PERIODICO DEL CASSERO GAY LESBIAN CENTER DI BOLOGNA ANNO VIII N.2 MARZO/APRILE 09

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PERIODICO DEL CASSERO GAY LESBIAN CENTER DI BOLOGNA ANNO VIII N.2 MARZO/APRILE 09"

Transcript

1 PERIODICO DEL CASSERO GAY LESBIAN CENTER DI BOLOGNA ANNO VIII N.2 MARZO/APRILE 09

2 in copertina: Heidi Lunabba, part. dalla serie Ett oskrivet blad, 2001 Heidi Lunabba in questa pagina: Heidi Lunabba, foto dalla serie Tyngdlös, 2003 Heidi Lunabba

3 CAMBI DI STAGIONE CASSERO Gay Lesbian Center Via Don Minzoni Bologna Italy ARCIGAY IL CASSERO segreteria tel fax Orari: lun-mar 9 24 mer- ven 9-19 sab 21 5 dom CONSIGLIO DIRETTIVO COMITATO PROVINCIALE ARCIGAY IL CASSERO Emiliano Zaino (presidente), Nicola Cesari (Vicepresidente), Vincenzo Branà, Barbara Contoli, Sauro Nanetti, Bruno Pompa SEGRETERIA DI ARCILESBICA BOLOGNA Paola Brandolini, Elisa Manici (presidente), Barbara Marzocchi, Michela Mauri (tesoriera), Anna Maria Palumbo (vice-presidente) tel Linea lesbica informazione e salute: martedì h 21-23, tel COORDINATORE LOGISTICO Matteo Cavalieri DIREZIONE ARTISTICA Bruno Pompa tel Art Assistant Mauro Copeta GENDER BENDER Daniele Del Pozzo tel LIBERA UNIVERSITÀ OMOSESSUALE Walter Rovere e Sara De Giovanni CENTRO DI DOCUMENTAZIONE Sara De Giovanni tel PROGETTO BENESSERE CASSERO ACCOGLIENZA E MULTICULTURALITÀ Giada Cotugno CONSULENZA E SUPPORTO Maurizio Betti TELEFONO AMICO GAY tel GIOVANI Valeria Roberti GRUPPI E FORMAZIONE Matteo Ricci/Liberamente PROGETTO SCUOLA Matteo Martelli PROGETTO SALUTE Sandro Mattioli AGEDO BOLOGNA Associazione Genitori di Omosessuali tel SPORTELLO GIURIDICO Michele Giarratano SPORTELLO ANTIDISCRIMINAZIONI Accoglienza notturna & Liste Matty P, Matteino, Vinz, Lysandra Amministrazione Samuele Cavadini Cdoc Giulia Zonta, Marta Facen Cleaning Ladies Bob, Gianluca, Giuseppe Feed the Bears Nicola, Sauro, Piero, Coco, Fvln, Madlen, Shibata Giardino Silvano La Nessa Manutenzione Kai Trevisan Resident Djs Little Fluffy Luke, Fiandrix, Wawashi, PoPpen, Matthe, Trash Couture, Frog_ette, Ruggero, Cash n Ferry, Fable, Ues, LinuZ, Alessandro Bolognese, Salvo, Francois, Ricky Scardia, Benny Resident Vjs Strong, Alias, Virgilio, MissPlugInn, Botox Equipe Security Kai, Lucia, Piero, Roberto, Marco, Tequila Segreteria Marinella Marovelli, Emanuela Ria, Elisa Manici, Valentina Lanzetti Suoni & Luci Michela Paolucci Staff 1st floor Matteo Giorgi (responsabile), Gionata (vice), Ferdi (vice), Angelo, Cinzia, Katia, Juan Luis, Loris, Lysandra, Marcella, Max, Raffaele, Vinz Staff Groundloor Barbara Contoli (responsabile), Maurizio (vice), Alessandro, Alessandro B., Antonia, Corrado, Eva, Francesca, Lori, Maggie, Paolo, Tatona ARCILESBICA NAZIONALE segreteria: tel ARCIGAY NAZIONALE tel CASSERO MAGAZINE Gerenza Walter Rovere & Matteo Giorgi Grafica Danilo Danisi - Assistant: Francesco Pellegrini Stampa Tipografie Negri Fotolito MGP Hanno collaborato a questo numero Annamari Vänskä, Mauro Copeta, Sara de Giovanni, Giulia Zonta, Michele Giarratano, Emanuela Ria, Sandro Mattioli, Maria La Paglia Per la quarta di copertina: Model: Alessio (Mister Cassero 2008), Photo: Flavio Michele Pinna Special thanx to: Sante Cavallari e Simone Fregni Con la collaborazione di Condomix Advertising: arretrati su: Che in Italia il movimento di liberazione omosessuale non sia riuscito ad ottenere molto in 40 anni di storia (Stonewall anno zero), è un evidenza. Che in Italia dopo 40 anni di movimento ci sia ancora il dubbio su che tipo di accordo utilizzare per concentrare la propria azione nazionale nell ormai celebre Pride glbtqid&g, è, invece, un fatto che pochi sanno. Dal primo tentativo, organizzato nel 1994 a Roma, il movimento decise di frequentare con regolarità le piazze italiane. Da quell inizio, ogni anno, abbiamo avuto tutti e tutte l opportunità di partecipare a queste coloratissime manifestazioni che hanno riempito le strade e le piazze di città come Roma, Bologna, Napoli, Venezia, Como, Bari, Grosseto, Padova, Verona, Milano, Torino, Catania, Salerno e altre ancora. Questi eventi non rappresentano il frutto di un sereno lavoro di coordinamento, ma di volta in volta un faticoso equilibrismo tra esigenze locali e personalismi nazionali. Il movimento si è trovato a discutere molte volte di istanze condivise su carta e di pratiche non condivise de facto. Associazioni locali hanno tacciato di monopolio le associazioni nazionali, e viceversa. I comitati organizzatori dei vari eventi, creati ad hoc ogni anno, hanno dovuto mediare in un atmosfera tutt altro che unita e rivolta ad una condivisione di intenti e rivendicazioni. Le piattaforme politiche su cui di anno in anno le varie città hanno costruito queste manifestazioni sono state la sommatoria di desideri comuni e diffusi in tutto il paese per quanto riguarda i diritti delle persone lgbtqid&g. Eppure, su questi documenti, di cui si può sempre esclamare chi vorrebbe il contrario?!, non si è mai trovata un unità, né in termini di adesioni, né in termini di partecipazione. Alcuni gradi di disappunto e di acredine sono riusciti a riscaldare il clima, rendendo il movimento debole sui media e inutile politicamente. Ogni proposta di legge sulla regolamentazione delle coppie di fatto è stata ostacolata da maggioranze di destra e di sinistra. I nostri rappresentanti in Parlamento sono stati pochi, osteggiati, invisi e considerati spesso parte di una casta e di un valzer a suon di poltrone che non tutti sanno o vogliono ballare. E quindi l evidente nostro fallimento nei rapporti coi partiti e i loro programmi. Anche il versante della legge contro l omofobia è stato un termometro del nostro valere politicamente. Ma, forse, qualcuno ha buoni motivi per pensare che il movimento in realtà rappresenta la vittima di fronte allo stato delle cose. E che quindi non si possono attribuire a noi questi insuccessi. Allora continuiamo a credere che l importante sia concentrarsi sulle attribuzioni di un Pride, tipiche da potentato locale, affinché questa o quella città di volta in volta abbia la meglio e riesca a portare a casa propria un risultato, che, di certo, non giova alla cittadinanza italiana tutta. L evidenza dell ostinarsi verso questa direzione sta in un piccolo segnale: è scomparsa la dicitura pride nazionale. Tutti i Pride che si terranno in Italia saranno momenti importanti, oggi più che mai, per la visibilità e la rivendicazione delle nostre istanze. E siamo convinti del fatto che i nostri messaggi, i nostri slogan, il nostro attivismo e volontariato, la nostra capacità di manifestare pacificamente una ricchezza che appartiene a tutti e a tutte, abbiano bisogno di una coralità maggiore. È necessario unire le esperienze, alzare il tiro dei nostri obiettivi, mantenere un confronto attivo con gli attori e gli strumenti della comunicazione reale, si, quella che forgia l opinione pubblica, e che è in grado, con una trovata migliore della nostra, di spostare l attenzione sull immane coltre di futilità nella quale ci costringono a vivere. A questo proposito, stiamo lavorando ad un convegno dedicato a tutte le realtà del movimento, che avrà il focus sulla comunicazione e la rappresentazione dell orientamento sessuale e delle differenze di genere. Un occasione di incontro, a settembre, distante dagli imminenti Pride, capace di evidenziare collettivamente i macroscopici errori di percorso nei quali ci siamo imbattuti in anni di battaglie, e che sia soprattutto in grado di aprire una stagione in cui le differenze reciproche non siano un ostacolo alla giusta percezione degli obiettivi comuni. Il nostro lavoro di inclusione nell organizzare questo convegno è già iniziato. Ci piace pensare che quella sarà l occasione per incrociare le esperienze di tutti e tutte, anche di quei soggetti singoli che nel loro sforzo quotidiano alimentano la grande conversazione presente sui media nuovi e tradizionali. E non disdegniamo l idea che un buon obiettivo sarà già raggiunto laddove il movimento avrà compreso il valore di una strategia comune. Intanto, ricordiamo a chi dovesse scegliere la strada dell astensionismo al prossimo Election Day, che sabato 6 giugno 2009 si svolgerà a Zurigo l Europride. ps. parlo di persone lgbtqid&g non perché sono vittima della moda, ma per sottolineare con ironia che un completo e polimorfo pansessualismo (come professava Mario Mieli) è più efficace di un alfabeto cacofonico, disordinato e autoriferito. BRUNO POMPA (direttivo Cassero)

4 4 4 4 SANTANCHE VS GRILLINI d i M a t t e o G i o r g i e W a l t e r R o v e r e 4 Ai tempi in cui il Cassero era ancora a Porta Saragozza ed esisteva ancora la Democrazia Cristiana, conoscevamo dei gay, apparentemente progressisti e di vedute liberali sul mondo, che però, lavorando nel mondo della moda o ambendo a entrarvi, ad ogni elezione votavano DC, temendo evidentemente che votando altro avrebbero potuto perdere i privilegi che avevano o cui aspiravano... Passano gli anni, e ad ogni tornata elettorale si ripropone la questione di un voto gay che potrebbe avere un peso (anche come mancato voto...) se la mitica lobby gay esistesse coagulandosi attorno a precise scelte (anche) politiche. Che certo in parte significativa ci sono, ma poi, homosexuals vote with their class, si dice in America... Normale? Segno che l omosessualità è ormai accettata trasversalmente e non è un tratto identitario significativo negli schieramenti politici? Sembrerebbe ragionevole, se non bastasse il vestirsi griffati e un piglio autoritario nel trattare tutti a pesci in faccia per venire eletta icona gay... No, non parliamo di Madonna, ma di Daniela Santanchè, ex-onorevole ma agguerritissima esponente di quella nuova destra che tanto incuriosisce i media... Ci è venuta voglia allora di verificare quali opinioni votano effettivamente i (tanti o pochi) gay che votano Santanchè... E abbiamo trovato, con una certa sorpresa, una donna cordiale e disponibilissima, ma anche, oseremmo dire, fin medievale nelle sue esternazioni (ma la nuova destra non era moderna?)... Cominciamo parlando di prostituzione. Lei è tra chi caldeggia la riapertura delle case chiuse 50 anni dopo la legge Merlin... Lo spirito della sua legge era giusto per quell epoca, quando si doveva far fronte ad una prostituzione domestica. Ora bisogna pensare ad avere dei luoghi dove le donne possano esercitare ed essere delle lavoratrici a tutti gli effetti: attraverso i controlli sanitari, pagando le tasse. Bisogna essere sicuri che ci sia una libera scelta e un autodeterminazione, e restituire le strade alla gente. Franco Grillini, ex-deputato dalla sponda opposta (ed ex-etero: a quando una canzone su di lui?) doveva essere il nostro contraltare telefonico durante l intervista con Daniela Santanchè; quel giorno era però indisposto. Lo abbiamo perciò incontrato qualche giorno dopo, ponendogli le stesse domande e chiedendogli di commentare le risposte della Santanchè. Cominciamo della riapertura delle case chiuse c è una parte di destra favorevole, agitando peraltro sempre lo spettro di controlli sanitari... che ne pensi? Le case chiuse devono essere un capitolo chiuso. Erano un luogo di vero e proprio schiavismo, le donne non potevano uscire liberamente, erano marchiate tutta la vita: era una vera e propria porcheria dal punto di vista dei diritti umani. Sono patetici i ricordi romantici di alcuni vero patetismo maschilista. Nella scorsa legislatura avevo avanzato una proposta di legge, con il consenso del comitato per i diritti civili delle prostitute, che parlava di cooperative, e prevedeva una sorta di zonizzazione, un accordo con i Comuni su dove rendere possibile la prostituzione di strada. Inoltre cancellava due reati previsti dalla legge Merlin, l adescamento e il favoreggiamento: perchè ora qualunque locale in cui avvenga un contatto tra un cliente e una prostituta può venir chiuso e il proprietario venir accusato di favoreggiamento, anche se non ne sa niente. È un reato superato, come anche quello d adescamento, perchè allora dovrebbero vietare anche tutti gli annunci sui quotidiani dove si offrono massaggiatici accompagnatori ecc. Sulla questione controlli sanitari è ovvio che ci dev essere un autogestione. L idea che spetti solo al sex worker è totalmente sbagliata, il sesso sicuro è un dovere morale anche per il cliente che deve essere responsabilizzato.

5 5 5 E con i permessi di soggiorno come la mettiamo? Con i permessi di soggiorno niente, cosa c entrano i permessi di soggiorno? Regolarizzando l ingresso in Italia delle sex workers e creando permessi di soggiorno ad hoc, le ragazze potrebbero non rivolgersi più alle associazioni criminali per venire nel nostro Paese Guardi, il mio discorso non si applica certo alle clandestine che vanno cacciate, mica regolamentate! Non sono finta solidarista o buonista, le clandestine vanno riportate nel loro paese. Le italiane sono già auto organizzate, in casa, sul web... sono le straniere il vero problema. Lilli Gruber nel suo libro, intervista la prima coppia gay unita in matrimonio dal sindaco di Madrid, due esponenti del Partito Popolare conservatore di cui lo stesso sindaco Gallardon fa parte. Secondo loro, Zapatero si è preso il merito delle riforme e dell indipendenza dalla Chiesa in Spagna, ma ha trovato il lavoro già fatto, sia nella pubblica opinione, che nella stessa destra spagnola, molto più avanti su queste questioni di quanto sia in Francia o Italia Guardi, non si tratta di essere avanti, ma di essere indietro! Io ho tantissimi amici gay, ma il matrimonio lo considerano una iettattura. Il matrimonio, nel senso cattolico del termine è quello tra un uomo e una donna e ha come obiettivo la procreazione. Punto. Poi ognuno è libero di amarsi e fare quello che vuole. Ma allora le donne senza figli non sono una famiglia? Per me una famiglia è quella con i figli. Altrimenti si è una coppia. Lei diceva: non siamo ipocriti come la sinistra che vi dice che vi darà le leggi ma non ve le darà mai: noi non ve le daremo e punto Ma certo. Il matrimonio gay non va fatto, non dev essere sancito. La famiglia è la famiglia. Lasciamo il matrimonio com è. Poi ribadisco: nessuna discriminazione. Nessuna. Anche perché io ho tanti amici gay, ma nessuno si vuole sposare Dice di essere favorevole ai diritti individuali ma non di coppia cosa vuol dire? Non sono per riconoscere alcun diritto alle coppie di fatto. Gli eterosessuali hanno già la scelta. Si possono sposare in Chiesa o in comune. Per cui non vedo necessità di fare altro. Ma anche per me stessa. Quand ero in una coppia di fatto mai avrei voluto gli stessi diritti e doveri di quelli sposati. Poi le coppie gay possono regolamentarsi attraverso il nostro diritto privato: notai, assicurazioni, testamento Cioè una procedura a pagamento non sarebbe più facile una regolamentazione? No, non si sta insieme per convenienza o per diritti Cosa c entra la convenienza ora? Ma scusi lei sta col suo fidanzato per amore, no? Cosa gliene frega dei suoi soldi? Banalizziamo. Se il mio fidanzato sta male non potrei andare a trovarlo in ospedale... Ma non è vero, è una leggenda. Ho avuto tanti amici gay, anche con fidanzati malati di AIDS e sono andati tutti in ospedale. Nessuno veniva cacciato fuori. Nomina sempre questi amici gay... mi parla di loro, per avere un quadro più chiaro? Sono persone contente che ci sia una come me. Perché sono una donna che non vuole nessuna discriminazione e nessuna esaltazione. Che non li prende per il culo dicendo che fa le cose e poi non le fa. Che espone un proprio pensiero netto: amatevi tutta la vita, ma non vogliate essere paragonati alla famiglia eterosessuale. Perché voi avete pure la promiscuità alla base dei vostri rapporti. È una caratteristica Con i permessi di soggiorno per le sex worker come la mettiamo? Perchè no. Dev essere un lavoro come un altro. Ovviamente ha le sue particolarità, ma vanno evitati giudizi morali, perchè due persone adulte devono poter fare della loro sessualità ciò che vogliono, fatto salvo il consenso e la non violenza ovviamente per non violenza non intendo il divieto ai rapporti S/M di cui si occupò la Corte di Giustizia Europea quando in Inghilterra arrestarono degli adulti consenzienti per atti S/M... lo Stato deve rimanere fuori dalla camera da letto dei cittadini. Durante il Berlusconi quater, quando stava per passare una proposta di legge della Prestigiacomo peggio di quella fatta ora dalla Carfagna, per 2 anni ho fatto ostruzionismo in Commissione Giustizia alla Camera... non ci sono limiti di tempo per gli interventi, e li iniziavo sempre dicendo la maggioranza che c è ora al governo vuole mettere le mani nelle mutande degli italiani È vero, come si dice nel libro della Gruber, che la destra spagnola è così evoluta in materia matrimoni gay? È un falso mito, di cui persino Prodi era convinto. In verità si è opposta a tutto in questi anni. Durante il governo Aznar hanno votato 3 volte una legge che era meno del matrimonio e dei Pacs francesi, ma è sempre stata bocciata, anche se per pochissimi voti. L anomalia spagnola è che le due coalizioni per poter governare devono allearsi con i partiti regionalisti, autonomisti, separatisti che sono fortissimi, e una parte di questi votava a favore e altri contro, tipo i rappresentanti delle Canarie. Poi con Zapatero i Popolari per cercare di ridurre il danno fecero la proposta di non fare ostruzionismo contro i matrimoni gay purché restassero un istituto separato e distinto dal matrimonio etero. Non hanno mai detto l avrebbero approvato, ma solo che non avrebbero fatto ostruzionismo. È una balla che siano più evoluti. Quindi qual è la destra migliore? Quella inglese. Con esponenti esplicitamente omosessuali come Duncan, il cocco della Thatcher. Che rischiava di diventare leader dei conservatori ma poi è stato segato perché era gay. Se vogliamo riassumere: la destra conservatrice nel resto dell Europa è sicuramente più avanti di quella italiana. È disponibile in molte situazioni a votare leggi tipo PACS. In Danimarca è stata la prima a volere i matrimoni per gli omosessuali. In Norvegia l ex ministro delle finanze si sposò durante il governo conservatore con il magnate dell editoria nonché vicepremier - come se Tremonti sposasse Berlusconi! Ma sono esempi che non fanno testo, perché quei conservatori trapiantati in Italia farebbero la rivoluzione. Intanto perché sarebbero onesti La Santanchè dice di avere un sacco di amici gay che non sono interessati a matrimonio, Pride, diritti Il bello di questi politici della destra è che fanno la sparata omofoba e poi tirano fuori la storia che hanno tanti amici gay. Casini lo dice spesso: I miei amici gay sono contro i Pacs Mi chiedo: ma chi cazzo frequentano questi gay? Fermo restando che naturalmente non li abbiamo mai visti: non hanno mai fatto dichiarazioni, come le amiche gay del giro della moda della Santanchè Famiglia secondo lei possono essere solo uomo e donna uniti per la procreazione secondo Grillini? Due persone che si vogliono bene, gestiscono la vita domestica insieme sono già una famiglia. Non è la Santanchè che decide se la coppia è una famiglia o no, ma la famiglia stessa. Il suo errore, che è l errore di tutta la destra, è che è ideologica. Che dice di avere la verità, la morale, i valori che, casualmente, coincidono con quelli del pastore tedesco nella versione più clericale e integralista della chiesa cattolica. E che questi valori vanno imposti per legge. È lì lo spartiacque. Gli esseri umani devono poter essere padroni della propria esistenza dalla nascita alla morte. La parola famiglia non è di proprietà della Santanchè, né del pastore tedesco né di Berlusconi che ama tanto la famiglia da averne più d una. Dice anche che bisogna smetterla di lagnarsi. Il diritto privato garantisce già tutto e non è vero che negli ospedali non puoi accudire chi vuoi Ma certo! Lei frequenta gay miliardari che vanno nelle case di cura private che costano un sacco di soldi e non hanno bisogno di leggi. La realtà è che mente sapendo di mentire. Abbiamo già litigato un sacco di volte. Perché la polemica ci sta, ma non il dire balle. Il diritto privato non consente nulla. Gli accordi notarili tra due gay o anche tra due etero sono carta straccia. Il diritto di famiglia italiano non riconosce gli accordi privati. Non è come quello americano. Pensa agli accordi prematrimoniali: in Italia non sono possibili. L argomentazione che è tutto garantito dal codice civile la usa tutta la destra: Giovanardi, Volontè, Buttiglione e non è vero. Perché se uno non ha nessuno al mondo, è ovvio che in ospedale è consultato anche il convivente ma se ci sono dei parenti di mezzo non c è pezza. Basti pensare a un caso eclatante: Ivan Dragoni e Gianni dalle Foglie, gestori della libreria Babele di Milano, che si erano sposati simbolicamente in una cerimonia in Piazza della Scala celebrata da Paolo Hutter nel Gianni qualche anno dopo ha un infarto, e Ivan (uno dei testimonial della battaglia assieme al compagno, uno che si vedeva in televisione, un personaggio pubblico), doveva fare venire i parenti da 150 chilometri perché altrimenti i medici non gli dicevano nulla, sebbene i parenti stessi avessero detto ai medici Piena fiducia, Decide Ivan. Niente da fare, ci doveva sempre essere qualcuno della famiglia, anche di quarto grado. Perciò le cose che dice la destra non solo sono false, ma anche cattive e crudeli. 5 5

6 Ci risiamo con le generalizzazioni Ma beati voi guardi che lo dico pure con una punta d invidia Quindi secondo lei perché ci sono gay che la votano? Perchè sanno che su di me possono contare. Perché non ci sarà mai nessuna discriminazione. Perché le combatterò fino alla morte. Ma non ci sarà mai nemmeno nessuna esaltazione. Sono contraria ai Gay Pride: non per me, ma per voi, perché viene fuori una caricatura del mondo gay. Dobbiamo imparare a vivere il sesso, etero o omo, in maniera intima. I suoi amici gay vanno al Pride? No, sono fortemente contrari. Senta, mi è venuta la curiosità di intervistarli questi suoi amici Guardi, io sono molto amata dai gay, come dai transessuali, dai transgender perchè non prendo in giro nessuno. Però le sembra normale che Cecchi Paone mi insulti solo perché dico da madre di un ragazzino di 12 anni che preferirei che mio figlio fosse etero? Io mi vedo da nonna a portare a spasso i nipotini. Ma quale è la madre al mondo che dice No, preferisco che mio figlio sia omosessuale? La vorrei conoscere Poi, se mio figlio fosse gay non cambierebbe niente e lo amerei alla stessa maniera: è ovvio. Anche perché sa, è una domanda che mi sono posta spesso nei confronti di mio figlio: con una madre come me! Ma vedo che parla sempre di donne, per cui sono tranquilla... Una mamma ingombrante direi... Eh sì poveretto! Per fortuna la sua crescita avviene attraverso il dissenso con me. Mi contrasta tutto il giorno e ne sono contenta. Critiche ideologiche? Non mi dica che sta crescendo un figlio comunista Macchè! Lui è molto più a destra di me, mi dice sempre che sono democristiana! Senta, ma per lei sarebbe peggio un figlio gay o comunista? (ci pensa a lungo) Direi gay. Perché avrebbe indubbiamente una vita più difficile, è ancora difficile fare outing Flavia Perina (deputato An e direttrice del Secolo d Italia) nel libro della Gruber afferma che la posizione storica della destra sull aborto è sempre stata l applicazione integrale della legge 194, cioè rivitalizzare i consultori, sostenere le donne in difficoltà e fare prevenzione, e che alla fine gli italiani fanno comunque quello che vogliono: convivono, divorziano, e abortiscono se necessario. È la sinistra ad avere esasperato un presunto scontro ideologico con le gerarchie ecclesiastiche, anche se un eccesso di clericalismo è innegabile. E Feltri sul caso Englaro si è dichiarato contrario all obbligatorietà di essere mantenuti in vita artificialmente contro la propria volontà. Insomma ci sono punti in cui anche la destra non è necessariamente in linea con il Vaticano. Però poi passano leggi sulla procreazione assistita assurde per qualsiasi donna, ci sono politici divorziati che si atteggiano a paladini del matrimonio unico e indissolubile... Perchè da noi non si riesce riesce a distinguere nettamente tra politica e chiesa? Secondo lo storico dei movimenti di destra Marco Fraquelli, i politici italiani sopravvalutano l influenza della chiesa sull opinione pubblica... Anzitutto distinguiamo: l aborto, in primis, non è mai una conquista, ma una sconfitta per ogni donna. Poi sono d accordo che la legge sull aborto non è mai stata applicata com era nello spirito. E sono convinta che Eluana sia stata ammazzata e che qualcuno ce l abbia sulla coscienza, e sono felice di avere votato la legge 40 sulla procreazione assistita. Mandando così le donne all estero Hanno dimostrato che l introduzione non ha diminuito le nascite. Anzi adesso ormai è diventata una direttiva mondiale in alcuni casi anche più riduttiva. E riguardo l ingerenza del Papa sulla vita pubblica? L ingerenza del Vaticano supera i limiti quando la sinistra prende il Papa per la giacchetta parlando di pace usandolo come uno strumento. Ognuno faccia il suo mestiere: il Papa il Papa, i politici i politici. Di recente Famiglia Cristiana ha denunciato i progetti di legge verso gli immigrati come un passo verso le leggi razziali... Quali progetti? Beh ad esempio la questione che i medici devono segnalare i clandestini Ma io sono favorevolissima! La destra ci dice: diritti individuali, ma non di coppia... Su questo ho messo quelli della destra alla prova in Parlamento come quando giochi a poker e vai a vedere. Presentai 12 emendamenti alla Finanziaria tutti bocciati in commissione. Nella scorsa legislatura andai da Visco e gli dissi, Sai che esiste già una legge che riconosce il risarcimento alle vittime del terrorismo per i conviventi (senza specificare il sesso) fatta da Craxi, Andreotti e Forlani? Adesso che avete reintrodotto la tassa di successione e avete fatto lo sconto agli sposati, perché non per i conviventi? Mi disse Hai ragione, e infatti lo presentò al Senato. Ovviamente scoppiò il putiferio. Il Vaticano si mise di traverso applicando la teoria del piano inclinato Questa mi è nuova È la teoria che qualsiasi cosa tu faccia di positivo per gli omosessuali porta ipso facto al matrimonio e alle adozioni. Per questo si sono opposti perfino alla depenalizzazione della pena di morte per gli omosessuali all ONU. Immagino quindi come sia finita La Binetti ha detto che non l avrebbe mai votata. Siccome ci voleva la maggioranza più uno degli eletti per fare passare la finanziaria (di cui questo emendamento avrebbe fatto parte), senza il suo voto il governo sarebbe caduto. Quindi fu ritirato con la promessa di fare i DICO. Ora mi chiedo: Quale diritto sarebbe stato più individuale di quello? Cosi individuale che l altro è morto. Anche nel matrimonio i diritti sono individuali. Non esistono i diritti matrimoniali. Quando dicono che non vogliono riconoscere le coppie gay perché sarebbero diritti di coppia, dicono una puttanata giuridica. L importante sono i valori quindi? Certo per la Chiesa i valori sono gli 8 miliardi all anno che rapina allo Stato con l 8 per mille, gli insegnanti di religione, i fondi alle scuole private per la Santanchè i valori sono quelli bancari visto che è milionaria. Abbiamo citato alla Santanché dichiarazioni di Flavia Perina sulla 194 e di Feltri sul caso Englaro che fanno pensare che anche a destra si possa essere laicisti. Com è che poi in sede di voto si accodano tutti ai diktat Vaticani? Il sistema di pensiero della destra in Italia (chiamiamolo così se vogliamo nobilitarla) non ha una sua cultura originale perché l Italia è erede del clerico-fascismo e del cattocomunismo, e le culture originali del conservatorismo e del liberalismo nord europeo in Italia non esistono. C è un assenza culturale fortissima sia nella destra erede del fascismo che non ha saputo trasformarsi se non accodandosi al padronazzo di turno, sia della sinistra che non ha saputo inventarsi una vera cultura liberale dei diritti civili in Italia. Quindi cos è successo? Che siccome questi non hanno cultura, la prendono in prestito da quella cattolica. È evidentissimo. Tutti sdraiati sull ideologia e la cultura vaticane a ripetere pappagallescamente cose che discendono all etica dei principi. Per Weber ci sono due etiche: quella dei principi e quella della responsabilità. Nella prima tu hai dei principi, e fai coincidere la realtà con essi. La seconda dice che ci sono realisticamente dei provvedimenti da prendere e tu responsabilmente li prendi anche se questi cozzano contro la tua etica, religione ecc. È a causa dell etica dei principi che avvengono le guerre e si fanno i lager. Il modello è questo: la famiglia, i figli accuditi solo da eterosessuali e via così. Il resto può solo essere tollerato. Graziosamente tollerato. La Santanchè ripete sempre che si batterà contro le discriminazioni? Bisognerebbe dirle prego quali? Perché

7 7 7 Appunto ma Famiglia cristiana no! A me non interessa: io faccio il politico mica la suora! Mica devo essere d accordo su quello che dice il Vaticano. Su questa solidarietà spinta ai massimi livelli sono contraria. Lei era la responsabile delle Pari Opportunità quando venne espulsa proprio da quel Fini che ora sta facendo dichiarazioni molto progressiste, dal rimprovero al Vaticano per il silenzio leggi razziali a quello sul rispetto dovuto al capo dello stato. Secondo lei è una svolta autentica o una strategia, come dice Donna Assunta? Non do più giudizi su Fini! Che abbiano altri il coraggio ora io ho già dato. Faccia parlare Grillini. E dell operato della Carfagna? È stata molto brava. Ha messo mano alle leggi sulla prostituzione quando erano 50 anni che un governo non lo faceva. Poi penso alla legge sullo stalking, a quella per gli stupratori: insomma è un ministro coraggioso Però ha anche detto che l omosessualità «non è più un problema nella società odierna E infatti non lo è 20 marzo Dichiara: La parità tra i sessi? Ci sarà quando la più cretina sarà in un posto importante. È fin troppo facile la battuta su chi sarebbe stata messa alle Pari Oppurtunità l 8 maggio successivo. Non le chiediamo di dirci a chi si riferiva, ma che pensa dell operato della Carfagna finora? Ma guardi che non mi riferivo a nessuno, è una frase che dico da tanti anni. È pieno di uomini cretini al potere, solo a noi donne si chiede di essere intelligenti e brave? se non ci sono diritti allora ci sono solo discriminazioni. È la voce di destra che si spaccia per progressista e modernista, quindi è ancora più truffaldina. Dice che la nostra vita è più difficile. Ma certo: ce la rendono difficile loro e poi dicono che l abbiamo complicata. È la profezia che si autoavvera. E quindi abbiamo una destra che si spaccia per progressista e modernista che vara la legge sulla fecondazione assistita e parla del testamento biologico Dopo quella legge le nascite sono dimezzate! Sono talmente tanti gli italiani che si recano all estero che ci vanno pure quelli che potrebbero usufruire della legge, per non avere storie. Ci sono decine di siti, in Ucraina, Belgio, Svizzera, Barcellona che pubblicizzano in italiano i costi, il ricovero, gli alberghi. Riguardo alla legge sul testamento biologico ci sono 53 parlamentari del PDL che hanno già detto che non la voteranno. D altronde è una porcata che verrà bocciata dalla corte costituzionale perché cozza con l articolo 32 della costituzione che parla della libertà di cura. Abbiamo chiesto alla Santanchè di commentare le dichiarazioni di Fini di rimprovero al Vaticano sulle leggi razziali, e lei ha detto: Fate parlare Grillini, io ho già dato Fini intelligentemente sta cercando di occupare l unico posto rimasto libero nella destra italiana: quello del modernismo. Da un lato c è Berlusconi seduto su una montagna di 50 miliardi di euro di beni personali, proprietario di tre tv private oltre a controllare con la politica la tv pubblica. Un leader che vuole essere padrone unico e indiscusso e pensa solo a diventare Presidente della Repubblica. L unica possibilità di Fini per avere uno spazio è interpretare il modernismo nella sua versione di destra: quindi laicista, aperto alle proposte sulle coppie di fatto, contrario alla posizione del governo su Eluana. Se si accodasse al berlusconismo sarebbe solo un servetto. Quindi come dice donna Assunta è tutta strategia? In politica tutto è strategia. Tattica e strategia. La sinistra è stata uccisa dalla tattica. La destra ha una strategia chiara. Occupazione del potere, presidenzialismo. Si vede come gestisce i lavori parlamentari: tutto con la decretazione d urgenza e i voti di fiducia. Per questo notano Fini solo quando dice cose diverse da Berlusconi. E per dire cose diverse deve smarcarsi dalla Chiesa, su cui Berlusconi per ragioni opportunistiche è sdraiato. E la Chiesa per opportunismo - leggi soldi -, è sdraiata su Berlusconi. Se la chiesa fosse veramente cattolica vedrebbe in Berlusconi il nemico numero uno. Perché con le sue televisioni è stato quello che più di tutti ha propagandato la competizione, il consumismo, la corsa sfrenata all apparenza. La Santanchè dice non ci Ma come? Ha appena detto che per gli omosessuali il cammino è più difficile Ma quella è la vita. Ma per me non c è nessun problema. Non esistono differenze tra etero ed omo. Ribadisco: zero differenze. In tutto: nell approccio, nel rapporto Ha dichiarato al Corriere: Nella mia carriera sono stata corteggiata da più donne e ne sono lusingata. Il motivo? La verità è che piaccio alle donne perché sono un uomo È vero. È successo più di una volta... ma non mi ha né sconvolto, né irritato. Ho avuto la stessa reazione che ho avuto dal corteggiamento di un uomo. Perché dovrebbe essere diverso? Lusinga anche essere corteggiate da una donna Lei si definisce una capopopolo ma di quale popolo? Di quel popolo che mette al primo posto l amore, i valori, il pudore. Per riassumerla in due parole la normalità e la semplicità Una sua frase illuminante fu: Se uno trova un brigante, bisogna comportarsi da brigante e mezzo. Come dovrebbero quindi comportarsi le associazioni LGBT nei confronti del Vaticano? Non deve esserci confronto, ma nemmeno scontro. Tanto sono due strade che non si incontreranno mai. Perché avete sempre questo problema del Vaticano? Che ognuno porti avanti le sue battaglie, creda in quello che fa, metta passione nelle proprie idee. Mantenga sono più valori, quando la sua destra è quella che ha le televisioni ed è stata protagonista di questa svolta culturale che ha rincoglionito la gente. Sì, ma Fini che base si porta dietro? Quando si passò dal 3,5% dell MSI al 13% di AN è chiaro che la base degli elettori si è allargata, incamerando chi non si riconosceva nella DC ma voleva una destra a tutto tondo e il modernismo. Poi è chiaro che la vecchia base di AN soprattutto il quadro intermedio ha una cultura parafascista, ma la parte modernista degli elettori è vicina a Fini. A Bologna fui invitato ad un iniziativa che parlava delle coppie di fatto: io, Berselli, Pedrizzi, Raisi e 400 militanti di AN. Fini mi disse che avrebbe voluto essere una mosca per vedere lo scontro tra me e Pedrizzi, una specie di Binetti di AN. Ovviamente fu una litigata furibonda, ma la maggioranza della platea applaudiva me. Parliamo di questo governo... la Carfagna aveva parzialmente corretto le sue prime dichiarazioni... e poi? La Carfagna? Ma non esiste, non fa e non produce nulla. La legge sulla prostituzione è ferma in commissione perché non c è un accordo nella maggioranza. Nella legge sullo stalking è stata tolta la parte sulla lotta all omofobia, per quello è passata rapidamente. Sulla discriminazione non ha fatto nulla. Non si sa nemmeno che fine abbia fatto la commissione per i diritti degli omosessuali Viste le donne al governo sei ancora favorevole alle quote rosa o addirittura alle quote gay? Penso che la nostra presenza sia stata molto importante: la legge sull asilo politico degli omosessuali, il vitalizio per Braibanti, ma anche per le interrogazioni parlamentari, per avere un interfaccia diretta con il governo, per es. col ministro degli interni, per i Pride senza dovergli chiedere 6 mesi prima l appuntamento. Meno male che abbiamo ancora la Concia così se gli si chiede di ripresentare una legge almeno c è un interlocutore diretto. Riguardo alle quote rosa, sono convinto che almeno il 30% di donne in Parlamento ci debba essere. 7 7

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

Paola Dell Orto presidentessa di Agedo (L Associazione di genitori di omosessuali)

Paola Dell Orto presidentessa di Agedo (L Associazione di genitori di omosessuali) Paola Dell Orto presidentessa di Agedo (L Associazione di genitori di omosessuali) Al mare, verso gli undici anni, avevo fatto amicizia con un bagnino. Una cosa innocentissima, ma mia madre mi chiedeva

Dettagli

AmiciziA, Amore, sesso: parliamone Adesso

AmiciziA, Amore, sesso: parliamone Adesso Anna Contardi e Monica Berarducci Aipd Associazione italiana persone down AmiciziA, Amore, sesso: parliamone Adesso imparare A conoscere se stessi, Gli AlTri, le proprie emozioni collana Laboratori per

Dettagli

Matrimonio e bambini per la coppia omosessuale

Matrimonio e bambini per la coppia omosessuale Matrimonio e bambini per la coppia omosessuale Oscar Davila Toro MATRIMONIO E BAMBINI PER LA COPPIA OMOSESSUALE www.booksprintedizioni.it Copyright 2013 Oscar Davila Toro Tutti i diritti riservati Dedicato

Dettagli

2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Continuers. (Section I Listening and Responding) Transcript

2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Continuers. (Section I Listening and Responding) Transcript 2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript Familiarisation Text SILVIO: FLAVIA: SILVIO: FLAVIA: SILVIO: FLAVIA: Ciao, Flavia. Mi sono

Dettagli

Esercizi pronomi indiretti

Esercizi pronomi indiretti Esercizi pronomi indiretti 1. Completate il dialogo con i pronomi dati: Bella la parita ieri, eh? Ma quale partita! Ho litigato con mia moglie e... alla fine non l ho vista! Ma che cosa ha fatto? Niente...

Dettagli

La Sagrada Famiglia 2015

La Sagrada Famiglia 2015 La Sagrada Famiglia 2015 La forza che ti danno i figli è senza limite e per fortuna loro non sanno mai fino in fondo quanto sono gli artefici di tutto questo. Sono tiranni per il loro ruolo di bambini,

Dettagli

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 25 ottobre 2013 INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 Audio da min. 12:00 a 20:45 su http://www.radio24.ilsole24ore.com/player.php?channel=2&idprogramma=focuseconomia&date=2013-10-25&idpuntata=gslaqfoox,

Dettagli

SLOWEAR A SLOW TALE CONTEST GIULIA MENICONZI UN AMORE IMPOSSIBILE PARTNER

SLOWEAR A SLOW TALE CONTEST GIULIA MENICONZI UN AMORE IMPOSSIBILE PARTNER SLOWEAR A SLOW TALE CONTEST GIULIA MENICONZI UN AMORE IMPOSSIBILE PARTNER Idea Una ragazza è innamorata della sua istruttrice, ma è spaventata da questo sentimento, non avendo mai provato nulla per una

Dettagli

Un laboratorio d integrazione nel cuore di Palermo

Un laboratorio d integrazione nel cuore di Palermo Intervista a Rosita Marchese, Rappresentante Legale dell asilo il Giardino di Madre Teresa di Palermo, un associazione di promozione sociale. L asilo offre una serie di servizi che rappresentano una risorsa

Dettagli

ADOZIONE DA PARTE DI COPPIE OMOSESSUALI

ADOZIONE DA PARTE DI COPPIE OMOSESSUALI ADOZIONE DA PARTE DI COPPIE OMOSESSUALI L argomento che tratterò è molto discusso in tutto il mondo. Per introdurlo meglio inizio a darvi alcune informazioni sul matrimonio omosessuale, il quale ha sempre

Dettagli

RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST -

RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST - RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST - INIZIO Ricominciare una nuova vita da zero mi spaventa peró so che tante persone ce la fanno, posso farcela anch io! preferirei continuare

Dettagli

ALTRO CHE ATTACCO ALLA MAGISTRATURA

ALTRO CHE ATTACCO ALLA MAGISTRATURA a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Il Popolo della Libertà Berlusconi Presidente 87 ALTRO CHE ATTACCO ALLA MAGISTRATURA Stralcio del discorso del Presidente Silvio Berlusconi sulla

Dettagli

Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript

Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript 2013 H I G H E R S C H O O L C E R T I F I C A T E E X A M I N A T I O N Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript Familiarisation Text SILVIO: FLAVIA: SILVIO: FLAVIA: SILVIO:

Dettagli

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana 1. LA MOTIVAZIONE Imparare è una necessità umana La parola studiare spesso ha un retrogusto amaro e richiama alla memoria lunghe ore passate a ripassare i vocaboli di latino o a fare dei calcoli dei quali

Dettagli

Come Lavorare in Rugbystories.it

Come Lavorare in Rugbystories.it Come Lavorare in Rugbystories.it Una guida per i nuovi arrivati IL PUNTO DI PARTENZA PER I NUOVI ARRIVATI E UN PUNTO DI RITORNO PER CHI NON RICORDA DA DOVE E ARRIVATO. 1 Come Lavorare in Rugbystories.it

Dettagli

Vincenzo Cerami* * Scrittore. Intervento non rivisto dall autore.

Vincenzo Cerami* * Scrittore. Intervento non rivisto dall autore. Vincenzo Cerami* Sono venuto a questo confronto senza preparare nulla. Sentendo gli interventi di chi mi ha preceduto sono tornato con la mente agli anni dell università. Stavo ripensando a Roma. Gli operai

Dettagli

AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA

AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA HEAL YOUR LIFE WORKSHOP 4/5 OTTOBRE 2014 PRESSO CENTRO ESTETICO ERIKA TEMPIO D IGEA 1 E il corso dei due giorni ideato negli anni 80 da Louise Hay per insegnare il

Dettagli

Io..., papà di... ricordo, mi emoziono, racconto! giugno 2015

Io..., papà di... ricordo, mi emoziono, racconto! giugno 2015 Io..., papà di...... ricordo, mi emoziono, racconto! giugno 2015 Lettura albo, strumento utilizzato in un Percorso di Sostegno alla Genitorialità biologica EMAMeF - Loredana Plotegher, educatore professionale

Dettagli

L OSTE SI ACCOSTÒ A RENZO PER CONVINCERLO AD ANDARE A DORMIRE. IL GIOVANE PROVÒ AD ALZARSI E DOPO SORRETTO DALL UOMO CHE LO PORTÒ

L OSTE SI ACCOSTÒ A RENZO PER CONVINCERLO AD ANDARE A DORMIRE. IL GIOVANE PROVÒ AD ALZARSI E DOPO SORRETTO DALL UOMO CHE LO PORTÒ CAPITOLO XV L OSTE SI ACCOSTÒ A RENZO PER CONVINCERLO AD ANDARE A DORMIRE. IL GIOVANE PROVÒ AD ALZARSI E DOPO IL TERZO TENTATIVO SI SOLLEVÒ, SORRETTO DALL UOMO CHE LO PORTÒ NELLA CAMERA. VEDENDO IL LETTO,

Dettagli

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

MILENA GABANELLI IN STUDIO È qui voltiamo pagina e certamente c è qualcuno che sa molte cose su di noi.

MILENA GABANELLI IN STUDIO È qui voltiamo pagina e certamente c è qualcuno che sa molte cose su di noi. LA CENTRALE RISCHI Di Emanuele Bellano MILENA GABANELLI IN STUDIO È qui voltiamo pagina e certamente c è qualcuno che sa molte cose su di noi. Noi volevamo avere qualche informazione per un mutuo. Allora

Dettagli

QUESTIONARI PER GENITORI E BAMBINI

QUESTIONARI PER GENITORI E BAMBINI QUESTIONARI PER GENITORI E BAMBINI UISP SEDE NAZIONALE Largo Nino Franchellucci, 73 00155 ROMA tel. 06/43984345 - fax 06/43984320 www.diamociunamossa.it www.ridiamociunamossa.it progetti@uisp.it ridiamociunamossa@uisp.it

Dettagli

"Fratello Lupo" Lettere dal carcere a cura di Fra Beppe Prioli

Fratello Lupo Lettere dal carcere a cura di Fra Beppe Prioli Fratello Lupo - 2003 n.2 "Fratello Lupo" Lettere dal carcere a cura di Fra Beppe Prioli Caro Fra Beppe, ti ringrazio della lettera che mi hai scritto, e come vedi ti do mie notizie. Io qui sto lavorando

Dettagli

Maschere a Venezia VERO O FALSO

Maschere a Venezia VERO O FALSO 45 VERO O FALSO CAP I 1) Altiero Ranelli è il direttore de Il Gazzettino di Venezia 2) Altiero Ranelli ha trovato delle lettere su MONDO-NET 3) Colombina è la sorella di Pantalone 4) La sera di carnevale,

Dettagli

TEATRO COMUNALE CORSINI. giovedì 28 febbraio 2013

TEATRO COMUNALE CORSINI. giovedì 28 febbraio 2013 TEATRO COMUNALE CORSINI giovedì 28 febbraio 2013 Credo che tutti i ragazzi in questa fase di età abbiamo bisogno di uscire con gli amici e quindi di libertà. Credo che questo spettacolo voglia proprio

Dettagli

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript 2014 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Beginners (Section I Listening) Transcript Familiarisation Text MALE: FEMALE: MALE: FEMALE: Ciao Roberta! Da quanto tempo che non ci vediamo Dove vai?

Dettagli

MODULO I CORSO DI RECUPERO PER ALUNNI STRANIERI IN DIRITTO - CLASSE PRIMA

MODULO I CORSO DI RECUPERO PER ALUNNI STRANIERI IN DIRITTO - CLASSE PRIMA CORSO DI RECUPERO PER ALUNNI STRANIERI IN DIRITTO - CLASSE PRIMA MODULO I La norma giuridica Materiali prodotti nell ambito del progetto I care dalla prof.ssa Giuseppa Vizzini con la collaborazione della

Dettagli

Dopo aver riflettuto e discusso sulla vita dei bambini che lavoravano, leggi questo brano:

Dopo aver riflettuto e discusso sulla vita dei bambini che lavoravano, leggi questo brano: Imparare a "guardare" le immagini, andando al di là delle impressioni estetiche, consente non solo di conoscere chi eravamo, ma anche di operare riflessioni e confronti con la vita attuale. Abitua inoltre

Dettagli

QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE

QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE INTRODUZIONE AL QUESTIONARIO Questo questionario viene usato per scopi scientifici. Non ci sono risposte giuste o sbagliate. Dopo aver letto attentamente

Dettagli

La Domanda Perfetta Scopri Subito Chi ti Mente

La Domanda Perfetta Scopri Subito Chi ti Mente La Domanda Perfetta Scopri Subito Chi ti Mente Una tecnica di Persuasore Segreta svelata dal sito www.persuasionesvelata.com di Marcello Marchese Copyright 2010-2011 1 / 8 www.persuasionesvelata.com Sommario

Dettagli

Esercizi il condizionale

Esercizi il condizionale Esercizi il condizionale 1. Completare secondo il modello: Io andare in montagna. Andrei in montagna. 1. Io fare quattro passi. 2. Loro venire da noi. 3. Lui prendere un caffè 4. Tu dare una mano 5. Noi

Dettagli

CAP I. Note. Parte prima KATE

CAP I. Note. Parte prima KATE 7 Parte prima KATE CAP I - Mi chiamo Kate Maxwell. Nell ufficio dell investigatore Antonio Esposito sono le nove e mezza di una fredda mattina d ottobre. La donna è venuta senza appuntamento. Ha circa

Dettagli

Reference 1-0,73% Coverage

Reference 1-0,73% Coverage - 1 reference coded [0,73% Coverage] Reference 1-0,73% Coverage Dove ti piacerebbe andare ma anche vivere sì, sì. All interno dell Europa, sicuramente. Però mi piacerebbe vedere anche

Dettagli

OLIVIERO TOSCANI. SOVVERSIVO CREATIVO a cura della redazione

OLIVIERO TOSCANI. SOVVERSIVO CREATIVO a cura della redazione OLIVIERO TOSCANI SOVVERSIVO CREATIVO a cura della redazione D. Quando si nasce e si cresce in una famiglia dove si respira fotografia, diventare fotografo è un atto dovuto o può rappresentare, in ogni

Dettagli

SPECIALE RIENTRO NELLA SCENA POLITICA DI SILVIO BERLUSCONI Il Presidente di Forza Italia alla scuola di formazione politica Forza Futuro, a Calvagese

SPECIALE RIENTRO NELLA SCENA POLITICA DI SILVIO BERLUSCONI Il Presidente di Forza Italia alla scuola di formazione politica Forza Futuro, a Calvagese SPECIALE RIENTRO NELLA SCENA POLITICA DI SILVIO BERLUSCONI Il Presidente di Forza Italia alla scuola di formazione politica Forza Futuro, a Calvagese della Riviera. L intervento del nostro leader in 20

Dettagli

SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHERAN

SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHERAN 1 SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHERAN Aprile 2013 ESAME FINALE LIVELLO 3 Nome: Cognome: E-mail & numero di telefono: Numero tessera: 1 2 1. Perché Maria ha bisogno di un lavoro? PROVA DI ASCOLTO

Dettagli

ITALIANO: corso multimediale d'italiano Per stranieri. Percorso

ITALIANO: corso multimediale d'italiano Per stranieri. Percorso unità 7 - quattro chiacchiere con gli amici lezione 13: un tè in compagnia 64-66 lezione 14: al telefono 67-69 vita italiana 70 approfondimenti 71 unità 8 - una casa nuova lezione 15: cercare casa 72-74

Dettagli

Nella palestra la parete attrezzata fu presto pronta e Simone si appassionò tantissimo.

Nella palestra la parete attrezzata fu presto pronta e Simone si appassionò tantissimo. Nella palestra la parete attrezzata fu presto pronta e Simone si appassionò tantissimo. Gli sembrava di scalare il mondo e di salire in alto nel cielo, oltre le nuvole, per vedere la terra dallo spazio.

Dettagli

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B.

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A. Ignone - M. Pichiassi unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A B 1. È un sogno a) vuol dire fare da grande quello che hai sempre sognato

Dettagli

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO ESERCIZI PUNTATA N 14 Incontrare degli amici A cura di Marta Alaimo Voli Società Cooperativa 2011 1 Incontrare degli amici DIALOGO PRINCIPALE B- Ciao. A- Ehi, ciao, è tanto

Dettagli

Di Luca Bossi, Giulia Farfoglia, Valentina Molinengo e Michele Cioffi

Di Luca Bossi, Giulia Farfoglia, Valentina Molinengo e Michele Cioffi In mare aperto: intervista a CasAcmos Di Luca Bossi, Giulia Farfoglia, Valentina Molinengo e Michele Cioffi Nel mese di aprile la Newsletter ha potuto incontrare presso Casa Acmos un gruppo di ragazzi

Dettagli

Unità 6. Al Pronto Soccorso. Lavoriamo sulla comprensione. Università per Stranieri di Siena Livello A1. In questa unità imparerai:

Unità 6. Al Pronto Soccorso. Lavoriamo sulla comprensione. Università per Stranieri di Siena Livello A1. In questa unità imparerai: Unità 6 Al Pronto Soccorso In questa unità imparerai: a comprendere testi che danno informazioni su come funziona il Pronto Soccorso parole relative all accesso e al ricovero al Pronto Soccorso l uso degli

Dettagli

SCUOLA DELLA FEDE [4] La risposta dell uomo a Dio [5.03. 2013]

SCUOLA DELLA FEDE [4] La risposta dell uomo a Dio [5.03. 2013] SCUOLA DELLA FEDE [4] La risposta dell uomo a Dio [5.03. 2013] 1. La risposta a Dio che ci parla; a Dio che intende vivere con noi; a Dio che ci fa una proposta di vita, è la fede. Questa sera cercheremo

Dettagli

Venite tutti a casa mia. Ragazzi, perché non ascoltiamo un po di musica? Quanti CD hai?

Venite tutti a casa mia. Ragazzi, perché non ascoltiamo un po di musica? Quanti CD hai? TEMPO LIBERO Venite tutti a casa mia Ragazzi, perché non ascoltiamo un po di musica? Ho molti CD di musica ska; tanti di musica punk-rock, pochi invece di altri generi. Per me la musica ska è la più divertente

Dettagli

Un sondaggio rivela che il 70% delle donne detesta questa ricorrenza Marte & Venere a confronto il 14 Febbraio

Un sondaggio rivela che il 70% delle donne detesta questa ricorrenza Marte & Venere a confronto il 14 Febbraio Un sondaggio rivela che il 70% delle donne detesta questa ricorrenza Marte & Venere a confronto il 14 Febbraio Sapevate che sia le donne single che quelle in coppia hanno gli incubi pensando alla Festa

Dettagli

Titivillus presenta. la nuova collana I Diavoletti curata da Anna Dimaggio per piccini e grandi bambini. Buon viaggio, si parte!

Titivillus presenta. la nuova collana I Diavoletti curata da Anna Dimaggio per piccini e grandi bambini. Buon viaggio, si parte! Titivillus presenta la nuova collana I Diavoletti curata da Anna Dimaggio per piccini e grandi bambini. I Diavoletti per tutti i bambini che amano errare e sognare con le storie. Questi racconti arrivano

Dettagli

Angeli - Voglio Di Piu' Scritto da Joel Lunedì 11 Agosto 2008 01:19

Angeli - Voglio Di Piu' Scritto da Joel Lunedì 11 Agosto 2008 01:19 01 - Voglio Di Piu' Era li', era li', era li' e piangeva ma che cazzo hai non c'e' piu',non c'e' piu',non c'e' piu' e' andato se ne e' andato via da qui Non c'e' niente che io possa fare puoi pensarmi,

Dettagli

E Penelope si arrabbiò

E Penelope si arrabbiò Carla Signoris E Penelope si arrabbiò Rizzoli Proprietà letteraria riservata 2014 RCS Libri S.p.A., Milano ISBN 978-88-17-07262-5 Prima edizione: maggio 2014 Seconda edizione: maggio 2014 E Penelope si

Dettagli

TEST I (Unità 1, 2 e 3)

TEST I (Unità 1, 2 e 3) TEST I (Unità 1, 2 e 3) 1) Indica la frase che non ha lo stesso significato delle altre. (1) a) Compro una macchina per l espresso, perché voglio il caffè come quello del bar. b) Compro una macchina per

Dettagli

Parrocchia del Sacro Cuore di Gesù Mondovì

Parrocchia del Sacro Cuore di Gesù Mondovì Parrocchia del Sacro Cuore di Gesù Mondovì PREGHIERA PER LA NASCITA DI UN FIGLIO. Benedetto sei Tu, Signore, per l'amore infinito che nutri per noi. Benedetto sei Tu, Signore, per la tenerezza di cui ci

Dettagli

Mediterranea INTRODUZIONE

Mediterranea INTRODUZIONE 7 INTRODUZIONE guerrieri Palermo, anno 1076. Dopo che - per più di duecento anni - gli arabi erano stati i padroni della Sicilia, a quel tempo nell isola governavano i normanni, popolo d i guerrieri venuti

Dettagli

Survey Internazionale sulla Famiglia Risultati italiani

Survey Internazionale sulla Famiglia Risultati italiani Survey Internazionale sulla Famiglia Risultati italiani L indagine Obiettivo Indagare l opinione delle utenti di alfemminile sul concetto di famiglia al giorno d oggi. Date ottobre 2011 Numero di rispondenti

Dettagli

IL COLORE ROSSO DELLE GINESTRE

IL COLORE ROSSO DELLE GINESTRE IL COLORE ROSSO DELLE GINESTRE Rappresentazione teatrale degli Alunni dell'ic di San Cipirello Esplorazione della Memoria Alle radici del Primo Maggio A.S. 2014 / 15 Narratore È il primo maggio. Un'anziana

Dettagli

Estate_. - Se fosse per te giocheremmo solo a pallamuso. - aggiunse Morbidoso, ridendo.

Estate_. - Se fosse per te giocheremmo solo a pallamuso. - aggiunse Morbidoso, ridendo. Estate_ Era una giornata soleggiata e piacevole. Né troppo calda, né troppo fresca, di quelle che ti fanno venire voglia di giocare e correre e stare tra gli alberi e nei prati. Bonton, Ricciolo e Morbidoso,

Dettagli

Esperienza condotta in classe 2^ nella scuola di via G. Piumati

Esperienza condotta in classe 2^ nella scuola di via G. Piumati Esperienza condotta in classe 2^ nella scuola di via G. Piumati *Dopo il primo incontro con la monaca buddista Doyu Freire, i bambini sono stati invitati a raccontare liberamente l esperienza, appena fatta,

Dettagli

Comitato Italiano per l UNICEF Onlus Direzione Comunicazione. pubblicazioni@unicef.it www.unicef.it

Comitato Italiano per l UNICEF Onlus Direzione Comunicazione. pubblicazioni@unicef.it www.unicef.it ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1 Comitato Italiano per l UNICEF Onlus Direzione Comunicazione Via Palestro, 68-00185 Roma tel. 06478091 - fax 0647809270 pubblicazioni@unicef.it www.unicef.it Codice

Dettagli

COME SUPERARE MOMENTI DIFFICILI!

COME SUPERARE MOMENTI DIFFICILI! COME SUPERARE MOMENTI DIFFICILI! sono un ragazzo di sedici anni trasferito da quasi due anni in Germania e ho avuto la strana idea di esporre un libro sulla vita di ognuno di noi.. A me personalmente non

Dettagli

Chi ha una mano per combattere, anche solo con la penna e l arte dello scrivere, ha anche un cuore

Chi ha una mano per combattere, anche solo con la penna e l arte dello scrivere, ha anche un cuore Chi ha una mano per combattere, anche solo con la penna e l arte dello scrivere, ha anche un cuore grande, capace di affrontare il sacrificio per lasciarci. Enzo Baldoni non è solo. Ognuno di noi è Unico

Dettagli

Impariamo a volare...

Impariamo a volare... Impariamo a volare... Francesca Maccione IMPARIAMO A VOLARE... www.booksprintedizioni.it Copyright 2012 Francesca Maccione Tutti i diritti riservati L amore è longanime, è benigno, l amore non ha invidia,

Dettagli

tuteliamo la societa femministe movimento gay La Manif Italia genere educ liber identità di genere stereotipo legge-bavaglio azione la famiglia e

tuteliamo la societa femministe movimento gay La Manif Italia genere educ liber identità di genere stereotipo legge-bavaglio azione la famiglia e LA MANIF ITALIA La Manif Italia è un associazione di comuni cittadini senza bandiere di partito, né simboli religiosi che opera per la promozione e la protezione della famiglia. Perché per la famiglia?

Dettagli

18. No perché, ti dico è talmente particolare, ma in modo positivo eh (alza leggermente tono di voce per sottolineare l inciso), 19.

18. No perché, ti dico è talmente particolare, ma in modo positivo eh (alza leggermente tono di voce per sottolineare l inciso), 19. Insegnante intervistata: 12 anni di insegnamento; al momento dell intervista insegna nelle classi II di una scuola primaria Durata intervista: 30 minuti 1. Ti chiederei gentilmente di pensare ad un bambino

Dettagli

Donacibo 2015 Liceo classico statale Nicola Spedalieri di Catania

Donacibo 2015 Liceo classico statale Nicola Spedalieri di Catania Donacibo 2015 Liceo classico statale Nicola Spedalieri di Catania Sono Graziella, insegno al liceo classico e anche quest anno non ho voluto far cadere l occasione del Donacibo come momento educativo per

Dettagli

Amore in Paradiso. Capitolo I

Amore in Paradiso. Capitolo I 4 Amore in Paradiso Capitolo I Paradiso. Ufficio dei desideri. Tanti angeli vanno e vengono nella stanza. Arriva un fax. Lo ha mandato qualcuno dalla Terra, un uomo. Quando gli uomini vogliono qualcosa,

Dettagli

Linguaggio del corpo per la seduzione (per donne che vogliono sedurre uomini)

Linguaggio del corpo per la seduzione (per donne che vogliono sedurre uomini) Linguaggio del corpo per la seduzione (per donne che vogliono sedurre uomini) Come scoprire i significati della comunicazione non verbale per sedurre gli uomini. IlTuoCorso - Ermes srl Via E.De Amicis

Dettagli

INTERVISTA a Simona Ciobanu di TERRA MIA 17/12/2007. 1. Da quale insieme di esperienze e di motivazioni nasce la vostra associazione?

INTERVISTA a Simona Ciobanu di TERRA MIA 17/12/2007. 1. Da quale insieme di esperienze e di motivazioni nasce la vostra associazione? INTERVISTA a Simona Ciobanu di TERRA MIA 17/12/2007 1. Da quale insieme di esperienze e di motivazioni nasce la vostra associazione? Nasce nel 1997 per volontà di cittadini stranieri e italiani, come associazione

Dettagli

LISTA DIALOGHI. Non ti aspettavo. di barbara rossi prudente

LISTA DIALOGHI. Non ti aspettavo. di barbara rossi prudente LISTA DIALOGHI Non ti aspettavo di barbara rossi prudente - EST. GIORNO Oggi è 28 maggio? 28 maggio? Sì, forse sì PAOLO: 29 al massimo Come 29? No, 30 PAOLO: Secondo me è 29. Comunque, quanti giorni fa

Dettagli

La dura realtà del guadagno online.

La dura realtà del guadagno online. La dura realtà del guadagno online. www.come-fare-soldi-online.info guadagnare con Internet Introduzione base sul guadagno Online 1 Distribuito da: da: Alessandro Cuoghi come-fare-soldi-online.info.info

Dettagli

un nuovo lavoro 3 Le parole dell attività 2 fanno parte di un dialogo fra due ragazze. Secondo voi, di quale inizio parlano?

un nuovo lavoro 3 Le parole dell attività 2 fanno parte di un dialogo fra due ragazze. Secondo voi, di quale inizio parlano? Per cominciare... 1 Osservate le foto e spiegate, nella vostra lingua, quale inizio è più importante per voi. Perché? una nuova casa un nuovo corso un nuovo lavoro 2 Quali di queste parole conoscete o

Dettagli

Cristiano Carli. BUON LAVORO. Se non puoi evitarlo, rendilo facile. Cristiano Carli about me cristiano.carli.copy@gmail.com. I ed.

Cristiano Carli. BUON LAVORO. Se non puoi evitarlo, rendilo facile. Cristiano Carli about me cristiano.carli.copy@gmail.com. I ed. Cristiano Carli BUON LAVORO. Se non puoi evitarlo, rendilo facile Cristiano Carli about me cristiano.carli.copy@gmail.com I ed. marzo 2014 Copertina: Giulia Tessari about me giulia.tessari@gmail.com DISCLAIMER

Dettagli

Perché un libro di domande?

Perché un libro di domande? Perché un libro di domande? Il potere delle domande è la base per tutto il progresso umano. Indira Gandhi Fin dai primi anni di vita gli esseri umani raccolgono informazioni e scoprono il mondo facendo

Dettagli

Sindaco BERGAGNA Stefano Poi, vediamo l ordine del giorno. Qui mi. pare che qualcuno voleva cambiare. Briante, avevi chiesto una

Sindaco BERGAGNA Stefano Poi, vediamo l ordine del giorno. Qui mi. pare che qualcuno voleva cambiare. Briante, avevi chiesto una 1 Sindaco BERGAGNA Stefano Poi, vediamo l ordine del giorno. Qui mi pare che qualcuno voleva cambiare. Briante, avevi chiesto una modifica dell ordine del giorno? (Voci confuse). Io direi che per logica

Dettagli

Un pensiero per la nostra Maestra Grazie Maestra Carla!

Un pensiero per la nostra Maestra Grazie Maestra Carla! Un pensiero per la nostra Maestra Grazie Maestra Carla! Quarta Primaria - Istituto Santa Teresa di Gesù - Roma a.s. 2010/2011 Con tanto affetto... un grande grazie anche da me! :-) Serena Grazie Maestra

Dettagli

TESTO SCRITTO DI INGRESSO

TESTO SCRITTO DI INGRESSO TESTO SCRITTO DI INGRESSO COGNOME NOME INDIRIZZO NAZIONALITA TEL. ABITAZIONE/ CELLULARE PROFESSIONE DATA RISERVATO ALLA SCUOLA LIVELLO NOTE TOTALE DOMANDE 70 TOTALE ERRORI Test Livello B1 B2 (intermedio

Dettagli

Livello CILS A2 Modulo bambini

Livello CILS A2 Modulo bambini Livello CILS A2 Modulo bambini MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI

Dettagli

ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1

ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1 ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1 Comitato Italiano per l UNICEF Onlus Direzione Attivita` culturali e Comunicazione Via Palestro, 68-00185 Roma tel. 06478091 - fax 0647809270 scuola@unicef.it pubblicazioni@unicef.it

Dettagli

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. ( Section I Listening) Transcript

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. ( Section I Listening) Transcript 2015 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Beginners ( Section I Listening) Transcript Familiarisation Text Ciao Roberta! Da quanto tempo che non ci vediamo Dove vai? Ehh Francesco! Sono stata

Dettagli

Università degli Studi di Genova Anno Accademico 2011/12. Livello A1

Università degli Studi di Genova Anno Accademico 2011/12. Livello A1 Università degli Studi di Genova Anno Accademico 2011/12 COGNOME NOME NAZIONALITA NUMERO DI MATRICOLA FACOLTÀ Completa con gli articoli (il, lo, la, l, i, gli, le) TEST Di ITALIANO (75 MINUTI) 30 gennaio

Dettagli

NEMO (NEuroMuscular Omnicentre)

NEMO (NEuroMuscular Omnicentre) NEMO (NEuroMuscular Omnicentre) A MULTI-SPECIALTY CLINICAL CENTRE FOR NEUROMUSCULAR DISEASES Dott.ssa Gabriella Rossi Psicologa Milano, 28/10/2011 Fortemente voluto da UILDM e AISLA, per contrastare il

Dettagli

COME AFFRONTARE UN COLLOQUIO DI SELEZIONE

COME AFFRONTARE UN COLLOQUIO DI SELEZIONE Emanuele Lajolo di Cossano COME AFFRONTARE UN COLLOQUIO DI SELEZIONE Università degli Studi - Torino, 19 aprile 2010 La prima cosa da fare PERCHE SONO QUI? QUAL E IL MIO OBIETTIVO? CHE COSA VOGLIO ASSOLUTAMENTE

Dettagli

Come imparare a disegnare

Come imparare a disegnare Utilizzare la stupidità come potenza creativa 1 Come imparare a disegnare Se ti stai domandando ciò che hai letto in copertina è vero, devo darti due notizie. Come sempre una buona e una cattiva. E possibile

Dettagli

L AZIENDUCCIA. Personaggi: Cav. Persichetti, Agente 008, Cav. Berluscotti, Assunto.

L AZIENDUCCIA. Personaggi: Cav. Persichetti, Agente 008, Cav. Berluscotti, Assunto. L AZIENDUCCIA Analisi: Sketch con molte battute dove per una buona riuscita devono essere ben caratterizzati i personaggi. Il Cavalier Persichetti e il cavalier Berluscotti devono essere 2 industriali

Dettagli

Mafia, amore & polizia

Mafia, amore & polizia 20 Mafia, amore & polizia -Ah sì, ora ricordo... Lei è la signorina... -Francesca Affatato. -Sì... Sì... Francesca Affatato... Certo... Mi ricordo... Lei è italiana, non è vero? -No, mio padre è italiano.

Dettagli

8. Credi che le materie scolastiche che ti vengono insegnate ti preparino per questo lavoro? No.

8. Credi che le materie scolastiche che ti vengono insegnate ti preparino per questo lavoro? No. Intervista 1 Studente 1 Nome: Dimitri Età: 17 anni (classe III Liceo) Luogo di residenza: città (Patrasso) 1. Quali fattori ti hanno convinto ad abbandonare la scuola? Io volevo andare a lavorare ed essere

Dettagli

volontario e lo puoi fare bene».

volontario e lo puoi fare bene». «Ho imparato che puoi fare il volontario e lo puoi fare bene». Int. 8 grandi eventi e partecipazione attiva Una fotografia dei volontari a EXPO 2015 Dott.sa Antonella MORGANO Dip. di Filosofia, Pedagogia,

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N 44 Seduta del 28 settembre 2006 IL CONSIGLIO COMUNALE VISTI i verbali delle sedute del 12.06.06 (deliberazioni n. 23, 24, 25, 26, 27), del 4.07.2006 (deliberazioni

Dettagli

AL CENTRO COMMERCIALE

AL CENTRO COMMERCIALE AL CENTRO COMMERCIALE Ciao Michele, come va? Che cosa? Ciao Omar, anche tu sei qua? Sì, sono con Sara e Fatima: facciamo un giro per vedere e, forse, comprare qualcosa E dove sono? Voglio regalare un CD

Dettagli

Quello che i libri sulle diete e sul fitness non ti diranno mai.

Quello che i libri sulle diete e sul fitness non ti diranno mai. Quello che i libri sulle diete e sul fitness non ti diranno mai. Prima di tutto voglio farti i complimenti per l apertura mentale che ti ha portato a voler scaricare questo mini ebook. Infatti, non è da

Dettagli

L economia: i mercati e lo Stato

L economia: i mercati e lo Stato Economia: una lezione per le scuole elementari * L economia: i mercati e lo Stato * L autore ringrazia le cavie, gli alunni della classe V B delle scuole Don Milanidi Bologna e le insegnati 1 Un breve

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

laici collaborazione Chiesa

laici collaborazione Chiesa Preghiamo insieme Prendi, Signore, e ricevi tutta la mia libertà, la mia memoria, il mio intelletto, la mia volontà, tutto quello che possiedo. Tu me lo hai dato; a te, Signore, io lo ridono. Tutto è tuo:

Dettagli

Quale pensi sia la scelta migliore?

Quale pensi sia la scelta migliore? Quale pensi sia la scelta migliore? Sul nostro sito www.respect4me.org puoi vedere le loro storie e le situazioni in cui si trovano Per ogni storia c è un breve filmato che la introduce Poi, puoi vedere

Dettagli

GESU E UN DONO PER TUTTI

GESU E UN DONO PER TUTTI GESU E UN DONO PER TUTTI OGGI VIENE ANCHE DA TE LA CREAZIONE IN PRINCIPIO TUTTO ERA VUOTO E BUIO NON VI ERANO NE UOMINI NE ALBERI NE ANIMALI E NEMMENO CASE VI ERA SOLTANTO DIO NON SI VEDEVA NIENTE PERCHE

Dettagli

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile Novembre 2011 Nel primo incontro di questo giornalino ognuno di noi ha proposto la sua definizione di lavoro minorile e ha raccontato la sua esperienza. personale.

Dettagli

ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΑΝΩΤΕΡΗΣ ΚΑΙ ΑΝΩΤΑΤΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΥΠΗΡΕΣΙΑ ΕΞΕΤΑΣΕΩΝ ΠΑΓΚΥΠΡΙΕΣ ΕΞΕΤΑΣΕΙΣ 2008

ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΑΝΩΤΕΡΗΣ ΚΑΙ ΑΝΩΤΑΤΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΥΠΗΡΕΣΙΑ ΕΞΕΤΑΣΕΩΝ ΠΑΓΚΥΠΡΙΕΣ ΕΞΕΤΑΣΕΙΣ 2008 ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΑΝΩΤΕΡΗΣ ΚΑΙ ΑΝΩΤΑΤΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΥΠΗΡΕΣΙΑ ΕΞΕΤΑΣΕΩΝ ΠΑΓΚΥΠΡΙΕΣ ΕΞΕΤΑΣΕΙΣ 2008 Μάθημα: Ιταλικά Ημερομηνία και ώρα εξέτασης: Σάββατο, 14 Ιουνίου 2008 11:00 13:30

Dettagli

Sono stato crocifisso!

Sono stato crocifisso! 12 febbraio 2012 penultima dopo l epifania ore 11.30 con i fidanzati Sono stato crocifisso! Sia lodato Gesù Cristo! Paolo, Paolo apostolo nelle sue lettere racconta la sua storia, la storia delle sue comunità

Dettagli

PROCEDIMENTO PENALE NR. 8/08 CORTE D ASSISE E NR. 9066/2007 R.G.N.R. ELENCO DELLA DIFESA DI SOLLECITO RAFFAELE

PROCEDIMENTO PENALE NR. 8/08 CORTE D ASSISE E NR. 9066/2007 R.G.N.R. ELENCO DELLA DIFESA DI SOLLECITO RAFFAELE PROCEDIMENTO PENALE NR. 8/08 CORTE D ASSISE E NR. 9066/2007 R.G.N.R. ELENCO DELLA DIFESA DI SOLLECITO RAFFAELE TRASCRIZIONI INTERCETTAZIONI TELEF. Nr. 16 Data. 05.11.2007 Ora 18.34 Intercettazioni telefoniche

Dettagli

LE SFIDE SULLE SPALLE!

LE SFIDE SULLE SPALLE! LE SFIDE Questo quarto incontro vuole aiutare a riflettere sulle sfide che l animatore si trova a vivere, sia in rapporto all educazione dei ragazzi, sia in riferimento alla propria crescita. Le attività

Dettagli

2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript

2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript 2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Beginners (Section I Listening) Transcript Familiarisation Text MALE: FEMALE: MALE: FEMALE: MALE: FEMALE: Ciao Monica, vuoi venire al concerto di Cold

Dettagli

- 1 reference coded [0,86% Coverage]

<Documents\bo_min_9_M_18_ita_stu> - 1 reference coded [0,86% Coverage] - 1 reference coded [0,86% Coverage] Reference 1-0,86% Coverage E le altre funzioni, le fotografie, o, non so le altre cose che può offrire il cellulare sono cose che

Dettagli