Incontro OO.SS Funzioni di Staff

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Incontro OO.SS Funzioni di Staff"

Transcript

1 GRUPPO TELECOM ITALIA Incontro OO.SS Funzioni di Staff 14 gennaio 2015 People Value

2 Agenda Contesto Interventi organizzativi Administration, Finance and Control Business Support Office Interventi gestionali Focus Servizi per l Autorità Giudiziaria Variazioni numeriche e Job Rotation 2

3 Contesto - Le funzioni di Staff (1/2) Le funzioni di staff presidiano i processi e le attività a supporto del business dell azienda PROCESSI PRESIDIATI FUNZIONI DI STAFF ORGANICI Direzione Audit 54 Governance Direzione Compliance 37 IT & Security Compliance 28 Indirizzo strategico Strategy & Innovation 326 Business Transformation & Quality 84 Administration, Finance & Control 911 Supporto ai processi operativi People Value 374 Business Support Office Legal Affairs 186 Relazioni con Enti esterni/ Comunicazione Public & Regulatory Affairs 136 Press Office & Opinion Makers Relations 35 Corporate Social Responsibility 47 Altro (include ad es. Fondazione Telecom Italia, staff Presidente e Amministratore Delegato) TOTALE

4 Contesto - Le funzioni di Staff (2/2) Composizione per livello Il 66% del personale delle Staff è composto da livelli inquadramentali più elevati (liv. 6 e 7, 7Q e Dirigenti) Peso % delle funzioni di Staff Il peso % delle funzioni di Staff sul totale dell Azienda è maggiore sul personale Dirigente e sui livelli inquadramentali più elevati (liv. 7Q, 7 e 6) (es. il 42% del personale dirigente è allocato in funzioni di staff) 4

5 Interventi organizzativi Interventi effettuati nei mesi Luglio Dicembre 2014 in ambito AFC e BSO Administration, Finance and Control Costituzione della funzione Credit Governance Deployment della funzione Amministrazione e Bilancio Deployment della funzione Risk Management Riallineamento della funzione Finanza e Assicurazioni Business Support Office Collocazione della funzione Security in ambito BSO Costituzione della funzione Group Business Assurance Creazione di un modello di presidio unificato per le attività di Purchasing, tramite la costituzione della funzione Purchasing e sua declinazione Riassetto della funzione Service Center Real Estate Interventi di adeguamento in ambito Security e Fraud Management & Revenue Assurance Impatti manovra Operations 5

6 Costituzione della funzione Credit Governance in ambito Administration, Finance and Control (1/2) ADMINISTRATION, FINANCE AND CONTROL P. Peluso Telecom Italia Media Telecom Argentina Risk Management Mergers & Acquisitions G. Leone a.i. P. Peluso Finanza e Assicurazioni Planning & Control Amministrazione e Fiscalità e Gestione Bilancio Partecipate Investor Relations Credit Governance A. Balzarini E. Zampone G. Bonino R. Moro A. P. Bolis L intervento ha la finalità di rafforzare ulteriormente il modello di presidio della leva strategica del credito tramite la creazione di una governance unitaria in ambito Administration, Finance and Control G. Cravero Assicura, per tutti i clienti, la definizione ed il monitoraggio delle linee guida di gestione del credito, le condizioni di pagamento e di sospensione del servizio, dei target e delle politiche di sourcing, in raccordo con le strutture competenti nonché con le funzioni di AFC in relazione alle tematiche trattate. Assicura, inoltre, per i clienti Consumer e Small Business non a portafoglio la definizione dei modelli e dei processi di gestione del credito, in raccordo con le strutture commerciali. 6

7 Costituzione della funzione Credit Governance in ambito Administration, Finance and Control (2/2) ADMINISTRATION, FINANCE AND CONTROL P. Peluso Credit Governance G. Cravero Strutturazione interna con focus sulle tematiche di Policy e Operational Governance Credit Policy Credit Operational Governance M. Vanetti D. Saravo Assicura - in raccordo con le strutture competenti nonché con le Funzioni di Administration, Finance and Control in relazione alle tematiche trattate - la definizione ed il monitoraggio delle linee guida di gestione del credito, il controllo di coerenza delle correlate normative e procedure, la definizione ed il monitoraggio dei target, delle politiche di sourcing, nonché delle condizioni di pagamento e di sospensione del servizio. La Funzione assicura, inoltre, il coordinamento degli adempimenti normativi e di certificazione contabile. Assicura - - in raccordo con le strutture competenti - la definizione dei modelli e dei processi di gestione del credito per la clientela Consumer e Small Business non a portafoglio, la definizione degli obiettivi di produzione, qualità e performance riguardanti le attività svolte in service dalla Divisione Caring Services e la relativa consuntivazione, nonché l analisi degli eventi del processo Origination to Cash che impattano sulla generazione e sul deterioramento del credito. La Funzione assicura, inoltre, la gestione delle ownership dei sistemi di competenza e il presidio delle relative attività di supporto. 7

8 Riconfigurazione della funzione Business Support Office BUSINESS SUPPORT OFFICE P. Vantellini Ricollocazione in ambito BSO per razionalizzare lo span of control dell AD Compliance V. Cavallo (*) Assicura le attività di compliance dei processi operativi di Domestic rispetto al quadro normativo di riferimento, in raccordo con le competenti funzioni aziendali (*) Assicurerà la necessaria continuità nella relazione con l Amministratore Delegato Assicura a livello di Gruppo la sicurezza e la tutela delle risorse umane, materiali, immateriali e delle infrastrutture del Gruppo. La funzione assicura inoltre le prestazioni obbligatorie dedicate all Autorità Giudiziaria, la gestione degli eventi critici, nonché il supporto per tutte le forniture di servizi e prodotti di TLC dedicati. A Security riportano funzionalmente le corrispondenti strutture nell ambito delle società partecipate Security D. Toselli Fraud Management & Revenue Assurance D. Gulinatti Assicura il presidio end to end dei processi di fraud management e di revenue assurance di competenza, al fine di rafforzare la prevenzione ed il contrasto dei fenomeni fraudolenti relativi a tutti i processi di business gestiti nell ambito del mercato domestico, nonché di migliorare l'efficacia delle azioni che tutelano la revenue assurance, in raccordo con le altre funzioni aziendali competenti Creazione di un modello di presidio unificato per le attività di Purchasing, tramite la costituzione della funzione Purchasing e sua declinazione. In tale ambito confluisce la componente riguardante gli acquisti di Energy Purchasing E. Perone Assicura, a livello di Gruppo, le attività di vendor assessment e gestione dei processi di acquisto, il presidio dei mercati e l acquisto dei prodotti e dei servizi in ottica di ottimizzazione complessiva dei fabbisogni Group Business Assurance G. Ascarrunz Assicura, supportando il Vertice e coordinandosi con le funzioni coinvolte, l assurance dei processi di supporto al business di Gruppo Costituzione di una funzione centrale con la finalità di gestire il coordinamento a livello di Gruppo - per l assurance di processi di supporto al business Service Center Logistics P. A. Saccomano Assicura la gestione dei flussi di materiali per il Gruppo, garantendo l ottimizzazione dei risultati operativi economici e finanziari, attraverso la definizione degli obiettivi di scorte, il regolare approvvigionamento dei materiali ed il presidio della movimentazione Service Center Real Estate P. de Martino Assicura per tutti gli asset immobiliari di Gruppo, le attività di property, di agency e l erogazione dei servizi di facility garantendo l ottimizzazione e lo sviluppo del patrimonio immobiliare Riassetto con ridefinizione delle responsabilità nell ambito delle funzioni centrali in ottica di ricomposizione dei processi 8

9 Focus on Purchasing CONFRONTO AS WAS AS IS AS WAS AS IS PRINCIPALI INTERVENTI Ricomposizione delle attività di acquisto nell ambito di un unica responsabilità organizzativa. Articolazione della funzione tramite una maggiore focalizzazione sulle categorie merceologiche e sulle «stazioni appaltanti». (Consumer Purchasing, Business Purchasing, Network Infrastructure & Building Purchasing, Access Purchasing, Network & IT Platform Systems and Professional Services Purchasing, Services & Consulting Purchasing, Advertising, Commercial & Corporate Purchasing). Unificazione del presidio dedicato al coordinamento degli acquisti internazionali. Costituzione del PU Lab per le attività di scouting, dedicato ai nuovi sistemi e modelli innovativi di procurement. 9

10 Focus on Service Center Real Estate CONFRONTO AS WAS AS IS AS WAS PRINCIPALI INTERVENTI Nomina del nuovo Responsabile della funzione Real Estate. Riassetto della funzione Real Estate con ricomposizione delle responsabilità nell ambito delle funzioni centrali in ottica di ricomposizione dei processi. E stato costituito uno specifico presidio dedicato alla gestione del Progetto «Dieci Città» e più in generale all ottimizzazione degli spazi. AS IS Sono stati meglio focalizzati i presidi di real estate relativi ai servizi alle persone (con particolare riferimento ai servizi di motorizzazione ed ai servizi di funzionamento (es. mense, servizi di reception, document management ecc.) ed ai servizi immobiliari con integrazione delle leve di engineering e di manutenzione. 10

11 Interventi di adeguamento in ambito Security e FM&RA (1/2) INTERVENTI Confluenza attività e risorse della funzione Antifrode da Security a Fraud Management & Revenue Assurance per sinergia e analogia di processi e attività. AS WAS BUSINESS SUPPORT OFFICE AS IS BUSINESS SUPPORT OFFICE P. Vantellini P. Vantellini Security Fraud Management & Revenue Assurance D. Gulinatti D.Toselli Risk Prevention & IT Security Governance Revenue Assurance Fixed Fraud Management Mobile Fraud Management a.i. D. Toselli E. Michieli C. Lignola V. Diana Antifrode a.i. D. Toselli Assicura a livello di Gruppo la definizione di modelli/strumenti di revenue assurance ed il monitoraggio complessivo delle attività svolte dalle società. La funzione assicura, per Telecom Italia S.p.A, il presidio end to end del processo di revenue assurance dalla fase di service creation alla fatturazione ed incasso, attraverso l indirizzo, coordinamento e controllo delle attività operative, l individuazione delle aree di rischio, la definizione degli interventi correttivi, il monitoraggio della loro implementazione e la gestione delle risorse economiche necessarie. Assicura la prevenzione ed il contrasto delle frodi afferenti all offerta ICT di rete fissa, attraverso il controllo dei consumi di traffico e di tutte le richieste di acquisto di prodotti e servizi relativi alla clientela Assicura la prevenzione ed il contrasto delle frodi afferenti all offerta ICT di rete mobile, attraverso il controllo dei consumi di traffico e di tutte le richieste di acquisto di prodotti e servizi relativi alla clientela Le attività sono svolte in raccordo con le competenti funzioni National Wholesale Services, Technology e Telecom Italia Information Technology s.r.l. con l obiettivo di ottimizzare la qualità dei processi di generazione dei ricavi. 11

12 Interventi di adeguamento in ambito Security e FM&RA (2/2) Focus on: Sicurezza Territoriale AS WAS PRINCIPALI INTERVENTI In ottica di ricomposizione del presidio di sicurezza fisica, sono stati effettuati i seguenti interventi: Superamento della funzione Crisis Management; Confluenza delle strutture Protezione Civile e Control Room Security nella funzione Sicurezza Territoriale (contestualmente ridenominata Sicurezza Fisica). AS IS 12

13 Impatti manovra Operations AS WAS AS IS PRINCIPALI INTERVENTI In ottica di ricomposizione della responsabilità delle attività di ottimizzazione dei consumi energetici, sono stati effettuati i seguenti interventi: Superamento della Funzione Energy Purchasing & Management; Confluenza nella Funzione Purchasing delle attività e delle risorse dedicate agli acquisti di energia; Confluenza nella Funzione Infrastructures & Energy di Network in ambito Operations delle attività e delle risorse dedicate alla surveillance ed all ottimizzazione dei consumi energetici. 13

14 Interventi gestionali Focus Servizi per l Autorità Giudiziaria (1/4) Movimenti organici realizzati nel periodo gennaio 2012 dicembre 2014 Servizi per l Autorità Giudiziaria 144 Job rotation in entrata rafforzamento organici Gestione Credito e Normativa AG SAG Account movimenti pari a circa il 20% dell organico Job rotation interne Job rotation in uscita ottimizzazione organici a seguito di razionalizzazioni organizzative Servizi Tecnici e Internet passaggi realizzati a seguito di adesione a bandi Technology e Fraud Management Relazioni con l Autorità Giudiziaria per Sparkle passaggi effettuati verso Technology in risposta alle esigenze delle persone e al fabbisogno della linea Servizi Tecnici all Autorità Giudiziaria per Sparkle passaggi consolidati verso Compliance e Business in risposta alle esigenze delle persone e al fabbisogno della linea 14

15 Focus Servizi per l Autorità Giudiziaria (2/4) Previsione variazioni inquadramentali SAG n 7 passaggi a livello 5 decorrenza Novembre livelli 4 presenti nella Funzione n 7 passaggi a livello 5 previsti entro il 1 semestre

16 Focus Servizi per l Autorità Giudiziaria (3/4) Formazione erogata nel periodo gennaio 2012 settembre 2014* Tipologia / ore erogate % vs Totale ore Partecipazioni Specialistica 417 ore 20% 40 Servizi per l'autorità Giudiziaria Istituzionale ore 57% 529 Linguistica 482 ore 23% 22 Totale ore 591 * al netto dei Responsabili 16

17 Focus Servizi per l Autorità Giudiziaria (4/4) Formazione prevista da novembre 2014 a febbraio 2015* Realizzate 2 sessioni formative presso la sede di Milano nelle giornate del 25 e 26 novembre Coinvolte 37 risorse operanti nei settori Account, Gestione Credito e Normativa AG e Servizi Tecnici e Internet. Argomenti trattati: Inquadramento sotto il profilo giuridico delle attività in capo all addetto SAG; Modalità operative e procedurali da osservare rispetto ai compiti assegnati; Strumenti di tutela del personale; Analisi e trattazione delle casistiche più ricorrenti; Presentazioni attività svolte in ambito Sparkle; Approfondimento su alcune novità introdotte in ambito Servizi Tecnici e Internet; Analisi tipologia attività svolte in ambito Account e relativi avanzamenti. L attività formativa specialistica verrà conclusa entro il mese di febbraio 2015 in quanto si prevede il coinvolgimento di tutto il personale in forza a SAG. * al netto dei Responsabili 17

18 Variazioni numeriche e Job Rotation Piano di Variazione Numerica Staff (situazione contabile ad Ottobre 2014) Consistenza Dicembre 2013 Entrate Uscite Saldo Entrate / Uscite Saldo Movimenti Organizzativi Consistenza Ottobre 2014 Delta Consistenza Job Posting Staff (avanzamento ad Ottobre 2014) Job Posting pubblicati N profili Risorse richieste Candidature pervenute Colloqui effettuati Risorse inserite Job Rotation Staff (avanzamento ad Ottobre 2014) Job Rotation realizzate di cui j.r. tra le Funzioni di Staff di cui j. r. in ingresso nelle Funzioni di Staff di cui j. r. in uscita dalle Funzioni di Staff

ORGANIZATIONAL DESIGN - COMUNICATO -

ORGANIZATIONAL DESIGN - COMUNICATO - ORGANIZATIONAL DESIGN - COMUNICATO - Si comunica che, con delibera del Consiglio di Amministrazione di Telecom Italia Sparkle del 22 Dicembre 2014, Alessandro Talotta è stato nominato Amministratore Delegato

Dettagli

Group Business Assurance Revisione modello Incident di sicurezza

Group Business Assurance Revisione modello Incident di sicurezza GRUPPO TELECOM ITALIA Group Business Assurance Revisione modello Incident di sicurezza 11-2-2015 People Value Organizational Effectiveness Premessa Il presente documento illustra le ipotesi di confluenza

Dettagli

DISPOSIZIONE GENERALE N. 479

DISPOSIZIONE GENERALE N. 479 DISPOSIZIONE GENERALE N. 479 In data 13 aprile 2011 il Consiglio di Amministrazione ha nominato nella carica di Presidente Esecutivo il dott. Franco Bernabè. Il Consiglio di Amministrazione ha attribuito

Dettagli

L evoluzione del Processo di Enterprise Risk Management nel Gruppo Telecom Italia

L evoluzione del Processo di Enterprise Risk Management nel Gruppo Telecom Italia GRUPPO TELECOM ITALIA Roma, 17 giugno 2014 L evoluzione del Processo di Enterprise Risk Management nel Gruppo Telecom Italia Dirigente Preposto ex L. 262/05 Premessa Fattori Esogeni nagement - Contesto

Dettagli

GRUPPO TELECOM ITALIA. Open Access DRAFT FOR DISCUSSION FOR INTERNAL USE ONLY. 3 dicembre 2013

GRUPPO TELECOM ITALIA. Open Access DRAFT FOR DISCUSSION FOR INTERNAL USE ONLY. 3 dicembre 2013 GRUPPO TELECOM ITALIA Open Access Interventi ti di riassetto organizzativo 3 dicembre 2013 DRAFT FOR DISCUSSION FOR INTERNAL USE ONLY GRUPPO TELECOM ITALIA Agenda Access Area: rivisitazione del modello

Dettagli

GRUPPO TELECOM ITALIA. Roma, aprile 2012. Riconfigurazione dei processi di. Clientela OLO

GRUPPO TELECOM ITALIA. Roma, aprile 2012. Riconfigurazione dei processi di. Clientela OLO GRUPPO TELECOM ITALIA Roma, aprile 2012 Riconfigurazione dei processi di Delivery ed Assistenza Tecnica Clientela OLO Logiche dell intervento organizzativo Al fine di completare il processo di miglioramento

Dettagli

GRUPPO TELECOM ITALIA. Telecom Italia Confidenziale

GRUPPO TELECOM ITALIA. Telecom Italia Confidenziale GRUPPO TELECOM ITALIA Incontro con le OO. SS. 1 luglio 2011 Telecom Italia Confidenziale GRUPPO TELECOM ITALIA HRO Roma, marzo 2011 Andamento mobilità 2010 2011 5.000 aliquote 2008-2010 3.900 aliquote

Dettagli

RIORGANIZZAZIONE MIDDLE OFFICE FINANZA GRUPPO MPS

RIORGANIZZAZIONE MIDDLE OFFICE FINANZA GRUPPO MPS RIORGANIZZAZIONE MIDDLE OFFICE FINANZA GRUPPO MPS AS IS: VDG Finanza e Operations As Is Vice Direzione Generale Finanza e Operations Staff Vice Direzione Generale Finanza e Operations Direzione Chief Operating

Dettagli

XXVII Corso Viceprefetti Stage

XXVII Corso Viceprefetti Stage XXVII Corso Viceprefetti Stage Governare le complessità: analisi comparativa di realtà pubblica e realtà privata Roma, 11-15 novembre 2013 A cura di Enel University Contesto del progetto Il progetto Stage

Dettagli

WORKSHOP Riorganizzazione aziendale: ri-partenza per lo sviluppo 30/11/2012

WORKSHOP Riorganizzazione aziendale: ri-partenza per lo sviluppo 30/11/2012 WORKSHOP Riorganizzazione aziendale: ri-partenza per lo sviluppo 30/11/2012 KPMG nel mondo 2 KPMG Advisory in Italia 3 I servizi che offriamo KPMG ITALIA AUDIT ADVISORY TAX CORPORATE FINANCE TRANSACTION

Dettagli

Sicurezza della rete in Italia

Sicurezza della rete in Italia GRUPPO TELECOM ITALIA TSF Meeting London 8 november 2012 Rome, 12 th April 2013 Sicurezza della rete in Italia Protezione delle infrastrutture critiche di comunicazione Sistema integrato di protezione

Dettagli

ORDINE DI SERVIZIO DIREZIONE CENTRALE INFORMATION & COMMUNICATION TECHNOLOGY

ORDINE DI SERVIZIO DIREZIONE CENTRALE INFORMATION & COMMUNICATION TECHNOLOGY Posteitaliane Direzione Centrale Risorse Umane e Organizzazione Prot. 43/2006 Decorrenza immediata OGGETTO: DIREZIONE CENTRALE INFORMATION & COMMUNICATION TECHNOLOGY DIVISIONE BANCOPOSTA DIVISIONE CORRISPONDENZA

Dettagli

RIORGANIZZAZIONE ATTIVITA CREDITO

RIORGANIZZAZIONE ATTIVITA CREDITO CUSTOMER OPERATIONS: RIORGANIZZAZIONE ATTIVITA CREDITO Incontro con le Organizzazioni Sindacali Roma, 4 aprile 2011 Il documento ha l obiettivo di illustrare il progetto di riassetto organizzativo finalizzato

Dettagli

PROGETTO SECURITY ROOM

PROGETTO SECURITY ROOM 1 PROGETTO SECURITY ROOM 13 marzo 2009 La Security Room nel modello di sicurezza aziendale 2 IL MODELLO DI RIFERIMENTO BUSINESS CONTINUITY BUSINESS RESILIENCY SICUREZZA Da approccio reattivo ad approccio

Dettagli

ELENCO RESPONSABILI DEL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

ELENCO RESPONSABILI DEL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI ELENCO RESPONSABILI DEL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI Nome Funzione Indirizzo Direzione Audit d'andrea Federico Maurizio Direzione Audit IT & Security Compliance Mazzilli Roberto IT & Security Compliance

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI

INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Ravera Mario e-mail mario_ravera@fastwebnet.it Nazionalità Italiana Data di nascita 04/10/1969 ESPERIENZA LAVORATIVA Esperienze professionali (incarichi ricoperti)

Dettagli

ELENCO RESPONSABILI DEL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

ELENCO RESPONSABILI DEL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI ELENCO RESPONSABILI DEL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI Nome Funzione Indirizzo Iniziative e Progetti Speciali Rapetto Umberto Iniziative e Progetti Speciali Public & Regulatory Affairs Brescia Franco Rosario

Dettagli

ASSETTO ORGANIZZATIVO

ASSETTO ORGANIZZATIVO ASSETTO ORGANIZZATIVO TELECOM ITALIA GROUP Milano, 28 Maggio 2007 PRESIDENTE Pasquale Pistorio VICE PRESIDENTE ESECUTIVO Carlo Buora TELECOM ITALIA GROUP ASSETTO ORGANIZZATIVO Milano, 28 Maggio 2007 GENERAL

Dettagli

23.12.2014 ORDINE DI SERVIZIO n. 35/14 SISTEMI INFORMATIVI

23.12.2014 ORDINE DI SERVIZIO n. 35/14 SISTEMI INFORMATIVI SISTEMI INFORMATIVI Con riferimento all Ordine di Servizio n. 26 del 19.11.2014, si provvede a definire l articolazione della funzione SISTEMI INFORMATIVI e ad attribuire e/o confermare le seguenti responsabilità:

Dettagli

Riassetto Capogruppo 2014: Presentazione OO.SS. Area Organizzazione Siena, Febbraio 2014

Riassetto Capogruppo 2014: Presentazione OO.SS. Area Organizzazione Siena, Febbraio 2014 Strettamente riservato Riassetto Capogruppo 2014: Presentazione OO.SS. Organizzazione Siena, Febbraio 2014 Linee guida del riassetto organizzativo e benefici attesi Linee guida Assicurare il presidio diretto

Dettagli

23.12.2014 ORDINE DI SERVIZIO n. 38/14 TUTELA AZIENDALE

23.12.2014 ORDINE DI SERVIZIO n. 38/14 TUTELA AZIENDALE TUTELA AZIENDALE Con riferimento all Ordine di Servizio n 26 del 19.11.2014, si provvede a definire l articolazione della funzione TUTELA AZIENDALE e ad attribuire e/o confermare le seguenti responsabilità:

Dettagli

GRUPPO POSTE ITALIANE- STRUTTURA ORGANIZZATIVA

GRUPPO POSTE ITALIANE- STRUTTURA ORGANIZZATIVA GRUPPO POSTE ITALIANE- STRUTTURA ORGANIZZATIVA Nel contesto di un mercato in rapida trasformazione, Poste Italiane è determinata a continuare a giocare un ruolo centrale per lo sviluppo e la crescita del

Dettagli

IL PROFILO DELL AZIENDA. Cherry Consulting S.r.l 1

IL PROFILO DELL AZIENDA. Cherry Consulting S.r.l 1 IL PROFILO DELL AZIENDA 1 Chi siamo e la nostra missione Chi siamo: un gruppo di manager che hanno maturato esperienze nella consulenza, nel marketing, nella progettazione, nella vendita di soluzioni e

Dettagli

Rappresentanze Sindacali Unitarie Incontro 5 ottobre 2015 - approfondimento per rinnovo assetto RSU e meccanismi di funzionamento

Rappresentanze Sindacali Unitarie Incontro 5 ottobre 2015 - approfondimento per rinnovo assetto RSU e meccanismi di funzionamento \. Rappresentanze Sindacali Unitarie ncontro 5 ottobre 2015 - approfondimento per rinnovo assetto RSU e meccanismi di funzionamento Roma, 5 Ottobre 2015 -;=TELECOM ~ '1ÌÌiiiiiÌ_ TALA GRUPPO TELECOM TALA

Dettagli

Politica per la Qualità e per l Ambiente di Fujitsu Technology Solutions Italia

Politica per la Qualità e per l Ambiente di Fujitsu Technology Solutions Italia Politica per la Qualità e per l Ambiente di Fujitsu Technology Solutions Italia Marzo 2012 Indice Premessa 2 Il Sistema di gestione di Fujitsu Technology Solutions 3 Politica per la qualità e per l ambiente

Dettagli

Divisione Caring Services Nuova turnistica Credito Consumer

Divisione Caring Services Nuova turnistica Credito Consumer GRUPPO TELECOM ITALIA CARING SERVICES Divisione Caring Services Nuova turnistica Credito Consumer Incontro con le OO.SS. e Coordinamento Nazionale RSU Roma, 12-13 marzo 2014 Prima parte: organizzazione

Dettagli

Ulteriori interventi di riconversione professionale per i fabbisogni on field e manovra di riorganizzazione ASA, in ambito Open Access

Ulteriori interventi di riconversione professionale per i fabbisogni on field e manovra di riorganizzazione ASA, in ambito Open Access RUPPO TELECOM ITALIA Ulteriori interventi di riconversione professionale per i fabbisogni on field e manovra di riorganizzazione ASA, in ambito Open Access 1. Manovra dei fabbisogni da bando (ottobre 2012)

Dettagli

SUPPORTO OPERATIVO, CONSULENZA, SOLUZIONI EFFICACI PER GLI ACQUISTI E PER LA RIDUZIONE DEI COSTI

SUPPORTO OPERATIVO, CONSULENZA, SOLUZIONI EFFICACI PER GLI ACQUISTI E PER LA RIDUZIONE DEI COSTI SUPPORTO OPERATIVO, CONSULENZA, SOLUZIONI EFFICACI PER GLI ACQUISTI E PER LA RIDUZIONE DEI COSTI 0 VPS in sintesi VPS - dal 2005 offre alle imprese un supporto specializzato, consulenza e soluzioni efficaci

Dettagli

ZeroUno Executive Dinner

ZeroUno Executive Dinner L ICT per il business nelle aziende italiane: mito o realtà? 30 settembre 2008 Milano, 30 settembre 2008 Slide 0 I principali obiettivi strategici delle aziende Quali sono i primi 3 obiettivi di business

Dettagli

Informazioni aziendali: il punto di vista del Chief Information Security Officer ed il supporto di COBIT 5 for Information Security

Informazioni aziendali: il punto di vista del Chief Information Security Officer ed il supporto di COBIT 5 for Information Security Informazioni aziendali: il punto di vista del Chief Information Security Officer ed il supporto di COBIT 5 for Information Security Jonathan Brera Venezia Mestre, 26 Ottobre 2012 1 Agenda Introduzione

Dettagli

Consulenze «Success fee» e a progetto per l ottimizzazione dell ICT PROFILO DELL AZIENDA

Consulenze «Success fee» e a progetto per l ottimizzazione dell ICT PROFILO DELL AZIENDA Consulenze «Success fee» e a progetto per l ottimizzazione dell ICT PROFILO DELL AZIENDA Chi siamo Chi siamo: un gruppo di manager che hanno maturato esperienze nella consulenza, nel marketing, nella progettazione,

Dettagli

ADVISORY. People & Change. Presentazione Servizi Presentazione dei servizi per la valorizzazione delle risorse umane. kpmg.com/it

ADVISORY. People & Change. Presentazione Servizi Presentazione dei servizi per la valorizzazione delle risorse umane. kpmg.com/it ADVISORY People & Change Presentazione Servizi Presentazione dei servizi per la valorizzazione delle risorse umane kpmg.com/it La Soluzione P&C in Italia In contesti di mercato fortemente competitivi e

Dettagli

IS Governance in action: l esperienza di eni

IS Governance in action: l esperienza di eni IS Governance in action: l esperienza di eni eni.com Giancarlo Cimmino Resp. ICT Compliance & Risk Management Contenuti L ICT eni: mission e principali grandezze IS Governance: il modello organizzativo

Dettagli

Divisione Caring Services Nuova turnistica Credito Consumer

Divisione Caring Services Nuova turnistica Credito Consumer GRUPPO TELECOM ITALIA CARING SERVICES Divisione Caring Services Nuova turnistica Credito Consumer Incontro con le OO.SS. e Coordinamento Nazionale RSU Roma, 12-13 marzo 2014 Prima parte: organizzazione

Dettagli

Progetto AURELIA: la via verso il miglioramento dei processi IT

Progetto AURELIA: la via verso il miglioramento dei processi IT Progetto AURELIA: la via verso il miglioramento dei processi IT Maurizio Coluccia Agenda BNL - BNP Paribas: IT Convergence Projects Il programma Il progetto Aurelia Il perimetro del progetto e le interfacce

Dettagli

Consulenza Direzionale www.kvalue.net. Presentazione Società. Key Value for high performance business

Consulenza Direzionale www.kvalue.net. Presentazione Società. Key Value for high performance business Key Value for high performance business Consulenza Direzionale www.kvalue.net KValue Srl Via E. Fermi 11-36100 Vicenza Tel/Fax 0444 149 67 11 info@kvalue.net Presentazione Società L approccio KValue KValue

Dettagli

IT Transformation. Maurizio Salvalai. U.S. Road Show. gennaio 2008

IT Transformation. Maurizio Salvalai. U.S. Road Show. gennaio 2008 IT Transformation Maurizio Salvalai U.S. Road Show 17 2129 November gennaio 2008 2003 1 Indice Il contesto Il programma IT Transformation Sviluppare il personale interno 2 Il contesto: la Direzione ICT

Dettagli

Cloud Computing Stato dell arte, Opportunità e rischi

Cloud Computing Stato dell arte, Opportunità e rischi La ISA nasce nel 1994 Si pone sul mercato come network indipendente di servizi di consulenza ICT alle organizzazioni nell'ottica di migliorare la qualità e il valore dei servizi IT attraverso l'impiego

Dettagli

Iniziativa : "Sessione di Studio" a Roma. Roma, 16 dicembre 2009 Monte Paschi Siena. 14 dicembre p.v.

Iniziativa : Sessione di Studio a Roma. Roma, 16 dicembre 2009 Monte Paschi Siena. 14 dicembre p.v. Iniziativa : "Sessione di Studio" a Roma Gentili Associati, Il Consiglio Direttivo è lieto di informarvi che, proseguendo nell attuazione delle iniziative promosse dall' volte al processo di miglioramento,

Dettagli

2006 IBM Corporation

2006 IBM Corporation La polarizzazione del mercato Polarizzazione del mercato consumer Bell Curves Crescita e valore percepito Well Curves Mass Competitive Spectrum Targeted Gli specialisti di settore devono possedere value

Dettagli

RISORSE UMANE, ORGANIZZAZIONE E SERVIZI

RISORSE UMANE, ORGANIZZAZIONE E SERVIZI RISORSE UMANE, ORGANIZZAZIONE E SERVIZI Con riferimento all Ordine di Servizio n 26 del 19.11.2014, si provvede a definire l articolazione della funzione RISORSE UMANE, ORGANIZZAZIONE E SERVIZI e ad attribuire

Dettagli

ALL. 4 Produzione/Staff

ALL. 4 Produzione/Staff FUNZIONE 1 livello FUNZIONE 2 livello STRUTTURA 3 livello STRUTTURA 4 livello Figura p. AMMINISTRAZIONE E CONTROLLO REVISIONE INTERNA RISK MANAGEMENT COMPLIANCE PRIVATI E IMPRESE BANCOPOSTA MSP AMMINISTRAZIONE

Dettagli

Posteitaliane ORDINE DI SERVIZIO

Posteitaliane ORDINE DI SERVIZIO Posteitaliane Direzione Centrale Risorse Umane e Organizzazione Prot. 21/06 ORDINE DI SERVIZIO Decorrenza immediata OGGETTO: DIVISIONE RETE Con riferimento a quanto comunicato nell Ordine di Servizio n.

Dettagli

Presentazione Piemme Sistemi ICT CLUB Ferrara 13-14 Maggio 2014

Presentazione Piemme Sistemi ICT CLUB Ferrara 13-14 Maggio 2014 Presentazione Piemme Sistemi ICT CLUB Ferrara 13-14 Maggio 2014 Giampiero Moscato CTO Piemme Sistemi g.moscato@piemme.it Riservato Confidenziale Presentazione Piemme Sistemi Srl PIEMME SISTEMI SRL nasce

Dettagli

Lowendalmasaï Enterprise Cost Management

Lowendalmasaï Enterprise Cost Management Lowendalmasaï Enterprise Cost Management Workshop LA RIFORMA DEL LAVORO VISTA DA VICINO Milano, 28 Settembre 2012 Corporate profile Punto di riferimento sul mercato.ottimizzazione del Cash Flow, dei Costi

Dettagli

IT Service Management: il Framework ITIL. Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy

IT Service Management: il Framework ITIL. Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy IT Service Management: il Framework ITIL Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy Quint Wellington Redwood 2007 Agenda Quint Wellington Redwood Italia IT Service Management

Dettagli

Corporate profile Via A. Carrante 1/F - 70124 BARI tel. 080.21 49 681 - fax 080.21 40 682 www.mastergroupict.com info@mastergroupict.

Corporate profile Via A. Carrante 1/F - 70124 BARI tel. 080.21 49 681 - fax 080.21 40 682 www.mastergroupict.com info@mastergroupict. Corporate profile Chi siamo MasterGroup ICT è un Azienda globale di Formazione e Consulenza ICT che supporta l evoluzione delle competenze individuali e l innovazione delle organizzazioni. Si propone al

Dettagli

Il Property Management che crea Valore

Il Property Management che crea Valore Il Property Management che crea Valore Beni Stabili Property Service affianca le aziende offrendo servizi integrati di advisoring immobiliare ad elevato contenuto professionale e tecnologico. Indice Il

Dettagli

STS. Profilo della società

STS. Profilo della società STS Profilo della società STS, Your ICT Partner Con un solido background accademico, regolari confronti con il mondo della ricerca ed esperienza sia nel settore pubblico che privato, STS è da oltre 20

Dettagli

Il modello di governo delle spese e degli investimenti di un gruppo bancario

Il modello di governo delle spese e degli investimenti di un gruppo bancario Il modello di governo delle spese e degli investimenti di un gruppo bancario Il punto di vista di Accenture Giovanni Andrea Incarnato ABI Costi&Business 2006 Roma, 3 ottobre 2006 Agenda I. Lo scenario

Dettagli

Iniziativa : "Sessione di Studio" a Milano

Iniziativa : Sessione di Studio a Milano Iniziativa : "Sessione di Studio" a Milano Gentili Associati, Il Consiglio Direttivo è lieto di informarvi che, proseguendo nell attuazione delle iniziative promosse dall' volte al processo di miglioramento,

Dettagli

L IT Risk Management e le strategie di business

L IT Risk Management e le strategie di business L IT Risk Management e le strategie di business Lugano, 16 Gennaio Agenda Protiviti Enterprise Risk Management IT Risk Management Case study 2 Chi siamo Protiviti è una società di consulenza indipendente

Dettagli

work force management

work force management nazca work force management UN UNICO PARTNER PER MOLTEPLICI SOLUZIONI Nazca WFM Un unica piattaforma che gestisce le attività e i processi di business aziendali, ottimizzando tempi, costi e risorse Nazca

Dettagli

PROFILO DI GRUPPO 2015

PROFILO DI GRUPPO 2015 PROFILO DI GRUPPO 2015 IL GRUPPO ENGINEERING La prima realtà IT italiana. 8% del mercato italiano circa 7.400 DIPENDENTI oltre 1.000 large accounts su tutti i mercati System Integration & Application Maintenance

Dettagli

Cloud Computing Stato dell arte, Opportunità e rischi

Cloud Computing Stato dell arte, Opportunità e rischi La ISA nasce nel 1994 Si pone sul mercato come network indipendente di servizi di consulenza ICT alle organizzazioni nell'ottica di migliorare la qualità e il valore dei servizi IT attraverso l'impiego

Dettagli

GRUPPO TELECOM ITALIA. Technology - Network Maintenance Maintenance Area

GRUPPO TELECOM ITALIA. Technology - Network Maintenance Maintenance Area GRUPPO TELECOM ITALIA Technology - Network gy Area L area di intervento: Area AS IS TECHNOLOGY Assicura la gestione di tutte le piattaforme di rete fissa, mobile e di servizio nonché il presidio della

Dettagli

Relazione sugli indicatori di qualità dei servizi di televisione a pagamento forniti da Telecom Italia su rete fissa

Relazione sugli indicatori di qualità dei servizi di televisione a pagamento forniti da Telecom Italia su rete fissa Relazione sugli indicatori di qualità dei servizi di televisione a pagamento forniti da Telecom Italia su rete fissa ANNO Il presente documento riporta gli indicatori di qualità dei servizi di televisione

Dettagli

Services Portfolio «Energy Management» Servizi per l implementazione dell Energy Management

Services Portfolio «Energy Management» Servizi per l implementazione dell Energy Management Services Portfolio «Energy Management» Servizi per l implementazione dell Energy Management 2015 Summary Chi siamo Il modello operativo di Quality Solutions Contesto di riferimento Framework Lo standard

Dettagli

La norma EN 16001 a due anni dalla pubblicazione. Compliance & Risk Manager BSI Group Italia S.r.l.

La norma EN 16001 a due anni dalla pubblicazione. Compliance & Risk Manager BSI Group Italia S.r.l. La norma EN 16001 a due anni dalla pubblicazione Ing. Gian Luca Conti Ing. Gian Luca Conti Compliance & Risk Manager BSI Group Italia S.r.l. Siamo un organizzazione indipendente Presentazione BSI Non abbiamo

Dettagli

L importanza di ITIL V3

L importanza di ITIL V3 6HUYLFH'HOLYHU\DQG3URFHVV$XWRPDWLRQ L importanza di ITIL V3 IBM - IT Strategy & Architecture Claudio Valant Le Migliori Prassi (Best Practice) ITIL ƒ ƒ ƒ ƒ,7,/ VWDSHU,QIRUPDWLRQ7HFKQRORJ\,QIUDVWUXFWXUH

Dettagli

Una roadmap evolutiva verso le infrastrutture convergenti

Una roadmap evolutiva verso le infrastrutture convergenti Una roadmap evolutiva verso le infrastrutture convergenti Stefano Mainetti stefano.mainetti@polimi.it Modena, 9 Ottobre 2013 Le tendenze emergenti Quattro grandi forze che stanno contemporaneamente determinando

Dettagli

La ISA nasce nel 1994. Servizi DIGITAL SOLUTION

La ISA nasce nel 1994. Servizi DIGITAL SOLUTION ISA ICT Value Consulting La ISA nasce nel 1994 Si pone sul mercato come network indipendente di servizi di consulenza ICT alle organizzazioni nell'ottica di migliorare la qualità e il valore dei servizi

Dettagli

QUALIFICAZIONE DEI FORNITORI E DEGLI APPALTI. Soluzioni, servizi di consulenza e business process outsourcing

QUALIFICAZIONE DEI FORNITORI E DEGLI APPALTI. Soluzioni, servizi di consulenza e business process outsourcing QUALIFICAZIONE DEI FORNITORI E DEGLI APPALTI Soluzioni, servizi di consulenza e business process outsourcing 0 La qualificazione dei Fornitori e degli Appalti Valutare attraverso la raccolta e l analisi

Dettagli

FORMAZIONE A SUPPORTO PIANO D IMPRESA 2014/2017 GRUPPO INTESA SANPAOLO S.P.A.

FORMAZIONE A SUPPORTO PIANO D IMPRESA 2014/2017 GRUPPO INTESA SANPAOLO S.P.A. FBA Fondo Banche Assicurazioni Avviso 1/2014 Piani aziendali, settoriali e territoriali FORMAZIONE A SUPPORTO PIANO D IMPRESA 2014/2017 GRUPPO INTESA SANPAOLO S.P.A. 1 MOTIVAZIONI AZIENDALI In un momento

Dettagli

Value Proposition. Services Portfolio

Value Proposition. Services Portfolio Services Portfolio 2015 Summary Chi siamo Il modello operativo di Quality Solutions Il portafoglio servizi I consulenti Le esperienze e progetti dei nostri consulenti Partnership 2 Media Chi siamo (1/2)

Dettagli

1- Corso di IT Strategy

1- Corso di IT Strategy Descrizione dei Corsi del Master Universitario di 1 livello in IT Governance & Compliance INPDAP Certificated III Edizione A. A. 2011/12 1- Corso di IT Strategy Gli analisti di settore riportano spesso

Dettagli

Università di Macerata Facoltà di Economia

Università di Macerata Facoltà di Economia Materiale didattico per il corso di Internal Auditing Anno accademico 2011-2012 Università di Macerata Facoltà di Economia 1 Obiettivo della lezione QUALITY ASSESSMENT REVIEW I KEY PERFORMANCE INDICATORS

Dettagli

Il Cloud Computing: uno strumento per migliorare il business

Il Cloud Computing: uno strumento per migliorare il business Il Cloud Computing: uno strumento per migliorare il business Luca Zanetta Uniontrasporti I venti dell'innovazione - Imprese a banda larga Varese, 9 luglio 2014 1 / 22 Sommario Cos è il cloud computing

Dettagli

IVU Global Service S.r.l. (gruppo IVU S.p.A.)

IVU Global Service S.r.l. (gruppo IVU S.p.A.) IVU Global Service S.r.l. (gruppo IVU S.p.A.) Il gestore unico della sicurezza in azienda Quando la sicurezza va in rete IVU Global Service S.r.l. (gruppoivu S.p.A.) Via RinaMonti, 15 00155 Roma Tel +39

Dettagli

Agenda. Chi siamo. I nostri servizi. Contatti. Pag. 2. 1.1 Società, valori di fondo e approccio. 1.2 Partner. Pag. 3. 2.1 Aree di attività. Pag.

Agenda. Chi siamo. I nostri servizi. Contatti. Pag. 2. 1.1 Società, valori di fondo e approccio. 1.2 Partner. Pag. 3. 2.1 Aree di attività. Pag. Agenda Chi siamo 1.1 Società, valori di fondo e approccio 1.2 Partner Pag. 2 Pag. 3 I nostri servizi 2.1 Aree di attività 2.2 Servizi Pag. 4 Pag. 5 Contatti 3.1 Contatti Pag. 8 1 Chi siamo 1.1 Società,

Dettagli

QUALIFICAZIONE DEI FORNITORI E DEGLI APPALTI Soluzioni, Consulenza e Servizio Gestito (Outsourcing)

QUALIFICAZIONE DEI FORNITORI E DEGLI APPALTI Soluzioni, Consulenza e Servizio Gestito (Outsourcing) QUALIFICAZIONE DEI FORNITORI E DEGLI APPALTI Soluzioni, Consulenza e Servizio Gestito (Outsourcing) 0 La qualificazione dei Fornitori e degli Appalti Qualifica dei Fornitori = Valutare attraverso la raccolta

Dettagli

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy CST Consulting è una azienda di Consulenza IT, System Integration & Technology e Servizi alle Imprese di respiro internazionale. E

Dettagli

Iniziativa : "Sessione di Studio" a Torino. Torino, 27 novembre 2008. 25 novembre p.v.

Iniziativa : Sessione di Studio a Torino. Torino, 27 novembre 2008. 25 novembre p.v. Iniziativa : "Sessione di Studio" a Torino Gentili Associati, Il Consiglio Direttivo è lieto di informarvi che, proseguendo nell attuazione delle iniziative promosse dall' volte al processo di miglioramento,

Dettagli

L iniziativa Cloud DT

L iniziativa Cloud DT L iniziativa Cloud DT Francesco Castanò Dipartimento del Tesoro Ufficio per il Coordinamento Informatico Dipartimentale (UCID) Roma, Luglio 2011 Il Cloud Computing Alcune definizioni Il Cloud Computing

Dettagli

2 Giornata sul G Cloud Introduzione

2 Giornata sul G Cloud Introduzione Roberto Masiero Presidente THINK! The Innovation Knowledge Foundation 2 Giornata sul G Cloud Introduzione Forum PA Roma, 18 Maggio 2012 THINK! The Innovation Knowledge Foundation Agenda Cloud: I benefici

Dettagli

IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER

IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER Alessio Cuppari Presidente itsmf Italia itsmf International 6000 Aziende - 40000 Individui itsmf Italia Comunità di Soci Base di conoscenze e di risorse Forum

Dettagli

Caring Services. Università Tor Vergata Workshop: Customer satisfaction vs. employee disaffection nelle imprese di servizi.

Caring Services. Università Tor Vergata Workshop: Customer satisfaction vs. employee disaffection nelle imprese di servizi. Caring Services Università Tor Vergata Workshop: Customer satisfaction vs. employee disaffection nelle imprese di servizi. 22 maggio 2014 1 2013 nasce la DIVISIONE CARING SERVICES 2 .. tessuto connettivo

Dettagli

PROGETTI DI INTERNALIZZAZIONE: SITUAZIONE 22.7.2013

PROGETTI DI INTERNALIZZAZIONE: SITUAZIONE 22.7.2013 PROGETTI DI INTERNALIZZAZIONE SITUAZIONE 22.7.2013 1 Progetto CRM WHOLESALE Obiettivo Sostituzione dei sistemi di CRM/Order Management. Dominio ADM-CRM Fasi Design Factory AM Internalizzazione 14 di cui

Dettagli

Gianpaolo Bresciani Copyright IBM Corporation 2007

Gianpaolo Bresciani Copyright IBM Corporation 2007 FINANCIAL INTELLIGENCE dati, informazioni e fattore tempo Gianpaolo BRESCIANI CFO IBM ITALIA S.p.A. Globalizzazione: opportunità e sfide Opportunità... Ottimizzazione supply chain Mercato del lavoro (costi

Dettagli

nova systems roma Company Profile Business & Values

nova systems roma Company Profile Business & Values nova systems roma Company Profile Business & Values Indice 1. CHI SIAMO... 3 2. I SERVIZI... 3 3. PARTNERS... 3 4. REFERENZE... 4 4.1. Pubblica Amministrazione... 4 4.2. Settore bancario... 7 4.3. Servizi

Dettagli

Lavorare per progetti investendo nelle risorse umane

Lavorare per progetti investendo nelle risorse umane Lavorare per progetti investendo nelle risorse umane 27 settembre 2002 Agenda Accenture Chi siamo Cosa facciamo Come siamo organizzati I nostri ruoli La complessità dei progetti L organizzazione di un

Dettagli

CONTRATTO SOLIDARIETÀ TELECOM. Approfondimenti interpretativi

CONTRATTO SOLIDARIETÀ TELECOM. Approfondimenti interpretativi CONTRATTO SOLIDARIETÀ TELECOM Approfondimenti interpretativi 1 MODALITA' APPLICATIVE Decorrenza dal 8 Novembre 2010 fino al 7 Novembre 2012, Coinvolgimento di gran parte dei lavoratori (circa 29.204) in

Dettagli

Strategie e modelli organizzativi per le sfide della Sicurezza in banca

Strategie e modelli organizzativi per le sfide della Sicurezza in banca Strategie e modelli organizzativi per le sfide della Sicurezza in banca Ing. Roberto Lorini Executive Vice President VP Tech Convegno ABI Banche e Sicurezza 2008 Roma, 26 maggio 2008 Agenda Gli orientamenti

Dettagli

CARTELLA STAMPA. Advanced Energy Management

CARTELLA STAMPA. Advanced Energy Management CARTELLA STAMPA Advanced Energy Management Dicembre 2014 "We do not inherit the earth from our ancestors, we borrow it from our children." (Native American Proverb) Profilo Struttura del Gruppo IR Top

Dettagli

INFRASTRUTTURE CRITICHE: L ORGANIZZAZIONE TELECOM ITALIA

INFRASTRUTTURE CRITICHE: L ORGANIZZAZIONE TELECOM ITALIA INFRASTRUTTURE CRITICHE: L ORGANIZZAZIONE TELECOM ITALIA Damiano TOSELLI Direttore Security Il Gruppo Telecom Italia ATTIVITA NUMERI RISULTATI Tlc fisse e mobili, internet e media, office and system solutions,

Dettagli

L esperienza d integrazione in SSC

L esperienza d integrazione in SSC Roma, 10 dicembre 2010 Centro Congressi Cavour L esperienza d integrazione in SSC Approcci multimodello nelle pratiche aziendali Il presente documento contiene informazioni e dati di S.S.C. s.r.l., pertanto

Dettagli

L ENERGIA CHE TI ASCOLTA. DIVISIONE MERCATO

L ENERGIA CHE TI ASCOLTA. DIVISIONE MERCATO DIVISIONE MERCATO DIVISIONE MERCATO: NUOVO ASSETTO ORGANIZZATIVO DEL CUSTOMER SERVICE PREMESSA Come noto nel giugno 2009 è stato varato il nuovo modello organizzativo della Divisione Mercato. In coerenza

Dettagli

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano www.pwc.com/it Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano giugno 2013 Sommario Il contesto di riferimento 4 Un modello di evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il

Dettagli

SOC le ragioni che determinano la scelta di una struttura esterna

SOC le ragioni che determinano la scelta di una struttura esterna SOC le ragioni che determinano la scelta di una struttura esterna Indice Scopo Servizi SOC Descrizione Servizi Modello di Erogazione Risorse / Organizzazione Sinergia con altri servizi Conclusioni 2 Scopo

Dettagli

Banche e Sicurezza 2015

Banche e Sicurezza 2015 Banche e Sicurezza 2015 Sicurezza informatica: Compliance normativa e presidio del rischio post circolare 263 Leonardo Maria Rosa Responsabile Ufficio Sicurezza Informatica 5 giugno 2015 Premessa Il percorso

Dettagli

La Due Diligence nella determinazione del valore dell immobile. Roberto Busso - AD Abaco Servizi

La Due Diligence nella determinazione del valore dell immobile. Roberto Busso - AD Abaco Servizi La Due Diligence nella determinazione del valore dell immobile Roberto Busso - AD Abaco Servizi IL CONTESTO L IMMOBILE E LE FASI DEL PROCESSO IMMOBILIARE 2 IL CONTESTO LE ESIGENZE DEI SOGGETTI CHE GENERANO

Dettagli

Soluzioni di business per le imprese

Soluzioni di business per le imprese Soluzioni di business per le imprese Esperti in Innovazione Chi siamo SICHEO nasce per volontà di un gruppo di manager con ampia esperienza nel business ICT e nell innovazione Tecnologica applicata ai

Dettagli

ISO IEC 27001: 2013 vs 2005

ISO IEC 27001: 2013 vs 2005 Training Partner ISO IEC 27001: 2013 vs 2005 Cosa cambia in concreto con i nuovi standard per l Information Security Management System (ISMS) Fino al 15% di sconto per iscrizioni entro il 23 febbraio 2015

Dettagli

Formazione Continua. Offerta Formativa

Formazione Continua. Offerta Formativa Formazione Continua Offerta Formativa 2014-2015 Sommario Chi siamo: formazione continua dell ECS I nostri servizi Offerta formativa Tecnology & ICT Governance Sviluppo della Persona e dell Organizzazione

Dettagli

Consulenze «Success fee» e a progetto per l ottimizzazione dell ICT PROFILO DELL AZIENDA

Consulenze «Success fee» e a progetto per l ottimizzazione dell ICT PROFILO DELL AZIENDA Consulenze «Success fee» e a progetto per l ottimizzazione dell ICT PROFILO DELL AZIENDA Chi siamo Chi siamo: un gruppo di manager che hanno maturato esperienze nella consulenza, nel marketing, nella progettazione,

Dettagli

Presentazione societaria

Presentazione societaria Presentazione societaria Pöyry Management Consulting Novembre 2011 Il gruppo Pöyry Pöyry è una società di consulenza ed ingegneria internazionale CONSULENZA GRUPPO INGEGNERIA Pöyry è una società internazionale

Dettagli

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Il Framework ITIL e gli Standard di PMI : : possibili sinergie Milano, Venerdì, 11 Luglio 2008 IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Maxime Sottini Slide 1 Agenda Introduzione

Dettagli

Star Conference 2011 Incontro con la Comunità Finanziaria. Milano, 23.03.2011

Star Conference 2011 Incontro con la Comunità Finanziaria. Milano, 23.03.2011 Star Conference 2011 Incontro con la Comunità Finanziaria Milano, 23.03.2011 Presentazione Banca Finnat Dinamica operativa Principali grandezze economiche 2010 Scenario, opportunità e sfide da affrontare

Dettagli

ASSICURIAMO PROGRESSO. Duemilanove

ASSICURIAMO PROGRESSO. Duemilanove ASSICURIAMO PROGRESSO. Duemilanove 140-09-Depliant istituzionale :3 Ante 22-04-2009 15:32 Pagina 2 LA NOSTRA OFFERTA ASSICURATIVA LA NOSTRA STRUTTURA, Compagnia italiana di Group, esercita l assicurazione

Dettagli

CYBER SECURITY IN CAMPO

CYBER SECURITY IN CAMPO CYBER SECURITY IN CAMPO LA VISIONE ED I SERVIZI FASTWEB PER LE IMPRESE Dario Merletti CONVEGNO CIONet Cuneo 10 Luglio 2015 AGENDA UNO SCENARIO DINAMICO ICT SECURITY: LA VISIONE ED I SERVIZI DI FASTWEB

Dettagli