Curriculum Vitae di Antonio De Blasiis

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Curriculum Vitae di Antonio De Blasiis"

Transcript

1 Curriculum Vitae di Antonio De Blasiis Dati personali Data di nascita: Nazionalità: Italiana Luogo di nascita: Roma Stato civile: celibe Indirizzi: Via Antonio Silvani n Roma (abitazione) Via della Tenuta di S. Agata n Roma (professionale) telefono: fax: Istruzione Laurea in ingegneria nucleare, indirizzo strumentazione e controlli, conseguita nel Luglio 1991 presso l Università degli Studi di Roma La Sapienza con votazione 107/110. Dottorato di ricerca in fisica tecnica, conseguito nel giugno 1998 presso l Università degli Studi di Roma La Sapienza. Abilitazioni e qualifiche professionali Abilitazione all esercizio della professione d ingegnere conseguita nel novembre 1991, superando l esame di stato presso l Università degli Studi di Roma La Sapienza. Iscrizione all Ordine degli ingegneri della provincia di Roma, matr , dal Abilitazione all insegnamento di Fisica nelle scuole superiori conseguita a seguito del superamento del concorso ordinario a cattedre nell ottobre Abilitazione al rilascio delle certificazioni di prevenzione incendi secondo la Legge n ed iscrizione nel relativo elenco del Ministero dell'interno (cod. iscr. RM22127I03364). Abilitazione all'esercizio della professione di mediatore civile e commerciale conseguita superando in data l'esame finale del corso di formazione tenuto dall'organismo accreditato Immediata - Alternative Dispute Resolution. Lingue straniere Buona conoscenza dell Inglese scritto e parlato. Corsi e seminari di formazione presso aziende private Corso di formazione in gestione aziendale presso l ISVOR FIAT di Torino dal al ;

2 presso l'ordine degli Ingegneri della Provincia di Roma Corso di Formazione in Elaborazione dei POS (Piani Operativi di Sicurezza) tenuto dal al (con rilascio di attestato); Corso di formazione Gli impianti fotovoltaici tenuto dal al (con rilascio di attestato); Corso di specializzazione Prevenzione incendi (L. 818) tenuto presso il Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco di Roma dal al esame finale il (con rilascio di attestati di frequenza e di superamento dell'esame finale); corso abilitante a fini dell'inserimento negli elenchi del Ministero dell'interno di cui alla L ; Corso di formazione Gli impianti elettrici in bassa tensione tenuto dal al (con rilascio di attestato); Corso di formazione mediatori civili e commerciali tenuto presso l'organismo di formazione accreditato Immediata - Alternative Dispute Resolution dal al esame finale il (con rilascio di diploma di abilitazione); corso abilitante ai fine dell'esercizio della professione di mediatore civile e commerciale. Seminario formativo Realizzare un impianto fotovoltaico: dalla progettazione alla realizzazione passando per la scelta dei materiali tenuto il ; Seminario formativo Certificazione energetica e progettazione impianti solare fotovoltaico e solare termico tenuto il ; Seminario formativo Recupero e risparmio energetico negli impianti di sollevamento acque tenuto il ; Seminario formativo L'importanza del Project Management per gli Ingegneri tenuta il ; Seminario formativo Progettazione ed esercizio in conto energia di un impianto solare fotovoltaico su capannone industriale tenuto il ; Seminario formativo L'UPS e le nuove frontiere dell'efficienza energetica ecosostenibile tenuto il ; Seminario: Illuminazione d emergenza e segnalazione di sicurezza - Aspetti normativi e soluzioni impiantistiche tenuto il ; Seminario: Il D.P.R. 462/ Ispezione periodica su impianti di messa a terra tenuto il ; Seminario: Voip, Skype, Instant Messaging: Come utilizzare il Web 2.0 per l attivita professionale tenuto il ; Seminario: I grandi impianti fotovoltaici: progettazione, normative e costruzione tenuto il ; Seminario: La MEDIAZIONE delle controversie tenuto il ; Seminario: Sistemi di rivelazione incendi. Le principali novità introdotte dalle revisioni delle norme UNI 9795 ed UNI tenuto il presso il Ministero della Giustizia o altri enti della P.A. Corso di formazione sulle tematiche inerenti l'attuazione del piano triennale 1998/2000 per l'informatica nell'amministrazione della Giustizia tenuto presso il CED della Corte Suprema di Cassazione dal al ; Corso di formazione Linguaggio HTML e strumenti redazionali del sito tenuto presso l'u.r.s.i.a. del Ministero della Giustizia dal al ; Corso per specialisti di ambienti aperti e sistemi distribuiti tenuto presso l'autorità per l'informatica nella Pubblica Amministrazione dal al con superamento del test finale di valutazione; Corso di formazione per gli addetti alla prevenzione incendi, lotta antincendio e gestione delle emergenze tenuto presso il Ministero dell'interno dal al con superamento dell'accertamento di idoneità tecnica e conseguimento dell'attestato di idoneità tecnica per l'espletamento dell'incarico di addetto antincendio. Corso di formazione Modello UML tenuto presso la DGSIA del Ministero della Giustizia nell'ottobre 2005; Corso di formazione Function Point Analysis tenuto presso la DGSIA del Ministero della Giustizia nell'ottobre 2005; Corso di formazione Project Management tenuto presso la DGSIA del Ministero della Giustizia nell'ottobre 2005; Corso di formazione L'Enterprise Project Management negli enti pubblici; strumenti ed esperienze per la gestione dei Progetti tenuto presso il Forum P.A. l' ; Corso di formazione Il Web semantico per l'integrazione di dati e servizi tenuto presso il Forum P.A. l' ; Corso di formazione e sensibilizzazione dei dipendenti della P.A in materia di sicurezza ICT, tenuto presso l'istituto Superiore delle Comunicazioni e delle Tecnologie dell'informazione nel Novembre 2009;

3 Corso di formazione La gestione delle risorse umane e l'organizzazione interna della Corte di Cassazione tenuto presso la Corte di Cassazione il Conoscenze informatiche Software di sistema: Sistemi operativi proprietari: Windows Server 2003, Windows Client Seven/Vista/XP, HP-UX (Unix); Sistemi operativi open source: RedHat, Fedora 17; DBMS: Oracle, Access; Virtualizzazione: Oracle VM VirtualBox. Programmazione: Linguaggi: C, PL-SQL, Java; Tool di sviluppo: Eclipse. Software applicativo: Applicativi proprietari: IIS6, FrontPage, Explorer, MS Office, MS Visio, Autocad; Applicativi open source: Apache, Tomcat, Firefox, FileZilla, LibreOffice, Evolution, Gnome, KDE. Software di simulazione e modellizzazione: Mathematica, Matlab, Maple, SimScript; Reti: Tecnologie: LAN, VLAN, VPN, WiFi, ActiveDirectory, Intranet, Internet; Componenti infrastrutturali: Firewall hardware e software, Proxy, Router, Switch, Access Point Wireless. Gestione IT: Standard di gestione delle infrastrutture: ITIL V3; Ingegneria del Software (Standard di programmazione): UML, ESA; Analisi di Capacity Planning: benchmark TPC; Function Point: IFPUG 4.3; Project Mangement: MS Project, Planner. Attività di ricerca e didattica Dal Settembre 1991 al Settembre 1992, in qualità di vincitore di borsa di studio del Consorzio GENESI (Ansaldo Fiat CIEI), ha svolto ricerche nell ambito della sicurezza nucleare, con specifico riferimento ai metodi avanzati di smaltimento delle scorie nucleari ad alta attività ed a lunga vita, presso l'enea, Centro Ricerche Casaccia, dipartimento RIN-NUC-MEPHIS. Si è occupato in particolare del progetto ATWR (Advanced Transmutation Waste Reactor) e di sviluppo di codici di calcolo per la simulazione dell evoluzione della composizione isotopica di scorie nucleari ad alta attività e a lunga vita sottoposte ad irraggiamento neutronico, i cui risultati sono riassunti nella Relazione Finale: Il progetto ATWR, tecniche di trasmutazione degli attinidi minori mediante irraggiamento neutronico. Dal Novembre 1994 al Novembre 1997 ha svolto il Corso di dottorato di ricerca in Fisica Tecnica Ambientale X Ciclo. Scopo del dottorato di ricerca in Fisica Tecnica Ambientale è formare una figura professionale in grado di affrontare i problemi ingegneristici attraverso una visione unitaria dei vari aspetti sia da un punto di vista strettamente applicativo sia dal punto di vista scientifico. Il Corso è stato svolto presso la Facoltà d Ingegneria dell Università degli Studi di Roma La Sapienza, compiendo attività di ricerca applicata, presso il Laboratorio di Fisica Tecnica della medesima Università ed il Laboratorio di Fisica del Centro di Studio sulle Cause di Deperimento e sui Metodi di Conservazione delle Opere d Arte del C.N.R. di Roma, nei seguenti ambiti: Sviluppo di modelli e codici di calcolo per l'analisi di campi termici mediante il metodo di ispezione ottica shadowgraph (o dell'ombra diretta); tale metodo per la sua semplicità applicativa si presta ad utilizzazioni anche in settori in cui la valutazione dei campi termici è un elemento critico, quali la sicurezza degli impianti nucleari e la sicurezza antincendio; (tali modelli e codici sono decritti nelle pubblicazioni n 5 e 11) Sviluppo di modelli e codici di calcolo per l analisi di campi acustici applicati alla ottimizzazione dell efficienza delle barriere acustiche; (tali modelli e codici sono decritti nella pubblicazione n 4) Studio delle tecniche di acquisizione ed elaborazione digitale delle immagini e sviluppo di una strumentazione correlata basata su telescopio ottico e CCD finalizzata alla introduzione di una tecnologia innovativa nella misura del degrado dei manufatti (strutture di varia natura ed opere d arte); (tale studio è descritto nel testo della Tesi di Dottorato edita con la pubblicazione n 15)

4 Analisi della modellizzazione fisico matematica del fenomeno dell'elettroosmosi e creazione di una strumentazione prototipica per lo sviluppo della tecnologia dell'elettroosmosi assistita da computer utile al risanamento finemente controllabile delle murature o manufatti affetti da umidità strutturale, alla decontaminazione di siti inquinati da sostanze tossiche o radioattive ed al trattamento delle scorie radioattive. Nell ambito di tale ricerca è stato sviluppato uno strumento di misura di tipo innovativo per la misura del livello di liquido in contenitori di sezione particolarmente piccola (capillari) o di liquidi tossici o radioattivi. (i modelli fisico matematici dell'elettroosmosi sono descritti nella pubblicazione n 2, le applicazioni dell'elettroosmosi sono descritti nella pubblicazione n 1, lo strumento di misura del livello di liquido è descritto nella pubblicazione n 3; i tre argomenti sono ripresi nella Tesi di Dottorato edita con la pubblicazione n 15) Sviluppo di un sistema di monitoraggio dell'inquinamento ambientale basato sulla misura dell'acidità della condensa del vapore acqueo presente in atmosfera e applicazione ad una campagna di misura con rilevazione degli effetti inquinanti nel centro storico di Roma. (il sistema è descritto nelle pubblicazioni n 7 e 10 e nella Tesi di Dottorato edita con la pubblicazione n 15) Dal Novembre 1997 all'ottobre 2002 ha svolto le esercitazioni del Corso di Fisica Tecnica per le esigenze del Corso di Laurea in Ingegneria Meccanica presso l'università degli studi di Roma La Sapienza ed è stato membro della commissione d esame per il suddetto Corso. Dal Novembre 1998 all'ottobre 1999 ha svolto, per contratto sostitutivo, il Corso di Fisica Tecnica per le esigenze del Corso di Diploma Universitario in Ingegneria Elettrica presso l'università degli studi di Roma La Sapienza ed è stato membro della commissione d esame per il suddetto Corso. Dal Novembre 1999 all'ottobre 2001 ha svolto la codocenza del Corso di Trasmissione del Calore per le esigenze del Corso di Diploma Universitario in Ingegneria Meccanica presso l'università degli studi di Roma La Sapienza ed è stato membro della commissione d esame per il suddetto Corso. Dal Novembre 2000 all'ottobre 2001 ha svolto, per contratto sostitutivo, il Corso di Fisica Sperimentale I per le esigenze del Corso di Laurea in Scienze Geologiche della Facoltà di Scienze MMFFNN dell'università degli Studi di Chieti G. D'Annunzio ed è stato membro della commissione d esame per il suddetto Corso. Dal Novembre 2001 all'ottobre 2002 ha svolto, per contratto sostitutivo, il Corso di Fisica Tecnica Ambientale per le esigenze del Corso di Laurea in Disegno Industriale della Facoltà di Architettura dell'università degli Studi di Roma La Sapienza ed è stato membro della commissione d esame per il suddetto Corso. Dal Novembre 2002 al Novembre 2003 ha svolto per contratto sostitutivo, il Corso di Fonti Rinnovabili di Energia per le esigenze del Corso di Laurea in Ingegneria per l'ambiente e il Territorio della Facoltà di Ingegneria dell'università degli Studi di Roma Tor Vergata ed è stato membro della commissione d esame per il suddetto Corso. Dal Aprile 2002 al Settembre 2003 è stato assegnista di ricerca presso la Facoltà di Ingegneria dell'università di Roma Tor Vergata dove si è occupato di: ricostruzione di campi di temperatura mediante lo sviluppo di modelli matematici applicati alla trasmissione del calore in condizioni non stazionarie; tale studio ha condotto alla realizzazione di un metodo di analisi originale dei campi termici che si presta ad applicazioni nei vari settori dell ingegneria e risulta essere particolarmente adeguato ai settori in cui rapide variazioni dei campi termici rivestono un aspetto rilevante ai fine della sicurezza delle persone e degli impianti, come nelle aree della sicurezza degli impianti nucleari e della sicurezza antincendio; (tale metodo è descritto nelle pubblicazioni n 8 e 14) sviluppo di modelli di simulazioni di impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili, con particolare attenzione agli impianti di cogenerazione ed agli impianti solari termodinamici. In riferimento al primo tipo di impianti è stato compiuto uno studio comparativo prestazionale tra motori a c.i. e turbogas; in riferimento alla seconda tipologia impiantistica è stata svolta un attività di tutoraggio per varie Tesi di Laurea Magistrale in Ingegneria per l Ambiente e il Territorio giungendo alla definizione di un modello fisico matematico che descrive compiutamente le caratteristiche dell impianto; (lo studio comparativo è descritto nelle pubblicazioni n 12 e 13, il modello è descritto nella pubblicazione n 9) definire la possibilità di analizzare e modellare i sistemi informatici e le applicazioni informatiche con i metodi e gli strumenti della Termodinamica, giungendo ad individuare le analogie concettuali che consentono l utilizzo innovativo di tali strumenti nella definizione dei progetti informatici. (tale studio è descritto nella pubblicazione n 6)

5 Esperienze professionali in qualità di libero professionista Elenchi di professionisti (D. Lgs. n Codice dei contratti pubblici di lavori, servizi e forniture ) E' iscritto negli elenchi di professionisti ai fini del conferimento di incarichi professionali di progettazione di importo inferiore ai dei seguenti Enti (la data tra parentesi si riferisce alla data di inserimento): Comune di Bassano Romano ( ); Comune di Sezze ( ); Comune di Campagnano ( ); Comune di Farnese ( ); Comune di Nettuno ( ); Comune di Grottaferrata ( ); Comune di Ladispoli ( ); Ente Parco Naturale Regionale di Bracciano Martignano ( ); Bracciano Ambiente S.p.A. ( ); ATER Civitavecchia ( ); ENAM (Ente Nazionale Assistenza Magistrale) ( ); Aeronautica Militare 2 Reparto Genio A.M. ( ); Ministero della Difesa Direzione Generale dei Lavori e del Demanio ( ); Roma III Municipio ( ); Roma VXII Municipio ( ) Riorganizzazione sistema informatico del laboratorio di fisica tecnica ambientale Committente: Dipartimento di Scienze e Tecnologie Fisiche ed Energetiche della Facoltà di Ingegneria dell Università di Roma Tor Vergata ; Data ed estremi dell incarico: Febbraio 2002 Riordino apparecchiature informatiche del laboratorio di Fisica Tecnica Ambientale ; Attività professionali svolte: progettazione del sistema informativo del laboratorio di Fisica Tecnica Ambientale, individuazione del software di specifica utilità, coordinamento delle fasi di approvvigionamento, fornitura, installazione e configurazione dell'hardware e del software; Descrizione sintetica delle caratteristiche salienti dell opera: progettazione della rete LAN del laboratorio e sua interconnessione con la rete di Facoltà; definizione della specifica architettura Client server; definizione delle caratteristiche prestazionali delle apparecchiature e conseguente dimensionamento delle caratteristiche hardware; individuazione delle caratteristiche del software necessario alle attività di laboratorio; supporto e coordinamento in tutte le fasi di approvvigionamento, fornitura e installazione dei dispositivi. Stesura dispense di Fisica Tecnica Committente: Dipartimento di Meccanica ed Aeronautica della Facoltà di Ingegneria dell'università La Sapienza ; Data ed estremi dell'incarico: Dicembre 1999 Stesura delle dispense di Fisica Tecnica per il Corso di Diploma in Ingegneria Meccanica. Ristrutturazione di Villa Lante al Gianicolo Committente: Ambasciata Finlandese presso la Santa sede; Data ed estremi dell incarico: Marzo 1997 Ristrutturazione di Villa Lante al Gianicolo (sede dell'ambasciata); Classi e categorie di cui si compone l opera: ex art. 14 legge : Classe III categoria A) B) C);

6 Classe I categoria D); progettazione antincendio; progettazione preliminare della rete di trasmissione dati; Attività professionali svolte: progettazione impiantistica preliminare, definitiva ed esecutiva; l incarico è stato svolto in qualità di professionista singolo, collaboratore del progettista incaricato del rifacimento degli impianti; descrizione sintetica delle caratteristiche salienti dell opera: i) progettazione di massima, preliminare ed esecutiva degli impianti: elettrico, di messa a terra, rilevazione incendi, telefonico e citofonico, antenna TV; termico; idrosanitario; ii) progettazione preliminare della rete LAN WAN; iii) elaborazione grafica al computer dei progetti; nota esplicativa: la progettazione dei nuovi impianti tecnologici ha dovuto tenere conto delle particolari caratteristiche di pregio artistico ed architettonico dell'edificio, che hanno costituito uno dei criteri stessi di progettazione. Studio di Ingegneria Dall'Aprile 2008 offre collaborazione in ambito libero professionale parallelamente all'attività di dipendente e da Settembre 2011 ha avviato uno studio di Ingegneria che si prefigge di operare nelle aree: 1) consulenza nello studio con modelli matematici e loro implementazione in codici di simulazione di: - processi industriali nel settore energia ed impianti di potenza per l'ottimizzazione del processo, il dimensionamento termomeccanico del macchinario principale, la definizione delle condizioni di progetto del piping, simulazioni di processo; - sistemi di produzione di energia per la loro ottimizzazione e gestione; - sistemi tecnologici, con particolare riferimento agli impianti elettrici e fotovoltaici; - pericolo di incendio con metodi ingegneristici, anche per impianti industriali ad alto rischio; 2) studi di fattibilità, analisi dei costi e capitolati tecnici; 3) consulenze giudiziarie: - consulenze di tecnico di parte; - mediazione civile e commerciale 4) formazione. Esperienze professionali in qualità di dipendente Dal Settembre 1992 all'ottobre 1994 è stato tecnologo di Unità Tecnologica Elementare presso lo stabilimento della Società S.A.T.A. S.p.A. (Gruppo Fiat Auto) di Melfi (PZ), dove si è occupato dello sviluppo e gestione di linee produttive di impianti industriali ad alta automazione. Nel corso dell'attività ha in particolare acquisito esperienza in ambito robot industriali, sistemi di produzione automatizzati gestiti da PLC (Programmable Logic Controller), metodologie di produzione (just in time), tecniche di controllo qualità, collaudo e manutenzione di impianti industriali complessi, gestione del personale. Dal Dicembre 1997 ad oggi è dipendente in qualità di funzionario informatico presso il Centro Elettronico di Documentazione (CED) della Corte di Cassazione dove si occupa di dimensionamento e configurazione della infrastruttura hardware necessaria per le applicazioni informatiche della Corte, pianificazione delle attività di sviluppo e gestione dei sistemi informatici, monitorando i parametri di funzionamento dei sistemi. Supervisiona inoltre l'attività delle Società fornitrici di prodotti e servizi nell'ambito di propria competenza ricoprendo anche il ruolo di Responsabile per l'amministrazione in relazione ad alcuni contratti di fornitura. Partecipa a commissioni di gare di appalto, di collaudo ed esprime pareri tecnico economici in relazione alle offerte presentate dalle Società. Svolge le suddette attività in qualità di responsabile dei Settore gestione delle infrastrutture tecnologiche e processi di innovazione coordinando una unità organica di 10 persone.

7 Il sistema informatico della Corte di Cassazione è componente di livello nazionale nell'ambito dell'articolazione del sistema informatico del Ministero della Giustizia (D.M. 27/04/2009 art. 3 commi 1 e 2). Di seguito è riportata una sintesi delle funzioni ricoperte nel tempo e delle relative attività svolte: Funzioni ricoperte: Dal 06/07/1998 al 31/01/2001 è stato responsabile del servizio di sala macchine dell'ufficio Sistemi Informativi (USI, da Marzo 2005 confluito nel CED) della Corte di Cassazione ubicato a Piazza Cavour in Roma, occupandosi della gestione del sistema informativo centrale della Corte, allora costituito da un mainframe Unisys 2200 e della migrazione di tale sistema informativo verso una architettura client server costituita da server UNIX / DBMS Oracle e client Windows. La gestione del servizio comportava il coordinamento del personale composto da 6 unità. Dal 01/02/2001 al 31/10/2005 si è occupato, presso il Centro Elettronico di Documentazione (CED) della Corte di Cassazione, che in quel periodo aveva sede in Via D. Chiesa 24 in Roma, dello sviluppo di progetti informatici e predisposizione della documentazione tecnica per gare di appalto di servizi informatici relativi a forniture hardware e software. Tali attività comportavano essenzialmente la realizzazione di indagini di mercato, relazioni tecniche, dimensionamenti di infrastrutture hardware, capitolati, analisi di fattibilità, stima di costi ed analisi costi / benefici. Tra i principali progetti seguiti è possibile menzionare il progetto Norma Vigente della Presidenza del Consiglio dei Ministri a cui partecipava, tra i vari Enti, la Corte di Cassazione, di cui è stato uno degli estensori per la parte di competenza della Corte, nonché il progetto relativo alla creazione della nuova architettura hardware del sistema Italgiure Web per il quale ha redatto il capitolato di appalto e la documentazione di gara, facendo poi parte della relativa Commissione. Dal 01/11/05 al 31/08/09 presso il nuovo CED che aveva accorpato l'usi con sede unica in Piazza Cavour, si è occupato dello sviluppo del nuovo Sistema Informativo della Cassazione (SIC) partecipando alle fasi di progettazione, sviluppo e post - delivery. Di seguito sono indicate le attività svolte nelle varie fasi. fase progettuale: si è occupato della analisi dei requisiti e della verifica della documentazione di progetto sviluppata dalla Società fornitrice; fase di sviluppo: ha assunto la responsabilità della gestione del repository documentale, si è occupato del controllo di qualità dei prodotti intermedi e del prodotto finale, ha partecipato alle commissioni di collaudo delle migrazioni delle banche dati; nella fase del post delivery: si è occupato del monitoraggio delle anomalie e della verifica del mantenimento degli SLA (Service Level Agreement) definiti contrattualmente, della analisi e definizione degli interventi di manutenzione evolutiva, adattativa e correttiva, della misura degli interventi di manutenzione effettuati dalla Società fornitrice secondo la metrica dei punti funzione definita con lo standard IFPUG e del collaudo dei medesimi interventi manutentivi. Dal 01/09/09 al 15/02/10 è stato responsabile dei servizi Gestione sistemi server e corresponsabile del servizio Manutenzione e sviluppo del sistema di informatica Civile e Penale della Corte di Cassazione (SIC). I compiti relativi al primo servizio comportano la manutenzione e lo sviluppo dell'infrastruttura informativa centrale della Corte, consistenti nel monitoraggio delle prestazioni e gli interventi di manutenzione preventiva volti a prevenire eventuali malfunzionamenti, nella gestione degli interventi di manutenzione correttiva a fronte di eventuali guasti hardware, nella installazione, configurazione ed aggiornamento dei sistemi operativi e relativi servizi di rete, nella predisposizione, definizione e gestione dei contratti di fornitura hardware e sistemistica. Al momento dell'assunzione dell'incarico lo scrivente ha effettuato uno studio in cui veniva evidenziato lo stato della sala server evidenziandone le criticità e delineando le linee di sviluppo futuro che comprendevano, tra l'altro, il rifacimento completo dell'infrastruttura logistica, definendone il progetto, l'implementazione di un nuovo sistema di backup basato su NAS e la creazione di una infrastruttura server completamente nuova, di cui ha effettuato il progetto di dettaglio, basato su analisi di capacity planning. I compiti relativi al secondo servizio riguardavano la manutenzione e lo sviluppo del software SIC mediante l'analisi dei guasti e la definizione di nuove funzionalità, in modo da definire gli interventi di manutenzione correttiva, adattativa ed evolutiva da parte della Società fornitrice nell'ambito del contratto di sviluppo e manutenzione. Il servizio comprendeva anche un help desk di primo livello a servizio dell'utenza interna volto anche a risolvere le problematiche relative alla transizione al nuovo sistema informativo.

8 Ulteriori attività svolte dal servizio erano la manutenzione dell'archivio del SIC denominato Albo Avvocati nonché la gestione delle repliche delle banche dati del SIC a favore di altre applicazioni interne, ad uso della Cassa Forense ed il Consiglio Nazionale Forense. La gestione dei servizi sopracitati comportava il coordinamento di complessive di n 9 unità di personale. Dal 16/02/10 ha lasciato la corresponsabilità del servizio Manutenzione e sviluppo del sistema di informatica Civile e Penale della Corte di Cassazione (SIC) per assumere la responsabilità del servizio Gestione dei servizi di rete, mantenendo la responsabilità del servizio Gestione sistemi server. La gestione del nuovo servizio comprende l'attività di manutenzione e sviluppo della LAN del Palazzo di Giustizia e della gestione della sicurezza informatica all'interno del Palazzo, in supporto al magistrato direttore del CED nominato responsabile per la sicurezza. Le attività inerenti la sicurezza riguardano in particolare la prevenzione di accessi indesiderati ed attacchi informatici, l'attuazione delle misure previste in materia di dati personali e quindi, tra l'altro, la redazione annuale e la relativa attuazione del Documento Programmatico per la Sicurezza, nonché la sicurezza antivirus. All'atto dell'assunzione dell'incarico è stata effettuata una ricognizione dello stato della rete, definendone le linee di sviluppo che comprendevano la sua ripartizione logica mediante la creazione di VLAN e la sua connessione con l'active Directory Nazionale del Ministero della Giustizia; sono inoltre state definite ed attuate le forniture, sia di componenti che di servizi, necessarie a mantenere alto il livello di efficienza. La gestione del servizio comporta il coordinamento di n 4 unità di personale (di cui 3 in comune con il servizio Gestione sistemi server ). Dal 01/07/12 è divenuto responsabile di uno dei tre settori in cui è organizzato il CED della Corte di Cassazione, il settore gestione delle infrastrutture tecnologiche e processi di innovazione, che comprende i servizi Gestione sistemi server, Gestione dei servizi di rete e Gestione client e servizi di interoperabilità, coordinando una unità organica di 9 persone. Attività svolte: le principali attività svolte nell'ambito del servizio presso la Corte di Cassazione, alcune delle quali già indicate nell'esposizione delle funzioni ricoperte, sono: partecipazione a commissioni di gara d'appalto, partecipazione acommissioni di collaudo, svolgimento di incarichi di responsabile per l'amministrazione per l'esatta esecuzione di contratti, realizzazione di capitolati tecnici, redazione della documentazione di gare d'appalto, controlli di qualità sui servizi erogati dalle Aziende fornitrici, predisposizione di progetti informatici e relative relazioni tecniche, indagini di mercato, dimensionamenti di infrastrutture hardware, analisi di fattibilità, stima di costi ed analisi costi / benefici, coordinamento dell'esecuzione di progetti informatici sia realizzati da personale interno che di Società fornitrici, manutenzione di infrastrutture hardware, reti e sistemi software, interfacciamento con Aziende fornitrici nelle fasi di preparazione di offerte ed esecuzione contrattuale, redazione contratti, partecipazione alle fasi di sviluppo software secondo lo standard UML, sviluppo in autonomia di software di utilità per le esigenze della Corte, conteggio punti funzione con lo standard IFPUG, redazione Documenti Programmatici della Sicurezza e loro attuazione, definizione policy di sicurezza, creazione V LAN, analisi dei fabbisogni hardware, software e di servizi, richieste di offerte sul mercato elettronico (RDO) come punto istruttore, installazione e configurazione di sistemi operativi server (Windows e Unix), installazione DBMS (Oracle), creazione banche dati, loro gestione e configurazione, gestione help desk, gestione del personale. Inoltre ha collaborato con l'ufficio Statistico della Corte dal 24/09/09 al 31/08/11 supportando il funzionario dirigente sia nella definizione di analisi statistiche sia nella definizione ed implementazione del progetto di automazione dell'ufficio. Pubblicazioni 1. relazione: Rapporto su alcune applicazioni ingegneristiche ed ambientali dell'elettroosmosi, ed. Esagrafica, Febbraio 2000, Autori: A. De Blasiis, P. Testa; 2. relazione: Note su aspetti fenomenologici e sui modelli fisico matematici interpretativi dell'elettroosmosi, ed. Esagrafica, Febbraio 2000, Autori: A. De Blasiis, P. Testa; 3. relazione: Determinazione della relazione tra altezza di una colonna di liquido e misura di capacità, ed. Esagrafica, Febbraio 2000, Autori: A. De Blasiis, P. Testa, G. Moncada Lo Giudice; 4. relazione: Attenuazione di una barriera acustica con struttura fonoassorbente posta sulla sommità, ed. Esagrafica, Febbraio 2000, Autori: A. De Blasiis, P. Testa;

9 5. relazione: Tri-dimensional reconstruction of temperature fields by means of the analysis of shadowgraph projection in a transparent medium. Application to axially symmetrical fields, ed. Esagrafica, Febbraio 2000, Autori: A. De Blasiis, G. Di Gianberardino, S. Santoboni, P. Testa; 6. relazione: Una estensione della Termodinamica alle applicazioni informatiche, ed. Aracne, Aprile 2002, Autore: A. De Blasiis; 7. relazione: Indagine sull acidità dell acqua condensata da vapore acqueo ambientale. Monitorizzazione e valori di picco del ph del velo liquido condensato sui manufatti durante l evaporazione, ed. Aracne, Aprile 2002, Autori: A. De Blasiis, S. Massa, P. Testa; 8. relazione: Un nuovo metodo di calcolo generale dell equazione di Fourier in regime variabile, ed. Aracne, Maggio 2002, Autore: A. De Blasiis; 9. relazione: Un modello per lo studio e la gestione del sistema di accumulo termico in impianti solari di potenza, ed. Aracne, Giugno 2002, Autore: A. De Blasiis; 10. articolo: Indagine sull'acidità dell'acqua condensata da vapore acqueo ambientale. Monitorizzazione e valori di picco del ph del velo liquido condensato sui manufatti durante l'evaporazione, in: Materiali e Strutture, n 1 Nuova Serie, 2003, Autori: A. De Blasiis, P. Testa, S. Massa; 11. articolo: Tri-dimensional reconstruction of temperature fields by means of the analysis of shadowgraph projection in a transparent medium. Application to axially symmetrical fields, in: Heat and Technology, Vol. 20, n 2, 2002, Autori: A. De Blasiis, G. Di Gianberardino, S. Santoboni, P. Testa; 12. relazione: Confronto prestazionale tra motori primi a c.i. alternativi e turbogas per cogenerazione in fasce di potenza tipiche degli usi civili, ed. Aracne, Settembre 2003, Autori: A. Spena, A. De Blasiis, J. De Santis; 13. articolo: Confronto prestazionale tra motori primi a c.i. alternativi e turbogas per cogenerazione in fasce di potenza tipiche degli usi civili, atti del 58 Congresso Annuale ATI, 2003, Autori: A. Spena, A. De Blasiis, J. De Santis; 14. articolo: A new method for general solution of Fourier's equation in non-steady state, in: Heat and Technology, Vol. 22, n 2, 2004, Autore: A. De Blasiis. 15. monografia: Lo studio del degrado ambientale metodi ingegneristici, ed. Aracne, Luglio 2012, Autore A. De Blasiis. Associazioni Dall'Ottobre del 2008 è Socio ordinario dell'associazione Italiana Nucleare (AIN). Il sottoscritto autorizza al trattamento dei dati personali, secondo quanto previsto dal D. Lgs Roma, Antonio De Blasiis

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome INTORBIDA STEFANO Data di Nascita 15/01/1962 Qualifica Dirigente Ingegnere Amministrazione ASUR - AREA VASTA N. 4 Incarico attuale DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Laura Bacci, PMP Via Tezze, 36 46100 MANTOVA Telefono (+39) 348 6947997 Fax (+39) 0376 1810801

Dettagli

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO CenTer - SCHEDA DOCUMENTO N 2467 TIPO DI DOCUMENTO: PROGRAMMA CORSO DI FORMAZIONE TIPOLOGIA CORSO: Corso universitario TIPO DI CORSO: Master di 1 Livello TITOLO: Gestione Integrata dei Patrimoni Immobiliari

Dettagli

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 DATI ANAGRAFICI Cavarretta Giuseppe Alfredo Nato a CROTONE (KR) il 16/02/1954 Residente a 87036 RENDE (CS) Via R.

Dettagli

DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE

DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE Sede legale: Via G. Cusmano, 24 90141 PALERMO C.F. e P. I.V.A.: 05841760829 Dipartimento Provveditorato e Tecnico Servizio Progettazione e Manutenzioni Via Pindemonte, 88-90129 Palermo Telefono: 091 703.3334

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA Bando di ammissione al Master di II livello in BIM-BASED CONSTRUCTION PROJECT MANAGEMENT (VISUAL PM) ANNO ACCADEMICO 2014/2015 Ai sensi del comma 9 dell art. 7 del D.M. 270/99 e del Regolamento d Ateneo

Dettagli

Curriculum Vitae Paolo Degl Innocenti

Curriculum Vitae Paolo Degl Innocenti INFORMAZIONI PERSONALI Paolo Degl Innocenti POSIZIONE RICOPERTA Responsabile di U.O. Agenzia del Demanio ESPERIENZA PROFESSIONALE Dal 1/7/2012 7/2006-6/2012 11/2005-7/2006 4/2004-10/2005 Responsabile Servizi

Dettagli

Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione

Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione 1 di 11 ID_Candidato 19 Nome Cognome Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione fabrizio di bella Data_Nascita 31/01/1962 Luogo_Nascita Provincia_Nascita Residenza_Comune

Dettagli

Carta di servizi per il Protocollo Informatico

Carta di servizi per il Protocollo Informatico Carta di servizi per il Protocollo Informatico Codice progetto: Descrizione: PI-RM3 Implementazione del Protocollo informatico nell'ateneo Roma Tre Indice ARTICOLO 1 - SCOPO DEL CARTA DI SERVIZI...2 ARTICOLO

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II.

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. In esecuzione della deliberazione del Direttore generale n. 765 del 30.04.2013,

Dettagli

STS. Profilo della società

STS. Profilo della società STS Profilo della società STS, Your ICT Partner Con un solido background accademico, regolari confronti con il mondo della ricerca ed esperienza sia nel settore pubblico che privato, STS è da oltre 20

Dettagli

DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE

DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE UNIVERSITA' DEGLI STUDI SASSARI UFFICIO TECNICO LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE, RESTAURO CONSERVATIVO E ADEGUAMENTO NORMATIVO DELL EDIFICIO SITO IN SASSARI IN LARGO PORTA NUOVA DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE

Dettagli

CORSO ANTINCENDIO BASE

CORSO ANTINCENDIO BASE Evento formativo Corso di addestramento CORSO ANTINCENDIO BASE 1. Premessa Il D.Lgs. 81/2008 e D.M. 10.03.98 stabiliscono, tra l altro, i criteri per la valutazione dei rischi incendio nei luoghi di lavoro

Dettagli

AVVISO PUBBLICO RENDE NOTO

AVVISO PUBBLICO RENDE NOTO Regione Puglia COMUNE DI VICO DEL GARGANO Provincia di Foggia - Ufficio Tecnico Comunale - III SETTORE - Largo Monastero, civ.6 e-mail aimolaelio@fastwebnet.it. e-mail aimolaelio@comune.vicodelgargano.fg.it

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Degl Innocenti Alessandro Data di nascita 4/10/1951 Qualifica Dirigente Amministrazione Comune di Pontassieve Incarico attuale Dirigente Area Governo del Territorio

Dettagli

COMUNE DI MONTOPOLI IN VAL D'ARNO

COMUNE DI MONTOPOLI IN VAL D'ARNO Paragrafo 1a D ATI GENERALI (singoli professionisti) Cognome e nome Comune di nascita Comune di Residenza Codice Fiscale Data Indirizzo Partita IVA Titolo di Studio Iscritto all'ordine/collegio Provincia

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering ( MODIFICATO IL 29 giugno 2009) Classe 31/S Politecnico di Bari I A Facoltà

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Master Universitario di II livello in Interoperabilità Per la Pubblica Amministrazione e Le Imprese Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Lavoro pratico II Periodo didattico

Dettagli

PROVINCIA DI PESARO E URBINO

PROVINCIA DI PESARO E URBINO PROVINCIA DI PESARO E URBINO Regolamento interno della Stazione Unica Appaltante Provincia di Pesaro e Urbino SUA Provincia di Pesaro e Urbino Approvato con Deliberazione di Giunta Provinciale n 116 del

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO Atti 184/10 all. 45/8 Riapertura termini riferimento 122 INGECLI AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO

Dettagli

Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI

Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI Forniamo in questo articolo le risposte ai 53 quesiti ricevuti

Dettagli

TARZIA SALVATORE. s.tarzia@regcal.it

TARZIA SALVATORE. s.tarzia@regcal.it C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O INFORMAZIONI PERSONALI Nome TARZIA SALVATORE Telefono 0961 857310 Fax 0961 857279 E mail s.tarzia@regcal.it Nazionalità Luogo di Nascita Data di

Dettagli

TARIFFA PROFESSIONALE INGEGNERIA ANTINCENDIO

TARIFFA PROFESSIONALE INGEGNERIA ANTINCENDIO TARIFFA PROFESSIONALE INGEGNERIA ANTINCENDIO La presente tariffa individua le prestazioni che il professionista è chiamato a fornire : A per la richiesta del parere di conformità B per il rilascio del

Dettagli

DigitPA egovernment e Cloud computing

DigitPA egovernment e Cloud computing DigitPA egovernment e Cloud computing Esigenze ed esperienze dal punto di vista della domanda RELATORE: Francesco GERBINO 5 ottobre 2010 Agenda Presentazione della Società Le infrastrutture elaborative

Dettagli

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA Premessa La struttura dipartimentale rappresenta il modello ordinario di gestione operativa delle

Dettagli

COMUNE DI ALBIATE SOMMARIO. Provincia di Monza e della Brianza. 1. Oggetto del regolamento. 2. Ambito oggettivo di applicazione

COMUNE DI ALBIATE SOMMARIO. Provincia di Monza e della Brianza. 1. Oggetto del regolamento. 2. Ambito oggettivo di applicazione COMUNE DI ALBIATE Provincia di Monza e della Brianza REGOLAMENTO COMUNALE PER LA RIPARTIZIONE TRA IL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO E GLI INCARICATI DELLA REDAZIONE DEL PROGETTO, DEL COORDINAMENTO PER LA

Dettagli

Servizi di consulenza e soluzioni ICT

Servizi di consulenza e soluzioni ICT Servizi di consulenza e soluzioni ICT Juniortek S.r.l. Fondata nell'anno 2004, Juniortek offre consulenza e servizi nell ambito dell informatica ad imprese e professionisti. L'organizzazione dell'azienda

Dettagli

A) COMPETENZE DI BASE

A) COMPETENZE DI BASE AVVISO DI PROCEDURA SELETTIVA PER LA COSTITUZIONE DI UN ELENCO DI FORMATORI NELL' AMBITO DEI PERCORSI TRIENNALI DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE (FORMAZIONE INIZIALE 14-18 ANNI) CUI CONFERIRE,

Dettagli

elettrotecnico/elettrotecnica

elettrotecnico/elettrotecnica Delibera n. 748 del 24.06.2014 ordinamento formativo per la professione oggetto di apprendistato di elettrotecnico/elettrotecnica 1. Il profilo professionale 2. Durata e titolo conseguibile 3. Referenziazioni

Dettagli

AREA INNOVAZIONE E TERRITORIO SETTORE ASSETTO TERRITORIALE, PARCHI E VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE

AREA INNOVAZIONE E TERRITORIO SETTORE ASSETTO TERRITORIALE, PARCHI E VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE AREA INNOVAZIONE E TERRITORIO SETTORE ASSETTO TERRITORIALE, PARCHI E VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA PER ATTIVITA

Dettagli

Facility management. per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni

Facility management. per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni Ope Facility management per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni Ingegneria dell efficienza aziendale Società per i Servizi Integrati

Dettagli

Comune di Grado Provincia di Gorizia

Comune di Grado Provincia di Gorizia Comune di Grado Provincia di Gorizia REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEGLI INCENTIVI PER LA PROGETTAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI LAVORI PUBBLICI, AI SENSI DELL ART.11 DELLA LEGGE REGIONALE 31 MAGGIO 2002,

Dettagli

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Gruppo di Lavoro ITACA Regioni/Presidenza del Consiglio dei Ministri Aggiornamento 14 novembre 2011 Dipartimento

Dettagli

TABELLA B. RISORSE INFRASTRUTTURALI E LOGISTICHE di cui all art. 8

TABELLA B. RISORSE INFRASTRUTTURALI E LOGISTICHE di cui all art. 8 TABELLA B RISORSE INFRASTRUTTURALI E LOGISTICHE di cui all art. 8 1 B1) Disponibilità dei locali B1.1) Scansione del documento di disponibilità esclusiva dei locali della sede operativa per almeno tre

Dettagli

Informazioni personali

Informazioni personali Informazioni personali Nome e cognome Alessandro Melchionna Laurea Scienze Statistiche Presetaie Le mie esperienze professionali e le competenze acquisite gravitano in diversi domini, quali quello del

Dettagli

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions PASSIONE PER L IT PROLAN network solutions CHI SIAMO Aree di intervento PROFILO AZIENDALE Prolan Network Solutions nasce a Roma nel 2004 dall incontro di professionisti uniti da un valore comune: la passione

Dettagli

Gara LOCO- Richiesta di chiarimenti

Gara LOCO- Richiesta di chiarimenti Domanda 1 Si chiede di specificare il numero orientativo dei partecipanti ai corsi di formazione diviso per tipologia (dirigenti, utenti e personale informatico) (cfr. Capitolato capitolo 10). Risposta

Dettagli

Ing. Andrea Saccà. Stato civile: Celibe Nazionalità: Italiana Data di nascita: 9 Ottobre 1978 Luogo di nascita: Roma Residenza: Roma

Ing. Andrea Saccà. Stato civile: Celibe Nazionalità: Italiana Data di nascita: 9 Ottobre 1978 Luogo di nascita: Roma Residenza: Roma Indirizzo: Via dell'automobilismo, 109 00142 Roma (RM) Sito Web : http://www.andreasacca.com Telefono: 3776855061 Email : sacca.andrea@gmail.com PEC : andrea.sacca@pec.ording.roma.it Ing. Andrea Saccà

Dettagli

PROFILI ALLEGATO A. Profili professionali

PROFILI ALLEGATO A. Profili professionali ALLEGATO A Profili professionali Nei profili di seguito descritti vengono sintetizzate le caratteristiche di delle figure professionali che verranno coinvolte nell erogazione dei servizi oggetto della

Dettagli

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof.

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Luigi Di Prinzio Titolo del master Informazione Ambientale e Nuove Tecnologie II livello

Dettagli

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA Viabilità Via Frà Guittone, 10 52100 Arezzo Telefono +39 0575 3354272 Fax +39 0575 3354289 E-Mail rbuffoni@provincia.arezzo.it Sito web www.provincia.arezzo.it C.F. 80000610511 P.IVA 00850580515 AVVISO

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA. (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA. (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA Modena, il _ 11.01.2012 Prot. N 9 Pos. N /_ (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA VISTO il DPR 22 dicembre

Dettagli

Gestione della sicurezza antincendio nei cantieri temporanei e mobili

Gestione della sicurezza antincendio nei cantieri temporanei e mobili Gestione della sicurezza antincendio nei cantieri temporanei e mobili RICHIAMO AL TESTO UNICO PER LA SICUREZZA D.lgs.vo 9 aprile 2008 n 81 Dott. Ing Luigi ABATE DPR N NN 37 3712 12 gennaio 1998 regolamento

Dettagli

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI Architettura di un sistema informatico Realizzata dal Dott. Dino Feragalli 1 CONCETTI GENERALI 1.1 Obiettivi Il seguente progetto vuole descrivere l amministrazione dell ITC (Information Tecnology end

Dettagli

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 Il Master MEA Management dell Energia e dell Ambiente è organizzato dall Università degli Studi Guglielmo Marconi

Dettagli

l_debellis@libero.it PUBBLICA AMMINSTRAZIONE - REGIONE MARCHE

l_debellis@libero.it PUBBLICA AMMINSTRAZIONE - REGIONE MARCHE CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome PASQUALE DE BELLIS Indirizzo Via Piave, nr. 20-60027 Osimo Stazione (AN) ITALIA Telefono 347 8228478 071 7819651 Fax E-mail pasquale.de.bellis@regione.marche.it

Dettagli

COMUNE DI CALCIANO Provincia di Matera

COMUNE DI CALCIANO Provincia di Matera COMUNE DI CALCIANO Provincia di Matera Cap. 75010 Via Sandro Pertini, 11 Tel. 0835672016 Fax 0835672039 Cod. fiscale 80001220773 REGOLAMENTO COMUNALE RECANTE NORME PER LA RIPARTIZIONE DELL INCENTIVO DI

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 TECHNOLOGY Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel offre

Dettagli

La filosofia di Idecom è idee e comunicazione con contenuti, che sviluppa nei seguenti diversi ambiti di attività:

La filosofia di Idecom è idee e comunicazione con contenuti, che sviluppa nei seguenti diversi ambiti di attività: Idecom è una società nata dal gruppo Ladurner che da anni è specializzato nella progettazione, costruzione e gestione di impianti nel campo dell ecologia e dell ambiente, in particolare in impianti di

Dettagli

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Nazionalità 23, VIA GIOVANNI PAOLO II, 23861, CESANA BRIANZA, LC ITALIANA Data di nascita 09/02/1979

Dettagli

OPEN DAY: ELOCAL GROUP RELOADED

OPEN DAY: ELOCAL GROUP RELOADED L'ingegneria di Elocal Roberto Boccadoro / Luca Zucchelli OPEN DAY: ELOCAL GROUP RELOADED ELOCAL GROUP SRL Chi siamo Giorgio Dosi Lorenzo Gatti Luca Zucchelli Ha iniziato il suo percorso lavorativo in

Dettagli

FPA PROGETTI. presentazione SRL VIA PALMANOVA 24 20132 MILANO TEL. +39 02.2360126 FAX +39 02.70639971

FPA PROGETTI. presentazione SRL VIA PALMANOVA 24 20132 MILANO TEL. +39 02.2360126 FAX +39 02.70639971 presentazione FPA PROGETTI SRL VIA PALMANOVA 24 20132 MILANO TEL. +39 02.2360126 FAX +39 02.70639971 1 1. DATI SOCIETÀ FPA PROGETTI SRL SEDE IN MILANO VIA PALMANOVA 24 20132 TEL.02/2360126 02/26681716

Dettagli

Art. 71 Nomina e funzioni dei magistrati onorari della procura della Repubblica presso il tribunale ordinario.

Art. 71 Nomina e funzioni dei magistrati onorari della procura della Repubblica presso il tribunale ordinario. REGIO DECRETO 30 gennaio 1941 n. 12 ( indice ) (modificato e aggiornato dalle seguenti leggi: R.D.L. n. 734/43, L. n. 72/46, L. n. 478/46, R.D.Lgs. n. 511/46, L. n. 1370/47, L. n. 1794/52, L. n. 1441/56,L.

Dettagli

May Informatica S.r.l.

May Informatica S.r.l. May Informatica S.r.l. Brochure Aziendale Copyright 2010 May Informatica S.r.l. nasce con il preciso scopo di dare soluzioni avanzate alle problematiche legate all'information Technology. LA NOSTRA MISSIONE

Dettagli

MOD. A DOMANDA TIPO. Al Comune di Mandanici Via Roma n. 20 98020 Mandanici (ME)

MOD. A DOMANDA TIPO. Al Comune di Mandanici Via Roma n. 20 98020 Mandanici (ME) MOD. A DOMANDA TIPO Al Comune di Mandanici Via Roma n. 20 98020 Mandanici (ME) Il sottoscritto (cognome e nome)..., nato a..., prov...., il... codice fiscale..., partita I.V.A.... e residente a..., prov....,

Dettagli

l sottoscritt nat a prov. il e residente in Via cap

l sottoscritt nat a prov. il e residente in Via cap ZIONI SOSTITUTIVE DI CERTIFICAZIONI AI SENSI DELL ART. 46 DEL D.P.R. 28 DICEMBRE 2000 N. 445 Requisito 1: Titolo di studio voto finale di laurea l sottoscritt nat a prov. il e residente in Via cap di essere

Dettagli

European Energy Manager

European Energy Manager Diventare Energy Manager in Europa oggi EUREM NET V: programma di formazione e specializzazione per European Energy Manager Durata del corso: 110 ore in 14 giorni, di cui 38 ore di workshop ed esame di

Dettagli

Allegato sub. A alla Determinazione n. del. Rep. CONVENZIONE

Allegato sub. A alla Determinazione n. del. Rep. CONVENZIONE Allegato sub. A alla Determinazione n. del Rep. C O M U N E D I T R E B A S E L E G H E P R O V I N C I A D I P A D O V A CONVENZIONE INCARICO PER LA PROGETTAZIONE DEFINITIVA - ESECUTIVA, DIREZIONE LAVORI,

Dettagli

CITTA DI BARLETTA Medaglia d oro al Valor Militare e al Merito Civile Città della Disfida

CITTA DI BARLETTA Medaglia d oro al Valor Militare e al Merito Civile Città della Disfida ALL. 5 CITTA DI BARLETTA Medaglia d oro al Valor Militare e al Merito Civile Città della Disfida ***** Regolamento sul funzionamento dell Organismo Indipendente di valutazione \ Approvato con deliberazione

Dettagli

più del mercato applicazioni dei processi modificato. Reply www.reply.eu

più del mercato applicazioni dei processi modificato. Reply www.reply.eu SOA IN AMBITO TELCO Al fine di ottimizzare i costi e di migliorare la gestione dell'it, le aziende guardano, sempre più con maggiore interesse, alle problematiche di gestionee ed ottimizzazione dei processi

Dettagli

MINISTERO DELL INTERNO COMANDO PROVINCIALE VIGILI DEL FUOCO DI CREMONA

MINISTERO DELL INTERNO COMANDO PROVINCIALE VIGILI DEL FUOCO DI CREMONA 27/06/13 MINISTERO DELL INTERNO COMANDO PROVINCIALE VIGILI DEL FUOCO DI CREMONA Gruppo Interprofessionale Provincia di Cremona Seminario di aggiornamento ai sensi del D.M. 5 agosto 2011 27 giugno 2013

Dettagli

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Declinazione di responsabilità e informazioni sul copyright Le informazioni contenute nel presente documento rappresentano le conoscenze

Dettagli

PROGRAMMA PER LA TRASPARENZA DECRETO LEGISLATIVO 14 MARZO 2013 N. 33

PROGRAMMA PER LA TRASPARENZA DECRETO LEGISLATIVO 14 MARZO 2013 N. 33 Settore Segreteria e Direzione generale Ufficio Trasparenza e Comunicazione PROGRAMMA PER LA TRASPARENZA DECRETO LEGISLATIVO 14 MARZO 2013 N. 33 Relazione anno 2014 a cura del Segretario Generale e della

Dettagli

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse In base al dato riportato dal Sole

Dettagli

IlMinistro per i Beni e le Attività Culturali

IlMinistro per i Beni e le Attività Culturali VISTO l articolo 17, comma 3, della legge 23 agosto 1988, n. 400; VISTO il decreto legislativo 20 ottobre 1998, n. 368 e successive modificazioni; VISTO il decreto del Presidente della Repubblica 26 novembre

Dettagli

Università di Venezia Corso di Laurea in Informatica. Marco Fusaro KPMG S.p.A.

Università di Venezia Corso di Laurea in Informatica. Marco Fusaro KPMG S.p.A. Università di Venezia Corso di Laurea in Informatica Laboratorio di Informatica Applicata Introduzione all IT Governance Lezione 5 Marco Fusaro KPMG S.p.A. 1 CobiT: strumento per la comprensione di una

Dettagli

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO Requisiti d'ammissione Dal Regolamento didattico del Conservatorio di Como Ex Art. 24: Ammissione ai corsi di

Dettagli

L'ATTESTAZIONE DELLA CONFORMITA' DELL'OPERA AL PROGETTO PRESENTATO E SUA AGIBILITA' ( Ai sensi dell'art.10 del D.P.R. 07/09/2010 n.

L'ATTESTAZIONE DELLA CONFORMITA' DELL'OPERA AL PROGETTO PRESENTATO E SUA AGIBILITA' ( Ai sensi dell'art.10 del D.P.R. 07/09/2010 n. Spazio riservato al Servizio Urbanistica AGIBILITA' n del L'ATTESTAZIONE DELLA CONFORMITA' DELL'OPERA AL PROGETTO PRESENTATO E SUA AGIBILITA' ( Ai sensi dell'art.10 del D.P.R. 07/09/2010 n.160 ) l sottoscritt...

Dettagli

Commissione indipendente per la Valutazione, la Trasparenza e l Integrità delle amministrazioni pubbliche Autorità Nazionale Anticorruzione

Commissione indipendente per la Valutazione, la Trasparenza e l Integrità delle amministrazioni pubbliche Autorità Nazionale Anticorruzione Commissione indipendente per la Valutazione, la Trasparenza e l Integrità delle amministrazioni pubbliche Autorità Nazionale Anticorruzione Delibera n.12/2013: Requisiti e procedimento per la nomina dei

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA Titolo I Norme comuni Art. 1 Oggetto e finalità del Regolamento 1. Il presente regolamento disciplina il conferimento

Dettagli

ALLEGATO A) SCHEMA DELLA DOMANDA PER I CANDIDATI CITTADINI ITALIANI (in carta semplice)

ALLEGATO A) SCHEMA DELLA DOMANDA PER I CANDIDATI CITTADINI ITALIANI (in carta semplice) ALLEGATO A) SCHEMA DELLA DOMANDA PER I CANDIDATI CITTADINI ITALIANI (in carta semplice) All Università degli Studi di Udine Ripartizione del personale Ufficio Concorsi Via Palladio 8 33100 UDINE Il sottoscritto...

Dettagli

DigitPA LINEE GUIDA. Centro di competenza del riuso. DigitPA 00137 Roma - viale Marx, 43 Pagina 1 di 140

DigitPA LINEE GUIDA. Centro di competenza del riuso. DigitPA 00137 Roma - viale Marx, 43 Pagina 1 di 140 LINEE GUIDA PER L INSERIMENTO ED IL RIUSO DI PROGRAMMI INFORMATICI O PARTI DI ESSI PUBBLICATI NELLA BANCA DATI DEI PROGRAMMI INFORMATICI RIUTILIZZABILI DI DIGITPA DigitPA 00137 Roma - viale Marx, 43 Pagina

Dettagli

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Qualifica Professionale MARZIALI GIUSEPPE Medico Chirurgo, Specialista in Malattie dell Apparato Cardiovascolare,

Dettagli

REGOLAMENTO UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO

REGOLAMENTO UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO 1 ' UFFICIO GENERALE DELLE RISORSE, ORGANIZZAZIONE E BILANCIO Ufficio X ex DGPOB Ufficio relazioni con il pubblico e Centro di documentazione REGOLAMENTO UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO SOMMARIO CAPO

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Cognome/i nome/i Castelli Flavio Email flavio.castelli@gmail.com Sito web personale http://www.flavio.castelli.name Nazionalità Italiana Data di nascita

Dettagli

Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE

Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE SOMMARIO 1 POLITICHE DELLA SICUREZZA INFORMATICA...3 2 ORGANIZZAZIONE PER LA SICUREZZA...3 3 SICUREZZA DEL PERSONALE...3 4 SICUREZZA MATERIALE E AMBIENTALE...4 5 GESTIONE

Dettagli

MINISTERO DELLA SALUTE

MINISTERO DELLA SALUTE b) unica prova orale su due materie, il cui svolgimento è subordinato al superamento della prova scritta: una prova su deontologia e ordinamento professionale; una prova su una tra le seguenti materie

Dettagli

QUALE SIGNIFICATO HA LA FIRMA DEL PDP DA PARTE DELLO STUDENTE / GENITORE E DEI DOCENTI?

QUALE SIGNIFICATO HA LA FIRMA DEL PDP DA PARTE DELLO STUDENTE / GENITORE E DEI DOCENTI? FAQ: AREA DELLA PROGRAMMAZIONE (PDP) QUAL È LA NORMATIVA DI RIFERIMENTO SUI DSA NELLA SCUOLA? Al momento è in vigore la Legge 170 che regola in modo generale i diritti delle persone con DSA non soltanto

Dettagli

INCENTIVI PER ATTIVITA DI PROGETTAZIONE E DI PIANIFICAZIONE

INCENTIVI PER ATTIVITA DI PROGETTAZIONE E DI PIANIFICAZIONE II Commissario delegato per la ricostruzione - Presidente della Regione Abruzzo STRUTTURA TECNICA DI MISSIONE Azioni di supporto ai Comuni colpiti dal sisma del 6 aprile 2009 INCENTIVI PER ATTIVITA DI

Dettagli

PROCEDURE DEL MODELLO ORGANIZZATIVO 231 PROCEDURE DI CONTROLLO INTERNO (PCI)

PROCEDURE DEL MODELLO ORGANIZZATIVO 231 PROCEDURE DI CONTROLLO INTERNO (PCI) Pag. 1 di 16 PROCEDURE DEL MODELLO Pag. 2 di 16 Indice PROCEDURE DEL MODELLO... 1 PCI 01 - VENDITA DI SERVIZI... 3 PCI 02 PROCEDIMENTI GIUDIZIALI ED ARBITRALI... 5 PCI 03 AUTORIZZAZIONI E RAPPORTI CON

Dettagli

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A.

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. 2011/2012 Art. 1 Oggetto del bando 1. L Università degli Studi di Siena

Dettagli

dott.ssa C.ristina Mugnai Revisione: 1

dott.ssa C.ristina Mugnai Revisione: 1 Tipo di documento: Progetto - Commissione Didattica 27 giugno 2011 Pag. 1 di 9 Premessa Il progetto nasce con l obiettivo di: a) informatizzare il processo di presentazione della domanda di laurea in analogia

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Art. 1 - Finalità e ambito di applicazione Il presente Regolamento, emanato ai sensi della legge 9 maggio 1989, n. 168, disciplina, in armonia con i principi generali stabiliti dalla Carta Europea dei

Dettagli

FORM Il sistema informativo di gestione della modulistica elettronica.

FORM Il sistema informativo di gestione della modulistica elettronica. Studio FORM FORM Il sistema informativo di gestione della modulistica elettronica. We believe in what we create This is FORM power La soluzione FORM permette di realizzare qualsiasi documento in formato

Dettagli

SPAI di Puclini Carlo

SPAI di Puclini Carlo CARTA DELLA QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA INDICE 1. LIVELLO STRATEGICO 1.1 Politica della Qualità 2. LIVELLO ORGANIZZATIVO 2.1 Servizi formativi offerti 2.2 Dotazione di risorse professionali e logistico

Dettagli

Lavori Pubblici: la disciplina del collaudo dell opera Normativa e prassi

Lavori Pubblici: la disciplina del collaudo dell opera Normativa e prassi COSTRUZIONI Lavori Pubblici: la disciplina del collaudo dell opera Normativa e prassi di Mauro Cappello Mauro Cappello GEOCENTRO/magazine pubblica, di Mauro Cappello, Ingegnere e Ispettore Verificatore

Dettagli

Affrontare il Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MePA), obbligatorio per gli acquisti pubblici con la Spending Review

Affrontare il Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MePA), obbligatorio per gli acquisti pubblici con la Spending Review Affrontare il Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MePA), obbligatorio per gli acquisti pubblici con la Spending Review Ing. Francesco Porzio Padova, 5 Giugno 2013 f.porzio@porzioepartners.it

Dettagli

ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE Direzione Centrale Risorse Strumentali CENTRALE ACQUISTI. All.1 al Disciplinare di Gara

ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE Direzione Centrale Risorse Strumentali CENTRALE ACQUISTI. All.1 al Disciplinare di Gara ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE Direzione Centrale Risorse Strumentali CENTRALE ACQUISTI All.1 al Disciplinare di Gara CAPITOLATO TECNICO Procedura aperta di carattere comunitario, ai sensi dell

Dettagli

qf/lf7/ca~/,1n,lib/f7/c E/;~jk//,1f7 é'~("c7a,i/o d'ej/)'e/%~owp,~n/,i(a/;,'/,i('

qf/lf7/ca~/,1n,lib/f7/c E/;~jk//,1f7 é'~(c7a,i/o d'ej/)'e/%~owp,~n/,i(a/;,'/,i(' qf/lf7/ca~/,1n,lib/f7/c E/;~jk//,1f7 é'~("c7a,i/o d'ej/)'e/%~owp,~n/,i(a/;,'/,i('!11~",fi:j:/lé'i7(?:/l(?/u~/(v,',f7t:{(jn~/lrt//lé':/iu kyjlf?jtf..ét:'é' h l/m f /tf7.. ~t:;'j/i'é' (~/;àk//lrt /IUXr(;/lrT~

Dettagli

GUIDA ALLA RIFORMA. Profili d uscita, competenze di base, risultati di apprendimento e quadri orari dei nuovi istituti tecnici e professionali

GUIDA ALLA RIFORMA. Profili d uscita, competenze di base, risultati di apprendimento e quadri orari dei nuovi istituti tecnici e professionali GUIDA ALLA RIFORMA degli istituti tecnici e professionali Profili d uscita, competenze di base, risultati di apprendimento e quadri orari dei nuovi istituti tecnici e professionali Il futuro è la nostra

Dettagli

Cos è l Ingegneria del Software?

Cos è l Ingegneria del Software? Cos è l Ingegneria del Software? Corpus di metodologie e tecniche per la produzione di sistemi software. L ingegneria del software è la disciplina tecnologica e gestionale che riguarda la produzione sistematica

Dettagli

www.integrateddesign.eu IDP Integrated Design Process Processo di progettazione integrata

www.integrateddesign.eu IDP Integrated Design Process Processo di progettazione integrata www.integrateddesign.eu IDP Integrated Design Process Processo di progettazione integrata Cosa può fare l Istituto per le Energie Rinnovabili dell EURAC? E quando? Il team di EURAC è in grado di: gestire

Dettagli

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Art. 1 - Attivazione Master di II livello L Istituto di MANAGEMENT ha attivato presso la Scuola Superiore Sant Anna di Pisa, ai sensi dell art. 3 dello

Dettagli

COMUNE DI CORTINA D AMPEZZO COMUN DE ANPEZO

COMUNE DI CORTINA D AMPEZZO COMUN DE ANPEZO R E G I O N E V E N E T O R E J O N V E N E T O P R O V I N C I A D I B E L L U N O P R O V I N Z I A D E B E L U N COMUNE DI CORTINA D AMPEZZO COMUN DE ANPEZO CAP 32043 Corso Italia, 33 Tel. 0436 4291

Dettagli

COMPANY PROFILE. Facility management Energy services Engineering General Contracting. FSI Servizi Integrati S.r.l. Settembre 13

COMPANY PROFILE. Facility management Energy services Engineering General Contracting. FSI Servizi Integrati S.r.l. Settembre 13 Facility management Energy services Engineering General Contracting COMPANY PROFILE Settembre 13 20834 Nova Milanese (MB) 1. Storia e mission FSI Servizi Integrati è una società di servizi giovane, di

Dettagli

Applicazione: Share - Sistema per la gestione strutturata di documenti

Applicazione: Share - Sistema per la gestione strutturata di documenti Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni: Gestione Documentale Applicazione: Share - Sistema per la gestione strutturata di documenti Amministrazione: Regione Piemonte - Direzione Innovazione,

Dettagli

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l università, l alta formazione artistica, musicale e coreutica e per la ricerca ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework

Dettagli