Attività in Gruppo 1. Marcello Maggi

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Attività in Gruppo 1. Marcello Maggi"

Transcript

1 Attività in Gruppo 1 Marcello Maggi 1

2 Due Novità Importanti nel ) SuperB apre la sigla a Bari 2) LHC è par4to alla Ecm di 7 TeV 2

3 SuperB Resp. locale N. MazzioCa

4 Programma di R&D computing Persistence and data handling models and databases: Define the event data persistence and handling problem accurately and quan4ta4vely. Iden4fy the areas of primary concern where technological development or choices must be made early in the experiment. Define the performance requirements for these areas in par4cular, and for the overall system. Performance end efficiency of large data store: Review the common modern architectures for large data stores which are in use today or that will be used in the scien4fic communi4es.

5 Attività di Bari sul DIRC di SuperB Detector of Internally Reflected Cherenkov light (DIRC) è previsto come PID nel barrel di SuperB Rivelatore Cherenkov con barre di quarzo Le bar boxes di BABAR verranno ri u4lizzate con owca focusing (Focusing DIRC, o FDIRC) Il SOB sarà cos4tuito da un blocco di quarzo con specchio cilindrico (Focusing Block, o FBLOCK) In BABAR il SOB (StandOff Box) era riempito di acqua Uso di MaPMT come rivelatori owci (48 per FBLOCK) Volume ridoco a circa un decimo rispeco al DIRC di BaBar FBLOCK

6 Attività di Bari sul PID-Barrel L awvità di Bari nella fase di finalizzazione del TDR sarà: CaraCerizzazione dei MaPMT: Realizzazione di un test stand per lo studio di risposta al singolo foto elecrone, 4ming, cross talk, uniformità di guadagno, stabilità su lungo periodo, effew di temperatura, ecc. Studio delle performance e debug della elecronica di read out accoppiata al MaPMT Partecipazione alla definizione e realizzazione della meccanica di supporto della camera box Padova ha preso l'impegno di finalizzare il disegno del proto4po della camera box Partecipazione alla realizzazione del set up per il test con raggi cosmici di un proto4po completo del FDIRC Partecipazione alla presa da4 ed analisi (ricostruzione di immagine, correzione dell aberrazione croma4ca, ecc.)

7 alsgmbh Pilas Test stand set-up MaPMT H8500 Amplifier and V2718 V792 V775 Discriminator Analog to ADC Digital to TDC PMT XP2020 Reference Newport ILS150 Newport ILS100 LabView (Windows) or C++ (Linux) Newport XPS C4

8 PCB AMPL+DISC Rf Discriminator TO TDC 16 HIGH BW AMPLIFIER BUFFER/DRIVER 16 Coaxial Cable 50 Ohm TO ADC Caen A992 Adapter

9 Richieste Servizi 3 m.u. ProgeCazione elecronica realizzazione di PCB (16 canali AMPL+DISC) Supporto per progecazione e disegno CAD 3 m.u. Tecnico elecronico Realizzazione e Supporto in laboratorio per la stazione di test 3 m.u. ProgeCazione (CAD) meccanico Realizzazione e Supporto in laboratorio per la stazione di test Supporto per il disegno della meccanica del SOB 3 m.u. Officina meccanica Realizzazione meccanica per la stazione di test Realizzazione proto4pi meccanica SOB 3 m.u. Tecnico meccanico Supporto montaggio acrezzatura in laboratorio per la stazione di test Supporto montaggio meccanica del SOB 1 m.u. Camera pulita Metrologia meccanica Studio owca FBLOCK Nota: alcune di queste awvità potrebbero cominciare autunno 2010

10 Anagrafica Bari Nome Contra=o Qualifica FTE Fabio Gargano Dip. a tempo indeterminato Ricercatore 0.30 Francesco Giordano Associato Ricercatore 0.30 Francesco Loparco Associato Ricercatore 0.30 M. Nicola Mazzio=a Dip. a tempo indeterminato Ricercatore 0.30 AnMmo Palano Associato Prof. Straordinario 0.20 Numero 5 Ricercatori 1.4 Domenico Diacono Dip. a tempo indeterminato Tecnologo 0.20 Giacinto Donvito Dip. a tempo determinato Collaboratore 0.20 Vincenco Spinoso Dip. a tempo determinato Tecnologo 0.20 Numero 3 Tecnologi 0.6 CompuMng

11 Richieste attività PID Bari 2011 Missioni Interne: 4kE contaw meccanica DIRC 3 ke awvità compu4ng Missioni estere: 25 ke contaw DIRC e supporto CRT a SLAC 4 ke awvità compu4ng Consumo: 27.5 ke stazione di test MaPMTs (2 MaPMTs, 2 PiLaser, fibre owche, PCB, meccanica) Inventario: 22 ke moduli VME, scheda DAQ NI, controller PiLaser, stage lineare motorizzato

12 Conclusioni (CSN ) Suppor4amo la richiesta di con4nuazione dell awvita di R&D Preoccupazione per la situazione generale del progeco Ci auguriamo che vi sia un quadro più chiaro per la discussione dei finanziamen4 per il Luglio 2010 Referee SuperB 12 12

13 Conclusioni (CSN ) Per con4nuare in maniera proficua l awvità di R&D riteniamo ragionevole la richiesta di 84.5 keuro (siamo perciò favorevoli allo sblocco del sj rimanente 59 keuro ed ad un reperimento aggiun4vo di 25.5 keuro) Preoccupazione per la situazione generale del progeco Ci auguriamo che vi sia un quadro più chiaro di tuce le risorse disponibili per la discussione dei finanziamen4 per il Giugno 2009 CSN

14 Attività a LHC 14

15 CMS Multi Jet Event at 7 TeV Resp. locale D. Creanza 15

16 Presa Dati CMS sta registrando dati da collisioni p-p a 7 TeV In media più del 99% dei canali di elettronica dei sottorivelatori sono operativi. Ci sono chiare indicazioni che: i dati possono essere analizzati rapidamente tutta la catena funziona bene le prestazioni sono quelle attese (molte distribuzioni in ottimo accordo con le simulazioni a livello fine) CMS sta iniziando a produrre risultati (inizialmente quelli associati alla fisica di minimum bias)

17 Tracker Performance (see talks from L. DeMaria. V. Radicci. A. Bonato) pixel cluster charge signal/noise de/dx p T spectrum η distribution φ distribution

18 RPC Barrel: Efficiency distribution Each RPC chamber is divided in 2 or 3 partitions called Rolls. Efficiency distribution is given per roll 93.3% of the system Included in this analysis 3.7% excluded due to low integrated statistics 3% excluded due to hardware failures during data taking

19 and plenty of new results coming daily

20 Responsabilità di Bari in CMS L. Silvestris: Offline Coordinator (L1) G. Iaselli: PM RPC (L1) A. Colaleo: Deputy PM RPC (L2) M. de Palma: TK Upgrade Coord. (L2) G. Pugliese: RPC Run Coordinator (L2) M. Maggi: PVT, CondDB (L3) M. Abbrescia, V. Spinoso: MC produc4on (L3) N. De Filippis: Coord. gruppo H ZZ 4l (L3)

21 MC CNAF Region Dal 17 secembre 2009 tuca l awvità di produzione MC per CMS sulla regione CNAF (Bari, Legnaro, Roma, Pisa, Vienna Budapest) è pilotata dagli operatori baresi (Vincenzo Spinoso e Marcello Abbrescia) Contributo determinante: Debugging di un grave problema del servizio WMS di Grid Monitoraggio più direco dei 4 T2 italiani, contaca4 e aggiorna4 in tempo reale invece che acraverso il sistema di 4cke4ng

22 Large scale production start PISA LEGNARO ROME BARI 22

23 Interessi di Fisica Interesse generale nella ricostruzione ed iden4ficazione di leptoni per: SUSY in mul4 jet leptoni ed energia mancante Z ττ µ + τ jet + [3ν] Z ττ µ + e + [3ν] H ZZ 2e2µ Studi sulla performance di ricostruzione di muoni: contributo al MUON POG

24 I primi plot pubblici di performance di ricostruzione dei muoni in CMS (approvati il 9 giugno) sono stati prodotti dai ricercatori baresi coinvolti nelle attivita del Muon-POG. Si tratta di un confronto dati-mc per alcune distribuzioni cinematiche di base dei muoni ricostruiti negli eventi di minimum bias a 7TeV raccolti questa primavera. L accordo e buono. La distribuzione MC e corredata dalle varie categorie di muoni individuate sfruttando l informazione della verita MC. Due 4pi di candida4 muoni: Tracker muons: tracker tracks matched to least one segment in the muon system. Global muons: combined fit of all tracker and muon hits (higher p T cutoff). Tracker Muons ( tracks) Decays in flight (84%) Heavy flavors (9%) Global Muons ( tracks) Decays in flight (73%) Heavy flavors (25%)

25 Tracker Muons Global Muons Mostly low p T muons from decays of light hadrons (MC predic4on shown in red). Good agreement with MC predic4on including heavy flavor (b and c quark) decays (cyan), hadron punch through (black), and mistags due to accidental matches of non muon tracks with segments in the muon chambers produced by muons (green).

26 Attività su Z ττ Z ττ µ + τ jet + MET, Z ττ µ + e + MET Sviluppo ed ottimizzazione della selezione basata su isolamento ed identificazione di elettroni, muoni. Stima del background dai dati. primo evento Z ττ osservato pochi giorni fa Obiettivi 2011: misura della sezione d urto Attività SUSY Primi studi di Particle Flow usato per l isolamento dei leptoni in analisi SUSY Obiettivi 2011: Misura dei fondi QCD in eventi con energia mancante con i primi dati

27 Attività H ZZ Analisi finalizzate per H ZZ 4l e ZZ 4l. Proiezione per 7 TeV e luminosità di 1 fb -1 prodotta. Confronto con MC, primi studi con i dati di single-lepton, di-leptoni, trileptoni and 4-leptoni. Obiettivi 2011: studio di stati finali con 2l2tau 2l2nu, 2l2jet; combinazione con stati finali a 4l e H WW per migliorare il limite di esclusione osservazione di eventi ZZ e Zbb events and first trial of cross section measurement

28 Attività sui sensori (Camera pulita) Goal: Identify (or confirm) technology baseline for the CMS Tracker Upgrade Phase II Siamo tra i promotori del programma di upgrade del Tracker di CMS. La campagna di misure si propone di valutare diverse scelte tecnologiche: P-in-n, n-in-p, (FZ, MCz, EPI) Strutture Multi-Geometrie Contributi capacitivi Radiation Hardness Routing innovativi ecc, ecc

29 Le strutture di test sono state realizzate da Hamamatsu. Abbiamo appena conluso la fase di inter-calibrazione tra i vari laboratori che partecipano al programma di misure. Nel 2011 si prevede un intensa attività di misure in Camera Pulita.

30 CMS UPSCOPE(GRADE) CMS/Bari sta valutando l ingresso su l upgrade del tracciatore di CMS (come discusso CdS di Giugno) CMS/Bari/RPC collabora con i progew lega4 all endcap acraverso le responsabilità nel progeco e agli item generali di cui è responsabile. FEE, supporto, TDR coordina4on. Inizierà una fase di test su cui si sta valutando una partecipazione 30

31 Ingressi- Uscite Arrivano: 2 nuovi docorandi indiani 1 nuovo docorando (già associato) 1 nuovo assegnista di ricerca Escono: Fedele (DoC), Trentadue (AR), Dimitrov (borsista INFN), Natali (PO), Tempesta (Tecnologo) Chiumarulo (Tecnico) 24 FTE Ricercatori 1.6 FTE Tecnologi 1.5 FTE Collaboratori Tecnici

32 Servizi di Sezione Camera pulita: il lavoro di test sensori si intensificherà l anno prossimo perchè siamo entra4 nel progeco CMS di studio, prima e dopo l irraggiamento, di proto4pi e strucure di test espressamente disegna4 e prodow da Hamamatsu. Si chiedono 8 mu. Officina meccanica: 2 mu per piccole lavorazioni di supporto al test sensori, assemblaggio di proto4pi, test al CERN.

33 TOTEM Resp. locale G. Catanesi

34 T2 Alignment: Improvement of Vertex ReconstrucMon Before RMS=1.4cm RMS=1.7cm RMS=3.1m AXer RMS=0.8cm RMS=1.0cm RMS=2.3m Punto di interazione a ~ 14 metri. 34

35 T2: Preliminary Pseudorapidity DistribuMon (with detector efficiency) ScaCering in Beam Pipe fixa4on element 35

36 Le attività del gruppo locale numerosi i talks a conferenze di membri del gruppo V. Berardi ; The Totem experiment at LHC :Wire Chambers Conf. Vienna 2010 M. Quinto: The TOTEM GEM Telescope (T2) at the LHC :IPRD10 Siena E. Radicioni : First results from TOTEM : ISVECHRI, Fermilab 2010 F. Cafagna: Status of the TOTEM Experiment :ICHEP 2010 Paris E.Radicioni; TOTEM DAQ ; ICAPTT09: Como

37 Sostanzialmente nel 2011 si completera' il commissioning e l installazione dell apparato (T1+RP147m) e in parallelo si prenderanno dati con i detectors gia ' disponibili dalla fine del 2009 (RP220m+T2). Inoltre continuera l R&D per lo sviluppo di grandi piani di GEMs per l upgrade del Telescopio T1 Le richieste riflettono questa situazione. Forte coinvolgimento del gruppo nelle attivita al CERN (in particolare responsabilita del DAQ (E.Radicioni), del firmware (F.Cafagna), presa dati e test delle camere con readout a piani di GEM. In sede completamento e potenziamento del laboratorio di R&D per le GEM di grandi dimensioni (in sinergia con le attivita di RD51) (Catanesi/Berardi) Responsabilita Editorial/Speaker Bureau (M.G. Catanesi)

38

39 La situaziona per quanto riguarda gli FTE e rispetto all anno scorso immutata. Abbiamo inoltre 2 laureandi fisici e 1 ingegniere che si laureano entro l anno. Se come ci auguriamo almeno un paio fra loro rimarranno come borsisti o dottorandi nel corso del 2011 il gruppo crescera significatamente

40 Totale 190 Ke

41 LHCb & BaBar Resp. locale A. Palano

42 Esperimenti BaBar-SLAC e LHCb-CERN (A. Palano, M. Pappagallo, M. Martinelli) BaBar: Periodo di analisi intensiva dei dati. Lavori prodotti dal gruppo di Bari o in collaborazione. 1) Ricerca di violazione di CP mediante T-odd correlations nel Decadimento (M. Martinelli e A. Palano). Phys.Rev.D81(RC), (2010). Si misura per la prima volta l'asimmetria in T con alta precisione. 2) Studio del Dalitz plot del (M. Pappagallo e A. Palano) (ICHEP2010). Analisi con alta statistica. Misura dettagliata delle ampiezze e delle fasi. Analisi in onde parziali e misura dell onda-s ->K + K -.

43 Esperimento BaBar-SLAC 3) Misura della sezione d'urto mediante Initial State Radiation (A. Palano e J. Izen(Dallas)) (ICHEP2010). Ricerca di nuovi stati di charmonio. 4) Spettroscopia del charm (A. Palano e J. Benitez(SLAC)). Osservazione di quattro nuovi mesoni charmati: D(2550),D*(2600), D(2750),D*(2760) in D! e D*!. (ICHEP2010).

44 Esperimento BaBar-SLAC 5) Spettroscopia del charmonio (P. Biassoni (Milano) e A. Palano). Prime osservazioni di nuovi decadimenti dell' e in Esperimento LHCb-CERN 6) Primi studi sulla spettroscopia del charm. Ricerca/conferma di nuovi stati in D + K 0 s e D *+ K 0 s. (M. Pappagallo, A. Palano). Segnali di D + e K 0 s. Entries ]) 2 Events / (2.50 [MeV/c D 2 χ / ndf / 95 Prob 4.543e-05 a ± 25.9 a ± Area ± 10.7 Mean 1868 ± 0.2 sigma 8.4 ± m(k π π ) MeV/c

45 Anagrafica A. Palano 30% BaBari 50% LHCb M. Pappagallo 100% LHCb M. Mar4nelli 100% BaBar D.A. Milanes Carreno 100% LHCb LHCb raggiunge 2.5 FTE e diventa sigla indipendente 45

46 KLOE Resp. locale A. Ranieri

47 La camera cilindrica a tripla GEM per KLOE2 Lo sviluppo dei disegni meccanici del rivelatore, è responsabilità di Bari 47

48 La camera cilindrica a tripla GEM per KLOE2 Il progetto di tutti i supporti meccanici dell IT, è responsabilità di Bari 48

49 La camera cilindrica a tripla GEM per KLOE2 I circuiti stampati dei piani anodici, delle segmentazioni HV dei catodi e delle GEM e il FEE basato sul nuovo chip GASTONE64, sono responsabilità di Bari 49

50 Programma di lavoro 2011 Ordini del materiale necessario alla costruzione dei layer 3 e 4 dell IT: Produzione dei cilindri in fibra di carbonio per gli Anodi embedded Produzione degli anelli di supporto Produzione dei piani anodici Produzione e montaggio elecronica del FE (GASTONE64 + VFEB) Ordine cavi di collegamento FEE DAQ Costruzione apparato: Turni di lavoro a LNF per l assemblaggio dei layer 2, 3 e 4 dell IT Test intera produzione prima dell installazione dell elecronica (Bari) Integrazione con l apparato KLOE Assemblaggio cavi sull apparato Partecipazione ai turni per la prima metà dell anno 50

51 Partecipanti Antonio Ranieri (Resp.) (50%) Onofrio Erriquez (100%) Giampiero Fanizzi (DoC.) (100%) Giuseppe De Rober4s (40%) Flavio Loddo (40%) Richiesta Servizi di Sezione 1. Camera Pulita (misure con Mitutoyo) 1 m.u. 2. Servizio Elettronica (PCB, Installazione e test) 4 m.u. 3. Servizio Progettazione Meccanica (Integrazione) 3 m.u. 4. Servizio Officina Meccanica (Costruzione & Installazione) 6 m.u. 51

52 Sintesi in Gruppo 1 52

53 Anagrafica Esperimento Ricercatori 2010 (Xe) Ricercatori 2009 (Xe) Tecnologi 2010 (Xe) Tecnologi 2009 (Xe) BaBar CMS KLOE LHCb SuperB TOTEM TOTALE 37.2/ /38 3.6/6 2.8/4 V. Spinoso 7/2010 iniziato Assegno d Ricerca G. Donvito 4/2011 scade contratto LIBI 53

54 Richieste Finanziarie Manca CMS.. (ed anche DOT1..) Richieste in linea con l anno precedente Due Novità 1) 400 keuro per Tier2/CMS (incontro con ref. posi4vo) 2) SuperB 116.5kEuro, ma awvità che può par4re già nel

55 Servizi di Sezione Esperimento Camera Pulita Ele=ronica Officina Meccanica Proge=azione Meccanica BaBar CMS 8(4) (4) 2(8) KLOE 1(1) 4(7) 6(6) 3(6) LHCb SuperB TOTEM(RD51) 3(1) 3(1) 3(2) TOTALE 13/28 13/39 17/46.5 6/6 Servizio Calcolo: contributo essenziale al successo degli Esperimen4. Finanziamen4 dell Ente incominciano ad essere importan4 55

Studio del decadimento B s φφ emisuradelsuobranching r

Studio del decadimento B s φφ emisuradelsuobranching r Studio del decadimento B s φφ e misura del suo branching ratio acdfii Relatore Correlatore dott.ssa Anna Maria Zanetti dott. Marco Rescigno Giovedì, 18 Dicembre (pag 1) Scopo dell analisi Lo scopo dell

Dettagli

Fisica delle Particelle: esperimenti. Fabio Bossi (LNF-INFN) fabio.bossi@lnf.infn.it

Fisica delle Particelle: esperimenti. Fabio Bossi (LNF-INFN) fabio.bossi@lnf.infn.it Fisica delle Particelle: esperimenti Fabio Bossi (LNF-INFN) fabio.bossi@lnf.infn.it Il processo scientifico di conoscenza Esperimento Osservazione quantitativa di fenomeni riguardanti alcune particelle

Dettagli

ma: serve a qualcosa?

ma: serve a qualcosa? ma: serve a qualcosa? ma: serve a qualcosa? Michael Faraday (1791-67): a proposito dei suoi studi sull induzione elettromagnetica, rispose al Primo Ministro Sir Robert Peel: I know not, but I wager that

Dettagli

Piacenza Liceo Respighi 17 e 24 marzo 2015

Piacenza Liceo Respighi 17 e 24 marzo 2015 Piacenza Liceo Respighi 17 e 24 marzo 2015 Paolo Montagna, Paolo Vitulo Dipartimento di Fisica Università di Pavia INFN Sezione di Pavia paolo.montagna@unipv.it, it paolo.vitulo@unipv.it http://fisica.unipv.it/fisnucl/

Dettagli

BOSCH EDC16/EDC16+/ME9

BOSCH EDC16/EDC16+/ME9 pag. 16 di 49 BOSCH EDC16/EDC16+/ME9 BOSCH EDC16/EDC16+/ME9 Identificare la zona dove sono poste le piazzole dove andremo a saldare il connettore. Le piazzole sono situate in tutte le centraline Bosch

Dettagli

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM ALLEGATO 2 FULL PROJECT FORM FORM 1 FORM 1 General information about the project PROJECT SCIENTIFIC COORDINATOR TITLE OF THE PROJECT (max 90 characters) TOTAL BUDGET OF THE PROJECT FUNDING REQUIRED TO

Dettagli

Lezione 12: La visione robotica

Lezione 12: La visione robotica Robotica Robot Industriali e di Servizio Lezione 12: La visione robotica L'acquisizione dell'immagine L acquisizione dell immagine Sensori a tubo elettronico (Image-Orthicon, Plumbicon, Vidicon, ecc.)

Dettagli

WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR. T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com

WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR. T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR MANUALE DI ISTRUZIONI ACCENSIONE / SPEGNERE DEL TAG HOUND Finder GPS Il TAG HOUND

Dettagli

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso doc.4.12-06/03 Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso A belaying plate that can be used in many different conditions Una piastrina d'assicurazione che può essere utilizzata in condizioni diverse.

Dettagli

Università degli Studi di Milano Bicocca. Report di ne anno II Attività di dottorato svolte. Dipartimento di Fisica G.Occhialini

Università degli Studi di Milano Bicocca. Report di ne anno II Attività di dottorato svolte. Dipartimento di Fisica G.Occhialini Università degli Studi di Milano Bicocca Dipartimento di Fisica G.Occhialini Report di ne anno II Attività di dottorato svolte Marco Toliman Lucchini Ciclo di dottorato XXVII (2011-2014) Matricola n 700975

Dettagli

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese CMMI-Dev V1.3 Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3 Roma, 2012 Agenda Che cos è il CMMI Costellazione di modelli Approccio staged e continuous Aree di processo Goals

Dettagli

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Under the Patronage of Comune di Portofino Regione Liguria 1ST INTERNATIONAL OPERA SINGING COMPETITION OF PORTOFINO from 27th to 31st July 2015 MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Direzione artistica

Dettagli

scienza in primo piano

scienza in primo piano scienza in primo piano Il bosone di Higgs: la sua esistenza, la nostra esistenza Antonio Masiero Dipartimento di Fisica, Università di Padova, Padova, Italia INFN, Sezione di Padova, Italia A LHC è stata

Dettagli

La sicurezza dell LHC Il Large Hadron Collider (LHC) può raggiungere un energia che nessun altro acceleratore di particelle ha mai ottenuto finora,

La sicurezza dell LHC Il Large Hadron Collider (LHC) può raggiungere un energia che nessun altro acceleratore di particelle ha mai ottenuto finora, La sicurezza dell LHC Il Large Hadron Collider (LHC) può raggiungere un energia che nessun altro acceleratore di particelle ha mai ottenuto finora, ma la natura produce di continuo energie superiori nelle

Dettagli

Ricerca del bosone di Higgs nel canale di decadimento H ZZ l + l qq nell esperimento ATLAS ad LHC

Ricerca del bosone di Higgs nel canale di decadimento H ZZ l + l qq nell esperimento ATLAS ad LHC Università degli Studi di Napoli Federico II FACOLTÀ DI SCIENZE MATEMATICHE, FISICHE E NATURALI Corso di Laurea Specialistica in Fisica Ricerca del bosone di Higgs nel canale di decadimento H ZZ l + l

Dettagli

1. Che cos è. 2. A che cosa serve

1. Che cos è. 2. A che cosa serve 1. Che cos è Il Supplemento al diploma è una certificazione integrativa del titolo ufficiale conseguito al termine di un corso di studi in una università o in un istituto di istruzione superiore corrisponde

Dettagli

Principali prove meccaniche su materiali polimerici

Principali prove meccaniche su materiali polimerici modulo: Proprietà viscoelastiche e proprietà meccaniche dei polimeri Principali prove meccaniche su materiali polimerici R. Pantani Scheda tecnica di un materiale polimerico Standard per prove meccaniche

Dettagli

RIF 101 TECNA, MECA MULTINEEDLE ROTATIVE HOOK LOCK STITCH QUILTER

RIF 101 TECNA, MECA MULTINEEDLE ROTATIVE HOOK LOCK STITCH QUILTER RIF 101 TECNA, MECA MULTINEEDLE ROTATIVE HOOK LOCK STITCH QUILTER Price ExWorks Gallarate 60.000,00euro 95 needles, width of quilting 240cm, 64 rotative hooks, Pegasus software, year of production 1999

Dettagli

MOD. 506 Termostato bimetallico Bimetallic Thermostat

MOD. 506 Termostato bimetallico Bimetallic Thermostat MOD. 506 Termostato bimetallico Bimetallic Thermostat with cap. 3015001 with cap. 3900001 with connector 3900200 with cable A richiesta disponibile la versione certifi- Version available on request 124

Dettagli

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011]

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] 2 Esegui il login: ecco la nuova Home page per il portale servizi. Log in: welcome to the new Peg Perego Service site. Scegli il servizio selezionando

Dettagli

Struttura dei Programmi Operativi 2014-2020 Risultati attesi, realizzazioni, indicatori. Oriana Cuccu, Simona De Luca, DPS-UVAL

Struttura dei Programmi Operativi 2014-2020 Risultati attesi, realizzazioni, indicatori. Oriana Cuccu, Simona De Luca, DPS-UVAL Struttura dei Programmi Operativi 2014-2020 Risultati attesi, realizzazioni, indicatori, DPS-UVAL Struttura dei Programmi Operativi Innovazioni di metodo Risultati attesi Risultati Azioni attesi Tempi

Dettagli

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 telecamere. I sistemi di acquisizione ed archiviazione

Dettagli

Mod. VS/AM VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES

Mod. VS/AM VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES Mod VS/AM VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES Mod VS/AM 65 1 2 VS/AM 65 STANDARD VS/AM 65 CON RACCORDI VS/AM 65

Dettagli

SOL terra Marco Zanuso Jr, Christophe Mathieu 2014

SOL terra Marco Zanuso Jr, Christophe Mathieu 2014 SOL terra Marco Zanuso Jr, Christophe Mathieu 2014 MADE IN ITALY SOL - Marco Zanuso Jr, Christophe Mathieu 2013 Sol è un sistema basato interamente sull interpretazione di innovativi principi di calcolo

Dettagli

Controllare un nastro trasportatore fischertechnik con Arduino

Controllare un nastro trasportatore fischertechnik con Arduino TITOLO ESPERIENZA: Controllare un nastro trasportatore fischertechnik con Arduino PRODOTTI UTILIZZATI: OBIETTIVO: AUTORE: RINGRAZIAMENTI: Interfacciare e controllare un modello di nastro trasportatore

Dettagli

Grazie all incessante lavoro in sinergia fra i due più attivi contester di Perugia, quali IØZUT e IKØXBX (il primo, operatore in prima linea ma anche

Grazie all incessante lavoro in sinergia fra i due più attivi contester di Perugia, quali IØZUT e IKØXBX (il primo, operatore in prima linea ma anche Grazie all incessante lavoro in sinergia fra i due più attivi contester di Perugia, quali IØZUT e IKØXBX (il primo, operatore in prima linea ma anche ricercatore sul web dei risultati dei vari contest;

Dettagli

Il sistema AVA e la VQR: la Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD)

Il sistema AVA e la VQR: la Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD) Il sistema AVA e la VQR: la Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD) Massimo Castagnaro Coordinatore AVA - Consiglio Direttivo ANVUR massimo.castagnaro@anvur.org Lecce, 19.02.2014 La

Dettagli

Il mistero dei muoni: perché arrivano sulla terra e cosa c entra la relatività del tempo e dello spazio?

Il mistero dei muoni: perché arrivano sulla terra e cosa c entra la relatività del tempo e dello spazio? Il mistero dei muoni: perché arrivano sulla terra e cosa c entra la relatività del tempo e dello spazio? Carlo Cosmelli, Dipartimento di Fisica, Sapienza Università di Roma Abbiamo un problema, un grosso

Dettagli

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process)

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) All data aquired from a scan position are refered to an intrinsic reference system (even if more than one scan has been performed) Data

Dettagli

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA IL PRIMO GIORNO CON LA FAMIGLIA OSPITANTE FIRST DAY WITH THE HOST FAMILY Questa serie di domande, a cui gli studenti risponderanno insieme alle loro famiglie, vuole aiutare

Dettagli

Informazione tecnica SUNNY CENTRAL COMMUNICATION CONTROLLER

Informazione tecnica SUNNY CENTRAL COMMUNICATION CONTROLLER Informazione tecnica SUNNY CENTRAL COMMUNICATION CONTROLLER Contenuto Sunny Central Communication Controller è un componente integrale dell inverter centrale che stabilisce il collegamento tra l inverter

Dettagli

Zeroshell come client OpenVPN

Zeroshell come client OpenVPN Zeroshell come client OpenVPN (di un server OpenVpn Linux) Le funzionalità di stabilire connessioni VPN di Zeroshell vede come scenario solito Zeroshell sia come client sia come server e per scelta architetturale,

Dettagli

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE edizione/edition 04-2010 HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE DESCRIZIONE GENERALE GENERAL DESCRIPTION L'unità di controllo COBO è una centralina elettronica Multiplex Slave ; la sua

Dettagli

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import definizione L operazione presuppone l emissione di una lettera di credito IMPORT in favore dell esportatore estero, con termine di pagamento differito (es. 180 gg dalla data di spedizione con documenti

Dettagli

Il test valuta la capacità di pensare?

Il test valuta la capacità di pensare? Il test valuta la capacità di pensare? Per favore compili il seguente questionario senza farsi aiutare da altri. Cognome e Nome Data di Nascita / / Quanti anni scolastici ha frequentato? Maschio Femmina

Dettagli

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Microsoft Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Profile Redirezione dei documenti Offline files Server Presentation Management Desktop Windows Vista Enterprise Centralized Desktop Application

Dettagli

SOFTWARE PV*SOL. Programma di simulazione dinamica per calcolare dimensionamento e rendimento di impianti fotovoltaici

SOFTWARE PV*SOL. Programma di simulazione dinamica per calcolare dimensionamento e rendimento di impianti fotovoltaici SOFTWARE PV*SOL Programma di simulazione dinamica per calcolare dimensionamento e rendimento di impianti fotovoltaici Introduzione PV*SOL è un software per il dimensionamento e la simulazione dinamica,

Dettagli

The Verification Process in the ASTRI Project: the Verification Control Document (VCD)

The Verification Process in the ASTRI Project: the Verification Control Document (VCD) The Verification Process in the ASTRI Project: the Verification Control Document (VCD) L. Stringhetti INAF-IASF Milano on behalf of the ASTRI Collaboration 1 1 Summary The ASTRI/CTA project The ASTRI Verification

Dettagli

AGLI OPERATORI DELLA STAMPA E attiva la procedura di accredito alle Serie WSK 2014. La richiesta di accredito deve pervenire entro il 9 febbraio 2014

AGLI OPERATORI DELLA STAMPA E attiva la procedura di accredito alle Serie WSK 2014. La richiesta di accredito deve pervenire entro il 9 febbraio 2014 AGLI OPERATORI DELLA STAMPA E attiva la procedura di accredito alle Serie WSK 2014. La richiesta di accredito deve pervenire entro il 9 febbraio 2014 Per la richiesta di accredito alla singola gara, le

Dettagli

La rilevazione del radon e del toron con strumenti attivi ad elevata risoluzione

La rilevazione del radon e del toron con strumenti attivi ad elevata risoluzione La rilevazione del radon e del toron con strumenti attivi ad elevata risoluzione 1 Carlo Sabbarese Gruppo di ricerca: R. Buompane, F. De Cicco, V. Mastrominico, A. D Onofrio 1 L attività di ricerca è svolta

Dettagli

Capitolo 7: Simmetrie e Numeri Quantici

Capitolo 7: Simmetrie e Numeri Quantici Capitolo 7: Simmetrie e Numeri Quantici Corso di Fisica Nucleare e Subnucleare I Professor Carlo Dionisi A.A. 2004-2005 1 Simmetrie Invarianza Leggi di Conservazione 1) Principi di Invarianza e leggi di

Dettagli

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato Intalio Convegno Open Source per la Pubblica Amministrazione Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management Navacchio 4 Dicembre 2008 Andrea Calcagno Amministratore Delegato 20081129-1

Dettagli

Istruzione N. Versione. Ultima. modifica. Funzione. Data 18/12/2009. Firma. Approvato da: ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING IMBALLO. service 07.

Istruzione N. Versione. Ultima. modifica. Funzione. Data 18/12/2009. Firma. Approvato da: ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING IMBALLO. service 07. Istruzione N 62 Data creazione 18/ 12/2009 Versione N 00 Ultima modifica TIPO ISTRUZIONE ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING MODIFICA TEST FUNZIONALE RIPARAZIONE/SOSTITUZIONE IMBALLO TITOLO DELL ISTRUZIONE

Dettagli

PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS

PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS La domanda di partecipazione deve essere compilata e

Dettagli

Integrated Development Environment (IDE) DevC++ 4.9.9.2

Integrated Development Environment (IDE) DevC++ 4.9.9.2 Integrated Development Environment (IDE) DevC++ 4.9.9.2 Manuale utente Data ultima revisione: 22/10/2008 Fondamenti di informatica Università Facoltà Corso di laurea Politecnico di Bari 1 a Facoltà di

Dettagli

Basi di Dati. S Q L Lezione 5

Basi di Dati. S Q L Lezione 5 Basi di Dati S Q L Lezione 5 Antonio Virdis a.virdis@iet.unipi.it Sommario Gestione eventi Gestione dei privilegi Query Complesse 2 Esercizio 9 (lezione 4) Indicare nome e cognome, spesa e reddito annuali

Dettagli

Technical Support Bulletin No. 15 Problemi Strumentazione

Technical Support Bulletin No. 15 Problemi Strumentazione Technical Support Bulletin No. 15 Problemi Strumentazione Sommario! Introduzione! Risoluzione dei problemi di lettura/visualizzazione! Risoluzione dei problemi sugli ingressi digitali! Risoluzione di problemi

Dettagli

Zeroshell su HP Microserver

Zeroshell su HP Microserver Zeroshell su HP Microserver Introduzione Un Captive Portal su HP Microserver Approfondisco l argomento Zeroshell, mostrando la mia scelta finale per la fornitura di un captive portal in versione boxed,

Dettagli

Antonio Motisi. Dipartimento di Colture Arboree Università degli Studi di Palermo

Antonio Motisi. Dipartimento di Colture Arboree Università degli Studi di Palermo Giornate di Studio: Un approccio integrato allo studio dei flussi di massa e di energia nel sistema suolo pianta atmosfera: esperienze e prospettive di applicazione in Sicilia Tecniche di misura dei flussi

Dettagli

Luca Mambella Disaster recovery: dalle soluzioni tradizionali al cloud, come far evolvere le soluzioni contenendone i costi.

Luca Mambella Disaster recovery: dalle soluzioni tradizionali al cloud, come far evolvere le soluzioni contenendone i costi. Luca Mambella Disaster recovery: dalle soluzioni tradizionali al cloud, come far evolvere le soluzioni contenendone i costi. I modelli di sourcing Il mercato offre una varietà di modelli di sourcing, ispirati

Dettagli

In collaborazione con. Sistema FAR Echo. Sistema FAR ECHO

In collaborazione con. Sistema FAR Echo. Sistema FAR ECHO In collaborazione con Sistema FAR ECHO 1 Sistema FAR ECHO Gestione intelligente delle informazioni energetiche di un edificio Tecnologie innovative e metodi di misura, contabilizzazione, monitoraggio e

Dettagli

RADIAZIONI IONIZZANTI: origine, prevenzione dai rischi e impieghi

RADIAZIONI IONIZZANTI: origine, prevenzione dai rischi e impieghi 1 Irraggiamento derrate alimentari Somministrazione di radiazioni a prodotti alimentari (dosi minori rispetto alla sterilizzazione dei presidi medici) Inibisce la germinazione e ritarda il processo di

Dettagli

Informazioni su questo libro

Informazioni su questo libro Informazioni su questo libro Si tratta della copia digitale di un libro che per generazioni è stato conservata negli scaffali di una biblioteca prima di essere digitalizzato da Google nell ambito del progetto

Dettagli

STS. Profilo della società

STS. Profilo della società STS Profilo della società STS, Your ICT Partner Con un solido background accademico, regolari confronti con il mondo della ricerca ed esperienza sia nel settore pubblico che privato, STS è da oltre 20

Dettagli

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari Narrare i gruppi Etnografia dell interazione quotidiana Prospettive cliniche e sociali ISSN: 2281-8960 Narrare i gruppi. Etnografia dell'interazione quotidiana. Prospettive cliniche e sociali è una Rivista

Dettagli

Descrizione tecnica Indice

Descrizione tecnica Indice Descrizione tecnica Indice 1. Vantaggi del sistema Vertical Booking... 2 2. SISTEMA DI PRENOTAZIONE ON LINE... 3 2.1. Caratteristiche... 3 I EXTRANET (Interfaccia per la gestione del programma)... 3 II

Dettagli

TECNOLOGIA LCD e CRT:

TECNOLOGIA LCD e CRT: TECNOLOGIA LCD e CRT: Domande più Frequenti FAQ_Screen Technology_ita.doc Page 1 / 6 MARPOSS, il logo Marposs ed i nomi dei prodotti Marposs indicati o rappresentati in questa pubblicazione sono marchi

Dettagli

La Valutazione della Ricerca nelle Università Italiane: la SUA-RD e le prospettive future.

La Valutazione della Ricerca nelle Università Italiane: la SUA-RD e le prospettive future. La Valutazione della Ricerca nelle Università Italiane: la SUA-RD e le prospettive future. Massimo Castagnaro Coordinatore AVA - Consiglio Direttivo ANVUR massimo.castagnaro@anvur.org Roma, 11.11.2014

Dettagli

Cos'é Code::Blocks? Come Creare un progetto Come eseguire un programma Risoluzione problemi istallazione Code::Blocks Che cos è il Debug e come si usa

Cos'é Code::Blocks? Come Creare un progetto Come eseguire un programma Risoluzione problemi istallazione Code::Blocks Che cos è il Debug e come si usa di Ilaria Lorenzo e Alessandra Palma Cos'é Code::Blocks? Come Creare un progetto Come eseguire un programma Risoluzione problemi istallazione Code::Blocks Che cos è il Debug e come si usa Code::Blocks

Dettagli

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 DATI ANAGRAFICI Cavarretta Giuseppe Alfredo Nato a CROTONE (KR) il 16/02/1954 Residente a 87036 RENDE (CS) Via R.

Dettagli

Manuale BDM - TRUCK -

Manuale BDM - TRUCK - Manuale BDM - TRUCK - FG Technology 1/38 EOBD2 Indice Index Premessa / Premise............................................. 3 Il modulo EOBD2 / The EOBD2 module........................... 4 Pin dell interfaccia

Dettagli

Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO

Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO Lo Spallanzani (2007) 21: 5-10 C. Beggi e Al. Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO IL GRADIMENTO DEI DISCENTI, INDICATORE DI SODDISFAZIONE DELLE ATTIVITÀ FORMATIVE

Dettagli

24V DC ±10% 0.5... 1 W. Fluido Fluid. 15 Nl/min

24V DC ±10% 0.5... 1 W. Fluido Fluid. 15 Nl/min elettropiloti 0 mm 0 mm solenoids Elettropilota Solenoid valve 0 mm 00.44.0 ACCESSORI - ACCESSORIES 07.049.0 Connettore per elettropilota 0 mm con cavetto rosso/nero, lunghezza 400 mm - connector for 0

Dettagli

Domande e risposte sui Master universitari della Sapienza

Domande e risposte sui Master universitari della Sapienza Domande e risposte sui Master universitari della Sapienza Che cos è un Master Universitario? Il Master Universitario è un corso di perfezionamento scientifico e di alta qualificazione formativa, finalizzato

Dettagli

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki Conférence des Régions Périphériques Maritimes d Europe Conference of Peripheral Maritime Regions of Europe ANALYSIS PARTICIPATION TO THE FP THROUGH A TERRITORIAL AND REGIONAL PERSPECTIVE MEETING WITH

Dettagli

KOBRA 240 S4 KOBRA 240 S5

KOBRA 240 S4 KOBRA 240 S5 Distruggidocumenti Paper Shredders KOBRA 240 S4 KOBRA 240 S5 Cod.99.700 Cod.99.710 KOBRA 240 SS2 Cod.99.760 KOBRA 240 SS4 Cod.99.705 KOBRA 240 SS5 Cod.99.720 KOBRA 240 C2 KOBRA 240 C4 KOBRA 240 HS Cod.99.730

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

STRUMENTAZIONE INNOVATIVA E NUOVE METODOLOGIE PER LA VALUTAZIONE DELL ESPOSIZIONE A CAMPI ELETTROMAGNETICI

STRUMENTAZIONE INNOVATIVA E NUOVE METODOLOGIE PER LA VALUTAZIONE DELL ESPOSIZIONE A CAMPI ELETTROMAGNETICI STRUMENTAZIONE INNOVATIVA E NUOVE METODOLOGIE PER LA VALUTAZIONE DELL ESPOSIZIONE A CAMPI ELETTROMAGNETICI Gaetano Licitra, Fabio Francia Italia - Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale della Toscana

Dettagli

ENERGY-EFFICIENT HOME VENTILATION SYSTEMS

ENERGY-EFFICIENT HOME VENTILATION SYSTEMS SISTEMI DI RECUPERO RESIDENZIALE HOME RECOVERY SYSTEMS RECUPERO DI CALORE AD ALTA EFFICIENZA HIGH EFFICIENCY HEAT RECOVERY VENTILAZIONE A BASSO CONSUMO LOW ENERGY VENTILATION SISTEMI DI RICAMBIO CONTROLLATO

Dettagli

Bus di sistema. Bus di sistema

Bus di sistema. Bus di sistema Bus di sistema Permette la comunicazione (scambio di dati) tra i diversi dispositivi che costituiscono il calcolatore E costituito da un insieme di fili metallici che danno luogo ad un collegamento aperto

Dettagli

ACQUAVIVA. design Antonio Bongio. Marco Poletti. Vegni Design concept Roberto Niccolai engineering Antonio Bongio. Fabio Frattini

ACQUAVIVA. design Antonio Bongio. Marco Poletti. Vegni Design concept Roberto Niccolai engineering Antonio Bongio. Fabio Frattini A C Q U A V I V A ACQUAVIVA design Antonio Bongio. Marco Poletti. Vegni Design concept Roberto Niccolai engineering Antonio Bongio. Fabio Frattini 10 11 56991/12 Bocca incasso da cm. 12 su piastra. 12

Dettagli

DDS elettronica srl si riserva il diritto di apportare modifiche senza preavviso /we reserves the right to make changes without notice

DDS elettronica srl si riserva il diritto di apportare modifiche senza preavviso /we reserves the right to make changes without notice Maccarone Maccarone Maccarone integra 10 LED POWER TOP alta efficienza, in tecnologia FULL COLOR che permette di raggiungere colori e sfumature ad alta definizione. Ogni singolo led full color di Maccarone

Dettagli

Rilascio dei Permessi Volo

Rilascio dei Permessi Volo R E P U B L I C O F S A N M A R I N O C I V I L A V I A T I O N A U T H O R I T Y SAN MARINO CIVIL AVIATION REGULATION Rilascio dei Permessi Volo SM-CAR PART 5 Approvazione: Ing. Marco Conti official of

Dettagli

Guida di Riferimento Virtua

Guida di Riferimento Virtua it Guida di Riferimento Virtua Indice dei Contenuti Componenti...1 Assemblaggio...6 Accensione...14 Spegnimento...16 Caricamento Materiali di Consumo...17 Configurazione...20 Programmazione Host DICOM...31

Dettagli

Serie RTC. Prospetto del catalogo

Serie RTC. Prospetto del catalogo Serie RTC Prospetto del catalogo Bosch Rexroth AG Pneumatics Serie RTC Cilindro senza stelo, Serie RTC-BV Ø 16-80 mm; a doppio effetto; con pistone magnetico; guida integrata; Basic Version; Ammortizzamento:

Dettagli

Il vostro sogno diventa realtà... Your dream comes true... Close to Volterra,portions for sale of "typical tuscan"

Il vostro sogno diventa realtà... Your dream comes true... Close to Volterra,portions for sale of typical tuscan Il vostro sogno diventa realtà... Vicinanze di Volterra vendita di porzione di fabbricato "tipico Toscano" realizzate da recupero di casolare in bellissima posizione panoramica. Your dream comes true...

Dettagli

Appendice I. Principali procedure ed istruzioni per la gestione di files, l'analisi statistica di tipo descrittivo e la correlazione semplice

Appendice I. Principali procedure ed istruzioni per la gestione di files, l'analisi statistica di tipo descrittivo e la correlazione semplice . Principali procedure ed istruzioni per la gestione di files, l'analisi statistica di tipo descrittivo e la correlazione semplice Ordinamento di osservazioni: PROC SORT PROC SORT DATA=fa il sort è numerico

Dettagli

Allegato II L ONU e le persone con disabilità

Allegato II L ONU e le persone con disabilità Allegato II L ONU e le persone con disabilità L impegno delle Nazioni Unite sul miglioramento dello Stato delle persone con disabilità Oltre mezzo miliardo di persone sono disabili come risultato di una

Dettagli

Livellazione Geometrica Strumenti per la misura dei dislivelli

Livellazione Geometrica Strumenti per la misura dei dislivelli Università degli studi di Brescia Facoltà di Ingegneria Corso di Topografia A Nuovo Ordinamento Livellazione Geometrica Strumenti per la misura dei dislivelli Nota bene: Questo documento rappresenta unicamente

Dettagli

UN BUON VIAGGIO INIZIA PRIMA DI PARTIRE 3 SERVIZI ALITALIA. SEMPRE DI PIÙ, PER TE.

UN BUON VIAGGIO INIZIA PRIMA DI PARTIRE 3 SERVIZI ALITALIA. SEMPRE DI PIÙ, PER TE. UN BUON VIAGGIO INIZIA PRIMA DI PARTIR 3 RVIZI ALITALIA. MPR DI PIÙ, PR T. FAT TRACK. DDICATO A CHI NON AMA PRDR TMPO. La pazienza è una grande virtù. Ma è anche vero che ogni minuto è prezioso. Per questo

Dettagli

Middleware Laboratory. Dai sistemi concorrenti ai sistemi distribuiti

Middleware Laboratory. Dai sistemi concorrenti ai sistemi distribuiti Dai sistemi concorrenti ai sistemi distribuiti Problemi nei sistemi concorrenti e distribuiti I sistemi concorrenti e distribuiti hanno in comune l ovvio problema di coordinare le varie attività dei differenti

Dettagli

GENERALITA SUI CONVERTITORI DAC E ADC CONVERTITORI DIGITALE-ANALOGICO DAC

GENERALITA SUI CONVERTITORI DAC E ADC CONVERTITORI DIGITALE-ANALOGICO DAC I.T.I. Modesto PANETTI A R I ia Re David, 86-8-54.54. - 75 ARI Fax 8-54.64.3 Internet http://www.itispanetti.it email : ATF5C@istruzione.it Tesina sviluppata dall alunno Antonio Gonnella della classe 5

Dettagli

Application Note 1. BGA Re-Balling on Expert 4.6 and 9.6. Technology and Application Engineering Martin GmbH

Application Note 1. BGA Re-Balling on Expert 4.6 and 9.6. Technology and Application Engineering Martin GmbH Application Note 1 BGA Re-Balling on Expert 4.6 and 9.6 Technology and Application Engineering Martin GmbH Intro Gli utilizzatori delle stazioni Martin Expert 04.6, 07.6 e 09.6 possono utilizzare le oro

Dettagli

Lavorazione artigianale Italiana Handmade in Italy. da noi ogni sapone è unico. Authentically Made in Italy Florence

Lavorazione artigianale Italiana Handmade in Italy. da noi ogni sapone è unico. Authentically Made in Italy Florence Lavorazione artigianale Italiana Handmade in Italy da noi ogni sapone è unico alveare soap gori 1919 soap factory lavorazione artigianale italiana Handmade in Italy I nostri saponi sono il frutto di un

Dettagli

Parametrizzazione, progettazione e visualizzazione con SIRIUS

Parametrizzazione, progettazione e visualizzazione con SIRIUS Parametrizzazione, progettazione e visualizzazione con SIRIUS /2 Introduzione /5 Soft Starter ES /8 Biblioteca di blocchi softstarter SIRIUS RW44 per SIMATIC PCS 7 /10 Motor Starter ES /1 Biblioteca di

Dettagli

DISCIPLINA IVA NEL SUBAPPALTO

DISCIPLINA IVA NEL SUBAPPALTO DISCIPLINA IVA NEL SUBAPPALTO L articolo 35, comma 5, D.L. n. 223/2006 ha aggiunto il seguente comma all articolo 17, D.P.R. n. 633/72: Le disposizioni di cui al comma precedente si applicano anche alle

Dettagli

ACQUAVIVA. design Antonio Bongio. Marco Poletti. Vegni Design concept Roberto Niccolai engineering Antonio Bongio. Fabio Frattini ACQUAVIVA

ACQUAVIVA. design Antonio Bongio. Marco Poletti. Vegni Design concept Roberto Niccolai engineering Antonio Bongio. Fabio Frattini ACQUAVIVA design Antonio Bongio. Marco Poletti. Vegni Design concept Roberto Niccolai engineering Antonio Bongio. Fabio Frattini 56991/12 Bocca incasso da cm. 12 su piastra Built-in 12 cms. spout on plate 56991/18

Dettagli

Per far sviluppare appieno la

Per far sviluppare appieno la 2008;25 (4): 30-32 30 Maria Benetton, Gian Domenico Giusti, Comitato Direttivo Aniarti Scrivere per una rivista. Suggerimenti per presentare un articolo scientifico Riassunto Obiettivo: il principale obiettivo

Dettagli

L idea. 43.252.003.274.489.856.000 combinazioni possibili di cui solo una è quella corretta

L idea. 43.252.003.274.489.856.000 combinazioni possibili di cui solo una è quella corretta Guardare oltre L idea 43.252.003.274.489.856.000 combinazioni possibili di cui solo una è quella corretta I nostri moduli non hanno altrettante combinazioni possibili, ma la soluzione è sempre una, PERSONALIZZATA

Dettagli

Sistema theremino Collegare celle di carico ai Pin di tipo ADC

Sistema theremino Collegare celle di carico ai Pin di tipo ADC Sistema theremino Collegare celle di carico ai Pin di tipo ADC Sistema theremino Connecting Load Cells - 7 aprile 2015 - Pagina 1 Tutto è iniziato da qui Su ebay si trovano celle di carico che costano

Dettagli

il materiale contenuto nel presente documento non può essere utilizzato o riprodotto senza autorizzazione

il materiale contenuto nel presente documento non può essere utilizzato o riprodotto senza autorizzazione Reliability Management La gestione del processo di Sviluppo Prodotto Ing. Andrea Calisti www.indcons.eu Chi sono... Andrea CALISTI Ingegnere meccanico dal 1995 al 2009 nel Gruppo Fiat Assistenza Clienti

Dettagli

IL SAMPLE AND HOLD UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO. Progetto di Fondamenti di Automatica. PROF.: M. Lazzaroni

IL SAMPLE AND HOLD UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO. Progetto di Fondamenti di Automatica. PROF.: M. Lazzaroni UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO FACOLTÀ DI SCIENZE MATEMATICHE, FISICHE E NATURALI Corso di Laurea in Informatica IL SAMPLE AND HOLD Progetto di Fondamenti di Automatica PROF.: M. Lazzaroni Anno Accademico

Dettagli

Acustica con una Bic e uno smartphone

Acustica con una Bic e uno smartphone 1 Acustica con una Bic e uno smartphone L. Galante #, 1, A. M. Lombardi*, 2 # LSS G. Bruno, Torino, Italy. * ITCS Primo Levi, Bollate (MI), Italy. Abstract. A smartphone, with its integrated sensors and

Dettagli

Legga attentamente questo manuale prima di utilizzare o installare il prodotto!

Legga attentamente questo manuale prima di utilizzare o installare il prodotto! MANUALE GENERALE Gentile cliente, benvenuto nella famiglia NewTec e grazie per la fiducia dimostrata con l acquisto di questi altoparlanti. Optando per un sistema audio di altissimo design ha dimostrato

Dettagli

E-VISION Tempo. Timer luci a microprocessore. Manuale d uso e installazione

E-VISION Tempo. Timer luci a microprocessore. Manuale d uso e installazione E-VISION Tempo Timer luci a microprocessore Manuale d uso e installazione ELOS E-VISION - Tempo Controllo Luci Acquario a Microprocessore. 1. Semplice da programmare 2. Gestisce sia lampade a led sia lampade

Dettagli

AmpEQ. Amplificatore equlizzato atto a compensare la disequalizzazione provocata da lunghe tratte di cavi coassiali

AmpEQ. Amplificatore equlizzato atto a compensare la disequalizzazione provocata da lunghe tratte di cavi coassiali AmpEQ Amplificatore equlizzato atto a compensare la disequalizzazione provocata da lunghe tratte di cavi coassiali GAI04 Memo Series Alessandro Scalambra Rev: Sergio Mariotti, Jader Monari I.N.A.F GAI04-FR-2.0

Dettagli

Tiziano Bettati, Maria Teresa Pacchioli Centro Ricerche Produzioni Animali

Tiziano Bettati, Maria Teresa Pacchioli Centro Ricerche Produzioni Animali Il Divulgatore n.10/2002 Sicurezza alimentare PARTENDO DALLA DOP Tr@ce.pig è un progetto di tracciabilità della filiera del suino pesante utilizzato come materia prima per i Prosciutti di Parma a Denominazione

Dettagli

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Con esame ufficiale di certificazione ITIL V3 Foundation INTRODUZIONE Un numero crescente di organizzazioni appartenenti ai più diversi settori produttivi

Dettagli

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 SECCOTECH & S 8 SeccoTech & Secco Tecnologia al servizio della deumidificazione Technology at dehumidification's service Potenti ed armoniosi Seccotech

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 SALES & MARKETING Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel

Dettagli