PROFILO ISTITUZIONALE Institutional Profile Roma Via Sardegna, 40 T F E

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "www.aiscat.it PROFILO ISTITUZIONALE Institutional Profile 00187 Roma Via Sardegna, 40 T +39 06 48 27 941 F +39 06 47 46 968 E info@aiscat."

Transcript

1 www. McGRAPHIS. it Roma Via Sardegna, 40 T F E PROFILO ISTITUZIONALE Institutional Profile

2 OLTRE KM DI RETE AUTOSTRADALE IN ESERCIZIO, CIRCA 600 GALLERIE E TRA PONTI E VIADOTTI DI LUNGHEZZA MAGGIORE DI 100 M, CIRCA PORTE PER IL PAGAMENTO DEL PEDAGGIO, DI CUI OLTRE AUTOMATICHE E QUASI IMPIANTI TELEPASS OLTRE 80 MILIARDI DI KM PERCORSI DAGLI UTENTI OGNI ANNO. FOTO Photo Credits Si ringraziano tutte le Associate per i contributi fotografici Photographic contributions from all the Members are gratefully acknowledged IDEAZIONE E GRAFICA Concept & Design Mc GRAPHIS Via Sestriere, Roma Dati al Data as for OLTRE TELECAMERE, OLTRE 800 TRA CENTRALINE METEO E RILEVATORI DI GHIACCIO E NEBBIA, CIRCA COLONNINE SOS PER LE CHIAMATE DI EMERGENZA, UNA RIDUZIONE CONTINUA E COSTANTE DELL INCIDENTALITÀ E DELLA MORTALITÀ SICUREZZA, ASSISTENZA E CONTROLLO DEL TRAFFICO GARANTITE 24 HSU24, 365 GIORNI L ANNO, DALLE SALE RADIO DI TUTTE LE CONCESSIONARIE, CON IL SUPPORTO OPERATIVO DI CENTINAIA DI PATTUGLIE DELLA POLIZIA STRADALE E DI AUSILIARI ALLA VIABILITÀ. OLTRE PANNELLI A MESSAGGIO VARIABILE, LA COPERTURA DI TUTTO IL TERRITORIO NAZIONALE SIA CON CANALI RADIO INFORMATIVI DEDICATI SIA CON LE PRINCIPALI EMITTENTI RADIOFONICHE, LA MASSIMA ATTENZIONE ALL INFORMAZIONE COME SERVIZIO E COME ELEMENTO DI SICUREZZA E FLUIDITÀ DEL TRAFFICO. MA LE AUTOSTRADE NON SONO SOLO MERE INFRASTRUTTURE VIARIE E DOTAZIONI TECNOLOGICHE. SONO ANCHE ATTENZIONE AGLI UTENTI IN TUTTE LE FASI DEL VIAGGIO, CON UN EVOLUZIONE CONTINUA E COSTANTE NELLA QUALITÀ E NELLA QUANTITÀ DEI SERVIZI EROGATI: BAR, RISTORANTI, OFFICINE, PUNTI INFORMATIVI, SPAZI SOSTA E PARCHEGGIO SEMPRE PIÙ CONNESSI ALLE REALTÀ TERRITORIALI ATTRAVERSATE, ANCHE IN TERMINI DI PROMOZIONE DI PRODOTTI TIPICI E DELLE CARATTERISTICHE STORICO-PAESAGGISTICHE LOCALI. AISCAT E TUTTE LE CONCESSIONARIE PROMUOVONO INOLTRE QUOTIDIANAMENTE CONDOTTE DI GUIDA VIRTUOSE, NEL RISPETTO DELLE NORME DEL CODICE DELLA STRADA, ATTRAVERSO AZIONI PUNTUALI DI PREVENZIONE E OPPORTUNE CAMPAGNE INFORMATIVE SULLA SICUREZZA, PER FORMARE UTENTI SEMPRE PIÙ CONSAPEVOLI. SONO QUESTI SOLAMENTE ALCUNI DEI NUMERI E DELLE ATTIVITÀ DI UN SETTORE FONDAMENTALE NELLO SVILUPPO SOCIO-ECONOMICO DEL PAESE, QUALE QUELLO DELLE AUTOSTRADE IN CONCESSIONE, RIUNITO NELL AISCAT, L ASSOCIAZIONE ITALIANA DELLE SOCIETÀ CONCESSIONARIE AUTOSTRADE E TRAFORI. MORE THAN 5,600 KILOMETRES OF MOTORWAY NETWORK IN OPERATION, ALMOST 600 TUNNELS AND 1,500 BRIDGES AND VIADUCTS HAVING A LENGTH OF MORE THAN 100 METRES, NEARLY 3,800 TOLL LANES - OF WHICH MORE THAN 1,100 ARE AUTOMATIC - AND ALMOST 2,000 TELEPASS FACILITIES... MORE THAN 80 BILLION KILOMETRES TRAVELLED BY USERS EVERY YEAR. MORE THAN 3,000 VIDEO CAMERAS, MORE THAN 800 WEATHER STATIONS AND ICE AND FOG DETECTORS, ALMOST 7,000 S.O.S. POSTS FOR EMERGENCY CALLS, AND A CONTINUOUS AND CONSTANT FALL IN THE NUMBER OF ACCIDENTS AND FATALITIES... SAFETY, ASSISTANCE AND TRAFFIC CONTROL, GUARANTEED 24/7, 365 DAYS PER YEAR, BY ALL THE CONCESSIONAIRES RADIO CENTRES, WITH THE OPERATIONAL SUPPORT OF HUNDREDS OF ROAD POLICE AND ROAD OPERATOR PATROLLING VEHICLES. MORE THAN 1,500 VARIABLE MESSAGE SIGNS, COVERAGE OF THE WHOLE NATIONAL TERRITORY WITH INFORMATION DEDICATED RADIO CHANNELS AS WELL AS THE MAIN NATIONAL RADIO NETWORKS, FULL AND UTMOST ATTENTION PAID TO INFORMATION AS A SERVICE, AS WELL AS A TOOL FOR SAFETY AND SMOOTH TRAFFIC FLOW. BUT MOTORWAYS ARE MUCH MORE THAN MERE ROAD INFRASTRUCTURE AND TECHNOLOGICAL EQUIPMENT. MOTORWAYS REFLECT THE ATTENTION PAID TO USERS DURING THEIR WHOLE JOURNEY, WITH A CONSTANT IMPROVEMENT IN THE QUALITY AND QUANTITY OF SERVICES OFFERED: SNACK-BARS, RESTAURANTS, GARAGES, INFO- POINTS, REST AND PARKING AREAS, ALL OF WHICH ARE EVERMORE LOCALISED IN ORDER TO PROMOTE TYPICAL LOCAL PRODUCTS, HISTORY AND LANDSCAPE. AISCAT AND ALL ITS MEMBERS ALSO PROMOTE SAFE DRIVING BEHAVIOUR, IN COMPLIANCE WITH THE ROAD CODE. THIS IS ACHIEVED THROUGH SPECIFIC PREVENTIVE ACTIONS AND FOCUSED SAFETY CAMPAIGNS AIMED AT SHAPING BETTER ROAD USERS AND UNDERLINING THE IMPORTANCE OF ROAD SAFETY. THESE ARE JUST SOME OF THE NUMBERS AND ACTIVITIES OF THE TOLLED MOTORWAY SECTOR - A KEY SECTOR FOR THE SOCIO-ECONOMIC DEVELOPMENT OF THE COUNTRY - REPRESENTED BY AISCAT, THE ITALIAN ASSOCIATION OF MOTORWAY AND TUNNEL CONCESSIONAIRE COMPANIES.

3 COS È L AISCAT About AISCAT L AISCAT è l Associazione che raggruppa tutte le Società concessionarie di autostrade e trafori operanti in Italia, con il compito di raccogliere, confrontare e portare su un tavolo di discussione collegiale le esperienze e le esigenze delle Associate, fornendo loro assistenza e rappresentandole presso le principali istituzioni politiche e amministrative. Associazione di categoria sindacale apolitica e senza fini di lucro, l AISCAT si propone quindi di: trattare gli aspetti tecnici, amministrativi, finanziari, giuridici e fiscali di interesse generale per le sue Associate; rappresentare le esigenze e le proposte del comparto autostradale italiano nei confronti dell Ente concedente e di tutti gli Organismi di riferimento, istituzionali e non; promuovere e tutelare gli interessi legittimi e le necessità del settore presso tutte le sedi competenti, a livello nazionale e internazionale; promuovere l armonizzazione e l uniformazione di procedure e attività del settore, con particolare attenzione alle modalità operative di servizio e ai rapporti con gli utenti; promuovere lo sviluppo e la modernizzazione della rete infrastrutturale e favorire condizioni di mobilità sostenibile; realizzare e promuovere studi, ricerche, convegni e incontri a livello nazionale e internazionale su temi e problematiche di interesse del settore. MODERNIZZAZIONE DELLA RETE INFRASTRUTTURALE, PROMOZIONE DELLA MOBILITÀ SOSTENIBILE E DELLA SICUREZZA STRADALE Modernisation of infrastructure network, promotion of sustainable mobility and road safety AISCAT is the Association that groups all motorway and tunnel concessionaire companies operating in Italy. The aim of the Association is to collect, compare and present the common interests of its associates, based on their collective experience and needs, and to support and represent them before main political and administrative institutions. As a non-political and non-profit Association, AISCAT aims to: address the technical, administrative, financial, legal and fiscal issues that are of a general interest to its associates; represent the needs and proposals of the Italian motorway sector vis-à-vis the granting Authority and all institutional and non-institutional Bodies of reference; promote and safeguard the legitimate interests and needs of the sector before all competent national and international authorities; promote the harmonisation and standardisation of procedures and sector s activities, paying particular attention to service operating terms and relations with users; promote the development and modernisation of the infrastructural network and foster sustainable mobility; carry-out and promote studies, research, conferences and meetings both at national and international levels on items and issues concerning the sector.

4 L AISCAT è stata costituita a Roma nel 1966 per rispondere alle istanze delle Società concessionarie che si trovavano ad affrontare, in un periodo di piena e rapida evoluzione della rete autostradale nazionale e di profonde trasformazioni del sistema delle concessioni, nuove problematiche di carattere sia tecnico-gestionale che giuridico e amministrativo. Il potenziamento del sistema autostradale, elemento essenziale dello sviluppo socio-economico dell Italia di quegli anni, poneva a tutti gli operatori coinvolti diverse questioni di interesse generale per l intero settore, a cui era necessario dare risposte comuni e uniformi. L esigenza di condividere esperienze e problemi, di rendere omogenei sistemi di costruzione, esercizio e gestione, nonché di interloquire in modo unitario con l Ente concedente e le Istituzioni, diede quindi un forte impulso alla nascita di un organismo unico - l AISCAT - di aggregazione e di rappresentanza per tutto il comparto delle autostrade a pedaggio. Da uno scenario specificatamente nazionale, il contesto di riferimento si è progressivamente esteso ad una dimensione sovranazionale, con l esigenza di un confronto permanente e costante con quanto accadeva negli altri Stati. L evoluzione dei traffici, passeggeri e merci, e il processo di integrazione dei sistemi politici ed economici tra i vari Paesi della UE, portarono quindi nel 1973 alla creazione, anche su iniziativa dell AISCAT, di un coordinamento delle Società concessionarie europee di autostrade a pedaggio, all epoca denominato SECAP e successivamente, nel 1993, ASECAP - Association européenne des sociétés concessionnaires d autoroutes et d ouvrages à péage. Forte del primato storico che ha visto in Italia la costruzione delle prime autostrade, nonché la nascita e lo sviluppo del modello concessorio, l AISCAT e le sue Associate continuano ancora oggi a rivestire un ruolo fondamentale nel comparto autostradale anche a livello europeo, contribuendo in maniera determinante a studi, ricerche e progetti di settore e sperimentando servizi ad alto valore aggiunto e di rilevante contenuto tecnologico. Sempre attenta alla sostenibilità del sistema trasportistico nazionale e internazionale, soprattutto in termini di sicurezza e di integrazione socioeconomica e territoriale, l AISCAT, grazie ad uno straordinario know-how maturato in decenni di attività, si pone come protagonista dell evoluzione tecnica e gestionale delle autostrade a pedaggio nel potenziamento delle reti infrastrutturali e nel miglioramento delle condizioni di mobilità. GIANFRANCO CAUSIN AUTOSTRADE TRA STORIA ED ATTUALITÀ libro celebrativo del Quarantennale book celebrating the 40 th Anniversary IL RUOLO DELL AISCAT NEGLI ANNI AISCAT s evolving role AISCAT PROMOTRICE DI STUDI E RICERCHE DI SETTORE ANCHE IN AMBITO EUROPEO Aiscat as promoter of road sector s studies and research, also at European level AISCAT was set-up in Rome in 1966 to deal with the requests of concessionaire Companies which, in a period of vast and rapid development of the national motorway network and deep transformation of the system of concessions, found themselves facing new technical-operating, legal and administrative issues. The strengthening of the motorway system, an essential element in the socio-economic development of Italy in those years, presented all operators with different questions of a general interest for the sector as a whole; these questions needed to be addressed and answered in a standard fashion. The need to share experiences and problems, standardise construction, operating and management systems, and deal with the granting Authority and Institutions in a standard form, built momentum to the birth of a single body - AISCAT - that could bring together and represent the interests of the tolled motorway sector as a whole. From a specifically national scope, focus gradually became supranational, with the need to entertain permanent and ongoing dialogue with the situation in other countries. The development of passenger traffic and freight, together with the integration process of political and economic systems among various EU Countries, lead in 1973, upon the initiative of AISCAT as well as others, to the creation of a coordinating Association of European tolled motorway concessionaire Companies known as SECAP and later, in 1993, ASECAP - Association euroopéennes des sociétés concessionnaires d ouvrages et autoroutes à péage (European Association of tolled motorways Concessionaire companies). Italy was the pioneering country of motorway construction and the development of the motorway concession system, and this means that AISCAT and its associates still today play a key role in the European motorway sector, contributing instrumentally to studies, research and projects in the sector and testing high value added technology based services. AISCAT has always kept an eye on the sustainability of national and international transport systems, especially in terms of safety and socioeconomic and territorial integration. In light of the extraordinary knowhow that AISCAT has matured over decades of activity, the Association remains a key player in the technical and operating evolution of tolled motorways for the strengthening of infrastructural networks and the improvement of the conditions of mobility.

5 Le attività dell AISCAT riguardano tutti i temi di interesse generale per il settore delle autostrade in concessione, con particolare riferimento a: programmazione, progettazione, costruzione, esercizio, manutenzione e gestione delle autostrade e dei trafori; studi e ricerche nel campo della sicurezza stradale, del PPP (Partnership Pubblico-Privato), della pianificazione e dell'economia dei trasporti, in un ottica di costante miglioramento dei livelli di servizio del settore; partecipazione a progetti in ambito europeo su tematiche di settore, quali l uniformazione dell informazione all utenza, lo sviluppo di sistemi avanzati di controllo e gestione del traffico e di esazione del pedaggio; assistenza delle Associate sia nei rapporti reciproci, sia nei rapporti con l Ente concedente, i finanziatori e tutti gli Organismi e le Istituzioni direttamente o indirettamente interessate, promuovendo e tutelando i diritti e le legittime esigenze del settore presso tutte le sedi competenti, istituzionali e non; monitoraggio e analisi della legislazione nazionale e comunitaria, delle normative tecniche e dei nuovi sistemi tecnologici d interesse, nonché delle attività europee inerenti al settore dei trasporti, del mercato interno, della concorrenza, dell ambiente, della ricerca e dello sviluppo tecnologico; partecipazione attiva e apporto tecnico-scientifico in Comitati Tecnici e in Commissioni di esperti e gruppi di lavoro, nell ambito di Organismi e/o Istituzioni pubbliche e private, a livello nazionale e internazionale; redazione di contributi tecnico-normativi di settore a favore delle Associate e delle Istituzioni di riferimento, nonché di documenti di posizione in merito a consultazioni pubbliche della Commissione europea su diversi argomenti di interesse per l Associazione; promozione, organizzazione e partecipazione a seminari, convegni, dibattiti pubblici e tavole rotonde sui temi d interesse del settore, a livello nazionale e internazionale, con esponenti del mondo politico, economico e istituzionale; interventi sui principali mezzi d informazione, attraverso articoli, comunicati stampa e interviste; implementazione di servizi aggiuntivi riservati alle Associate sul web, quali l archiviazione, la condivisione e la consultazione dei documenti dei Comitati Tecnici e dei Gruppi di lavoro; redazione e pubblicazione di: statistiche puntuali e panoramiche dell'attività e dei risultati di settore, quaderni tematici e bollettini informativi (mensili, semestrali e annuali), bollettini informativi mensili sulle principali attività dell Unione europea rilevanti per il trasporto stradale. LE ATTIVITÀ DELL AISCAT AISCAT s Activities AISCAT INFORMAZIONI mensile monthly AISCAT INFORMAZIONI trimestrale quarterly AISCAT IN CIFRE annuale annual GUIDA IN AUTOSTRADA BOLLETTINO AISCAT ATTUALITÀ DELLA UE mensile monthly AISCAT s activities concern all items of a general interest for the motorways under concession sector, and particularly: planning, designing, construction, operating, maintenance and management of motorways and tunnels; research and studies in the areas of road safety, of PPP (Public-Private Partnership) and transport planning and economics, with an eye to constantly improving the levels of service of the sector; participating in European projects that address issues affecting the sector, such as standardisation of user information, development of advanced traffic controlling and management systems, toll collecting systems; supporting Associates in their dealings with each other as well as with the granting Authority, financing parties and all Bodies and Institutions directly or indirectly involved, promoting and safeguarding the rights and legitimate needs of the sector before all competent authorities, whether institutional or not; monitoring and analysis of national and community legislation relating to the sector and of technical rules and new technological systems for the sector, as well as monitoring of European activities concerning the transport sector, internal market, competition, environment and technological research and development; active participation and technicalscientific contribution to Technical Committees, Expert Commissions and workgroups within the scope of Bodies and/or public and private institutions at a national and international level; preparation of technical-legislative contributions relating to the sector for the benefit of Associates and Institutions, as well as position papers with regard to European Commission consultations concerning various issues of interest to the Association; promotion, organisation and participation at seminars, public debates and roundtables on items of interest to the sector, at national and international level, with the participation of political, economic and institutional exponents; interventions on the main information media, in the form of articles, press releases and interviews; implementation of Associate-reserved additional web services, such as the storing, sharing and viewing of Technical Committee and workgroup documents; preparation and publishing of updated statistics and overviews of the activities and performance of the sector by means of monthly, semi-annual and annual bulletins, as well as monthly bulletins addressing the main activities of the European Union in the road sector.

6 LE ASSOCIATE Members L Associazione comprende in qualità di Associate Effettive: Società, Enti e Consorzi che hanno ottenuto la concessione per la costruzione e l'esercizio o la concessione di solo esercizio di autostrade o trafori stradali ed autostradali in Italia. Le Associate Effettive gestiscono nel loro complesso più di km di autostrade su un totale di rete di oltre km, pari al 3% della rete stradale primaria nazionale, sostenendo, con un traffico complessivo che ha superato la soglia di 80 miliardi di veic-km nel 2006, il 25% della mobilità complessiva del Paese, sempre nel rispetto dei più elevati standard di sicurezza e di qualità del servizio ,7 TOTALE Total Fanno anche parte dell Associazione, come Associate Aderenti: Società, Enti e Consorzi che, avendo per scopo statutario la costruzione e l'esercizio o il solo esercizio di autostrade o trafori stradali ed autostradali in concessione, abbiano richiesto all'ente concedente, e non ancora ottenuto, la concessione stessa o siano titolari di una concessione di una tratta autostradale non ancora in esercizio. Società, Enti e Consorzi aventi attività connesse alla costruzione ed all'esercizio o al solo esercizio di autostrade o trafori stradali ed autostradali in concessione ,3 25,4 [ km ] 5.649,4 DUE CORSIE PER SENSO DI MARCIA TRE CORSIE PER SENSO DI MARCIA TRAFORI INTERNAZIONALI Two lanes per way Three lanes per way International Tunnels AISCAT E LE SUE ASSOCIATE A FAVORE DELLA SICUREZZA E DELLA MOBILITÀ SOSTENIBILE Aiscat and its Members in favour of safety and sustainable mobility Effective Associates of the Association include: Companies, Bodies/Authorities and Consortiums that have obtained a concession for the construction and operating or operating only of motorways or road and motorway tunnels in Italy. rete autostradale Aiscat Aiscat motorway network rete autostradale Anas Anas motorway network Overall, Effective Associates manage more than 5,600 km of motorway on a total motorway network of more than 6,500 km, representing 3% of the Italian primary road network and sustaining, with cumulative traffic in excess of 80 billion vehicle-km in 2006, 25% of the country s overall mobility. These results have always been obtained in respect of the highest standards of service safety and quality. Member Associates of the Association include: Companies, Bodies/Authorities and Consortiums whose statutory mission is the construction and operating or operating only of motorways or road and motorway tunnels in concession, that have applied to the granting Authority, but have not yet obtained concession from same, or own a concession for a motorway stretch that is not yet operative. Companies, Bodies/Authorities and Consortiums whose activities are related to the construction and operating of motorways or road and motorway tunnels in concession.

7 L ORGANIZZAZIONE Organisation Per lo svolgimento dei propri compiti, la struttura organizzativa e gestionale dell Associazione è piuttosto articolata e si avvale anche del supporto operativo delle proprie Associate. Il ruolo principale, in termini di attività decisionale e di indirizzo strategico, è esercitato dal Consiglio Direttivo e dal suo Presidente cui seguono, a livello operativo, le attività del Segretario Generale e degli uffici associativi. La Segreteria dell Associazione è suddivisa in tre aree che, pur specializzate nei temi di propria competenza, interagiscono costantemente, completandosi e integrandosi, garantendo in tal modo la massima efficacia di azione: AREA TECNICA E AFFARI INTERNAZIONALI Si interessa di tutte le tematiche di carattere tecnico tra cui la sicurezza stradale, gli impatti ambientali delle opere, il sistema tariffario, l esazione del pedaggio, l informazione all utenza, l innovazione tecnologica, lo sviluppo di piattaforme comuni di connessione tra le Associate, il tutto rapportandosi opportunamente con le Istituzioni di riferimento; cura studi statistici, notiziari e bollettini riguardanti sia i principali indicatori di settore (dati di traffico, incidentalità, risultati economici, ecc.), sia le attività in ambito comunitario, realizzando analisi e benchmarking di confronto con gli altri Paesi europei; effettua un monitoraggio costante delle attività europee e delle iniziative comunitarie, curando in particolare i contatti con le Istituzioni della UE; segue e partecipa ai diversi progetti attivi nell ambito dell Unione europea, dell ASECAP e degli altri organismi internazionali di rilievo. AREA LEGALE-AMMINISTRATIVA Si occupa di tutti gli aspetti legislativi e regolatori di interesse per il settore, tra cui i rapporti di concessione tra Ente concedente e Società concessionarie, la normativa fiscale, tributaria, ambientale, sugli appalti, ecc., anche attraverso il confronto con gli altri Paesi europei; segue e analizza tutti i progetti di legge di interesse del settore nel corso del loro iter parlamentare; effettua un monitoraggio costante dell iter legislativo di direttive, decisioni o regolamenti comunitari; cura la tutela in ambito legale degli interessi legittimi dell Associazione e delle sue Associate. AREA RELAZIONI ESTERNE Gestisce tutte le attività di promozione e informazione dell Associazione, curando i rapporti con i media e la pubblicazione di specifiche guide e brochures informative; cura gli aspetti organizzativi di tutti gli impegni associativi - convegni, seminari, fiere di settore - a livello nazionale e internazionale. All interno dell Associazione, una funzione fondamentale è svolta dai Comitati Tecnici - a cui partecipano esperti di tutte le Società concessionarie - che si occupano di materie di interesse generale, dal legislativo all amministrativo, al finanziario, alla mobilità, alla sicurezza, allo sviluppo di infrastrutture e sistemi informativi, all esazione, ai servizi e all informazione all utenza, alla salvaguardia dell ambiente e ai temi internazionali. L AISCAT, inoltre, promuove la formazione di opportuni gruppi di lavoro specialistici, interni o esterni ai Comitati, per l approfondimento di argomenti specifici, i cui risultati diventano patrimonio comune di tutte le Associate. Infine, per supportare le iniziative delle Associate e, soprattutto, per trasferire all esterno l importante know-how maturato nel corso della pluridecennale attività del comparto, è stata costituita una società operativa - interamente posseduta dall Associazione - denominata AISCAT SERVIZI. In order to carry out its tasks, the organisational and management structure of the Association is rather complex and enjoys the operational support of its Associates. The main decision making and strategic direction role is exercised by the Steering Committee and its President, followed by the activities of the Secretary General and of the Association s offices. The Association s Secretariat is broken-down into three specialised areas which, however, constantly interrelate so as to guarantee complementary and effective action: TECHNICAL AND INTERNATIONAL AFFAIRS AREA Is responsible for all technical issues such as, for example, road safety, the environmental impact of works, the tariff system, collection of tolls, user information, technological innovation, development of shared platforms connecting Associates, by constantly interacting with the institutional Bodies of reference; prepares statistical works, news and bulletins concerning the main indicators of the sector (traffic data, accident rates, economic results, etc.) and all the activities having a Community scope, by carrying out analysis and comparative benchmarking exercises vis-à-vis other European countries; carries out constant monitoring of European activities and the Community s initiatives, in particular by managing contacts with the Community s institutions; follows and participates in a number of projects promoted by the European Union, ASECAP and other important international bodies. LEGAL-ADMINISTRATIVE AREA Is responsible for all legislative and regulatory aspects affecting the sector, including relations existing between granting Authority and concessionaire Companies under concession agreements, fiscal, tax, environmental laws on contracts, also by carrying out analysis and comparative benchmarking exercises vis-à-vis other European countries; follows and analyses all proposed laws that affect the sector during their parliamentary enactment procedure; constantly monitors the legislative procedure of directives, rulings or Community regulations; protects the interests of the Association and its Associates from a legal standing. EXTERNAL RELATIONS AREA Looks after all promotion and information activities of the Association, handling relations with media and the publishing of specific guides and informational brochures; looks after all the organisational aspects of all the Association s undertakings - conferences, seminars, trade fairs - both nationally and internationally. Within the Association, a key role is played by the Technical Committees - attended by experts from all concessionaire Companies - which address items of a general interest, ranging from legislative to administrative issues, financial issues, mobility, safety, development of infrastructure and information systems, toll collection, user information and services, protection of the environment and international issues. AISCAT also promotes the creation of suitable specialist workgroups, both internal and external to the Committees, for deeper analysis of specific items, where the results of such analysis become a shared property of all Associates. Furthermore, in order to support Members initiatives and, above all, transfer the important know-how acquired during the multiannual experience in the road sector, an operational engeneering company - totally owned by the Association - has been created with the name of AISCAT SERVIZI.

8 L AISCAT rappresenta gli interessi delle sue Associate presso le più importanti sedi istituzionali e amministrative nazionali, mantenendo rapporti permanenti a vario livello con i principali Organismi politici, economici e sindacali di riferimento e partecipando quale attore privilegiato a: interlocuzione su temi d interesse del settore presso il Governo italiano; audizioni ufficiali ed informali presso le Commissioni parlamentari competenti della Camera dei Deputati e del Senato; tavoli tecnici presso i Ministeri competenti. Oltre a tali compiti a livello nazionale, sempre più importante, anche per il peso dell Unione europea, è il ruolo che l AISCAT riveste in ambito comunitario, con numerosi contatti e con una presenza incisiva a supporto delle Istituzioni, quali il Parlamento e la Commissione europea, con specifico riguardo a temi inerenti ai Trasporti, Mercato Interno, Concorrenza, Ambiente, Ricerca e Sviluppo Tecnologico. L AISCAT, tra l altro, è anche firmataria della Carta europea della Sicurezza Stradale. L attenzione e l impegno dell AISCAT nel campo delle politiche del trasporto e della mobilità, e soprattutto della sicurezza degli utenti, si manifestano nella partecipazione fattiva ai più importanti organi di coordinamento tecnico-amministrativo del settore, come componente di rilievo nell ambito di: Centro di coordinamento nazionale in materia di viabilità, istituito presso il Ministero dell'interno; Consulta Nazionale per la Sicurezza Stradale; Consulta Generale per l autotrasporto. Inoltre, l AISCAT partecipa, anche in qualità di membro fondatore, al CCISS - Centro di Coordinamento Informazioni sulla Sicurezza Stradale - garantendo quindi la rappresentatività del settore nei servizi di pubblica utilità e di informazione all utenza autostradale, elementi prioritari dell azione dell Associazione e delle sue Associate. L AISCAT è anche membro attivo delle principali organizzazioni e associazioni nazionali e internazionali, sia a carattere pubblico che privato, inerenti al settore autostradale e del trasporto in generale, occupando posizioni di primo piano all interno di molti Comitati e Commissioni tecniche. Tra queste, si ricordano in particolare: IBTTA - Associazione Internazionale Ponti, Tunnel e Autostrade a pedaggio (International Bridge, Tunnel and Turnpike Association); ASECAP - Associazione europea delle Concessionarie di Autostrade, Gallerie e Ponti a pedaggio (Association européenne des sociétés concessionnaires d autoroutes et d ouvrages à péage); AIPCR - Associazione Mondiale della Strada (Association Mondiale de la Route/World Road Association); IRU - Unione Internazionale del Trasporto Stradale (Union Internationale des Transports Routiers/International Road Transport Union). RAPPRESENTATIVITÀ Representation GOVERNO Government CAMERE Parliament MINISTERI Ministries UNIONE EUROPEA European Union AISCAT PROMUOVE LA PRESENZA DEL SETTORE PRESSO LE ISTITUZIONI E VERSO GLI UTENTI Aiscat promotes the presence of road sector vis-à-vis the institutions and towards the users AISCAT represents its Associates interests before the most important institutional and administrative national authorities, entertains permanent relations at various levels with the main political, economic and union bodies and is a privileged representing body at: Roundtables before the Italian Government on subjects relevant for the sector; Official as well as informal hearings before responsible parliamentary Commissions of the Chamber of Deputies and Senate; Technical meetings with the responsible Ministries. Together with its duties of national representation, AISCAT is becoming increasingly more involved at a European level, particularly due to the role played by the European Union. AISCAT entertains numerous contacts and its activities strongly support Community Institutions such as the European Parliament and Commission, with specific regard to issues concerning Transport, Internal Market, Environment, and Technological Research and Development. Furthermore AISCAT is signatory of the European Road Safety Charter. AISCAT s concern and effort for transport and mobility policies, and particularly the safety of users, is proven through its participation in the most important technicaladministrative coordinating bodies of the sector, as a significant member of: National Mobility Coordination Centre, within the Ministry of the Interior (Home Office); National Council for Road Safety; General Council for Motor Transport. Furthermore, AISCAT participates as founding member to the CCISS - Centro di Coordinamento Informazioni sulla Sicurezza Stradale (Centre for the Coordination of Road Safety Information) - thus ensuring representation of the sector in public utility services and information for motorway users, two priority issues of the efforts of the Association and its Associates. AISCAT is also an active member of the main national and international organisations and associations, both public and private, connected to the motorway or transport sector in general, where it enjoys a high profile within a number of Technical Committees and Commissions, including: IBTTA - International Bridge, Tunnel and Turnpike Association; ASECAP - European Association of tolled motorways Concessionaire companies; AIPCR - World Road Association; IRU - International Road Transport Union.

9 L AISCAT persegue il raggiungimento degli obiettivi di efficienza e sostenibilità del trasporto che sono alla base delle politiche nazionali e comunitarie. Nel far ciò l AISCAT ritiene fondamentale il contributo di esperienza e capacità che il settore delle infrastrutture in concessione può apportare, in termini sia di strategie di finanziamento delle politiche infrastrutturali sia di conoscenza, nella realizzazione e nella gestione delle infrastrutture stradali. L AISCAT vuole quindi promuovere il ricorso al pedaggio e alla concessione come risorsa equa ed efficiente, in quanto non gravante in maniera indiscriminata sulla generalità dei cittadini, bensì mirata all ottimo equilibrio tra l uso delle risorse e la migliore applicazione delle più aggiornate conoscenze. LA VISIONE DELL AISCAT AISCAT s vision Confermata anche a livello internazionale, questa visione ha permesso di dotare l Italia di una rete autostradale all avanguardia nel mondo e contribuirà, se seguita, ad un equilibrata crescita del Paese, nell interesse di tutti i suoi cittadini. AISCAT pursues its objectives of efficiency and traffic sustainability, which are at the base of national and Community policies. In doing so, AISCAT believes that the experience and skills contributed by the sector of infrastructures in concession is fundamental both in terms of strategies for the financing of infrastructural policies as well as in terms of road infrastructure building and operating know-how. AISCAT would therefore like to promote tolls and concessions as fair and efficient resources, since they do not weigh indiscriminately on all citizens and aim to achieve an optimal equilibrium between use of the resource and application of best practices. This vision, also confirmed at an international level, has allowed Italy to have a modern motorway network and shall contribute, if it continues, to the country s growth in the interest of all its citizens. IL PEDAGGIO E IL SISTEMA DELLE CONCESSIONI COME GLI STRUMENTI PIÙ EQUI ED EFFICACI PER LO SVILUPPO INFRASTRUTTURALE Toll and concessions system as the fairest and most efficient tools for the infrastructure development

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM ALLEGATO 2 FULL PROJECT FORM FORM 1 FORM 1 General information about the project PROJECT SCIENTIFIC COORDINATOR TITLE OF THE PROJECT (max 90 characters) TOTAL BUDGET OF THE PROJECT FUNDING REQUIRED TO

Dettagli

General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of

General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of study and research according the Information System for

Dettagli

Il programma Interreg CENTRAL EUROPE

Il programma Interreg CENTRAL EUROPE Il primo bando del programma Interreg CENTRAL EUROPE, Verona, 20.02.2015 Il programma Interreg CENTRAL EUROPE Benedetta Pricolo, Punto di contatto nazionale, Regione del Veneto INFORMAZIONI DI BASE 246

Dettagli

Documento di posizione AISCAT su:

Documento di posizione AISCAT su: Documento di posizione AISCAT su: Consultazione UE sul Rapporto del Gruppo ad Alto Livello in merito all estensione dei principali assi delle Reti transeuropee ai paesi vicini dell UE Roma, gennaio 2006

Dettagli

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Versione 04 1/28 INTRODUZIONE La Guida ai Parametri contiene la disciplina relativa ai limiti di variazione

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Business Process Management Come si organizza un progetto di BPM 1 INDICE Organizzazione di un progetto di Business Process Management Tipo di intervento Struttura del progetto BPM Process Performance

Dettagli

Informazioni su questo libro

Informazioni su questo libro Informazioni su questo libro Si tratta della copia digitale di un libro che per generazioni è stato conservata negli scaffali di una biblioteca prima di essere digitalizzato da Google nell ambito del progetto

Dettagli

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls Information Technology General Controls Indice degli argomenti Introduzione agli ITGC ITGC e altre componenti del COSO Framework Sviluppo e manutenzione degli applicativi Gestione operativa delle infrastrutture

Dettagli

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Under the Patronage of Comune di Portofino Regione Liguria 1ST INTERNATIONAL OPERA SINGING COMPETITION OF PORTOFINO from 27th to 31st July 2015 MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Direzione artistica

Dettagli

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE APPLICATION FORM Thank you for your interest in our project. We would like to understand better your motivation in taking part in this specific project. So please, read carefully the form, answer the questions

Dettagli

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Il Framework ITIL e gli Standard di PMI : : possibili sinergie Milano, Venerdì, 11 Luglio 2008 IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Maxime Sottini Slide 1 Agenda Introduzione

Dettagli

Rilascio dei Permessi Volo

Rilascio dei Permessi Volo R E P U B L I C O F S A N M A R I N O C I V I L A V I A T I O N A U T H O R I T Y SAN MARINO CIVIL AVIATION REGULATION Rilascio dei Permessi Volo SM-CAR PART 5 Approvazione: Ing. Marco Conti official of

Dettagli

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari Narrare i gruppi Etnografia dell interazione quotidiana Prospettive cliniche e sociali ISSN: 2281-8960 Narrare i gruppi. Etnografia dell'interazione quotidiana. Prospettive cliniche e sociali è una Rivista

Dettagli

Process automation Grazie a oltre trent anni di presenza nel settore e all esperienza maturata in ambito nazionale e internazionale, Elsag Datamat ha acquisito un profondo know-how dei processi industriali,

Dettagli

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki Conférence des Régions Périphériques Maritimes d Europe Conference of Peripheral Maritime Regions of Europe ANALYSIS PARTICIPATION TO THE FP THROUGH A TERRITORIAL AND REGIONAL PERSPECTIVE MEETING WITH

Dettagli

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process)

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) All data aquired from a scan position are refered to an intrinsic reference system (even if more than one scan has been performed) Data

Dettagli

JUMP INTO THE PSS WORLD AND ENJOY THE DIVE EVOLUTION

JUMP INTO THE PSS WORLD AND ENJOY THE DIVE EVOLUTION JUMP INTO THE PSS WORLD AND ENJOY THE DIVE EVOLUTION PSS Worldwide is one of the most important diver training agencies in the world. It was created thanks to the passion of a few dedicated diving instructors

Dettagli

1. Che cos è. 2. A che cosa serve

1. Che cos è. 2. A che cosa serve 1. Che cos è Il Supplemento al diploma è una certificazione integrativa del titolo ufficiale conseguito al termine di un corso di studi in una università o in un istituto di istruzione superiore corrisponde

Dettagli

Training Seminars Cooperate for an intelligent, sustainable and inclusive growth Trasform opportunities into projects

Training Seminars Cooperate for an intelligent, sustainable and inclusive growth Trasform opportunities into projects Training Seminars Cooperate for an intelligent, sustainable and inclusive growth Trasform opportunities into projects PRESENTATION Innovation plays a key role within the European political agenda and impacts

Dettagli

DTT : DECODER, SWITCH- OFF PROCESS, CNID. Roberto de Martino Contents and Multimedia Department RAK/AGCOM

DTT : DECODER, SWITCH- OFF PROCESS, CNID. Roberto de Martino Contents and Multimedia Department RAK/AGCOM DTT : DECODER, SWITCH- OFF PROCESS, CNID Roberto de Martino Contents and Multimedia Department RAK/AGCOM List of contents 1. Introduction 2. Decoder 3. Switch-off process 4. CNID Introduction 1. Introduction

Dettagli

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso doc.4.12-06/03 Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso A belaying plate that can be used in many different conditions Una piastrina d'assicurazione che può essere utilizzata in condizioni diverse.

Dettagli

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Claudio Chiarenza (General Manager and Chief Strategy Officer) Italtel, Italtel logo and imss (Italtel Multi-Service

Dettagli

IT Service Management: il Framework ITIL. Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy

IT Service Management: il Framework ITIL. Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy IT Service Management: il Framework ITIL Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy Quint Wellington Redwood 2007 Agenda Quint Wellington Redwood Italia IT Service Management

Dettagli

Mario Sbriccoli, Ercole Sori. Alberto Grohmann, Giacomina Nenci, UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO CENTRO SAMMARINESE

Mario Sbriccoli, Ercole Sori. Alberto Grohmann, Giacomina Nenci, UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO CENTRO SAMMARINESE copertina univ. 21 11-04-2005 16:30 Pagina 1 A State and its history in the volumes 1-20 (1993-1999) of the San Marino Center for Historical Studies The San Marino Centre for Historical Studies came into

Dettagli

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE edizione/edition 04-2010 HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE DESCRIZIONE GENERALE GENERAL DESCRIPTION L'unità di controllo COBO è una centralina elettronica Multiplex Slave ; la sua

Dettagli

E INNOVAZIONE EFFICIENZA AND INNOVATION EFFICIENCY PER CRESCERE IN EDEFFICACIA TO GROW IN AND EFFECTIVENESS

E INNOVAZIONE EFFICIENZA AND INNOVATION EFFICIENCY PER CRESCERE IN EDEFFICACIA TO GROW IN AND EFFECTIVENESS Una società certificata di qualità UNI EN ISO 9001-2000 per: Progettazione ed erogazione di servizi di consulenza per l accesso ai programmi di finanziamento europei, nazionali e regionali. FIT Consulting

Dettagli

Il test valuta la capacità di pensare?

Il test valuta la capacità di pensare? Il test valuta la capacità di pensare? Per favore compili il seguente questionario senza farsi aiutare da altri. Cognome e Nome Data di Nascita / / Quanti anni scolastici ha frequentato? Maschio Femmina

Dettagli

Nota Informativa Relativa alla Circolare 2009/1

Nota Informativa Relativa alla Circolare 2009/1 Nota Informativa Relativa alla Circolare 2009/1 In merito alla nuova circolare del Sottosegretariato per il Commercio Estero del Primo Ministero della Repubblica di Turchia, la 2009/21, (pubblicata nella

Dettagli

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 SECCOTECH & S 8 SeccoTech & Secco Tecnologia al servizio della deumidificazione Technology at dehumidification's service Potenti ed armoniosi Seccotech

Dettagli

Istruzione N. Versione. Ultima. modifica. Funzione. Data 18/12/2009. Firma. Approvato da: ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING IMBALLO. service 07.

Istruzione N. Versione. Ultima. modifica. Funzione. Data 18/12/2009. Firma. Approvato da: ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING IMBALLO. service 07. Istruzione N 62 Data creazione 18/ 12/2009 Versione N 00 Ultima modifica TIPO ISTRUZIONE ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING MODIFICA TEST FUNZIONALE RIPARAZIONE/SOSTITUZIONE IMBALLO TITOLO DELL ISTRUZIONE

Dettagli

Codice Etico. Code of Ethics. Società per Azioni Piazzale Enrico Mattei, 1-00144 Roma Tel. +39 06598.25947 Fax +39 06598.22169 www.eni.

Codice Etico. Code of Ethics. Società per Azioni Piazzale Enrico Mattei, 1-00144 Roma Tel. +39 06598.25947 Fax +39 06598.22169 www.eni. Codice Etico Società per Azioni Piazzale Enrico Mattei, 1-00144 Roma Tel. +39 06598.25947 Fax +39 06598.22169 www.eni.it Codice Etico Aprile 2008 Codice Etico Approvato dal Consiglio di Amministrazione

Dettagli

Il Form C cartaceo ed elettronico

Il Form C cartaceo ed elettronico Il Form C cartaceo ed elettronico Giusy Lo Grasso Roma, 9 luglio 2012 Reporting DURANTE IL PROGETTO VENGONO RICHIESTI PERIODIC REPORT entro 60 giorni dalla fine del periodo indicato all Art 4 del GA DELIVERABLES

Dettagli

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese CMMI-Dev V1.3 Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3 Roma, 2012 Agenda Che cos è il CMMI Costellazione di modelli Approccio staged e continuous Aree di processo Goals

Dettagli

Corso Base ITIL V3 2008

Corso Base ITIL V3 2008 Corso Base ITIL V3 2008 PROXYMA Contrà San Silvestro, 14 36100 Vicenza Tel. 0444 544522 Fax 0444 234400 Email: proxyma@proxyma.it L informazione come risorsa strategica Nelle aziende moderne l informazione

Dettagli

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Microsoft Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Profile Redirezione dei documenti Offline files Server Presentation Management Desktop Windows Vista Enterprise Centralized Desktop Application

Dettagli

INFORMATIVA EMITTENTI N. 22/2015

INFORMATIVA EMITTENTI N. 22/2015 INFORMATIVA EMITTENTI N. 22/2015 Data: 23/04/2015 Ora: 17:45 Mittente: UniCredit S.p.A. Oggetto: Pioneer Investments e Santander Asset Management: unite per creare un leader globale nell asset management

Dettagli

La disseminazione dei progetti europei

La disseminazione dei progetti europei La disseminazione dei progetti europei Indice 1. La disseminazione nel 7PQ: un obbligo! 2. Comunicare nei progetti europei 3. Target audience e Key Message 4. Sviluppare un dissemination plan 5. Message

Dettagli

Gli Investitori Globali Ritengono che le Azioni Saranno La Migliore Asset Class Nei Prossimi 10 Anni

Gli Investitori Globali Ritengono che le Azioni Saranno La Migliore Asset Class Nei Prossimi 10 Anni é Tempo di BILANCI Gli Investitori Hanno Sentimenti Diversi Verso le Azioni In tutto il mondo c è ottimismo sul potenziale di lungo periodo delle azioni. In effetti, i risultati dell ultimo sondaggio di

Dettagli

dott. Roberto Andreatta Trento, February 20 th, 2015

dott. Roberto Andreatta Trento, February 20 th, 2015 dott. Roberto Andreatta Trento, February 20 th, 2015 History Integrated Mobility Trentino Transport system TRANSPORTATION AREAS Extraurban Services Urban Services Trento P.A. Rovereto Alto Garda Evoluzione

Dettagli

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING UN BUON MOTIVO PER [cod. E603] L obiettivo del corso è fornire le competenze e conoscenze

Dettagli

AGLI OPERATORI DELLA STAMPA E attiva la procedura di accredito alle Serie WSK 2014. La richiesta di accredito deve pervenire entro il 9 febbraio 2014

AGLI OPERATORI DELLA STAMPA E attiva la procedura di accredito alle Serie WSK 2014. La richiesta di accredito deve pervenire entro il 9 febbraio 2014 AGLI OPERATORI DELLA STAMPA E attiva la procedura di accredito alle Serie WSK 2014. La richiesta di accredito deve pervenire entro il 9 febbraio 2014 Per la richiesta di accredito alla singola gara, le

Dettagli

Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit. Un Prodotto della Suite BOC Management Office

Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit. Un Prodotto della Suite BOC Management Office Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit Un Prodotto della Suite BOC Management Office Controllo Globale e Permanente delle Architetture IT Aziendali e dei Processi IT: IT-Governance Definire

Dettagli

IT FINANCIAL MANAGEMENT

IT FINANCIAL MANAGEMENT IT FINANCIAL MANAGEMENT L IT Financial Management è una disciplina per la pianificazione e il controllo economico-finanziario, di carattere sia strategico sia operativo, basata su un ampio insieme di metodologie

Dettagli

INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 DHCP Dynamic Host Configuration Protocol Fausto Marcantoni fausto.marcantoni@unicam.

INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 DHCP Dynamic Host Configuration Protocol Fausto Marcantoni fausto.marcantoni@unicam. Laurea in INFORMATICA INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 Dynamic Host Configuration Protocol fausto.marcantoni@unicam.it Prima di iniziare... Gli indirizzi IP privati possono essere

Dettagli

Zeroshell come client OpenVPN

Zeroshell come client OpenVPN Zeroshell come client OpenVPN (di un server OpenVpn Linux) Le funzionalità di stabilire connessioni VPN di Zeroshell vede come scenario solito Zeroshell sia come client sia come server e per scelta architetturale,

Dettagli

L Health Technology Assessment: tutti ne parlano, non. conoscono. Marco Marchetti

L Health Technology Assessment: tutti ne parlano, non. conoscono. Marco Marchetti L Health Technology Assessment: tutti ne parlano, non tutti lo conoscono Marco Marchetti L Health Technology Assessment La valutazione delle tecnologie sanitarie, è la complessiva e sistematica valutazione

Dettagli

5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak

5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak Tipo: Type: 5 cabine (1 main deck+ 4 lower deck) 5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak Tessuti: Dedar Fanfara, Paola Lenti Fabrics: Dedar Fanfara,

Dettagli

LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO. CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com

LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO. CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com VIOLENZE NEI LUOGHI DI LAVORO: COSA SONO? any action, incident or behaviour, that departs from reasonable conduct in which a person

Dettagli

Gestire le relazioni istituzionali Creare valore con il lobbying"

Gestire le relazioni istituzionali Creare valore con il lobbying CATTANEO ZANETTO & CO. POLITICAL INTELLIGENCE LOBBYING PUBLIC AFFAIRS Gestire le relazioni istituzionali Creare valore con il lobbying" Paolo Zanetto, Founding partner Milano, 12 dicembre 2011 Agenda 1.

Dettagli

These data are only utilised to the purpose of obtaining anonymous statistics on the users of this site and to check correct functionality.

These data are only utilised to the purpose of obtaining anonymous statistics on the users of this site and to check correct functionality. Privacy INFORMATIVE ON PRIVACY (Art.13 D.lgs 30 giugno 2003, Law n.196) Dear Guest, we wish to inform, in accordance to the our Law # 196/Comma 13 June 30th 1996, Article related to the protection of all

Dettagli

CATENE E COMPONENTI DI GRADO 8-10-INOX, BRACHE DI POLIESTERE E ANCORAGGI, BRACHE DI FUNE

CATENE E COMPONENTI DI GRADO 8-10-INOX, BRACHE DI POLIESTERE E ANCORAGGI, BRACHE DI FUNE CATENE E COMPONENTI DI GRADO 8-10-INOX, BRACHE DI POLIESTERE E ANCORAGGI, BRACHE DI FUNE L esperienza e la passione per l ingegneria sono determinanti per la definizione della nostra politica di prodotto,

Dettagli

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it ISO 9001: 2008 Profilo Aziendale METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it Sede legale: * Viale Brodolini, 117-60044 - Fabriano (AN) - Tel. 0732.251856 Sede amministrativa:

Dettagli

ITIL v3, il nuovo framework per l ITSM

ITIL v3, il nuovo framework per l ITSM ITIL v3, il nuovo framework per l ITSM ( a cura di Stefania Renna ITIL - IBM) Pag. 1 Alcune immagini contenute in questo documento fanno riferimento a documentazione prodotta da ITIL Intl che ne detiene

Dettagli

il materiale e Le forme evocano direttamente il corpo celeste, lo riproducono in ogni venatura. Proprio come avere una piccola luna tutta per sé.

il materiale e Le forme evocano direttamente il corpo celeste, lo riproducono in ogni venatura. Proprio come avere una piccola luna tutta per sé. il materiale e Le forme evocano direttamente il corpo celeste, lo riproducono in ogni venatura. Proprio come avere una piccola luna tutta per sé. COLLECTION luna material and shapes evoke the celestial

Dettagli

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano www.pwc.com/it Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano giugno 2013 Sommario Il contesto di riferimento 4 Un modello di evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il

Dettagli

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Presentazione della società Agenda Chi siamo 3 Cosa facciamo 4-13 San Donato Milanese, 26 maggio 2008 Come lo facciamo 14-20 Case Studies 21-28 Prodotti utilizzati

Dettagli

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy CST Consulting è una azienda di Consulenza IT, System Integration & Technology e Servizi alle Imprese di respiro internazionale. E

Dettagli

IT Service Management

IT Service Management IT Service Management L'importanza dell'analisi dei processi nelle grandi e medie realtà italiane Evento Business Strategy 2.0 Firenze 25 settembre 2012 Giovanni Sadun Agenda ITSM: Contesto di riferimento

Dettagli

Legame fra manutenzione e sicurezza. La PAS 55

Legame fra manutenzione e sicurezza. La PAS 55 Gestione della Manutenzione e compliance con gli standard di sicurezza: evoluzione verso l Asset Management secondo le linee guida della PAS 55, introduzione della normativa ISO 55000 Legame fra manutenzione

Dettagli

HTA: PRINCIPI, LOGICHE OPERATIVE ED ESPERIENZE. Cosa è l HTA?

HTA: PRINCIPI, LOGICHE OPERATIVE ED ESPERIENZE. Cosa è l HTA? HTA: PRINCIPI, LOGICHE OPERATIVE ED ESPERIENZE Cosa è l HTA? Marco Marchetti Unità di Valutazione delle Tecnologie Policlinico Universitario "Agostino Gemelli Università Cattolica del Sacro Cuore L Health

Dettagli

2. Cos è una buona pratica

2. Cos è una buona pratica 2. Cos è una buona pratica Molteplici e differenti sono le accezioni di buona pratica che è possibile ritrovare in letteratura o ricavare da esperienze di osservatori nazionali e internazionali. L eterogeneità

Dettagli

Official Announcement Codice Italia Academy

Official Announcement Codice Italia Academy a c a d e m y Official Announcement Codice Italia Academy INITIATIVES FOR THE BIENNALE ARTE 2015 PROMOTED BY THE MIBACT DIREZIONE GENERALE ARTE E ARCHITETTURA CONTEMPORANEE E PERIFERIE URBANE cured by

Dettagli

Pronti per la Voluntary Disclosure?

Pronti per la Voluntary Disclosure? Best Vision GROUP The Swiss hub in the financial business network Pronti per la Voluntary Disclosure? Hotel de la Paix, 21 aprile 2015, ore 18:00 Hotel Lugano Dante, 22 aprile 2015, ore 17:00 Best Vision

Dettagli

Struttura dei Programmi Operativi 2014-2020 Risultati attesi, realizzazioni, indicatori. Oriana Cuccu, Simona De Luca, DPS-UVAL

Struttura dei Programmi Operativi 2014-2020 Risultati attesi, realizzazioni, indicatori. Oriana Cuccu, Simona De Luca, DPS-UVAL Struttura dei Programmi Operativi 2014-2020 Risultati attesi, realizzazioni, indicatori, DPS-UVAL Struttura dei Programmi Operativi Innovazioni di metodo Risultati attesi Risultati Azioni attesi Tempi

Dettagli

WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR. T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com

WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR. T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR MANUALE DI ISTRUZIONI ACCENSIONE / SPEGNERE DEL TAG HOUND Finder GPS Il TAG HOUND

Dettagli

4 to 7 funds 8 to 15 funds. 16 to 25 funds 26 to 40 funds. 41 to 70 funds

4 to 7 funds 8 to 15 funds. 16 to 25 funds 26 to 40 funds. 41 to 70 funds 4 to 7 funds 8 to 15 funds 16 to 25 funds 26 to 40 funds 41 to 70 funds 53 Chi siamo Epsilon SGR è una società di gestione del risparmio del gruppo Intesa Sanpaolo specializzata nella gestione di portafoglio

Dettagli

Appello all azione: 10 interventi chiave per portare più gente in bicicletta più spesso in Europa

Appello all azione: 10 interventi chiave per portare più gente in bicicletta più spesso in Europa Appello all azione: 10 interventi chiave per portare più gente in bicicletta più spesso in Europa Manifesto dell'ecf per le elezioni al Parlamento Europeo del 2014 versione breve ECF gratefully acknowledges

Dettagli

GENERAL CATALOGUE CATALOGO GENERALE LV & MV solutions for electrical distribution Soluzioni BT e MT per distribuzione elettrica

GENERAL CATALOGUE CATALOGO GENERALE LV & MV solutions for electrical distribution Soluzioni BT e MT per distribuzione elettrica Advanced solutions for: UTILITY DISTRIBUTION TERTIARY RENEWABLE ENERGY INDUSTRY Soluzioni avanzate per: DISTRIBUZIONE ELETTRICA TERZIARIO ENERGIE RINNOVABILI INDUSTRIA The company T.M. born in year 2001,

Dettagli

I PROFESSIONISTI LO STUDIO THE PROFESSIONALS THE FIRM

I PROFESSIONISTI LO STUDIO THE PROFESSIONALS THE FIRM LO STUDIO I PROFESSIONISTI Brunacci & Partners è una società di Consulenza in Proprietà Industriale (IP), specializzata nell ottenimento, mantenimento, valutazione e tutela di beni immateriali tra cui

Dettagli

FORMAZIONE IN INGRESSO PER DOCENTI NEOASSUNTI IN ANNO DI PROVA ANNO SCOLASTICO 2014-15 AVVIO PERCORSO FORMATIVO

FORMAZIONE IN INGRESSO PER DOCENTI NEOASSUNTI IN ANNO DI PROVA ANNO SCOLASTICO 2014-15 AVVIO PERCORSO FORMATIVO FORMAZIONE IN INGRESSO PER DOCENTI NEOASSUNTI IN ANNO DI PROVA ANNO SCOLASTICO 2014-15 AVVIO PERCORSO FORMATIVO VERSO UN CODICE DEONTOLOGICO DEL DOCENTE Paolo Rigo paolo.rigo@istruzione.it ALCUNE SEMPLICI

Dettagli

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import definizione L operazione presuppone l emissione di una lettera di credito IMPORT in favore dell esportatore estero, con termine di pagamento differito (es. 180 gg dalla data di spedizione con documenti

Dettagli

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011]

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] 2 Esegui il login: ecco la nuova Home page per il portale servizi. Log in: welcome to the new Peg Perego Service site. Scegli il servizio selezionando

Dettagli

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL Care Colleghe, Cari Colleghi, prosegue la nuova serie di Newsletter legata agli Schemi di Certificazione di AICQ SICEV. Questa volta la pillola formativa si riferisce alle novità dell edizione 2011 dello

Dettagli

Università degli Studi di Bergamo Seminario nell ambito del corso di Economia e tecnica degli scambi internazionali

Università degli Studi di Bergamo Seminario nell ambito del corso di Economia e tecnica degli scambi internazionali Università degli Studi di Bergamo Seminario nell ambito del corso di Economia e tecnica degli scambi internazionali Bergamo, 6 maggio 2013 GLI ADEMPIMENTI DOGANALI NEL COMMERCIO INTERNAZIONALE Dott.ssa

Dettagli

PMI. Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008

PMI. Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008 Nuovi standard PMI, certificazioni professionali e non solo Milano, 20 marzo 2009 PMI Organizational Project Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008 Andrea Caccamese, PMP Prince2 Practitioner

Dettagli

La collaborazione come strumento per l'innovazione.

La collaborazione come strumento per l'innovazione. La collaborazione come strumento per l'innovazione. Gabriele Peroni Manager of IBM Integrated Communication Services 1 La collaborazione come strumento per l'innovazione. I Drivers del Cambiamento: Le

Dettagli

PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS

PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS La domanda di partecipazione deve essere compilata e

Dettagli

Nome del concorrente - Competitor's name :...

Nome del concorrente - Competitor's name :... MODULO DI RICHIESTA DI MATERIALE SUPPLEMENTARE ADDITIONAL MATERIAL ORDER FORM Il materiale e i documenti compresi nella tassa di iscrizione sono elencati nell'appendice VI del 2015 FIA WRC Sporting Regulations

Dettagli

Il business risk reporting: lo. gestione continua dei rischi

Il business risk reporting: lo. gestione continua dei rischi 18 ottobre 2012 Il business risk reporting: lo strumento essenziale per la gestione continua dei rischi Stefano Oddone, EPM Sales Consulting Senior Manager di Oracle 1 AGENDA L importanza di misurare Business

Dettagli

Mod. VS/AM VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES

Mod. VS/AM VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES Mod VS/AM VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES Mod VS/AM 65 1 2 VS/AM 65 STANDARD VS/AM 65 CON RACCORDI VS/AM 65

Dettagli

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 SECCOASCIUTT 16 SeccoAsciutto EL & SeccoAsciutto Thermo Piccolo e potente, deumidifica e asciuga Small and powerful, dehumidifies and dries Deumidificare

Dettagli

MASTER MAGPA Argomenti Project Work

MASTER MAGPA Argomenti Project Work MASTER MAGPA Argomenti Project Work MODULO I LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE: PROFILO STORICO E SFIDE FUTURE Nome Relatore: Dott.ssa Ricciardelli (ricciardelli@lum.it) 1. Dal modello burocratico al New Public

Dettagli

Elementi di progettazione europea

Elementi di progettazione europea Elementi di progettazione europea Il partenariato internazionale Maria Gina Mussini - Project Manager Progetto Europa - Europe Direct - Comune di Modena La trasnazionalità dei progetti europei Ogni progetto

Dettagli

Oncologici: Iniziative e sostenibilità della Regione. Valeria Fadda Unità di HTA di ESTAV centro, Regione Toscana

Oncologici: Iniziative e sostenibilità della Regione. Valeria Fadda Unità di HTA di ESTAV centro, Regione Toscana Oncologici: Iniziative e sostenibilità della Regione Valeria Fadda Unità di HTA di ESTAV centro, Regione Toscana 2.760.000.000 Euro 14.4% della spesa farmaceutica 32.8% della spesa farmaceutica ospedaliera

Dettagli

IBM Cloud Computing - esperienze e servizi seconda parte

IBM Cloud Computing - esperienze e servizi seconda parte IBM Cloud Computing - esperienze e servizi seconda parte Mariano Ammirabile Cloud Computing Sales Leader - aprile 2011 2011 IBM Corporation Evoluzione dei modelli di computing negli anni Cloud Client-Server

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 SALES & MARKETING Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel

Dettagli

STS. Profilo della società

STS. Profilo della società STS Profilo della società STS, Your ICT Partner Con un solido background accademico, regolari confronti con il mondo della ricerca ed esperienza sia nel settore pubblico che privato, STS è da oltre 20

Dettagli

Lavorazione artigianale Italiana Handmade in Italy. da noi ogni sapone è unico. Authentically Made in Italy Florence

Lavorazione artigianale Italiana Handmade in Italy. da noi ogni sapone è unico. Authentically Made in Italy Florence Lavorazione artigianale Italiana Handmade in Italy da noi ogni sapone è unico alveare soap gori 1919 soap factory lavorazione artigianale italiana Handmade in Italy I nostri saponi sono il frutto di un

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA PER LO SVILUPPO DELLA FOOD POLICY DEL COMUNE DI MILANO

PROTOCOLLO D INTESA PER LO SVILUPPO DELLA FOOD POLICY DEL COMUNE DI MILANO PROTOCOLLO D INTESA Comune di Milano Settore Gabinetto del Sindaco Fondazione Cariplo PER LO SVILUPPO DELLA FOOD POLICY DEL COMUNE DI MILANO Milano,.. Giugno 2014 2 Il Comune di Milano, con sede in Milano,

Dettagli

3. LO STAGE INTERNAZIONALE

3. LO STAGE INTERNAZIONALE 3. LO STAGE INTERNAZIONALE 3.1. IL CONCETTO La formazione professionale deve essere considerata un mezzo per fornire ai giovani la conoscenza teorica e pratica richiesta per rispondere in maniera flessibile

Dettagli

La promozione dell attività fisica in Liguria, in Italia e nel mondo. Roberto Carloni Claudio Culotta

La promozione dell attività fisica in Liguria, in Italia e nel mondo. Roberto Carloni Claudio Culotta La promozione dell attività fisica in Liguria, in Italia e nel mondo Roberto Carloni Claudio Culotta Le politiche internazionali: l OMS World Declaration and Plan of Action on Nutrition Health for all

Dettagli

MANUALE GRANDE PUNTO. A number of this manual are strongly recommends you read and download manuale grande punto information in this manual.

MANUALE GRANDE PUNTO. A number of this manual are strongly recommends you read and download manuale grande punto information in this manual. MANUALE GRANDE PUNTO A number of this manual are strongly recommends you read and download information in this manual. Although not all products are identical, even those that range from same brand name

Dettagli

Kaba PAS - Pubblic Access Solution

Kaba PAS - Pubblic Access Solution Kaba PAS - Pubblic Access Solution Fondata nel 1950, Gallenschütz, oggi Kaba Pubblic Access Solution, ha sviluppato, prodotto e venduto per oltre 30 anni soluzioni per varchi di sicurezza automatici. Oggi

Dettagli

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI CSC ritiene che la Business Intelligence sia un elemento strategico e fondamentale che, seguendo

Dettagli

INTEGRATED SERVICES SERVIZI INTEGRATI PER L INTERO CICLO DI VITA DEGLI IMMOBILI / COVERING THE ENTIRE LIFE CYCLE OF REAL ESTATE ASSETS

INTEGRATED SERVICES SERVIZI INTEGRATI PER L INTERO CICLO DI VITA DEGLI IMMOBILI / COVERING THE ENTIRE LIFE CYCLE OF REAL ESTATE ASSETS INTEGRATED SERVICES SERVIZI INTEGRATI PER L INTERO CICLO DI VITA DEGLI IMMOBILI / COVERING THE ENTIRE LIFE CYCLE OF REAL ESTATE ASSETS INTEGRATED SERVICES È LA BUSINESS UNIT DEL GRUPPO PRELIOS CHE OFFRE

Dettagli

Mario Rotta. eportfolio e altre strategie di personalizzazione per l'apprendimento continuo

Mario Rotta. eportfolio e altre strategie di personalizzazione per l'apprendimento continuo eportfolio e altre strategie di personalizzazione per l'apprendimento continuo Quali strategie possono essere applicate con successo nel Life Long Learning, tenendo conto degli scenari attuali? Emerge

Dettagli

DDS elettronica srl si riserva il diritto di apportare modifiche senza preavviso /we reserves the right to make changes without notice

DDS elettronica srl si riserva il diritto di apportare modifiche senza preavviso /we reserves the right to make changes without notice Maccarone Maccarone Maccarone integra 10 LED POWER TOP alta efficienza, in tecnologia FULL COLOR che permette di raggiungere colori e sfumature ad alta definizione. Ogni singolo led full color di Maccarone

Dettagli

IBM Cloud Computing - un opportunità? - una moda? Andrea Reggio Myserverfarm. 2011 IBM Corporation

IBM Cloud Computing - un opportunità? - una moda? Andrea Reggio Myserverfarm. 2011 IBM Corporation IBM Cloud Computing - un opportunità? - una moda? Andrea Reggio Myserverfarm 2011 IBM Corporation Cosa si intende per Cloud Computing Cloud è un nuovo modo di utilizzare e di distribuire i servizi IT,

Dettagli

Workshop sulla revisione della Direttiva MIFID 11 giugno 2014

Workshop sulla revisione della Direttiva MIFID 11 giugno 2014 Workshop sulla revisione della Direttiva MIFID 11 giugno 2014 Plateroti Fabrizio Head of Regulation and Post Trading Page 1 Elenco dei temi La nuova architettura dei mercati MR, MTF e OTF Algo e high frequency

Dettagli