COMUNE DI CASALSERUGO (Provincia di Padova) REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA PUBBLICA COMUNALE - CENTRO CULTURALE DI CASALSERUGO -

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COMUNE DI CASALSERUGO (Provincia di Padova) REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA PUBBLICA COMUNALE - CENTRO CULTURALE DI CASALSERUGO -"

Transcript

1 COMUNE DI CASALSERUGO (Provincia di Padova) REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA PUBBLICA COMUNALE - CENTRO CULTURALE DI CASALSERUGO - Approvato con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 56 del

2 CAPO PRIMO: Istituzione e finalità del servizio Art. 1 Finalità del servizio Il Comune di Casalserugo favorisce la crescita culturale individuale e collettiva e riconosce il diritto dei cittadini all'informazione e alla documentazione, allo scopo di promuovere lo sviluppo della personalità e la consapevole partecipazione alla vita associata. Fa propria e si impegna a realizzare l'ispirazione del Manifesto Unesco sulle biblioteche pubbliche. Si impegna a rimuovere gli ostacoli di ordine fisico e culturale che si frappongono all'esercizio di questo diritto facilitando l'accesso ai servizi da parte di tutti i cittadini. Il Comune di Casalserugo istituisce il Servizio di Biblioteca Pubblica Comunale Centro culturale di Casalserugo, quale strumento di acquisizione, organizzazione e pubblico uso dell'informazione e della documentazione. Di seguito nel presente regolamento il Servizio di Biblioteca Pubblica Comunale Centro culturale di Casalserugo verrà chiamato servizio di Biblioteca. Art. 2 Cooperazione interbibliotecaria Sulla base delle leggi nazionali e regionali e per mezzo di apposite convenzioni e accordi di programma, il Comune promuove l'integrazione della Biblioteca Comunale nei sistemi territoriali e funzionali, cooperando a tal fine con le biblioteche e le istituzioni culturali, educative e documentarie, con gli altri Enti Locali, con l Amministrazione Provinciale di Padova, la Regione Veneto e l'amministrazione dello Stato. CAPO SECONDO Organi di gestione della Biblioteca Comunale - Centro Culturale Art. 3 Sono organi di gestione della Biblioteca comunale - Centro culturale: a) Comitato di Biblioteca; b) Presidente del Comitato di Biblioteca. Art. 4 Comitato di biblioteca - Composizione La gestione delle attività della Biblioteca è affidata, nell'ambito delle direttive generali di intervento stabilite dal Consiglio Comunale, ad apposito Comitato di Biblioteca costituito ai sensi dell art. 29 della L. R. 5 settembre 1984, n. 50, come modificato dall art. 1 della L. R. 16 agosto 2002, n. 25. Il Comitato di Biblioteca è composto dal Sindaco o suo delegato e da cinque membri di cui 3 designati dai consiglieri comunali di maggioranza e 2 designati dalla minoranza da scegliersi preferibilmente tra persone legate al mondo della cultura per professione, studi o interessi. I membri del Comitato di Biblioteca sono eletti dal Consiglio Comunale, con voto limitato ad uno. All'attività del Comitato partecipa con funzioni di segretario e con voto consultivo, il bibliotecario. In caso di assenza, le funzioni di segretario saranno delegate ad uno dei membri deliberanti su delega del presidente. Alle attività del Comitato partecipano, con voto consultivo, un rappresentante di ciascuna Scuola Materna, due rappresentanti della Scuola Elementare, un rappresentante della Scuola Media, un rappresentante della locale Pro Loco e un rappresentante delle associazioni culturali iscritte all'albo comunale.

3 I rappresentanti sopracitati saranno designati dalle rispettive istituzioni scolastiche e dalle stesse, eventualmente, sostituiti. Art. 5 Comitato di Biblioteca - Funzionamento II Comitato di Biblioteca al proprio interno, nella prima riunione convocata dal Sindaco, elegge il Presidente ed il Vicepresidente con voto segreto. Il Presidente convoca il Comitato di Biblioteca in via ordinaria almeno ogni quattro mesi e ogni qualvolta lo reputi opportuno, oppure su richiesta scritta di almeno tre membri. Per la validità delle riunioni è richiesto l'intervento di due membri deliberanti e del Presidente o di un suo delegato. Le deliberazioni sono prese a maggioranza assoluta dei presenti. Il verbale della riunione è redatto dal Bibliotecario che assume funzioni di segretario verbalizzante o, in sua assenza, da un Segretario designato, che provvede alla trasmissione degli atti agli organi competenti. Art. 6 Comitato di Biblioteca - Decadenza I membri restano in carica quanto il Consiglio che li ha eletti. Il Comitato decade: a) quando non sia in grado di garantire la maggioranza assoluta per più di tre convocazioni consecutive; b) quando siano contestualmente presentate le dimissioni della maggioranza dei componenti il comitato. I membri del Comitato di Biblioteca che per tre volte consecutive, senza giustificato motivo, non partecipino alla riunione, decadono. La decadenza è dichiarata con provvedimento del Consiglio comunale. La surroga, di competenza del Consiglio comunale, deve essere formalizzata entro 30 gg dalla presentazione delle dimissioni. Art.7 Comitato di Biblioteca - Compiti Compiti del Comitato di Biblioteca: a) concorre nella formazione dell indirizzo culturale della biblioteca b) formula il programma annuale dei servizi e delle attività culturali, sentite le proposte del responsabile tecnico della Biblioteca e lo trasmette all'amministrazione comunale unitamente al bilancio preventivo. L'attività deve essere programmata entro il 31 ottobre di ogni anno. Le varie associazioni culturali sono tenute a presentare un programma di massima almeno un mese prima; c) propone all'amministrazione comunale interventi finanziari straordinari per eventuali ampliamenti delle attività e per la dotazione di attrezzature; d) determina i criteri di scelta per l'acquisto del materiale destinato all'incremento del patrimonio della biblioteca, con particolare riguardo alle richieste degli utenti; e) favorisce il collegamento con i servizi scolastici; f) coordina l'uso dei locali e delle attrezzature della Biblioteca per attività svolte da gruppi culturali e associazioni; g) organizza le attività culturali che riterrà più opportune, sulla base anche delle proposte formulate dagli iscritti alla biblioteca e dai gruppi culturali locali; h) propone all'amministrazione comunale le modifiche del Regolamento della Biblioteca che riterrà necessarie, nel rispetto della normativa emanata dallo Stato e dalla Regione Veneto in materia di biblioteche di enti locali. Art. 8 Partecipazione dei lettori Gli iscritti, tramite il bibliotecario, possono formulare osservazioni e suggerimenti presentando richieste e proposte, che il Comitato è tenuto a prendere in esame nelle sedute successive alla loro presentazione. Su quanto deliberato in proposito verrà data comunicazione agli interessati almeno entro 30 giorni dalla discussione. La Carta dei servizi potrà stabilire forme di consultazione e verifica del gradimento degli utenti nei riguardi dei servizi erogati. CAPO TERZO: Servizio al pubblico

4 Art. 9 Criteri ispiratori del servizio pubblico Le strutture operative in cui si articola il servizio sono istituite e organizzate secondo il criterio della più completa ed efficace soddisfazione delle esigenze informative dell'utenza. Il personale in servizio conforma il proprio comportamento ed il proprio stile di lavoro a tale principio e tende a stabilire rapporti di collaborazione con gli utenti. Art. 10 Obiettivi e standard di servizio La biblioteca comunale istituisce e indirizza le proprie strutture operative, incrementa e valorizza le proprie raccolte sulla base di specifiche indagini sulle esigenze dell'utenza e organizza il materiale documentario secondo le norme della tecnica biblioteconomica e documentalistica. Gli obiettivi e gli standard di prestazione dei servizi sono determinati tenendo conto di quelli definiti dalla Regione Veneto, ai sensi della Legge Regionale 5 settembre 1984, n.50. Essi sono posti a conoscenza degli utenti, che possono concorrere alla loro determinazione e al loro controllo nei modi previsti dai successivi artt. 21 e 23 del presente Regolamento. Tali standard e modalità sono esposti, per cura del Responsabile del Settore, nella Carta dei servizi della biblioteca comunale che viene approvata con atto della Giunta Comunale. CAPO QUARTO: Patrimonio e bilancio Art. 11 Patrimonio della Biblioteca Il patrimonio della Biblioteca comunale è costituito da: 1. materiale librario e documentario presente nelle raccolte della Biblioteca comunale all'atto dell'emanazione del presente regolamento, o ottenuto per acquisto, dono o scambio, regolarmente registrato in appositi e particolari inventari che entra a far parte del demanio culturale del Comune di Casalserugo; 2. cataloghi, inventari e basi di dati relativi alle raccolte della Biblioteca oppure ad altri fondi documentari; 3. attrezzature e arredi in dotazione alla Biblioteca. Art. 12 Incremento del patrimonio documentario L'incremento del patrimonio documentario deriva: 1. dall'acquisto di libri, periodici e altro materiale documentario effettuato, sulla base delle disponibilità di bilancio e seguendo le procedure previste dai regolamenti di contabilità e dei contratti per quanto attiene alla scelta dei fornitori ed alla approvazione dell'ammontare della spesa, con lettera di ordinazione del Responsabile del Settore; 2. dai doni accettati con deliberazione della Giunta Comunale. Art. 13 Scarto di beni inventariati

5 Le unità bibliografiche e documentarie, regolarmente inventariate, che risultassero smarrite o sottratte alle raccolte della Biblioteca saranno segnalate in apposite liste redatte annualmente e scaricate dai registri d'inventario con determinazione del Responsabile del Settore. Il materiale documentario, non avente carattere raro o di pregio, che per il suo stato di degrado fisico non assolva più alla funzione informativa sarà con le stesse procedure scaricato dall'inventario e consegnato ad enti benefici. Art. 14 Risorse finanziarie Nel bilancio preventivo annuale e pluriennale del Comune sono inseriti capitoli di entrata e di uscita intestati al Servizio di Biblioteca. Le entrate derivano, oltre che da risorse autonome dell'ente, da trasferimenti, corrispettivi per prestazioni a pagamento fornite dal Servizio, donazioni. I capitoli in uscita coprono le spese per l'acquisto di materiale documentario e di strumentazioni, attrezzature ed arredi; per lo svolgimento delle attività di promozione e valorizzazione del patrimonio documentario delle raccolte nonché per il pagamento dei servizi generali di gestione e dei contratti di prestazione d'opera. Art. 15 Relazione di Bilancio Una relazione programmatica è predisposta dal Responsabile del Settore in vista della formazione del bilancio preventivo. In essa sono indicati gli obiettivi del Servizio di Biblioteca, in termini di attività ordinaria e di progetti speciali, le risorse necessarie al raggiungimento di tali obiettivi, gli strumenti di verifica dei risultati. CAPO QUINTO: Personale, organizzazione del lavoro, direzione. Art. 16 Risorse umane Nell'ambito della pianta organica del Comune è determinata la dotazione di personale della Biblioteca, composta dal necessario numero di unità appartenenti ai profili professionali specifici delle biblioteche, che risultino necessari al funzionamento del Servizio, avendo riguardo alle aree fondamentali corrispondenti alle funzioni di studio e ricerca, trattamento del documento e socializzazione dell'informazione; alla gestione fisica delle raccolte; al trattamento delle basi di dati automatizzati, ai compiti amministrativi e di segreteria. Si potrà inoltre far ricorso alle forme di collaborazione esterna previste dalle norme vigenti in materia. Art. 17 Reclutamento Il reclutamento esterno del personale destinato al Servizio di Biblioteca avviene tramite concorso pubblico, i cui requisiti d'accesso sono stabiliti dal Regolamento dei concorsi, che prevede la massima valorizzazione dei titoli di studio, scientifici e di servizio attinenti alle funzioni bibliotecarie. Art. 18 Direzione del Servizio Il Responsabile del Settore è responsabile della gestione del Servizio di Biblioteca; sulla base degli indirizzi generali fissati dall'amministrazione, per la stesura dei quali collabora il Comitato di Biblioteca, determina gli obiettivi e i criteri

6 di massima per conseguirli. Cura l efficace applicazione del Regolamento e degli altri atti normativi approvati dai competenti organi dell'amministrazione. Redige la relazione previsionale e consuntiva di bilancio. Assegna con motivato provvedimento, nell'ambito della dotazione organica, il personale dei vari profili alle singole unità operative e individua i responsabili delle strutture e delle procedure che caratterizzano l'organizzazione del lavoro della biblioteca comunale. Art. 19 Responsabili di unità operative Il Responsabile del Settore è coadiuvato nella gestione del Servizio dal responsabile di Unità Operativa (assistente di biblioteca o bibliotecario), con il quale periodicamente esamina i problemi di ordine tecnico inerenti la conduzione del Servizio, discute gli obiettivi e valuta i risultati conseguiti. Art. 20 Formazione e aggiornamento Per il personale assegnato al Servizio di Biblioteca dovrà essere prevista la partecipazione a specifiche iniziative formative di aggiornamento professionale, a seconda delle mansioni esercitate da ciascuno nell ambito del servizio. CAPO SESTO: Funzionamento del servizio di Biblioteca Art. 21 Orario di apertura al pubblico La Carta dei servizi, approvata con deliberazione della Giunta Comunale, stabilisce l'orario giornaliero e settimanale della biblioteca comunale. L'apertura è articolata sulle fasce di orario che consentano ad ogni categoria di utenti l'utilizzo dei servizi. Motivato provvedimento del Responsabile del Settore stabilisce i periodi di chiusura della biblioteca per lavori straordinari o ricorrenti di manutenzione dei locali, delle attrezzature e delle suppellettili documentarie o per altre eventuali esigenze, curando che le chiusure avvengano nei periodi di minore accesso del pubblico e dandone chiara e tempestiva informazione. Art. 22 Accesso alla biblioteca L'accesso alla biblioteca è libero. L'accesso alle sale di lettura per studiarvi con proprio materiale è consentito subordinatamente alle esigenze degli utenti del servizio di consultazione e lettura. Provvedimenti motivati del Responsabile del Settore possono escludere temporaneamente l'accesso a sale o locali della biblioteca o riservarne l'uso, anche in via permanente, a particolari tipi di attività. Art. 23 Consultazione in sede La consultazione e la lettura del materiale documentario sono libere. Il personale in servizio coadiuva il lettore nelle sue ricerche con opera di consulenza. Art. 24 Limitazione della consultazione

7 Provvedimenti motivati del Responsabile del Settore o del Bibliotecario possono escludere temporaneamente sezioni o singole opere dalla consultazione o consentirla solo a particolari condizioni di vigilanza. Art. 25 Prestito domiciliare È consentito il prestito domiciliare del materiale documentario appartenente alle raccolte della Biblioteca. Le modalità di fruizione del servizio di prestito nonché le sanzioni per l'inosservanza di tali norme sono stabilite dalla Carta dei Servizi della Biblioteca comunale. Deroghe ai limiti massimi di numero e di tempo nel servizio di prestito possono essere concesse per particolari e motivate esigenze dal Bibliotecario. Ad uffici, scuole, biblioteche ed altri consimili soggetti che ne abbiano fatta motivata richiesta, potrà essere consentito derogare ai limiti di tempo e di numero anche per determinati periodi di tempo e specifiche categorie di opere. Uno specifico provvedimento del Responsabile del Settore o, per sua delega, del bibliotecario, stabilisce singolarmente o per categorie quali opere siano permanentemente escluse dal prestito e quali sottoposte a particolari limitazioni di tempo e di numero, prevedendo le possibili deroghe all'esclusione o alle limitazioni. Particolari gruppi di opere possono essere temporaneamente escluse dal prestito e in certi casi anche dalla lettura perché esposti in mostre presso la biblioteca o presso altri istituti ovvero per essere sottoposti a restauro. Art. 26 Iscrizione al Servizio di prestito Sono ammessi al servizio di prestito tutti gli iscritti alla Biblioteca. Condizioni soggettive richieste per l'iscrizione sono determinate con provvedimento del Responsabile del Settore nella Carta dei Servizi e saranno autocertificate dal richiedente, previo accertamento dell'identità personale. Art. 27 Prestito interbibliotecario La biblioteca comunale consente al prestito interbibliotecario con gli istituti che ammettono la reciprocità, di norma con le biblioteche del Centro Servizi Biblioteche della Provincia di Padova. Art. 28 Gratuità dei servizi e servizi a pagamento I servizi forniti dalla biblioteca sono gratuiti quando non comportino costi diretti per la singola prestazione. Saranno quindi a pagamento, con tariffe stabilite dalla Giunta Comunale, le riproduzioni con qualsiasi mezzo eseguite di materiale documentario posseduto dalle strutture della Biblioteca, la copia su supporto magnetico o cartaceo, la consultazione di banche dati remote, il servizio Internet. L'introduzione di eventuali nuovi servizi a pagamento e la determinazione delle relative tariffe sarà disposta dalla Giunta Comunale, su proposta del Responsabile del Settore. Il personale di turno riporta su apposito registro le somme riscosse. Art. 29 Proposte, suggerimenti e reclami degli utenti.

8 L'utente può sottoporre al Bibliotecario proposte intese a migliorare le prestazioni del Servizio e all'acquisizione di materiale documentario. A tali proposte di acquisto sarà data motivata risposta entro 30 giorni. L'utente può avanzare critiche e inoltrare reclami in ordine alla conduzione del Servizio indirizzando al Responsabile del Settore una lettera firmata, cui sarà data risposta motivata entro 30 giorni. La Carta dei servizi potrà stabilire condizioni di consultazione e risposta. Art. 30 Sanzioni per il comportamento scorretto dell utente L'utente che tenga nell'ambito dei locali adibiti a biblioteca un comportamento non consono al luogo e che risulti di pregiudizio al servizio pubblico, dovrà essere dapprima richiamato ed, in caso di reiterata inosservanza, allontanato dal personale di turno. Dell'accaduto sarà data notizia al Sindaco. L'utente che reiteri il comportamento che ha provocato il suo temporaneo allontanamento dalla biblioteca, potrà essere - con Ordinanza del Sindaco - interdetto dall'accesso alla biblioteca comunale. Avverso tale provvedimento l'utente potrà ricorrere innanzi al Difensore Civico. DISPOSIZIONI FINALI Art. 31 Per gli oggetti non disciplinati espressamente dal presente Regolamento valgono le norme degli altri Regolamenti Comunali, con particolare riferimento a quelle del Regolamento del Personale e dei Concorsi, delle Attività Contrattuali e di Contabilità. Art. 32 Copia del presente regolamento, di tutti gli atti della G.C. e dei provvedimenti interni del Servizio che abbiano rilevanza in ordine al Servizio pubblico saranno esposti in apposito albo nella sede della Biblioteca. Art. 33 Sono abrogati: il Regolamento per il funzionamento della Biblioteca Comunale approvato con deliberazione di C.C. n. 5 del , nonché le disposizioni di cui alle deliberazioni di C.C. n. 16 del ad oggetto Regolamento per l utilizzo del servizio Internet presso la Biblioteca Comunale. Approvazione ed ogni altro atto connesso e/o conseguente, nei termini stabiliti in sede di approvazione. ************************************

Regolamento Comunale del Servizio Bibliotecario

Regolamento Comunale del Servizio Bibliotecario Regolamento Comunale del Servizio Bibliotecario CAPO PRIMO: Istituzione e finalità del Servizio CAPO SECONDO: Patrimonio e bilancio CAPO TERZO: Organizzazione funzionale del Servizio CAPO QUARTO: Servizio

Dettagli

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO BIBLIOTECA DEL COMUNE DI CINISELLO BALSAMO CAPO I ISTITUZIONE E FINALITA DEL SERVIZIO

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO BIBLIOTECA DEL COMUNE DI CINISELLO BALSAMO CAPO I ISTITUZIONE E FINALITA DEL SERVIZIO REGOLAMENTO DEL SERVIZIO BIBLIOTECA DEL COMUNE DI CINISELLO BALSAMO CAPO I ISTITUZIONE E FINALITA DEL SERVIZIO Art. 1 Finalità del servizio Il Comune di Cinisello Balsamo favorisce la crescita culturale

Dettagli

Regolamento Del Servizio Bibliotecario

Regolamento Del Servizio Bibliotecario BIBLIOTECA COMUNALE DI ROLO Regolamento Del Servizio Bibliotecario (Approvato con Delibera del Consiglio Comunale n.30 del 26.06.2007) INDICE CAPO PRIMO: Istituzione e finalità del Servizio Art. 1 - Finalità

Dettagli

COMUNE DI VEZZANO SUL CROSTOLO

COMUNE DI VEZZANO SUL CROSTOLO COMUNE DI VEZZANO SUL CROSTOLO REGOLAMENTO DEL SERVIZIO BIBLIOTECARIO (Delibera del Consiglio Comunale n. 11 del 06.03.2006_) CAPO PRIMO: Istituzione e finalità del Servizio CAPO SECONDO: Patrimonio e

Dettagli

Regolamento del Servizio Bibliotecario Comunale

Regolamento del Servizio Bibliotecario Comunale Regolamento del Servizio Bibliotecario Comunale Titolo I Finalità e compiti Art. 1 Il Comune di Reggio Emilia, perseguendo le finalità previste dall art. 12 del proprio Statuto, favorisce la crescita culturale

Dettagli

BIBLIOTECA COMUNALE A. UMILTÀ MONTECCHIO EMILIA REGOLAMENTO DEL SERVIZIO BIBLIOTECARIO. CAPO PRIMO: Istituzione e finalità del Servizio. Art.

BIBLIOTECA COMUNALE A. UMILTÀ MONTECCHIO EMILIA REGOLAMENTO DEL SERVIZIO BIBLIOTECARIO. CAPO PRIMO: Istituzione e finalità del Servizio. Art. BIBLIOTECA COMUNALE A. UMILTÀ MONTECCHIO EMILIA REGOLAMENTO DEL SERVIZIO BIBLIOTECARIO CAPO PRIMO: Istituzione e finalità del Servizio Art. 1 Finalità del Servizio Il Comune di Montecchio Emilia favorisce

Dettagli

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO BIBLIOTECA 3 CAPO I: 3 PRINCIPI GENERALI 3 CAPO II 4 PATRIMONIO E BILANCIO 4 CAPO III 5 ORGANIZZAZIONE E PERSONALE 5

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO BIBLIOTECA 3 CAPO I: 3 PRINCIPI GENERALI 3 CAPO II 4 PATRIMONIO E BILANCIO 4 CAPO III 5 ORGANIZZAZIONE E PERSONALE 5 REGOLAMENTO DEL SERVIZIO BIBLIOTECA 3 CAPO I: 3 PRINCIPI GENERALI 3 ART. 1 - FINALITA DEL SERVIZIO 3 ART. 2 - COOPERAZIONE INTERBIBLIOTECARIA 3 ART. 3 - DOCUMENTAZIONE DI RILEVANZA LOCALE E SEZIONE LOCALE

Dettagli

Allegato 1 REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA CIVICA FRANCESCO PEZZA PRESSO IL CIVICO.17 * Capo primo Istituzione e finalità del servizio

Allegato 1 REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA CIVICA FRANCESCO PEZZA PRESSO IL CIVICO.17 * Capo primo Istituzione e finalità del servizio Allegato 1 REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA CIVICA FRANCESCO PEZZA PRESSO IL CIVICO.17 * Capo primo Istituzione e finalità del servizio Art.1 (Finalità del servizio) Il Comune di Mortara attraverso il servizio

Dettagli

REGOLAMENTO BIBLIOTECA COMUNALE. Monchio delle Corti

REGOLAMENTO BIBLIOTECA COMUNALE. Monchio delle Corti REGOLAMENTO BIBLIOTECA COMUNALE di Monchio delle Corti Approvato con Delibera di Consiglio Comunale n. 48 del 13.10.2001 ART. 1 FINALITA Il Comune di Monchio delle Corti istituisce la Biblioteca Comunale

Dettagli

COMUNE DI TALAMONA Provincia di Sondrio REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE (SISTEMA BIBLIOTECARIO DELLA VALTELLINA)

COMUNE DI TALAMONA Provincia di Sondrio REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE (SISTEMA BIBLIOTECARIO DELLA VALTELLINA) COMUNE DI TALAMONA Provincia di Sondrio REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE (SISTEMA BIBLIOTECARIO DELLA VALTELLINA) SOMMARIO: Sommario per sezioni SEZIONE A) - Istituzione e finalità del servizio SEZIONE

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE Comune di Rometta Provincia di Messina REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE (Approvato con deliberazione di C.C. n. 19 del 28/04/2015) Art. 1 Finalità del servizio Il Comune di Rometta, attraverso la

Dettagli

TITOLO PRIMO: Istituzione e finalità del servizio ART. 1 (FINALITÀ DEL SERVIZIO)

TITOLO PRIMO: Istituzione e finalità del servizio ART. 1 (FINALITÀ DEL SERVIZIO) REGOLAMENTO DEL SERVIZIO BIBLIOTECARIO COMUNALE 1 TITOLO PRIMO: Istituzione e finalità del servizio ART. 1 (FINALITÀ DEL SERVIZIO) Il Comune di Borno favorisce la crescita culturale individuale e collettiva

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA CIVICA DI THIENE Approvato con Delibera di Consiglio Comunale n. 408 del 27.09.2001

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA CIVICA DI THIENE Approvato con Delibera di Consiglio Comunale n. 408 del 27.09.2001 REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA CIVICA DI THIENE Approvato con Delibera di Consiglio Comunale n. 408 del 27.09.2001 PRESENTAZIONE TITOLO PRIMO: Finalità del servizio TITOLO SECONDO: Direzione, personale e

Dettagli

Regolamento della biblioteca comunale di San Giorgio Piacentino

Regolamento della biblioteca comunale di San Giorgio Piacentino Regolamento della biblioteca comunale di San Giorgio Piacentino Approvato con deliberazione del C.C. n.36 del 30.04.2009 TITOLO I: Finalità del servizio e metodologie d'intervento Art. 1 Finalità del servizio

Dettagli

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI BIBLIOTECA DEL COMUNE DI ARCADE

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI BIBLIOTECA DEL COMUNE DI ARCADE REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI BIBLIOTECA DEL COMUNE DI ARCADE Approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 32 del 29/07/2003 Modificato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 51 del 30/09/2005

Dettagli

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO BIBLIOTECARIO BIBLIOTECA CIVICA GIORGIO AMBROSOLI

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO BIBLIOTECARIO BIBLIOTECA CIVICA GIORGIO AMBROSOLI REGOLAMENTO DEL SERVIZIO BIBLIOTECARIO BIBLIOTECA CIVICA GIORGIO AMBROSOLI Indice Capo Primo: Istituzioni e finalità del servizio Art. 1. Finalità del servizio pag. 3 Art. 2. Cooperazione interbibliotecaria

Dettagli

COMUNE DI ROGGIANO GRAVINA

COMUNE DI ROGGIANO GRAVINA COMUNE DI ROGGIANO GRAVINA Provincia di Cosenza REGOLAMENTO BIBLIOTECA COMUNALE ANTONIO BRUNO Approvato con delibera C.C. n. 7 del 14.05.2012 1 TITOLO I: Finalità del servizio e metodologie d intervento

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE

REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE COMUNE DI RANZANICO PROVINCIA DI BERGAMO SEDE: PIAZZA DEI CADUTI, 1 - C.A.P. 24060 - CODICE FISCALE E PARTITA I.V.A. 00579520164 TEL. (035) 829022 - FAX (035) 829268 - E-MAIL: info@comune.ranzanico.bg.it

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA CIVICA DI BIELLA

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA CIVICA DI BIELLA REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA CIVICA DI BIELLA CAPO I ISTITUZIONE E FINALITA DEL SERVIZIO Art. 1. Finalità del servizio Il Comune di Biella favorisce la crescita culturale individuale e collettiva e riconosce

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA BIBLIOTECA COMUNALE

REGOLAMENTO PER LA BIBLIOTECA COMUNALE COMUNE DI OLLOMONT Regione Autonoma Valle d Aosta ********* Loc. Capoluogo, 47 11010 OLLOMONT Partita I.V.A. 00101810075 COMMUNE DE OLLOMONT Région Autonome Vallée d Aoste ******** Tel. 0165/73243 Telefax

Dettagli

REGOLAMENTO GESTIONE BIBLIOTECA COMUNALE "GIUSEPPE GIUSTI"

REGOLAMENTO GESTIONE BIBLIOTECA COMUNALE GIUSEPPE GIUSTI REGOLAMENTO GESTIONE BIBLIOTECA COMUNALE "GIUSEPPE GIUSTI" APPROVATO CON DELIBERAZIONE C.C. N. 3 DEL 13 FEBBRAIO 2001 TITOLO I: PRINCIPI GENERALI ART. 1 - ISTITUZIONE E FINALITA' 1) Il Comune riconosce

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA CIVICA

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA CIVICA REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA CIVICA Art.1 ISTITUZIONE E istituita in Bolzano Vicentino la Biblioteca Civica G.B. Duso, eminente figura di Arciprete e studioso del XVIII secolo. Art. 2 COMPITI E SERVIZI

Dettagli

BIBLIOTECA COMUNALE DI QUART REGOLAMENTO

BIBLIOTECA COMUNALE DI QUART REGOLAMENTO BIBLIOTECA COMUNALE DI QUART REGOLAMENTO Art. l - Compiti e servizi della biblioteca 1. La biblioteca comunale di QUART è un'istituzione culturale aperta al pubblico e costituisce unità di servizio dell'organizzazione

Dettagli

Regolamento della biblioteca comunale di...

Regolamento della biblioteca comunale di... [Modello di regolamento per biblioteche comunali di pubblica lettura di piccole e medie dimensioni del territorio piacentino] Avvertenza: il testo contiene alcune note in colore blu utili per redigere

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA VIDEOTECA BIBLIOTECA "VIGOR"

REGOLAMENTO DELLA VIDEOTECA BIBLIOTECA VIGOR REGOLAMENTO DELLA VIDEOTECA BIBLIOTECA "VIGOR" Approvato con delibera del Consiglio Comunale n. 26/45859/08 del 24/07/2008 CAPO PRIMO Finalità del Servizio ----------------------------------------------------------pag.

Dettagli

ART. 1 - FINALITA' 2 ART. 2 - FUNZIONI 2 ART. 3 - ORGANIZZAZIONE 2 ART. 4 - PATRIMONIO 3 ART. 5 - COOPERAZIONE 3

ART. 1 - FINALITA' 2 ART. 2 - FUNZIONI 2 ART. 3 - ORGANIZZAZIONE 2 ART. 4 - PATRIMONIO 3 ART. 5 - COOPERAZIONE 3 REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI CERVIA APPROVATO DAL CONSIGLIO COMUNALE CON DELIB. N 49 DEL 23 AGOSTO 2007 TITOLO I - PRINCIPI GENERALI 2 ART. 1 - FINALITA' 2 ART. 2 - FUNZIONI 2 ART. 3 - ORGANIZZAZIONE

Dettagli

BIBLIOTECA COMUNALE DI GALLIERA VENETA. Regolamento

BIBLIOTECA COMUNALE DI GALLIERA VENETA. Regolamento BIBLIOTECA COMUNALE DI GALLIERA VENETA Regolamento Titolo I Disposizioni generali Art. 1 Ruolo e funzioni della Biblioteca 1. La Biblioteca Comunale è un Servizio del Comune di Galliera Veneta che mira

Dettagli

R E G I O N E A U T O N O M A V A L L E D A O S T A

R E G I O N E A U T O N O M A V A L L E D A O S T A C OMUNE DI SAINT-MARCEL R E G I O N E A U T O N O M A V A L L E D A O S T A REGOLAMENTO DI BIBLIOTECA Adottato con delibera di Consiglio Comunale n. 17 in data 16.05.2002. Pubblicato all Albo Pretorio

Dettagli

SCHEMA DI REGOLAMENTO PER LA BIBLIOTECA COMUNALE

SCHEMA DI REGOLAMENTO PER LA BIBLIOTECA COMUNALE SCHEMA DI REGOLAMENTO PER LA BIBLIOTECA COMUNALE ART. 1 - COMPITI E SERVIZI DELLA BIBLIOTECA 1. La Biblioteca comunale di Gignod è un istituzione culturale aperta al pubblico e costituisce unità di servizio

Dettagli

BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI SAN MARZANO DI SAN GIUSEPPE (Faggiano)

BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI SAN MARZANO DI SAN GIUSEPPE (Faggiano) BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI SAN MARZANO DI SAN GIUSEPPE (Faggiano) REGOLAMENTO DEL SERVIZIO BIBLIOTECARIO DELLA BCC SOMMARIO TITOLO I Istituzione e finalità del Servizio e metodologie d'intervento

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DON CARLO ZUCCHI

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DON CARLO ZUCCHI COMUNE DI MONTICELLI D ONGINA REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DON CARLO ZUCCHI (approvato con Deliberazione di C.C. n. del ) TITOLO I - FINALITÀ DEL SERVIZIO E METODOLOGIE D'INTERVENTO Art. 1 - Finalità

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA BIBLIOTECA COMUNALE TITOLO I FINALITA E COMPITI. Art. 1 Finalità

REGOLAMENTO PER LA BIBLIOTECA COMUNALE TITOLO I FINALITA E COMPITI. Art. 1 Finalità REGOLAMENTO PER LA BIBLIOTECA COMUNALE TITOLO I FINALITA E COMPITI Art. 1 Finalità La biblioteca del Comune di Monte Porzio Catone è istituita come servizio informativo e culturale di base da rendere alla

Dettagli

REGOLAMENTO DEL SISTEMA BIBLIOTECARIO URBANO

REGOLAMENTO DEL SISTEMA BIBLIOTECARIO URBANO 44 REGOLAMENTO DEL SISTEMA BIBLIOTECARIO URBANO ADOTTATO DAL CONSIGLIO COMUNALE CON DELIBERAZIONE N. 16/45374 NELLA SEDUTA DEL 03.02.1994, MODIFICATO CON DELIBERAZIONE N. 1/I67997 DEL 14/01/2003 E N. 166/I0064555

Dettagli

Comune di Certosa di Pavia

Comune di Certosa di Pavia Comune di Certosa di Pavia Provincia di Pavia REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI CERTOSA DI PAVIA (approvato con deliberazione del consiglio comunale n 33 del 30/09/2014) TITOLO I Istituzione e finalità

Dettagli

COMUNE di FIESSE PROVINCIA DI BRESCIA

COMUNE di FIESSE PROVINCIA DI BRESCIA REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELLA BIBLIOTECA ART. 1 - COMPITI E SERVIZI DELLA BIBLIOTECA La Biblioteca Comunale R. Remondi di Fiesse è un istituzione culturale aperta al pubblico e costituisce unità

Dettagli

Comune di PRATOLA SERRA Provincia di Avellino

Comune di PRATOLA SERRA Provincia di Avellino Allegato alla delibera di C.C. n.30 del 6-10-2003 Comune di PRATOLA SERRA Provincia di Avellino ============ REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE CAPO I Finalità Art.1 (Finalità del

Dettagli

SERVIZIO BIBLIOTECA SALITA LICEO PALAZZO SANTA CHIARA - COSENZA

SERVIZIO BIBLIOTECA SALITA LICEO PALAZZO SANTA CHIARA - COSENZA SERVIZIO BIBLIOTECA SALITA LICEO PALAZZO SANTA CHIARA - COSENZA PROVINCIA DI COSENZA Settore Politiche Culturali e Pubblica Istruzione REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA PROVINCIALE COSENZA CAPO 1 PRINCIPI GENERALI

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA CIVICA DI USMATE VELATE Approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n 42 del 06.11.2006

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA CIVICA DI USMATE VELATE Approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n 42 del 06.11.2006 COMUNE DI USMATE VELATE Provincia di Milano Corso Italia n. 22 20040 USMATE VELATE Cod.Fisc.01482570155. REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA CIVICA DI USMATE VELATE Approvato con deliberazione di Consiglio Comunale

Dettagli

BIBLIOTECA COMUNALE Regolamento

BIBLIOTECA COMUNALE Regolamento CITTÀ DI AFRAGOLA - Provincia di Napoli ISTITUZIONE DEI SERVIZI DI ISTRUZIONE, CULTURA, POLITICHE GIOVANILI E DEL TEMPO LIBERO DEL COMUNE DI AFRAGOLA Via Firenze, 33 80021 Afragola. Tel. 081-8529706 -0818529709

Dettagli

COMUNE DI QUINTO VICENTINO

COMUNE DI QUINTO VICENTINO COMUNE DI QUINTO VICENTINO REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI QUINTO VICENTINO TITOLO I -Finalità del servizio Art. 1 Finalità del servizio 1. La biblioteca pubblica, via di accesso locale alla conoscenza,

Dettagli

COMUNE DI SARNICO REGOLAMENTO DEL SERVIZIO BIBLIOTECARIO COMUNALE

COMUNE DI SARNICO REGOLAMENTO DEL SERVIZIO BIBLIOTECARIO COMUNALE COMUNE DI SARNICO REGOLAMENTO DEL SERVIZIO BIBLIOTECARIO COMUNALE **aggiornato al 11.7.2005** Art. 1 - Istituzione del Servizio 1. Nel Comune di Sarnico è istituita la Biblioteca Comunale, intesa come

Dettagli

COMUNE DI FOSSO Provincia di Venezia

COMUNE DI FOSSO Provincia di Venezia COMUNE DI FOSSO Provincia di Venezia R E G O L A M E N T O DELLA BIBLIOTECA COMUNALE TITOLO PRIMO Finalità Funzionamento e gestione Articolo 1 - Finalità La Biblioteca Comunale è organismo dell Ente Locale

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE ISTITUZIONE E FINALITÀ Istituzione Art. 1 Nel Comune di Bovezzo è istituita la Biblioteca Comunale intesa come servizio pubblico

Dettagli

Regolamento Biblioteca comunale

Regolamento Biblioteca comunale COMUNE DI CELLOLE (Provincia di Caserta) Regolamento della Biblioteca Comunale Approvato con delibera di Consiglio Comunale del 29.11.2011, n. 35-1 - Titolo Primo Istituzione e finalità del servizio Art.1

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE Approvato con D.C.C. n.17 del 20.06.2013 INDICE ART. 1- FINALITÀ... ART. 2 SEDE E FUNZIONAMENTO DELLA BIBLIOTECA... ART. 3 - ATTIVITÀ E RESPONSABILITÀ DEI VOLONTARI

Dettagli

COMUNE DI VILLANOVA MARCHESANA PROVINCIA DI ROVIGO STATUTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI VILLANOVA MARCHESANA

COMUNE DI VILLANOVA MARCHESANA PROVINCIA DI ROVIGO STATUTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI VILLANOVA MARCHESANA COMUNE DI VILLANOVA MARCHESANA PROVINCIA DI ROVIGO STATUTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI VILLANOVA MARCHESANA 1 TITOLO I DENOMINAZIONE, FINALITA E OBIETTIVI Art. 1 La Biblioteca Comunale è una struttura

Dettagli

COMUNE DI VALSTAGNA BIBLIOTECA CIVICA STATUTO

COMUNE DI VALSTAGNA BIBLIOTECA CIVICA STATUTO COMUNE DI VALSTAGNA BIBLIOTECA CIVICA STATUTO Art. 1 È istituita la Biblioteca pubblica comunale di Valstagna, aperta a tutti i cittadini con l intento di raccogliere, conservare e mettere in valore i

Dettagli

COMUNE DI VALMADRERA Provincia di Lecco REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA

COMUNE DI VALMADRERA Provincia di Lecco REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNE DI VALMADRERA Provincia di Lecco REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA Approvato con Delibera Comunale N.26 del 27-09-2012 INDICE Titolo I: Finalità e compiti della Biblioteca Art.1 - Istituzioni e Finalità

Dettagli

I N D I C E. Prestito interbibliotecario Riproduzione fotostatica Norme di comportamento per il pubblico

I N D I C E. Prestito interbibliotecario Riproduzione fotostatica Norme di comportamento per il pubblico COMUNE DI GRESSAN COMMUNE DE GRESSAN REGOLAMENTO PER LA BIBLIOTECA COMUNALE Approvazione deliberazione del Consiglio Comunale n. 18 del 06.07.1995 Modifiche deliberazione del Consiglio Comunale n. 45 del

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA CONSULTA DELLO SPORT E DEL TEMPO LIBERO REGOLAMENTO DELLA CONSULTA SPORTIVA. Art.1 Costituzione

REGOLAMENTO DELLA CONSULTA DELLO SPORT E DEL TEMPO LIBERO REGOLAMENTO DELLA CONSULTA SPORTIVA. Art.1 Costituzione REGOLAMENTO DELLA CONSULTA DELLO SPORT E DEL TEMPO LIBERO REGOLAMENTO DELLA CONSULTA SPORTIVA Art.1 Costituzione Il Comune di Ozieri riconosce lo sport come servizio sociale e di volontariato e intende

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE Alviero Negro

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE Alviero Negro Comune di Muzzana del Turgnano REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE Alviero Negro Art. 1 DISPOSIZIONI GENERALI E FINALITA DEL SERVIZIO 1. Il Comune di Muzzana del Turgnano favorisce la crescita culturale

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI SCHILPARIO

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI SCHILPARIO REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI SCHILPARIO ART. 1 COMPITI E SERVIZI DELLA BIBLIOTECA La Biblioteca Comunale di Schilpario è un istituzione culturale aperta al pubblico e costituisce unità di servizio

Dettagli

Regolamento del Sistema Bibliotecario Urbano di Monza Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 95 del 10.11.2011

Regolamento del Sistema Bibliotecario Urbano di Monza Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 95 del 10.11.2011 Regolamento del Sistema Bibliotecario Urbano di Monza Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 95 del 10.11.2011 SEZIONE A) ISTITUZIONE E FINALITA DEL SERVIZIO Art. 1 Finalità del servizio

Dettagli

COMUNE DI LONIGO Provincia di Vicenza

COMUNE DI LONIGO Provincia di Vicenza All. A) COMUNE DI LONIGO Provincia di Vicenza REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA CIVICA G. LOVATO Approvato con deliberazione C.C. n. 05 del 14.03.2013 Titolo primo: Sommario Istituzione, principi e finalità

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA PUBBLICA COMUNALE

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA PUBBLICA COMUNALE REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA PUBBLICA COMUNALE PARTE PRIMA Compiti e servizi della Biblioteca Art. 1 La Biblioteca comunale di Roè Volciano è un istituzione culturale aperta al pubblico, inquadrata nel

Dettagli

Comune di Gargnano REGOLAMENTO COMUNALE DELLA BIBLIOTECA COMUNALE. (Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 13 del 19 febbraio 1988)

Comune di Gargnano REGOLAMENTO COMUNALE DELLA BIBLIOTECA COMUNALE. (Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 13 del 19 febbraio 1988) Comune di Gargnano REGOLAMENTO COMUNALE DELLA BIBLIOTECA COMUNALE (Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 13 del 19 febbraio 1988) REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA DI BASE Art. 1 - Compiti e

Dettagli

REGOLAMENTO BIBLIOTECA

REGOLAMENTO BIBLIOTECA REGOLAMENTO BIBLIOTECA Art. 1 COMPITI E SERVIZI DELLA BIBLIOTECA La Biblioteca Comunale di Sotto il Monte Giovanni è un istituzione culturale aperta al pubblico e costituisce unità di servizio dell organizzazione

Dettagli

67$78725(*2/$0(172 '(//$%,%/,27(&$',&$67(//(772',%5$1'8==2 $57±&203,7,(6(59,=,'(//$%,%/,27(&$ La Biblioteca Comunale di Castelletto di Branduzzo è un istituzione culturale aperta al pubblico e costituisce

Dettagli

COMUNE DI SEGRATE. Regolamento della Biblioteca

COMUNE DI SEGRATE. Regolamento della Biblioteca COMUNE DI SEGRATE Regolamento della Biblioteca Approvato con delibera di CC n. 2 del 12/2/2015 INDICE Sezione A) Istituzione e finalità del Servizio Art. 1 - Organizzazione e finalità del Servizio Art.

Dettagli

COMUNE DI FIUMICINO (Provincia di Roma) REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI FIUMICINO

COMUNE DI FIUMICINO (Provincia di Roma) REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI FIUMICINO COMUNE DI FIUMICINO (Provincia di Roma) REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI FIUMICINO Approvato con deliberazione consiliare n. 40 del 22 marzo 2000 INDICE Titolo I Finalità e compiti... 3 Articolo

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA TENUTA E LA FRUIZIONE DEL SERVIZIO BIBLIOTECA SAN CARLO

REGOLAMENTO PER LA TENUTA E LA FRUIZIONE DEL SERVIZIO BIBLIOTECA SAN CARLO REGOLAMENTO PER LA TENUTA E LA FRUIZIONE DEL SERVIZIO BIBLIOTECA SAN CARLO INDICE Art. 1 Definizione e finalità Pag. 2 Art. 2 Sede, Patrimonio e Commissione acquisizione e scarti Pag. 2 Art. 3 Aggiornamento

Dettagli

CONSULTA PROVINCIALE DELLE ASSOCIAZIONI DI PROTEZIONE CIVILE

CONSULTA PROVINCIALE DELLE ASSOCIAZIONI DI PROTEZIONE CIVILE CONSULTA PROVINCIALE DELLE ASSOCIAZIONI DI PROTEZIONE CIVILE Art.1- Costituzione E istituito, ai sensi dell art. 3 lettera J dello Statuto della Provincia, un Comitato di Coordinamento denominato CONSULTA

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA CIVICA DI NICHELINO aggiornamento 2009

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA CIVICA DI NICHELINO aggiornamento 2009 REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA CIVICA DI NICHELINO aggiornamento 2009 CAPO PRIMO: ISTITUZIONI E FINALITÁ DEL SERVIZIO ART. 1. COMPITI DELLA BIBLIOTECA La Biblioteca Civica di Nichelino istituita con deliberazione

Dettagli

Regolamento della Biblioteca Comunale di Cavenago di Brianza

Regolamento della Biblioteca Comunale di Cavenago di Brianza Regolamento della Biblioteca Comunale di Cavenago di Brianza Sommario per sezioni Istituzione e finalita' del Servizio Patrimonio e bilancio Personale, Organizzazione del lavoro, Direzione Servizio al

Dettagli

CITTÀ di PIAZZOLA sul BRENTA

CITTÀ di PIAZZOLA sul BRENTA CITTÀ di PIAZZOLA sul BRENTA Provincia di Padova REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 39 del 30/09/2011 TITOLO I FINALITA E COMPITI Art. 1 - Finalità

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA CIVICA U. POZZOLI E DEL SISTEMA BIBLIOTECARIO URBANO. Art. 1 Finalità

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA CIVICA U. POZZOLI E DEL SISTEMA BIBLIOTECARIO URBANO. Art. 1 Finalità REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA CIVICA U. POZZOLI E DEL SISTEMA BIBLIOTECARIO URBANO Art. 1 Finalità Il Comune di Lecco favorisce la crescita culturale, civile e sociale dei cittadini, tutela e valorizza

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI PESCHIERA DEL GARDA

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI PESCHIERA DEL GARDA Approvato con Deliberazione del Commissario Straordinario n. 109 del 28.04.2004 REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI PESCHIERA DEL GARDA ART. 1 PRINCIPI ISPIRATORI, FINALITA E COMPITI 1) Il Comune

Dettagli

ALLEGATO ALLA DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 18/25.05.2015 REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI GHEMME

ALLEGATO ALLA DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 18/25.05.2015 REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI GHEMME ALLEGATO ALLA DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 18/25.05.2015 REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI GHEMME ART. 1 FINALITA' DELLA BIBLIOTECA Il presente Regolamento disciplina il funzionamento

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA DI DESENZANO DEL GARDA

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA DI DESENZANO DEL GARDA Città di Desenzano del Garda REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA DI DESENZANO DEL GARDA Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 22 del 16/03/2010 I N D I C E Titolo I - Finalità del Servizio Art.

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI PIOLTELLO

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI PIOLTELLO REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI PIOLTELLO Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale N. 60 del 15/09/1998 Art. 1 - Compiti e servizi della Biblioteca La Biblioteca comunale di Pioltello

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI NUVOLENTO - ADERENTE AL SISTEMA BIBLIOTECARIO INTERCOMUNALE BRESCIA EST

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI NUVOLENTO - ADERENTE AL SISTEMA BIBLIOTECARIO INTERCOMUNALE BRESCIA EST REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI NUVOLENTO - ADERENTE AL SISTEMA BIBLIOTECARIO INTERCOMUNALE BRESCIA EST Allegato alla delibera del Consiglio Comunale n. 6 in data 30.04.2013 Il Sindaco Angelo

Dettagli

TITOLO I FINALITA E COMPITI. Art. 1.

TITOLO I FINALITA E COMPITI. Art. 1. TITOLO I FINALITA E COMPITI Art. 1. La biblioteca comunale di Pofi è istituita come servizio informativo e culturale di base da rendere alla comunità. Essa aderisce, in qualità di biblioteca associata,

Dettagli

ISTITUZIONE PUBBLICA CULTURALE BIBLIOTECA CIVICA BERTOLIANA REGOLAMENTO DEI SERVIZI

ISTITUZIONE PUBBLICA CULTURALE BIBLIOTECA CIVICA BERTOLIANA REGOLAMENTO DEI SERVIZI ISTITUZIONE PUBBLICA CULTURALE BIBLIOTECA CIVICA BERTOLIANA REGOLAMENTO DEI SERVIZI 1. GESTIONE L organizzazione della biblioteca civica Bertoliana è curata dal Direttore che svolge questo compito nel

Dettagli

COMUNE DI VARANO DÉ MELEGARI. (Provincia di Parma)

COMUNE DI VARANO DÉ MELEGARI. (Provincia di Parma) COMUNE DI VARANO DÉ MELEGARI (Provincia di Parma) ***************** REGOLAMENTO BIBLIOTECA COMUNALE 1 INDICE CAPO PRIMO : Istituzione e finalità del servizio Art. 1- Finalità del servizio Art. 2 Cooperazione

Dettagli

NUOVO REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI VO TITOLO 1 ISTITUZIONE E FINALITA DEL SERVIZIO. Art. 1 (Funzioni) Art.

NUOVO REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI VO TITOLO 1 ISTITUZIONE E FINALITA DEL SERVIZIO. Art. 1 (Funzioni) Art. NUOVO REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI VO TITOLO 1 ISTITUZIONE E FINALITA DEL SERVIZIO Art. 1 (Funzioni) Il Comune di Vo riconosce e si impegna ad attuare il diritto dei cittadini all informazione

Dettagli

Regolamento sull Albo e l Assemblea delle associazioni

Regolamento sull Albo e l Assemblea delle associazioni Regolamento sull Albo e l Assemblea delle associazioni Approvato con deliberazione di Consiglio comunale n. 16 del 31.03.2014 Immediatamente esecutivo I 20099 Sesto San Giovanni (MI), Piazza della Resistenza,

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA BIBLIOTECA COMUNALE DI SAN SALVATORE TELESINO

REGOLAMENTO PER LA BIBLIOTECA COMUNALE DI SAN SALVATORE TELESINO REGOLAMENTO PER LA BIBLIOTECA COMUNALE DI SAN SALVATORE TELESINO Il Comune di San Salvatore Telesino favorisce la crescita culturale individuale e collettiva e riconosce il diritto dei cittadini all informazione

Dettagli

COMUNE DI FOLIGNO AREA CULTURA TURISMO SPORT REGOLAMENTO

COMUNE DI FOLIGNO AREA CULTURA TURISMO SPORT REGOLAMENTO COMUNE DI FOLIGNO AREA CULTURA TURISMO SPORT REGOLAMENTO 1 BIBLIOTECA COMUNALE DI FOLIGNO REGOLAMENTO TITOLO 1 FINALITA E COMPITI Art. 1 - Finalità Il Comune di Foligno favorisce la crescita culturale

Dettagli

Regolamento della biblioteca

Regolamento della biblioteca Regolamento della biblioteca Art.l - Compiti e servizi della biblioteca 1. La biblioteca comunale di Quinzano d'oglio è un'istituzione culturale aperta al pubblico e costituisce unità di servizio dell'organizzazione

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA COMMISSIONE COMUNALE PER LE PARI OPPORTUNITA' TRA UOMO E DONNA

REGOLAMENTO DELLA COMMISSIONE COMUNALE PER LE PARI OPPORTUNITA' TRA UOMO E DONNA COMUNE DI CASALEONE Provincia di Verona REGOLAMENTO DELLA COMMISSIONE COMUNALE PER LE PARI OPPORTUNITA' TRA UOMO E DONNA Approvato con deliberazione di C.C. n. 46 del 16/11/2011 Modificato con: Delibera

Dettagli

COMUNE DI TREVISO BRESCIANO Provincia di Brescia STATUTO DELLA CONSULTA GIOVANILE DEL COMUNE DI TREVISO BRESCIANO

COMUNE DI TREVISO BRESCIANO Provincia di Brescia STATUTO DELLA CONSULTA GIOVANILE DEL COMUNE DI TREVISO BRESCIANO COMUNE DI TREVISO BRESCIANO Provincia di Brescia STATUTO DELLA CONSULTA GIOVANILE DEL COMUNE DI TREVISO BRESCIANO 1 STATUTO DELLA CONSULTA GIOVANILE COMUNALE DEL COMUNE DI TREVISO BRESCIANO Art. 1 Istituzione

Dettagli

COMUNE DI PAVONE DEL MELLA PROVINCIA DI BRESCIA BOZZA NUOVA REGOLAMENTO FUNZIONAMENTO BIBLIOTECA COMUNALE

COMUNE DI PAVONE DEL MELLA PROVINCIA DI BRESCIA BOZZA NUOVA REGOLAMENTO FUNZIONAMENTO BIBLIOTECA COMUNALE 1 COMUNE DI PAVONE DEL MELLA PROVINCIA DI BRESCIA BOZZA NUOVA REGOLAMENTO FUNZIONAMENTO BIBLIOTECA COMUNALE APPROVATO CON DELIBERA DI C.C.N.51 DEL 18.04.2009 PUBBLICATA ALL ALBO PRETORIO DAL 13/05/2009

Dettagli

APPROVATO CON DELIB.G.C.N.223 DEL 10.10.2005. Regolamento del Servizio Bibliotecario Comunale e della sua organizzazione

APPROVATO CON DELIB.G.C.N.223 DEL 10.10.2005. Regolamento del Servizio Bibliotecario Comunale e della sua organizzazione APPROVATO CON DELIB.G.C.N.223 DEL 10.10.2005 Regolamento del Servizio Bibliotecario Comunale e della sua organizzazione Art. 1 - Compiti e servizi della Biblioteca La Biblioteca Comunale di Paullo è un

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA CIVICA INTERNAZIONALE

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA CIVICA INTERNAZIONALE COMUNE DI BORDIGHERA Provincia di Imperia REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA CIVICA INTERNAZIONALE approvato con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 85 del 22/04/1980 e modificato con Deliberazione del Consiglio

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA CONSULTA COMUNALE PER L AMBIENTE DEL COMUNE DI MONTEGIORGIO. (approvato con atto del Consiglio Comunale n 6 dell 11.04.

REGOLAMENTO DELLA CONSULTA COMUNALE PER L AMBIENTE DEL COMUNE DI MONTEGIORGIO. (approvato con atto del Consiglio Comunale n 6 dell 11.04. REGOLAMENTO DELLA CONSULTA COMUNALE PER L AMBIENTE DEL COMUNE DI MONTEGIORGIO. (approvato con atto del Consiglio Comunale n 6 dell 11.04.2014) Art. 1 - ISTITUZIONE Il Comune di Montegiorgio istituisce

Dettagli

COMUNE di VIGONOVO *** Provincia di Venezia

COMUNE di VIGONOVO *** Provincia di Venezia COMUNE di VIGONOVO *** Provincia di Venezia REGOLAMENTO DI ISTITUZIONE DELL'ALBO COMUNALE DELLE LIBERE FORME ASSOCIATIVE E LA COSTITUZIONE DELLE CONSULTE Approvato con delibera di C.C. n. 17 del 12.04.2006

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI ROMA TRE CENTRO DI STUDI ITALO-FRANCESI

UNIVERSITA DEGLI STUDI ROMA TRE CENTRO DI STUDI ITALO-FRANCESI UNIVERSITA DEGLI STUDI ROMA TRE CENTRO DI STUDI ITALO-FRANCESI REGOLAMENTO Art. 1 - Istituzione del Centro Il presente Regolamento concerne le attribuzioni, la gestione e il funzionamento del Centro di

Dettagli

REGOLAMENTO DEL SISTEMA BIBLIOTECARIO URBANO

REGOLAMENTO DEL SISTEMA BIBLIOTECARIO URBANO REGOLAMENTO DEL SISTEMA BIBLIOTECARIO URBANO Capo I: ISTITUZIONE E FINALITA DEL SERVIZIO Art. 1 L Istituzione per i Servizi culturali del Comune della Spezia riconosce il diritto primario dei cittadini

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA DI MOZZANICA

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA DI MOZZANICA REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA DI MOZZANICA Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 54 del 15.09.1995 Modificato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 46 del 10.09.1999 Art. 1 - Compiti

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA COMMISSIONE PER IL COORDINAMENTO E LA PROMOZIONE DELLE ATTIVITA SPORTIVE E RICREATIVE

REGOLAMENTO DELLA COMMISSIONE PER IL COORDINAMENTO E LA PROMOZIONE DELLE ATTIVITA SPORTIVE E RICREATIVE REGOLAMENTO DELLA COMMISSIONE PER IL COORDINAMENTO E LA PROMOZIONE DELLE ATTIVITA SPORTIVE E RICREATIVE Approvato con atto del C.C. n. 73 del 5.11.2014. Pubblicato all albo comunale, ai sensi dell art.

Dettagli

STATUTO CONSULTA GIOVANILE COMUNALE COMUNE DI ORISTANO. Comuni de Aristanis

STATUTO CONSULTA GIOVANILE COMUNALE COMUNE DI ORISTANO. Comuni de Aristanis COMUNE DI ORISTANO Comuni de Aristanis STATUTO CONSULTA GIOVANILE COMUNALE (APPROVATO CON DELIBERA C.C. N. 21 DEL 06.03.2008) (MODIFICATO CON DELIBERA C.C. NR. 8 DEL 10.03.2009). I N D I C E CAPO I NORME

Dettagli

Regolamento per il punto prestito della biblioteca dell Unione appartenente al Sistema Bibliotecario Lodigiano

Regolamento per il punto prestito della biblioteca dell Unione appartenente al Sistema Bibliotecario Lodigiano Regolamento per il punto prestito della biblioteca dell Unione appartenente al Sistema Bibliotecario Lodigiano PREMESSA La Biblioteca pubblica dell Unione di Comuni "Oltre Adda Lodigiano", con sede in

Dettagli

COMUNE DI PALAGIANO. Provincia di Taranto. Regolamento DEL MUSEO CIVICO NARRACENTRO

COMUNE DI PALAGIANO. Provincia di Taranto. Regolamento DEL MUSEO CIVICO NARRACENTRO COMUNE DI PALAGIANO Provincia di Taranto Regolamento DEL MUSEO CIVICO NARRACENTRO Approvato con Delibera di C.C. n. 12 del 19 marzo 2012 ART. 1 Denominazione e sede Il Museo Civico di Palagiano denominato

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI OFFIDA

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI OFFIDA REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI OFFIDA TITOLO I : DISPOSIZIONI GENERALI ARTICOLO 1 E istituita in Offida, nell ambito del Centro Culturale Permanente, una Biblioteca pubblica comunale, che riconosce

Dettagli

STATUTO-REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI FICARRA. TITOLO I Denominazione e Fini

STATUTO-REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI FICARRA. TITOLO I Denominazione e Fini STATUTO-REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI FICARRA TITOLO I Denominazione e Fini Art. 1 E istituita in Ficarra la Biblioteca Pubblica Comunale denominata Lucio Piccolo. Art. 2 La Biblioteca ha lo

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA CIVICA NEGRONI

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA CIVICA NEGRONI REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA CIVICA NEGRONI Adottato con deliberazione di C.C. n. 17 del 27.3.2014 Entrato in vigore il 17.4.2014 con contestuale pubblicazione della delibera REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA CONSULTA COMUNALE DEI GIOVANI

REGOLAMENTO PER LA CONSULTA COMUNALE DEI GIOVANI C O M U N E D I D E R U T A PROVINCIA DI PERUGIA REGOLAMENTO PER LA CONSULTA COMUNALE DEI GIOVANI CAPO I NORME ISTITUTIVE E ATTRIBUZIONI. Art. 1 Istituzione.. Art. 2 Attribuzioni.. CAPO II ORGANI DELLA

Dettagli

Testi regolamentari dell istituzione G. Minguzzi

Testi regolamentari dell istituzione G. Minguzzi Testi regolamentari dell istituzione G. Minguzzi REGOLAMENTO DEL SERVIZIO BIBLIOTECARIO INTEGRATO DELLE BIBLIOTECHE C. GENTILI DELL ISTITUTO DI PSICHIATRIA, P. OTTONELLO DELL UNIVERSITÀ DI BOLOGNA E G.

Dettagli

REGOLAMENTO BIBLIOTECA PROVINCIALE

REGOLAMENTO BIBLIOTECA PROVINCIALE REGOLAMENTO BIBLIOTECA PROVINCIALE TITOLO FINALITA E COMPITI Art. 1 La Biblioteca Provinciale di Frosinone è istituita come servizio informativo e culturale di base da rendere alla comunità. Art.2 La biblioteca

Dettagli

REGOLAMENTO CONSULTA COMUNALE DEL VOLONTARIATO

REGOLAMENTO CONSULTA COMUNALE DEL VOLONTARIATO REGOLAMENTO CONSULTA COMUNALE DEL VOLONTARIATO Approvato con deliberazione del C.C. n. 25 del 29/05/2013 Foglio 2/6 L Amministrazione Comunale di Settimo Milanese, al fine di riconoscere e valorizzare

Dettagli