Stato: 1 agosto Panoramica dei progetti di sorveglianza importanti.

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Stato: 1 agosto 2015. Panoramica dei progetti di sorveglianza importanti. www.pwc.ch/progettidisorveglianza"

Transcript

1 Panoramica dei progetti di sorveglianza importanti Stato: 1 agosto 2015 Sfide regolamentari per la piazza finanziaria svizzera - Panoramica periodicamente attualizzata

2 Panoramica dei progetti di sorveglianza importanti Stato: 1 agosto 2015 Progetti intersettoriali pagina Contabilità Revisione del Codice delle obbligazioni (diritto contabile) (modifica del 23 dicembre 2011) Lotta al riciclaggio di denaro/compliance Legge federale sull implementazione delle 4 raccomandazioni del Gruppo d azione finanziari (GAFI/ FAFT) Legge federale sull implementazione delle 5 raccomandazioni del Gruppo d azione finanziari (GAFI/ FAFT) Ordinanza sul riciclaggio di denaro 5 Legge sul riciclaggio di denaro, LRD 5 (Complemento: Verifica della conformità fiscale) Ordinanza FINMA sul riciclaggio di denaro, 6 ORD-FINMA Legge sulla restituzione dei valori patrimoniali 6 di provenienza illecita di persone politicamente esposte (LRAI) Convenzione di diligenza delle banche (CDB 6 15) Organizzazione del mercato finanziario Legge sui servizi finanziari (LSFin) 7 Legge sugli istituti fi-nanziari (LIFin) 7 Infrastruttura dei mercati finanziari 7 (LInfFin) Ordinanza sull infrastruttura die mercati 7 finanziari Altri temi Ordinanza contro le retribuzioni eccessive 8 nelle società quotate in borsa (ORAbu) del 20 novembre 2013 Modifica del Codice delle Obbligazioni (Diritto 9 della società anonima) 4 feb mar apr mag giu lug ago set ott nov dic gen feb mar apr mag giu lug ago set ott nov dic gen Elaborazione Consultazione Delibera delle camere Pubblicazione del decreto definitivo Entrata in vigore, scadenza del periodo di transizione Applicazione completa Pubblicazione dei risultati della consultazione Termine per il referendum Stimato PwC Panoramica dei progetti di sorveglianza importanti (Stato: 1 agosto 2015) 2

3 Banche/Commercianti di valori mobiliari pagina Contabilità Revisione totale dell ordinanza sulle banche e le casse di risparmio Circ.-FINMA 08/2 Direttive contabili 10 Circ.-FINMA 15/1 Direttive contabili 10 Banche (DAC) Circ.-FINMA 15/1 Direttive contabili Banche (DAC) Adeguamento Expected Loss Fondi propri/ripartizione dei rischi Ordinanza sui fondi propri e sulla ripartizione dei rischi (OFoP)(rivisitazione completa del 1 giugno 2012) Circ.-FINMA 11/2 Margine di fondi propri e pianificazione del capitale banche (circolare Circ.-FINMA 08/22 Pubblicazione FP - banche Circ.-FINMA Pubblicazione FP - banche 11 Leverage Ratio (osservanza del requisito 11 Ordinanza sui fondi propri e sulla ripartizione 12 Circ.-FINMA 08/21 Rischi operativi - banche 12 Liquidità Ordinanza sulle liquidità (OLiq)/Circ.- 12 FINMA 15/2 Rischio di liquidità banche Attività di credito Modifica della legge sul credito al consumo 12 (divieto di pubblicità aggressiva) Modifica dell ordinanza concernente la legge 12 sul credito al consumo (OLCC) feb mar apr mag giu lug ago set ott nov dic gen feb mar apr mag giu lug ago set ott nov dic gen PwC Panoramica dei progetti di sorveglianza importanti (Stato: 1 agosto 2015) 3

4 Direzione di fondi/fondi d investimento/rappresentanti di investimenti collettivi di capitale esteri feb mar apr mag giu lug ago set ott nov dic gen feb mar apr mag giu lug ago set ott nov dic gen pagina Direttiva dell ASB sull obbligo di 13 verbalizzazione (novembre 2013) Revisione totale dell ordinanza della FINMA 13 sugli investimenti collettivi di capitale (OICol- FINMA) Direttive SFAMA per la distribuzione di 13 investimenti collettivi di capitale (22 maggio 2014) Direttiva SFAMA per il calcolo e la 13 pubblicazione del Total Expense Ratio (TER) (20 aprile 2015) Direttiva SFAMA per i fondi immobiliari (20 14 aprile 2015) Direttive dell ASB e dell ASPS concernenti 14 l informazione degli investitori sui prodotti strutturati Regole di condotta SFAMA (7 ottobre 2014) Contenuti importanti e modifiche Progetti intersettoriali Regolamentazione Contenuti essenziali/modifiche Stato Contabilità Revisione del Codice delle obbligazioni (diritto contabile) (modifica del 23 dicembre 2011) Lotta al riciclaggio di denaro/compliance Legge federale concernente l attuazione delle Raccomandazioni del Gruppo d azione finanziaria rivedute nel 2012 (GAFI / FATF) (dal 12 dicembre 2014) Struttura minima per la presentazione dei conti (bilancio, conto economico e allegato). Modifica dei principi di valutazione, tra cui la valutazione individuale degli attivi e passivi e valutazione al valore di mercato delle attività quotate in borsa o con altro prezzo corrente osservabile in un mercato attivo. Rendiconti finanziari individuali e consolidati redatti sulla base di un principio contabile riconosciuto per le grandi aziende. Modifica delle prescrizioni nel CO e nella legge federale sugli investimenti collettivi di capitale Obblighi di segnalazione e requisiti di trasparenza all acquisto di azioni al portatore di società non quotate e SICAV. Tenuta di un elenco sui possessori di azioni al portatore e persone aventi diritto economico annunciate, risp. tenuta di un elenco dei soci. Introduzione di clausole penali per la tenuta incorretta del libro dei soci di una SICAV. 1 gennaio 2013 Termini transitori: 2015 per il bilancio individuale, 2016 per il bilancio consolidato Applicazione anticipata consentita 1 luglio 2015 Termine transitorio per: Obblighi di segnalazione fino al 31 dicembre 2015 Adattamento statuti e regolamenti fino al 30 giugno 2017 PwC Panoramica dei progetti di sorveglianza importanti (Stato: 1 agosto 2015) 4

5 Legge federale sull implementazione delle raccomandazioni del Gruppo d azione finanziaria (GAFI/ FAFT) (dal 12 dicembre 2014) Ordinanza sul riciclaggio di denaro (ORD-FINMA) Legge sul riciclaggio di denaro, LRD (complemento: verifica della conformità fiscale) Modifica della Legge federale sull esecuzione e sul fallimento, così come del Codice Penale e della LRD: Rafforzamento degli obblighi degli intermediari finanziari in occasione dell identificazione degli aventi diritto economico di persone giuridiche. Estensione della definizione di Persone Esposte Politicamente (PEP) alle PEP in Svizzera ed in organizzazioni e associazioni sportive internazionali. Introduzione di un nuovo reato preliminare al riciclaggio di denaro per: Qualifica di reato fiscale nell ambito della fiscalità diretta quando le imposte sottratte per ogni periodo fiscale ammontano a più di CHF 300'000. Ampliamento dell attuale infrazione di contrabbando doganale nella fiscalità indiretta. Rispetto dei doveri di diligenza e controllo tramite commercianti di valori mobiliari per i pagamenti relativi alle operazioni di vendita immobiliare o mobiliare superiore a CHF 100'000. Nuova ordinanza per l attuazione della legge federale sull implementazione delle raccomandazioni del Gruppo d azione finanziaria del 12 dicembre Introduzione di obblighi di diligenza accresciuti in caso di accettazione di valori patrimoniali al fine di chiarirne la conformità fiscale. Applicabile per clienti provenienti da Paesi che non hanno sottoscritto un accordo relativo allo scambio automatico di informazioni. Verifica tesa a definire la conformità fiscale dei valori patrimoniali, basata su un approccio rischio. Nel caso in cui ci sia il sospetto di violazione degli obblighi fiscali: rigetto, rispettivamente chiusura della relazione d affari, se la conformità fiscale non può essere dimostrata. Entrata in vigore il 1 gennaio 2016 Indagine conoscitiva fino al 9 settembre 2015 Messaggio al parlamento pubblicato il 5 giugno 2015 PwC Panoramica dei progetti di sorveglianza importanti (Stato: 1 agosto 2015) 5

6 Ordinanza FINMA sul riciclaggio di denaro, ORD-FINMA Legge sulla restituzione dei valori patrimoniali di provenienza illecita di persone politicamente esposte (LRAI) Convenzione di diligenza delle banche (CDB 16) Adeguamento alle modifiche apportate alla legge sul riciclaggio di denaro: - Introduzione del concetto di detentore del controllo per l accertamento relativo all'avente diritto economico per le società operative. - Disposizioni particolari per gli istituti ai sensi della LICol - Obblighi di diligenza semplificati per emittenti di mezzi di pagamento - Adeguamenti nel sistema di comunicazione per casi sospetti (nessun blocco immediato dei valori patrimoniali). Specifici periodi transitori fino al 1 gennaio 2017: - Regolamentazione interna dei compiti e competenze in materia di LRD. - Determinazione di criteri per il riconoscimento ed il monitoraggio automatico delle transazioni a rischio superiore per i IFDS. Creare la sicurezza giuridica in ambito di blocco e restituzione dei beni di potentati. Permettere la confisca e il blocco preventivo di beni appartenenti a persone politicamente esposte e della loro cerchia. Misure tese a sostenere lo Stato di origine nel tentativo di ottenere la restituzione dei beni. Regole per la determinazione del possessore, rispettivamente del detentore di significativi diritti di partecipazione in persone giuridiche che esercitano attività operative e società di persone. Eccezioni all obbligo di chiarimento per società quotate in borsa, autorità pubbliche, intermediari finanziari, comunioni di proprietari per piani e determinate società di pubblica utilità. Introduzione di diversi formulari standard concernenti specificatamente: La determinazione dei possessori di partecipazioni in persone giuridiche non quotate in borsa che esercitano attività operative e società di persone; Le informazioni su le assicurazioni vita con la gestione dei conti/ depositi separati (insurance wrappers); Le spiegazioni relative all utilizzo di fondazioni o trusts. Entrata in vigore: 1 gennaio 2016 Messaggio del Consiglio federale approvato il 21 maggio 2014 Trattata il 10 giugno 2015 dal Consiglio Nazionale Entrata in vigore: 1 gennaio 2016 PwC Panoramica dei progetti di sorveglianza importanti (Stato: 1 agosto 2015) 6

7 Organizzazione del mercato finanziario Legge sui servizi finanziari (LSF) Legge sugli istituti finanziari (LIFin) Infrastruttura dei mercati finanziari (LInfFin) Ordinanza sull infrastruttura die mercati finanziari Adattamento delle prescrizioni sulle regole di condotta e sui prodotti per segmenti di clientela (clienti privati/ clienti professionali): Informazione sugli intermediari finanziari, servizi e prodotti, anche per il tramite di documenti informativi di base; Valutazione dell adeguatezza prima di operare con strumenti finanziari (esclusi gli execution only ); Valutazione della qualifica tra consulenza e gestione patrimoniale. Obbligo per i consulenti alla clientela di essere inscritti in un registro pubblico, così come di una formazione e istruzione. Estensione dei mezzi legali a favore dei clienti, quali la richiesta di fornire documenti e inversione dell onere della prova. Regolamentazione della vigilanza di tutti i prestatori di servizi finanziari che operano nella gestione di patrimoni, tra cui: gestori patrimoniali, direzioni di fondi, società di intermediazione mobiliare e banche. Obbligo di autorizzazione per i gestori patrimoniali di patrimoni privati e di gestori di istituti di previdenza svizzeri. Verifica della conformità fiscale all accettazione di valori patrimoniali. Nel caso di identificazione di mancata conformità fiscale: rifiuto di accettare i valori patrimoniali, rispettivamente obbligo di intimare ai clienti di comprovare la conformità fiscale. Adattamento della regolamentazione in materia di infrastrutture del mercato finanziario ed il commercio di derivati OTC alla normativa internazionale. Mantenimento del principio dell autoregolamentazione per le borse. Obbligo di ottenere un autorizzazione per le controparti centrali, gli enti di custodia centrali ed i repertori di dati sulle negoziazioni. Nuovi obblighi del commercio in derivati: La compensazione di operazioni con derivati per il tramite di una controparte centrale; La notifica ad un repertorio di dati sulle negoziazioni; La riduzione dei rischi. Norme d attuazione della legge sull infrastruttura dei mercati finanziari, specificatamente: Sulle nuove infrastrutture sui mercati finanziari e Al commercio di derivati Progetto di consultazione fino al 17 ottobre 2014 Messaggio al Parlamento atteso per fine 2015 Progetto di consultazione fino al 17 ottobre 2014 Messaggio al Parlamento atteso per fine 2015 Approvata dal Parlamento il 19 giugno 2015 Termine per il referendum: fino al 8 ottobre 2015 Entrata in vigore prevista metà 2016 Indagine conoscitiva prevista per agosto 2015 PwC Panoramica dei progetti di sorveglianza importanti (Stato: 1 agosto 2015) 7

8 Altri temi Ordinanza contro le retribuzioni eccessive nelle società quotate in borsa (ORAbu) (del 20 novembre 2013) Applicazione dell art. 95 cpv. 3 della Costituzione Federale («Iniziativa Minder») tramite un ordinanza transitoria del Consiglio federale, seguita dall elaborazione di una legge federale. Destinatari dell iniziativa: società anonime svizzere quotate in una borsa svizzera od estera. I compensi del Consiglio d Amministrazione, della Direzione e del Consiglio consultativo sono votati annualmente ed in modo vincolante dall Assemblea generale. I membri del Consiglio d Amministrazione, come pure i rappresentanti indipendenti sono eletti ogni anno. Gli azionisti non possono farsi rappresentare da un membro di un organo della società o da parte di un depositario. Il voto delle istituzioni di previdenza è vincolato a determinate condizioni. Gli statuti disciplinano le retribuzioni come pure i prestiti ai membri degli organi. Alcune forme di retribuzione e alcuni tipi di contratto con gli organi sono vietate. Il rapporto sulla remunerazione deve essere verificato dall organo di revisione. 1 gennaio 2014 Termini transitori 1 gennaio 2015 e 2016 PwC Panoramica dei progetti di sorveglianza importanti (Stato: 1 agosto 2015) 8

9 Modifica del Codice delle Obbligazioni (Diritto della società anonima) Trasposizione delle disposizioni dell ordinanza contro le retribuzioni abusive nelle società anonime quotate in borsa (OReSA) nella legge federale. Altri argomenti correlati: precisare gli obblighi di diligenza del consiglio d amministrazione e della direzione per quanto riguarda la politica di retribuzione stabilire linee direttrici per le indennità d assunzione o quelle connesse al divieto di concorrenza ridurre gli ostacoli all azione per la ripetizione dell indebito Ripresa della revisione del diritto della società anonima del respinta dal Parlamento: liberalizzazione delle disposizioni sulla costituzione e sul capitale miglioramento del governo d impresa (anche per le società non quotate) uso dei mezzi elettronici nell assemblea generale Miglior coordinamento tra il diritto della società anonima e il nuovo diritto contabile, segnatamente per quanto riguarda le azioni proprie e l uso di valute estere nella contabilità e la presentazione dei conti. Altri argomenti che saranno trattati a causa di interventi parlamentari, e dibattiti politici o pubblici: linee direttrici per le retribuzioni molto alte la rappresentanza equilibrata di donne e uomini (quota di genere) nel consiglio d amministrazione delle società quotate in borsa soluzione proposta per il problema del volume elevato delle azioni non registrate misure di procedura civile per l applicazione di procedimenti giudiziari in base al diritto della società anonima Maggiori esigenze di trasparenza nel settore delle materie prime Progetto di consultazione fino al 15 marzo 2015 PwC Panoramica dei progetti di sorveglianza importanti (Stato: 1 agosto 2015) 9

10 Banche/Commercianti di valori mobiliari Regolamentazione Contenuti essenziali/modifiche Stato Contabilità Ordinanza sulle banche e le casse di risparmio (OBCR) (revisione totale del 30 aprile 2014) Circ.-FINMA 08/2 Direttive contabili - Banche (DAC) (ultima modifica 4 marzo 2011) Circ.-FINMA 15/1 Direttive contabili Banche (DAC) (27 marzo 2014) Circ.-FINMA 15/1 Direttive contabili Banche (DAC) (adeguamento Expected Loss) Introduzione delle disposizioni legali sugli averi in giacenza. Adattamento delle disposizioni relative all allestimento dei conti: Presentazione delle chiusure intermedie 2015 secondo il precedente diritto permessa; Periodo transitorio per la valutazione individuale delle partecipazioni, degli immobilizzi materiali e dei valori immateriali fino al 1 gennaio Revisione formale totale dell ordinanza. Sostituzione della Circ.-FINMA 08/2 dalla Circ.- FINMA 15/ Preparazione e presentazione delle chiusure intermedie 2015 possono seguire ancora le regole previste dalla Circ.-FINMA 08/2. Armonizzazione con le disposizioni del nuovo diritto contabile. Adeguamento agli sviluppi internazionali (in particolare per gli strumenti finanziari derivati). Prima applicazione obbligatoria dal 31 dicembre Preparazione e presentazione delle chiusure intermedie 2015 secondo il diritto finora in vigore è ammesso. Contemporaneamente, a seguito delle modifiche delle direttive contabili, sono stati apportati degli adeguamenti alle seguenti normative: Ordinanza sui fondi propri (OFoP); Ordinanza sulla liquidità (OLiq); Ordinanza FINMA sull insolvenza bancaria (OIB-FINMA); Circ.-FINMA 08/14 Reporting prudenziale banche; Circ.-FINMA 08/21 Rischi operativi banche; Circ.-FINMA 08/22 Pubblicazione FP banche; Circ.-FINMA 13/1 Fondi propri computabili banche. Pochi periodi transitori fino al 2017, rispettivamente Introduzione di un approccio Expected-Loss per la determinazione di rettifiche di valore. Presa in conto dei documenti consultativi Guidance on accounting for expected credit losses del Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria del 2 febbraio gennaio 2015 Abrogata dal 1 gennaio gennaio 2015 Applicazione anticipata ammessa Indagine conoscitiva prevista per il 2017 In vigore attesa : 1 gennaio 2019 o 2020 PwC Panoramica dei progetti di sorveglianza importanti (Stato: 1 agosto 2015) 10

11 Fondi propri / Ripartizione dei rischi Ordinanza sui fondi propri e sulla ripartizione dei rischi (OFoP) (rivisitazione completa del 1 giugno 2012) Circ.-FINMA 11/2 Margine di fondi propri e pianificazione del capitale banche (Circ.-FINMA del 30 marzo 2011, con adeguamento del 5 luglio 2012) Circ.-FINMA 08/22 Pubblicazione banche (Circ.- FINMA del 20 novembre 2008, con adeguamento del 29 ottobre 2014) Circ. FINMA Pubblicazione banche Leverage Ratio (osservanza del requisito minimo) Rivisitazione completa delle prescrizioni relative ai fondi propri, alla ripartizione dei rischi e alla liquidità a seguito delle modifiche apportate da Basilea III. Aumento della qualità e quantità dei fondi propri. Abbandono del «Swiss finish» (nome dato al sistema svizzero di ponderazione del rischio che si discosta dallo standard Basilea II), con un periodo transitorio fino al 31 dicembre Definizione di margine di fondi propri in funzione della dimensione, della complessità e dell attività commerciale dello stabilimento. Attuazione di misure da parte della FINMA, in caso di non rispetto del margine minimo di fondi propri (quote parte del capitale dal 10,5 % al 14,4 %), rispettivamente della soglia d intervento (quote parte del capitale dal 10,5 % all 11,5 %). Requisiti richiesti alla pianificazione finanziaria delle banche. Recepimento delle prescrizioni per la pubblicazione qualitativa e quantitativa del: Leverage Ratio; Indice di liquidità a breve termine (Liquidity coverage ratio - LCR); A partire dal 2015: pubblicazione in base alla frequenza attuale per la pubblicazione dei fondi propri: per Banche sottoposte a pubblicazione annuale: al più tardi a fine aprile 2016 sulla base delle cifre stabilite a fine Per Banche sottoposte a pubblicazione semestrale: al più tardi a fine agosto 2015 sulla base delle cifre stabilite a fine giugno Revisione totale e sostituzione della precedente circolare FINMA 08/22 Pubblicazione Banche con particolare attenzione alla standardizzazione di alcune tabelle al fine di garantire una più semplice comparabilità. Esenzione dei piccoli istituti (categorie di vigilanza FINMA 4 e 5) dall'obbligo di una pubblicazione dettagliata secondo gli standard di Basilea. Un maggiore costo di riconversione riguarda i circa 30 istituti appartenenti alle categorie di vigilanza da 1 a 3. Calcolo del Leverage Ratio e analisi degli impatti durante il periodo di osservazione Determinazione successiva del requisito minimo (attualmente, quale indicazione non vincolante 3%). 1 gennaio 2013 Molteplici termini transitori dal 2013 fino al luglio 2011 Rispetto del margine dei fondi propri: periodo transitorio fino al 31 dicembre gennaio 2015 Indagine conoscitiva fino al 31 agosto 2015 Entrata in vigore prevista: 31 dicembre 2016 Osservanza del requisito minimo atteso: dal 1 gennaio 2018 PwC Panoramica dei progetti di sorveglianza importanti (Stato: 1 agosto 2015) 11

12 Ordinanza sui fondi propri e sulla ripartizione dei rischi (OFoP) (modifica) Circ.-FINMA 08/19 Rischi di credito banche (revisione totale) Disposizioni sulla ripartizione dei rischi (adeguamento agli standard internazionali) Liquidità Ordinanza sulle liquidità (OLiq) (adeguamento dei requisiti quantitativi) Circ.-FINMA 15/2 Rischio di liquidità banche (requisiti qualitativi in materia di gestione del rischio di liquidità e requisiti quantitativi in materia di detenzione di liquidità del 3 luglio 2014) Attività di credito Modifica della legge sul credito al consumo (LCC) (divieto di pubblicità aggressiva) Modifica dell ordinanza concernente la legge sul credito al consumo (OLCC) Adeguamento delle esigenze di fondi propri per rischi di controparte ai nuovi standard minimi del Comitato di Basilea: Introduzione di un approccio standard per il calcolo dell equivalente di credito dei derivati (SA-CCR) Adeguamento della regolamentazione dei fondi propri per posizioni presso controparti centrali Introduzione di un approccio Look-Through per quote di investimenti collettivi di capitale detenute nel portafoglio della Banca Adeguamento delle disposizioni svizzere sulla ripartizione dei rischi agli standard internazionali della ripartizione dei rischi del Comitato di Basilea Sostituzione dei requisiti vigenti in materia di liquidità totale dalle normative internazionali, con l'obbligo, a partire dal 1 gennaio 2015 di rispettare un Liquidity Coverage Ratio (LCR) e stabilire un rapporto mensile entro i primi 15 giorni lavorativi del mese. Per le banche non sistemiche, rispetto al 60 % del LCR a partire dal 1 gennaio 2015 con aumento graduale fino al pieno rispetto a partire dal 1 gennaio Verranno pure instaurate un Net Stable Funding Ratio (NSFR), così come diversi altri parametri d osservazione. Test-reporting nel 2015; Reporting obbligatorio a partire dal 2 trimestre 2016 fino alla fine del 2017; Rispetto della NSFR a partire dal 1 gennaio 2018, in base alle prescrizioni del Comitato di Basilea. Divieto di pubblicità aggressiva. Requisiti minimi di autodisciplina. Modifiche puntuali della verifica della capacità di credito e della regolamentazione dei crediti veloci. Abbassamento del tasso d interesse massimo per i crediti al consumo dal 15% al 10%. Introduzione di un meccanismo di calcolo (Libor 3 mesi + supplemento di 10 punti percentuali) Indagine conoscitiva attesa nel 4 semestre 2015 Entrata in vigore prevista: 1 gennaio 2017, per cartolarizzazioni: 1 gennaio 2018 Indagine conoscitiva attesa nel 2016 Entrata in vigore prevista: 1 gennaio gennaio 2015 Promulgata dal parlamento il 20 marzo Termine del referendum 9 luglio Progetto di consultazione fino al 30 marzo 2015 PwC Panoramica dei progetti di sorveglianza importanti (Stato: 1 agosto 2015) 12

13 Direzione di fondi/fondi d investimento/rappresentanti di investimenti collettivi di capitale esteri Regolamentazione Contenuti essenziali/modifiche Stato Direttiva dell ASB sull obbligo di verbalizzazione (novembre 2013) Revisione totale dell ordinanza della FINMA sugli investimenti collettivi di capitale (OICol- FINMA) Direttive SFAMA per la distribuzione di investimenti collettivi di capitale (22 maggio 2014) Direttiva SFAMA per il calcolo e la pubblicazione del Total Expense Ratio (TER) (20 aprile 2015) Le direttive disciplinano la forma ed il contenuto dell obbligo di verbalizzazione previste dall art. 24 cpv. 3 LICol nel caso di consulenza individuale prestata al cliente per l acquisto investimenti collettivi di capitale. Obbligo di informazione ai clienti. Con ordinanza del 29 aprile 2015, è stata abrogata fino al 31 dicembre 2015 la scadenza originale della direttiva. Revisione del modello di rischio degli strumenti derivati. Introduzione di esigenze nella gestione e nella custodia di garanzie per specifiche tecniche di investimento e di operazioni in derivati OTC. Regolamentazione di dettaglio delle strutture Master Feeder. Precisazioni nei requisiti minimi nella gestione dei rischi per la direzione di fondi, SICAV e gestori patrimoniali di investimenti collettivi di capitale. Introduzione di linee guida interne per il controllo della direzione di fondi e SICAV da parte della banca depositaria. Regolamentazione di dettaglio per il calcolo dell intervallo De Minimis e dell assicurazione responsabilità civile professionale per i gestori patrimoniali di investimenti collettivi di capitale. Adeguamento delle prescrizioni di presentazione dei conti alle nuove regole previste dal Codice delle Obbligazioni. Modifica della definizione di distributore con obblighi di sorveglianza differenziati in funzione del tipo di distributore. Nuovi obblighi organizzativi, di informazione e di documentazione per i distributori. Abrogazione delle regole per il calcolo e la pubblicazione del Portfolio Turnover Rate (PTR). Alleggerimento dei vincoli in materia di trasparenza per i fondi di fondi, i quali non pubblicano nessun TER ai sensi della direttiva SFAMA. Adeguamento della terminologia della direttiva all Ordinanza sugli investimenti collettivi (OICol FINMA) rivista. 1 gennaio gennaio 2015 Periodo transitorio atteso fino al 1 gennaio 2016, eccezionalmente fino al 1 gennaio luglio Adattamento dei contratti di distribuzione esistenti entro il 30 giugno giugno 2015 PwC Panoramica dei progetti di sorveglianza importanti (Stato: 1 agosto 2015) 13

14 Direttiva SFAMA per i fondi immobiliari (20 aprile 2015) Direttive dell ASB e dell ASPS concernenti l informazione degli investitori sui prodotti strutturati (settembre 2014) Regole di condotta SFAMA (7 ottobre 2014) Adeguamento alle diverse nuove regolamentazioni in materia di fondi immobiliari introdotte a seguito della revisione parziale della Legge sugli investimenti collettivi, LICol e dell Ordinanza sugli investimenti collettivi, OICol. Abrogazione della definizione persone vicine, le quali vengono nuovamente regolamentate nella Legge sugli investimenti collettivi, LICol e nell Ordinanza sugli investimenti collettivi, OICol. Descrizione e delimitazione dei prodotti strutturati ai sensi dell art. 5 della LICol. Struttura e contenuto dei prospetti semplificati. L obbligo di allestimento dei prospetti semplificati vale per i prodotti strutturati emessi a partire dall entrata in vigore delle direttive. Nessun effetto retroattivo. Ampliamento degli obblighi di diligenza e di informazione dei titolari di un'autorizzazione e dei loro mandatari Pubblicazione di tutti gli emolumenti e le spese addebitati agli investitori e le indennità percepite per la distribuzione di investimenti collettivi di capitale Regolamentazione della separazione funzionale e gerarchica dei sistemi di controllo Regolamentazione del trattamento dei conflitti di interessi Obbligo di politica salariale e di remunerazione improntata al principio di proporzionalità. 1 giugno gennaio gennaio 2015 Periodo transitorio per l adattamento dei contratti esistenti entro il 31 dicembre 2105 This publication has been prepared for general guidance on matters of interest only, and does not constitute professional advice. It does not take into account any objectives, financial situation or needs of any recipient; any recipient should not act upon the information contained in this publication without obtaining independent professional advice. No representation or warranty (express or implied) is given as to the accuracy or completeness of the information contained in this publication, and, to the extent permitted by law, PricewaterhouseCoopers, its members, employees and agents do not accept or assume any liability, responsibility or duty of care for any consequences of you or anyone else acting, or refraining to act, in reliance on the information contained in this publication or for any decision based on it PricewaterhouseCoopers. All rights reserved. PricewaterhouseCoopers refers to the network of member firms of PricewaterhouseCoopers International Limited, each of which is a separate and independent legal entity. PwC Panoramica dei progetti di sorveglianza importanti (Stato: 1 agosto 2015) 14

Stato: 1 maggio 2014. Panoramica dei progetti di sorveglianza importanti. www.pwc.ch/progettidisorveglianza

Stato: 1 maggio 2014. Panoramica dei progetti di sorveglianza importanti. www.pwc.ch/progettidisorveglianza www.pwc.ch/progettidisorveglianza Panoramica dei progetti di sorveglianza importanti Stato: 1 maggio 2014 Sfide regolamentari per la piazza finanziaria svizzera - Panoramica periodicamente attualizzata

Dettagli

Think Sustainability The millennials view

Think Sustainability The millennials view www.pwc.com/it Think Sustainability The millennials view Crafting the future of fashion Summit CNMI Il nostro focus Cosa pensano i millennials* 3 160 interviste Che cosa dice la rete 85 000 conversazioni

Dettagli

Circolare 2008/1 Obbligo di autorizzazione e di notifica banche

Circolare 2008/1 Obbligo di autorizzazione e di notifica banche Circolare 2008/1 Obbligo di autorizzazione e di notifica banche Fatti soggetti ad autorizzazione o ad obbligo di notifica in ambito di borse, banche, commercianti di valori mobiliari e società di audit

Dettagli

Basilea III. Aprile 2013

Basilea III. Aprile 2013 Basilea III Aprile 2013 Basiela I, II, III,. 2 Basilea I 1988 Basilea II 2006 Basilea III 2013 Risposta del Comitato di Basilea alla crisi finanziaria Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria 3 Il

Dettagli

Legge federale sulle borse e il commercio di valori mobiliari

Legge federale sulle borse e il commercio di valori mobiliari Legge federale sulle borse e il commercio di valori mobiliari (Legge sulle borse, LBVM) 954.1 del 24 marzo 1995 (Stato 1 gennaio 2016) L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visti gli articoli

Dettagli

Stato: 1 giugno Panoramica dei progetti di sorveglianza importanti.

Stato: 1 giugno Panoramica dei progetti di sorveglianza importanti. www.pwc.ch/progettidisorveglianza Panoramica dei progetti di sorveglianza importanti Stato: 1 giugno 2016 Sfide regolamentari per la piazza finanziaria svizzera - Panoramica periodicamente attualizzata

Dettagli

Stato: 1 agosto Panoramica dei progetti di sorveglianza importanti.

Stato: 1 agosto Panoramica dei progetti di sorveglianza importanti. www.pwc.ch/progettidisorveglianza Panoramica dei progetti di sorveglianza importanti Stato: 1 agosto 2016 Sfide regolamentari per la piazza finanziaria svizzera - Panoramica periodicamente attualizzata

Dettagli

Regolamento d investimento della Fondazione collettiva Trigona per la previdenza professionale. (Edizione gennaio 2014)

Regolamento d investimento della Fondazione collettiva Trigona per la previdenza professionale. (Edizione gennaio 2014) Regolamento d investimento della Fondazione collettiva Trigona per la previdenza professionale (Edizione gennaio 2014) 2 Regolamento d investimento Indice 1. Basi 3 2. Gestione del patrimonio 3 3. Obiettivi

Dettagli

2 Forum sul bilancio della società italiane. febbraio 2011

2 Forum sul bilancio della società italiane. febbraio 2011 www.pwc.com 2 Forum sul bilancio della società italiane 22 Il cambiamento verso gli IFRS: status del quadro normativo, novità, opportunità Dott. ssa Antonella Portalupi Perché IAS/IFRS? L unico coquadro

Dettagli

KPIs, informazione non-finanziaria e creazione di valore aziendale: confusione o convergenza?

KPIs, informazione non-finanziaria e creazione di valore aziendale: confusione o convergenza? www.pwc.com KPIs, informazione non-finanziaria e creazione di valore aziendale: confusione o Il punto di vista di Advisory Sacchi Gianluca, Partner Agenda Riferimenti La nostra esperienza Alcuni spunti

Dettagli

Circolare 2008/3 Depositi del pubblico presso istituti non bancari

Circolare 2008/3 Depositi del pubblico presso istituti non bancari Banche Gruppi e congl. finanziari Altri intermediari Assicuratori Gruppi e cong. assicurativi Intermediari assicurativi Borse e operatori Commercianti di val. mobiliari Direzioni di fondi SICAV Società

Dettagli

Ordinanza sugli investimenti collettivi di capitale

Ordinanza sugli investimenti collettivi di capitale Ordinanza sugli investimenti collettivi di capitale (Ordinanza sugli investimenti collettivi, OICol) 951.311 del 22 novembre 2006 (Stato 1 gennaio 2014) Il Consiglio federale svizzero, vista la legge del

Dettagli

Riconoscimento degli istituti di valutazione del merito creditizio (agenzie di rating del credito)

Riconoscimento degli istituti di valutazione del merito creditizio (agenzie di rating del credito) Banche Gruppi e congl. finanziari Altri intermediari Assicuratori Gruppi e congl. assicurativi Intermediari assicurativi Borse e operatori Commercianti di val. mobiliari Direzioni di fondi SICAV Società

Dettagli

Ordinanza sul libero passaggio nella previdenza professionale per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità

Ordinanza sul libero passaggio nella previdenza professionale per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità Ordinanza sul libero passaggio nella previdenza professionale per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità (Ordinanza sul libero passaggio, OLP) 831.425 del 3 ottobre 1994 (Stato 1 gennaio 2013) Il Consiglio

Dettagli

Proposte della Commissione del Consiglio degli Stati del 24.4.2012 Legge federale sugli investimenti collettivi di capitale

Proposte della Commissione del Consiglio degli Stati del 24.4.2012 Legge federale sugli investimenti collettivi di capitale Proposte della Commissione del Consiglio degli Stati del 24.4.2012 Legge federale sugli investimenti collettivi di capitale (, LICol) Modifica del L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visto

Dettagli

Gestori di investimenti collettivi di capitale (LICol) Istruzioni per la compilazione del rilevamento dei dati - Edizione 2015

Gestori di investimenti collettivi di capitale (LICol) Istruzioni per la compilazione del rilevamento dei dati - Edizione 2015 13 febbraio 2015 Gestori di investimenti collettivi di capitale (LICol) Istruzioni per la compilazione del rilevamento dei dati - Edizione 2015 Laupenstrasse 27, 3003 Berna tel. +41 (0)31 327 91 00, fax

Dettagli

del 30 novembre 2012 (Stato 1 gennaio 2013)

del 30 novembre 2012 (Stato 1 gennaio 2013) Ordinanza sulla liquidità delle banche (Ordinanza sulla liquidità, OLiq) 952.06 del 30 novembre 2012 (Stato 1 gennaio 2013) Il Consiglio federale svizzero, visti gli articoli 4 capoverso 2, 10 capoverso

Dettagli

Regolamento degli investimenti della Tellco fondazione di libero passaggio

Regolamento degli investimenti della Tellco fondazione di libero passaggio Regolamento degli investimenti della Tellco fondazione di libero passaggio valevoli dal 01.03.2013 Tellco fondazione di libero passaggio Bahnhofstrasse 4 Casella postale 713 CH-6413 Svitto t + 41 41 817

Dettagli

Ordinanza sul libero passaggio nella previdenza professionale per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità

Ordinanza sul libero passaggio nella previdenza professionale per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità Ordinanza sul libero passaggio nella previdenza professionale per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità (Ordinanza sul libero passaggio, OLP) 831.425 del 3 ottobre 1994 (Stato 1 gennaio 2012) Il Consiglio

Dettagli

Ordinanza concernente l esercizio a titolo professionale dell attività di intermediazione finanziaria

Ordinanza concernente l esercizio a titolo professionale dell attività di intermediazione finanziaria Ordinanza concernente l esercizio a titolo professionale dell attività di intermediazione finanziaria (OAIF) 955.071 del 18 novembre 2009 (Stato 1 gennaio 2010) Il Consiglio federale svizzero, visto l

Dettagli

Rendiconto sulla solvibilità I di gruppi e conglomerati assicurativi

Rendiconto sulla solvibilità I di gruppi e conglomerati assicurativi Banche Gruppi e congl. finanziari Altri intermediari Assicuratori Gruppi e congl. assicurativi Intermediari assicurativi Borse e operatori Commercianti di val. mobiliari Direzioni di fondi SICAV Società

Dettagli

Revisione interna nel settore assicurativo

Revisione interna nel settore assicurativo Circolare 2008/35 Revisione interna assicuratori Revisione interna nel settore assicurativo Riferimento: Circ. FINMA 08/35 «Revisione interna assicuratori» Data: 20 novembre 2008 Entrata in vigore: 1 gennaio

Dettagli

del 22 agosto 1996 (ultima modifica: 20 maggio 2008)

del 22 agosto 1996 (ultima modifica: 20 maggio 2008) Circ.-CFB 96/4 Depositi del pubblico presso istituti non bancari Pagina Circolare della Commissione federale delle banche: Accettazione a titolo professionale di depositi del pubblico da parte di istituti

Dettagli

La CSR all'interno dello scenario aziendale italiano. "Se sei buono ti compro"

La CSR all'interno dello scenario aziendale italiano. Se sei buono ti compro www.pwc.com/it La CSR all'interno dello scenario aziendale italiano "Se sei buono ti compro" Paolo Bersani Indice Page 1 La Corporate Social Responsibility (CSR) 1 2 La CSR come strumento di competizione

Dettagli

Circolare 2011/2 Margine di fondi propri e pianificazione del capitale banche

Circolare 2011/2 Margine di fondi propri e pianificazione del capitale banche Circolare 2011/2 Margine di fondi propri e pianificazione del capitale banche Margine di fondi propri e pianificazione del capitale nel settore bancario Riferimento: Circ. FINMA 11/2 «Margine di fondi

Dettagli

Statuto BSI SA BANCHIERI SVIZZERI DAL 1873. Indice. I. Ragione sociale, sede e scopo della società 1. II. Capitale azionario, azioni 1

Statuto BSI SA BANCHIERI SVIZZERI DAL 1873. Indice. I. Ragione sociale, sede e scopo della società 1. II. Capitale azionario, azioni 1 BANCHIERI SVIZZERI DAL 1873 Statuto BSI SA 19 aprile 2012 Indice I. Ragione sociale, sede e scopo della società 1 II. Capitale azionario, azioni 1 III. Organi della società 2 IV. Conti annuali, riserve

Dettagli

Legge federale sulle borse e il commercio di valori mobiliari

Legge federale sulle borse e il commercio di valori mobiliari Progetto della Commissione di redazione per il voto finale Approvato dal Consiglio degli Stati il 20.12.2011 Proposte della Commissione del Consiglio nazionale del 27.04.2012 Legge federale sulle borse

Dettagli

Regolamento d investimento della Fondazione collettiva Perspectiva per la previdenza professionale. Edizione gennaio 2015

Regolamento d investimento della Fondazione collettiva Perspectiva per la previdenza professionale. Edizione gennaio 2015 Regolamento d investimento della Fondazione collettiva Perspectiva per la previdenza professionale Edizione gennaio 2015 2 Regolamento d investimento della Fondazione collettiva Perspectiva per la previdenza

Dettagli

Ordinanza contro le retribuzioni abusive nelle società anonime quotate in borsa

Ordinanza contro le retribuzioni abusive nelle società anonime quotate in borsa Ordinanza contro le retribuzioni abusive nelle società anonime quotate in borsa (OReSA) del 20 novembre 2013 Il Consiglio federale svizzero, visti gli articoli 95 capoverso 3 e 197 numero 10 della Costituzione

Dettagli

AUTOMOBILE: UN FUTURO D'ACCIAIO? Tendenze future nello sviluppo del settore automotive. Quale sarà il ruolo dell'acciaio?

AUTOMOBILE: UN FUTURO D'ACCIAIO? Tendenze future nello sviluppo del settore automotive. Quale sarà il ruolo dell'acciaio? AUTOMOBILE: UN FUTURO D'ACCIAIO? Giorgio Elefante Associate Partner PwC Advisory Italian Automotive Leader Situazione e Prospettive del Mercato Auto. Il Punto di Vista PwC Considerazioni introduttive:

Dettagli

Ordinanza sulle borse e il commercio di valori mobiliari

Ordinanza sulle borse e il commercio di valori mobiliari Ordinanza sulle borse e il commercio di valori mobiliari (Ordinanza sulle borse, OBVM) 954.11 del 2 dicembre 1996 (Stato 1 gennaio 2009) Il Consiglio federale svizzero, vista la legge federale del 24 marzo

Dettagli

Legge federale sugli investimenti collettivi di capitale

Legge federale sugli investimenti collettivi di capitale Legge federale sugli investimenti collettivi di capitale (Legge sugli investimenti collettivi, LICol) 951.31 del 23 giugno 2006 (Stato 1 giugno 2013) L Assemblea federale della Confederazione Svizzera;

Dettagli

Ordinanza contro le retribuzioni abusive nelle società anonime quotate in borsa (OReSA)

Ordinanza contro le retribuzioni abusive nelle società anonime quotate in borsa (OReSA) Ordinanza contro le retribuzioni abusive nelle società anonime quotate in borsa (OReSA) Effetti per Casse Pensioni Svizzere nell ambito dell esercizio dei diritti d azionista PPCmetrics AG Alfredo Fusetti,

Dettagli

1 Oggetto ed elementi di base della concessione 1.1 Diritti e obblighi

1 Oggetto ed elementi di base della concessione 1.1 Diritti e obblighi Casinò Lugano SA Concessione di sito e di gestione di tipo A Dell 11 novembre 2002 Il Consiglio federale, su raccomandazione della Commissione federale delle case da gioco (CFCG) del 4 ottobre 2002; su

Dettagli

Ausilio per l'attuazione/

Ausilio per l'attuazione/ Ordinanza contro le retribuzioni abusive nelle società anonime quotate in borsa (OReSA) Ausilio per l'attuazione/ Premesse Ricapitolando... L OReSA è entrata in vigore il gennaio 204. Il Consiglio federale

Dettagli

Legge federale concernente l attuazione delle Raccomandazioni del Gruppo d azione finanziaria rivedute nel 2012

Legge federale concernente l attuazione delle Raccomandazioni del Gruppo d azione finanziaria rivedute nel 2012 Legge federale concernente l attuazione delle Raccomandazioni del Gruppo d azione finanziaria rivedute nel 2012 Disegno del L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visto il messaggio del Consiglio

Dettagli

Ordinanza sui fondi propri e sulla ripartizione dei rischi delle banche e dei commercianti di valori mobiliari

Ordinanza sui fondi propri e sulla ripartizione dei rischi delle banche e dei commercianti di valori mobiliari Ordinanza sui fondi propri e sulla ripartizione dei rischi delle banche e dei commercianti di valori mobiliari (Ordinanza sui fondi propri, OFoP) Modifica del Il Consiglio federale svizzero, ordina: I

Dettagli

955.0 Legge federale relativa alla lotta contro il riciclaggio di denaro e il finanziamento del terrorismo nel settore finanziario

955.0 Legge federale relativa alla lotta contro il riciclaggio di denaro e il finanziamento del terrorismo nel settore finanziario Legge federale relativa alla lotta contro il riciclaggio di denaro e il finanziamento del terrorismo nel settore finanziario (Legge sul riciclaggio di denaro, LRD) 1 del 10 ottobre 1997 (Stato 1 gennaio

Dettagli

(Ordinanza FINMA sul riciclaggio di denaro, ORD-FINMA)

(Ordinanza FINMA sul riciclaggio di denaro, ORD-FINMA) Ordinanza dell Autorità federale di vigilanza sui mercati finanziari sulla lotta contro il riciclaggio di denaro e il finanziamento del terrorismo nel settore finanziario (Ordinanza FINMA sul riciclaggio

Dettagli

Leggi, ordinanze e circolari

Leggi, ordinanze e circolari Informazioni specifiche Fiscalità negli investimenti collettivi di capitale Dicembre 2009 I Introduzione Gli aspetti di diritto fiscale svolgono un ruolo chiave per tutti coloro che operano sul mercato

Dettagli

L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visto il messaggio del Consiglio federale del 13 dicembre 2013 1, decreta:

L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visto il messaggio del Consiglio federale del 13 dicembre 2013 1, decreta: Proposte della Commissione del Consiglio degli Stati del 18.02.2014 Legge federale concernente l attuazione delle Raccomandazioni del Gruppo d azione finanziaria rivedute nel 2012 del L Assemblea federale

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA XVI LEGISLATURA

SENATO DELLA REPUBBLICA XVI LEGISLATURA SENATO DELLA REPUBBLICA XVI LEGISLATURA Doc. XVIII n. 57 RISOLUZIONE DELLA 6ª COMMISSIONE PERMANENTE (Finanze e tesoro) (Estensore FERRARA) approvata nella seduta del 20 ottobre 2010 SULLA PROPOSTA DI

Dettagli

SOLVENCY II: PUBBLICATO NELLA GAZZETTA UFFICIALE DELL UNIONE EUROPEA IL REGOLAMENTO DELEGATO (UE) N. 2015/35

SOLVENCY II: PUBBLICATO NELLA GAZZETTA UFFICIALE DELL UNIONE EUROPEA IL REGOLAMENTO DELEGATO (UE) N. 2015/35 1 SOLVENCY II: PUBBLICATO NELLA GAZZETTA UFFICIALE DELL UNIONE EUROPEA IL REGOLAMENTO DELEGATO (UE) N. 2015/35 2 BRRD: PUBBLICATO NELLA GAZZETTA UFFICIALE DELL UNIONE EUROPEA IL REGOLAMENTO (UE) N. 2015/63

Dettagli

Legge federale sull organizzazione dell azienda delle telecomunicazioni della Confederazione

Legge federale sull organizzazione dell azienda delle telecomunicazioni della Confederazione Legge federale sull organizzazione dell azienda delle telecomunicazioni della Confederazione (Legge sull azienda delle telecomunicazioni, LATC) 784.11 del 30 aprile 1997 (Stato 3 ottobre 2000) L Assemblea

Dettagli

Legge federale sull organizzazione della Posta Svizzera

Legge federale sull organizzazione della Posta Svizzera Progetto della Commissione di redazione per il voto finale Legge federale sull organizzazione della Posta Svizzera (, LOP) del 17 dicembre 2010 L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visto

Dettagli

Dicembre 2013 Direttive concernenti il mandato di gestione patrimoniale

Dicembre 2013 Direttive concernenti il mandato di gestione patrimoniale Dicembre 2013 Direttive concernenti il mandato di gestione patrimoniale Preambolo 1. Le seguenti direttive sono state adottate dal Consiglio di amministrazione dell Associazione svizzera dei banchieri

Dettagli

Gestori di investimenti collettivi di capitale

Gestori di investimenti collettivi di capitale Comunicazione FINMA 34 (2012), 23 gennaio 2012 Gestori di investimenti collettivi di capitale Mercati Einsteinstrasse 2, 3003 Berna tel. +41 (0)31 327 91 00, fax +41 (0)31 327 91 01 www.finma.ch A205545/GB-M/M-AM1

Dettagli

Ordinanza sugli investimenti collettivi di capitale

Ordinanza sugli investimenti collettivi di capitale Ordinanza sugli investimenti collettivi di capitale (Ordinanza sugli investimenti collettivi, OICol) 951.311 del 22 novembre 2006 (Stato 1 marzo 2009) Il Consiglio federale svizzero, vista la legge del

Dettagli

Legge federale sugli investimenti collettivi di capitale

Legge federale sugli investimenti collettivi di capitale Legge federale sugli investimenti collettivi di capitale (Legge sugli investimenti collettivi, LICol) 951.31 del 23 giugno 2006 (Stato 1 gennaio 2014) L Assemblea federale della Confederazione Svizzera;

Dettagli

Transazioni immobiliari e riciclaggio di denaro Recenti sviluppi

Transazioni immobiliari e riciclaggio di denaro Recenti sviluppi Transazioni immobiliari e riciclaggio di denaro Recenti sviluppi Avv. Davide Jermini, notaio Studio legale Walder Wyss SA Lugano, 15 ottobre 2014 STRUTTURA I. Introduzione II. III. IV. Analisi del rischio

Dettagli

A. Garanzia dei depositi privilegiati mediante gli attivi della banca (art. 37a cpv. 6 della Legge sulle banche [LBCR; RS 952.0])

A. Garanzia dei depositi privilegiati mediante gli attivi della banca (art. 37a cpv. 6 della Legge sulle banche [LBCR; RS 952.0]) Le domande più frequenti (FAQ) Garanzie dei depositi Applicazione delle disposizioni legali e normative (Aggiornato al 27 luglio 2012) A. Garanzia dei depositi privilegiati mediante gli attivi della banca

Dettagli

Transazioni immobiliari e riciclaggio di denaro Recenti sviluppi. Lugano, 16 ottobre 2013

Transazioni immobiliari e riciclaggio di denaro Recenti sviluppi. Lugano, 16 ottobre 2013 Transazioni immobiliari e riciclaggio di denaro Recenti sviluppi Lugano, 16 ottobre 2013 STRUTTURA I. Introduzione II. III. IV. Analisi del rischio Legislazione attuale Informazioni sugli ultimi sviluppi

Dettagli

Gli impatti della MiFID II nell Asset Management: una prospettiva

Gli impatti della MiFID II nell Asset Management: una prospettiva Financial Services Gli impatti della MiFID II nell Asset Management: una prospettiva Crisi Finanziaria/ Impegni del G20 Impatti della tecnologia Integrazioni Comunitarie Nuovo schema di vigilanza EU www.pwc.com/it

Dettagli

Legge federale sulla Cassa pensioni della Confederazione

Legge federale sulla Cassa pensioni della Confederazione Legge federale sulla Cassa pensioni della Confederazione (Legge sulla CPC) Disegno del L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visti gli articoli 34 quater e 85 numeri 1 e 3 della Costituzione

Dettagli

Luglio 2014 Direttive concernenti i requisiti minimi per i finanziamenti ipotecari

Luglio 2014 Direttive concernenti i requisiti minimi per i finanziamenti ipotecari Luglio Direttive concernenti i requisiti minimi per i finanziamenti ipotecari Sommario Introduzione... 2 1. Ambito di applicazione... 3 2. Requisiti minimi... 3 2.1 Mezzi propri... 3 2.2 Ammortamento...

Dettagli

Circolare della Commissione federale delle banche: Precisazioni sulla nozione di commerciante di valori mobiliari

Circolare della Commissione federale delle banche: Precisazioni sulla nozione di commerciante di valori mobiliari Circ.-CFB 98/2 Commerciante di valori mobiliari Pagina 1 Circolare della Commissione federale delle banche: Precisazioni sulla nozione di commerciante di valori mobiliari (Commerciante di valori mobiliari)

Dettagli

Comunicazione del 31 marzo 2014 SIM e gruppi di SIM: applicazione della nuova normativa prudenziale europea

Comunicazione del 31 marzo 2014 SIM e gruppi di SIM: applicazione della nuova normativa prudenziale europea Comunicazione del 31 marzo 2014 SIM e gruppi di SIM: applicazione della nuova normativa prudenziale europea 1. Premessa Dal 1 gennaio 2014 è applicabile la nuova disciplina armonizzata per le banche e

Dettagli

INDICE SOMMARIO. Introduzione... 1

INDICE SOMMARIO. Introduzione... 1 SOMMARIO Introduzione... 1 CAPITOLO 1 I SERVIZI E LE ATTIVITÀ DI INVESTIMENTO 1. L elenco dei servizi (e delle attività) di investimento... 9 2. Gli strumenti finanziari... 10 3. La nozione di prodotto

Dettagli

Going Global -Mexico:

Going Global -Mexico: www.pwc.com Going Global -Mexico: Sfide, Opportunità e Strategie I supporti alla internazionalizzazione e il Desk Italia Vicenza 17 Settembre 2014 Agenda 1. Vocazione internazionale 2. Supporto all'internazionalizzazione

Dettagli

Pronti al via nel 2015

Pronti al via nel 2015 www.pwc.ch/banken Pronti al via nel 2015 Aperitivo per le banche e i commercianti di valori mobiliari Un evento dell Academy di per le banche e i commercianti di valori mobiliari Agenda 17:00 Saluto Glenda

Dettagli

Legge federale sulle borse e il commercio di valori mobiliari

Legge federale sulle borse e il commercio di valori mobiliari Commissione di redazione del... Relatore / Relatrice:... Approvato dal Consiglio degli Stati il 20.12.2011 Legge federale sulle borse e il commercio di valori mobiliari (, LBVM) Disegno Modifica del L

Dettagli

REVISIONE DELLA DISCIPLINA SECONDARIA IN MATERIA DI GESTIONE COLLETTIVA DEL RISPARMIO

REVISIONE DELLA DISCIPLINA SECONDARIA IN MATERIA DI GESTIONE COLLETTIVA DEL RISPARMIO Vigilanza bancaria e finanziaria REVISIONE DELLA DISCIPLINA SECONDARIA IN MATERIA DI GESTIONE COLLETTIVA DEL RISPARMIO MODIFICHE AL REGOLAMENTO SULLA GESTIONE COLLETTIVA DEL RISPARMIO IN MATERIA DI APPROVAZIONE

Dettagli

POTERE SANZIONATORIO DELLA BCE: PUBBLICATO NELLA GAZZETTA UFFICIALE VIGILANZA BANCARIA E RISCHIO DI CREDITO: IL COMITATO DI BASILEA AVVIA UNA

POTERE SANZIONATORIO DELLA BCE: PUBBLICATO NELLA GAZZETTA UFFICIALE VIGILANZA BANCARIA E RISCHIO DI CREDITO: IL COMITATO DI BASILEA AVVIA UNA POTERE SANZIONATORIO DELLA BCE: PUBBLICATO NELLA GAZZETTA UFFICIALE DELL UNIONE EUROPEA IL REGOLAMENTO 0/9 VIGILANZA BANCARIA E RISCHIO DI CREDITO: IL COMITATO DI BASILEA AVVIA UNA CONSULTAZIONE SULLA

Dettagli

Commissione federale delle case da gioco

Commissione federale delle case da gioco Commissione federale delle case da gioco Segretariato 4 novembre 2014/Ama/Mun Riferimento: N452-0038 Revisione parziale dell'ordinanza della Commissione federale delle case da gioco sugli obblighi di diligenza

Dettagli

REGOLAMENTO N. 38 DEL 3 GIUGNO 2011. L ISVAP (Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni private e di interesse collettivo)

REGOLAMENTO N. 38 DEL 3 GIUGNO 2011. L ISVAP (Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni private e di interesse collettivo) REGOLAMENTO N. 38 DEL 3 GIUGNO 2011 REGOLAMENTO CONCERNENTE LA COSTITUZIONE E L AMMINISTRAZIONE DELLE GESTIONI SEPARATE DELLE IMPRESE CHE ESERCITANO L ASSICURAZIONE SULLA VITA, AI SENSI DELL ARTICOLO 191,

Dettagli

Accreditamento delle società di revisione LRD esterne

Accreditamento delle società di revisione LRD esterne Dipartimento federale delle finanze DFF Amministrazione federale delle finanze AFF Autorità di controllo per la lotta contro il riciclaggio di denaro Circolare 2004/1 del 6 dicembre 2004 (Versione del

Dettagli

Regolamento della previdenza della Tellco fondazione di libero passaggio

Regolamento della previdenza della Tellco fondazione di libero passaggio Regolamento della previdenza della Tellco fondazione di libero passaggio valevoli dal 06.06.2011 Tellco fondazione di libero passaggio Bahnhofstrasse 4 Casella postale 713 CH-6413 Svitto t + 41 41 817

Dettagli

L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visto il messaggio del Consiglio federale del 13 dicembre 2013 1, decreta:

L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visto il messaggio del Consiglio federale del 13 dicembre 2013 1, decreta: Decisioni del Consiglio nazionale del 27.11.2014 Proposte della Commissione del Consiglio degli Stati del 2.12.2014 Legge federale concernente l attuazione delle Raccomandazioni del Gruppo d azione finanziaria

Dettagli

IL MINISTRO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE IL MINISTRO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI

IL MINISTRO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE IL MINISTRO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI Schema di regolamento ministeriale di attuazione dell articolo 6, comma 5-bis, del decreto legislativo 5 dicembre 2005, n. 252, recante norme sui criteri e i limiti di investimento delle risorse dei fondi

Dettagli

Reshoring: keep calm and go back home

Reshoring: keep calm and go back home Reshoring: keep calm and go back home 7' Luxury Summit Il vero lusso è il Made in Italy 10 giugno 2015 www.pwc.com/it Dal 2008 al 2014 abbiamo perso 97.000 posti di lavoro 54,7 Fatturato (Mld ) 49,6 CAGR

Dettagli

www.pwc.com/it Albo unico ex 106 TUB: inquadramento, novità e requisiti

www.pwc.com/it Albo unico ex 106 TUB: inquadramento, novità e requisiti www.pwc.com/it Albo unico ex 106 TUB: inquadramento, novità e requisiti Ottobre 2014 2 Albo unico ex 106 TUB: inquadramento, novità e requisiti Indice Il contesto normativo 5 Il Decreto 141 e l Albo unico

Dettagli

Informativa al pubblico

Informativa al pubblico ZENITH SERVICE S.P.A. Informativa al pubblico In ottemperanza alle norme relative alla vigilanza prudenziale sugli intermediari inscritti nell Elenco speciale ex art. 107 TUB (Circolare della Banca d Italia

Dettagli

Ordinanza dell Autorità federale di vigilanza sui mercati finanziari sugli investimenti collettivi di capitale

Ordinanza dell Autorità federale di vigilanza sui mercati finanziari sugli investimenti collettivi di capitale Questo testo è una versione provvisoria. Solo la versione che sarà pubblicata nella Raccolta ufficiale delle leggi federali (www.admin.ch > Diritto federale > Raccolta ufficiale) fa fede. Ordinanza dell

Dettagli

AGGIORNAMENTO NORMATIVO N. 30/2014. del 29 agosto 2014

AGGIORNAMENTO NORMATIVO N. 30/2014. del 29 agosto 2014 AGGIORNAMENTO NORMATIVO N. 30/2014 del 29 agosto 2014 1) OICVM: pubblicata nella Gazzetta Ufficiale dell Unione Europea la Direttiva 2014/91/UE di modifica della Direttiva 2009/65/CE 2) CRD IV: pubblicato

Dettagli

IL FONDO IMMOBILIARE DI DIRITTO SVIZZERO

IL FONDO IMMOBILIARE DI DIRITTO SVIZZERO L&F LAW AND FINANCE IL FONDO IMMOBILIARE DI DIRITTO SVIZZERO Seminario SVIT TICINO MLaw Daniel Rempfler Lugano, 1 marzo 2012 Indice 1. Tipologie di fondi 2. Fondi aperti e chiusi 3. Fondo contrattuale

Dettagli

IL VOLUNTARY DISCLOSURE un opportunità di regolarizzazione delle attività estere. Weissgeld Strategie DOTT. ALFREDO SERICA

IL VOLUNTARY DISCLOSURE un opportunità di regolarizzazione delle attività estere. Weissgeld Strategie DOTT. ALFREDO SERICA S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO IL VOLUNTARY DISCLOSURE un opportunità di regolarizzazione delle attività estere Weissgeld Strategie DOTT. ALFREDO SERICA Consigliere Camera di Commercio

Dettagli

IFRS 10, IFRS 11, IFRS 12 aspetti contabili e profili economico-aziendali del nuovo concetto di controllo e di controllo congiunto

IFRS 10, IFRS 11, IFRS 12 aspetti contabili e profili economico-aziendali del nuovo concetto di controllo e di controllo congiunto S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO Bilancio consolidato e IFRS: impatti giuridici, contabili e riflessi fiscali derivanti dall introduzione delle nuove norme IFRS 10, IFRS 11, IFRS 12 aspetti

Dettagli

MAGGIO 2010 STATUTI PAX, SOCIETÀ SVIZZERA DI ASSICURAZIONE SULLA VITA SA

MAGGIO 2010 STATUTI PAX, SOCIETÀ SVIZZERA DI ASSICURAZIONE SULLA VITA SA MAGGIO 2010 STATUTI PAX, SOCIETÀ SVIZZERA DI ASSICURAZIONE SULLA VITA SA STATUTI PAX, SOCIETÀ SVIZZERA DI ASSICURAZIONE SULLA VITA SA Indice I. Ragione sociale, forma giuridica, scopo e sede... 3 II. Capitale

Dettagli

Presentazione... Legenda delle abbreviazioni, acronimi ed espressioni di uso comune utilizzate nel testo.

Presentazione... Legenda delle abbreviazioni, acronimi ed espressioni di uso comune utilizzate nel testo. INDICE SOMMARIO Presentazione... Legenda delle abbreviazioni, acronimi ed espressioni di uso comune utilizzate nel testo. V XVII Introduzione LA DISCIPLINA DEL MERCATO FINANZIARIO TRA RIFORME E CONTRORIFORME

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEL PATRIMONIO DELLA FONDAZIONE CASSA DI RISPARMIO DI VERCELLI

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEL PATRIMONIO DELLA FONDAZIONE CASSA DI RISPARMIO DI VERCELLI REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEL PATRIMONIO DELLA FONDAZIONE CASSA DI RISPARMIO DI VERCELLI Approvato dall Organo di indirizzo in data 17 dicembre 2015 2 SOMMARIO TITOLO I - PREMESSE Art. 1 (Ambito di applicazione)

Dettagli

(Ordinanza AdC sul riciclaggio di denaro, ORD AdC) del 10 ottobre 2003 (Stato 16 dicembre 2003)

(Ordinanza AdC sul riciclaggio di denaro, ORD AdC) del 10 ottobre 2003 (Stato 16 dicembre 2003) Ordinanza dell Autorità di controllo per la lotta contro il riciclaggio di denaro relativa agli obblighi degli intermediari finanziari che le sono direttamente sottoposti (Ordinanza AdC sul riciclaggio

Dettagli

Il cantiere europeo della previdenza complementare

Il cantiere europeo della previdenza complementare Il cantiere europeo della previdenza complementare Antonello Motroni Roma, 20 novembre 2014 Agenda Ue Long term financing investments (LTFI) - Revisione direttiva Iorp Proposta di regolamento su indici

Dettagli

Ordinanza sull abilitazione e la sorveglianza dei revisori

Ordinanza sull abilitazione e la sorveglianza dei revisori Ordinanza sull abilitazione e la sorveglianza dei revisori (Ordinanza sui revisori, OSRev) 1 221.302.3 del 22 agosto 2007 (Stato 1 gennaio 2015) Il Consiglio federale svizzero, visti gli articoli 10 capoverso

Dettagli

Stato: 1 dicembre 2016

Stato: 1 dicembre 2016 www.pwc.ch/progettidisorveglianza Panoramica dei progetti di sorveglianza importanti Stato: 1 dicembre 2016 Sfide regolamentari per la piazza finanziaria svizzera - Panoramica periodicamente attualizzata

Dettagli

Ordinanza sugli investimenti collettivi di capitale

Ordinanza sugli investimenti collettivi di capitale Ordinanza sugli investimenti collettivi di capitale (Ordinanza sugli investimenti collettivi, OICol) del... (Stato il 7.07.2006) Il Consiglio federale svizzero, vista la legge del 23 giugno 2006 1 sugli

Dettagli

del 14 maggio 2004 (Stato 15 luglio 2011)

del 14 maggio 2004 (Stato 15 luglio 2011) Regolamento di organizzazione della Banca nazionale svizzera del 14 maggio 2004 (Stato 15 luglio 2011) Il Consiglio di banca della Banca nazionale svizzera (Consiglio di banca), visto l articolo 42 capoverso

Dettagli

Ordinanza della CFB sui fondi d investimento

Ordinanza della CFB sui fondi d investimento Ordinanza della CFB sui fondi d investimento (OFI-CFB) Modifica del 24 novembre 2004 La Commissione federale delle banche (CFB) ordina: I L ordinanza della CFB del 24 gennaio 2001 1 sui fondi d investimento

Dettagli

Legge federale sulle borse e il commercio di valori mobiliari

Legge federale sulle borse e il commercio di valori mobiliari Progetto della Commissione di redazione per il voto finale Divergenza Proposte della Commissione del Consiglio degli Stati del 23.08.2012 Decisioni del Consiglio nazionale del 14.06.2012 Legge federale

Dettagli

Legge federale sulle banche e le casse di risparmio

Legge federale sulle banche e le casse di risparmio Legge federale sulle banche e le casse di risparmio (Legge sulle banche, LBCR) (Rafforzamento della stabilità nel settore finanziario; too big to fail) Modifica del 30 settembre 2011 L Assemblea federale

Dettagli

Regolamento per gli investimenti della Tellco Pensinvest

Regolamento per gli investimenti della Tellco Pensinvest Regolamento per gli investimenti della Tellco Pensinvest valevoli dal 09.12.2014 Tellco Pensinvest Bahnhofstrasse 4 Postfach 434 CH-6431 Schwyz t + 41 41 817 70 50 f + 41 41 817 70 55 tellco.ch Indice

Dettagli

D.M. 166/2014 MINISTERO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE. Visto il decreto 10 maggio 2007 n. 62, adottato dal Ministero dell economia e delle finanze

D.M. 166/2014 MINISTERO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE. Visto il decreto 10 maggio 2007 n. 62, adottato dal Ministero dell economia e delle finanze MINISTERO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE DECRETO 2 settembre 2014, n. 166 (G.U. 13 novembre 2014, n.264) Regolamento di attuazione dell articolo 6, comma 5-bis del decreto legislativo 5 dicembre 2005, n.

Dettagli

Direttive della CAV PP D 02/2013

Direttive della CAV PP D 02/2013 italiano Commissione di alta vigilanza della previdenza professionale CAV PP Direttive della CAV PP D 02/2013 Indicazione delle spese di amministrazione del patrimonio Edizione del: 23.04.2013 Ultima modifica:

Dettagli

Legge federale sull organizzazione della Posta Svizzera

Legge federale sull organizzazione della Posta Svizzera Legge federale sull organizzazione della Posta Svizzera (Legge sull organizzazione della Posta, LOP) 783.1 del 17 dicembre 2010 (Stato 1 ottobre 2012) L Assemblea federale della Confederazione Svizzera,

Dettagli

CIR S.P.A. DISCIPLINA DELLE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE

CIR S.P.A. DISCIPLINA DELLE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE CIR S.P.A. DISCIPLINA DELLE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE INDICE 1. Premessa...3 2. Definizioni...3 3. Individuazione delle Operazioni di maggiore rilevanza...4 4. Operazioni esenti...5 4.1 Piani di compensi

Dettagli

Luglio 2007. Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati

Luglio 2007. Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Luglio 2007 Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Indice Preambolo... 3 1. Campo

Dettagli

del 2 dicembre 1996 (Stato 1 gennaio 2011) Capitolo 1: Organi Sezione 1: Consiglio d amministrazione

del 2 dicembre 1996 (Stato 1 gennaio 2011) Capitolo 1: Organi Sezione 1: Consiglio d amministrazione Ordinanza concernente l amministrazione dei fondi di compensazione dell assicurazione per la vecchiaia e per i superstiti, dell assicurazione per l invalidità e dell ordinamento delle indennità per perdita

Dettagli

IL SERVIZIO DI CONSULENZA FINANZIARIA. Avv. Luca Zitiello, 22 settembre 2011

IL SERVIZIO DI CONSULENZA FINANZIARIA. Avv. Luca Zitiello, 22 settembre 2011 IL SERVIZIO DI CONSULENZA FINANZIARIA Avv. Luca Zitiello, 22 settembre 2011 1 Inquadramento normativo - la Mifid La Mifid ha introdotto nuove ed importanti modifiche alla disciplina del servizio di consulenza

Dettagli

(290,8 milioni il dato depurato dalle componenti non ricorrenti) Utile netto di periodo: 103,2 milioni (36,1 milioni al 30.6.2007)

(290,8 milioni il dato depurato dalle componenti non ricorrenti) Utile netto di periodo: 103,2 milioni (36,1 milioni al 30.6.2007) CREDITO BERGAMASCO: il Consiglio di Amministrazione approva la relazione finanziaria semestrale. Crescono i ricavi. Continua espansione dei prestiti a piccole e medie imprese e della raccolta diretta complessiva.

Dettagli

DECISIONI ASSUNTE DAL CONSIGLIO DIRETTIVO DELLA BCE (IN AGGIUNTA

DECISIONI ASSUNTE DAL CONSIGLIO DIRETTIVO DELLA BCE (IN AGGIUNTA 18 aprile 2012 DECISIONI ASSUNTE DAL CONSIGLIO DIRETTIVO DELLA BCE (IN AGGIUNTA A QUELLE CHE FISSANO I TASSI DI INTERESSE) Aprile 2012 Operazioni di mercato Requisito informativo riguardante le modifiche

Dettagli

Circolare N.15 del 30 Gennaio 2014

Circolare N.15 del 30 Gennaio 2014 Circolare N.15 del 30 Gennaio 2014 Legge di stabilità per il 2014. Le novità in materia di imposta di bollo su deposito titoli e conti deposito Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che

Dettagli