TOOLS PER LA COMPETITIVITÀ LA VALUTAZIONE DELLE COMPETENZE ACQUISITE APPENDICE

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "TOOLS PER LA COMPETITIVITÀ LA VALUTAZIONE DELLE COMPETENZE ACQUISITE APPENDICE"

Transcript

1 Progetto TOOLS PER LA COMPETITIVITÀ LA VALUTAZIONE DELLE COMPETENZE ACQUISITE APPENDICE

2 Il presente materiale è stato realizzato in ambito al progetto Tools per la competitività: la valutazione delle competenze acquisite grazie al finanziamento del Programma Operativo Regionale - Fondo Sociale Europeo, P.O.R. FSE Obiettivo Competitività regionale e occupazione - Direzione Lavoro - Asse IV CAPITALE UMANO - DGR n. 178 del 16/06/09 Testi a cura di: Comitato Tecnico Scientifico - Alessandro Cafiero, Associazione Italiana Formatori - Veneto - Fabio Friso, AIDP Associazione Italiana Direttori del Personale Triveneto - Martina Gianecchini, Università di Padova, Facoltà di Economia - Ubaldo Rizzo, Università di Padova, Facoltà di Scienze della Formazione Gruppo di Lavoro - Michele Boscaro, Business Plus - Patrizia Castelli, EBC Consulting - Vincenzo Ciccarello, SIAV Spa - Lucia Da Pieve, Fòrema Scarl - Cristina Felicioni, Fòrema Scarl - Simone Fluperi, Facoltà di Psicologia Università di Padova - Mirco Fontana - Facoltà di Psicologia Università di Padova - Federica Mattarello, IRECOOP - Mara Nardin, Domani Donna - Caterina Privitera, Fòrema Scarl E vietata la riproduzione, anche parziale, effettuata a qualsiasi titolo, eccetto quella ad uso personal, consentita nel limite massimo del 1% delle pagine dell opera, anche se effettuata più volte, e alla condizione che vengano pagati i compensi stabiliti dall art. 2 della legge vigente. Ogni fotocopia che eviti l acquisto di un libro è illecito ed è severamente punito. Chiunque fotocopia un libro, chi mette a disposizione i mezzi per farlo, chi comunque favorisce questa pratica commette un reato e opera ai danni della cultura. 2

3 APPENDICE INDICE ANALISI PROFILI PROFESSIONALI 4 RICERCA E SVILUPPO CONTROLLO DI GESTIONE 9 LOGISTICA E SUPPLY CHAIN 13 SICUREZZA 19 STRUMENTI DI VALUTAZIONE E VERIFICA DEGLI APPRENDIMENTI 22 GRIGLIA DI DESCRIZIONE CORSO 23 TEST DI VALUTAZIONE PER ALLIEVO EX ANTE 24 PROVA PRATICA 2 TEST DI VALUTAZIONE PER ALLIEVO EX POST 28 QUESTIONARIO PER LA VALUTAZIONE AZIENDALE 30 ATTESTAZIONE DEGLI APPRENDIMENTI 31 SPERIMENTAZIONE: PRESENTAZIONE DEI DATI 32 ALTA FORMAZIONE 33 ESPERTO IN LEAN MANUFACTURING 33 GOVERNO DEI SISTEMI INFORMATIVI 40 LEAN DESIGN EXPERIENCE WORKSHOP 47 GESTIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE 3 APPRENDISTATO 9 TECNICO SALDO CARPENTIERE 9 TECNICHE E TECNOLOGIE DELL IMPRESA ALIMENTARE 66 FORMAZIONE AZIENDALE (FONDIMPRESA) 76 COMUNICAZIONE INTEGRATA IN AZIENDA 76 LEAN MANAGEMENT 82 SELF MARKETING 88 FORMAZIONE OBBLIGATORIA 94 RAPPRESENTANTE DEI LAVORATORI PER LA SICUREZZA 1 94 RAPPRESENTANTE DEI LAVORATORI PER LA SICUREZZA RESPONSABILE DEL SERVIZIO DI PROTEZIONE E PREVENZIONE 111 FORMAZIONE PER DISOCCUPATI O INOCCUPATI 119 COSTRUIRE SICURI: PERCORSI DI SENSIBILIZZAZIONE ALLA SICUREZZA E ALLA SALUTE NEI CANTIERI EDILI (FSE) 119 COLLABORATORE E RESTAURATORE DI BENI CULTURALI: PROGETTISTA DEL RESTAURO CONSERVATIVO (FSE) 1 12 COLLABORATORE E RESTAURATORE DI BENI CULTURALI: PROGETTISTA DEL RESTAURO CONSERVATIVO (FSE) LEGISLAZIONE DEL LAVORO 133 TECNICO COMMERCIO ESTERO 138 3

4 Nel presente documento sono presentate le tabelle e gli schemi richiamati nel documento conclusivo del progetto Tools per la competitività: la valutazione delle competenze acquisite. ANALISI PROFILI PROFESSIONALI Di seguito le tabelle riportanti gli esiti dell indagine svolta presso un campione di imprese del territorio padovano relativa alle competenze riferite ai singoli profili professionali sotto elencati e riportanti conoscenze, abilità e comportamenti riconoscibili in ogni profilo professionale e il relativo livello EQF individuato. RICERCA E SVILUPPO Addetto progettazione Addetto ricerca e sviluppo nuovo prodotto Responsabile progettazione LOGISTICA E SUPPLY CHAIN Addetto del magazzino Addetto logistica Addetto acquisti Responsabile ricerca e sviluppo nuovo prodotto Responsabile del magazzino Responsabile ricerca e sviluppo nuovo prodotto Responsabile logistica Responsabile acquisti CONTROLLO DI GESTIONE Addetto amministrativo Addetto controllo di gestione Responsabile amministrativo SICUREZZA Responsabile del servizio di protezione e prevenzione Rappresentante dei lavoratori per la sicurezza Addetto squadre di emergenza - antincendio Responsabile controllo di gestione 4

5 RICERCA E SVILUPPO ADDETTO PROGETTAZIONE Conoscenza di tecniche di analisi fattibilità economica Conoscenza di tecniche di Project management Conoscenza di tecniche di simulazione, testing e collaudo Conoscenza di tecniche di prototipazione Conoscenza prodotto/servizio aziendale Conoscenza processi e procedure di produzione Conoscenza e rispetto norme salute e sicurezza Conoscenza nozioni e tecniche relative al settore specifico Conoscenza linguaggio specialistico relativo al settore specifico Capacità di prototipazione Capacità di testing e collaudo Orientamento all'innovazione e al miglioramento Capacità di utilizzo strumenti tecnici specifici Redazione e aggiornamento della documentazione specifica prevista Capacità di interfacciamento con settori aziendali correlati Gestione e aggiornamento della documentazione specifica prevista Individuazione nuovi prodotti/servizi/processi da sviluppare Stabilità Emotiva: Stabilità della prestazione in condizioni di difficoltà e conflitto, tramite reazioni lucide ed equilibrate Efficacia Interpersonale: Capacità di comprendere le percezioni, i bisogni, gli atteggiamenti degli altri e interagirvi in modo costruttivo Gestione dei gruppi e delle riunioni: Capacità di coordinare più persone intente a operare insieme sulla base di esigenze comuni, ma non necessariamente in sintonia, focalizzando processi di comunicazione incrociata e orientandoli verso i risultati voluti Persuasione: Capacità di mettere insieme e di presentare materiali, suggerimenti, soluzioni in modo da cogliere l interesse e l adesione degli interlocutori Negoziazione: Orientamento a ricercare e utilizzare margini di trattativa in tutte le situazioni in cui occorre raggiungere un risultato di qualsiasi natura in competizione con altre persone o gruppi Gestione delle risorse umane: Capacità di orientare, valutare, sviluppare e integrare le attività, i componenti del proprio gruppo di lavoro o le unità operative Leadership: Capacità di organizzare il consenso, di ottenere collaborazione e di guidare singole persone o un gruppo al raggiungimento degli obiettivi prefissati Capacità di comunicazione: Capacità di imbastire un discorso con parole facili e frasi eleganti, esprimendo chiaramente e correttamente il proprio pensiero di fronte a numerosi e diversificati interlocutori. LIVELLO EQF 4 LIVELLO EQF

6 ADDETTO RICERCA & SVILUPPO NUOVO PRODOTTO Conoscenza nozioni e tecniche relative al settore specifico Conoscenza linguaggio specialistico relativo al settore specifico Pianificazione, gestione e controllo attività area R&S Capacità di utilizzo strumenti tecnici specifici Redazione e aggiornamento della documentazione specifica prevista Capacità di interfacciamento con settori aziendali correlati Conoscenza di tecniche di analisi fattibilità economica Conoscenza di tecniche di simulazione, testing e collaudo Conoscenza di tecniche di prototipazione Conoscenza e rispetto norme salute e sicurezza Conoscenza di tecniche per analisi "costo-beneficio" Attenzione agli standard e rispetto delle procedure Individuazione nuovi prodotti/servizi/processi da sviluppare Capacità di testing e collaudo Orientamento all'innovazione e al miglioramento Miglioramento prodotti/processi esistenti Capacità di prototipazione Capacità di project management Definizione, monitoraggio e verifica raggiungimento obiettivi di performance relativi a R&S Gestione e coordinamento attività legate a prototipazione, test e collaudo Gestione e aggiornamento della documentazione specifica prevista Stabilità Emotiva: Stabilità della prestazione in condizioni di difficoltà e conflitto, tramite reazioni lucide ed equilibrate Efficacia Interpersonale: Capacità di comprendere le percezioni, i bisogni, gli atteggiamenti degli altri e interagirvi in modo costruttivo Gestione dei conflitti: Capacità di affrontare e tenere sotto controllo situazioni che originano contrasti all interno dei gruppi e tensioni nei rapporti interpersonali Gestione dei gruppi e delle riunioni: Capacità di coordinare più persone intente a operare insieme sulla base di esigenze comuni, ma non necessariamente in sintonia, focalizzando processi di comunicazione incrociata e orientandoli verso i risultati voluti Persuasione: Capacità di mettere insieme e di presentare materiali, suggerimenti, soluzioni in modo da cogliere l interesse e l adesione degli interlocutori Leadership: Capacità di organizzare il consenso, di ottenere collaborazione e di guidare singole persone o un gruppo al raggiungimento degli obiettivi prefissati Capacità di comunicazione: Capacità di imbastire un discorso con parole facili e frasi eleganti, esprimendo chiaramente e correttamente il proprio pensiero di fronte a numerosi e diversificati interlocutori. Conoscenza di tecniche di Project management Capacità di utilizzo applicativi e/o sistemi informativi Capacità di predisposizione e rispetto del budget Definizione politiche, obiettivi e strategie area R&S LIVELLO EQF 3 LIVELLO EQF 4 LIVELLO EQF 6

7 RESPONSABILE PROGETTAZIONE Conoscenza nozioni e tecniche relative al settore specifico LIVELLO EQF 6 Conoscenza linguaggio specialistico relativo al settore specifico Capacità di prototipazione Redazione e aggiornamento della documentazione specifica prevista Miglioramento prodotti/processi esistenti Gestione analisi di fattibilità sviluppo prodotto/servizio/processo Gestione e aggiornamento della documentazione specifica prevista Efficacia Interpersonale: Capacità di comprendere le percezioni, i bisogni, gli atteggiamenti degli altri e interagirvi in modo costruttivo Gestione dei conflitti: Capacità di affrontare e tenere sotto controllo situazioni che originano contrasti all interno dei gruppi e tensioni nei rapporti interpersonali Persuasione: Capacità di mettere insieme e di presentare materiali, suggerimenti, soluzioni in modo da cogliere l interesse e l adesione degli interlocutori Leadership: Capacità di organizzare il consenso, di ottenere collaborazione e di guidare singole persone o un gruppo al raggiungimento degli obiettivi prefissati Capacità di comunicazione: Capacità di imbastire un discorso con parole facili e frasi eleganti, esprimendo chiaramente e correttamente il proprio pensiero di fronte a numerosi e diversificati interlocutori. Conoscenza di tecniche di simulazione, testing e collaudo Conoscenza di tecniche di prototipazione LIVELLO EQF 6 LIVELLO EQF 7

8 RESPONSABILE RICERCA & SVILUPPO NUOVO PRODOTTO Capacità di prototipazione Capacità di project management Capacità di utilizzo applicativi e/o sistemi informativi Individuazione nuovi prodotti/servizi/processi da sviluppare Capacità di predisposizione e rispetto del budget Orientamento all'innovazione e al miglioramento Capacità di utilizzo strumenti tecnici specifici Redazione e aggiornamento della documentazione specifica prevista Miglioramento prodotti/processi esistenti Definizione politiche, obiettivi e strategie area R&S Pianificazione, gestione e controllo attività area R&S Stabilità Emotiva: Stabilità della prestazione in condizioni di difficoltà e conflitto, tramite reazioni lucide ed equilibrate Efficacia Interpersonale: Capacità di comprendere le percezioni, i bisogni, gli atteggiamenti degli altri e interagirvi in modo costruttivo Gestione dei conflitti: Capacità di affrontare e tenere sotto controllo situazioni che originano contrasti all interno dei gruppi e tensioni nei rapporti interpersonali Persuasione: Capacità di mettere insieme e di presentare materiali, suggerimenti, soluzioni in modo da cogliere l interesse e l adesione degli interlocutori Negoziazione: Orientamento a ricercare e utilizzare margini di trattativa in tutte le situazioni in cui occorre raggiungere un risultato di qualsiasi natura in competizione con altre persone o gruppi Gestione delle risorse umane: Capacità di orientare, valutare, sviluppare e integrare le attività, i componenti del proprio gruppo di lavoro o le unità operative Leadership: Capacità di organizzare il consenso, di ottenere collaborazione e di guidare singole persone o un gruppo al raggiungimento degli obiettivi prefissati Conoscenza di tecniche di analisi fattibilità economica Conoscenza di tecniche di Project management Conoscenza prodotto/servizio aziendale Conoscenza processi e procedure di produzione Conoscenza e rispetto norme salute e sicurezza Conoscenza di tecniche per analisi "costo-beneficio" Conoscenza nozioni e tecniche relative al settore specifico Conoscenza linguaggio specialistico relativo al settore specifico Capacità di interfacciamento con settori aziendali correlati Definizione, monitoraggio e verifica raggiungimento obiettivi di performance Capacità di comunicazione: Capacità di imbastire un discorso con parole facili e frasi eleganti, esprimendo chiaramente e correttamente il proprio pensiero di fronte a numerosi e diversificati interlocutori. LIVELLO EQF LIVELLO EQF 6 8

9 CONTROLLO DI GESTIONE ADDETTO AMMINISTRATIVO Pianificazione, gestione e controllo attività area di competenza Individuazione e classificazione centri di costo Conoscenza principi e procedure contabili, amministrativi, finanziari Conoscenza normative fiscali, civili e tributarie Conoscenza contabilità generale Conoscenza contabilità industriale Conoscenza teniche formazione bilancio Conoscenza sistemi di reporting Conoscenza processi e procedure dell'organizzazione Analisi scostamenti previsionale/consuntivo Individuazione soluzioni a fronte di scostamenti previsionale/consuntivo Analisi dei processi produttivi e organizzativi aziendali Reporting periodici Gestione e ottimizzazione delle risorse Definizione politiche, obiettivi e strategie area di competenza Capacità di utilizzo applicativi e/o sistemi informativi Stabilità Emotiva: Stabilità della prestazione in condizioni di difficoltà e conflitto, tramite reazioni lucide ed equilibrate Efficacia Interpersonale: Capacità di comprendere le percezioni, i bisogni, gli atteggiamenti degli altri e interagirvi in modo costruttivo Gestione dei conflitti: Capacità di affrontare e tenere sotto controllo situazioni che originano contrasti all interno dei gruppi e tensioni nei rapporti interpersonali Negoziazione: Orientamento a ricercare e utilizzare margini di trattativa in tutte le situazioni in cui occorre raggiungere un risultato di qualsiasi natura in competizione con altre persone o gruppi Capacità di lavoro in team: Capacità di lavorare in gruppo e di perseguire obiettivi comuni realizzandoli nei tempi e nei modi stabiliti Orientamento agli obiettivi e ai risultati: Capacità di indirizzare costantemente la propria e l altrui attività al conseguimento degli obiettivi organizzativi, influenzando attivamente gli eventi e fornendo un livello di prestazione coerente alla natura e all importanza degli stessi Organizzazione efficace del tempo e del lavoro: Capacità di gestione delle proprie attività in funzione di scadenze temporali definite, gestendo in maniera efficace gli imprevisti LIVELLO EQF 4 LIVELLO EQF 9

10 ADDETTO CONTROLLO DI GESTIONE Conoscenza sistemi di reporting Conoscenza normative fiscali, civili e tributarie Gestione e ottimizzazione delle risorse Definizione politiche, obiettivi e strategie area di competenza Pianificazione, gestione e controllo attività area di competenza Predisposizione ed elaborazione bilancio analitico ed industriale Analisi scostamenti previsionale/consuntivo Orientamento all'innovazione Ripartizione dati contabili per centri di costo Elaborazione dei budget Stabilità Emotiva: Stabilità della prestazione in condizioni di difficoltà e conflitto, tramite reazioni lucide ed equilibrate Efficacia Interpersonale: Capacità di comprendere le percezioni, i bisogni, gli atteggiamenti degli altri e interagirvi in modo costruttivo Persuasione: Capacità di mettere insieme e di presentare materiali, suggerimenti, soluzioni in modo da cogliere l interesse e l adesione degli interlocutori Leadership: Capacità di organizzare il consenso, di ottenere collaborazione e di guidare singole persone o un gruppo al raggiungimento degli obiettivi prefissati Capacità di lavoro in team: Capacità di lavorare in gruppo e di perseguire obiettivi comuni realizzandoli nei tempi e nei modi stabiliti Orientamento agli obiettivi e ai risultati: Capacità di indirizzare costantemente la propria e l altrui attività al conseguimento degli obiettivi organizzativi, influenzando attivamente gli eventi e fornendo un livello di prestazione coerente alla natura e all importanza degli stessi Organizzazione efficace del tempo e del lavoro: Capacità di gestione delle proprie attività in funzione di scadenze temporali definite, gestendo in maniera efficace gli imprevisti Conoscenza di tecniche di analisi statistica Predisposizione ed elaborazione bilancio analitico ed industriale Analisi scostamenti previsionale/consuntivo Analisi dei processi produttivi e organizzativi aziendali Reporting periodici Conoscenza processi e procedure dell'organizzazione Conoscenza contabilità industriale Conoscenza teniche formazione bilancio LIVELLO EQF 4 LIVELLO EQF LIVELLO EQF 6 10

11 RESPONSABILE AMMINISTRATIVO Conoscenza principi e procedure contabili, amministrativi, finanziari Conoscenza contabilità generale Conoscenza contabilità industriale Conoscenza teniche formazione bilancio Conoscenza sistemi di budgeting Conoscenza sistemi di reporting Gestione rapporti organi controllo Capacità di utilizzo applicativi e/o sistemi informativi Gestione e ottimizzazione delle risorse Definizione politiche, obiettivi e strategie area di competenza Pianificazione, gestione e controllo attività area di competenza Predisposizione ed elaborazione bilancio analitico ed industriale Analisi scostamenti previsionale/consuntivo Orientamento all'innovazione Predisposizione ed elaborazione bilancio analitico ed industriale Rilevazioni dati contabili Stabilità Emotiva: Stabilità della prestazione in condizioni di difficoltà e conflitto, tramite reazioni lucide ed equilibrate Efficacia Interpersonale: Capacità di comprendere le percezioni, i bisogni, gli atteggiamenti degli altri e interagirvi in modo costruttivo Gestione dei conflitti: Capacità di affrontare e tenere sotto controllo situazioni che originano contrasti all interno dei gruppi e tensioni nei rapporti interpersonali Gestione dei gruppi e delle riunioni: Capacità di coordinare più persone intente a operare insieme sulla base di esigenze comuni, ma non necessariamente in sintonia, focalizzando processi di comunicazione incrociata e orientandoli verso i risultati voluti Persuasione: Capacità di mettere insieme e di presentare materiali, suggerimenti, soluzioni in modo da cogliere l interesse e l adesione degli interlocutori Gestione delle risorse umane: Capacità di orientare, valutare, sviluppare e integrare le attività, i componenti del proprio gruppo di lavoro o le unità operative Leadership: Capacità di organizzare il consenso, di ottenere collaborazione e di guidare singole persone o un gruppo al raggiungimento degli obiettivi prefissati Capacità di lavoro in team: Capacità di lavorare in gruppo e di perseguire obiettivi comuni realizzandoli nei tempi e nei modi stabiliti Orientamento agli obiettivi e ai risultati: Capacità di indirizzare costantemente la propria e l altrui attività al conseguimento degli obiettivi organizzativi, influenzando attivamente gli eventi e fornendo un livello di prestazione coerente alla natura e all importanza degli stessi Organizzazione efficace del tempo e del lavoro: Capacità di gestione delle proprie attività in funzione di scadenze temporali definite, gestendo in maniera efficace gli imprevisti Individuazione e classificazione centri di costo Ripartizione dati contabili per centri di costo Elaborazione dei budget LIVELLO EQF LIVELLO EQF 6 11

12 RESPONSABILE CONTROLLO DI GESTIONE Conoscenza principi e procedure contabili, amministrativi, finanziari Conoscenza normative fiscali, civili e tributarie Conoscenza contabilità generale Conoscenza contabilità industriale Conoscenza teniche formazione bilancio Conoscenza di tecniche di analisi statistica Conoscenza sistemi di budgeting Conoscenza sistemi di reporting Orientamento all'innovazione Predisposizione ed elaborazione bilancio analitico ed industriale Rilevazioni dati contabili Individuazione e classificazione centri di costo Ripartizione dati contabili per centri di costo Elaborazione dei budget Analisi scostamenti previsionale/consuntivo Individuazione soluzioni a fronte di scostamenti previsionale/consuntivo Analisi dei processi produttivi e organizzativi aziendali Gestione rapporti organi controllo Capacità di utilizzo applicativi e/o sistemi informativi Gestione e ottimizzazione delle risorse Definizione politiche, obiettivi e strategie area di competenza Pianificazione, gestione e controllo attività area di competenza Predisposizione ed elaborazione bilancio analitico ed industriale Analisi scostamenti previsionale/consuntivo Stabilità Emotiva: Stabilità della prestazione in condizioni di difficoltà e conflitto, tramite reazioni lucide ed equilibrate Efficacia Interpersonale: Capacità di comprendere le percezioni, i bisogni, gli atteggiamenti degli altri e interagirvi in modo costruttivo Gestione dei conflitti: Capacità di affrontare e tenere sotto controllo situazioni che originano contrasti all interno dei gruppi e tensioni nei rapporti interpersonali Gestione dei gruppi e delle riunioni: Capacità di coordinare più persone intente a operare insieme sulla base di esigenze comuni, ma non necessariamente in sintonia, focalizzando processi di comunicazione incrociata e orientandoli verso i risultati voluti Persuasione: Capacità di mettere insieme e di presentare materiali, suggerimenti, soluzioni in modo da cogliere l interesse e l adesione degli interlocutori Negoziazione: Orientamento a ricercare e utilizzare margini di trattativa in tutte le situazioni in cui occorre raggiungere un risultato di qualsiasi natura in competizione con altre persone o gruppi Gestione delle risorse umane: Capacità di orientare, valutare, sviluppare e integrare le attività, i componenti del proprio gruppo di lavoro o le unità operative Leadership: Capacità di organizzare il consenso, di ottenere collaborazione e di guidare singole persone o un gruppo al raggiungimento degli obiettivi prefissati Capacità di lavoro in team: Capacità di lavorare in gruppo e di perseguire obiettivi comuni realizzandoli nei tempi e nei modi stabiliti Orientamento agli obiettivi e ai risultati: Capacità di indirizzare costantemente la propria e l altrui attività al conseguimento degli obiettivi organizzativi, influenzando attivamente gli eventi e fornendo un livello di prestazione coerente alla natura e all importanza degli stessi Organizzazione efficace del tempo e del lavoro: Capacità di gestione delle proprie attività in funzione di scadenze temporali definite, gestendo in maniera efficace gli imprevisti LIVELLO EQF 6 12

13 LOGISTICA E SUPPLY CHAIN Capacità utilizzo attrezzature e mezzi movimentazione merci (Muletto, transpallet..) Gestione dei conflitti: Capacità di affrontare e tenere sotto controllo situazioni che originano contrasti all interno dei gruppi e tensioni nei rapporti interpersonali Attivazione procedure e pratiche doganali import/export Capacità di utilizzo applicativi e/o sistemi informativi Gestione scorte e approvvigionamento Implementazione e aggiornamento sistema informativo di gestione flussi merci Gestione rapporti con clienti/fornitori interni ed esterni Conoscenza procedure logistiche integrate Conoscenza prodotto/servizio aziendale Conoscenza processi aziendali Gestione rapporti con clienti/fornitori interni ed esterni Gestione attività spedizioni/consegne Ottimizzazione e innovazione area di competenza Pianificazione e gestione scorte e magazzino Pianificazione e gestione spedizioni/consegne ADDETTO AL MAGAZZINO LIVELLO EQF 3 LIVELLO EQF 4 LIVELLO EQF 13

14 ADDETTO ALLA LOGISTICA Conoscenza tecniche di gestione magazzino/scorte LIVELLO EQF Conoscenza procedure amministrative, fiscali di tenuta flussi di magazzino Conoscenza processi aziendali Normativa e procedure in tema di salute e sicurezza sul lavoro Attivazione procedure e pratiche doganali import/export Predisposizione e redazione documentazione di trasporto Capacità utilizzo attrezzature e mezzi movimentazione merci (Muletto, transpallet..) Capacità di utilizzo applicativi e/o sistemi informativi Gestione rapporti con clienti/fornitori interni ed esterni Gestione movimentazione merci e magazzino Pianificazione e gestione scorte e magazzino Stabilità Emotiva e gestione dello stress: Stabilità della prestazione in condizioni di difficoltà e conflitto, tramite reazioni lucide ed equilibrate Efficacia Interpersonale: Capacità di comprendere le percezioni, i bisogni, gli atteggiamenti degli altri e interagirvi in LIVELLO EQF 4 modo costruttivo Gestione dei conflitti: Capacità di affrontare e tenere sotto controllo situazioni che originano contrasti all interno dei gruppi e tensioni nei rapporti interpersonali Gestione dei gruppi e delle riunioni: Capacità di coordinare più persone intente a operare insieme sulla base di esigenze comuni, ma non necessariamente in sintonia, focalizzando processi di comunicazione incrociata e orientandoli verso i risultati voluti Persuasione: Capacità di mettere insieme e di presentare materiali, suggerimenti, soluzioni in modo da cogliere l interesse e l adesione degli interlocutori Negoziazione: Orientamento a ricercare e utilizzare margini di trattativa in tutte le situazioni in cui occorre raggiungere un risultato di qualsiasi natura in competizione con altre persone o gruppi Capacità di lavoro in team: Capacità di lavorare in gruppo e di perseguire obiettivi comuni realizzandoli nei tempi e nei modi stabiliti Definizione ed implementazione procedure e pratiche doganali import/export LIVELLO EQF 3 14

15 ADDETTO ACQUISTI Orientamento agli obiettivi e ai risultati: Capacità di indirizzare costantemente la propria e l altrui attività al conseguimento degli obiettivi organizzativi, influenzando attivamente gli eventi e fornendo un livello di prestazione coerente alla natura e all importanza degli stessi Gestione delle risorse umane: Capacità di orientare, valutare, sviluppare e integrare le attività, i componenti del proprio gruppo di lavoro o le unità operative Predisposizione e redazione documentazione di trasporto Capacità utilizzo attrezzature e mezzi movimentazione merci (Muletto, transpallet..) Gestione attività spedizioni/consegne Definizione politiche, obiettivi e strategie area logistica Ottimizzazione e innovazione area di competenza Definizione ed implementazione procedure e pratiche doganali import/export Reporting area di competenza Conoscenza procedure amministrative, fiscali e doganali relative alle spedizioni nazionali ed internazionali Conoscenza procedure amministrative, fiscali di tenuta flussi di magazzino Conoscenza tecniche di gestione spedizioni/trasporti Conoscenza sistemi di immagazzinamento e movimentazione merci Conoscenza prodotto/servizio aziendale Gestione dei conflitti: Capacità di affrontare e tenere sotto controllo situazioni che originano contrasti all interno dei gruppi e tensioni nei rapporti interpersonali Gestione dei gruppi e delle riunioni: Capacità di coordinare più persone intente a operare insieme sulla base di esigenze comuni, ma non necessariamente in sintonia, focalizzando processi di comunicazione incrociata e orientandoli verso i risultati voluti Negoziazione: Orientamento a ricercare e utilizzare margini di trattativa in tutte le situazioni in cui occorre raggiungere un risultato di qualsiasi natura in competizione con altre persone o gruppi Leadership: Capacità di organizzare il consenso, di ottenere collaborazione e di guidare singole persone o un gruppo al raggiungimento degli obiettivi prefissati Capacità di comunicazione: Capacità di imbastire un discorso con parole facili e frasi eleganti, esprimendo chiaramente e correttamente il proprio pensiero di fronte a numerosi e diversificati interlocutori Conoscenza procedure logistiche integrate Normativa e procedure in tema di salute e sicurezza sul lavoro Gestione rapporti con clienti/fornitori interni ed esterni Gestione scorte e approvvigionamento Implementazione e aggiornamento sistema informativo di gestione flussi merci Capacità di predisposizione e rispetto del budget LIVELLO EQF 4 LIVELLO EQF LIVELLO EQF 6 1

16 Orientamento agli obiettivi e ai risultati: Capacità di indirizzare costantemente la propria e l altrui attività al conseguimento degli obiettivi organizzativi, influenzando attivamente gli eventi e fornendo un livello di prestazione coerente alla natura e all importanza degli stessi Conoscenza prodotto/servizio aziendale Conoscenza procedure logistiche integrate Conoscenza processi aziendali Capacità di utilizzo applicativi e/o sistemi informativi Gestione rapporti con clienti/fornitori interni ed esterni Coordinamento e controllo attività area logistica Capacità di predisposizione e rispetto del budget Attivazione procedure e pratiche doganali import/export Gestione delle risorse umane: Capacità di orientare, valutare, sviluppare e integrare le attività, i componenti del proprio gruppo di lavoro o le unità operative Capacità di comunicazione: Capacità di imbastire un discorso con parole facili e frasi eleganti, esprimendo chiaramente e correttamente il proprio pensiero di fronte a numerosi e diversificati interlocutori Conoscenza procedure amministrative, fiscali e doganali relative alle spedizioni nazionali ed internazionali Gestione movimentazione merci e magazzino Gestione attività spedizioni/consegne Definizione politiche, obiettivi e strategie area logistica Ottimizzazione e innovazione area di competenza RESPONSABILE MAGAZZINO LIVELLO EQF 3 LIVELLO EQF 4 LIVELLO EQF LIVELLO EQF 6 16

17 RESPONSABILE LOGISTICA Gestione delle risorse umane: Capacità di orientare, valutare, sviluppare e integrare le attività, i componenti del proprio gruppo di lavoro o le unità operative Orientamento agli obiettivi e ai risultati: Capacità di indirizzare costantemente la propria e l altrui attività al conseguimento degli obiettivi organizzativi, influenzando attivamente gli eventi e fornendo un livello di prestazione coerente alla natura e all importanza degli stessi Gestione scorte e approvvigionamento Conoscenza procedure logistiche integrate Conoscenza procedure amministrative, fiscali e doganali relative alle spedizioni nazionali ed internazionali Conoscenza procedure amministrative, fiscali di tenuta flussi di magazzino Conoscenza tecniche di gestione approvvigionamento Conoscenza tecniche di gestione magazzino/scorte Conoscenza tecniche di gestione spedizioni/trasporti Conoscenza sistemi di immagazzinamento e movimentazione merci Conoscenza prodotto/servizio aziendale Conoscenza processi aziendali Normativa e procedure in tema di salute e sicurezza sul lavoro Attivazione procedure e pratiche doganali import/export Predisposizione e redazione documentazione di trasporto Aggiornamento sistema informativo di gestione flussi merci Capacità di utilizzo applicativi e/o sistemi informativi Gestione rapporti con clienti/fornitori interni ed esterni Gestione attività spedizioni/consegne Definizione politiche, obiettivi e strategie area logistica Coordinamento e controllo attività area logistica Ottimizzazione e innovazione area di competenza Pianificazione e gestione scorte e magazzino Pianificazione e gestione spedizioni/consegne Definizione ed implementazione procedure e pratiche doganali import/export Implementazione e aggiornamento sistema informativo di gestione flussi merci Gestione rapporti con clienti/fornitori interni ed esterni Capacità di predisposizione e rispetto del budget Reporting area di competenza Stabilità Emotiva e gestione dello stress: Stabilità della prestazione in condizioni di difficoltà e conflitto, tramite reazioni lucide ed equilibrate Efficacia Interpersonale: Capacità di comprendere le percezioni, i bisogni, gli atteggiamenti degli altri e interagirvi in modo costruttivo Gestione dei conflitti: Capacità di affrontare e tenere sotto controllo situazioni che originano contrasti all interno dei gruppi e tensioni nei rapporti interpersonali Gestione dei gruppi e delle riunioni: Capacità di coordinare più persone intente a operare insieme sulla base di esigenze comuni, ma non necessariamente in sintonia, focalizzando processi di comunicazione incrociata e orientandoli verso i risultati voluti Persuasione: Capacità di mettere insieme e di presentare materiali, suggerimenti, soluzioni in modo da cogliere l interesse e l adesione degli interlocutori Negoziazione: Orientamento a ricercare e utilizzare margini di trattativa in tutte le situazioni in cui occorre raggiungere un risultato di qualsiasi natura in competizione con altre persone o gruppi Leadership: Capacità di organizzare il consenso, di ottenere collaborazione e di guidare singole persone o un gruppo al raggiungimento degli obiettivi prefissati Capacità di comunicazione: Capacità di imbastire un discorso con parole facili e frasi eleganti, esprimendo chiaramente e correttamente il proprio pensiero di fronte a numerosi e diversificati interlocutori Capacità di lavoro in team: Capacità di lavorare in gruppo e di perseguire obiettivi comuni realizzandoli nei tempi e nei modi stabiliti LIVELLO EQF LIVELLO EQF 6 17

18 RESPONSABILE ACQUISTI Persuasione: Capacità di mettere insieme e di presentare materiali, suggerimenti, soluzioni in modo da cogliere l interesse e l adesione degli interlocutori Capacità di predisposizione e rispetto del budget Capacità utilizzo attrezzature e mezzi movimentazione merci (Muletto, transpallet..) Conoscenza procedure amministrative, fiscali e doganali relative alle spedizioni nazionali ed internazionali Conoscenza procedure amministrative, fiscali di tenuta flussi di magazzino Conoscenza tecniche di gestione approvvigionamento Conoscenza tecniche di gestione magazzino/scorte Conoscenza tecniche di gestione spedizioni/trasporti Conoscenza sistemi di immagazzinamento e movimentazione merci Conoscenza prodotto/servizio aziendale Conoscenza processi aziendali Normativa e procedure in tema di salute e sicurezza sul lavoro Attivazione procedure e pratiche doganali import/export Aggiornamento sistema informativo di gestione flussi merci Capacità di utilizzo applicativi e/o sistemi informativi Gestione rapporti con clienti/fornitori interni ed esterni Gestione scorte e approvvigionamento Gestione attività spedizioni/consegne Definizione politiche, obiettivi e strategie area logistica Coordinamento e controllo attività area logistica Ottimizzazione e innovazione area di competenza Pianificazione e gestione spedizioni/consegne Definizione ed implementazione procedure e pratiche doganali import/export Gestione rapporti con clienti/fornitori interni ed esterni Reporting area di competenza Stabilità Emotiva e gestione dello stress: Stabilità della prestazione in condizioni di difficoltà e conflitto, tramite reazioni lucide ed equilibrate Efficacia Interpersonale: Capacità di comprendere le percezioni, i bisogni, gli atteggiamenti degli altri e interagirvi in modo costruttivo Gestione dei conflitti: Capacità di affrontare e tenere sotto controllo situazioni che originano contrasti all interno dei gruppi e tensioni nei rapporti interpersonali Negoziazione: Orientamento a ricercare e utilizzare margini di trattativa in tutte le situazioni in cui occorre raggiungere un risultato di qualsiasi natura in competizione con altre persone o gruppi Leadership: Capacità di organizzare il consenso, di ottenere collaborazione e di guidare singole persone o un gruppo al raggiungimento degli obiettivi prefissati Capacità di comunicazione: Capacità di imbastire un discorso con parole facili e frasi eleganti, esprimendo chiaramente e correttamente il proprio pensiero di fronte a numerosi e diversificati interlocutori Capacità di lavoro in team: Capacità di lavorare in gruppo e di perseguire obiettivi comuni realizzandoli nei tempi e nei modi stabiliti LIVELLO EQF LIVELLO EQF 6 18

19 SICUREZZA RAPPRESENTANTE DEI LAVORATORI PER LA SICUREZZA Normativa e procedure in tema di ambiente, salute e sicurezza sul lavoro Conoscenza di tipologie e fonti di rischio e relativi effetti e conseguenze Conoscenza di criteri e strumenti di valutazione del rischio Conoscenza delle misure di prevenzione e protezione dei rischi Conoscenza dei sistemi e dispositivi di protezione individuale dal rischio Conoscenza dei sistemi e delle procedure di emergenza e pronto soccorso Conoscenza dei processi produttivi aziendali Identificazione, analisi, valutazione e classificazione fattori di rischio Coordinamento e verifica corretta applicazione procedure per la gestione delle emergenze Negoziazione: Orientamento a ricercare e utilizzare margini di trattativa in tutte le situazioni in cui occorre raggiungere un risultato di qualsiasi natura in competizione con altre persone o gruppi LIVELLO EQF 3 19

20 RESPONSABILE DEL SERVIZIO DI PROTEZIONE E PREVENZIONE Normativa e procedure in tema di ambiente, salute e sicurezza sul lavoro Conoscenza degli attori coinvolti da SPP e relativi compiti, obblighi e responsabilità Conoscenza di tipologie e fonti di rischio e relativi effetti e conseguenze Conoscenza di criteri e strumenti di valutazione del rischio Conoscenza delle misure di prevenzione e protezione dei rischi Conoscenza dei sistemi e dispositivi di protezione individuale dal rischio Conoscenza dei sistemi e delle procedure di emergenza e pronto soccorso Conoscenza dei processi produttivi aziendali Gestione informazione e formazione in ambito prevenzione, protezione salute, sicurezza e ambiente Redazione e gestione della documentazione specifica prevista Gestione delle relazioni con Enti e Organi di controllo Capacità di utilizzo applicativi e/o sistemi informativi Definizione politiche, obiettivi e strategie servizio prevenzione, protezione salute, sicurezza e ambiente (SPP) Pianificazione, gestione e controllo attività SPP Definizione, monitoraggio e verifica raggiungimento obiettivi di performance relativi SPP Identificazione, analisi, valutazione e classificazione fattori di rischio Identificazione e applicazione misure di prevenzione infortuni, incidenti e danni Definizione procedure per la gestione delle emergenze Coordinamento e verifica corretta applicazione procedure per la gestione delle emergenze Gestione informazione e formazione in ambito prevenzione, protezione salute, sicurezza e ambiente Redazione e gestione della documentazione specifica prevista Gestione delle relazioni con Enti e Organi di controllo Capacità di predisposizione e rispetto del budget Gestione e controllo rispetto misure di sicurezza Identificazione, analisi, valutazione e classificazione fattori di rischio Identificazione e applicazione misure di prevenzione infortuni, incidenti e danni Stabilità Emotiva e gestione dello stress: Stabilità della prestazione in condizioni di difficoltà e conflitto, tramite reazioni lucide ed equilibrate Aggiorna e attiva e procedure per la gestione delle emergenze LIVELLO EQF LIVELLO EQF 6 20

TOOLS PER LA COMPETITIVITÀ LA VALUTAZIONE DELLE COMPETENZE ACQUISITE APPENDICE

TOOLS PER LA COMPETITIVITÀ LA VALUTAZIONE DELLE COMPETENZE ACQUISITE APPENDICE Progetto TOOLS PER LA COMPETITIVITÀ LA VALUTAZIONE DELLE COMPETENZE ACQUISITE APPENDICE Il presente materiale è stato realizzato in ambito al progetto Tools per la competitività: la valutazione delle competenze

Dettagli

TECNICO SUPERIORE PER L AMBIENTE, L ENERGIA E LA SICUREZZA IN AZIENDA

TECNICO SUPERIORE PER L AMBIENTE, L ENERGIA E LA SICUREZZA IN AZIENDA ISTRUZIONE E FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE SETTORE INDUSTRIA E ARTIGIANATO TECNICO SUPERIORE PER L AMBIENTE, L ENERGIA E LA SICUREZZA IN AZIENDA STANDARD MINIMI DELLE COMPETENZE TECNICO PROFESSIONALI DESCRIZIONE

Dettagli

Corso di formazione per la Salute e Sicurezza nei luoghi di lavoro ai sensi del D.Lgs. 81/08 e s.m.i.

Corso di formazione per la Salute e Sicurezza nei luoghi di lavoro ai sensi del D.Lgs. 81/08 e s.m.i. Ente di formazione accreditato dalla Regione Siciliana Corso di formazione per la Salute e Sicurezza nei luoghi di lavoro ai sensi del D.Lgs. 81/08 e s.m.i. Page1 Sommario 1. IL QUADRO NORMATIVO IN MATERIA

Dettagli

Seminario su D.Lgs.81/08

Seminario su D.Lgs.81/08 Seminario su D.Lgs.81/08 La Valutazione del Rischio Per individuare le Misure di Prevenzione e Protezione a tutela della Salute e Sicurezza dei lavoratori Piacenza, 17/11/2010 Anna Bosi Dipartimento Sanità

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO TORTONA A FUNZIONIGRAMMA SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE SUI LUOGHI DI LAVORO (D.Lgs. 81/2008)

ISTITUTO COMPRENSIVO TORTONA A FUNZIONIGRAMMA SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE SUI LUOGHI DI LAVORO (D.Lgs. 81/2008) ISTITUTO COMPRENSIVO TORTONA A FUNZIONIGRAMMA SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE SUI LUOGHI DI LAVORO (D.Lgs. 81/2008) Ruoli Identità Funzioni Datore di lavoro (DdL) Dirigente scolastico Cfr. art.18

Dettagli

LOGISTIC MANAGER. STRUTTURA DEL PERCORSO: 700 ore di formazione d aula, 300 ore di stage e 3 mesi di Work Experience.

LOGISTIC MANAGER. STRUTTURA DEL PERCORSO: 700 ore di formazione d aula, 300 ore di stage e 3 mesi di Work Experience. LOGISTIC MANAGER. CONTESTO: La figura professionale Logistic Manager trova la sua collocazione in aziende operanti nell ambito del trasporto/logistica, di media/piccola o grande dimensione, in cui v è

Dettagli

TECNICO SUPERIORE DELLA LOGISTICA INTEGRATA

TECNICO SUPERIORE DELLA LOGISTICA INTEGRATA ISTRUZIONE E FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE SETTORE TRASPORTI TECNICO SUPERIORE DELLA LOGISTICA INTEGRATA STANDARD MINIMI DELLE COMPETENZE TECNICO PROFESSIONALI TECNICO SUPERIORE DELLA LOGISTICA INTEGRATA

Dettagli

LA METODOLOGIA DI VALUTAZIONE DEI RISCHI

LA METODOLOGIA DI VALUTAZIONE DEI RISCHI LA METODOLOGIA DI VALUTAZIONE DEI RISCHI Università degli Studi-Azienda Ospedaliera di Verona Servizio di Prevenzione e Protezione Dott Claudio Soave RSPP Dr Claudio Soave 1 APPROCCIO METODOLOGICO Individuare

Dettagli

CATALOGO FORMATIVO. Percorsi di formazione trasversale. STUDIO BINI ENGINEERING srl DIVISIONE CONSULENZA DIREZIONALE ED ORGANIZZAZIONE AZIENDALE

CATALOGO FORMATIVO. Percorsi di formazione trasversale. STUDIO BINI ENGINEERING srl DIVISIONE CONSULENZA DIREZIONALE ED ORGANIZZAZIONE AZIENDALE CATALOGO FORMATIVO Percorsi di formazione trasversale pag. 1 INDICE: PAGINA ORE COSTO (IVA esclusa) PERCORSI DI FORMAZIONE OBBLIGATORIA IN 3 MATERIA DI SICUREZZA SUL LAVORO Addetto antincendio - rischio

Dettagli

DM.9 agosto 2000 LINEE GUIDA PER L ATTUAZIONE DEL SISTEMA DI GESTIONE DELLA SICUREZZA TITOLO I POLITICA DI PREVENZIONE DEGLI INCIDENTI RILEVANTI

DM.9 agosto 2000 LINEE GUIDA PER L ATTUAZIONE DEL SISTEMA DI GESTIONE DELLA SICUREZZA TITOLO I POLITICA DI PREVENZIONE DEGLI INCIDENTI RILEVANTI DM.9 agosto 2000 LINEE GUIDA PER L ATTUAZIONE DEL SISTEMA DI GESTIONE DELLA SICUREZZA TITOLO I POLITICA DI PREVENZIONE DEGLI INCIDENTI RILEVANTI Articolo 1 (Campo di applicazione) Il presente decreto si

Dettagli

LA METODOLOGIA DI VALUTAZIONE DEI RISCHI

LA METODOLOGIA DI VALUTAZIONE DEI RISCHI LA METODOLOGIA DI VALUTAZIONE DEI RISCHI Università degli Studi-Azienda Ospedaliera di Verona Servizio di Prevenzione e Protezione Dott Claudio Soave RSPP APPROCCIO METODOLOGICO Individuare i pericoli

Dettagli

Programma di formazione, informazione e. addestramento del personale addetto

Programma di formazione, informazione e. addestramento del personale addetto Programma di formazione, informazione e addestramento del personale addetto Approvato dal Dirigente Scolastico: ing. Michele Nicastri Verificato dal RSPP: ing. Di Pietro Angelo Presa visione del RLS aziendale:

Dettagli

La formazione dei Responsabili e degli addetti del Servizio Prevenzione e Protezione delle aziende bancarie

La formazione dei Responsabili e degli addetti del Servizio Prevenzione e Protezione delle aziende bancarie La formazione dei Responsabili Fondamentale Presentazione Il percorso formativo è abilitante e rivolto ai responsabili e agli addetti del servizio Prevenzione e protezione delle aziende bancarie e finanziarie

Dettagli

APPROCCIO ALLA VALUTAZIONE DEI RISCHI NEGLI AMBIENTI DI LAVORO

APPROCCIO ALLA VALUTAZIONE DEI RISCHI NEGLI AMBIENTI DI LAVORO APPROCCIO ALLA VALUTAZIONE DEI RISCHI NEGLI AMBIENTI DI LAVORO SIGNIFICATO DELLA VALUTAZIONE DEI RISCHI La valutazione dei rischi consiste in un esame di tutti gli aspetti attinenti il lavoro, finalizzato

Dettagli

!!!!!!!!!!!!!! !!!!!! SISTEMI GESTIONALI !!!!!!!!!!!!! CATALOGO CORSI !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! ! 1!

!!!!!!!!!!!!!! !!!!!! SISTEMI GESTIONALI !!!!!!!!!!!!! CATALOGO CORSI !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! ! 1! 1 SISTEMI GESTIONALI CATALOGO CORSI CORSO:FORMAZIONEAUDIT Oredicorso: 24 Finalitàdell azione: Formazione interna Tematicheformative: Gestione aziendale Obiettividell azione: Risultatiattesi: Il corso è

Dettagli

La formazione dei Responsabili e degli addetti del Servizio Prevenzione e Protezione delle aziende bancarie

La formazione dei Responsabili e degli addetti del Servizio Prevenzione e Protezione delle aziende bancarie La formazione dei Responsabili Fondamentale Presentazione Il percorso formativo è abilitante e rivolto ai responsabili e agli addetti del servizio Prevenzione e protezione delle aziende bancarie e finanziarie

Dettagli

Salute e Sicurezza sul lavoro - 2. Informazione Formazione Addestramento

Salute e Sicurezza sul lavoro - 2. Informazione Formazione Addestramento Laurea in Tecniche di Laboratorio Biomedico - Corso integrato Biologia generale e Chimica biologica Modulo didattico: Organizzazione di laboratorio e Sicurezza Salute e Sicurezza sul lavoro - 2 Informazione

Dettagli

All. 03 alla Sez. 02 Rev. 01. Pag. 1 di7. Direzione

All. 03 alla Sez. 02 Rev. 01. Pag. 1 di7. Direzione Pag. 1 di7 Direzione La DIR è l Amministratore Unico. Nell'applicazione delle politiche aziendali il DIR agisce con criteri imprenditoriali e manageriali, partecipando attivamente alle decisioni del vertice,

Dettagli

Bottoncino CATALOGO CORSI (SEZIONE FORMAZIONE AZIENDALE) COMUNICAZIONE E RELAZIONALITÀ COMPETENZE MANAGERIALI BENESSERE E PRODUTTIVITÀ

Bottoncino CATALOGO CORSI (SEZIONE FORMAZIONE AZIENDALE) COMUNICAZIONE E RELAZIONALITÀ COMPETENZE MANAGERIALI BENESSERE E PRODUTTIVITÀ Bottoncino CATALOGO CORSI (SEZIONE FORMAZIONE AZIENDALE) COMUNICAZIONE E RELAZIONALITÀ COMPETENZE MANAGERIALI BENESSERE E PRODUTTIVITÀ FORMAZIONE TECNICA Cliccando tendina COMUNICAZIONE E RELAZIONALITA

Dettagli

Il Controllo di Gestione: il moderno Controller per le organizzazioni DESCRIZIONE

Il Controllo di Gestione: il moderno Controller per le organizzazioni DESCRIZIONE Il Controllo di Gestione: il moderno Controller per le organizzazioni DESCRIZIONE Le caratteristiche del mercato finanziario e le dinamiche competitive emerse sin dall emergere della crisi hanno imposto

Dettagli

E. Struttura e organizzazione del sistema

E. Struttura e organizzazione del sistema E. Struttura e organizzazione del sistema E. Struttura e organizzazione del sistema E.1 Sistema di gestione L azienda dovrebbe strutturare il SGSL seguendo i contenuti espressi nel presente documento,

Dettagli

SERVIZIO PREVENZIONE PROTEZIONE RSPP MC PREPOSTO RLS DL AGG.TO N DATA REDATTO DA: VISTO DA: VERIFICATO DA: VISTO DA: VALIDATO DA: FILE: ELABORAZIONE

SERVIZIO PREVENZIONE PROTEZIONE RSPP MC PREPOSTO RLS DL AGG.TO N DATA REDATTO DA: VISTO DA: VERIFICATO DA: VISTO DA: VALIDATO DA: FILE: ELABORAZIONE CITTÀ DI ALESSANDRIA SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE PIAZZA DELLA LIBERTÀ N. 1 DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI Art. 28 comma 1, 1bis e art. 29, D. Lgs. 81/2008 e s.m.i. Circolare Ministero del

Dettagli

TECNICO SUPERIORE DELLE INFRASTRUTTURE LOGISTICHE

TECNICO SUPERIORE DELLE INFRASTRUTTURE LOGISTICHE ISTRUZIONE E FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE SETTORE TRASPORTI TECNICO SUPERIORE DELLE INFRASTRUTTURE LOGISTICHE STANDARD MINIMI DELLE COMPETENZE TECNICO PROFESSIONALI TECNICO SUPERIORE DELLE INFRASTRUTTURE

Dettagli

Salute e sicurezza nei luoghi di lavoro D.Lgs. 81/2008

Salute e sicurezza nei luoghi di lavoro D.Lgs. 81/2008 Formazione del personale Salute e sicurezza nei luoghi di lavoro DATORE DI LAVORO Soggetto titolare del rapporto di lavoro con il lavoratore, responsabile della organizzazione o dell unità produttiva in

Dettagli

CHECK LIST ANALISI INIZIALE ORGANIZZAZIONE E GESTIONE DELLA SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO

CHECK LIST ANALISI INIZIALE ORGANIZZAZIONE E GESTIONE DELLA SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO CHECK LIST ANALISI INIZIALE ORGANIZZAZIONE E GESTIONE DELLA SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO QUESITO RISCONTRO* Documentazione di P N NA riscontro 1. ANALISI INIZIALE Il DVR /autocertificazione e gli allegati

Dettagli

Sistema di Gestione della Sicurezza CLAUDIO SOAVE

Sistema di Gestione della Sicurezza CLAUDIO SOAVE Sistema di Gestione della Sicurezza CLAUDIO SOAVE L organizzazione della sicurezza secondo D.Lgs. 81/08 Al datore di lavoro vengono attribuiti compiti di regia e di programmazione della sicurezza in azienda,

Dettagli

TECNICO DELL ABBIGLIAMENTO

TECNICO DELL ABBIGLIAMENTO PIANI DI STUDIO QUARTO ANNO DI DIPLOMA PROFESSIONALE TECNICO DELL ABBIGLIAMENTO COMUNICAZIONE E PARTECIPAZIONE SOCIALE L ambito Comunicazione e partecipazione sociale concorre a mettere lo studente in

Dettagli

DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEL RISCHIO STRESS DA LAVORO CORRELATO

DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEL RISCHIO STRESS DA LAVORO CORRELATO «DVR _ STRESS LAVORO CORRELATO» Pagina 1 di 9 DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEL RISCHIO STRESS DA LAVORO CORRELATO (Art. 28 comma 1 D. Lgs. 9 aprile 2008 n.81 così come modificato dal D.Lgs. 106/09) conforme

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE IIS F E R M I GALILEI Via S. G. Bosco, 17-10073 C I R I E (TO) - tel. 011.9214575 011.9210546 fax 011.9214267- e-mail: fermi@icip.com - sito internet: www.istitutofermicirie.it Codice Fiscale 83003590011

Dettagli

PO 01 Rev. 0. Azienda S.p.A.

PO 01 Rev. 0. Azienda S.p.A. INDICE 1 GENERALITA... 2 2 RESPONSABILITA... 2 3 MODALITA DI GESTIONE DELLA... 2 3.1 DEI NEOASSUNTI... 3 3.2 MANSIONI SPECIFICHE... 4 3.3 PREPOSTI... 4 3.4 ALTRI INTERVENTI FORMATIVI... 4 3.5 DOCUMENTAZIONE

Dettagli

NOVACONSULT CORSI DI FORMAZIONE

NOVACONSULT CORSI DI FORMAZIONE NOVACONSULT CORSI DI FORMAZIONE Per informazioni, contattare Novaconsult Via Gaggia n 1/a - 20139 MILANO Tel. +39 02.57408940 - Fax +39 02.57407100 e-mail: info@novaconsult.it www.novaconsult.it INDICE

Dettagli

Il corretto approccio al Sistema di Gestione Aziendale per la Sicurezza e Salute OHSAS 18001:2007

Il corretto approccio al Sistema di Gestione Aziendale per la Sicurezza e Salute OHSAS 18001:2007 Il corretto approccio al Sistema di Gestione Aziendale per la Sicurezza e Salute OHSAS 18001:2007 GENERALITA Il Sistema di Gestione Aziendale rappresenta la volontà di migliorare le attività aziendali,

Dettagli

CONCETTI E DEFINIZIONI

CONCETTI E DEFINIZIONI Contenuti del DVR CONCETTI E DEFINIZIONI Valutazione globale e documentata di tutti i rischi per la salute e sicurezza dei lavoratori presenti nell ambito dell organizzazione in cui essi prestano la propria

Dettagli

ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE F. M. GENCO

ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE F. M. GENCO ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE F. M. GENCO COMPITI DEL RAPPRESENTANTE DEI LAVORATORI PER LA SICUREZZA (RLS) Ruolo del Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza (D. Lgs. 81/08) 1. Fatto salvo quanto

Dettagli

RSPP DATORE DI LAVORO

RSPP DATORE DI LAVORO RSPP DATORE DI LAVORO RSPP RESPONSABILE DEL SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE Il corso si propone la finalità di fornire ai Datori di Lavoro le conoscenze necessarie per poter svolgere direttamente

Dettagli

STRUTTURA E DIMENSIONE DEL SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE.

STRUTTURA E DIMENSIONE DEL SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE. PROVINCIA DI POTENZA Settore Patrimonio Costituzione del Servizio di Prevenzione e Protezione nella Provincia di Potenza - SVOLGIMENTO DEI COMPITI DEL SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE AI SENSI DEL

Dettagli

6.A.1 Logistica interna ed esterna

6.A.1 Logistica interna ed esterna 6.A.1 Logistica interna ed esterna Il corso si propone di fornire un quadro chiaro di inquadramento della logistica e delle sue principali funzioni in azienda. Si vogliono altresì fornire gli strumenti

Dettagli

Verbale 1: Incarico del Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione

Verbale 1: Incarico del Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione 8Verbali per la gestione della sicurezza nelle aziende agricole V1. Verbale di nomina Rspp V2. Verbale di nomina del Medico Competente V3. Verbale di elezione RlS V4. Verbale di nomina addetto gestione

Dettagli

Corsi di formazione on-line per la categoria Datore di Lavoro RSPP

Corsi di formazione on-line per la categoria Datore di Lavoro RSPP Corsi di formazione on-line per la categoria Categoria: Corso: Sede: Data: DATORE DI LAVORO - 16 ore DATORE DI LAVORO - Aggiornamento 20 ore DATORE DI LAVORO - Aggiornamento 4 ore 2010 DATORE DI LAVORO

Dettagli

AREA LEGALE. RAPPRESENTANTI DEI LAVORATORI PER LA SICUREZZA (RLS) (Cod. 01LEG)

AREA LEGALE. RAPPRESENTANTI DEI LAVORATORI PER LA SICUREZZA (RLS) (Cod. 01LEG) RAPPRESENTANTI DEI LAVORATORI PER LA SICUREZZA (RLS) (Cod. 01LEG) Il corso è rivolto ai dipendenti eletti dai lavoratori o designati nell ambito delle rappresentanze sindacali aziendali come RLS 32 ore

Dettagli

SICUREZZA E SALUTE SUL LAVORO cominciamo a SCUOLA

SICUREZZA E SALUTE SUL LAVORO cominciamo a SCUOLA SICUREZZA E SALUTE SUL LAVORO cominciamo a SCUOLA L ORGANIZZAZIONE DELLA PREVENZIONE AZIENDALE DIRITTI, DOVERI E SANZIONI PER I VARI SOGGETTI AZIENDALI protocollo d intesa 5 febbraio 2015 ASL Brescia ASL

Dettagli

PROGRAMMA DEL CORSO. Docente/i : Formatori esperti sulla sicurezza sul lavoro in possesso dei requisiti previsti dalla legge. Presentazione del corso

PROGRAMMA DEL CORSO. Docente/i : Formatori esperti sulla sicurezza sul lavoro in possesso dei requisiti previsti dalla legge. Presentazione del corso PROGRAMMA DEL CORSO LA FORMAZIONE DEL RAPPRESENTANTE DEI LAVORATORI PER LA SICUREZZA (D. Lgs. 9 aprile 2008 n. 81 art. 37 Accordo Stato Regioni del 21/12/2011) Durata del corso 32 ore Segreteria organizzativa

Dettagli

Istituto Superiore di Sanità

Istituto Superiore di Sanità 1 Istituto Superiore di Sanità SISTEMA DI COMUNICAZIONI PER LA PREVENZIONE E LA PROTEZIONE DEI LAVORATORI DOGE n. Disposizione Operativa Generale BOZZA PER COMMENTI Distribuzione finale: Responsabili delle

Dettagli

CORSO DI FORMAZIONE PER RESPONSABILI DEL SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE DEI LAVORATORI SUI LUOGHI DI LAVORO RSPP - ASPP

CORSO DI FORMAZIONE PER RESPONSABILI DEL SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE DEI LAVORATORI SUI LUOGHI DI LAVORO RSPP - ASPP CORSO DI FORMAZIONE PER RESPONSABILI DEL SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE DEI LAVORATORI SUI LUOGHI DI LAVORO RSPP - ASPP www.gruppomidi.it Sede di svolgimento Ge.Ma Via S. Sonnino 21/A 43126 PARMA

Dettagli

MACROSETTORE DISTRIBUZIONE NO FOOD

MACROSETTORE DISTRIBUZIONE NO FOOD MACROSETTORE DISTRIBUZIONE NO FOOD 1 LIVELLO BASE (prima annualità) 2 Competenze relazionali - Esprimersi in lingua italiana in forma corretta ed adeguata rispetto al contesto di riferimento e nelle situazioni

Dettagli

19/06/2013. Responsabile Servizio di Prevenzione e Protezione. Corso lavoratori - CAA Dott. Palumbo 2

19/06/2013. Responsabile Servizio di Prevenzione e Protezione. Corso lavoratori - CAA Dott. Palumbo 2 CORSO di formazione per lavoratori ai sensi dell art. 37 del D.Lgs 81/08 e Accordo Stato Regioni del 21/12/2011 Relatore: : Dott. Lazzaro Palumbo Responsabile Servizio di Prevenzione e Protezione Durata

Dettagli

Gli attori della sicurezza

Gli attori della sicurezza Gli attori della sicurezza Materiali didattici elaborati CHANGE srl Ente di Formazione Accreditato dalla Regione Emilia Romagna DG n 1182 e 255/08 Certificato UNI EN ISO 9001:2008 n 10270 20/12/05 Organizzare

Dettagli

CATALOGO CORSI DI FORMAZIONE 2014

CATALOGO CORSI DI FORMAZIONE 2014 CATALOGO CORSI DI FORMAZIONE 2014 I. PREMESSA Gruppo Ambiente Sicurezza S.r.l. nasce dall esperienza di tecnici, progettisti, formatori, medici del lavoro e consulenti legali. L insieme dei servizi da

Dettagli

MACROSETTORE RISTORAZIONE, ALIMENTAZIONE E DISTRIBUZIONE

MACROSETTORE RISTORAZIONE, ALIMENTAZIONE E DISTRIBUZIONE MACROSETTORE RISTORAZIONE, ALIMENTAZIONE E DISTRIBUZIONE 1 LIVELLO BASE (prima annualità) 2 Competenze relazionali - Esprimersi in lingua italiana in forma corretta ed adeguata rispetto al contesto di

Dettagli

Istituto Certificazione Imprese di Costruzioni. Corsi di Formazione

Istituto Certificazione Imprese di Costruzioni. Corsi di Formazione Istituto Certificazione Imprese di Costruzioni Corsi di Formazione Sommario Sistemi di gestione 4 Modulo A Corso di Formazione per Auditor di Sistemi di Gestione Modulo A - uni en iso 19011 - Corso Qualificato

Dettagli

NSM Nexus Scuola di Management

NSM Nexus Scuola di Management NSM Nexus Scuola di Management NSM è la Scuola di Management della Nexus Srl, agenzia di formazione accreditata presso la Regione Abruzzo per la Formazione continua e superiore, che opera dal 1991 fornendo

Dettagli

Durata del corso 28 ore suddivise in 7 moduli da 4 ore, oltre la verifica finale della durata di 1 ora circa

Durata del corso 28 ore suddivise in 7 moduli da 4 ore, oltre la verifica finale della durata di 1 ora circa SCHEDA DEL CORSO CORSO PER RSPP - MODULO A (D. Lgs. 9 aprile 2008 n. 81 Accordo Stato Regioni 26/01/2006) Durata del corso 28 ore suddivise in 7 moduli da 4 ore, oltre la verifica finale della durata di

Dettagli

Centro Regionale Ente di Formazione Giovanile Via Nazionale n. 295 09027 Serrenti (VS) Codice Fiscale e Partiva IVA 02823570920 Tel.

Centro Regionale Ente di Formazione Giovanile Via Nazionale n. 295 09027 Serrenti (VS) Codice Fiscale e Partiva IVA 02823570920 Tel. Catalogo offerta formativa La formazione continua Centro Regionale Ente di Formazione Giovanile Via Nazionale n. 295 09027 Serrenti (VS) Codice Fiscale e Partiva IVA 02823570920 Tel. 0709150085_ mail crefog@tiscali.it

Dettagli

PROGRAMMA CORSI SICUREZZA

PROGRAMMA CORSI SICUREZZA PROGRAMMA CORSI SICUREZZA 1 Formazione Generale Lavoratori Destinatari: Tutti i lavoratori. Dipendenti a tempo indeterminato e determinato, apprendisti, soci lavoratori di cooperativa, associati in partecipazione,

Dettagli

CATALOGO TEMATICA SICUREZZA SUL LUOGO DI LAVORO CATALOGO OFFERTA FORMATIVA TEMATICA SICUREZZA SUL LUOGO DI LAVORO

CATALOGO TEMATICA SICUREZZA SUL LUOGO DI LAVORO CATALOGO OFFERTA FORMATIVA TEMATICA SICUREZZA SUL LUOGO DI LAVORO CATALOGO OFFERTA FORMATIVA TEMATICA SICUREZZA SUL LUOGO DI LAVORO LA FORMAZIONE DEI LAVORATORI E DEI PREPOSTI SECONDO L ACCORDO STATO REGIONI 21.12.2011 FORMAZIONE GENERALE Lavoratori definiti secondo

Dettagli

Il Sistema Qualità (ISO 9001:2008) Livello specialistico

Il Sistema Qualità (ISO 9001:2008) Livello specialistico Il Sistema Qualità (ISO 9001:2008) Livello specialistico OBIETTIVI Conoscere i contenuti della norma ISO 9001:2008; Ottimizzare il sistema di gestione interno della qualità; conoscere le metodologie di

Dettagli

Il sistema legislativo: esame delle MOD 2 4 FORMAZIONE IN AULA normative di riferimento.

Il sistema legislativo: esame delle MOD 2 4 FORMAZIONE IN AULA normative di riferimento. N MODULO TITOLO MODULO CONTENUTI DURATA TIPOLOGIA DI FORMAZIONE L approccio ala prevenzione attraverso il D. Lgs. 81/08 per un La filosofia del D. lgs. 81/08 in riferimento alla organizzazione di un sistema

Dettagli

La formazione in materia di sicurezza sul lavoro

La formazione in materia di sicurezza sul lavoro Maggio 2015, anno IX N. 5 La formazione in materia di sicurezza sul lavoro Fasi e ruoli specifici per pianificare, organizzare e gestire l attività formativa di Alessandro Cafiero 1 La sicurezza fra contesto

Dettagli

DOSSIER CORSI DI FORMAZIONE GENNAIO - DICEMBRE 2015

DOSSIER CORSI DI FORMAZIONE GENNAIO - DICEMBRE 2015 DOSSIER CORSI DI FORMAZIONE GENNAIO - DICEMBRE Formazione sulla sicurezza negli ambienti di lavoro (D.Lgs 81/2008) e s.m.i PRESENTAZIONE Con il presente catalogo intendiamo sintetizzare le principali opportunità

Dettagli

quanto soggetto titolare del che ha la responsabilità dell impresa o dell unità produttiva con poteri È necessario che il RLS abbia chiaro chi sono i

quanto soggetto titolare del che ha la responsabilità dell impresa o dell unità produttiva con poteri È necessario che il RLS abbia chiaro chi sono i CONOSCERE E PREVENIRE per lavorare SENZA pericoli Modulo Formativo per RLS I SOGGETTI della PREVENZIONE e le RELAZIONI ultimo aggiornamento - ottobre 2008 Chi sono i SOGGETTI della prevenzione in azienda?

Dettagli

Art. 1 Campo di applicazione

Art. 1 Campo di applicazione REGOLAMENTO Per l individuazione dei Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza (RLS) nell ASL Frosinone e la definizione delle modalità di esercizio dell attività per l espletamento del mandato Art.

Dettagli

FORMAZIONE SULLA SALUTE E SICUREZZA DEI LAVORATORI (D.LGS. 81/2008)

FORMAZIONE SULLA SALUTE E SICUREZZA DEI LAVORATORI (D.LGS. 81/2008) FORMAZIONE SULLA SALUTE E SICUREZZA DEI LAVORATORI (D.LGS. 81/2008) La normativa La società e i servizi di formazione Qualsiasi attività (aziende, studi professionali, negozi ecc.) che abbia almeno un

Dettagli

LA GESTIONE EFFICACE DEI COLLABORATORI

LA GESTIONE EFFICACE DEI COLLABORATORI LA GESTIONE EFFICACE DEI COLLABORATORI La qualità organizzativa passa attraverso la qualità delle persone 1. Le ragioni del corso Nella situazione attuale, assume una rilevanza sempre maggiore la capacità

Dettagli

Premessa. Di seguito le nostre principali aree aree di intervento

Premessa. Di seguito le nostre principali aree aree di intervento Premessa Ad Meliora è anche Sicurezza. Ci rivolgiamo principalmente ad aziende operanti nel settore del terziario erogando: corsi di adempimento normativo: in funzione della tipologia di azienda e dei

Dettagli

Azione Pegaso 2015. del D.Lgs. 81/08. Corso di formazione per Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza

Azione Pegaso 2015. del D.Lgs. 81/08. Corso di formazione per Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza Applicazione del D.Lgs. 81/08 nella scuola Corso di formazione per Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza Cosa deve fare il Dirigente Scolastico (misure generali di tutela, art 15) Individuare

Dettagli

Concetti generali in tema di PREVENZIONE e SICUREZZA del lavoro

Concetti generali in tema di PREVENZIONE e SICUREZZA del lavoro kiker Concetti generali in tema di PREVENZIONE e SICUREZZA del lavoro Collana PREVENZIONE E PROTEZIONE Collana PREVENZIONE E PROTEZIONE IL D.LGS.81/2008: TESTO UNICO SICUREZZA SUL LAVORO L evoluzione Normativa

Dettagli

La sicurezza e salute sui luoghi di lavoro in Regione Toscana

La sicurezza e salute sui luoghi di lavoro in Regione Toscana La sicurezza e salute sui luoghi di lavoro in Regione Toscana Consultazione e partecipazione degli RLS D.Lgs. 626/94 Ruolo RLS Introduce novità per la tutela del lavoratore che ha adesso anche maggiori

Dettagli

GUIDA ALLA SICUREZZA SUL POSTO DI LAVORO

GUIDA ALLA SICUREZZA SUL POSTO DI LAVORO GUIDA ALLA SICUREZZA SUL POSTO DI LAVORO Il presente opuscolo vuole essere un utile guida per lavoratori, lavoratrici, datori di lavoro e i soggetti collegati al mondo del lavoro. Le informazioni contenute

Dettagli

DELIBERA n. 11/13 della seduta del 31 luglio 2013

DELIBERA n. 11/13 della seduta del 31 luglio 2013 DELIBERA n. 11/13 della seduta del 31 luglio 2013 Definizione degli indirizzi in materia di certificazione di qualità delle imprese che effettuano trasporti di merci pericolose, di derrate deperibili,

Dettagli

PROCEDURE STANDARDIZZATE PER LA VALUTAZIONE DEI RISCHI. 81/2008

PROCEDURE STANDARDIZZATE PER LA VALUTAZIONE DEI RISCHI. 81/2008 PROCEDURE STANDARDIZZATE PER LA VALUTAZIONE DEI RISCHI. 81/2008 1 INDICE I. Procedura standardizzata per la valutazione dei rischi a pag. 3-11 II. Modulistica per la redazione del documento di valutazione

Dettagli

ASL TERAMO. (Circ.ne Ragusa,1 0861/4291) REGOLAMENTO SULL ORGANIZZAZIONE DEI SERVIZI DI COMUNICAZIONE

ASL TERAMO. (Circ.ne Ragusa,1 0861/4291) REGOLAMENTO SULL ORGANIZZAZIONE DEI SERVIZI DI COMUNICAZIONE ASL TERAMO (Circ.ne Ragusa,1 0861/4291) REGOLAMENTO SULL ORGANIZZAZIONE DEI SERVIZI DI COMUNICAZIONE (ai sensi della legge 150/2000, del DPR 422/2001, e della Direttiva della Presidenza del Consiglio dei

Dettagli

Via Gaetano Strambio n.5-20133 MILANO Tel. 02.57408940 - Fax 02.99989424 mail: ncteam@pec.it

Via Gaetano Strambio n.5-20133 MILANO Tel. 02.57408940 - Fax 02.99989424 mail: ncteam@pec.it NOVACONSULT TEAM CORSI DI FORMAZIONE Via Gaetano Strambio n.5-20133 MILANO Tel. 02.57408940 - Fax 02.99989424 mail: ncteam@pec.it www.novaconsult.it INDICE Premessa Corso base per lavoratori Corso di formazione

Dettagli

La sicurezza sul lavoro. Concetti di base e accenni alla normativa vigente

La sicurezza sul lavoro. Concetti di base e accenni alla normativa vigente La sicurezza sul lavoro Concetti di base e accenni alla normativa vigente BENVENUTI! Contenuti: - Cenni storici; - Concetti di base: Infortunio e Malattia lavoro-corr. Pericolo Rischio Valutazione dei

Dettagli

Assegni di Ricerca LINEE GUIDA PER LA

Assegni di Ricerca LINEE GUIDA PER LA P.O.R. VENETO F.S.E. 2007-2013 D.G.R. n. 1148 del 5 luglio 2013 Obiettivo Competitività Regionale e Occupazione Asse Capitale Umano - Sviluppo del Potenziale Umano nella ricerca e nell innovazione. Assegni

Dettagli

AVVISO 3/12 OFFERTA FORMATIVA SCUOLA SUPERIORE DEL COMMERCIO, DEL TURISMO, DEI SERVIZI E DELLE PROFESSIONI

AVVISO 3/12 OFFERTA FORMATIVA SCUOLA SUPERIORE DEL COMMERCIO, DEL TURISMO, DEI SERVIZI E DELLE PROFESSIONI FOR.TE. Invito a partecipare alla costruzione di un catalogo nazionale di iniziative di Formazione Continua AVVISO 3/12 OFFERTA FORMATIVA SCUOLA SUPERIORE DEL COMMERCIO, DEL TURISMO, DEI SERVIZI E DELLE

Dettagli

MASTER GESTIONE INTEGRATA

MASTER GESTIONE INTEGRATA MASTER GESTIONE INTEGRATA ESPERTI in SISTEMI DI GESTIONE AZIENDALE: QUALITA, AMBIENTE E SICUREZZA ISO serie 9000, ISO serie 14000, OHSAS 18001, OHSAS 18002, ISO 22000, ISO 27001, Reg. EMAS, ISO 19011,

Dettagli

TECNICO DI CUCINA E DELLA RISTORAZIONE

TECNICO DI CUCINA E DELLA RISTORAZIONE PIANI DI STUDIO QUARTO ANNO DI DIPLOMA PROFESSIONALE TECNICO DI CUCINA E DELLA RISTORAZIONE 105 COMUNICAZIONE E PARTECIPAZIONE SOCIALE L ambito Comunicazione e partecipazione sociale concorre a mettere

Dettagli

L applicazione del D.lgs. 81/08 e s. m. i. nella scuola SGSSL

L applicazione del D.lgs. 81/08 e s. m. i. nella scuola SGSSL L applicazione del D.lgs. 81/08 e s. m. i. nella scuola SGSSL SISTEMA DI GESTIONE DELLA SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO SCHEDE DI APPROFONDIMENTO IL 1 Servizio di Prevenzione e Protezione (art. 31) Che cos

Dettagli

INCIDENTI, EVENTI ACCIDENTALI, NON CONFORMITÀ, AZIONI CORRETTIVE E PREVENTIVE

INCIDENTI, EVENTI ACCIDENTALI, NON CONFORMITÀ, AZIONI CORRETTIVE E PREVENTIVE Azioni correttive e preventive 1 10/01/08 1 9 INCIDENTI, EVENTI ACCIDENTALI, NON CONFORMITÀ, AZIONI CORRETTIVE E PREVENTIVE INDICE 1. SCOPO 2. CAMPO DI APPLICAZIONE 3. TERMINOLOGIA ED ABBREVIAZIONI 4.

Dettagli

COORDINAMENTO SPISAL DELLA PROVINCIA DI VERONA

COORDINAMENTO SPISAL DELLA PROVINCIA DI VERONA COORDINAMENTO SPISAL DELLA PROVINCIA DI VERONA BUSSOLENGO, LEGNAGO, VERONA Azienda Presenti al sopralluogo per l azienda: 1 CHECK LIST GESTIONE AZIENDALE DELLA CUREZZA 1. GESTIONE AZIENDALE DELLA CUREZZA

Dettagli

Safety Services s.r.l.

Safety Services s.r.l. Safety Services s.r.l. Consulenza per la Gestione della Sicurezza nei Luoghi di Lavoro Sistemi Qualità, Ambiente, Igiene degli Alimenti, Privacy Corsi di Formazione Aziendale Sede Legale: Via Petrarca

Dettagli

LA FORMAZIONE COME STRUMENTO ELETTIVO PER LA DIFFUSIONE DELLA CULTURA DELLA SICUREZZA, DELLA DIFFUSIONE DELLE CONOSCENZE

LA FORMAZIONE COME STRUMENTO ELETTIVO PER LA DIFFUSIONE DELLA CULTURA DELLA SICUREZZA, DELLA DIFFUSIONE DELLE CONOSCENZE LA FORMAZIONE COME STRUMENTO ELETTIVO PER LA DIFFUSIONE DELLA CULTURA DELLA SICUREZZA, DELLA DIFFUSIONE DELLE CONOSCENZE LA FORMAZIONE COME STRUMENTO DEL MIGLIORAMENTO DEI PROCESSI PRODUTTIVI E LA VALORIZZAZIONE

Dettagli

TECNICO SUPERIORE DEI TRASPORTI E DELL INTERMODALITÀ

TECNICO SUPERIORE DEI TRASPORTI E DELL INTERMODALITÀ ISTRUZIONE E FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE SETTORE TRASPORTI TECNICO SUPERIORE DEI TRASPORTI E DELL INTERMODALITÀ STANDARD MINIMI DELLE COMPETENZE TECNICO PROFESSIONALI TECNICO SUPERIORE DEI TRASPORTI E

Dettagli

Master in General Management

Master in General Management Master in General Management CALENDARIO Cenni di contabilità e Controllo di Gestione Dott.ssa Annarita Gelasio Venerdì 12 novembre dalle 9,00 13,00 e dalle 14,00 alle 18,00 Finanza e Gestione Aziendale

Dettagli

ASSE STORICO SOCIALE

ASSE STORICO SOCIALE ASSE STORICO SOCIALE 1 ASSE STORICO SOCIALE competenze attese d asse indicatori descrittori Competenze di asse Indicatori Descrittori 1. Comprendere il cambiamento e la diversità dei tempi storici in una

Dettagli

Scheda di sintesi Accordo Stato Regioni in materia di Formazione per Lavoratori Preposti Dirigenti

Scheda di sintesi Accordo Stato Regioni in materia di Formazione per Lavoratori Preposti Dirigenti 1 Scheda di sintesi Accordo Stato Regioni in materia di Formazione per Lavoratori Preposti Dirigenti Accordo in Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato le Regioni e le Province Autonome per la

Dettagli

TECNICO DI SALA E BAR

TECNICO DI SALA E BAR PIANI DI STUDIO QUARTO ANNO DI DIPLOMA PROFESSIONALE TECNICO DI SALA E BAR 113 COMUNICAZIONE E PARTECIPAZIONE SOCIALE L ambito Comunicazione e partecipazione sociale concorre a mettere lo studente in grado

Dettagli

I SISTEMI DI GESTIONE DELLA SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO: OHSAS 18001 AV2/07/11 ARTEMIDE.

I SISTEMI DI GESTIONE DELLA SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO: OHSAS 18001 AV2/07/11 ARTEMIDE. I SISTEMI DI GESTIONE DELLA SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO: OHSAS 18001 AV2/07/11 ARTEMIDE. 1 Nel panorama legislativo italiano la Salute e la Sicurezza sul Lavoro sono regolamentate da un gran numero di

Dettagli

Concetto di formazione 2012. Management e cooperative

Concetto di formazione 2012. Management e cooperative Concetto di formazione 2012 Management e cooperative OBIETTIVI DEL PROGETTO INCREMENTO Competenze tecniche Competenze sociali Competenze metodologiche Competenze personali Macro aree tematiche Leadership

Dettagli

SCHEDA n. 5. Le figure costitutive della sicurezza. 1. Le figure costitutive del D. Lgs. 626/ 94. Contenuti e finalità del D. Lgs. 19-9-94, n.

SCHEDA n. 5. Le figure costitutive della sicurezza. 1. Le figure costitutive del D. Lgs. 626/ 94. Contenuti e finalità del D. Lgs. 19-9-94, n. SCHEDA n. 5 Le figure costitutive della sicurezza 1. Le figure costitutive del D. Lgs. 626/ 94 Contenuti e finalità del D. Lgs. 19-9-94, n. 626/94 Il D. Lgs. del 19-9-94 n. 626 recepisce direttive comunitarie

Dettagli

MANUALE DELLA QUALITÀ Pag. 1 di 10

MANUALE DELLA QUALITÀ Pag. 1 di 10 MANUALE DELLA QUALITÀ Pag. 1 di 10 INDICE IL SISTEMA DI GESTIONE DELLA QUALITÀ Requisiti generali Responsabilità Struttura del sistema documentale e requisiti relativi alla documentazione Struttura dei

Dettagli

Modificato dal D.Lgs. 106 del 03 Agosto 2009 TITOLO I. D.Lgs.n 81 del 9 Aprile 2008. UNICO TESTO delle LEGGI SULLA SICUREZZA

Modificato dal D.Lgs. 106 del 03 Agosto 2009 TITOLO I. D.Lgs.n 81 del 9 Aprile 2008. UNICO TESTO delle LEGGI SULLA SICUREZZA D.Lgs.n 81 del 9 Aprile 2008 Modificato dal D.Lgs. 106 del 03 Agosto 2009 UNICO TESTO delle LEGGI SULLA SICUREZZA TITOLO I 1 PRIMA DEL D.LGS.81 DEL 2008? IL CODICE CIVILE (1865 ) (Con la Legge 80/1898

Dettagli

PROPOSTE FORMATIVE. Aprile 2015

PROPOSTE FORMATIVE. Aprile 2015 PROPOSTE FORMATIVE Aprile 2015 AREE TEMATICHE GESTIONE D IMPRESA COMPLIANCE E-LEARNING ANALISI ORGANIZZATIVA FINALITA : Intraprendere un progetto di cambiamento organizzativo prevede la capacità di individuare

Dettagli

FORMAZIONE SULLA SICUREZZA TESTO UNICO SULLA SICUREZZA D.Lgs. 81/2008

FORMAZIONE SULLA SICUREZZA TESTO UNICO SULLA SICUREZZA D.Lgs. 81/2008 Attività F. e S. D.Lg.81/2008 FORMAZIONE SULLA SICUREZZA TESTO UNICO SULLA SICUREZZA D.Lgs. 81/2008 e D. Lgs. 106/2009 8(orrettivo del D.Lgs. 81/08) IIS Da Vinci Ripamonti Formazione docenti di nuova nomina

Dettagli

Corsi di formazione sulla sicurezza in edilizia 2008/2009 D.Lgs. 81/2008

Corsi di formazione sulla sicurezza in edilizia 2008/2009 D.Lgs. 81/2008 Corsi di formazione sulla sicurezza in edilizia 2008/2009 D.Lgs. 81/2008 Cod. Denominazione del corso Ore Pag. SI1 Formazione per operai/ primo ingresso in edilizia 16 2 SI2 RSPP/ASPP - Responsabili del

Dettagli

PROGRAMMA CORSO RAPPRESENTANTE DEI LAVORATORI PER LA SICUREZZA (R.L.S.)

PROGRAMMA CORSO RAPPRESENTANTE DEI LAVORATORI PER LA SICUREZZA (R.L.S.) PROGRAMMA CORSO RAPPRESENTANTE DEI LAVORATORI PER LA SICUREZZA (R.L.S.) (Decreto Legislativo coordinato 81/2008 e 106/2009 art. 37, commi 10,11 e art. 47) Durata del corso Corso di 32 ore da svolgersi

Dettagli

Procedure di lavoro in ambienti confinati Livello specialistico

Procedure di lavoro in ambienti confinati Livello specialistico Procedure di lavoro in ambienti confinati Livello specialistico La formazione riferita a questo modulo formativo intende far acquisire le nozioni relative alla normativa e ai processi operativi che governano

Dettagli

Servizi di consulenza per la sicurezza nei luoghi di lavoro, la salvaguardia dell ambiente e la gestione aziendale.

Servizi di consulenza per la sicurezza nei luoghi di lavoro, la salvaguardia dell ambiente e la gestione aziendale. Servizi di consulenza per la sicurezza nei luoghi di lavoro, la salvaguardia dell ambiente e la gestione aziendale. Dietro il nostro nome non c è solamente un obiettivo professionale, ma anche un'ideale

Dettagli

ISS BOSELLI ALBERTI CORSO DI FORMAZIONE GENERALE SULLA SICUREZZA A.S. 2014-2015

ISS BOSELLI ALBERTI CORSO DI FORMAZIONE GENERALE SULLA SICUREZZA A.S. 2014-2015 ISS BOSELLI ALBERTI CORSO DI FORMAZIONE GENERALE SULLA SICUREZZA A.S. 2014-2015 SALUTE E SICUREZZA NELLA COSTITUZIONE La repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell individuo e della collettività

Dettagli

I.T.I.S. "S. CANNIZZARO", via Consolare Latina n.263, 00034 Colleferro RM D.S.: Prof.ssa Marisa Pia Zeppa R.S.P.P.: Arch. Vittorio Magliozzi

I.T.I.S. S. CANNIZZARO, via Consolare Latina n.263, 00034 Colleferro RM D.S.: Prof.ssa Marisa Pia Zeppa R.S.P.P.: Arch. Vittorio Magliozzi I.T.I.S. "S. CANNIZZARO", via Consolare Latina n.263, 00034 Colleferro RM D.S.: Prof.ssa Marisa Pia Zeppa R.S.P.P.: Arch. Vittorio Magliozzi LEZIONE # 2 Gestione della Prevenzione, D.Lgs. 81/08 SICUREZZA

Dettagli