BANCANOSTRA informa GLI APPUNTAMENTI DI BANCA VALDICHIANA GIOCO IN BORSA 2005 BANCA IN CRESCITA INAUGURATO IL COMPLESSO DI SAN LAZZARO A PIAZZE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "BANCANOSTRA informa GLI APPUNTAMENTI DI BANCA VALDICHIANA GIOCO IN BORSA 2005 BANCA IN CRESCITA INAUGURATO IL COMPLESSO DI SAN LAZZARO A PIAZZE"

Transcript

1 BANCANOSTRA informa GLI APPUNTAMENTI DI BANCA VALDICHIANA GIOCO IN BORSA 2005 BANCA IN CRESCITA INAUGURATO IL COMPLESSO DI SAN LAZZARO A PIAZZE GITE 2005 PERIODICO ECONOMICO CULTURALE E DI VITA SOCIALE DELLA BANCA VALDICHIANA - CHIUSI (SI) anno 8 - numero 2 - ottobre 2005

2 Informazioni nelle agenzie di Banca Valdichiana e su BANCANOSTRA INFORMA periodico mensile economico, culturale e di vita sociale di Banca Valdichiana - Chiusi (Siena) Iscrizione Albo Registro Periodici Tribunale Montepulciano 272 del 13/3/1998 Anno 8 numero 2 - ottobre 2005 direttore: responsabile Ariano Guastaldi redazione: Banca Valdichiana Chiusi - via Isonzo, Chiusi Scalo (Siena) tel Edizioni Luì - via Galilei, Chiusi (Siena) tel Stampa: Calosci - Cortona Spedizione in abbonamento postale comma 19 art. 2 legge 662/96 filiale di Siena Diffusione gratuita

3 BANCANOSTRA INFORMA SI RINNOVA La nuova veste grafica e il nuovo formato (tipo A4) vogliono agevolare la lettura e aiutare il così detto colpo d occhio, per avere con immediatezza la panoramica dei vari articoli. Articoli che saranno aggiornati, chiari e di interesse. Le varie rubriche illustreranno i prodotti, informeranno sui servizi, tratteranno temi di attualità e porteranno a conoscenza le iniziative che il Credito Cooperativo prende a livello nazionale e regionale. Non mancherà l Angolo del Cral, e le tante proposte per il tempo libero e il week-end. La redazione sarà potenziata e cercherà di dare maggior lustro ad un periodico nato nel maggio di sette anni fa. Tenderà sempre di più a porsi in dialogo con i Soci, i clienti e le comunità del territorio dove la BCC è insediata e dove opera, come era scritto nel n. 1. Sarà data maggiore visibilità alla Confidenziale del Presidente e all Osservatorio del Direttore, che tastano il polso alla Banca nella mission che la distingue, e nell operatività che la sostiene. Un rinnovo che speriamo sia gradito, e sia strumento piccolo ma cordiale per sentire Banca Valdichiana sempre più nostra. Il Direttore GLI APPUNTAMENTI DI BANCA VALDICHIANA NOVEMBRE * SABATO 19 dalle ore 15 alle ore 19,30 Chiusi, Teatro Comunale: Premiazione Borse di studio, con spettacolo di arte varia a cura dei Semidarte e Orchestra Hot Club Aurora DICEMBRE * SABATO 3 ore 17,30 Chiusi, Duomo - Rassegna di 3 corali (corali di Chiusi, Asciano, Pontassieve) * SABATO 17 ore 21,15 e DOMENICA 18 ore 17,00 - Riservato ai Soci Chiusi, Teatro Comunale: Serata degli Auguri con lo spettacolo Taxi a due piazze a cura di Trasimenoteatro al termine brindisi augurale * MERCOLEDI 21 Roma, Vaticano: udienza dal S. Padre - Riservato ai Soci con una prevista partecipazione di circa 300 persone * GIOVEDI 22 ore 21 Castiglion Fiorentino, Teatro Comunale: Serata degli Auguri con lo spettacolo Taxi a due piazze a cura di Trasimenoteatro al termine brindisi augurale Borse di Studio GENNAIO FEBBRAIO 2006 Corsi di INGLESE E INFORMATICA Riservato ai Soci (proposta del Consorzio La Sfinge - Gruppo Readytec Chiusi)

4 Confidenziale del Presidente ASSEMBLEA SOCI 2005 Valori e numeri, idealità e congiuntura: l impegno della banca per i soci e la clientela Sette anni fa, il 26 giugno del 1998, Giovanni Paolo II riceveva in udienza privata i responsabili nazionali del Movimento Cooperativo. La delegazione era guidata dal toscano prof. Giorgio Clementi, all epoca Presidente dell Iccrea. Presenti tra gli altri anche l avv. Alessandro Azzi, Presidente di Federcasse, e Mons. Francesco Rosso, incaricato della Cei per i temi della cooperazione. Nel saluto rivolto agli esponenti del Movimento, ponendo attenzione al conflitto potenziale ma concreto tra le esigenze di solidarietà e quelle (nuovissime e di ancora stretta attualità) dell imprenditorialità, il Santo Padre sottolineava che nel rispetto delle esigenze dell imprenditorialità, la vostra attività cerca di promuovere una reale democrazia economica con l offerta di un credito a misura d uomo. Queste stesse parole, insieme al contesto di riferimento ripreso dal saluto del Pontefice, le abbiamo volute riproporre in apertura del bilancio sociale di Banca Valdichiana. Domenica 8 maggio, in effetti, approvando il bilancio civilistico 2004, l assemblea dei Soci ha implicitamente approvato tutti gli interventi, le azioni, i contributi (oltre euro!) che hanno supportato la così detta funzione sociale. Funzione svolta dalla BCC nell anno appena trascorso a favore delle comunità di riferimento. Tra le voci dello Stato Patrimoniale e del Conto Economico, tra i numeri della raccolta e degli impieghi, tra i costi e i ricavi, in un quadro economico e finanziario che presenta più ombre che luci, ci sembra (e ci corre il dovere di dirlo con la dovuta prudenza) che il bilancio sociale di Banca Valdichiana riesca a coniugare le esigenze dell imprenditorialità a quelle della solidarietà, risolvendo all origine il paventato conflitto di cui sopra. Senza dimenticare la mutualità, che gratifica il socio in quanto tale. È un punto di onore per tutti noi. È un impegno in più per quanti credono nel ruolo della banca locale e nelle motivazioni che stanno alla sua origine. E che è lecito sperarlo le daranno vitalità per gli anni avvenire. Solidarietà quindi, ma anche sana e prudente gestione, che a nostro avviso è la nervatura per una imprenditorialità di qualità. Per dotarsi e dotare i soci e i clienti titolari di impresa degli strumenti adatti per ricercare quella imprenditorialità di qualità cui accennavamo sopra, Banca Valdichiana ha commissionato alla società Eurema di Firenze la ricerca socio economica presentata a Sarteano nell aprile scorso. Ha inoltre attivato il Master per Imprenditori, che ha visto nel programma didattico corsi di marketing, di controllo di gestione e di creazione d impresa. Corsi ai quali hanno partecipato anche dipendenti della banca. Proprio per meglio affiancarsi alle imprese stesse. Sono due servizi che rendono ancor più viva e dinamica la presenza della BCC nei Comuni di operatività. Sono due espressioni di quel fare banca facendo riferimento ai soci, ai clienti, alle comunità di competenza. Attenzione quindi ai numeri del dare e dell avere, ma anche a quella responsabilità sociale d impresa che oggi per molti (anche nel settore bancario ) è una novità, ma per Banca Valdichiana è il suo modo di lavorare. Omero Pagliai 4

5 Il CdA di Banca Valdichiana ha approvato il bilancio semestrale della Banca al , che conferma il buon andamento gestionale in linea con il piano strategico 2005/2007, approvato nel dicembre La raccolta complessiva da clientela ha superato i 418 milioni di euro, in crescita del 3,4% sul dicembre 2004, e del 6,90% sul giugno La raccolta diretta è cresciuta del 5% rispetto al dicembre 2004, attestandosi a 272 milioni di euro, con +15,74% sul giugno Gli impegni con clientela sono saliti del 7% sul dicembre 2004, e del 13,82 sul giugno 2004, toccando i 214 milioni di euro. Complessivamente i montanti della Banca hanno raggiunto i 632,6 milioni di euro, con un incremento del 4,50% sul dicembre e del 9,24% sul giugno del decorso anno. Dopo gli accantonamenti ai fondi rischi e l imposizione fiscale, il conto economico chiude con un utile netto superiore a ,00 di euro. Risultato in crescita rispetto allo stesso periodo dell anno precedente. Il margine d interesse è cresciuto del 2,80% e i ricavi da servizi aumentano del 9,77%, pertanto il margine di intermediazione cresce del 4,32%. In sintesi, l andamento di questo primo semestre fa ben sperare per un buon risultato economico al 31 dicembre Fulvio Benicchi Direttore Generale BANCA IN CRESCITA Il bilancio Semestrale conferma un buon andamento gestionale diretta indiretta impieghi montanti

6 Dopo l ottima performance realizzata dai mercati finanziari nel corso del 2004, non tutti si sarebbero attesi un anno 2005 così come si sta concretizzando almeno nei primi nove mesi. Dall inizio dell anno alla fine del mese di settembre, l indice che racchiude i primi 40 titoli del mercato borsistico italiano, in quanto a capitalizzazione, ha messo a segno un rialzo del 12,53% e tutto questo malgrado lo scenario macro economico che ruota intorno alle principali economie mondiali ed in particolare a quella europea, più volte definita asfittica da numerosi economisti. Non da meno, nel commentare l andamento di questa parte di anno, risulta il fatto MERCATI FINANZIARI: DUE ANNI A CONFRONTO che il 7 luglio abbiamo assistito all ennesimo evento terroristico che, in altre circostanze, avrebbe avuto effetti a dir poco drammatici sui mercati finanziari. L attentato messo a segno nella capitale finanziaria del vecchio continente, Londra, aveva fatto paventare il crollo sui mercati, memori di quanto vissuto il famoso 11 settembre del 2001 a New York. In realtà l atteso shock non c è stato, o quantomeno è stato limitato a poche ore, poi tutto si è riportato verso una normalità che di lì a breve si sarebbe trasformata in una prosecuzione del rialzo da inizio anno. I mercati azionari, oltre ai titoli del petrolio, date le quotazioni arrivate fino ai 70$ al barile, sono stati sostenuti anche da ritrovati fenomeni di fusione ed accorpamento nonchè da attente revisioni di bilancio con l approssimarsi della scadenza per la redazione dei bilanci secondo il nuovo sistema internazionale di contabilizzazione. Tutta una serie di eventi che hanno avuto la meglio sullo scenario macro economico che sia di qua sia di là dall oceano non ha poi fornito segnali così forti dopo la parentesi recessiva degli anni In basso si riporta l andamento grafico dell indice S&PMIB dal 2004 fino al 30/09/2005. Nello scenario sopra descritto, sintesi di questo 2005 che volge verso la parte finale, abbiamo assistito al riscatto dei prodotti del risparmio gestito, in modo particolare i comparti azionari che sono riusciti a far registrare delle ottime performance a doppia cifra. Nell ambito del comparto Aureo si segnala inoltre che la categoria dei Fondi di Fondi, dal febbraio di quest anno, ha avuto una completa trasformazione dal punto di vista della modalità di gestione diventando una sorta di gestione in fondi Aureo con rischio controllato e questo ha permesso di riallinearsi anche nella performance dopo un periodo, successivo al loro collocamento, in cui stringenti vincoli di statuto li avevano penalizzati rispetto al settore. Fabrizio Fabietti 6

7 IL NUOVO STATUTO DELLA BCC Con la promulgazione del decreto legislativo n. 310 del 28/12/2004, recante norme integrative e correttive alle disposizioni in tema di diritto societario ed al testo unico bancario, è risultato definito il quadro normativo che disciplina le Banche di Credito Cooperativo, a completamento della più ampia riforma del diritto societario come previsto dal decreto legislativo n. 6 del 17/01/2003. La nuova riforma, riscrivendo le norme del codice del 1942, persegue l obiettivo di adeguamento della legislazione italiana ponendola al medesimo livello di quella di altri Paesi dell Europa, conferendo una maggiore elasticità al diritto societario. Copia dello Statuto di Banca Valdichiana può essere richiesta presso le agenzie oppure scaricata dal nostro sito internet STATUTO Alla luce di ciò, all Assemblea dell 8 maggio 2005, i Soci di Banca Valdichiana sono stati chiamati a deliberare numerose modifiche agli articoli dello statuto sociale. Data la corposità del testo completo i Soci possono richiedere lo Statuto presso l agenzia di competenza o consultarlo su internet all indirizzo Per comodità di lettura si riproduce di seguito l art. 2 che evidenzia i principi ispiratori, e lo scopo della mutualità prevalente, come richiesto dalla legge. Claudio Tiezzi Art. 2 Principi ispiratori Nell esercizio della sua attività, la Società si ispira ai principi cooperativi della mutualità senza fini di speculazione privata. Essa ha lo scopo di favorire i soci e gli appartenenti alle comunità locali nelle operazioni e nei servizi di banca, perseguendo il miglioramento delle condizioni morali, culturali ed economiche degli stessi e promuovendo lo sviluppo della cooperazione, l educazione al risparmio e alla previdenza, nonché la coesione sociale e la crescita responsabile e sostenibile del territorio nel quale opera. La Società si distingue per il proprio orientamento sociale e per la scelta di costruire il bene comune. È altresì impegnata ad agire in coerenza con la Carta dei Valori del Credito Cooperativo e a rendere effettivi forme adeguate di democrazia economico-finanziaria e lo scambio mutualistico tra i soci. Fondi Aureo: un investimento su misura Il risparmiatore che affronta concretamente la scelta di un investimento in grado di soddisfare le proprie esigenze, si deve porre una domanda essenziale: Qual è il motivo che mi spinge a risparmiare? Un accorta diversificazione del proprio portafoglio titoli in ambito di risparmio gestito deve tenere conto non solo del criterio di scelta Rischio/Rendimento come parametro oggettivo di decisione, ma anche dell arco temporale di riferimento. Se l investitore è disposto ad accettare una dose di rischio ottimale, si porrà nella potenzialità di conseguire un rendimento adeguato alla classe di rischio scelta proporzionale ad un arco temporale di lungo termine. Ogni bisogno finanziario ben preciso deve essere valutato ed esaminato alla luce della propria situazione economica ed in base alle proprie aspettative. Riferendosi ad un obiettivo profilo di Rischio/Rendimento, ogni risparmiatore può identificarsi ed ottimizzare il proprio investimento. Dilatando l impiego nel tempo, si annacqua il rischio tipico dei mercati più volatili grazie anche l abilità di una gestione affidabile e professionale. Aureo Gestioni permette ad ogni investitore di identificarsi in una specifica classe di rischio in base all ampia scelta di opportunità che il Sistema di Fondi Aureo offre. Con un Asset Allocation mirato e ben ripartito, ogni investitore può affrontare le sfide più temerarie di una Borsa ad alto rischio o di un mercato obbligazionario ad alto potenziale speculativo senza rischiare più di quanto la sua diversificazione preveda. Maggiori informazioni sui Fondi Aureo Gestioni nelle agenzie di Banca Valdichiana. 7

8 L edizione di quest anno del Gioco in Borsa che, per cause tecniche, ha avuto un periodo di durata più breve rispetto alle precedenti, si è svolta in un momento dei mercati finanziari abbastanza delicato ed i quasi sei mesi avuti a disposizione dalle classi per concretizzare le proprie scelte non sono stati particolarmente facili, soprattutto perché, come era successo lo scorso anno, i primi mesi sia del 2004 sia del 2005 hanno coinciso con una sorta di ampia fase laterale del mercato azionario italiano successiva ad una fase rialzista particolarmente significativa. Questa edizione, ancor più di quella dello scorso anno, può essere considerata di sensibile difficoltà dato che la fase laterale a cui abbiamo fatto cenno è stata determinata da una forte rotazione settoriale a differenza dello scorso inizio anno in cui il mercato si era mosso in maniera corale. Per ottenere i migliori risultati è stato quindi di fondamentale importanza selezionare i titoli di quei settori che hanno fatto da catalizzatori degli interessi degli investitori per nuovi scenari di mercato: il forte rialzo del prezzo del petrolio, legato alla poderosa crescita economica della Cina, ed una ritrovata necessità di procedere ad aggregazioni sulla base di economie di scala per aumentare la competitività e la redditività nel sistema bancario. Da questi due macro-eventi che hanno caratterizzato il mercato azionario fin dallo scorso 2004, sono emersi i titoli vincenti: le oil company, con un prezzo del petrolio passato da 35$ a quasi 60$ GIOCO IN BORSA 2005 al barile in poco più di un anno, ed il sistema bancario, dato che grossi gruppi esteri altamente capitalizzati si sono accorti del fatto che gli asset dei principali istituti bancari italiani potevano rappresentare ancora un buon investimento in relazione alla possibilità di entrare in un sistema altamente votato al risparmio come quello delle famiglie italiane. Il tutto a scapito della tecnologia che sia nel 2004 che in questo inizio di 2005 non ha certamente dato grosse soddisfazioni agli investitori. Un aspetto particolarmente interessante, che non ha però destato ancora troppa attenzione sulle classi, è stato l utilizzo delle valute. Se lo scorso hanno, questo strumento non era stato nemmeno preso in considerazione, questa volta alcune classi hanno deciso di avventurarsi in questa nuova prova anche se è mancato un po di coraggio, dati gli importi veramente esigui che sono stati trattati, nonché una minore conoscenza rispetto allo strumento azionario. In realtà la valuta di un paese rappresenta uno strumento importante che risente fortemente del livello dei saggi di interesse e, quindi, del relativo tasso di inflazione, ed ha la capacità di determinare anche l andamento della bilancia commerciale in termini di variazione di import-export. Infatti, per riportare l economia fuori dalla fase recessiva una potenza come gli Stati Uniti ha cercato - in una voluta debolezza del dollaro - una possibile via di uscita all enorme deficit di bilancio creato dall amministrazione Bush. Quindi il forte deprezzamento della valuta americana nei confronti della valuta comunitaria, che proprio a fine anno ha toccato i minimi storici, avrebbe potuto rappresen- tare una buona occasione per scommettere su di una ripresa di forza del dollaro in concomitanza della nuova fase di politica monetaria degli Stati Uniti volta al rialzo del livello dei tassi ufficiali. Infine è da segnalare che nella presente edizione è mancata la partecipazione delle classi dell Istituto Tecnico Rosselli di Castiglione del Lago che nella scorsa edizione si erano ben comportate ottenendo addirittura la prima posizione. Fabrizio Fabietti 8

9 Relazione della Classe 4 A Istituto Einaudi Chiusi 1 classificato Questa è stata la nostra prima esperienza per quanto riguarda il Gioco in Borsa. Si è rivelata piacevole e molto interessante per tutta la classe, che ha mostrato partecipazione al progetto. L utilizzo del budget è stato piuttosto vario. La nostra attenzione si è soffermata sui titoli che avevano avuto un alta percentuale di profitto durante l anno 2004 e che ci potevano garantire una certa stabilità. All inizio il capitale a nostra disposizione è stato così suddiviso: 20% in valute estere; 40% in titoli bancari; 20% in titoli della new economy; 20% in titoli della old economy. I titoli che ci hanno reso un guadagno sempre crescente sono stati soprattutto quelli bancari, ma anche quelli energetici hanno dato utili. Abbiamo cercato di speculare su titoli a rischio ma non sempre l azzardo è andato a buon fine. L assegnazione del budget iniziale è stata fatta soprattutto tramite informazioni ricavate dalle notizie pubblicate sul Sole 24ore. Questo ci ha aiutato nello scegliere i titoli delle società sulla base del loro operare sul mercato. La nostra inesperienza ci ha poi dimostrato che a volte abbiamo avuto fortuna e altre meno Il Gioco in Borsa è stata un esperienza piacevole che ci ha dato valide conoscenze sul mondo dell economia e su quello della borsa. Ci sarà sicuramente utile per la nostra prossima entrata nel mondo del lavoro. Sperando in maggiori guadagni per il prossimo, cogliamo l occasione per ringraziare Banca Valdichiana di averci dato questa grande opportunità! Relazione della Classe 5 C Istituto Roncalli Poggibonsi 2 classificato Anche quest anno la Banca Valdichiana Credito Cooperativo Tosco-Umbro ci ha dato la possibilità di partecipare al Gioco in Borsa. Avendo preso parte anche alla precedente edizione, nel corrente anno siamo riusciti ad intraprendere il gioco in maniera migliore, anche se il nostro portafoglio è stato stabile per mancanza di tempo (in vista degli esami di Stato) e per colpa della situazione economica che non è molto cambiata rispetto all anno scorso. Le aziende hanno trovato molta difficoltà ad imporre i propri prodotti anche a causa della concorrenza asiatica che è diventata sempre più agguerrita. Sono peggiorati vari settori come quello tessile e automobilistico. Il titolo azionario Fiat, ad esempio, è stato molto altalenante. Come ogni anno ci sono stati momenti positivi ma anche negativi, dovuti soprattutto alla scelta effettuata dagli azionisti. Infatti i piccoli risparmiatori hanno lasciato la Borsa per optare su altri tipi di investimento, come il mercato immobiliare. A causa di queste difficoltà non abbiamo ritenuto necessario effettuare variazioni nel nostro portafoglio. In effetti, a differenza dell anno scorso, abbiamo adottato la tattica del cassettista, acquistando i titoli e lasciandoli invariati per tutta la durata del gioco. Come l anno passato, ci siamo documentati per scegliere i giusti titoli da comprare usufruendo di tutti i mezzi che la tecnologia ci mette a disposizione: TV satellitare, siti internet e canali telematici. Ma soprattutto attraverso il giornale economico il Sole 24Ore. Dopo le varie opinioni e i vari consulti, abbiamo deciso quali movimentazioni effettuare ogni venerdì, con la speranza di aver scelto i titoli migliori che potevano offrire più garanzie. Le nostre scelte iniziali sono state dettate dall esigenza di bilanciare il portafoglio con vari tipi di titoli presenti nel S&PMIB, l indice su cui si è svolto il gioco. Abbiamo scelto titoli energetici, quali Eni ed Enel, titoli bancari, come BNL, e titoli assicurativi. Abbiamo poi destinato una parte del nostro capitale all acquisto di valuta estera, come il franco svizzero che è rimasto invariato nonostante i vari cambiamenti del mercato. La situazione in generale, nei primi quattro mesi del 2005, secondo vari esperti, non è stata positiva: l indice S&PMIB, ha perso oltre il 4%, il Dow Jones è in rosso di oltre il 5% e il Nasdaq è scivolato quasi del 12%. Possiamo quindi considerare questo periodo di gioco negativo per la borsa. Anche nella presente edizione abbiamo avuto la possibilità di mettere in atto le cose studiate durante l anno scolastico. È stata un esperienza interessante, e ringraziamo la bcc per l opportunità che ci ha offerto, con l augurio che il Gioco riesca a far avvicinare molti altri giovani a questo mondo affascinante ed importante per il nostro futuro. Classe Scuola Capitale Iniziale Capitale Finale Utile/Perdita Var% Premio 1 Einaudi 4A ITC CHIUSI , , ,00 6,69% 1.500,00 2 Roncalli 5C ITC POGGIBONSI , , ,00 3,35% 500,00 3 Roncalli 5B ITC POGGIBONSI , ,00 694,00 0,69% 250,00 4 Laparelli 4A ITC CORTONA , ,00 691,00 0,69% 250,00 5 Laparelli 4B ITC CORTONA , ,00 196,00 0,20% 6 Laparelli 5B ITC CORTONA , ,00-162,00-0,16% 7 Einaudi 5A ITC CHIUSI , ,00-874,00-0,87% 8 Einaudi 5B ITC CHIUSI , , ,00-2,05% 9

10 INAUGURATO IL COMPLESSO DI SAN LAZZARO A PIAZZE Domenica 18 settembre a Piazze si è tenuta l inaugurazione del vecchio complesso dedicato a San Lazzaro Resuscitato. L inclemenza del tempo non ha frenato gli entusiasmi e la legittima soddisfazione di quanti hanno contributo al restauro e al riuso per finalità socio-culturali della ex chiesa parrocchiale. Stando agli studi di mons. Fiorenzo Canuti, la ex chiesa è da far risalire agli inizi del XVI secolo. In effetti a quell epoca la casa parrocchiale (chiesa principale) era quella di Camporsevoli. A Camporsevoli risiedeva anche l autorità civile e il grosso della popolazione. Con il passare dei secoli, Piazze e la sua chiesa acquistano sempre più importanza. Agli inizi dell Ottocento, nella chiesa di San Lazzaro vengono celebrati i primi battesimi. Il Libro dei nati dà inizio all Archivio Parrocchiale. In tal modo tutta la comunità di Piazze vede riconosciuta la propria vitalità e crescita. Vitalità che da oggi potrà esprimersi nelle varie iniziative che al complesso di San Lazzaro faranno riferimento. Severino Mignoni Nel box, le tappe salienti di tale restauro, in copertina l immagine del manifesto della inaugurazione. 10

11 1 - Costituzione e scopi Il 23 maggio 2003 con atto rogato dal notaio Francesco Previsti si costituisce a Piazze l Associazione Piazze L Associazione si prefigge lo scopo del restauro conservativo del complesso parrocchiale dedicato a San Lazzaro Resuscitato e il conseguente utilizzo come centro socio-culturale. L Associazione - è detto nell atto costitutivo - curerà la promozione di iniziative culturali, sociali, ricreative e storiche. Particolare attenzione sarà dedicata a momenti di aggregazione per anziani e giovani, cercando di realizzare in tal modo condizioni di vita comunitaria più elevate per tutta la popolazione. Sono 15 i soci fondatori che sottoscrivono l atto. Tra di loro figurano il parroco di Piazze don Marino Colosi, scomparso recentemente, il dott. Fulvio Macchietti non in proprio ma quale vice presidente vicario di Banca Valdichiana e Marco Macchietti in qualità di Sindaco del comune di Cetona. La partecipazione all atto della Parrocchia, del Comune e di Banca Valdichiana evidenzia l importanza attribuita al recupero del complesso. Al momento della costituzione la presidenza dell associazione è assunta da Giuseppe Gigliotti, mentre il dott. Fulvio Macchietti è eletto Vice Presidente. 2 - Piano finanziario Sul totale dell importo stimato per il recupero del complesso di S. Lazzaro pari a circa euro, attingendo agli utili di bilancio Banca Valdichiana eroga circa euro. Assume inoltre l impegno di erogare altri euro in quote annuali di euro per 10 anni. La prima quota viene erogata nel La partecipazione della Bcc all onere di recupero e di valorizzazione del complesso si può quindi quantificare in euro: più di un terzo del totale. 3 - Ruolo di Banca Valdichiana Il recupero di questo complesso si aggiunge in maniera egregia a quelle realizzazioni sponsorizzate in toto o pro quota da Banca Valdichiana, e che l opinione pubblica identifica chiamandole grandi opere : dal Palazzetto dello Sport di Chiusi stazione (primo in ordine temporale) fino al Palazzetto dello Sport di Sarteano, inaugurato il 24 aprile del Senza dimenticare il Museo della Cattedrale a Chiusi e la Palestra Polifunzionale a Sanfatucchio. Con l intervento sul complesso di San Lazzaro, Banca Valdichiana riafferma così la funzione sociale della banca locale. Nel rispetto della sana e prudente gestione, che è la migliore garanzia per tutti i Soci e clienti, Banca Valdichiana non dimentica la promozione culturale e morale delle comunità di riferimento. Frutto di positive sinergie, le opere fin qui realizzate riescono a produrre un valido associazionismo e mettono in moto un volontariato quanto mai utile per tutta la comunità. Le fotografie dell inaugurazione sono state raccolte in un CD che può essere richiesto alla segreteria della Banca. 11

12 CROCIERA MAGICO MEDITERRANEO E CINA: RELAX E CULTURA En plein per le due gite sociali effettuate nell anno in corso. La prima, la crociera sul Successo pieno per le gite sociali della BCC Mediterraneo a bordo di Costa Magica, si è svolta dal 19 al 26 giugno. 105 i partecipanti, con notevole e simpatica affluenza di bambini e giovani. Mascotte del gruppo la piccola Matilde poco più di 2 anni! figlia di Fabio Tamagnini, membro del CdA. Le famiglie hanno approfittato dell offerta loro riservata (a quota decisamenta ridotta) e sono venute accompagnate dai figli, portando allegria e buonumore a tutti i gitanti. La crociera è partita da Civitavecchia ed ha toccato Savona, Barcellona, Palma di Maiorca, Tunisi. Malta e Palermo. Anche le escursioni hanno trovato gradimento e partecipazione. Particolarmente apprezzata la visita a La Valletta, capitale di Malta, dove il capolavoro del Caravaggio il pittore della luce e delle ombre ha destato grande emozione. La seconda gita si è svolta in Cina dal 17 al 30 agosto. 53 i posti a disposizione 12

13 della BCC, che sono andati letteralmente a ruba in pochissimi giorni Pechino, Shanghai, Hong Kong le principali metropoli visitate. Tra le testimonianze storico-culturali hanno suscitato notevole attenzione (e sentita ammirazione per una civiltà che esula dai nostri canoni) il Tempio del Lama, il così detto esercito di terracotta posto a protezione del tumulo dell imperatore Qien Sahihuang e la pagoda della Grande Oca Selvatica. Per il 2006 il programma delle Gite sarà pronto per l inizio d anno. Si consiglia una sollecita prenotazione, perché a volte i posti riservati alla BCC non riescono a soddisfare la domanda L organizzazione tecnica è stata curata dall Agenzia Trestelle Viaggi e Turismo di Chiusi Stazione. Severino Mignoni 13

14 L angolo del Cral Nella seconda settimana di marzo si è svolta a Milano e Brescia la gita del nostro Circolo Aziendale, allargata alla sempre gradita partecipazione di numerosi amici esterni. Si è potuto ammirare nella città ambrosiana lo splendido Duomo, dove il gotico si sposa felicemente con il gusto rinascimentale e con le altre vestigia che hanno lasciato le epoche successive. Il Cenacolo vinciano, vera e propria rappresentazione drammatica degli stati d animo degli apostoli nel momento dell annuncio del tradimento del Cristo, ci ha fatto gustare uno dei vertici della pittura ri- Nel penultimo fine settimana di agosto, il CRAL Banca Valdichiana ha organizzato un viaggio a Verona, per assistere a una delle rappresentazioni liriche che tanto hanno contribuito alla fama della città scaligera nel mondo. In questa occasione si trattava della Bohème di Puccini. Nella cornice indimenticabile dell anfiteatro, si segnalano le splendide scenografie del secondo atto, accompagnate da coreografie che hanno coinvolto decine di figuranti. Splendide le prove canore di Mimì e Musetta, protagoniste del melodramma ambientato tra gli artisti squattrinati della Parigi di Luigi Filippo (1830). Il giorno successivo visita a due perle del Garda: dapprima l aristocratica Sirmione, dominata da quell autentico capolavoro di simmetria che è il castello medievale; poi, dopo una traversata sul lago ammantato di vapori, Lazise, dove nel piccolo centro variopinto di negozi, tra le mura antiche, siamo stati accolti dal vocio multiforme dei numerosi turisti. Visto il buon esito dell esperienza il CRAL ha in animo di riproporla e forse, chissà, di poter nel frattempo approdare quanto prima alla Scala di Milano (la Mecca del bel canto!). Il tutto nella speranza di venire incontro ai gusti dei soci e clienti: sempre graditissimi partecipanti. a cura di Massimiliano Canuti Leonardo, Tiziano, Monet: una gita dedicata all arte nascimentale. La successiva visita alla Scala, da poco magnificamente restaurata, ci ha introdotto in un tempio della musica mondiale. Il giorno successivo si è visitata Brescia, con le sue splendide testimonianze medievali in piazza Paolo VI: il Broletto (antico palazzo comunale) e il Duo- Verona: nel tempio della lirica 14 mo vecchio, accanto allo stile tardo rinascimentale del Duomo Nuovo. Piazza della Loggia con il suo gusto veneto ci ricorda gli oltre tre secoli di appartenenza di Brescia a Venezia. Dopo il pranzo in una trattoria caratteristica, scalata al Castello, la splendida rocca viscontea che domina la pianura di Brescia. Infine le mostre: Monet la Senna e le Ninfee, il grande fiume e il nuovo secolo un affresco in oltre 110 quadri dell opera e delle fonti di ispirazione dell artista da cui si è tratto il nome del movimento dell Impressionismo; Tiziano e la pittura del Cinquecento a Venezia, un piccolo cammeo con dieci capolavori provenienti dal Louvre, chiudeva un fine settimana denso di appuntamenti culturali. La Bohème, Musetta prende parte ai festeggiamenti nel quartiere latino

15 Il CRAL Banca Valdichiana a Praga In occasione del ponte del 2 giugno il CRAL ha organizzato una gita nel cuore della Repubblica Ceca. Abbiamo potuto vedere Praga, una città in metamorfosi (non per niente vi ha vissuto Kafka, autore dell omonimo racconto), sospesa tra un passato magico e romantico e un futuro di capitale mittleuropea; ovvero, solo per citare una piccola parte delle bellezze della città, tra un centro abbellito dalle opere medievali volute nel XIV secolo dall imperatore del Sacro Romano Impero Carlo IV (il ponte Carlo, la Cattedrale di San Vito nell imponente castello di Praga, iniziato però nel IX secolo, parte della splendida Piazza della Città Vecchia dove campeggia il famosissimo orologio astronomico, fatto tuttavia successivamente nel XV secolo) e i palazzi, tutti restaurati, lungo la Moldova e il centro commerciale della città (Piazza San Venceslao). Si è potuto visitare anche Kutná Hora, antica città mineraria a circa 70 Km a est di Praga, con la sua zecca e la bella chiesa gotica di Santa Barbara. Prima del rientro in Italia una sosta a Karlštejn, il castello fatto costruire tra il 1348 e 1355 da Carlo IV come sede dei gioielli della corona. La gita, che ha visto la partecipazione di numerose persone esterne alla compagine del circolo, si pone come base di future esperienze aperte sempre più alla partecipazione di soci e clienti della Banca. Praga: la città più affascinante d Europa 15

16

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi La Scuola del Cuoio è stata fondata dopo la Seconda Guerra Mondiale grazie alla collaborazione dei Frati Francescani Minori Conventuali della Basilica di Santa Croce e delle famiglie Gori e Casini, artigiani

Dettagli

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock Costruirsi una rendita I principi d investimento di BlackRock I p r i n c i p i d i n v e s t i m e n t o d i B l a c k R o c k Ottenere una rendita è stato raramente tanto difficile quanto ai giorni nostri.

Dettagli

Lettera agli azionisti

Lettera agli azionisti Lettera agli azionisti Esercizio 24 2 Messaggio dei dirigenti del gruppo Gentili signore e signori Rolf Dörig e Patrick Frost Il 24 è stato un anno molto positivo per Swiss Life. Anche quest anno la performance

Dettagli

La speculazione La speculazione può avvenire in due modi: al rialzo o al ribasso. La speculazione al rialzo è attuata da quegli operatori che,

La speculazione La speculazione può avvenire in due modi: al rialzo o al ribasso. La speculazione al rialzo è attuata da quegli operatori che, La speculazione La speculazione può avvenire in due modi: al rialzo o al ribasso. La speculazione al rialzo è attuata da quegli operatori che, prevedendo un aumento delle quotazioni dei titoli, li acquistano,

Dettagli

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori ABC degli investimenti Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori I vantaggi di investire con Fidelity Worldwide Investment Specializzazione Fidelity è una società indipendente e si

Dettagli

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012 9 / 30 settembre 2012 Il progetto 2012 Il progetto 2012 di DimoreDesign, sulla scia del successo dell edizione 2011, ne riprende e amplia l obiettivo fondamentale di rendere fruibile il patrimonio artistico,

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

Cos è e come si costituisce una cooperativa. Roberta Trovarelli Legacoop Emilia Romagna

Cos è e come si costituisce una cooperativa. Roberta Trovarelli Legacoop Emilia Romagna Cos è e come si costituisce una cooperativa Roberta Trovarelli Legacoop Emilia Romagna 1 Che cos è una cooperativa un'associazione autonoma di persone che si uniscono volontariamente per soddisfare i propri

Dettagli

IL MERCATO FINANZIARIO

IL MERCATO FINANZIARIO IL MERCATO FINANZIARIO Prima della legge bancaria del 1936, in Italia, era molto diffusa la banca mista, ossia un tipo di banca che erogava sia prestiti a breve che a medio lungo termine. Ma nel 1936 il

Dettagli

SENZA ALCUN LIMITE!!!

SENZA ALCUN LIMITE!!! Il Report Operativo di Pier Paolo Soldaini riscuote sempre più successo! Dalla scorsa settimana XTraderNet ha uno spazio anche sul network Class CNBC nella trasmissione Trading Room. Merito soprattutto

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

Dov è andata a finire l inflazione?

Dov è andata a finire l inflazione? 24 novembre 2001 Dov è andata a finire l inflazione? Sono oramai parecchi anni (dai primi anni 90) che la massa monetaria mondiale cresce ininterrottamente dell 8% all anno nel mondo occidentale con punte

Dettagli

Foglio informativo n. 060/011. Servizi di Home Banking.

Foglio informativo n. 060/011. Servizi di Home Banking. Foglio informativo n. 060/011. Servizi di Home Banking. Servizi via internet, cellulare e telefono per aziende ed enti. Informazioni sulla banca. Intesa Sanpaolo S.p.A. Sede legale e amministrativa: Piazza

Dettagli

VENICE-SIMPLON ORIENT-EXPRESS

VENICE-SIMPLON ORIENT-EXPRESS : VENICE-SIMPLON ORIENT-EXPRESS Un Viaggio indimenticabile attraverso la Storia Venice-Simplon Orient-Express è il treno più famoso del mondo, con una storia ultracentenaria che nasce nel 1864 e prosegue

Dettagli

Report Operativo Settimanale

Report Operativo Settimanale Report Operativo n 70 del 1 dicembre 2014 Una settimana decisamente tranquilla per l indice Ftse Mib che ha consolidato i valori attorno a quota 20000 punti. L inversione del trend negativo di medio periodo

Dettagli

NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009

NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009 NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009 Arrivi 2.016.536 Presenze 8.464.905 PROVINCIA IN COMPLESSO Arrivi: superata

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 7 maggio 2015 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 Nel 2015 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,7% in termini reali, cui seguirà una crescita dell

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

INTRODUZIONE ALLA BORSA

INTRODUZIONE ALLA BORSA INTRODUZIONE ALLA BORSA Informazioni guida per gli insegnanti delle scuole superiori CHE COSA È LA BORSA? Una piazza, dove avviene la compravvendita di titoli. La determinazione delle quotazioni è di solito

Dettagli

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Nazionalità 23, VIA GIOVANNI PAOLO II, 23861, CESANA BRIANZA, LC ITALIANA Data di nascita 09/02/1979

Dettagli

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno Indice 01. 02. 03. I tipi di house organ Dall idea al progetto I contenuti A

Dettagli

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore g Dimore di La o Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore Dimore di Lago Dimore di Lago, terzo volume storico della Collana

Dettagli

La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo una regolamentazione

La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo una regolamentazione Economia > News > Italia - mercoledì 16 aprile 2014, 12:00 www.lindro.it Sulla fame non si spreca La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo

Dettagli

IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO

IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO P. F. Fumagalli, 31.10.2104 Il Dialogo è una componente essenziale dell essere umano nel mondo, in qualsiasi cultura alla quale si voglia fare riferimento: si

Dettagli

FARE COOPERATIVA La cooperativa in 10 domande

FARE COOPERATIVA La cooperativa in 10 domande FARE COOPERATIVA La cooperativa in 10 domande 1. Quali sono le caratteristiche distintive dell impresa cooperativa? L impresa cooperativa è un impresa costituita da almeno 3 soci e può avere la forma della

Dettagli

NOVITÀ ASSOLUTA NEL PANORAMA DEL TURISMO SCOLASTICO SICILIANO, IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA DELLA GIOIA- FAVOLANDIA

NOVITÀ ASSOLUTA NEL PANORAMA DEL TURISMO SCOLASTICO SICILIANO, IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA DELLA GIOIA- FAVOLANDIA Il Museo Diocesano di Catania desidera, anche quest anno, proseguire con le scuole l impegno e la ricerca educativa con particolare attenzione ai Beni Culturali, Artistici e Ambientali. L alleanza fra

Dettagli

Capitale raccomandato

Capitale raccomandato Aggiornato in data 1/9/212 Advanced 1-212 Capitale raccomandato da 43.8 a 6.298 Descrizioni e specifiche: 1. E' una combinazione composta da 3 Trading System automatici 2. Viene consigliata per diversificare

Dettagli

TIP e le principali società partecipate hanno comunque avuto un buon anno e i dati di fine settembre lo testimoniano con chiarezza.

TIP e le principali società partecipate hanno comunque avuto un buon anno e i dati di fine settembre lo testimoniano con chiarezza. Carissimi azionisti, il 2014 ci ha riservato molte sorprese: petrolio e materie prime che crollano, dollaro che sale, tassi di interesse sempre più bassi, bond che vanno a ruba, spread dell Europa periferica

Dettagli

L opera italiana. Paola Dubini Alberto Monti ASK Research Center, Università Bocconi Venezia, 23 Maggio 2014. Scala.

L opera italiana. Paola Dubini Alberto Monti ASK Research Center, Università Bocconi Venezia, 23 Maggio 2014. Scala. Fo oto Erio Piccaglian ni Teatro alla S Scala L opera italiana nel panorama mondiale Paola Dubini Alberto Monti ASK Research Center, Università Bocconi Venezia, 23 Maggio 2014 ASK: CHI, PERCHE, COSA Siamo

Dettagli

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi il risparmio, dove lo ora? metto le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi Vademecum del risparmiatore le principali domande emerse da una recente ricerca di mercato 1

Dettagli

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A.

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. 01 Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010 Soci Fondatori - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. - Associazione Partners di Palazzo Strozzi Promossa da 02 MISSION Volontariato

Dettagli

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria Il luogo: la storia Castello Sforzesco Accademia Brera Montenapoleone Il complesso dei Chiostri dell Umanitaria nasce insieme all adiacente Chiesa di Santa Maria della Pace, voluta da Bianca di Visconti

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

Editoriale. XX Congresso Fismad e riorganizzazione della SIED: comunicazioni del Presidente

Editoriale. XX Congresso Fismad e riorganizzazione della SIED: comunicazioni del Presidente XX Congresso Fismad e riorganizzazione della SIED: comunicazioni del Presidente Cari Associati, abbiamo da poco celebrato a Napoli il ventennale del Congresso Fismad, appuntamento scientifico riconosciuto

Dettagli

Dichiarazione Popolazione e cultura

Dichiarazione Popolazione e cultura IX/11/1 Dichiarazione Popolazione e cultura I Ministri delle Parti contraenti della Convenzione delle Alpi attribuiscono agli aspetti socio economici e socio culturali indicati all art 2, comma 2, lettera

Dettagli

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata Osservatorio internazionale Cardinale Van Thuân La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata + Giampaolo Crepaldi Arcivescovo-Vescovo Relazione introduttiva al Convegno del 3 dicembre 2011

Dettagli

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 cosa significa diventare cittadino italiano? 7 come muoverti? 8 senza cittadinanza 9 devi sapere 11 Prefazione Cari ragazzi,

Dettagli

Giornata dell Economia 2004

Giornata dell Economia 2004 Giornata dell Economia 2004 Premio Camera di Commercio Comunicato stampa n. 22 del 13 luglio 2004 La società ha bisogno oggi più che mai, dinanzi ad una congiuntura sfavorevole e all insicurezza determinata

Dettagli

Architettura aperta come strumento di diversificazione nel controllo di rischio di portafoglio

Architettura aperta come strumento di diversificazione nel controllo di rischio di portafoglio S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO La Congiuntura Economica Architettura aperta come strumento di diversificazione nel controllo di rischio di portafoglio Luca Martina Private Banker Banca

Dettagli

La cooperativa Fai compie 30 anni

La cooperativa Fai compie 30 anni Anziani e assistenza La cooperativa Fai compie 30 anni TRENTO Fai, la prima cooperativa sociale che si occupa di assistenza domiciliare in Trentino, si prepara a festeggiare ben 30 anni di attività. Sabato

Dettagli

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche COMUNE di ORISTANO Provincia di Oristano Assessorato ai Servizi Sociali Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche Approvato con Delibera di C.C. n. 38 del 20.05.2014 1 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI

Dettagli

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA EDUCARE OGGI/9 A CURA DI ANNA TERESA Borrelli PREFAZIONE DI MATTEO Truffelli Amare e far AMARE GESÙ CONTRIBUTI DI: Marco Ghiazza Luca Marcelli Paolo e Rita Seghedoni Marcello Semeraro Lucio Soravito De

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Ufficio di Segreteria: Viale Liguria Rozzano (MI) Tel. 02 57501074 Fax. 028255740 e-mail: segreteria@medialuinifalcone.it sito: www.icsliguriarozzano.gov.it Recapiti

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

NOTE METODOLOGICHE PRINCIPALI MARGINI ECONOMICI - SOCIETA INDUSTRIALI, COMMERCIALI E PLURIENNALI

NOTE METODOLOGICHE PRINCIPALI MARGINI ECONOMICI - SOCIETA INDUSTRIALI, COMMERCIALI E PLURIENNALI NOTE METODOLOGICHE PRINCIPALI MARGINI ECONOMICI - SOCIETA INDUSTRIALI, COMMERCIALI E PLURIENNALI Valore aggiunto Valore della produzione - Consumi di materie - Spese generali + Accantonamenti Mol (Valore

Dettagli

STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole-

STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole- STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole- A cura del dipartimento mercato del lavoro Formazione Ricerca della Camera del Lavoro Metropolitana di Milano

Dettagli

Progetto Rubiera Centro

Progetto Rubiera Centro LE POLITICHE DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA PER LA QUALIFICAZIONE DEI CENTRI COMMERCIALI NATURALI Progetti anno 2013 (D.G.R. n. 1822/2013) Bologna, 1 luglio 2014 Progetto Rubiera Centro Il progetto del comune

Dettagli

FONDO MARIO NEGRI GUIDA AL TFR. Le risposte alle domande più frequenti

FONDO MARIO NEGRI GUIDA AL TFR. Le risposte alle domande più frequenti FONDO MARIO NEGRI GUIDA AL TFR Le risposte alle domande più frequenti Scelta sulla 1. destinazione del Tfr Linee di investimento 2. dedicate al Tfr 3. Prestazioni Regime fiscale delle 4. prestazioni previdenziali

Dettagli

Allegato "A" al N. 67357/8101 di repertorio Milano il 10.02.2009 STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE "In Atto" Art. 1) Ai sensi della Legge 7

Allegato A al N. 67357/8101 di repertorio Milano il 10.02.2009 STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE In Atto Art. 1) Ai sensi della Legge 7 Allegato "A" al N. 67357/8101 di repertorio Milano il 10.02.2009 STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE "In Atto" Art. 1) Ai sensi della Legge 7 dicembre 2000, n. 383 e delle norme del codice civile in tema

Dettagli

L attività più diffusa a livello mondiale è quella di inviare e ricevere SMS.

L attività più diffusa a livello mondiale è quella di inviare e ricevere SMS. SMS: usali per raggiungere i tuoi contatti... con un click! Guida pratica all utilizzo degli sms pubblicitari L attività più diffusa a livello mondiale è quella di inviare e ricevere SMS. 2 SMS: usali

Dettagli

Gli immobili sono nel nostro DNA.

Gli immobili sono nel nostro DNA. Gli immobili sono nel nostro DNA. FBS Real Estate. Valutare gli immobili per rivalutarli. FBS Real Estate nasce nel 2006 a Milano, dove tuttora conserva la sede legale e direzionale. Nelle prime fasi,

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno (delibera CdA 17 Dicembre 2012) LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive

Dettagli

INDICE. - Categorie di dipendenti o di collaboratori dell Emittente e delle società controllanti o controllate da tale Emittente

INDICE. - Categorie di dipendenti o di collaboratori dell Emittente e delle società controllanti o controllate da tale Emittente 1 INDICE Premessa 4 Soggetti Destinatari 6 - Indicazione nominativa dei destinatari che sono componenti del Consiglio di Amministrazione dell Emittente, delle società controllanti e di quelle, direttamente

Dettagli

SANTA MESSA IN ONORE ED ALLA PRESENZA DI SUA EMINENZA REVERENDISSIMA IL CARDINALE LUIGI DE MAGISTRIS CAGLIARI, 22-02-2015

SANTA MESSA IN ONORE ED ALLA PRESENZA DI SUA EMINENZA REVERENDISSIMA IL CARDINALE LUIGI DE MAGISTRIS CAGLIARI, 22-02-2015 ORDINE DEI SANTI MAURIZIO E LAZZARO Delegazione Gran Magistrale della Sardegna SANTA MESSA IN ONORE ED ALLA PRESENZA DI SUA EMINENZA REVERENDISSIMA IL CARDINALE LUIGI DE MAGISTRIS CAGLIARI, 22-02-2015

Dettagli

Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo

Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo Anche quest anno il tema di E state insieme si pone in continuità con gli anni precedenti! Vi ricordate come si chiamavano e qual era il tema? Velocemente li

Dettagli

- GIOVEDÌ 9 APRILE DOMENICA 19 APRILE 2015 -

- GIOVEDÌ 9 APRILE DOMENICA 19 APRILE 2015 - COMUNICATO STAMPA PRESENTAZIONE DI UN ECCEZIONALE INSIEME DI CREAZIONI DI JEAN PROUVÉ E DI UNA SELEZIONE DI GIOIELLI E OROLOGI DA COLLEZIONE CHE SARANNO PROPOSTI NELLE PROSSIME ASTE. - GIOVEDÌ 9 APRILE

Dettagli

Benvenuto nello straordinario mondo del Trading in opzioni!

Benvenuto nello straordinario mondo del Trading in opzioni! TRADING in OPZIONI Benvenuto nello straordinario mondo del Trading in opzioni! Justagoodtrade è il nome di uno yacht che ho visto durante uno dei miei viaggi di formazione sul trading negli USA. Il milionario

Dettagli

REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE UNICA NAZIONALE DEI CONIGLI VIVI DA CARNE DA ALLEVAMENTO NAZIONALE

REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE UNICA NAZIONALE DEI CONIGLI VIVI DA CARNE DA ALLEVAMENTO NAZIONALE REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE UNICA NAZIONALE DEI CONIGLI VIVI DA CARNE DA ALLEVAMENTO NAZIONALE ARTICOLO 1 (Istituzione e scopo) Con Protocollo di intesa, posto in allegato (All. 1),

Dettagli

SARDEGNA: LA SUA STORIA NELLA PIETRA. 30 Maggio - 5 Giugno 2015!

SARDEGNA: LA SUA STORIA NELLA PIETRA. 30 Maggio - 5 Giugno 2015! 30 Maggio - 5 Giugno 2015! 30 Maggio - 5 Giugno 2015! SARDEGNA: LA SUA STORIA NELLA PIETRA L'Archeotour, giunto quest'anno alla sua XI edizione, è un'iniziativa del Rotary Club Cagliari per far conoscere

Dettagli

POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI. Versione 9.0 del 9/03/2015. Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015

POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI. Versione 9.0 del 9/03/2015. Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015 POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI Versione 9.0 del 9/03/2015 Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015 Policy conflitti di interesse Pag. 1 di 14 INDICE 1. PREMESSA... 3 1.1 Definizioni... 4 2. OBIETTIVI...

Dettagli

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN La nuova impresa nasce da un idea, da un intuizione: la scoperta di una nuova tecnologia, l espansione della

Dettagli

Il Rosso e il Nero Settimanale di strategia

Il Rosso e il Nero Settimanale di strategia Il Rosso e il Nero Settimanale di strategia SCHREBERGARTEN 8 luglio 2015 Questione greca e scontro di civiltà Le città del mondo sono fatte di case, strade, piazze, fabbriche e parchi ma sono anche piene

Dettagli

Governance e performance nei servizi pubblici locali

Governance e performance nei servizi pubblici locali Governance e performance nei servizi pubblici locali Anna Menozzi Lecce, 26 aprile 2007 Università degli studi del Salento Master PIT 9.4 in Analisi dei mercati e sviluppo locale Modulo M7 Economia dei

Dettagli

ZCZC7939/SXR OFI89189_SXR_QBXX R SPE S57 QBXX Arte: opere Talani a villa Artimino

ZCZC7939/SXR OFI89189_SXR_QBXX R SPE S57 QBXX Arte: opere Talani a villa Artimino ZCZC7939/SXR OFI89189_SXR_QBXX R SPE S57 QBXX Arte: opere Talani a villa Artimino (ANSA) - FIRENZE, 23 APR - Saranno le opere del pittore e scultore toscano Giampaolo Talani a inaugurare, il prossimo 25

Dettagli

Il comune non può costituire una fondazione per ricerca di finanziamenti

Il comune non può costituire una fondazione per ricerca di finanziamenti ........ Reperimento risorse per interventi in ambito culturale e sociale Il comune non può costituire una fondazione per ricerca di finanziamenti di Federica Caponi Consulente di enti locali... Non è

Dettagli

Caratteristiche del Fondo

Caratteristiche del Fondo Caratteristiche del Fondo EQUI MEDITERRANEO FUND e un fondo costituito sotto forma di SICAV SIF ed è un comparto dedicato della piattaforma EQUI SICAV - SIF, una Società a capitale Variabile Lussemburghese

Dettagli

GUIDA ALLE OPZIONI BINARIE

GUIDA ALLE OPZIONI BINARIE Titolo GUIDA ALLE OPZIONI BINARIE Comprende strategie operative Autore Dove Investire Sito internet http://www.doveinvestire.com Broker consigliato http://www.anyoption.it ATTENZIONE: tutti i diritti sono

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca di Credito Cooperativo San Marco di Calatabiano

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca di Credito Cooperativo San Marco di Calatabiano DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca di Credito Cooperativo San Marco di Calatabiano (Ultimo aggiornamento:10.04.2013) LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial

Dettagli

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni.

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. 8 regioni settentrionali: il Piemonte (Torino), la Val d Aosta (Aosta),

Dettagli

STATUTO. Art. 1. Art. 2

STATUTO. Art. 1. Art. 2 STATUTO Art. 1 E costituita tra l Università Politecnica delle Marche e l Università degli Studi di Urbino Carlo Bo un associazione denominata UNIADRION. Art. 2 L associazione ha sede in Ancona, presso

Dettagli

derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici

derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici PREFAZIONE Il mercato italiano dei prodotti derivati 1. COSA SONO LE OPZIONI? Sottostante Strike

Dettagli

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio Croce Rossa Italiana Campagna Soci Ordinari CAMPAGNA SOCI ORDINARI Pagina 1 di 12 SOMMARIO 1. Premessa... 3 2. Quali sono gli obiettivi della Campagna Soci Ordinari... 4 3. Cosa vuol dire essere Soci Ordinari

Dettagli

Inchiesta sull importanza del patrimonio in Svizzera. realizzata per l Ufficio federale della cultura

Inchiesta sull importanza del patrimonio in Svizzera. realizzata per l Ufficio federale della cultura Dipartimento federale dell'interno DFI Ufficio federale della cultura UFC Inchiesta sull importanza del patrimonio in Svizzera realizzata per l Ufficio federale della cultura Luglio 2014 Rapport_I Indice

Dettagli

Progetto MiFID. Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI

Progetto MiFID. Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI Aggiornamento del luglio 2013 1 PREMESSA La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal

Dettagli

CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO

CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO PRINCIPI FONDANTI 1. Volontario è la persona che, adempiuti i doveri di ogni cittadino, mette a disposizione il proprio tempo e le proprie capacità per gli altri, per

Dettagli

Esempio basato sullo Schema di Comunicazione periodica. Iris

Esempio basato sullo Schema di Comunicazione periodica. Iris Uno Assicurazioni S.p.A. (Gruppo Lungavita) Iris PIANO INDIVIDUALE PENSIONISTICO DI TIPO ASSICURATIVO - FONDO PENSIONE Iscritto all Albo tenuto dalla COVIP con il n. **** Comunicazione periodica agli iscritti

Dettagli

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012 anno 2 - numero 3 - marzo/aprile 2012 MADE IN ITALY PAVANELLOMAGAZINE l intervista Certificazione energetica obbligatoria Finestra Qualità CasaClima Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre

Dettagli

Indovinelli Algebrici

Indovinelli Algebrici OpenLab - Università degli Studi di Firenze - Alcuni semplici problemi 1. L EURO MANCANTE Tre amici vanno a cena in un ristorante. Mangiano le stesse portate e il conto è, in tutto, 25 Euro. Ciascuno di

Dettagli

Economia monetaria e creditizia. Slide 3

Economia monetaria e creditizia. Slide 3 Economia monetaria e creditizia Slide 3 Ancora sul CDS Vincolo prestatore Vincolo debitore rendimenti rendimenti-costi (rendimenti-costi)/2 Ancora sul CDS dove fissare il limite? l investitore conosce

Dettagli

in evidenza 2013-2014

in evidenza 2013-2014 in evidenza 2013-2014 Liberty of the Seas, la nave più incredibile del Mediterraneo A inaugurare gli imbarchi da Napoli sarà Liberty of the Seas, una nave straordinaria in partenza per la prima volta dall

Dettagli

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Lezione di Corporate e Investment Banking Università degli Studi di Roma Tre Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Massimo Caratelli, febbraio 2006 ma.caratelli@uniroma3.it

Dettagli

Diocesi di Nicosia. Curia Vescovile Ufficio per l Evangelizzazione e la Catechesi

Diocesi di Nicosia. Curia Vescovile Ufficio per l Evangelizzazione e la Catechesi Diocesi di Nicosia Curia Vescovile Ufficio per l Evangelizzazione e la Catechesi Largo Duomo,10 94014 Nicosia (EN) cod. fisc.: 90000980863 tel./fax 0935/646040 e-mail: cancelleria@diocesinicosia.it Ai

Dettagli

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Celebriamo Colui che tu, o Vergine, hai portato a Elisabetta Sulla Visitazione della beata vergine Maria Festa del Signore Appunti dell incontro

Dettagli

i tassi di interesse per i prestiti sono gli stessi che per i depositi;

i tassi di interesse per i prestiti sono gli stessi che per i depositi; Capitolo 3 Prodotti derivati: forward, futures ed opzioni Per poter affrontare lo studio dei prodotti derivati occorre fare delle ipotesi sul mercato finanziario che permettono di semplificare dal punto

Dettagli

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it -

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - info@giulianovaparcodeiprincipi.it La Vostra Vacanza Benvenuti La Famiglia

Dettagli

Risparmiatori italiani combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale.

Risparmiatori italiani combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale. Risparmiatori italiani combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale. Questo il risultato di una ricerca di Natixis Global Asset Management, secondo cui di fronte a questo dilemma si

Dettagli

STATUTO DEL CONSIGLIO PARROCCHIALE PER GLI AFFARI ECONOMICI. La Parrocchia

STATUTO DEL CONSIGLIO PARROCCHIALE PER GLI AFFARI ECONOMICI. La Parrocchia STATUTO DEL CONSIGLIO PARROCCHIALE PER GLI AFFARI ECONOMICI La Parrocchia Art. 1. La parrocchia è una persona giuridica pubblica, costituita con decreto dell Ordinario Diocesano (can. 515,3 ), riconosciuta

Dettagli

MTA. Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni

MTA. Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni MTA Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni L accesso ai mercati dei capitali ha permesso a Campari di percorrere una strategia di successo per l espansione e lo sviluppo del proprio

Dettagli

CELTA IUSTA. Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi

CELTA IUSTA. Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi ONDI OMUNI: AI A CELTA IUSTA Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi CONOSCERE I FONDI D INVESTIMENTO, PER FARE SCELTE CONSAPEVOLI I fondi comuni sono

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016 5 maggio 2014 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016 Nel 2014 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,6% in termini reali, seguito da una crescita dell

Dettagli

Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Fornite ai sensi degli artt. 46 c. 1 e. 48 c. 3 del Regolamento Intermediari Delibera Consob

Dettagli

Il monitoraggio della gestione finanziaria dei fondi pensione

Il monitoraggio della gestione finanziaria dei fondi pensione Il monitoraggio della gestione finanziaria nei fondi pensione Prof. Università di Cagliari micocci@unica.it Roma, 4 maggio 2004 1 Caratteristiche tecnico - attuariali dei fondi pensione Sistema finanziario

Dettagli

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ)

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) La musica è l'armonia dell'anima Alessandro Baricco, Castelli di rabbia Premessa L insegnamento di uno strumento musicale nella

Dettagli

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Newsletter n.1 / presentazione ravenna 2013 / in distribuzione febbraio 2013 Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Info: Web: www.ravenna2013.it Mail: ravenna2013@labelab.it / Telefono: 366.3805000

Dettagli

Strategia di trasmissione degli ordini BCC di Buccino

Strategia di trasmissione degli ordini BCC di Buccino Deliberato dal CdA della BCC di Buccino nella seduta del 07/08/2009 Versione n 3 Strategia di trasmissione degli ordini BCC di Buccino Fornite ai sensi dell art. 48 c. 3 del Regolamento Intermediari Delibera

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

Documento di sintesi della Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Documento di sintesi della Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Documento di sintesi della Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini ********** Banca del Valdarno Credito Cooperativo 1 1. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID)

Dettagli