I PROTOCOLLI DI TRASMISSIONE AUDIO. audio transmission protocols

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "I PROTOCOLLI DI TRASMISSIONE AUDIO. audio transmission protocols"

Transcript

1 Connessioni - Ottobre October 2013 / Anno Year 8th / n Euro 7,00 TRASPORTO AUDIO DIGITALE A che punto siamo? DIGITAL AUDIO TRANSPORT Where are we? POWERSOFT La potenza della passione The power of passion CONFERENZA HITECH Sale conferenza all ultimo grido per CNA Nazionale a Roma HITECH CONFERENCE Cutting-edge conference rooms for National CNA in Rome UNIVERSITà E TECNOLOGIA AV Integrazione solida, con lo sguardo rivolto al futuro UNIVERSITY AND AV TECHNOLOGY Solid integration, with a futuristic look I PROTOCOLLI DI TRASMISSIONE AUDIO audio transmission protocols CONNESSIONI.BIZ THE INTEGRATED SYSTEMS MEDIA Connessioni S.r.l.- Firenze - Tutti i diritti di riproduzione degli articoli e/o delle foto sono riservati - In caso di mancato recapito inviare i resi al CMP di Firenze per la restituzione al mittente.

2

3 Ottobre October 2013 / Anno Year 8 th / n. 17 EDITORIALE COMMENT Data la particolarità del numero che avete tra le mani, vale la pena spenderci due parole. Infatti non si tratta di uno speciale come ne avete visti altri su Connessioni, da quello sullo switch al cinema digitale al più recente sull arte multimediale per citare solo gli ultimi usciti, ma della prima tappa di un più lungo percorso. Si tratta del nuovo progetto che Connessioni desidera dedicare in particolare alla community dei professionisti dell audio, e più in generale a tutti coloro che con l audio si cimentano in qualità di produttori, distributori, o come professionisti coinvolti in installazioni complesse. Raro infatti che in un progetto integrato l audio sia del tutto escluso. Il filo conduttore della prima edizione di Audio Forum è quello dei protocolli di trasporto per l audio digitale: argomento trasversale che interessa tutti gli attori del settore, e soprattutto piuttosto dibattuto al momento. Da molto tempo si parla infatti di AVB, il protocollo sostenuto dal consorzio AVnu Alliance che promette di poter gestire audio e video e di cui, al momento, è stato solo pubblicato un draft (lo scorso agosto). Questo speciale è quindi la prima tappa di Audio Forum, pensata per anticipare i temi che discuteremo dal vivo durante l incontro live di novembre (21 e 22, durante SIEC Convention 2013). Una location non casuale: si tratta infatti dell evento organizzato dall associazione SIEC con l obiettivo di riunire e offrire in-formazione ai professionisti e aziende dell integrazione di sistemi. Un occasione importante per raccogliere sotto lo stesso tetto due target con moltissimi punti in comune. Nelle prossime pagine troverete dunque, nella rubrica Scenari, una tavola rotonda su situazione, prospettive e mercato intorno al tema dei protocolli, in compagnia di alcuni costruttori, coinvolti dall argomento in relazione alle loro scelte produttive su medio e lungo termine. Seguirà un esempio applicativo, tutto italiano, e un (duplice) approfondimento tecnico: prima una panoramica sui protocolli Ethernet based attualmente disponibili (a firma di Umberto Zanghieri, che terrà alcuni seminari anche durante l incontro di novembre) seguito da un focus più specifico su AVB scritto da Francesco Galarà. Ci rivedremo poi a novembre durante Audio Forum: durante le due giornate di studio potrete ascoltare seminari informativi sul tema, confrontarvi con i maggiori esperti del settore, e partecipare al dibattito con i colleghi e le aziende. Non mancate. Vorremmo infine ringraziare le aziende che stanno sostenendo il progetto Audio Forum e ci stanno aiutando a fare di Audio Forum un importante evento per la cultura di settore e la circolazione delle informazioni: Bose, Exhibo, Link, Paso, Prase Engineering, Leading Technologies, Yamaha. Sul nostro sito troverete costanti aggiornamenti sul programma del Forum, news, video, e tutte le informazioni utili a condividere con noi questo importante momento dedicato alla formazione e alla condivisione delle idee. Chiara Benedettini President & Editor in Chief It is worth saying a few words about this issue considering its distinctive nature. It is not a special issue like the others you have seen on Connessioni, from that on switching to digital cinema to the more recent one on multimedia art to mention just the most recent, but rather the first leg of a long journey. This is the new project that Connessioni wants to dedicate to the audio professional community and, more generally, to all those who deal with audio as producers, distributors or as professionals involved in complex installations. In fact, audio is rarely totally excluded from an integrated project. The recurring theme of the first edition of Audio Forum is digital audio transport protocols: a cross-sectional topic which interests all players of the sector and, above all, is heavily debated at this time. AVB, the protocol supported by the consortium Avnu Alliance that promises to manage audio and video, of which only a draft has been published (in August 2013), has been a popular topic of conversation for some time. This special issue is the first leg of Audio Forum, designed to anticipate the themes which we will discuss directly during the live meeting in November (21st and 22nd, during the SIEC Convention 2013). A purposely chosen location: it is the event organised by the SIEC association with the goal of joining and offering in-training for professionals and companies of the systems integration sector: an important opportunity to join together under the same roof two target audiences which have many points in common. As you read on, in the Scenarios column, you will find a round table on the situation, prospects and market regarding the theme of protocols, in the company of several manufacturers, involved by the topic in relation to their medium and long term production choices. This will be followed by an all-italian practical example and a (double) technical analysis: first an overview of the Ethernet-based protocols currently available (by Umberto Zanghieri who will hold several seminars during the November meeting) followed by a more specific focus on AVB written by Francesco Galarà. We will see each other again in November during Audio Forum: the two study days will offer the possibility to listen to informative seminars on the theme, exchange ideas with the greatest experts in the sector, and take part in the debate with colleagues and companies. Don t miss it. Finally, we would like to thank the companies who are supporting the Audio Forum project and helping us to make Audio Forum an important event for the culture of the sector and the circulation of information: Bose, Exhibo, Link, Paso, Prase Engineering, Leading Technologies, Yamaha. Check out our website where you can find constantly updated information on the Forum programme, news, videos and all the useful information in order to share with us this important moment dedicated to training and sharing ideas. 1

4 INFO INTERAGIRE CON IL SISTEMA CONNESSIONI INTERACTION WITH THE CONNESSIONI SYSTEM Aziende citate Mentioned companies 3G Electronics 3P Technologies Acronn Adeo Group Adnotam Infocomm ISE JBL Leading Technologies Lightware Connessioni è un azienda di comunicazione integrata, dedicata al mondo dell integrazione di sistemi Connessioni is a company that deals with integrated communication, dedicated to the systems integration sector AKG Analog Way Aurora Multimedia BenQ Link Matrox Milano Congressi Mitsubishi Electric Grazie al connubio QR Code/smartphone è possibile ad oggi mettere in relazione gli articoli stampati con approfondimenti che utilizzano piattaforme digitali. Negli articoli sarà presente un QR Code: con un solo scatto fotografico dello smartphone, sarà possibile accedere a contenuti di vario genere: siti web, gallery fotografiche, filmati e blog. Sarà quindi possibile godere delle interattività che fino ad oggi la carta non ci poteva offrire. Le icone riportate sopra il QR Code sono un indicazione del tipo di contenuto al quale si accederà. The QR Code/smartphone alliance has made it possible to connect print articles with insights which use digital platforms. A QR code will be present in each article: with a single photographic shot of the smartphone, you can access content from several sources; websites, photo galleries, videos and blogs.you can then enjoy the interactivity which, to now, paper was unable to offer us.the icons placed above the QR Code indicate the type of content that will be accessed. Bosch BSS Canon Comm-tec Control8 Crestron Paso Powersoft Prase RCF Satnet SCM PHOTO Domoworks Screenline VIDEO Epson SIEC SITO WEB Euromet STS Engineering INFO BLOG QRCODE link Informazione integrata. Inquadra il QR con la fotocamera del cellulare dopo aver aperto il lettore. Integrated information access. Frame the QR with the phone camera after opening the player. Eurosell Gefen Gozzo Impianti Studio Castrignano Tagliabue Toslink 2 Ottobre October 2011 Harman Università di Torino

5 Ottobre October 2013 / Anno Year 8 th / n. 17 SOMMARIO TABLE OF CONTENTS 01 Editoriale Comment 02 Aziende Citate Mentioned companies 94 Colophon/Redazione/Collaboratori Colophon/Editorial Staff/Contributors 96 Inserzionisti Advertisers SOLUZIONI/SOLUTIONS 60 IDEE IN VETRINA Demo room tra architettura e automazione IDEAS IN THE STORE WINDOW Demo room, between architecture and automation 04 UNO, NESSUNO O CENTOMILA I protocolli audio tra aspettative e sviluppi futuri ONE, NO ONE OR ONE HUNDRED THOUSAND Audio protocols between expectations and future developments 64 CONFERENZA HITECH Sale conferenza all ultimo grido per CNA Nazionale a Roma HITECH CONFERENCE Cutting-edge conference rooms for National CNA in Rome SOLUZIONI/SOLUTIONS 22 TECNOLOGIA/technology UNIVERSITÀ E TECNOLOGIA AV Integrazione solida, con lo sguardo rivolto al futuro UNIVERSITY AND AV TECHNOLOGY Solid integration, with a futuristic look TRASPORTO AUDIO DIGITALE A che punto siamo? DIGITAL AUDIO TRANSPORT Where are we? INCONTRI/MEETING POWERSOFT La potenza della passione The power of passion AGGIORNAMENTI/UPDATE 78 AUDIOFORUM, INIZIA IL CONTO ALLA ROVESCIA AUDIOFORUM, THE COUNTDOWN IS ON 80 INFOCOMM MEA Dubai, ottobre 20 th - 24 th October, Dubai 81 IS RUSSIA Mosca, ottobre 29 th - 31 st October, Moscow 82 ANTICIPAZIONI ISE 2014 Tutte le novità dall annuale conferenza stampa ISE 2014 ANTICIPATIONS What s new from the annual press conference 84 IL MONDO A COLORI Milano, 10 settembre, spazio Wow THE WORLD IN COLOURS 10 th September, Wow comic art museum, Milan DALLE ASSOCIAZIONI/ASSOCIATIONS WORLD 86 CRESCE L ATTESA PER SIEC CONVENTION 2013 SIEC CONVENTION 2013 IS AROUND THE CORNER THE HEAT IS ON 88 KNX: L IMBARAZZO DELLA SCELTA KNX: SPOILT FOR CHOICE 90 LE NOVITà CEDIA CEDIA NEWS 92 INFOCOMM: LETTERA DEL CEO DAVID LABUSKES INFOCOMM: Letter from the CEO DAVID Labuskes

6 SCENARI SCENARIES UNO, NESSUNO O CENTOMILA I protocolli audio tra aspettative e sviluppi futuri ONE, NO ONE OR ONE HUNDRED THOUSAND Audio protocols, between expectations and future developments 4 Ottobre October 2013

7 SCENARI SCENARIES Text: Valentina Bartarelli e Alessandro Bertoni Quello dei protocolli di trasmissione per i segnali audio si presenta come un universo un po' ingarbugliato e dal futuro incerto. Abbiamo interpellato alcuni attori di questo settore: per far chiarezza e per capire se esistono e quali potrebbero essere le soluzioni attese e sperate per superare l empasse The universe of transmission protocols for audio signals is a little confusing and with an uncertain future. We have contacted several players of this sector to clarify and understand if expected and hoped solutions exist (and what they could be) to get over this stalemate 5

8 SCENARI SCENARIES Il turbolento universo dei protocolli dedicati al trasporto dell audio multicanale ha visto, fin dalla nascita, convivere esperienze riuscite insieme a sonori fallimenti, utenti speranzosi e aspettative a volte deluse. In realtà il desiderio di semplificare l infrastruttura di trasporto dei segnali analogici, indelebilmente legata ai multicore, è nato molto tempo fa. Uno tra i primi e più longevi standard, capace di veicolare più canali di audio digitale su un singolo cavo, per la precisione una fibra ottica, è stato l arcinoto ADAT Lightpipe: otto canali non compressi a 24 bit/48 khz su un cavo di derivazione consumer con connessioni Toslink. Era il 1991, e per allora era già un lusso. Ma lo stesso anno, a opera dell associazione AES (Audio Engineering Society) nasceva il protocollo per il trasporto di audio digitale multicanale più noto e tutt ora utilizzato nel mondo professionale: MADI, acronimo di Multichannel Audio Digital Interface. MADI ha inoltre nel tempo implementato, a fianco del flusso di trasporto dell audio, anche un po di banda per il trasporto di segnali di controllo, elemento fortemente ricercato dagli utilizzatori del segmento professionale. Ma sebbene il mondo MADI abbia beneficiato di un grandissimo impegno da parte di molti produttori, che hanno portato questo standard a un livello di sviluppo inimmaginabile per i primi utilizzatori, rimane il fatto che MADI (e l ADAT) sono protocolli per il trasporto punto punto. Niente reti, niente networking. Ed è proprio da qui che parte la nostra indagine, dal mondo dei protocolli per il trasporto di audio digitale multicanale su un infrastruttura di rete. I consorzi AVB e HDBaseT sono oggi un grosso passo avanti per la standardizzazione del trasporto digitale The AVB and HDBase T consortiums are now a large step forward on the path of standardisation of digital transport ETHERNET BASED L idea di applicare i vantaggi offerti dal networking nato con l affermazione delle reti informatiche, è da tempo nei pensieri dei professionisti del mondo audio. All ormai proverbiale difficoltà nel concepire uno standard unico (in parte comprensibile), diversi produttori hanno cercato nel tempo di sviluppare soluzioni per il networking audio basate su protocolli proprietari. Sebbene alcuni di questi fossero caratterizzati da specifiche tecniche e operative eccellenti, limitavano al contempo le scelte degli utilizzatori alle macchine del costruttore stesso, o dei costruttori con i quali avevano stretto delle partnership. A fianco di queste soluzioni, un altra parte dell industria audio ha investito risorse nel cercare di sfruttare il più diffuso protocollo tra le reti dati: Ethernet. Ethernet based sono appunto protocolli che sfruttano e sono compatibili con la maggior parte delle specifiche Ethernet (IEEE 802.5): si combinano con l hardware comunemente utilizzato per i network informatici (switch, router, schede di rete, ecc ), inoltre, sebbene questo non sia comune a tutti i protocolli di questo gruppo, possono convivere sulla stessa rete con segnali di tipo informatico. I protocolli (sempre proprietari, è bene ricordarlo) più diffusi di questo insieme, sono: Ethersound, Cobranet (risalenti agli anni 90) e DANTE (lasciando da parte VoIP perché limitato alle comunicazioni telefoniche). Vale la pena di spendere due parole su Dante perché, come ci ha detto Lorenzo Saneci, National Sales Pro Audio Division di Adeo Group, il protocollo appartiene all australiana Audinate, che ha già annunciato piena compatibilità con AVB, dal primo momento che verrà immesso nel mercato. Uno dei grandi vantaggi del network applicato al mondo audio è la possibilità di immettere un segnale nel network (per esempio un segnale microfonico preamplificato e convertito nel protocollo X) e poterlo utilizzare da un numero elevato di apparecchi (mixer, processori, ecc.) pur rimanendo sempre disponibile nella sua forma originaria. Inoltre, il routing dei canali presenti nel network può essere gestito in tutta libertà, senza dover intervenire a livello hardware, ma solo tramite le relative interfacce software. Al protocollo è richiesta affidabilità (con soluzioni ridondanti implementate a vari livelli) e una latenza molto bassa (dato che i ritardi temporali, nell universo audio, hanno un peso notevole). Nel tempo si sono aggiunte altre esigenze, fra tutte la possibilità di far comunicare apparecchi di produttori diversi, collegati tra loro con un unico protocollo. Ed è qui che sono cominciati i problemi. In attesa quindi che il passo si compia, ci siamo domandati in che modo occorra orientarsi in questo vasto panorama, e in base a quali criteri i produttori compiono scelte che influenzano poi il resto della propria ricerca e poi il mercato. 6 Ottobre October 2013

9 SCENARI SCENARIES DOVE SIAMO Da anni quindi il trasporto audio di segnali digitali si affida prevalentemente a protocolli Ethernet based ma comunque proprietari, e per un costruttore aderire all uno o all altro ha significato intraprendere una via strategica, oltre che tecnica. Se inizialmente un protocollo proprietario garantiva al costruttore la possibilità di fornire, per un'installazione, ogni prodotto necessario e quindi un elevato livello di integrazione nel sistema, con il tempo questa certezza ha lasciato spazio al sogno di avere a disposizione un protocollo che permetta alla rete di auto configurarsi, e ai dispositivi collegati di riconoscersi l un l altro. Insomma che permetta di condividere le risorse dei vari apparecchi e soprattutto di controllare il sistema in maniera più centralizzata e coerente possibile. Se poi sulla stessa rete potessero convivere anche segnali Ethernet di altra natura (informatica), il tutto sarebbe perfetto. Per i professionisti, per quanto poi ogni licenser abbia offerto strade di apertura verso gli altri protocolli, ha significato propendere verso apparecchi più facilmente compatibili tra loro, anche se sull altro piatto della bilancia c è la sicurezza di un linguaggio ormai testato e la possibilità di soluzioni più adatte all una o all altra situazione. 7

10 SCENARI SCENARIES PROFILI Profiles LUCA BATTISTELLI Si occupa del supporto tecnico per PRASE Engineering, azienda che opera da oltre vent'anni in Italia in qualità di distributore ufficiale di prodotti per sistemi audiovisivi nell'ambito professionale. Oltre alla distribuzione di molti marchi internazionali Prase è impegnata nella consulenza e nel supporto dei propri clienti come nell'aggiornamento e formazione professionale certificati dei propri partner. He is technical support manager for PRASE Engineering, a company which has been operating in Italy for over two decades as official distributor of products for audio visual systems in the professional sector. In addition to the distribution of many international brands Prase is committed to providing consulting and support activities for its clients and updating and certified professional training for its partners. ANTONIO FACCIONI Audio Contractor Division Manager di FBT Elettronica azienda italiana di livello internazionale per la progettazione e realizzazione di prodotti audio e sistemi di amplificazione, oltre a distribuire grandi marchi come Pearl, Sabian, Hardcase, JTS, Crafter e Phonic. Antonio Faccioni è anche Consigliere Delegato di Paso, marchio storico italiano che sviluppa e produce sistemi audio, acquisita nel 2012 da FBT Elettronica. Audio Contractor Division Manager of FBT Elettronica, an Italian company operating internationally to design and accomplish audio products and amplification systems, in addition to distributing large brands like Pearl, Sabian, Hardcase, Antonio Faccioni is also on the Board of Directors of Paso, a historical Italian brand which develops and produces audio systems, purchased in 2012 by FBT Elettronica. LUCA GALLI Product Manager di Bosch Security Systems, divisione del Gruppo Bosch per la fornitura di prodotti per la comunicazione e la sicurezza. Nel suo catalogo una vasta gamma di soluzioni per la diffusione sonora, applicazioni audio, evacuazione guidata ma anche videosorveglianza, antintrusione, antincendio, e controllo accessi. Per assistenza supporto e per progetti customizzati a seconda delle esigenze del cliente. Il problema, ne parliamo con Luca Galli, Product Manager PA & Congress di Bosch, è che i vari protocolli non sono compatibili tra loro, inoltre presentano alcuni limiti funzionali che rendono di fatto difficile uniformarli in un unico standard. Questo non aiuta il mondo degli integratori, poiché se da un lato l apparente libertà di scelta fa sì che si possa utilizzare lo standard più opportuno alla situazione, dall altro la non compatibilità rende ostico l interfacciamento tra apparecchiature che utilizzano i diversi standard. Ulteriore complicazione, i protocolli lavorano a livello UDP (User Datagram Protocol), per cui funzionano solo per il trasporto, mentre la parte di controllo deve essere demandata ad altri standard. Ciò si traduce normalmente nell uso di due porte LAN fisiche, una per il trasporto e una per il controllo. Infine, i protocolli audio più diffusi non sono facilmente integrabili con il video, situazione quanto mai curiosa tenendo conto il livello di multimedialità richiesto oggi. In effetti il concetto stesso di integrazione di sistemi ha posto nel tempo la necessità di integrare non solo audio e controlli, ma anche segnali video. Ancora più netto è il giudizio di Fulvio Pesenti, Amministratore di Peavey Italia: Una tecnologia standard permetterebbe a molti produttori di offrire connettività dati per i loro prodotti. Per anni invece le aziende hanno messo a punto protocolli chiusi non compatibili con prodotti terzi, destinati a rimanere esercizi di stile. I consorzi AVB e HDBaseT sono oggi un grosso passo avanti per la standardizzazione del trasporto digitale. AVB (Audio Video Bridging, per le specifiche tecniche potete leggere l articolo a pag. 36) è il tema del momento ma, per quanto se ne parli, al momento non è disponibile e la grande attesa suscita anche grossi interrogativi. Product Manager of Bosch Security Systems, division of the Bosch Group which supplies communications and security products. Its catalogue contains a vast range of solutions for sound diffusion, audio applications, guided evacuation but also video surveillance, intrusion detection, fire-prevention and access control. It provides assistance, support and tailored projects according to the clients needs. 8 Ottobre October 2013

11 Integrated by Design di Crestron è una soluzione che consente il monitoraggio, la gestione ed il controllo di tutta la tecnologia presente in un intero ediicio, su un unica piattaforma: la Serie-3 Crestron La Serie-3 permette di ottenere la massima produttività ed efficienza, un notevole risparmio energetico, con la conseguente riduzione dei costi operativi. Building Automation = Crestron Serie-3

12 SCENARI SCENARIES Luca Battistelli, ufficio supporto tecnico di Prase Enginnering: AVnu Alliance è un consorzio di aziende del settore professionale, automotive e consumer electronic; nato nel 2009, lavora alla standardizzazione per il trasporto di audio e video in rete: da qui la famiglia di protocolli IEEE noti come AVB. Un indubbio e attesissimo passo avanti nell'integrazione di sistemi, tuttavia credo si attendano tempi troppo lunghi per la ratificazione dell'ultimo standard della famiglia, IEEE P Un ritardo che ha portato, tra l'altro, gran parte dei produttori a orientarsi ancora una volta verso protocolli proprietari. La prospettiva di un linguaggio unico è sovente nei desiderata dei produttori: Dal mio punto di vista è di importanza assoluta, racconta Marco Piromalli CEO di Link un argomento con cui combatto quotidianamente e il problema maggiore è proprio il controllo. Per il trasporto dell'audio vero e proprio già esistono vari convertitori, tra cui il nostro: certo, in modo non banale, e limitatamente ad alcuni protocolli, si riesce a collegare tra loro apparecchiature con formati diversi, ma tutt oggi non è possibile gestire in modo comune alcune funzioni basilari come il Gain, ad esempio. 10 Ottobre October 2013

13 SCENARI SCENARIES COSA FARE Secondo i più quindi, a mettere d accordo tutti dovrebbe essere l atteso AVB, che presenterebbe numerosi vantaggi: in primis la possibilità di integrare anche il video, e poi l essere royalty free perché sviluppato da un consorzio. Ma i desiderata non finiscono qui, come dice Luca Battistelli: più canali a disposizione, per audio di alta qualità non compresso perchè gli attuali protocolli, molto collaudati, cominciano a essere limitati in questo senso; poi è certamente fondamentale la bassa latenza, per garantire il real-time anche su infrastrutture di rete con diversi hop e la sincronizzazione tra gli stream audio e video. Aggiungerei la semplicità di configurazione, possibilmente qualcosa che si avvicini al Plug and Play, che riduca il lavoro degli amministratori di rete e faciliti la convivenza con il traffico dati di altri servizi. Infine, è indispensabile che si tratti di uno standard aperto. Un protocollo continua Galli indirizzabile su IP, che usa hardware di rete standard, con standard aperto, dotato di sistema di controllo, di autenticazione e criptatura e integrabile con AVB ridurrebbe i costi di integrazione contribuendo a migliorare la qualità dei sistemi. Il beneficio sarebbe condiviso tra costruttori, integratori e utenti finali in quanto consentirebbe ai primi di concentrarsi proprio su i Credo che l interfacciamento totale non sarà mai possibile in quanto ogni produttore inserirà nei propri prodotti delle funzionalità che terrà per se fino all ultimo momento I believe it will be very difficult to have just one kind of protocol which succeeds in covering every possible need, the ideal situation would be to have three or four types of protocols to use in the different situations Conversione senza perdite Supporto 1080p 3G-SDI Flusso audio e video combinato o Supporto di segnali HDCP HDMI VC-1-HS HDMI to SDI VC-1-SH SDI to HDMI VC-1-DL FS Delay

14 SCENARI SCENARIES FULVIO PESENTI Amministratore Delegato di Peavey Italia, appartenente al gruppo Peavey Electronics. Fondata da Hartley Peavey nel 1965 come negozio one-man, oggi Peavey Electronics Corporation è uno dei più grandi produttori e fornitori di strumenti musicali, amplificatori e sistemi audio professionali distribuendo oltre prodotti in più di 130 paesi. La sua ricerca ha portato a più di 180 brevetti e numerose innovazioni nel modo di ascoltare e fare musica. CEO of Peavey Italia, which belongs to the Peavey Electronics group. Founded by Hartley Peavey in 1965 as a one-man shop, today Peavey Electronics Corporation is one of the largest producers and suppliers of musical instruments, amplifiers and professional audio systems distributing over 2,000 products in more than 130 countries. Its research has led to more than 180 patents and numerous innovations in the world of listening and making music. MARCO PIROMALLI Sound Engineer, fondatore e Amministratore Unico della LINK, azienda attiva nella produzione e la distribuzione di cavi, connettori e accessori dedicati all'industria dello spettacolo, nonché alla realizzazione sistemi di distribuzione audio, video ed energia elettrica. La link è inoltre a capo di altre aziende come Eurocable, LK Connectors e Link Usa, inoltre ha sviluppato ed è titolare di diversi brevetti depositati. Sound Engineer, founder and sole Director of LINK, a company operating in the production and distribution of cables, connectors and accessories for show business, as well as production of audio distribution systems, video and electrical energy systems. Link is also head of other companies like Eurocable, LK Connectors and Link USA. It has also developed and owns several registered patents. LORENZO SANECI È National Sales Pro Audio Division di Adeo Group. L azienda, nata nel 1989 con il nome Videopool, divenuto Adeo Group nel 2001, opera da sempre nel settore audio visual prima come distributore di alcuni fra i più importanti marchi del mercato e poi anche come produttore di schermi per la videoproiezione. Oggi Adeo, divisa in tre specifici settori di attività Adeo Screen, Adeo ProAV e Adeo Home AV fornisce anche soluzioni integrate e consulenze per sistemi audio visual più o meno complessi. punti di forza e migliorare costantemente la qualità del prodotto senza preoccuparsi della parte di interfaccia con apparati di altri costruttori, parimenti il beneficio per l integratore è il poter realizzare sistemi utilizzando i prodotti più opportuni, concentrandosi sul risultato finale, senza dover rinunciare a qualche funzionalità per mancanza di compatibilità. Inoltre, secondo Battistelli, modificherebbe le filosofie di investimento, progettazione e realizzazione degli impianti, e comporterebbe un abbattimento dei costi di produzione dei dispositivi audio di rete; ci saranno nuove possibilità per un maggior numero di costruttori, anche con minori capacità finanziarie. Ugualmente, conclude Piromalli, è impensabile che un marchio, per quanto grande, possa offrire la totalità dei prodotti necessari: produrre di tutto significa investimenti enormi e comunque l'utente vuole scegliere ed esprimere le proprie preferenze su ogni prodotto. Infine, in questo modo, anche una piccola azienda che sviluppa un buon prodotto potrebbe avere maggiori possibilità di successo. Tuttavia, abbiamo registrato anche entusiasmi più moderati sul futuro del trasporto audio e dell AVB: Credo sarà molto difficile ha detto Faccioni avere un solo tipo di protocollo che riesca a coprire tutte le possibili esigenze, la situazione ideale sarebbe avere tre, quattro tipi di protocolli da utilizzare nelle varie situazioni. Penso che l interfacciamento totale non sarà mai possibile in quanto ogni produttore inserirà nei propri prodotti delle funzionalità che terrà per se fino all ultimo momento. Ne consegue che queste funzionalità rimarranno utilizzabili solo da prodotti della stessa azienda. Così com è cauto Piromalli sulla possibilità di fare il passo in tempi brevi: Nel protocollo aperto direi che il limite sia nel pregio: i costi di sviluppo sono notevoli così come gli interessi di chi vi investe possono alla fine risultare contrastanti. Di fatto, se ne parla da anni e si comincia a temere che non verrà mai ultimato. Infine c è la posizione di chi crede che, come anche in altri casi analoghi, la totale libertà di scelta per prodotti e tecnologie può in alcuni casi non essere strettamente necessaria, o addirittura porti confusione, come racconta Seneci: su progetti diciamo semplici o per realtà non molto strutturate, uno standard definito può essere addirittura di aiuto nel non perdersi tra troppe opzioni e customizzazioni. He is National Sales Pro Audio Division in Adeo Group. The company, founded in 1989 and called Videopool, become Adeo Group in 2001 and has always worked in the audio visual industry as a distributor of some of the most important brands in the market first and then also as a manufacturer of screens for video projection. Today Adeo, divided into three specific activity's areas Adeo Screen, Adeo ProAV and Adeo Home AV provides also integrated solutions and consulting for audio visual systems more or less complex. 12 Ottobre October 2013

15 via Pazzano 112 ) Roma ) tel )

16 SCENARI SCENARIES più aperti a future espansioni e interazioni anche con diverse tecnologie, e probabilmente andando oltre a quanto immaginiamo oggi. Non voglio ripetermi sulla questione dell'integrazione tra marchi ma è evidente quanto possa modificare le filosofie di investimento, progettazione e realizzazione degli impianti. Ancor prima di questo però il mercato sta già cambiando, e cambierà ancora perché ci sarà un abbattimento dei costi di produzione di dispositivi audio di rete. Passatemi il paragone, ma io trovo che questa congiuntura sia simile a quella prodotta dai cambiamenti introdotti nel mercato IT dalla nascita dei sistemi operativi e delle applicazioni open-source. Non resta che aspettare. j Installazione sala conferenze Bosch Bosch conference room installation Mercato e futuro La speranza di molti è che un protocollo standard e unitario, (che si preannuncia essere AVB anche se, come abbiamo ripetuto, nella pratica non esiste), arrivi velocemente, perché l incertezza sta avendo pesanti ripercussioni nei produttori. E non solo per loro. Antonio Faccioni: L evolversi, o non evolversi, dei protocolli ha un impatto notevole nel nostro lavoro, in quanto permettono di ideare nuovi prodotti che fino al giorno prima erano impossibili da realizzare. Quando si è nella fase iniziale di un progetto la scelta di un protocollo crea dei rallentamenti, ma una volta scelto generalmente si procede su quella linea. Questo ha delle ripercussioni anche nella proposta del prodotto al mercato, sia tecniche che strategiche: è possibile cambiare il tipo di protocollo durante il progetto ma ci devono essere delle motivazioni importanti che giustificano la scelta, i costi, e il cambiamento di direzione. Motivazioni come per esempio un concorrente che ha utilizzato un protocollo nuovo con prestazioni sconvolgenti, che quindi impedirebbe di vendere bene il nostro prodotto. Oppure si è pensato di aggiungere delle nuove funzionalità che non erano possibili con il vecchio protocollo (anche se in questi casi generalmente si cambia solo la parte software, ove è possibile). Battistelli ribadisce: La comunicazione tra sistemi di diversi produttori potrebbe aiutare progettisti, integratori e installatori nella realizzazione di progetti sempre Since its birth, the turbulent universe of protocols dedicated to the transport of multichannel audio has witnessed both triumphs and failures, hopeful users and expectations which have at times been disappointed. In truth, the desire to simplify the transport infrastructure of analogue signals, indelibly connected to the multicore, was born many years ago. One of the first and longest living standards able to transfer more digital audio channels on a single cable, to be more precise an optic fibre, has been the wellknown ADAT Lightpipe: eight uncompressed channels at 24 bit/48 khz on a consumer derivation cable with Toslink connections. It was 1991, and at the time it was already a luxury. But in the same year, the AES association (Audio Engineering Society) created the protocol for the best known multichannel audio digital transport which is still used in the professional world today: MADI, which stands for Multichannel Audio Digital Interface. MADI has also implemented, alongside the flow of audio transport, a band for the transport of control signals, which is strongly requested by users of the professional sector. Though the MADI world has benefitted from the great commitment of many producers, which have brought this standard to an unimaginable level of development for initial users, the fact remains that MADI (and ADAT) are protocols for point to point transport. No webs, no networking. It is precisely from here that our investigation begins, from the world of protocols for multichannel audio digital transport on a network infrastructure. 14 Ottobre October 2013

17 SCENARI SCENARIES Conoscendo il quadro d insieme... che determina la funzionalità di un aula accademica, i sistemi di altoparlanti Serie xs e Serie xa della gamma White d&b sono progettati per veicolare la conoscenza attraverso la perfetta riproduzione del parlato, con la massima integrazione visiva e funzionale nell installazione, oltre ad un facile interfacciamento con i sistemi di gestione in rete. In breve: parlando delle applicazioni per le aule accademiche, d&b mette in cornice il risultato.

18 SCENARI SCENARIES h Installazione sala conferenze Prase Prase conference room installation ETHERNET BASED The idea to apply the advantages offered by networking, which was conceived with the success of information technology networks, has been for some time in the thoughts of the audio world professionals. The proverbial difficulty has been to conceive a single standard (in part understandable); different producers have tried over time to develop solutions for audio networking based on proprietary protocols. Though some of these were characterised by specific techniques and operational excellence, at the same time they limited the choices of users of the machines of the manufacturer himself, or of the manufacturers with which they had close partnerships. Alongside these solutions, another part of the audio industry has invested resources in trying to exploit the most widespread protocol among the data networks: Ethernet. Ethernet based are protocols which exploit and are compatible with the majority of Ethernet specifications (IEEE 802.5): they combine with the hardware which is commonly used for information technology networks (switches, routers, network boards, etc.) and, though this is not common to all protocols of this group, they can co-exist on the same network with information technology type "signals". The most widespread protocols (always proprietary, this is important to remember) of this group are: Ethersound, Cobranet (dating to the 90s), DANTE; we will leave VoIP aside because it is limited to telephone communications. It is worth saying a few words on Dante because, as Lorenzo Saneci, National Sales Pro Audio Division of Adeo Group told us, the protocol belongs to the Australian Audinate, which has already announced full compatibility with AVB, from the very moment it will be put on the market. One of the great advantages of the network applied to the audio world is the possibility to enter a signal in the network (for example a pre-amplified microphone signal and converted to X protocol) and be able to use it from a large number of appliances (mixers, processors, etc.) though remaining always available in its original form. Furthermore, the routing of channels present in the network can be managed freely, without having to intervene on the hardware, but only through the relevant software interfaces. The protocol needs to be reliable (with redundant solutions implemented at various levels) and very low latency (given that time delays, in the audio world, are of considerable importance). Over time, other needs have been added, especially the possibility to make appliances of different producers communicate, connected to each other by a single protocol. And this is where the problems began. As we wait for this step to be taken, we asked ourselves in what direction we should move in this large panorama, and what criteria producers use to make their choices that affect the rest of their research and subsequently the market. THE CURRENT SITUATION For years the audio transport of digital signals has been primarily relying on Ethernet based protocols which are still proprietary and for a manufacturer to adhere to one or the other has meant embarking on a strategic as well as a technical path. If a proprietary protocol initially guaranteed the manufacturer the possibility to supply, for one installation, every necessary product and therefore a high level of system integration, over time this certainty has left room to dream of having a protocol available which allows the network to configure itself, and connected devices to recognise each other. In short, it allows to share the resources of the various appliances and above all to control the system in the most centralised and coherent manner possible. If other Ethernet signals (IT) could coexist on the same network, everything would be perfect. For professionals, for as much as each licenser has offered openings to other protocols, it has meant leaning towards appliances which are more compatible with each other, even if on the other side there is the security of a language which has been tried and tested and the possibility to have solutions more suited to one or other situation. The problem, we speak about it with Luca 16 Ottobre October 2013

19 SCENARI SCENARIES Galli, Product Manager PA & Congress of Bosch," is that the various protocols are incompatible to each other; they also present several functional limits which make it difficult to uniform them into a single standard. This does not help the world of integrators, since if on one side the apparent freedom of choice ensures that it is possible to use the most appropriate standard for the situation, on the other incompatibility makes it difficult to interface between appliances which use different standards. A further complication is the fact that protocols work at UDP level (User Datagram Protocol), so they only work for transport, while the control part must be referred to other standards. This is usually translated into the use of two physical LAN ports, one dedicated to transport and the other to control. Finally, the most widespread audio protocols are not easily integrated with video, a situation which is curious to say the least considering the level of multimedia requested today." In actual fact the concept itself of system integration has made it necessary over time to integrate not only audio and controls, but also video signals. The opinion of Fulvio Pesenti, CEO of Peavey Italia, is even clearer: One standard technology could allow many producers to offer data connectivity for their products. For years companies have developed closed protocols incompatible with third party products, intended to remain proofs of concept. The AVB and HDBase T consortiums are now a large step forward on the path of standardisation of digital transport. AVB (Audio Video Bridging, for the technical specifications you can read the article on page 36) is the theme of the moment, even if they are not all a bed of roses: for as much as it is spoken about, it is not currently available, and the long wait prompts important questions. LUXOMAT_CYMK_300_130608Page :03:31 Piccolo e completamente piatto Sensori KNX per tutti gli ambienti ed esigenze Uffici Sale conferenza Corridoi Scuole Scale Magazzini Parcheggi Oltre 500 m² di copertura Fino a 10 mt di altezza Da esterno IP 54 PD11-KNX-FLAT-DE PD4-DIM-KNX PD4-DIM-KNX-GH RC-plus next KNX Piccolo, e potente anche per installzione a 10 mt di latezza Per corridoi con lunghezza fino a 40 mt Universale 80 m² MEMBER PD9-DIM-KNX PD4-DIM-KNX-K PD2-DIM-KNX

20 SCENARI SCENARIES j Installazione Autodromo Mugello, Prase Mugello speedway installation, Prase Luca Battistelli, from the technical support office of Prase Engineering: AVnu Alliance is a consortium of companies from the professional automotive and consumer electronics sector; set up in 2009, it has been working on standardising audio and video transport on the net: this has given way to the class of IEEE protocols known as AVB. An undoubted and awaited step forward in system integration, but I still believe that it is taking too long to ratify the last standard of the class, IEEE P A delay which has led, among others, the majority of producers to opt once again for proprietary protocols. The prospect of a single language is often on the list of producers' wishes: From my point of view it is of crucial importance says Marco Piromalli CEO of Link an issue which I contend with on a daily basis, and the biggest problem is control. To transport audio various converters already exist, including our own: of course, not in an insignificant way, and limited to several protocols, it is possible to connect appliances with different formats, but to date it is still not possible to manage some basic functions like Gain, for example, in a shared manner.

Informazioni su questo libro

Informazioni su questo libro Informazioni su questo libro Si tratta della copia digitale di un libro che per generazioni è stato conservata negli scaffali di una biblioteca prima di essere digitalizzato da Google nell ambito del progetto

Dettagli

Zeroshell come client OpenVPN

Zeroshell come client OpenVPN Zeroshell come client OpenVPN (di un server OpenVpn Linux) Le funzionalità di stabilire connessioni VPN di Zeroshell vede come scenario solito Zeroshell sia come client sia come server e per scelta architetturale,

Dettagli

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA IL PRIMO GIORNO CON LA FAMIGLIA OSPITANTE FIRST DAY WITH THE HOST FAMILY Questa serie di domande, a cui gli studenti risponderanno insieme alle loro famiglie, vuole aiutare

Dettagli

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso doc.4.12-06/03 Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso A belaying plate that can be used in many different conditions Una piastrina d'assicurazione che può essere utilizzata in condizioni diverse.

Dettagli

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011]

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] 2 Esegui il login: ecco la nuova Home page per il portale servizi. Log in: welcome to the new Peg Perego Service site. Scegli il servizio selezionando

Dettagli

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process)

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) All data aquired from a scan position are refered to an intrinsic reference system (even if more than one scan has been performed) Data

Dettagli

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE APPLICATION FORM Thank you for your interest in our project. We would like to understand better your motivation in taking part in this specific project. So please, read carefully the form, answer the questions

Dettagli

Process automation Grazie a oltre trent anni di presenza nel settore e all esperienza maturata in ambito nazionale e internazionale, Elsag Datamat ha acquisito un profondo know-how dei processi industriali,

Dettagli

Present Perfect SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D

Present Perfect SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D Present Perfect Affirmative Forma intera I have played we have played you have played you have played he has played

Dettagli

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Under the Patronage of Comune di Portofino Regione Liguria 1ST INTERNATIONAL OPERA SINGING COMPETITION OF PORTOFINO from 27th to 31st July 2015 MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Direzione artistica

Dettagli

PRESENT SIMPLE. Indicativo Presente = Presente Abituale. Tom s everyday life

PRESENT SIMPLE. Indicativo Presente = Presente Abituale. Tom s everyday life PRESENT SIMPLE Indicativo Presente = Presente Abituale Prerequisiti: - Pronomi personali soggetto e complemento - Aggettivi possessivi - Esprimere l ora - Presente indicativo dei verbi essere ed avere

Dettagli

Materia: INGLESE Data: 24/10/2004

Materia: INGLESE Data: 24/10/2004 ! VERBI CHE TERMINANO IN... COME COSTRUIRE IL SIMPLE PAST ESEMPIO e aggiungere -d live - lived date - dated consonante + y 1 vocale + 1 consonante (ma non w o y) cambiare y in i, poi aggiungere -ed raddoppiare

Dettagli

Presentazioni multimediali relative al senso del tatto DIMENSIONI LIVELLO INIZIALE LIVELLO INTERMEDIO LIVELLO AVANZATO

Presentazioni multimediali relative al senso del tatto DIMENSIONI LIVELLO INIZIALE LIVELLO INTERMEDIO LIVELLO AVANZATO PERCORSO DI INSEGNAMENTO/APPRENDIMENTO TIPO DI UdP: SEMPLICE (monodisciplinare) ARTICOLATO (pluridisciplinare) Progetto didattico N. 1 Titolo : Let s investigate the world with our touch! Durata: Annuale

Dettagli

DDS elettronica srl si riserva il diritto di apportare modifiche senza preavviso /we reserves the right to make changes without notice

DDS elettronica srl si riserva il diritto di apportare modifiche senza preavviso /we reserves the right to make changes without notice Maccarone Maccarone Maccarone integra 10 LED POWER TOP alta efficienza, in tecnologia FULL COLOR che permette di raggiungere colori e sfumature ad alta definizione. Ogni singolo led full color di Maccarone

Dettagli

Web conferencing software. Massimiliano Greco - Ivan Cerato - Mario Salvetti

Web conferencing software. Massimiliano Greco - Ivan Cerato - Mario Salvetti 1 Web conferencing software Massimiliano Greco - Ivan Cerato - Mario Salvetti Arpa Piemonte 2 Che cosa è Big Blue Button? Free, open source, web conferencing software Semplice ed immediato ( Just push

Dettagli

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING UN BUON MOTIVO PER [cod. E603] L obiettivo del corso è fornire le competenze e conoscenze

Dettagli

I was not you were not he was not she was not it was not we were not you were not they were not. Was I not? Were you not? Was she not?

I was not you were not he was not she was not it was not we were not you were not they were not. Was I not? Were you not? Was she not? Il passato Grammar File 12 Past simple Il past simple inglese corrisponde al passato prossimo, al passato remoto e, in alcuni casi, all imperfetto italiano. Con l eccezione del verbo be, la forma del past

Dettagli

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Versione 04 1/28 INTRODUZIONE La Guida ai Parametri contiene la disciplina relativa ai limiti di variazione

Dettagli

La collaborazione come strumento per l'innovazione.

La collaborazione come strumento per l'innovazione. La collaborazione come strumento per l'innovazione. Gabriele Peroni Manager of IBM Integrated Communication Services 1 La collaborazione come strumento per l'innovazione. I Drivers del Cambiamento: Le

Dettagli

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM ALLEGATO 2 FULL PROJECT FORM FORM 1 FORM 1 General information about the project PROJECT SCIENTIFIC COORDINATOR TITLE OF THE PROJECT (max 90 characters) TOTAL BUDGET OF THE PROJECT FUNDING REQUIRED TO

Dettagli

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Microsoft Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Profile Redirezione dei documenti Offline files Server Presentation Management Desktop Windows Vista Enterprise Centralized Desktop Application

Dettagli

LA DIFFERENZA È NECTA

LA DIFFERENZA È NECTA LA DIFFERENZA È NECTA SOLUZIONI BREVETTATE PER UNA BEVANDA PERFETTA Gruppo Caffè Z4000 in versione singolo o doppio espresso Tecnologia Sigma per bevande fresh brew Dispositivo Dual Cup per scegliere il

Dettagli

Web conferencing e collaborazione in tempo reale su Internet: la piattaforma Meetecho

Web conferencing e collaborazione in tempo reale su Internet: la piattaforma Meetecho Web conferencing e collaborazione in tempo reale su Internet: la piattaforma Meetecho Tobia Castaldi Alessandro Amirante Lorenzo Miniero Simon Pietro Romano Giorgio Ventre 02/10/2009 GARR 2009 "Network

Dettagli

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari Narrare i gruppi Etnografia dell interazione quotidiana Prospettive cliniche e sociali ISSN: 2281-8960 Narrare i gruppi. Etnografia dell'interazione quotidiana. Prospettive cliniche e sociali è una Rivista

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

LICEO DELLE SCIENZE UMANE LICEO ECONOMICO SOCIALE. PROGRAMMA ESAMI INTEGRATIVI/IDONEITA' DI INGLESE (1, 2, 3 e 4 anno) CLASSE PRIMA

LICEO DELLE SCIENZE UMANE LICEO ECONOMICO SOCIALE. PROGRAMMA ESAMI INTEGRATIVI/IDONEITA' DI INGLESE (1, 2, 3 e 4 anno) CLASSE PRIMA (1, 2, 3 e 4 anno) CLASSE PRIMA Simple del verbo to be in tutte le sue forme Il Present Simple del verbo to have (got) in tutte le sue forme I pronomi soggetto e complemento Gli aggettivi e pronomi possessivi

Dettagli

TAL LIVELLO A2. Test scritto in 5 parti ( 50 minuti) Prova d ascolto (10 minuti) PARTE I: Comprensione del testo. PARTE II: Cloze test

TAL LIVELLO A2. Test scritto in 5 parti ( 50 minuti) Prova d ascolto (10 minuti) PARTE I: Comprensione del testo. PARTE II: Cloze test TAL LIVELLO A2 Test scritto in 5 parti ( 50 minuti) Prova d ascolto (10 minuti) PARTE I: Comprensione del testo PARTE II: Cloze test PARTE III: Grammatica PARTE IV: Scrittura guidata PARTE V: Scrittura

Dettagli

WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR. T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com

WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR. T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR MANUALE DI ISTRUZIONI ACCENSIONE / SPEGNERE DEL TAG HOUND Finder GPS Il TAG HOUND

Dettagli

CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 1

CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 1 CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 1 CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 2 BUFALO MEDITERRANEO ITALIANO Mediterranean Italian Buffalo RICONOSCIUTO

Dettagli

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE edizione/edition 04-2010 HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE DESCRIZIONE GENERALE GENERAL DESCRIPTION L'unità di controllo COBO è una centralina elettronica Multiplex Slave ; la sua

Dettagli

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 SECCOTECH & S 8 SeccoTech & Secco Tecnologia al servizio della deumidificazione Technology at dehumidification's service Potenti ed armoniosi Seccotech

Dettagli

INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 DHCP Dynamic Host Configuration Protocol Fausto Marcantoni fausto.marcantoni@unicam.

INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 DHCP Dynamic Host Configuration Protocol Fausto Marcantoni fausto.marcantoni@unicam. Laurea in INFORMATICA INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 Dynamic Host Configuration Protocol fausto.marcantoni@unicam.it Prima di iniziare... Gli indirizzi IP privati possono essere

Dettagli

Articolo. Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai

Articolo. Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai Articolo Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai INDICE Introduzione 3 Dieci cose che il vostro fornitore

Dettagli

Il vostro sogno diventa realtà... Your dream comes true... Close to Volterra,portions for sale of "typical tuscan"

Il vostro sogno diventa realtà... Your dream comes true... Close to Volterra,portions for sale of typical tuscan Il vostro sogno diventa realtà... Vicinanze di Volterra vendita di porzione di fabbricato "tipico Toscano" realizzate da recupero di casolare in bellissima posizione panoramica. Your dream comes true...

Dettagli

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Chi siamo Siamo una delle più consolidate realtà di Internet Marketing in Italia: siamo sul mercato dal 1995, e

Dettagli

Il test valuta la capacità di pensare?

Il test valuta la capacità di pensare? Il test valuta la capacità di pensare? Per favore compili il seguente questionario senza farsi aiutare da altri. Cognome e Nome Data di Nascita / / Quanti anni scolastici ha frequentato? Maschio Femmina

Dettagli

Manuale BDM - TRUCK -

Manuale BDM - TRUCK - Manuale BDM - TRUCK - FG Technology 1/38 EOBD2 Indice Index Premessa / Premise............................................. 3 Il modulo EOBD2 / The EOBD2 module........................... 4 Pin dell interfaccia

Dettagli

1. Uno studente universitario, dopo aver superato tre esami, ha la media di 28. Nell esame successivo

1. Uno studente universitario, dopo aver superato tre esami, ha la media di 28. Nell esame successivo Prova di verifica classi quarte 1. Uno studente universitario, dopo aver superato tre esami, ha la media di 28. Nell esame successivo lo studente prende 20. Qual è la media dopo il quarto esame? A 26 24

Dettagli

LEZIONE 4: PRESENT SIMPLE / PRESENT CONTINUOUS

LEZIONE 4: PRESENT SIMPLE / PRESENT CONTINUOUS LEZIONE 4: PRESENT SIMPLE / PRESENT CONTINUOUS TEMPO PRESENTE In italiano non vi sono differenze particolari tra le due frasi: MANGIO UNA MELA e STO MANGIANDO UNA MELA Entrambe le frasi si possono riferire

Dettagli

La disseminazione dei progetti europei

La disseminazione dei progetti europei La disseminazione dei progetti europei Indice 1. La disseminazione nel 7PQ: un obbligo! 2. Comunicare nei progetti europei 3. Target audience e Key Message 4. Sviluppare un dissemination plan 5. Message

Dettagli

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import definizione L operazione presuppone l emissione di una lettera di credito IMPORT in favore dell esportatore estero, con termine di pagamento differito (es. 180 gg dalla data di spedizione con documenti

Dettagli

L OPPORTUNITÀ DEL RECUPERO DI EFFICIENZA OPERATIVA PUÒ NASCONDERSI NEI DATI DELLA TUA AZIENDA?

L OPPORTUNITÀ DEL RECUPERO DI EFFICIENZA OPERATIVA PUÒ NASCONDERSI NEI DATI DELLA TUA AZIENDA? OSSERVATORIO IT GOVERNANCE L OPPORTUNITÀ DEL RECUPERO DI EFFICIENZA OPERATIVA PUÒ NASCONDERSI NEI DATI DELLA TUA AZIENDA? A cura del Professor Marcello La Rosa, Direttore Accademico (corporate programs

Dettagli

PANNELLO FRONTALE: QUERCIA STYLE CANNELLA PROFILO: PINO NERO PIANO DI SERVIZIO E ZOCCOLO: AGGLOMERATO MEROPE

PANNELLO FRONTALE: QUERCIA STYLE CANNELLA PROFILO: PINO NERO PIANO DI SERVIZIO E ZOCCOLO: AGGLOMERATO MEROPE Una proposta dall estetica esclusiva, in cui tutti gli elementi compositivi sono ispirati dalla geometria più pura e dalla massima essenzialità del disegno per un progetto caratterizzato da semplicità

Dettagli

ENERGY-EFFICIENT HOME VENTILATION SYSTEMS

ENERGY-EFFICIENT HOME VENTILATION SYSTEMS SISTEMI DI RECUPERO RESIDENZIALE HOME RECOVERY SYSTEMS RECUPERO DI CALORE AD ALTA EFFICIENZA HIGH EFFICIENCY HEAT RECOVERY VENTILAZIONE A BASSO CONSUMO LOW ENERGY VENTILATION SISTEMI DI RICAMBIO CONTROLLATO

Dettagli

Energy risk management

Energy risk management Il sistema di supporto alle tue decisioni Energy risk management Un approccio orientato agli attori M.B.I. Srl, Via Francesco Squartini 7-56121 Pisa, Italia - tel. 050 3870888 - fax. 050 3870808 www.powerschedo.it

Dettagli

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Claudio Chiarenza (General Manager and Chief Strategy Officer) Italtel, Italtel logo and imss (Italtel Multi-Service

Dettagli

BOSCH EDC16/EDC16+/ME9

BOSCH EDC16/EDC16+/ME9 pag. 16 di 49 BOSCH EDC16/EDC16+/ME9 BOSCH EDC16/EDC16+/ME9 Identificare la zona dove sono poste le piazzole dove andremo a saldare il connettore. Le piazzole sono situate in tutte le centraline Bosch

Dettagli

User guide Conference phone Konftel 100

User guide Conference phone Konftel 100 User guide Conference phone Konftel 100 Dansk I Deutsch I English I Español I Français I Norsk Suomi I Svenska Conference phones for every situation Sommario Descrizione Connessioni, accessoires, ricambi

Dettagli

12.5 UDP (User Datagram Protocol)

12.5 UDP (User Datagram Protocol) CAPITOLO 12. SUITE DI PROTOCOLLI TCP/IP 88 12.5 UDP (User Datagram Protocol) L UDP (User Datagram Protocol) é uno dei due protocolli del livello di trasporto. Come l IP, é un protocollo inaffidabile, che

Dettagli

Official Announcement Codice Italia Academy

Official Announcement Codice Italia Academy a c a d e m y Official Announcement Codice Italia Academy INITIATIVES FOR THE BIENNALE ARTE 2015 PROMOTED BY THE MIBACT DIREZIONE GENERALE ARTE E ARCHITETTURA CONTEMPORANEE E PERIFERIE URBANE cured by

Dettagli

1. Che cos è. 2. A che cosa serve

1. Che cos è. 2. A che cosa serve 1. Che cos è Il Supplemento al diploma è una certificazione integrativa del titolo ufficiale conseguito al termine di un corso di studi in una università o in un istituto di istruzione superiore corrisponde

Dettagli

Interfaccia Web per customizzare l interfaccia dei terminali e

Interfaccia Web per customizzare l interfaccia dei terminali e SIP - Session Initiation Protocol Il protocollo SIP (RFC 2543) è un protocollo di segnalazione e controllo in architettura peer-to-peer che opera al livello delle applicazioni e quindi sviluppato per stabilire

Dettagli

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Sede di Rappresentanza: Castello di San Donato in Perano 53013 Gaiole in Chianti (Si) Tel. 0577-744121 Fax 0577-745024 www.castellosandonato.it

Dettagli

IBM Cloud Computing - un opportunità? - una moda? Andrea Reggio Myserverfarm. 2011 IBM Corporation

IBM Cloud Computing - un opportunità? - una moda? Andrea Reggio Myserverfarm. 2011 IBM Corporation IBM Cloud Computing - un opportunità? - una moda? Andrea Reggio Myserverfarm 2011 IBM Corporation Cosa si intende per Cloud Computing Cloud è un nuovo modo di utilizzare e di distribuire i servizi IT,

Dettagli

UN BUON VIAGGIO INIZIA PRIMA DI PARTIRE 3 SERVIZI ALITALIA. SEMPRE DI PIÙ, PER TE.

UN BUON VIAGGIO INIZIA PRIMA DI PARTIRE 3 SERVIZI ALITALIA. SEMPRE DI PIÙ, PER TE. UN BUON VIAGGIO INIZIA PRIMA DI PARTIR 3 RVIZI ALITALIA. MPR DI PIÙ, PR T. FAT TRACK. DDICATO A CHI NON AMA PRDR TMPO. La pazienza è una grande virtù. Ma è anche vero che ogni minuto è prezioso. Per questo

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 SALES & MARKETING Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel

Dettagli

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato Intalio Convegno Open Source per la Pubblica Amministrazione Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management Navacchio 4 Dicembre 2008 Andrea Calcagno Amministratore Delegato 20081129-1

Dettagli

JUMP INTO THE PSS WORLD AND ENJOY THE DIVE EVOLUTION

JUMP INTO THE PSS WORLD AND ENJOY THE DIVE EVOLUTION JUMP INTO THE PSS WORLD AND ENJOY THE DIVE EVOLUTION PSS Worldwide is one of the most important diver training agencies in the world. It was created thanks to the passion of a few dedicated diving instructors

Dettagli

Cos è un protocollo? Ciao. Ciao 2:00. tempo. Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer:

Cos è un protocollo? Ciao. Ciao 2:00. <file> tempo. Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer: Cos è un protocollo? Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer: Ciao Ciao Hai l ora? 2:00 tempo TCP connection request TCP connection reply. Get http://www.di.unito.it/index.htm Domanda:

Dettagli

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano www.pwc.com/it Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano giugno 2013 Sommario Il contesto di riferimento 4 Un modello di evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il

Dettagli

24V DC ±10% 0.5... 1 W. Fluido Fluid. 15 Nl/min

24V DC ±10% 0.5... 1 W. Fluido Fluid. 15 Nl/min elettropiloti 0 mm 0 mm solenoids Elettropilota Solenoid valve 0 mm 00.44.0 ACCESSORI - ACCESSORIES 07.049.0 Connettore per elettropilota 0 mm con cavetto rosso/nero, lunghezza 400 mm - connector for 0

Dettagli

Rilascio dei Permessi Volo

Rilascio dei Permessi Volo R E P U B L I C O F S A N M A R I N O C I V I L A V I A T I O N A U T H O R I T Y SAN MARINO CIVIL AVIATION REGULATION Rilascio dei Permessi Volo SM-CAR PART 5 Approvazione: Ing. Marco Conti official of

Dettagli

Web Conferencing Open Source

Web Conferencing Open Source Web Conferencing Open Source A cura di Giuseppe Maugeri g.maugeri@bembughi.org 1 Cos è BigBlueButton? Sistema di Web Conferencing Open Source Basato su più di quattordici componenti Open-Source. Fornisce

Dettagli

1. SIMPLE PRESENT. Il Simple Present viene anche detto presente abituale in quanto l azione viene compiuta abitualmente.

1. SIMPLE PRESENT. Il Simple Present viene anche detto presente abituale in quanto l azione viene compiuta abitualmente. 1. SIMPLE PRESENT 1. Quando si usa? Il Simple Present viene anche detto presente abituale in quanto l azione viene compiuta abitualmente. Quanto abitualmente? Questo ci viene spesso detto dalla presenza

Dettagli

company P R O F I L E

company P R O F I L E company P R O F I L E la nostra azienda about us PASSIONE E TRADIZIONE NEL NOSTRO PASSATO PASSION AND DEEP-ROOTED TRADITION Lavorwash nasce nel 1975 ed è da oltre 35 anni uno dei maggiori produttori al

Dettagli

INFORMATIVA EMITTENTI N. 22/2015

INFORMATIVA EMITTENTI N. 22/2015 INFORMATIVA EMITTENTI N. 22/2015 Data: 23/04/2015 Ora: 17:45 Mittente: UniCredit S.p.A. Oggetto: Pioneer Investments e Santander Asset Management: unite per creare un leader globale nell asset management

Dettagli

Istruzione N. Versione. Ultima. modifica. Funzione. Data 18/12/2009. Firma. Approvato da: ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING IMBALLO. service 07.

Istruzione N. Versione. Ultima. modifica. Funzione. Data 18/12/2009. Firma. Approvato da: ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING IMBALLO. service 07. Istruzione N 62 Data creazione 18/ 12/2009 Versione N 00 Ultima modifica TIPO ISTRUZIONE ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING MODIFICA TEST FUNZIONALE RIPARAZIONE/SOSTITUZIONE IMBALLO TITOLO DELL ISTRUZIONE

Dettagli

MANUALE GRANDE PUNTO. A number of this manual are strongly recommends you read and download manuale grande punto information in this manual.

MANUALE GRANDE PUNTO. A number of this manual are strongly recommends you read and download manuale grande punto information in this manual. MANUALE GRANDE PUNTO A number of this manual are strongly recommends you read and download information in this manual. Although not all products are identical, even those that range from same brand name

Dettagli

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it ISO 9001: 2008 Profilo Aziendale METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it Sede legale: * Viale Brodolini, 117-60044 - Fabriano (AN) - Tel. 0732.251856 Sede amministrativa:

Dettagli

INFRASTRUCTURE LICENSING WINDOWS SERVER. Microsoft licensing in ambienti virtualizzati. Acronimi

INFRASTRUCTURE LICENSING WINDOWS SERVER. Microsoft licensing in ambienti virtualizzati. Acronimi Microsoft licensing in ambienti virtualizzati Luca De Angelis Product marketing manager Luca.deangelis@microsoft.com Acronimi E Operating System Environment ML Management License CAL Client Access License

Dettagli

www.01net.it Il primo portale italiano per i professionisti dell Ict, per il trade e per le piccole e medie imprese utenti di Ict

www.01net.it Il primo portale italiano per i professionisti dell Ict, per il trade e per le piccole e medie imprese utenti di Ict www.01net.it Il primo portale italiano per i professionisti dell Ict, per il trade e per le piccole e medie imprese utenti di Ict 01NET NETWORK www.01net.it Pag 2 Dati di traffico 01net Network Totale

Dettagli

Kaba PAS - Pubblic Access Solution

Kaba PAS - Pubblic Access Solution Kaba PAS - Pubblic Access Solution Fondata nel 1950, Gallenschütz, oggi Kaba Pubblic Access Solution, ha sviluppato, prodotto e venduto per oltre 30 anni soluzioni per varchi di sicurezza automatici. Oggi

Dettagli

UPPLEVA. 5 anni di GARANZIA. Soluzioni integrate di mobili, smart TV e sistema audio. Tutto in uno.

UPPLEVA. 5 anni di GARANZIA. Soluzioni integrate di mobili, smart TV e sistema audio. Tutto in uno. UPPLEVA Soluzioni integrate di mobili, smart TV e sistema audio. Tutto in uno. 5 anni di GARANZIA INCLUSA NEL PREZZO I televisori, i sistemi audio e gli occhiali 3D UPPLEVA sono garantiti 5 anni. Per saperne

Dettagli

nasce il futuro v secolo a. c. agorà virtuale

nasce il futuro v secolo a. c. agorà virtuale dell e-learning nasce il futuro v secolo a. c. Con Agorà, nell antica Grecia, si indicava la piazza principale della polis, il suo cuore pulsante, il luogo per eccellenza di una fertilità culturale e scientifica

Dettagli

Microsoft Innovation Center Roma. Pierluigi Del Nostro Stefano Paolozzi Maurizio Pizzonia

Microsoft Innovation Center Roma. Pierluigi Del Nostro Stefano Paolozzi Maurizio Pizzonia Microsoft Innovation Center Roma Pierluigi Del Nostro Stefano Paolozzi Maurizio Pizzonia Il MIC Roma Cos è Uno dei risultati dei protocolli di intesa tra il Ministero della Pubblica Amministrazione e l

Dettagli

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 SECCOASCIUTT 16 SeccoAsciutto EL & SeccoAsciutto Thermo Piccolo e potente, deumidifica e asciuga Small and powerful, dehumidifies and dries Deumidificare

Dettagli

Company Profile 2014

Company Profile 2014 Company Profile 2014 Perché Alest? Quando una nuova azienda entra sul mercato, in particolare un mercato saturo come quello informatico viene da chiedersi: perché? Questo Company Profile vuole indicare

Dettagli

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki Conférence des Régions Périphériques Maritimes d Europe Conference of Peripheral Maritime Regions of Europe ANALYSIS PARTICIPATION TO THE FP THROUGH A TERRITORIAL AND REGIONAL PERSPECTIVE MEETING WITH

Dettagli

Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit. Un Prodotto della Suite BOC Management Office

Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit. Un Prodotto della Suite BOC Management Office Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit Un Prodotto della Suite BOC Management Office Controllo Globale e Permanente delle Architetture IT Aziendali e dei Processi IT: IT-Governance Definire

Dettagli

DTT : DECODER, SWITCH- OFF PROCESS, CNID. Roberto de Martino Contents and Multimedia Department RAK/AGCOM

DTT : DECODER, SWITCH- OFF PROCESS, CNID. Roberto de Martino Contents and Multimedia Department RAK/AGCOM DTT : DECODER, SWITCH- OFF PROCESS, CNID Roberto de Martino Contents and Multimedia Department RAK/AGCOM List of contents 1. Introduction 2. Decoder 3. Switch-off process 4. CNID Introduction 1. Introduction

Dettagli

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & 2013 GENNAIO-MARZO 9 CORSI: MARKETING STRATEGY BRANDING & VIRAL-DNA CONTENT STRATEGY DESIGN & USABILITY WEB MARKETING CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT SOCIAL

Dettagli

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia la gestione dei processi di comunicazione in quale scenario deve identificarsi un progetto di miglioramento, nella gestione dei beni digitali per

Dettagli

COME DIVENTARE PARTNER AUTORIZZATO @

COME DIVENTARE PARTNER AUTORIZZATO @ COME DIVENTARE PARTNER AUTORIZZATO @ Come diventare Partner di Ruckus Utilizzare il seguente link http://www.ruckuswireless.com/ e selezionare dal menu : PARTNERS > Channel Partners Applicare per diventare

Dettagli

Il Form C cartaceo ed elettronico

Il Form C cartaceo ed elettronico Il Form C cartaceo ed elettronico Giusy Lo Grasso Roma, 9 luglio 2012 Reporting DURANTE IL PROGETTO VENGONO RICHIESTI PERIODIC REPORT entro 60 giorni dalla fine del periodo indicato all Art 4 del GA DELIVERABLES

Dettagli

LICEO STATALE Carlo Montanari

LICEO STATALE Carlo Montanari Classe 1 Simple del verbo to be in tutte le sue forme Il Present Simple del verbo to have (got) in tutte le sue forme Gli aggettivi e pronomi possessivi Gli articoli a/an, the Il caso possessivo dei sostantivi

Dettagli

trovando in loro, veramente ma non pomposamente, le leggi principali della nostra natura:

trovando in loro, veramente ma non pomposamente, le leggi principali della nostra natura: From : The principal object - To : notions in simple and unelaborated expressions. The principal object, then, proposed in these Poems was to choose incidents L oggetto principale, poi, proposto in queste

Dettagli

Sistema di telecomunicazione per le piccole e medie imprese.

Sistema di telecomunicazione per le piccole e medie imprese. Sistema di telecomunicazione per le piccole e medie imprese. Sistema di telecomunicazione Promelit ipecs MG. Descrizione del Sistema: L azienda di oggi deve saper anche essere estesa : non confinata in

Dettagli

Per effettuare una chiamata in conferenza, seguire queste semplici istruzioni:

Per effettuare una chiamata in conferenza, seguire queste semplici istruzioni: premium access user guide powwownow per ogni occasione Making a Call Per effettuare una chiamata in conferenza, seguire queste semplici istruzioni: 1. Tell your fellow conference call participants what

Dettagli

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A Leggere attentamente questo manuale prima dell utilizzo e conservarlo per consultazioni future Via Don Arrigoni, 5 24020 Rovetta

Dettagli

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Il Framework ITIL e gli Standard di PMI : : possibili sinergie Milano, Venerdì, 11 Luglio 2008 IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Maxime Sottini Slide 1 Agenda Introduzione

Dettagli

Pronti per la Voluntary Disclosure?

Pronti per la Voluntary Disclosure? Best Vision GROUP The Swiss hub in the financial business network Pronti per la Voluntary Disclosure? Hotel de la Paix, 21 aprile 2015, ore 18:00 Hotel Lugano Dante, 22 aprile 2015, ore 17:00 Best Vision

Dettagli

PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS

PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS La domanda di partecipazione deve essere compilata e

Dettagli

BATTERIE ENERGA AL LITIO

BATTERIE ENERGA AL LITIO BATTERIE ENERGA AL LITIO Batterie avviamento ultraleggere - Extra-light starter batteries Le batterie con tecnologia al Litio di ENERGA sono circa 5 volte più leggere delle tradizionali al piombo. Ciò

Dettagli

Lavorazione artigianale Italiana Handmade in Italy. da noi ogni sapone è unico. Authentically Made in Italy Florence

Lavorazione artigianale Italiana Handmade in Italy. da noi ogni sapone è unico. Authentically Made in Italy Florence Lavorazione artigianale Italiana Handmade in Italy da noi ogni sapone è unico alveare soap gori 1919 soap factory lavorazione artigianale italiana Handmade in Italy I nostri saponi sono il frutto di un

Dettagli

Alb@conference GO e Web Tools

Alb@conference GO e Web Tools Alb@conference GO e Web Tools Crea riunioni virtuali sempre più efficaci Strumenti Web di Alb@conference GO Guida Utente Avanzata Alb@conference GO Per partecipare ad un audioconferenza online con Alb@conference

Dettagli

Lezione 12: La visione robotica

Lezione 12: La visione robotica Robotica Robot Industriali e di Servizio Lezione 12: La visione robotica L'acquisizione dell'immagine L acquisizione dell immagine Sensori a tubo elettronico (Image-Orthicon, Plumbicon, Vidicon, ecc.)

Dettagli

IT Service Management: il Framework ITIL. Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy

IT Service Management: il Framework ITIL. Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy IT Service Management: il Framework ITIL Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy Quint Wellington Redwood 2007 Agenda Quint Wellington Redwood Italia IT Service Management

Dettagli

MANUALE CASALINI M10. A number of this manual are strongly recommends you read and download manuale casalini m10 information in this manual.

MANUALE CASALINI M10. A number of this manual are strongly recommends you read and download manuale casalini m10 information in this manual. MANUALE CASALINI M10 A number of this manual are strongly recommends you read and download information in this manual. Although not all products are identical, even people who come from the same brand

Dettagli

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls Information Technology General Controls Indice degli argomenti Introduzione agli ITGC ITGC e altre componenti del COSO Framework Sviluppo e manutenzione degli applicativi Gestione operativa delle infrastrutture

Dettagli