PARTE SECONDA DEUXIÈME PARTIE ACTES DU PRÉSIDENT DE LA RÉGION ATTI DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE AOSTA - AOSTA IL PRESIDENTE DELLA REGIONE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PARTE SECONDA DEUXIÈME PARTIE ACTES DU PRÉSIDENT DE LA RÉGION ATTI DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE AOSTA - AOSTA IL PRESIDENTE DELLA REGIONE"

Transcript

1 PARTE SECONDA DEUXIÈME PARTIE ATTI DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE AOSTA AOSTA- IL PRESIDENTE DELLA REGIONE ACTES DU PRÉSIDENT DE LA RÉGION - - AOSTEAOSTE LE PRÉSIDENT DE LA RÉGION arrête - a SAINT-RHÉMY-EN-BOSSES nato a SAINT-RHÉMY-EN-BOSSES nato a SAINT-RHÉMY-EN-BOSSES nato a SAINT-RHÉMY-EN-BOSSES JACQUIN Teodolinda nata a SAINT-RHÉMY-EN-BOSSES nato a SAINT-RHÉMY-EN-BOSSES

2 nato a SAINT-RHÉMY-EN-BOSSES nato a SAINT-RHÉMY-EN-BOSSES nato a SAINT-RHÉMY-EN-BOSSES nato a SAINT-RHÉMY-EN-BOSSES nato ad AOSTA nata ad AOSTA RONC Albarosa nata a SAINT-RHÉMY-EN-BOSSES RONC Alda nata ad AOSTA nato a SAINT-RHÉMY-EN-BOSSES nata a SAINT-RHÉMY-EN-BOSSES nato a SAINT-RHÉMY-EN-BOSSES nata a SAINT-OYEN nato a SAINT-RHÉMY-EN-BOSSES AVOYER Rosina nata a SAINT-RHÉMY-EN-BOSSES nata a SAINT-RHÉMY-EN-BOSSES nata a SAINT-RHÉMY-EN-BOSSES nato a SAINT-RHÉMY-EN-BOSSES

3 nato a SAINT-RHÉMY-EN-BOSSES JORDAN Augusta Maria nata a SAINT-RHÉMY-EN-BOSSES JORDAN Renata nata a SAINT-RHÉMY-EN-BOSSES JORDAN Angela Alfonsina nata a AOSTA JACQUIN Ida nata a SAINT-RHÉMY-EN-BOSSES nato a SAINT-RHÉMY-EN-BOSSES nato a SAINT-RHÉMY-EN-BOSSES nata a LA SALLE nato a SAINT-RHÉMY-EN-BOSSES nata ad AOSTA nato a SAINT-RHÉMY-EN-BOSSES turazione delle porzioni degli immobili oggetto di esproprio derivanti dal frazionamento, redatto dal geom. BRYER Andrea; - genzia delle Entrate dovrà essere registrato presso l Uf- Immobiliare e volturato presso i Servizi Generali e Ca- espropriante; Il Presidente Augusto ROLLANDIN transfert du droit de propriété des portions d immeubles géomètre Andrea BRYER ; - Le président, Augusto ROLLANDIN

4 ATTI DEI DIRIGENTI REGIONALI PRESIDENZA DELLA REGIONE DGR - IL COORDINATORE DEL DIPARTIMENTO IN VACANZA DEL DIRIGENTE DELLA STRUTTURA E DELL OCCUPAZIONE integrante del presente atto; zione del presente provvedimento; - - Infrastrutture e dei trasporti e sul sito internet dell Amministrazione Regionale; - ACTES DES DIRIGEANTS DE LA RÉGION PRÉSIDENCE DE LA RÉGION - - LE COORDINATEUR DU DÉPARTEMENT EN L ABSENCE DU DIRIGEANT DE LA STRUCTURE ET DE L EMPLOI et des transports et sur le site internet de la Région ; été prévue et engagée par la délibération du Gouverne- L Estensore Il Coordinatore

5 Allegato 1 Bando di gara SEZIONE I Denominazione, indirizzi e punti di contatto: Regione Autonoma della Valle d Aosta SAINT-CHRISTOPHE. Posta elettronica Dirigente responsabile VICQUÉRY Roberto Invio offerte: SAINT-CHRISTOPHE L Amministrazione aggiudicatrice opera per conto di altre amministrazioni aggiudicatrici? No. SEZIONE II Denominazione conferita all appalto dall Amministrazione Aggiudicatrice: Transnazionalità-Interregionalità Tipo di appalto e luogo di prestazione dei servizi: Appalto di servizi. Categoria di servizi: SECTION I Nom, adresses et point(s) de contact : Région autonome Vallée d Aoste Courriel Dirigeant responsable : Roberto VICQUÉRY Envoi des soumissions : - Le pouvoir adjudicateur agit pour le compte d autres pouvoirs adjudicateurs : non. SECTION II Intitulé attribué au marché par le pouvoir adjudicateur : de la Vallée d Aoste Transnationalité et interrégionalité PO Emploi Type de marché et lieu de prestation des services : Catégorie de services : Luogo di esecuzione dei servizi è il territorio della Re- teressati. Lieu d exécution : le territoire de la Région autonome -

6 L avviso riguarda: Breve descrizione dell appalto: L appalto rientra nel campo di applicazione dell accordo sugli appalti pubblici (AAP): Si II.1.8) Divisione in Lotti: No Ammissibilità di varianti: No. Quantitativo o entità totale: L importo posto a base di gara è di , Durata dell'appalto: SEZIONE III Cauzioni e garanzie richieste: - fondi regionali, fondi nazionali, fondi europei L avis implique : Description succincte du marché: gestion générale. Marché couvert par l accord sur les marchés publics (AMP) : oui. Division en lots : non. Des variantes seront prises en considération : non. Quantité ou étendue globale: Durée du marché : SECTION III Cautionnement et garanties exigés : délais et les modalités prévus par le règlement de Modalità di pagamento e/o riferimento alle disposizioni applicabili in materia: Modalités de paiement et/ou références aux textes qui les réglementent : Forma giuridica che dovrà assumere il raggruppamento di operatori economici aggiudicatario dell appalto: Situazione personale degli operatori inclusi i requisiti relativi all iscrizione nell Albo professionale o nel Registro Commerciale: Forme juridique que devra revêtir le groupement d opérateurs économiques attributaire du marché : ONDITIONS DE PARTICIPATION Situation propre des opérateurs économiques, y compris les exigences relatives à l inscription au registre du commerce :

7 - Capacità tecnica: SEZIONE IV TIPO DI PROCEDURA E CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE Tipo di procedura: Aggiudicazione: Numero di riferimento attribuito al dossier dall Amministrazione aggiudicatrice: Termine per il ricevimento delle offerte: Lingua utilizzabile per la presentazione delle offerte: Italiano. colato alla propria offerta: delle offerte. La stazione appaltante si riserva di - - Modalità di apertura delle offerte: - SAINT-CHRISTOPHE. - Capacité technique : SECTION IV PROCÉDURE Type de procédure : Numéro de référence attribué au dossier par le pouvoir adjudicateur : Date limite de réception des offres : Langue pouvant être utilisée dans l offre : IT Délai minimal pendant lequel le soumissionnaire est tenu de maintenir son offre : - dans le délai minimal. Modalités d ouverture des offres : - Potrà presenziare allo svolgimento delle sedute pub- - sona da lui appositamente delegata. tant légal du soumissionnaire ou toute autre per-

8 SEZIONE VI Trattasi di appalto periodico: no. Instance chargée des procédures de recours : - ziato da fondi europei: Informazioni complementari: in variante, alla pari, in aumento, plurime, parziali, veniente o idonea in relazione all oggetto dell appalto. La Stazione Appaltante si riserva di non aggiudi- - - presente gara. - - SECTION VI: RENSEIGNEMENTS COMPLÉMENTAIRES Il s agit d un marché périodique : non. cé par des fonds communautaires : best practices Autres informations : riantes, des offres égales ou supérieures à la mise à de l Responsabile Unico del Procedimento: VICQUÉRY Roberto Regione Autonoma Valle d Aosta. Responsable unique de la procédure : Roberto VICQUÉRY Région autonome Vallée d Aoste. Organismo responsabile delle procedure di ricorso: -

9 AOSTA. Presentazione di ricorso: - Servizio presso il quale sono disponibili informazioni sulla presentazione di ricorsi: Data di spedizione del bando alla GUUE: AOSTE Introduction des recours : - GURI - être obtenus concernant l introduction des recours : Date d envoi du présent avis au Bureau des publi- VICQUÉRY Roberto Roberto VICQUÉRY ASSESSORATO SANITÀ, SALUTE E POLITICHE SOCIALI ASSESSORAT DE LA SANTÉ, DU BIEN-ÊTRE ET DES POLITIQUES SOCIALES - IL DIRIGENTE DELLA STRUTTURA amministrativa; struttura organizzativa dell Amministrazione regionale, - - LE DIRIGEANT DE LA STRUCTURE velle réglementation de l organisation de l Administra- - - Rappelant la délibération du Gouvernement régional

10 - - - normativa in materia di mangimi e di alimenti e alle norme sulla salute e sul benessere degli animali; - - gente gli aggiornamenti del piano; mentari di origine animale - - législation alimentaire, instituant l Autorité européenne - - duits alimentaires d origine animale ; ments ; - -

11 dal seguente: SU PRODOTTI ALIMENTARI DI ORIGINE ANIMALE - nitari attraverso la dieta, è problema di grande importante strumento a disposizione delle strut- - - Matrice Determinazione analitica N campioni Carne suina RECHERCHE DES RÉSIDUS DE PES- TICIDES SUR LES PRODUITS ALIMEN- TAIRES D ORIGINE ANIMALE - d origine animale. Aliment Analyse Nombre d échantillons Totale Total bella. guria e Valle d Aosta. La normativa di riferimento è la seguente: - stinato a garantire il rispetto dei livelli massimi di residui di antiparassitari e a valutare l esposi- tari nei e sui prodotti alimentari di origine vegetale e animale, residui, alimentaires d origine végétale et animale et résidus ; -

12 Commissione Europea ANIMALI autorizzativi e strutturali dei mezzi di trasporto ed benessere nel trasporto e di protezione degli animali durante l abbattimento: Sanità Animale e Igiene Allevamenti e Produ- Sanità Animale e Igiene Allevamenti e Produ- - turne sui trasporti internazionali nei giorni di Sanità Animale, Igiene Alimenti di Origine Animale e Igiene Allevamenti e Produzioni - al Ministero della Salute, al Direttore Generale dell Azienda USL della Valle d Aosta, al Direttore Generale - d Aosta; portant transposition dans le droit national de la e suit : INSPECTIONS CONJOINTES SUR LES TRANSPORTS D ANIMAUX tion pendant les opérations d abattage : - - tions animales», du Bureau vétérinaire pour - - de l - ;

13 - de la Région. L estensore Marina VERTHUY Il Dirigente Mauro Marina VERTHUY Mauro DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA E DEL CONSIGLIO REGIONALE GIUNTA REGIONALE - LA GIUNTA REGIONALE delibera - - DÉLIBÉRATIONS DU GOUVERNEMENT ET DU CONSEIL RÉGIONAL GOUVERNEMENT RÉGIONAL - LE GOUVERNEMENT RÉGIONAL délibère Professionalità N. assegni Importo lordo assegno annuale infermiere logopedista terapista della neuro e della evolutiva 3

14 spécialisation Nombre d allocations montant brut de l allocation annuelle ne per i dipendenti dell Azienda USL della Valle d Ao- - Regione e l Università siano attribuiti prioritariamente ai segni di formazione, riservati a dipendenti dell Azienda segni di formazione, riservati a dipendenti dell Azienda lités visées à la délibération du Gouvernement régional - - -

15 - fettivamente sostenute e dimostrate nel limite delle di della presente deliberazione; - nali delle professioni sanitarie per i residenti ed effetti- ruolo dell Azienda U.S.L. della Valle d Aosta residenti nale per i dipendenti di ruolo dell Azienda U.S.L. della loggio e del rimborso delle spese di viaggio agli allievi - - sferimenti per assegni di studio relativi alla formazione di studio relativi alla formazione professionale di opera ti per assegni di studio relativi alla formazione professio- - - effet ; - professionnelle et en feront la demande pendant l année - sanitaire en faveur des d Aoste résidant sur le territoire régional mis en dispo- - d études destinées à la formation professionnelle des tions d études destinées à la formation professionnelle - d études destinées à la formation professionnelle des tions d études destinées à la formation professionnelle -

16 - dispositiva della presente deliberazione. néa de l art. REGIONE AUTONOMA VALLE D AOSTA ASSESSORATO SANITÀ, SALUTE E POLITICHE SOCIALI ASSESSORAT DE LA SANTÉ, DU BIEN-ÊTRE ET DES POLITIQUES SOCIALES - - infermiere logopedista Professionalità Numero assegni anno ad allievi già 3 (riservati ad allievi già già già già già già Spécialisation Nombre d allocations étudiants réservées suit

17 - - - degli studi di TORINO - sede di AOSTA del - l Università degli Studi di TORINO, saranno attribuiti priori- degli assegni di formazione professionale soggetti dipendenti dell Azienda USL della Valle d Aosta, - stenute e dimostrate. a soggetti dipendenti dell Azienda USL della Valle d Aosta -. - de l Université des études de TURIN - siège d AOSTE et - senter leur demande à l Assessorat de la santé, du bien-être TURIN sont attribuées prio- - tions de formation professionnelles. - mise à l IRPEF. sionnelle sont tenus de présenter à l Assessorat régional de - - professionnelle

18 - - Via de Tillier - AOSTA Pour toute information supplémentaire et pour retirer les formulaires de demande, les intéressés peuvent s adresser à l Assessorat régional de la santé, du bien-être - Il Coordinatore Ezio GARRONE Ezio GARRONE PAROVEL SAINT-PIERRE, ai sensi della DGR LA GIUNTA REGIONALE delibera PAROVEL di un attività sanitaria nella struttura adibita ad ambulatorio veterinario, sita nel Comune di SAINT-PIERRE, in deliberazione, alla Struttura Risorse e programma- - - alla dotazione di attrezzature, alla planimetria ed alla presa l osservanza delle norme UNI-CEI per gli im- - - autorisant Studio veterinario Saint-Pierre d Ester PAROVEL - - SAINT-PIERRE LE GOUVERNEMENT RÉGIONAL délibère Studio veterinario Saint-Pierre d Ester PAROVEL est SAINT-PIERRE termes de la délibération du Gouvernement régional n - autorisation préalable de l Administration régionale ; - - radiologie est interdite sans autorisation préalable des

19 dalla normativa vigente in materia; - - to delle attività sanitarie svolte all interno della strut tion en vigueur en la matière ; - en vigueur en la matière ; Assessorat régional de la santé, du bien-être et des poli- - -

20 professione in rapporto alle prestazioni svolte; - ulteriore rinnovo è subordinato alla presentazione di ap- - - regionale; - previste dalla normativa vigente in materia di apertura trattasi; - - sanitarie, il titolare della struttura oggetto della presente autorizzazione è tenuto all adeguamento della stessa se- regionale; - le rappresentante ed al direttore sanitario della struttura di suspendue ou retirée par le Gouvernement régional, en - organismes au sens de la réglementation en vigueur en autorisées ; - prévus par la réglementation nationale ou régionale en vigueur ; de l Assessorat régional de la santé, du bien-être et des de l Assessorat régional de la santé, du bien-être et des - Vallée d Aoste. PARINI- tut d études fédéralistes et régionalistes, en substitution PARINI - -

21 LE GOUVERNEMENT REGIONAL délibère Maria PARINI, né à AOSTE tut d études fédéralistes et régionalistes, en substitution. - - LA GIUNTA REGIONALE delibera LA GIUNTA REGIONALE delibera - il Sig. Amedeo Maria PARINI, nato ad AOSTA- PA- RINI, il Sig. Andrea DISTROTTI, membro supplente del - - LE GOUVERNEMENT RÉGIONAL délibère grante de la présente délibération, relatives à l organisa- - malades, sont approuvées ; tée à une délibération ultérieure ; -

22 all Azienda USL della Valle d Aosta per gli adempimenti della Regione. operatore tecnico addetto ad attività di soccorso e trasporto infermi utilizzerà la graduatoria predisposta per i soggetti ester- ammissibili. - - da, avuto riguardo all organizzazione e funzionalità dei fessionnelle pour opérateurs techniques chargés des activités de secours et de transport de malades. - - b

23 - previste. guida di automezzo di dimensioni simili ai mezzi di - PUNTEGGIO MASSIMO ATTRIBUIBILE: - - so e trasporto infermi; PUNTEGGIO MASSIMO ATTRIBUIBILE: - PUNTEGGIO MASSIMO ATTRIBUIBILE: nitari previsti; MAXIMUM DE POINTS PRÉVUS ne sont pas admis à l épreuve suivante ; - et de transport de malades MAXIMUM DE POINTS PRÉVUS ne sont pas admis à l épreuve suivante ; MAXIMUM DE POINTS PRÉVUS - dresse sur la base des résultats des épreuves énumérées à - gramme

24 servizio nell ambito del sistema di emergenza sanitaria; - attraverso l adozione di appositi registri; sull allegato n.3 alla presente deliberazione. ore in rapporto agli argomenti oggetto del programma e l Azienda U.S.L. della Valle d Aosta provvede a nomina- dello stesso in ottemperanza alla normativa vigente; tore generale dell Azienda U.S.L. della Valle d Aosta te; - - orale portant sur toutes les matières d enseignement, ainsi termes de la législation en vigueur en la matière ; sident ;

25 - le funzioni di segretario saranno svolte da un dipendente dell Azienda U.S.L. della Valle d Aosta; - - dal Direttore sanitario dell Azienda U.S.L. della Val- - le funzioni di segretario saranno svolte da un dipendente dell Azienda U.S.L. della Valle d Aosta; - pendenti del Servizio Sanitario Regionale già impegnati nel sistema dell emergenza - urgenza sanitaria; tore generale, del direttore amministrativo, del direttore sanitario e di personale dipendente dell azienda USL a presupposti; - - ampia diffusione; - - e d Aoste ; - posé par : président ; - allée d Aoste ; d informer tous les intéressés ; -

26 REGIONE AUTONOMA VALLE D AOSTA - Si attesta il rasporto infermi, istituito dall Azienda Unità Sanitardeliberazione della Giunta regionale n. del Aosta,... Il Presidente della Commissione d esame Il Direttore Generale dell azienda U.S.L. REGIONE AUTONOMA VALLE D AOSTA - Attestation le Aoste, le..

27 operatore tecnico addetto ad attività di soccorso e trasporto infermi. 3. nozioni di organizzazione del sistema di emergenza sanitaria; - ne e gestione del paziente traumatizzato; - - mergenza - urgenza sanitaria; La gestione del paziente traumatizzato nella fase preospedaliera, attraverso l analisi e la soluzione di problemi e l individuazione della sua destinazione. opérateurs techniques chargés des activités de secours et de transport de malades. rité ; re ; - d immobilisation et de gestion du patient traumatisé ; sont prévus : -

28 - respiratoria. - respiratoria. I presidi di immobilizzazione respiratoires très graves. graves. les dispositifs d immobilisation :

29 - LA GIUNTA REGIONALE delibera LE GOUVERNEMENT RÉGIONAL délibère Prelievo fondo spese impreviste correnti)prelievo fondo spese impreviste investimento de la présente délibération ; -

30

31

32

33

34 LA GIUNTA REGIONALE delibera - giorni dalla sua adozione. LE GOUVERNEMENT RÉGIONAL délibère Assegnazioni entrate/spese statali, comunitarie, sponsorizzazionibération ; de la présente délibération ; -

35

36

37

38

39

40 La GIUNTA REGIONALE delibera ditamento dello stabilimento termale sito nel medesimo Comune, per l erogazione delle terapie inalatoria ed idro- - genti saranno effettuate in sede di sopralluogo non pro- - del parere formulato dalla Struttura sanità territoriale e promozione della salute dell Assessorato sanità, salute e LE GOUVERNEMENT RÉGIONAL délibère tation transmise par la Commune de SAINT-VINCENT ture «Santé territoriale et promotion du bien-être» de

41 - - gare, per durata, tipologia e modalità di assistenza mento; di programma, nel rispetto delle tariffe e delle remunerazioni stabilite dalla Giunta regionale; - o del volume di spesa previsti; - - data di adozione della presente deliberazione, ai sensi - - zione delle sanzioni previste dalle disposizioni vigenti in - ganizzativi previsti dalla normativa nazionale e regionale de ladite délibération ; vantes : - - les rémunérations établis par le Gouvernement régional ; - le volume prévu des prestations ou des dépenses est dépassé ; - doivent être suivies ; de la date de la présente délibération. Le renouvellement - toute violation des dispositions visées à la présente déli n ;

42 - presente deliberazione al Comune di SAINT-VINCENT e all Azienda U.S.L. della Valle d Aosta. taire» de l assessorat régional de la santé, du bien-être et tion de la présente délibération la Commune de SAINT- de la Vallée d Aoste. AVVISI E COMUNICATI ASSESSORATO SANITÀ, SALUTE E POLITICHE SOCIALI AO- STA presso la sede dell Assessorato regionale alla sanità, AVIS ET COMMUNIQUéS ASSESSORAT DE LA SANTE, DU BIEN-ETRE ET DES POLITIQUES SOCIALES er - - AOSTE, au siège de l Assessorat régional de la santé, pourvus des papiers d identité valables: Cognome - Nom Nome - Prénom Luogo di nascita - Lieu de naissance Data di nascita - Date de naissance CAMOS ROBERT ROBERT AOSTA DASCAL GHEORGHE MOLDOVA IIRITI MUSSARI MARIA PADERI MONICA CAGLIARI QUARTARARO MARIA REBAGLIATI GIULIA ANGELA AOSTA STELLA MASSIMO AOSTA RIGOBERT Il Dirigente Morena JUNOD N.D.R.: La traduzione del presente atto è stata redatta a Le dirigeant, Morena JUNOD de

43 ATTI EMANATI DA ALTRE AMMINISTRAZIONI Area T IL CONSIGLIO COMUNALE delibera - - di rispetto dovute alla presenza di stabilimenti soggetti a illustrata nelle premesse e individuata nella relazione re- presente atto; - - Regione; ACTES EMANANTS DES AUTRES ADMINISTRATIONS - LE CONSEIL COMMUNAL délibère riante non substantielle du PRGC adoptée par la délibé EARNAD - IL DIRIGENTE ARNAD d LE DIRIGEANT DU BUREAU DES EXPROPRIATIONS

44 (Asservimento) determinata in via provvisoria l indennità sotto riportata: DITTA n. 1 JANIN Maria Rosa da asservire: DITTA n. 2 da asservire: DITTA n. 3 VARISELLAZ MARIA PIERA VARISELLAZ CLEMENTINA VARISELLAZ SEVERINO LORENZO da asservire: DITTA n. 4 da asservire: er (Servitude) Une servitude est établie en faveur de la Commune - - DITTA n. 5 VARISELLAZ LUCINA CATERINA VARISELLAZ ROMEO da asservire: DITTA n. 6 da asservire: DITTA n. 7 da asservire: DITTA n. 8 CHAMPURNEY RICCARDINA COSTABLOZ VALTER JOLY ROBERTA da asservire:

45 DITTA n. 9 DITTA n. 10 JOLY RITA ATTILIA VARISELLAZ MARIA PIERA VARISELLAZ CLEMENTINA VARISELLAZ SEVERINO LORENZO CHAMPURNEY VITALINA ADELE da asservire: DITTA n. 11 JANIN Maria Rosa VARISELLAZ MARIA PIERA VARISELLAZ CLEMENTINA VARISELLAZ SEVERINO LORENZO da asservire: DITTA n. 12 CHAMPURNEY VITALINA ADELE CHAMPURNEY ROSELLA da asservire: (Pagamento dell indennità) Il pagamento o il deposito delle indennità è disposto dal Art. 3 (Esecuzione del Decreto) - - (Paiement de l indemnité) Art. 3 (Exécution) la redazione del verbale di immissione in possesso dei beni verbal de la prise de possession des biens frappés de ser- auparavant.

46 (Registrazione e Trascrizione) - NAD, è registrato in termini di urgenza presso l Agenzia Registri Immobiliari. - (Pubblicazioni) - Espropriazioni. (Effetti dell asservimento per i terzi) Diritti relativi al bene oggetto di asservimento possono esse- (Ricorso amministrativo) (Enregistrement et transcription du présent acte) - NAD. (Publication) la Région. (Effets du présent acte vis-à-vis des tiers) (Recours administratif) près du tribunal administratif de la Vallée d Aoste dans les Espropriazioni Piera LONGIS Le dirigeant du bureau Piera LONGIS VERRAYES IL CONSIGLIO COMUNALE delibera VERRAYES 2013, LE CONSEIL COMMUNAL délibère - -

47 lità di Heré-Dessus; - territoriale; approvazione di variante non sostanziale al PRG ai sensi - sente provvedimento; - est approuvée ; - - nisme.

ENEA - Ente per le Nuove tecnologie, l'energia e l'ambiente BANDO DI GARA. I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: ENEA - Ente per le Nuove

ENEA - Ente per le Nuove tecnologie, l'energia e l'ambiente BANDO DI GARA. I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: ENEA - Ente per le Nuove ENEA - Ente per le Nuove tecnologie, l'energia e l'ambiente BANDO DI GARA I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: ENEA - Ente per le Nuove tecnologie, l Energia e l Ambiente - indirizzo postale:

Dettagli

PARTE SECONDA DEUXIÈME PARTIE ACTES DU PRÉSIDENT DE LA RÉGION ATTI DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE. VAL- LET d ARVIER ARVIER MORGEX.

PARTE SECONDA DEUXIÈME PARTIE ACTES DU PRÉSIDENT DE LA RÉGION ATTI DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE. VAL- LET d ARVIER ARVIER MORGEX. PARTE SECONDA DEUXIÈME PARTIE ATTI DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE ARVIER di MORGEX IL PRESIDENTE DELLA REGIONE Omissis - ARVIER, di derivare dalla Dora MORGEX, moduli - - Art 2 - - - - - Il Presidente Augusto

Dettagli

BANDO DI GARA D'APPALTO. Economiche - Direzione per la gestione dei procedimenti connessi alle Entrate Extra-

BANDO DI GARA D'APPALTO. Economiche - Direzione per la gestione dei procedimenti connessi alle Entrate Extra- . ROMA CAPITALE BANDO DI GARA D'APPALTO SEZIONE I) AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE. 1.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: Roma Capitale - Dipartimento Risorse Economiche - Direzione per la

Dettagli

ANNEE SCOLAIRE 2013-2014 ACADEMIE D AIX-MARSEILLE. Evaluations en fin de classe de troisième lv2 ITALIEN DOCUMENT PROFESSEUR

ANNEE SCOLAIRE 2013-2014 ACADEMIE D AIX-MARSEILLE. Evaluations en fin de classe de troisième lv2 ITALIEN DOCUMENT PROFESSEUR ANNEE SCOLAIRE 2013-2014 ACADEMIE D AIX-MARSEILLE Evaluations en fin de classe de troisième lv2 ITALIEN DOCUMENT PROFESSEUR Compréhension de l oral CONSIGNES Début de l épreuve : Appuyez sur la touche

Dettagli

Italia-Roma: Servizi di pulizia stradale 2013/S 154-268701. Bando di gara. Servizi

Italia-Roma: Servizi di pulizia stradale 2013/S 154-268701. Bando di gara. Servizi 1/6 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:268701-2013:text:it:html Italia-Roma: Servizi di pulizia stradale 2013/S 154-268701 Bando di gara Servizi Direttiva 2004/18/CE Sezione

Dettagli

Unione europea Pubblicazione del Supplemento alla Gazzetta ufficiale dell'unione europea. Bando di gara (Direttiva 2004/18/CE)

Unione europea Pubblicazione del Supplemento alla Gazzetta ufficiale dell'unione europea. Bando di gara (Direttiva 2004/18/CE) Unione europea Pubblicazione del Supplemento alla Gazzetta ufficiale dell'unione europea 2, rue Mercier, 2985 Luxembourg, Lussemburgo Fax: +352 29 29 42 670 Posta elettronica: ojs@publications.europa.eu

Dettagli

Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via

Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina 2707/09. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via IV Novembre 119/A- 00187 Roma (Italia) Punti

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 SETTORE SEGRETARIO GENERALE SERVIZIO ELABORAZIONE DATI OGGETTO: 97.404,80 I.C. SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INTEGRALE E FORNITURA DI MATERIALE CONSUMABILE

Dettagli

N. 00244/2015 REG.RIC. REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO. Il Tribunale Amministrativo Regionale per il Piemonte.

N. 00244/2015 REG.RIC. REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO. Il Tribunale Amministrativo Regionale per il Piemonte. N. 00244/2015 REG.RIC. REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO Il Tribunale Amministrativo Regionale per il Piemonte (Sezione Seconda) ha pronunciato la presente SENTENZA ex art. 60 cod. proc.

Dettagli

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 C O M U N E D I M A R A Provincia di Sassari C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 Email: protocollo@comune.mara.ss.it Pec: protocollo@pec.comune.mara.ss.it SERVIZIO AFFARI

Dettagli

1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045

1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045 BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA 1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045 8051811 fax 045 8011566 - sito internet www.arena.it

Dettagli

COMUNE DI COLLESANO. Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA

COMUNE DI COLLESANO. Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA COMUNE DI COLLESANO Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA DETERMINAZIONE N. _791_ DEL _16.12.2013 (n int. _299_ del _16.12.2013_) OGGETTO: Lavori di Riqualificazione Quartiere Bagherino-Stazzone

Dettagli

TABELLA B. RISORSE INFRASTRUTTURALI E LOGISTICHE di cui all art. 8

TABELLA B. RISORSE INFRASTRUTTURALI E LOGISTICHE di cui all art. 8 TABELLA B RISORSE INFRASTRUTTURALI E LOGISTICHE di cui all art. 8 1 B1) Disponibilità dei locali B1.1) Scansione del documento di disponibilità esclusiva dei locali della sede operativa per almeno tre

Dettagli

Cliquer ici pour accéder aux tarifs et à la licence

Cliquer ici pour accéder aux tarifs et à la licence Pigafetta, Filippo (1533-1604). Relatione del reame di Congo et delle circonvicine contrade, tratta dalli scritti e ragionamenti di Odoardo Lopez portoghese per Filippo Pigafetta,... 1591. 1/ Les contenus

Dettagli

DETERMINA N. 21 del 23 marzo 2015 I L D I R E T T O R E G E N E R A L E

DETERMINA N. 21 del 23 marzo 2015 I L D I R E T T O R E G E N E R A L E CONSORZIO DI BONIFICA 11 MESSINA DETERMINA N. 21 del 23 marzo 2015 OGGETTO Progetto per la razionalizzazione della canalizzazione irrigua Fascia Etnea -Valle Alcantara-, I stralcio esecutivo funzionale.

Dettagli

Facility management. per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni

Facility management. per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni Ope Facility management per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni Ingegneria dell efficienza aziendale Società per i Servizi Integrati

Dettagli

GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO

GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO Denominazione ufficiale: Quartier Generale della Guardia di

Dettagli

Association des anciens gardes suisses pontificaux

Association des anciens gardes suisses pontificaux Vereinigung ehemaliger Association des anciens Associazione päpstlicher Schweizergardisten Gardes suisses pontificaux ex-guardie svizzere pontificie Statuts de la Association des anciens gardes suisses

Dettagli

ART. 1 Premessa. ART. 2 - Presupposti per il conferimento degli incarichi

ART. 1 Premessa. ART. 2 - Presupposti per il conferimento degli incarichi Allegato al Decreto del Direttore Generale n. 53.. del 04/02/14 REGOLAMENTO PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO EX ART. 15 SEPTIES DEL D.LGS. 502/92 AREA DIRIGENZA MEDICA E VETERINARIA E AREA DIRIGENZA

Dettagli

REGIONE PUGLIA. Bari, LORO SEDI

REGIONE PUGLIA. Bari, LORO SEDI Prot. n. Area Politiche per la promozione della salute, delle persone e delle pari opportunità Servizio Politiche Benessere sociale e pari opportunità Bari, Ai Soggetti beneficiari dei finanziamenti di

Dettagli

Comune di Ragusa. Regolamento assistenza domiciliare agli anziani

Comune di Ragusa. Regolamento assistenza domiciliare agli anziani Comune di Ragusa Regolamento assistenza domiciliare agli anziani REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE AGLI ANZIANI approvato con delib. C.C. n.9 del del 24/02/84 modificato con delib. C.C.

Dettagli

COMUNITÀ MONTANA ALTO SANGRO ALTOPIANO. DELLE CINQUEMIGLIA Castel di Sangro (AQ). BANDO DI GARA

COMUNITÀ MONTANA ALTO SANGRO ALTOPIANO. DELLE CINQUEMIGLIA Castel di Sangro (AQ). BANDO DI GARA COMUNITÀ MONTANA ALTO SANGRO ALTOPIANO DELLE CINQUEMIGLIA Castel di Sangro (AQ). BANDO DI GARA Oggetto: Affidamento, mediante appalto integrato e con procedura aperta, degli interventi per la Valorizzazione

Dettagli

Vista la Legge Regionale 24 Marzo 1974 n. 18; Vista la Legge Regionale 4 Febbraio 1997 n. 7; Vista la Legge Regionale 16.1.2001. n. 28 e s.m.i.

Vista la Legge Regionale 24 Marzo 1974 n. 18; Vista la Legge Regionale 4 Febbraio 1997 n. 7; Vista la Legge Regionale 16.1.2001. n. 28 e s.m.i. 28501 di dare atto che il presente provvedimento non comporta alcun mutamento qualitativo e quantitativo di entrata o di spesa né a carico del bilancio regionale né a carico degli enti per i cui debiti

Dettagli

FONDAZIONE FORENSE DI PESARO

FONDAZIONE FORENSE DI PESARO FONDAZIONE FORENSE DI PESARO Palazzo di Giustizia, Piazzale Carducci n. 12 GUIDA PRATICA ALL ACQUISTO DI IMMOBILI ALL ASTA Perché acquistare un immobile all asta? Acquistare all asta è spesso più conveniente.

Dettagli

COMUNE DI MENDATICA Provincia di Imperia

COMUNE DI MENDATICA Provincia di Imperia COMUNE DI MENDATICA Provincia di Imperia COPIA DETERMINAZIONE DEL SEGRETARIO N. 66 DEL 02/08/2014 L anno DUEMILAQUATTORDICI addì DUE del mese di AGOSTO Oggetto: Aggiudicazione provvisoria del 1 Lotto per

Dettagli

PRO MEMORIA PER LE PUBBLICAZIONI (SETTORI ORDINARI) Riepilogo pubblicità

PRO MEMORIA PER LE PUBBLICAZIONI (SETTORI ORDINARI) Riepilogo pubblicità PRO MEMORIA PER LE PUBBLICAZIONI (SETTORI ORDINARI) Riepilogo pubblicità LAVORI (articoli, e del decreto legislativo n. del 00) Importi in euro: fino a 00.000 da 00.000 a.000.000 da.000.000 di preinformazione

Dettagli

COMUNE DI CAGLIARI PROCEDURA APERTA BANDO DI CONCORSO DI PROGETTAZIONE N. 23/2011 CIG. N. 2963254A8C

COMUNE DI CAGLIARI PROCEDURA APERTA BANDO DI CONCORSO DI PROGETTAZIONE N. 23/2011 CIG. N. 2963254A8C COMUNE DI CAGLIARI PROCEDURA APERTA BANDO DI CONCORSO DI PROGETTAZIONE N. 23/2011 CIG. N. 2963254A8C Il presente concorso è disciplinato dalla Direttiva 2004/18/CE. I.1) DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI

Dettagli

COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma SERVIZIO LAVORI PUBBLICI

COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma SERVIZIO LAVORI PUBBLICI COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma SERVIZIO LAVORI PUBBLICI AVVISO PUBBLICO PER L USO TEMPORANEO E SUPERFICIARIO DI UN AREA PUBBLICA SITA NEL PZ9 POLIGONO DEL GENIO Vista: IL DIRIGENTE la presenza

Dettagli

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Gruppo di Lavoro ITACA Regioni/Presidenza del Consiglio dei Ministri Aggiornamento 14 novembre 2011 Dipartimento

Dettagli

Premesso che: - con decreto del Direttore regionale delle foreste e dei parchi, ora Direzione centrale risorse rurali, agroalimentari e forestali, n.

Premesso che: - con decreto del Direttore regionale delle foreste e dei parchi, ora Direzione centrale risorse rurali, agroalimentari e forestali, n. Premesso che: - con decreto del Direttore regionale delle foreste e dei parchi, ora Direzione centrale risorse rurali, agroalimentari e forestali, n. 613 di data 12 novembre 1992 è stata affidata in concessione

Dettagli

AVVISO PUBBLICO RENDE NOTO

AVVISO PUBBLICO RENDE NOTO Regione Puglia COMUNE DI VICO DEL GARGANO Provincia di Foggia - Ufficio Tecnico Comunale - III SETTORE - Largo Monastero, civ.6 e-mail aimolaelio@fastwebnet.it. e-mail aimolaelio@comune.vicodelgargano.fg.it

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento DISPONE

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento DISPONE Prot. N. 2013/84404 Approvazione dei modelli di domanda per il rimborso, l esonero dall imposta italiana o l applicazione dell aliquota ridotta sui redditi corrisposti a soggetti non residenti in forza

Dettagli

ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA CAPITOLINA (SEDUTA DEL 30 DICEMBRE 2014)

ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA CAPITOLINA (SEDUTA DEL 30 DICEMBRE 2014) Protocollo RC n. 28105/14 ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA CAPITOLINA (SEDUTA DEL 30 DICEMBRE 2014) L anno duemilaquattordici, il giorno di martedì trenta del mese di dicembre, alle

Dettagli

VÉÇá zä É exz ÉÇtÄx wxäät câzä t

VÉÇá zä É exz ÉÇtÄx wxäät câzä t LEGGE REGIONALE 20 MAGGIO 2014, N. 26 Disposizioni per favorire l accesso dei giovani all agricoltura e contrastare l abbandono e il consumo dei suoli agricoli 2 LEGGE REGIONALE Disposizioni per favorire

Dettagli

BANDO DI GARA PER LA VENDITA MEDIANTE ASTA PUBBLICA DEL FABBRICATO EX SEDE DELLA SCUOLA ELEMENTARE SOARZA IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO

BANDO DI GARA PER LA VENDITA MEDIANTE ASTA PUBBLICA DEL FABBRICATO EX SEDE DELLA SCUOLA ELEMENTARE SOARZA IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO COMUNE DI VILLANOVA SULL ARDA PROVINCIA DI PIACENZA ---------------------- Tel. 0523/837927 (n. 3 linee a ric. autom.) Codice Fiscale 00215750332 Fax 0523/837757 Partita IVA 00215750332 Prot. n 2868 BANDO

Dettagli

Avviso di aggiudicazione di appalti Settori speciali. Sezione I: Ente aggiudicatore. I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto

Avviso di aggiudicazione di appalti Settori speciali. Sezione I: Ente aggiudicatore. I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto 1/ 14 ENOTICES_alessiamag 14/11/2011- ID:2011-157556 Formulario standard 6 - IT Unione europea Pubblicazione del Supplemento alla Gazzetta ufficiale dell'unione europea 2, rue Mercier, L-2985 Luxembourg

Dettagli

TRIBUNALE CIVILE DI SASSARI

TRIBUNALE CIVILE DI SASSARI TRIBUNALE CIVILE DI SASSARI UFFICIO ESECUZIONI IMMOBILIARI Disposizioni generali in materia di espropriazione immobiliare Modalità di presentazione delle offerte e di svolgimento delle procedure di VENDITA

Dettagli

PROVINCIA DI PESARO E URBINO

PROVINCIA DI PESARO E URBINO PROVINCIA DI PESARO E URBINO Regolamento interno della Stazione Unica Appaltante Provincia di Pesaro e Urbino SUA Provincia di Pesaro e Urbino Approvato con Deliberazione di Giunta Provinciale n 116 del

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO - SERVIZIO APPALTI, CONTRATTI E GESTIONI GENERALI - UFFICIO APPALTI. Città: TRENTO Codice postale: 38100

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO - SERVIZIO APPALTI, CONTRATTI E GESTIONI GENERALI - UFFICIO APPALTI. Città: TRENTO Codice postale: 38100 Automa di TrentoUNIONE EUROPEA Pubblicazione del Supplemento alla Gazzetta ufficiale dell'unione europea 2, rue Mercier, L-2985 Lussemburgo Fax (352) 29 29-42670 E-mail: ojs@publications.europa.eu Info

Dettagli

COMUNE DI PERTICA BASSA PROVINCIA DI BRESCIA CAP 25078 TEL. (0365) 821131 FAX (0365) 821195

COMUNE DI PERTICA BASSA PROVINCIA DI BRESCIA CAP 25078 TEL. (0365) 821131 FAX (0365) 821195 COMUNE DI PERTICA BASSA PROVINCIA DI BRESCIA CAP 25078 TEL. (0365) 821131 FAX (0365) 821195 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 26 DEL 27.10.2014 VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 26 DELLA GIUNTA COMUNALE

Dettagli

Area Vigilanza AVVISA

Area Vigilanza AVVISA COMUNE DI VILLASOR Provincia di Cagliari Area Vigilanza P.zza Matteotti, 1 - C.A.P. 09034 Part. IVA 00530500925 Tel 070 9648023 - Fax 070 9647331 www.comune.villasor.ca.it C.F: 82002160925 MANIFESTAZIONE

Dettagli

Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici?

Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici? Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici? Quali regolamenti si applicano per gli appalti sopra soglia? Il decreto legislativo n. 163 del 12 aprile 2006, Codice dei

Dettagli

Premessa. 11100 Aosta (Ao) 2/A, via Promis telefono +39 0165272866 telefax +39 0165272840

Premessa. 11100 Aosta (Ao) 2/A, via Promis telefono +39 0165272866 telefax +39 0165272840 Assessorat des Ouvrages Publics de la protection des sols et du logement public Assessorato Opere Pubbliche, Difesa del Suolo e Edilizia Residenziale Pubblica Premessa Le fondamentali indicazioni riportate

Dettagli

PROVINCIA DI CROTONE STAZIONE UNICA APPALTANTE

PROVINCIA DI CROTONE STAZIONE UNICA APPALTANTE PROVINCIA DI CROTONE STAZIONE UNICA APPALTANTE AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI CROTONE Prot. n. 25161 del 21/05/2012 BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA Fornitura di Prodotti Disinfestanti e Derattizzanti

Dettagli

Fornitura di un'unità di gestione del programma per l'attuazione del programma TradeCom II

Fornitura di un'unità di gestione del programma per l'attuazione del programma TradeCom II 2015/S 082-144972 Fornitura di un'unità di gestione del programma per l'attuazione del programma TradeCom II Bando di gara relativo a un appalto di servizi Ubicazione tutti i paesi ACP 1.Riferimento della

Dettagli

Pagina 1 di 6. Dipartimento Amministrativo e Tecnico Centrale Servizio Acquisti e Logistica

Pagina 1 di 6. Dipartimento Amministrativo e Tecnico Centrale Servizio Acquisti e Logistica Pagina 1 di 6 Dipartimento Amministrativo e Tecnico Centrale Servizio Acquisti e Logistica OGTTO: Adesione al Lotto n. 5 della convenzione denominata AUSILI DISABILI 2, per la fornitura di Sollevatori

Dettagli

AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DI CASERTA Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso Provincia Di Caserta nel mese 12/2012.

AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DI CASERTA Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso Provincia Di Caserta nel mese 12/2012. Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso Provincia Di Caserta nel mese /0. Pag. di 8 assenza ingiustificata, infortunio e permessi retribuiti vari (legge 04, avis, allattamento,

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 409 DEL 05/07/2012

AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 409 DEL 05/07/2012 AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI Via Coppino, 26-07100 SASSARI C.F. - P. IVA 02268260904 DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 409 DEL 05/07/2012 OGGETTO: Approvazione atti di gara Aggiudicazione

Dettagli

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 C 1 I V I T A S E M P L I T Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 SCUOLA CIVICA DI MUSICA DI TEMPIO PAUSANIA In collaborazione con i comuni

Dettagli

1 - AREA INTERDIPARTIMENTALE PER IL COORDINAMENTO E GESTIONE DEI FONDI COMUNITARI E NAZIONALI

1 - AREA INTERDIPARTIMENTALE PER IL COORDINAMENTO E GESTIONE DEI FONDI COMUNITARI E NAZIONALI 1 - AREA INTERDIPARTIMENTALE PER IL COORDINAMENTO E GESTIONE DEI FONDI COMUNITARI E NAZIONALI Responsabile: Dott.ssa Anna Greco Tel.: 0917076283 E-mail: agri1.areagestionefondi@regione.sicilia.it - Assegnazione

Dettagli

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II.

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. In esecuzione della deliberazione del Direttore generale n. 765 del 30.04.2013,

Dettagli

Unione europea Pubblicazione del Supplemento alla Gazzetta ufficiale dell'unione europea. Bando di gara (Direttiva 2004/18/CE)

Unione europea Pubblicazione del Supplemento alla Gazzetta ufficiale dell'unione europea. Bando di gara (Direttiva 2004/18/CE) Unione europea Pubblicazione del Supplemento alla Gazzetta ufficiale dell'unione europea 2, rue Mercier, 2985 Luxembourg, Lussemburgo Fax: +352 29 29 42 670 Posta elettronica: ojs@publications.europa.eu

Dettagli

PIANO DEGLI ELETTRODOTTI DELLA RETE ELETTRICA DI TRASMISSIONE NAZIONALE

PIANO DEGLI ELETTRODOTTI DELLA RETE ELETTRICA DI TRASMISSIONE NAZIONALE PIANO DEGLI ELETTRODOTTI DELLA RETE ELETTRICA DI TRASMISSIONE NAZIONALE Nuovo collegamento sottomarino a 500 kv in corrente continua SAPEI (Sardegna-Penisola Italiana) SCHEDA N. 178 LOCALIZZAZIONE CUP:

Dettagli

9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale.

9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale. 9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale. Art. 27 Adeguamento della legge regionale n.3/2007 alla normativa nazionale 1. Alla legge

Dettagli

CONSIP PULIZIA SCUOLE: Servizi di pulizia ed altri servizi per le scuole ed i centri di formazione

CONSIP PULIZIA SCUOLE: Servizi di pulizia ed altri servizi per le scuole ed i centri di formazione Oggetto dell'iniziativa La Convenzione prevede la fornitura del servizio di pulizia ed altri servizi tesi al mantenimento del decoro e della funzionalità degli immobili delle Scuole e dei Centri di Formazione

Dettagli

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Capitaneria di Porto Ancona

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Capitaneria di Porto Ancona Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Capitaneria di Porto Ancona VERBALE DI AGGIUDICAZIONE PROVVISORIA DELLE OFFERTE RELATIVE AL SERVIZIO DI TRASPORTO MOBILI E MASSERIZIE IN TUTTO IL TERRITORIO

Dettagli

02/05/2014 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 35. Regione Lazio

02/05/2014 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 35. Regione Lazio Regione Lazio DIREZIONE SVILUPPO ECONOMICO E ATTIVITA PRODUTTIVE Atti dirigenziali di Gestione Determinazione 23 aprile 2014, n. G06045 POR FESR LAZIO 2007-2013 ASSE I - Attività I.1 "Potenziamento e messa

Dettagli

Dipartimento di Sanità Pubblica: i dati di attività del 2014

Dipartimento di Sanità Pubblica: i dati di attività del 2014 Conferenza Stampa Dipartimento di Sanità Pubblica: i dati di attività del 2014 Lunedì 6/07/2015 ore 11.00 Sala Riunioni - Direzione Generale AUSL Strada del Quartiere 2/A - Parma Alla Conferenza Stampa

Dettagli

PROGETTO ESECUTIVO MODICA ART SYSTEM PO FERS SICILIA 2007 2013 ASSE III OBIETTIVO OPERATIVO 3.1.3. LINEE D INTERVENTO 3.1.3.3.

PROGETTO ESECUTIVO MODICA ART SYSTEM PO FERS SICILIA 2007 2013 ASSE III OBIETTIVO OPERATIVO 3.1.3. LINEE D INTERVENTO 3.1.3.3. CAPITOLATO DI APPALTO PER LA FORNITURA DI MATERIALE INFORMATICO PER I SITI MUSEO CIVICO F.L.BELGIORNO FOYER TEATRO GARIBALDI CENTER OF CONTEMPORARY ARTS PROGETTO ESECUTIVO MODICA ART SYSTEM PO FERS SICILIA

Dettagli

AMIANTO PIANO DI LAVORO

AMIANTO PIANO DI LAVORO AMIANTO PIANO DI LAVORO Piano di lavoro [art. 256 D. Lgs. 81/2008] I lavori di demolizione o rimozione dei materiali contenenti amianto possono essere effettuati solo da imprese iscritte all Albo nazionale

Dettagli

L.R. 15/2014, art. 9, c. 29 B.U.R. 4/3/2015, n. 9 L.R. 13/2014, art. 26. DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 18 febbraio 2015, n. 036/Pres.

L.R. 15/2014, art. 9, c. 29 B.U.R. 4/3/2015, n. 9 L.R. 13/2014, art. 26. DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 18 febbraio 2015, n. 036/Pres. L.R. 15/2014, art. 9, c. 29 B.U.R. 4/3/2015, n. 9 L.R. 13/2014, art. 26 DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 18 febbraio 2015, n. 036/Pres. Regolamento attuativo dell articolo 9, commi da 26 a 34 della

Dettagli

DISCIPLINARE CIG: 5153273767

DISCIPLINARE CIG: 5153273767 DISCIPLINARE GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI DOVE HANNO SEDE GLI UFFICI DELLA CASSA NAZIONALE DEL NOTARIATO CIG: 5153273767 1. NORME PER LA PARTECIPAZIONE ALLA

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA LA CORTE DEI CONTI IN SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER LA LOMBARDIA

REPUBBLICA ITALIANA LA CORTE DEI CONTI IN SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER LA LOMBARDIA Lombardia 300/2014/PAR REPUBBLICA ITALIANA LA CORTE DEI CONTI IN SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER LA LOMBARDIA composta dai magistrati: dott. Gianluca Braghò dott. Donato Centrone dott. Andrea Luberti

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE n.

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE n. 9^ legislatura Struttura amministrativa competente: Direzione Competitivita Sistemi Agroalimentari Presidente Luca Zaia Vicepresidente Marino Zorzato Assessori Renato Chisso Roberto Ciambetti Luca Coletto

Dettagli

AVVISO PUBBLICO SPORTELLO SOCIALE PER MINORI E GIOVANI ADULTI A RISCHIO PENALE CON PROBLEMI DI TOSSICODIPENDENZA

AVVISO PUBBLICO SPORTELLO SOCIALE PER MINORI E GIOVANI ADULTI A RISCHIO PENALE CON PROBLEMI DI TOSSICODIPENDENZA AVVISO PUBBLICO E DISCIPLINARE DI GARA D APPALTO Affidamento di servizio di cui all allegato II B Art. 20 D. Lgs. 163/2006 e ss.mm.ii. Affidamento di n. 1 azione progettuale denominata Sportello sociale

Dettagli

COMUNE DI LARI Provincia di Pisa

COMUNE DI LARI Provincia di Pisa COMUNE DI LARI Provincia di Pisa DETERMINAZIONE N. 519 Numerazione servizio 201 Data di registrazione 17/12/2009 COPIA Oggetto : DECRETO DI ESPROPRIO RELATIVO A PROCEDIMENTO ESPROPRIATIVO PER PUBBLICA

Dettagli

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi.

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi. Pagina 1 di 14 SOMMARIO Sommario...1 Introduzione...2 1. Scopo...2 2. campo di applicazione...3 3 Riferimenti...3 3.1 Riferimenti esterni...3 3.2 Riferimenti interni...3 4. Abbreviazioni utilizzate...4

Dettagli

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila Modello B) REGIONE ABRUZZO CONSIGLIO REGIONALE Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila acquisito di materiale di cancelleria per l Ufficio amministrativo

Dettagli

Periodo: 1.3.2011 28.2.2014

Periodo: 1.3.2011 28.2.2014 PROCEDURA IN ECONOMIA ex art. 125 del D. Lgs. n. 63/2006 per l affidamento del servizio di CONTROLLO INTEGRATO DELLE INFESTAZIONI ENTOMATICHE E MURINE PRESSO LE STRUTTURE UNIVERSITARIE Periodo: 1.3.2011

Dettagli

Giampaolo Azzoni. Dichiarazioni anticipate di trattamento (DAT)

Giampaolo Azzoni. Dichiarazioni anticipate di trattamento (DAT) Giampaolo Azzoni Dichiarazioni anticipate di trattamento (DAT) Perché si pone il problema delle DAT 1. Straordinari progressi della bio-medicina 2. Emancipazione del paziente nei rapporti con il medico

Dettagli

1. E indispensabile da sapere! Les must 1. Sì, è piacevole cominciare con la parola di assenso: sì Oui 2. A volte però non c è scelta, e siamo

1. E indispensabile da sapere! Les must 1. Sì, è piacevole cominciare con la parola di assenso: sì Oui 2. A volte però non c è scelta, e siamo 1. E indispensabile da sapere! Les must 1. Sì, è piacevole cominciare con la parola di assenso: sì Oui 2. A volte però non c è scelta, e siamo costretti a dire no... chi vi sente capisce subito che per

Dettagli

La Consegna dei Lavori

La Consegna dei Lavori La Consegna dei Lavori Il contratto viene posto in esecuzione dall Amministrazione con La consegna dei lavori. Si tratta, complessivamente, di una serie di atti di carattere giuridico e di operazioni materiali,

Dettagli

2.2. Il modello di denuncia e la documentazione

2.2. Il modello di denuncia e la documentazione 2.2. Il modello di denuncia e la documentazione Per tutte le opere e gli interventi sottoposti a denuncia e sull intero territorio regionale, la denuncia è redatta ai sensi dell art. 93 del D.P.R. 380/2001

Dettagli

C O M U N E DI O P E R A

C O M U N E DI O P E R A copia Codice Ente 11047 OGGETTO: APPROVAZIONE ALIQUOTE IMU ANNO 2014 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Adunanza Ordinaria di Prima convocazione - seduta Pubblica. L'anno duemilaquattordici

Dettagli

- PARTE SPECIALE G- I REATI IN MATERIA DI SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO

- PARTE SPECIALE G- I REATI IN MATERIA DI SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO - PARTE SPECIALE G- I REATI IN MATERIA DI SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO G.1. I reati di cui all art. 25 septies del D.Lgs. n. 231/2001 La Legge 3 agosto 2007, n. 123, ha introdotto l art. 25 septies del

Dettagli

Parte I. VISTA la L.R. 2 marzo 1996 n. 12 e sue successive

Parte I. VISTA la L.R. 2 marzo 1996 n. 12 e sue successive Parte I N. 19 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE BASILICATA - 19-6-2012 4849 Contenzioso n. 160 - Tribunale di Potenza - Procedimento penale n. 3608/08 - R.G.N.R. n. 485/09 R.G.GIP - Costituzione in

Dettagli

Ente aderente. Ente aderente. Ente aderente

Ente aderente. Ente aderente. Ente aderente STAZIONE UNICA APPALTANTE GUIDA ALLA CONVENZIONE AMBITO DI OPERATIVITA La si occupa dei seguenti appalti: lavori pubblici di importo pari o superiore ad 150.000,00 forniture e servizi di importo pari o

Dettagli

Sardegna Impresa e Sviluppo BIC Sardegna SpA

Sardegna Impresa e Sviluppo BIC Sardegna SpA Sardegna Impresa e Sviluppo BIC Sardegna SpA AVVISO PUBBLICO Selezione di Statistici junior BIC Sardegna SpA, Soggetto Attuatore dell intervento IDMS, Sistema Informativo dell indice di Deprivazione Multipla

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA ATTIVITÀ SCOLASTICA (Revisione 0 del 10/05/2006)

REGOLAMENTO DELLA ATTIVITÀ SCOLASTICA (Revisione 0 del 10/05/2006) REGOLAMENTO DELLA ATTIVITÀ SCOLASTICA (Revisione 0 del 10/05/2006) Articolo 1 - Ente gestore, denominazione, natura e sede della scuola 1. L Ente Ispettoria Salesiana Lombardo Emiliana, Ente Ecclesiastico

Dettagli

dello dei E DEI Stato Sta tale dell per CF Mini e dei cotra Via 69, per delle che , con zzetta dest 63, ), ha per 147, che dest per il euro che

dello dei E DEI Stato Sta tale dell per CF Mini e dei cotra Via 69, per delle che , con zzetta dest 63, ), ha per 147, che dest per il euro che A LLEGATO Min nistero delle Infrastrutture e dei Trasporti DIPARTIMENTO PER LE INFRASTRUTTURE, I SERVIZI INFORMATIVI E STATISTICI DIREZIONE GENERALE EDILIZIA STATALE E INTERVENTI SPECIALI CONVENZIONE TRA

Dettagli

PRONTUARIO. DELLE PRINCIPALI NOVITA IN MATERIA DI PROCEDIMENTI E TERMINI PROCESSUALI (ad uso delle segreterie)

PRONTUARIO. DELLE PRINCIPALI NOVITA IN MATERIA DI PROCEDIMENTI E TERMINI PROCESSUALI (ad uso delle segreterie) Codice del processo amministrativo - Commissione per l esame dei profili organizzativi ed informatici - PRONTUARIO DELLE PRINCIPALI NOVITA IN MATERIA DI PROCEDIMENTI E TERMINI PROCESSUALI (ad uso delle

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Prot. n. 867/A39 Brescia, 03/02/2010 IL DIRIGENTE SCOLASTICO VISTA la legge 7 agosto 1990 n.241, e successive modificazioni; VISTO il T.U. delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione

Dettagli

NOTA INFORMATIVA PER I PIANI DI LAVORO PER LA RIMOZIONE DI MATERIALI EDILIZI IN CEMENTO-AMIANTO E IN VINIL-AMIANTO

NOTA INFORMATIVA PER I PIANI DI LAVORO PER LA RIMOZIONE DI MATERIALI EDILIZI IN CEMENTO-AMIANTO E IN VINIL-AMIANTO NOTA INFORMATIVA PER I PIANI DI LAVORO PER LA RIMOZIONE DI MATERIALI EDILIZI IN CEMENTO-AMIANTO E IN VINIL-AMIANTO In base all art. 256 del D. Lgs. 81/2008, così come modificato dal D. Lgs. 106/2009, i

Dettagli

Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture

Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture 1 di 9 Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture Determinazione n.3/2008 Del 5 marzo 2008 Sicurezza nell esecuzione degli appalti relativi a servizi e forniture. Predisposizione

Dettagli

PROVINCIA DI TREVISO. Piazza Ercole Bottani n.4 - C.A.P. 31040 - C.F./P.I. 00529220261 UFFICIO SEGRETERIA - Tel. 0423/873400

PROVINCIA DI TREVISO. Piazza Ercole Bottani n.4 - C.A.P. 31040 - C.F./P.I. 00529220261 UFFICIO SEGRETERIA - Tel. 0423/873400 C OMUNE DI VOLPAGO DEL MONTELLO PROVINCIA DI TREVISO Piazza Ercole Bottani n.4 - C.A.P. 31040 - C.F./P.I. 00529220261 UFFICIO SEGRETERIA - Tel. 0423/873400 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

Dettagli

STATO DELLA CITTÀ DEL VATICANO LIV. Legge sulla tutela della sicurezza e della salute dei lavoratori nei luoghi di lavoro.

STATO DELLA CITTÀ DEL VATICANO LIV. Legge sulla tutela della sicurezza e della salute dei lavoratori nei luoghi di lavoro. STATO DELLA CITTÀ DEL VATICANO LIV Legge sulla tutela della sicurezza e della salute dei lavoratori nei luoghi di lavoro. N. LIV Legge sulla tutela della sicurezza e della salute dei lavoratori nei luoghi

Dettagli

COMUNE DI PERTICA ALTA PROVINCIA DI BRESCIA

COMUNE DI PERTICA ALTA PROVINCIA DI BRESCIA COMUNE DI PERTICA ALTA PROVINCIA DI BRESCIA Codice ente Protocollo n. 10388 DELIBERAZIONE N. 33 in data: 28.10.2014 Soggetta invio capigruppo Trasmessa al C.R.C. VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

Dettagli

Gara pubblica europea SERVIZI DI FACCHINAGGIO E TRASPORTO

Gara pubblica europea SERVIZI DI FACCHINAGGIO E TRASPORTO QUESITO n. 1 con riferimento all'elenco dei servizi analoghi prestati nell'ultimo triennio (2004/2005/2006) volevo cortesemente sapere se i certificati di buona esecuzione rilasciati dai committenti devono

Dettagli

DECRETI - ATTI DELLA REGIONE

DECRETI - ATTI DELLA REGIONE 404 PARTE PRIMA L E G G I - R E G O L A M E N T I DECRETI - ATTI DELLA REGIONE Art. 2 (Finalità) 1. La Regione con la promozione della progettazione di qualità ed il ricorso alle procedure concorsuali,

Dettagli

8.2 Imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF)

8.2 Imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF) I TRIBUTI 89 APPROFONDIMENTI IL CODICE TRIBUTO Ogni pagamento effettuato con i modelli F23 o F24 deve essere identificato in modo preciso, abbinando a ogni versamento un codice di tributo. Nella tabella

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIO- NALE 3 giugno 2010, n. 1309

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIO- NALE 3 giugno 2010, n. 1309 18120 Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 104 del 16-06-2010 vista la dichiarazione posta in calce al presente provvedimento da parte dei Dirigenti responsabili per competenza in materia che

Dettagli

Regolamento per l assegnazione dei contributi per "edifici di culto ed altri edifici per servizi religiosi" e per "centri civici e sociali

Regolamento per l assegnazione dei contributi per edifici di culto ed altri edifici per servizi religiosi e per centri civici e sociali Regolamento per l assegnazione dei contributi per "edifici di culto ed altri edifici per servizi religiosi" e per "centri civici e sociali attrezzature culturali e sanitarie." (Deliberazioni del Consiglio

Dettagli

Comune di Grado Provincia di Gorizia

Comune di Grado Provincia di Gorizia Comune di Grado Provincia di Gorizia REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEGLI INCENTIVI PER LA PROGETTAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI LAVORI PUBBLICI, AI SENSI DELL ART.11 DELLA LEGGE REGIONALE 31 MAGGIO 2002,

Dettagli

Regione Siciliana ASSESSORATO AI LAVORI PUBBLICI DIPARTIMENTO LAVORI PUBBLICI UFFICIO DEL GENIO CIVILE DI TRAPANI U.O.B.C. N. 4 EDILIZIA PRIVATA

Regione Siciliana ASSESSORATO AI LAVORI PUBBLICI DIPARTIMENTO LAVORI PUBBLICI UFFICIO DEL GENIO CIVILE DI TRAPANI U.O.B.C. N. 4 EDILIZIA PRIVATA REPUBBLICA ITALIANA Regione Siciliana ASSESSORATO AI LAVORI PUBBLICI DIPARTIMENTO LAVORI PUBBLICI UFFICIO DEL GENIO CIVILE DI TRAPANI U.O.B.C. N. 4 EDILIZIA PRIVATA Al Dirigente Responsabile della U.O.B.S.

Dettagli

COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta

COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta PIAZZA MUNICIPIO C.F.81000730853 P.IVA. 01556350856 BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE (periodo dall 01/01/2011

Dettagli

Municipio Roma V Prot. CG n.31261 del 5 Aprile 2013. (Seduta del 28 Ottobre 2013)

Municipio Roma V Prot. CG n.31261 del 5 Aprile 2013. (Seduta del 28 Ottobre 2013) Municipio Roma V (ex VI e VII) Unità di Direzione Servizio di Assistenza agli Organi Istituzionali Ufficio Consiglio Municipio Roma V Prot. CG n.31261 del 5 Aprile 2013 ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI

Dettagli

DD I/3 2804 del 06/02/10

DD I/3 2804 del 06/02/10 AREA RECLUTAMENTO E AMMINISTRAZIONE DEL PERSONALE Dirigente Ascenzo FARENTI Coordinatore Dott. Luca BUSICO Unità Amministrazione personale tecnico amministrativo Responsabile Dott. Massimiliano GALLI DD

Dettagli

Determinazione con parere di ragioneria DIRIGENTE (O U.O.P.C.) DI: SETTORE PIANIFICAZIONE TERRITOR., MOBILITA, ENERGIA - MASTELLA MASSIMO

Determinazione con parere di ragioneria DIRIGENTE (O U.O.P.C.) DI: SETTORE PIANIFICAZIONE TERRITOR., MOBILITA, ENERGIA - MASTELLA MASSIMO Determinazione con parere di ragioneria DIRIGENTE (O U.O.P.C.) DI: SETTORE PIANIFICAZIONE TERRITOR., MOBILITA, ENERGIA - MASTELLA MASSIMO P.G. 58467/2012 Data firma: 13/07/2012 Data esecutività: 20/07/2012

Dettagli

AVCP Generatore di XML

AVCP Generatore di XML AVCP Generatore di XML Perché è necessario... 2 Come Funziona... 3 Appalto... 3 Indice... 5 Anagrafiche... 6 Lotto... 7 Partecipanti... 9 Partecipante in Solitario (Partecipante)... 9 Partecipante in Raggruppamento...

Dettagli

Direttive per l azione amministrativa e la gestione della misura 133 Attività. di informazione e promozione del PSR 2007/2013.

Direttive per l azione amministrativa e la gestione della misura 133 Attività. di informazione e promozione del PSR 2007/2013. REGIONE AUTONOMA DELLA LA SARDEGNA L Assessore Direttive per l azione amministrativa e la gestione della misura 133 Attività di informazione e promozione del PSR 2007/2013. Dotazione finanziaria Il fabbisogno

Dettagli