PERCORSO FORMATIVO DISCIPLINARE DELLA CLASSE V Sezione C. Disciplina: ITALIANO DOCENTE: BARONI VIRGINIA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PERCORSO FORMATIVO DISCIPLINARE DELLA CLASSE V Sezione C. Disciplina: ITALIANO DOCENTE: BARONI VIRGINIA"

Transcript

1 PERCORSO FORMATIVO DISCIPLINARE DELLA CLASSE V Sezione C Disciplina: ITALIANO DOCENTE: BARONI VIRGINIA Libri di testo adottati: R. Luperini e altri, La scrittura e l interpretazione; La Divina Commedia, Paradiso, ed. varie Tempi annuali previsti per la disciplina (h. settimanali x 33 settimane) = 132 h. - Tempi annuali effettivamente utilizzati = 102 h. (comprensivo delle verifiche). Ore ancora da effettuare prima della chiusura dell anno scolastico n..15

2 MODULI Romanticismo Unità didattiche (mono/pluridisciplinari) Leopardi la vita e la poetica: dalla poesia sentimentale alla poesiapensiero il sistema filosofico : dal sistema della natura e delle illusioni alla crisi dell antropocentrismo, alla valorizzazione della fraternità sociale Epistolario, A Pietro Giordani (aprile 1817) Al fratello Carlo da Roma (novembre 1822) Discorso di un italiano intorno alla poesia romantica Zibaldone La teoria del piacere [ ] fotocopia Ho conosciuto una madre [353-56] Sul materialismo [ ] L antico [1429] fotocopia Indefinito e infinito [ ] fotocopia Il mondo non è fatto per l uomo [ ] Il vero è brutto [1521] fotocopia Indefinito e poesia [ ] fotocopia Lo stato di souffrance [ ] Una contraddizione spaventevole [4128] L esistenza non è per l esistente [4169] Suoni indefiniti [4293] fotocopia La doppia visione [4418] fotocopia La rimembranza [4426] fotocopia LIVELLO DI Approfondimento (Ottimo - - Discreto - Sufficiente - cenni) Ottimo TEMPI IN ORE 20 Pensieri, LXVIII, la noia Operette morali Dialogo di un folletto e di uno gnomo (fotocopia) Dialogo della Natura e di un Islandese Dialogo di Plotino e di Porfirio (passi) Dialogo di Tristano e di un amico (passi) Canti L infinito Alla luna Il sabato del villaggio A Silvia La quiete dopo la tempesta Canto notturno di un pastore errante dell Asia A se stesso La ginestra (vv. 1-86, , )

3 MODULI L età del realismo Unità didattiche (mono/pluridisciplinari) La Scapigliatura milanese definizione di avanguardia dichiarazioni di poetica: E. Praga, Preludio LIVELLO DI Approfondimento (Ottimo - - Discreto - Sufficiente - cenni) TEMPI IN ORE Discreto 1 Il Positivismo. Il naturalismo francese Il romanzo: dalla partecipazione all impersonalità Discreto 2 E. Zola: Il concetto di romanzo sperimentale Il verismo italiano confronto Verga-Zola G. Verga la vita e le opere l adesione al verismo la rivoluzione tematica: il ciclo dei Vinti la rivoluzione stilistica: impersonalità, straniamento, regressione, discorso indiretto libero L amante di Gramigna, dedicatoria a Salvatore Farina Lettera a Salvatore Paola Verdura sul ciclo della Marea Da Vita dei campi Rosso Malpelo Da Novelle rusticane Libertà I Malavoglia: conoscenza generale (Prefazione) la fiumana del progresso inizio dei Malavoglia la religione della famiglia il motivo dell esclusione Mena e Compare Alfio l addio di Ntoni (cap. XVI) Mastro Don Gesualdo : morte di Gesualdo, la sconfitta dell arrampicatore sociale (Ultima parte) 8

4 MODULI Unità didattiche (mono/pluridisciplinari) LIVELLO DI Approfondimento (Ottimo - - Discreto - Sufficiente - cenni) TEMPI IN ORE Simbolismo e decadentismo francese Decadentismo e Simbolismo significato del termine decadentismo il ruolo del poeta e la funzione della poesia il linguaggio dell autoriflessività e l inconscio Discreto 4 C. Baudelaire Perdita d aureola I fiori del male Albatros Corrispondenze Spleen (fotocopia) Il Cigno A. Rimbaud Lettera del veggente (lo sregolamento dei sensi) Vocali (il procedimento sinestetico) P. Verlaine Arte poetica (poesia come musica) Discreto 2

5 MODULI L età del Decadentismo Unità didattiche (mono/pluridisciplinari) La rottura epistemologica di fine secolo Freud Considerazioni generali LIVELLO DI Approfondimento (Ottimo - Discreto Sufficiente - cenni) Nietzsche, Rovesciare gli idoli è il mio mestiere Discreto 3 TEMPI IN ORE G. Pascoli la vita la poetica del fanciullino e l ideologia piccoloborghese l eros negato il simbolismo impressionistico democrazia linguistica; onomatopea, sinestesia e fonosimbolismo 5 Prose Myricae Canti di Castelvecchio Il fanciullino, passi La grande proletaria s è mossa Lavandare X Agosto L assiuolo Temporale Novembre Il gelsomino notturno G. D Annunzio la vita inimitabile di un mito di massa l ideologia e la poetica: estetismo, superuomo, panismo Il piacere Andrea Sperelli Il verso e tutto la conclusione del romanzo 6 Canto novo Alcyone Il testamento: O falce di luna calante La sera fiesolana La pioggia nel pineto Qui giacciono i miei cani

6 MODULI Il Novecento Unità didattiche (mono/pluridisciplinari) L avanguardia futurista e i crepuscolari LIVELLO DI Approfondimento (Ottimo - - Discreto Sufficiente - cenni) TEMPI IN ORE F.T. Marinetti il primo manifesto del Futurismo il manifesto tecnico della letteratura futurista Discreto 3 S. Corazzini Desolazione del povero poeta sentimentale Il Novecento Le trasformazioni dell immaginario e i nuovi temi letterari: l estraneità, l angoscia, l inettitudine Pirandello vita e formazione culturale relativismo filosofico e poetica dell umorismo persona e personaggio, forma e vita 6 Lettera alla sorella pupazzata La vita come enorme Arte e coscienza d oggi La crisi di fine secolo L umorismo Il fu Mattia Pascal arte epica e arte umoristica forma e vita umorismo e comicità conoscenza generale lo strappo nel cielo di carta la lanterninosofia (fotocopia) 7 Quaderni di Serafino Gubbio Il silenzio di cosa Uno, nessuno, centomila non conclude

7 MODULI Unità didattiche (mono/pluridisciplinari) LIVELLO DI Approfondimento (Ottimo - - Discreto - Sufficiente - cenni) TEMPI IN ORE Il Novecento Novelle per un anno il treno ha fischiato Sei personaggi in cerca d autore l irruzione sul palcoscenico Ultima scena 3 Svevo la nascita del romanzo d avanguardia in Italia le vicende, il tema dell inettitudine e le soluzioni formali dei romanzi La coscienza di Zeno conoscenza generale; definizione di opera aperta; tempo narrativo; salute e malattia lo schiaffo del padre la salute di Augusta la vita è una malattia 5 Ungaretti biografia essenziale L allegria titolo, temi, religione della parola Veglia San Martino del Carso Fratelli (fotocopia) I fiumi Soldati In memoria Sentimento dl tempo La madre L isola 4 Montale biografia essenziale Discreto 6 Ossi di seppia: l attraversamento di d Annunzio e la crisi del Simbolismo

8 incontrato Occasioni Bufera Satura Non chiederci la parola Spesso il male di vivere ho Corno inglese Meriggiare pallido e assorto Forse un mattino andando Cigola la carrucola La casa dei doganieri Non recidere forbice Anguilla La storia Ho sceso dandoti Saba La poetica dell onestà Discreto 3 Il canzoniere A mia moglie Città vecchia La capra Goal Ulisse Mio padre. Teatro degli Artigianelli Ad un giovane comunista Amai

9 La cultura tra le due Guerre Il dibattito sulla figura dell intellettuale dal fascismo al primo dopoguerra: Il neorealismo A.Gramsci : Quaderni dal carcere temi principali La polemica Vittorini Togliatti Gli ambigui maestri del neorealismo Un caso editoriale: Tomasi di Lampedusa Il gattopardo Discreto 5 Pasolini :intellettuale corsaro Scritti corsari : Droga e cultura, Contro la televisione Cuore. Pasolini e i fatti di Villa Giulia: Io simpatizzavo coi poliziotti Italo Calvino: Da Palomar L osservazione delle stelle Dante Paradiso: struttura la poesia della luce il tema dell ineffabilità il tema della giustizia 18 Francesco come alter Christus Dante come scriba Dei Canti I, III, VI, XI, XV, XVII, XXXIII (vv ) 14/05/2015 VIRGINIA BARONI PERCORSO FORMATIVO DISCIPLINARE DELLA CLASSE V Sezione C Disciplina: LATINO DOCENTE: VIRGINIA BARONI Libri di testo adottati : Giovanna Garbarino Colores, Paravia. - Tempi annuali previsti per la disciplina (h settimanali x 33 settimane) = 99 h. Tempi annuali effettivamente utilizzati = 71 h. (comprensivo delle verifiche). Ore da effettuare n. 10 MODULI LETTERATURA Il Circolo di Mecenate Unità didattiche (mono/pluridisciplinari) Ovidio Le metamorfosi Apollo e Dafne traduzione dei vv e ; ). (L. I) LIVELLO DI Approfondimento (Ottimo - - Discreto - Sufficiente - cenni) Discreto TEMPI IN ORE 6 L età di Tiberio e della dinastia Giulio-Claudia: politica culturale degli imperatori; Fedro La favola: origini del genere, finalità Lettura in lingua: 2

10 rapporto intellettuali e potere Lupus et agnus, 1, 1 Discreto L età neroniana Lucano Vita Bellum civile: atipicità del tema, ideologia e rapporti con l epos virgiliano, personaggi, stile Lettura in traduzione italiana: Argomento e apostrofe (I.1-9) Una scena di necromanzia Le figure di Cesare e Pompeo Catone e Marzia Discreto 4 Petronio Satyricon: il problema dell autore. La questione del genere letterario. Le fonti. Realismo e plurilinguismo. Personaggi e temi Lettura passi in traduzione (ogni alunno ha approfondito un tema a scelta) 5

11 MODULI L età dei Flavi: la politica culturale Unità didattiche (mono/pluridisciplinari) Marziale: Vita Epigrammata: poetica e temi. Lettura in traduzione: La scelta dell epigramma Matrimoni di interesse Fabulla Il trasloco di Vacerra LIVELLO DI Approfondimento (Ottimo - - Discreto - Sufficiente - cenni) TEMPI IN ORE Discreto 3 Lettura e traduzione dal latino La piccola Erotion Quintiliano Vita Institutio oratoria formazione dell oratore; cause della decadenza dell oratoria Giudizi sui poeti latini e Seneca Suff. 1 L età di Traiano e Adriano: la ripresa dei generi letterari Vita Giovenale Satire: L indignatio e lo sviluppo della poetica Discreto 3 forma e stile Passi sulla misoginia (VI libro)

12 MODULI Unità didattiche (mono/pluridisciplinari) LIVELLO DI Approfondiment o (Ottimo - - Discreto - Sufficiente - cenni) TEMPI IN ORE Tacito Vita e formazione culturale Le opere principali e l ideologia Il Tacitismo La crisi dell oratoria Letture in traduzione Agricola Il discorso di Calgaco Letture in traduzione: De origine et, Il matrimonio, «Le donne dei Germani»! Tra metus hostilis e ammirazione Discreto 4 L età degli Antonini: la diffusione della cultura Letture in traduzione Annales, L incendio di Roma,XV,38 Apuleio Vita Il genere romanzo a Roma La diffusione dei culti misterici nell impero Metamorphoseon libri XI: il problema delle fonti; struttura, significato, lingua e stile Lettura in traduzione: L incipit del romanzo Discreto 3 MODULI Unità didattiche (mono/pluridisciplinari) LIVELLO DI Approfondiment o (Ottimo - TEMPI IN ORE

13 AUTORI Traduzione analisi dei testi in lingua latina Lucrezio Vita e contesto storico Lucrezio intellettuale trasgressivo De rerum natura: contenuti e modelli; tra neoterismo e tradizione; lingua - Discreto - Sufficiente - cenni) 3 De rerum natura: 4 Lepos e ratio Inno a Venere, I, vv. 1-30; De rerum natura: 12 ratio vs. religio e ignorantia Il trionfo di Epicuro, I, vv Empietà della religio, I, vv Tedio e ignoranza, III, vv

14 MODULI De rerum natura Natura imperfetta V, vv Unità didattiche (mono/pluridisciplinari) Voci a confronto: Lucrezio e Leopardi LIVELLO DI Approfondiment o (Ottimo - - Discreto - Sufficiente - cenni) 6 TEMPI IN ORE De rerum natura: Atarassia e aponia sapientum templa serena (II, 1.19) 3 Seneca Vita, opere, contesto storico Dialogi, Epistulae ad Lucilium Tragedie Stile della prosa di Seneca Il linguaggio della predicazione e quello dell interiorità 3 L interiorità e il tempo Epistulae ad Lucilium 1, De tranquillitate animi II, 6,7 ( solo fino a displicere), 10,11,,13,14 12 L etica della solidarietà Epistulae ad Lucilium 47, (fino a timori). 7 Ascoli Piceno,

15 LICEO SCIENTIFICO STATALE A. ORSINI Via Faleria, ASCOLI PICENO Centralino (0736) 42719, Fax (0736) C.F ESAMI DI STATO A. S. 2014/2015 DOCUMENTO DEL CONSIGLIO DI CLASSE (da elaborare ed approvare nel consiglio di classe entro il 15 maggio) (art 5 comma 2 D.P.R n. 323) PERCORSO FORMATIVO DELLA CLASSE V SEZIONE C CARATTERI SPECIFICI INDIRIZZO DI STUDIO: Corso Ordinario DISCIPLINA ORE SETT.LI DOCENTE COGNOME E NOME Lingua e Lett. Inglese 3 Firmani Romano

16 PERCORSO FORMATIVO DISCIPLINARE Disciplina INGLESE libro/i di testo adottato/i 1) New Headway Upper-Int 2) Only Connect (4h settimanali x 33 settimane) Tempi annuali effettivamente utilizzati = 110h (totale colonna Tempi in ore) CONTENUTI DISCIPLINARI SVILUPPATI (descrivere dettagliatamente specificando per ciascun contenuto, il livello di apprendimento da parte degli alunni, i metodi i mezzi/strumenti, gli spazi e i tempi utilizzati comprensivi della prova di verifica) CONTENUTI DISCIPLINARI SVILUPPATI (suddivisi per moduli e/o unità didattiche) LIVELLO DI APPRENDIME NTO DEGLI ALUNNI (Ottimo Discreto Sufficiente METODI UTILIZZATI (1) MEZZI/STRU MENTI (2) SPAZI (3) TEM PI IN ORE (4) EVENTUALI NOTE AGGIUNTIVE Headway Upper Intermediate - UNITA' 8 : pg. 71 n.3; pg. 73 n.1; ; pg. 74 n.4 (what do you think); ; pg. 77 n.1. Workbook : pg. 50 n. 1 (extremes) Frontale Headway Upper Intermediate - UNITA 9 Coursebook : Forever friends. Pag 78 n 1 (What sort of website do you think it is?-is there a similar website in your country?). Pag 79 Practice n 1, 2. Pag 81 n 1, (What are the teachers doing? ecc); n 2 (What characteristics of good and ); n 3; What do you think (Who is the teacher..). Pag 82 n 1.1(What Kind of TV programmes are these?); 1.2 (What American Programmes...); Pag 84 n 1; Pag 85 n 5 (Choose 2 topics you feel strongly about) - Aldous Huxely: Pag F178, life; Pag F180 'Brave New World' Plot; Guided Study 1,2,3,4,5,6. Pag F184 Visual analysis 1,2,3. T.S.Eliot: Pag F52 Life and works; Pag F59 'The Fire Sermon': a memoria fino al verso18; Pag F60 visual analysis 1,2, 3. Fotocopie CD, DVD Fotocopie CD, DVD Fotocopie CD, DVD Aula 12 Aula 8 Aula 8 La metodologia seguita è quella indicata nella programmazione di inizio anno La metodologia seguita è quella indicata nella programmazione di inizio anno La metodologia seguita è quella indicata nella programmazione di inizio anno

17 II quadrimestre UNITA 10 Coursebook: Risking Life and Limb. Pag 87 n 3. Pag 90 n 1(Do you have a fovourite Western?),3,5; 'What do you think?' (In which other countries...? What are the arguments...?). Pag 92 n 1; What do you think?. Pag 93 n 2. Workbook: pg 64 n.2 UNITA 11 Coursebook: In your Dreams: Pg.95 n.5; Pag 96 n 6-Talking about you (What do you think was different about your life?). Pag 99,n. 4; What do you think?, Which questions did you find most interesting?. Pag 100 n.1 e 4 What do you think? (Describe any memorable dreams that you have ever had. Pag 101 n. 3 What are some of the vents in a typical day in your life? Workbook: pg. 76 n.1 UNITA 12 Coursebook: It s Never too Late. Pag 102: What kind of person are you? n.3. Test your grammar. Pag 104 n 3,6. Pag 105 n.1, What do you think?. Workbook: Pag 82 n 1 buono Fotocopie CD, DVD Fotocopie CD, DVD Fotocopie CD, DVD Aula 1 Aula 8 La metodologia seguita è quella indicata nella programmazione di inizio anno La metodologia seguita è quella indicata nella programmazione di inizio anno Aula 1 George Orwell: Pag F189 Life and works. Pag F191 Animal Farm - The historical background to the book, Plot. Pag F195 Old Major s speech Visual analysis 1,2,3. Pag F199 '1984' plot. Pag F204 New Speak Visual analysis 1,2,3. Fotocopie CD, DVD Aula 6 La metodologia seguita è quella indicata nella programmazione di inizio anno Francis Scott Fitzgerald: Pag F212 Life and works. Pag F 213 The Great Gatsby - Plot Pag F217 'Nick meets Gatsby' Visual analysis 1,2,3. Fotocopie CD, DVD Aula 4 La metodologia seguita è quella indicata nella programmazione di inizio anno Ernest Hemingway: Pag F222 Life and works. Pag F224 'A Farewell to Arms', Plot, War and love, Style. Pag F228 'Catherine s death' Visual analysis 1,2,3. Fotocopie CD, DVD Aula 9 La metodologia seguita è quella indicata nella programmazione di inizio anno

18 Jack Kerouack: Pag G130 Life and works. The term Beat Generation. Pag G133 'On the Road', Plot. Pag G136 visual analysis. Ian McEwan: Pag G72 life and works. Pag G83 'Atonement', plot. Pag G84 'Briony's Crime' text analysis 1,2,3. Philip Larkin: pg. G28\29 "Life and works" "Main Themes" Annus Mirabilis - a memoria. Visual Analysis Fotocopie CD, DVD Fotocopie CD, DVD Fotocopie CD, DVD Aula 9 Aula 9 Aula 4 La metodologia seguita è quella indicata nella programmazione di inizio anno La metodologia seguita e quella indicata nella programmazione di inizio anno La metodologia seguita e quella indicata nella programmazione di inizio anno 14/05/2015

19 Percorso Formativo Disciplinare Disciplina:STORIA Docente: Prof.ssa Maria Nazzarena Agostini 19

20 PERCORSO FORMATIVO DISCIPLINARE Disciplina:STORIA; libro di testo adottato: Nuovi profili storici di Giardina, Sabbatucci, Vidotto, Laterza. Tempi annuali previsti per la disciplina (n. 2 h settimanali x 33 settimane) = 66 h Tempi annuali effettivamente utilizzati (al giorno 12/05/2015) = 60 (totale colonna Tempi in ore) CONTENUTI DISCIPLINARI SVILUPPATI (descrivere dettagliatamente specificando per ciascun contenuto, il livello di approfondimento, i metodi i mezzi/strumenti, gli spazi e i tempi utilizzati comprensivi della prova di verifica). CONTENUTI DISCIPLINARI SVILUPPATI (suddivisi per moduli e/o unità didattiche) Livello di Approfondimento degli alunni (Ottimo Discreto Sufficiente - Cenni) METODI UTILIZZATI (1) MEZZI/STRUMENTI (2) SPAZI (3) TEMPI IN ORE (4) EVENTUALI NOTE AGGIUNTIVE La lotta per l egemonia europea e l unità tedesca. L Inghilterra liberale. La Francia del secondo impero. La Russia di Alessandro II. Il declino dell impero asburgico e l ascesa della Prussia di Bismarck, la guerra franco-prussiana e l unificazione tedesca. La comune di Parigi. SUFFICIENTE AULA 2 L Europa della grandi potenze. La terza repubblica francese. Il sistema bismarckiano. La Triplice Intesa. L ascesa e il declino di Bismarck. La Russia e la rivoluzione del L Europa della belle èpoque. Il caso Dreyfus in Francia. SUFFICIENTE AULA 2 Gli Stati Uniti, la Cina e il Giappone. Il capitalismo imprenditoriale, le differenze tra Nord e Sud, gli schiavi neri, Il West, la guerra di secessione, l elezione di Lincoln, il Ku Klux Klan. La dottrina Monroe contro le ingerenze straniere in America Latina. La Cina e le conseguenze della penetrazione Occidentale. La modernizzazione del Giappone; i trattati ineguali, la rivoluzione dell altro. BUONO 20 AULA 3

21 Società borghese e movimento operaio. Lo sviluppo economico e tecnologico; la borghesia e il ceto medio; ottimismo borghese e cultura positivista; la rivoluzione dei trasporti e dei mezzi di comunicazione; la formazione del movimento operaio. L Internazionale dei lavoratori. DISCRETO AULA 2 La seconda Rivoluzione industriale. La svolta del capitalismo; liberismo e protezionismo, la crisi agraria; scienza, tecnologie, la catena di montaggio, il taylorismo e il fordismo, nuove industrie, la crescita demografica, l urbanizzazione. SUFFICIENTE AULA 2 Imperialismo e colonialismo. Le ragioni economiche e politiche, la spartizione dell Africa, la guerra anglo-boera; la conquista dell Asia, la violenza coloniale; sviluppo e sfruttamento; l impatto culturale della colonizzazione. SUFFICIENTE AULA 2 L età giolittiana. I moti del pane e l anarchico Bresci. La svolta liberale e la politica di riforme. Decollo industriale e progresso civile. La questione meridionale. La dittatura di Giolitti. La politica estera, il nazionalismo, la guerra di Libia. Il declino del sistema giolittiano. BUONO AULA 3 La prima guerra mondiale. Gli antefatti del conflitto. L iniziativa tedesca e lo scoppio della guerra; dalla guerra di movimento alla guerra di trincea. Il dramma delle trincee. DISCRETO AULA 6 21

22 L intervento dell Italia. Il : la grande strage; la mobilitazione totale e il fronte interno ; 1917 e la svolta del confitto; Italia e il disastro di Caporetto : l ultimo anno di guerra. I trattati di pace, i punti di Wilson e l umiliazione della Germania. Letture critiche: "I 14 punti di Wilson" e "le conseguenze economiche della pace" - Keynes - Il dopoguerra in Europa. I mutamenti sociali e le nuove aspettative; il ruolo della donna; le conseguenze economiche; il biennio rosso in Europa. Letture critiche "Un bambino e la guerra" - Elias Canetti- "La crisi della classe dirigente liberale in italia" - G. Sabbatucci - "Le difficoltà della democrazia tedesca" - H. Schulze- DISCRETO AULA 3 La Germania dopo la prima guerra mondiale e i primi segni del nazismo. La Repubblica di Weimer, la sfiducia nella democrazia e l offensiva della destra; l occupazione della Ruhr, la grande inflazione e la svalutazione del marco. Hitler e il Putsch di Monaco. Il piano Dawes e la ripresa economica, gli anni della stabilità. BUONO AULA 2 La rivoluzione russa. La fine del regime zarista e il governo provvisorio. Il ruolo dei soviet. Lenin e le tesi d Aprile. I bolscevichi al potere. La difficile gestione del potere e la guerra civile. La Terza Internazionale. Dal comunismo di guerra alla NEP. La nascita dell Unione delle Repubbliche Socialiste Sovietiche. Da Lenin a Stalin. DISCRETO AULA 2 22

23 Il dopoguerra in Italia e l avvento del fascismo. La crisi della classe liberale e la trasformazione dei partiti. L impresa fiumana. Il biennio rosso in Italia e il ritorno di Giolitti. La nascita del partito comunista. I fasci di combattimento. Le elezioni del L agonia dello stato liberale e l avanzata del fascismo. La marcia su Roma e la scelta del re. Verso lo stato autoritario, il ruolo della Chiesa. Il delitto Matteotti. Le leggi fascistissime. Letture critiche: il documento di San Sepolcro. DISCRETO AULA 3 La crisi del 29. Gli Stati Uniti e il giovedì nero della Borsa di New York. La crisi in Europa. La crisi in Germania. Roosevelt e il New Deal Il nuovo ruolo dello Stato. BUONO AULA 4 Visione del film Sacco e Vanzetti I Totalitarismi. I fascismi e la società di massa; il collasso delle istituzioni. Il terzo Reich in Germania. Lo Stato del Fuherer: dalla discriminazione alla persecuzione; il mito della razza; la debolezza delle opposizioni; la propaganda e il mito. L Unione Sovietica di Stalin: l industrializzazione forzata; i piani quinquennali e lo stacanovismo; lo stalinismo e i dissidi interni al partito; il mito dell Unione Sovietica in Occidente. L Europa verso la seconda guerra mondiale. Letture critiche: Gli ebrei mito e contromito ( Gorge L. Mosse); il Saggio sull ineguaglianza delle razze umane (Goubineau); le BUONO AULA 6 23

24 ragioni storiche dell antisemitismo (approfondimenti specifici dell insegnante) Il tramonto del colonialismo. Il declino degli imperi coloniali. Gli inglesi e il nazionalismo arabo; l avanzata del movimento sionista. Rivoluzione e modernizzazione in Turchia. L impero britannico e l India: Ghandi e il movimento indipendentista. Nazionalismi e comunismi in Cina. BUONO AULA 2 La seconda guerra mondiale. La politica di appeasement e i piani di aggressione hitleriani. Il patto d acciaio. Il patto Ribbentropp-Molotov. L invasione della Polonia e lo scoppio della seconda guerra mondiale. La guerra lampo e l offensiva al Nord. La caduta della Francia e il regime di Vichy. L Italia in guerra. Churchill e la resistenza inglese. Dalla guerra lampo alla guerra di usura. Il fallimento della guerra italiana. L attacco all Unione Sovietica e l intervento degli USA. La Carta Atlantica. L offensiva giapponese nel Pacifico. La resistenza al Nazismo e il collaborazionismo. La svolta della guerra e la battaglia di Stalingrado. La caduta del fascismo e l armistizio. La guerra civile; resistenza e liberazione. La Repubblica di Salò. L occupazione tedesca e la nascita del CLN. Togliatti e la svolta di Salerno. La sconfitta della Germania. L offensiva americana nel Pacifico e la bomba atomica. BUONO AULA 4 24

25 Le conseguenze della seconda guerra mondiale. Le superpotenze USA e URSS. Il confronto ideologico e l equilibrio bipolare. La nascita dell ONU. La guerra fredda e la corsa agli armamenti. La dottrina Truman, il piano Marshall e il Cominform. Il blocco di Berlino e le due Germanie. Il maccartismo. Il welfare state. La rivoluzione comunista in Cina e la guerra di Corea. La CECA e il MEC. DISCRETO AULA 3 L ITALIA REPUBBLICANA. L'italia dopo la guerra. La netta divisione tra Nord e Sud. Le forze politiche in campo. Il partito dell' "uomo qualunque".il primo governo Parri. Le elezioni del 1948: voto per il referuendum e la prima volta per le donne. Vince la Repubblica. La costituente repubblicana. Il sistema parlamentare. Lo scontro sull' Art.7 e la sorprendente posizione di Togliatti. Le e lezioni del 48 la vittoria della DC e la sconfitta delle sinistre. L attentato a Togliatti e la rottura dell unità sindacale. La linea liberista di Einaudi. Il trattato di pace e la questione di trieste. Gli anni del centrismo: La cassa del mezzogiorno e la legge truffa. La DC da De Gasperi a Fanfani. Il PSI e la svolta autonomista. MITO E CONTRADDIZIONE DEI DUE BLOCCHI CONTRAPPOSTI Gli Stati Uniti di Jhon Fitzgerald Kennedy e il confronto con Kruscev. La baia dei porci e la crisi dei missili a Cuba. La guerra del Vietnam e il crollo del mito americano. La primavera di Praga e le proteste della sinistra. DISCRETO SUFFICIENTE AULA 4 AULA 3 25

26 Il nodo del medio Oriente: la questione palestinese. SUFFICIENTE AULA 2 *L U.D. 21 Art. 7 della Costituzione e la discussione sulle odierne riforme costituzionali La violenza sulle donne e la convenzione di Istanbul - verrà svolta nei giorni successivi al 16 maggio. A partire dal giorno 18 maggio fino alla fine dell anno scolastico, le lezioni verranno svolte per il ripasso e la ripetizione degli argomenti riportati in tabella e per le verifiche orali e/o scritte. 26

27 Percorso Formativo Disciplinare Disciplina: FILOSOFIA Docente: Prof.ssa Maria Nazzarena Agostini PERCORSO FORMATIVO DISCIPLINARE 27

28 Disciplina Filosofia libro di testo adottato De Bartolomeo-Magni Storia della filosofia4 filosofie contemporanee- Docente Maria Nazzarena Agostini Tempi annuali previsti per la disciplina (h settimanali x 33 settimane) = 99h Tempi annuali effettivamente utilizzati = 73 h ( cui aggiungere 2 h destinate ad assemblee di classe) CONTENUTI DISCIPLINARI SVILUPPATI (descrivere dettagliatamente specificando per ciascun contenuto, il livello di apprendimento da parte degli alunni, i metodi i mezzi/strumenti, gli spazi e i tempi utilizzati comprensivi della prova di verifica) CONTENUTI DISCIPLINARI SVILUPPATI (suddivisi per moduli e/o unità didattiche) Livello di Approfondimento degli alunni (Ottimo Discreto Sufficiente - Cenni) METODI UTILIZZATI (1) MEZZI/STRUMENTI (2) SPAZI (3) TEMPI IN ORE (4) EVENTUALI NOTE AGGIUNTIVE Hegel Le tesi di fondo del sistema hegeliano. La coincidenza di finito ed Infinito. Ragione e realtà. Il compito della filosofia. BUONO AULA 4 I tre momenti dell Assoluto: idea, natura e spirito. Tesi, antitesi e sintesi DISCRETO AULA 2 Il movimento circolare e a spirale della dialettica; il carattere chiuso della dialettica hegeliana; il duplice senso dell Aufhebung DISCRETO AULA 5 La Fenomenologia dello Spirito: Coscienza, Autocoscienza, Ragione. L Autocoscienza; la dialettica servo/signore; la coscienza infelice. Analisi del testo: la coscienza infelice - -Fenomenologia dello Spirito-. L Enciclopedia delle scienze filosofiche in compendio: la logica, l oggetto della logica, la coincidenza di pensiero ed essere; la logica dell essere, dell essenza e del concetto. Lo spirito soggettivo. Lo spirito oggettivo: il diritto astratto, la moralità, l eticità, lo stato. Le forme dello spirito assoluto: arte, religione, filosofia. Analisi del testo lo Stato - Lineamenti di filosofia del diritto- BUONO BUONO BUONO SUFFICIENTE 28 AULA 4 AULA 3 AULA 3 AULA 3 La lettura dei testi si riferisce a brevi stralci dell opera

29 Destra e sinistra hegeliana Le interpretazioni del pensiero di Hegel BUONO AULA 3 Feuerbach Il rovesciamento dei rapporti di predicazione. La critica ad Hegel e alla religione. Le origini dell idea di Dio. Alienazione ed ateismo; dall ateismo al filantropismo. Marx Il carattere globale dell analisi marxista; i rapporti con Hegel e Feuerbach. La critica dello stato liberale e dell economia borghese. Il concetto di alienazione. La concezione materialistica della storia: struttura e sovrastruttura. Il Manifesto del partito comunista : borghesia, proletariato e la lotta di classe. Il capitale: merce, valore, plusvalore; la rivoluzione e la dittatura. del proletariato; l avvento della società comunista. Analisi del testo - il manifesto del partito comunista - DISCRETO SUFFICIENTE AULA 4 AULA 3 Schopenhauer L opposizione ad Hegel e la rivalutazione del noumeno kantiano; il mondo della rappresentazione come velo di Maya. La Volontà di vivere: caratteri e manifestazioni. Il pessimismo: dolore piacere e noia, l illusione dell amore, il rifiuto dell ottimismo cosmico, sociale e storico. Le vie di liberazione dal dolore: l arte l etica della pietà e l ascesi. Analisi del testo: il pessimismo cosmico Il mondo come volontà e rappresentazione - Kierkegaard Le vicende biografiche ed intellettuali. L esistenza come possibilità e fede. Il rifiuto dell hegelismo e la centralità del singolo. Gli stadi dell esistenza: la vita estetica, etica, religiosa. La fede come paradosso e scandalo. DISCRETO AULA 2 AULA 7 29

30 L angoscia. Disperazione e fede. Analisi del testo: l autentica natura della vita estetica, Lo scandalo del cristianesimo Aut aut - Bergson La visione del tempo: il tempo della scienza e il tempo della vita. Memoria ricordo e percezione. Lo slancio vitale. Società, morale e religione. Nietzsche La vita e gli scritti; il rapporto con il nazismo, la malattia mentale, periodi e stili. Il periodo giovanile: nascita e decadenza della tragedia; apollineo e dionisiaco; la visione dell arte e della storia. Il periodo illuministico: il metodo genealogico e la filosofia del mattino. La morte di Dio, l avvento del superuomo, l ateismo nietzschiano, la dissoluzione del platonismo e del cristianesimo. Il periodo di Zarathustra, la filosofia del meriggio, il superuomo, le tre metamorfosi, Cristo il santo anarchico, la religione come malattia e vendetta, l eterno ritorno, l ultimo Nietzsche, la filosofia del tramonto: la critica alla morale e al cristianesimo. La morale dei signori e la morale degli schiavi, la tra svalutazione dei valori, la volontà di potenza, l amor fati, l aristocraticismo antieugualitario. Il concetto nietzschiano di nichilismo e il suo superamento, il prospettivismo. Analisi del testo: Apollineo e dionisiaco la nascita della tragedia- L annuncio della morte di Dio La gaia scienza - Freud La nascita della Psicanalisi. L'iponosi, il metodo catartico, le associazioni libere. La struttura delal psiche e la scoperta dell'inconscio. Le due topiche. I sogni, gli atti mancati, i lapsus linguae. La teoria della sessualità e il complesso edipico. Gli ultimi scritti di Freud; Il disagio della civiltà. BUONO BUONO SUFFiCIENTE AULA 5 AULA 6 AULA 2 La lettura dei testi si riferisce a brevi stralci dell opera 30

PROGRAMMA SVOLTO Sede di Bardolino

PROGRAMMA SVOLTO Sede di Bardolino Anno Scolastico PROGRAMMA SVOLTO Sede di Bardolino 2012-2013 Classe: V D Sezione TURISTIC O Docente: Disciplina: Pericolosi Walter Italiano e storia Descrizione: PROGRAMMA DI ITALIANO Modulo 1 L età del

Dettagli

MOD.1 L ETÀ DEL SIMBOLISMO E DEL DECADENTISMO

MOD.1 L ETÀ DEL SIMBOLISMO E DEL DECADENTISMO PROGRAMMA DI ITALIANO CLASSE 5 PASTICCERIA MOD.1 L ETÀ DEL SIMBOLISMO E DEL DECADENTISMO Inquadramento storico culturale: la crisi del Positivismo La poesia simbolista in Francia. C. Baudelaire Da I Fiori

Dettagli

PROGRAMMA CONSUNTIVO

PROGRAMMA CONSUNTIVO PROGRAMMA CONSUNTIVO Anno scolastico 2014-2015 MATERIA ITALIANO CLASSE 5 SEZIONE A Liceo scientifico opzione scienze applicate DOCENTE DOSSO BARBARA ORE DI LEZIONE 4 SETTIMANALI **************** OBIETTIVI

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO STATALE "G.B.QUADRI" VICENZA DOCUMENTO DEL CONSIGLIO DI CLASSE (Regolamento, art.5; O. M. 38 art.6) Anno scolastico 2014-2015

LICEO SCIENTIFICO STATALE G.B.QUADRI VICENZA DOCUMENTO DEL CONSIGLIO DI CLASSE (Regolamento, art.5; O. M. 38 art.6) Anno scolastico 2014-2015 LICEO SCIENTIFICO STATALE "G.B.QUADRI" VICENZA DOCUMENTO DEL CONSIGLIO DI CLASSE (Regolamento, art.5; O. M. 38 art.6) Anno scolastico 2014-2015 RELAZIONE FINALE DEL DOCENTE All. A Classe: 5FSC Indirizzo:

Dettagli

PROGRAMMA. MATERIA: ITALIANO DOCENTE: RAIMONDO Carlo

PROGRAMMA. MATERIA: ITALIANO DOCENTE: RAIMONDO Carlo PROGRAMMA MATERIA: ITALIANO DOCENTE: RAIMONDO Carlo LIBRI DI TESTO ADOTTATI: G. Baldi, S Giusso, La letteratura, vol. 4 R, Luperini, P. Cataldi, Il nuovo la scrittura e l interpretazione - Volumi 5 e 6

Dettagli

I.T.G.C. Salvemini-Duca D'Aosta

I.T.G.C. Salvemini-Duca D'Aosta I.T.G.C. Salvemini-Duca D'Aosta Anno scolastico 2013-14 classe V sez..a Prof. A. Rogai Programma di Italiano Modulo I: Tra Positivismo e Naturalismo Il Positivismo: un nuovo indirizzo di pensiero Il Naturalismo:

Dettagli

PROGRAMMA DI ITALIANO

PROGRAMMA DI ITALIANO LICEO SCIENTIFICO "A. EINSTEIN" ANNO SCOLASTICO 2012/2013 CLASSE V C Prof. Paolo Albergati PROGRAMMA DI ITALIANO Testo in adozione: G. Baldi, S. Giusso, M. Razetti, G. Zaccaria, La letteratura, Paravia,

Dettagli

PROGRAMMA SVOLTO ITALIANO CLASSE V SEZ. F

PROGRAMMA SVOLTO ITALIANO CLASSE V SEZ. F LICEO SCIENTIFICO STATALE G. CASTELNUOVO ANNO SCOLASTICO 2014-2015 PROGRAMMA SVOLTO ITALIANO CLASSE V SEZ. F Testi adottati: Corrado Bologna, Paola Rocchi, Rosa fresca aulentissima, ed.loescher (vol.4-5-6)

Dettagli

PROGRAMMA. MATERIA: ITALIANO DOCENTE: RAIMONDO Carlo

PROGRAMMA. MATERIA: ITALIANO DOCENTE: RAIMONDO Carlo PROGRAMMA MATERIA: ITALIANO DOCENTE: RAIMONDO Carlo LIBRI DI TESTO ADOTTATI: G. Baldi, S Giusso, Il piacere dei testi, vol. 5 R, Luperini, P. Cataldi, Il nuovo la scrittura e l interpretazione - Volume

Dettagli

LICEO GINNASIO STATALE FRANCESCO PETRARCA 34139 TRIESTE 74 XVII

LICEO GINNASIO STATALE FRANCESCO PETRARCA 34139 TRIESTE 74 XVII LICEO GINNASIO STATALE FRANCESCO PETRARCA 34139 TRIESTE Via Domenico Rossetti, 74 XVII Distretto Tel.: 040390202 Fax: 0409383360 e-mail: scrivici@liceopetrarcats.it Anno Scolastico 2010-2011 RELAZIONE

Dettagli

... a.s. 2014/2015 PROGRAMMA SVOLTO DI LINGUA E LETTERATURA ITALIANA

... a.s. 2014/2015 PROGRAMMA SVOLTO DI LINGUA E LETTERATURA ITALIANA a.s. 2014/2015 PROGRAMMA SVOLTO DI LINGUA E LETTERATURA ITALIANA Docente: Nicoletta Antolini MODULO N. 1 (ritratto d autore) - ALESSANDRO MANZONI 1. ALESSANDRO MANZONI La vita Le opere: caratteri generali

Dettagli

PROGRAMMA DI ITALIANO SVOLTO DALLA CLASSE 5ª B

PROGRAMMA DI ITALIANO SVOLTO DALLA CLASSE 5ª B LICEO SCIENTIFICO STATALE PIETRO SETTE SANTERAMO IN COLLE A.S. 2011/12 PROGRAMMA DI ITALIANO SVOLTO DALLA CLASSE 5ª B Libri di testo adottati: R. Luperini - P. Cataldi - L. Marchiani - F. Marchese, La

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO " L. DA VINCI " Reggio Calabria PROGRAMMA di FISICA Classe II G Anno scolastico 2014/15 Docente: Bagnato Maria

LICEO SCIENTIFICO  L. DA VINCI  Reggio Calabria PROGRAMMA di FISICA Classe II G Anno scolastico 2014/15 Docente: Bagnato Maria LICEO SCIENTIFICO " L. DA VINCI " Reggio Calabria PROGRAMMA di FISICA Classe II G Anno scolastico 2014/15 Docente: Bagnato Maria La velocità Il punto materiale in movimento. I sistemi di riferimento. Il

Dettagli

LICEO GINNASIO JACOPO STELLINI

LICEO GINNASIO JACOPO STELLINI LICEO GINNASIO JACOPO STELLINI Piazza I Maggio, 26-33100 Udine Tel. 0432 504577 Fax. 0432 511490 Codice fiscale 80023240304 e-mail: info@liceostellini.it - Indirizzo Internet: www.stelliniudine.gov.it

Dettagli

Istituto Istruzione Superiore Liceo Scientifico Ghilarza Anno Scolastico 2013/2014 PROGRAMMA DI MATEMATICA E FISICA

Istituto Istruzione Superiore Liceo Scientifico Ghilarza Anno Scolastico 2013/2014 PROGRAMMA DI MATEMATICA E FISICA PROGRAMMA DI MATEMATICA E FISICA Classe VA scientifico MATEMATICA MODULO 1 ESPONENZIALI E LOGARITMI 1. Potenze con esponente reale; 2. La funzione esponenziale: proprietà e grafico; 3. Definizione di logaritmo;

Dettagli

ISTITUTO STATALE DI ISTRUZIONE SUPERIORE EDITH STEIN.

ISTITUTO STATALE DI ISTRUZIONE SUPERIORE EDITH STEIN. PIANO DI LAVORO DELLA DISCIPLINA: SCIENZE NATURALI CLASSI: QUINTE CORSO: LICEO SCIENTIFICO e CLASSICO AS 2014-2015 Moduli Libro Di Testo Competenze di base Abilità Conoscenze Disciplina Concorrenti Atomi,

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO STATALE "G.B.QUADRI" VICENZA DOCUMENTO DEL CONSIGLIO DI CLASSE (Regolamento, art.5; O. M. 38 art.6) Anno scolastico 2014-2015

LICEO SCIENTIFICO STATALE G.B.QUADRI VICENZA DOCUMENTO DEL CONSIGLIO DI CLASSE (Regolamento, art.5; O. M. 38 art.6) Anno scolastico 2014-2015 LICEO SCIENTIFICO STATALE "G.B.QUADRI" VICENZA DOCUMENTO DEL CONSIGLIO DI CLASSE (Regolamento, art.5; O. M. 38 art.6) Anno scolastico 2014-2015 RELAZIONE FINALE DEL DOCENTE All. A Classe: 5CSC Indirizzo:

Dettagli

PROGRAMMA di Storia dell Arte. Prof. Carlo Bianchi

PROGRAMMA di Storia dell Arte. Prof. Carlo Bianchi ESAMI DI STATO SESSIONE ORDINARIA 2012/2013 CLASSE V SEZIONE B. PROGRAMMA di Storia dell Arte Prof. Carlo Bianchi Libro/i di testo in adozione: Itinerario nell Arte. Autori: Cricco-Di Teodoro Editore:

Dettagli

Programma svolto Storia, Geografia, Cittadinanza e Costituzione Anno scolastico 2013-2014 Classe 3E. Prof.ssa Fulvia Spatafora

Programma svolto Storia, Geografia, Cittadinanza e Costituzione Anno scolastico 2013-2014 Classe 3E. Prof.ssa Fulvia Spatafora !1 Programma svolto Storia, Geografia, Cittadinanza e Costituzione Anno scolastico 2013-2014 Classe 3E Storia L Italia dopo l unificazione Prof.ssa Fulvia Spatafora I problemi del Regno d Italia I grandi

Dettagli

L Europa e il mondo nel primo Novecento p. 8

L Europa e il mondo nel primo Novecento p. 8 Libro misto DVD Atlante Storico Percorso di cittadinanza e Costituzione con testi integrali Materiali aggiuntivi per lo studio individuale immagini, carte, mappe concettuali RISORSE ONLINE Schede per il

Dettagli

Programmi svolti nell anno scolastico 2014/15

Programmi svolti nell anno scolastico 2014/15 Disciplina d insegnamento/apprendimento EDUCAZIONE FISICA PEZZULLO GIOVANNI 1 Le prestazioni fisiche di resistenza, forza e velocità Metodologie semplici per l allenamento delle capacità condizionali di

Dettagli

Liceo Scientifico Galileo Galilei - Siena A.S. 2015-2016. Classi III B III E Docente Chiara Agostini Materia Filosofia. Piano di lavoro.

Liceo Scientifico Galileo Galilei - Siena A.S. 2015-2016. Classi III B III E Docente Chiara Agostini Materia Filosofia. Piano di lavoro. Liceo Scientifico Galileo Galilei - Siena A.S. 2015-2016 Classi III B III E Docente Chiara Agostini Materia Filosofia Piano di lavoro Settembre La nascita della filosofia : il contesto storico-culturale

Dettagli

Istituto Comprensivo di Bellano a.s 2012/2013

Istituto Comprensivo di Bellano a.s 2012/2013 Istituto Comprensivo di Bellano a.s 2012/2013 Prof.ssa Genoveffa Caliò Classe III B Piano delle Unità di Apprendimento di Italiano Ascoltare in modo attivo e partecipe. L alunno comprende testi orali di

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO ALBERT EINSTEIN Cervignano del Friuli CLASSE 5^ A PERCORSI DIDATTICI

LICEO SCIENTIFICO ALBERT EINSTEIN Cervignano del Friuli CLASSE 5^ A PERCORSI DIDATTICI LICEO SCIENTIFICO ALBERT EINSTEIN Cervignano del Friuli CLASSE 5^ A PERCORSI DIDATTICI Disciplina: LINGUA E LETTERATURA ITALIANA Prof.ssa Giuseppina Gambin Anno Scolastico 2008/2009 PERCORSI FORMATIVI

Dettagli

PROGRAMMA SVOLTO Anno scolastico 2007-2008 STORIA. Argomenti svolti con l uso degli appunti dell insegnante e del manuale in adozione:

PROGRAMMA SVOLTO Anno scolastico 2007-2008 STORIA. Argomenti svolti con l uso degli appunti dell insegnante e del manuale in adozione: Liceo T.L.Caro Cittadella (PD) PROGRAMMA SVOLTO Anno scolastico 2007-2008 STORIA CLASSE IV BSO Insegnante:Guastella Egizia Argomenti svolti con l uso degli appunti dell insegnante e del manuale in adozione:

Dettagli

PIANO DI LAVORO DEL PROFESSORE

PIANO DI LAVORO DEL PROFESSORE ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE IRIS VERSARI - Cesano Maderno (MB) PIANO DI LAVORO DEL PROFESSORE Indirizzo: LICEO SCIENTIFICO LICEO SCIENTIFICO Scienze Applicate LICEO TECNICO ISTITUTO TECNICO

Dettagli

LICEO STATALE A.VOLTA COLLE DI VAL D ELSA PROGRAMMA DI FISICA SVOLTO NELLA CLASSE VA ANNO SCOLASTICO 2014/2015

LICEO STATALE A.VOLTA COLLE DI VAL D ELSA PROGRAMMA DI FISICA SVOLTO NELLA CLASSE VA ANNO SCOLASTICO 2014/2015 LICEO STATALE A.VOLTA COLLE DI VAL D ELSA PROGRAMMA DI FISICA SVOLTO NELLA CLASSE VA ANNO SCOLASTICO 2014/2015 Insegnante: LUCIA CERVELLI Testo in uso: Claudio Romeni FISICA E REALTA Zanichelli Su alcuni

Dettagli

PROGRAMMA DELLE PROVE ORALI DEL CONCORSO PER L AMMISSIONE AL 113 CORSO ALLIEVI UFFICIALI STORIA ED EDUCAZIONE CIVICA

PROGRAMMA DELLE PROVE ORALI DEL CONCORSO PER L AMMISSIONE AL 113 CORSO ALLIEVI UFFICIALI STORIA ED EDUCAZIONE CIVICA ALLEGATO 6 PROGRAMMA DELLE PROVE ORALI DEL CONCORSO PER L AMMISSIONE AL 113 CORSO ALLIEVI UFFICIALI STORIA ED EDUCAZIONE CIVICA Storia d Italia e d Europa dal 1860 ai giorni nostri Tendenze e problemi

Dettagli

PROGRAMMA PREVENTIVO

PROGRAMMA PREVENTIVO COD. Progr.Prev. PAGINA: 1 PROGRAMMA PREVENTIVO A.S. 2014/2015 SCUOLA Civico Liceo linguistico A.Manzoni DOCENTE: Olivia Maneo MATERIA: Storia dell Arte Classe 5 SezioneHL 800 Il Romanticismo. Europa romantica.

Dettagli

PIANO DI LAVORO DEL PROFESSORE

PIANO DI LAVORO DEL PROFESSORE ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE IRIS VERSARI - Cesano Maderno (MB) PIANO DI LAVORO DEL PROFESSORE Indirizzo: LICEO SCIENTIFICO LICEO SCIENTIFICO Scienze Applicate LICEO TECNICO ISTITUTO TECNICO

Dettagli

La politica economica degli stati e la nascita dell economia come scienza. Fisiocrazia e liberismo.

La politica economica degli stati e la nascita dell economia come scienza. Fisiocrazia e liberismo. PROGRAMMA SVOLTO DI STORIA CLASSE IV B geo A.S. 2010-2011 DOCENTE: CRISTINA FORNARO L antica aspirazione alla riforma della Chiesa. La riforma di Lutero. La diffusione della riforma in Germania e in Europa.

Dettagli

Istituto Comprensivo di Bellano a.s 2014/2015. Piano delle Unità di Apprendimento di Italiano

Istituto Comprensivo di Bellano a.s 2014/2015. Piano delle Unità di Apprendimento di Italiano Istituto Comprensivo di Bellano a.s 2014/2015 Prof.ssa Roberta Tadini Classe III B Piano delle Unità di Apprendimento di Italiano ASCOLTARE IN MODO ATTIVO E PARTECIPE. L alunno comprende testi orali di

Dettagli

PIANO DI LAVORO DEI DOCENTI

PIANO DI LAVORO DEI DOCENTI PROGRAMMAZIONE PERCORSO FORMATIVO DISCIPLINARE A. S. 2009/2010 Fisica Classe quinta C liceo Ore annuali: DOCENTE: Giorgio Follo Obiettivi disciplinari Conoscenze Elettromagnetismo: teoria e semplici applicazioni.

Dettagli

PROGRAMMA SVOLTO. a.s. 2012/2013

PROGRAMMA SVOLTO. a.s. 2012/2013 Liceo Scientifico Statale LEONARDO DA VINCI Via Cavour, 6 Casalecchio di Reno (BO) - Tel. 051/591868 051/574124 - Fax 051/6130834 C. F. 92022940370 E-mail: LSLVINCI@IPERBOLE.BOLOGNA.IT PROGRAMMA SVOLTO

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA Pagina 1 di 6 Il profilo educativo, culturale e professionale dello studente liceale: I percorsi liceali forniscono allo studente gli strumenti culturali e metodologici per una comprensione approfondita

Dettagli

I. I. S. S. POLO PROFESSIONALE Don Tonino Bello Tricase /Alessano

I. I. S. S. POLO PROFESSIONALE Don Tonino Bello Tricase /Alessano I. I. S. S. POLO PROFESSIONALE Don Tonino Bello Tricase /Alessano SETTORE SERVIZI SOCIO/SANITARI - INDIRIZZO: 1 1 ANNO DELL OBBLIGO SETTORE - Indirizzo: Articolazione: Arti ausiliarie delle professioni

Dettagli

MATEMATICA Prof. ssa Monica Sambo

MATEMATICA Prof. ssa Monica Sambo MATEMATICA Prof. ssa Monica Sambo Nella classe vi sono delle differenze sul piano linguistico e nel possesso di contenuti ed abilità; la classe risulta sostanzialmente eterogenea con ottimi risultati per

Dettagli

Liceo scientifico Albert Einstein. Anno scolastico 2009-2010. Classe V H. Lavoro svolto dalla prof.ssa Irene Galbiati. Materia: MATEMATICA

Liceo scientifico Albert Einstein. Anno scolastico 2009-2010. Classe V H. Lavoro svolto dalla prof.ssa Irene Galbiati. Materia: MATEMATICA Liceo scientifico Albert Einstein Anno scolastico 2009-2010 Classe V H Lavoro svolto dalla prof.ssa Irene Galbiati Materia: MATEMATICA PROGRAMMA DI MATEMATICA CLASSE V H Contenuti Ripasso dei prerequisiti

Dettagli

COMPETENZE PRIMO BIENNIO I.P.S Settore Industria ed Artigianato Indirizzo: Manutenzione e Assistenza Tecnica CLASSE: QUINTA

COMPETENZE PRIMO BIENNIO I.P.S Settore Industria ed Artigianato Indirizzo: Manutenzione e Assistenza Tecnica CLASSE: QUINTA COMPETENZE PRIMO BIENNIO I.P.S Settore Industria ed Artigianato Indirizzo: Manutenzione e Assistenza Tecnica CLASSE: QUINTA SOMMARIO Laboratori Tecnologici ed Esercitazioni... 2 Lingua e Letteratura Italiana...

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DI STORIA Anno scolastico: 2013/2014 CLASSE 4 H LSA

PROGRAMMAZIONE DI STORIA Anno scolastico: 2013/2014 CLASSE 4 H LSA PROGRAMMAZIONE DI STORIA Anno scolastico: 2013/2014 CLASSE 4 H LSA MODULO n. 1 TITOLO: L ETA DELL ASSOLUTISMO ORE TOTALI: 12 PREREQUISITI MODULO Conoscere termini e concetti fondamentali del linguaggio

Dettagli

Programma delle singole materie

Programma delle singole materie Programma delle singole materie Materia: Storia dell'arte Anno scolastico 2011-2012 Libro di testo Comunicarte, Omar Calabrese, Ed. Le Monnier, (voll. 5 e 6) Altri strumenti didattici Proiettore; L.I.M.;

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE LICEO SCIENTIFICO 2015-16

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE LICEO SCIENTIFICO 2015-16 PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE 5C LICEO SCIENTIFICO 2015-16 Anno scolastico 2015/16 PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE Docente: Offidani Rodolfo Materia: Filosofia Classe : 5 C Indirizzo Scientifico STRATEGIE DIDATTICHE

Dettagli

PIANO DI LAVORO INDIVIDUALE a.s. 2014-15 Disciplina: RELIGIONE Prof. Sergio Garavaglia Classe 2 A

PIANO DI LAVORO INDIVIDUALE a.s. 2014-15 Disciplina: RELIGIONE Prof. Sergio Garavaglia Classe 2 A LICEO SCIENTIFICO STATALE "Donato Bramante" Via Trieste, 70-20013 MAGENTA (MI) MPI: MIPS25000Q - Tel.: +39 02 97290563/4/5 Fax: 02 97290566 Sito: www.liceobramante.gov.it - E-mail: mips25000qistruzione.it

Dettagli

Programma di Storia dell'arte Docente: Silvia Verga a.s. 2014/2015

Programma di Storia dell'arte Docente: Silvia Verga a.s. 2014/2015 Programma di Storia dell'arte Docente: Silvia Verga a.s. 2014/2015 Premessa metodologica L insegnamento della Storia dell Arte mira a fare conoscere le diverse forme espressive dell arte, la cui fruizione

Dettagli

LICEO GINNASIO JACOPO STELLINI

LICEO GINNASIO JACOPO STELLINI LICEO GINNASIO JACOPO STELLINI Piazza I Maggio, 26-33100 Udine Tel. 0432 504577 Fax. 0432 511490 Codice fiscale 80023240304 e-mail: info@liceostellini.it - Indirizzo Internet: www.stelliniudine.it - PEC:

Dettagli

I.I.S. MARGHERITA DI SAVOIA NAPOLI ANNO SCOLASTICO 2014/2015. CLASSE III SEZ. Ae INDIRIZZO LICEO ECONOMICO PROGRAMMA DI FISICA

I.I.S. MARGHERITA DI SAVOIA NAPOLI ANNO SCOLASTICO 2014/2015. CLASSE III SEZ. Ae INDIRIZZO LICEO ECONOMICO PROGRAMMA DI FISICA I.I.S. MARGHERITA DI SAVOIA NAPOLI ANNO SCOLASTICO 2014/2015 CLASSE III SEZ. Ae INDIRIZZO LICEO ECONOMICO PROGRAMMA DI FISICA PROFESSORESSA: REGALBUTO PAOLA LE GRANDEZZE: LE GRANDEZZE FONDAMENTALI E DERIVATE,

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO E. CAVICCHI SCUOLA MEDIA A. GESSI. Anno scolastico 2014/2015. Classe III Sez: F. ARTE E IMMAGINE Prof.

ISTITUTO COMPRENSIVO E. CAVICCHI SCUOLA MEDIA A. GESSI. Anno scolastico 2014/2015. Classe III Sez: F. ARTE E IMMAGINE Prof. IL NEOCLASSICISMO Caratteri generali Jacques Louis David Antonio Canova Introduzione all 800 IL ROMANTICISMO Caratteri generali IL Romanticismo tedesco ISTITUTO COMPRENSIVO E. CAVICCHI SCUOLA MEDIA A.

Dettagli

PROGRAMMA DI FILOSOFIA Classe III B Liceo Scientifico, opzione Scienze applicate Docente: Fabio Mulas Anno scolastico 2014/2015.

PROGRAMMA DI FILOSOFIA Classe III B Liceo Scientifico, opzione Scienze applicate Docente: Fabio Mulas Anno scolastico 2014/2015. PROGRAMMA DI FILOSOFIA Classe III B Liceo Scientifico, opzione Scienze applicate Docente: Fabio Mulas Anno scolastico 2014/2015 Programma svolto I contenuti culturali sono stati proposti dal manuale L

Dettagli

PROGRAMMA EFFETTIVAMENTE SVOLTO DAL DOCENTE

PROGRAMMA EFFETTIVAMENTE SVOLTO DAL DOCENTE Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Istituto d Istruzione Superiore Severi-Correnti IIS Severi-Correnti 02-318112/1 via Alcuino 4-20149 Milano 02-33100578 codice fiscale 97504620150

Dettagli

FISICA E LABORATORIO

FISICA E LABORATORIO Programma di FISICA E LABORATORIO Anno Scolastico 2014-2015 Classe V P indirizzo OTTICO Docente Giuseppe CORSINO Programma di FISICA E LABORATORIO Anno Scolastico 2013-2014 Classe V P indirizzo OTTICO

Dettagli

ITI Faraday Programmazione individuale Lettere (italiano e storia) Docente: Stefano Marmigi Anno scolastico 2015/2016 Classe 4AIS

ITI Faraday Programmazione individuale Lettere (italiano e storia) Docente: Stefano Marmigi Anno scolastico 2015/2016 Classe 4AIS 1 ITI Faraday Programmazione individuale Lettere (italiano e storia) Docente: Stefano Marmigi Anno scolastico 2015/2016 Classe 4AIS SCANSIONE MODULARE DEL PERCORSO DIDATTICO Materia Italiano e Storia Modulo

Dettagli

GIAPPONE. ideologia nazionalista (kokutai) società armonica, paese ricco, esercito forte

GIAPPONE. ideologia nazionalista (kokutai) società armonica, paese ricco, esercito forte GIAPPONE ideologia nazionalista (kokutai) società armonica, paese ricco, esercito forte 1913/1920 grande sviluppo industriale e urbano: occupazione mercato asiatico Con la pace: crisi economica, revanchismo.

Dettagli

PROGRAMMA ANNO SCOLASTICO 2014/2015 CONTENUTI

PROGRAMMA ANNO SCOLASTICO 2014/2015 CONTENUTI ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE G. VERONESE CHIOGGIA (VE) DISCIPLINA: GEOSTORIA DOCENTE: FRANCESCA FUIANO CLASSE: II D Scienze Applicate PROGRAMMA ANNO SCOLASTICO 2014/2015 CONTENUTI STORIA Introduzione:

Dettagli

PROGRAMMA FINALE ANNO SCOLASTICO 2014-2015. Libro di testo: F. Bertini Storia. Fatti e interpretazioni Ed. Mursia scuola Vol. 1

PROGRAMMA FINALE ANNO SCOLASTICO 2014-2015. Libro di testo: F. Bertini Storia. Fatti e interpretazioni Ed. Mursia scuola Vol. 1 PROGRAMMA FINALE ANNO SCOLASTICO 2014-2015 CLASSE III D Professoressa Cocchi Monica Programma svolto di storia Libro di testo: F. Bertini Storia. Fatti e interpretazioni Ed. Mursia scuola Vol. 1 Istituzioni,

Dettagli

ISTITUTO STATALE ISTRUZIONE SUPERIORE ZENALE E BUTINONE

ISTITUTO STATALE ISTRUZIONE SUPERIORE ZENALE E BUTINONE pag.1 ISTITUTO STATALE ISTRUZIONE SUPERIORE ZENALE E BUTINONE Vale la pena di insegnare un argomento solo se si ritiene di poterlo approfondire ad un punto tale da poter formulare domande non banali con

Dettagli

Istituto Superiore Vincenzo Cardarelli Istituto Tecnico per Geometri Liceo Artistico A.S. 2014 2015

Istituto Superiore Vincenzo Cardarelli Istituto Tecnico per Geometri Liceo Artistico A.S. 2014 2015 Istituto Superiore Vincenzo Cardarelli Istituto Tecnico per Geometri Liceo Artistico A.S. 2014 2015 Piano di lavoro annuale Materia : Fisica Classi Quinte Blocchi tematici Competenze Traguardi formativi

Dettagli

CLASSE 3C ALGEBRA GONIOMETRIA GEOMETRIA GEOMETRIA NEL PIANO RECUPERO PROGRAMMA A.S. PRECEDENTE. CALORIMETRIA e TERMODINAMICA

CLASSE 3C ALGEBRA GONIOMETRIA GEOMETRIA GEOMETRIA NEL PIANO RECUPERO PROGRAMMA A.S. PRECEDENTE. CALORIMETRIA e TERMODINAMICA CLASSE 3C La programmazione didattica per le discipline Matematica e Fisica prevede i temi di seguito elencati. Sia le famiglie che gli alunni hanno quindi possono seguire l agenda dei lavori in classe

Dettagli

I.I.S. N. BOBBIO DI CARIGNANO - PROGRAMMAZIONE PER L A. S. 2014-15

I.I.S. N. BOBBIO DI CARIGNANO - PROGRAMMAZIONE PER L A. S. 2014-15 I.I.S. N. BOBBIO DI CARIGNANO - PROGRAMMAZIONE PER L A. S. 2014-15 DISCIPLINA: FISICA (Indirizzi scientifico e scientifico sportivo) CLASSE: QUARTA (tutte le sezioni) COMPETENZE DISCIPLINARI ABILITA CONTENUTI

Dettagli

LICEO STATALE MARIE CURIE

LICEO STATALE MARIE CURIE Via Mons. Brioschi - 21049 (Va) - tel. 0331 842220 - Fax 0331 811080 FORMAT LICEO SCIENTIFICO Lingua e letteratura italiana CONTENUTI ESSENZIALI QUARTO ANNO Il Rinascimento: Torquato Tasso: La vita, le

Dettagli

PROGRAMMA SVOLTO DI STORIA

PROGRAMMA SVOLTO DI STORIA PROGRAMMA SVOLTO DI STORIA TESTO ADOTTATO: Il mosaico e gli specchi Vol.3 Dal Feudalesimo alla Guerra dei Trenta anni Casa Editrice: Laterza- Autori: A. Giardina, G. Sabbatucci, V. Vidotto PROGRAMMA ANALITICO

Dettagli

DISCIPLINE GIURIDICHE ED ECONOMICHE CONTENUTI DISCIPLINARI

DISCIPLINE GIURIDICHE ED ECONOMICHE CONTENUTI DISCIPLINARI DISCIPLINE GIURIDICHE ED ECONOMICHE CONTENUTI DISCIPLINARI CLASSE 5A DIRITTO Mese Argomento Libro di testo Diritto Pubblico Lo Stato e la Costituzione Settembre Dicembre Introduzione allo Stato: gli elementi

Dettagli

ANNO SCOLASTICO 2014/2015 I.I.S. ITCG L. EINAUDI SEZ.ASSOCIATA LICEO SCIENTIFICO G. BRUNO PROGRAMMA DI FISICA. CLASSE: V A Corso Ordinario

ANNO SCOLASTICO 2014/2015 I.I.S. ITCG L. EINAUDI SEZ.ASSOCIATA LICEO SCIENTIFICO G. BRUNO PROGRAMMA DI FISICA. CLASSE: V A Corso Ordinario ANNO SCOLASTICO 2014/2015 I.I.S. ITCG L. EINAUDI SEZ.ASSOCIATA LICEO SCIENTIFICO G. BRUNO PROGRAMMA DI FISICA CLASSE: V A Corso Ordinario DOCENTE: STEFANO GARIAZZO ( Paola Frau dal 6/02/2015) La corrente

Dettagli

Le trasformazioni degli anni '50 e '60

Le trasformazioni degli anni '50 e '60 Episodio 6 Le trasformazioni degli anni '50 e '60 Momenti di riflessione e Test di verifica Il secondo dopoguerra si apre nel segno di un profondo desiderio di pace e giustizia, evidenziati dalla nascita

Dettagli

SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO. Progettazioni didattiche disciplinari per gli alunni della classe II Disciplina: STORIA

SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO. Progettazioni didattiche disciplinari per gli alunni della classe II Disciplina: STORIA UNITÀ DI APPRENDIMENTO n 1 UNA NUOVA VISIONE DEL MONDO Durata prevista: SETTEMBRE - OTTOBRE Individuare e definire i caratteri fondamentali del nuovo periodo storico che ha inizio con l Umanesimo Cogliere

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA INDIVIDUALE a.s. 2012/2013

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA INDIVIDUALE a.s. 2012/2013 Pag. 1 di 7 PROGRAMMAZIONE DIDATTICA INDIVIDUALE a.s. 2012/2013 Prof.ssa Paola VERGANI Materia MATEMATICA Classe V Sez. D ss Testi adottati: - Bergamini- Trifone- Barozzi Fondamenti di calcolo algebrico

Dettagli

Scuola Secondaria Statale di I grado Manara Valgimigli ALBIGNASEGO

Scuola Secondaria Statale di I grado Manara Valgimigli ALBIGNASEGO PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA Anno scolastico 2011/12 Docente Ketti Demo Disciplina Storia Classe II Sezione A n. alunni 23 SITUAZIONE DI PARTENZA Livello della classe (indicare con X a sinistra):

Dettagli

Indice. Unità 2. Unità 1. Unità 3. L Unione Europea 39. Gli stati, i popoli, le culture in europa 9

Indice. Unità 2. Unità 1. Unità 3. L Unione Europea 39. Gli stati, i popoli, le culture in europa 9 Unità 1 Gli stati, i popoli, le culture in europa 9 Itinerario 1 Il cammino degli Stati europei 10 Le origini dell Europa 10 Un continente diverso dagli altri 10 L Europa romana e medievale 12 L Impero

Dettagli

Storia. n. 8 La seconda guerra mondiale (A) Prof. Roberto Chiarini

Storia. n. 8 La seconda guerra mondiale (A) Prof. Roberto Chiarini Storia contemporanea n. 8 La seconda guerra mondiale (A) Prof. Roberto Chiarini Anno Accademico 2011/2012 1 9. La seconda guerra mondiale Le origini e le responsabilità: A provocare il conflitto è la politica

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE Anno Scolastico: 2012 2013 Dipartimento (1) : STORIA DELL ARTE Coordinatore (1) : BERETTA CLARA Classe: 5 Indirizzo: TURISTICO Ore di insegnamento settimanale: 2 Testo

Dettagli

Dipartimento di Fisica Programmazione classi seconde Anno scolastico2010-2011

Dipartimento di Fisica Programmazione classi seconde Anno scolastico2010-2011 Liceo Tecnico Chimica Industriale Meccanica Elettrotecnica e Automazione Elettronica e Telecomunicazioni Istituto Tecnico Industriale Statale Alessandro Volta Via Assisana, 40/E - loc. Piscille - 06087

Dettagli

La prima guerra mondiale

La prima guerra mondiale La prima guerra mondiale CAUSE POLITICHE 1. Le cause Contrasti Francia Germania per l Alsazia Lorena Contrasto Italia Impero Austro Ungarico per Trento e Trieste Espansionismo di Austria, Russia e Italia

Dettagli

I.I.S. "MARGHERITA DI SAVOIA" a.s. 20014-2015 LICEO LINGUISTICO classe I BL Programma di MATEMATICA

I.I.S. MARGHERITA DI SAVOIA a.s. 20014-2015 LICEO LINGUISTICO classe I BL Programma di MATEMATICA classe I BL Numeri naturali L insieme dei numeri naturali e le quattro operazioni aritmetiche. Le potenze. Espressioni. Divisibilità, numeri primi. M.C.D. e m.c.m. Numeri interi relativi L insieme dei

Dettagli

Indice del volume. L impero greco-romano PARTE V III. Cesare e Augusto: la nascita del principato. Il consolidamento e l apogeo dell impero

Indice del volume. L impero greco-romano PARTE V III. Cesare e Augusto: la nascita del principato. Il consolidamento e l apogeo dell impero PARTE V L impero greco-romano Cap. 12 Cesare e Augusto: la nascita del principato 1. Il primo triumvirato 4 La disfatta dimenticata: Carre 6 2. La seconda guerra civile e la dittatura di Cesare 7 3. La

Dettagli

Montale - poetica pag. 1

Montale - poetica pag. 1 pag. 1 Genova 1896 - Milano 1981 Premio nobel 1975 Percorso poetico lungo e complesso; vive in prima persona, da intellettuale, poeta, saggista, cittadino, tutti i movimenti letterari (ma anche avvenimenti

Dettagli

LA COSCIENZA DI ZENO

LA COSCIENZA DI ZENO LA COSCIENZA DI ZENO L intermezzo preparatorio 1898-1915 Delusione per l insuccesso dei primi due romanzi (Una vita Senilità) Impegni familiari dopo il matrimonio con Livia Veneziani (1896) Impegni lavorativi

Dettagli

LICEO STATALE TERESA CICERI COMO 11 settembre 2012 PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE DI FISICA A. S. 2012/2013

LICEO STATALE TERESA CICERI COMO 11 settembre 2012 PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE DI FISICA A. S. 2012/2013 PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE DI FISICA A. S. 2012/2013 TRIENNIO BROCCA LICEO SOCIO PSICO - PEDAGOGICO TRIENNIO BROCCA LICEO LINGUISTICO FINALITA GENERALI Il Progetto Brocca individua le seguenti finalità

Dettagli

Liceo Artistico Porta Romana, Firenze Anno scolastico 2013/2014. Classe IV A

Liceo Artistico Porta Romana, Firenze Anno scolastico 2013/2014. Classe IV A Prof.Nicola Spano. Liceo Artistico Porta Romana, Firenze Anno scolastico 2013/2014. Classe IV A Programma di Italiano. L età della Controriforma e del Manierismo (1545-1610) I tempi, i luoghi, le parole-chiave:

Dettagli

Il nazismo al potere. La caduta della Repubblica di Weimar e l ascesa del nazismo. Lezioni d'autore

Il nazismo al potere. La caduta della Repubblica di Weimar e l ascesa del nazismo. Lezioni d'autore Il nazismo al potere La caduta della Repubblica di Weimar e l ascesa del nazismo Lezioni d'autore Dal sito: www.biography.com La Repubblica di Weimar (1919-1933) 3 ottobre 1918: Il Reich tedesco-prussiano

Dettagli

Programmazione annuale RELIGIONE CATTOLICA CLASSI I II III IV V

Programmazione annuale RELIGIONE CATTOLICA CLASSI I II III IV V Istituto Comprensivo G Pascoli - Gozzano Anno scolastico 2013/2014 Programmazione annuale RELIGIONE CATTOLICA CLASSI I II III IV V Obiettivi di apprendimento al termine della classe terza della scuola

Dettagli

Programma di Filosofia della classe 4 A a.s. 2012/13

Programma di Filosofia della classe 4 A a.s. 2012/13 Liceo Scientifico di Stato G. BATTAGLINI 74100 TARANTO C.so Umberto I,106 Programma di Filosofia della classe 4 A a.s. 2012/13 Testo in adozione: Abbagnano Fornero La ricerca del pensiero, 2B, Paravia

Dettagli

LETTERATURA ITALIANA OTTOCENTO e NOVECENTO per le scuole secondarie superiori per l Esame di Stato

LETTERATURA ITALIANA OTTOCENTO e NOVECENTO per le scuole secondarie superiori per l Esame di Stato LETTERATURA ITALIANA OTTOCENTO e NOVECENTO Con test di verifica del grado di preparazione raggiunto STORIA del NOVECENTO Con test di verifica del grado di preparazione raggiunto LETTERATURA ITALIANA OTTOCENTO

Dettagli

LATINO E GRECO II BIENNIO e V ANNO LATINO

LATINO E GRECO II BIENNIO e V ANNO LATINO LATINO E GRECO II BIENNIO e V ANNO LATINO Finalità generali La consapevolezza della propria identità culturale attraverso il recupero di radici e archetipi che trovano nel mondo greco e romano le loro

Dettagli

DOCENTI : VINCENZI RICCARDO MATERIA: ELETTROTECNICA ED ELETTRONICA A.S.: 2014-2015 CLASSE: 3 A-ET

DOCENTI : VINCENZI RICCARDO MATERIA: ELETTROTECNICA ED ELETTRONICA A.S.: 2014-2015 CLASSE: 3 A-ET : VINCENZI RICCARDO MATERIA: ELETTROTECNICA ED ENZO LUCIO ELETTRONICA A.S.: 2014-2015 CLASSE: 3 A-ET Continuità di insegnante nella materia rispetto all anno precedente 1 Si No Gli obiettivi disciplinari

Dettagli

DIPARTIMENTO DISEGNO E STORIA DELL ARTE Anno scolastico 2014-2015

DIPARTIMENTO DISEGNO E STORIA DELL ARTE Anno scolastico 2014-2015 DIPARTIMENTO DISEGNO E STORIA DELL ARTE Anno scolastico 2014-2015 Docenti: Prof.ssa Rosa BERTIERO Prof.ssa Donatella CARPINTIERI Prof.ssa Daniela CASAVECCHIA Prof. Salvatore PICCIOLO Prof.ssa VIOLA Dopo

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA MATERIA: DISEGNO E STORIA DELL ARTE CLASSE:

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA MATERIA: DISEGNO E STORIA DELL ARTE CLASSE: Pagina 1 di 8 INGRESSO PROFILO CLASSE USCITA Il profilo educativo, culturale e professionale dello studente liceale: I percorsi liceali forniscono allo studente gli strumenti culturali e metodologici per

Dettagli

PROGRAMMA A.S. 2012/2013

PROGRAMMA A.S. 2012/2013 Istituto Tecnico Commerciale Statale Giuseppe Ginanni Via Carducci, 11, 48121 Ravenna Percorsi di studio: - Amministrazione Finanza e Marketing - Sistemi informativi aziendali - Turismo - Relazioni internazionali

Dettagli

PROGRAMMA SVOLTO LINGUA E LETTERATURA ITALIANA Classe III D Prof. Claudio Mordenti

PROGRAMMA SVOLTO LINGUA E LETTERATURA ITALIANA Classe III D Prof. Claudio Mordenti PROGRAMMA SVOLTO LINGUA E LETTERATURA ITALIANA Classe III D Prof. Claudio Mordenti Il medioevo L evoluzione delle strutture politiche, sociali ed economiche Mentalità e visione del mondo La nascita delle

Dettagli

Secondo biennio: LINGUA E LETTERATURA ITALIANA a.s. 2015/16

Secondo biennio: LINGUA E LETTERATURA ITALIANA a.s. 2015/16 1 Secondo biennio: LINGUA E LETTERATURA ITALIANA a.s. 2015/16 Premessa: di seguito vengono presentate le competenze e i contenuti di riferimento per Lingua e letteratura italiana. Le competenze e i contenuti

Dettagli

Indice. Presentazione del corso 7. 1 Organizzazione dei volumi e del progetto didattico 10. 2 Proposte per una programmazione personalizzata 12

Indice. Presentazione del corso 7. 1 Organizzazione dei volumi e del progetto didattico 10. 2 Proposte per una programmazione personalizzata 12 Indice Presentazione del corso 7 Parte 1 Strumenti per la didattica 3 1 Organizzazione dei volumi e del progetto didattico 10 2 Proposte per una programmazione personalizzata 12 3 Le verifiche delle unità

Dettagli

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SUPERIORE Vincenzo Manzini

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SUPERIORE Vincenzo Manzini ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SUPERIORE Vincenzo Manzini Corsi di Studio: Amministrazione, Finanza e Marketing/IGEA- Costruzioni, Ambiente e Territorio/Geometra Liceo Linguistico/Linguistico Moderno -

Dettagli

Indice generale. Premessa 5 dei 11

Indice generale. Premessa 5 dei 11 Indice generale Premessa 5 dei 11 PARTE PRIMA GOOD BYE, NIETZSCHE I. La scoperta di Dioniso 15 1. dio & tentatore 16 2. tra Dioniso 17 3. Filologia o filosofia? 18 4. Un corruttore chiamato Socrate 19

Dettagli

PROGRAMMA DI ITALIANO

PROGRAMMA DI ITALIANO PROGRAMMA DI ITALIANO Istituto: LICEO SCIENTIFICO STATALE IPPOLITO NIEVO Anno scolastico: 2011-2012 Classe: V F Docente: Prof.ssa EMANUELA VIGNAGA Testi adottati: H. GROSSER, Il canone letterario - Il

Dettagli

CURRICULUM DISEGNO E STORIA DELL ARTE

CURRICULUM DISEGNO E STORIA DELL ARTE CURRICULUM E Finalità L insegnamento del Disegno e della Storia dell Arte nei Licei Scientifici istituiti dalla Riforma, si propone di definire il ruolo storico-culturale della materia oggetto di studio,

Dettagli

Programma di Filosofia

Programma di Filosofia Programma di Filosofia Anno Scolastico 2013/2014 Sede Liceo scientifico Fabio Besta, Orte Docente Antonella Bassanelli Classe IV B Umanesimo e Rinascimento Capitolo 1: Coordinate storico sociali e concetti

Dettagli

Programmazione Modulare

Programmazione Modulare Indirizzo: BIENNIO Programmazione Modulare Disciplina: FISICA Classe: 2 a D Ore settimanali previste: (2 ore Teoria 1 ora Laboratorio) Prerequisiti per l'accesso alla PARTE D: Effetti delle forze. Scomposizione

Dettagli

PROGRAMMA STORIA CLASSE IV H A.S. 2014 / 2015 PROF.SSA MARINA LORENZOTTI

PROGRAMMA STORIA CLASSE IV H A.S. 2014 / 2015 PROF.SSA MARINA LORENZOTTI PROGRAMMA STORIA CLASSE IV H A.S. 2014 / 2015 PROF.SSA MARINA LORENZOTTI MODULO 1 DALL ANTICO REGIME ALL ILLUMINISMO Unità 1 La Francia di Luigi XIV 1.1 Dal governo di Mazzarino al regno di Luigi XIV Mazzarino

Dettagli

-Riconoscere la persistenza di temi culturali nel tempo e la loro presenza nella cultura attuale.

-Riconoscere la persistenza di temi culturali nel tempo e la loro presenza nella cultura attuale. EDUCAZIONE LETTERARIA MODULO 1 - GALILEO E LA NASCITA DELLA SCIENZA MODERNA Riconoscere i modelli culturali che caratterizzano un'epoca storica (valori sociali, concezione dell'uomo, dello spazio, del

Dettagli

PROGRAMMA SVOLTO. Sede di Cremona a.s. 2011/2012 IV C ordinamentale Storia dell arte Docente: Liliana Menta

PROGRAMMA SVOLTO. Sede di Cremona a.s. 2011/2012 IV C ordinamentale Storia dell arte Docente: Liliana Menta Liceo Artistico Statale di Crema e Cremona PROGRAMMA SVOLTO Bruno Munari Sede di Cremona a.s. 2011/2012 IV C ordinamentale Storia dell arte Docente: Liliana Menta IL CINQUECENTO Tiziano Vecellio 1. Amor

Dettagli

Liceo Marco Foscarini - Piano dell Offerta Formativa (P.O.F.) A.S. 2014-2015 RELIGIONE CATTOLICA

Liceo Marco Foscarini - Piano dell Offerta Formativa (P.O.F.) A.S. 2014-2015 RELIGIONE CATTOLICA RELIGIONE CATTOLICA L insegnamento della religione cattolica (Irc) risponde all esigenza di riconoscere nei percorsi scolastici il valore della cultura religiosa e il contributo che i principi del cattolicesimo

Dettagli

Programmazione annuale docente classi 1^ - 2^ - 3^-4^

Programmazione annuale docente classi 1^ - 2^ - 3^-4^ Programmazione annuale docente classi 1^ - 2^ - 3^-4^ Docente Anna Maria Candiani Classe IV sez. A Indirizzo Sistemi informativi aziendali Materia di insegnamento Matematica Applicata Libro di testo Bergamini

Dettagli