraverso la vibrazione meccanica, con il corpo in completo scarico funzionale,

Dettagli

DOMANDA DI ESENZIONE DALL OBBLIGO ASSICURATIVO DELLE CURE MEDICO-SANITARIE Studenti / stagiaires (DI PROVENIENZA DA UN PAESE NON CE/AELS)

DOMANDA DI ESENZIONE DALL OBBLIGO ASSICURATIVO DELLE CURE MEDICO-SANITARIE Studenti / stagiaires (DI PROVENIENZA DA UN PAESE NON CE/AELS) CANTONE TICINO DIPARTIMENTO DELLA SANITÀ E DELLA SOCIALITÀ Istituto delle assicurazioni sociali TEL: 0041 / (0)91 821 92 92 FAX: 0041 / (0)91 821 93 99 DOMANDA DI ESENZIONE DALL OBBLIGO ASSICURATIVO DELLE

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA NUOTO SETTORE SINCRO SISTEMA DELLE STELLE

FEDERAZIONE ITALIANA NUOTO SETTORE SINCRO SISTEMA DELLE STELLE FEDERAZIONE ITALIANA NUOTO SETTORE SINCRO SISTEMA DELLE STELLE 1 SISTEMA DELLE STELLE Tutte le atlete di nuoto sincronizzato tesserate per la Federazione Italia Nuoto dovranno partecipare all attività

Dettagli

Prof. Giuseppe Scotti OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI CHE DEVONO SOTTOPORSI A UN ESAME DI RISONANZA MAGNETICA

Prof. Giuseppe Scotti OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI CHE DEVONO SOTTOPORSI A UN ESAME DI RISONANZA MAGNETICA Prof. Giuseppe Scotti OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI CHE DEVONO SOTTOPORSI A UN ESAME DI RISONANZA MAGNETICA Gentili Pazienti, desideriamo fornirvi alcune informazioni utili per affrontare in modo

Dettagli

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto.

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Gentili congiunti, Questa piccola guida è stata creata per voi con l obiettivo di aiutarvi

Dettagli

COS E LA BRONCOSCOPIA

COS E LA BRONCOSCOPIA COS E LA BRONCOSCOPIA COS E LA BRONCOSCOPIA La broncoscopia è un esame con cui è possibile osservare direttamente le vie aeree, cioè laringe, trachea e bronchi, attraverso uno strumento, detto fibrobroncoscopio,

Dettagli

Giorni e orari A Torino: Lunedì e Venerdì dalle 9,20 alle 13,20 e dalle 16,00 alle 20,00 Mercoledì dalle 9,20 alle 13,20.

Giorni e orari A Torino: Lunedì e Venerdì dalle 9,20 alle 13,20 e dalle 16,00 alle 20,00 Mercoledì dalle 9,20 alle 13,20. Lo Studio Lo StudioFisiocenter del Dottor Marco Giudice è un team di professionisti che offre supporto e assistenza per la risoluzione di un ampia gamma di problemi fisici. Operano in ambito preventivo,

Dettagli

V I C T O R I A A G E N C Y S E R V I C E

V I C T O R I A A G E N C Y S E R V I C E V I C T O R I A A G E N C Y S E R V I C E Assistenza sanitaria e sociale a domicilio Servizio medico specialistico: Cardiologi, Chirurghi, Dermatologi Ematologi, Nefrologi, Neurologi Pneumologi, Ortopedici,

Dettagli

Altre informazioni sul virus HPV: informazioni approfondite per le utenti

Altre informazioni sul virus HPV: informazioni approfondite per le utenti Altre informazioni sul virus HPV: informazioni approfondite per le utenti Questo è un documento di approfondimento sull HPV. Prima di leggerlo consultate il documento Alcune informazioni sul virus HPV

Dettagli

LE DOMANDE POSSIBILI PER LO SCREENING MAMMOGRAFICO VADEMECUM PER GLI OPERATORI DI SCREENING DELLA ASL RMC

LE DOMANDE POSSIBILI PER LO SCREENING MAMMOGRAFICO VADEMECUM PER GLI OPERATORI DI SCREENING DELLA ASL RMC LE DOMANDE POSSIBILI PER LO SCREENING MAMMOGRAFICO VADEMECUM PER GLI OPERATORI DI SCREENING DELLA ASL RMC (*risponde l infermiera / l ostetrica/ il medico) AGGIORNATO A Maggio 2009 1 CHE COSA E UN PROGRAMMA

Dettagli

«Top 10» per l inverno

«Top 10» per l inverno «Top 10» per l inverno Suva Sicurezza nel tempo libero Casella postale, 6002 Lucerna Informazioni Tel. 041 419 51 11 Ordinazioni www.suva.ch/waswo-i Fax 041 419 59 17 Tel. 041 419 58 51 Autori dott. Hans

Dettagli

Adipo metria. Le stratigrafie. Oltre la stima della percentuale di massa grassa

Adipo metria. Le stratigrafie. Oltre la stima della percentuale di massa grassa Plico-metria, bioimpedenzio-metria, assorbimetria (a doppio raggio X) sono misure di altro dal grasso, ricondotte tramite formule alla stima della percentuale di massa grassa. Ora è finalmente disponibile

Dettagli

dell epidermide. Compare soprattutto tra i 30 e i 60 anni, con una leggera prevalenza nelle donne, dove è spesso localizzato agli arti inferiori,

dell epidermide. Compare soprattutto tra i 30 e i 60 anni, con una leggera prevalenza nelle donne, dove è spesso localizzato agli arti inferiori, melanoma Il melanoma è il tumore che nasce dai melanociti, cellule responsabili della colorazione della pelle e che si trovano nello strato più profondo 2 dell epidermide. Compare soprattutto tra i 30

Dettagli

PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE

PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE SI PARTE DALLA VITAMINA D Relatore dr Donata Soppelsa Medico di medicina generale Associato alla Società Italiana di Nutriceutica Quali domande? E sufficiente l integrazione

Dettagli

Oggetto SEZIONE O «ONDE. Muscoli. ciliare. Cornea. Retina. Nervo ottico. Umore acqueo. A Figura 1. Gli elementi fondamentali dell'occhio

Oggetto SEZIONE O «ONDE. Muscoli. ciliare. Cornea. Retina. Nervo ottico. Umore acqueo. A Figura 1. Gli elementi fondamentali dell'occhio SEZIONE O «ONDE Cornea Umore acqueo Muscolo ciliare Retina Nervo ottico A Figura 1. Gli elementi fondamentali dell'occhio umano. La luce entra nell'occhio attraverso la cornea e il cristallino. Viene fecalizzata

Dettagli

INFORMAZIONE E CONSENSO ALLA FLUORANGIOGRAFIA ED ALL ANGIOGRAFIA AL VERDE INDOCIANINA

INFORMAZIONE E CONSENSO ALLA FLUORANGIOGRAFIA ED ALL ANGIOGRAFIA AL VERDE INDOCIANINA INFORMAZIONE E CONSENSO ALLA FLUORANGIOGRAFIA ED ALL ANGIOGRAFIA AL VERDE INDOCIANINA FOGLIO INFORMATIVO PER IL PAZIENTE L angiografia retinica serve a studiare le malattie della retina; localizzare la

Dettagli

COMUNICAZIONE E IMMAGINE

COMUNICAZIONE E IMMAGINE COMUNICAZIONE BLZ E IMMAGINE La Neurofisiologia Elettromiografia Elettroencefalogramma Potenziali Evocati m IRCCS MultiMedica m1 1 2 Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico Via Milanese, 300

Dettagli

LE SCALE M U S I C A PER LA TUA SALUTE CALORIE AUTOSTIMA LONGEVITÀ EFFICIENZA. Aumenti la tua salute, se sali le scale. Perdi peso, se sali le scale

LE SCALE M U S I C A PER LA TUA SALUTE CALORIE AUTOSTIMA LONGEVITÀ EFFICIENZA. Aumenti la tua salute, se sali le scale. Perdi peso, se sali le scale SALUTE Aumenti la tua salute, CALORIE Perdi peso, AUTOSTIMA Accresci la tua autostima, LONGEVITÀ Allunghi la tua vita, EFFICIENZA Potenzi i tuoi muscoli e migliori il tuo equilibrio, LE SCALE M U S I C

Dettagli

CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE

CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE La sottoscritta Dr.ssa Franca CRINÒ, nata a Casignana (RC) il 04/03/1959, residente in Via Zittoro 19/4, 89030 - Casignana (RC) Tel.: 0964.956090, cell.:

Dettagli

La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità

La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità Dott. Mag. Nicola Torina Coordinatore infermieristico Unità Terapia Intensiva di Rianimazione Metodologie operative

Dettagli

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna Principali attività e medico presso la Medicina e Chirurgia di Accettazione ed Urgenza (MCAU) del Pronto Soccorso Generale P.O. Garibaldi Centro. Attività svolta presso gli ambulatori di Medicina del Pronto

Dettagli

Cassano R, Yuvanon A, Bonavero M, Lostracco D, Monni A, Siniscalchi G.

Cassano R, Yuvanon A, Bonavero M, Lostracco D, Monni A, Siniscalchi G. PROTOCOLLI E PROCEDURE IN CHIRURGIA GESTIONE DELLA RITENZIONE URINARIA Pag. 1 di Pag. 9 ELABORAZIONE Cassano R, Yuvanon A, Bonavero M, Lostracco D, Monni A, Siniscalchi G. Data: 10/03/04 INDICE Premessa

Dettagli

.. QUANDO?.. DOVE?... COME?

.. QUANDO?.. DOVE?... COME? S.S.V.D. ASSISTENZA INTEGRATIVA E PROTESCA CHI?.. QUANDO?.. DOVE?... COME? Rag. Coll. Amm. Rita Papagna Dott.ssa Laura Signorotti PRESIDI EROGABILI DAL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE D.M. n.332 del 27 agosto

Dettagli

COME NASCONO I TAPPI DI SUGHERO

COME NASCONO I TAPPI DI SUGHERO IL SUGHERO CHE COS È Il sughero è un prodotto naturale che si ricava dall estrazione della corteccia della Quercus suber L, la quercia da sughero. Questa pianta è una sempreverde, longeva, che cresce nelle

Dettagli

- PARTE SPECIALE G- I REATI IN MATERIA DI SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO

- PARTE SPECIALE G- I REATI IN MATERIA DI SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO - PARTE SPECIALE G- I REATI IN MATERIA DI SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO G.1. I reati di cui all art. 25 septies del D.Lgs. n. 231/2001 La Legge 3 agosto 2007, n. 123, ha introdotto l art. 25 septies del

Dettagli

D.A.I. NEUROSCIENZE CLINICHE, ANESTESIOLOGIA E FARMACOUTILIZZAZIONE

D.A.I. NEUROSCIENZE CLINICHE, ANESTESIOLOGIA E FARMACOUTILIZZAZIONE Pag. 51 D.A.I. NEUROSCIENZE CLINICHE, ANESTESIOLOGIA E FARMACOUTILIZZAZIONE Responsabile: Prof. Lucio SANTORO Sedi: Edifici 17 16-11G - 20 Direzione 4645 Segreteria 2788 Fax 2657 Portineria 2355 U.O.C.

Dettagli

OSTEOPOROSI. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI. *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* Resp. Dott.

OSTEOPOROSI. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI. *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* Resp. Dott. C. I. D. I. M. U. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI Resp. Dott. Antonio Vercelli OSTEOPOROSI *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* *Cos è l osteoporosi?* L osteoporosi

Dettagli

L analisi dei villi coriali

L analisi dei villi coriali 12 L analisi dei villi coriali Testo modificato dagli opuscoli prodotti dal Royal College of Obstetricians and Gynaecologists dell Ospedale Guy s and St Thomas di Londra. www.rcog.org.uk/index.asp?pageid=625

Dettagli

LINEE-GUIDA DEL MINISTRO DELLA SANITÀ PER LE ATTIVITA DI RIABILITAZIONE

LINEE-GUIDA DEL MINISTRO DELLA SANITÀ PER LE ATTIVITA DI RIABILITAZIONE LINEE-GUIDA DEL MINISTRO DELLA SANITÀ PER LE ATTIVITA DI RIABILITAZIONE Premessa Obiettivo delle presenti linee-guida è fornire indirizzi per la organizzazione della rete dei servizi di riabilitazione

Dettagli

LA MOBILITÀ ARTICOLARE

LA MOBILITÀ ARTICOLARE LA MOBILITÀ ARTICOLARE DEFINIZIONE La mobilità articolare (detta anche flessibilità o scioltezza articolare) è la capacità di eseguire, nel rispetto dei limiti fisiologicamente imposti dalle articolazioni,

Dettagli

E SE MI CHIAMANO... DOPO IL PAP TEST?

E SE MI CHIAMANO... DOPO IL PAP TEST? E SE MI CHIAMANO... DOPO IL PAP TEST? Informazioni sui percorsi di approfondimento diagnostico e di cura PROGRAMMA REGIONALE PER LA PREVENZIONE DEI TUMORI FEMMINILI Coordinamento editoriale e di redazione:

Dettagli

Cos'è esattamente la gelatina

Cos'è esattamente la gelatina Cos'è esattamente la gelatina LA GELATINA È PURA E NATURALE La gelatina attualmente in commercio viene prodotta in moderni stabilimenti operanti in conformità ai più rigorosi standard di igiene e sicurezza.

Dettagli

LO SBIANCAMENTO DEI DENTI (DENTAL BLEACHING)

LO SBIANCAMENTO DEI DENTI (DENTAL BLEACHING) LO SBIANCAMENTO DEI DENTI (DENTAL BLEACHING) Cosa bisogna sapere prima di decidere di fare lo sbiancamento dei denti? In inglese viene definito:dental bleaching 1. L'igiene orale correttamente eseguita

Dettagli

ALLENARE GLI ADDOMINALI

ALLENARE GLI ADDOMINALI ALLENARE GLI ADDOMINALI La teoria di allenamento degli addominali spesso non è ben compresa; molte persone si limitano ad eseguire centinaia di crunch senza però capire come funzionano i muscoli addominali

Dettagli

BORTEZOMIB (Velcade)

BORTEZOMIB (Velcade) BORTEZOMIB (Velcade) POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI Le informazioni contenute in questo modello sono fornite in collaborazione con la Associazione Italiana Malati di Cancro, parenti ed amici ; per maggiori

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI COGNOME, Nome NAGAR BERNARDO Data di nascita 12/03/1955 Posto di lavoro e indirizzo ASP PALERMO U.O.C.Coordinamento Staff Strategico U.O.S.Coordinamento Screening

Dettagli

I DEFICIT COGNITIVI NELL ICTUS

I DEFICIT COGNITIVI NELL ICTUS I DEFICIT COGNITIVI NELL ICTUS Manuale informativo per il paziente e la sua famiglia INTRODUZIONE L'ictus colpisce in Italia 194.000 soggetti ogni anno e di questi 80% sono primi episodi ed il 20% recidive.

Dettagli

PREPARAZIONE PER GLI ESAMI DI RADIODIAGNOSTICA

PREPARAZIONE PER GLI ESAMI DI RADIODIAGNOSTICA PREPARAZIONE PER GLI ESAMI DI RADIODIAGNOSTICA Per prenotare ed eseguire un esame è necessario: 1. Il paziente deve avere una richiesta medica completa che comprenda cognome e nome, data di nascita, numero

Dettagli

INFLUENZA. Che cos è

INFLUENZA. Che cos è INFLUENZA Che cos è L influenza è una malattia infettiva provocata da virus del genere Othomixovirus che colpiscono le vie aeree come naso, gola e polmoni. I soggetti colpiti nel nostro Paese vanno dai

Dettagli

SICUREZZA & INGEGNERIA

SICUREZZA & INGEGNERIA SICUREZZA & INGEGNERIA Centro Formazione AiFOS A707 MA.CI - S.R.L. AGENZIA FORMATIVA E SERVIZI PROFESSIONALI PER LE IMPRESE Organismo accreditato dalla Regione Toscana PI0769 C.F./Partita IVA 01965420506

Dettagli

La scheda deve essere compilata dal medico Riabilitatore Respons abile del caso (e/o Borsista) Denominazione Struttura. Ospedale. UO 1.

La scheda deve essere compilata dal medico Riabilitatore Respons abile del caso (e/o Borsista) Denominazione Struttura. Ospedale. UO 1. Allegato 4: scheda di rilevazione dat i della persona con lesione midollare La scheda deve essere compilata nei casi in cui la persona venga ricoverata in Unità Spinale o Centro di Riabilitazione in occasione

Dettagli

La DIGESTIONE. I principi nutritivi sono: le proteine, i glucidi, i lipidi, le vitamine, i sali minerali e l acqua.

La DIGESTIONE. I principi nutritivi sono: le proteine, i glucidi, i lipidi, le vitamine, i sali minerali e l acqua. La DIGESTIONE Perché è necessario nutrirsi? Il corpo umano consuma energia per muoversi, pensare, mantenere la temperatura costante, ma anche solo per riposarsi. Il consumo minimo di energia è detto metabolismo

Dettagli

Milano 2015. RIPARLIAMO DI IMPLANTOLOGIA.indd 1. Giovedì, Giovedì, RIPARLIAMO DI. Milano 2015

Milano 2015. RIPARLIAMO DI IMPLANTOLOGIA.indd 1. Giovedì, Giovedì, RIPARLIAMO DI. Milano 2015 Giovedì, Giovedì, RIPARLIAMO DI IMPLANTOLOGIA RIPARLIAMO DI IMPLANTOLOGIA 26 marzo - 16 aprile - 7 maggio 18 giugno - 9 luglio - 24 settembre 8 ottobre - 19 novembre Relatori Dr. Alessandro Ceccherini,

Dettagli

Yoga Nidra Yoga Nidra è una forma di riposo psichico e psicologico più efficace del sonno normale

Yoga Nidra Yoga Nidra è una forma di riposo psichico e psicologico più efficace del sonno normale Quant è difficile rilassarsi veramente e profondamente anche quando siamo sdraiati e apparentemente immobili e distesi, le tensioni mentali, le preoccupazioni della giornata e le impressioni psichiche

Dettagli

ESERCIZI PER COSCE E ANCHE

ESERCIZI PER COSCE E ANCHE ESERCIZI PER COSCE E ANCHE Testo e disegni di Stelvio Beraldo ANDATURA DA SEMIACCOSCIATA Varianti: andatura frontale (a) e andatura laterale (b) (a carico naturale, con manubri o cintura zavorrata) - Con

Dettagli

LAVORO AI VIDEOTERMINALI LA SICUREZZA NELL UTILIZZO DEI VIDEOTERMINALI

LAVORO AI VIDEOTERMINALI LA SICUREZZA NELL UTILIZZO DEI VIDEOTERMINALI LA SICUREZZA NELL UTILIZZO DEI VIDEOTERMINALI DEFINIZIONI LAVORO AI VIDEOTERMINALI VIDEOTERMINALE (VDT): uno schermo alfanumerico o grafico a prescindere dal tipo di procedimento di visualizzazione utilizzato.

Dettagli

RIGENERANTI. AGLI ENZIMI Trattamento efficace di rinnovamento cellulare, stimola il ricambio epidermico e rende la pelle luminosa ed elastica.

RIGENERANTI. AGLI ENZIMI Trattamento efficace di rinnovamento cellulare, stimola il ricambio epidermico e rende la pelle luminosa ed elastica. TRATTAMENTI VISO RIGENERANTI ESFOLIANTE attamento indicato per ottenere una pelle liscia, luminosa e elastica, previene o attenua gli inestetismi più comuni e diffusi. Rimuove le cellule morte, leviga

Dettagli

PICC e Midline. Guida per il Paziente. Unità Operativa di Anestesia

PICC e Midline. Guida per il Paziente. Unità Operativa di Anestesia PICC e Midline Guida per il Paziente Unità Operativa di Anestesia INDICE Cosa sono i cateteri PICC e Midline Pag. 3 Per quale terapia sono indicati Pag. 4 Quando posizionare un catetere PICC o Midline

Dettagli

LUNA for MEN MANUALE UTENTE COMPLETO PREPARA IL TUO VISO PER UNA RASATURA MIGLIORE, PULISCE A FONDO E RIDUCE I SEGNI DELL INVECCHIAMENTO

LUNA for MEN MANUALE UTENTE COMPLETO PREPARA IL TUO VISO PER UNA RASATURA MIGLIORE, PULISCE A FONDO E RIDUCE I SEGNI DELL INVECCHIAMENTO LUNA for MEN MANUALE UTENTE COMPLETO PREPARA IL TUO VISO PER UNA RASATURA MIGLIORE, PULISCE A FONDO E RIDUCE I SEGNI DELL INVECCHIAMENTO Congratulazioni per aver acquistato LUNA for MEN, il dispositivo

Dettagli

E.O Ospedali Galliera Genova. PICC e MIDLINE Indicazioni per una corretta gestione

E.O Ospedali Galliera Genova. PICC e MIDLINE Indicazioni per una corretta gestione E.O Ospedali Galliera Genova DIREZIONE SANITARIA Direttore Sanitario: Dott. Roberto Tramalloni S.S.D. CURE DOMICILIARI Dirigente Medico Responsabile Dott. Alberto Cella PICC e MIDLINE Indicazioni per una

Dettagli

Il PICC Catetere Venoso Centrale ad inserzione periferica

Il PICC Catetere Venoso Centrale ad inserzione periferica Il PICC Catetere Venoso Centrale ad inserzione periferica Per migliorare il grado di informazione dei pazienti su alcuni importanti argomenti (quali ad esempio le terapie svolte, l alimentazione da seguire

Dettagli

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!!

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!! IL TUO CORPO NON E STUPIDO Avrai sicuramente sentito parlare di postura corretta e magari spesso ti sei sentito dire di stare più dritto con la schiena o di non tenere le spalle chiuse. Nonostante se ne

Dettagli

ASU San Giovanni Battista Torino S.C. Cardiologia 2

ASU San Giovanni Battista Torino S.C. Cardiologia 2 ASU San Giovanni Battista Torino S.C. Cardiologia 2 Il processo infermieristico espresso con un linguaggio comune: sviluppo delle competenze professionali attraverso la capacità di formulare diagnosi infermieristiche

Dettagli

ORGANIZZAZIONE CORSI Referente: D.ssa Anna Incelli

ORGANIZZAZIONE CORSI Referente: D.ssa Anna Incelli (Gustav Klimt, 1905) CONSULTORIO FAMILIARE RIETI Responsabile: Dr. Attilio Mozzetti ORGANIZZAZIONE CORSI Referente: D.ssa Anna Incelli (Immagini tratte dal web e utilizzate per finalità istituzionali)

Dettagli

Salute e Sicurezza sul luogo di lavoro Valori limite di Rumore e Vibrazioni

Salute e Sicurezza sul luogo di lavoro Valori limite di Rumore e Vibrazioni Valori limite di Rumore e Vibrazioni Le Norme UE Protezione sul Lavoro entrano nel diritto tedesco Crescita del livello di Sicurezza e di tutela della Salute sul luogo di lavoro Le Norme relative alla

Dettagli

Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS)

Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS) Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation Che cos é? Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS) La sindrome di Blau è una malattia genetica. I pazienti affetti presentano rash

Dettagli

Informazioni ai pazienti per colonoscopia

Informazioni ai pazienti per colonoscopia - 1 - Informazioni ai pazienti per colonoscopia Protocollo informativo consegnato da: Data: Cara paziente, Caro paziente, La preghiamo di leggere attentamente il foglio informativo subito dopo averlo ricevuto.

Dettagli

ŀregione Lazio Progetto Dioniso

ŀregione Lazio Progetto Dioniso Progetto Dioniso Screening audiologico per la sordità neonatale Ogni anno nascono 3 bambini su mille con problemi gravi di sordità. Con un esame semplicissimo, di pochi secondi, non invasivo, non doloroso

Dettagli

Flauto Polmonare/Lung Flute

Flauto Polmonare/Lung Flute Flauto Polmonare/Lung Flute Modello per TERAPIA, DOMICILIO, IGIENE BRONCHIALE Manuale di istruzioni per il paziente: Il Flauto Polmonare è generalmente indicato per una terapia a pressione respiratoria

Dettagli

esami sono stati eseguiti ed interpretati con una tecnica di studio ecografico non perfettamente idonea. Scopo di questa presentazione è quello di

esami sono stati eseguiti ed interpretati con una tecnica di studio ecografico non perfettamente idonea. Scopo di questa presentazione è quello di L ecografia delle anche: una review Giuseppe Atti Centro Marino Ortolani per la diagnosi e la terapia precoce della Lussazione Congenita delle Anche Azienda Ospedaliera Universitaria di Ferrara email:

Dettagli

Informazioni per i portatori di C Leg

Informazioni per i portatori di C Leg Informazioni per i portatori di C Leg C-Leg : il ginocchio elettronico Otto Bock comandato da microprocessore per una nuova dimensione del passo. Gentile Utente, nella Sua protesi è implementato un sofisticato

Dettagli

Test di ergonomia Valutazione del carico posturale nel lavoro sedentario

Test di ergonomia Valutazione del carico posturale nel lavoro sedentario Test di ergonomia Valutazione del carico posturale nel lavoro sedentario Il lavoro sedentario può essere all origine di vari disturbi, soprattutto se il posto di lavoro è concepito secondo criteri non

Dettagli