ORDINE ARCHITETTI PPC PROVINCIA VARESE

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ORDINE ARCHITETTI PPC PROVINCIA VARESE"

Transcript

1 ORDINE ARCHITETTI PPC PROVINCIA VARESE organizza in collaborazione con PRO FIRE ENTE ACCREDITATO Corso tecnico di aggiornamento in materia di prevenzione Incendi Art. 7 D.M. 05/08/2011 AUTORIZZAZIONE IN FASE DI OTTENIMENTO Corso tecnico di aggiornamento professionale continuo DPR 7/08/2012 n. 137 Sede Corso Villa Gianetti Sala Bovindo Via Roma 22 SARONNO (VA) CORSO 16 ORE D.M. 20/12/2012 (cod. VA_1) 07/09/2015 ore D.M. 20/12/2012 RIVELAZIONE INCENDI 14/09/2015 ore D.M. 20/12/2012 ESEMPI DI DIMENSIONAMENTO IMPIANTI DI SPEGNIMENTO A GAS INERTE SECONDO EN PROGETTAZIONE, INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE. 21/09/2015 ore DECRETO IMPIANTI D.M. 20/12/ RETI IDRANTI E GRUPPI DI POMPAGGIO 05/10/2015 ore DECRETO IMPIANTI D.M. 20/12/ IMPIANTI SPRINKLER CORSO 8 ORE PROTEZIONE ATTIVA (cod. VA_2) 12/10/2015 ore D.M. 20/12/2012 I SISTEMI DI SPEGNIMENTO AD ACQUA NEBULIZZATA 19/10/2015 ore VULNERABILITA SISMICA DELL IMPIANTISTICA ANTINCENDIO CORSO 8 ORE PROTEZIONE PASSIVA (cod. VA_3) 26/10/2015 ore IL CALCOLO DEL CARICO D INCENDIO E LE CURVE D INCENDIO 16/11/2015 ore LA REAZIONE AL FUOCO DEI MATERIALI CORSO 8 ORE VENTILAZIONE (cod. VA_4) 23/11/2015 ore SISTEMI DI EVACUAZIONE NATURALE DI FUMO E CALORE 30/11/2015 ore SISTEMI DI EVACUAZIONE FORZATA DI FUMO E CALORE CORSO 8 ORE PREVENZIONE INCENDI (cod. VA_5) 09/12/2015 ore IL NUOVO CODICE DI PREVENZIONE INCENDI 2015 ED IL DPR 151/ /12/2015 ore LA SCIA IN PRATICA 12 cfp cfp cfp* * In fase di ottenimento Rilascio crediti formativi CFP ove autorizzati dalla Direzione Regionale Lombardia VV.F.

2 CORSO 16 ORE D.M. 20/12/2012 (cod. VA_1) 07/09/2015 D.M. 20/12/2012 RIVELAZIONE INCENDI Introduzione D.M. 20 dicembre 2012: Regola tecnica di prevenzione incendi per gli impianti di protezione attiva contro l'incendio installati nelle attività soggette ai controlli di prevenzione incendi. Impianti di rilevazione incendi (Fumo, gas, temperatura, barriere ad aspirazione). Norma UNI Norma EN 54 (produttori). Confronto con casi particolari richiamati in Norme verticali. Verifiche in fase di perizia tecnica. Verifiche in fase di collaudo impianto. Esempio di manuale d uso e manutenzione dell impianto (vedi D.M. 20dicembre 2012). Documenti da allegare e richiedere all installatore/prog. (dich. Conf.,marcatura CE, Dich. Imp., etc.). P. G. MARELLI 14/09/2015 D.M. 20/12/2012. ESEMPI DI DIMENSIONAMENTO IMPIANTI DI SPEGNIMENTO A GAS INERTE SECONDO EN ED ACCENNI SUI SISTEMI DI RILEVAZIONE SECONDO UNI Progettazione, installazione e manutenzione. Introduzione D.M. 20 dicembre 2012: Regola tecnica di prevenzione incendi per gli impianti di protezione attiva contro l'incendio installati nelle attività soggette ai controlli di prevenzione incendi. Cenni sulla tecnologia H2O + Gas. Impianto spegnimento a gas inerti, CO2, etc. Verifiche in fase di perizia tecnica. Verifiche in fase di collaudo impianto. Esempio di manuale d uso e manutenzione dell impianto (vedi D.M. 20 dicembre 2012). Documenti da allegare e richiedere all installatore/prog. (Dich. Conf., marcatura CE, Dich. Imp., etc.). F. MILAN

3 CORSO 16 ORE D.M. 20/12/2012 (cod. VA_1) 21/09/2015 D.M. 20/12/2012 RETI IDRANTI E GRUPPI DI POMPAGGIO Introduzione D.M. 20 dicembre 2012: Regola tecnica di prevenzione incendi per gli impianti di protezione attiva contro l'incendio installati nelle attività soggette ai controlli di prevenzione incendi. Rete idranti e gruppi di pompaggio. Norma UNI Norma UNI Norma UNI Confronto con casi particolari richiamati in Norme verticali. Verifiche in fase di perizia tecnica. Verifiche in fase di collaudo impianto. Esempio di manuale d uso e manutenzione dell impianto (vedi D.M. 20 dicembre 2012). Documenti da allegare e richiedere all installatore/prog. (dich. Conf, marcatura CE, Dich. Imp., etc.). G. BONANSEA 05/10/2015 D.M. 20/12/2013 IMPIANTI SPRINKLER Introduzione D.M. 20 dicembre 2012: Regola tecnica di prevenzione incendi per gli impianti di protezione attiva contro l'incendio installati nelle attività soggette ai controlli di prevenzione incendi. Reti sprinkler e gruppi di pompaggio Norma UNI Norme NFPA (richiami ed esempi di confronto) Verifiche in fase di perizia tecnica Verifiche in fase di collaudo impianto Esempio di manuale d uso e manutenzione dell impianto (vedi D.M. 20/12/2212) Documenti da allegare e richiedere all installatore/progettista A. PERTILE

4 CORSO 8 ORE PROTEZIONE ATTIVA (cod. VA_2) 12/10/2015 D.M. 20/12/2012 I SISTEMI DI SPEGNIMENTO AD ACQUA NEBULIZZATA: PROGETTAZIONE, INSTALLAZIONE ED APPROVAZIONE Introduzione D.M. 20 dicembre 2012: Regola tecnica di prevenzione incendi per gli impianti di protezione attiva contro l'incendio installati nelle attività soggette ai controlli di prevenzione incendi Inquadramento della tecnologia Water Mist all interno del sistema normativo nazionale ed internazionale Progressi nella realizzazione dello standard europeo UNI CEN TS Norme NFPA (richiami ed esempi di confronto) Ambiti di applicazione dei sistemi Water Mist N. FRISINA 19/10/2015 VULNERABILITA SISMICA DELL IMPIANTISTICA ANTINCENDIO Accorgimenti antisismici nella progettazione e realizzazione di impianti antincendio Approcci NFPA e FM. Materiali per staffaggi e prodotti certificati commercialmente disponibili. Esempi di dimensionamento F. BARAZZA

5 CORSO 8 ORE PROTEZIONE PASSIVA (cod. VA_3) 26/10/2015 CALCOLO DEL CARICO D INCENDIO E LE CURVE D INCENDIO Le responsabilità del progettista antincendio Introduzione al DM 09 marzo 2007 Il carico d'incendio: cosa rappresenta e come si calcola Le curve nominali e le curve naturali d'incendio per la determinazione della classe di resistenza al fuoco Le classi degli edifici e determinazione delle prestazioni di resistenza al fuoco delle costruzioni Esempi pratici del calcolo del carico d'incendio Documenti da allegare e richiedere all installatore/progettista (Dich. Conf. e marcatura CE, DICH.IMP. etc) Gli Eurocodici strutturali Le curve naturali d incendio Gli Eurocodici parte fuoco I parametri termo fisici dei sistemi protettivi Documenti da allegare e richiedere all installatore/progettista (Dich. Conf. e marcatura CE, DICH.IMP. etc) M. MADEDDU 16/11/2015 LA REAZIONE AL FUOCO DEI MATERIALI Classi di reazione al fuoco in funzione dell applicazione Normativa tecnica per le prove dei materiali Requisiti di reazione al fuoco dei materiali in attività normate da specifiche regole tecniche di prevenzione incendi (D.M ) Documenti da allegare e richiedere all installatore/progettista (Dich. Conf. e marcatura CE, DICH.IMP. etc) M. CASTORE

6 CORSO 8 ORE VENTILAZIONE (cod. VA_4) 23/11/2015 SISTEMI DI EVACUAZIONE NATURALE DI FUMO E CALORE Introduzione D.M. 20 dicembre 2012 : Regola tecnica di prevenzione incendi per gli impianti di protezione attiva contro l'incendio installati nelle attività soggette ai controlli di prevenzione incendi. UNI del Giugno 2012: Sistemi di Evacuazione Naturale di Fumo e Calore Verifiche in fase di perizia tecnica Verifiche in fase di collaudo impianto Esempio di: manuale d uso e manutenzione dell impianto (vedi D.M. 20 dicembre 2012) Documenti da allegare e richiedere all installatore/progett. (dich. Conf, marcatura CE, DICH.IMP. etc) L. MARZOLA P. VARUZZA 30/11/2015 SISTEMI DI EVACUAZIONE FORZATA DI FUMO E CALORE Introduzione D.M. 20 dicembre 2012 : Regola tecnica di prevenzione incendi per gli impianti di protezione attiva contro l'incendio installati nelle attività soggette ai controlli di prevenzione incendi. UNI del Giugno 2012: Sistemi di Evacuazione Forzata di Fumo e Calore Verifiche in fase di perizia tecnica Verifiche in fase di collaudo impianto Esempio di: manuale d uso e manutenzione dell impianto (vedi D.M. 20 dicembre 2012) Documenti da allegare e richiedere all installatore/progett. (dich. Conf, marcatura CE, DICH.IMP. etc) Interazione sistemi automatici antincendio con sistemi evacuazione fumi e /calore sia naturali che forzati Analisi di fattibilità sinergie impiantistiche in funzione dei diversi possibili obbiettivi prestazionali o degli accorgimenti adottabili per ridurre interferenze funzionali L. MARZOLA P. VARUZZA

7 CORSO 8 ORE PREVENZIONE INCENDI (cod. VA_5) 09/12/2015 NUOVO PROCEDIMENTO DI PREVENZIONE INCENDI Il DPR 151/2011 Regolamento recante semplificazione della disciplina dei procedimenti relativi alla prevenzione incendi. I nuovi provvedimenti rivisitano il D.P.R. 12/01/1998, n. 37, il D.M. 16/02/1982 e il D.M. 4/5/1998. Cornice legislativa Ambito di applicazione del provvedimento Valutazione dei progetti Controlli di prevenzione incendi Obblighi connessi con l esercizio dell attività Raccordo con le procedure dello sportello unico per le attività produttive (SUAP) Regime sanzionatorio Elenco delle attività soggettive G. DI MAIO 14/12/2015 LA SCIA E LE PROCEDURE DOCUMENTALI Inquadramento generale Il SUAP come gestore del procedimento unico Il ruolo parallelo della C.C.I.A.A. Il ruolo della regione Lombardia nell'attuazione della riforma D.M. 7/08/2012 G. DI MAIO

8 TERMINI E CONDIZIONI Documentazione tecnica Relazioni tecniche dei docenti in formato elettronico. Nuovo Manuale Prevenzione Incendi a cura di F. Dattilo in formato.pdf Abbonamento 12 mesi Service on-line Sicurezza Antincendio Banca Dati Metodologia didattica Lezione frontale Iscrizione Iscrizione obbligatoria tramite sito Le iscrizioni saranno raccolte in ordine cronologico sino ad esaurimento posti disponibili. Il sistema provvederà ad inviare conferma di avvenuta iscrizione. Si prega di accertarsi del messaggio di conferma. In caso negativo ripetere la registrazione. L iscrizione si perfezionerà esclusivamente allegando in fase di registrazione copia del giustificativo di pagamento. Bonifico Bancario Associazione Pro Fire, Banca Prossima Ag. N MI IBAN IT74R Causale: Nome Cognome cod VA_.. Nome Cognome Corso completo VA ARCH Quote di partecipazione Per NON iscritti Ordine Architetti PPC Varese Corso 16 ore Corso 8 ore Corso completo Partner Editoriale Pro Fire Per iscritti Ordine Architetti PPC Varese Corso 16 ore Corso 8 ore Corso completo Il giorno dell evento sarà necessario presentare un documento di identità in corso di validità Per gli attestati si prega di rivolgersi alla Segreteria dell Ordine Architetti Varese: Rinunce e annullamento Le disdette devono pervenire entro 7 giorni lavorativi dalla data di inizio corso. Dopo tale data o la mancata partecipazione comporterà l'addebito totale dell'ammontare. Qualora il corso non dovesse essere attivato per qualsiasi ragione, incluso il mancato raggiungimento del numero minimo di partecipanti, la quota versata sarà interamente restituita. Contatti Associazione Pro Fire Via Lorenteggio 36, Milano - INFORMAZIONI UTILI L art. L Ordine 7 del D.M. degli 5/8/2011 Architetti stabilisce PPC di che Varese per il rilascerà mantenimento attestato dell iscrizione di partecipazione negli elenchi del Ministero dell Interno, i professionisti valido devono per effettuare l aggiornamento corsi di aggiornamento obbligatorio in materia dei professionisti di prevenzione antincendio della durata complessiva di almeno 40 ore dell arco di 5 anni a decorrere dalla data di iscrizione secondo nell elenco art. 7 del oppure D.M. per coloro che risultano già iscritti, dalla data di entrata in vigore del decreto. 40 ore complessive di cui il 30% (12 ore) di seminari sul monte ore complessive nei 5 anni.

Sede corsi Sala San Satiro - Piazza S. Ambrogio 15

Sede corsi Sala San Satiro - Piazza S. Ambrogio 15 PRO FIRE organizza in cooperazione con COLLEGIO DEI GEOMETRI E GEOMETRI LAUREATI DELLA PROVINCIA DI MILANO ENTE ACCREDITATO Corso tecnico di aggiornamento in materia di prevenzione Incendi. D.M. art. 7

Dettagli

PREVENZIONE INCENDI Sede Corso Villa Gianetti Sala Bovindo Via Roma 22 SARONNO (VA)

PREVENZIONE INCENDI Sede Corso Villa Gianetti Sala Bovindo Via Roma 22 SARONNO (VA) ORDINE ARCHITETTI PPC PROVINCIA VARESE organizza in collaborazione con PRO FIRE ENTE ACCREDITATO Corso tecnico di aggiornamento in materia di prevenzione Incendi Art. 7 D.M. 05/08/2011 AUTORIZZATO Corso

Dettagli

ASSOCIAZIONE PRO FIRE organizza

ASSOCIAZIONE PRO FIRE organizza ASSOCIAZIONE PRO FIRE organizza PRO FIRE ENTE ACCREDITATO AUORIZZATO - D.M. art. 7 D.M. 05/08/2011 Corso tecnico di aggiornamento in materia di prevenzione Incendi. Art. 7 DPR 7/08/2012 n. 137 Corso tecnico

Dettagli

ORDINE ARCHITETTI VARESE N. 5 CORSI DA 8 ORE - 40 ORE TOTALI PROTEZIONE ATTIVA E PASSIVA & DECRETO IMPIANTI D.M

ORDINE ARCHITETTI VARESE N. 5 CORSI DA 8 ORE - 40 ORE TOTALI PROTEZIONE ATTIVA E PASSIVA & DECRETO IMPIANTI D.M Associazione Pro Fire Via Lorenteggio 36-20146 Milano PROPOSTA FORMATIVA 2016 Ai sensi del ART. 7 DM 5/08/2011 PER IL MANTENIMENTO DEI PROFESSIONISTI ISCRITTI NEGLI ELENCHI DI CUI ALLA LEGGE EX 818/84.

Dettagli

CORSI PER MANUTENTORI DI COMPONENTI IMPIANTI DI RIVELAZIONE INCENDI ALLA LUCE DELLE NUOVE NORME UNI 9795 E UNI 11224 REGOLAMENTO

CORSI PER MANUTENTORI DI COMPONENTI IMPIANTI DI RIVELAZIONE INCENDI ALLA LUCE DELLE NUOVE NORME UNI 9795 E UNI 11224 REGOLAMENTO CORSI PER MANUTENTORI DI COMPONENTI IMPIANTI DI RIVELAZIONE INCENDI ALLA LUCE DELLE NUOVE NORME UNI 9795 E UNI 11224 REGOLAMENTO 1. Presentazione ed obiettivi dei corsi di formazione. 2. Descrizione dei

Dettagli

ARGOMENTI DEI CORSI E DEI SEMINARI. PRIMA UNITA DIDATTICA CORSO n.10-16 ORE (19 CFP ai Periti Industriali)

ARGOMENTI DEI CORSI E DEI SEMINARI. PRIMA UNITA DIDATTICA CORSO n.10-16 ORE (19 CFP ai Periti Industriali) N.ORE DOCENTI ARGOMENTI DEI CORSI E DEI SEMINARI PER PRIMA UNITA DIDATTICA CORSO n.10-16 ORE (19 CFP ai Periti Industriali) PROCEDIMENTI DI TECNOLOGIA DEI SISTEMI E DEGLI IMPIANTI DI PROTEZIONE ATTIVA

Dettagli

PROGETTO FORMATIVO 2010 TIPO_1: INCONTRI INFORMATIVI

PROGETTO FORMATIVO 2010 TIPO_1: INCONTRI INFORMATIVI PROGETTO FORMATIVO 2010 TIPO_1: INCONTRI INFORMATIVI DESCRIZIONE SINTETICA ARGOMENTI INCONTRI: 1a 1b 1c 1d 1e reti idranti Componenti reti idranti: scelta, utilizzo e manutenzione UNI 10779 2007 estintori

Dettagli

L ATTIVITÀ DI DIRETTORE LAVORI

L ATTIVITÀ DI DIRETTORE LAVORI CORSO DI FORMAZIONE Organizzato da: Collegio dei Periti Industriali delle Province di Milano e Lodi Obiettivi Quella della direzione lavori costituisce un attività che contribuisce a qualificare e valorizzare

Dettagli

INFORMAZIONI GENERALI PREMESSA

INFORMAZIONI GENERALI PREMESSA Mod.07.02.01.AA brochure_corso_aggiornamento rev. 01 del 19/11/2012 Resistenza al fuoco delle strutture - (16 ore) I Nuovi Eurocodici strutturali Parte fuoco Il nuovo Regolamento Prodotti da Costruzione

Dettagli

La certificazione del professionista: ultimo atto della marcatura CE e della corretta installazione dei prodotti. Rimini 10 aprile 2015

La certificazione del professionista: ultimo atto della marcatura CE e della corretta installazione dei prodotti. Rimini 10 aprile 2015 La certificazione del professionista: ultimo atto della marcatura CE e della corretta installazione dei prodotti Rimini 10 aprile 2015 DOCUMENTAZIONE DA ALLEGARE ALLA SCIA DM 12 08 2014 e modulistica di

Dettagli

Aggiornamento Certificatori Energetici Regione Lombardia

Aggiornamento Certificatori Energetici Regione Lombardia Organizzato da: Collegio dei Periti Industriali delle Province di Milano e Lodi Obiettivi Con la pubblicazione dei decreti ministeriali 26 giugno 2015 - in materia di linee guida nazionali per la certificazione

Dettagli

Formazione 2016 CORSO DI FORMAZIONE:

Formazione 2016 CORSO DI FORMAZIONE: Formazione 2016 CORSO DI FORMAZIONE: Corso di aggiornamento per i professionisti abilitati a certificare nel settore della Prevenzione Incendi ed iscritti negli elenchi del Ministero dell Interno art.

Dettagli

3. TIPOLOGIA Conformemente a quanto previsto dall RT-33 è attivata la tipologia ispettiva: progettazione e realizzazione.

3. TIPOLOGIA Conformemente a quanto previsto dall RT-33 è attivata la tipologia ispettiva: progettazione e realizzazione. ISTITUTO PER L INNOVAZIONE E TRASPARENZA DEGLI APPALTI E LA COMPATIBILITA AMBIENTALE CORSO DI FORMAZIONE PROTOCOLLO ITACA RIVOLTO AL PERSONALE ISPETTIVO SETTORE DI ACCREDITAMENTO EDILIZIA RESIDENZIALE

Dettagli

14 novembre 2012/ 20 marzo 2013 via Carroccio 6 - Milano

14 novembre 2012/ 20 marzo 2013 via Carroccio 6 - Milano corso di specializzazione di PREVENZIONE INCENDI ai fini dell'iscrizione dei professionisti negli elenchi del Ministero dell'interno D.M. 5 agosto 2011 - GU n. 198 del 26 agosto 2011 - Ex L. 818/84 14

Dettagli

TIPO_1: INCONTRI INFORMATIVI

TIPO_1: INCONTRI INFORMATIVI PROGETTO FORMATIVO 2010 TIPO_1: INCONTRI INFORMATIVI DESCRIZIONE SINTETICA ARGOMENTI INCONTRI: 1a 1b 1c 1d 1e reti idranti Componenti reti idranti: scelta, utilizzo e manutenzione UNI 10779 2007 estintori

Dettagli

Corso di formazione e aggiornamento

Corso di formazione e aggiornamento Corso di formazione e aggiornamento Corso tecnico di aggiornamento in materia di prevenzione incendi Art. 7 D.M. 05.08.2011 aggiornamento obbligatorio professionisti antincendio Art. 7 D.P.R. 07.08.2012

Dettagli

IL CODICE DI PREVENZIONE INCENDI Novità e soluzioni alla luce delle prime applicazioni

IL CODICE DI PREVENZIONE INCENDI Novità e soluzioni alla luce delle prime applicazioni in collaborazione con CONVEGNO NAZIONALE IL CODICE DI PREVENZIONE INCENDI Novità e soluzioni alla luce delle prime applicazioni Roma, 16 dicembre 2015 Richiesti Crediti Formativi (CFP) per: Ingegneri,

Dettagli

EDIFICI NZEB: LE NUOVE COSTRUZIONI E LA RIQUALIFICAZIONE DELL ESISTENTE

EDIFICI NZEB: LE NUOVE COSTRUZIONI E LA RIQUALIFICAZIONE DELL ESISTENTE CORSO DI FORMAZIONE EDIFICI NZEB: LE NUOVE COSTRUZIONI E LA RIQUALIFICAZIONE DELL ESISTENTE Organizzato da: Collegio dei Periti Industriali delle Province di Milano e Lodi Obiettivi La Direttiva Europea

Dettagli

PROGETTAZIONE E RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DEGLI EDIFICI

PROGETTAZIONE E RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DEGLI EDIFICI ORGANIZZATO E PROMOSSO DA: www.consorzioferrararicerche.it www.unife.it/centro/architetturaenergia www.unife.it/dipartimento/architettura CON IL PATROCINIO DI: www.collegiogeometri.fe.it IN COLLABORAZIONE

Dettagli

CORSO ABILITANTE AI SENSI DEL D.P.R. 75/13 PER CERTIFICATORI ENERGETICI DEGLI EDIFICI

CORSO ABILITANTE AI SENSI DEL D.P.R. 75/13 PER CERTIFICATORI ENERGETICI DEGLI EDIFICI Accreditato MISE ai sensi dell art.2, comma 5, DPR n. 75/2013 Collegio Periti Industriali Province Ascoli Piceno e Fermo VIA SANT ALESSANDRO, 3 - FERMO MARTEDI 29 MARZO 2016 PRESENTAZIONE Il corso proposto

Dettagli

Corso di Formazione CTI Modulo (B)

Corso di Formazione CTI Modulo (B) Corso di Formazione CTI Modulo (B) LA PROGETTAZIONE E LA CONDUZIONE DEI SISTEMI DI TERMOREGOLAZIONE E CONTABILIZZAZIONE DEL CALORE Coordinatore del corso: dott. Mattia Merlini Relatore: ing. Laurent Socal

Dettagli

Richiesta idoneità sede didattica temporanea

Richiesta idoneità sede didattica temporanea ACCREDITAMENTO DEGLI ORGANISMI DI FORMAZIONE PROFESSIONALE Richiesta idoneità sede didattica temporanea Allegato 4 al Dispositivo per l Accreditamento degli Organismi di Formazione Professionale REGIONE

Dettagli

Corso di Formazione per ADDETTO ALLA MANUTENZIONE. DI IMPIANTI ELETTRICI Norma CEI11-27 PES-PAV

Corso di Formazione per ADDETTO ALLA MANUTENZIONE. DI IMPIANTI ELETTRICI Norma CEI11-27 PES-PAV Corso di Formazione per ADDETTO ALLA MANUTENZIONE DI IMPIANTI ELETTRICI Norma CEI11-27 PES-PAV Istituto B. Ramazzini s.r.l. - 1979-2012 - Ramazzini Plus s.r.l. via Dottor Consoli, 16-95124 - CATANIA info

Dettagli

Investire. in professionalità

Investire. in professionalità Investire in professionalità 2016 Presentazione I corsi TuttoNormel costituiscono una pausa di riflessione e di studio sulla normativa elettrica, rivolti a quanti hanno I obbligo giuridico di valutare

Dettagli

Collegio dei Geometri e dei Geometri Laureati della Provincia di Pescara

Collegio dei Geometri e dei Geometri Laureati della Provincia di Pescara D.M. 05 Agosto 0 - OBBIETTIVI E DESTINATARI DEL CORSO Il corso, rivolto ai soggetti in possesso dei requisiti previsti dall Art.3 del D.M. 5 Agosto 0, ha l obbiettivo di formare le figure professionali

Dettagli

Associazione Pisana Periti Industriali

Associazione Pisana Periti Industriali Tel. 328-768933/38-7130501 - Fax 050-502560 e-mail: segreteria@appi-pisa.it C.F. e P.Iva 0197230506 Spett/le Collegio Periti Industriali di Pisa Collegio Periti Industriali di Firenze Collegio Periti Industriali

Dettagli

PROTEZIONE ATTIVA - PASSIVA

PROTEZIONE ATTIVA - PASSIVA ACTAS c/o Dipartimento di Ingegneria Industriale via G. Duranti, 65 Perugia www.actas.it contatti@actas.it COLLEGIO PERITI INDUSTRIALI E PERITI INDUSTRIALI LAUREATI DELLE PROVINCE DI ASCOLI PICENO E FERMO

Dettagli

AUDITOR ENERGETICO UNI CEI EN 16247-5 dell ENERGIA ELETTRICA

AUDITOR ENERGETICO UNI CEI EN 16247-5 dell ENERGIA ELETTRICA FEDABO, ENERGY SERVICE COMPANY CERTIFICATA UNI CEI 11352, ORGANIZZA IL SEGUENTE CORSO DI FORMAZIONE: AUDITOR ENERGETICO UNI CEI EN 16247-5 dell ENERGIA ELETTRICA OBIETTIVI del CORSO: MODALITÀ DIDATTICA:

Dettagli

CORSO DI FORMAZIONE PER AUDITOR ENERGETICI SECONDO LA UNI CEI EN 16247-5*

CORSO DI FORMAZIONE PER AUDITOR ENERGETICI SECONDO LA UNI CEI EN 16247-5* L ordine egli Ingegneri della Provincia di Milano in collaborazione con il Comitato Termotecnico Italiano Energia e Ambiente, organizza il seguente Corso: CORSO DI FORMAZIONE PER AUDITOR ENERGETICI SECONDO

Dettagli

Il dm 7 agosto 2012 e la gestione delle modifiche del rischio incendio nelle attività soggette al DPR 151/11.

Il dm 7 agosto 2012 e la gestione delle modifiche del rischio incendio nelle attività soggette al DPR 151/11. FORUM di PREVENZIONE INCENDI Il dm 7 agosto 2012 e la gestione delle modifiche del rischio incendio nelle attività soggette al DPR 151/11. Francesco Notaro Nucleo Investigativo Antincendi Milano 27 Settembre

Dettagli

Corso base (32 ore) ai sensi dell art. 50 del D. Lgs. 81/2008 e s.m.i. per

Corso base (32 ore) ai sensi dell art. 50 del D. Lgs. 81/2008 e s.m.i. per Corso base (32 ore) ai sensi dell art. 50 del D. Lgs. 81/2008 e s.m.i. per RAPPRESENTANTI DEI LAVORATORI PER LA SICUREZZA Martedì 22-29 settembre e 6-13 ottobre 2015 Orario 09.00-13.00 / 14.00-18.00 Firenze,

Dettagli

Corso di approfondimento La nuova prevenzione incendi

Corso di approfondimento La nuova prevenzione incendi Corso di approfondimento La nuova prevenzione incendi Valido per l aggiornamento quinquennale di: - ASPP/RSPP ex art. 32 D.Lgs. 81/08 per tutti i settori ATECO (8 ore) - COORDINATORE CANTIERE ex art. 98

Dettagli

Master per il conseguimento del DIPLOMA EUROPEO DI ESPERTO NELLA PREVENZIONE INCENDI. 46 edizione. Roma, 21 ottobre 19 dicembre 2014

Master per il conseguimento del DIPLOMA EUROPEO DI ESPERTO NELLA PREVENZIONE INCENDI. 46 edizione. Roma, 21 ottobre 19 dicembre 2014 Il secondo modulo Il rischio di incendio e di esplosione nei luoghi di lavoro è valido come Corso di Aggiornamento per RSPP e ASPP (D. Lgs. 81/08 Accordo Stato Regioni 26.01.06) Master per il conseguimento

Dettagli

PROTEZIONE PASSIVA - ATTIVA

PROTEZIONE PASSIVA - ATTIVA PROTEZIONE PASSIVA - ATTIVA MILANO FEBBRAIO Segreteria informativa e amministrativa del corso : Omnia Srl Professional Advisor Sito: www.omnia.pro Email: formazione@omnia.pro Sito: www.progettistantincendio.it

Dettagli

Corso base di prevenzione incendi

Corso base di prevenzione incendi Corso base di prevenzione incendi art. 16 comma 4 del DLgs 139/06 Presentazione a cura di Arch. Salvatore Longobardo Direttore Vice Dirigente Vigili del fuoco di Caserta specializzazione in prevenzione

Dettagli

1 Corso base prevenzione incendi 120 ore. c/o Sede Collegio Geometri e Geometri Laureati della Provincia di Brescia P.za C. Battisti 12 Brescia

1 Corso base prevenzione incendi 120 ore. c/o Sede Collegio Geometri e Geometri Laureati della Provincia di Brescia P.za C. Battisti 12 Brescia c/o Sede Collegio Geometri e Geometri Laureati della Provincia di Brescia P.za C. Battisti 12 Brescia LEZ. 1 ARGOMENTO 14/09/2015 Obiettivi, direttive, legislazione e regole tecniche di prevenzione incendi

Dettagli

La normativa vigente e le nuove sfide che Il Professionista Antincendio è chiamato ad affrontare Dalla legge 818 alla Prevenzione Incendi 2014

La normativa vigente e le nuove sfide che Il Professionista Antincendio è chiamato ad affrontare Dalla legge 818 alla Prevenzione Incendi 2014 La normativa vigente e le nuove sfide che Il Professionista Antincendio è chiamato ad affrontare Dalla legge 818 alla Prevenzione Incendi 2014 Luciano Nigro Roma, 18 giugno 2014 IL PROFESSIONISTA ANTINCENDIO.

Dettagli

CORSO DI ALTA FORMAZIONE DSA - DISTURBI SPECIFICI DELL APPRENDIMENTO

CORSO DI ALTA FORMAZIONE DSA - DISTURBI SPECIFICI DELL APPRENDIMENTO É vietata la riproduzione, anche parziale, dei contenuti del corso. Tutti i contenuti sono protetti da copyright. associazione psicologi lombardia CORSO DI ALTA FORMAZIONE DSA - DISTURBI SPECIFICI DELL

Dettagli

Preparazione dei professionisti per l'iscrizione all'albo Ministeriale di cui agli artt. 3 e 6 del DM 05/08/2011

Preparazione dei professionisti per l'iscrizione all'albo Ministeriale di cui agli artt. 3 e 6 del DM 05/08/2011 corso di specializzazione di PREVENZIONE INCENDI ai fini dell'iscrizione dei professionisti negli elenchi del Ministero dell'interno D.M. 5 agosto 2011 - GU n. 198 del 26 agosto 2011 - Ex L. 818/84 25

Dettagli

AUDITOR ENERGETICO UNI CEI EN 16247-5 dell ENERGIA ELETTRICA

AUDITOR ENERGETICO UNI CEI EN 16247-5 dell ENERGIA ELETTRICA FEDABO, ENERGY SERVICE COMPANY CERTIFICATA UNI CEI 11352, ORGANIZZA IL SEGUENTE CORSO DI FORMAZIONE: AUDITOR ENERGETICO UNI CEI EN 16247-5 dell ENERGIA ELETTRICA OBIETTIVI del CORSO: MODALITÀ DIDATTICA:

Dettagli

I nuovi decreti applicativi

I nuovi decreti applicativi GIORNATA DI STUDIO: I NUOVI ADEMPIMENTI SULLA PREVENZIONE INCENDI Dalla semplificazione amministrativa alla gestione delle procedure I nuovi decreti applicativi Ing. Francesco Notaro, Nucleo Investigativo

Dettagli

Corso di Formazione per CONOSCERE E GESTIRE LO STRESS LAVORO-CORRELATO

Corso di Formazione per CONOSCERE E GESTIRE LO STRESS LAVORO-CORRELATO Corso di Formazione per CONOSCERE E GESTIRE LO STRESS LAVORO-CORRELATO Istituto B. Ramazzini s.r.l. - 1979-2012 - Ramazzini Plus s.r.l. via Dottor Consoli, 16-95124 - CATANIA info 3381433803 - email formazione@istitutoramazzini.com

Dettagli

Corso di Formazione CTI Modulo (A)

Corso di Formazione CTI Modulo (A) Corso di Formazione CTI Modulo (A) LA UNI 10200: I CRITERI DI RIPARTIZIONE DELLE SPESE DI CLIMATIZZAZIONE INVERNALE E DI ACQUA CALDA SANITARIA IN EDIFICI CONDOMINIALI Coordinatore del corso: dott. Mattia

Dettagli

AIAS ACADEMY Srl Socio Unico

AIAS ACADEMY Srl Socio Unico Corso di approfondimento ISO 29990:2010 - I principi del Quality Management nella Formazione per la Salute e Scurezza sul Lavoro Valido per l aggiornamento quinquennale di ASPP/RSPP ex art. 32 D.Lgs. 81/08

Dettagli

A tutti gli iscritti all Albo Circolare tematica

A tutti gli iscritti all Albo Circolare tematica prot. n. 183/13/M DM/LB Oggetto: Corso di aggiornamento professionale. Venezia M estre, lì 05 agosto 013 A tutti gli iscritti all Albo Circolare tematica Gentile Collega, le disposizioni imposte dall art.

Dettagli

CORSO DI SPECIALIZZAZIONE IN PREVENZIONE INCENDI FINALIZZATO ALL'ISCRIZIONE DEI PROFESSIONISTI NEGLI ELENCHI DEL MINISTERO DELL'INTERNO

CORSO DI SPECIALIZZAZIONE IN PREVENZIONE INCENDI FINALIZZATO ALL'ISCRIZIONE DEI PROFESSIONISTI NEGLI ELENCHI DEL MINISTERO DELL'INTERNO CORSO DI SPECIALIZZAZIONE IN PREVENZIONE INCENDI FINALIZZATO ALL'ISCRIZIONE DEI PROFESSIONISTI NEGLI ELENCHI DEL MINISTERO DELL'INTERNO CODICE CORSO: -PE-VVF (0 h)-0 (D.M. 05 Agosto 0 - Art. ) OGGETTO:

Dettagli

COLLEGIO PERITI INDUSTRIALI MILANO E LODI E UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL INSUBRIA L INGLESE FA LA FORZA! organizza i corsi:

COLLEGIO PERITI INDUSTRIALI MILANO E LODI E UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL INSUBRIA L INGLESE FA LA FORZA! organizza i corsi: d d d COLLEGIO PERITI INDUSTRIALI MILANO E LODI E UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL INSUBRIA L INGLESE FA LA FORZA! DO Collegio Periti Industriali delle Province di Milano e Lodi in collaborazione con Università

Dettagli

Professionisti ed Installatori alla luce del Nuovo Regolamento di Prevenzione Incendi DPR 151-2011 e del DM 20-12-2012 Luciano Nigro

Professionisti ed Installatori alla luce del Nuovo Regolamento di Prevenzione Incendi DPR 151-2011 e del DM 20-12-2012 Luciano Nigro Professionisti ed Installatori alla luce del Nuovo Regolamento di Prevenzione Incendi DPR 151-2011 e del DM 20-12-2012 Luciano Nigro Firenze, 18 febbraio 2014 NUOVI RUOLI NEI PROCEDIMENTI DI PREVENZIONE

Dettagli

Corso di Formazione CTI Modulo (B)

Corso di Formazione CTI Modulo (B) Corso di Formazione CTI Modulo (B) LA PROGETTAZIONE E LA CONDUZIONE DEI SISTEMI DI TERMOREGOLAZIONE E CONTABILIZZAZIONE DEL CALORE Coordinatore del corso: dott. Mattia Merlini Relatore: ing. Laurent Socal

Dettagli

2. SEDI DI SVOLGIMENTO Il corso di formazione si svolgerà: ROMA, presso la Sede di Filca CISL Via del Viminale 43.

2. SEDI DI SVOLGIMENTO Il corso di formazione si svolgerà: ROMA, presso la Sede di Filca CISL Via del Viminale 43. ISTITUTO PER L INNOVAZIONE E TRASPARENZA DEGLI APPALTI E LA COMPATIBILITA AMBIENTALE AVVISO CORSO DI FORMAZIONE PROTOCOLLO ITACA RIVOLTO AL PERSONALE ISPETTIVO SETTORE DI ACCREDITAMENTO EDILIZIA RESIDENZIALE

Dettagli

ASSOCIAZIONE PERITI INDUSTRIALI CORSI 1 SEMESTRE 2009

ASSOCIAZIONE PERITI INDUSTRIALI CORSI 1 SEMESTRE 2009 ASSOCIAZIONE PERITI INDUSTRIALI CORSI 1 SEMESTRE 2009 CORSO N. 1 Corso Efficienza Energetica negli Edifici EFFICIENZA ENERGETICA DEGLI EDIFICI Modulo A 72 ore Riferimenti normativi e inerenti l efficienza

Dettagli

Sede Corso VALLO DELLA LUCANIA Via Zaccaria PINTO c/o Consorzio IRRIGUO

Sede Corso VALLO DELLA LUCANIA Via Zaccaria PINTO c/o Consorzio IRRIGUO ENTE ACCREDITATO ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI SALERNO organizza in collaborazione con PRO FIRE Corso tecnico di aggiornamento in materia di prevenzione Incendi. Art. 7 D.M. 05/08/2011. AUTORIZZATO

Dettagli

PROGRAMMA DEL CORSO BASE DI SPECIALIZZAZIONE DI PREVENZIONE INCENDI di cui all art. 4 del D.M. 5 agosto 2011

PROGRAMMA DEL CORSO BASE DI SPECIALIZZAZIONE DI PREVENZIONE INCENDI di cui all art. 4 del D.M. 5 agosto 2011 PROGRAMMA DEL CORSO BASE DI SPECIALIZZAZIONE DI PREVENZIONE INCENDI di cui all art. 4 del D.M. 5 agosto 011 A) OBIETTIVI E FONDAMENTI DI PREVENZIONE INCENDI A1 A A3 A4 A5 A6 Introduzione alla prevenzione

Dettagli

ANTINCENDIO Impianti di protezione attiva: la nuova regola tecnica

ANTINCENDIO Impianti di protezione attiva: la nuova regola tecnica GRANDI RISCHI COMMENTO 58 N. 2-29 gennaio 2013 IL SOLE 24 ORE www.ambientesicurezza24.com Dal MinInterno nuove disposizioni con il D.M. 20 dicembre 2012 ANTINCENDIO Impianti di protezione attiva: la nuova

Dettagli

L INDIVIDUAZIONE DEL TIPO DI IMPIANTO DA REALIZZARE COME CONSEGUENZA DELLA VALUTAZIONE DEL RISCHIO INCENDIO

L INDIVIDUAZIONE DEL TIPO DI IMPIANTO DA REALIZZARE COME CONSEGUENZA DELLA VALUTAZIONE DEL RISCHIO INCENDIO L INDIVIDUAZIONE DEL TIPO DI IMPIANTO DA REALIZZARE COME CONSEGUENZA DELLA VALUTAZIONE DEL RISCHIO INCENDIO Forum di Prevenzione Incendi Milano, 26 ottobre 2011 LA PROTEZIONE ATTIVA FATTORE DI SICUREZZA

Dettagli

CATA CNA Udine srl. Spett.le Impresa/partecipante. Oggetto: corsi di formazione per istruttore antincendio

CATA CNA Udine srl. Spett.le Impresa/partecipante. Oggetto: corsi di formazione per istruttore antincendio SERVIZIO INTERPROVINCIALE PER UDINE, GORIZIA E PORDENONE Spett.le Impresa/partecipante Oggetto: corsi di formazione per istruttore antincendio Egregio Referente, come d accordo Le invio l invito al corso

Dettagli

Sede Corso Nocera Inferiore (SA) Bonifica Nocera Sarno - Via G. Atzori, 1 c/o Sala Convegni del consorzio

Sede Corso Nocera Inferiore (SA) Bonifica Nocera Sarno - Via G. Atzori, 1 c/o Sala Convegni del consorzio ENTE ACCREDITATO ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI SALERNO organizza in collaborazione con PRO FIRE Corso tecnico di aggiornamento in materia di prevenzione Incendi. Art. 7 D.M. 05/08/2011. AUTORIZZATO

Dettagli

Prevenzione Incendi L APPROCCIO PRESTAZIONALE

Prevenzione Incendi L APPROCCIO PRESTAZIONALE Prevenzione Incendi LA NUOVA NORMATIVA IN MATERIA DI RESISTENZA AL FUOCO DELLE COSTRUZIONI E DI CLASSIFICAZIONE AI FINI DELLA RESISTENZA AL FUOCO DELLE STRUTTURE L APPROCCIO PRESTAZIONALE I REQUISITI DELLE

Dettagli

Metti a fuoco la tua professionalità! Il processo tecnico normativo nell ambito dell evacuazione fumi e calore. Le più recenti novità

Metti a fuoco la tua professionalità! Il processo tecnico normativo nell ambito dell evacuazione fumi e calore. Le più recenti novità Metti a fuoco la tua professionalità! Il processo tecnico normativo nell ambito dell evacuazione fumi e calore. Le più recenti novità Ing. GIUSEPPE GIUFFRIDA ZENITAL Associazione italiana sistemi di illuminazione

Dettagli

Antincendio Sistemi Integrati

Antincendio Sistemi Integrati Antincendio Sistemi Integrati La società FARO è presente sul mercato italiano già dal 1916 con una produzione di estintori che ebbe largo successo sin dalla sua prima comparsa e poi nell ultimo dopoguerra,

Dettagli

Cuneo 25 marzo 2016. Con il patrocinio:

Cuneo 25 marzo 2016. Con il patrocinio: Corso: Contabilizzazione e termoregolazione di un edificio esistente Obblighi di legge, procedure tecniche/normative e corretta gestione di un intervento Cuneo 25 marzo 2016 Con il patrocinio: L'obiettivo

Dettagli

Collegio geometri della provincia di Milano

Collegio geometri della provincia di Milano 15/0/011 Collegio geometri della provincia di Milano Corso di Specializzazione in prevenzione incendi ex legge 818/8 Giorni Orario Ore Moduli Docenti Presentazione Corso LEGISLAZIONE GENERALE (F.1-F.)

Dettagli

IMPIANTI DI RISCALDAMENTO, CLIMATIZZAZIONE, CONDIZIONAMENTO E REFRIGERAZIONE (DM. 37/08 art. 1, comma 2, lettera c)

IMPIANTI DI RISCALDAMENTO, CLIMATIZZAZIONE, CONDIZIONAMENTO E REFRIGERAZIONE (DM. 37/08 art. 1, comma 2, lettera c) TIPO DI LAVORO Installazione, rifacimento, trasformazione, ampliamento di impianto dotato o anche non dotato di canna fumaria collettiva ramificata (Per frigorifero ad adsorbimento alimentato a gas vedere

Dettagli

SICUREZZA SUI LUOGHI DI LAVORO

SICUREZZA SUI LUOGHI DI LAVORO SICUREZZA SUI LUOGHI DI LAVORO CORSO Addetto al servizio antincendio Attività a rischio di incendio MEDIO DURATA 8 ORE Il corso è rivolto a: Agli addetti antincendio designati alla prevenzione incendi

Dettagli

F ORMATO EUROPEO INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. maggio 2010 oggi Robustelli Test Geom. Mauro, Cascina Santa Maria Appiano Gentile (CO)

F ORMATO EUROPEO INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. maggio 2010 oggi Robustelli Test Geom. Mauro, Cascina Santa Maria Appiano Gentile (CO) F ORMATO EUROPEO CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Cascina Santa Maria 22070 Appiano Gentile (CO) Telefono Ufficio +39 031 89 11 20 Cellulare + 39 366 31 43 432 Fax Ufficio +39 031

Dettagli

CORSO PREVENZIONE INCENDI D.M. 5 agosto 2011 (ex Legge 818/84)

CORSO PREVENZIONE INCENDI D.M. 5 agosto 2011 (ex Legge 818/84) CORSO PREVENZIONE INCENDI D.M. 5 agosto 011 (ex Legge 818/84) Si informa dell'imminente avvio c/o l Ordine degli Ingegneri di Matera del corso base di specializzazione in prevenzione incendi finalizzato

Dettagli

Data Inizio : Non Specificato Termine : Non Specificato Gruppo : Costo : 150 EUR Location : Viterbo - Largo F. Nagni, 15 Livello :

Data Inizio : Non Specificato Termine : Non Specificato Gruppo : Costo : 150 EUR Location : Viterbo - Largo F. Nagni, 15 Livello : Data Inizio : Non Specificato Termine : Non Specificato Gruppo : Costo : 150 EUR Location : Viterbo - Largo F. Nagni, 15 Livello : CORSO ANTINCENDIO MEDIO RISCHIO Il D.Lgs.81/08, stabilisce in riferimento

Dettagli

MINISTERO DELL INTERNO COMANDO PROVINCIALE VIGILI DEL FUOCO DI CREMONA

MINISTERO DELL INTERNO COMANDO PROVINCIALE VIGILI DEL FUOCO DI CREMONA MINISTERO DELL INTERNO COMANDO PROVINCIALE VIGILI DEL FUOCO DI CREMONA Gruppo Interprofessionale Provincia di Cremona Seminario di aggiornamento ai sensi del D.M. 5 agosto 2011 1 Sala AVIS Cremona - 27

Dettagli

Rivelazione incendi e prevenzione incendi. Dott.Ing. Annalicia Vitullo - Comando Provinciale Vigili del Fuoco di Parma

Rivelazione incendi e prevenzione incendi. Dott.Ing. Annalicia Vitullo - Comando Provinciale Vigili del Fuoco di Parma Rivelazione incendi e prevenzione incendi Di cosa parliamo? 1. Il quadro normativo: DM 37/2008 2. La normativa di prevenzione incendi: certificazione 3. La regola dell arte: UNI 9795 EN 54 4. Rivelazione

Dettagli

FIRE SAFETY ENGINEERING E CODICE DI PREVENZIONE (RTO): LE NUOVE FRONTIERE PER AFFRONTARE LA SICUREZZA ANTINCENDIO Prof. Ing.

FIRE SAFETY ENGINEERING E CODICE DI PREVENZIONE (RTO): LE NUOVE FRONTIERE PER AFFRONTARE LA SICUREZZA ANTINCENDIO Prof. Ing. Approccio ingegneristico alla sicurezza contro il rischio di incendio FIRE SAFETY ENGINEERING E CODICE DI PREVENZIONE (RTO): LE NUOVE FRONTIERE PER AFFRONTARE LA SICUREZZA ANTINCENDIO LA NECESSARIA EVOLUZIONE

Dettagli

MINISTERO DELL INTERNO COMANDO PROVINCIALE VIGILI DEL FUOCO DI CREMONA

MINISTERO DELL INTERNO COMANDO PROVINCIALE VIGILI DEL FUOCO DI CREMONA 27/06/13 MINISTERO DELL INTERNO COMANDO PROVINCIALE VIGILI DEL FUOCO DI CREMONA Gruppo Interprofessionale Provincia di Cremona Seminario di aggiornamento ai sensi del D.M. 5 agosto 2011 27 giugno 2013

Dettagli

Il sistema dei controlli VV.F. Il D.M. 22 gennaio 2008, n. 37

Il sistema dei controlli VV.F. Il D.M. 22 gennaio 2008, n. 37 Il sistema dei controlli VV.F. Il D.M. 22 gennaio 2008, n. 37 1 D. M. 22/01/2008 n.37 Ministero dello Sviluppo Economico - Regolamento concernente l'attuazione dell'articolo 11- quaterdecies, comma 13,

Dettagli

CORSO DI FORMAZIONE PER AUDITOR ENERGETICI SECONDO LA UNI CEI EN 16247-5

CORSO DI FORMAZIONE PER AUDITOR ENERGETICI SECONDO LA UNI CEI EN 16247-5 L ordine egli Ingegneri della Provincia di Milano in collaborazione con il Comitato Termotecnico Italiano Energia e Ambiente, organizza il seguente Corso: CORSO DI FORMAZIONE PER AUDITOR ENERGETICI SECONDO

Dettagli

CORSO DI FORMAZIONE PER TECNICI MANUTENTORI DI COMPONENTI DI RETI IDRANTI ANTINCENDIO

CORSO DI FORMAZIONE PER TECNICI MANUTENTORI DI COMPONENTI DI RETI IDRANTI ANTINCENDIO IL CORSO E DESTINATO AI MANUTENTORI CHE ESERCITANO QUESTA PROFESSIONE E FA PARTE DI UN PROGETTO DI FORMAZIONE A MEDIO TERMINE ATTRAVERSO IL QUALE IL MANUTENTORE AVRA LA POSSIBILITA DI ACCRESCERE LE SUE

Dettagli

BOLOGNA 2010 - EVENT

BOLOGNA 2010 - EVENT BOLOGNA 2010 - EVENT SITO INTERNET www.progettistantincendio.it Pagina 1 di 16 Sommario 1. ORGANIZZAZIONE 2 2. STRUTTURA DELL OFFERTA FORMATIVA 3. CORSO SPECIALISTICO COMPLETO 5 3.1. INTRODUZIONE NORMATIVA

Dettagli

Belluno Tecnologia organizza il seguente corso su:

Belluno Tecnologia organizza il seguente corso su: Belluno Tecnologia organizza il seguente corso su: 1- Guida alla nuova Legge 10 esercitazione Tutte le novità del nuovo DM requisiti minimi attuativo della Legge 90 mercoledì 8 luglio 2015 orario 9.30-12.30

Dettagli

PROGETTO DI IMPIANTO AUTOMATICO DI RIVELAZIONE E DI SEGNALAZIONE ALLARME INCENDIO

PROGETTO DI IMPIANTO AUTOMATICO DI RIVELAZIONE E DI SEGNALAZIONE ALLARME INCENDIO Ing. Pietro Marco SIMONI Via Roncari, 39/A 21023 BESOZZO (VA) Tel/fax 0332-970793 PROGETTO DI IMPIANTO AUTOMATICO DI RIVELAZIONE E DI SEGNALAZIONE ALLARME INCENDIO RELAZIONE TECNICO DESCRITTIVA (ai sensi

Dettagli

Requisiti strutturali e tecnologici delle unità d offerta sociosanitarie Normativa di riferimento

Requisiti strutturali e tecnologici delle unità d offerta sociosanitarie Normativa di riferimento Requisiti strutturali e tecnologici delle unità d offerta sociosanitarie Normativa di riferimento Nella tabella sono riportati i principali riferimenti normativi vigenti alla data del 1/7/2014, fatte salve

Dettagli

CORSI DI AGGIORNAMENTO DI PREVENZIONE INCENDI

CORSI DI AGGIORNAMENTO DI PREVENZIONE INCENDI Collegio dei Periti Industriali e dei Periti Industriali Laureati della Provincia di Livorno CORSI DI AGGIORNAMENTO DI PREVENZIONE INCENDI L'art. 7 del D.M. 5 agosto 0 stabilisce che per il mantenimento

Dettagli

BANDO PER L AMMISSIONE AL CORSO MASTER DI ILLUSTRAZIONE EDITORIALE ANNO 2013/2014

BANDO PER L AMMISSIONE AL CORSO MASTER DI ILLUSTRAZIONE EDITORIALE ANNO 2013/2014 T: +39 02 33 00 13 87 F: +39 02 39 26 90 27 direzione@mimasterillustrazione.com www.mimasterillustrazione.com CF 02711300158 OPPI Organizzazione per la Preparazione Professionale degli Insegnanti Accreditato

Dettagli

Corso di Formazione CTI Modulo (A)

Corso di Formazione CTI Modulo (A) Corso di Formazione CTI Modulo (A) LA RIPARTIZIONE DELLE SPESE DI RISCALDAMENTO e IL RUOLO DELL AMMINISTRATORE Coordinatore del corso: dott. Mattia Merlini Relatori: avv. Edoardo Riccio, ing. Laurent Socal

Dettagli

SICUREZZA SUL LAVORO. CORSO DI FORMAZIONE AGGIORNAMENTO ADDETTO ALLA PREVENZIONE INCENDI LOTTA ANTICENDIO E GESTIONE EMERGENZA Rischio Medio

SICUREZZA SUL LAVORO. CORSO DI FORMAZIONE AGGIORNAMENTO ADDETTO ALLA PREVENZIONE INCENDI LOTTA ANTICENDIO E GESTIONE EMERGENZA Rischio Medio SICUREZZA SUL LAVORO CORSO DI FORMAZIONE AGGIORNAMENTO ADDETTO ALLA PREVENZIONE INCENDI LOTTA ANTICENDIO E GESTIONE EMERGENZA Rischio Medio D.Lgs 81/2008 e s.m.i., art.37 art. 46 e D.M. 10 marzo 1998 allegato

Dettagli

CORSO DI FORMAZIONE PER Coordinatori per la progettazione e per l esecuzione dei lavori

CORSO DI FORMAZIONE PER Coordinatori per la progettazione e per l esecuzione dei lavori ORGANIZZA a GENOVA il CORSO DI FORMAZIONE PER Coordinatori per la progettazione e per l esecuzione dei lavori Con il patrocinio dell UGL Liguria Un percorso formativo articolato e completo in materia di

Dettagli

CORSO SULLA NORMA CEI UNI EN ISO 50001:2011 SISTEMI DI GESTIONE DELL ENERGIA

CORSO SULLA NORMA CEI UNI EN ISO 50001:2011 SISTEMI DI GESTIONE DELL ENERGIA DAL 1983 CONSULENTI PER L'ENERGIA E L'AMBIENTE CSE S.r.l. Società ESCo CORSO SULLA NORMA CEI UNI EN ISO 50001:2011 SISTEMI DI GESTIONE DELL ENERGIA Coordinatore: prof.ing. Giovanni Petrecca UNA GIORNATA

Dettagli

O rdine degli Ingegneri della Provincia di Teramo

O rdine degli Ingegneri della Provincia di Teramo 9.00 13.00 Giorno Periodo Argomento Docente 20.03 23.03 24.03 27.03 30.03 Introduzione alla Prevenzione Incendi. Allegato I del D.M. 10 marzo 1998 (valutazione dei rischi di incendio nei luoghi di lavoro).

Dettagli

21 novembre 2013 _ 25 marzo 2014 via Carroccio 6 - Milano

21 novembre 2013 _ 25 marzo 2014 via Carroccio 6 - Milano corso di specializzazione di PREVENZIONE INCENDI ai fini dell'iscrizione dei professionisti negli elenchi del Ministero dell'interno D.M. 5 agosto 2011 - GU n. 198 del 26 agosto 2011 - Ex L. 818/84 21

Dettagli

Prevenzione incendi e impianti fotovoltaici

Prevenzione incendi e impianti fotovoltaici Milano, aprile 2012 Prevenzione incendi e impianti fotovoltaici Con la circolare n. 1324 del 07 febbraio 2012, il Dipartimento dei Vigili del Fuoco ha aggiornato le linee Guida per l'installazione degli

Dettagli

CORSO AGGIORNAMENTO PER COORDINATORI SICUREZZA CANTIERI

CORSO AGGIORNAMENTO PER COORDINATORI SICUREZZA CANTIERI CORSO AGGIORNAMENTO PER COORDINATORI SICUREZZA CANTIERI Collegio Periti Industriali Province Ascoli Piceno e Fermo MARTEDI 12 APRILE 2016 VIA SANT ALESSANDRO, 3 - FERMO PRESENTAZIONE Corso di aggiornamento

Dettagli

Nuove procedure di prevenzione incendi

Nuove procedure di prevenzione incendi ORDINE DEI DOTTORI AGRONOMI E DOTTORI FORESTALI DELLA PROVINCIA DI FIRENZE Consulta INTERPROFESSIONALE Nuove procedure di prevenzione incendi Procedimenti nella presentazione di istanze concernenti i procedimenti

Dettagli

AGGIORNAMENTI NORMATIVI E TECNOLOGICI DI PREVENZIONE INCENDI. Roma, 1 Marzo 2012

AGGIORNAMENTI NORMATIVI E TECNOLOGICI DI PREVENZIONE INCENDI. Roma, 1 Marzo 2012 AGGIORNAMENTI NORMATIVI E TECNOLOGICI DI PREVENZIONE INCENDI Roma, 1 Marzo 2012 SISTEMI DI EVACUAZIONE FORZATA DI FUMO E CALORE: caratteristiche, funzionamento e selezione dei componenti Luca Pauletti,

Dettagli

ATTIVITÀ DI TE.S.I. S.r.l.

ATTIVITÀ DI TE.S.I. S.r.l. Prove, collaudi e certificazioni nel campo antincendio; formazione; consulenze tecniche; verifiche ascensori. ATTIVITÀ DI Tecnologie Sviluppo Industriale S.r.l. (TE.S.I.) é un'azienda articolata in più

Dettagli

Gli adempimenti di Prevenzione Incendi con l entrata in vigore del d.p.r. 151/2011

Gli adempimenti di Prevenzione Incendi con l entrata in vigore del d.p.r. 151/2011 Gli adempimenti di Prevenzione Incendi con l entrata in vigore del d.p.r. 151/2011 Ing. Roberta Lala Direttore Antincendi Comando Provinciale VV.F. Lecce Contesto normativo di riferimento Nuove regole

Dettagli

RICHIESTA DI ISCRIZIONE ALL ASSOCIAZIONE

RICHIESTA DI ISCRIZIONE ALL ASSOCIAZIONE RICHIESTA DI ISCRIZIONE ALL ASSOCIAZIONE DOMANDA DI ISCRIZIONE REGISTRO ANAGRAFICA ASSOCIATI RAGIONE SOCIALE: FORMA SOCIETARIA: INDIRIZZO: CITTA : CAP: PROV: TEL: FAX: SITO: NOME: PERSONA DI RIFERIMENTO

Dettagli

Corso di Formazione CTI Modulo (B)

Corso di Formazione CTI Modulo (B) Corso di Formazione CTI Modulo (B) LA PROGETTAZIONE E LA CONDUZIONE DEI SISTEMI DI TERMOREGOLAZIONE E CONTABILIZZAZIONE DEL CALORE Coordinatore del corso: dott. Mattia Merlini Relatore: ing. Laurent Socal

Dettagli

Corso di ALTA Formazione Professionale

Corso di ALTA Formazione Professionale Corso di ALTA Formazione Professionale LA VALUTAZIONE DELLA CONFORMITA DELLE ATTREZZATURE DI LAVORO Macchine Apparecchi in pressione - Impianti elettrici Obblighi D.LGS 81/08 e Requisiti OHSAS 18001:2007

Dettagli

Gli esami si svolgeranno in sessione unica, dopo il termine delle lezioni e in date da confermarsi (comunque entro luglio 2015).

Gli esami si svolgeranno in sessione unica, dopo il termine delle lezioni e in date da confermarsi (comunque entro luglio 2015). CORSO BASE DI SPECIALIZZAZIONE IN PREVENZIONE INCENDI finalizzato all iscrizione dei professionisti negli elenchi del Ministero dell Interno, art. D.M. 5 agosto 0 PERIODO: aprile 9 luglio 05 dal aprile

Dettagli

Corso di Formazione per RAPPRESENTANTE DEI LAVORATORI PER LA SICUREZZA

Corso di Formazione per RAPPRESENTANTE DEI LAVORATORI PER LA SICUREZZA Corso di Formazione per RAPPRESENTANTE DEI LAVORATORI PER LA SICUREZZA Istituto B. Ramazzini s.r.l. - 1979-2012 - Ramazzini Plus s.r.l. via Dottor Consoli, 16-95124 - CATANIA info 3381433803 - email formazione@istitutoramazzini.com

Dettagli

CORSO GESTIONE ENERGETICA DEL PROGETTO EDILIZIO

CORSO GESTIONE ENERGETICA DEL PROGETTO EDILIZIO CORSO GESTIONE ENERGETICA DEL PROGETTO EDILIZIO Progettazione, diagnosi energetica e certificazione energetica in coerenza con i nuovi strumenti legislativi (conforme ai decreti attuativi in vigore dal

Dettagli

SISTEMI GEOTERMICI A POMPA DI CALORE

SISTEMI GEOTERMICI A POMPA DI CALORE SISTEMI GEOTERMICI A POMPA DI CALORE DIMENSIONAMENTO DEI SISTEMI GEOTERMICI SECONDO UNI 11466:2012 E CALCOLO DELLE PRESTAZIONI ENERGETICHE DEI SISTEMI A POMPA DI CALORE SECONDO UNI/TS 11300-4:2012 E UNI/TS

Dettagli

CORSO BASE DI SPECIALIZZAZIONE IN PREVENZIONE INCENDI DM 5 AGOSTO 2011

CORSO BASE DI SPECIALIZZAZIONE IN PREVENZIONE INCENDI DM 5 AGOSTO 2011 CORSO BASE DI SPECIALIZZAZIONE IN PREVENZIONE INCENDI DM 5 AGOSTO 2011 PROGRAMMA ai sensi dell art. 4 del DM 5/08/2011 Modulo 1 Obiettivi, direttive, legislazione e regole tecniche di prevenzione incendi

Dettagli