PROVINCIA DI TERNI LA VAL TIBERINA PRODOTTO TIPICO A KM 0

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PROVINCIA DI TERNI LA VAL TIBERINA PRODOTTO TIPICO A KM 0"

Transcript

1 1 COMUNE DI OTRICOLI LA VAL TIBERINA PRODOTTO TIPICO A KM 0 Presso il centro storico di Otricoli dal 07 al 09 settembre 2012 si terrà OTRICOLI MUSIC FESTIVAL Eventi e Antiche Tradizioni, in Terra di Otricoli, un evento realizzato grazie al contributo della Regione Umbria inserito nel PSR misura 313 un evento che riesce a rievocare la ricca storia di Otricoli, un fine settimana all'insegna dell'unione tra musica, arte e gastronomia attraverso le direttrici del bando stesso: 1. accrescere l attrattiva delle aree rurali; 2. valorizzare le risorse naturali, architettoniche e culturali delle aree rurali rendendole attrattori turistici; 3. innescare processi di sviluppo sostenibile integrato; 4. promuovere la conoscenza dei prodotti di qualità del territorio; 5. promuovere l offerta turistica del territorio a livello nazionale e internazionale; 6. realizzare infrastrutture informative a supporto della promozione e della valorizzazione del territorio; 7. incoraggiare l adozione e la diffusione delle Tecnologie di Informazione e Comunicazione (TIC) per la promozione e il marketing territoriale. La presentazione del OTRICOLI MUSIC FESTIVAL Eventi e Antiche Tradizioni, in Terra di Otricoli avverrà con un convegno il 07 settembre presso la sala consiliare del Comune di Otricoli a partire dalle ore con il titolo : 1 LA VAL TIBERINA PRODOTTO TIPICO A KM 0 Il Tevere è stato protagonista della vita della nostra comunità fin dal passato, esso rappresenta uno spazio geografico che comprende, tocca e interessa 12 Province dell Italia Centrale, oltre a numerosi Enti di gestione di aree protette e Comunità Montane. Uno dei volti tipici dell Italia, forse il più caratteristico patrimonio di risorse naturalistiche, architettura, archeologia, tradizioni e cultura del nostro Paese, che pur ancora aspetta di essere inserito dell incoming nazionale e internazionale. Le caratteristiche, identità e vocazioni del territorio di Otricoli sono in gran parte rappresentative dell'intero territorio della regione Tiberina, ragion per cui si

2 2 COMUNE DI OTRICOLI intendono attivare gemellaggi sia culturali sia commerciali con regioni straniere, legate a grandi Fiumi, per incrementare reciproci interscambi e conoscenze. Otricoli può dunque valorizzare sia le proprie produzioni locali sia quelle di un'area assai più vasta che lo circonda, attraverso "marchi collettivi" e altri strumenti di co-marketing soprattutto verso l'estero; in questo l'attività di catalizzatore del Consorzio Tiberina risulta determinante, coinvolgendo tutti gli altri "attori" coinvolti nel progetto. SOGGETTO PROPONENTE: COMUNE DI OTRICOLI SOGGETTI COINVOLTI : REGIONE UMBRIA AUTORITA DI BACINO NAZIONALE DEL FIUME TEVERE COMUNITÀ MONTANA GAL COLDIRETTI CAMERA DI COMMERCIO E ARTIGIANATO DI TERNI CONSORZIO TIBERINA SLOW FOOD, CONDOTTA TERRE DELL UMBRIA MERIDIONALE APT UMBRIA AZIENDE / RIVENDITORI DI PRODOTTI TIPICI LOCALI 2

3 3 COMUNE DI OTRICOLI ORARIO E LUOGO : Presso la Sala Consiliare del Comune di Otricoli a partire dalle ore Ore Saluti del Sindaco a tutte le autorità Ore Presentazione del Secondo Rapporto Annuale del Consorzio Tiberina, a Otricoli (TR), dal titolo 700 giorni di un esperienza territoriale innovativa (riferito al lasso di tempo 29 gennaio dicembre 2011) Sotto l Alto Patronato del Presidente della Repubblica. Ore Il prodotto tipico legato al bacino della Teverina interventi fatti da tutti gli stakeholder coinvolti alla valorizzazione del prodotto tipico locale. Ore Laboratorio del gusto coordinato dagli esperti di Slow Food, ove verranno presentati i prodotti tipici locali con degustazioni guidate ed esperienze di educazione sensoriale. Uno spazio speciale sarà dedicato ai bambini, che saranno coinvolti in giochi e laboratori di educazione alimentare. QUADRO DI RIFERIMENTO La valorizzazione dei prodotti alimentari è diventata, nel corso degli ultimi anni, un elemento fondamentale per lo sviluppo di un territorio. Essa non ha soltanto risvolti, per quanto importanti, sul piano dell identità, della cultura e dell immagine ma rappresenta un investimento ad alto valore aggiunto per l intera economia regionale. 3

4 4 COMUNE DI OTRICOLI PROGETTUALITA : E proprio nella capacità di fare sistema della filiera agro-alimentare che si può intervenire per mantenere quei tratti di tipicità, unico elemento in grado di fare la differenza nei mercati globalizzati. Ed al fine di risultare vincenti in questa sfida c è bisogno di una comune strategia soprattutto nelle azioni rivolte al mercato. L intento è di presentare il prodotto tipico legato al bacino della Teverina attraverso una serie di interventi fatti da tutti gli stakeholder coinvolti alla valorizzazione del prodotto tipico locale: REGIONE UMBRIA IN PARTICOLARE ASSESSORATO AGRICOLTURA AUTORITA DI BACINO NAZIONALE DEL FIUME TEVERE IN PARTICOLARE ASSESSORATO TURISMO COMUNITÀ MONTANA GAL COLDIRETTI CAMERA DI COMMERCIO E ARTIGIANATO DI TERNI CONSORZIO TIBERINA SLOW FOOD, CONDOTTA TERRE DELL UMBRIA MERIDIONALE APT UMBRIA AZIENDE / RIVENDITORI DI PRODOTTI TIPICI LOCALI In particolar modo ci sarà l intervento di quei produttori che si sono riusciti ad imporre nei mercati nazionali ed internazionali come prodotto di nicchia e di qualità. 4

5 5 COMUNE DI OTRICOLI OBIETTIVI: Il progetto si pone come obiettivi primari: la promozione del territorio e della tradizione enogastronomica locale, attraverso menù, prodotti e tradizioni culturali che identificano il territorio. L iniziativa cerca di avvicinare le imprese agricole locali al mondo della ristorazione, valorizzando i cibi a Km Zero nei menù degli esercizi umbri creando un valore aggiunto per il consumatore e per il territorio la riqualificazione dell offerta ristorativa basata su una offerta qualificata che valorizza la cultura e la professionalità degli operatori. Le chiavi del successo e le difficoltà nella commercializzazione del prodotto tipico locale. Un confronto raffronto fra i vari produttori/aziende per affrontare le conflittualità insite nei mercati nazionali ed internazionali. Infine presso la piazzetta del Comune di Otricoli sarà presentato dalle aziende stesse che partecipano al convegno un piccolo Laboratorio del gusto* coordinato dagli esperti di Slow Food, ove verranno presentati i prodotti tipici locali con degustazioni guidate ed esperienze di educazione sensoriale. Uno spazio speciale sarà dedicato ai bambini, che saranno coinvolti in giochi e laboratori di educazione alimentare. Dal 07 al 09 settembre ci sarà itinerario enogastronomico tra i bar, i ristoranti e le pasticcerie del Centro storico un evento dedicato alla musica e alle tradizioni del territorio. Concerti che toccano i grandi generi musicali della storia, a 5

6 6 COMUNE DI OTRICOLI partire dal XII secolo fino alle più attuali contaminazioni tra culture, suoni e stili diversi. E inoltre, stand, taverne, incontri ed eventi che vedranno protagonisti i prodotti, le tradizioni enogastronomiche e la cucina di un territorio da sempre segnato e scandito dalla presenza del fiume Tevere, via di trasporto per molteplici prodotti, come l olio, il vino e il grano che dall epoca romana fino all 800 partivano dal porto di Otricoli per essere smerciati. Sarà possibile prendere un aperitivo; mangiare a prezzo fisso con menù dedicati all'evento e, infine, assaggiare la pasticceria locale negli esercizi commerciali che hanno aderito alla manifestazione e che esporranno la locandina di "Otricoli musici festival Eventi e Tradizioni in Terra di Otricoli" 6

PROGETTO DISTRETTI CULTURALI

PROGETTO DISTRETTI CULTURALI PROGETTO DISTRETTI CULTURALI Il progetto Distretti culturali nasce da un idea di Fondazione Cariplo per integrare la valorizzazione del patrimonio culturale con una più generale strategia di sviluppo del

Dettagli

Cibo, libri e... FIERA DI GENOVA

Cibo, libri e... FIERA DI GENOVA Cibo, libri e... FIERA DI GENOVA 21, 22, 23 Giugno 2013 FIERA DEL LIBRO E DEL TURISMO ENOGASTRONOMICO L editoria enogastronomica da alcuni anni registra una crescita notevole. I media hanno dato e continuano

Dettagli

Provincia di Pordenone

Provincia di Pordenone Provincia di Pordenone Iniziativa di promozione turistica del territorio provinciale SERVIZIO TURISMO E POLITICHE EUROPEE 11/06/2013 Il progetto Pordenone Wine & Food Love nasce nel 2011 con l intento

Dettagli

GRUPPO AZIONE LOCALE BASSO TIRRENO COSENTINO Programma di Sviluppo Rurale della Regione Calabria 2007-2013 PSR 2007-2013 - ASSE 4 APPROCCIO LEADER

GRUPPO AZIONE LOCALE BASSO TIRRENO COSENTINO Programma di Sviluppo Rurale della Regione Calabria 2007-2013 PSR 2007-2013 - ASSE 4 APPROCCIO LEADER GRUPPO AZIONE LOCALE BASSO TIRRENO COSENTINO PSR 2007-2013 - ASSE 4 APPROCCIO LEADER Programma di Sviluppo Locale BASSO TIRRENO COSENTINO SCHEDA MANIFESTAZIONE DI INTERESSE ALLA PRESENTAZIONE DI PROGETTI

Dettagli

ROMA E IL LAZIO a Expo Milano 2015

ROMA E IL LAZIO a Expo Milano 2015 ROMA E IL LAZIO a Expo Milano 2015 EXPO 2015: UNA GRANDE OPPORTUNITÀ PER LA CRESCITA E IL LAVORO Attesi 20 milioni di visitatori Già venduti 8 milioni di biglietti 23,5 miliardi di indotto previsto tra

Dettagli

Programma di Sviluppo Rurale 2014-2010. DOMODOSSOLA 18 settembre 2015

Programma di Sviluppo Rurale 2014-2010. DOMODOSSOLA 18 settembre 2015 Programma di Sviluppo Rurale 2014-2010 MISURA 19 CLLD LEADER LA SVILUPPO LOCALE DI TIPO PARTECIPATIVO DOMODOSSOLA 18 settembre 2015 1 Piemonte PROGRAMMAZIONE 2007-2013 PSR 2007-2013 ASSE IV LEADER 13 GRUPPI

Dettagli

FOCUS GROUP: LA VALORIZZAZIONE DEI PRODOTTI AGRICOLI ATTRAVERSO LE FILIERE CORTE E MODALITA DI COMMERCIALIZZAZIONE

FOCUS GROUP: LA VALORIZZAZIONE DEI PRODOTTI AGRICOLI ATTRAVERSO LE FILIERE CORTE E MODALITA DI COMMERCIALIZZAZIONE FOCUS GROUP: LA VALORIZZAZIONE DEI PRODOTTI AGRICOLI ATTRAVERSO LE FILIERE CORTE E MODALITA DI COMMERCIALIZZAZIONE Progettiamo insieme il piano di azione locale leader verso il 2020: partecipa anche tu!

Dettagli

CARTA DEL TURISMO RESPONSABILE DI COMUNITA CONCA BARESE

CARTA DEL TURISMO RESPONSABILE DI COMUNITA CONCA BARESE CARTA DEL TURISMO RESPONSABILE DI COMUNITA CONCA BARESE Noi cittadini, Associazioni, Operatori economici ed Istituzioni delle comunità ricadenti sul territorio del GAL CONCA BARESE, sottoscriviamo questo

Dettagli

Carta di qualità per la rete d imprese

Carta di qualità per la rete d imprese Carta di qualità per la rete d imprese L esposizione internazionale EXPO è un opportunità unica ed irripetibile per l economia dei nostri comuni che da secoli sono protagonisti nella produzione del patrimonio

Dettagli

Programma di eventi culturali finalizzato alla promozione turistica del territorio ed alla valorizzazione del Carignano del Sulcis.

Programma di eventi culturali finalizzato alla promozione turistica del territorio ed alla valorizzazione del Carignano del Sulcis. ALLEGATO 1 Programma di eventi culturali finalizzato alla promozione turistica del territorio ed alla valorizzazione del Carignano del Sulcis Relazione 1 PREMESSA Il settore turistico rappresenta per il

Dettagli

Stefania Cerutti. Università degli Studi del Piemonte Orientale

Stefania Cerutti. Università degli Studi del Piemonte Orientale Marketing territoriale, l approccio integrato delle filiere Stefania Cerutti Università degli Studi del Piemonte Orientale Agenda il territorio come sistema il marketing del territorio i prodotti turistici

Dettagli

IL PIANO DI SVILUPPO LOCALE SVILUPPO DELL OLTREPO PAVESE. Uno strumento per lo sviluppo delle imprese e del territorio

IL PIANO DI SVILUPPO LOCALE SVILUPPO DELL OLTREPO PAVESE. Uno strumento per lo sviluppo delle imprese e del territorio IL PIANO DI SVILUPPO LOCALE DELLA FONDAZIONE PER LO SVILUPPO DELL OLTREPO PAVESE Uno strumento per lo sviluppo delle imprese e del territorio LA FONDAZIONE PER LO SVILUPPO DELL OLTREPO PAVESE La Fondazione

Dettagli

OBIETTIVI DEL MASTER

OBIETTIVI DEL MASTER L Italia è una delle 5 maggiori destinazioni al mondo per turismo culturale e ambientale. 2 turisti stranieri su 3 considerano la cultura e il cibo come principale motivazione di un viaggio in Italia e

Dettagli

La Valorizzazione turistica ed enogastronomica dell entroterra entroterra ligure

La Valorizzazione turistica ed enogastronomica dell entroterra entroterra ligure La Valorizzazione turistica ed enogastronomica dell entroterra entroterra ligure Salone Sapori da Sfogliare- Genova 21.06.2013 Dott.ssa Susanna Citi_ Gal Provincia della Spezia Art.65 Reg. 1695/2005- Cooperazione

Dettagli

P.O. FSE Abruzzo 2007/2013 - PROGETTO SPECIALE MULTIASSE Turismo e accoglienza Piano Operativo 2011-2013 Linea di intervento 6 Asse 1 Adattabilità

P.O. FSE Abruzzo 2007/2013 - PROGETTO SPECIALE MULTIASSE Turismo e accoglienza Piano Operativo 2011-2013 Linea di intervento 6 Asse 1 Adattabilità P.O. FSE Abruzzo 2007/2013 - PROGETTO SPECIALE MULTIASSE Turismo e accoglienza Piano Operativo 2011-2013 Linea di intervento 6 Asse 1 Adattabilità Asse 2 Occupabilità - determinazione dirigenziale n. 171/DL9

Dettagli

FIGURA PROFESSIONALE SBOCCHI OCCUPAZIONALI

FIGURA PROFESSIONALE SBOCCHI OCCUPAZIONALI L Italia è una delle 5 maggiori destinazioni al mondo per turismo culturale e ambientale. Vanta, inoltre, una varietà e una ricchezza di produzioni e tipicità enogastronomiche difficilmente riscontrabile

Dettagli

CAPOFILA. Sostegno allo sviluppo del turismo rurale nel territorio a Sud della provincia di Padova. Collaborazioni PRESENTAZIONE AZIONI IN-FORMATIVE

CAPOFILA. Sostegno allo sviluppo del turismo rurale nel territorio a Sud della provincia di Padova. Collaborazioni PRESENTAZIONE AZIONI IN-FORMATIVE CAPOFILA Sostegno allo sviluppo del turismo rurale nel territorio a Sud della provincia di Padova PRESENTAZIONE AZIONI IN-FORMATIVE PRESENTAZIONE AZIONI IN-FORMATIVE Destinatari-Beneficiari (appartenenti

Dettagli

Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali. Attuazione dell impostazione LEADER

Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali. Attuazione dell impostazione LEADER UNIONE EUROPEA Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali Regione Puglia Attuazione dell impostazione LEADER Cos è il GAL? Il Gruppo di Azione Locale (GAL) è un gruppo formato da soggetti

Dettagli

STRADA DEL GUSTO NORD SARDEGNA

STRADA DEL GUSTO NORD SARDEGNA DISCIPLINARE DI QUALITÀ DELLA STRADA DEL GUSTO NORD SARDEGNA INDICE 1. PREMESSA... 3 1.1. TIPOLOGIE DI AZIENDE AMMESSE NELL ITINERARIO...5 2. REQUISITI DI QUALITÀ... 6 2.1. AZIENDE, CONSORZI E COOPERATIVE

Dettagli

Domenica inaugurazione di Levante Prof nella Fiera del Levante

Domenica inaugurazione di Levante Prof nella Fiera del Levante TESTATA: Il Giornale del Sud (weblink: www.ilgiornaledelsud.com/?p=12967) DATA: 27 febbraio 2015 TITOLO: Domenica inaugurazione di "Levante Prof" nella Fiera del Levante CLIENTE: DMP Srl Domenica inaugurazione

Dettagli

FEASR SVILUPPO RURALE 2014-2020. dott. agr. Filippo Sbuelz Venerdì 3.10.2014 Sede EnAIP Gorizia Via del Boschetto, 37

FEASR SVILUPPO RURALE 2014-2020. dott. agr. Filippo Sbuelz Venerdì 3.10.2014 Sede EnAIP Gorizia Via del Boschetto, 37 FEASR SVILUPPO RURALE 2014-2020 dott. agr. Filippo Sbuelz Venerdì 3.10.2014 Sede EnAIP Gorizia Via del Boschetto, 37 1) DOTAZIONE FINANZIARIA UE 95,3 MILIARDI EURO Italia 10,4 MILIARDI EURO + cofinanziamento

Dettagli

COMUNE DI SAN VENANZO PROVINCIA DI TERNI

COMUNE DI SAN VENANZO PROVINCIA DI TERNI COMUNE DI SAN VENANZO PROVINCIA DI TERNI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 71 DEL 27/07/2011 OGGETTO: PSR 2007/2013 MISURA 3.1.3- PROGETTO LUOGHI, TRADIZIONI E SAPORI DELLA TERRA UMBRA VIAGGIO ALLA

Dettagli

Le Misure del PSR proposte per la Montagna e le Foreste in attuazione del Documento Strategico Unitario (DSU) 2014 20 della Regione Piemonte

Le Misure del PSR proposte per la Montagna e le Foreste in attuazione del Documento Strategico Unitario (DSU) 2014 20 della Regione Piemonte Le Misure del PSR proposte per la Montagna e le Foreste in attuazione del Documento Strategico Unitario (DSU) 2014 20 della Regione Piemonte Assessorato allo Sviluppo della Montagna e alle Foreste Incontro

Dettagli

C I N E M A & C I B O F I L M F E S T I V A L

C I N E M A & C I B O F I L M F E S T I V A L FOOD FILM FEST C I N E M A & C I B O F I L M F E S T I V A L BERGAMO 15-20 SETTEMBRE 2015 piazza dante - domus bergamo quadriportico del sentierone palazzo dei contratti e delle manifestazioni COSA - DOVE

Dettagli

ALLEGATO A. Progetto di filiera corilicola relativo a: Sviluppo della qualità e dell innovazione di processo, ivi compresa la ricerca

ALLEGATO A. Progetto di filiera corilicola relativo a: Sviluppo della qualità e dell innovazione di processo, ivi compresa la ricerca ALLEGATO A Progetto di filiera corilicola relativo a: Sviluppo della qualità e dell innovazione di processo, ivi compresa la ricerca SPAZIO RISERVATO Identificazione richiedente/capofila Denominazione/Ragione

Dettagli

VERSO IL NUOVO PSL 2014-2020 Incontro pubblico

VERSO IL NUOVO PSL 2014-2020 Incontro pubblico VERSO IL NUOVO PSL 2014-2020 Incontro pubblico Torre di Mosto, 12 novembre 2015 VeGAL: il PSL risultati 2007/13 ll Programma di Sviluppo Locale (PSL) Itinerari, paesaggi e prodotti della terra gestito

Dettagli

I DISTRETTI CULTURALI

I DISTRETTI CULTURALI I DISTRETTI CULTURALI Prima parte della ricerca I musei italiani e i distretti culturali: punti di forza e di debolezza Interesse nazionale Ottobre 2011 A cura di Fondazione Cariplo per Aspen Institute

Dettagli

PROGRAMMAZIONE COMUNITARIA 2007-2013 - PSR CALABRIA

PROGRAMMAZIONE COMUNITARIA 2007-2013 - PSR CALABRIA PROGRAMMAZIONE COMUNITARIA 2007-2013 - PSR CALABRIA IL PIANO DI SVILUPPO LOCALE (PSL) DELL ALTO JONIO COSENTINO FEDERICO II : Un percorso tra storia, profumi e sapori Presentazione risultati di fine programmazione

Dettagli

DAL PROGETTO PER LO SVILUPPO DI UNA COMUNITA LOCALE ACCOGLIENTE ALLA NASCITA DEL PAESE ALBERGO SAINT

DAL PROGETTO PER LO SVILUPPO DI UNA COMUNITA LOCALE ACCOGLIENTE ALLA NASCITA DEL PAESE ALBERGO SAINT DAL PROGETTO PER LO SVILUPPO DI UNA COMUNITA LOCALE ACCOGLIENTE ALLA NASCITA DEL PAESE ALBERGO SAINT SAINT-MARCEL MARCEL Storia di un idea CONVEGNO INTERNAZIONALE Esperienze di turismo in ambiente alpino:

Dettagli

Proposta per una strategia di promozione dei prodotti agricoli lucani

Proposta per una strategia di promozione dei prodotti agricoli lucani DIPARTIMENTO POLITICHE AGRICOLE E FORESTALI Viale Vincenzo Verrastro, 10-85100 Potenza ass_agricoltura@regione.basilicata.it tel. 0971668710 fax 0971668731 L ASSESSORE Potenza lì 05/05/2014 MATERA 2019

Dettagli

Turismo rurale e fattorie didattiche: un opportunità di sviluppo nelle aree rurali

Turismo rurale e fattorie didattiche: un opportunità di sviluppo nelle aree rurali ADRIATIC IONIAN INTIATIVE: SUSTAINABLE CHILD AND YOUTH TOURISM FOR RURAL DEVELOPMENT IN ADRIATIC- IONIAN REGION Turismo rurale e fattorie didattiche: un opportunità di sviluppo nelle aree rurali International

Dettagli

(omissis) IL DIRIGENTE (omissis) determina

(omissis) IL DIRIGENTE (omissis) determina REGIONE PIEMONTE BU45 10/11/2011 Codice DB1704 D.D. 14 luglio 2011, n. 101 Rettifica determinazione dirigenziale n. 280 del 24.12.2010. (omissis) IL DIRIGENTE (omissis) determina fermo restando quant altro

Dettagli

V^ Edizione 3-4-5 e 10-11-12 Ottobre 2003 Certaldo Alto www.boccaccesca.it

V^ Edizione 3-4-5 e 10-11-12 Ottobre 2003 Certaldo Alto www.boccaccesca.it V^ Edizione 3-4-5 e 10-11-12 Ottobre 2003 Certaldo Alto www.boccaccesca.it Boccaccesca, rassegna di prodotti e piaceri del gusto, avendo maturato un esperienza da grande evento e un credito da parte di

Dettagli

SERVIZI PER L ENOGASTRONOMIA E L OSPITALITÀ ALBERGHIERA

SERVIZI PER L ENOGASTRONOMIA E L OSPITALITÀ ALBERGHIERA Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Istituto Professionale Servizi per l Enogastronomia e l Ospitalità Alberghiera A. Vespucci Via Valvassori Peroni 8-20133 Milano - Tel. 02.7610162

Dettagli

Salone del turismo rurale

Salone del turismo rurale Salone del turismo rurale 5-8 novembre 2015 Il Salone del Turismo Rurale E il primo evento in Italia interamente dedicato al turismo e allo stile di vita rurale. 1 edizione Palaexpo Veronafiere 5-8 novembre

Dettagli

REGIONE LAZIO Assessorato Ambiente e Cooperazione tra i Popoli PROGETTI INTEGRATI TERRITORIALI DELLE AREE PROTETTE

REGIONE LAZIO Assessorato Ambiente e Cooperazione tra i Popoli PROGETTI INTEGRATI TERRITORIALI DELLE AREE PROTETTE REGIONE LAZIO Assessorato Ambiente e Cooperazione tra i Popoli PROGETTI INTEGRATI TERRITORIALI DELLE AREE PROTETTE Agenzia Regionale Parchi Fabio Brini PIT aree protette Condizioni e opportunità per la

Dettagli

MORTADELLABÒ, CHI LA FA L'AFFETTA! BOLOGNA CELEBRA LA SUA REGINA ROSA

MORTADELLABÒ, CHI LA FA L'AFFETTA! BOLOGNA CELEBRA LA SUA REGINA ROSA Media Kit MAGGIO 2014 MORTADELLABÒ, CHI LA FA L'AFFETTA! BOLOGNA CELEBRA LA SUA REGINA ROSA Dopo il successo dello scorso anno, il Consorzio Mortadella Bologna si prepara a rilanciare il suo grande evento

Dettagli

LE ESPOSIZIONI UNIVERSALI ED EXPO MILANO 2015

LE ESPOSIZIONI UNIVERSALI ED EXPO MILANO 2015 LE ESPOSIZIONI UNIVERSALI ED EXPO MILANO 2015 3 Cosa è una Esposizione Universale Da oltre 100 anni, le Esposizioni Universali hanno un posto d eccellenza nell'educazione dei cittadini, del mondo e nel

Dettagli

EXPO 2015 WWF: LE BUONE ABITUDINI ALIMENTARI FANNO BENE AL PIANETA EVENTI SUL TERRITORIO PER EXPO 2015 OASI WWF PERSANO

EXPO 2015 WWF: LE BUONE ABITUDINI ALIMENTARI FANNO BENE AL PIANETA EVENTI SUL TERRITORIO PER EXPO 2015 OASI WWF PERSANO EXPO 2015 WWF: LE BUONE ABITUDINI ALIMENTARI FANNO BENE AL PIANETA EVENTI SUL TERRITORIO PER EXPO 2015 OASI WWF PERSANO TUTELA DELLA BIODIVERSITA ED AGRICOLTURA BIOLOGICA Domenica 25 Ottobre 2015 con inizio

Dettagli

G I U N T A P R O V I N C I A L E

G I U N T A P R O V I N C I A L E Estratto dal verbale della seduta del 26/04/2006 Delibera n. 154 del 26/04/2006 Oggetto: Prot. n 57128 Pagina 1 di 10 G I U N T A P R O V I N C I A L E Il 26 Aprile 2006 alle ore 09:30 si riunisce nella

Dettagli

Nutrire il pianeta, energia per la vita. Progetto di Elena Cazzaniga - Elena Riva Azienda Agricola La Botanica - Birago (MB)

Nutrire il pianeta, energia per la vita. Progetto di Elena Cazzaniga - Elena Riva Azienda Agricola La Botanica - Birago (MB) Nutrire il pianeta, energia per la vita Expo 2015 Sarà l'occasione anche per ripensare e riacquistare i vecchi saperi e sapori legati ai mestieri del cibo e dell'accoglienza. Includerà tutto ciò che riguarda

Dettagli

L Università degli Studi di Scienze Gastronomiche

L Università degli Studi di Scienze Gastronomiche L Università degli Studi di Scienze Gastronomiche L Università degli Studi di Scienze Gastronomiche, nata e promossa nel 2004 dall associazione internazionale Slow Food con la collaborazione delle regioni

Dettagli

GAL Oltrepo Mantovano Piano di Sviluppo Locale (sintesi)

GAL Oltrepo Mantovano Piano di Sviluppo Locale (sintesi) GAL Oltrepo Mantovano Agricoltura e Ambiente Un binomio tra sostenibilità e produttività per migliorare lo sviluppo delle aree rurali dell oltrepòmantovano 1 1. Il Gruppo di Azione Locale (GAL) Oltrepò

Dettagli

Presentazione Evento. 24/30 Novembre 2014

Presentazione Evento. 24/30 Novembre 2014 Presentazione Evento 24/30 Novembre 2014 Brescia Gustosa è un collettore di eventi mirati alla promozione e valorizzazione delle caratteristiche e delle eccellenze del nostro territorio, bresciano e italiano,

Dettagli

IL PROGETTO I RISTORANTI DEL CIRCUITO

IL PROGETTO I RISTORANTI DEL CIRCUITO IL PROGETTO L'enogastronomia mantovana è un patrimonio straordinariamente ricco e variegato, fatto di realtà produttive grandi, piccole e piccolissime. Un patrimonio di aziende, ma anche e soprattutto,

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 38 DEL 21 AGOSTO 2006

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 38 DEL 21 AGOSTO 2006 BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 38 DEL 21 AGOSTO 2006 REGIONE CAMPANIA - Giunta Regionale - Seduta del 14 luglio 2006 - Deliberazione N. 943 - Area Generale di Coordinamento - N. 13 -

Dettagli

E' Pistoia la nuova capitale italiana della cultura

E' Pistoia la nuova capitale italiana della cultura E' Pistoia la nuova capitale italiana della cultura Area centrale urbana, ampiezza dei settori toccati, qualità e completezza del progetto. Con queste motivazioni è stata Pistoia città toscana ad aggiudicarsi

Dettagli

I Parchi Letterari sono entrati nel 2012 a fare parte della Società Dante Alighieri.

I Parchi Letterari sono entrati nel 2012 a fare parte della Società Dante Alighieri. Il carnevale di Aliano a Palazzo Firenze e il primo laboratorio di responsabilità sociale nell agroalimentare: due opportunità per il recupero e la valorizzazione delle tradizioni e del patrimonio culturale

Dettagli

DISCIPLINARE MARCHIO OSPITALITA ITALIANA RISTORANTI ITALIANI NEL MONDO

DISCIPLINARE MARCHIO OSPITALITA ITALIANA RISTORANTI ITALIANI NEL MONDO DISCIPLINARE MARCHIO OSPITALITA ITALIANA RISTORANTI ITALIANI NEL MONDO Disciplinare Ristoranti Italiani nel Mondo Pagina 1/7 INDICE PREMESSA COS E IL MARCHIO OSPITALITA ITALIANA RISTORANTI ITALIANI NEL

Dettagli

LE STRADE DEL VINO. Corso di Marketing delle imprese agroalimentari. La Strada dei Sapori del Medio Tirreno Cosentino. Prof. Gervasio Antonelli

LE STRADE DEL VINO. Corso di Marketing delle imprese agroalimentari. La Strada dei Sapori del Medio Tirreno Cosentino. Prof. Gervasio Antonelli Corso di Marketing delle imprese agroalimentari Prof. Gervasio Antonelli LE STRADE DEL VINO La Strada dei Sapori del Medio Tirreno Cosentino A cura di: Mario Motolese Erika Venturini Indice Cos è una strada

Dettagli

PROGETTO Impari S. Impari S. Repubblica Italiana

PROGETTO Impari S. Impari S. Repubblica Italiana PROGETTO Interventi di informazione, formazione e azioni di sistema per le aree GAL della Sardegna PROGETTO Interventi di informazione, formazione e azioni di sistema per le aree GAL della Sardegna Lo

Dettagli

OPPORTUNITÀ E PROSPETTIVE DI RIQUALIFICAZIONE E VALORIZZAZIONE

OPPORTUNITÀ E PROSPETTIVE DI RIQUALIFICAZIONE E VALORIZZAZIONE MADEEXPO - MILANO 5-8 OTTOBRE 2011 PRESENTAZIONE EVENTO BORGHI&CENTRISTORICI OPPORTUNITÀ E PROSPETTIVE DI RIQUALIFICAZIONE E VALORIZZAZIONE DEI BORGHI E CENTRI STORICI ITALIANI Intervento dell Ing. Francesco

Dettagli

superato le partenze), solo nel 1993.

superato le partenze), solo nel 1993. BANDO PER L ASSEGNAZIONE DEI CONTRIBUTI PER LA REALIZZAZIONE DI PROGETTI PRESENTATI DA ASSOCIAZIONI, ENTI, ISTITUTI IN ATTUAZIONE DEGLI OBIETTIVI DEL PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE SAPERE I SAPORI -

Dettagli

L esperienza dell 'Area di Crisi di Tossilo. Il PSL dell Areadi Crisi di Porto Torres

L esperienza dell 'Area di Crisi di Tossilo. Il PSL dell Areadi Crisi di Porto Torres Contenuti del seminario 3 Modello I PFSL: un nuovo modello di intervento per contrastare la crisi a favore dello sviluppo locale Esperienze L esperienza dell 'Area di Crisi di Tossilo Focus Area di Crisi

Dettagli

PROGETTO REGIONALE FILIERA CORTA Rete regionale per la valorizzazione dei prodotti agricoli toscani.

PROGETTO REGIONALE FILIERA CORTA Rete regionale per la valorizzazione dei prodotti agricoli toscani. ALLEGATO A REGIONE TOSCANA DIREZIONE GENERALE SVILUPPO ECONOMICO PROGETTO REGIONALE FILIERA CORTA Rete regionale per la valorizzazione dei prodotti agricoli toscani. 1 PREMESSA Molti avvenimenti in questi

Dettagli

UN IDEA DI SVILUPPO. EXPO 2015: un acceleratore di opportunità. Guardare a Viterbo con gli occhi nuovi dell Expo 2015

UN IDEA DI SVILUPPO. EXPO 2015: un acceleratore di opportunità. Guardare a Viterbo con gli occhi nuovi dell Expo 2015 UN IDEA DI SVILUPPO Viterbo sceglie di coniugare identità, territorio tradizione ed innovazione. In accordo con le linee indicate dalla Regione, Viterbo sceglie di investire su: La valorizzazione della

Dettagli

Conosci il tuo territorio

Conosci il tuo territorio Gruppo di Azione Locale per l Oltrepò mantovano EDUCA E INFORMA TUTELA TUTELA Conosci il tuo territorio Che cos è il GAL Il GAL Oltrepo Mantovano è una società consortile a responsabilità limitata fondata

Dettagli

Master in. Food Design. Milano

Master in. Food Design. Milano Master in Food Design 22 26 giugno 2015 2015 venerdì febbraio Civitanova Marche Milano LIBERA UNIVERSITÀ DI LINGUE E COMUNICAZIONE IULM Via Carlo Bo, 1 20143 Milano T +39 02 891412311 F +39 02 891412371

Dettagli

il Sottoscritto..., in qualità di: Legale rappresentante di:... Amministratore unico di:...

il Sottoscritto..., in qualità di: Legale rappresentante di:... Amministratore unico di:... Spett.le Comitato Promotore delle Denominazioni di Origine Protette (D.O.P.) Caseus Romae, Ricotta Romana, Caciotta Romana e della Indicazione Geografica Tipica Abbacchio Romano, Promotore del P.I.F: Interventi

Dettagli

Il Progetto Oltrebampe Oltre bambini e prodotti agricoli di eccellenza

Il Progetto Oltrebampe Oltre bambini e prodotti agricoli di eccellenza Percorsi di educazione alimentare Il Progetto Oltrebampe Oltre bambini e prodotti agricoli di eccellenza Il progetto OltreBampè affrontando il tema dello sviluppo sostenibile intende promuovere la valorizzazione

Dettagli

Napoli, LHC, 1L. Prot.n.29975/A Al Signor Presidente della Giunta Regionale della Campania Via S. Lucia, n. 81 NAPOLI

Napoli, LHC, 1L. Prot.n.29975/A Al Signor Presidente della Giunta Regionale della Campania Via S. Lucia, n. 81 NAPOLI Consiglio Regionale (Iella Cani pan io Prot.n.29975/A Al Signor Presidente della Giunta Regionale della Campania Via S. Lucia, n. 81 NAPOLI Al Presidente della VIII e li Commissione Consiliare Permanente

Dettagli

2.1 Settore Beni culturali e ambientali XGestione del territorio rurale

2.1 Settore Beni culturali e ambientali XGestione del territorio rurale REGIONANDO 2001 REGIONE EMILIA-ROMAGNA ASSESSORATO TURISMO.COMMERCIO SERVIZIO TURISMO E QUALITA AREE TURISTICHE UFFICIO QUALITA AREE TURISTICHE ITINERARI TURISTICI ENOGASTRONOMICI DELL EMILIA ROMAGNA -

Dettagli

Attuazione Asse VI SVILUPPO URBANO SOSTENIBILE avviso seconda fase Incontri tecnici Catania, 15 marzo 2010 Palermo, 16 marzo 2010

Attuazione Asse VI SVILUPPO URBANO SOSTENIBILE avviso seconda fase Incontri tecnici Catania, 15 marzo 2010 Palermo, 16 marzo 2010 Attuazione Asse VI SVILUPPO URBANO SOSTENIBILE avviso seconda fase Incontri tecnici Catania, 15 marzo 2010 Palermo, 16 marzo 2010 Assessorato Beni Culturali e Identità Siciliana Dipartimento Beni Culturali

Dettagli

PROGETTO DI COOPERAZIONE TRANSNAZIONALE Sezione II PROGETTO DI APPLICAZIONE LOCALE 4. IL PROGETTO NEL CONTESTO DELLA STRATEGIA DI SVILUPPO LOCALE

PROGETTO DI COOPERAZIONE TRANSNAZIONALE Sezione II PROGETTO DI APPLICAZIONE LOCALE 4. IL PROGETTO NEL CONTESTO DELLA STRATEGIA DI SVILUPPO LOCALE PROGETTO DI COOPERAZIONE TRANSNAZIONALE Sezione II PROGETTO DI APPLICAZIONE LOCALE 1. TITOLO DEL PROGETTO DI COOPERAZIONE ECO LEADER NETWORK - turismo sostenibile in connessione con la valorizzazione e

Dettagli

INSEGNA ITALIA THE BEST OF ITALY ITALIAN STYLE. Identità e cultura del mangiare italiano un modello di Ristorante e Concept Store

INSEGNA ITALIA THE BEST OF ITALY ITALIAN STYLE. Identità e cultura del mangiare italiano un modello di Ristorante e Concept Store INSEGNA ITALIA THE BEST OF ITALY ITALIAN STYLE Identità e cultura del mangiare italiano un modello di Ristorante e Concept Store tipicamente che nasce dall esperienza made in Italy dei Wigwam per il Club

Dettagli

UNIONE EUROPEA Fondo europeo di sviluppo regionale

UNIONE EUROPEA Fondo europeo di sviluppo regionale UNIONE EUROPEA Fondo europeo di sviluppo regionale BENVENUTO! In questo viaggio attraverso la Lombardia che si prepara ad Expo, potrai scoprire molte cose che forse ancora non sai della tua regione e della

Dettagli

A SCUOLA CON GUSTO. Progetto di educazione alimentare, sensoriale e del gusto

A SCUOLA CON GUSTO. Progetto di educazione alimentare, sensoriale e del gusto A SCUOLA CON GUSTO Progetto di educazione alimentare, sensoriale e del gusto Il progetto A SCUOLA CON GUSTO Il progetto A SCUOLA CON GUSTO, giunto oggi alla quarta edizione, mira ad avvicinare adulti e

Dettagli

L OSSERVATORIO NAZIONALE

L OSSERVATORIO NAZIONALE L OSSERVATORIO NAZIONALE DELL AGRITURISMO Formulare proposte per la determinazione dei criteri di classificazione delle aziende agrituristiche secondo criteri omogenei per l intero territorio nazionale

Dettagli

Portale Regionale del Prodotto Tipico e Biologico

Portale Regionale del Prodotto Tipico e Biologico Portale Regionale del Prodotto Tipico e Biologico Legge Regione Umbria n. 21 del 20/08/2001 Disposizioni in materia di coltivazione, allevamento, sperimentazione, commercializzazione e consumo di organismi

Dettagli

PAESI D IRPINIA: IL TERRITORIO INTERNO VERSO IL TURISMO

PAESI D IRPINIA: IL TERRITORIO INTERNO VERSO IL TURISMO PAESI D IRPINIA PAESI D IRPINIA: IL TERRITORIO INTERNO VERSO IL TURISMO STRATEGIE DI SVILUPPO LOCALE PER I COMUNI DELLA PROVINCIA DI AVELLINO Regione Campania GLI OBIETTIVI DI SVILUPPO Il progetto di valorizzazione

Dettagli

PROPOSTA DI PROGRAMMA QUADRIENNIO 2014-2018

PROPOSTA DI PROGRAMMA QUADRIENNIO 2014-2018 PROPOSTA DI PROGRAMMA QUADRIENNIO 2014-2018 Il comitato di condotta ha individuato gli obiettivi principali da raggiungere nei prossimi quattro anni in relazione alle indicazioni dei programmi portati

Dettagli

AGIRE POR Sviluppo locale orientato alle pari opportunità Sardegna Calabria LA RETE DELLE FATTORIE DIDATTICHE DEL NORD-OVEST DELLA SARDEGNA

AGIRE POR Sviluppo locale orientato alle pari opportunità Sardegna Calabria LA RETE DELLE FATTORIE DIDATTICHE DEL NORD-OVEST DELLA SARDEGNA Presidenza del Consiglio dei Ministr Dipartimento per i Diritti le Pari Opportun CALABRIA AGIRE POR Sviluppo locale orientato alle pari opportunità Sardegna Calabria LA RETE DELLE FATTORIE DIDATTICHE DEL

Dettagli

Fondazione per la valorizzazione dei prodotti agroalimentari di qualità

Fondazione per la valorizzazione dei prodotti agroalimentari di qualità Fondazione per la valorizzazione dei prodotti agroalimentari di qualità Fondazione Qualivita - Piazza Matteotti, 30-53100 Siena, Italy - Tel +39 0577 202545 - Fax +39 0577 202562 e-mail info@qualivita.it

Dettagli

SALONE PROFESSIONALE DELL AGROALIMENTARE E DELL ENOGASTRONOMIA DI QUALITÀ

SALONE PROFESSIONALE DELL AGROALIMENTARE E DELL ENOGASTRONOMIA DI QUALITÀ NAPOLI 3/5 Dicembre 2015 Mostra d Oltremare SALONE PROFESSIONALE DELL AGROALIMENTARE E DELL ENOGASTRONOMIA DI QUALITÀ media partner partner istituzionali L EXPO CONTINUA A NAPOLI: DAL 3 AL 5 DICEMBRE ALLA

Dettagli

Misura 421 Cooperazione interterritoriale e transnazionale Azione 2 Cooperazione Transnazionale Progetto MeDIETerranea

Misura 421 Cooperazione interterritoriale e transnazionale Azione 2 Cooperazione Transnazionale Progetto MeDIETerranea Allegato alla Deliberazione del Consiglio di Amministrazione del GAL Polesine Adige n. 46 del 8/03/03 FEASR REGIONE DEL VENETO Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale: l Europa investe nelle zone

Dettagli

I prodotti della nostra terra non fanno il giro della Terra

I prodotti della nostra terra non fanno il giro della Terra I prodotti della nostra terra non fanno il giro della Terra Progetto rivolto alle classi della scuola primaria dell Emilia Romagna per l anno scolastico 2010-2011 COLDIRETTI Coldiretti, con un milione

Dettagli

LA MOSTRA SENSATIONAL UMBRIA CON GLI SCATTI DI STEVE

LA MOSTRA SENSATIONAL UMBRIA CON GLI SCATTI DI STEVE DAL 1 AL 30 NOVEMBRE PROTAGONISTA L UMBRIA CON FRANTOI APERTI 5 WEEKEND DEDICATI ALL OLIO EXTRAVERGINE DI OLIVA E AI PRODOTTI AGROALIMENTARI DI QUALITA TRA DEGUSTAZIONI, PASSEGGIATE, CONVEGNI, MUSICA LA

Dettagli

Cos è il Road Show 2014

Cos è il Road Show 2014 ROAD SHOW 2014 Cos è il Road Show 2014 Nel 2014 la Puglia sarà presente nelle principali città europee, collegate con voli diretti, con il Road Show 2014 #Weareinpuglia: un programma di eventi e attività

Dettagli

Misura 421 Cooperazione interterritoriale e transnazionale Azione 2 Cooperazione Transnazionale Progetto MeDIETerranea

Misura 421 Cooperazione interterritoriale e transnazionale Azione 2 Cooperazione Transnazionale Progetto MeDIETerranea Allegato alla Deliberazione del Consiglio di Amministrazione del GAL Polesine Adige n. 45 del 8/03/03* FEASR REGIONE DEL VENETO Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale: l Europa investe nelle zone

Dettagli

Federazione Strade dei Vini e Sapori di Lombardia

Federazione Strade dei Vini e Sapori di Lombardia Federazione Strade dei Vini e Sapori di Lombardia SITUAZIONE DELLA FEDERAZIONE DELLE STRADE DEL VINO E DEI SAPORI DI LOMBARDIA A DICEMBRE 2013 La Federazione delle Strade del vino e dei sapori di Lombardia

Dettagli

FEASR Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale : L Europa investe nelle

FEASR Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale : L Europa investe nelle FEASR Fondo europeo agricolo : L Europa investe nelle G.A.L. SIBILLA Società Consortile a r. l. Località Rio, 1 62032 Camerino (MC) P. IVA 01451540437 Telefono 0737 637552 Fax 0737 637552 E mail info@galsibilla.it

Dettagli

Premio Eco And The City Giovanni Spadolini - edizione 2014-2015

Premio Eco And The City Giovanni Spadolini - edizione 2014-2015 Presentazione della domanda di partecipazione Premio Eco And The City Giovanni Spadolini - edizione 2014-2015 Formulario di iscrizione Categoria SELEZIONARE UNA CATEGORIA: Categoria 1: dedicata alle amministrazioni

Dettagli

Il Progetto Oltrebampe

Il Progetto Oltrebampe Il Progetto in sintesi Il Progetto Oltrebampe Oltre bambini e prodotti agricoli di eccellenza Descrizione del progetto OltreBampè affronta il tema dello sviluppo sostenibile dei sistemi urbani, facendo

Dettagli

Prot.n. AI Presidente del Consiglio regionale della Campania. Dott. Paolo Romano SEDE. Oggetto: Trasmissione proposta di legge.

Prot.n. AI Presidente del Consiglio regionale della Campania. Dott. Paolo Romano SEDE. Oggetto: Trasmissione proposta di legge. / Prot.n. AI Presidente del Consiglio regionale della Campania Dott. Paolo Romano SEDE Oggetto: Trasmissione proposta di legge. Si trasmette, in allegato, Campana ad iniziativa Caldoro Presidente. la proposta

Dettagli

Percorsi fra vino e grandi architetture Un progetto unico in Italia

Percorsi fra vino e grandi architetture Un progetto unico in Italia TOSCANA WINE ARCHITECTURE TOSCANA WINE ARCHITECTURE Percorsi fra vino e grandi architetture Un progetto unico in Italia Un circuito di 25 cantine d autore e di design, contemporanee per le loro lo spirito

Dettagli

IMPIANTI E ATTREZZATURE

IMPIANTI E ATTREZZATURE www.fieragate.it contemporaneamente la prima borsa del turismo gate & gusto SETTORI IN ESPOSIZIONE IMPIANTI E ATTREZZATURE Ristorazione, Pub, Pizzeria, Bar, Birrerie, Enoteche, Pasticceria, Gelateria,

Dettagli

Manifestazione d interesse Progetti Chiave

Manifestazione d interesse Progetti Chiave PROGRAMMA DI SVILUPPO LOCALE (PSL) 2014-2020 Manifestazione d interesse Progetti Chiave (Scheda SOLO per PRIVATI) Adesione ai Progetti Chiave nell ambito del Programma di Sviluppo Locale Leader 2014-2020

Dettagli

CANTIERE2020 COSTRUIAMO INSIEME IL NUOVO PROGRAMMA DI SVILUPPO DEL GAL AVVISO PUBBLICO PER L INDIVIDUAZIONE DEI PROGETTI CHIAVE

CANTIERE2020 COSTRUIAMO INSIEME IL NUOVO PROGRAMMA DI SVILUPPO DEL GAL AVVISO PUBBLICO PER L INDIVIDUAZIONE DEI PROGETTI CHIAVE CANTIERE2020 COSTRUIAMO INSIEME IL NUOVO PROGRAMMA DI SVILUPPO DEL GAL AVVISO PUBBLICO PER L INDIVIDUAZIONE DEI PROGETTI CHIAVE Dopo la positiva esperienza della prima fase di vita (2008 luglio 2014, portati

Dettagli

Modulo 4: i bandi promossi dagli enti pubblici e privati

Modulo 4: i bandi promossi dagli enti pubblici e privati I BANDI PROMOSSI DAL GAL DELTA 2000 PROSSIME OPPORTUNITA - curiosando qua e la LA PROSSIMA PROGRAMMAZIONE CONSIGLI UTILI I BANDI PROMOSSI DAL GAL DELTA 2000 a favore del turismo Bando per le Microimprese

Dettagli

AZIENDA AGRICOLA IL FAGGETO

AZIENDA AGRICOLA IL FAGGETO AZIENDA AGRICOLA IL FAGGETO Genuinità e località del prodotto: Il ricordo dei sapori e degli odori delle merende della tradizione AZIENDA AGRICOLA IL FAGGETO L area in cui è situata l azienda è la Valtiberina

Dettagli

UNIVERSITà dei SAPORI

UNIVERSITà dei SAPORI UNIVERSITà dei SAPORI Esempio riuscito di partenariato pubblicoprivato. Società consortile nata nel 1996 e costituita da soggetti privati e pubblici tra cui, Confcommercio Perugia, Regione Umbria, Province

Dettagli

Bari 18 Gennaio 2016 Gal e Gac: una nuova politica di sviluppo locale in Puglia

Bari 18 Gennaio 2016 Gal e Gac: una nuova politica di sviluppo locale in Puglia Bari 18 Gennaio 2016 Gal e Gac: una nuova politica di sviluppo locale in Puglia LE NOVITA DELLA PROGRAMMAZIONE 2014-2020 INTRODUZIONE APPROCCIO PLURIFONDO FEASR - FEAMP INTRODUZIONE STRATEGIA AREE INTERNE

Dettagli

MASTER per MANAGER DEL TURISMO ENOGASTRONOMICO

MASTER per MANAGER DEL TURISMO ENOGASTRONOMICO MASTER per MANAGER DEL TURISMO ENOGASTRONOMICO Presentazione Il turismo legato all'enogastronomia è divenuto ormai parte integrante dell'offerta turistica italiana. Turismo,territorio, enogastronomia sono

Dettagli

Valutazione Crediti e proposte Progetti. Area Turismo

Valutazione Crediti e proposte Progetti. Area Turismo Valutazione Crediti e proposte Progetti Area Turismo a cura di Bruno Turra Questo documento intende affrontare l analisi delle priorità di valutazione nell area turismo individuandone le principali componenti

Dettagli

Trasporto di Qualità per Alimenti Sicuri

Trasporto di Qualità per Alimenti Sicuri 25/26/27 Settembre 2015 Con il Patrocinio di Food n Motion è il primo evento nel panorama nazionale delle manifestazioni legate al food&beverage che parla di cibo trattando uno degli anelli vitali della

Dettagli

L EDUCAZIONE AGROALIMENTARE

L EDUCAZIONE AGROALIMENTARE VENETO AGRICOLTURA E L EDUCAZIONE AGROALIMENTARE Attraverso l attività dei propri Centri Sperimentali ed Aziende Pilota, promuove la ricerca applicata alle produzioni agro-alimentari studiando sistemi

Dettagli

PATTO TERRITORIALE DELLA VALLE DEL CHIESE

PATTO TERRITORIALE DELLA VALLE DEL CHIESE Allegato parte integrante Criteri di coerenza per la selezione della progettualità privata ALLEGATO B) PATTO TERRITORIALE DELLA VALLE DEL CHIESE CRITERI DI COERENZA PER LA SELEZIONE DELLA PROGETTUALITA

Dettagli

Promozione, Educazione, Informazione:

Promozione, Educazione, Informazione: PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE LAZIO 2007-2013 U N I O N E E U R O P E A Fondo Europeo Agricolo per lo sviluppo rurale. L Europa investe nelle zone rurali REGIONE LAZIO ASSESSORATO ALLE POLITICHE AGRICOLE

Dettagli

MONCALIERI CITTA DEL PROCLAMA G.U.S.T.O. Genuine Usanze Sulla Tavola Oggi. A Moncalieri oltre l arco a tavola con le stagioni. Foto MATTHEW MOLCHEN

MONCALIERI CITTA DEL PROCLAMA G.U.S.T.O. Genuine Usanze Sulla Tavola Oggi. A Moncalieri oltre l arco a tavola con le stagioni. Foto MATTHEW MOLCHEN MONCALIERI CITTA DEL PROCLAMA G.U.S.T.O. Genuine Usanze Sulla Tavola Oggi A Moncalieri oltre l arco a tavola con le stagioni Foto MATTHEW MOLCHEN MOSTRA MERCATO SULLA CULTURA ALIMENTARE MONCALIERI 21 22

Dettagli

IL MOLISE D ECCELLENZA STRATEGIE E LOGICHE COMPETITIVE PER LE IMPRESE AGROALIMENTARI E TURISTICHE DEL TERRITORIO

IL MOLISE D ECCELLENZA STRATEGIE E LOGICHE COMPETITIVE PER LE IMPRESE AGROALIMENTARI E TURISTICHE DEL TERRITORIO IL MOLISE D ECCELLENZA STRATEGIE E LOGICHE COMPETITIVE PER LE IMPRESE AGROALIMENTARI E TURISTICHE DEL TERRITORIO PERCORSO FORMATIVO PART TIME E MODULARE IN COLLABORAZIONE CON MAGGIO LUGLIO 2016 CUOA Business

Dettagli