CARTA DEI SERVIZI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CARTA DEI SERVIZI 2012-2013"

Transcript

1 A zie nd a O s ped alie ro U niv e rsit a ri a C ag lia ri Al ta S p ecia li zza zio n e n ell Assis ten za C lin ic a e Ch iru r ica S ed e Lega le - Via O sp ed a le Ca glia ri CARTA DEI SERVIZI INDICE Presentazione dell'azienda Qualità e controllo Obiettivi Struttura dell'azienda ospedaliero-universitaria Direzione generale Direzione sanitaria Direzione amministrativa Direzione medica di presidio Uffici amministrativi Uffici di staff Strutture assistenziali Presidio San Giovanni di Dio Presidio Clinica pediatrica Macciotta Presidio Policlinico Sedi staccate Ricoveri Degen za Prestazioni per i pazienti esterni(tabelle riepilogative) Visite ed esam i clinici Day service I PERCORSI DEDICATI DELL'A.O.U. Tutela del cittadino Comitato bioetico Ufficio ticket Cup Urp Servizi extra ospedalieri per familiari e visitatori TRASPARENZA IMPORTANTE Pagina 1 di 57

2 Presentazione dell'azienda L'Azienda Ospedaliero-Universitaria di Cagliari (AOU) è stata istituita il 30 marzo 2007 dalla Giunta regionale, in attuazione del protocollo d'intesa siglato dalla Regione autonoma della Sardegna e dall'università di Cagliari del 2004, ed è operativa dal 14 maggio Ne fanno parte l'ospedale San Giovanni di Dio, la Clinica pediatrica Macciotta ed il Presidio di Monserrato. Si tratta di tre presidi multispecialistici che ospitano strutture assistenziali e centri di ricerca di eccellenza. L'A.O.U. ha come obiettivo lo svolgimento unitario e coordinato delle attività di assistenza, didattica e ricerca. Q ualità e controllo La Direzione dell'azienda definisce gli interventi mig iorativi necessari per mantenere sempre elevata la soddisfazione dell'utente e la qualità del vizio offerto. Il sistema qualità viene controllato dalla Struttura valutazione qualità-appropriatezza e dall'unità operativa programmazione e controllo. Unità operativa programmazione e controllo L'ufficio ha il compito di elaborare, in collaborazione con le altre strutture facenti capo alla Direzione generale, gli indirizzi di pianificazione strategica, di collaborare alla definizione dell'assetto organizzativo e di verificare ed analizzare i costi aziendali. La struttura, ancora in via di definizione, sarà composta da personale medico, funzionari tecnici ed assistenti amministrativi. O biettivi Gli obiettivi dell'azienda Ospedaliero-Universitaria sono stabiliti dalla Giunta regionale che li comunica annualmente alla Direzione dell'azienda. Per ciascuno degli obiettivi l'azienda si impegna a mettere in atto tutte le azioni necessarie al conseguimento avviando i nuovi servizi e sviluppando le attività esistenti. Pagina 2 di 57

3 Struttura dell'azienda Os pedaliero-universitaria Direzione Generale Il direttore generale è il rappresentante legale dell'azienda. I compiti e le funzioni sono disciplinati dalla legge regionale n. 10 del 2006 e dal decreto legislativo n. 502 del In particolare il Direttore Generale è responsabile della gestione complessiva dell'azienda sanitaria, nomina il Direttore Sanitario ed il Direttore Amministrativo e nomina i responsabili delle strutture operative secondo i criteri e le modalità stabiliti dalla normativa nazionale. Il direttore generale attribuisce gli incarichi, curando la trasparenza del procedimento e attenendosi ai criteri di professionalità, attitudine gestionale e rispondenza alla programmazione aziendale e agli obiettivi assegnati dalla Regione. Il Direttore G enerale Dr.Ennio Filigheddu tel. segreteria fax dir.generale Direzione Sanitaria Il Direttore Sanitario partecipa, con la formulazione di proposte e pareri, a a direzione dell'azienda, in attuazione dell'atto aziendale. È nominato dal Direttore Generale secondo i criteri fissati dalla legge regionale n. 10 l I compiti del direttore sanitario sono definiti nel decreto legislativo 502 del 1992, che gli segna la responsabilità diretta delle funzioni attribuite alla sua competenza. D irettore S anitario Dott. Roberto Sequi tel. segreteria fax Direzione Amministrativa Il direttore amministrativo è nominato dal Direttore generale, secondo i criteri fissati dalla legge regionale n. 10 del Il decreto legislativo n. 502 del 1992 gli assegna la responsabilità della direzione dei servizi amministrativi dell'azienda. Concorre, insieme al direttore sanitario, alla formazione delle decisioni della direzione generale. Direttore Am m inistrativo Dr. Pietro Tam poni tel. segreteria fax Direzione m edica di presidio La Direzione medica di presidio è responsabile della gestione degli aspetti igienico organizzativi della Azienda, in linea con gli indirizzi di programmazione della Direzione generale e della Direzione sanitaria aziendale. Inoltre promuove e coordina le azioni finalizzate al miglioramento dell efficienza, dell efficacia e dell appropriatezza delle prestazioni sanitarie. Presidio San Giovanni di Dio Responsabile: D ott. Giuseppe O rtu D irigente medico: D ott. Luigi Serreli D irigente medico: D ott. Giuseppe Lo Pinzino tel fax Pagina 3 di 57

4 Presidio M on serrato Responsabile: D ott. Giuseppe O rtu D irigente medico: D ott.ssa Rita Cantone Dirigente medico Dott.ssa Cinzia Aresu Dirigente medico Dott.ssa Monica Pedron tel fax Uffici amministrativi Servizio Contabilità e Bilancio Il servizio si occupa dell'amministrazione economico-finanziaria dell'azienda attraverso il servizio di tesoreria, la tenuta della contabilità e la predisposizione dei bilanci e dei consuntivi. L'ufficio è composto da un dirigente responsabile e dagli assistenti amministrativi. tel fax Servizio Am m inistrazione Personale Relazioni sindacali, rapporti Università, gestione procedimenti disciplinari, supporto tecnico alla Direzione Generale, gestione deliberazioni e determinazioni di competenza, coordinamento e collaborazione con l'organismo indipendente di valutazione ed Collegi Tecnici, predisposizione atti e determinazioni di competenza, gestione della valutazione del personale cui deve corrispondere la valorizzazione in coordinamento con l'o.i.v. Gestione procedure assunzione ed adempimenti consequenziali, dotazione organica, contratti individuali, procedura mobilità interna ed esterna, categorie protette e disabili. Gestione fascicoli personali e relative certificazioni, assenze, permessi, infortuni, part-time, autorizzazioni incarichi extra-istituzionali. Applicazione normative e disciplinari regolanti i rapporti Azienda-Università: trattamento economico del personale universitario, gestione fascicoli economici e relative certificazioni, prestazioni ed archivio flussi, costituzione fondi produttività, trattamenti accessori, contabilità costi personale universitario, conto annuale. Attuazione procedure stipendiali ai sensi dei vigenti CCNL personale dipendente, predisposizione fondi contrattuali e monitoraggio spese, predisposizione dati stipendiali e loro gestione, competenze fisse e variabili, rielaborazione tabelle, assegni nucleo familiare, gestione denunce annuali INAIL, INPS, INPDAP, ONAOSI, icoli economici, versamenti oneri contributi, elaborazione dati e model i fiscali (cud ), versamenti contributi erariali, cessione crediti, gestione pratiche pensioni, compenso aggiornamento pensioni personale cessato, elaborazione pratiche liquidazione indennità fine servizio, gestione riscatti e ricongiunzioni, gestione ruoli per oneri previdenziali, pratiche gestione quinto stipendio, domanda riscatto e ricongiunzione servizio, ce ificazioni previdenziali. Gestione presenze. Responsabile: Dott.ssa Maria Luisa Mastino tel fax Servizio Provveditorato ed Econom ato A questa struttura spetta la competenza della gestione degli acquisti. Svolge questo servizio predisponendo un programma annuale relativo alle esigenze produttive la fine di ottimizzare i costi. Tra i suoi compiti ci sono il monitoraggio del mercato, la tenuta degli albi fornitori, l'avviamento delle gare e la revisione delle procedure di approvvigionamento e la loro informatizzazione. L'ufficio è composto da un dirigente con funzioni di responsabile, da un responsa nico degli acquisti e da personale amministrativo. Responsabile: Dott.ssa M aria Teresa Piras tel fax Pagina 4 di 57

5 Servizio Tecnico Predispone e gestisce i piani aziendali per gli investimenti edili, impiantistici curando l'acquisizione e la gestione dei finanziamenti; predispone la progettazione preliminare ed esecutiva nonché la verifica e la valutazione dei progetti; predispone gli atti necessari in caso di affidamento di incarichi progettuali a professionisti esterni; effettua l'attività di responsabile di procedimento con le connesse attività di affidamento lavori, incarichi professionali, stipula contratti e le dovute comunicazioni all'autorità, lavori pubblici ed altri soggetti istituzionali; programma e coordina l'attività delle manutenzioni svolgendo verifiche e controlli nella attività manutentiva gestita da ditte esterne; garantisce gli adempimenti di cui D.lgs 81/2008 (documento di valutazione dei rischi effettua sopraluoghi periodici, si rapporta con tutte le figure del sistema della sicurezza (lavoratori, R.L.S. ecc.) Responsabile ad interim : G eom. Bruno Satta tel fax Pagina 5 di 57

6 Uffici di staff Affari G enerali e Legali L'ufficio degli Affari generali della circolazione interna delle deliberazioni e delle informazioni relative all'azienda e delle relazioni sindacali. La composizione dell'ufficio prevede una figura dirigenziale con funzi di responsabile e delle figure di collaboratori amministrativi in numero adeguato all'adempimento delle funzioni. tel. segreteria fax Coordinam ento di segreteria Coordina il lavoro della segreteria della Direzione aziendale. E' responsabile del servizio Protocollo, supporta la Direzione aziendale nella gestione dei dati report e degli atti amministrativi. Responsabile: Dr. M ario Cubadda tel fax Struttura valutazione qualità-appropriatezza (H TA) È una struttura che supporta la Direzione generale nelle decisioni strategiche per l'ottimizzazione dell'organizzazione sanitaria e per assicurare l'appropriatezza, la qualità e la sicurezza delle prestazioni erogate. È compito di quest'ufficio anche l'affiancamento delle Strutture complesse per la definizione degli standard clinici, come le linee guida ed i protocolli riguardanti le prestazioni erogate dall'a.o.u., il risk management, i percorsi clinici e di cura ed i percorsi diagnostici. La struttura, sarà composta da personale medico, biologi, assistenti informatici e amministrativi, personale infermieristico e tecnico. Responsabile: Prof. Paolo Contu tel fax: U n ità Op erativa Psicosociale L'unità psicosociale si occupa di dare sostegno psicologico ai degenti ed alle loro famiglie. Svolge anche l'attività si segretariato sociale che consiste - nel trattamento sistematico di alcune categorie di persone non autosufficienti all'utilizzazione corretta delle risorse offerte dall'a zienda; - nella consulenza a favore di persone (degenti) e loro familiari, al personale dell'a zienda. - nell'attivare e mettere in rete le risorse territoriali; - nella predisposizione di tutte le pratiche burocratiche utili per il riconoscimento dei diritti; - nel favorire l'integrazione fra gli aspetti sanitari e assistenziali del paziente - nella segnalazione delle situazioni a "rischio sociale" al servizio di competenza territoriale; - nell'istruzione e inoltro pratiche per l'accesso in residenze per anziani, comunità, e servizi di aiuto domiciliare. Il izio è attivo in tutti e tre i presidi dell'a.o.u.. Responsabile: dott.ssa Franca Billa tel ( ) tel (Presidio di M onserrato) fax Pagina 6 di 57

7 Com unicazione e Informazione L'addetto stampa svolge il ruolo di portavoce della Direzione generale. Si occupa dei rapporti con gli organi di informazione, cura la rassegna stampa, l'aggiornamento dei contenuti del sito internet aziendale e favorisce la circolazione dell'informazione all'interno dell'a zienda. Responsabile: Fabrizio M eloni tel fax fm aoucagliari.it Strutture assistenziali Presidio San Giovanni di Dio Direzione medica di presidio tel fax via Ospedale 54 Cagliari Farm acia Responsabile: D ott.ssa V anda Lai tel. segreteria Farm acologia clinica Responsabile: Prof.ssa M aria D el Zompo tel. segreteria D erm atologia Responsabile: D ott. M onica Pau tel. segreteria O culistica Responsabile: Prof. M aurizio Fossarello tel. segreteria E lettrofisiologia d ella vision e Responsabile: D ott. Rolando Sorcinelli tel. segreteria Patologia ch iru rgica Responsabile: Prof. G iovanni Paolo Farina tel. segreteria Pron to soccorso Responsabile: D ott.ssa Rosanna Laconi tel. segreteria Istituto di Anatom ia patologica Responsabile: Prof. G avino Faa tel. segreteria Pagina 7 di 57

8 D iab etologia Responsabile: Dott. Pierpaolo Contini tel. segreteria O torin olaringoiatria Responsabile: Prof. Roberto Puxeddu tel. segreteria Anestesia e Rianimazione Responsabile: D ott. M arco Piga tel. segreteria O stetricia e G inecologia Responsabile: Prof. G ian Benedetto M elis tel. segreteria ; fax M edicina interna 1 Responsabile: D ott. M ario Brundu tel. segreteria M edicina interna 2 Responsabile: Prof. Luigi Pascalis tel. segreteria Diagnostica per Imm agini (Radiologia) Responsabile: Prof. M ario Piga tel. segreteria Laboratorio analisi Responsabile: D ott. Ferdinando Coghe tel. segreteria C ard iologia Responsabile: Prof. Luigi M eloni tel. segreteria Emodinam ica Responsabile: D ott. Raimondo Pirisi tel. segreteria Istituto di Anestesia e Rianim azione Responsabile: Prof. Gabriele Finco tel. segreteria Pagina 8 di 57

9 Presidio Macciotta Direzione medica di presidio Responsabile: D ott. Giuseppe O rtu D irigente medico: D ott. Luigi Serreli D irigente medico: D ott. Giuseppe Lo Pinzino tel fax via Porcell 3 Cagliari Ped iatria Responsabile: Prof.ssa A nnamaria N urchi tel. segreteria Patologia neonatale e Puericultura Responsabile: Prof. V assilios Fanos tel. segreteria ; Neuropsichiatria infantile Responsabile: Prof. A lessandro Zuddas tel. segreteria mattino; pomeriggio Presidio Policlinico Direzione medica di presidio Responsabile: D ott. Giuseppe O rtu tel fax SS 554 km 4,500 Monserrato N eu rofisiop atologia Responsabile: Prof. Francesco M arrosu ambulatorio Analisi Chim ico Cliniche Responsabile: D ott. Ferdinando Coghe Tel (anche fax) Direttore Preanalitica Monserrato M icrob iologia Responsabile: Prof. A ldo M anzin tel. Segreteria M edicina Interna-Allergologia ed Im munologia Clinica Responsabile: Prof. Paolo Emilio M anconi tel. segreteria Pagina 9 di 57

10 Cardiologia ed Angiologia Responsabile: Prof. G iuseppe M ercuro tel. ambulatorio Chirurgia G enerale Responsabile: Prof. A ngelo N icolosi tel. segreteria Patologia Colon e Retto Responsabile: Prof. G iuseppe Casula tel. segreteria Anestesia e Rianimazione Responsabile: Prof. G abriele Finco guardiola M edicina Interna e Emocoagulopatie Responsabile: Prof. Francesco M arongiu tel. ambulatorio Endocrinologia Responsabile: Prof. Stefano M ariotti tel. segreteria D iab etologia Responsabile: Prof. M arco Baroni tel. accettazione M edicina preventiva dei lavoratori e Fisiopatologia Respiratoria Responsabile: Prof. Costantino Flore tel. accettazione M edicina Interna-M alattie del fegato Responsabile: Prof.ssa M. Eliana Lai tel. ambulatorio + 39 tel M edicina Interna-M alattie m etaboliche Responsabile: Prof. A ldo Solinas tel. ambulatorio G astroen terologia Responsabile: Prof. Luigi D emelia tel. segreteria Endoscopia digestiva Responsabile: Prof. Paolo Usai tel. ambulatorio M edicina Legale Responsabile: Prof. Ernesto D'A loja tel. laboratorio Pagina 10 di 57

11 M edicina nucleare Responsabile: Prof. M ario Piga tel. accettazione O ncologia m edica Responsabile: Prof. Bruno M assidda tel. segreteria R ad iodiagn ostica Responsabile: Prof. M ario Piga tel. accettazione Reum atologia Responsabile: Prof. A lessandro M athieu tel. segreteria Patologie Osteom uscolari Responsabile: Prof. Q uirico M ela tel. accettazione Clin i c a Ch i ru rgi c a Responsabile: Prof. A lessandro U ccheddu tel. segreteria S edi staccate O don tostom atologia via Binaghi 4/6 Responsabile: Prof. V incenzo Piras tel. accettazione Ricoveri Ricovero d urgenza Il ricovero d urgenza avviene tramite il Pronto soccorso. È un servizio attivo 24 ore su 24. Il medico di turno provvede alla diagnosi del paziente e ne dispone il ricovero in ragione della patologia diagnosticata. Ricovero ordinario Il ricovero ordinario può essere richiesto dal medico di base, dal medico curante operante in uno dei presidi dell A.O.U. o dal medico specialista esterno. Ricovero in D ay Hospital Il ricovero in Day Hospital consiste in una degenza diurna senza pernottamento. Nel corso della degenza il pazienta viene sottoposto ad accertamenti diagnostici e terapeutici multispecialistici. Il ricovero in DH può essere disposto dal reparto in seguito ad un ricovero pregresso oppure ad una visita specialistica. Ricovero in Day Surgery Il ricovero in Day Surgery consiste in una degenza diurna senza pernottamento che include una prestazione chirurgica. Questo tipo di ricovero viene programmato dal Pagina 11 di 57

12 reparto in seguito ad una visita specialistica. Le prestazione chirurgiche che si possono effettuare in regime di DS consistono in procedure terapeutiche invasive in anestesia locale, loco-regionale o generale. Degenza I presidi dell'azienda Ospedaliero-Universitaria sono attrezzati per garantire uno standard elevato dicomfort ospedaliero ai pazienti che devono affrontare un periodo di degenza. L'integrazione tra i presidi, infatti, permetterà la gestione razionale dei posti letto, consentendoci di non avere problemi di sovraffollamento dei reparti di degenza. Il presidio di Monserrato, inaugurato nel 1996, è una tra le strutture sanitarie più moderne della Sardegna. Prestazioni per i pazienti esterni L'accesso dei pazienti esterni alle prestazioni ambulatoriali dell'azienda Ospedaliero- Universitaria avviene tramite Cup. le prenotazioni di isite ed esami, pertanto, devono essere effettuate chiamando il numero unico Pubblichiamo di seguito l'elenco delle prestazioni erogate nei nostri presidi, con gli orari di apertura al pubblico. Pagina 12 di 57

13 PRESIDIO OSPEDALIERO San Giovanni di Dio DENOMINAZIONE SERVIZIO MODALITA' DI ESECUZIONE REPARTO/SERVIZIO GIORNO ORARIO TELEFONO ORARIO 1) CLINICA OSTETRICA E GINECOLOGICA MENOPAUSA a) Visita Ginecologica Lunedì Martedì 15,00-18,00 10,00-070/ ,00-13,00 b) Visita breve - Ginecologia ed Ostetricia 12,00 c) Densiometria ossea calcaneale ENDOCRINOLOGIA GINECOLOGICA a) Visita Ginecologica Lunedì 15,00-18,00 070/ ,00-13,00 b) Visita breve - Ginecologia ed Ostetricia STERILITA' E FECONDAZIONE ASSISTITA a) Visita Ginecologica Giovedì 16,00-19,00 070/ ,00-19,00 b) Visita breve - Ginecologia ed Ostetricia CONTRACCEZIONE a) Visita Ginecologica Mercoledì 10,00-12,00 070/ ,00-13,00 b) Visita breve - Ginecologia ed Ostetricia TEST DIAGNOSTICI DI ENDOCRINOLOGIA a) Dosaggi seriati dopo stimoli Lun/Mar/Mer Giov/Ven 8,00-14,00 070/ ,00-13,00 b) Prolattina: PRL dosaggi seriati dopo TRH ONCOLOGIA GINECOLOGICA a) Visita Ginecologica b) Visita breve - Ginecologia ed Ostetricia c) Anamnesi e valutazione complessiva Martedì 14,30-17,30 070/ ,00-12,00 Giovedì 15,00-17,00 Martedì 14,30-17,30 Pagina 13 di 57

14 Lunedi 9,00-12,00 070/ ,00-13,00 AMBULATORIO GENERALE DI OSTETRICIA E GINECOLOGIA luned? gioved? 10,00-12,00 070/ ,00-13,00 Pagina 14 di 57

15 TERAPIA LASER a) Cauterizzazione del collo uterino b) Asportazione di condilomi vaginali c) Asportazione condilomi d) Altri interventi sull'apparato genitale ISTEROSCOPIA a) Isteroscopia b) Biopsia endocervicale (Isteroscopia) c) Biopsia del corpo uterino d)rimozione corpo estraneo intraluminare dall'utero ECOGRAFIE OSTETRICO-GINECOLOGICHE 1 LIVELLO a) Ecografia ginecologica transvaginale b) ecografia ostetrica c)ecografia ginecologica transaddominale d) EcocolorDoppler addome inferiore Ost. Ginec. Con fluss ECOGRAFIE MAMMARIE a) Ecografia mammella bilaterale ECOGRAFIE OSTETRICO-GINECOLOGICHE 2 LIVELLO a) Ecografia ginecologica transvaginale b) Ecografia ostetrica c) Ecografia ginecologica transaddominale d) EcocolorDoppler addome inferiore Ost. Ginec. Con fluss e) Ecocardiografia fetale O.G.T.T. - CONSULENZA OSTETRICO DIABETOLOGICA a) Anamnesi e valutazione definita breve b) Prelievo sangue venoso mercoledì 9,00-12,00 070/ ,00-13,00 mercoledì 10,00-12,00 070/ ,00-13,00 Lunedì Martedì Mercoledì 16,00-18,00 070/ Venerdì 11,00-13,00 lunedì martedì mercoledì giovedì venerdì Martedì (OGTT) Mercoledì (OGCT) 8,00-14,00 070/ / Martedì-Giovedì 8,00-13,00 Pagina 15 di 57

16 DOLORE PELVICO ENDOMETRIOSI a) Visita Ginecologica b) Visita breve - Ginecologia ed Ostetricia c) Anamnesi e valutazione complessiva PRELIEVO E DOSAGGI ORMONALI DI END. GINECOLOGICA Orm.lattog-placentare o somatomammotr Progesterone Prolattina Testosterone Testosterone libero Gonadotropina corionica Gonadotropina corionica (molecola intera) Anticorpi antinsulina Insulina (curva da carico dopo test farmacologico) Insulina (S) Luteotropina (LH) Cortisolo Deidroepiandrosterone solfato Delta 4 androstenedione Estradiolo Estriolo Follitropina C Peptide C Peptide (dosaggi seriati dopo test di stimolo) Tri-test (alfa 1 feto-gonadotrop. Corionica-estriolo libero) 17 alfa idrossiprogesterone Alfa 1 fetoproteina Aminoacidi totali Antigene carboidrato 125 (CA 125) Antigene carboidrato 19.9 (CA 19.9) Martedì 16,00-17,00 070/ ,00-18,00 17,00-18,00 17,00-18,00 Lunedì Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì 8,00-9,00 PRENOTAZIONE NON RICHIESTA Pagina 16 di 57

17 Antigene carcinoembrionario (CEA) Sudore Prelievo sangue venoso ACTH Ormone BI test: free beta-hcg+ PAPP-A PAP-TEST E TAMPONE VAGINALE a) prelievo microbiologico Lun-Mar-Merc-Giov-Ven 8,00-9,00 PRENOTAZIONE NON RICHIESTA b) Prelievo citologico CARDIOTOCOGRAFIA a) Cardiotocografia Lun-Mar-Merc-Giov-Ven 8,00-13,00 PRENOTAZIONE NON RICHIESTA ECOGRAFIA PER TRANSLUCENZA NUCALE a) Ecografia ostetrica per translucenza Nucale ISTEROSCOPIA OFFICE a) Isteroscopia b) Biopsia endocervicale (Isteroscopia) c) Biopsia del corpo uterino d) Rimozione corpo estraneo intraluminale dall'utero UROGINECOLOGIA a) Visita ginecologica b) Raccolta anamnesi c) Uroflussometria d) Esame urodinamico-invasivo DIETOLOGIA E NUTRIZIONE CLINICA PER LA DONNA Diabete gestazionale: Giovedì 15,00-17,30 070/ Mercoledì 14,00-16,00 070/ ,00-13,00 Sedute programmate settimanalmente 070/ Segreteria telefonica Martedì-Giovedì 9,00-14,00 070/ ,00-14,00 Pagina 17 di 57

18 a) 1^ visita - assegnazione terapia nutrizionale ed educazione b) Controllo profili glicemici domiciliari e crescita Obesità fetale e svrappeso in altre patologie a) 1^ visita - valutazione stato nutrizionale ed elaborazione schema dietologico b) Valutazione composizione corporea con bioimpedenzimetria GINECOLOGIA DELL'ADOLESCENZA a) Visita ginecologica b) Ecografia ginecologica transaddominale c) Ecografia ginecologica transvaginale d) Consulto definito complesso IMPEDENZIOMETRIA a) Impedenziometria DOLORE PELVICO ENDOMETRIOSI a) Visita ginecologica b) Visita breve - Ginecologia ed Ostetricia c) Anamnesi e valutazione complessiva PSICOLOGIA CLINICA IN OSTETRICIA E GINECOLOGIA Psicologia Clinica in Ostetricia e Ginecologia 2) MEDICINA 1 a) Visite internistiche 3) CHIRURGIA GENERALE A a) Ambulatorio 1 b) Ambulatorio 2 (Sala Ecografie) Mercoledì 15,30-20,00 070/ Segreteria telefonica Lun-Merc-Ven 8,00-10,00 070/ ,00-13,00 Martedì 16,00-17,00 070/ ,00-18,00 17,00-18,00 17,00-18,00 Mercoledì 16,00-19,00 Lun-Mar-Mer-Giov-Ven 8,00-9,30 Lun-Mar-Mer-Giov-Ven 7,00-14,00 8,00-14,00 Riservato alle degenti e pazienti afferenti ai Servizi Ambulatoriali Pagina 18 di 57

19 4) CHIRURGIA GENERALE B a) Ambulatorio 1 b) Ambulatorio 2 (Sala Ecografie) c) Ambulatorio 3 (Preospedalizzazioni) d) Ambulatorio 4 (Endoscopia digestiva) 5) OCULISTICA a) Ambulatorio 1 (Consulenze-Controlli post-operatori) b) Ambulatorio 2 (Centro glaucoma) c) Ambulatorio 3 (Centro per lo strabismo) d) Ambulatorio 4 (Laser terapia) e) Ambulatorio 5 (E.F.V.) f) Ambulatorio 6 (Fluorangiografia -O.C.P.) g) Ambulatorio 7 (Fotodinamica) h) Pronto Soccorso Oculistico 6) DERMATOLOGIA a) Ambulatorio 1 b) Ambulatorio 2 c) Ambulatorio 3 d) Ambulatorio 4 7) OTORINO a) Ambulatorio 1 (Audiofoniatria) b) Ambulatorio 2 (Ambulatorio Generale) c) Ambulatorio 3 (Audiometria) Lun-Mar-Mer-Giov-Ven 8,30-14,00 9,00.12,00 7, ,00-14,00 Lun-Mar-Mer-Giov-Ven 7,00-14,00 8, , ,00-14,00 7,00-14,00 7,00-14,00 Martedì Venerdì 14,00-21,00 7,00-14,00 Tutti i giorni 0-24 Lun-Mar-Mer-Giov-Ven 8,00-13,00 8,00-13,00 (mar-giov) 15,00-17,00 8,00-13,00 Martedì 10,00-13,00 Lun-Mar-Mer-Giov-Ven 8, ,00-14,00 14,30-20,00 8, lun-merc-giov 13,00-14,00 Pagina 19 di 57

20 9) DIABETOLOGIA Ambulatorio 1 Dal Lunedì al Venerdì 8, (giovedì) 15,00-18,30 070/ dal Lunedì al venerdì dalle 12,30 alle 13,45 Ambulatorio 2 Ambulatorio 3 Ambulatorio 4 8, (lunedì) 15,00-18,30 8, (martedì) 15,00-18,30 8, (mercoledì) 15,00-18,30 8, Ambulatorio 5 (giovedì) 15,00-18,30 Sala prelievi 7,45-14,00 8, (Mar- Dietologia Merc) 15,00-18,30 Urgenze 8,00-14,00 Pagina 20 di 57

21 10) NEFROLOGIA Ambulatorio martedì-giovedì 9,00-14,00 070/ ) FISIATRIA Ambulatorio Lunedì 8,00-18,00 070/ Mercoledì 8,00-14,00 Sabato 9,00-13,00 12) CARDIOLOGIA Ambulatorio ECG Controlli Pace Maker dal Lunedì al Venerdì Mar-Giov-Ven Mercoledì 7,00-14,00 070/ ,00-14,00 15,00-20,00 070/ Ambulatorio Cardiologia Nucleare Ambulatorio Elettrofisiologia Ambulatorio Ecostress Ambulatorio Holter Ambulatorio Ergometria dal Lunedì al Venerdì dal Lunedì al Venerdì dal Lunedì al Venerdì dal Lunedì al Venerdì dal Lunedì al Venerdì 8,00-15,00 070/ ,30-14,30 070/ ,00-14,00 070/ ,00-9,00 070/ ,00-14,00 070/ ) RADIOLOGIA Accettazione dal Lunedì al Venerdì 8,00-13,00 070/ Diagnostica TAC 070/ RMN 070/ MOC 070/ Ritiro Referti dal Lunedì al Venerdì 8,30-12,30 15,00-17,00 070/ Pagina 21 di 57

22 14) FARMACOLOGIA CLINICA Ambulatorio Visite dal Lunedì al Venerdì 8,00-14,30 070/ Mar-Giov 15,00-18,00 15) LABORATORIO ANALISI Sala prelievi dal Lunedì al Venerdì 7,40-10,00 070/ Ritiro Referti dal Lunedì al Venerdì 11,00-13,00 Mar-Giov 15,30-16,30 16) ANATOMIA PATOLOGICA Accettazione dal Lunedì al Venerdì 8,00-11,00 070/ Ritiro Referti 12,00-13,30 17) C.U.P. Orario di apertura al Pubblico 070/ ,30-13,00 dal Lunedì al Venerdì ) U.R.P. Orario di apertura al Pubblico dal Lunedì al Venerdì 8,30-13,00 070/ ) UFFICIO TICKET Orario di apertura al Pubblico dal Lunedì al Venerdì 7,45-13,00 070/ / dal Lunedì al Giovedì 15,00-17,00 20) UFFICIO CARTELLE CLINICHE Orario di apertura al Pubblico dal Lunedì al Venerdì 8,30-12,30 Mar-Giov 15,00-17,00 070/ / Pagina 22 di 57

23 21) CAMERA MORTUARIA Orario di apertura al Pubblico Tutti i giorni invernale 8,00-19,00 070/ estivo 8,00-20,00 22) UFFICIO TECNICO Orario di apertura al Pubblico dal Lunedì al Venerdì 8,30-13,30 15,00-17,00 070/ / / Pagina 23 di 57

24 23) UNITA' PSICOSOCIALE Orario di apertura al Pubblico - Dott.ssa Franca Billa Lun-Giov 8,00-14,00 070/ ,00-19,30 Sabato 8,00-14,00 Assistenti Sociali - Elisabetta Quartu, Rita Corda Martedì -Sabato 8,00-14,00 070/ Mar-Giov 15,00-17,00 24) ASSISTENTI SANITARI Orario di apertura al Pubblico dal Lunedì al Venerdì 8,00-13,00 070/ ) UFFICIO INFERMIERISTICO Orario di apertura al Pubblico Lunedì - Sabato 10,00-12,00 070/ Pagina 24 di 57

25 Complesso Pediatrico Clinica Macciotta CLINICA PEDIATRICA PATOLOGIA NEONATALE Follow-Up (Controlli neuroevolutivi e trattamenti anticorpali) PUERICULTURA Dal Lunedì al Venerdì 8,00-15,30 070/ Follow-Up (Controlli Ecografici) Dal Lunedì al Giovedì 8,00.13,00 070/ Venerdì 8,00-12,00 LABORATORIO PEDIATRICO Ritiro referti Dal Lunedì al Sabato 8,00-15,00 070/ RADIOLOGIA PEDIATRICA Esecuzione esami Dal Lunedì al Venerdì 8, / AMBULATORIO DIMISSIONI PROTETTE a) Immunologia Lunedì-Giovedì 8, / b) Reumatologia Martedì-Mercoledì c) Nefrologia Lunedì-Giovedì d) Gastroenterologia Venerdì AMBULATORIO ENDOCRINOLOGIA Consulenza ed esecuzione esami Dal Lunedì al Venerdì 7,30-14,00 070/ AMBULATORIO NEUROLOGIA Consulenza ed esecuzione esami Dal Lunedì al Venerdì 7,00-14,00 070/ AMBULATORIO DIABETOLOGIA Consulenza ed esecuzione esami Dal Lunedì al Venerdì 7,30-14,00 070/ AMBULATORIO ALLERGOLOGIA Consulenza ed esecuzione esami Dal Lunedì al Venerdì 7,30-12,30 NEURO PSICHIATRIA INFANTILE 070/ / Pagina 25 di 57

TASSI DI ASSENZA E MAGGIOR PRESENZA OTTOBRE 2014

TASSI DI ASSENZA E MAGGIOR PRESENZA OTTOBRE 2014 PRESIDIO BORRI VARESE ACCETTAZIONE RICOVERI 18,9 0 22,84 77,16 PRESIDIO BORRI VARESE AFFARI GENERALI E LEGALI 4,35 15,53 19,88 80,12 PRESIDIO BORRI VARESE AMBULANZE 15,78 1,77 20,03 79,97 PRESIDIO BORRI

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI. Il Direttore Sanitario Dr.ssa Renata Vaiani

CARTA DEI SERVIZI. Il Direttore Sanitario Dr.ssa Renata Vaiani CARTA DEI SERVIZI Questa Carta dei Servizi ha lo scopo di illustrare brevemente il nostro Poliambulatorio per aiutare i cittadini a conoscerci, a rendere comprensibili ed accessibili i nostri servizi,

Dettagli

MA 28. DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MISSIONE E VALORI

MA 28. DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MISSIONE E VALORI pag. 7 DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MA 28 Rev. 1 del 22/10/2011 Pagina 1 di 6 MISSIONE E VALORI L U.O.C. di Oncologia Medica si prende

Dettagli

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 62,39 S.O. OCULISTICA 83,23 U.O. S.O. CHIRURGIE 64,58 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 76,74 U.O.

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 62,39 S.O. OCULISTICA 83,23 U.O. S.O. CHIRURGIE 64,58 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 76,74 U.O. MOSCATI Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso Az. Osp. S.G. Moscati - Avellino nel mese 0/201. Pag. 1 di assenza ingiustificata, infortunio e permessi retribuiti vari

Dettagli

COS È IL PRONTO SOCCORSO?

COS È IL PRONTO SOCCORSO? AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA INTEGRATA VERONA COS È IL PRONTO SOCCORSO? GUIDA INFORMATIVA PER L UTENTE SEDE OSPEDALIERA BORGO TRENTO INDICE 4 COS È IL PRONTO SOCCORSO? 6 IL TRIAGE 8 CODICI DI URGENZA

Dettagli

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 83,22 U.O. S.O. CHIRURGIE 80,29 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 79,44 U.O. ALLERGOLOGIA 95,51 U.O. A.L.P.I.

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 83,22 U.O. S.O. CHIRURGIE 80,29 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 79,44 U.O. ALLERGOLOGIA 95,51 U.O. A.L.P.I. MOSCATI Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso Az. Osp. S.G. Moscati - Avellino nel mese 0/1. Pag. 1 di assenza ingiustificata, infortunio e permessi retribuiti vari (legge,

Dettagli

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 75,36 U.O. S.O. CHIRURGIE 83,52 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 78,20 U.O. ALLERGOLOGIA 90,00 U.O. A.L.P.I.

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 75,36 U.O. S.O. CHIRURGIE 83,52 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 78,20 U.O. ALLERGOLOGIA 90,00 U.O. A.L.P.I. MOSCATI Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso Az. Osp. S.G. Moscati - Avellino nel mese 2/. Pag. di assenza ingiustificata, infortunio e permessi retribuiti vari (legge,

Dettagli

TRATTAMENTI. Elaborazione piani di trattamento in radioterapia con fasci esterni e 30

TRATTAMENTI. Elaborazione piani di trattamento in radioterapia con fasci esterni e 30 TRATTAMENTI 1 Accesso e custodia C/C DH 2 Accesso e custodia dati pazienti informatizzati 3 Accesso e custodia faldoni cartacei referti 4 Agenda prenotazione esami interni 5 Agenda prenotazione visite

Dettagli

Come fare per prenotare esami, visite o altre prestazioni sanitarie

Come fare per prenotare esami, visite o altre prestazioni sanitarie Come fare per prenotare esami, visite o altre prestazioni sanitarie Informazioni utili Come fare per prenotare esami, visite o altre prestazioni sanitarie Informazioni utili U.O. AFFARI GENERALI E SEGRETERIA

Dettagli

V I C T O R I A A G E N C Y S E R V I C E

V I C T O R I A A G E N C Y S E R V I C E V I C T O R I A A G E N C Y S E R V I C E Assistenza sanitaria e sociale a domicilio Servizio medico specialistico: Cardiologi, Chirurghi, Dermatologi Ematologi, Nefrologi, Neurologi Pneumologi, Ortopedici,

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI COGNOME, Nome NAGAR BERNARDO Data di nascita 12/03/1955 Posto di lavoro e indirizzo ASP PALERMO U.O.C.Coordinamento Staff Strategico U.O.S.Coordinamento Screening

Dettagli

U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE

U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE REGIONE LAZIO Direttore Generale Dott. Vittorio Bonavita U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE Ospedale Sandro Pertini Direttore: Prof. Vincenzo Di Cintio Gentile paziente, Le diamo il benvenuto nella nostra Struttura

Dettagli

ESENZIONI PER MOTIVI DI ETA' e/o REDDITO

ESENZIONI PER MOTIVI DI ETA' e/o REDDITO Il nucleo familiare è composto da : - Il richiedente l esenzione - il coniuge (non legalmente ed effettivamente separato) indipendentemente dalla sua situazione reddituale - dai familiari a carico fiscalmente

Dettagli

www.policlinico.mo.it A cura dell ufficio Comunicazione e accoglienza Ufficio stampa tel 059 4222213 poliurp@policlinico.mo.it

www.policlinico.mo.it A cura dell ufficio Comunicazione e accoglienza Ufficio stampa tel 059 4222213 poliurp@policlinico.mo.it A cura dell ufficio Comunicazione e accoglienza Ufficio stampa tel 059 4222213 poliurp@policlinico.mo.it Progetto grafico Avenida Stampa Artestampa srl Diffusione 50.000 copie Dicembre 2003 www.policlinico.mo.it

Dettagli

Carta Servizi. Poliambulatorio Sani.Med. 98 S.r.l. Medicina dello sport Medicina del lavoro 4 revisione- Gennaio 2015.

Carta Servizi. Poliambulatorio Sani.Med. 98 S.r.l. Medicina dello sport Medicina del lavoro 4 revisione- Gennaio 2015. Sani.Med. S.r.l. Via Palombarese km. 19,0 Marcosimone di Guidonia 00010 Roma Carta Servizi Prestazioni di: Fisioterapia Cardiologia Dermatologia Ginecologia Endocrinologia Oculistica Neurologia Reumatologia

Dettagli

PROCEDURA MODALITA DI ACCESSO AGLI AMBULATORI

PROCEDURA MODALITA DI ACCESSO AGLI AMBULATORI AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITA DI PADOVA PROCEDURA MODALITA DI ACCESSO AGLI AMBULATORI Preparato da Gruppo di Lavoro Ambulatori Clinica Ostetrico- Ginecologica Verificato da Servizio Qualità Verifica per

Dettagli

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi.

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi. Pagina 1 di 14 SOMMARIO Sommario...1 Introduzione...2 1. Scopo...2 2. campo di applicazione...3 3 Riferimenti...3 3.1 Riferimenti esterni...3 3.2 Riferimenti interni...3 4. Abbreviazioni utilizzate...4

Dettagli

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA Premessa La struttura dipartimentale rappresenta il modello ordinario di gestione operativa delle

Dettagli

Cognome Nome Disciplina Descrizione Desc Presidio Tip. Validita Importo

Cognome Nome Disciplina Descrizione Desc Presidio Tip. Validita Importo ABATE DR.SSA MARIA PIA DIAGN.PER IMMAGINI RADIOLOGIA CLISMA OPACO SEMPLICE P.O. UMBERTO I - SR 21 01/03/2015 153,00 ABATE DR.SSA MARIA PIA DIAGN.PER IMMAGINI RADIOLOGIA COLECISTOGRAFIA P.O. UMBERTO I -

Dettagli

AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N 4 MEDIO FRIULI Via Pozzuolo, 330 33100 UDINE **** DIREZIONE GENERALE

AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N 4 MEDIO FRIULI Via Pozzuolo, 330 33100 UDINE **** DIREZIONE GENERALE AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N 4 MEDIO FRIULI Via Pozzuolo, 330 33100 UDINE **** DIREZIONE GENERALE CENTRO ASSISTENZA PRIMARIA PRESSO IL DISTRETTO DI CIVIDALE Dicembre 2014 1 Indice Premessa 1) La progettualità

Dettagli

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI GG. PRES./ GG.LAVORATIVI % CENTRO CONTROLLO DIREZIONALE 95,45 DIPARTIMENTO PREVENZIONE

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI GG. PRES./ GG.LAVORATIVI % CENTRO CONTROLLO DIREZIONALE 95,45 DIPARTIMENTO PREVENZIONE Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso nel mese /. Pag. di assenza ingiustificata, infortunio e permessi retribuiti vari (legge, avis, allattamento, matrimonio, lutto,

Dettagli

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI GG. PRES./ GG.LAVORATIVI % CENTRO CONTROLLO DIREZIONALE 80,00 DIPARTIMENTO PREVENZIONE

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI GG. PRES./ GG.LAVORATIVI % CENTRO CONTROLLO DIREZIONALE 80,00 DIPARTIMENTO PREVENZIONE Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso nel mese /. Pag. di assenza ingiustificata, infortunio e permessi retribuiti vari (legge, avis, allattamento, matrimonio, lutto,

Dettagli

Guida alle prestazioni ambulatoriali

Guida alle prestazioni ambulatoriali Az i e n d a O s p e d a l i e r a O s p e d a l i Riuniti Papardo-Piemonte M e s s i n a P r e s i d i o O s p e d a l i e r o P AP AR D O Guida alle prestazioni ambulatoriali Gentile Signore/a, l Azienda,

Dettagli

PREPARAZIONE PER GLI ESAMI DI RADIODIAGNOSTICA

PREPARAZIONE PER GLI ESAMI DI RADIODIAGNOSTICA PREPARAZIONE PER GLI ESAMI DI RADIODIAGNOSTICA Per prenotare ed eseguire un esame è necessario: 1. Il paziente deve avere una richiesta medica completa che comprenda cognome e nome, data di nascita, numero

Dettagli

Organigramma e funzionigramma Formazione MOD.For0312 Pag. I dì 6. DIREZIONE GENERALE Direttore: dott. Francesco Pintus

Organigramma e funzionigramma Formazione MOD.For0312 Pag. I dì 6. DIREZIONE GENERALE Direttore: dott. Francesco Pintus -ijp ASLLanusei Formazione MOD.For0312 Pag. I dì 6 Organigramma DIREZIONE GENERALE Direttore: dott. Francesco Pintus DIREZIONE SANITARIA Direttore: dott. Maria Valentina Marras DIREZIONE AMMINISTRATIVA

Dettagli

MODALITA DI PRENOTAZIONE

MODALITA DI PRENOTAZIONE DIPARTIMENTO DI SANITA PUBBLICA MEDICINA DELLO SPORT MODALITA DI PRENOTAZIONE U.O.C.- CENTRO DI MEDICINA DELLO SPORT DI 2 LIVELL O CASALECCHIO DI RENO AMBULATORI DI 1 LIVELLO Per prenotare le visite di

Dettagli

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Qualifica Professionale MARZIALI GIUSEPPE Medico Chirurgo, Specialista in Malattie dell Apparato Cardiovascolare,

Dettagli

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore Testo aggiornato al 29 novembre 2011 Legge 15 marzo 2010, n. 38 Gazzetta Ufficiale 19 marzo 2010, n. 65 Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore La Camera dei

Dettagli

Prot. Novara, 20 luglio 2015. Date Impegni Orario

Prot. Novara, 20 luglio 2015. Date Impegni Orario Prot. Novara, 20 luglio 20 OGGETTO: CALENDARIO DEGLI IMPEGNI DI SETTEMBRE 20 Date Impegni Orario 1 settembre Collegio Docenti :00 2 settembre Prove studenti con giudizio sospeso (vedi elenco) 8:30 3 settembre

Dettagli

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME Gli Orari Visite Fiscali 2014 2015 INPS lavoratori assenti per malattia dipendenti pubblici, insegnanti, privati,

Dettagli

Carta dei servizi dell'azienda USL di Ravenna

Carta dei servizi dell'azienda USL di Ravenna Carta dei servizi dell'azienda USL di Ravenna Carta dei Servizi dell'azienda USL di Ravenna Carta dei Servizi La presente Carta dei servizi è stata realizzata a cura di: - Qualità e Accreditamento dell

Dettagli

Il Documento è diviso in tre parti e dotato di un indice per agevolare la consultazione.

Il Documento è diviso in tre parti e dotato di un indice per agevolare la consultazione. L erogazione dell assistenza in favore dei cittadini stranieri non può prescindere dalla conoscenza, da parte degli operatori, dei diritti e dei doveri dei cittadini stranieri, in relazione alla loro condizione

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA Art. 1 Finalità e compiti del Dipartimento ad attività integrata (DAI) di Medicina Interna

Dettagli

Cosa dovrebbero sapere i genitori sulla sicurezza delle radiazioni per uso medico

Cosa dovrebbero sapere i genitori sulla sicurezza delle radiazioni per uso medico Cosa dovrebbero sapere i genitori sulla sicurezza delle radiazioni per uso medico Gli esami radiologici consentono ai medici di effettuare la diagnosi e decidere il corretto iter terapeutico dei loro pazienti.

Dettagli

ORGANIZZAZIONE CORSI Referente: D.ssa Anna Incelli

ORGANIZZAZIONE CORSI Referente: D.ssa Anna Incelli (Gustav Klimt, 1905) CONSULTORIO FAMILIARE RIETI Responsabile: Dr. Attilio Mozzetti ORGANIZZAZIONE CORSI Referente: D.ssa Anna Incelli (Immagini tratte dal web e utilizzate per finalità istituzionali)

Dettagli

ŀregione Lazio Progetto Dioniso

ŀregione Lazio Progetto Dioniso Progetto Dioniso Screening audiologico per la sordità neonatale Ogni anno nascono 3 bambini su mille con problemi gravi di sordità. Con un esame semplicissimo, di pochi secondi, non invasivo, non doloroso

Dettagli

Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia. Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia

Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia. Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia Pag. 1 di 6 Rev Data Redatto e elaborato Approvato Firma 0 04/03/2011 Coord.Infermieristico M.Renovi Dirigente Medico Resp. Dr. A. Stefanelli Direttore U.O.C. Medicina Generale Dott.ssa P. Lambelet Direttore

Dettagli

D.A.I. NEUROSCIENZE CLINICHE, ANESTESIOLOGIA E FARMACOUTILIZZAZIONE

D.A.I. NEUROSCIENZE CLINICHE, ANESTESIOLOGIA E FARMACOUTILIZZAZIONE Pag. 51 D.A.I. NEUROSCIENZE CLINICHE, ANESTESIOLOGIA E FARMACOUTILIZZAZIONE Responsabile: Prof. Lucio SANTORO Sedi: Edifici 17 16-11G - 20 Direzione 4645 Segreteria 2788 Fax 2657 Portineria 2355 U.O.C.

Dettagli

La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico.

La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico. La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico. Per migliorare il grado di informazione dei pazienti su alcuni importanti argomenti (quali ad esempio le terapie svolte, l alimentazione da seguire

Dettagli

Hotel Cascina Scova Cityspa, Via Vallone, 18-27100 Pavia - 9 maggio 2015

Hotel Cascina Scova Cityspa, Via Vallone, 18-27100 Pavia - 9 maggio 2015 Ble Consulting srl id. 363 BISFOSFONATI E VITAMINA D: RAZIONALI D'USO - 119072 Hotel Cascina Scova Cityspa, Via Vallone, 18-27100 Pavia - 9 maggio 2015 Dr. Gandolini Giorgio Medici chirurghi 8,8 crediti

Dettagli

Linee di indirizzo per l attività libero professionale intramuraria

Linee di indirizzo per l attività libero professionale intramuraria Linee di indirizzo per l attività libero professionale intramuraria 1/24 NORMATIVA DI RIFERIMENTO Decreto Legislativo 30.12.1992, n. 502 (e successive modificazioni ed integrazioni); Legge 23 dicembre

Dettagli

Ernia discale cervicale. Trattamento mini-invasivo in Radiologia Interventistica:

Ernia discale cervicale. Trattamento mini-invasivo in Radiologia Interventistica: Ernia discale cervicale. Trattamento mini-invasivo in Radiologia Interventistica: la Nucleoplastica. Presso l U.O. di Radiologia Interventistica di Casa Sollievo della Sofferenza è stata avviata la Nucleoplastica

Dettagli

Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE

Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE Lo scorso 8 febbraio nella sede del Comitato Consultivo, il Direttore Generale dell Azienda "Policlinico-Vittorio Emanuele", Armando Giacalone, il Direttore

Dettagli

Indice Indice... 1 Oggetto... 1 Referenti regionali del progetto... 1 Scopo... 2 Il progetto Rete CUP regionale... 2 Premessa... 2 La situazione regionale... 2 Azienda Ospedaliera di Cosenza... 2 ASP di

Dettagli

DIPARTIMENTO TUTELA DELLA SALUTE E POLITICHE SANITARIE Allegato 8.6 8.6. Requisiti Specifici per l accreditamento delle Strutture di Genetica Medica

DIPARTIMENTO TUTELA DELLA SALUTE E POLITICHE SANITARIE Allegato 8.6 8.6. Requisiti Specifici per l accreditamento delle Strutture di Genetica Medica 8.6 Requisiti Specifici per l accreditamento delle Strutture di Genetica Medica 1 Premessa Qualità e sostenibilità economica sono le principali esigenze cui cerca di rispondere la concentrazione delle

Dettagli

La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura

La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura INTRODUZIONE L obiettivo è fornire la migliore cura per i pazienti con il coinvolgimento di tutto il personale

Dettagli

L analisi dei villi coriali

L analisi dei villi coriali 12 L analisi dei villi coriali Testo modificato dagli opuscoli prodotti dal Royal College of Obstetricians and Gynaecologists dell Ospedale Guy s and St Thomas di Londra. www.rcog.org.uk/index.asp?pageid=625

Dettagli

Castrazione e sterilizzazione

Castrazione e sterilizzazione Centro veterinario alla Ressiga Castrazione e sterilizzazione Indicazioni, controindicazioni, effetti collaterali ed alternative Dr. Roberto Mossi, medico veterinario 2 Castrazione e sterilizzazione Castrazione

Dettagli

Legge 15 marzo 2010, n. 38. Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore. (G.U. 19 marzo 2010, n.

Legge 15 marzo 2010, n. 38. Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore. (G.U. 19 marzo 2010, n. Legge 15 marzo 2010, n. 38 Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore (G.U. 19 marzo 2010, n. 65) Art. 1. (Finalità) 1. La presente legge tutela il diritto del

Dettagli

CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE

CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE La sottoscritta Dr.ssa Franca CRINÒ, nata a Casignana (RC) il 04/03/1959, residente in Via Zittoro 19/4, 89030 - Casignana (RC) Tel.: 0964.956090, cell.:

Dettagli

COMUNICAZIONE E IMMAGINE

COMUNICAZIONE E IMMAGINE COMUNICAZIONE BLZ E IMMAGINE La Neurofisiologia Elettromiografia Elettroencefalogramma Potenziali Evocati m IRCCS MultiMedica m1 1 2 Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico Via Milanese, 300

Dettagli

DRG e SDO. Prof. Mistretta

DRG e SDO. Prof. Mistretta DRG e SDO Prof. Mistretta Il sistema è stato creato dal Prof. Fetter dell'università Yale ed introdotto dalla Medicare nel 1983; oggi è diffuso anche in Italia. Il sistema DRG viene applicato a tutte le

Dettagli

Il Presidente: GNUDI. Il Segretario: SINISCALCHI

Il Presidente: GNUDI. Il Segretario: SINISCALCHI intermedi di lavorazione del plasma, eccedenti i fabbisogni nazionali, al Þ ne di prevenirne la scadenza per mancato utilizzo, anche con recupero dei costi di produzione. 8. Per l attuazione di quanto

Dettagli

Comune di Ragusa. Regolamento assistenza domiciliare agli anziani

Comune di Ragusa. Regolamento assistenza domiciliare agli anziani Comune di Ragusa Regolamento assistenza domiciliare agli anziani REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE AGLI ANZIANI approvato con delib. C.C. n.9 del del 24/02/84 modificato con delib. C.C.

Dettagli

.. QUANDO?.. DOVE?... COME?

.. QUANDO?.. DOVE?... COME? S.S.V.D. ASSISTENZA INTEGRATIVA E PROTESCA CHI?.. QUANDO?.. DOVE?... COME? Rag. Coll. Amm. Rita Papagna Dott.ssa Laura Signorotti PRESIDI EROGABILI DAL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE D.M. n.332 del 27 agosto

Dettagli

PARTE SECONDA TITOLI E CRITERI DI VALUTAZIONE PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE DI CUI ALL'ART. 21 DELL'ACCORDO.

PARTE SECONDA TITOLI E CRITERI DI VALUTAZIONE PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE DI CUI ALL'ART. 21 DELL'ACCORDO. ALLEGATO A PARTE SECONDA TITOLI E CRITERI DI VALUTAZIONE PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE DI CUI ALL'ART. 21 DELL'ACCORDO. TITOLI ACCADEMICI VOTO DI LAUREA Medici Specialisti ambulatoriali, Odontoiatri,

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971. Numero telefonico dell ufficio. Fax dell ufficio 079217088

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971. Numero telefonico dell ufficio. Fax dell ufficio 079217088 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio Dirigente Medico AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI. Azienda Ospedaliera Sant Anna e e San Sebastiano di di Caserta. di di rilievo nazionale e di e di alta alta specializzazione

CARTA DEI SERVIZI. Azienda Ospedaliera Sant Anna e e San Sebastiano di di Caserta. di di rilievo nazionale e di e di alta alta specializzazione CARTA DEI SERVIZI azienda caserta azienda caserta ospedaliera Azienda Ospedaliera Sant Anna e e San Sebastiano di di Caserta di di rilievo nazionale e di e di alta alta specializzazione progetto e redazione:

Dettagli

PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE

PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE SI PARTE DALLA VITAMINA D Relatore dr Donata Soppelsa Medico di medicina generale Associato alla Società Italiana di Nutriceutica Quali domande? E sufficiente l integrazione

Dettagli

-Azienda Unità Sanitaria Locale n. 12 Viareggio Regione Toscana

-Azienda Unità Sanitaria Locale n. 12 Viareggio Regione Toscana -Azienda Unità Sanitaria Locale n. 12 Viareggio Regione Toscana Direttore Amministrativo Paolo Gennaro Torrico 59507 direttore.amministrativo O.I.V. Organismo Indipendente di Valutazione Direttore Generale

Dettagli

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna Principali attività e medico presso la Medicina e Chirurgia di Accettazione ed Urgenza (MCAU) del Pronto Soccorso Generale P.O. Garibaldi Centro. Attività svolta presso gli ambulatori di Medicina del Pronto

Dettagli

A S S O C I A Z I O N E - A S S O C I AT I O N - ONLUS. P R E S I D E N T E Associazione La Nostra Famiglia. Consiglio di Amministrazione

A S S O C I A Z I O N E - A S S O C I AT I O N - ONLUS. P R E S I D E N T E Associazione La Nostra Famiglia. Consiglio di Amministrazione P R E S I D E N T E Associazione La Nostra Famiglia Consiglio di Amministrazione D i re t t o re Generale SEZIONE DI RICERCA ISTITUTO SCIENTIFICO E. MEDEA RESEARCH SECTION E.MEDEA Comitato Etico P residente

Dettagli

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto.

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Gentili congiunti, Questa piccola guida è stata creata per voi con l obiettivo di aiutarvi

Dettagli

La PET/CT. con. Gallio-DOTATOC ( 68 Ga-DOTATOC) Informazione per pazienti. Dipartimento Oncologico e Tecnologie Avanzate Medicina Nucleare

La PET/CT. con. Gallio-DOTATOC ( 68 Ga-DOTATOC) Informazione per pazienti. Dipartimento Oncologico e Tecnologie Avanzate Medicina Nucleare Informazione per pazienti La PET/CT con Gallio-DOTATOC ( 68 Ga-DOTATOC) Dipartimento Oncologico e Tecnologie Avanzate Medicina Nucleare Dott. Annibale Versari - Direttore INDICE Cos è e come funziona la

Dettagli

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE L EVENTO ASSEGNERÀ CREDITI ECM Sabato 16 giugno 2012 ore 8,30 UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE SEDE DEL CORSO Via Masaccio, 19 MILANO PER ISCRIZIONI www.chirurgiavascolaremilano.it Il Convegno

Dettagli

Cos è un analisi genetica (test genetico)?

Cos è un analisi genetica (test genetico)? 12 Cos è un analisi genetica (test genetico)? Testo modificato dagli opuscoli prodotti dall ospedale Guy s and St Thomas di Londra Luglio 2008 Questo lavoro è sponsorizzato dal Consorzio EU-FP6 EuroGentest,

Dettagli

L A CLINICA SPECIALIZZ ATA IN CHIRURGIA ORTOPEDICA E MEDICINA SPORTIVA. Ci muoviamo insieme a voi.

L A CLINICA SPECIALIZZ ATA IN CHIRURGIA ORTOPEDICA E MEDICINA SPORTIVA. Ci muoviamo insieme a voi. L A CLINICA SPECIALIZZ ATA IN CHIRURGIA ORTOPEDICA E MEDICINA SPORTIVA Ci muoviamo insieme a voi. PREMESSA LA ORTHOPÄDISCHE CHIRURGIE MÜNCHEN (OCM) È UN ISTITUTO MEDICO PRIVATO DEDICATO ESCLUSIVAMENTE

Dettagli

DOMANDA DI ESENZIONE DALL OBBLIGO ASSICURATIVO DELLE CURE MEDICO-SANITARIE Studenti / stagiaires (DI PROVENIENZA DA UN PAESE NON CE/AELS)

DOMANDA DI ESENZIONE DALL OBBLIGO ASSICURATIVO DELLE CURE MEDICO-SANITARIE Studenti / stagiaires (DI PROVENIENZA DA UN PAESE NON CE/AELS) CANTONE TICINO DIPARTIMENTO DELLA SANITÀ E DELLA SOCIALITÀ Istituto delle assicurazioni sociali TEL: 0041 / (0)91 821 92 92 FAX: 0041 / (0)91 821 93 99 DOMANDA DI ESENZIONE DALL OBBLIGO ASSICURATIVO DELLE

Dettagli

Pronto Soccorso e Sistema 118

Pronto Soccorso e Sistema 118 PROGETTO PRONTO SOCCORSO E SISTEMA 118 Ministero della Salute Progetto Mattoni SSN Pronto Soccorso e Sistema 118 Ricognizione della normativa, delle esperienze, delle sperimentazioni, relativamente a emergenza

Dettagli

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3 Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DI LECCE GIOVANNI Indirizzo Via Lancisi, 137 61121 PESARO (PU) - ITALIA - Telefono Casa: 0721201445 cell. 3396173661 E-mail giangidile@libero.it Cittadinanza

Dettagli

RESOCONTO DELL ATTIVITÀ ITÀ DEI COMITATI CONSULTIVI MISTI

RESOCONTO DELL ATTIVITÀ ITÀ DEI COMITATI CONSULTIVI MISTI RESOCONTO DELL ATTIVITÀ ITÀ DEI COMITATI CONSULTIVI MISTI DEGLI UTENTI DELL AZIENDA USL DI PIACENZA - 2003/2006 I Comitati Consultivi Misti degli Utenti dell Azienda USL di Piacenza dal gennaio 2003 al

Dettagli

Lo screening cervicale.

Lo screening cervicale. Lo screening cervicale. Per migliorare il grado di informazione dei pazienti su alcuni importanti argomenti (quali ad esempio le terapie svolte, l alimentazione da seguire e gli esercizi di riabilitazione)

Dettagli

Campus Universitario di Savona Via Magliotto, 2 Savona 3-4 Dicembre 2011

Campus Universitario di Savona Via Magliotto, 2 Savona 3-4 Dicembre 2011 PROGRAMMA DEL CORSO: L'OCCHIO VEDE CIO' CHE L'OCCHIO CONOSCE: DAL NORMALE AL PATOLOGICO NELL'APPARATO LOCOMOTORE - APPLICAZIONE CLINICA DELLA DIAGNOSTICA PER IMMAGINI DOCENTE : Dott. Nicola Gandolfo RESPONSABILE

Dettagli

ESAME CON MEZZO DI CONTRASTO ORGANO-IODATO (TAC)

ESAME CON MEZZO DI CONTRASTO ORGANO-IODATO (TAC) OSPEDALE FATEBENEFRATELLI E OFTALMICO Azienda Ospedaliera di rilievo nazionale M I L A N O S.C. RADIOLOGIA Direttore Dott. G. Oliva ESAME CON MEZZO DI CONTRASTO ORGANO-IODATO (TAC) ESAMI DA ESEGUIRE (VALIDITA'

Dettagli

Cattedra e Divisione di Oncologia Medica. Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia. Il Port

Cattedra e Divisione di Oncologia Medica. Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia. Il Port Cattedra e Divisione di Oncologia Medica Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia Il Port Dott. Roberto Sabbatini Dipartimento Misto di Oncologia ed Ematologia Università degli Studi di Modena

Dettagli

Il PICC Catetere Venoso Centrale ad inserzione periferica

Il PICC Catetere Venoso Centrale ad inserzione periferica Il PICC Catetere Venoso Centrale ad inserzione periferica Per migliorare il grado di informazione dei pazienti su alcuni importanti argomenti (quali ad esempio le terapie svolte, l alimentazione da seguire

Dettagli

I Convegno di Neuroautoimmunità. Prato, Polo Universitario. 20-21 Febbraio 2015

I Convegno di Neuroautoimmunità. Prato, Polo Universitario. 20-21 Febbraio 2015 I Convegno di Neuroautoimmunità Prato, Polo Universitario 20-21 Febbraio 2015 PATROCINI RICHIESTI Patrocini richiesti Carissimi, Lettera dei Presidenti è con grande piacere che Vi invitiamo il 21 e 22

Dettagli

Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta

Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta Il CAS (Centro Assistenza Servizi): Aspetti organizzativi e criticità Dott. Vittorio Fusco ASO Alessandria La Rete Oncologica: obiettivi Rispondere all incremento

Dettagli

Dipartimento Immagini Strutture Complesse e Semplici Dipartimentali

Dipartimento Immagini Strutture Complesse e Semplici Dipartimentali Dipartimento Immagini Strutture Complesse e Semplici Dipartimentali S.C. Fisica Sanitaria S.C. Medicina Nucleare Pietra Ligure S.C. Neuroradiologia Diagnostica ed Interventistica S.C. Radiologia Diagnostica

Dettagli

VÉÇá zä É exz ÉÇtÄx wxäät câzä t 1

VÉÇá zä É exz ÉÇtÄx wxäät câzä t 1 1 LEGGE REGIONALE Norme in materia sanitaria 2 LEGGE REGIONALE Norme in materia sanitaria Il Consiglio regionale ha approvato la seguente legge: Art. 1 (Integrazione del comma 40 dell articolo 3 della

Dettagli

Come utilizzare le prestazioni della polizza UNISALUTE

Come utilizzare le prestazioni della polizza UNISALUTE Come utilizzare le prestazioni della polizza UNISALUTE 1 Richiesta informazioni Contattare la Centrale Operativa di Unisalute dalle ore 8,30 alle 19,30 dal lunedì al venerdì 800.822.472 051.63.89.046 dall

Dettagli

Un anno di Open AIFA

Un anno di Open AIFA Il dialogo con i pazienti. Bilancio dell Agenzia Un anno di Open AIFA Un anno di Open AIFA. 85 colloqui, 250 persone incontrate, oltre un centinaio tra documenti e dossier presentati e consultati in undici

Dettagli

REGIONE LIGURIA MANUALE PER L ACCREDITAMENTO DELLE STRUTTURE SOCIO-SANITARIE PUBBLICHE E PRIVATE

REGIONE LIGURIA MANUALE PER L ACCREDITAMENTO DELLE STRUTTURE SOCIO-SANITARIE PUBBLICHE E PRIVATE MANUALE PER L ACCREDITAMENTO DELLE STRUTTURE SOCIO-SANITARIE PUBBLICHE E PRIVATE Versione 2.0 Aprile 2002 INDICE I.1 PREMESSA...5 I.1 NORMATIVA DI RIFERIMENTO...5 I.2 DEFINIZIONI PRELIMINARI...6 II. IL

Dettagli

Regolamento sulle modalità di tenuta, conservazione e rilascio delle cartelle cliniche, referti clinici ed altra documentazione sanitaria -

Regolamento sulle modalità di tenuta, conservazione e rilascio delle cartelle cliniche, referti clinici ed altra documentazione sanitaria - Regolamento sulle modalità di tenuta, conservazione e rilascio delle cartelle cliniche, referti clinici ed altra documentazione sanitaria - ART. 1 - Oggetto: Il presente Regolamento disciplina i casi e

Dettagli

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Fabrizio Muscas Firenze, 1 Luglio 2011 ANCoM chi rappresenta? 8 Consorzi regionali 98 Cooperative di MMG 5000 Medici di Medicina Generale (MMG)

Dettagli

PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO

PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO Settore di intervento: Assistenza agli anziani Sede di attuazione del Benevento 1- VIA DEI LONGOBARDI 9 progetto: Numero di volontari richiesti: 4 Attività di

Dettagli

Prof. Giuseppe Scotti OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI CHE DEVONO SOTTOPORSI A UN ESAME DI RISONANZA MAGNETICA

Prof. Giuseppe Scotti OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI CHE DEVONO SOTTOPORSI A UN ESAME DI RISONANZA MAGNETICA Prof. Giuseppe Scotti OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI CHE DEVONO SOTTOPORSI A UN ESAME DI RISONANZA MAGNETICA Gentili Pazienti, desideriamo fornirvi alcune informazioni utili per affrontare in modo

Dettagli

Allegato B - dotazione organica.xls. criteri di costruzione della dotazione organica (per unità operativa)

Allegato B - dotazione organica.xls. criteri di costruzione della dotazione organica (per unità operativa) rideterminazione della dotazione organica ALLEGATO 1 ALLEGATO 2 ALLEGATO 3 struttura organizzativa criteri di costruzione della dotazione organica (per unità operativa) riepilogo per macrostruttura ALLEGATO

Dettagli

LAZIOSANITÀ AGENZIA DI SANITÀ PUBBLICA LINEE GUIDA PER L APPLICAZIONE DEL NOMENCLATORE TARIFFARIO DELLA SPECIALISTICA AMBULATORIALE NEL LAZIO

LAZIOSANITÀ AGENZIA DI SANITÀ PUBBLICA LINEE GUIDA PER L APPLICAZIONE DEL NOMENCLATORE TARIFFARIO DELLA SPECIALISTICA AMBULATORIALE NEL LAZIO LAZIOSANITÀ AGENZIA DI SANITÀ PUBBLICA LINEE GUIDA PER L APPLICAZIONE DEL NOMENCLATORE TARIFFARIO DELLA SPECIALISTICA AMBULATORIALE NEL LAZIO Manuale degli Operatori del Numero Verde e di Front Office

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA S. CROCE E CARLE di CUNEO

AZIENDA OSPEDALIERA S. CROCE E CARLE di CUNEO AZIENDA OSPEDALIERA S. CROCE E CARLE di CUNEO Via Michele Coppino, 26-12100 CUNEO Tel. +39 0171.641111 fax +39 0171.699545 Email: aso.cuneo@cert.legalmail.it Sito web: http://www.ospedale.cuneo.it P.I./Cod.

Dettagli

STRANIERI TEMPORANEAMENTE PRESENTI STP PRESTAZIONI DI RICOVERO RESE IN STRUTTURE PRIVATE ACCREDITATE PROCEDURA OPERATIVA. Aggiornamento dicembre 2013

STRANIERI TEMPORANEAMENTE PRESENTI STP PRESTAZIONI DI RICOVERO RESE IN STRUTTURE PRIVATE ACCREDITATE PROCEDURA OPERATIVA. Aggiornamento dicembre 2013 STRANIERI TEMPORANEAMENTE PRESENTI STP PRESTAZIONI DI RICOVERO RESE IN STRUTTURE PRIVATE ACCREDITATE PROCEDURA OPERATIVA Aggiornamento dicembre 2013 1 ASPETTI DI SISTEMA 2 PRESTAZIONI DI RICOVERO RESE

Dettagli

Dipartimento Cure primarie ed attività distrettuali S.C. Medicina di base e specialistica. Evento Formativo Residenziale

Dipartimento Cure primarie ed attività distrettuali S.C. Medicina di base e specialistica. Evento Formativo Residenziale Dipartimento Cure primarie ed attività distrettuali S.C. Medicina di base e specialistica Evento Formativo Residenziale PREVENZIONE ONCOLOGICA IN MEDICINA GENERALE Savona Aulla Magna,, Pallazziina Viigiiolla,,

Dettagli

Lista di controllo per la perdita di coscienza. Soffre di episodi inspiegati di. www.stars-italia.eu

Lista di controllo per la perdita di coscienza. Soffre di episodi inspiegati di. www.stars-italia.eu Collaboriamo con i pazienti, le famiglie e i professionisti sanitari per offrire assistenza e informazioni sulla sincope e sulle convulsioni anossiche riflesse Soffre di episodi inspiegati di Lista di

Dettagli

Si terrà il 29. e 30 giugno. incremento. pediatrica. Diabetico. via Salvatore Puglisi, 15

Si terrà il 29. e 30 giugno. incremento. pediatrica. Diabetico. via Salvatore Puglisi, 15 Si terrà il 29 e 30 giugno 2015, presso la Sala Magna di Palazzo Chiaramonte Steri, il convegno dal titolo La Rete diabetologica pediatrica in Sicilia. Novità Organizzative e assistenziali: le nuove lineee

Dettagli

INFORMAZIONE E CONSENSO ALLA FLUORANGIOGRAFIA ED ALL ANGIOGRAFIA AL VERDE INDOCIANINA

INFORMAZIONE E CONSENSO ALLA FLUORANGIOGRAFIA ED ALL ANGIOGRAFIA AL VERDE INDOCIANINA INFORMAZIONE E CONSENSO ALLA FLUORANGIOGRAFIA ED ALL ANGIOGRAFIA AL VERDE INDOCIANINA FOGLIO INFORMATIVO PER IL PAZIENTE L angiografia retinica serve a studiare le malattie della retina; localizzare la

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME ART. 1 Oggetto Il presente regolamento disciplina le procedure per la trasformazione dei rapporti di lavoro da tempo pieno a tempo parziale dei dipendenti

Dettagli

OSTEOPOROSI. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI. *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* Resp. Dott.

OSTEOPOROSI. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI. *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* Resp. Dott. C. I. D. I. M. U. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI Resp. Dott. Antonio Vercelli OSTEOPOROSI *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* *Cos è l osteoporosi?* L osteoporosi

Dettagli

COOPERATIVA LOMBARDA F.A.I. Societa Cooperativa Sociale - Onlus. Carta. dei Servizi. Famiglie Anziani Infanzia

COOPERATIVA LOMBARDA F.A.I. Societa Cooperativa Sociale - Onlus. Carta. dei Servizi. Famiglie Anziani Infanzia COOPERATIVA LOMBARDA F.A.I. Societa Cooperativa Sociale - Onlus Carta dei Servizi Famiglie Anziani Infanzia Indice di revisione n. 1 del 1/3/2014 3 INDICE CHI SIAMO IDENTITA E VALORI 4 5 COSA FACCIAMO

Dettagli

REGOLAMENTO SUL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE

REGOLAMENTO SUL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE REGOLAMENTO SUL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE REGOLAMENTO SUL RAPPORTO DI LAVORO PART-TIME INDICE Art. 1 Finalità Art. 2 Campo di applicazione Art. 3 Contingente che può essere destinato al tempo

Dettagli

LINEE-GUIDA DEL MINISTRO DELLA SANITÀ PER LE ATTIVITA DI RIABILITAZIONE

LINEE-GUIDA DEL MINISTRO DELLA SANITÀ PER LE ATTIVITA DI RIABILITAZIONE LINEE-GUIDA DEL MINISTRO DELLA SANITÀ PER LE ATTIVITA DI RIABILITAZIONE Premessa Obiettivo delle presenti linee-guida è fornire indirizzi per la organizzazione della rete dei servizi di riabilitazione

Dettagli