VERBALE DI ISPEZIONE IMPRESE AUTORIZZATE ALLO SVOLGIMENTO DELLE REVISIONI (Art Decreto Legislativo 30 aprile 1992 n 285 e s.m.i.

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "VERBALE DI ISPEZIONE IMPRESE AUTORIZZATE ALLO SVOLGIMENTO DELLE REVISIONI (Art. 80 - Decreto Legislativo 30 aprile 1992 n 285 e s.m.i."

Transcript

1 Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Dipartimento per i Trasporti, la Navigazione ed i Sistemi Informativi Statistici Direzione Generale Territoriale del Nord Ovest Ufficio Motorizzazione Civile di VERBALE DI ISPEZIONE IMPRESE AUTORIZZATE ALLO SVOLGIMENTO DELLE REVIONI (Art Decreto Legislativo 30 aprile 1992 n 285 e s.m.i.) VERBALE N /OFF L anno il giorno del mese di alle ore i sottoscritti: 1)... 2)... incaricati dal Direttore dell Ufficio della Motorizzazione Civile di, procedono, ai sensi della normativa vigente, alle operazioni di controllo oggetto del presente verbale. DATI IDENTIFICATIVI IMPRESA Impresa: Concessione/Autorizzazione n del rilasciata da Codice impresa: Sede legale: indirizzo cap città Sede operativa: indirizzo cap città Legale rappresentante: Responsabili tecnici: L impresa è autorizzata allo svolgimento delle seguenti operazioni tecniche: Revisione di autoveicoli di m.c.p.c kg o numero di posti 16 compreso il conducente Revisioni motocicli e ciclomotori a 2 ruote Revisioni motoveicoli e ciclomotori a 3 o 4 ruote Sono presenti all ispezione Legale rappresentante Sig. Responsabile tecnico Sig. Responsabile tecnico Sig. identificato con identificato con identificato con ACCESSO AI LOCALI È consentito il libero accesso ai locali Specificare i motivi per cui non è stato possibile procedere alla visita ispettiva: 1

2 (1) LOCALI (art. 239 del D.P.R. 16 dicembre 1992 n 495) Superficie officina: Larghezza officina: (lato ingresso) Dimensioni ingresso: 120 mq se consorzio o abilitata solo alla revisione di veicoli a 2 ruote 80 mq 6 m se consorzio o abilitata solo alla revisione di veicoli a 2 ruote 4 m larghezza 2,5 m se abilitata solo alla revisione di veicoli a 2 ruote 2 m altezza 3,5 m se abilitata solo alla revisione di veicoli a 2 ruote 2,5 m Altezza locali corrispondenza ponte sollevatore (circ. prot. 4827/4410 del ) 3,5 m: Insegna regolamentare (D.D ): Tariffario esposto al pubblico (circolare n 15 del ): Tariffe regolari: E riportata chiaramente la possibilità di controllo a campione da parte UMC sui veicoli revisionati: Orario di svolgimento revisioni esposto al pubblico (circolare n 15 del ): LUNEDI VENERDI Mattina Pomeriggio SABATO Mattina Pomeriggio (2) ATTREZZATURE (art appendice X del D.P.R. 16 dicembre 1992 n 495) Autoveicoli Attrezzatura Banco prova freni a rulli con/senza sistema di pesatura Banco prova freni a piastre con/senza sistema di pesatura Sistema di pesatura Analizzatore gas di scarico con/senza contagiri Contagiri analizzatore () Opacimetro con/senza contagiri Contagiri opacimetro Quantità Libretto metrologico Continuità dei controlli periodici (ultimo biennio) Validità odierna dell ultimo controllo periodico Marcatura attrezzatura (etichetta) Conforme al libretto metrologico (omologazione e matricola) () Contagiri (esterno) Fonometro Prova fari Banco prova giochi Ponte sollevatore (1) Fossa ispezione (2) Stazione meteorologica termometro barometro igrometro anemometro PC PRETAZIONE Software approvato o aggiornato dal D.T.T. PC STAZIONE Software approvato o aggiornato dal D.T.T. 2

3 certificazione/targhetta ISPESL (1) Ponte sollevatore Ci sono attrezzature o elementi strutturali che interferiscono con l attività di revisione (2) Fossa ispezione Dimensioni regolamentari (6 x 0,65 0,75 x 1,8(h) m) Motocicli e ciclomotori a 2 ruote Attrezzatura Quantità Libretto metrologico Continuità dei controlli periodici (ultimo biennio) Validità odierna dell ultimo controllo periodico Marcatura attrezzatura (etichetta) Conforme al libretto metrologico (omologazione e matricola) Banco prova freni a rulli (2 Banco prova freni a piastre (2 Banco prova velocità (2 Analizzatore gas di scarico 2 e 4 tempi con/senza contagiri Contagiri analizzatore () Contagiri (esterno) Fonometro Prova fari Ponte sollevatore (3) Fossa ispezione (4) Ponte sollevatore specifico per marcatura CE motocicli e ciclomotori a 2 ruote (tutte le istallazioni successive al Ci sono attrezzature o elementi strutturali che interferiscono con ) l attività di revisione Riconoscimento idoneità ISPESL specifica per veicoli a 2 ruote (3) Ponte sollevatore autoveicoli con adattamento specifico per (quando, già dall origine, riconosciuto idoneo dall ISPESL per veicoli a 2 motocicli e ciclomotori a 2 ruote Dichiarazione specifica del costruttore e modalità d uso (solo per le istallazioni antecedenti al ) Ci sono attrezzature o elementi strutturali che interferiscono con l attività di revisione Dimensioni regolamentari (6 x 0,65 0,75 x 1,8(h) m) (4) Fossa ispezione Specifico apparato per la verifica di motoveicoli e ciclomotori Motoveicoli e ciclomotori a 3 o 4 ruote Attrezzatura Banco prova freni a rulli (3/4 Banco prova freni a piastre (3/4 Banco prova velocità (3/4 Analizzatore gas di scarico 2 e 4 tempi con/senza contagiri Contagiri analizzatore () Quantità Libretto metrologico Continuità dei controlli periodici (ultimo biennio) Validità odierna dell ultimo controllo periodico Marcatura attrezzatura (etichetta) Conforme al libretto metrologico (omologazione e matricola) L attrezzatura è la stessa della linea veicoli a 2 ruote solo se non si contrassegna questa voce) L attrezzatura è la stessa della linea veicoli a 2 ruote solo se non si contrassegna questa voce) 3

4 Opacimetro con/senza contagiri Contagiri opacimetro () Contagiri (esterno) Fonometro Prova fari Decelerometro (solo per la verifica dei veicoli che per specifica conformazione non sono verificabili con frenometro fisso) (3) VERIFICA FUNZIONAMENTO ATTREZZATURE Si è proceduto alla verifica delle attrezzature per l effettuazione delle revisioni attraverso il controllo di uno o più veicoli presenti nella sede dell impresa. Attrezzature per autoveicoli (se autorizzata): tutte regolarmente funzionanti N VERIFICABILE per assenza veicoli Precisare l anomalia: Attrezzature per motocicli e ciclomotori a 2 ruote (se autorizzata): tutte regolarmente funzionanti N VERIFICABILE per assenza veicoli Precisare l anomalia: Attrezzature per motoveicoli e ciclomotori a 3 o 4 ruote (se autorizzata): tutte regolarmente funzionanti N VERIFICABILE per assenza veicoli Precisare l anomalia: (4) REGISTRO (circolare n. 2/97 del 20 gennaio 1997) È stato verificato il prescritto registro: - presente - consta di 200 fogli - regolarmente rilegato fogli distinti stampati informaticamente - numerato in ogni pagina - timbrato in ogni foglio dalla Provincia o dalla Motorizzazione Civile Sono conservati tutti i registri delle revisioni dall inizio dell attività Sono conservati i registri delle revisioni degli ultimi anni 4

5 (5) CERTIFICAZIONE REVIONI (5.a) Giorno: Revisioni effettuate (da tabulato riepilogativo Motorizzazione) Esiti: REGOLARE RIPETERE SOSPESO CIRC.NE Le domande di revisione sono regolarmente sottoscritte dal richiedente Le domande di revisione sono regolarmente annotate sul registro I referti delle prove sono tutti presenti I referti delle prove sono tutti regolarmente firmati dal responsabile tecnico Gli esiti delle revisioni (tabulato) coincidono con gli esiti dei referti Per ogni revisione effettuata fino al giorno precedente l ispezione è presente l attestazione di versamento sul c.c.p (solo se non ancora consegnata all UMC unitamente al tabulato riepilogativo delle operazioni giornaliere, per le revisioni fino al 17/08/2009) I versamenti sul c.c.p risultano effettuati, al più tardi, nel giorno della revisione E utilizzato il pagamento on line sul c.c.p (5.b) Giorno: Revisioni effettuate (da tabulato riepilogativo Motorizzazione) Esiti: REGOLARE RIPETERE SOSPESO CIRC.NE Le domande di revisione sono regolarmente sottoscritte dal richiedente Le domande di revisione sono regolarmente annotate sul registro I referti delle prove sono tutti presenti I referti delle prove sono tutti regolarmente firmati dal responsabile tecnico Gli esiti delle revisioni (tabulato) coincidono con gli esiti dei referti Per ogni revisione effettuata fino al giorno precedente l ispezione è presente l attestazione di versamento sul c.c.p (solo se non ancora consegnata all UMC unitamente al tabulato riepilogativo delle operazioni giornaliere, per le revisioni fino al 17/08/2009)) I versamenti sul c.c.p risultano effettuati, al più tardi, nel giorno della revisione E utilizzato il pagamento on line sul c.c.p (5.c) Giorno: Revisioni effettuate (da tabulato riepilogativo Motorizzazione) Esiti: REGOLARE RIPETERE SOSPESO CIRC.NE Le domande di revisione sono regolarmente sottoscritte dal richiedente Le domande di revisione sono regolarmente annotate sul registro I referti delle prove sono tutti presenti I referti delle prove sono tutti regolarmente firmati dal responsabile tecnico Gli esiti delle revisioni (tabulato) coincidono con gli esiti dei referti Per ogni revisione effettuata fino al giorno precedente l ispezione è presente l attestazione di versamento sul c.c.p (solo se non ancora consegnata all UMC unitamente al tabulato riepilogativo delle operazioni giornaliere, per le revisioni fino al 17/08/2009)) I versamenti sul c.c.p risultano effettuati, al più tardi, nel giorno della revisione E utilizzato il pagamento on line sul c.c.p

6 (6) OPERAZIONI DI REVIONE IN ATTO AL MOMENTO DELL ISPEZIONE (eventuali) Sono presenti veicoli che stanno effettuando la revisione Assistendo alle prove, esse risultano effettuate correttamente Sono rispettate tutte le norme tecniche Sono state rispettate tutte le norme amministrative Sono stati acquisiti i referti di dette prove Sono già state effettuate durante la giornata altre revisioni prima dell ispezione (7) AMALIE N COMPRESE NEI PUNTI DA 1 a 6 (eventuali) Le non conformità rilevate riguardano: ESPLICITAZIONE DELLE N CONFORMITÀ OSSERVAZIONI DEI VERBALIZZANTI 6

7 ETO DELL ISPEZIONE Riscontrate irregolarità Alcune irregolarità riguardano le attrezzature di prova Alcune irregolarità riguardano la documentazione Alcune irregolarità Alcune irregolarità riguardano le operazioni di revisione PREAVVISO TIPO 1 (barrare il caso che ricorre) Poiché è stata riscontrata [ ] l assenza [ ] il cattivo funzionamento [ ] la non validità, alla data odierna, del controllo periodico di tutte o alcune attrezzature di prova, necessarie, ai sensi dell art. 241 e dell appendice X del DPR 495/92, per l effettuazione delle revisioni di: [ ] autoveicoli [ ] motocicli e ciclomotori a 2 ruote [ ] motoveicoli e ciclomotori a 3 o 4 ruote si PREAVVISA codesta impresa di autoriparazione che tutte le revisioni effettuate prima della regolarizzazione di dette irregolarità, saranno oggetto di provvedimento di revisione singola ai sensi dell articolo 80, comma 10, del Codice della Strada. A tal riguardo si individua la targa dell ultimo veicolo revisionato per ciascuna delle suddette categorie: [ ] autoveicoli [ ] motocicli e ciclomotori a 2 ruote [ ] motoveicoli e ciclomotori a 3 o 4 ruote L avvenuta regolarizzazione dovrà risultare dal libretto metrologico o da una certificazione rilasciata dal manutentore autorizzato (solo per le attrezzature sprovviste di libretto metrologico). PREAVVISO TIPO 2 (barrare il caso che ricorre) Poiché è stata riscontrato: [ ] non corretto utilizzo dell attrezzatura [ ] che sui referti delle prove sono stati inseriti valori eccedenti o non conformi i limiti prescritti dalla normativa vigente [ ] che le visite di revisione sono state effettuate in presenza di anomalie che imponevano l interruzione delle operazioni le operazioni di revisione sono da considerarsi effettuate in difformità dalle prescrizioni vigenti. Configurandosi la violazione dell art. 80 comma 11 del C.d.S. si PREAVVISA codesta impresa di autoriparazione che tutte le revisioni effettuate con dette irregolarità, saranno oggetto di provvedimento di revisione singola ai sensi dell articolo 80, comma 10, del C. d. S.

8 DICHIARAZIONI DEL RESPONSABILE TECNICO DICHIARAZIONI DEL LEGALE RAPPRESENTANTE DELL IMPRESA Letto, confermato e sottoscritto Il legale rappresentante dell Impresa Il responsabile tecnico I verbalizzanti della Motorizzazione Civile Il presente verbale composto di n 8 pagine e da n allegati è stato redatto contestualmente al controllo ed in duplice copia. Una delle due copie viene immediatamente notificata al legale rappresentante dell impresa o al responsabile tecnico. Firma per ritiro di copia del verbale 8

VERBALE DI ISPEZIONE IMPRESE AUTORIZZATE ALLO SVOLGIMENTO DELLE REVISIONI (Art Decreto Legislativo 30 aprile 1992 n 285 e s.m.i.

VERBALE DI ISPEZIONE IMPRESE AUTORIZZATE ALLO SVOLGIMENTO DELLE REVISIONI (Art Decreto Legislativo 30 aprile 1992 n 285 e s.m.i. Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Dipartimento per i Trasporti, la Navigazione ed i Sistemi Informativi Statistici Direzione Generale Territoriale del Nord Ovest Ufficio Motorizzazione Civile

Dettagli

COMUNICAZIONE DI SERVIZIO N 04/2010. OGGETTO: Visite ispettive presso le imprese autorizzate all effettuazione delle revisioni dei

COMUNICAZIONE DI SERVIZIO N 04/2010. OGGETTO: Visite ispettive presso le imprese autorizzate all effettuazione delle revisioni dei MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E TRASPORTI DIPARTIMENTO PER I TRASPORTI, LA NAVIGAZIONE ED I SISTEMI INFORMATIVI STATISTICI DIREZIONE GENERALE TERRITORIALE DEL NORD OVEST COMUNICAZIONE DI SERVIZIO N 04/2010

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO NOTORIO

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO NOTORIO Allegato a) cap.fin. ZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO NOTORIO 2000 n. - Il/La sottoscritto/a nato a Via n. in qualità di della ditta con sede legale a Via che l impresa suindicata ha ottenuto, dalla Filiale di

Dettagli

CHIEDE IL RILASCIO DICHIARA

CHIEDE IL RILASCIO DICHIARA Mod. RILASCIO D OMANDA DI RILASCIO A UTORIZZAZIONE PER LE R EVISIONI DEI V EICOLI A M OTORE MARCA DA BOLLO 14,62 Al Dirigente del Servizio Trasporti Via - Il/la sottoscritto/a in qualità di : Titolare

Dettagli

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Dipartimento per i Trasporti Terrestri, la Navigazione, gli Affari Generali e il Personale Direzione Generale Territoriale NORD-OVEST Ufficio Motorizzazione

Dettagli

ALLA PROVINCIA DI NOVARA Settore Urbanistica e Trasporti Ufficio Gestione Autolinee P.za Matteotti, 1 28100 NOVARA

ALLA PROVINCIA DI NOVARA Settore Urbanistica e Trasporti Ufficio Gestione Autolinee P.za Matteotti, 1 28100 NOVARA Bollo 14,62 ALLA PROVINCIA DI NOVARA Settore Urbanistica e Trasporti Ufficio Gestione Autolinee P.za Matteotti, 1 28100 NOVARA Il/La sottoscritto/a... nato/a a...... Prov.... il... residente in...... CAP........

Dettagli

MCTCNet2 FULLMCTCNet2

MCTCNet2 FULLMCTCNet2 cosa sono MCTCNet2 FULLMCTCNet2 novità già in atto tempi di attuazione come avverrà la migrazione dal vecchio al nuovo protocollo cosa cambierà Cosa sono MCTCNet2 e FULLMCTCNet MCTC-Net2 è un nuovo protocollo

Dettagli

Responsabili tecnici di imprese e consorzi esercenti il servizio di revisione periodica dei veicoli a motore e dei loro rimorchi

Responsabili tecnici di imprese e consorzi esercenti il servizio di revisione periodica dei veicoli a motore e dei loro rimorchi Standard formativo relativo alla formazione dei Responsabili tecnici di imprese e consorzi esercenti il servizio di revisione periodica dei veicoli a motore e dei loro rimorchi e dei Responsabili tecnici

Dettagli

Allegato SCHEDA TECNICA DEL SISTEMA RICONOSCIMENTO TARGHE

Allegato SCHEDA TECNICA DEL SISTEMA RICONOSCIMENTO TARGHE Allegato SCHEDA TECNICA DEL SISTEMA RICONOSCIMENTO TARGHE L originale della scheda tecnica deve sempre accompagnare l attrezzatura. Una copia deve essere depositata presso l UMC di competenza (riprodurre

Dettagli

FAC SIMILE DELLA RICHIESTA DI NULLA OSTA DA PARTE DI AUTOSCUOLE O CENTRI DI ISTRUZIONE AUTOMOBILISTICA

FAC SIMILE DELLA RICHIESTA DI NULLA OSTA DA PARTE DI AUTOSCUOLE O CENTRI DI ISTRUZIONE AUTOMOBILISTICA All. 1 FAC SIMILE DELLA RICHIESTA DI NULLA OSTA DA PARTE DI AUTOSCUOLE O CENTRI DI ISTRUZIONE AUTOMOBILISTICA Marca da bollo Al Ministero delle infrastrutture e dei trasporti DIREZIONE GENERALE TERRITORIALE

Dettagli

Circolare Prot. R.U. 14177 Roma, li 22 maggio 2012

Circolare Prot. R.U. 14177 Roma, li 22 maggio 2012 Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Dipartimento per i Trasporti la Navigazione ed i Sistemi Informativi e Statistici Direzione Generale per la Motorizzazione Divisione 4 Circolare Prot. R.U.

Dettagli

REGOLAMENTO PROVINCIALE PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITA DI REVISIONE DEI VEICOLI A MOTORE

REGOLAMENTO PROVINCIALE PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITA DI REVISIONE DEI VEICOLI A MOTORE D. M. O. V. M. Provincia di Massa-Carrara SETTORE PIANIFICAZIONE RURALE E FORESTALE PROTEZIONE CIVILE PROGRAMMAZIONE SVILUPPO ECONOMICO E TERRITORIALE - TRASPORTO PUBBLICO LOCALE SERVIZIO TRASPORTI Dirigente:

Dettagli

per fidelizzare i clienti

per fidelizzare i clienti 24 Aumentare i servizi per fidelizzare i clienti Offrire il servizio di revisione dei veicoli può essere un opportunità per raggiungere diversi obiettivi: aumentare e saturare il lavoro, impiegare meglio

Dettagli

INTESTAZIONE IMPRESA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO DI NOTORIETÀ RESA AI SENSI DELL'ART. 47 DEL D.P.R. 28 DICEMBRE 2000 N. 445

INTESTAZIONE IMPRESA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO DI NOTORIETÀ RESA AI SENSI DELL'ART. 47 DEL D.P.R. 28 DICEMBRE 2000 N. 445 INTESTAZIONE IMPRESA Allegato 1 alla circolare prot. n. 7787 del 3.4.2014 DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO DI NOTORIETÀ RESA AI SENSI DELL'ART. 47 DEL D.P.R. 28 DICEMBRE 2000 N. 445 Il sottoscritto...,

Dettagli

Redazione a cura di: Luigi Leccardi, Cristian Librici - Tecnici della Prevenzione - Servizio Verifiche Impianti di Sollevamento

Redazione a cura di: Luigi Leccardi, Cristian Librici - Tecnici della Prevenzione - Servizio Verifiche Impianti di Sollevamento Redazione a cura di: Luigi Leccardi, Cristian Librici - Tecnici della Prevenzione - Servizio Verifiche Impianti di Sollevamento PREMESSA Nei cantieri EXPO sono utilizzate attrezzature di lavoro per sollevamento

Dettagli

` Ç áàxüé wxääx \ÇyÜtáàÜâààâÜx x wx gütáñéüà

` Ç áàxüé wxääx \ÇyÜtáàÜâààâÜx x wx gütáñéüà ` Ç áàxüé wxääx \ÇyÜtáàÜâààâÜx x wx gütáñéüà Dipartimento per i trasporti la navigazione ed i sistemi informativi e statistici Direzione Generale Motorizzazione Divisione 5 Prot. n.10959 del 19 aprile

Dettagli

ORDINE DI SERVIZIO N. 7/2010 AGGIORNAMENTO N. 4 www.motorizzazionetorino.it Area Tecnica

ORDINE DI SERVIZIO N. 7/2010 AGGIORNAMENTO N. 4 www.motorizzazionetorino.it Area Tecnica Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Dipartimento per i Trasporti, la Navigazione, gli Affari Generali e il Personale Direzione Generale Territoriale del Nord-Ovest Ufficio Motorizzazione Civile

Dettagli

OGGETTO: Procedure di riconoscimento delle officine installatrici di limitatori di velocità.

OGGETTO: Procedure di riconoscimento delle officine installatrici di limitatori di velocità. DIPARTIMENTO PER I TRASPORTI TERRESTRI Direzione generale per la Motorizzazione Prot. n. 2580M368 Allegati n. 4 Roma, 23.05.2005 OGGETTO: Procedure di riconoscimento delle officine installatrici di limitatori

Dettagli

20052 Monza. DICHIARA (barrare con una crocetta solo la voce corrispondente al contenuto che si intende dichiarare)

20052 Monza. DICHIARA (barrare con una crocetta solo la voce corrispondente al contenuto che si intende dichiarare) DICHIARAZIONE Dichiarazione sostitutiva di certificazione (ex D.P.R. 495/92 - art. 239) resa ai sensi degli artt. 46 e 47 del D.P.R. 28/12/2000 N. 445 Testo unico delle disposizione legislative e regolamentari

Dettagli

REVISIONE AUTO. Che cos è. Il Codice della Strada (art. 80) prevede che i veicoli a motore (ed i loro rimorchi)

REVISIONE AUTO. Che cos è. Il Codice della Strada (art. 80) prevede che i veicoli a motore (ed i loro rimorchi) REVISIONE AUTO Che cos è Il Codice della Strada (art. 80) prevede che i veicoli a motore (ed i loro rimorchi) durante la circolazione siano tenuti in condizioni di massima efficienza, in modo da garantire

Dettagli

ALLA PROVINCIA DI COSENZA SETTORE TRASPORTI Viale Crati Cda Vaglio Lise 87100 COSENZA

ALLA PROVINCIA DI COSENZA SETTORE TRASPORTI Viale Crati Cda Vaglio Lise 87100 COSENZA Mod. D_TRAS_REV (vers. 13/01) MARCA DA BOLLO DA EURO 14.62 ALLA PROVINCIA DI COSENZA SETTORE TRASPORTI Viale Crati Cda Vaglio Lise 87100 COSENZA DOMANDA PER TRASFERIMENTO SEDE DI ESERCIZIO DELLA ATTIVITA

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL ATTIVITA DI REVISIONE VEICOLI

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL ATTIVITA DI REVISIONE VEICOLI TESTO AGGIORNATO TITOLO I DELLE FONTI E DELL AMBITO DI APPLICAZIONE ART. 1 FONTI NORMATIVE 1. Ai sensi del Decreto Legislativo 31 marzo 1998, n. 112, Conferimento di funzioni e compiti amministrativi dello

Dettagli

` Ç áàxüé wxääx \ÇyÜtáàÜâààâÜx x wx gütáñéüà

` Ç áàxüé wxääx \ÇyÜtáàÜâààâÜx x wx gütáñéüà ` Ç áàxüé wxääx \ÇyÜtáàÜâààâÜx x wx gütáñéüà Dipartimento per i trasporti la navigazione ed i sistemi informativi e statistici Direzione Generale Motorizzazione Divisione 5 Prot. n. 13647 del 2.5.2011

Dettagli

10/9/2015 *** NORMATTIVA Stampa ***

10/9/2015 *** NORMATTIVA Stampa *** APPENDICE X Art. 241 (Attrezzature delle imprese e dei consorzi abilitati alla revisione dei veicoli) 1. Le attrezzature e le strumentazioni di cui devono essere dotati le imprese ed i consorzi abilitati

Dettagli

ASSESSORATO DELLE INFRASTRUTTURE E DELLA MOBILITÀ Decreto 3 agosto 2010. Disposizioni relative alla limitazione della circolazione degli autoveicoli

ASSESSORATO DELLE INFRASTRUTTURE E DELLA MOBILITÀ Decreto 3 agosto 2010. Disposizioni relative alla limitazione della circolazione degli autoveicoli ASSESSORATO DELLE INFRASTRUTTURE E DELLA MOBILITÀ Decreto 3 agosto 2010. Disposizioni relative alla limitazione della circolazione degli autoveicoli nei centri abitati al fine della prevenzione degli inquinamenti

Dettagli

Revisione delle macchine agricole e delle macchine operatrici, ora è operativa Di Girolamo Simonato

Revisione delle macchine agricole e delle macchine operatrici, ora è operativa Di Girolamo Simonato Revisione delle macchine agricole e delle macchine operatrici, ora è operativa Di Girolamo Simonato Con il d.lgs. 285/92 (Nuovo Codice della Strada) all art. 111 era stata disciplinata la revisione della

Dettagli

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti DIPARTIMENTO PER I TRASPORTI, LA NAVIGAZIONE E I SISTEMI INFORMATIVI E STATISTICI Direzione Generale per la Motorizzazione Via G. Caraci, 36-00157 ROMA Prot.

Dettagli

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Dipartimento per i Trasporti la Navigazione ed i Sistemi Informativi e Statistici Direzione Generale per la Motorizzazione Prot. R.U. 79298 Roma,lì 11/08/2009

Dettagli

Adempimenti a cui il datore di lavoro deve ottemperare per la gestione delle attrezzature classificate come SC e SP nell allegato II del DM 11.04.

Adempimenti a cui il datore di lavoro deve ottemperare per la gestione delle attrezzature classificate come SC e SP nell allegato II del DM 11.04. Adempimenti a cui il datore di lavoro deve ottemperare per la gestione delle attrezzature classificate come SC e SP nell allegato II del DM 11.04.2011 Al fine di chiarire l iter necessario per regolarizzare

Dettagli

C.A.A.T. CENTRO AGRO ALIMENTARE TORINO

C.A.A.T. CENTRO AGRO ALIMENTARE TORINO C.A.A.T. CENTRO AGRO ALIMENTARE TORINO ElencoApendici Oggetto: Regolamentazione ex D.Lgs. 81/2008 e s.m.i dei mezzi di movimentazione elettrici (muletti, transpallet e trattori) oltre che dei carrelli,

Dettagli

Nello specifico esiste la norma specifica UNI ISO 9927-1. 4

Nello specifico esiste la norma specifica UNI ISO 9927-1. 4 Oggetto: D.Lgs 81/08 Verifiche ed ispezione approfondita sugli apparecchi di sollevamento- interpretazione del Decreto e delle Norme attinenti. Competenze esclusive dell Ingegnere. In riferimento al Decreto

Dettagli

ISTRUZIONI PER GRU VICARIO

ISTRUZIONI PER GRU VICARIO Direzione - Gru 0322 846690 0322 846692 Rivendita attrezzatura 0322 868826 0322 860009 Officina riparazioni 0322 869118 O.M.V. Officine Meccaniche VICARIO S.p.A. omv @ vicariogru.com 28013 Gattico (No)

Dettagli

NOTA INFORMATIVA CARRO RACCOGLIFRUTTA

NOTA INFORMATIVA CARRO RACCOGLIFRUTTA NOTA INFORMATIVA Con l entrata in vigore del D.L.gs 81/08 e sue e SMI sono cambiate le norme di riferimento e l organo di vigilanza sulla sicurezza di diverse macchine agricole. In particolare i carri

Dettagli

1 Caratteristiche dei corsi. a) Articolazione e durata dei corsi.

1 Caratteristiche dei corsi. a) Articolazione e durata dei corsi. Modalità di organizzazione dei corsi di formazione per i responsabili tecnici di operazioni di revisione periodica dei veicoli a motore ai sensi e per gli effetti dell art. 240, comma 1, lettera h), del

Dettagli

Dipartimento Tecnologie di Sicurezza (ex ISPESL)

Dipartimento Tecnologie di Sicurezza (ex ISPESL) D.L. 78/2010, prevede l'attribuzione all'inail delle funzioni già svolte Dipartimento Tecnologie di Sicurezza (ex ISPESL) D.lgs 81/2008 Controlli e verifiche delle attrezzature di lavoro Carrelli semoventi

Dettagli

PROVINCIA DI LECCE Servizio Trasporti e Mobilità REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITA DI OFFICINA DI REVISIONE VEICOLI

PROVINCIA DI LECCE Servizio Trasporti e Mobilità REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITA DI OFFICINA DI REVISIONE VEICOLI Servizio Trasporti e Mobilità REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITA DI OFFICINA DI REVISIONE VEICOLI Redatto in data 11 marzo 2013 Approvato con delibera di C.P. n. 14 del 29/04/2013 INDICE TITOLO

Dettagli

Allegato Tecnico alla Circolare prot RU 16832 del 28 luglio 2014

Allegato Tecnico alla Circolare prot RU 16832 del 28 luglio 2014 Allegato Tecnico alla Circolare prot RU 16832 del 28 luglio 2014 1) Modifiche relative alla prova dei freni di stazionamento su determinati tipi di vicoli in funzione del tipo di banco prova freni. La

Dettagli

Gru ed apparecchi di sollevamento

Gru ed apparecchi di sollevamento Il Decreto Ministeriale 12/09/1959 è attualmente in vigore e stabilisce che alcune macchine tra cui: -le scale aeree ad inclinazione variabile -i ponti mobili sviluppabili su carro -i ponti sospesi muniti

Dettagli

DECRETI, DELIBERE E ORDINANZE MINISTERIALI

DECRETI, DELIBERE E ORDINANZE MINISTERIALI DECRETI, DELIBERE E ORDINANZE MINISTERIALI MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI DECRETO 17 dicembre 2009. Disciplina e procedure per l iscrizione dei veicoli di interesse storico e collezionistico

Dettagli

STRALCIO N. 259-01. <<Disposizioni concernenti le revisioni periodiche dei veicoli a motore >>

STRALCIO N. 259-01. <<Disposizioni concernenti le revisioni periodiche dei veicoli a motore >> Consiglio regionale Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia IX LEGISLATURA - ATTI CONSILIARI - PROGETTI DI LEGGE E RELAZIONI STRALCIO N. 259-01

Dettagli

Manuale Utente Officine RTI. Revisioni. Servizio di Sviluppo Software. Manuale utente Officine. Uso esterno Riservato al Cliente

Manuale Utente Officine RTI. Revisioni. Servizio di Sviluppo Software. Manuale utente Officine. Uso esterno Riservato al Cliente >> Manuale Utente Officine RTI Revisioni Servizio di Sviluppo Software Manuale utente Officine Uso esterno Riservato al Cliente Indice dei contenuti Revisioni... 1 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 Scopo del documento...3

Dettagli

Circolare Informativa. Ciclomotori

Circolare Informativa. Ciclomotori CENTRO STUDI AGENZIA ITALIA Circolare Informativa Ciclomotori Premettiamo che i ciclomotori sono veicoli a motore, aventi velocità non superiore a 45 km/h, distinti in ciclomotori a due, tre ruote o quattro

Dettagli

1. VERIFICHE PRELIMINARI E PERIODICHE SULLE OFFICINE DELLE IMPRESE DI AUTORIPARAZIONE

1. VERIFICHE PRELIMINARI E PERIODICHE SULLE OFFICINE DELLE IMPRESE DI AUTORIPARAZIONE MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI DIPARTIMENTO DEI TRASPORTI TERRESTRI E PER I SISTEMI INFORMATIVI E STATISTICI CIRCOLARE N. 147/96 COORDINATA CON CIRCOLARE PROT. N. 2026/404 DEL 19.11.2001

Dettagli

I controlli e le verifiche degli apparecchi di sollevamento secondo il Testo Unico

I controlli e le verifiche degli apparecchi di sollevamento secondo il Testo Unico Dipartimenti Territoriali e Centri di Ricerca I controlli e le verifiche degli apparecchi di sollevamento secondo il Testo Unico Dott. Ing. Amalia Nuzzo Bari, 23 Ottobre 2009 CONVEGNO La sicurezza delle

Dettagli

Il NUOVO SISTEMA DI AUTOCERTIFICAZIONE DEGLI IMPIANTI IL BOLLINO VERDE

Il NUOVO SISTEMA DI AUTOCERTIFICAZIONE DEGLI IMPIANTI IL BOLLINO VERDE Il NUOVO SISTEMA DI AUTOCERTIFICAZIONE DEGLI IMPIANTI IL BOLLINO VERDE BOLLINO VERDE Che cosa è un sistema obbligatorio di autocertificazione di tutti gli impianti termici In vigore dal 15 ottobre 2009

Dettagli

Motoveicoli e autoveicoli d epoca e di interesse storico e collezionistico. ing.pietro Amadio Motorizzazione Civile

Motoveicoli e autoveicoli d epoca e di interesse storico e collezionistico. ing.pietro Amadio Motorizzazione Civile Motoveicoli e autoveicoli d epoca e di interesse storico e collezionistico Art. 60 C.d.S. Sono considerati appartenenti alla categoria di veicoli con caratteristiche atipiche i motoveicoli e gli autoveicoli

Dettagli

PROVINCIA DI CARBONIA IGLESIAS

PROVINCIA DI CARBONIA IGLESIAS PROVINCIA DI CARBONIA IGLESIAS SERVIZIO TRASPORTI E MOBILITA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL ATTIVITÀ DI IMPRESA DI REVISIONE DEI VEICOLI A MOTORE (art. 80 D.Lgs. 30.04.1992 N. 285 Nuovo Codice della

Dettagli

Patente AM CIGC patentino

Patente AM CIGC patentino Patente AM CIGC patentino MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI DIPARTIMENTO PER I TRASPORTI, LA NAVIGAZIONE ED I SISTEMI INFORMATIVI E STATISTICI Direzione generale per la motorizzazione Divisione

Dettagli

Gestione Revisioni in Officina. Versione 2.0

Gestione Revisioni in Officina. Versione 2.0 Versione 2.0 INDICE Definizioni... 3 Introduzione... 3 Gestione Revisioni... 4 Verifica Dati Autoveicoli e Motoveicoli... 5 Gestione Revisione Autoveicoli/Motoveicoli... 7 Inserimento Revisione Autoveicoli...

Dettagli

Prot. n. R.U. 16832 Roma, 28 luglio 2014. OGGETTO: Protocollo di comunicazione MCTCNet2, tempi e modalità di attuazione. Precisazioni.

Prot. n. R.U. 16832 Roma, 28 luglio 2014. OGGETTO: Protocollo di comunicazione MCTCNet2, tempi e modalità di attuazione. Precisazioni. MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI DIPARTIMENTO PER I TRASPORTI, LA NAVIGAZIONE, GLI AFFARI GENERALI ED IL PERSONALE Direzione generale per la motorizzazione Divisione 4 Prot. n. R.U. 16832

Dettagli

PROVINCIA DI PESARO E URBINO AREA 3 - MOBILITÀ - INFRASTRUTTURE - EDILIZIA - PATRIMONIO - PROTEZIONE CIVILE SERVIZIO 3.4 - TRASPORTI E MOBILITÀ

PROVINCIA DI PESARO E URBINO AREA 3 - MOBILITÀ - INFRASTRUTTURE - EDILIZIA - PATRIMONIO - PROTEZIONE CIVILE SERVIZIO 3.4 - TRASPORTI E MOBILITÀ REGOLAMENTO PER L ATTIVITÀ DELLE IMPRESE DI REVISIONE DEI VEICOLI A MOTORE E DI RILASCIO DEL BOLLINO BLU TESTO RECANTE LE MODIFICHE ALLA BOZZA DI REGOLAMENTO APPORTATE A SEGUITO DEGLI INCONTRI TENUTI IN

Dettagli

Maggioli Editore. Manuale della Circolazione Stradale 3/2010. Come funziona in sintesi il sistema della patente a punti

Maggioli Editore. Manuale della Circolazione Stradale 3/2010. Come funziona in sintesi il sistema della patente a punti Manuali elettronici Patente a punti Maggioli Editore Manuale della Circolazione Stradale 3/2010 Page 1 of 10 Come funziona in sintesi il sistema della patente a punti Quanti punti si hanno a disposizione?

Dettagli

PROVINCIA DI UDINE UFFICIO CONTROLLO IMPIANTI TERMICI

PROVINCIA DI UDINE UFFICIO CONTROLLO IMPIANTI TERMICI PROVINCIA DI UDINE UFFICIO CONTROLLO IMPIANTI TERMICI Testo modificato dalla Giunta Provinciale nella seduta del 28 luglio 2008 con delibera n. 167 d ordine. REGOLAMENTO PER L ESECUZIONE DEL CONTROLLO

Dettagli

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI DIPARTIMENTO PER I TRASPORTI TERRESTRI Direzione generale per la motorizzazione

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI DIPARTIMENTO PER I TRASPORTI TERRESTRI Direzione generale per la motorizzazione MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI DIPARTIMENTO PER I TRASPORTI TERRESTRI Direzione generale per la motorizzazione Prot. n. 4114/M368 Roma, 4 agosto 2005 OGGETTO: Procedure per l inquadramento

Dettagli

LA REVISIONE DEI VEICOLI

LA REVISIONE DEI VEICOLI SERVIZIO TRASPORTI ISTANZA AUTORIZZAZIONE PER LA REVISIONE DEI VEICOLI Marca da bollo ALLA CITTA METROPOLITANA DI TORINO ATTENZIONE Questo modulo contiene dichiarazioni sostitutive rese ai sensi degli

Dettagli

PROCEDURA PER L ESECUZIONE DELLA VERIFICA DEL RENDIMENTO DI COMBUSTIONE COMPILAZIONE DEL RAPPORTO DI PROVA

PROCEDURA PER L ESECUZIONE DELLA VERIFICA DEL RENDIMENTO DI COMBUSTIONE COMPILAZIONE DEL RAPPORTO DI PROVA PROCEDURA PER L ESECUZIONE DELLA VERIFICA DEL RENDIMENTO DI COMBUSTIONE COMPILAZIONE DEL RAPPORTO DI PROVA I. Premessa La presente procedura costituisce l insieme delle linee guida per l esecuzione delle

Dettagli

prot. 3171- MOT2/C ROMA 6/8/2001 Al C.S.R.P.A.D. via di Settebagni,333 00138 ROMA Ai C.P.A Loro Sede e p.c. All A.N.F.I.A. TORINO All U.N.R.A.E.

prot. 3171- MOT2/C ROMA 6/8/2001 Al C.S.R.P.A.D. via di Settebagni,333 00138 ROMA Ai C.P.A Loro Sede e p.c. All A.N.F.I.A. TORINO All U.N.R.A.E. Dipartimento Trasporti Terrestri U. di G. Motorizzazione e Sicurezza del Trasporto Terrestre Ufficio MOT 2 prot. 3171- MOT2/C 6/8/2001 Al C.S.R.P.A.D. via di Settebagni,333 00138 Ai C.P.A Loro Sede e p.c.

Dettagli

In vigore dal 25.05.2012. RINA Via Corsica, 12-16128 Genova - Italy Tel. +39 01053851 - Fax: +39 0105351000 www.rina.org

In vigore dal 25.05.2012. RINA Via Corsica, 12-16128 Genova - Italy Tel. +39 01053851 - Fax: +39 0105351000 www.rina.org Regolamento per la verifica periodica di apparecchi di sollevamento di materiali (SC) e persone (SP) secondo D.lgs. 81/08 e decreto 11 Aprile 2011 dal titolo Disciplina delle modalità di effettuazione

Dettagli

DELLA REGIONE SICILIANA

DELLA REGIONE SICILIANA Supplemento ordinario alla GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA (p. I) n. 43 del 10 ottobre 2014 (n. 28) GAZZETTA DECRETO 23 settembre 2014. REPUBBLICA ITALIANA DELLA REGIONE SICILIANA ASSESSORATO

Dettagli

MANUALE UTENTE REVISIONI E COLLAUDI IN SEDE E FUORI SEDE UFFICIO MOTORIZZAZIONE CIVILE

MANUALE UTENTE REVISIONI E COLLAUDI IN SEDE E FUORI SEDE UFFICIO MOTORIZZAZIONE CIVILE MANUALE UTENTE REVISIONI E COLLAUDI IN SEDE E FUORI SEDE UFFICIO MOTORIZZAZIONE CIVILE INDICE DEL DOCUMENTO 1 GENERALITÀ... 4 1.1 TABELLA DELLE VERSIONI... 4 1.2 TERMINI ED ACRONIMI... 4 1.3 RIFERIMENTI...

Dettagli

Roma, 16 maggio 2012. prot. n. 13546. Ai Dirigenti Generali Territoriali LORO SEDI. Agli UMC LORO SEDI

Roma, 16 maggio 2012. prot. n. 13546. Ai Dirigenti Generali Territoriali LORO SEDI. Agli UMC LORO SEDI Ministero delle Infrastrutture dei Trasporti DIPARTIMENTO PER I TRASPORTI LA NAVIGAZIONE ED I SISTEMI INFORMATIVI E STATISTICI Direzione Generale per la Motorizzazione Divisione 5 Via G. Caraci, 36 00157

Dettagli

NUOVO REGOLAMENTO PER L ESPLETAMENTO DEGLI ESAMI PER IL RICONOSCIMENTO DELL IDONEITA DEGLI INSEGNANTI E DEGLI ISTRUTTORI DI AUTOSCUOLA.

NUOVO REGOLAMENTO PER L ESPLETAMENTO DEGLI ESAMI PER IL RICONOSCIMENTO DELL IDONEITA DEGLI INSEGNANTI E DEGLI ISTRUTTORI DI AUTOSCUOLA. NUOVO REGOLAMENTO PER L ESPLETAMENTO DEGLI ESAMI PER IL RICONOSCIMENTO DELL IDONEITA DEGLI INSEGNANTI E DEGLI ISTRUTTORI DI AUTOSCUOLA. Art. 1 FONTI NORMATIVE Per l espletamento degli esami per il conseguimento

Dettagli

Prot. 28464. Roma, 10 dicembre 2015. Direzioni Generali Territoriali Loro sedi. Uffici Motorizzazione Civile Loro sedi

Prot. 28464. Roma, 10 dicembre 2015. Direzioni Generali Territoriali Loro sedi. Uffici Motorizzazione Civile Loro sedi Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti DIPARTIMENTO PER I TRASPORTI, LA NAVIGAZIONE, GLI AFFARI GENERALI ED IL PERSONALE DIREZIONE GENERALE PER LA MOTORIZZAZIONE DIVISIONE 5 Via G. Caraci, 36-00157

Dettagli

Delibera n. 5276 del 2 agosto 2007

Delibera n. 5276 del 2 agosto 2007 Delibera n. 5276 del 2 agosto 2007 CONTROLLO OBBLIGATORIO DELLE EMISSIONI DA GAS DI SCARICO DEI VEICOLI A MOTORE DI RESIDENTI IN REGIONE LOMBARDIA. LEGGE REGIONALE 11 DICEMBRE 2006, N. 24, ARTICOLO 17.

Dettagli

DOCUMENTAZIONE MINIMA CHE DEVE ESSERE PRESENTE IN AZIENDA E TENUTA A DISPOSIZIONE DEGLI ORGANI DI VIGILANZA

DOCUMENTAZIONE MINIMA CHE DEVE ESSERE PRESENTE IN AZIENDA E TENUTA A DISPOSIZIONE DEGLI ORGANI DI VIGILANZA Confederazione italiana agricoltori DOCUMENTAZIONE MINIMA CHE DEVE ESSERE PRESENTE IN AZIENDA E TENUTA A DISPOSIZIONE DEGLI ORGANI DI VIGILANZA Elenco non esaustivo, ma esemplificativo delle principali

Dettagli

TARIFFE PER LE OPERAZIONI DI MOTORIZZAZIONI AGGIORNATE AL 31 MAGGIO 2007

TARIFFE PER LE OPERAZIONI DI MOTORIZZAZIONI AGGIORNATE AL 31 MAGGIO 2007 TARIFFE PER LE OPERAZIONI DI MOTORIZZAZIONI AGGIORNATE AL 31 MAGGIO 2007 ATTENZIONE: i numeri dei bollettini di conto corrente riportati, da utilizzare per i versamenti, sono validi esclusivamente per

Dettagli

REGOLAMENTO PER LE ISPEZIONI DI SORVEGLIANZA PERIODICA

REGOLAMENTO PER LE ISPEZIONI DI SORVEGLIANZA PERIODICA REGOLAMENTO PER LE ISPEZIONI DI SORVEGLIANZA PERIODICA (Art. 13 D.P.R. 162/99) INDICE 1. SCOPO E CAMPO DI APPLICAZIONE 2. RIFERIMENTI LEGISLATIVI 3. NORME TECNICHE 4. GENERALITÀ 5. PERSONALE IMPIEGATO

Dettagli

PROVINCIA REGIONALE DI ENNA

PROVINCIA REGIONALE DI ENNA REGOLAMENTO PER IL CONTROLLO DI RENDIMENTO DI COMBUSTIONE E DELLO STATO DI ESERCIZIO E MANUTENZIONE DEGLI IMPIANTI TERMICI. (Del. C.P. n. 36/2009) Art. 1 - OGGETTO DEL REGOLAMENTO Il presente Regolamento

Dettagli

C/C 9001. Motoveicolo 9,00 29,24 21,17 4,50. Autoveicolo 9,00 29,24 39,71 4,50. Autoveicolo con targa quadrata 9,00 29,24 39,35 4,50

C/C 9001. Motoveicolo 9,00 29,24 21,17 4,50. Autoveicolo 9,00 29,24 39,71 4,50. Autoveicolo con targa quadrata 9,00 29,24 39,35 4,50 Tariffario Ambito: Nazionale In questa pagina trovi l elenco di tutte le pratiche automobilistiche di competenza del Dipartimento Trasporti (Motorizzazione Civile). Per ciascuna pratica sono indicati i

Dettagli

DICHIARAZIONE RELATIVA AGLI ADEMPIMENTI CONNESSI AI PIANI DI SICUREZZA (A CURA DELL IMPRESA APPALTATRICE)

DICHIARAZIONE RELATIVA AGLI ADEMPIMENTI CONNESSI AI PIANI DI SICUREZZA (A CURA DELL IMPRESA APPALTATRICE) DICHIARAZIONE RELATIVA AGLI ADEMPIMENTI CONNESSI AI PIANI DI SICUREZZA (A CURA DELL APPALTATRICE) OGGETTO: Appalto per realizzazione sistema di accumulo calore presso la Centrale termica di integrazione

Dettagli

Roma, 26 novembre 2003. prot. n. 4437/M360. Ai Signori Coordinatori LORO SEDI. Agli Uffici Provinciali della Motorizzazione LORO SEDI

Roma, 26 novembre 2003. prot. n. 4437/M360. Ai Signori Coordinatori LORO SEDI. Agli Uffici Provinciali della Motorizzazione LORO SEDI DIPARTIMENTO DEI TRASPORTI TERRESTRI E PER I STEMI INFORMATIVI E STATISTICI Direzione Generale della Motorizzazione e della Sicurezza del Trasporto Terrestre Roma, 6 novembre 00 prot. n. 447/M60 Ai Signori

Dettagli

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti DIPARTIMENTO PER I TRASPORTI, LA NAVIGAZIONE E I SISTEMI INFORMATIVI E STATISTICI Direzione Generale per la Motorizzazione Via G. Caraci, 36-00157 ROMA Prot.

Dettagli

Manuale operativo della procedura

Manuale operativo della procedura Progetto REVISIONI - Manuale operativo della procedura "PROF" NUOVI PROCEDIMENTI PER LA REVISIONE DEI VEICOLI Manuale operativo della procedura PROF Ad uso delle imprese di autoriparazione autorizzate

Dettagli

Provincia di Viterbo Esame 264/91 - Sessione anno 2008

Provincia di Viterbo Esame 264/91 - Sessione anno 2008 Provincia di Viterbo Esame 264/91 - Sessione anno 2008 Circolazione Stradale Il quadriciclo a motore è : A Un ciclomotore a quattro ruote adibito al trasporto di persone B Un motoveicolo adibito al trasporto

Dettagli

Classificazione, omologazione e revisione dei veicoli

Classificazione, omologazione e revisione dei veicoli Classificazione, omologazione e revisione dei veicoli Salvatore NAPOLITANO Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Dipartimento per i Trasporti, la Navigazione ed i Sistemi informativi e Statistici

Dettagli

Novità sulla guida dei ciclomotori e sul trasporto del secondo passeggero

Novità sulla guida dei ciclomotori e sul trasporto del secondo passeggero Novità sulla guida dei ciclomotori e sul trasporto del secondo passeggero A far data dal 14 Luglio 2006 si concretizzano le nuove norme sulla circolazione dei ciclomotori, ed entrano in vigore le modifiche

Dettagli

COMUNE DI ANACAPRI. (Provincia di Napoli) REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITA DI NOLEGGIO DI VEICOLI SENZA CONDUCENTE

COMUNE DI ANACAPRI. (Provincia di Napoli) REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITA DI NOLEGGIO DI VEICOLI SENZA CONDUCENTE COMUNE DI ANACAPRI (Provincia di Napoli) REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITA DI NOLEGGIO DI VEICOLI SENZA CONDUCENTE Approvato con delibera di C.C. n. 23 del 21.04.2010 Art. 1 - Esercizio di noleggio

Dettagli

approvato con le modifiche apportate dalla Giunta Comunale con deliberazione del n.

approvato con le modifiche apportate dalla Giunta Comunale con deliberazione del n. DISCIPLINARE TECNICO RELATIVO ALL EROGAZIONE DI CONTRIBUTI PER L ACQUISTO/TRASFORMAZIONE DI VEICOLI A BASSO IMPATTO AMBIENTALE E PER LA SOSTITUZIONE DI VECCHIE CALDAIE PER RISCALDAMENTO CON NUOVE CALDAIE

Dettagli

1. Dati del tecnico incaricato del collaudo IL SOTTOSCRITTO

1. Dati del tecnico incaricato del collaudo IL SOTTOSCRITTO Spazio per apporre il timbro di protocollo Spazio per la vidimazione Data Perseguito L addetto alla ricezione Spett.le Sportello Unico per le Attività Produttive Comune di Castellammare del Golfo Verbale

Dettagli

Ditta: Progettista DD.LL. Impresa Costruttrice

Ditta: Progettista DD.LL. Impresa Costruttrice ELENCO DOCUMENTI DA PRESENTARE ALL'UFFICIO TECNICO COMUNALE PER LA RICHIESTA DEL CERTIFICATO DI AGIBILITA AI SENSI DEGLI ART.25 DEL TESTO UNICO ATTIVITA EDILIZIA E S.M.I. (RESIDENZIALE) Ditta: P.Ed. n

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA VERIFICA DEGLI IMPIANTI TERMICI NEL TERRITORIO DEL COMUNE DI MASSA (LEGGE n. 10/1991, DPR n. 412/1993, DPR n. 551/1999, D.LGS.

REGOLAMENTO PER LA VERIFICA DEGLI IMPIANTI TERMICI NEL TERRITORIO DEL COMUNE DI MASSA (LEGGE n. 10/1991, DPR n. 412/1993, DPR n. 551/1999, D.LGS. REGOLAMENTO PER LA VERIFICA DEGLI IMPIANTI TERMICI NEL TERRITORIO DEL COMUNE DI MASSA (LEGGE n. 10/1991, DPR n. 412/1993, DPR n. 551/1999, D.LGS. 192/05, D.LGS. 311/06) Approvato con delibera di C.C. n.

Dettagli

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti DIPARTIMENTO PER I TRASPORTI, LA NAVIGAZIONE ED I SISTEMI INFORMATIVI E STATISTICI Direzione Generale per la Motorizzazione DIVISIONE 2 PROT. N. 19277/23.25

Dettagli

Assessorato Regionale delle Risorse Agricole e Alimentari Dipartimento degli Interventi per la Pesca

Assessorato Regionale delle Risorse Agricole e Alimentari Dipartimento degli Interventi per la Pesca Regione Siciliana Assessorato Regionale delle Risorse Agricole e Alimentari Dipartimento degli Interventi per la Pesca Linee guida per la Presentazione dei Progetti da allegare alle istanze e per la contabilità

Dettagli

Provincia dell Aquila Settore Ambiente e Provveditorato alla Ricostruzione

Provincia dell Aquila Settore Ambiente e Provveditorato alla Ricostruzione Provincia dell Aquila Settore Ambiente e Provveditorato alla Ricostruzione DISCIPLINARE TECNICO DI AUTORIZZAZIONE ALL ACQUISTO DEL BOLLINO VERDE DA PARTE DELLE IMPRESE DI INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE DI

Dettagli

Vorrei effettuare la revisione presso la Motorizzazione Civile. Cosa devo fare?

Vorrei effettuare la revisione presso la Motorizzazione Civile. Cosa devo fare? Dove posso eseguire la revisione? la revisione può essere effettuata presso gli Uffici Provinciali della Motorizzazione Civile oppure (ma solo per veicoli di massa inferiore od uguale a 3, 5 tonnellate)

Dettagli

Centro revisione. Normative e parametri per l apertura di un centro revisione. ZSystem srl

Centro revisione. Normative e parametri per l apertura di un centro revisione. ZSystem srl Centro revisione Normative e parametri per l apertura di un centro revisione ZSystem srl Indice Indice... 2 Art. 80... 3 Sezione I - norme costruttive e di equipaggiamento e accertamenti tecnici per la

Dettagli

Prima dell acquisto di una determinata attrezzatura, è quindi bene porsi alcune domande: l attrezzatura da acquistare è adatta all uso previsto?

Prima dell acquisto di una determinata attrezzatura, è quindi bene porsi alcune domande: l attrezzatura da acquistare è adatta all uso previsto? La presente nota informativa si rivolge ai soggetti che hanno responsabilità in materia di sicurezza per le persone nell uso di attrezzature ed impianti (datori di lavoro, dirigenti, preposti, RSPP, ecc.)

Dettagli

Principali Controlli nel Settore Impiantistico delle Strutture Socio Sanitarie

Principali Controlli nel Settore Impiantistico delle Strutture Socio Sanitarie SISTEMI DI PREVENZIONE E DI CONTROLLO NEL SETTORE RSA: UN PROGETTO INNOVATIVO IN PROVINCIA DI VARESE Principali Controlli nel Settore Impiantistico delle Strutture Socio Sanitarie Barza d Ispra, 18 maggio

Dettagli

1 di 6. Ministero del lavoro e delle politiche sociali. Circ. 13 agosto 2012, n. 23/2012 (1).

1 di 6. Ministero del lavoro e delle politiche sociali. Circ. 13 agosto 2012, n. 23/2012 (1). 1 di 6 Ministero del lavoro e delle politiche sociali Circ. 13 agosto 2012, n. 23/2012 (1). D.M. 11 aprile 2011 concernente la "Disciplina delle modalità di effettuazione delle verifiche periodiche di

Dettagli

MANUALE UTENTE REVISIONI UFFICIO MOTORIZZAZIONE CIVILE

MANUALE UTENTE REVISIONI UFFICIO MOTORIZZAZIONE CIVILE MANUALE UTENTE REVISIONI UFFICIO MOTORIZZAZIONE CIVILE INDICE DEL DOCUMENTO 1 GENERALITÀ...3 1.1 TABELLA DELLE VERSIONI...3 1.2 TERMINI ED ACRONIMI...3 1.3 RIFERIMENTI...3 2 INTRODUZIONE...5 2.1 SCOPO...5

Dettagli

MANUALE UTENTE REVISIONI UFFICIO MOTORIZZAZIONE CIVILE

MANUALE UTENTE REVISIONI UFFICIO MOTORIZZAZIONE CIVILE MANUALE UTENTE REVISIONI UFFICIO MOTORIZZAZIONE CIVILE INDICE DEL DOCUMENTO 1 GENERALITÀ...3 1.1 TABELLA DELLE VERSIONI...3 1.2 TERMINI ED ACRONIMI...3 1.3 RIFERIMENTI...3 2 INTRODUZIONE...5 2.1 SCOPO...5

Dettagli

istruttore di autoscuola

istruttore di autoscuola Standard formativo relativo alla formazione iniziale propedeutica per il conseguimento dell abilitazione e formazione periodica istruttore di autoscuola ai sensi Decreto ministeriale 26 gennaio 2011, n.

Dettagli

La presente normativa si applica sia alla patente di guida che al certificato di idoneità alla guida di ciclomotori.

La presente normativa si applica sia alla patente di guida che al certificato di idoneità alla guida di ciclomotori. La presente normativa si applica sia alla patente di guida che al certificato di idoneità alla guida di ciclomotori. Procedura Accertamento della violazione da cui consegue decurtazione di punteggio (1)

Dettagli

Dipartimento Territoriale di Prevenzione

Dipartimento Territoriale di Prevenzione Servizio Sanitario - REGIONE SARDEGNA Dipartimento Territoriale di Prevenzione Prot. Oristano lì Oggetto: Progetto relativo alla verifica periodica degli Ascensori e Montacarichi ai sensi del Decreto del

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE E L UTILIZZO DEGLI AUTOMEZZI

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE E L UTILIZZO DEGLI AUTOMEZZI PROVINCIA DI LIVORNO REGOLAMENTO PER LA GESTIONE E L UTILIZZO DEGLI AUTOMEZZI Approvato con deliberazione del Consiglio Provinciale n. 68/27.06.2013 In vigore dal 1 agosto 2013 SOMMARIO Articolo 1 - Organizzazione

Dettagli

Via Monzambano, 10 00185 ROMA

Via Monzambano, 10 00185 ROMA Prot. n. 3756 All'ANAS SpA Via Monzambano, 10 00185 ROMA All'AISCAT SpA Via Donizetti, 10 00198 ROMA Alle Amministrazioni Regionali e Province Autonome LORO SEDI Alle Amministrazioni Provinciali LORO SEDI

Dettagli

REGISTRO CONTROLLI ANTINCENDIO

REGISTRO CONTROLLI ANTINCENDIO REGISTRO CONTROLLI ANTINCENDIO.. Sede:.. (.) Data del Documento : Versione Documento : Rev.0 e-cons s.r.l. Via del Lavoro, 4-35040 Boara Pisani (PD) Tel: 0425485621 - Fax 0425019846 0425485245 e-mail:

Dettagli

OGGETTO: Aggiornamento norme tecniche per l omologazione dei banchi prova freni a rulli per veicoli di massa complessiva 3.5 t..

OGGETTO: Aggiornamento norme tecniche per l omologazione dei banchi prova freni a rulli per veicoli di massa complessiva 3.5 t.. Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Dipartimento per i Trasporti la Navigazione ed i Sistemi Informativi e Statistici Direzione Generale per la Motorizzazione Divisione 4 Prot. R.U 17937 Circolare

Dettagli

PRESCRIZIONI TECNICHE SPECCHI RETROVISORI

PRESCRIZIONI TECNICHE SPECCHI RETROVISORI Abteilung 26 - Brand- und Zivilschutz Amt 26.2 - Feuerwehrdienst Ripartizione 26 - Protezione antincendi e civile Ufficio 26.2 - Servizio antincendi PRESCRIZIONI TECNICHE SPECCHI RETROVISORI DIRETTIVA

Dettagli

LETTERA CIRCOLARE N. 6/05

LETTERA CIRCOLARE N. 6/05 ISPESL ISTITUTO SUPERIORE PER LA PREVENZIONE E LA SICUREZZA DEL LAVORO DIPARTIMENTO OMOLOGAZIONE E CERTIFICAZIONE 00184 Roma... Via Urbana 167 - Tel. 47141 DOM / DIR Prot. n. 369/05 del 7/2/05 LETTERA

Dettagli