DESCRIZIONE DELLA RELAZIONE D AFFARI FORMULARIO PERSONA GIURIDICA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "DESCRIZIONE DELLA RELAZIONE D AFFARI FORMULARIO PERSONA GIURIDICA"

Transcript

1 OAD FSA/FSN 01 I_Kundenprofil_jp Marzo 2007 DESCRIZIONE DELLA RELAZIONE D AFFARI FORMULARIO PERSONA GIURIDICA Formulario da utilizzare unicamente nel caso in cui la controparte LRD è una persona giuridica Se la relazione d affari presenta un rischio accresciuto (art. 42 Regolamento OAD), è opportuno compilare in maniera più approfondita le rubriche evidenziate con un asterisco * e documentare in maniera ragionevole le risposte 1. DENOMINAZIONE DELL INCARTO LRD (sia secondo la ragione sociale della controparte, sia con un numero o con un nome di fantasia, sia tramite la ragione sociale dell eventuale società, fondazione o trust oggetto di questo incarto LRD) Se per un unica controparte sono previste più società, fondazioni o trusts, tutte comportanti dei mandati LRD secondo l art. 2 lit. g del Regolamento OAD, è opportuno compilare, in maniera distinta, tanti formulari quanti sono i mandati LRD, ossia gli incarti. 2. DESCRIZIONE SOMMARIA DEL CARATTERE LRD DEL MANDATO 3. DATI PERSONALI RELATIVI ALLA CONTROPARTE Ragione sociale Data di costituzione Diritto applicabile (diritto della sede) Indirizzo della sede (completo) Telefono Fax Estratto del Registro di commercio nell incarto? Estratto su carta ricavato da dati o ufficiali o privati? Statuti, atto di fondazione, contratto di fondazione, attestazione dell organo di revisione o autorizzazione ufficiale nell incarto? Data d emissione del documento originale o della sua copia autentica risalente a meno di dodici mesi? Persona giuridica quotata ad

2 OAD FSA/FSN 01 I_Kundenprofil_jp Pagina 2 de 7 una borsa svizzera o estera o appartenente ad un gruppo quotato in borsa? Osservazioni: 4. DATI PERSONALI RELATIVI ALL AVENTE DIRITTO ECONOMICO (qualora la controparte non sia essa stessa l avente diritto economico) 4.1. L avente diritto economico è una persona fisica Cognome Nome(i) Nazionalità Comune d'origine (per gli Svizzeri) Data di nascita Luogo di nascita Attività professionale * (con indicazione, se del caso, del nome/ragione sociale del datore di lavoro) Indirizzo di domicilio (completo) Telefono del domicilio Telefono portatile Telefono professionale Fax del domicilio / professionale Stato civile Cognome del congiunto Nome(i) del congiunto Figli: cognomi e nomi Fotocopia del passaporto o della carta d identità nell incarto? Dichiarazione scritta della controparte indicante l avente diritto economico? 4.2. L avente diritto economico è una persona giuridica Una società di domicilio non può mai essere l avente diritto economico (cfr. art. 32 Regolamento OAD) Ragione sociale Data di costituzione Diritto applicabile (diritto della sede) Indirizzo della sede (completo) Telefono Fax

3 OAD FSA/FSN 01 I_Kundenprofil_jp Pagina 3 de 7 Documenti di costituzione / e- stratto del registro di commercio nell incarto? Dichiarazione scritta della controparte indicante l avente diritto economico nell incarto? 4.3. Trusts (discrezionali / irrevocabili) e altre entità patrimoniali analoghe (senza un avente diritto economico determinato) Dichiarazione scritta della controparte comprendente le indicazioni richieste dall art. 35 Regolamento OAD nell incarto? 5. DATI PERSONALI RELATIVI AGLI ORGANI Cognome Nome(i) Nazionalità Comune d'origine (per gli Svizzeri) Data di nascita Luogo di nascita Attività professionale* (con l indicazione, se del caso, del nome / ragione sociale del datore di lavoro) Indirizzo di domicilio (completo) Telefono del domicilio Telefono portatile Telefono professionale Fax del domicilio / professionale Fotocopia del passaporto / carta d identità nell incarto 6. DATI PERSONALI RELATIVI AI PROCURATORI Cognome Nome(i) Nazionalità Comune d'origine (per gli Svizzeri)

4 OAD FSA/FSN 01 I_Kundenprofil_jp Pagina 4 de 7 Data di nascita Luogo di nascita Attività professionale* (con l indicazione, se del caso, del nome / ragione sociale del datore di lavoro) Indirizzo di domicilio (completo) Telefono del domicilio Telefono portatile Telefono professionale Fax del domicilio / professionale Fotocopia del passaporto / carta d identità nell incarto 7. INFORMAZIONI RELATIVE AD ALTRE PERSONE FISICHE O GIURIDICHE IMPLI- CATE * Nel caso di strutture complesse, può essere allegato un organigramma 8. CIRCOSTANZE DELLA CREAZIONE DELLA RELAZIONE D AFFARI CON LA CON- TROPARTE * In caso di relazioni d affari comportanti un rischio accresciuto, il retroscena economico deve essere messo in evidenza in maniera specifica 9. IMPORTI E DIVISE DEI VALORI PATRIMONIALI IN GIOCO (ORDINE DI GRANDEZZA) 10. PROVENIENZA DEI VALORI PATRIMONIALI IN GIOCO * In caso di relazioni d affari comportanti un rischio accresciuto, il retroscena economico deve essere messo in e- videnza in maniera specifica

5 OAD FSA/FSN 01 I_Kundenprofil_jp Pagina 5 de DATI PREVISTI IN MERITO ALL EVOLUZIONE PREVISTA PER I VALORI PATRI- MONIALI IN GIOCO * 12. INDICAZIONI SUL PATRIMONIO E SUI REDDITI, COMPRESE LE SPETTATIVE (ORDI- NE DI GRANDEZZA) * 13. SOGLIA A PARTIRE DALLA QUALE UNA TRANSAZIONE DOVRÀ ESSERE CONSI- DERATA INUSUALE NELLA PRESENTE RELAZIONE D AFFARI (ORDINE DI GRANDEZ- ZA) Le transazioni che oltrepassano questa soglia sono iscritte sul giornale delle transazioni, oppure sono oggetto di una nota separata. Le informazioni ad esse relative dovranno riferire in merito alla provenienza dei valori patrimoniali oggetto della stesse, al loro retroscena e, nel caso di trasferimento di denaro o di valori, contemplare il cognome, nome ed indirizzo del beneficiario. 14. ORIGINE DEL PATRIMONIO GLOBALE DELLA CONTROPARTE O DELL AVENTE DIRITTO ECONOMICO O DI ENTRAMBI * 15. RELAZIONI BANCARIE NEL QUADRO DELLA RELAZIONE D AFFARI Con l indicazione, per ognuna delle relazioni bancarie, dei firmatari autorizzati

6 OAD FSA/FSN 01 I_Kundenprofil_jp Pagina 6 de APPARTENENZA DELLA RELAZIONE D AFFARI O DELL INCARTO O DI ENTRAM- BI AD UNA CATEGORIA A RISCHIO * No Sulla base di quale criterio? Fare riferimento al documento interno dello Studio determinante i criteri secondo i quali una relazione d affari deve essere considerata come comportante un rischio accresciuto (art. 59 cpv. 4 Regolamento OAD) Promemoria (art. 52 cpv. 3 Regolamento OAD): l affiliato verifica periodicamente la conformità ai fatti della descrizione della relazione d affari e dell incarto e, se necessario, adatta o completa il presente formulario. I campi corrispondenti alle rubriche sono e- stendibili, in maniera di facilitare l aggiornamento del formulario, così come l apporto di informazioni più dettagliate, per esempio in caso del sopravvenire di un caso di rischio accresciuto. Luogo e data: Firma del responsabile della relazione d affari: Il contenuto del formulario è stato rivisto alle seguenti date (con il visto della persona che ha operato tale revisione): Data Visto

DESCRIZIONE DELLA RELAZIONE D AFFARI FORMULARIO PERSONA FISICA

DESCRIZIONE DELLA RELAZIONE D AFFARI FORMULARIO PERSONA FISICA OAD FSA/FSN 02 I_Kundenprofil_np Marzo 2007 DESCRIZIONE DELLA RELAZIONE D AFFARI FORMULARIO PERSONA FISICA Formulario da utilizzare unicamente nel caso in cui la controparte LRD è una persona fisica Se

Dettagli

GUIDA PER LE DIRETTIVE INTERNE SULL APPROCCIO IN FUNZIONE DEL RISCHIO

GUIDA PER LE DIRETTIVE INTERNE SULL APPROCCIO IN FUNZIONE DEL RISCHIO OAD FSA/FSN 30 I_Anleitung interne RL Luglio 2010 GUIDA PER LE DIRETTIVE INTERNE SULL APPROCCIO IN FUNZIONE DEL RISCHIO (Art. 41 e ss., 59 cpv. 2 litt. h ed i, 59 cpv. 4 del Regolamento OAD FSA/FSN) Introduzione

Dettagli

DOMANDA D AFFILIAZIONE ALL ASSOCIATION ROMANDE DES INTERMEDIAIRES FINANCIERS (ARIF) (DIRETTIVA 1)

DOMANDA D AFFILIAZIONE ALL ASSOCIATION ROMANDE DES INTERMEDIAIRES FINANCIERS (ARIF) (DIRETTIVA 1) DOMANDA D AFFILIAZIONE ALL ASSOCIATION ROMANDE DES INTERMEDIAIRES FINANCIERS (ARIF) (DIRETTIVA 1) Stampare e completare ogni singola pagina di questo documento integralmente in stampatello, contrassegnare

Dettagli

(Ordinanza AdC sul riciclaggio di denaro, ORD AdC) del 10 ottobre 2003 (Stato 16 dicembre 2003)

(Ordinanza AdC sul riciclaggio di denaro, ORD AdC) del 10 ottobre 2003 (Stato 16 dicembre 2003) Ordinanza dell Autorità di controllo per la lotta contro il riciclaggio di denaro relativa agli obblighi degli intermediari finanziari che le sono direttamente sottoposti (Ordinanza AdC sul riciclaggio

Dettagli

Richiesta di affiliazione

Richiesta di affiliazione Richiesta di affiliazione Signore e Signori Siamo lieti che, in qualità di intermediario finanziario, desideriate associarvi all organismo di autodisciplina PolyReg e vi ringraziamo per il vostro interesse.

Dettagli

Ordinanza relativa alla lotta contro il riciclaggio di denaro e il finanziamento del terrorismo

Ordinanza relativa alla lotta contro il riciclaggio di denaro e il finanziamento del terrorismo Ordinanza relativa alla lotta contro il riciclaggio di denaro e il finanziamento del terrorismo (Ordinanza sul riciclaggio di denaro, ORD) del... Il Consiglio federale svizzero, visti gli articoli 8a capoverso

Dettagli

Questo testo è una versione prestampata. Fa stato la versione pubblicata nella Raccolta ufficiale delle leggi federali.

Questo testo è una versione prestampata. Fa stato la versione pubblicata nella Raccolta ufficiale delle leggi federali. Questo testo è una versione prestampata. Fa stato la versione pubblicata nella Raccolta ufficiale delle leggi federali. Ordinanza relativa alla lotta contro il riciclaggio di denaro e il finanziamento

Dettagli

Ordinanza concernente l esercizio a titolo professionale dell attività di intermediazione finanziaria

Ordinanza concernente l esercizio a titolo professionale dell attività di intermediazione finanziaria Ordinanza concernente l esercizio a titolo professionale dell attività di intermediazione finanziaria (OAIF) 955.071 del 18 novembre 2009 (Stato 1 gennaio 2010) Il Consiglio federale svizzero, visto l

Dettagli

Il dovere di diligenza dell intermediario finanziario del Liechtenstein nello svolgimento di operazioni finanziarie

Il dovere di diligenza dell intermediario finanziario del Liechtenstein nello svolgimento di operazioni finanziarie Allgemeines Treuunternehmen No. 6 - Il dovere di diligenza dell intermediario finanziario del Liechtenstein nello svolgimento di operazioni finanziarie 1. Concetti e determinazione La presente pubblicazione

Dettagli

Gestori di investimenti collettivi di capitale (LICol) Istruzioni per la compilazione del rilevamento dei dati - Edizione 2015

Gestori di investimenti collettivi di capitale (LICol) Istruzioni per la compilazione del rilevamento dei dati - Edizione 2015 13 febbraio 2015 Gestori di investimenti collettivi di capitale (LICol) Istruzioni per la compilazione del rilevamento dei dati - Edizione 2015 Laupenstrasse 27, 3003 Berna tel. +41 (0)31 327 91 00, fax

Dettagli

Richiesta di abilitazione per società di audit

Richiesta di abilitazione per società di audit Richiesta di abilitazione per società di audit Gentili Signore, Egregi Signori siamo lieti d aver ricevuto la sua richiesta di abilitazione presso il nostro Organismo di Autodisciplina PolyReg per revisioni

Dettagli

1.1 Eventuale organigramma firmato del gruppo di cui fa parte il richiedente. 2.3 Accettazione di carica del revisore LRD (si veda esempio allegato)

1.1 Eventuale organigramma firmato del gruppo di cui fa parte il richiedente. 2.3 Accettazione di carica del revisore LRD (si veda esempio allegato) P E R S O N E G I U R I D I C H E Checklist dei documenti da allegare alla domanda d affiliazione all OAD FCT per gli intermediari finanziari persone giuridiche. 1. Documenti concernenti la parte generale:

Dettagli

Richiesta di abilitazione per auditors responsabili

Richiesta di abilitazione per auditors responsabili Richiesta di abilitazione per auditors responsabili Gentili Signore, Egregi Signori, siamo lieti d aver ricevuto la sua richiesta di abilitazione presso il nostro Organismo di Autodisciplina PolyReg per

Dettagli

REGOLAMENTO DELL'ORGANISMO DI AUTODISCIPLINA DEI FIDUCIARI DEL CANTONE TICINO (ROAD)

REGOLAMENTO DELL'ORGANISMO DI AUTODISCIPLINA DEI FIDUCIARI DEL CANTONE TICINO (ROAD) REGOLAMENTO DELL'ORGANISMO DI AUTODISCIPLINA DEI FIDUCIARI DEL CANTONE TICINO (ROAD) In applicazione dell art. 5 della LRD e dell art. degli Statuti dell OAD FCT, il Comitato Direttivo dell OAD FCT emana

Dettagli

Regolamento dell OAD PolyReg ai sensi dell art. 25 LRD

Regolamento dell OAD PolyReg ai sensi dell art. 25 LRD Regolamento dell OAD PolyReg ai sensi dell art. 25 LRD < 1 Scopo del Regolamento A. Visione d insieme e disposizioni generali 1 Il presente Regolamento, costituito ai sensi del < 22 degli Statuti dell

Dettagli

Direttive di Wolfsberg per Servizi Bancari Privati contro il Riciclaggio

Direttive di Wolfsberg per Servizi Bancari Privati contro il Riciclaggio Direttive di Wolfsberg per Servizi Bancari Privati contro il Riciclaggio Preambolo Le linee guida che seguono sono intese come applicabili alle relazioni di private banking. Altri settori del mercato possono

Dettagli

Istruzioni relative alla revisione LRD e CoD 2015

Istruzioni relative alla revisione LRD e CoD 2015 ARIF / Giugno 2015 Pag. 1 su 7 Istruzioni relative alla revisione LRD e CoD 2015 A.- Generalità 1. Contenuto Il presente documento contiene un certo numero d informazioni e istruzioni per i revisori accreditati

Dettagli

CORSO PRATICO-TEORICO PER CAMBISTI E MONEY TRANSMITTER. Luca Confalonieri, Massimo Tognola

CORSO PRATICO-TEORICO PER CAMBISTI E MONEY TRANSMITTER. Luca Confalonieri, Massimo Tognola Primo corso di formazione per cambisti OAD FCT 2012 6-8.03.2013 CORSO PRATICO-TEORICO PER CAMBISTI E MONEY TRANSMITTER Luca Confalonieri, Massimo Tognola Relatori Luca Confalonieri, Membro del Comitato

Dettagli

(Ordinanza FINMA sul riciclaggio di denaro, ORD-FINMA) dell 8 dicembre 2010 (Stato 1 gennaio 2011)

(Ordinanza FINMA sul riciclaggio di denaro, ORD-FINMA) dell 8 dicembre 2010 (Stato 1 gennaio 2011) Ordinanza dell Autorità federale di vigilanza sui mercati finanziari sulla prevenzione del riciclaggio di denaro e del finanziamento del terrorismo (Ordinanza FINMA sul riciclaggio di denaro, ORD-FINMA)

Dettagli

Questionario per nuove agenzie di distribuzione

Questionario per nuove agenzie di distribuzione A. Dati di base 1. Ragione sociale 2. Numero registro FINMA 3. Via, n. Casella postale 4. NPA, località 5. Tel./Fax 6. E-mail Homepage SA, sagl, società in nome collettivo e società in accomandita 7. Nome

Dettagli

2008 Convenzione relativa all obbligo di diligenza delle banche (CDB 08)

2008 Convenzione relativa all obbligo di diligenza delle banche (CDB 08) 008 Convenzione relativa all obbligo di diligenza delle banche (CDB 08) Convenzione relativa all obbligo di diligenza delle banche (CDB 08) tra l Associazione Svizzera dei Banchieri ( ASB ) da una parte

Dettagli

DIRETTIVA 2 RELATIVA ALLA VERIFICA DELL'IDENTITÀ DELLA CONTROPARTE

DIRETTIVA 2 RELATIVA ALLA VERIFICA DELL'IDENTITÀ DELLA CONTROPARTE 1 DIRETTIVA 2 RELATIVA ALLA VERIFICA DELL'IDENTITÀ DELLA CONTROPARTE Principio 1 L'intermediario finanziario verifica l'identità della controparte di ognuna delle sue relazioni d'affari assoggettate alla

Dettagli

Convenzione relativa all obbligo di diligenza delle banche (CDB 16)

Convenzione relativa all obbligo di diligenza delle banche (CDB 16) 06 Convenzione relativa all obbligo di diligenza delle banche (CDB 6) August 0 SBVg Vereinbarung über die Standesregeln zur Sorgfaltspflicht der Banken Convenzione relativa all obbligo di diligenza delle

Dettagli

Gli obblighi di diligenza Tutto ciò che i nostri clienti dovrebbero sapere

Gli obblighi di diligenza Tutto ciò che i nostri clienti dovrebbero sapere Gli obblighi di diligenza Tutto ciò che i nostri clienti dovrebbero sapere Gentile Cliente, innanzitutto la ringraziamo per la fiducia accordata a PostFinance. Noi vogliamo offrirle il miglior servizio

Dettagli

Traduzione 1. Conclusa a Londra il 6 ottobre 2011 Approvata dall'assemblea federale il 2. 1 Dal testo originale francese.

Traduzione 1. Conclusa a Londra il 6 ottobre 2011 Approvata dall'assemblea federale il 2. 1 Dal testo originale francese. Traduzione 1 Convenzione tra la Confederazione Svizzera e il Regno Unito della Gran Bretagna concernente la collaborazione in ambito fiscale Conclusa a Londra il 6 ottobre 2011 Approvata dall'assemblea

Dettagli

Circolare 2008/3 Depositi del pubblico presso istituti non bancari

Circolare 2008/3 Depositi del pubblico presso istituti non bancari Banche Gruppi e congl. finanziari Altri intermediari Assicuratori Gruppi e cong. assicurativi Intermediari assicurativi Borse e operatori Commercianti di val. mobiliari Direzioni di fondi SICAV Società

Dettagli

2010 Direttive concernenti il mandato di gestione patrimoniale

2010 Direttive concernenti il mandato di gestione patrimoniale 2010 Direttive concernenti il mandato di gestione patrimoniale Preambolo Le seguenti direttive sono state adottate dal Consiglio di amministrazione dell Associazione svizzera dei banchieri allo scopo di

Dettagli

Legge federale concernente l attuazione delle Raccomandazioni del Gruppo d azione finanziaria rivedute nel 2012

Legge federale concernente l attuazione delle Raccomandazioni del Gruppo d azione finanziaria rivedute nel 2012 Legge federale concernente l attuazione delle Raccomandazioni del Gruppo d azione finanziaria rivedute nel 2012 Disegno del L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visto il messaggio del Consiglio

Dettagli

L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visto il messaggio del Consiglio federale del 13 dicembre 2013 1, decreta:

L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visto il messaggio del Consiglio federale del 13 dicembre 2013 1, decreta: Decisioni del Consiglio nazionale del 27.11.2014 Proposte della Commissione del Consiglio degli Stati del 2.12.2014 Legge federale concernente l attuazione delle Raccomandazioni del Gruppo d azione finanziaria

Dettagli

L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visto il messaggio del Consiglio federale del 13 dicembre 2013 1, decreta:

L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visto il messaggio del Consiglio federale del 13 dicembre 2013 1, decreta: Proposte della Commissione del Consiglio degli Stati del 18.02.2014 Legge federale concernente l attuazione delle Raccomandazioni del Gruppo d azione finanziaria rivedute nel 2012 del L Assemblea federale

Dettagli

Legge federale concernente l attuazione delle Raccomandazioni del Gruppo d azione finanziaria rivedute nel 2012

Legge federale concernente l attuazione delle Raccomandazioni del Gruppo d azione finanziaria rivedute nel 2012 Termine di referendum: 2 aprile 2015 Legge federale concernente l attuazione delle Raccomandazioni del Gruppo d azione finanziaria rivedute nel 2012 del 12 dicembre 2014 L Assemblea federale della Confederazione

Dettagli

REGOLAMENTO REGOLE DI ETICA PROFESSIONALE DELLA ASSOCIAZIONE SVIZZERA DEI CONSULENTI FINANZIARI INDIPENDENTI, A.S.C.F.I.

REGOLAMENTO REGOLE DI ETICA PROFESSIONALE DELLA ASSOCIAZIONE SVIZZERA DEI CONSULENTI FINANZIARI INDIPENDENTI, A.S.C.F.I. REGOLAMENTO REGOLE DI ETICA PROFESSIONALE DELLA ASSOCIAZIONE SVIZZERA DEI CONSULENTI FINANZIARI INDIPENDENTI, A.S.C.F.I. Visto l'art.20 cpv. 2 lett. d) dello Statuto dell' A.S.C.F.I., il Consiglio dell'a.s.c.f.i

Dettagli

Promemoria: trattamento fiscale delle spese di perfezionamento

Promemoria: trattamento fiscale delle spese di perfezionamento Promemoria: trattamento fiscale delle spese di perfezionamento Osservazione preliminare Questo promemoria si prefigge di agevolare agli studenti degli esami modulari, quelli professionali federali e quelli

Dettagli

Commissione federale delle case da gioco

Commissione federale delle case da gioco Commissione federale delle case da gioco Segretariato 4 novembre 2014/Ama/Mun Riferimento: N452-0038 Revisione parziale dell'ordinanza della Commissione federale delle case da gioco sugli obblighi di diligenza

Dettagli

Concetto di controllo OAD Valido dall'1.1.2010

Concetto di controllo OAD Valido dall'1.1.2010 Concetto di controllo OAD Valido dall'1.1.2010 Abbreviazioni: - LRD = Legge federale relativa alla lotta contro il riciclaggio di denaro nel settore finanziario, RS 955.0 - OAD = Organismo di autodisciplina

Dettagli

Regolamento di previdenza

Regolamento di previdenza Regolamento di previdenza Liberty 3a Fondazione di previdenza Sommario Art. 1 Scopo Art. 2 Oggetto del regolamento Art. 3 Stipulazione dell accordo di previdenza Art. 4 Contributi Art. 5 Imposte Art. 6

Dettagli

In applicazione dell articolo 2 dell ordinanza sulla consultazione (RS 172.061.1).

In applicazione dell articolo 2 dell ordinanza sulla consultazione (RS 172.061.1). Dipartimento federale delle finanze DFF Berna, 18 gennaio 2007 Indagine conoscitiva sulle proposte a complemento dell avamprogetto del 12 gennaio 2005 concernente l attuazione delle Raccomandazioni rivedute

Dettagli

Legge federale concernente l attuazione delle Raccomandazioni rivedute del Gruppo d azione finanziaria

Legge federale concernente l attuazione delle Raccomandazioni rivedute del Gruppo d azione finanziaria Progetto della Commissione di redazione per il voto finale Legge federale concernente l attuazione delle Raccomandazioni rivedute del Gruppo d azione finanziaria del 3 ottobre 2008 L Assemblea federale

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento.

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento. Protocollo n. 2012/89780 Modificazioni del modello di adesione alla disciplina di deroga alle limitazioni di trasferimento del denaro contante approvato con provvedimento del 23 marzo 2012 e delle relative

Dettagli

PolyReg Associazione generale di autodisciplina. Regolamento sul controllo del rispetto del codice deontologico e sul suo sanzionamento

PolyReg Associazione generale di autodisciplina. Regolamento sul controllo del rispetto del codice deontologico e sul suo sanzionamento PolyReg Associazione generale di autodisciplina Regolamento sul controllo del rispetto del codice deontologico e sul suo sanzionamento < 1 Scopo del regolamento A. Disposizioni generali 1 Il presente regolamento

Dettagli

Accreditamento delle società di revisione LRD esterne

Accreditamento delle società di revisione LRD esterne Dipartimento federale delle finanze DFF Amministrazione federale delle finanze AFF Autorità di controllo per la lotta contro il riciclaggio di denaro Circolare 2004/1 del 6 dicembre 2004 (Versione del

Dettagli

Dati identificativi della posizione creditoria oggetto di: (barrare la casella di interesse): Cessione del credito ovvero Pagamento del terzo

Dati identificativi della posizione creditoria oggetto di: (barrare la casella di interesse): Cessione del credito ovvero Pagamento del terzo MODULO DI ADEGUATA VERIFICA DELLA CLIENTELA DA UTILIZZARE: IN CASO DI CESSIONE DI CREDITO ovvero IN CASO DI PAGAMENTO DI TERZO NON OBBLIGATO (ai sensi del d. lgs. n. 231 del 2007) Dati identificativi della

Dettagli

Regolamento d investimento

Regolamento d investimento Regolamento d investimento Liberty Fondazione di libero passaggio Sommario Art. 1 Scopo Art. 2 Principi d investimento degli averi Art. 3 Direttive di gestione degli investimenti patrimoniali Art. 4 Investimenti

Dettagli

(Atti non legislativi) REGOLAMENTI

(Atti non legislativi) REGOLAMENTI 23.2.2013 Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 52/1 II (Atti non legislativi) REGOLAMENTI REGOLAMENTO DELEGATO (UE) N. 148/2013 DELLA COMMISSIONE del 19 dicembre 2012 che integra il regolamento (UE)

Dettagli

Combattiamo il riciclaggio di denaro.

Combattiamo il riciclaggio di denaro. Finanziamento veicoli Combattiamo il riciclaggio di denaro. Istruzioni per la corretta identificazione di persone fisiche tramite i partner commerciali di Cembra Money Bank SA. Identificazione del cliente

Dettagli

(Ordinanza FINMA sul riciclaggio di denaro, ORD-FINMA)

(Ordinanza FINMA sul riciclaggio di denaro, ORD-FINMA) Ordinanza dell Autorità federale di vigilanza sui mercati finanziari sulla lotta contro il riciclaggio di denaro e il finanziamento del terrorismo nel settore finanziario (Ordinanza FINMA sul riciclaggio

Dettagli

Richiesta di una rendita di vecchiaia

Richiesta di una rendita di vecchiaia Richiesta di una rendita di vecchiaia 1. Dati personali 1.1 Cognome 1.2 Tutti i nomi 1.3 Data di nascita 1.4 Numero d'assicurato 1.5 Sesso maschile femminile 1.6 Stato civile celibe / nubile coniugato/a

Dettagli

Offerta per un assicurazione responsabilità civile professionale per avvocati

Offerta per un assicurazione responsabilità civile professionale per avvocati Offerta per un assicurazione responsabilità civile professionale per avvocati Zurigo Compagnia di Assicurazioni SA I vostri vantaggi a colpo d occhio Protezione in caso di danni patrimoniali veri e propri,

Dettagli

2008 / 2009 / 2011 Commentario alla Convenzione relativa all obbligo di diligenza delle banche (CDB 08)

2008 / 2009 / 2011 Commentario alla Convenzione relativa all obbligo di diligenza delle banche (CDB 08) 2008 / 2009 / 2011 Commentario alla Convenzione relativa all obbligo di diligenza delle banche (CDB 08) Indice Indice... 2 Introduzione... 4 Aspetti generali... 5 Commento alle singole disposizioni della

Dettagli

Istruzioni sull attestazione dei giorni di corso per i corsi per la formazione dei quadri di Gioventù+Sport (G+S)

Istruzioni sull attestazione dei giorni di corso per i corsi per la formazione dei quadri di Gioventù+Sport (G+S) Istruzioni sull attestazione dei giorni di corso per i corsi per la formazione dei quadri di Gioventù+Sport (G+S) 318.703 i 01.15 2 di 11 Indice 1. Scopo del questionario... 3 2. Compiti degli organizzatori(trici)

Dettagli

MANDATO D AMMINISTRAZIONE. «Cognome_e_Nome_1» «Tipo» «Cognome_e_Nome_2» ("il Mandante") EXTRAFID SA, Lugano ("il Gestore").

MANDATO D AMMINISTRAZIONE. «Cognome_e_Nome_1» «Tipo» «Cognome_e_Nome_2» (il Mandante) EXTRAFID SA, Lugano (il Gestore). MANDATO D AMMINISTRAZIONE conferito da «Cognome_e_Nome_1» «Tipo» «Cognome_e_Nome_2» ("il Mandante") a EXTRAFID SA, Lugano ("il Gestore"). 1. Con il presente Mandato il Mandante conferisce al Gestore l

Dettagli

Offerta per un assicurazione responsabilità civile professionale per fiduciari

Offerta per un assicurazione responsabilità civile professionale per fiduciari Offerta per un assicurazione responsabilità civile professionale per Zurigo Compagnia di Assicurazioni SA I vostri vantaggi a colpo d occhio Protezione in caso di danni patrimoniali veri e propri, lesioni

Dettagli

Facilitazioni temporanee nel Test svizzero di solvibilità (SST)

Facilitazioni temporanee nel Test svizzero di solvibilità (SST) Circolare 2013/2 Facilitazioni SST Facilitazioni temporanee nel Test svizzero di solvibilità (SST) Riferimento: Circ. FINMA 2013/xy «Facilitazionii SST» Data: 6 dicembre 2012 Entrata in vigore: 1 gennaio

Dettagli

2.09 Stato al 1 gennaio 2013

2.09 Stato al 1 gennaio 2013 2.09 Stato al 1 gennaio 2013 Statuto dei lavoratori indipendenti nelle assicurazioni sociali svizzere In generale 1 Il presente promemoria fornisce informazioni sui contributi che i lavoratori indipendenti

Dettagli

PROCEDURE INTERNE PER L APPLICAZIONE DELLA COMMISSIONE ISTRUTTORIA VELOCE (C.I.V.) AI SENSI DEL D.M. n. 644/2012

PROCEDURE INTERNE PER L APPLICAZIONE DELLA COMMISSIONE ISTRUTTORIA VELOCE (C.I.V.) AI SENSI DEL D.M. n. 644/2012 PROCEDURE INTERNE PER L APPLICAZIONE DELLA COMMISSIONE ISTRUTTORIA VELOCE (C.I.V.) AI SENSI DEL D.M. n. 644/2012 Delibera CdA del 01.08.2012 Aggiornamento del 22 Gennaio 2014 INDICE PREMESSA... 3 1. CARATTERISTICHE

Dettagli

Offerta per un assicurazione responsabilità civile professionale per consulenti aziendali

Offerta per un assicurazione responsabilità civile professionale per consulenti aziendali Offerta per un assicurazione responsabilità civile professionale per consulenti Zurigo Compagnia di Assicurazioni SA I vostri vantaggi a colpo d occhio Protezione in caso di danni patrimoniali veri e propri,

Dettagli

PROPOSTA DI APERTURA RISERVATA AI PROFESSIONISTI compilare tutti i campi in stampatello

PROPOSTA DI APERTURA RISERVATA AI PROFESSIONISTI compilare tutti i campi in stampatello IBAN SI conto! DEPOSITO DEPOSITO (spazio riservato alla Banca) PROPOSTA DI APERTURA RISERVATA AI PROFESSIONISTI compilare tutti i campi in stampatello 1. DATI IDENTIFICATIVI Ragione Sociale Partita IVA

Dettagli

0.672.916.33. Parte 1 Generale. Traduzione 1. (Stato 1 gennaio 2013)

0.672.916.33. Parte 1 Generale. Traduzione 1. (Stato 1 gennaio 2013) Traduzione 1 0.672.916.33 Convenzione tra la Confederazione Svizzera e la Repubblica d Austria concernente la collaborazione in ambito di fiscalità e di mercati finanziari Conclusa il 13 aprile 2012 Approvata

Dettagli

2008 Commentario alla Convenzione relativa all obbligo di diligenza delle banche (CDB 08)

2008 Commentario alla Convenzione relativa all obbligo di diligenza delle banche (CDB 08) 2008 Commentario alla Convenzione relativa all obbligo di diligenza delle banche (CDB 08) Indice Indice... 2 Introduzione... 4 Aspetti generali... 5 Commento alle singole disposizioni della CDB... 7 Art.

Dettagli

POLICY SULLA CLASSIFICAZIONE DELLA CLIENTELA

POLICY SULLA CLASSIFICAZIONE DELLA CLIENTELA POLICY SULLA CLASSIFICAZIONE DELLA CLIENTELA Delibera del Consiglio di Amministrazione del 19 Febbraio 2016 Premessa In conformità alle disposizioni di cui all Allegato 3 del Regolamento Intermediari CONSOB

Dettagli

1 Il presente promemoria fornisce informazioni sui contributi

1 Il presente promemoria fornisce informazioni sui contributi 2.09 Stato al 1 gennaio 2010 Statuto dei lavoratori indipendenti nelle assicurazioni sociali svizzere In generale 1 Il presente promemoria fornisce informazioni sui contributi che i lavoratori indipendenti

Dettagli

PROPOSTA DI APERTURA RISERVATA AI CONSUMATORI compilare tutti i campi in stampatello

PROPOSTA DI APERTURA RISERVATA AI CONSUMATORI compilare tutti i campi in stampatello IBAN SI conto! DEPOSITO DEPOSITO (spazio riservato alla Banca) PROPOSTA DI APERTURA RISERVATA AI CONSUMATORI compilare tutti i campi in stampatello 1.INTESTATARIO allegare copia documento di identità e

Dettagli

Dicembre 2013 Direttive concernenti il mandato di gestione patrimoniale

Dicembre 2013 Direttive concernenti il mandato di gestione patrimoniale Dicembre 2013 Direttive concernenti il mandato di gestione patrimoniale Preambolo 1. Le seguenti direttive sono state adottate dal Consiglio di amministrazione dell Associazione svizzera dei banchieri

Dettagli

ISTANZA DI MEDIAZIONE Ai sensi del D.lgs 28/10 FACOLTATIVA OBBLIGATORIA DELEGATA DAL GIUDICE CLAUSOLA DI MEDIAZIONE

ISTANZA DI MEDIAZIONE Ai sensi del D.lgs 28/10 FACOLTATIVA OBBLIGATORIA DELEGATA DAL GIUDICE CLAUSOLA DI MEDIAZIONE ISTANZA DI MEDIAZIONE Ai sensi del D.lgs 28/10 FACOLTATIVA OBBLIGATORIA DELEGATA DAL GIUDICE CLAUSOLA DI MEDIAZIONE A PARTE ISTANTE (in caso di più parti compilare il modello A per ciascuna parte istante

Dettagli

Principi Wolfsberg anti-riciclaggio di denaro per le relazioni con banche corrispondenti

Principi Wolfsberg anti-riciclaggio di denaro per le relazioni con banche corrispondenti Principi Wolfsberg anti-riciclaggio di denaro per le relazioni con banche corrispondenti 1 Preambolo Il Gruppo Wolfsberg d'istituti Finanziari Internazionali (1) ha stabilito che questi Principi costituiscono

Dettagli

COMUNICAZIONE DI ADESIONE ALLA DISCIPLINA DI DEROGA ALLE LIMITAZIONI DI TRASFERIMENTO DEL DENARO CONTANTE

COMUNICAZIONE DI ADESIONE ALLA DISCIPLINA DI DEROGA ALLE LIMITAZIONI DI TRASFERIMENTO DEL DENARO CONTANTE COMUNICAZIONE DI ADESIONE ALLA DISCIPLINA DI DEROGA ALLE LIMITAZIONI DI TRASFERIMENTO DEL DENARO CONTANTE Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del decreto legislativo n.

Dettagli

Convenzione di previdenza Domanda di apertura di un conto / deposito di previdenza (pilastro 3a)

Convenzione di previdenza Domanda di apertura di un conto / deposito di previdenza (pilastro 3a) Convenzione di previdenza Domanda di apertura di un conto / deposito di previdenza (pilastro 3a) Intestatario/a della previdenza Cognome Nome Via / N. CAP / Luogo Sesso Stato civile Data di nascita N.

Dettagli

Breve panoramica. Il settore societario nel Principato del Liechtenstein

Breve panoramica. Il settore societario nel Principato del Liechtenstein Breve panoramica Il settore societario nel Principato del Liechtenstein La struttura Personalità Iscrizione al registro di commercio Società anonima Corporazione ( unione di persone organizzata ) La società

Dettagli

Previdenza professionale delle persone disoccupate secondo la LADI e la LPP

Previdenza professionale delle persone disoccupate secondo la LADI e la LPP Dipartimento federale dell'economia DFE EDIZIONE 2009 716.201 i Informazione complementare all Info-Service Disoccupazione Un opuscolo per i disoccupati Previdenza professionale delle persone disoccupate

Dettagli

Ausilio per l'attuazione/

Ausilio per l'attuazione/ Ordinanza contro le retribuzioni abusive nelle società anonime quotate in borsa (OReSA) Ausilio per l'attuazione/ Premesse Ricapitolando... L OReSA è entrata in vigore il gennaio 204. Il Consiglio federale

Dettagli

Domanda di assistenza giudiziaria. per la procedura. Richiedente. Coniuge, partner del/della richiedente. Figli del/della richiedente

Domanda di assistenza giudiziaria. per la procedura. Richiedente. Coniuge, partner del/della richiedente. Figli del/della richiedente Bundesstrafgericht Tribunal pénal fédéral Tribunale penale federale Tribunal penal federal Domanda di assistenza giudiziaria per la procedura Cognome Nome Via Codice d'avviamento postale e località Data

Dettagli

LA SVIZZERA SULLE BLACK LIST ITALIANE

LA SVIZZERA SULLE BLACK LIST ITALIANE LA SVIZZERA SULLE BLACK LIST ITALIANE Di seguito illustreremo le normative italiane che, riferendosi alle cosiddette blacklists hanno conseguenze importanti, in termini di oneri burocratici e perdita di

Dettagli

Circolare 1/2014 concernente l assicurazione interna della qualità nelle imprese di revisione (Circ. 1/2014)

Circolare 1/2014 concernente l assicurazione interna della qualità nelle imprese di revisione (Circ. 1/2014) Autorità federale di sorveglianza dei revisori ASR Circolare 1/2014 concernente l assicurazione interna della qualità nelle imprese di revisione (Circ. 1/2014) del 24 novembre 2014 Sommario I. Situazione

Dettagli

Atto di fondazione. Atto di fondazione 1/6

Atto di fondazione. Atto di fondazione 1/6 Atto di fondazione Atto di fondazione 1/6 Indice Art. 1 Nome e sede...3 Art. 2 Scopo...3 Art. 3 Patrimonio...4 Art. 4 Consiglio di fondazione...4 Art. 5 Revisione...5 Art. 6 Successione giuridica, scioglimento

Dettagli

Direttive dell Associazione Svizzera dei Banchieri

Direttive dell Associazione Svizzera dei Banchieri Direttive dell Associazione Svizzera dei Banchieri Relative alla gestione degli averi senza notizie (conti, depositi e cassette di sicurezza) presso le banche svizzere (sostituiscono le Direttive dell

Dettagli

del 22 agosto 1996 (ultima modifica: 20 maggio 2008)

del 22 agosto 1996 (ultima modifica: 20 maggio 2008) Circ.-CFB 96/4 Depositi del pubblico presso istituti non bancari Pagina Circolare della Commissione federale delle banche: Accettazione a titolo professionale di depositi del pubblico da parte di istituti

Dettagli

Modello Antiriciclaggio (D. Lgs. 21 novembre 2007, n. 231)

Modello Antiriciclaggio (D. Lgs. 21 novembre 2007, n. 231) Gentile Cliente, al fine del corretto assolvimento degli obblighi antiriciclaggio previsti dal D. Lgs. 231/2007, relativo alla prevenzione dell uso del sistema finanziario a scopo di riciclaggio dei proventi

Dettagli

Richiesta di JUMBO myone Company Card

Richiesta di JUMBO myone Company Card Richiesta di JUMBO myone Company Card 2 Società anonima 3 Srl 4 Società cooperativa 5 Società in accomandita 6 Società collettiva Lingua per la corrispondenza 7 Ditta individuale 8 Associazione 9 Società

Dettagli

Commento alla Convenzione relativa all obbligo di diligenza delle banche (CDB 16)

Commento alla Convenzione relativa all obbligo di diligenza delle banche (CDB 16) 2016 Commento alla Convenzione relativa all obbligo di diligenza delle banche (CDB 16) 2 Novembre 2015 ASB Convenzione relativa all obbligo di diligenza delle banche Indice Prefazione 5 Capitolo 1: Introduzione

Dettagli

Pensionamento. Momento del pensionamento

Pensionamento. Momento del pensionamento Pensionamento Quando voglio andare in pensione? Cosa scelgo tra rendita e capitale? Devo comunicare il mio pensionamento? Chi si avvicina al pensionamento deve affrontare numerose domande e prendere varie

Dettagli

Generalità del/della proponente

Generalità del/della proponente KFH Kreditanstalt für Hypotheken AG Casella Postale 1816 8027 Zurigo Tel. 044 562 10 88 Fax 044 562 10 89 Domanda per un prestito ipotecario Generalità del/della proponente Proponente A Proponente B Cognome

Dettagli

Roma, 03/08/2009 QUESITO

Roma, 03/08/2009 QUESITO RISOLUZIONE N. 199 Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Roma, 03/08/2009 OGGETTO: Interpello - Articolo 11, legge 27 luglio 2000, n. 212. Erogazioni liberali. Art. 46 della legge 20 maggio 1985,

Dettagli

TreStar. Guida breve. Compilare i moduli. Firmare i moduli. Copia passaporto/ carta d identità

TreStar. Guida breve. Compilare i moduli. Firmare i moduli. Copia passaporto/ carta d identità Guida breve 1 2 3 4 5 Compilare i moduli re i moduli Copia passaporto/ carta d identità Spedire Conferma Pochi, semplici passi verso la soluzione di previdenza 3a di Lienhardt & Partner Banca Privata Zurigo

Dettagli

ONERI INTRODOTTI (*) Che cosa cambia per l impresa

ONERI INTRODOTTI (*) Che cosa cambia per l impresa Elenco degli oneri informativi previsti dal decreto interministeriale 10 aprile 2013 e dai decreti direttoriali 2 settembre 2013 13 gennaio 2014 13 gennaio 2014-23 gennaio 2014 ONERI INTRODOTTI (*) 1)

Dettagli

La legge sulla vigilanza dei mercati finanziari e la FINMA

La legge sulla vigilanza dei mercati finanziari e la FINMA La legge sulla vigilanza dei mercati finanziari e la FINMA Avv. Lars Schlichting, LL.M., Commissione federale delle banche (presentazione liberamente tratta dalla relazione tenuta a Zurigo dal Dr. Urs

Dettagli

Statuto dei lavoratori indipendenti nelle assicurazioni sociali svizzere

Statuto dei lavoratori indipendenti nelle assicurazioni sociali svizzere 2.09 Contributi Statuto dei lavoratori indipendenti nelle assicurazioni sociali svizzere Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Questo promemoria fornisce informazioni sui contributi che i lavoratori indipendenti

Dettagli

Questionario per associato/a della società di persone

Questionario per associato/a della società di persone Questionario per associato/a della società di persone Si prega di inviare il questionario di ogni associato/a insieme al Questionario per l affiliazione di società di persone. 1 Dati personali dell associato/a

Dettagli

Cornèrcard come «Official supplier» del Tour de Suisse.

Cornèrcard come «Official supplier» del Tour de Suisse. Cornèrcard come «Official supplier» del Tour de Suisse. «Il sostegno dei fan è la mia più grande motivazione», sottolinea Fabian Cancellara. Anche Cornèrcard, in veste di sponsor e di grande fan di Fabian

Dettagli

DOCUMENTAZIONE NECESSARIA PER L'APERTURA DI UN CONTO LIVE

DOCUMENTAZIONE NECESSARIA PER L'APERTURA DI UN CONTO LIVE DOCUMENTAZIONE NECESSARIA PER L'APERTURA DI UN CONTO LIVE Con la presente, indichiamo in maniera inequivocabile quali sono i documenti necessari per l'apertura di un conto LIVE con Dukascopy Bank SA per

Dettagli

una (potenziale) realtà

una (potenziale) realtà Analisi IL DISTRETTO TICINESE DI SERVIZI FINANZIARI una (potenziale) realtà René Chopard Centro di Studi Bancari 75 Non potevamo mancare al consueto appuntamento di settembre con dati, statistiche e società

Dettagli

Settembre 2001. La Svizzera e la lotta contro il riciclaggio di denaro

Settembre 2001. La Svizzera e la lotta contro il riciclaggio di denaro Settembre 2001 La Svizzera e la lotta contro il riciclaggio di denaro Indice Pagina Domanda Domanda Domanda Domanda Domanda 1 1 2 2 4 3 5 4 6 5 7 Fondi di provenienza criminale no grazie! Che cos è il

Dettagli

1. Ramo e azienda (conoscenze del ramo banca)

1. Ramo e azienda (conoscenze del ramo banca) Guida modello Profilo E / Profilo B Catalogo degli obiettivi di formazione (conoscenze del ramo banca) Competenze chiave Sistema bancario 1.7.1 Legge sulle banche 1.7.2 Convenzione relativa all obbligo

Dettagli

Gli studi di settore secondo la Legge Finanziaria 2005: le schede di sintesi

Gli studi di settore secondo la Legge Finanziaria 2005: le schede di sintesi Pag. 488 n. 6/2005 12/02/2005 Gli studi di settore secondo la Legge Finanziaria 2005: le schede di sintesi di Rosita Donzì La Legge 30/11/2004 n. 311, art. 1, commi da 408 a 411 (in n. 2/2005, pag. 166),

Dettagli

MODULO DI PROPOSTA POLIZZA DI ASSICURAZIONE SULLA VITA SFERA PORTFOLIO BOND

MODULO DI PROPOSTA POLIZZA DI ASSICURAZIONE SULLA VITA SFERA PORTFOLIO BOND MODULO DI PROPOSTA POLIZZA DI ASSICURAZIONE SULLA VITA SFERA PORTFOLIO BOND Proposta di Polizza n Nome dell Intermediario: Codice dell Intermediario: Codice Collaboratore: QUANTUM LIFE L.T.D. Städtle 18

Dettagli

QUESTIONARIO ANTIRICICLAGGIO (DECRETO LEGISLATIVO 21 NOVEMBRE 2007 N. 231)

QUESTIONARIO ANTIRICICLAGGIO (DECRETO LEGISLATIVO 21 NOVEMBRE 2007 N. 231) Filiale nr. Contratto nr. Richiedente e /Ragione Sociale Provincia di residenza o della sede legale Coobbligato (da non compilare in caso di persone fisiche) e del Legale Rappresentante/Esecutore* QUESTIONARIO

Dettagli

Circolare della Commissione federale delle banche: Precisazioni sulla nozione di commerciante di valori mobiliari

Circolare della Commissione federale delle banche: Precisazioni sulla nozione di commerciante di valori mobiliari Circ.-CFB 98/2 Commerciante di valori mobiliari Pagina 1 Circolare della Commissione federale delle banche: Precisazioni sulla nozione di commerciante di valori mobiliari (Commerciante di valori mobiliari)

Dettagli

Gli assicuratori sulla vita e l'attività della previdenza professionale

Gli assicuratori sulla vita e l'attività della previdenza professionale Gli assicuratori sulla vita e l'attività della previdenza professionale I. Compendio Il sistema svizzero delle assicurazioni sociali poggia sostanzialmente su tre pilastri: l'avs, la previdenza professionale

Dettagli

Accordi bilaterali Rubik

Accordi bilaterali Rubik Accordi bilaterali Rubik Strategia emersione denaro non dichiarato (cd. money strategy) per cui la Confederazione elvetica ha concluso tre Convenzioni fiscali con: Germania il 21 settembre 2011 Regno Unito

Dettagli

Carta dei servizi. Ottobre 2014. Rete postale in franchising Sailpost. Titolare: Citypost S.p.A.

Carta dei servizi. Ottobre 2014. Rete postale in franchising Sailpost. Titolare: Citypost S.p.A. Carta dei servizi Ottobre 2014 Rete postale in franchising Sailpost Titolare: Citypost S.p.A. Sede legale: Via del Fischione 19, 56019 Vecchiano (PI) Partita Iva: 01528040502 Sommario 1. Carta dei servizi

Dettagli