PER LA RICERCA INDUSTRIALE, LO SVILUPPO SPERIMENTALE, IL TRASFERIMENTO TECNOLOGICO E L INNOVAZIONE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PER LA RICERCA INDUSTRIALE, LO SVILUPPO SPERIMENTALE, IL TRASFERIMENTO TECNOLOGICO E L INNOVAZIONE"

Transcript

1 con le IMPRESE

2 è il programma della Regione Emilia-Romagna dedicato alla qualificazione delle risorse umane negli ambiti della ricerca e dell innovazione tecnologica per costruire una comunità capace di mettere la persona al centro dei processi di innovazione per il futuro sviluppo della società e dell economia della conoscenza. Le azioni sostenute da Spinner 2013 prevedono il coinvolgimento delle imprese dell Emilia-Romagna per la realizzazione di progetti di ricerca industriale, sviluppo sperimentale, trasferimento tecnologico e di know-how, innovazione organizzativa, manageriale e finanziaria, mobilità internazionale e per l avvio di nuove attività imprenditoriali. Spinner 2013 offre agevolazioni finanziarie, servizi e opportunità a persone interessate a sviluppare idee imprenditoriali innovative, progetti di ricerca industriale, sviluppo sperimentale, trasferimento tecnologico e progetti di innovazione organizzativa, manageriale e finanziaria in collaborazione con università, centri di ricerca e imprese. PER LA RICERCA INDUSTRIALE, LO SVILUPPO SPERIMENTALE, IL TRASFERIMENTO TECNOLOGICO E L INNOVAZIONE Progetti di ricerca industriale per la messa a punto di nuovi prodotti, processi produttivi o servizi, o per conseguire un miglioramento di quelli già esistenti Progetti con attività di sviluppo sperimentale per la concretizzazione dei risultati delle attività di ricerca industriale in un piano, un progetto o un disegno relativo a prodotti, processi produttivi o servizi nuovi, modificati, migliorati Progetti di trasferimento tecnologico, in cui si realizza un trasferimento di tecnologia o di conoscenze tra organizzazioni mediante accordi di licenza o di commercializzazione, accordi di sviluppo congiunto, formazione o scambio di personale PER L AVVIO DI NUOVE ATTIVITÀ IMPRENDITORIALI Idee di impresa innovativa basate sull apporto di know-how scientifico e tecnologico originale derivante da attività di ricerca Idee di impresa innovativa basate sull applicazione originale di un know-how consolidato all attività economica Idee di impresa innovativa promosse da imprese esistenti e proposte da persone con esperienza in azienda o che prevedano partnership con imprese esistenti PER L INNOVAZIONE ORGANIZZATIVA, MANAGERIALE E FINANZIARIA Analisi organizzative, manageriali e finanziarie finalizzate a migliorare la gestione strategica ed operativa della micro, piccola, media impresa e delle cooperative sociali

3 PER FAVORIRE ESPERIENZE ALL ESTERO Progetti di ricerca industriale, sviluppo sperimentale, trasferimento tecnologico o di know-how, nonché di innovazione in materia di design, in collaborazione con imprese di produzione di beni o servizi pubblici o privati operanti in Emilia-Romagna, che prevedono lo svolgimento di parte di attività all estero PER PROMUOVERE LE COMPETENZE TECNICO-SCIENTIFICHE DELLE DONNE Progetti presentati da donne per avviare un percorso di carriera o per sperimentare una propria idea imprenditoriale in contesti produttivi o di ricerca innovativi PER LA QUALIFICAZIONE DELLE PERSONE IN CASSA INTEGRAZIONE O IN MOBILITÀ Percorsi altamente personalizzati e finalizzati all accrescimento delle competenze mirati a destinatari con professionalità ad alto contenuto di conoscenze tecniche, coinvolti dalla crisi economica che includono: Servizi di accompagnamento e consulenza orientativa per l analisi delle potenzialità individuali Qualificazione delle competenze tramite la realizzazione di un Progetto di Innovazione che veda il coinvolgimento di almeno una impresa LA BACHECA DELLE COMPETENZE E DEI PROGETTI È una bacheca elettronica per promuovere l avvio di collaborazioni tra imprese, aspiranti imprenditori e ricercatori nei campi della ricerca industriale, dello sviluppo sperimentale, del trasferimento tecnologico, dell innovazione o per avviare una nuova impresa innovativa. Le imprese interessate ad individuare persone con competenze scientifiche o gli aspiranti imprenditori alla ricerca di partner o collaboratori possono pubblicare in bacheca le loro richieste o ricercare profili di interesse tra quelli pubblicati. Le persone con competenze specifiche interessate a partecipare a progetti di ricerca, sviluppo e trasferimento tecnologico o innovazione possono segnalare il proprio profilo o ricercare i progetti e le opportunità presenti in bacheca. Per maggiori informazioni

4 Obiettivi specifici di Spinner 2013 sono la creazione e/o il rafforzamento di reti tra università, centri tecnologici di ricerca, mondo produttivo e istituzionale, istituzioni scolastiche, istituti di istruzione superiore per promuovere l innovazione e la ricerca e generare impatti positivi su aree strategiche per lo sviluppo economico regionale. Le azioni previste dal Programma Spinner 2013 per la qualificazione delle competenze riguardano i seguenti ambiti: nuova imprenditorialità innovativa; ricerca industriale, sviluppo sperimentale e trasferimento tecnologico; innovazione organizzativa, manageriale e finanziaria; maggiore presenza delle donne in settori e ruoli a forte contenuto tecnologico e di innovazione; promozione di esperienze di mobilità internazionale. A CHI SI RIVOLGE Possono accedere a SPINNER 2013 occupati, inoccupati e disoccupati, persone in cassa integrazione o in mobilità residenti e/o domiciliati in Emilia-Romagna, in particolare: laureandi, laureati, dottorandi e dottori di ricerca, possessori di titoli di formazione post laurea e diplomati con pluriennale esperienza lavorativa di tipo tecnico e/o gestionale e con posizioni di responsabilità, singolarmente o in gruppo. COSA OFFRE L offerta di Spinner 2013 prevede: Borse di ricerca Assistenza alle persone, singole o in gruppo, nella fase di messa a punto dell idea-progetto e di presentazione della proposta progettuale Tutoraggio e assistenza tecnica per lo sviluppo del progetto Incentivi economici per la realizzazione di attività specifiche, fra cui per esempio: la partecipazione a corsi di formazione specialistica, convegni, seminari, fiere, visite aziendali Incentivi economici per la partecipazione al Master inter-universitario Cultura dell innovazione, mercati e creazione di impresa - Istituzioni e imprese per la Green Economy Percorsi di accompagnamento per la crescita delle competenze Servizi di consulenza ad alta specializzazione Spinner 2013 offre inoltre l opportunità di partecipare a conferenze di livello internazionale sui temi dell economia della conoscenza e a seminari di cultura dell innovazione, organizzati su tutto il territorio regionale.

5 GLI SPINNER POINT Per accedere al sistema di agevolazioni, servizi e opportunità di Spinner 2013 è possibile rivolgersi agli sportelli della Rete degli Spinner Point localizzati presso le università e i centri di ricerca della regione: SPINNER POINT BOLOGNA Università di Bologna Via Zamboni, 32/a Bologna Tel Fax Resp. Donata Folesani Junior: Pier Giorgio Iacobelli, Elisa Selleri SPINNER POINT FERRARA Università degli Studi di Ferrara Ufficio Rapporti con le imprese Via Savonarola, Ferrara Tel Fax Resp. Teresa Bagnoli Junior: Nunzia Ciliberti, Michele Restuccia SPINNER POINT PIACENZA Università Cattolica del Sacro Cuore Via Emilia Parmense, Piacenza Tel Fax Cell Resp. Alain Marenghi Junior: Luca Piccinno SPINNER POINT ROMAGNA Sede di Ravenna presso Polo Scientifico Didattico di Ravenna Via Baccarini, Ravenna Tel Fax Resp. Angelica Monaco Operatore Spinner Point: Claudio Bonfé Junior: Eleonora Sette SPINNER POINT ENTI DI RICERCA Sede CNR Consiglio Nazionale delle Ricerche Area della Ricerca di Bologna Via Gobetti, Bologna Tel Fax Resp. Stefania Greco Junior: Ferdinando Di Maggio SPINNER POINT MODENA Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia Facoltà di Ingegneria Via Vignolese, Modena Tel Fax Resp. Giulia Pignedoli Operatore Spinner Point: Rosina Lucia Bevilacqua Junior: Paolo Minguzzi, Elena Menotti SPINNER POINT REGGIO EMILIA Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia Via Fogliani, Reggio Emilia Tel Fax Resp. Giulia Pignedoli Operatore Spinner Point: Rosina Lucia Bevilacqua Junior: Claudia Allori SPINNER POINT ENTI DI RICERCA Sede ENEA Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l energia e lo sviluppo economico sostenibile Via Martiri Di Montesole, Bologna Tel Fax Resp. Stefania Greco Junior: Giada Trisolini SPINNER POINT PARMA Università degli Studi di Parma Centro Santa Elisabetta Via G.P. Usberti, 93/a Parma Tel. e Fax Resp. Enzo Bertoldi Operatore Spinner Point: Alain Marenghi Junior: Giorgia Cossovel, Alfonso Zappone SPINNER POINT ROMAGNA Sede di Cesena presso Università di Bologna Polo Scientifico Didattico di Cesena Viale Europa, Cesena Tel. e Fax Resp. Angelica Monaco Operatore Spinner Point: Claudio Bonfé Junior: Samuele Branchetti

6 IL CONSORZIO SPINNER Costituito nel 2000 da ASTER Scienza Tecnologia Impresa, Fondazione Alma Mater e Sviluppo Italia (ora INVITALIA Agenzia nazionale per l attrazione degli investimenti e lo sviluppo d impresa SpA) per l attuazione della Sovvenzione Globale del POR FSE dell Emilia-Romagna, il Consorzio Spinner è l Organismo Intermediario per la gestione della Sovvenzione Globale Spinner 2013 Interventi per la qualificazione delle risorse umane nel settore della ricerca e dell innovazione tecnologica, Asse IV Capitale Umano del Programma Operativo della Regione Emilia-Romagna del Fondo Sociale Europeo, Obiettivo 2 Competitività regionale e Occupazione Consorzio Spinner Villa Gandolfi Pallavicini Via Martelli Bologna Tel Fax

CONSORZIO Spinner - Bologna. Selezione di esperti di Tutoraggio per lo sviluppo di progetti di imprenditorialità innovativa

CONSORZIO Spinner - Bologna. Selezione di esperti di Tutoraggio per lo sviluppo di progetti di imprenditorialità innovativa CONSORZIO Spinner - Bologna Selezione di esperti di Tutoraggio per lo sviluppo di progetti di imprenditorialità innovativa PREMESSA La Sovvenzione Globale Interventi per la qualificazione delle risorse

Dettagli

Agevolazioni finanziarie per persone con idee imprenditoriali innovative e ad alto contenuto di conoscenza previste nella forma di:

Agevolazioni finanziarie per persone con idee imprenditoriali innovative e ad alto contenuto di conoscenza previste nella forma di: Spinner Idee Imprenditoriali Agevolazioni finanziarie per persone con idee imprenditoriali innovative e ad alto contenuto di conoscenza OGGETTO Agevolazioni finanziarie per persone con idee imprenditoriali

Dettagli

GUIDA PER LA CANDIDATURA ALLA EROGAZIONE DEI PERCORSI DI ACCOMPAGNAMENTO PER LA CRESCITA DELLE COMPETENZE - PAAC

GUIDA PER LA CANDIDATURA ALLA EROGAZIONE DEI PERCORSI DI ACCOMPAGNAMENTO PER LA CRESCITA DELLE COMPETENZE - PAAC GUIDA PER LA CANDIDATURA ALLA EROGAZIONE DEI PERCORSI DI ACCOMPAGNAMENTO PER LA CRESCITA DELLE COMPETENZE - PAAC 1. PREMESSA Spinner 2013 è il programma per la qualificazione delle risorse umane nel settore

Dettagli

Programma operativo Regione Emilia-Romagna, Obiettivo Competitività ed Occupazione Fondo Sociale Europeo 2007 2013

Programma operativo Regione Emilia-Romagna, Obiettivo Competitività ed Occupazione Fondo Sociale Europeo 2007 2013 BANDO PER L ASSEGNAZIONE DI 25 VOUCHER INDIVIDUALI PER L ACCESSO AL MASTER INTERUNIVERSITARIO DI II LIVELLO CULTURA DELL INNOVAZIONE MERCATI E CREAZIONE D IMPRESA Programma operativo Regione Emilia-Romagna,

Dettagli

PROGETTO SPECIALE MULTIASSE PIÙ RICERCA E INNOVAZIONE

PROGETTO SPECIALE MULTIASSE PIÙ RICERCA E INNOVAZIONE Allegato 1 alla D.G.R. 14/11/2011, nr. 765 GIUNTA REGIONALE DELL'ABRUZZO PROGETTO SPECIALE MULTIASSE PIÙ RICERCA E INNOVAZIONE Con il presente progetto si intende, attraverso una Sovvenzione Globale (artt.

Dettagli

GUIDA PER LA CANDIDATURA ALLA EROGAZIONE DI SERVIZI DI CONSULENZA AD ALTA SPECIALIZZAZIONE

GUIDA PER LA CANDIDATURA ALLA EROGAZIONE DI SERVIZI DI CONSULENZA AD ALTA SPECIALIZZAZIONE GUIDA PER LA CANDIDATURA ALLA EROGAZIONE DI SERVIZI DI CONSULENZA AD ALTA SPECIALIZZAZIONE 1. PREMESSA Spinner 2013 è il programma per la qualificazione delle risorse umane nel settore della ricerca e

Dettagli

CONSORZIO Spinner - Bologna AVVISO PUBBLICO

CONSORZIO Spinner - Bologna AVVISO PUBBLICO Programma Operativo Regione Emilia-Romagna, Obiettivo Competitività regionale e occupazione Fondo Sociale Europeo 2007-2013 Interventi per la qualificazione delle risorse umane nel settore della ricerca

Dettagli

START CUP - SPINNER 2013 EMILIA-ROMAGNA. Edizione 2012. Regolamento

START CUP - SPINNER 2013 EMILIA-ROMAGNA. Edizione 2012. Regolamento START CUP - SPINNER 2013 EMILIA-ROMAGNA Edizione 2012 Regolamento Definizione e obiettivi START CUP - SPINNER 2013 EMILIA-ROMAGNA Edizione 2012 è la business plan competition dell Emilia-Romagna finalizzata

Dettagli

MODULO DI CANDIDATURA PER INCARICHI DI TUTOR SI IMPRESA

MODULO DI CANDIDATURA PER INCARICHI DI TUTOR SI IMPRESA CONSORZIO SPINNER - Bologna MODULO DI CANDIDATURA PER INCARICHI DI TUTOR SI IMPRESA Oggetto dell invito a presentare candidature: Affidamento di incarichi per l esecuzione di attività di tutoraggio a progetti

Dettagli

INNOVAZIONE, RICERCA E SPIN OFF IMPRENDITORIALE LE NUOVE STRADE DEL LAVORO PASSANO DI QUI

INNOVAZIONE, RICERCA E SPIN OFF IMPRENDITORIALE LE NUOVE STRADE DEL LAVORO PASSANO DI QUI INNOVAZIONE, RICERCA E SPIN OFF IMPRENDITORIALE LE NUOVE STRADE DEL LAVORO PASSANO DI QUI IL PROGETTO Il progetto DONNE E SCIENZA: ricerca, innovazione e spin-off imprenditoriale è un percorso integrato

Dettagli

Imparare è crescere. Rete Politecnica. Alta formazione, ricerca, mobilità internazionale. Lavoro e competenze

Imparare è crescere. Rete Politecnica. Alta formazione, ricerca, mobilità internazionale. Lavoro e competenze Rete Politecnica Alta formazione, ricerca, mobilità internazionale Lavoro e competenze Istruzione e Formazione Professionale Piano straordinario per l occupazione dei giovani Imparare è crescere Per informarsi

Dettagli

Creazione e Start-up di NUOVEIMPRESE

Creazione e Start-up di NUOVEIMPRESE Creazione e Start-up di NUOVEIMPRESE I servizi del sistema camerale emiliano romagnolo per il sostegno alla creazione e allo start up di impresa» Bologna, 14 dicembre 2015 L iniziativa Creazione e start-up

Dettagli

PROGETTO INTRAPRENDERE

PROGETTO INTRAPRENDERE PROGETTO INTRAPRENDERE Biennio di attività 2011-2012 REALIZZATO DA: CON IL CONTRIBUTO DI: IN COLLABORAZIONE CON: COMUNI DELLA PROVINCIA DI MODENA OBIETTIVI DEL PROGETTO: Intraprendere è nato nel 2001 per

Dettagli

Le politiche di ricerca e sviluppo della Regione Emilia-Romagna. Morena Diazzi Autorità di Gestione POR FESR

Le politiche di ricerca e sviluppo della Regione Emilia-Romagna. Morena Diazzi Autorità di Gestione POR FESR Le politiche di ricerca e sviluppo della Regione Emilia-Romagna Morena Diazzi Autorità di Gestione POR FESR Il POR FESR Emilia Romagna ASSE 1 Ricerca industriale e trasferimento tecnologico 115 milioni

Dettagli

Il supporto alle startup innovative in Emilia Romagna Ledi Halilaj Dipartimento Startup - Aster

Il supporto alle startup innovative in Emilia Romagna Ledi Halilaj Dipartimento Startup - Aster Il supporto alle startup innovative in Emilia Romagna Ledi Halilaj Dipartimento Startup - Aster Reggio Emilia, 04 Luglio 2014 ASTER Chi siamo ASTER è la società regionale che, dal 1985, promuove e supporta:

Dettagli

Un patto per attraversare la crisi. Accordi e interventi a favore di imprese, lavoratori e famiglie.

Un patto per attraversare la crisi. Accordi e interventi a favore di imprese, lavoratori e famiglie. Un patto per attraversare la crisi. Accordi e interventi a favore di imprese, lavoratori e famiglie. nell anno della crisi la Regione ha: promosso un patto da 520 milioni per tutelare i lavoratori e la

Dettagli

NEWSLETTER DI FINANZA AGEVOLATA N.1 Gennaio 2013 REGIONE EMILIA ROMAGNA NEWS IN EVIDENZA

NEWSLETTER DI FINANZA AGEVOLATA N.1 Gennaio 2013 REGIONE EMILIA ROMAGNA NEWS IN EVIDENZA NEWSLETTER DI FINANZA AGEVOLATA N.1 Gennaio 2013 REGIONE EMILIA ROMAGNA NEWS IN EVIDENZA BANDO INAIL 2012 Livello nazionale BANDO AMVA PER L'INSERIMENTO DI APPRENDISTI Livello nazionale Proroga termine

Dettagli

Coopstartup FarmAbility

Coopstartup FarmAbility Coopstartup FarmAbility Bando per la selezione di idee di impresa cooperativa innovativa nell agroalimentare Art. 1 Contesto e obiettivi Coopstartup FarmAbility è un progetto sperimentale per favorire

Dettagli

5 - SINTESI DELLA LINEA D INDIRIZZO RAPPORTI CON IL TERRITORIO

5 - SINTESI DELLA LINEA D INDIRIZZO RAPPORTI CON IL TERRITORIO 5 - SINTESI DELLA LINEA D INDIRIZZO RAPPORTI CON IL TERRITORIO RAT - Linea d indirizzo Rapporti con il territorio Missione, visione e valori dell Ateneo: La Linea d indirizzo Rapporti con il territorio

Dettagli

START CUP - SPINNER 2013 EMILIA-ROMAGNA Edizione 2013. Regolamento

START CUP - SPINNER 2013 EMILIA-ROMAGNA Edizione 2013. Regolamento START CUP - SPINNER 2013 EMILIA-ROMAGNA Edizione 2013 Definizione e obiettivi Regolamento START CUP - SPINNER 2013 EMILIA-ROMAGNA Edizione 2013 è la business plan competition dell Emilia-Romagna finalizzata

Dettagli

Creazione e Start-up di NUOVEIMPRESE

Creazione e Start-up di NUOVEIMPRESE Creazione e Start-up di NUOVEIMPRESE I servizi del sistema camerale emiliano romagnolo per il sostegno alla creazione e allo start up di impresa» Bologna, 18 gennaio 2016 L iniziativa Creazione e start-up

Dettagli

Nuove misure di finanza agevolata a favore delle imprese calabresi

Nuove misure di finanza agevolata a favore delle imprese calabresi Nuove misure di finanza agevolata a favore delle imprese calabresi di Enrico Mazza Il 29 novembre scorso sono stati pubblicati sul BURC (n. 48 parte III) i Decreti che riguardano l approvazione degli Avvisi

Dettagli

Il percorso di smart coaching SMART INNO - SIPRO. Sveva Ruggiero Startup Area, ASTER S.Cons.P.A.

Il percorso di smart coaching SMART INNO - SIPRO. Sveva Ruggiero Startup Area, ASTER S.Cons.P.A. Il percorso di smart coaching SMART INNO - SIPRO Sveva Ruggiero Startup Area, ASTER S.Cons.P.A. Il percorso Costruito in base alle precedenti esperienze di Aster in materia di supporto alla creazione d

Dettagli

Giovani e occupazione: quali opportunità nel FSE. Risorse e Proposte

Giovani e occupazione: quali opportunità nel FSE. Risorse e Proposte Giovani e occupazione: quali opportunità nel FSE. Risorse e Proposte REGIONE EMILIA-ROMAGNA: Piano per l accesso dei giovani al lavoro, la continuità dei rapporti di lavoro, il sostegno e la promozione

Dettagli

IDEE E STRUMENTI PER LA CRESCITA DELL IMPRENDITORIA FEMMINILE

IDEE E STRUMENTI PER LA CRESCITA DELL IMPRENDITORIA FEMMINILE UNIONE EUROPEA FONDO SOCIALE EUROPEO INVESTIAMO NEL VOSTRO FUTURO Assessorato Scuola, Formazione Professionale, Università, Lavoro, Pari Opportunità INVESTIAMO NEL VOSTRO FUTURO Centro Sviluppo Commercio

Dettagli

Il sistema scolastico ed educativo

Il sistema scolastico ed educativo Il sistema scolastico ed educativo La scuola, in provincia di Siena, in questi ultimi anni, è cresciuta in quantità e qualità. La popolazione scolastica, che ammonta nel 2008-2009 a 32.861 studenti, dalla

Dettagli

Aster - Consorzio tra Regione Emilia Romagna Università. Enti di Ricerca e Imprese Bando di selezione imprese We Tech Off

Aster - Consorzio tra Regione Emilia Romagna Università. Enti di Ricerca e Imprese Bando di selezione imprese We Tech Off Scadenza 31 dicembre 2011 Scadenza intermedia: 30.04.2010 per servizi pre-incubazione Scadenza intermedia: 16.07.2010 per servizi incubazione Aster - Consorzio tra Regione Emilia Romagna Università. Enti

Dettagli

PERCORSI INFORMATIVI PER AZIENDE, LAVORATRICI, LAVORATORI. OCCUPABILITÀ CONCILIAZIONE FLESSIBILITÀ FORMAZIONE

PERCORSI INFORMATIVI PER AZIENDE, LAVORATRICI, LAVORATORI. OCCUPABILITÀ CONCILIAZIONE FLESSIBILITÀ FORMAZIONE PERCORSI INFORMATIVI PER AZIENDE, LAVORATRICI, LAVORATORI. OCCUPABILITÀ CONCILIAZIONE FLESSIBILITÀ FORMAZIONE Attività di supporto ed informazione in tema di parità di genere e conciliazione LE TEMATICHE

Dettagli

PROGRAMMA OPERATIVO REGIONE CALABRIA

PROGRAMMA OPERATIVO REGIONE CALABRIA UNIONE EUROPEA REGIONE CALABRIA REPUBBLICA ITALIANA PROGRAMMA OPERATIVO REGIONE CALABRIA FESR 2007-2013 CCI N 2007 IT 161 PO 008 (Aprile 2013) 1/373 Sperimentale secondo le modalità previste dalla Comunicazione

Dettagli

in Emilia-Romagna Report di monitoraggio maggio 2014 dicembre 2015

in Emilia-Romagna Report di monitoraggio maggio 2014 dicembre 2015 in Emilia-Romagna Report di monitoraggio maggio 2014 dicembre 2015 Con la Raccomandazione del 22 aprile 2013 il Consiglio dell Unione Europea ha richiesto agli Stati una riforma strutturale del mercato

Dettagli

ISTITUZIONI E SVILUPPO La programmazione dei fondi strutturali 2007-2013 2013 in Calabria e le politiche per i giovani

ISTITUZIONI E SVILUPPO La programmazione dei fondi strutturali 2007-2013 2013 in Calabria e le politiche per i giovani ISTITUZIONI E SVILUPPO La programmazione dei fondi strutturali 2007-2013 2013 in Calabria e le politiche per i giovani Università della Calabria 25 marzo 2008 Dott. Alfredo Fortunato Quarta Parte Le politiche

Dettagli

1 - CODICE PROGETTO 2 - TIPOLOGIA DI INTERVENTO/AREA FUNZIONALE DEL PPL

1 - CODICE PROGETTO 2 - TIPOLOGIA DI INTERVENTO/AREA FUNZIONALE DEL PPL 1 - CODICE PROGETTO 4.1.1- IL POLO SCIENTIFICO E TECNOLOGICO SPECIALIZZAT O NEI SETTORI DELLE PRODUZIONI VITICOLE, ENOLOGICHE, DELLE GRAPPE E DELLE ACQUAVITI DI CONEGLIANO 2 - TIPOLOGIA DI INTERVENTO/AREA

Dettagli

Un progetto per l autonomia l giovani: PERCHE

Un progetto per l autonomia l giovani: PERCHE Un progetto per l autonomia l dei giovani: PERCHE I giovani sono coinvolti da alcuni cambiamenti dovuti sia a fattori socio economici che culturali: Il prolungamento della gioventù Il ritardo nell accesso

Dettagli

DGR 784 del 14 Maggio 2015 Aziende in rete nella formazione continua Strumenti per la competitività delle imprese venete

DGR 784 del 14 Maggio 2015 Aziende in rete nella formazione continua Strumenti per la competitività delle imprese venete FONDO SOCIALE EUROPEO IN SINERGIA CON IL FONDO EUROPEO DI SVILUPPO REGIONALE POR 2014 2020 Ob. Investimenti a favore della crescita e dell'occupazione DGR 784 del 14 Maggio 2015 Aziende in rete nella formazione

Dettagli

Seminario conclusivo del Progetto Conciliare si può Pescara, 21 novembre 2008

Seminario conclusivo del Progetto Conciliare si può Pescara, 21 novembre 2008 Seminario conclusivo del Progetto Conciliare si può Pescara, 21 novembre 2008 La Priorità Donna nel PO FSE Abruzzo 2007/2013 e nel Piano 2007/08: il tema della Conciliazione Presentazione a cura di Antonio

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI. Luogo e Data di nascita Forlimpopoli (FC) 16/05/1972 Via Masi 22 40137 Bologna Telefono cellulare 348 2330404 FORMAZIONE

INFORMAZIONI PERSONALI. Luogo e Data di nascita Forlimpopoli (FC) 16/05/1972 Via Masi 22 40137 Bologna Telefono cellulare 348 2330404 FORMAZIONE INFORMAZIONI PERSONALI Nome e Cognome Francesca Ravaioli Luogo e Data di nascita Forlimpopoli (FC) 16/05/1972 Residenza Via Masi 22 40137 Bologna Telefono cellulare 348 2330404 Indirizzo mail ravaioli@cogruppo.it

Dettagli

Gli obiettivi del progetto sono dunque molteplici: favorire la diffusione della cultura imprenditoriale dei ricercatori, in modo che la

Gli obiettivi del progetto sono dunque molteplici: favorire la diffusione della cultura imprenditoriale dei ricercatori, in modo che la REGIONE PIEMONTE BOLLETTINO UFFICALE N. 40 DEL 8/10/2009 Finpiemonte S.p.A. - Torino Avviso ad evidenza pubblica - Progetto Sovvenzione Globale "Percorsi integrati per la creazione di imprese innovative

Dettagli

DIREZIONE QUALITÀ. Le finalità, i modi, gli standard e le strutture per un servizio di qualità.

DIREZIONE QUALITÀ. Le finalità, i modi, gli standard e le strutture per un servizio di qualità. DIREZIONE QUALITÀ La carta servizi di Verona Innovazione Le finalità, i modi, gli standard e le strutture per un servizio di qualità. 1 Verona Innovazione 5 servizio nuova impresa 10 sportello comunica

Dettagli

CONVENZIONE PER LA REALIZZAZIONE DI ATTIVITÀ ARCHEOLOGICHE DI VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO DEL PARCO ARCHEOLOGICO DI CLASSE

CONVENZIONE PER LA REALIZZAZIONE DI ATTIVITÀ ARCHEOLOGICHE DI VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO DEL PARCO ARCHEOLOGICO DI CLASSE CONVENZIONE PER LA REALIZZAZIONE DI ATTIVITÀ ARCHEOLOGICHE DI VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO DEL PARCO ARCHEOLOGICO DI CLASSE LA FONDAZIONE PARCO ARCHEOLOGICO DI CLASSE, denominata RavennAntica, avente

Dettagli

WORKERS BUY OUT: Mestieri, Competenze, Lavoro Storie di nuova cooperazione

WORKERS BUY OUT: Mestieri, Competenze, Lavoro Storie di nuova cooperazione WORKERS BUY OUT: Mestieri, Competenze, Lavoro Storie di nuova cooperazione Morena Diazzi Autorità di Gestione POR FESR e POR FSE 2014-2020 Direttore Generale Economia della Conoscenza, del Lavoro e dell

Dettagli

Giugno 2008 Novembre 2008 Aster S.cons.p.a., Via Gobetti 101, 40129, Bologna

Giugno 2008 Novembre 2008 Aster S.cons.p.a., Via Gobetti 101, 40129, Bologna Principali mansioni e responsabilità - Progettazione, implementazione e monitoraggio di progetti promozionali per l internazionalizzazione delle PMI della Regione, in collaborazione con il sistema camerale,

Dettagli

Torno Subito è un'iniziativa della Regione Lazio Assessorato alla Formazione, Ricerca, Scuola e Università

Torno Subito è un'iniziativa della Regione Lazio Assessorato alla Formazione, Ricerca, Scuola e Università COS'È TORNO SUBITO Torno Subito è un'iniziativa della Regione Lazio Assessorato alla Formazione, Ricerca, Scuola e Università finanziata con fondi POR FSE Lazio 2007-2013 Asse II Occupabilità; Asse V Transnazionalità

Dettagli

ITS FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE. Nuovi saperi per l Agroalimentare CORSO 2012-2014. www.itsparma.it

ITS FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE. Nuovi saperi per l Agroalimentare CORSO 2012-2014. www.itsparma.it ITS CORSO 2012-2014 TECNICO RESPONSABILE DELLE PRODUZIONI E DELLE TRASFORMAZIONI AGRARIE, AGRO-ALIMENTARI E AGRO-INDUSTRIALI www.itsparma.it TECNICI DI ALTO PROFILO PER IL SETTORE AGROALIMENTARE il nuovo

Dettagli

Un progetto per l autonomia dei giovani: perchè

Un progetto per l autonomia dei giovani: perchè Un progetto per l autonomia dei giovani: perchè I giovani sono coinvolti da alcuni cambiamenti dovuti sia a fattori socio economici che culturali: il prolungamento della gioventù, il ritardo nell accesso

Dettagli

Le competenze per l autoimprenditorialità nel Fondo Sociale Europeo

Le competenze per l autoimprenditorialità nel Fondo Sociale Europeo Le competenze per l autoimprenditorialità nel Fondo Sociale Europeo Lunedì 26 gennaio Incubatore d impresa Herion Venezia Santo Romano Direttore Dipartimento Formazione, Istruzione e Lavoro Programmazione

Dettagli

c. alla realizzazione e gestione di strutture di servizio per la ricerca e il trasferimento dei risultati della ricerca;

c. alla realizzazione e gestione di strutture di servizio per la ricerca e il trasferimento dei risultati della ricerca; (ALLEGATO 1) Estratto dallo Statuto della Fondazione per la Ricerca e l Innovazione Art. 3 Finalità 1. La Fondazione non ha fini di lucro, e ha lo scopo di realizzare, in sintonia con le strategie e la

Dettagli

Dalla Pianificazione Energetica all attuazione degli interventi: il punto di vista delle PA e delle Imprese

Dalla Pianificazione Energetica all attuazione degli interventi: il punto di vista delle PA e delle Imprese Dalla Pianificazione Energetica all attuazione degli interventi: il punto di vista delle PA e delle Imprese Maria Paola Corona Presidente di Sardegna Ricerche Sardegna Ricerche: dove la ricerca diventa

Dettagli

Ultimi dati sulla popolazione giovanile in Lombardia e Italia.

Ultimi dati sulla popolazione giovanile in Lombardia e Italia. La Dote di Regione Lombardia: un opportunità per sostenere l occupazione giovanile Paola Gabaldi Agenzia Regionale Istruzione, Formazione Lavoro, ARIFL Milano, 1 marzo 2012 Ultimi dati sulla popolazione

Dettagli

POR FESR 2007-2013 Accordo Sardegna Veneto

POR FESR 2007-2013 Accordo Sardegna Veneto POR FESR 2007-2013 Accordo Sardegna Veneto Progetto di Cooperazione interregionale Sardegna - Veneto 2 PECULIARITA DELL AZIONE Prima esperienza in Italia di sperimentazione del principio di integrazione

Dettagli

PIANO STRAORDINARIO PER IL LAVORO IN SICILIA: OPPORTUNITÀ GIOVANI. Una via innovativa per lo sviluppo nella Sicilia dei giovani

PIANO STRAORDINARIO PER IL LAVORO IN SICILIA: OPPORTUNITÀ GIOVANI. Una via innovativa per lo sviluppo nella Sicilia dei giovani PIANO STRAORDINARIO PER IL LAVORO IN SICILIA: OPPORTUNITÀ GIOVANI Una via innovativa per lo sviluppo nella Sicilia dei giovani Palermo lì 1 LE RAGIONI DEL PIANO I numeri ² la Sicilia è oggi la regione

Dettagli

ampania! Donne Giovani Disoccupati Piano d azione per il lavoro www.regione.campania.it www.fse.regione.campania.it www.arlas.campania.it I.P.

ampania! Donne Giovani Disoccupati Piano d azione per il lavoro www.regione.campania.it www.fse.regione.campania.it www.arlas.campania.it I.P. I.P. ampania! prospettive FUTURO informazione crescita produttività Capitale umano LAVORO azione crescita OCCUPAZIONE programmione azione prospettive INTEGRAZIONE giovani I inserimento INCLUSIONE sicurezza

Dettagli

ampania! Donne Giovani Disoccupati Piano d azione per il lavoro www.regione.campania.it www.fse.regione.campania.it www.arlas.campania.it I.P.

ampania! Donne Giovani Disoccupati Piano d azione per il lavoro www.regione.campania.it www.fse.regione.campania.it www.arlas.campania.it I.P. I.P. ampania! prospettive FUTURO informazione crescita produttività Capitale umano LAVORO azione crescita OCCUPAZIONE programmione azione prospettive INTEGRAZIONE giovani I inserimento INCLUSIONE sicurezza

Dettagli

CONFESERCENTI Mercoledì, 23 settembre 2015

CONFESERCENTI Mercoledì, 23 settembre 2015 CONFESERCENTI Mercoledì, 23 settembre 2015 CONFESERCENTI Mercoledì, 23 settembre 2015 23/09/2015 Il Resto del Carlino (ed. Modena) Pagina 9 Adesioni al bando a sostegno delle start up: pochi giorni per

Dettagli

Direzione e gestione delle scuole paritarie degli Istituti Religiosi

Direzione e gestione delle scuole paritarie degli Istituti Religiosi ALTA SCUOLA IMPRESA E SOCIETÀ CORSO DI ALTA FORMAZIONE Direzione e gestione delle scuole paritarie degli Istituti Religiosi Università Cattolica del Sacro Cuore Milano, 8 novembre 2014-18 luglio 2015 In

Dettagli

TIROCINI FORMATIVI DI GIOVANI LAUREATI

TIROCINI FORMATIVI DI GIOVANI LAUREATI Città di Vignola seconda edizione INVITO ALLE IMPRESE A PRESENTARE PROGETTI AL COMUNE DI VIGNOLA PER OSPITARE TIROCINI FORMATIVI DI GIOVANI LAUREATI A SUPPORTO DI ATTIVITA DI RICERCA SCIENTIFICA, TECNOLOGICA,

Dettagli

Allegato B alla Delibera di Giunta Provinciale n. 20 del 20/02/2013

Allegato B alla Delibera di Giunta Provinciale n. 20 del 20/02/2013 Allegato B alla Delibera di Giunta Provinciale n. 20 del 20/02/2013 INTEGRAZIONI AL PIANO DEGLI INTERVENTI PER LA REALIZZAZIONE DELLE POLITICHE DELL ISTRUZIONE, DELLA FORMAZIONE E DEL LAVORO INDICAZIONI

Dettagli

AVVISO AD EVIDENZA PUBBLICA PROGETTO SOVVENZIONE GLOBALE. sociale. Periodo 2014/2015

AVVISO AD EVIDENZA PUBBLICA PROGETTO SOVVENZIONE GLOBALE. sociale. Periodo 2014/2015 AVVISO AD EVIDENZA PUBBLICA PROGETTO SOVVENZIONE GLOBALE Percorsi integrati per la creazione d imprese innovative spin off della ricerca pubblica estesi anche alle imprese innovative che intendono avviare

Dettagli

ITS. ISTITUTO TECNICO SUPERIORE FONDAZIONE ITS PER LE NUOVE TECNOLOGIE PER IL MADE IN ITALY

ITS. ISTITUTO TECNICO SUPERIORE FONDAZIONE ITS PER LE NUOVE TECNOLOGIE PER IL MADE IN ITALY . ISTITUTO TECNICO SUPERIORE FONDAZIONE PER LE NUOVE TECNOLOGIE PER IL MADE IN ITALY maggio-giugno 2011 Da settembre 2011 Una nuova opportunità di formazione SISTEMA MECCANICA- MECCATRONICA a REGGIO EMILIA

Dettagli

DIPARTIMENTO POLITICHE GIOVANILI. Piano straordinario per il lavoro in Sicilia: Opportunità Giovani

DIPARTIMENTO POLITICHE GIOVANILI. Piano straordinario per il lavoro in Sicilia: Opportunità Giovani Piano straordinario per il lavoro in Sicilia: Opportunità Giovani Il Piano straordinario per il Lavoro in Sicilia: Opportunità Giovani è parte integrante di una strategia di ampio respiro di rilancio e

Dettagli

n. 42 del 10.03.2010 periodico (Parte Terza)

n. 42 del 10.03.2010 periodico (Parte Terza) Page 1 of 8 Bollettino Ufficiale - Inserzioni BURERT on-line Ufficio Relazioni con il Pubblico, Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna, numero verde 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Dettagli

PROFILO SOCIETARIO. Supportiamo gli enti locali nella programmazione e nella realizzazione degli

PROFILO SOCIETARIO. Supportiamo gli enti locali nella programmazione e nella realizzazione degli PROFILO SOCIETARIO Supportiamo gli enti locali nella programmazione e nella realizzazione degli indirizzi tecnico-operativi. Accompagniamo le aziende verso l innovazione e l aumento di competitività. L

Dettagli

MASTER IN MANAGEMENT DEI BENI MUSEALI

MASTER IN MANAGEMENT DEI BENI MUSEALI MASTER IN MANAGEMENT DEI BENI MUSEALI E SUCCESSIVA GESTIONE DEL MUSEO DI ARTE CONTEMPORANEA DI VILLA CROCE Un innovativo progetto di alta formazione manageriale dedicato ai giovani per l ideazione di nuovi

Dettagli

Campus scientifico e didattico del biomedicale Tecnologie della vita. Organi di indirizzo e gestione Piano annuale 2013-14

Campus scientifico e didattico del biomedicale Tecnologie della vita. Organi di indirizzo e gestione Piano annuale 2013-14 Campus scientifico e didattico del biomedicale Tecnologie della vita Organi di indirizzo e gestione Piano annuale 2013-14 1 Premessa Il progetto di campus biomedicale è finalizzato ad apprendere competenze

Dettagli

Finanziare la nascita e lo sviluppo delle start-up innovative: attività e servizi di ASTER

Finanziare la nascita e lo sviluppo delle start-up innovative: attività e servizi di ASTER Finanziare la nascita e lo sviluppo delle start-up innovative: attività e servizi di ASTER Donata Folesani IPR Finance for Innovation Area Manager, ASTER Contenuti dell intervento Chi siamo Start up innovative

Dettagli

Fondazione Opera Madonna del Lavoro. Bilancio di missione 2013. sintesi

Fondazione Opera Madonna del Lavoro. Bilancio di missione 2013. sintesi Fondazione Opera Madonna del Lavoro Bilancio di missione 2013 sintesi Missione FOMAL è un Ente Diocesano che opera senza finalità di lucro per la promozione della persona nella società, realizzando attività

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI. Viale Postumia, 37 37069 Villafranca di Verona (VR) Tel. 045/6304651 Fax 045/6300786 C.F. e P.IVA 02468430232

CARTA DEI SERVIZI. Viale Postumia, 37 37069 Villafranca di Verona (VR) Tel. 045/6304651 Fax 045/6300786 C.F. e P.IVA 02468430232 Iscritto all elenco regionale dei soggetti accreditati ai sensi dell art. 25 della Legge Regionale n. 3 del 13 marzo 2009 Disposizioni in materia di occupazione e mercato del lavoro Codice accreditamento:

Dettagli

BERGAMO SMART CITY VERSO EXPO 2015. Parco Scientifico Tecnologico Kilometro Rosso - 26 novembre 2013

BERGAMO SMART CITY VERSO EXPO 2015. Parco Scientifico Tecnologico Kilometro Rosso - 26 novembre 2013 BERGAMO SMART CITY VERSO EXPO 2015 Start Up Innovative -Le imprese fanno sistema Parco Scientifico Tecnologico Kilometro Rosso - 26 novembre 2013 START UP E INCUBATORI Il Decreto Sviluppo (179/2012), introducendo

Dettagli

Let s Start: Introduzione a Smart&Start Italia

Let s Start: Introduzione a Smart&Start Italia Let s Start: Introduzione a Smart&Start Italia Che cos è Smart&Start Italia? Smart&Start Italia è l incentivo che supporta le start-up innovative che operano su tutto il territorio nazionale L obiettivo

Dettagli

PROGRAMMA DEGLI INTERVENTI PER AFFRONTARE LA CRISI OCCUPAZIONALE DEI GIOVANI

PROGRAMMA DEGLI INTERVENTI PER AFFRONTARE LA CRISI OCCUPAZIONALE DEI GIOVANI PROGRAMMA DEGLI INTERVENTI PER AFFRONTARE LA CRISI OCCUPAZIONALE DEI GIOVANI AGENZIA DEL LAVORO COMMISSIONE PROVINCIALE PER L IMPIEGO 1. LA CONDIZIONE GIOVANILE SUL MERCATO DEL LAVORO IN PROVINCIA DI TRENTO

Dettagli

L esperienza del Centro sperimentale di nuova imprenditorialità di Spoleto. Aosta 11 Marzo 2005 Corrado Diotallevi

L esperienza del Centro sperimentale di nuova imprenditorialità di Spoleto. Aosta 11 Marzo 2005 Corrado Diotallevi L esperienza del Centro sperimentale di nuova imprenditorialità di Spoleto Aosta 11 Marzo 2005 Corrado Diotallevi Indice Premessa chi siamo Gli incubatori d impresa modalità di accesso Il Centro sperimentale

Dettagli

NEWSLETTER DI FINANZA AGEVOLATA. N. 2 Febbraio 2013 REGIONE EMILIA ROMAGNA NEWS IN EVIDENZA

NEWSLETTER DI FINANZA AGEVOLATA. N. 2 Febbraio 2013 REGIONE EMILIA ROMAGNA NEWS IN EVIDENZA NEWSLETTER DI FINANZA AGEVOLATA N. 2 Febbraio 2013 REGIONE EMILIA ROMAGNA NEWS IN EVIDENZA BANDO INAIL 2012 Livello nazionale Predisposizione delle domande entro il 14 marzo 2013. Invio delle domande dopo

Dettagli

CORSO DI ALTA FORMAZIONE DIREZIONE E AMMINISTRAZIONE DELLA SCUOLA

CORSO DI ALTA FORMAZIONE DIREZIONE E AMMINISTRAZIONE DELLA SCUOLA CORSO DI ALTA FORMAZIONE DIREZIONE E AMMINISTRAZIONE DELLA SCUOLA Scadenza Bando - 6 febbraio 2006 Data di selezione - 20 febbraio 2006 Possono partecipare al corso i possessori di qualsiasi diploma e

Dettagli

Regione Toscana. Regione Toscana. Guida

Regione Toscana. Regione Toscana. Guida Regione Toscana Regione Toscana Guida Indice Presentazione Un progetto per l autonomia dei giovani Le opportunità di Giovanisì Tirocini Casa Servizio civile Fare impresa Lavoro Studio e formazione Info

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA TRA REGIONE MARCHE E UNIVERSITA DELLE MARCHE

PROTOCOLLO D INTESA TRA REGIONE MARCHE E UNIVERSITA DELLE MARCHE PROTOCOLLO D INTESA TRA REGIONE MARCHE E UNIVERSITA DELLE MARCHE La Regione Marche, nella persona dell Assessore all Istruzione, Diritto allo studio, Formazione Professionale, Lavoro ed Orientamento Dott.

Dettagli

Circolare n 10. Oggetto. Quartu S.E., 03 ottobre 2011

Circolare n 10. Oggetto. Quartu S.E., 03 ottobre 2011 Quartu S.E., 03 ottobre 2011 Circolare n 10 Oggetto Legge di Finanziamento: Comunitaria Nazionale Regionale Comunale Settore: Artigianato, Commercio, Servizi, Industria ed Agricoltura La circolare fornisce

Dettagli

3.6 La mobilità transnazionale e la cooperazione a supporto dell istruzione, della formazione e dell'occupabilità

3.6 La mobilità transnazionale e la cooperazione a supporto dell istruzione, della formazione e dell'occupabilità 3.6 La mobilità transnazionale e la cooperazione a supporto dell istruzione, della formazione e dell'occupabilità Obiettivo globale 6 - Promuovere politiche di mobilità transnazionale e di cooperazione

Dettagli

Polo funzionale 10 Parco scientifico tecnologico di Faenza

Polo funzionale 10 Parco scientifico tecnologico di Faenza Polo funzionale 10 Parco scientifico tecnologico di Faenza Comune: Faenza Tav.1 INQUADRAMENTO TERRITORIALE Polo n. 10-1 Tav.2 INQUADRAMENTO URBANO Scala 1:20.000 ELENCO UNITÀ DEL POLO FUNZIONALE: Famiglia

Dettagli

Imprenditori si Diventa

Imprenditori si Diventa Imprenditori si Diventa Sportello INTRAPRENDO, Imprenditoria giovanile e femminile, Contributi e Agevolazioni, Crea la tua impresa, Comitato per l imprenditoria femminile, Incubatore d impresa La Fornace

Dettagli

Hub specialistici a supporto dell innovazione sociale

Hub specialistici a supporto dell innovazione sociale Hub specialistici a supporto dell innovazione sociale Jacopo Sforzi Venezia 27 giugno 2014 Il contesto - Crisi di difficile soluzione, con aumento anche in Trentino della disoccupazione (soprattutto giovanile)

Dettagli

SCHEDA Offerta formativa FIDET COOP Basilicata

SCHEDA Offerta formativa FIDET COOP Basilicata SCHEDA Offerta formativa FIDET COOP Basilicata 1) Corso in: GESTIONE ED ORGANIZZAZIONE DI IMPRESA SOCIALE: MANAGER DEL SOCIALE Cod. 1 - I.S. 2) Corso in GESTIONE AVANZATA DI IMPRESA SOCIALE: ECONOMIA,

Dettagli

È finanziato con risorse del Fondo sociale europeo pari a 74 milioni di euro. Ha avvio il I maggio 2014.

È finanziato con risorse del Fondo sociale europeo pari a 74 milioni di euro. Ha avvio il I maggio 2014. La Garanzia Giovani è un progetto che intende assicurare ai ragazzi e alle ragazze tra i 15 e i 29 anni che non studiano e non lavorano opportunità per acquisire nuove competenze e per entrare nel mercato

Dettagli

VISTI. Il Decreto Legislativo 18 agosto 2000, n. 267, Testo unico delle leggi sull ordinamento degli enti locali ;

VISTI. Il Decreto Legislativo 18 agosto 2000, n. 267, Testo unico delle leggi sull ordinamento degli enti locali ; PROTOCOLLO OPERATIVO PER LA PROMOZIONE DI PROGETTI DI INSERIMENTO LAVORATIVO E STABILIZZAZIONE DEI RAPPORTI DI LAVORO DI PERSONE IN STATO DI DISAGIO SOCIALE (PROGRAMMA PARI) VISTI Il Decreto Legislativo

Dettagli

REPORT A.S. 2014/15 POLO BOLOGNA/EMILIA-ROMAGNA I LINCEI PER UNA NUOVA DIDATTICA NELLA SCUOLA: UNA RETE NAZIONALE

REPORT A.S. 2014/15 POLO BOLOGNA/EMILIA-ROMAGNA I LINCEI PER UNA NUOVA DIDATTICA NELLA SCUOLA: UNA RETE NAZIONALE REPORT A.S. 2014/15 POLO BOLOGNA/EMILIA-ROMAGNA I LINCEI PER UNA NUOVA DIDATTICA NELLA SCUOLA: UNA RETE NAZIONALE 1. PREMESSA Dall anno scolastico 2014/2015 la Fondazione Golinelli ha inaugurato l area

Dettagli

La programmazione europea. per lo sviluppo della filiera turistica nel Mezzogiorno

La programmazione europea. per lo sviluppo della filiera turistica nel Mezzogiorno La programmazione europea 2014 2020 per lo sviluppo della filiera turistica nel Mezzogiorno POIn (FESR) 2007-2013 - Attrattori culturali, naturali e turismo Asse II - Linea di intervento II.2.1 Intervento:

Dettagli

Piano per l accesso dei giovani al lavoro, la continuità dei rapporti di lavoro, il sostegno e la promozione del fare impresa

Piano per l accesso dei giovani al lavoro, la continuità dei rapporti di lavoro, il sostegno e la promozione del fare impresa Piano per l accesso dei giovani al lavoro, la continuità dei rapporti di lavoro, il sostegno e la promozione del fare impresa 1. Premessa Le criticità e le difficoltà che incontrano i giovani ad entrare

Dettagli

Paolo Zalera CURRICULUM ATTIVITA SCIENTIFICA E DIDATTICA CURRICULUM ATTIVITA SCIENTIFICA E DIDATTICA PAOLO ZALERA

Paolo Zalera CURRICULUM ATTIVITA SCIENTIFICA E DIDATTICA CURRICULUM ATTIVITA SCIENTIFICA E DIDATTICA PAOLO ZALERA CURRICULUM ATTIVITA SCIENTIFICA E DIDATTICA PAOLO ZALERA Nato a Parma il 20 ottobre 1965 Residente in Parma - Via Catalani, 11 Codice fiscale ZLRPLA65R20G337V DOTTORE COMMERCIALISTA E REVISORE CONTABILE

Dettagli

ampania! piano d azione per il lavoro donne giovani disoccupati brochure14x21_8pp.indd 1 30/07/12 12:51

ampania! piano d azione per il lavoro donne giovani disoccupati brochure14x21_8pp.indd 1 30/07/12 12:51 ampania! piano d azione per il lavoro donne giovani disoccupati brochure14x21_8pp.indd 1 30/07/12 12:51 Campania al Lavoro, un piano di azione per favorire l, occupazione Qualità e innovazione per l occupazione.

Dettagli

per l assegnazione del premio Made NEW in Italy 2009

per l assegnazione del premio Made NEW in Italy 2009 Bando di concorso per l assegnazione del premio Made NEW in Italy 2009 1. COS È Made NEW in Italy? Il Premio Made NEW in Italy, promosso dal Consorzio Interuniversitario Nazionale per la Scienza e Tecnologia

Dettagli

Politiche di Ateneo e Programmazione Università di Ferrara

Politiche di Ateneo e Programmazione Università di Ferrara Politiche di Ateneo e Programmazione Università di Ferrara Le linee di indirizzo dell Università di Ferrara sono state definite già a partire dal piano strategico triennale 2010-2012: garantire la qualità

Dettagli

ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE. Percorsi triennali per conseguire una qualifica professionale

ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE. Percorsi triennali per conseguire una qualifica professionale ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE Percorsi triennali per conseguire una qualifica professionale Per informazioni Regione Emilia-Romagna Assessorato Scuola, formazione professionale, università e ricerca,

Dettagli

Programma operativo Regione Emilia-Romagna, Obiettivo Competitività regionale Occupazione Fondo Sociale Europeo 2007 2013

Programma operativo Regione Emilia-Romagna, Obiettivo Competitività regionale Occupazione Fondo Sociale Europeo 2007 2013 Programma operativo Regione Emilia-Romagna, Obiettivo Competitività regionale Occupazione Fondo Sociale Europeo 2007 2013 Interventi per la qualificazione delle risorse umane nel settore della ricerca

Dettagli

Consorzio Italbiotec. Industria&Università. insieme. per lo sviluppo delle biotecnologie

Consorzio Italbiotec. Industria&Università. insieme. per lo sviluppo delle biotecnologie CONSORZIO ITALBIOTEC 1 Consorzio Italbiotec Alta Formazione e corsi di perfezionamento Ricerca, Sviluppo e Innovazione Fund Raising per lo sviluppo delle biotecnologie Industria&Università insieme 2 CONSORZIO

Dettagli

Programma Operativo della Regione Lombardia 2000-2006 Obiettivo 3 Fondo FSE

Programma Operativo della Regione Lombardia 2000-2006 Obiettivo 3 Fondo FSE Programma Operativo della Regione Lombardia 2000-2006 Obiettivo 3 Fondo FSE Il programma Operativo del FSE Obiettivo 3 è strutturato per Assi a ciascuno dei quali corrisponde l attuazione degli obiettivi

Dettagli

DIREZIONE GENERALE CURA DEL TERRITORIO E DELL AMBIENTE SERVIZIO GEOLOGICO, SISMICO E DEI SUOLI IL RESPONSABILE

DIREZIONE GENERALE CURA DEL TERRITORIO E DELL AMBIENTE SERVIZIO GEOLOGICO, SISMICO E DEI SUOLI IL RESPONSABILE DIREZIONE GENERALE CURA DEL TERRITORIO E DELL AMBIENTE SERVIZIO GEOLOGICO, SISMICO E DEI SUOLI IL RESPONSABILE GABRIELE BARTOLINI TIPO ANNO NUMERO REG. CFR. FILE SEGNATURA.XML DEL CFR. FILE SEGNATURA.XML

Dettagli

POR FSE 2007-2013. L alta formazione finanziata dal POR FSE Sardegna 2007-2013

POR FSE 2007-2013. L alta formazione finanziata dal POR FSE Sardegna 2007-2013 POR FSE 2007-2013 L alta formazione finanziata dal POR FSE Sardegna 2007-2013 Cagliari, 14 Novembre 2013 Lo sviluppo del capitale umano nel PO Con gli interventi finanziati dal POR assi IV e V - la Regione

Dettagli

Agenzia nazionale per l attrazione degli investimenti e lo sviluppo d impresa SpA

Agenzia nazionale per l attrazione degli investimenti e lo sviluppo d impresa SpA Agenzia nazionale per l attrazione degli investimenti e lo sviluppo d impresa SpA Invitalia: mission e obiettivi Invitalia è l Agenzia del Governo che ha l obiettivo di contribuire ad accrescere la competitività

Dettagli

OT 10 - INVESTIRE NELL ISTRUZIONE, FORMAZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE, PER LE COMPETENZE E L APPRENDIMENTO PERMANENTE

OT 10 - INVESTIRE NELL ISTRUZIONE, FORMAZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE, PER LE COMPETENZE E L APPRENDIMENTO PERMANENTE La formazione continua nella programmazione FSE 2014-2020 di Franco Silvestri Insieme con i Fondi Interprofessionali è il Fondo Sociale Europeo la principale fonte di finanziamento per gli interventi di

Dettagli

Rassegna stampa 10 aprile 2009

Rassegna stampa 10 aprile 2009 Rassegna stampa 10 aprile 2009 Periodo 4 aprile - 10 aprile 2009 SPINNER Aziende e ricerca La Nuova Ferrara 9 aprile Un partner ferrarese per l Agenzia spaziale europea Affari centronord 9 aprile I cacciatori

Dettagli

FARETE Bologna, 9 settembre 2014

FARETE Bologna, 9 settembre 2014 Come finanzio l innovazione in azienda? FINANCER il Market Place della finanza per l innovazione e la crescita in Emilia- Romagna Donata Folesani Finance for Innovation IPR Dept. Manager, ASTER FARETE

Dettagli

Venezia, 13 luglio 2009. Il progetto. Davide Fratini ENEA - Consorzio IMPAT

Venezia, 13 luglio 2009. Il progetto. Davide Fratini ENEA - Consorzio IMPAT Venezia, 13 luglio 2009 Il progetto Davide Fratini ENEA - Consorzio IMPAT Il consorzio IMPAT IMPAT è un consorzio senza scopo di lucro tra ENEA, Università degli Studi di Ferrara e Tecnopolis Parco Scientifico

Dettagli