Piano di di gestione dei rifiuti

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Piano di di gestione dei rifiuti"

Transcript

1 PROVINCIA DI DI AREZZO Assessorato Ecologia e e Ambiente AREA AREA URBANISTICA E AMBIENTE Piano di di gestione dei rifiuti 1 STRALCIO - RIFIUTI URBANI E ASSIMILATI ALLEGATO A 1 - ANALISI DEI DATI

2 INDICE: TOTALI ANNUI E POPOLAZIONE Pag. 3 - TAB. I Pag. 4 - TAB. II Pag. 5 - TAB. III Pag. 6 - TAB. IV Pag. 7 - TAB. V Pag. 8 - TAB. VI Pag. 9 - FIG. 1 Pag FIG. 2 Pag. 11 PRODUZIONE PRO CAPITE Pag TAB. VII Pag TAB. VIII Pag TAB. IX Pag TAB. X Pag TAB. XI Pag TAB. XII Pag FIG. 3 Pag TAB. XIII Pag. 20 PREVISIONI AL 2006 Pag FIG. 4 Pag FIG. 5 Pag FIG. 6 Pag FIG. 7 Pag FIG. 8 Pag FIG. 9 Pag FIG. 10 Pag TAB. XIV Pag TAB. XV Pag TAB. XVI Pag TAB. XVII Pag TAB. XVIII Pag TAB. XIX Pag TAB. XX Pag. 35 DISTRIBUZIONE MENSILE DELLA PRODUZIONE DI RIFIUTI Pag TAB. XXI Pag TAB. XXII Pag TAB. XXIII Pag TAB. XXIV Pag FIG. 11 Pag FIG. 12 Pag FIG.13 Pag FIG. 14 Pag. 44 1

3 - TAB. XXV Pag TAB. XXVI Pag FIG. 15 Pag FIG. 16 Pag FIG. 17 Pag. 49 FANGHI ED RSAU Pag FIG. 18 Pag TAB. XXVII Pag FIG. 19 Pag TABB. XXVIII - XXIX - XXX Pag FIG. 20 Pag FIGG Pag FIG. 24 Pag TAB. XXXI Pag TAB. XXXII Pag TAB. XXXIII Pag TAB. XXXIV Pag FIG. 25 Pag FIG. 26 Pag. 63 DISTRIBUZIONE PRODUZIONE RIFIUTI Pag FIG. 27 Pag. 65 CONFRONTO DATI PIANO REGIONALE DEL 1988 Pag TAB. XXXV Pag. 67 VERIFICA AL 1996/1997 DELLA PREVISIONE PRODUZIONE RIFIUTI Pag TAB. XXXVI Pag TAB. XXXVII Pag TAB. XXXVIII Pag TAB. XXXIX Pag TAB. XXXX Pag TAB. XXXXI Pag TAB. XXXXII Pag FIG. 28 Pag FIG. 29 Pag. 77 CARATTERISTICHE DEL RIFIUTO Pag TAB. XXXXIII Pag TAB. XXXXIV Pag. 80 2

4 TOTALI ANNUI E POPOLAZIONE 3

5 TAB. I ANALISI DELLA PRODUZIONE DEI RIFIUTI SOLIDI URBANI (t) ABITANTI (n.) COMUNE BACINO VIII A (VALDARNO ARETINO) BUCINE CASTEL FRANCO DI SOPRA CAVRIGLIA LATERINA LORO CIUFFENNA MONTEVARCHI PERGINE VALDARNO PIAN DI SCO' SAN GIOVANNI VALDARNO TERRANUOVA BRACCIOLINI ASSIMILABILI TOTALE pag. 4

6 TAB. II ANALISI DELLA PRODUZIONE DEI RIFIUTI SOLIDI URBANI (t) ABITANTI (n.) COMUNE BACINO IX (CASENTINO) BIBBIENA CASTEL FOCOGNANO CASTEL SAN NICCOLO' CHITIGNANO CHIUSI DELLA VERNA MONTEMIGNAIO ORTIGNANO RAGGIOLO POPPI PRATOVECCHIO STIA TALLA ASSIMILABILI TOTALE pag. 5

7 TAB. III ANALISI DELLA PRODUZIONE DEI RIFIUTI SOLIDI URBANI (t) ABITANTI (n.) COMUNE BACINO XI (EX A.I. 23 PARTE) AREZZO CAPOLONA CASTIGLION FIBOCCHI SUBBIANO ASSIMILABILI TOTALE pag. 6

8 TAB. IV ANALISI DELLA PRODUZIONE DEI RIFIUTI SOLIDI URBANI (t) ABITANTI (n.) COMUNE BACINO X (VALTIBERINA TOSCANA) ANGHIARI CAPRESE MICHELANGELO MONTERCHI PIEVE SANTO STEFANO SANSEPOLCRO ASSIMILABILI 648 TOTALE pag. 7

9 TAB. V ANALISI DELLA PRODUZIONE DEI RIFIUTI SOLIDI URBANI (t) ABITANTI (n.) COMUNE BACINO X (PARTE) * BADIA TEDALDA SESTINO TOTALE * dati estrapolati da applicazione di valore di produzione pro capite calcolato da analisi dati esistenti pag. 8

10 TAB. VI ANALISI DELLA PRODUZIONE DEI RIFIUTI SOLIDI URBANI (t) ABITANTI (n.) COMUNE BACINO XI (EX A.I. 24 E PARTE EX A.I. 23) * CASTIGLION FIORENTINO CIVITELLA DELLA CHIANA CORTONA FOIANO DELLA CHIANA LUCIGNANO MARCIANO DELLA CHIANA MONTE SAN SAVINO TOTALE * dati estrapolati da applicazione di valore di produzione pro capite calcolato da analisi dati esistenti pag. 9

11 FIG. 1 tonnellate totali annui RSU+RSAU Valdarno aretino tonnellate totali annui RSU+RSAU area aretina tonnellate totali annui RSU+RSAU Casentino tonellate totali annui RSU+RSAU Valtiberina pag. 10

12 FIG. 2 popolazione annua provinciale popolazione linea di tendenza popolazione popolazione y = 47546e 0,001x R 2 0,6651 = Serie1 Espo. (Serie1) previsione popolazione provinciale al previsione tratta da pubblcazione della Cassa di Risparmio di Firenze pag. 11

13 PRODUZIONE PRO CAPITE 12

14 TAB. VII PRODUZIONE PROCAPITE kg/ab 1990 kg/ab1991 kg/ab1992 kg/ab1993 kg/ab1994 kg/ab1995 COMUNE BACINO VIII A (VALDARNO ARETINO) BUCINE CASTEL FRANCO DI SOPRA CAVRIGLIA LATERINA LORO CIUFFENNA MONTEVARCHI PERGINE VALDARNO PIAN DI SCO' SAN GIOVANNI VALDARNO TERRANUOVA BRACCIOLINI produzione procapite annuale pag. 13

15 TAB. VIII PRODUZIONE PROCAPITE kg/ab 1990 kg/ab1991 kg/ab1992 kg/ab1993 kg/ab1994 kg/ab1995 COMUNE BACINO IX (CASENTINO) BIBBIENA CASTEL FOCOGNANO CASTEL SAN NICCOLO' CHITIGNANO CHIUSI DELLA VERNA MONTEMIGNAIO ORTIGNANO RAGGIOLO POPPI PRATOVECCHIO STIA TALLA produzione procapite annuale pag. 14

16 TAB. IX PRODUZIONE PROCAPITE kg/ab 1990 kg/ab1991 kg/ab1992 kg/ab1993 kg/ab1994 kg/ab1995 COMUNE BACINO XI (EX A.I. 23 PARTE) AREZZO CAPOLONA CASTIGLION FIBOCCHI SUBBIANO produzione procapite annuale pag. 15

17 TAB. X PRODUZIONE PROCAPITE kg/ab 1990 kg/ab1991 kg/ab1992 kg/ab1993 kg/ab1994 kg/ab1995 COMUNE BACINO X (VALTIBERINA TOSCANA) ANGHIARI CAPRESE MICHELANGELO MONTERCHI PIEVE SANTO STEFANO SANSEPOLCRO produzione procapite annuale pag. 16

18 TAB. XI PRODUZIONE PROCAPITE kg/ab 1990 kg/ab1991 kg/ab1992 kg/ab1993 kg/ab1994 kg/ab1995 COMUNE BACINO X (PARTE) * 416 BADIA TEDALDA 416 SESTINO produzione procapite annuale * valori calcolati da analisi dati esistenti pag. 17

19 TAB. XII PRODUZIONE PROCAPITE kg/ab 1990 kg/ab1991 kg/ab1992 kg/ab1993 kg/ab1994 kg/ab1995 COMUNE BACINO XI (EX A.I. 24 E PARTE EX A.I. 23) * 416 CASTIGLION FIORENTINO 416 CIVITELLA DELLA CHIANA 416 CORTONA 416 FOIANO DELLA CHIANA 416 LUCIGNANO 416 MARCIANO DELLA CHIANA 416 MONTE SAN SAVINO produzione procapite annuale * valori calcolati da analisi dati esistenti pag. 18

20 FIG. 3 ANDAMENTO PRODUZIONE PROCAPITE Valdarno aretino 440 kg/ab/anno kg/ab/anno Casentino kg/ab/anno area aretina Kg/ab/anno Valtiberina pag. 19

21 TAB. XIII CALCOLO PRODUZIONE PROCAPITE ANNO 1995 VALDICHIANA, SESTINO E BADIA TEDALDA Kg/ab/anno t/anno n abitanti Comuni della Provincia di Arezzo che hanno effettuato pesatura Subbiano, Capolona e Castiglion Fibocchi Arezzo Valdarno aretino Valtiberina Casentino t/anno/n abitanti x 1000 su Subbiano, Capolona, Castiglion Fibocchi, Valdarno aretino e Valtiberina pag. 20

22 PREVISIONI AL

23 FIG. 4 PRODUZIONE RSU+RSAU totali annui e tendenza al linea di tendenza totali Valdarno aretino tonnellate totali annui rsu+rsau Valdarno aretino tonnellate y = 1672,5x - 3E+06 R 2 0,8863 = pag. 22

24 FIG. 5 PRODUZIONE RSU+RSAU totali annui e tendenza al linea di tendenza Valtiberina tonellate totali annui rsu+rsau Valtiberina tonnellate y = 316,7x R 2 0,4835 = pag. 23

25 FIG. 6 PRODUZIONE RSU+RSAU totali annui e tendenza al linea di tendenza area aretina totali annui rsu+rsau area aretina tonnellate tonnellate y = 827,75x - 2E R 2 0,7061 = pag. 24

26 FIG. 7 PRODUZIONE RSU+RSAU totali annui e tendenza al linea di tendenza Casentino totali annui rsu+rsau Casentino tonnellate tonnellate y = 835,5x - 2E+06 R 2 0,9941 = pag. 25

27 FIG Valdarno aretino Casentino area aretina Valtiberina Lineare (Valdarno aretino) Lineare (Casentino) Lineare (area aretina) Lineare (Valtiberina) confronto tendenze totali al 2006 y = 827,75x - 2E+06 R 2 = 0, tonnellate y = 1672,5x - 3E+06 R 2 = 0,8863 y = 835,5x - 2E+06 R 2 = 0, y = 316,7x R 2 = 0, pag. 26

28 FIG. 9 PRODUZIONE PROCAPITE andamento e previsione al linea di tendenza area aretina 700 linea di tendenza Casentino kg/ab/anno y = 6,016x R 2 0,5136 = Kg/ab/anno y = 15,386x R 2 0,9964 = linea di tendenza Valdarno Aretino 600 linea di tendenza Valtiberina kg/ab/anno 300 y = 10,369x R 2 0,8976 = kg/ab/anno 300 y = 11,438x R 2 0,7374 = pag. 27

29 FIG. 10 produzione pro capite vari bacini andamento e previsione al Casentino Valdarno Aretino 500 Valdarno aretino Casentino area aretina kg/ab/anno area aretina Valtiberina Valtiberina Lineare (Casentino) Lineare (Valtiberina) Lineare (Valdarno Aretino) Lineare (area aretina) pag. 28

30 TAB. XIV TABELLA RIASSUNTIVA E PREVISIONI PRODUZIONE RIFIUTI AL tot annuo 1995 tot annuo previsto procap. derivato tot annuo derivato procap. previsto tot annuo 1995/310 tot annuo previsto/310 tot annuo derivato/310 tot annuo 1995/365 tot annuo previsto/365 tot annuo derivato/365 t t Kg/ab t Kg/ab t/giorno t/giorno t/giorno t/giorno t/giorno t/giorno Valdarno Aretino Casentino area aretina Valtiberina Badia Tedalda Sestino Valdichiana TOT. PROVINCIALE TOT. BACINO IX + X +XI TOT. BACINO XI ottenuto con regressione lineare -2 ottenuto dividendo il tot. annuo previsto per il corrispondente n di abitanti -3 ottenuto moltiplicando il valore procapite previsto per il corrispondente n di abitanti -4 ottenuto con regressione lineare pag. 29

31 TAB. XV ABITANTI PREVISIONI AL 2006 COMUNE abitanti al 2006 calcolati con tonnellate/anno previste Kg/ab tonnellate/anno derivate Kg/ab calcolato da BACINO VIII A (VALDARNO ARETINO) proporzione sui dati della da previsione sui totali derivato da Kg/anno calcolato e previsione su produzione Cassa di Risparmio di Firenze degli anni precedenti n abitanti previsto 2006 procapite anni precedenti BUCINE CASTEL FRANCO DI SOPRA CAVRIGLIA LATERINA LORO CIUFFENNA MONTEVARCHI PERGINE VALDARNO PIAN DI SCO' SAN GIOVANNI VALDARNO TERRANUOVA BRACCIOLINI TOTALE pag. 30

32 TAB. XVI ABITANTI PREVISIONI AL 2006 COMUNE abitanti al 2006 calcolati con tonnellate/anno previste Kg/ab tonnellate/anno derivate Kg/ab calcolato da BACINO IX (CASENTINO) proporzione sui dati della da previsione sui totali derivato da Kg/anno calcolato e previsione su produzione Cassa di Risparmio di Firenze degli anni precedenti n abitanti previsto 2006procapite anni precedenti BIBBIENA CASTEL FOCOGNANO CASTEL SAN NICCOLO' CHITIGNANO CHIUSI DELLA VERNA MONTEMIGNAIO ORTIGNANO RAGGIOLO POPPI PRATOVECCHIO STIA TALLA TOTALE pag. 31

33 TAB. XVII ABITANTI PREVISIONI AL 2006 COMUNE abitanti al 2006 calcolati con tonnellate/anno previste Kg/ab tonnellate/anno derivate Kg/ab calcolato da BACINO XI (EX A.I. 23 PARTE) proporzione sui dati della da previsione sui totali derivato da Kg/anno calcolato e previsione su produzione Cassa di Risparmio di Firenze degli anni precedenti n abitanti previsto 2006 procapite anni precedenti AREZZO CAPOLONA CASTIGLION FIBOCCHI SUBBIANO TOTALE pag. 32

34 TAB. XVIII ABITANTI PREVISIONI AL 2006 COMUNE abitanti al 2006 calcolati con tonnellate/anno previste Kg/ab tonnellate/anno derivate Kg/ab calcolato da BACINO X (VALTIBERINA TOSCANA) proporzione sui dati della da previsione sui totali derivato da Kg/anno calcolato e previsione su produzione Cassa di Risparmio di Firenze degli anni precedenti n abitanti previsto 2006 procapite anni precedenti ANGHIARI CAPRESE MICHELANGELO MONTERCHI PIEVE SANTO STEFANO SANSEPOLCRO TOTALE pag. 33

35 TAB. XIX ABITANTI PREVISIONI AL 2006 COMUNE abitanti al 2006 calcolati con tonnellate/anno previste Kg/ab tonnellate/anno derivate Kg/ab calcolato da BACINO X (PARTE) proporzione sui dati della da previsione sui totali derivato da Kg/anno calcolato e previsione su produzione Cassa di Risparmio di Firenze degli anni precedenti n abitanti previsto 2006 procapite anni precedenti BADIA TEDALDA SESTINO TOTALE pag. 34

36 TAB. XX ABITANTI PREVISIONI AL 2006 COMUNE abitanti al 2006 calcolati con tonnellate/anno previste Kg/ab tonnellate/anno derivate Kg/ab calcolato da BACINO XI (EX A.I. 24 E PARTE EX A.I. 23) proporzione sui dati della da previsione sui totali derivato da Kg/anno calcolato e previsione su produzione Cassa di Risparmio di Firenze degli anni precedenti n abitanti previsto 2006 procapite anni precedenti CASTIGLION FIORENTINO CIVITELLA DELLA CHIANA CORTONA FOIANO DELLA CHIANA LUCIGNANO MARCIANO DELLA CHIANA MONTE SAN SAVINO TOTALE pag. 35

37 DISTRIBUZIONE MENSILE DELLA PRODUZIONE DI RIFIUTI 36

38 TAB. XXI DISTRIBUZIONE MENSILE PRODUZIONE RIFIUTI ANNO 1995 (TONNELLATE/MESE) BACINO VIII A (VALDARNO ARETINO) BUCINE CASTEL FRANCO DI SOPRA CAVRIGLIA LATERINA LORO CIUFFENNA MONTEVARCHI PERGINE VALDARNO PIAN DI SCO' SAN GIOVANNI VALDARNO TERRANUOVA BRACCIOLINI ASSIMILABILI gennaio febbraio marzo aprile maggio giugno luglio agosto settembre ottobre novembre dicembre TOTALE media giornaliera del bacino pag. 37

39 TAB. XXII DISTRIBUZIONE MENSILE PRODUZIONE RIFIUTI ANNO 1995 (TONNELLATE/MESE) BACINO IX (CASENTINO) BIBBIENA CASTEL FOCOGNANO CASTEL SAN NICCOLO' CHITIGNANO CHIUSI DELLA VERNA MONTEMIGNAIO ORTIGNANO RAGGIOLO POPPI PRATOVECCHIO STIA TALLA ASSIMILABILI gennaio febbraio marzo aprile maggio giugno luglio agosto settembre ottobre novembre dicembre TOTALE media giornaliera del bacino pag. 38

40 TAB. XXIII DISTRIBUZIONE MENSILE PRODUZIONE RIFIUTI ANNO 1995 (TONNELLATE/MESE) BACINO XI (EX A. I. 23 PARTE) AREZZO CAPOLONA CASTIGLION FIBOCCHI SUBBIANO ASSIMILABILI gennaio febbraio marzo aprile maggio giugno luglio agosto settembre ottobre novembre dicembre TOTALE media giornaliera del bacino pag. 39

41 TAB. XXIV DISTRIBUZIONE MENSILE PRODUZIONE RIFIUTI ANNO 1995 (TONNELLATE/MESE) BACINO X (VALTIBERINA TOSCANA) ANGHIARI CAPRESE MICHELANGELO MONTERCHI PIEVE SANTO STEFANO SANSEPOLCRO ASSIMILABILI gennaio febbraio marzo aprile maggio giugno luglio agosto settembre ottobre novembre dicembre TOTALE media giornaliera del bacino pag. 40

42 FIG. 11 SAN GIOVANNI VALDARNO BUCINE PIAN DI SCO' LATERINA PERGINE VALDARNO gennaio febbraio marzo aprile maggio giugno luglio agosto settembre ottobre novembre dicembre distribuzione mensile produzione RSU 1995 Valdarno aretino pag. 41 tonnellate

43 FIG. 12 gennaio febbraio marzo aprile maggio giugno luglio agosto settembre ottobre novembre dicembre MONTEMIGNAIO ORTIGNANO RAGGIOLO TALLA CHITIGNANO CHIUSI DELLA VERNA STIA CASTEL SAN NICCOLO' PRATOVECCHIO ASSIMILABILI CASTEL FOCOGNANO POPPI BIBBIENA tonnellate distribuzione mensile produzione RSU 1995 Casentino pag. 42

44 FIG. 13 AREZZO CAPOLONA SUBBIANO CASTIGLION FIBOCCHI gennaio febbraio marzo aprile maggio giugno luglio agosto settembre ottobre novembre dicembre distribuzione mensile produzione RSU 1995 area aretina pag. 43 tonnellate

45 FIG. 14 SANSEPOLCRO ANGHIARI PIEVE SANTO STEFANO MONTERCHI CAPRESE MICHELANGELO gennaio febbraio marzo aprile maggio giugno luglio agosto settembre ottobre novembre dicembre distribuzione mensile produzione RSU 1995 Valtiberina pag. 44 tonnellate

46 TAB. XXV RIEPILOGO DISTRIBUZIONE MENSILE PRODUZIONE RIFIUTI ANNO 1995 (TONNELLATE/MESE) Valdarno aretino Casentino area aretina Valtiberina Sestino-Badia Tedalda Valdichiana gennaio febbraio marzo aprile maggio giugno luglio agosto settembre ottobre novembre dicembre Totale di tutta la provincia Totale bacino IX + X + XI Totale bacino XI pag. 45

47 TAB. XXVI RIEPILOGO DISTRIBUZIONE MENSILE CONFERIMENTO GIORNALIERO ANNO 1995 (TONNELLATE/GIORNO) gennaio febbraio marzo aprile maggio giugno luglio agosto settembre ottobre novembre dicembre valore medio Valdarno aretino Casentino area aretina Valtiberina Sestino-Badia Tedalda Valdichiana gennaio febbraio marzo aprile maggio giugno luglio agosto settembre ottobre novembre dicembre Tutta la provincia Totale bacino IX + X + XI Bacino XI pag. 46

48 FIG gennaio febbraio marzo aprile maggio giugno luglio agosto settembre ottobre novembre dicembre Valtiberina Casentino Valdarno aretino area aretina tonnellate distribuzione mensile produzione rifiuti 1995 (confronto fra quattro bacini) pag. 47 Valtiberina Casentino Valdarno aretino area aretina

49 FIG. 16 andamento mensile conferimento giornaliero nei vari bacini (calcolato su 310 giorni lavorativi/anno) , ,5 132, , t/giorno , Valdarno aretino Casentino 80 73, area aretina Valtiberina Sestino-Badia Tedalda 60 45, , Valdichiana 40 26, , gennaio febbraio marzo aprile maggio giugno luglio agosto settembre ottobre novembre dicembre pag. 48

50 FIG. 17 andamento mensile conferimento giornaliero (calcolato su 310 giorni lavorativi/anno) e raffronto con il valore medio annuo , , , , , t/giorno , , Tutta la provincia 222, Totale bacino IX + X + XI , Bacino XI 100 Tutta la provincia (valore medio) Totale bacino IX + X + XI (valore medio) Bacino XI (valore medio) 0 gennaio febbraio marzo aprile maggio giugno luglio agosto settembre ottobre novembre dicembre pag. 49

51 FANGHI ED RSAU 50

52 FIG. 18 incidenza della produzione di fanghi civili sul totale dei rifiuti prodotti anno 1995 Badia e Sestino 1% Casentino 12% area aretina 28% Valdarno aretino 26% Valtiberina 8% fanghi civili 3% assimilabili 3% Valdichiana 19% pag. 51

53 TAB. XXVII FANGHI CIVILI ANNO 1995 COMUNE t. AREZZO BIBBIENA 247 CASTIGLION FIORENTINO 62 FOIANO DELLA CHIANA 292 MONTEVARCHI 114 POPPI 2 SAN GIOVANNI VALDARNO 352 SUBBIANO 75 TOTALE pag. 52

54 FIG. 19 ripartizione produzione rifiuti 1995 Valtiberina 8% Valdichiana 19% assimilabili 3% area aretina 31% Casentino 12% Badia e Sestino 1% Valdarno aretino 26% pag. 53

55 TABB. XXVIII-XXIX-XXX TAB. XXVIII Valdarno aretino PRODUZIONE PROCAPITE RSU+RSAU PRODUZIONE PROCAPITE RSU TAB. XXIX Casentino PRODUZIONE PROCAPITE RSU+RSAU PRODUZIONE PROCAPITE RSU TAB. XXX area aretina PRODUZIONE PROCAPITE RSU+RSAU PRODUZIONE PROCAPITE RSU pag. 54

56 FIG. 20 confronto produzione procapite Valdarno aretino Kg/ab/anno RSU+RSAU RSU confronto produzione procapite Casentino RSU+RSAU RSU kg/ab/anno confronto produzione procapite area aretina Kg/ab/anno RSU+RSAU RSU pag. 55

57 FIGG confronto RSU/RSAU Valdarno Aretino anno 1995 RSU 94% FIG. 21 RSAU 6% Confronto RSAU/RSU Casentino anno 1995 RSU 93% FIG. 22 RSAU 7% Confronto RSAU/RSU area aretina anno 1995 RSU 98% FIG 23 RSAU 2% pag. 56

58 FIG. 24 linee di tendenza produzione procapite Valdarno aretino kg/ab/anno y = 4,1024x ,2 R 2 = 0,984 y = 10,369x R 2 = 0,8976 RSU+RSAU RSU Lineare (RSU+RSAU) Lineare (RSU) linee di tendenza produzione procapite Casentino kg/ab/anno y = 24,344x R 2 = 0,9947 y = 15,386x R 2 = 0,9964 RSU+RSAU RSU Lineare (RSU+RSAU) Lineare (RSU) linee di tendenza produzione procapite area aretina kg/ab/anno y = 6,045x R 2 = 0,508 y = 6,016x R 2 = 0,5136 RSU+RSAU RSU Lineare (RSU+RSAU) Lineare (RSU) pag. 57

59 TAB. XXXI TRASFORMAZIONE RSAU IN ABITANTI EQUIVALENTI kg/ab 1990 kg/ab1991 kg/ab1992 kg/ab1993 kg/ab1994 kg/ab1995 COMUNE BACINO VIII A (VALDARNO ARETINO) BUCINE CASTEL FRANCO DI SOPRA CAVRIGLIA LATERINA LORO CIUFFENNA MONTEVARCHI PERGINE VALDARNO PIAN DI SCO' SAN GIOVANNI VALDARNO TERRANUOVA BRACCIOLINI abitanti equivalenti media delle produzioni procapite comunali annue pag. 58

60 TAB. XXXII TRASFORMAZIONE RSAU IN ABITANTI EQUIVALENTI kg/ab 1990 kg/ab1991 kg/ab1992 kg/ab1993 kg/ab1994 kg/ab1995 COMUNE BACINO IX (CASENTINO) BIBBIENA CASTEL FOCOGNANO CASTEL SAN NICCOLO' CHITIGNANO CHIUSI DELLA VERNA MONTEMIGNAIO ORTIGNANO RAGGIOLO POPPI PRATOVECCHIO STIA TALLA abitanti equivalenti media delle produzioni procapite comunali annue pag. 59

61 TAB. XXXIII TRASFORMAZIONE RSAU IN ABITANTI EQUIVALENTI kg/ab 1990 kg/ab1991 kg/ab1992 kg/ab1993 kg/ab1994 kg/ab1995 COMUNE BACINO XI (EX A.I. 23 PARTE) AREZZO CAPOLONA CASTIGLION FIBOCCHI SUBBIANO abitanti equivalenti media delle produzioni procapite comunali annue pag. 60

62 TAB. XXXIV TRASFORMAZIONE RSAU IN ABITANTI EQUIVALENTI kg/ab 1990 kg/ab1991 kg/ab1992 kg/ab1993 kg/ab1994 kg/ab1995 COMUNE BACINO X (VALTIBERINA TOSCANA) ANGHIARI CAPRESE MICHELANGELO MONTERCHI PIEVE SANTO STEFANO SANSEPOLCRO abitanti equivalenti media delle produzioni procapite comunali annue pag. 61

63 FIG abitanti equivalenti assimilabili Valdarno aretino 2500 abitanti equivalenti assimilabili area aretina ab equivalenti ab equivalenti abitanti equivalenti assimilabili Casentino ab equivalenti pag. 62

64 FIG. 26 ab equivalenti linea di tendenza abitanti equivalenti assimilabili Valdarno aretino y = 4E+234e -0,2664x R 2 = 0,9667 y = -2052x + 4E+06 R 2 = 0,9402 Valdarno aretino Lineare (Valdarno aretino) Espo. (Valdarno aretino) ab equivalenti linee di tendenza abitanti equivalenti assimilabili area aretina area aretina Lineare (area aretina) Espo. (area aretina) y = 1E+14e -0,0124x R 2 = 0,0382 y = -19,33x R 2 = 0, ab equivalenti linea di tendenza abitanti equivalenti assimilabili Casentino Casentino Lineare (Casentino) Espo. (Casentino) y = 5E-248e 0,2894x R 2 = 0,9637 y = 604,52x - 1E+06 R 2 = 0, pag. 63

65 DISTRIBUZIONE PRODUZIONE RIFIUTI 64

66

67 CONFRONTO DATI PIANO REGIONALE DEL

68 TAB. XXXV CONFRONTO FRA I DATI DI PRODUZIONE RSU DI CUI ALL'INDAGINE ATTUALE E QUELLI DEL PIANO REGIONALE DEL 1988 INDAGINE ATTUALE DATI PIANO REGIONALE stima 1983/1985 previsione 1995/1998 variazione % tra previsione piano t/anno t/giorno t/giorno t/giorno regionale 1988 e dati attuali BACINO VIII A (VALDARNO ARETINO) BUCINE ,15 5,67 6,52-71 CASTEL FRANCO DI SOPRA ,77 1,70 1,92-96 CAVRIGLIA ,25 9,41 10,14 19 LATERINA ,72 1,65 1, LORO CIUFFENNA ,72 5,50 6,72 0 MONTEVARCHI ,62 24,00 26,40-27 PERGINE VALDARNO ,37 1,93 2,47-36 PIAN DI SCO' ,34 6,50 7,70 18 SAN GIOVANNI VALDARNO ,71 23,40 25,74 8 TERRANUOVA BRACCIOLINI ,67 6,00 6, TOTALE ,32 85,76 95,71-23 BACINO IX (CASENTINO) BIBBIENA ,05 15,00 17,00 6 CASTEL FOCOGNANO ,60 2,69 2,95-56 CASTEL SAN NICCOLO' ,87 3,50 3,85-26 CHITIGNANO 469 1,51 0,77 0,84-80 CHIUSI DELLA VERNA ,16 4,38 4,81 13 MONTEMIGNAIO 413 1,33 2,00 2,20 39 ORTIGNANO RAGGIOLO 386 1,25 1,75 1,93 35 POPPI ,01 9,50 10,45 14 PRATOVECCHIO ,58 3,00 3,30-39 STIA ,12 2,65 2,91-41 TALLA 445 1,44 1,34 1,47 2 TOTALE ,92 46,58 51,71-2 BACINO XI (EX A.I. 23 PARTE) AREZZO ,44 95,00 109,06-10 CAPOLONA ,25 5,00 6,70 7 CASTIGLION FIBOCCHI 776 2,50 1,38 2,02-24 SUBBIANO ,70 2,38 2, TOTALE ,89 103,76 120,36-11 BACINO X (VALTIBERINA TOSCANA) ANGHIARI ,27 6,41 7,06 25 CAPRESE MICHELANGELO 457 1,47 2,25 2,47 40 MONTERCHI 572 1,85 2,25 3,57 48 PIEVE SANTO STEFANO ,00 2,70 2,97-35 SANSEPOLCRO ,48 11,50 12,65-78 TOTALE ,07 25,11 28,72-22 BACINO X (PARTE) BADIA TEDALDA 542 1,75 2,83 3,11 44 SESTINO 623 2,01 0,85 0, TOTALE ,76 3,68 4,04 7 BACINO XI (EX A.I. 24 E PARTE EX A.I. 23) CASTIGLION FIORENTINO ,42 7,92 8,95-72 CIVITELLA DELLA CHIANA ,79 1,60 1, CORTONA ,24 17,00 18,70-62 FOIANO DELLA CHIANA ,61 2,70 31,13 66 LUCIGNANO ,54 2,50 2,75-65 MARCIANO DELLA CHIANA ,31 2,00 2,35-41 MONTE SAN SAVINO ,58 6,00 6,69-58 TOTALE ,49 39,72 72,44-18 PRODUZIONE RSU Totale di tutta la provincia ,44 304,61 372,98-15 Totale bacini IX + X + XI ,37 215,17 273,23-12 Totale bacino XI ,38 143,48 192,80-14 pag. 67

69 VERIFICA AL 1996 E 1997 DELLA PREVISIONE DI PRODUZIONE RIFIUTI 68

70 TAB. XXXVI ANDAMENTO E VERIFICA AL 1996 E 1997 DELLA PREVISIONE DI PRODUZIONE RSU (tonnellate) COMUNE VALDARNO ARETINO BUCINE CASTEL FRANCO DI SOPRA CAVRIGLIA LATERINA LORO CIUFFENNA MONTEVARCHI PERGINE VALDARNO PIAN DI SCO' SAN GIOVANNI VALDARNO TERRANUOVA BRACCIOLINI ASSIMILABILI TOTALE pag. 69

71 TAB. XXXVII ANDAMENTO E VERIFICA AL 1996 E 1997 DELLA PREVISIONE DI PRODUZIONE RSU (tonnellate) COMUNE CASENTINO BIBBIENA CASTEL FOCOGNANO CASTEL SAN NICCOLO' CHITIGNANO CHIUSI DELLA VERNA MONTEMIGNAIO ORTIGNANO RAGGIOLO POPPI PRATOVECCHIO STIA TALLA ASSIMILABILI TOTALE pag. 70

72 TAB. XXXVIII ANDAMENTO E VERIFICA AL 1996 E 1997 DELLA PREVISIONE DI PRODUZIONE RSU (tonnellate) COMUNE AREA ARETINA AREZZO CAPOLONA CASTIGLION FIBOCCHI SUBBIANO ASSIMILABILI TOTALE pag. 71

73 TAB. XXXIX ANDAMENTO E VERIFICA AL 1996 E 1997 DELLA PREVISIONE DI PRODUZIONE RSU (tonnellate) COMUNE VALTIBERINA (PARTE) ANGHIARI CAPRESE MICHELANGELO MONTERCHI PIEVE SANTO STEFANO SANSEPOLCRO ASSIMILABILI 648 TOTALE pag. 72

74 TAB. XXXX ANDAMENTO E VERIFICA AL 1996 E 1997 DELLA PREVISIONE DI PRODUZIONE RSU (tonnellate) COMUNE VALTIBERINA (PARTE) * ** ** BADIA TEDALDA SESTINO TOTALE * dati estrapolati da applicazione di valore di produzione pro capite calcolato da analisi dati esistenti ** dato stimato dal Comune (Le prime pesature effettuate nel 1997 dal Comune di Sestino confermano la stima effettuata dalla Provincia relativamente all'anno 1995) pag. 73

75 TAB. XXXXI ANDAMENTO E VERIFICA AL 1996 E 1997 DELLA PREVISIONE DI PRODUZIONE RSU (tonnellate) COMUNE VALDICHIANA * CASTIGLION FIORENTINO CIVITELLA DELLA CHIANA CORTONA FOIANO DELLA CHIANA LUCIGNANO MARCIANO DELLA CHIANA MONTE SAN SAVINO ASSIMILABILI TOTALE * dati estrapolati da applicazione di valore di produzione pro capite calcolato da analisi dati esistenti pag. 74

76 TAB. XXXXII RIASSUNTO ANDAMENTO E VERIFICA AL 1996 E 1997 DELLA PREVISIONE DI PRODUZIONE RSU (tonnnellate) COMUNE VALDARNO ARETINO CASENTINO AREA ARETINA VALTIBETINA (PARTE) BADIA TEDALDA E SESTINO VALDICHIANA TOTALE PROVINCIA pag. 75

77 FIG. 28 Andamento e verifica al 1996 e 1997 della previsione di produzione RSU VALDARNO ARETINO t o n n e l l a t e Andamento e verifica al 1996 e 1997 della previsione di produzione RSU CASENTINO t o n n e l l a t e pag. 76

78 FIG Andamento e verifica al 1996 e 1997 della previsione di produzione RSU AREA ARETINA t o n n e l l a t e Andamento e verifica al 1996 e 1997 della previsione di produzione RSU VALTIBERINA t o n n e l l a t e pag. 77

79 CARATTERISTICHE DEL RIFIUTO 78

80 TAB.XXXXIII Composizione merceologica dei RSU della città di Reggio Emilia per gli anni dal 1978 al 1988 (rilevamenti PFE2) e dal 1991 al 1993 (rilevamenti ACIA, Reggio Emilia) ,80 15,75 18,57 5,33 3,30 9,78 45, ,17 14,21 16,30 7,46 3,50 16,65 39, ,78 16,50 13,50 5,05 3,40 10,02 47, ,07 17,95 18,28 6,61 3,56 10,57 39, ,23 17,44 19,78 8,14 2,80 11,07 38, ,36 16,16 24,73 9,33 3,17 6,40 37, ,73 14,89 27,05 16,15 2,80 4,94 30, ,73 7,79 30,36 12,15 2,42 7,50 34, ,20 28,70 13,40 3,40 5,80 40,50 Fonte: Ingegneria della trasformazione in compost C.I.P.A. Editore. 79

81 TAB.XXXXIV A.M.I.U. MODENA MEDIA ANNUALE DEL PESO SPECIFICO DEI RIFIUTI SOLIDI URBANI DATI SU N 4 CAMPIONI (Kg/mc) ANNO CAMPIONE N 1 zona centro storico CAMPIONE N 2 zona intensiva CAMPIONE N 3 zona residenziale CAMPIONE N 4 zona frazioni Fonte: Piano infraregionale per lo smaltimento dei rifiuti urbani e speciali Provincia di Modena 80

Valori Agricoli Medi della provincia. Annualità 2015

Valori Agricoli Medi della provincia. Annualità 2015 REGIONE AGRARIA N : 1 REGIONE AGRARIA N : 2 CASENTINO Comuni di: BIBBIENA, CASTEL FOCOGNANO, CASTEL SAN NICCOLO, CHITIGNANO, CHIUSI DELLA VERNA, MONTEMIGNAIO, ORTIGNANO RAGGIOLO, POPPI, PRATOVECCHIO, STIA,

Dettagli

Per saperne di più (allegato A)

Per saperne di più (allegato A) Per saperne di più (allegato A) La sede Inail competente per territorio ad erogare tutte le prestazioni è quella dove è residente la persona che ha subito l infortunio sul lavoro o dove sono residenti

Dettagli

DEI NOMINATIVI DEGLI ARCHITETTI DA NOMINARE NELLE COMMISSIONI TECNICHE CONSULTIVE

DEI NOMINATIVI DEGLI ARCHITETTI DA NOMINARE NELLE COMMISSIONI TECNICHE CONSULTIVE REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI AREZZO PER LA SEGNALAZIONE, AGLI ENTI CHE NE FANNO RICHIESTA, DEI NOMINATIVI DEGLI ARCHITETTI

Dettagli

SISTEMA DI PREVISIONE BIOMETEOROLOGICA SUPPORTO DEL PROGETTO "SORVEGLIANZA ATTIVA

SISTEMA DI PREVISIONE BIOMETEOROLOGICA SUPPORTO DEL PROGETTO SORVEGLIANZA ATTIVA SISTEMA DI PREVISIONE BIOMETEOROLOGICA CONDIZIONI METEOROLOGICHE SULLA SALUTE DEI SOGGETTI ANZIANI SUPPORTO DEL PROGETTO "SORVEGLIANZA ATTIVA BOLLETTI BIOMETEOROLOGICO PER LA PREVISIONI DEGLI EFFETTI DELLE

Dettagli

SISTEMA DI PREVISIONE BIOMETEOROLOGICA SUPPORTO DEL PROGETTO "SORVEGLIANZA ATTIVA

SISTEMA DI PREVISIONE BIOMETEOROLOGICA SUPPORTO DEL PROGETTO SORVEGLIANZA ATTIVA SISTEMA DI PREVISIONE BIOMETEOROLOGICA CONDIZIONI METEOROLOGICHE SULLA SALUTE DEI SOGGETTI ANZIANI SUPPORTO DEL PROGETTO "SORVEGLIANZA ATTIVA BOLLETTI BIOMETEOROLOGICO PER LA PREVISIONI DEGLI EFFETTI DELLE

Dettagli

SISTEMA DI PREVISIONE BIOMETEOROLOGICA SUPPORTO DEL PROGETTO "SORVEGLIANZA ATTIVA

SISTEMA DI PREVISIONE BIOMETEOROLOGICA SUPPORTO DEL PROGETTO SORVEGLIANZA ATTIVA STEMA DI PREVIONE BIOMETEOROLOGICA SUPPORTO DEL PROGETTO "SORVEGLIANZA ATTIVA BOLLETTI BIOMETEOROLOGICO PER LA PREVIONI DEGLI EFFETTI DELLE A Aretina Val di Chiana Bollettino valido per i comuni: Arezzo,

Dettagli

SISTEMA DI PREVISIONE BIOMETEOROLOGICA SUPPORTO DEL PROGETTO "SORVEGLIANZA ATTIVA

SISTEMA DI PREVISIONE BIOMETEOROLOGICA SUPPORTO DEL PROGETTO SORVEGLIANZA ATTIVA STEMA DI PREVIONE BIOMETEOROLOGICA SUPPORTO DEL PROGETTO "SORVEGLIANZA ATTIVA BOLLETTI BIOMETEOROLOGICO PER LA PREVIONI DEGLI EFFETTI DELLE A Aretina Val di Chiana Bollettino valido per i comuni: Arezzo,

Dettagli

Relazione di sintesi dell evento di Protezione Civile del 5 marzo per vento forte

Relazione di sintesi dell evento di Protezione Civile del 5 marzo per vento forte Relazione di sintesi dell evento di Protezione Civile del 5 marzo per vento forte A partire dalle ore 02:00 del 5 marzo l intera provincia di Arezzo è stata colpita da fenomeni intensi, talora estremi,

Dettagli

ASSEMBLEA DEI SINDACI Legge 7 aprile 2014 n. 56 ASSEMBLEA ANNO DEI SINDACI 2014 eletto in base alla Legge 7 aprile 2014 n. 56

ASSEMBLEA DEI SINDACI Legge 7 aprile 2014 n. 56 ASSEMBLEA ANNO DEI SINDACI 2014 eletto in base alla Legge 7 aprile 2014 n. 56 ASSEMBLEA DEI SINDACI Legge 7 aprile 2014 n. 56 ASSEMBLEA ANNO DEI SINDACI 2014 eletto in base alla Legge 7 aprile 2014 n. 56 LA FERLA RICCARDO, nato il GASPERINI STEFANO nato a Montevarchi (Ar) il 28/05/1978

Dettagli

Stia. Pratovecchio. casentino. Castel. S. Niccolò. Poppi. Montemignaio. Ortignano Raggiolo. Castel. Focognano. Loro Ciuffenna. Terranuova B.

Stia. Pratovecchio. casentino. Castel. S. Niccolò. Poppi. Montemignaio. Ortignano Raggiolo. Castel. Focognano. Loro Ciuffenna. Terranuova B. CONTRATTAZIONE SOCIALE 2013 DISTRETTI PROVINCIALI integrativi di zona: aretina valdarno valdichiana valtiberina casentino casentino Castelfranco di Sopra S. Giovanni V.no Pian di Scò Montevarchi Cavriglia

Dettagli

PALAZZETTO DELLO SPORT CIRCOLO CULTURALE PIZZERIA BORGACCIO(FORNO ROSSI) EX CIRCOSCRIZIONE CENTRO DI AGGREGAZIONE SOCIALE CIRCOLO TROCADERO

PALAZZETTO DELLO SPORT CIRCOLO CULTURALE PIZZERIA BORGACCIO(FORNO ROSSI) EX CIRCOSCRIZIONE CENTRO DI AGGREGAZIONE SOCIALE CIRCOLO TROCADERO COMUNE ANGHIARI BADIA TEDALDA CAPOLONA CAPOLONA CAPRESE MICHELANGELO CASTEL FOCOGNANO CASTELFRANCO DI SOPRA CASTIGLION FIBOCCHI CHITIGNANO CIVITELLA IN VAL DI CHIANA SPECIFICA SEDE PALAZZETTO DELLO SPORT

Dettagli

Elenco scuole. Tipo istruzione Comune Indirizzo Telefono Fax E-mail. VIA GHIZZI,39 0575659709 0575659709 AREE01500R@istruzione.it

Elenco scuole. Tipo istruzione Comune Indirizzo Telefono Fax E-mail. VIA GHIZZI,39 0575659709 0575659709 AREE01500R@istruzione.it Elenco scuole Denominazione "A. BROGI" VIA GHIZZI,39 0575659709 0575659709 AREE01500R@istruzione.it 52020 LATERINA VIA MOLINO 05589385 ARIC820006@istruzione.it 52044 CORTONA VIA D. ALIGHIERI N. 27 0575678168

Dettagli

Elenco scuole. Tipo istruzione Comune Indirizzo Telefono Fax E-mail. V. A.DE GASPERI-CASTELFRANCO DI SOPRA 0559149057 ARIC81700A@istruzione.

Elenco scuole. Tipo istruzione Comune Indirizzo Telefono Fax E-mail. V. A.DE GASPERI-CASTELFRANCO DI SOPRA 0559149057 ARIC81700A@istruzione. Elenco scuole Denominazione "A. DE GASPERI" 52020 CASTELFRANCO DI SOPRA V. A.DE GASPERI-CASTELFRANCO DI SOPRA 0559149057 ARIC81700A@istruzione.it "A. GIAPPICHELLI" 52040 CORTONA VIA PIETRO DA CORTONA,64

Dettagli

Province di Firenze, Arezzo, Lucca, Massa Carrara, Pistoia e Prato

Province di Firenze, Arezzo, Lucca, Massa Carrara, Pistoia e Prato Giugno 2015 Informiamo che in seguito alle eccezionali avversità atmosferiche verificatesi nelle Province di Firenze, Arezzo, Lucca, Massa Carrara, Pistoia e Prato il giorno 5 marzo 2015, la Presidenza

Dettagli

Nomine e Compensi degli Amministratori di Parte Pubblica nelle Società Partecipate

Nomine e Compensi degli Amministratori di Parte Pubblica nelle Società Partecipate Nomine e Compensi degli Amministratori di Parte Pubblica nelle Società Partecipate (Art. 1, comma 735, legge 296/2006 e s.m.i.) Comune di - Ufficio Partecipazioni - Via Albergotti, 13 AVVERTENZE Il presente

Dettagli

ARAA028ZF5 DISTRETTO 028

ARAA028ZF5 DISTRETTO 028 ARAA000VX6 PROVINCIA DI AREZZO ARAA028ZF5 DISTRETTO 028 ARAAB243Z5 COMUNE DI BUCINE ARAA825005 IC BUCINE (ASSOC. I. C. ARIC825009) VIA XXV APRILE 14 BUCINE (AR) ARAA825027 "CARAMELLA" AMBRA (ASSOC. I.

Dettagli

CUSTOMER SATISFACTION AUDIT PER NUOVE ACQUE. Maggio 2011

CUSTOMER SATISFACTION AUDIT PER NUOVE ACQUE. Maggio 2011 CUSTOMER SATISFACTION AUDIT PER NUOVE ACQUE Maggio 2011 INDICE OBIETTIVI DELL INDAGINE E METODOLOGIA DI RILEVAZIONE Obiettivi Pag. 6 Metodologia d indagine e campione Pag. 7 EXECUTIVE SUMMARY Pag. 8 1.

Dettagli

Eventi&Turismo è un Free Press diffuso in provincia di Arezzo. e anche nei territori di Siena, Firenze e Perugia.

Eventi&Turismo è un Free Press diffuso in provincia di Arezzo. e anche nei territori di Siena, Firenze e Perugia. E venti &Turismo un free-press del territorio di Arezzo un free-press per conoscere gli eventi un free-press per il turismo completamente tradotto in inglese Profilo Eventi&Turismo è un Free Press diffuso

Dettagli

FINALITA DELL INIZIATIVA

FINALITA DELL INIZIATIVA Bando per l erogazione di contributi per favorire la nascita e/o la riconversione di esercizi di vicinato che svolgeranno vendita in modalità della spesa sfusa e/o vendita di alimentari prodotti localmente

Dettagli

La presenza di immigrati e figli di immigrati in provincia di Arezzo (all 1/1/2013)

La presenza di immigrati e figli di immigrati in provincia di Arezzo (all 1/1/2013) La presenza di immigrati e figli di immigrati in provincia di Arezzo (all 1/1/2013) Rapporto n. 41 Dicembre 2013 1 Provincia di Arezzo Assessorato alle Politiche Sociali Osservatorio sulle Politiche Sociali-

Dettagli

La Provincia di Arezzo e la conciliazione tra tempi di vita e di lavoro

La Provincia di Arezzo e la conciliazione tra tempi di vita e di lavoro Aggiornamento del Piano di Azione della Provincia di Arezzo relativo alla Carta Europea per l uguaglianza di donne e uomini nella vita locale e regionale. Ottobre 2010 La Provincia di Arezzo e la conciliazione

Dettagli

Piano Strutturale. Comune di Pian di Scò. variante generale. Relazione. Quadro Conoscitivo

Piano Strutturale. Comune di Pian di Scò. variante generale. Relazione. Quadro Conoscitivo Piano Strutturale variante generale novembre 2011 con le modifiche introdotte in sede di controdeduzione alle osservazioni Quadro Conoscitivo Relazione Comune di Pian di Scò Piano Strutturale variante

Dettagli

Terzo Rapporto sull immigrazione in provincia di Arezzo

Terzo Rapporto sull immigrazione in provincia di Arezzo Studi e ricerche 7 Terzo Rapporto sull immigrazione in provincia di Arezzo a cura di Lorenzo Luatti e Marco La Mastra Osservatorio Provinciale sulle Politiche Sociali - Sezione Immigrazione Provincia

Dettagli

Eventi Alluvionali Verificatisi Nella Regione Toscana Il 20, 21 E 24 Ottobre 2013.

Eventi Alluvionali Verificatisi Nella Regione Toscana Il 20, 21 E 24 Ottobre 2013. Eventi Alluvionali Verificatisi Nella Regione Toscana Il 20, 21 E 24 Ottobre 2013. In attuazione della delibera del Consiglio dei Ministri del 15 novembre 2013 che ha dichiarato lo stato di emergenza per

Dettagli

IL SETTORE MODA : analisi del tessuto economico e dei fabbisogni formativi nel territorio aretino SMR srl

IL SETTORE MODA : analisi del tessuto economico e dei fabbisogni formativi nel territorio aretino SMR srl IL SETTORE MODA : analisi del tessuto economico e dei fabbisogni formativi nel territorio aretino Sommario I.0. FINALITA E OGGETTO DELL INDAGINE... 3 I.1. IL COMPARTO MODA NEL TERRITORIO ARETINO NEL BIENNIO

Dettagli

Piano di di gestione dei rifiuti

Piano di di gestione dei rifiuti PROVINCIA DI DI AREZZO Assessorato Ecologia e e Ambiente AREA AREA URBANISTICA E AMBIENTE Piano di di gestione dei rifiuti 1 STRALCIO - RIFIUTI URBANI E ASSIMILATI Gennaio Gennaio 2000 2000 2 VOLUME -

Dettagli

Nomine e Compensi degli Amministratori di Parte Pubblica nelle Società Partecipate

Nomine e Compensi degli Amministratori di Parte Pubblica nelle Società Partecipate Nomine e Compensi degli Amministratori di Parte Pubblica nelle Società Partecipate (Art. 1, comma 735, legge 296/2006) Comune di - Ufficio Partecipazioni - Via Cesalpino, 45 AVVERTENZE Il presente report

Dettagli

MASTER IN DIRITTO PENALE DELL IMPRESA - MIDPI

MASTER IN DIRITTO PENALE DELL IMPRESA - MIDPI MASTER IN DIRITTO PENALE DELL IMPRESA - MIDPI PROGRAMMA DIDATTICO III EDIZIONE ANNO ACCADEMICO 2014/2015 18 dicembre 2014 CONVEGNO INAUGURALE 16/17 gennaio 2015 I. Crimini organizzati dei colletti bianchi

Dettagli

EVENTI ALLUVIONALI VERIFICATISI NELLA REGIONE TOSCANA IL 20, 21 E 24 OTTOBRE 2013.

EVENTI ALLUVIONALI VERIFICATISI NELLA REGIONE TOSCANA IL 20, 21 E 24 OTTOBRE 2013. EVENTI ALLUVIONALI VERIFICATISI NELLA REGIONE TOSCANA IL 20, 21 E 24 OTTOBRE 2013. In attuazione della delibera del Consiglio dei Ministri del 15 novembre 2013 che ha dichiarato lo stato di emergenza per

Dettagli

AM/protocollo patentino.doc

AM/protocollo patentino.doc PROTOCOLLO D INTESA FRA PREFETTURA DI AREZZO, CENTRO SERVIZI AMMINISTRATIVI DI AREZZO, PROVINCIA DI AREZZO, COMUNE DI AREZZO, COMUNE DI BIBBIENA, COMUNE DI BUCINE, COMUNE DI CASTEL FOCOGNANO, COMUNE DI

Dettagli

Piano interprovinciale di gestione dei rifiuti dell ATO Toscana sud. Proposta di Piano

Piano interprovinciale di gestione dei rifiuti dell ATO Toscana sud. Proposta di Piano AREZZO GROSSETO SIENA Piano interprovinciale di gestione dei rifiuti dell ATO Toscana sud Proposta di Piano Allegato Impianti esistenti Provincia di Impianti autorizzati in Provincia di Impianti autorizzati

Dettagli

PROVINCIA DI AREZZO. Annualità 2012 2013. a cura del Centro Pari Opportunità

PROVINCIA DI AREZZO. Annualità 2012 2013. a cura del Centro Pari Opportunità PROVINCIA DI AREZZO Annualità 2012 2013 a cura del Centro Pari Opportunità 1 PREMESSA La Provincia di Arezzo, superando la fase sperimentale del 2011, vuole attraverso la redazione di un proprio Bilancio

Dettagli

carta dei servizi al cittadino per il lavoro provincia di arezzo SISTEMA LAVORO E FORMAZIONE 1 PAGINA

carta dei servizi al cittadino per il lavoro provincia di arezzo SISTEMA LAVORO E FORMAZIONE 1 PAGINA 1 al cittadino per il lavoro versione 3.1 - marzo 2007 2 progetto grafico, realizzazione e stampa: C&M Agency Arezzo art director Adolfo Tavanti !!! avvertenze per l uso La presente Carta dei Servizi ha

Dettagli

********************************************************************************** * SI-13-SM-PDO2B * * * * SISTEMA INFORMATIVO MINISTERO DELLA

********************************************************************************** * SI-13-SM-PDO2B * * * * SISTEMA INFORMATIVO MINISTERO DELLA ********************************************************************************** * SI-13-SM-PDO2B * * SISTEMA INFORMATIVO MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE * * SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO * *

Dettagli

TABELLE DI REPERIBILITA

TABELLE DI REPERIBILITA TABELLE DI REPERIBILITA PER IL SISTEMA LE DI Rep.1 TABELLA 1. Ente Nome funzione Tel. Fax e-mail Centralino Reperibile 0575 3181 Dipartimento Nazionale della Protezione Civile 06 68201 06 68301001 Regione

Dettagli

( # ) &(( * +, $ )' -! " # $. ( # / 0 &'$ (( * + 1 $2 0 0($. 0$3 0 ( (( 4 0!" # "$% &$ & ' # %#" " '' "5 5 ( $$6$3 ( $11$ " 4 0 $.

( # ) &(( * +, $ )' -!  # $. ( # / 0 &'$ (( * + 1 $2 0 0($. 0$3 0 ( (( 4 0! # $% &$ & ' # %#  '' 5 5 ( $$6$3 ( $11$  4 0 $. ! " # %&' ( # ) &(( * +, )' -! " #. ( # / 0 &' (( * + 1 2 0 0(. 03 0 ( (( 4 0!" # "% & & ' # %#" " '' ()*)))* "5 5 ( 63 ( 11 " 4 0. 7 4 7 ( + ' ",,*))) " 8 5 (( #. # 6 " - "5 9 " 4 9 " " - ":7 8 + " 5

Dettagli

Rapporti dormienti per filiale al 31 Dicembre 2016

Rapporti dormienti per filiale al 31 Dicembre 2016 Rapporti dormienti per filiale al 31 Dicembre 2016 N.Filiale Denominazione Filiale N.Rapporto Tipo Rapporto 1 Arezzo Agenzia 1 1400028 Deposito Titoli 1 Arezzo Agenzia 1 4003157 Deposito al risparmio 1

Dettagli

Domanda sociale ed intervento pubblico nella provincia di Arezzo

Domanda sociale ed intervento pubblico nella provincia di Arezzo PROVINCIA DI AREZZO Servizio Istruzione Politiche Sociali e Giovanili OSSERVATORIO SULLE POLITICHE SOCIALI Domanda sociale ed intervento pubblico nella provincia di Arezzo Rapporto 2003 RICONOSCIMENTI

Dettagli

I centri per l'integrazione

I centri per l'integrazione I centri per l'integrazione I Centri per l integrazione sono servizi di informazione per cittadini stranieri e non. I servizi che erogano sono: ALLOGGIO: Gestione accessi ai servizi di prima e seconda

Dettagli

L.O.D.E. di AREZZO (livello ottimale di esercizio ai sensi della deliberazione CRT 28.12.1999 n. 397)

L.O.D.E. di AREZZO (livello ottimale di esercizio ai sensi della deliberazione CRT 28.12.1999 n. 397) L.O.D.E. di AREZZO (livello ottimale di esercizio ai sensi della deliberazione CRT 28.12.1999 n. 397) Oggetto: Verbale n. 3/2008. Assemblea del 08.10.2008 In data 8 ottobre 2008 alle ore 16,00 (2 convocazione)

Dettagli

1 COE (9+9 IV. "PETRARCA" MONTEVARCHI Montevarchi Sostegno 1 cat. interna Nori Silvia (Ruolo) 31-ago CASTEL S.

1 COE (9+9 IV. PETRARCA MONTEVARCHI Montevarchi Sostegno 1 cat. interna Nori Silvia (Ruolo) 31-ago CASTEL S. CODICI ISTITUTO ISTITUTO 1 GRADO COMUNE DISPONIBILITA' 1 GRADO SOSTEGNO A.S. 2015-16 CL. TIPO CONCORSO CATTEDRA ORE COGNOME E NOME TERMINE NOTE ARMM00900C CONVITTO AREZZO Arezzo Sostegno 1 cat. interna

Dettagli

Parte generale CRIMINOLOGIA GENERALE DIRITTO PENALE PSICOLOGIA GENERALE - PSICHIATRIA FORENSE - RESPONSABILITÀ E DEONTOLOGIA MEDICO LEGALE -

Parte generale CRIMINOLOGIA GENERALE DIRITTO PENALE PSICOLOGIA GENERALE - PSICHIATRIA FORENSE - RESPONSABILITÀ E DEONTOLOGIA MEDICO LEGALE - UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MESSINA DIPARTIMENTO DI GIURISPRUDENZA MASTER IN CRIMINOLOGIA E SCIENZE FORENSI CALENDARIO DELLE LEZIONI A.A. 2014/15 Modulo I Parte generale CRIMINOLOGIA GENERALE DIRITTO PENALE

Dettagli

TARIFFE URBANE AREZZO

TARIFFE URBANE AREZZO TARIFFE URBANE AREZZO BIGLIETTO ORDINARIO VALIDO 70 MINUTI 1,20 BIGLIETTO MULTIPLO A TEMPO (4 CONVALIDE DA 70 MINUTI) 4,40 ABBONAMENTO MENSILE PERSONALE ORDINARIO 31,00 ABBONAMENTO MENSILE PERSONALE SCOLASTICO

Dettagli

INSERTO SPECIALE IN QUESTO NUMERO

INSERTO SPECIALE IN QUESTO NUMERO INSERTO SPECIALE IN QUESTO NUMERO Proponiamo all attenzione dei nostri lettori la sintesi del manuale Cannabis e danni alla salute, pubblicazione scientifica prodotta dal Dipartimento per le Politiche

Dettagli

AGGIORNAMENTO DELLA CLASSIFICAZIONE SISMICA DEL TERRITORIO DELLA REGIONE TOSCANA 2014

AGGIORNAMENTO DELLA CLASSIFICAZIONE SISMICA DEL TERRITORIO DELLA REGIONE TOSCANA 2014 AGGIORNAMENTO DELLA CLASSIFICAZIONE SISMICA DEL TERRITORIO DELLA REGIONE TOSCANA 2014 ELENCO DEI COMUNI TOSCANI CON INDICAZIONE DELLA ZONA SISMICA DI APPARTENENZA (in grassetto i nuovi comuni istituiti

Dettagli

COMUNE DI LUCIGNANO (Provincia di Arezzo)

COMUNE DI LUCIGNANO (Provincia di Arezzo) COMUNE DI LUCIGNANO (Provincia di Arezzo) Nomine e Compensi degli Amministratori di Parte Pubblica nelle Società Partecipate (Art. 1, comma 735, legge 296/2006) 1 AVVERTENZE Il presente record viene redatto

Dettagli

Zone carenti per l assistenza pediatrica presso le Aziende USL della Regione Toscana - secondo semestre 2014. SEGUONO ALLEGATI

Zone carenti per l assistenza pediatrica presso le Aziende USL della Regione Toscana - secondo semestre 2014. SEGUONO ALLEGATI 210 26.11.2014 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 47 REGIONE TOSCANA Direzione Generale Diritti di Cittadinanza e Coesione Sociale Settore Programmazione e Organizzazione delle Cure Zone

Dettagli

Studio Legale Avv. Stefano Pasquini

Studio Legale Avv. Stefano Pasquini Curriculum vitae dell Stefano Pasquini si è laureato in giurisprudenza in data 3.02.1986 presso l Università di Firenze, con una tesi in diritto costituzionale con il Prof. Paolo Barile. In data 20.07.1990

Dettagli

PROVINCIA DI AREZZO Assessorato alle Politiche del Territorio. Piano Territoriale di Coordinamento Provinciale. Allegati alle Norme

PROVINCIA DI AREZZO Assessorato alle Politiche del Territorio. Piano Territoriale di Coordinamento Provinciale. Allegati alle Norme PROVINCIA DI AREZZO Assessorato alle Politiche del Territorio Piano Territoriale di Coordinamento Provinciale Allegati alle Norme Maggio 2 NORME RICHIAMATE DAGLI ALLEGATI A, B, C, D AL PTC (Tra parentesi

Dettagli

ELENCO CLASSIFICAZIONE SISMICA DEL GRT 431/06

ELENCO CLASSIFICAZIONE SISMICA DEL GRT 431/06 AREZZO Stia 2 Pratovecchio 2 Poppi 2 Bibbiena 2 Chiusi della Verna 2 Castel San Niccolo' 2 Montemignaio 2 Sestino 2 Pieve Santo Stefano 2 Badia Tedalda 2 Ortignano Raggiolo 2 Caprese Michelangelo 2 Chitignano

Dettagli

28.10.2009 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 43

28.10.2009 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 43 28.10.2009 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 43 167 AVVISO ACCORDO COLLETTIVO NAZIONALE PER LA REGOLAMENTAZIONE DEI RAPPORTI CON GLI SPECIALISTI PEDIATRI DI LIBERA SCELTA, AI SENSI DELL

Dettagli

Gestione Dipendenti Pubblici ARZILLAMENTE

Gestione Dipendenti Pubblici ARZILLAMENTE Gestione Dipendenti Pubblici ARZILLAMENTE Progetto Arzillamente La Provincia di Arezzo è titolare del progetto Home Care Premium p r o m o s s o d a I N P S - G e s t i o n e D i p e n d e n t i Pubblici

Dettagli

RELAZIONE PREVISIONALE E PROGRAMMATICA

RELAZIONE PREVISIONALE E PROGRAMMATICA COMUNE DI AREZZO UFFICIO RAGIONERIA RELAZIONE PREVISIONALE E PROGRAMMATICA 2009 / 2011 RELAZIONE PREVISIONALE E PROGRAMMATICA 2009-2011 INDICE SEZIONE 1 CARATTERISTICHE GENERALI DELLA POPOLAZIONE, DEL

Dettagli

Appendice 1 - Tavole sulla numerosità delle scuole statali e non statali dell'area PON. Parte 1 - Le scuole statali...iv

Appendice 1 - Tavole sulla numerosità delle scuole statali e non statali dell'area PON. Parte 1 - Le scuole statali...iv Appendice 1 - Tavole sulla numerosità delle scuole statali e non statali dell' Parte 1 - Le scuole statali...iv Istituzioni scolastiche statali interessate per livello... IV Tavola A1.1 - Istituzioni scolastiche

Dettagli

Elenco delle tavole statistiche fuori testo

Elenco delle tavole statistiche fuori testo Tavole statistiche Elenco delle tavole statistiche fuori testo Tirature e vendite complessive dei giornali quotidiani per area di diffusione e per categoria (2003-2004-2005) Provinciali... Tavola Regionali...

Dettagli

Allegato B facente parte integrante e sostanziale della Deliberazione della Giunta Provinciale n. 243 del 06/06/2014 PROTOCOLLO D INTESA

Allegato B facente parte integrante e sostanziale della Deliberazione della Giunta Provinciale n. 243 del 06/06/2014 PROTOCOLLO D INTESA Allegato B facente parte integrante e sostanziale della Deliberazione della Giunta Provinciale n. 243 del 06/06/2014 PROTOCOLLO D INTESA Protocollo d Intesa tra la Provincia di Arezzo, il Comune di Arezzo,

Dettagli

CALENDARIO LUGLIO 2009 GIUGNO 2009

CALENDARIO LUGLIO 2009 GIUGNO 2009 GIUGNO 2009 1 L Lezione 2 M FESTA DELLA REPUBBLICA 3 M Lezione Inizio delle iscrizioni agli esami - 4 G 5 V Lezione Termine delle lezioni - II semestre 6 S 7 D SANTISSIMA TRINITÀ 8 L 9 M 10 M 11 G 12 V

Dettagli

EMERGENZA ECCEZIONALI AVVERSITA ATMOSFERICHE TOSCANA VENTO FORTE NEL GIORNO 5 MARZO 2015

EMERGENZA ECCEZIONALI AVVERSITA ATMOSFERICHE TOSCANA VENTO FORTE NEL GIORNO 5 MARZO 2015 EMERGENZA ECCEZIONALI AVVERSITA ATMOSFERICHE TOSCANA VENTO FORTE NEL GIORNO 5 MARZO 2015 In attuazione della delibera del Consiglio dei Ministri del 29 aprile 2015 che ha dichiarato lo stato di emergenza

Dettagli

Prefettura Ufficio territoriale del Governo di Arezzo

Prefettura Ufficio territoriale del Governo di Arezzo AVVISO PUBBLICO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PRIMA ACCOGLIENZA DI CITTADINI STRANIERI RICHIEDENTI PROTEZIONE INTERNAZIONALE NEL TERRITORIO DELLA PROVINCIA DI AREZZO CON ESCLUSIONE DI ALCUNI COMUNI

Dettagli

ASSEMBLEA DEI SINDACI Legge 7 aprile 2014 n. 56 ASSEMBLEA ANNO DEI SINDACI 2015 eletto in base alla Legge 7 aprile 2014 n. 56

ASSEMBLEA DEI SINDACI Legge 7 aprile 2014 n. 56 ASSEMBLEA ANNO DEI SINDACI 2015 eletto in base alla Legge 7 aprile 2014 n. 56 ASSEMBLEA DEI SINDACI Legge 7 aprile 2014 n. 56 ASSEMBLEA ANNO DEI SINDACI 2015 eletto in base alla Legge 7 aprile 2014 n. 56 LA FERLA RICCARDO, nato il GHINELLI ALESSANDRO nato a Pistoia (PT) il 01/08/1952

Dettagli

LODE di Arezzo. Presidenza. Assemblea. Atto LODE n. 5/2014. Verbale dell'adunanza del 15 luglio 2014

LODE di Arezzo. Presidenza. Assemblea. Atto LODE n. 5/2014. Verbale dell'adunanza del 15 luglio 2014 Verbale dell'adunanza del 15 luglio 2014 Atto LODE n. 5/2014 Oggetto: Creazione agenzia sociale per l affitto. Determinazioni. Comuni presenti Anghiari 1 Loro Ciuffenna - Arezzo 2 Lucignano 14 Badia Tedalda

Dettagli

Zone carenti per l assistenza primaria e la continuità assistenziale presso le Aziende Usl della regione Toscana -I semestre 2014.

Zone carenti per l assistenza primaria e la continuità assistenziale presso le Aziende Usl della regione Toscana -I semestre 2014. 240 4.6.2014 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 22 REGIONE TOSCANA Direzione Generale Diritti di Cittadinanza e Coesione Sociale Zone carenti per l assistenza primaria e la continuità assistenziale

Dettagli

Laurea in Scienze Geologiche conseguita presso l Università degli Studi di Firenze con la votazione di 102/110 con tesi di ricerca

Laurea in Scienze Geologiche conseguita presso l Università degli Studi di Firenze con la votazione di 102/110 con tesi di ricerca Frosini Dott. Simone Geologo VIA AVIGNONE, 15 52100 AREZZO TEL & FAX 0575356754 CELL. 3473630108 EMAIL: STUDIOFROSINI@GMAIL.COM DATI PERSONALI Nazionalità: Italiana Luogo e data di nascita: Arezzo, 15/06/1970

Dettagli

DANIELE BARELLI A R C H I T E T T O

DANIELE BARELLI A R C H I T E T T O NOME COGNOME LUOGO DI NASCITA DATA DI NASCITA DOMICILIO STUDIO TELEFONO E-MAIL DANIELE BARELLI arezzo 21-11 11-1972 1972 piazza s.agosti no 15 arezzo +39 340 2448293 danielebarelli @ libero.it 1990-1991

Dettagli

L'Archivio postunitario del Comune di Sesto Fiorentino. A cura di F. Capetta.

L'Archivio postunitario del Comune di Sesto Fiorentino. A cura di F. Capetta. L'Archivio postunitario del Comune di Sesto Fiorentino. A cura di F. Capetta. Premessa di ANDREA BARDUCCI e FRANCESCA CHIAVACCI...... Pag. V Presentazione di GABRIELA TODROS....................» VII Premessa

Dettagli

DENOMINAZIONE ZONA DI SCUOLE RIFERIMENTO SOGGETTI COINVOLTI NUMERO INCONTRI FORZE COINVOLTE TEMATICHE VALDICHIANA

DENOMINAZIONE ZONA DI SCUOLE RIFERIMENTO SOGGETTI COINVOLTI NUMERO INCONTRI FORZE COINVOLTE TEMATICHE VALDICHIANA DENOMINAZIONE ZONA DI SCUOLE RIFERIMENTO SOGGETTI COINVOLTI NUMERO INCONTRI FORZE COINVOLTE TEMATICHE NOTA: LADDOVE LE TEMATICHE SCELTE DALLE SCUOLE NON SONO INDICATE SIGNIFICA CHE, SULLA BASE DI QUELLE

Dettagli

Trofeo Clara Agnelli ALBO D ORO

Trofeo Clara Agnelli ALBO D ORO Trofeo Clara Agnelli ALBO D ORO I 1959 AVIAZIONE II 1960 PRODUZOINI AUSILIARIE III 1961 AVIO IV 1962 O.S.A. V 1963 SIMA VI 1964 AVIO VII 1965 RICAMBI VIII 1966 GRANDI MOTORI IX 1967 MATERIALE FERROVIARIO

Dettagli

CORSO 1 SEDE : I.T.I.S. "G. GALILEI", Via Dino Menci, 1 Arezzo. CORSO 2 SEDE : I.T.I.S. "G. GALILEI", Via Dino Menci, 1 Arezzo

CORSO 1 SEDE : I.T.I.S. G. GALILEI, Via Dino Menci, 1 Arezzo. CORSO 2 SEDE : I.T.I.S. G. GALILEI, Via Dino Menci, 1 Arezzo CORSO 1 SEDE : I.T.I.S. "G. GALILEI", Via Dino Menci, 1 Arezzo 1 I.I.S. "Piero della Francesca" Arezzo 9 2 Istituto Tecnico Industriale Statale "G. Galilei" Arezzo 13 3 Istituto Tecnico Commerciale Statale

Dettagli

CALENDARIO VENATORIO 2010-2011 Approvato con Delibera G.P. 380 DEL 06.07.2010. LA GIUNTA PROVINCIALE con votazione UNANIME D E L I B E R A

CALENDARIO VENATORIO 2010-2011 Approvato con Delibera G.P. 380 DEL 06.07.2010. LA GIUNTA PROVINCIALE con votazione UNANIME D E L I B E R A CALENDARIO VENATORIO 2010-2011 Approvato con Delibera G.P. 380 DEL 06.07.2010 LA GIUNTA PROVINCIALE con votazione UNANIME D E L I B E R A DI STABILIRE, ai sensi della L.R.T. n. 20 del 10.06.2002, per il

Dettagli

STORIA DELLA CLASSIFICAZIONE SISMICA DELLA REGIONE TOSCANA

STORIA DELLA CLASSIFICAZIONE SISMICA DELLA REGIONE TOSCANA STORIA DELLA CLASSIFICAZIONE SISMICA DELLA REGIONE TOSCANA PROVINCIA DI AREZZO 1927 1937 1962 1982 2003 2006 ANGHIARI classificato in zona 2 declassificato non classificato riclassificato in zona 2 zona

Dettagli

leggere la Bibbia in un anno - pagina 1 data libro capitolo data libro capitolo

leggere la Bibbia in un anno - pagina 1 data libro capitolo data libro capitolo leggere la Bibbia in un anno - pagina 1 Tempo di Avvento I settimana Tempo di Avvento II settimana domenica 30 novembre 2014 Isaia 1-3 domenica 7 dicembre 2014 Isaia 21-22 lunedì 1 dicembre 2014 4-6 lunedì

Dettagli

Monitoraggio degli Strumenti di pianificazione territoriale e urbanistica PREVISIONI CHE COMPORTANO CONSUMO DI SUOLO (nuovo impegno) per comune

Monitoraggio degli Strumenti di pianificazione territoriale e urbanistica PREVISIONI CHE COMPORTANO CONSUMO DI SUOLO (nuovo impegno) per comune Direzione Generale Governo del Territorio Monitoraggio degli Strumenti di pianificazione territoriale e urbanistica PREVISIONI CHE COMPORTANO CONSUMO DI SUOLO (nuovo impegno) per comune PIANO STRUTTURALE

Dettagli

Carta dei Servizi di rete

Carta dei Servizi di rete Carta dei Servizi di rete Approvato dal Comitato Tecnico di Rete in data 22 dicembre 2011 INDICE: Premessa 1. Principi generali 2. Accesso e consultazione in sede 3. Servizio di orientamento, assistenza

Dettagli

Via del Lago Prosegui in discesa dir Consuma Tratto di 6 km con buche

Via del Lago Prosegui in discesa dir Consuma Tratto di 6 km con buche LUOGO SEGUIRE PER KM PARZ KM TOT NOTE Pian di Sco' Tensostruttura Piazza Indipedenza 0 0 7 e 30 aperto 8 e 30 chiuso Pian di Sco' Reggello Rondò* 1 uscita dir.reggello su SP 1 (poi diventa SP17) Via dei

Dettagli

Via della Pace, 37 int 5, Loc Renaccio Siena Tel. 0577/ Fax 0577/

Via della Pace, 37 int 5, Loc Renaccio Siena Tel. 0577/ Fax 0577/ Comunita di Ambito Toscana Sud Www.Atotoscanasud.It Sede Legale Via della Pace, 37 int 5, 53100 Loc Renaccio Siena Tel. 0577/247075 Fax 0577/279500 E-Mail Segreteria@Atotoscanasud.it Data Di Costituzione

Dettagli

ORDINANZA DEL PRESIDENTE

ORDINANZA DEL PRESIDENTE ORDINANZA DEL PRESIDENTE N. 222 del 01/12/2011 Prot. n. 216335/ 14-B4-20-11 Arezzo, 01/12/2011 IL PRESIDENTE VISTA la nota del Dirigente del Servizio Viabilità, con la quale, considerando che nel periodo

Dettagli

Piano di di gestione dei rifiuti

Piano di di gestione dei rifiuti PROVINCIA DI DI AREZZO Assessorato Ecologia e e Ambiente AREA AREA URBANISTICA E AMBIENTE Piano di di gestione dei rifiuti 1 STRALCIO - RIFIUTI URBANI E ASSIMILATI ALLEGATO C 2 - ANALISI DEI SERVIZI 2.3.2

Dettagli

SCRITTI ESAME AVVOCATO 2015 di Roberto Garofoli

SCRITTI ESAME AVVOCATO 2015 di Roberto Garofoli SCRITTI ESAME AVVOCATO 2015 di Roberto Garofoli Fabio BASILE PARERI DI SOMMARIO QUESTIONE I Concorso c.d. anomalo di persone (art. 116 c.p.) 1 QUESTIONE II Causalità e colpa nelle malattie da esposizione

Dettagli

SEZIONE I LEGGI E REGOLAMENTI REGIONALI 12.5.2006 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 13. il seguente Regolamento: Capo I Oggetto

SEZIONE I LEGGI E REGOLAMENTI REGIONALI 12.5.2006 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 13. il seguente Regolamento: Capo I Oggetto SEZIONE I 12.5.2006 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 13 LEGGI E REGOLAMENTI REGIONALI il seguente Regolamento: Capo I Oggetto 3 DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE 8 maggio 2006,

Dettagli

APPENDICE A Caratteristiche tecniche e dichiarazione CE per i mobili alternativi

APPENDICE A Caratteristiche tecniche e dichiarazione CE per i mobili alternativi APPENDICE A Caratteristiche tecniche e dichiarazione CE per i mobili alternativi I DICHIARAZIONE DI CONFORMITA CE Tutti i seguenti cabinet alternativi sono conformi alle seguenti direttive comunitarie:

Dettagli

ALLEGATO N. 1 LEGAL DUE DILIGENCE

ALLEGATO N. 1 LEGAL DUE DILIGENCE ALLEGATO N. 1 LEGAL DUE DILIGENCE INDICE PARTE I PREMESSE METODOLOGICHE... 4 1. Introduzione alla legal due diligence... 5 2. Annotazioni sistematiche... 5 3. Annotazioni di prassi... 6 PARTE II SCHEDE

Dettagli

MASTER IN DIRITTO PENALE DELL IMPRESA - MIDPI

MASTER IN DIRITTO PENALE DELL IMPRESA - MIDPI MASTER IN DIRITTO PENALE DELL IMPRESA - MIDPI PROGRAMMA DIDATTICO V EDIZIONE ANNO ACCADEMICO 2016/2017 12 dicembre 2016 CONVEGNO INAUGURALE 13/14 gennaio 2017 I. Crimini organizzativi dei colletti bianchi

Dettagli

L ECONOMIA DELLA PROVINCIA DI

L ECONOMIA DELLA PROVINCIA DI CONFINDUSTRIA CONFINDUSTRIA AREZZO L ECONOMIA DELLA PROVINCIA DI AREZZO Quadri statistici commentati Aggiornamento al 2010-2011 A cura di Alessio Falorni Arezzo Maggio 2012 1 Questo studio segue ed aggiorna

Dettagli

INDICE. [p.8] [p.10] [p. 13] BAR - PASTICCERIE - PANIFICI [p. 4] GELATERIE - PIZZA A TAGLIO - PIADINERIE [p. 5]

INDICE. [p.8] [p.10] [p. 13] BAR - PASTICCERIE - PANIFICI [p. 4] GELATERIE - PIZZA A TAGLIO - PIADINERIE [p. 5] INDICE BAR - PASTICCERIE - PANIFICI [p. 4] GELATERIE - PIZZA A TAGLIO - PIADINERIE [p. 5] RISTORANTI - VINI - ERBORISTERIE - AZIENDE AGRICOLE [p. 5] ROSTICCERIE - PASTA FRESCA [p. 6] ISTITUTI DI ESTETICA

Dettagli

RISCHIO SISMICO PREFETTURA PROVINCIA DI AREZZO DI AREZZO. Rischio Sismico Rev. 3.0 VIGILI DEL FUOCO PIANO PROVINCIALE DI PROTEZIONE CIVILE

RISCHIO SISMICO PREFETTURA PROVINCIA DI AREZZO DI AREZZO. Rischio Sismico Rev. 3.0 VIGILI DEL FUOCO PIANO PROVINCIALE DI PROTEZIONE CIVILE RISCHIO SISMICO 1 1. QUADRO GENERALE...3 2. LA SITUAZIONE NEL TERRITORIO LE...3 3. CARTOGRAFIA...6 ALLEGATO 1 CONSIDERAZIONI SULLA MODALITA DI VALUTAZIONE DEL RISCHIO...7 ALLEGATO 2 LINEE DI PREVISIONE

Dettagli

GIUNTA REGIONALE - Deliberazioni

GIUNTA REGIONALE - Deliberazioni DECRETO DEL PRESIDENTE 6 marzo 2009, n. 57 Eventi meteorologici del mese di febbraio 2009. Dichiarazione di stato di emergenza regionale. 49 provvedimenti l individuazione delle iniziative da assumere

Dettagli

Dal 15 Settembre 2013 al 29 Gennaio 2014* *nel rispetto dell arco temporale di cui all art. 18, 2 comma della legge n.157/92

Dal 15 Settembre 2013 al 29 Gennaio 2014* *nel rispetto dell arco temporale di cui all art. 18, 2 comma della legge n.157/92 CALENDARIO VENATORIO 2013/2014 della Provincia di Arezzo come contenuto nelle seguenti schede ed allegati: Scheda 1) PERIODI DI CACCIA E SPECIE CACCIABILI NEL TERRITORIO A CACCIA PROGRAMMATA SPECIE PERIODI

Dettagli

art.3 Requisiti per l accesso ai benefici art.4 Modalità di definizione delle agevolazioni erogabili

art.3 Requisiti per l accesso ai benefici art.4 Modalità di definizione delle agevolazioni erogabili Disciplinare per la concessione di agevolazioni tariffarie per la fornitura di acqua potabile: criteri e procedure per la fruizione del Fondo Utenze Deboli istituito da A.A.T.O. 4 e Nuove Acque Spa per

Dettagli

Giugno 2015 AGGIORNATO AL 21 MAGGIO 2015 DATA LITURGIA DIOCESI CHIESA UNIVERSALE CIVILI. Lun 1. Mar 2. Festa nazionale. Mer 3

Giugno 2015 AGGIORNATO AL 21 MAGGIO 2015 DATA LITURGIA DIOCESI CHIESA UNIVERSALE CIVILI. Lun 1. Mar 2. Festa nazionale. Mer 3 Giugno 2015 DATA LITURGIA DIOCESI CHIESA UNIVERSALE CIVILI 1 2 Festa nazionale 3 4 5 Corpus ini Cittadino (S. Agostino) Ritiro del Clero (Ara Crucis, 9.30) 6 7 Corpus ini 8 9 10 11 12 Sacro Cuore 13 14

Dettagli

INDICE PARTE PRIMA IL DIRITTO INTERNAZIONALE PRIVATO INTERNO E COMUNITARIO

INDICE PARTE PRIMA IL DIRITTO INTERNAZIONALE PRIVATO INTERNO E COMUNITARIO XV Presentazione... Nota degli Autori... Prefazione alla decima edizione... VII IX XI PARTE PRIMA IL DIRITTO INTERNAZIONALE PRIVATO INTERNO E COMUNITARIO SEZIONE PRIMA PARTE GENERALE: IL SISTEMA DEL DIRITTO

Dettagli

La Rosa dei Venti (Lo stile WAR)

La Rosa dei Venti (Lo stile WAR) La Rosa dei Venti (Lo stile WAR) Suggerimenti per l esperto Seconda Edizione www.infobridge.it Scuola Bridge in IV Direttore: Marco Troiani Dispensa I Presentazione Le Aperture Scelta del Colore per Aprire

Dettagli

INDICE SISTEMATICO ACCENTRAMENTO ADEMPIMENTI CONTRIBUTIVI AGENTI E RAPPRESENTANTI AGEVOLAZIONI CONTRIBUTIVE PER ASSUNZIONE

INDICE SISTEMATICO ACCENTRAMENTO ADEMPIMENTI CONTRIBUTIVI AGENTI E RAPPRESENTANTI AGEVOLAZIONI CONTRIBUTIVE PER ASSUNZIONE Indice sistematico INDICE SISTEMATICO Presentazione...XXXIII Nota sull autore... XXXV ACCENTRAMENTO ADEMPIMENTI CONTRIBUTIVI Decreto legge 25 giugno 2008, n. 112, art. 39, c. 10, lett. K)... 3 Ministero

Dettagli

Nomine e Compensi degli Amministratori di Parte Pubblica nelle Società Partecipate

Nomine e Compensi degli Amministratori di Parte Pubblica nelle Società Partecipate Nomine e Compensi degli Amministratori di Parte Pubblica nelle Società Partecipate (Art. 1, comma 735, legge 296/2006 e s.m.i.) Comune di - Ufficio Partecipazioni - Via degli Albergotti, 13 AVVERTENZE

Dettagli

GRADUATORIA DI ISTITUTO - PERSONALE ATA III FASCIA DEFINITIVA

GRADUATORIA DI ISTITUTO - PERSONALE ATA III FASCIA DEFINITIVA Graduatoria di Istituto personale ATA III - ITIS "G.Galilei" ARTF02000T 3 1 AA Ass.te Amm.vo SOLDANI ANTONELLA 1962-09-04 AR 48.1 2008 CAPOLONA 3 2 AA Ass.te Amm.vo PODRINI CARLA 1958-09-16 PG 46.1 2008

Dettagli

Certificazione dell'efficienza della raccolta differenziata dei RU relativa all'anno 2010 finalizzata al pagamento del tributo in discarica

Certificazione dell'efficienza della raccolta differenziata dei RU relativa all'anno 2010 finalizzata al pagamento del tributo in discarica Certificazione dell'efficienza della raccolta differenziata dei RU relativa all'anno 2010 finalizzata al pagamento del tributo in discarica Agenzia Regionale Recupero Risorse Lucia Corsini Audizione VI

Dettagli

56 Stato civile-anagrafe

56 Stato civile-anagrafe 56 Stato civile-anagrafe 56/I Diplomi Patenti notarili - Sec. XVIII - XIX. 1. Quaderno: "Diploma di Antonii Michl", cc. 8, copertina decorata 2. Privilegio: Diploma di cittadinanza concesso alla casa Zanotti

Dettagli

MASTER IN DIRITTO PENALE DELL IMPRESA - MIDPI

MASTER IN DIRITTO PENALE DELL IMPRESA - MIDPI MASTER IN DIRITTO PENALE DELL IMPRESA - MIDPI PROGRAMMA DIDATTICO IV EDIZIONE ANNO ACCADEMICO 2015/2016 10 dicembre 2015 CONVEGNO INAUGURALE 15/16 gennaio 2016 I. Crimini organizzati dei colletti bianchi

Dettagli

D lgs 9 aprile 2008, n 81 TESTO UNICO SULLA SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO INDICE ALLEGATI

D lgs 9 aprile 2008, n 81 TESTO UNICO SULLA SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO INDICE ALLEGATI D lgs 9 aprile 2008, n 81 TESTO UNICO SULLA SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO INDICE ALLEGATI ALLEGATO I VIOLAZIONI Violazioni che espongono a rischi di carattere generale Violazioni che espongono al rischio

Dettagli

Master biennale di II livello. Diritto del Lavoro e relazioni Sindacali. (In sigla PLMA04)

Master biennale di II livello. Diritto del Lavoro e relazioni Sindacali. (In sigla PLMA04) Master biennale di II livello Diritto del Lavoro e relazioni Sindacali (In sigla PLMA04) (1500 ore 60 CFU) Anno Accademico 2013/2014 2014/2015 Titolo DIRITTO DEL LAVORO E RELAZIONI SINDACALI Direttore

Dettagli

INDICE. Presentazione... Nota degli Autori... Prefazione alla quinta edizione... PARTE PRIMA IL DIRITTO INTERNAZIONALE PRIVATO INTERNO E COMUNITARIO

INDICE. Presentazione... Nota degli Autori... Prefazione alla quinta edizione... PARTE PRIMA IL DIRITTO INTERNAZIONALE PRIVATO INTERNO E COMUNITARIO XI Presentazione... Nota degli Autori... Prefazione alla quinta edizione... VII IX IX PARTE PRIMA IL DIRITTO INTERNAZIONALE PRIVATO INTERNO E COMUNITARIO SEZIONE PRIMA PARTE GENERALE: IL SISTEMA DEL DIRITTO

Dettagli