Nulla è peggiore del nulla L educazione spirituale dei ragazzi.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Nulla è peggiore del nulla L educazione spirituale dei ragazzi."

Transcript

1 Giornale dell Oratorio P. G. Frassati di Paullo - 1 Giugno 2008 Dolce attesa Caro Luca... Esercizi spirituali Il mondo nel cortile dell oratorio Nulla è peggiore del nulla L educazione spirituale dei ragazzi. Le previsioni sono nefaste. Dicono che nei prossimi tre anni aumenteranno vertiginosamente in Italia i consumi di droga. Una ricerca congiunta condotta dall Università Cattolica e dal dipartimento dipendenze patologiche dell ASL di Milano annuncia che entro il 2010 avremo circa un milione di consumatori di cocaina in più. Difficile comprendere il perché di questo boom di dipendenza. A detta degli esperti, i futuri schiavi della droga proverranno da ogni estrazione sociale: vip, frequentatori di discoteche, ma anche lavoratori precari, normali sportivi, abituali frequentatori di palestre e piscine. Insomma un po tutti Perché un adolescente o un giovane si avvicina all uso di sostanze tossiche? Gli esperti di sociologia ci hanno lasciato dettagliati studi su questo argomento. Non si può trovare un unica ragione che spieghi la diffusione della droga. Con un po d interesse mi è capitato di leggere, in questi ultimi tempi, alcuni studi che ricollegano la nascita di una dipendenza con situazioni di povertà spirituale. In sostanza: una mancata educazione etica della coscienza umana, e un atrofia della sua dimensione spirituale spalancano la porta al vuoto esistenziale, e al diffondersi di comportamenti autolesionisti. Confessa un ex-tossicodipendente: A dodici anni mi chiedevo: sono al mondo perché qualcuno mi ha pensato o sono venuto per caso? Se sono venuto al mondo per caso spacco tutto! E ho spaccato tutto!. Altra storia. Questa volta di una ragazza uscita a fatica dal tunnel dell eroina: A tredici anni mi chiedevo: dopo la morte si continua a vivere o non c è più niente? Perché se non c è più niente non val la pena vivere. Per due anni ho tenuto questa domanda dentro di me, soffrendo. Un giorno ho posto l interrogativo a mio padre. Mi rispose: dopo la morte noi siamo come le bestie, non c è più nulla. Restai sconvolta. A sedici anni mi accorsi che mia madre era alcolizzata. Dentro di me allora pensai: è vero, non c è più nulla. Per non pensare, per superare l angoscia, cominciai a far uso di spinelli. Poi droghe più pesanti. Furono dieci anni d inferno, fino a quando mi costrinsero ad entrare in una comunità. Lì ho scoperto l origine dell amore e che con la morte la vita non finisce, ma si trasforma. Ho scoperto che c è un Padre in questo mondo, e qualche volta si è presi in braccio da lui. Anna Jung sosteneva che l adolescenza, per moltissimi ragazzi, è la fine della vita: muoiono prima ancora di aver cominciato a vivere. L adolescenza è l epoca in cui più frementi esplodono gli interrogativi esistenziali, le grandi domande della filosofia: perché viviamo, perché ci tocca morire? Socrate sosteneva che nel cuore della vita noi cerchiamo qualcosa per cui valga la pena morire. Cioè cerchiamo un perché bello che motivi la nostra esistenza e ci dia la possibilità di vincere il vuoto, la noia, l angoscia. A sedici anni si è sempre un po mendicanti d infinito. Se a sedici anni si incrocia l infinito allora la vita diventa un impresa bella da condurre con tutte le proprie forze. Se non si incrocia l infinito allora diventa un dovere monotono, in cui sono certo nascoste diverse piccole felicità, ma che alla fine lascia un po delusi. Società, educatori, genitori, istituzioni hanno nascosto l aspetto morale e religioso nelle retrovie dello sforzo educativo. Non riuscendo più a stabilire un tavolo comune di confronto, non trovando un accordo nemmeno minimo su un quadro di valori di riferimento da proporre alle giovani generazioni, hanno finito col tacere. Si farà la sua vita, avrà le sue esperienze, è il commento di tanti educatori davanti alla fame di senso dei ragazzi. Si teme di interferire con le scelte di un altra persona. La morale è affidata al campo della libera scelta. È vero che si può riempire l ansia spirituale di un ragazzo con un contenuto sbagliato. Come è vero che le nostre società dell opulenza e della tolleranza sono una conquista felice dei tempi moderni, e vi è speranza che non si regredisca più al tempo delle contrapposizioni ideologiche. Ma fingere che un ragazzo non si porti dentro una domanda assoluta di verità, di bellezza e di vita è forse il più grande torto che gli possiamo fare. Concludiamo con una poesia. Tratta da Antologia di Spoon River. Una persona contempla la sua lapide: rappresenta una nave alla fonda. Tutti pensano che mostri il porto in cui finalmente ogni uomo arriva. Ma non fu così, almeno in questo caso. Nella vita si può anche non partire, non prendere mai il mare, non giudicare mai questa vita come appassionante e significativa: Dare un senso alla vita può condurre alla follia ma una vita senza senso è la tortura dell irrequietudine e del vano desiderio. (Edgar Lee Master). Nulla è peggiore del nulla. Don Guglielmo

2 Dolce attesa Una futura mamma si racconta. Quando nella nostra vita l orologio biologico si fa sentire, allora cominciamo a guardare con occhi diversi i bambini che incontriamo; poi, dai bambini l attenzione si sposta sulle donne col pancione, sulle loro arie beate, e cominciamo a porci domande. La più frequente è: e io, quando avrò il pancione? Finché, dopo una decina di giorni di apparentemente ingiustificato ritardo nel nostro ciclo, ci decidiamo a fare il test: cinque minuti di puro terrore, curiosità e incredulità infiniti sembrano non passare mai! Positivo! Non c è ombra di dubbio... è proprio positivo... e adesso? Comincia così quel periodo definito dolce attesa : le donne che ci sono già passate da diverso tempo dicono che è il periodo più bello della vita di una donna... Ma forse non se lo ricordano bene! Già, perché la gravidanza, nonostante la gioia immensa che comporta, è un periodo di completa e totale instabilità emotiva e fisica. Cominciamo col dire che dormiremmo a tutte le ore e in qualsiasi momento, perfino in piedi alla fermata dell autobus! Poi ci sono le così dette nausee gravidiche, a causa delle quali abbiamo sempre lo stomaco sottosopra, e qualsiasi odore o profumo contribuisce a peggiorare questa sgradevolissima sensazione. Non parliamo poi dell ipersensibilità che il nostro naso sviluppa: al supermercato capiamo a distanza quando la frutta è matura al punto giusto! Talvolta ci sentiamo un po cane da tartufo. La prima cosa che chiedono amici e parenti, è il sesso del nascituro; la seconda è il nome, e poi tutti, inesorabilmente si raccomandano di non ingrassare troppo durante i mesi a venire... E comincia l incubo: perché per i mesi seguenti si viene tormentate continuamente dal ginecologo che ci stressa se stiamo aumentando troppo di peso, così che ogni pasto diventa una tortura. Ci sono giorni in cui si sprizza gioia ed energia da tutti i pori, altri in cui non ci si alzerebbe dal letto nemmeno sotto tortura, giorni in cui si aprono gli occhi e si comincia a piangere: per tutto questo ringraziamo i nostri ormoni completamente impazziti. Si è in pieno inverno, la temperatura esterna è sotto lo zero, e noi donne in attesa sentiamo una temperatura pressoché vicina ai trenta gradi, e nonostante gli abiti leggeri sudiamo copiosamente. Poi arrivano, quasi inaspettati, i primi movimenti del nostro bambino: all inizio sembra di avere tanti piccoli pesci che si muovono nella pancia, poi i movimenti diventano più forti e chiari; spesso ad ogni movimento associamo una carezza al pancione, e dall altra parte arriva un colpetto; quindi un altra carezza, ed ecco un altro colpetto... La nostra meraviglia è incontenibile, e con essa cresce la consapevolezza di non essere più sole, e se per caso ce ne dimentichiamo, il nostro coinquilino, puntuale come un orologio, ci dà un colpetto e ricorda la sua presenza. La data fatidica si avvicina e noi, in preda alla frenesia e alla gioia più genuine abbiamo già preparato la cameretta del piccolo, abbiamo già fatto spazio nel nostro armadio per le sue tutine, gli abitini. Anche se manca ancora tempo, abbiamo già la borsa per l ospedale pronta, perché non si sa mai, mica possiamo farci trovare impreparate al grande evento! E i nostri compagni? In questo periodo così delicato e sconvolgente sono molto pazienti e, a volte, esageratamente premurosi; ai loro occhi siamo si diverse, ma non certo meno belle e attraenti. Chi ha inventato il termine dolce attesa sicuramente non ha mai fatto quest esperienza così bella ed emozionante, ma altrettanto dura e sconvolgente. D. B. Un piccolo spazio per la finanza etica. A chi affido i miei soldi? Farlo non sarà facile come dirlo, ma qualcuno ci riesce. Tra i tanti esempi che ci ha portato Barbara, esperta di economia solidale, invitata all ultimo incontro dei giovani dell oratorio, c è anche la storia di un suo amico che gioca in borsa. Che lavoro fa? Nessuno: passa le mattine attaccato al computer a spostare capitali in su e in giù, seguendo l onda dei flussi azionari. Il pomeriggio lo dedica alla pittura, e ciò gli basta per vivere. È un piccolo speculatore fai-da-te che la nostra economia ha generato. Non semina mais, non costruisce aziende, non produce cultura. Specula specula sul lavoro degli altri che invece fanno tutto il resto e che affidano i loro proventi alla finanza, nella speranza che questi non vengano erosi dal tempo che passa e dall inflazione. Che la nostra economia abbia qualcosa d insano è un po sotto gli occhi di tutti. Alcune stime raccontano che il settanta per cento dei flussi di denaro non vadano a sostegno del mercato reale (cioè la gente che vuol mettere su un impresa, che vuole aumentare la sua produzione o ristrutturare la casa), ma siano divorati dalla finanza speculativa. Vale a dire del gioco d azzardo fatto con i capitali di tutti. In oratorio c è un gruppo di persone che ha messo il naso in questi temi, che vuol capirci un po di più, che desidera comprendere come anche il mondo dell economia possa essere illuminato dall etica. La speranza è che questi momenti di studio portino a scelte concrete, a sostegno di una finanza reale e non apparente, che possa far da traino allo sviluppo del paese. Se ci fosse qualcuno interessato faccia un giro da queste parti che ne parliamo. Non sarebbe male organizzare per il prossimo anno un corso sistematico su questi argomenti. dg

3

4 Esercizi spirituali Momenti preziosi per coltivare la nostra fede. Il termine non è certamente dei più moderni, ma a distanza di anni restituisce con sintesi ed efficacia il significato di un esperienza: gli esercizi spirituali. Quante volte i nostri sacerdoti ci hanno ricordato che la Fede deve essere coltivata, alimentata, che è necessario ritagliarsi dei momenti per riflettere e maturare quello che si vive, molte volte in modo frenetico e convulso anche nella stessa pastorale parrocchiale. In questo senso l offerta è veramente ricca: la nostra famiglia ha frequentato gli esercizi spirituali organizzati dall Azione Cattolica della Diocesi di Lodi, che si sono tenuti presso la Casa per ferie Neve al Passo della Presolana, in provincia di Bergamo, dal 28 marzo al 30 marzo Ancora con in cuore la gioia della resurrezione pasquale, i predicatori, Don Renato Fiazza e i coniugi Isa e Paolo Poggi hanno sviluppato le loro riflessioni sul Vangelo di Matteo: Tu sei il Cristo Matteo 16,13-20, L a Tomba vuota Matteo 28, 1-10 e Preghiera e perdono Matteo 18, Gli approfondimenti, ben preparati e studiati da Don Renato, Isa e Paolo sono stati impostati con efficaci e naturali richiami fra la vita coniugale e il Vangelo di Matteo. Che cos è la coppia? un corpo di fronte a noi; il luogo del progetto; una realtà costituita fra due tensioni: coesione/intimità e diversità/rispetto delle differenze. E Ma voi, domandò loro, chi dite ch io sia? Come ci si sente di fronte: ad una situazione famigliare lontana dalle aspettative pre-matrimoniali; al cadavere del proprio matrimonio; E...Maria di Magdala e l altra Maria andarono a vedere il sepolcro....so, infatti, che cercate Gesù, il crocefisso. Non è qui! E risorto, come aveva detto;... Nel rapporto di coppia bisogna perdonare, ma quali sono le condizioni che consentono il perdono? accettare i propri sentimenti di rabbia e di dolore; evitare la vendetta; perdonare le proprie ferite; E Allora Pietro Si avvicinò a lui e gli disse: Signore, se mio fratello pecca contro di me, quante volte gli dovrò perdonare? Fino a sette volte?. Gesù gli rispose: Non ti dico fino a sette volte, ma fino a settanta volte sette. Nello stesso week end, con altri argomenti e relatori, hanno partecipato agli esercizi spirituali un nutrito gruppo di adolescenti della nostra Parrocchia, accompagnati da Suor Paola, Davide Zemiti, Filippo Crippa e Giulia Fior. Bene, ci sentiamo, molto semplicemente e serenamente, di consigliare a tutte le famiglie della nostra Parrocchia di ritagliarsi un po di tempo per sé, per verificare l autenticità della fede che ha bisogno di attingere alla fonte, al cuore, al centro; è un esigenza tanto più necessaria per chi ha bisogno di ravvivare la vita cristiana. Per questo pensiamo che l esperienza degli esercizi spirituali possa entrare nel normale programma formativo che ciascuno sceglie ogni anno. Ritiro alla Presolana: tre giorni di preghiera, riflessione e vita comunitaria. ACR, andate io sono con voi! Il 28 marzo alle 17 siamo partiti dall oratorio per il passo della Presolana dove ci siamo recati per un ritiro spirituale con l ACR. Quando è arrivato il pullman ci siamo accorti che ragazzi di altri paesi venivano a condividere con noi questa esperienza. Il viaggio è durato circa due ore, animato dai nostri educatori: il grande Filippo (detto Pippo), Giulia e Sr Paola. Davide (Zemo) accompagnava con la sua chitarra dei bellissimi canti. Al nostro arrivo, dopo aver sistemato i bagagli, Don Davide ci ha dato il benvenuto spiegandoci quello che avremmo fatto in quei tre giorni. Dopo cena, siamo stati divisi in diverse camere. Poi, un momento di preghiera e tutti insieme nel locale bar per fare conoscenza. Alle otto la sveglia e colazione, poi attività in gruppo, gioco e canti. Dopo pranzo abbiamo fatto una passeggiata al famoso salto degli sposi e al ritorno abbiamo fatto una battaglia a palle di neve e ci siamo divertiti un sacco. Le attività sono riprese e si sono concluse con la realizzazione di un cartellone. Adorazione eucaristica in cappella prima di cena e dopo la Via Crucis: portavamo dei lumini che abbiamo deposto intorno ad un immagine di Maria e Gesù. La giornata è terminata con la visione del film La gabbianella e il gatto e uno spuntino di pane e nutella. Il giorno dopo ci siamo ancora divisi in gruppi per un momento di preghiera e per le attivi- tà, poi abbiamo celebrato la S. Messa e siamo ripartiti per Paullo dove siamo arrivati alle 17. Sono state giornate davvero intense ed impegnative, ma anche allegre e piene di amicizia. Per questo, l esperienza ci è piaciuta molto e ci piacerebbe ripeterla l anno prossimo. Alessia, Alice ed Elisa

5 Ancora le Sentinelle dell Aurora Continua il cammino delle Sentinelle. Resoconto dell incontro di Marzo. Anche l incontro di Marzo è stato un bellissimo momento vissuto insieme per condividere, ascoltare e nutrirci della parola di Dio. Ci siamo visti in pieno clima quaresimale e la nostra riflessione ha subito l influenza di questo periodo, che ci ha impegnati in piccole rinunce per contribuire all andamento familiare oppure portando la nostra presenza laddove si sperimenta la solitudine, come accade per gli anziani della casa di riposo di Dresano. La nostra attenzione si è concentrata su due termini particolari Omnipresenza e Pace. Come sempre la presenza del Signore la sentiamo vicina, perché anche stasera la scelta di questi due termini è perfettamente contestualizzata al periodo che stiamo vivendo. La riflessione sul primo termine ci conduce ad intuire la presenza costante del nostro Signore, in ogni cosa, in ogni attimo della nostra vita e ciò ci induce a pensare di non essere mai soli, ma eternamente accompagnati dalla figura del nostro Padre Celeste. Una figura che infonde in noi un grande senso di Pace, qui collegata all altro termine esaminato; solo la Pace che Dio ci dona a livello interiore, ci permette di diffondere introno a noi semi di Pace. Gesù Cristo, di cui ci apprestiamo a rivivere i momenti della Passione, Morte e Resurrezione, ci ha fornito un grande esempio di Pace: la pace che ci ha portato venendo nel nostro mondo come uomo e i segni di pace che ci ha inviato, mentre sulla croce viveva il più grande esempio di sofferenza. Il gruppo Tiberiade Bis con la chitarra classica Massimo Cantoro e la sua chitarra di nuovo ospiti a Paullo. Eccezionale, frizzante, emozionante, quando suona sembra un tutt uno con la sua chitarra: così è definito Massimo Cantoro che per la seconda volta è tornato a trovarci. Infatti Venerdì 16 maggio 2008 nell auditorio Piergiorgio Frassati a Paullo si è svolto il concerto di chitarra classica organizzato dal CGS Sprit di Paullo in collaborazione con l atelier chitarristico laudense di cui fa parte Massimo. Il concerto si è aperto con due brani del periodo barocco suonando J.S. Bach e S.L. Weiss poi è stata la volta degli italiani Mauro Giuliani e Murtula per finire la prima parte con Augustin Barrios Mangorè compositore uruguaiano. La seconda parte è stata dedicata tutta alla musica popolare sudamericana e al cross-over ovvero brani d altri generi musicali interpretati con la chitarra classica. Come l anno scorso alcuni brani erano di A. Lauro uno dei principali maestri di chitarra latino-americani discepolo di Raoul Borges di cui abbiamo ascoltato un valzer. Per chiudere l omaggio al Venezuela abbiamo ascoltato un brano di Ignacio Figueredo. Poi Jorge Cardosoci ha allietato con la Milonga una danza popolare di origine argentina con Paso Doble di Gerardo Nunez abbiamo sentito sonorità tipiche della scuola spagnola di flamenco. Non potevano mancare due brani celebri dei Beatles Yesterday-Let it Be e a richiesta calorosa del pubblico un bis che quasi era un altro concerto con brani di Lucio Battisti. Senz altro una serata piacevole tra melodie più o meno note in compagnia del nostro caro amico Massimo Cantoro che ringraziamo infinitamente. CGS Sprint Lavori di tinteggiatura in oratorio. Tre volontari al lavoro. Sono stati ultimati i lavori di tinteggiatura dell oratorio. L intervento si è reso necessario soprattutto dopo l incendio doloso che ha deturpato buona parte del portico. Ringraziamo il buon cuore di alcune persone che ci hanno permesso, con l offerta del loro lavoro volontario, di compiere l intervento praticamente a costo zero. Il grazie sentito va soprattutto al signor Lino Bombelli e al signor Piero Maestri, che qui vedete ritratti nella foto, che sono stati i grandi animatori del lavoro. A loro si è aggiunto il signor Peppino Maraschi. Un sentito grazie va anche al signor Ruggero Castoldi che ha ripristinato le lampade del portico. Un ringraziamento all amministrazione particolare comunale che ha offerto buona parte dei materiali impiegati. Insieme a queste persone, va il pensiero riconoscente a tanti uomini e donne che in umiltà e silenzio lavorano per il mantenimento della struttura dell oratorio che per le sue dimensioni richiede un attenzione costante e qualche volta onerosa. A tutti non possiamo che augurare che Dio ritorni a loro il bene che seminano in mezzo a noi.

6 Piccole matite colorate per il Papa I bimbi del catechismo traducono il loro stupore in disegni per il Santo Padre. Un bel gruppetto di bambini segue anche quest anno la catechesi domenicale riservata appositamente ai piccoli di prima e seconda elementare; sono una ventina che, puntuali e fedelissimi, arrivano alle 15 ogni domenica in oratorio, accompagnati dai loro genitori che ce li affidano per un oretta (bravissimi questi genitori che scelgono per loro, fin da piccolissimi, un cammino di fede). Cosa può essere la catechesi a quest età? Venite e vede te, vorrei rispondere. È un momento di gioia, di condivisione, di crescita oserei dire reciproca, sì, perché se da una parte noi catechiste cerchia-mo di dare una mano alle famiglie nel crescere questi bimbi nella fede cristiana, dall altra siamo arricchite dalla freschezza di queste giovani vite che si aprono allo stupore dell amore di Dio. Così ogni domenica è una scoperta: del brano evangelico di quel giorno, del significato di una festa particolare che la Chiesa ci propone, del vivere il Natale anche con un canto insieme ai genitori, del sentire vicino un santo che ci è caro e scoprire ad esempio che... Suor Adalgisa l ha inventata don Bosco! Ultimamente poi abbiamo voluto approfondire la conoscenza del Papa e il risultato è stata l idea di fare dei disegni in cui ogni bambino ha rappresentato il Papa ed ha scritto un augurio per il suo prossimo compleanno, il 16 aprile. Da qui a farli avere al Papa, il passo è stato breve; abbiamo fatto dunque una letterina ed inviato in Vaticano i disegni dei più piccoli dell oratorio di Paullo. Speriamo che gli arrivino in tempo, con tutto il nostro affetto, e chissà che il Papa non ci risponda? Sarebbe una gioia grande, un motivo in più per dire che per noi ogni domenica è una festa. Maria Teresa, Daniela, Claudia, Silvia e Suor Adalgisa Collegarsi ad internet per giocare con i pokemon. Il mondo nel cortile dell oratorio Nasce un associazione? Un gruppo di persone si è messa intorno al tavolo da qualche mese a questa parte. L idea è quella di creare un associazione di persone che si prenda a cuore diversi progetti di natura educativa e a sostegno della famiglia. Se qualcuno fosse interessato può chiedere informazioni in oratorio. Taglio e cucito per volontariato. Si è tenuto a maggio il banco vendita. Sono le donne del filo d oro. Da anni sostengono l oratorio e la parrocchia con i lavori di ricamo. La loro è una goccia che non manca mai. Anche nello scorso mese di maggio hanno venduto i loro lavori per un ricavo di 600 euro. Anche per loro è la riconoscenza di tutti. In qualche angolo del cortile i game boy d ultima generazione riescono ad intercettare un segnale wi-fi. I ragazzi possono così collegarsi alla grande rete ed allestire un gioco virtuale con coetanei di altre parti del mondo. Qualcuno di questi ragazzi trascorre sulla piattaforma virtuale diverse ore al giorno: si scambiano pokemon con ragazzi cinesi, giapponesi, sudamericani, statunitensi. Gli adulti un po sorridono e qualche volta si scandalizzano di queste nuove pieghe che prende il gioco infantile. Per parte mia mi sono rivisto nel fanciullo di trent anni fa, appassionato scambiatore di figurine panini, che avevano dato luogo ad una lunga serie di spontanei giochi per l infanzia. Qualcuno di voi ha mai giocato a muretto con le figurine? Altri tempi, altri modi di fare. La globalizzazione ha così allargato il cerchio delle amicizie, rendendole, è vero, un po anonime, ma senza sopprimere quel mondo fantastico e un po irreale che c è in ogni gioco dei bambini. Buon divertimento. dg luglio 2008 Camposcuola ragazzi Per ragazzi/e dalla 1^ media alla 2^ superiore Luogo: Soraga di Fassa (mt. 1200), nel cuore delle Dolomiti. Soggiorno: Hotel Ombretta, gestito dall agenzia Le Marmotte. Quota: euro 295,00 comprensiva di viaggio, vitto e alloggio, uscite, materiale per l animazione. Iscrizione mediante il versamento di una caparra di euro 100,00. Numero dei posti limitato. Informazioni presso don Guglielmo. Pellegrinaggio a piedi a Santiago de Compostela Partenza 8 agosto 2008 Ritorno in Italia il 24 agosto Circa 400 km a piedi. Info presso don Guglielmo. Da sabato 7 a sabato 21 giugno: Festa dell oratorio e Palio dei rioni Programma di animazione, di riflessione e di divertimento per tante sere in oratorio.

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA EDUCARE OGGI/9 A CURA DI ANNA TERESA Borrelli PREFAZIONE DI MATTEO Truffelli Amare e far AMARE GESÙ CONTRIBUTI DI: Marco Ghiazza Luca Marcelli Paolo e Rita Seghedoni Marcello Semeraro Lucio Soravito De

Dettagli

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama Adorazione Eucaristica a cura di Don Luigi Marino Guida: C è un esperienza che rivela il potere unificante e trasformante dell amore, ed è l innamoramento, descritto in modo splendido nel Cantico dei Cantici.

Dettagli

5ª tappa L annuncio ai Giudei

5ª tappa L annuncio ai Giudei Centro Missionario Diocesano Como 5 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Febbraio 09 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 5ª tappa L annuncio ai Giudei Pagina

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

7ª tappa È il Signore che apre i cuori

7ª tappa È il Signore che apre i cuori Centro Missionario Diocesano Como 7 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Aprile 2009 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 7ª tappa È il Signore che apre

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli

Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli Presentazione Decisamente stimolanti le provocazioni del brano di Matteo (22,1-14) che ci accompagnerà nel corso dell anno associativo 2013-2014: terzo

Dettagli

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

Che cosa fai di solito?

Che cosa fai di solito? Che cosa fai di solito? 2 1 Ascolta la canzone La mia giornata, ritaglia e incolla al posto giusto le immagini di pagina 125. 10 dieci Edizioni Edilingua unità 1 2 Leggi. lindylindy@forte.it ciao Cara

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 Cari catechisti, buonasera! Mi piace che nell Anno della fede ci

Dettagli

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore Sac. Don Giuseppe Pignataro L oratorio: centro del suo cuore L'anima del suo apostolato di sacerdote fu l'oratorio: soprattutto negli anni di Resina, a Villa Favorita per circa un decennio, dal 1957 al

Dettagli

ARCIDIOCESI DI GENOVA - ANNO PASTORALE 2013-2014. Essere genitori: trasmettere la fede ed educare alla vita

ARCIDIOCESI DI GENOVA - ANNO PASTORALE 2013-2014. Essere genitori: trasmettere la fede ed educare alla vita ARCIDIOCESI DI GENOVA - ANNO PASTORALE 2013-2014 Essere genitori: trasmettere la fede ed educare alla vita 6 ESSERE GENITORI: TRASMETTERE LA FEDE ED EDUCARE ALLA VITA "I genitori di Paola, 10 anni, sono

Dettagli

UNA CONFESSIONE E LA PISTA SEGUITA

UNA CONFESSIONE E LA PISTA SEGUITA UNA CONFESSIONE E LA PISTA SEGUITA Confesso tutta la mia difficoltà a presentarvi questo brano che ho pregato tante volte. La paura è quella di essere troppo scontata oppure di dare troppe cose per sapute.

Dettagli

El valor de ser padre y de ser madre -----

El valor de ser padre y de ser madre ----- El valor de ser padre y de ser madre ----- San Luis, 27 de Octubre 2012 Vengo da un continente dove esiste una vera crisi della paternità. La figura del padre non è molto precisa, la sua autorità naturale

Dettagli

Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO

Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO 1. Il bambino sviluppa il senso dell identità personale, è consapevole delle proprie esigenze e dei propri sentimenti, sa controllarli ed esprimerli in modo adeguato

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

MA VOI CHI DITE CHE IO SIA? Mc 8,27-30 (cf Mt 16,13-23; Lc 9,18-27

MA VOI CHI DITE CHE IO SIA? Mc 8,27-30 (cf Mt 16,13-23; Lc 9,18-27 MA VOI CHI DITE CHE IO SIA? Mc 8,27-30 (cf Mt 16,13-23; Lc 9,18-27 2 L Siamo alla domanda fondamentale, alla provocazione più forte perché va diritta al cuore della mia vita, della tua, di ogni uomo che,

Dettagli

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE Presentazione La guida dell educatore vuole essere uno strumento agile per preparare gli incontri con i ragazzi.

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste.

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste. FIGLI DI DIO Cosa significa essere un figlio di Dio? E importante essere figli di Dio? Se sono figlio di Dio che differenza fa nella mia vita quotidiana? Queste sono questioni importanti ed è fondamentale

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa TUTTO CIO CHE FA Furon sette giorni così meravigliosi, solo una parola e ogni cosa fu tutto il creato cantava le sue lodi per la gloria lassù monti mari e cieli gioite tocca a voi il Signore è grande e

Dettagli

" CI SON DUE COCCODRILLI... "

 CI SON DUE COCCODRILLI... PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA ANNO SCOLASTICO 2014-2015 " CI SON DUE COCCODRILLI... " Le attività in ordine all'insegnamento della religione cattolica, per coloro che se ne avvalgono, offrono

Dettagli

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013 Farra, 24 febbraio 2013 informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara dare alcune indicazioni pratiche suggerire alcuni percorsi Quali sono le reazioni

Dettagli

1 - Sulla preghiera apostolica

1 - Sulla preghiera apostolica 1 - Sulla preghiera apostolica Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Do una piccola istruzione di metodo sulla preghiera apostolica. Adesso faccio qualche premessa sulla preghiera apostolica,

Dettagli

Diocesi di Nicosia. Curia Vescovile Ufficio per l Evangelizzazione e la Catechesi

Diocesi di Nicosia. Curia Vescovile Ufficio per l Evangelizzazione e la Catechesi Diocesi di Nicosia Curia Vescovile Ufficio per l Evangelizzazione e la Catechesi Largo Duomo,10 94014 Nicosia (EN) cod. fisc.: 90000980863 tel./fax 0935/646040 e-mail: cancelleria@diocesinicosia.it Ai

Dettagli

CHE COS È L INDULGENZA?

CHE COS È L INDULGENZA? CHE COS È L INDULGENZA? La dottrina dell'indulgenza è un aspetto della fede cristiana, affermato dalla Chiesa cattolica, che si riferisce alla possibilità di cancellare una parte ben precisa delle conseguenze

Dettagli

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE...

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... Una volta si fece la festa degli alberi nel bosco e io e una bimba, che non lo sapevo chi era, giocavamo con gli alberi

Dettagli

LE PREGHIERE DI SANTA BRIGIDA DA RECITARSI PER 12 ANNI

LE PREGHIERE DI SANTA BRIGIDA DA RECITARSI PER 12 ANNI LE PREGHIERE DI SANTA BRIGIDA DA RECITARSI PER 12 ANNI Promesse di Gesù per coloro che reciteranno questa preghiera per 12 anni. Attraverso Santa Brigida, Gesù ha fatto meravigliose promesse alle anime

Dettagli

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Affermazioni incentrate sulla Verità per le dodici categorie del Codice di Guarigione Troverete qui di seguito una

Dettagli

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna...

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna molto probabilmente avrei un comportamento diverso. Il mio andamento scolastico non è dei migliori forse a causa dei miei interessi (calcio,videogiochi, wrestling ) e forse mi applicherei

Dettagli

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM XXVIII TEMPO ORDINARIO 11 ottobre 2009 VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM Mc 10, 17-30 [In quel tempo], mentre Gesù andava per la strada, un tale gli corse incontro

Dettagli

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ====================================================== -------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO www.lachiesa.it/liturgia ====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

Dettagli

Oleggio, 25/12/2009. Natività- Dipinto del Ghirlandaio

Oleggio, 25/12/2009. Natività- Dipinto del Ghirlandaio 1 Oleggio, 25/12/2009 NATALE DEL SIGNORE Letture: Isaia 9, 1-6 Salmo 96 Tito 2, 11-14 Vangelo: Luca 2, 1-14 Cantori dell Amore Natività- Dipinto del Ghirlandaio Ci mettiamo alla Presenza del Signore, in

Dettagli

Porto di mare senz'acqua

Porto di mare senz'acqua Settembre 2014 Porto di mare senz'acqua Nella comunità di Piquiá passa un onda di ospiti lunga alcuni mesi Qualcuno se ne è già andato. Altri restano a tempo indeterminato D a qualche tempo a questa parte,

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

CAPACI DI CONDIVIDERE OGNI DONO

CAPACI DI CONDIVIDERE OGNI DONO GRUPPOPRIMAMEDIA Scheda 03 CAPACI DI CONDIVIDERE OGNI DONO Nella chiesa generosita e condivisione Leggiamo negli Atti degli Apostoli come è nata la comunità cristiana di Antiochia. Ad Antiochia svolgono

Dettagli

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata Osservatorio internazionale Cardinale Van Thuân La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata + Giampaolo Crepaldi Arcivescovo-Vescovo Relazione introduttiva al Convegno del 3 dicembre 2011

Dettagli

NATALE SARA. Come sempre Natale sarà una festa, una grande magia, per svegliare la tua fantasia giù dal cielo un bel sogno verrà.

NATALE SARA. Come sempre Natale sarà una festa, una grande magia, per svegliare la tua fantasia giù dal cielo un bel sogno verrà. NATALE SARA Su nel cielo che gran movimento, su tra gli angeli del firmamento: quelli addetti agli effetti speciali si rimboccano tutti le ali. C'è chi pensa ai fiocchetti di neve, chi compone una musica

Dettagli

33. Dora perdona il suo pessimo padre

33. Dora perdona il suo pessimo padre 33. Dora perdona il suo pessimo padre Central do Brasil (1998) di Walter Salles Il film racconta la storia di una donna cinica e spietata che grazie all affetto di un bambino ritrova la capacità di amare

Dettagli

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa 2007 Scrivere.info Tutti i diritti di riproduzione, con qualsiasi mezzo, sono riservati. In copertina: Yacht

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Celebriamo Colui che tu, o Vergine, hai portato a Elisabetta Sulla Visitazione della beata vergine Maria Festa del Signore Appunti dell incontro

Dettagli

Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo

Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo Anche quest anno il tema di E state insieme si pone in continuità con gli anni precedenti! Vi ricordate come si chiamavano e qual era il tema? Velocemente li

Dettagli

Il ciclo di Arcabas LUNGO LA STRADA

Il ciclo di Arcabas LUNGO LA STRADA Il ciclo di Arcabas Arcabas è lo pseudonimo dell artista francese Jean Marie Pirot, nato nel 1926. Nella chiesa della Risurrezione a Torre de Roveri (BG) negli anni 1993-1994 ha realizzato un ciclo di

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

2- Quando entrambi hanno una vita di coppia soddisfacente per cui si vive l amicizia in modo genuino e disinteressato

2- Quando entrambi hanno una vita di coppia soddisfacente per cui si vive l amicizia in modo genuino e disinteressato L amicizia tra uomo e donna. Questo tipo di relazione può esistere? Che rischi comporta?quali sono invece i lati positivi? L amicizia tra uomini e donne è possibile solo in età giovanile o anche dopo?

Dettagli

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO Sono arrivata in Italia in estate perché i miei genitori lavoravano già qui. Quando ero in Cina, io e mia sorella Yang abitavamo con i nonni, perciò mamma e papà erano tranquilli.

Dettagli

Pubblicazioni del Centro di Spiritualità Sul Monte - Castelplanio (An) Suore Adoratrici del Sangue di Cristo tel. 0731.813408

Pubblicazioni del Centro di Spiritualità Sul Monte - Castelplanio (An) Suore Adoratrici del Sangue di Cristo tel. 0731.813408 Pubblicazioni del Centro di Spiritualità Sul Monte - Castelplanio (An) Suore Adoratrici del Sangue di Cristo tel. 0731.813408 Quaderni di spiritualità 1. Liberare la santità di Piccotti Mariano e Vissani

Dettagli

Venite, saliamo sul monte del Signore, al tempio quanto è mirabile il tuo nome su tutta la terra! (Sal 8,10) Rit.

Venite, saliamo sul monte del Signore, al tempio quanto è mirabile il tuo nome su tutta la terra! (Sal 8,10) Rit. OTTOBRE: Giornata del Carisma Introduzione TEMA: Fede e missione La mia intenzione è solamente questa: che [le suore] mi aiutino a salvare anime. (Corrispondenza, p. 7) Questa lapidaria intenzione, che

Dettagli

di Gesù La Missione Riflessione Biblica Esperienze La nostra eredità spirituale Congregazione delle Suore della SS.ma Madre Addolorata

di Gesù La Missione Riflessione Biblica Esperienze La nostra eredità spirituale Congregazione delle Suore della SS.ma Madre Addolorata portare vita piena agli altri Congregazione delle Suore della SS.ma Madre Addolorata del Terz Ordine Regolare di San Francesco d Assisi Luglio 2013 #2 La Missione di Gesù Carissime/i, dopo aver presentato

Dettagli

Flame of Hope maggio 2015

Flame of Hope maggio 2015 Flame of Hope maggio 2015 Cari amici, Quand è che si apprezza maggiormente la vita e si è consapevoli di essere vivi e ne siamo grati? Quando quel dono prezioso è minacciato e poi si apprezza la vita il

Dettagli

CROCIFISSO, 17 - RIMINI - VIA DEL. www.crocifisso.rimini.it. oi viviamo sperimentando continuamente la morte, ma

CROCIFISSO, 17 - RIMINI - VIA DEL. www.crocifisso.rimini.it. oi viviamo sperimentando continuamente la morte, ma ANNO PASTORALE 2014/2015 N 7 - VIA DEL CROCIFISSO, 17 - RIMINI - TEL. 0541 770187 www.crocifisso.rimini.it SS. MESSE IN PARROCCHIA ORARIO (in vigore dal 29 Marzo) Feriali: ore 8 Venerdì ore 8-18 Prefestiva:

Dettagli

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B.

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A. Ignone - M. Pichiassi unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A B 1. È un sogno a) vuol dire fare da grande quello che hai sempre sognato

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini,

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini, Cari bambini, Civile questo libretto che vi viene oggi proposto vi aiuterà a conoscere i rischi e ad imparare come difendervi, in particolare dai rischi legati al terremoto. Questo come tutti sapete è

Dettagli

Edizione N 8 Mese GIUGNO/LUGLIO 2011. Giorni da ricordare nei mesi di APRILE e MAGGIO. 28/05/2011 Qui affianco la nostra Elide che compie 100 anni!!!

Edizione N 8 Mese GIUGNO/LUGLIO 2011. Giorni da ricordare nei mesi di APRILE e MAGGIO. 28/05/2011 Qui affianco la nostra Elide che compie 100 anni!!! 09/05/2011 e 16/05/2011 Fazzoletto Bandiera con i ragazzi del catechismo!! 12/05/2011 Uscita al mercato Paesano.. 18/04/2011 CINOTERAPIA!! 08/05/2011 FESTA DELLA MAMMA 03/04/2011 Canti e Balli con Rinaldo

Dettagli

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Il silenzio per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Istituto Comprensivo Monte S. Vito Scuola dell infanzia F.lli Grimm Gruppo dei bambini Farfalle Rosse (3 anni) Anno Scolastico 2010-2011 Ins. Gambadori

Dettagli

Arcangela Mastromarco

Arcangela Mastromarco Autore: Con la collaborazione di: Arcangela Mastromarco Lidia Scarabelli 1 Unità 1 Questa è la mia famiglia. Io mi chiamo Meijiao. Faccio la IV elementare. La mattina mi alzo alle 7.00, mi vesto e faccio

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

Corona Biblica. per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità

Corona Biblica. per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità Corona Biblica per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità Imprimatur S. E. Mons. Angelo Mascheroni, Ordinario Diocesano Curia Archiepiscopalis

Dettagli

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte)

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte) La canzone dei colori Rosso rosso il cane che salta il fosso giallo giallo il gallo che va a cavallo blu blu la barca che va su e giù blu blu la barca che va su e giù Arancio arancio il grosso cappello

Dettagli

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio CREDO IN GESÙ CRISTO, IL FIGLIO UNIGENITO DI DIO La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio Incominciamo a sfogliare il Catechismo della Chiesa Cattolica. Ce ne sono tante edizioni. Tra le mani abbiamo

Dettagli

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo?

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? In Italia, secondo valutazioni ISTAT, i nonni sono circa undici milioni e cinquecento mila, pari al 33,3% dei cittadini che hanno dai 35 anni in su. Le donne

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico SASHA La nostra storia é molto molto recente ed é stata fin da subito un piccolo "miracolo" perche' quando abbiamo contattato l' Associazione nel mese di Novembre ci é stato detto che ormai era troppo

Dettagli

"UN VERO EROE NON SI DIMOSTRA DALLA FORZA CHE

UN VERO EROE NON SI DIMOSTRA DALLA FORZA CHE GREST 2015 L estate ormai si avvicina e l Unità Pastorale Madre Teresa di Calcutta, organizza e propone il GrEst (Oratorio estivo), rivolto ai ragazzi delle classi elementari e medie delle nostre parrocchie.

Dettagli

PASQUA DI NOSTRO SIGNORE GESU CRISTO

PASQUA DI NOSTRO SIGNORE GESU CRISTO PASQUA DI NOSTRO SIGNORE GESU CRISTO Annuncio della Pasqua (forma orientale) EIS TO AGHION PASCHA COMUNITÀ MONASTICA DI BOSE, Preghiera dei Giorni, pp.268-270 È la Pasqua la Pasqua del Signore, gridò lo

Dettagli

Trasformazione attivo-passivo

Trasformazione attivo-passivo Trasformazione attivo-passivo E possibile trasformare una frase attiva in passiva quando: 1. il verbo è transitivo 2. il verbo è seguito dal complemento oggetto. Si procede in questo modo: 1. il soggetto

Dettagli

Dicembre 1995 - Dicembre 2005. Parrocchia Santi Gervaso e Protaso Novate Milanese. Don Ugo Proserpio. da anni Parroco a Novate.

Dicembre 1995 - Dicembre 2005. Parrocchia Santi Gervaso e Protaso Novate Milanese. Don Ugo Proserpio. da anni Parroco a Novate. Parrocchia Santi Gervaso e Protaso Novate Milanese Dicembre 1995 - Dicembre 2005 Don Ugo Proserpio 10 da anni Parroco a Novate Dicembre 2005 10 anni tra noi di don Ugo 11 La comunità delle suore Serve

Dettagli

Incontrare il Signore in famiglia.

Incontrare il Signore in famiglia. temi pastorali Incontrare il Signore in famiglia. GIAMPAOLO DIANIN* Padova Se la fede è la storia di un grande amore, è nella famiglia - in cui oggi si vive una sorta di indifferenza - che essa deve essere

Dettagli

La Sua Salute e il Suo Benessere

La Sua Salute e il Suo Benessere La Sua Salute e il Suo Benessere ISTRUZIONI: Questo questionario intende valutare cosa Lei pensa della Sua salute. Le informazioni raccolte permetteranno di essere sempre aggiornati su come si sente e

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

2) Se oggi la sua voce. Rit, 1) Camminiamo incontro al Signore

2) Se oggi la sua voce. Rit, 1) Camminiamo incontro al Signore Parrocchia Santa Maria delle Grazie Squinzano 1) Camminiamo incontro al Signore 2) Se oggi la sua voce Rit, Camminiamo incontro al Signore Camminiamo con gioia Egli viene non tarderà Egli viene ci salverà.

Dettagli

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere!

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Anna La Prova Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Chi sono i bambini Oppositivi e Provocatori? Sono bambini o ragazzi che sfidano l autorità, che sembrano provare piacere nel far

Dettagli

E vestirti coi vestiti tuoi DO#-7 SI4 dai seguimi in ciò che vuoi. e vestirti coi vestiti tuoi

E vestirti coi vestiti tuoi DO#-7 SI4 dai seguimi in ciò che vuoi. e vestirti coi vestiti tuoi SOGNO intro: FA#4/7 9 SI4 (4v.) SI4 DO#-7 Son bagni d emozioni quando tu FA# sei vicino sei accanto SI4 DO#-7 quando soltanto penso che tu puoi FA# FA#7/4 FA# SI trasformarmi la vita. 7+ SI4 E vestirti

Dettagli

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può!

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! Pag. 1/3 Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! (Articolo tratto da ALCER n 153 edizione 2010) Conoscere posti nuovi, nuove culture e relazionarsi con persone di altri paesi, di altre città

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

1. In generale, direbbe che la sua salute è: (Indichi un numero) Eccellente... 1 Molto buona... 2 Buona..3 Passabile... 4 Scadente...

1. In generale, direbbe che la sua salute è: (Indichi un numero) Eccellente... 1 Molto buona... 2 Buona..3 Passabile... 4 Scadente... ISTRUZIONI: Il questionario intende valutare cosa lei pensa della sua salute. Le informazioni raccolte permetteranno di essere aggiornati su come si sente e su come riesce a svolgere le sue attività' consuete.

Dettagli

IV domenica di Quaresima - Anno A 2014

IV domenica di Quaresima - Anno A 2014 IV domenica di Quaresima - Anno A 2014 Dal Vangelo secondo Giovanni 9, 1.6-9.13-17.34-38 In quel tempo, Gesù passando vide un uomo cieco dalla nascita. Sputò per terra, fece del fango con la saliva, spalmò

Dettagli

dall introduzione dell Assessore Luppi

dall introduzione dell Assessore Luppi Presenti: Giulia Luppi Assessore alla scuola Alessandra Caprari pedagogista Maurizia Cocconi insegnante Scuola Primaria De Amicis Giuliana Bizzarri insegnante Scuola d infanzia A.D Este Tondelli Rita insegnante

Dettagli

Il matrimonio sia rispettato da tutti (Eb 13,4) Una parola sul matrimonio oggi

Il matrimonio sia rispettato da tutti (Eb 13,4) Una parola sul matrimonio oggi Il matrimonio sia rispettato da tutti (Eb 13,4) Una parola sul matrimonio oggi Lettera pastorale per la Quaresima 2012 di Mons. Dr. Vito Huonder Vescovo di Coira Questa Lettera pastorale va letta in chiesa

Dettagli

COSCIENZA COSMICA. FIRMAMENTO: Quant è grande un milione? 2012/13 novembre-dicembre 2012 Istituto Comprensivo Statale PETRITOLI

COSCIENZA COSMICA. FIRMAMENTO: Quant è grande un milione? 2012/13 novembre-dicembre 2012 Istituto Comprensivo Statale PETRITOLI COSCIENZA COSMICA FIRMAMENTO: Quant è grande un milione? Dati identificativi ANNO SCOLASTICO periodo SCUOLA DOCENTI COINVOLTI ORDINE SCUOLA DESTINATARI FORMATRICI 2012/13 novembre-dicembre 2012 Istituto

Dettagli

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela di Kristiina Salmela Gole di Fara San Martino (CH) Hei! Ciao! Sono un bel TONTTU - uno gnometto mezzo finlandese mezzo abruzzese, e mi chiamo Cristian alias Rikke. Più di sei anni fa sono nato nel Paese

Dettagli

ENCICLOPEDIA DELLA FAVOLA. Fiabe di tutto il mondo per 365 giorni. Raccolte da Vladislav Stanovsky e Jan Vladislav

ENCICLOPEDIA DELLA FAVOLA. Fiabe di tutto il mondo per 365 giorni. Raccolte da Vladislav Stanovsky e Jan Vladislav Matite italiane ENCICLOPEDIA DELLA FAVOLA Fiabe di tutto il mondo per 365 giorni Raccolte da Vladislav Stanovsky e Jan Vladislav Edizione italiana a cura di Gianni Rodari Editori Riuniti I edizione in

Dettagli

Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo. Come era nel principio, e ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen

Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo. Come era nel principio, e ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen Modo di recitare il Santo Rosario Segno della Croce Credo Si annuncia il primo Mistero del giorno Padre Nostro Dieci Ave Maria Gloria Si continua fino a completare i 5 misteri del giorno Preghiera finale

Dettagli

Routine per l Ora della Nanna

Routine per l Ora della Nanna SCHEDA Routine per l Ora della Nanna Non voglio andare a letto! Ho sete! Devo andare al bagno! Ho paura del buio! Se hai mai sentito il tuo bambino ripetere queste frasi notte dopo notte, con ogni probabilità

Dettagli

10 passi. verso la salute mentale.

10 passi. verso la salute mentale. 10 passi verso la salute mentale. «La salute mentale riguarda tutti» La maggior parte dei grigionesi sa che il movimento quotidiano e un alimentazione sana favoriscono la salute fisica e che buone condizioni

Dettagli

VADANO PER IL MONDO ANNUNZIANDO I VIZI E LE VIRTÙ CON BREVITÀ DI DISCORSO

VADANO PER IL MONDO ANNUNZIANDO I VIZI E LE VIRTÙ CON BREVITÀ DI DISCORSO VADANO PER IL MONDO ANNUNZIANDO I VIZI E LE VIRTÙ CON BREVITÀ DI DISCORSO I frati non predichino nella diocesi di alcun vescovo qualora dallo stesso vescovo sia stato loro proibito. E nessun frate osi

Dettagli