cambiare è necessario

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "cambiare è necessario"

Transcript

1 cambiare è necessario CATALOGO DI FORMAZIONE 2013 E-QUALITY ITALIA / FUTURE PEOPLE

2 E-quality Italia S.r.l. e Future People danno vita al catalogo Need2Change PUNTO DI PARTENZA E-quality Italia S.r.l. è stata fondata nel 2002 da Alessandra Carlevaro e Luca Gambetti con l obiettivo di selezionare instancabilmente i migliori approcci e trasferirli ai propri clienti tramite corsi di formazione e attività di consulenza. L'offerta formativa di E-quality è centrata sulle cosiddette leve "hard" delle organizzazioni: modelli e prassi per la governance di progetti / programmi / portfolio (MoP - MSP - PRINCE2 - PMP - P3O ) modelli e prassi per la governance dell'informazione in azienda (TOGAF - COBIT - ITIL - ISO/IEC 20000) modelli e prassi per la gestione del rischio (MoR - ISO/IEC 27001) analisi e ottimizzazione dei processi (OCEB - Lean Six Sigma) I clienti di E-quality comprendono i principali System Integrator, la Pubblica Amministrazione Centrale, l Aviazione dell Esercito Italiano e numerose aziende industriali. Future People nasce nel 2013 da un idea di Francesca Petrelli con l'obiettivo di contribuire al benessere organizzativo offrendo servizi di Management Consulting, Training & HR Development. L'offerta formativa di Future People è centrata sulle cosiddette leve "soft" delle organizzazioni: gestione dell'area emozionale personale e dei collaboratori crescita delle abilità socio-relazionali per la guida e lo sviluppo di team efficaci miglioramento delle performance attraverso la sollecitazione di pratiche cognitive orientate al pensiero creativo, problem solving, decision making I clienti di Future People appartengono ai settori: Formazione continua Consulenza direzionale Terziario avanzato

3 L unione di due cataloghi non è mera giustapposizione, ma integrazione in un portfolio coerente e unico sul mercato IL CAMMINO DI INTEGRAZIONE Abbiamo collocato gli approcci hard e soft in una dinamica di reciproca dipendenza e influenza. Continuiamo naturalmente a utilizzare gli approcci hard per pianificare e governare i processi di cambiamento, ma abbiamo capito che in ogni organizzazione è presente un flusso di variabili che si influenzano reciprocamente e che ne modificano costantemente le componenti (individui, team, strategie, processi ecc.). Il cambiamento nelle organizzazioni non può infatti essere sempre introdotto come insieme di azioni pianificabili, gestibili, controllabili; talvolta, e ormai sempre più frequentemente, deve essere accettato come inevitabile e quindi essere accolto, compreso e comparato, in modo dinamico, rispetto agli obiettivi, al business, alle risorse dell organizzazione. L'unione dei due cataloghi non è mera giustapposizione, ma integrazione in un portfolio coerente e unico sul mercato, che armonizza e fa convivere.. la visione della metafora dell'organizzazione come macchina con quella dell'organismo vivente la parte nascosta dell'iceberg organizzativo (psicologie, culture, valori, norme e riti condivisi) con quella che ne emerge (strategie, processi, tecnologie) le Best Management Practices per gestire da un punto di vista tattico e operativo il cambiamento organizzativo con lo sviluppo di attitudini comportamentali in grado di motivare leader e collaboratori a utilizzarle, trasformando così le leve hard in nuova cultura organizzativa (leva soft). Le nostre idee di cambiamento, apparentemente divergenti, ci hanno suggerito una prospettiva ricorsiva: se le leve hard hanno come obiettivo produrre e introdurre cambiamenti organizzativi, rappresentando dunque strumenti per l innovazione, la generazione dell innovazione stessa fa accadere ulteriori e non pianificabili dinamiche di cambiamento, da leggere, interpretare e, forse, attraverso altri e nuovi progetti, dirigere...

4 Il nostro catalogo può essere letto utilizzando tre sistemi di classificazione diversi LEGGERE IL CATALOGO Abbiamo deciso di rappresentare la nostra offerta formativa utilizzando tre diversi sistemi di classificazione: Ambito del cambiamento - livello di impatto Competenze strategiche per gli attori del cambiamento Leve del cambiamento - strumenti e tecniche per intervenire sugli asset organizzativi. Questo tipo di rappresentazione valorizza il framework ampio e sistemico alla base del nostro portfolio corsi e consente di calibrare l offerta in base allo specifico fabbisogno organizzativo dei nostri Clienti, utilizzando di volta in volta il sistema di classificazione più adatto. Ambito - dimensione del cambiamento Ciascun corso del catalogo è classificato in base all'ambito del cambiamento che promuove e supporta; cambiamenti a livello individuale cambiamenti a livello di team cambiamenti a livello dell intera organizzazione, sia nella sua modalità operativa che nelle iniziative di cambiamento (portfolio / programmi / progetti) Competenze - per gli attori del cambiamento Ciascun corso del catalogo è classificato basandosi sui più recenti modelli di classificazione delle competenze e tenendo conto delle conoscenze, abilità e competenze che il corso stesso contribuisce a sviluppare. Asset aziendali - leve del cambiamento Ciascun corso del catalogo è classificato in base agli asset organizzativi su cui consente di intervenire per attuare il cambiamento: processi persone

5 Individuare la formazione necessaria per la portata del cambiamento che si intende sostenere PRIMA CLASSIFICAZIONE: AMBITO DEL CAMBIAMENTO Questo schema di classificazione consente di organizzare il portfolio corsi in base alla portata del cambiamento che si intende sostenere. In particolare presentiamo corsi a supporto del: Cambiamento individuale: cambiamenti che impattano prevalentemente sull individuo Cambiamento nei team: cambiamenti che impattano prevalentemente sui gruppi di lavoro Cambiamento nelle organizzazioni: cambiamenti che impattano sulla cosiddetta performing organization e cambiamenti che impattano sulla changing organization, ovvero sul portfolio dei programmi e progetti aziendali. Potete consultare nelle prossime pagine del catalogo l offerta formativa relativa a ciascuno dei tre ambiti del cambiamento.

6 Acquisire come individui le capacità e le competenze necessarie per introdurre e sostenere il cambiamento CAMBIAMENTO INDIVIDUALE I corsi destinati a favorire e supportare i processi di Individual Change sono organizzati in 4 percorsi: Competenze sociali e relazionali per la leadership Comunicazione efficace interpersonale: principi e prassi Comunicare e presentare efficacemente in pubblico Change Management, livelli Foundation e Practitioner Attitudine all apprendimento: imparare a imparare Formare i futuri trainer formazione formatori tradizionale Formare i trainer del futuro formazione nell era Web 2.0 Best practice per guidare il cambiamento Preparazione all esame PMI PMP Preparazione all esame ISIPM-Base Preparazione all esame OCEB livello Foundations Attuare e valutare il miglioramento continuo Preparazione all esame IFPUG CFPS Preparazione all esame ISTQB Foundation Lean Six Sigma Yellow Belt ISO/IEC Auditor COBIT 5 Assessor Facilitation, livello Foundation Le schede dettagliate dei corsi sopra elencati sono riportate nelle prossime pagine.

7 COMINTER - COMUNICAZIONE EFFICACE INTERPERSONALE Promuovere l autoconsapevolezza circa i personali stili e registri comunicativi attraverso la comparazione con le prassi offerte dalle principali teorie della comunicazione sistemicorelazionale. Sviluppare approcci efficaci alla comunicazione attraverso pratiche di ascolto attivo, feedback e interazione assertiva. Il corso ha la durata di due giornate (ogni giornata prevede 7 ore di formazione, con un ora di pausa per il pranzo). Al termine del corso i partecipanti saranno in grado di: Conoscere le diverse teorie della comunicazione: dal modello lineare all approccio sistemico. Auto ed etero valutare gli stili e i registri comunicativi prevalentemente utilizzati. Apprendere e applicare tecniche di feedback e ascolto attivo. Promuovere un attitudine comunicativa assertiva ed efficace. Il corso è rivolto a tutti coloro che sono motivati a migliorare la sfera della comunicazione interpersonale, quale base per lo sviluppo di relazioni efficaci e funzionali: in contesti privati o organizzativi, le interazioni costituiscono circa il 90% del tempo. I modelli della comunicazione: lineare vs. sistemico I livelli della comunicazione Gli stili nella comunicazione L ascolto attivo e i processi di feedback L attitudine al cambiamento Principi e tecniche di comunicazione efficace Non vi sono prerequisiti particolari. Docente con oltre 10 anni di esperienza di training nelle aree soft skill e abilità manageriali. Videoregistrazione del corso, su supporto digitale (USB driver). La possibilità di ripercorrere le tappe teoriche, esperenziali di gruppo e laboratoriali individuali del corso offre l opportunità di: Consolidare e sistematizzare le conoscenze acquisite in aula. Individuare le personali aree di miglioramento nelle aree dell assertività e delle tecniche di restituzione. Sperimentare nuovamente le pratiche agite in aula, per sviluppare maggiore confidenza con le tecniche suggerite. Questo corso dà diritto a 14 Nessuno

8 COMORG - COMUNICARE E PRESENTARE EFFICACEMENTE IN PUBBLICO Acquisire metodi e tecniche per progettare e gestire un efficace comunicazione pubblica sia verbale (Public Speaking) sia scritta (Business Writing) nei contesti organizzativi. Il corso ha la durata di due giornate (ogni giornata prevede 7 ore di formazione, con un ora di pausa per il pranzo). Al termine del corso i partecipanti saranno in grado di comprendere, applicare e valutare: I diversi stili e registri della comunicazione interpersonale e nei team di lavoro Le tecniche di progettazione di un efficace public speaking I metodi di gestione del public speaking La tecnica della mappa concettuale per l organizzazione e formalizzazione di un efficace presentazione scritta Le regole auree per realizzare una presentazione scritta comunicativa ed evocativa. Il corso è rivolto a tutti coloro che, a diversi livelli dell Organizzazione e per esigenze di comunicazione sia interne sia esterne, si trovano a illustrare in contesti allargati con l ausilio di presentazioni progetti, offerte, risultati di business, ecc. Gli elementi chiave della comunicazione interpersonale I livelli della comunicazione nei team di lavoro L ascolto attivo e i processi di feedback I registri della comunicazione Il public speaking e le competenze dell oratore Le tecniche e gli strumenti di business writing Come progettare una presentazione: la mappa concettuale Le regole auree di un efficace presentazione scritta. Non vi sono prerequisiti particolari. Docente con oltre 10 anni di esperienza di training nelle aree soft skill e abilità manageriali. Videoregistrazione del corso, su supporto digitale (USB driver). La possibilità di ripercorrere le tappe teoriche, esperenziali di gruppo e laboratoriali individuali del corso offre l opportunità di: Consolidare e sistematizzare le conoscenze acquisite in aula. Individuare le personali aree di miglioramento nelle aree del public speaking e business writing. Sperimentare nuovamente le pratiche agite in aula, per sviluppare maggiore confidenza con le tecniche suggerite. Questo corso dà diritto a 14 Nessuno

9 CHGF - CHANGE MANAGEMENT FOUNDATION Comprendere i modelli e le tecniche per guidare e supportare le iniziative di cambiamento intraprese da un azienda. Preparare e sostenere con successo l esame Change Management Foundation. Il corso ha la durata di tre giornate (ogni giornata prevede 7 ore di formazione, con un ora di pausa per il pranzo). Al termine del corso i partecipanti: Conosceranno i meccanismi che intervengono negli individui durante i processi di cambiamento. Sapranno comprendere e valutare caratteristiche, tipologie e fasi di vita che intervengono nei team durante i processi di cambiamento. Sapranno interpretare le diverse culture organizzative e comprendere come queste impattino sull approccio complessivo al cambiamento che l azienda sviluppa. Conosceranno gli stili e le competenze di leadership, nonché i vari ruoli di supporto e guida al cambiamento, associati alle diverse culture organizzative. Tutti coloro che hanno responsabilità nella guida, supporto, implementazione di iniziative di cambiamento organizzativo. Specificamente, il corso è destinato alle seguenti figure professionali: Project / Program / Portfolio Manager Team Leader Consulenti in ambito direzionale Individual change Come le persone apprendono. I quattro approcci al cambiamento (Comportamentismo, Cognitivismo, Psicodinamico, Umanistico). Modelli per l analisi della personalità in rapporto al cambiamento. Le resistenze al cambiamento. Team change Caratteristiche e tipi di team nelle organizzazioni. Fattori di successo, fasi di vita e ruoli nei team. Organisational change Metafore organizzative. Modelli per il cambiamento. Leading change Le diverse visioni della leadership. Stili, competenze e ruoli per la leadership del cambiamento. Fasi della leadership in base al modello di cambiamento. Non vi sono prerequisiti particolari. Docente accreditato APMG- International. Il materiale didattico comprende: Slideshow. Fascicolo esercitazioni. Simulazione di esame. Libro di testo Making Sense of Change Management: A Complete Guide to the Models, Tools and Techniques of Organizational Change, di Esther Cameron e Mike Green Esame Change Management Esame Change Management Foundation erogato da APMG- International, prezzo compreso nel costo del corso, fruibile anche in un momento successivo.

10 CHGP - CHANGE MANAGEMENT PRACTITIONER Imparare ad applicare efficacemente i modelli e le tecniche per guidare e supportare le iniziative di cambiamento intraprese da un azienda, acquisiti nel Corso Change Management Foundation. Acquisire prassi specifiche per il Leading Change (coaching, ascolto attivo e feedback, action learning ecc.). Preparare e sostenere con successo l esame Change Management Practitioner. Il corso ha la durata di due giornate (ogni giornata prevede 7 ore di formazione, con un ora di pausa per il pranzo). Al termine del corso i partecipanti: Acquisiranno padronanza nella gestione del supporto al cambiamento negli individui Acquisiranno padronanza nella gestione del supporto al cambiamento nei team Sapranno riconoscere e valutare le competenze necessarie per guidare e sostenere efficacemente il cambiamento Sapranno valutare l efficacia e le aree di miglioramento di alcun tipi di cambiamento organizzativo, attraverso l analisi di diversi case study. Tutti coloro che hanno responsabilità nella guida, supporto, implementazione di iniziative di cambiamento organizzativo. Specificamente, il corso è destinato alle seguenti figure professionali: Project / Program / Portfolio Manager Team Leader Consulenti in ambito direzionale Supportare gli individui attraverso il cambiamento: modello e prassi del coaching Supportare gli individui attraverso il cambiamento: tecniche di ascolto attivo e feedback Facilitare i team attraverso il cambiamento: tecniche di workshop facilitato e action learning I diversi ruoli del leader nel cambiamento: comportamenti da sviluppare e competenze richieste Guidare verso il cambiamento: il processo strategico, gli stakeholder da coinvolgere, gli strumenti da utilizzare Case study Modelli per il cambiamento. Non vi sono prerequisiti particolari. Docente accreditato APMG- International. Il materiale didattico comprende: Slideshow. Fascicolo esercitazioni. Simulazione di esame. Libro di testo Making Sense of Change Management: A Complete Guide to the Models, Tools and Techniques of Organizational Change, di Esther Cameron e Mike Green Change Management Practitioner Handbook Esame Change Management Esame Change Management Practitioner erogato da APMG- International, prezzo compreso nel costo del corso, fruibile anche in un momento successivo.

11 FORMFT - FORMARE I FUTURI TRAINER Sviluppare un corpus integrato di conoscenze delle principali teorie dell apprendimento e dell intelligenza. Apprendere i modelli per la gestione del ciclo di vita di un progetto formativo: progettazione, erogazione, monitoraggio e valutazione. Acquisire tecniche di conduzione d aula, basate su pratiche euristiche di cocostruzione della conoscenza Il corso ha la durata di tre giornate (ogni giornata prevede 7 ore di formazione, con un ora di pausa per il pranzo). Al termine del corso i partecipanti saranno in grado di: Comprendere i differenti modelli di apprendimento e le diverse teorie dell intelligenza Utilizzare le pratiche euristiche per la generazione dei processi di conoscenza Applicare e valutare il ciclo di vita di un progetto formativo: processi e strumenti di progettazione, erogazione e valutazione Sollecitare l attitudine al cambiamento: imparare a imparare Modellizzazioni cognitive a confronto: teorie dell apprendimento e teorie dell intelligenza Gli strumenti euristici per i processi di costruzione della conoscenza: Mappa Concettuale e Diagramma a V. Il processo di progettazione formativa: dall analisi dei fabbisogni ai modelli di progettazione Il processo di erogazione formativa: competenze per la gestione dell aula, approcci al gruppo e tecniche di gestione (cooperative learning). Il processo di valutazione formativa: approcci alla docimologia Le dimensioni della valutazione in un progetto formativo: il modello qualitativo di Kirkpatrick Project Work: elaborazione in gruppo di un progetto formativo. Il corso è destinato a: Training Manager Trainer Human Resource Generalist Non vi sono prerequisiti particolari. Docente con oltre 10 anni di esperienza di training nelle aree soft skill e abilità manageriali. Sintesi dello slideshow e booklet delle esercitazioni. Questo corso dà diritto a 14 Nessuno

12 FORMTF - FORMARE I TRAINER DEL FUTURO Comprendere i diversi approcci della formazione online: dall eteaching all I-learning. Sviluppare competenze per la progettazione di ambienti e strumenti online ispirati al modello cooperative learning. Apprendere a gestire gruppi di apprendimento online come e-tutor. Il corso ha la durata di due giornate (ogni giornata prevede 7 ore di formazione, con un ora di pausa per il pranzo). Al termine del corso i partecipanti saranno in grado di: Comprendere e valutare i differenti approcci all elearning Applicare e valutare processi e strumenti di progettazione nei diversi approcci metodologici Acquisire competenze nella gestione di pratiche di didattica online, basate sul modello cooperative learning Definire e applicare sistemi di valutazione della didattica e- learning. Il corso è destinato alle seguenti figure professionali: Training Manager Trainer On line Tutor, incaricati di gestire il processo di comunicazione e supporto didattico e-learning. Modellizzazioni cognitive a confronto: teorie dell apprendimento e teorie dell intelligenza Gli approcci nell e-learning: blended learning; e-teaching; i-learning La progettazione nell eteaching: processi e tecniche di instructional design Standard per l e-teaching: SCORM La progettazione nell ilearning: ambienti per la costruzione condivisa della conoscenza La gestione degli ambienti i- learning: pratiche di online cooperative learning (mappe concettuali in rete, scrittura condivisa) Le competenze per la gestione degli ambienti i- learning. Le dimensioni della valutazione nell e-learning: cosa e quando valutare. Non vi sono prerequisiti particolari. Docente con oltre 10 anni di esperienza di training nelle aree soft skill e abilità manageriali. Sintesi dello slideshow e booklet delle esercitazioni. Questo corso dà diritto a 14 Nessuno

13 PPP - PREPARAZIONE ALL ESAME PMI PMP Questo corso intensivo ha come obiettivo quello di supportare la vostra preparazione per l esame PMP nel modo più efficace e divertente possibile e senza dover studiare dopo il corso! Il corso prevede esercizi e tecniche progettati specificatamente per facilitare l apprendimento e la memorizzazione, e fornisce agli studenti non solo la conoscenza necessaria per superare l esame, ma anche le informazioni necessarie per diventare dei Project Manager migliori. Il corso prevede l esposizione di suggerimenti e indicazioni pratiche per sostenere l esame nel migliore dei modi, e l esecuzione di una sessione completa di simulazione d esame da 4 ore. Il corso ha la durata di cinque giornate (ogni giornata prevede 9 ore di formazione, con un ora di pausa per il pranzo). Al termine del corso i partecipanti: Saranno in grado di superare l esame PMP del PMI Sapranno identificare le carenze nella propria preparazione che potrebbero creare problemi all esame Prenderanno confidenza con le domande che incontreranno all esame Definiranno una strategia per affrontare l esame Applicheranno tecniche di Project Management che risulteranno utili nell attività lavorativa Saranno Project Manager migliori Tutti coloro i quali, possedendone i prerequisiti, desiderino sostenere a breve l esame PMI PMP. Introduzione Fondamenti di Project Management Gruppi di Processi Gestione dell integrazione di progetto Gestione dell ambito di progetto Gestione del tempo di progetto Gestione dei costi di progetto Gestione della qualità di progetto Gestione delle risorse umane di progetto Gestione della comunicazione Gestione degli stakeholder Gestione dei rischi Gestione degli acquisti Sessione completa di simulazione d esame Suggerimenti per l esame Per partecipare a questo corso: Dovete avere ricevuto dal PMI l approvazione (eligibility) per sostenere l esame; Dovete avere già pianificato la vostra data di esame. Docente con oltre 30 anni di esperienza professionale, in possesso di certificazione PMP (Project Management Professional). Gli studenti riceveranno una copia del manuale in italiano del corso, contenente anche tutti gli esercizi e i casi di studio utilizzati o citati durante il corso. Questo corso dà diritto a 35 Esame PMI PMP. L esame PMI PMP ha un costo di 340 per i soci PMI e di 465 per i non soci, che è dovuto a Prometric e non è compreso nel costo del corso.

14 ISIPM - PREPARAZIONE ALL ESAME ISIPM-BASE La certificazione base ISIPM è stata progettata in modo da definire gli elementi di conoscenza di project management che si ritengono necessari per tutti coloro che vogliono iniziare un percorso professionale come Project Manager, sia neolaureati che quanti già si trovano ad operare a vario titolo in un contesto progettuale. Il corso prevede la trattazione di tutti gli argomenti descritti nei 36 elementi di conoscenza ISIPM e l esecuzione di simulazioni di esame per consolidare i concetti appresi. Il corso ha la durata di tre giornate (ogni giornata prevede 7 ore di formazione, con un ora di pausa per il pranzo). Al termine del corso i partecipanti saranno in grado di: Definire e descrivere i termini utilizzati nei 36 elementi di conoscenza ISIPM. Superare l esame ISIPM base. Il corso è rivolto a: Project Manager, Team Leader, Supervisor Membri dei gruppi di progetto Membri della funzione Project Management Office Conoscenze di contesto Conoscenze tecniche e metodologiche Conoscenze manageriali di base. Conoscenze comportamentali Non ci sono prerequisiti particolari. Docente accreditato ISIPM con oltre 30 anni di esperienza professionale, in possesso di certificazione ISIPM. PMP e PRINCE2 Professional. Il materiale didattico comprende: Simulazione di esame Testo Guida alla certificazione base di Project Management Questo corso dà diritto a 21 Esame ISIPM-Base. L esame ISIPM-Base ha un costo di 200 che è dovuto a ISIPM - Istituto italiano di Project Management - e non è compreso nel costo del corso.

15 PMW - PROJECT MANAGEMENT AT WORK Trasformare gli Standard Internazionali di Project Management in tecniche e strumenti realmente applicabili nei vostri progetti. Il corso ha la durata di cinque giornate (ogni giornata prevede 7 ore di formazione, con un ora di pausa per il pranzo). Al termine del corso i partecipanti saranno in grado di: Definire e descrivere i termini utilizzati nelle metodologie di Project Management. Utilizzare un approccio per passi che consentirà loro di gestire più velocemente i progetti utilizzando meno risorse. Evitare gli errori più comuni nella gestione dei progetti. Applicare gli Standard Internazionali di Project Management in situazioni del mondo reale. Utilizzare Microsoft Project come strumento di supporto per il Project Management. Comprendere il proprio ruolo nel processo globale di project management. Il corso è rivolto a: Project Manager Membri dei gruppi di progetto Manager Si tratta di un corso ideale anche per chi desideri un corso introduttivo prima di sostenere l esame PMP del Project Management Institute, o prima di partecipare al nostro corso PPP di preparazione all esame. Fondamenti di Project Management Inizio di progetto Gestione dell ambito di progetto Gestione del tempo di progetto Gestione delle risorse umane di progetto Gestione dei costi di progetto Gestione della comunicazione Gestione dei rischi Gestione degli acquisti Gestione della qualità Change management Chiusura del progetto Docente con oltre 30 anni di esperienza professionale, in possesso di certificazione PMP e PRINCE2 Practitioner. Gli studenti riceveranno una copia del manuale in italiano per il corso, contenente anche tutti gli esercizi ed i casi di studio utilizzati o citati.. Questo corso dà diritto a 35 Esame PMI PMP. L esame PMI PMP ha un costo di 340 per i soci PMI e di 465 per i non soci, che è dovuto a Prometric e non è compreso nel costo del corso. Non ci sono prerequisiti particolari.

16 OCEBF - PREPARAZIONE ALL ESAME OCEB FOUNDATIONS Questo corso ha come obiettivo quello di colmare il gap di conoscenze esistente tra gli specialisti IT e gli analisti di business consentendo un livello di comprensione comune, grazie all applicazione di standard OMG quali BPMN (Business Process Modeling and Notation) e BMM (Business Motivation Modeling) Il corso ha inoltre come obiettivo quello di supportare la vostra preparazione per l esame OMG OCEB Fundamentals nel modo più efficace e coinvolgente possibile e senza dover studiare dopo il corso! Il corso prevede l esposizione di suggerimenti e indicazioni pratiche per sostenere l esame nel migliore dei modi, e l esecuzione di una sessione completa di simulazione d esame da 2 ore. Il corso ha la durata di tre giornate (ogni giornata prevede 7 ore di formazione, con un ora di pausa per il pranzo). Al termine del corso i partecipanti: Saranno in grado di superare l esame OCEB di OMG Sapranno identificare le carenze nella propria preparazione che potrebbero creare problemi all esame Prenderanno confidenza con le domande che incontreranno all esame Definiranno una strategia per affrontare l esame Applicheranno tecniche di Business Analysis che risulteranno utili nell attività lavorativa Saranno Business Analyst migliori Business Analyst Project Manager Tutti coloro i quali, desiderino sostenere a breve l esame OMG OCEB Fundamentals. Introduzione Risultati e obiettivi di business Fondamenti e concetti sui processi di business Fondamenti e concetti di Business Process Management Concetti di Business Modeling (basato su OMG BMM ). Concetti di Business Process Modeling (basato su OMG BPMN ) Tecniche di Business Process Modeling (basato su OMG BPMN ) Framework per la qualità, i processi, la governance e le metriche Per partecipare a questo corso non è necessaria alcuna formazione specifica precedente. Risulterà utile una conoscenza lavorativa base delle problematiche legate alla progettazione del software e/o esperienza pratica di analisi dei requisiti, progettazione e collaudo del software. Docente con oltre 20 anni di esperienza professionale in possesso di certificazione OCEB. Libro di testo OCEB Certification Guide, by Tim Weilkiens. Publisher: Elsevier ISBN: Questo corso dà diritto a 21 OMG OCEB Foundations. L esame OMG OCEB Foundations ha un costo di 200 $, che è dovuto a Pearson Vue e non è compreso nel costo del corso.

17 FPEP - PREPARAZIONE ALL ESAME IFPUG CFPS Il corso di preparazione all esame Certified Function Point Specialist ha come obiettivo quello di ripercorrere insieme ai partecipanti le nozioni fondamentali relative al conteggio ed all applicazione delle regole principali contenute nell IFPUG Counting Practices Manual, nella sua ultima versione (v ). Il corso ha la durata di tre giornate (ogni giornata prevede 7 ore di formazione, con un ora di pausa per il pranzo). Al termine del corso i partecipanti: Saranno in grado di applicare in pratica quanto previsto dalle regole dell IFPUG Counting Practices Manual Avranno sviluppato un proprio piano per prepararsi e sostenere l esame IFPUG CFPS Sapranno rispondere a domande simili a quelle presenti nell esame CFPS Software Measurement Specialists Function Point Counters Internal Information Technology Auditors Analisti e progettisti funzionali Tutti coloro i quali, desiderino sostenere a breve l esame IFPUG CFPS. Fondamenti Tipi di conteggio Il processo di misura Misurare le funzioni di tipo dati (ILF, EIF) Misurare le funzioni transazionali (EI, EO, EQ) Dati condivisi Progetti di miglioramento Funzioni di conversione Calcolo degli Unadjusted Function Point Determinazione del livello di influenza delle 14 GSC (General System Characteristics) Calcolo degli Adjusted Function Point Per partecipare a questo corso non è necessaria alcuna formazione specifica precedente. Risulterà utile una conoscenza lavorativa base delle problematiche legate alla progettazione del software e/o esperienza pratica di analisi dei requisiti, progettazione e collaudo del software. Docente con oltre 20 anni di esperienza professionale in possesso di certificazione CFPS. Gli studenti riceveranno una copia del manuale in italiano del corso, contenente anche tutti gli esercizi ed i casi di studio utilizzati o citati durante il corso, e una raccolta completa di esercizi d esame. Questo corso dà diritto a 21 Esame IFPUG CFPS Il costo del corso non comprende il costo dell esame, pari a 250 $, che è dovuto a Prometric. Per sostenere l esame CFPS è obbligatoria l associazione ad IFPUG.

18 STQBF - PREPARAZIONE ALL ESAME SOFTWARE TESTING FOUNDATION Software Testing Foundation costituisce la proposta formativa di livello base per la certificazione in ambito Software Testing, basata sul Syllabus sviluppato dal Software Testing Quality Board (ISTQB ). Il corso ha la durata di tre giornate (ogni giornata prevede 7 ore di formazione, con un ora di pausa per il pranzo). Al termine del corso i partecipanti: comprendere i processi principali, la terminologia, la struttura ed i concetti base del Software Testing comprendere come il framework STQB possa contribuire a migliorare la qualità del software realizzato da un organizzazione contribuire ad un programma già in atto di software testing affrontare l esame di certificazione ISTQB Foundation Il corso è rivolto a: Project Manager Test Manager, QA Manager Tester e Developer Introduzione Fondamenti di Software Testing Testing durante il ciclo di vita Tecniche statiche di testing Test Design Test Management Test Tools Esercitazione finale : esame di prova Per partecipare a questo corso non è necessaria alcuna formazione specifica precedente. Risulterà utile una conoscenza lavorativa base delle problematiche legate alla progettazione del software e/o esperienza pratica di analisi dei requisiti, progettazione e collaudo del software. Il materiale didattico comprende: Slideshow Esercitazioni di gruppo Simulazione di esame Manuale allievo Questo corso dà diritto a 21 Esame ISTQB Foundation Il costo del corso non comprende il costo dell esame, pari a 200, che è dovuto a ITA-STQB. Docente accreditato ISTQB.

19 LSS-YB - LEAN SIX SIGMA YELLOW BELT Fornire ai partecipanti capacità e competenze sulla metodologia Lean Six Sigma per il miglioramento dei processi in modo da consentire loro di partecipare efficacemente ai team di miglioramento dei processi in un ambiente che applichi la metodologia. Preparare e sostenere con successo l esame Lean Six Sigma Yellow Belt. Il corso ha la durata di due giornate (ogni giornata prevede 7 ore di formazione, con un ora di pausa per il pranzo). Al termine del corso i partecipanti comprenderanno: Le caratteristiche e i benefici di un progetto di miglioramento dei processi basato su Lean. Le caratteristiche e i benefici di un progetto di miglioramento dei processi basato su Six Sigma. Lo scopo e gli obiettivi di ciascun ruolo nei team Lean Six Sigma. L ambito di applicazione e i principi di Lean e di Six Sigma, e del modello DMAIC per il miglioramento continuo. Lo scopo, gli obiettivi e il contesto dell approccio Lean Six Sigma. Manager e futuri manager. Esperti di settore coinvolti in attività di miglioramento dei processi di business. Funzioni di supporto quali ad es.: Team Manager Project Manager Change Manager Finance Manager IT Manager HR Manager Concetti fondamentali Modello DMAIC; fase D - Define Modello DMAIC; fase M - Measure Modello DMAIC; fase A - Analyse Modello DMAIC; fase I - Improve Modello DMAIC; fase C - Control Non vi sono prerequisiti particolari. Docente accreditato APMG- International. Il materiale didattico comprende: Slideshow. Simulazione di esame. Libro di testo Lean six sigma for dummies, di John Morgan et al., ISBN Libro di testo The Six Sigma Way Team Fieldbook, di Neuman Pande et al, ISBN Libro di testo The Lean Six Sigma Pocket Toolbook di George Michael et al., ISBN Questo corso dà diritto a 14 Esame Lean Six Sigma Yellow Belt erogato da APMG- International, prezzo compreso nel costo del corso, fruibile anche in un momento successivo.

20 AUD ISO/IEC AUDITOR ISO Auditor costituisce la proposta formativa per chi intende partecipare in qualità di internal auditor o auditor di parte terza a un progetto di certificazione in ambito IT Service Management, basata su ISO/IEC Preparare e sostenere con successo l esame ISO/IEC Auditor. Il corso ha la durata di due giornate (ogni giornata prevede 7 ore di formazione, con un ora di pausa per il pranzo). Al termine del corso i partecipanti: sapranno utilizzare ISO/IEC parte 1, 2, 3 e 5 durante gli audit e i progetti di certificazione conosceranno i concetti chiave di ISO/IEC e le relazioni con ITIL, ISO 9001 e altri standard sapranno sottoporre ad audit un SMS basato su ISO/IEC saranno in grado di sostenere l esame di certificazione ISO Auditor Il corso è rivolto a: IT auditor IT Manager, Service Manager e Process Owner Application manager, project manager e business manager coinvolti direttamente nell erogazione e/o supporto dei servizi IT Introduzione e background a ISO/IEC Standard, schemi e best practices collegati Requisiti generali di un SMS Processi di Service Delivery e Relationship Processi di Design e Transition Pprocessi di Control & Resolution Ottenere la certificazione ISO/IEC Simulazione di esame I partecipanti al corso dovranno avere un minimo di tre anni di esperienza nella conduzione di audit in un ambiente IT, sia come auditor di terza parte che come auditor interno di un organizzazione. Si assume che i partecipanti abbiano una conoscenza pratica di ISO/IEC e/o ISO/IEC Docente accreditato APMG- International. Il materiale didattico comprende: Slideshow Esercitazioni di gruppo Simulazione di esame Manuale allievo Questo corso dà diritto a 14 Esame ISO Auditor erogato da APMG-International, prezzo compreso nel costo del corso, fruibile anche in un tempo successivo.

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

IT FINANCIAL MANAGEMENT

IT FINANCIAL MANAGEMENT IT FINANCIAL MANAGEMENT L IT Financial Management è una disciplina per la pianificazione e il controllo economico-finanziario, di carattere sia strategico sia operativo, basata su un ampio insieme di metodologie

Dettagli

STS. Profilo della società

STS. Profilo della società STS Profilo della società STS, Your ICT Partner Con un solido background accademico, regolari confronti con il mondo della ricerca ed esperienza sia nel settore pubblico che privato, STS è da oltre 20

Dettagli

IT Service Management

IT Service Management IT Service Management ITIL: I concetti chiave ed il livello di adozione nelle aziende italiane Matteo De Angelis, itsmf Italia (I) 1 Chi è itsmf italia 12 th May 2011 - Bolzano itsmf (IT Service Management

Dettagli

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Master Universitario di II livello in Interoperabilità Per la Pubblica Amministrazione e Le Imprese Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Lavoro pratico II Periodo didattico

Dettagli

MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE

MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE Management Risorse Umane MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE La formazione di eccellenza al servizio dei Manager PRESENTAZIONE Il Master Triennale di Formazione Manageriale è un percorso di sviluppo

Dettagli

Corso Base ITIL V3 2008

Corso Base ITIL V3 2008 Corso Base ITIL V3 2008 PROXYMA Contrà San Silvestro, 14 36100 Vicenza Tel. 0444 544522 Fax 0444 234400 Email: proxyma@proxyma.it L informazione come risorsa strategica Nelle aziende moderne l informazione

Dettagli

CATALOGO FORMAZIONE 2015

CATALOGO FORMAZIONE 2015 CATALOGO FORMAZIONE 2015 www.cogitek.it Sommario Introduzione... 4 Area Tematica: Information & Communication Technology... 5 ITIL (ITIL is a registered trade mark of AXELOS Limited)... 6 Percorso Formativo

Dettagli

SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras

SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras 2 Introduzione Le architetture basate sui servizi (SOA) stanno rapidamente diventando lo standard de facto per lo sviluppo delle applicazioni aziendali.

Dettagli

ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA LA PROPOSTA DI ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA

ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA LA PROPOSTA DI ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA LA PROPOSTA DI ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA Carlo Carta Responsabile Commerciale ENGINEERING SARDEGNA e IL GRUPPO ENGINEERING La prima realtà IT italiana. oltre 7.000 DIPENDENTI 7% del mercato

Dettagli

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Il Framework ITIL e gli Standard di PMI : : possibili sinergie Milano, Venerdì, 11 Luglio 2008 IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Maxime Sottini Slide 1 Agenda Introduzione

Dettagli

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL Care Colleghe, Cari Colleghi, prosegue la nuova serie di Newsletter legata agli Schemi di Certificazione di AICQ SICEV. Questa volta la pillola formativa si riferisce alle novità dell edizione 2011 dello

Dettagli

ITIL. Introduzione. Mariosa Pietro

ITIL. Introduzione. Mariosa Pietro ITIL Introduzione Contenuti ITIL IT Service Management Il Servizio Perchè ITIL ITIL Service Management life cycle ITIL ITIL (Information Technology Infrastructure Library) è una raccolta di linee guida,

Dettagli

Problem Management proattivo di sicurezza secondo ITIL: attività di Etichal Hacking

Problem Management proattivo di sicurezza secondo ITIL: attività di Etichal Hacking Seminario associazioni: Seminario a cura di itsmf Italia Problem Management proattivo di sicurezza secondo ITIL: attività di Etichal Hacking Andrea Praitano Agenda Struttura dei processi ITIL v3; Il Problem

Dettagli

Specialista ITIL. Certificate of Advanced Studies. www.supsi.ch/fc

Specialista ITIL. Certificate of Advanced Studies. www.supsi.ch/fc Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana Dipartimento tecnologie innovative Istituto sistemi informativi e networking Specialista ITIL Certificate of Advanced Studies www.supsi.ch/fc

Dettagli

IT Service Management: il Framework ITIL. Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy

IT Service Management: il Framework ITIL. Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy IT Service Management: il Framework ITIL Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy Quint Wellington Redwood 2007 Agenda Quint Wellington Redwood Italia IT Service Management

Dettagli

PMI. Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008

PMI. Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008 Nuovi standard PMI, certificazioni professionali e non solo Milano, 20 marzo 2009 PMI Organizational Project Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008 Andrea Caccamese, PMP Prince2 Practitioner

Dettagli

SEZIONE F: DESCRIZIONE DELL'AZIONE. F.l- Modalita organizzative, gestione operativa e calendario dell'intervento. (Max 200 righe):

SEZIONE F: DESCRIZIONE DELL'AZIONE. F.l- Modalita organizzative, gestione operativa e calendario dell'intervento. (Max 200 righe): SEZIONE F: DESCRIZIONE DELL'AZIONE Project Management e Information Technology Infrastructure Library (ITIL V3 F.l- Modalita organizzative, gestione operativa e calendario dell'intervento. (Max 200 righe):

Dettagli

IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER

IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER Alessio Cuppari Presidente itsmf Italia itsmf International 6000 Aziende - 40000 Individui itsmf Italia Comunità di Soci Base di conoscenze e di risorse Forum

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Corso di Certificazione in Business Process Management Progetto Didattico 2015 con la supervisione scientifica del Dipartimento di Informatica Università degli Studi di Torino Responsabile scientifico

Dettagli

Process Counseling Master. Strumenti di consulenza e formazione per lo sviluppo organizzativo

Process Counseling Master. Strumenti di consulenza e formazione per lo sviluppo organizzativo Process Counseling Master Strumenti di consulenza e formazione per lo sviluppo organizzativo Il percorso Una delle applicazioni più diffuse del Process Counseling riguarda lo sviluppo delle potenzialità

Dettagli

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Con esame ufficiale di certificazione ITIL V3 Foundation INTRODUZIONE Un numero crescente di organizzazioni appartenenti ai più diversi settori produttivi

Dettagli

Executive Master in. Governance dei Progetti e dei Servizi IT GPSIT

Executive Master in. Governance dei Progetti e dei Servizi IT GPSIT Executive Master in Governance dei Progetti e dei Servizi IT GPSIT OBIETTIVI Il Master ha l obiettivo di formare executive e professional nella governance dei progetti e dei servizi IT, integrando quelle

Dettagli

SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling. settembre dicembre 2014 OBIETTIVI

SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling. settembre dicembre 2014 OBIETTIVI Organizzato da Impact Hub Rovereto in collaborazione con TrentunoTre con la supervisione scientifica di ISIPM SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling settembre dicembre

Dettagli

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA ROMA 20-22 OTTOBRE 2014 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA,

Dettagli

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA IL MIO PASSATO LE MIE ESPERIENZE COSA VOLEVO FARE DA GRANDE COME SONO IO? I MIEI DIFETTI LE MIE RELAZIONI LE MIE PASSIONI I SOGNI NEL CASSETTO IL MIO CANE IL MIO GATTO Comincio

Dettagli

IT Service Management

IT Service Management IT Service Management L'importanza dell'analisi dei processi nelle grandi e medie realtà italiane Evento Business Strategy 2.0 Firenze 25 settembre 2012 Giovanni Sadun Agenda ITSM: Contesto di riferimento

Dettagli

L ultima versione di ITIL: V3 Elementi salienti

L ultima versione di ITIL: V3 Elementi salienti L ultima versione di ITIL: V3 Elementi salienti Federico Corradi Workshop SIAM Cogitek Milano, 17/2/2009 COGITEK s.r.l. Via Montecuccoli 9 10121 TORINO Tel. 0115660912 Fax. 0115132623Cod. Fisc.. E Part.

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI GENOVA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI GENOVA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI GENOVA FACOLTÀ DI SCIENZE MATEMATICHE FISICHE E NATURALI CORSO DI LAUREA IN INFORMATICA Prova Finale GESTIONE DELLA TRANSIZIONE SECONDO LO STANDARD ITIL ITIL SERVICE TRANSITION

Dettagli

ITIL Versione 3: un contributo all importanza crescente del Business Service Management

ITIL Versione 3: un contributo all importanza crescente del Business Service Management BEST PRACTICES WHITE PAPER ITIL Versione 3: un contributo all importanza crescente del Business Service Management Sharon Taylor, Presidente di Aspect Group, Chief Architect e Chief Examiner per ITIL Ken

Dettagli

Curriculum Vitae INFORMAZIONI PERSONALI FARHANG DAREHSHURI, NUSHIN ESPERIENZA LAVORATIVA. Nome. Data di nascita 28 gennaio 1969

Curriculum Vitae INFORMAZIONI PERSONALI FARHANG DAREHSHURI, NUSHIN ESPERIENZA LAVORATIVA. Nome. Data di nascita 28 gennaio 1969 Curriculum Vitae INFORMAZIONI PERSONALI Nome FARHANG DAREHSHURI, NUSHIN Nazionalità Italiana Data di nascita 28 gennaio 1969 Titolo di studio Laurea in Ingegneria Elettronica conseguita presso il politecnico

Dettagli

Ambiente e Sicurezza Innovazione Miglioramento Sostenibile CATALOGO FORMAZIONE

Ambiente e Sicurezza Innovazione Miglioramento Sostenibile CATALOGO FORMAZIONE Ambiente e Sicurezza Innovazione Miglioramento Sostenibile CATALOGO 2015 FORMAZIONE HSE - HEALTH SAFETY ENVIRONMENT Salute e Sicurezza RLS - Formazione Base S.S.1 32 RLSA S.S.2 64 RLS - Aggiornamento S.S.3

Dettagli

SPC Scuola di Process Counseling

SPC Scuola di Process Counseling SPC Scuola di Process Counseling In uno scenario professionale e sociale in cui la relazione è il vero bisogno di individui e organizzazioni, SPC propone un modello scientifico che unisce l attenzione

Dettagli

Gli Standard hanno lo scopo di:

Gli Standard hanno lo scopo di: STANDARD INTERNAZIONALI PER LA PRATICA PROFESSIONALE DELL INTERNAL AUDITING (STANDARD) Introduzione agli Standard L attività di Internal audit è svolta in contesti giuridici e culturali diversi, all interno

Dettagli

1. QUAL È LO SCOPO DI QUESTO MODULO?

1. QUAL È LO SCOPO DI QUESTO MODULO? Percorso B. Modulo 4 Ambienti di Apprendimento e TIC Guida sintetica agli Elementi Essenziali e Approfondimenti (di Antonio Ecca), e slide per i formatori. A cura di Alberto Pian (alberto.pian@fastwebnet.it)

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy CST Consulting è una azienda di Consulenza IT, System Integration & Technology e Servizi alle Imprese di respiro internazionale. E

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a:

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a: 1 1.Obiettivi Il master ha l obiettivo di favorire lo sviluppo delle competenze manageriali nelle Aziende Sanitarie e Ospedaliere, negli IRCCS, nei Policlinici e nelle strutture di cura private approfondendo,

Dettagli

C URR I C U L U M V I T A E

C URR I C U L U M V I T A E C URR I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome e Cognome Ercole Colonese Indirizzo Via Carlo Cattaneo 15, 00185 Roma Telefono (+39) 338 7248417 E-mail ercole@colonese.it (personale) Sito web www.colonese.it

Dettagli

La best practice ITILv3 nell IT Sourcing

La best practice ITILv3 nell IT Sourcing La best practice ITILv3 nell IT Sourcing Novembre 2009 Indice 1. Introduzione... 4 1.1. Il contesto dell outsourcing... 4 1.2. Le fasi di processo e le strutture di sourcing... 7 1.3. L esigenza di governance...

Dettagli

Rational Unified Process Introduzione

Rational Unified Process Introduzione Rational Unified Process Introduzione G.Raiss - A.Apolloni - 4 maggio 2001 1 Cosa è E un processo di sviluppo definito da Booch, Rumbaugh, Jacobson (autori dell Unified Modeling Language). Il RUP è un

Dettagli

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Presentazione della società Agenda Chi siamo 3 Cosa facciamo 4-13 San Donato Milanese, 26 maggio 2008 Come lo facciamo 14-20 Case Studies 21-28 Prodotti utilizzati

Dettagli

Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30

Iniziativa : Sessione di Studio a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30 Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza Gentili Associati, Il Consiglio Direttivo è lieto di informarvi che, proseguendo nell attuazione delle iniziative promosse dall' volte al processo di miglioramento,

Dettagli

Excellence Programs executive. Renaissance management

Excellence Programs executive. Renaissance management Excellence Programs executive Renaissance management Renaissance Management: Positive leaders in action! toscana 24.25.26 maggio 2012 Renaissance Management: positive leaders in action! Il mondo delle

Dettagli

Università di Venezia Corso di Laurea in Informatica. Marco Fusaro KPMG S.p.A.

Università di Venezia Corso di Laurea in Informatica. Marco Fusaro KPMG S.p.A. Università di Venezia Corso di Laurea in Informatica Laboratorio di Informatica Applicata Introduzione all IT Governance Lezione 5 Marco Fusaro KPMG S.p.A. 1 CobiT: strumento per la comprensione di una

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

LAVORO DI GRUPPO. Caratteristiche dei gruppi di lavoro transnazionali

LAVORO DI GRUPPO. Caratteristiche dei gruppi di lavoro transnazionali LAVORO DI GRUPPO Caratteristiche dei gruppi di lavoro transnazionali Esistono molti manuali e teorie sulla costituzione di gruppi e sull efficacia del lavoro di gruppo. Un coordinatore dovrebbe tenere

Dettagli

Legame fra manutenzione e sicurezza. La PAS 55

Legame fra manutenzione e sicurezza. La PAS 55 Gestione della Manutenzione e compliance con gli standard di sicurezza: evoluzione verso l Asset Management secondo le linee guida della PAS 55, introduzione della normativa ISO 55000 Legame fra manutenzione

Dettagli

I Valori del Manifesto Agile sono direttamente applicabili a Scrum:!

I Valori del Manifesto Agile sono direttamente applicabili a Scrum:! Scrum descrizione I Principi di Scrum I Valori dal Manifesto Agile Scrum è il framework Agile più noto. E la sorgente di molte delle idee che si trovano oggi nei Principi e nei Valori del Manifesto Agile,

Dettagli

MASTER MAGPA Argomenti Project Work

MASTER MAGPA Argomenti Project Work MASTER MAGPA Argomenti Project Work MODULO I LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE: PROFILO STORICO E SFIDE FUTURE Nome Relatore: Dott.ssa Ricciardelli (ricciardelli@lum.it) 1. Dal modello burocratico al New Public

Dettagli

il materiale contenuto nel presente documento non può essere utilizzato o riprodotto senza autorizzazione

il materiale contenuto nel presente documento non può essere utilizzato o riprodotto senza autorizzazione Reliability Management La gestione del processo di Sviluppo Prodotto Ing. Andrea Calisti www.indcons.eu Chi sono... Andrea CALISTI Ingegnere meccanico dal 1995 al 2009 nel Gruppo Fiat Assistenza Clienti

Dettagli

ITIL v3 e' parte di un processo teso a migliorare le best practices ITIL. In effetti, ITIL predica il "continuous improvement" ed e'

ITIL v3 e' parte di un processo teso a migliorare le best practices ITIL. In effetti, ITIL predica il continuous improvement ed e' ITIL v3 ITIL v3 e' parte di un processo teso a migliorare le best practices ITIL. In effetti, ITIL predica il "continuous improvement" ed e' giusto che lo applichi anche a se' stessa... Naturalmente una

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE Direzione Centrale Risorse Strumentali CENTRALE ACQUISTI. All.1 al Disciplinare di Gara

ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE Direzione Centrale Risorse Strumentali CENTRALE ACQUISTI. All.1 al Disciplinare di Gara ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE Direzione Centrale Risorse Strumentali CENTRALE ACQUISTI All.1 al Disciplinare di Gara CAPITOLATO TECNICO Procedura aperta di carattere comunitario, ai sensi dell

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

Balance GRC. Referenze di Progetto. Settembre 2013. Pag 1 di 18 Vers. 1.0. BALANCE GRC S.r.l.

Balance GRC. Referenze di Progetto. Settembre 2013. Pag 1 di 18 Vers. 1.0. BALANCE GRC S.r.l. Balance GRC Referenze di Progetto Settembre 2013 Pag 1 di 18 Vers. 1.0 Project Management Anno: 2012 Cliente: ACEA SpA Roma Durata: 1 anno Intervento: Gestione dei progetti riguardanti l implementazione

Dettagli

Formazione Su Misura

Formazione Su Misura Formazione Su Misura Contattateci per un incontro di presentazione inviando una mail a formazione@assoservizi.it o telefonando ai nostri uffici: Servizi alle Imprese 0258370-644.605 Chi siamo Assoservizi

Dettagli

Job Master con Stage DIREZIONE RISORSE UMANE

Job Master con Stage DIREZIONE RISORSE UMANE Quality Evolution Consulting Formazione Manageriale Job Master con Stage DIREZIONE RISORSE UMANE 7 edizione Firenze 23 maggio 2015 Firenze 120 ore al sabato 23 maggio 2015 31 ottobre 2015 Agenzia Formativa

Dettagli

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità Armundia Group è un azienda specializzata nella progettazione e fornitura di soluzioni software e consulenza specialistica per i settori dell ICT bancario, finanziario ed assicurativo. Presente in Italia

Dettagli

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana Storie di successo Microsoft per le Imprese Scenario: Software e Development Settore: Servizi In collaborazione con Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci

Dettagli

ON LINE COACHING SCHOOL

ON LINE COACHING SCHOOL ON LINE COACHING SCHOOL ON LINE COACHING SCHOOL corso di coaching skills e avvio alla professione di coach Mentre si conclude la prima edizione, yucan.it e ICTF presentano il secondo corso online di avvio

Dettagli

Il Project management in IS&T L esperienza Alstom

Il Project management in IS&T L esperienza Alstom Il Project management in IS&T L esperienza Alstom Agata Landi Convegno ANIMP 11 Aprile 2014 IL GRUPPO ALSTOM Project management in IS&T L esperienza Alstom 11/4/2014 P 2 Il gruppo Alstom Alstom Thermal

Dettagli

PROJECT MANAGEMENT EXECUTIVE PERCORSO DI CERTIFICAZIONE PMP PROFESSIONAL. Project Management 26 MARZO - 24 LUGLIO 2015

PROJECT MANAGEMENT EXECUTIVE PERCORSO DI CERTIFICAZIONE PMP PROFESSIONAL. Project Management 26 MARZO - 24 LUGLIO 2015 PROJECT MANAGEMENT EXECUTIVE PERCORSO DI CERTIFICAZIONE PMP PROJECT MANAGEMENT PROFESSIONAL CON LA SUPERVISIONE SCIENTIFICA DI XVIII Edizione / Formula weekend 26 MARZO - 24 LUGLIO 2015 Z1099 2015 Project

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di

Dettagli

RUP (Rational Unified Process)

RUP (Rational Unified Process) RUP (Rational Unified Process) Caratteristiche, Punti di forza, Limiti versione del tutorial: 3.3 (febbraio 2007) Pag. 1 Unified Process Booch, Rumbaugh, Jacobson UML (Unified Modeling Language) notazione

Dettagli

ATTUAZIONE DEL PROGETTO E IL MANAGEMENT: alcune definizioni e indicazioni generali

ATTUAZIONE DEL PROGETTO E IL MANAGEMENT: alcune definizioni e indicazioni generali ATTUAZIONE DEL PROGETTO E IL MANAGEMENT: alcune definizioni e indicazioni generali Cos è un progetto? Un iniziativa temporanea intrapresa per creare un prodotto o un servizio univoco (PMI - Project Management

Dettagli

PROCEDURA DI AUDIT AI TEST CENTER AICA

PROCEDURA DI AUDIT AI TEST CENTER AICA Pag. 1 di 14 PROCEDURA DI AUDIT REVISIONI 1 19/12/2002 Prima revisione 2 07/01/2004 Seconda revisione 3 11/01/2005 Terza revisione 4 12/01/2006 Quarta revisione 5 09/12/2013 Quinta revisione Adeguamenti

Dettagli

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali 1 Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali CRISTIANA D AGOSTINI Milano, 17 maggio 2012 Il Gruppo Generali nel mondo 2 Oltre 60 paesi nel mondo in 5 continenti 65

Dettagli

Copyright protected. Use is for Single Users only via a VHP Approved License. For information and printed versions please see www.vanharen.

Copyright protected. Use is for Single Users only via a VHP Approved License. For information and printed versions please see www.vanharen. IT SERVICE MANAGEMENT BASATO SU ITIL V3 - POCKET GUIDE Libreria ITSM Le pubblicazioni della Libreria ITSM trattano delle best practices dell IT management e sono pubblicate per conto dell itsmf International.

Dettagli

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls Information Technology General Controls Indice degli argomenti Introduzione agli ITGC ITGC e altre componenti del COSO Framework Sviluppo e manutenzione degli applicativi Gestione operativa delle infrastrutture

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE Master MES - Management of Education and School 4 a EDIZIONE APRILE 2015 - NOVEMBRE 2016 partner MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT

Dettagli

EXECUTIVE MASTER WEB MARKETING, SOCIAL MEDIA MARKETING & COMMUNITY MANAGEMENT

EXECUTIVE MASTER WEB MARKETING, SOCIAL MEDIA MARKETING & COMMUNITY MANAGEMENT MASTER Istituto Studi Direzionali Management Academy EXECUTIVE MASTER WEB MARKETING, SOCIAL MEDIA MARKETING & COMMUNITY MANAGEMENT SEDI E CONTATTI Management Academy Sida Group master@sidagroup.com www.mastersida.com

Dettagli

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions PASSIONE PER L IT PROLAN network solutions CHI SIAMO Aree di intervento PROFILO AZIENDALE Prolan Network Solutions nasce a Roma nel 2004 dall incontro di professionisti uniti da un valore comune: la passione

Dettagli

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia NetworkNetwor erpreneurship Enterpreneu Network L Enterpreneurship Passion Leadership Istituzione indipendente per la formazione

Dettagli

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & 2013 GENNAIO-MARZO 9 CORSI: MARKETING STRATEGY BRANDING & VIRAL-DNA CONTENT STRATEGY DESIGN & USABILITY WEB MARKETING CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT SOCIAL

Dettagli

PROGRAMMA DI STUDIO. SALUTE in AUTOGESTIONE

PROGRAMMA DI STUDIO. SALUTE in AUTOGESTIONE PROGRAMMA DI STUDIO SALUTE in AUTOGESTIONE 2013 1 This project has been funded with support from the European Commission. Indice dei contenuti 1. DESTINATARI. 3 2. CARICO DI LAVORO.3 3. ento/insegnamento

Dettagli

Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI. Indice

Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI. Indice Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI Prefazione Autori XIII XVII Capitolo 1 Sistemi informativi aziendali 1 1.1 Introduzione 1 1.2 Modello organizzativo 3 1.2.1 Sistemi informativi

Dettagli

Master Universitario di I livello

Master Universitario di I livello Master Universitario di I livello In Obiettivi e sbocchi professionali: Il nostro obiettivo è quello di fornire ai partecipanti, gli strumenti adatti per gestire con efficacia progetti nel settore delle

Dettagli

PROJECT MANAGEMENT CORSO DI PREPARAZIONE ALLA CERTIFICAZIONE PMP

PROJECT MANAGEMENT CORSO DI PREPARAZIONE ALLA CERTIFICAZIONE PMP www.formazione.ilsole24ore.com PROJECT MANAGEMENT CORSO DI PREPARAZIONE ALLA CERTIFICAZIONE PMP ROMA, DAL 19 NOVEMBRE 2012-1 a edizione MASTER DI SPECIALIZZAZIONE In collaborazione con: PER PROFESSIONISTI

Dettagli

Problem Management. Obiettivi. Definizioni. Responsabilità. Attività. Input

Problem Management. Obiettivi. Definizioni. Responsabilità. Attività. Input Problem Management Obiettivi Obiettivo del Problem Management e di minimizzare l effetto negativo sull organizzazione degli Incidenti e dei Problemi causati da errori nell infrastruttura e prevenire gli

Dettagli

Governo dei sistemi informativi

Governo dei sistemi informativi Executive Master Governo dei sistemi informativi > II edizione CONFINDUSTRIA VENEZIA CONFINDUSTRIA PADOVA CONFINDUSTRIA VENEZIA gennaio/luglio 2011 Obiettivi Un numero crescente di organizzazioni appartenenti

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA

THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA SAP World Tour 2007 - Milano 11-12 Luglio 2007 THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA Agenda Presentazione Derga Consulting Enterprise SOA Allineamento Processi & IT Il

Dettagli

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato Intalio Convegno Open Source per la Pubblica Amministrazione Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management Navacchio 4 Dicembre 2008 Andrea Calcagno Amministratore Delegato 20081129-1

Dettagli

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it ISO 9001: 2008 Profilo Aziendale METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it Sede legale: * Viale Brodolini, 117-60044 - Fabriano (AN) - Tel. 0732.251856 Sede amministrativa:

Dettagli

Master in Fundraising e Project Management

Master in Fundraising e Project Management Master in Fundraising e Project Management Il Master in Fundraising e Project Management, in collaborazione con l Università degli Studi di Roma Tor Vergata, è volto a formare esperti di raccolta fondi

Dettagli

Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE

Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE 7 TH QUALITY CONFERENCE Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE INFORMAZIONI DI BASE 1. Stato: Italia 2. Nome del progetto: La diffusione di Best Practice presso gli Uffici Giudiziari

Dettagli

Processi ITIL. In collaborazione con il nostro partner:

Processi ITIL. In collaborazione con il nostro partner: Processi ITIL In collaborazione con il nostro partner: NetEye e OTRS: la piattaforma WÜRTHPHOENIX NetEye è un pacchetto di applicazioni Open Source volto al monitoraggio delle infrastrutture informatiche.

Dettagli

Il software per la gestione smart del Call Center

Il software per la gestione smart del Call Center Connecting Business with Technology Solutions. Il software per la gestione smart del Call Center Center Group srl 1 Comunica : per la gestione intelligente del tuo call center Comunica è una web application

Dettagli

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Inizio master: 26 ottobre 2015 chiusura selezioni: 01 ottobre 2015 La SESEF è una scuola di management, socia ASFOR, con 12 anni di esperienza, che svolge

Dettagli

IL PROGETTO MINDSH@RE

IL PROGETTO MINDSH@RE IL PROGETTO MINDSH@RE Gruppo Finmeccanica Attilio Di Giovanni V.P.Technology Innovation & IP Mngt L'innovazione e la Ricerca sono due dei punti di eccellenza di Finmeccanica. Lo scorso anno il Gruppo ha

Dettagli

La validazione dei risultati degli apprendimenti non formali e informali in pratica 12

La validazione dei risultati degli apprendimenti non formali e informali in pratica 12 La validazione dei risultati degli apprendimenti non formali e informali in pratica 12 Questo capitolo descrive: A. Le scelte e i passaggi per sviluppare dispositivi per la validazione dei risultati dell

Dettagli

Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management

Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management Romano Stasi Responsabile Segreteria Tecnica ABI Lab Roma, 4 dicembre 2007 Agenda Il percorso metodologico Analizzare per conoscere: la mappatura

Dettagli

IBM UrbanCode Deploy Live Demo

IBM UrbanCode Deploy Live Demo Dal 1986, ogni giorno qualcosa di nuovo Marco Casu IBM UrbanCode Deploy Live Demo La soluzione IBM Rational per il Deployment Automatizzato del software 2014 www.gruppoconsoft.com Azienda Nata a Torino

Dettagli

agility made possible

agility made possible SOLUTION BRIEF CA IT Asset Manager Come gestire il ciclo di vita degli asset, massimizzare il valore degli investimenti IT e ottenere una vista a portfolio di tutti gli asset? agility made possible contribuisce

Dettagli

Configuration Management

Configuration Management Configuration Management Obiettivi Obiettivo del Configuration Management è di fornire un modello logico dell infrastruttura informatica identificando, controllando, mantenendo e verificando le versioni

Dettagli

Pronti per la Voluntary Disclosure?

Pronti per la Voluntary Disclosure? Best Vision GROUP The Swiss hub in the financial business network Pronti per la Voluntary Disclosure? Hotel de la Paix, 21 aprile 2015, ore 18:00 Hotel Lugano Dante, 22 aprile 2015, ore 17:00 Best Vision

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 TECHNOLOGY Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel offre

Dettagli

CTI della provincia di Verona. Seminario conclusivo - Bardolino ottobre 2013

CTI della provincia di Verona. Seminario conclusivo - Bardolino ottobre 2013 CTI della provincia di Verona Seminario conclusivo - Bardolino ottobre 2013 Per non perdere nessuno La crisi economica e valoriale che stiamo vivendo entra dapprima nelle famiglie e poi nella scuola. Gli

Dettagli