La rappresentazione fornita dalle carte geografiche è:

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "La rappresentazione fornita dalle carte geografiche è:"

Transcript

1 Le proiezioni geografiche La rappresentazione fornita dalle carte geografiche è: approssimata ridotta simbolica È approssimata perché non è possibile sviluppare su un piano una superficie sferica senza che questa subisca delle trasformazioni

2 Le PROIEZIONI sono tecniche geometriche e matematiche con cui si può riportare il reticolato geografico su un piano cartografico. ovvero Tracciare nel piano il reticolato dei meridiani e dei paralleli della sfera.

3 Quali sono le caratteristiche di una buona carta geografica? Isogona Conforme Equivalente Equidistante mantiene inalterati tutti gli angoli mantiene inalterate le forme mantiene costante il rapporto delle aree corrispondenti mantiene fisso il rapporto su una determinata serie di linee Nessuna proiezione può essere nel contempo isogona e conforme: se si mantengono le aree si deformano le figure e viceversa...

4 E allora? A partire da Tolomeo sono state elaborate nel corso della storia della cartografia varie proiezioni : ognuna di esse presenta pregi e difetti...

5 Proiezione CONICA

6 Proiezione INTERROTTA

7 Proiezione CILINDRICA

8 Carta di MERCATORE 1569

9 Gerard de Kremer detto Gerardo Mercatore è stato un matematico,astronomo e cartografo fiammingo. A lui si deve la Proiezione o Carta di Mercatore che attualmente è il tipo di carta nautica più usata per la navigazione. La nascita di questa Proiezione avviene nel lontano 1569 e da allora è rimasta, per il suo utilizzo in navigazione, la migliore rappresentazione di una superficie sferica ( quella della terra ) su di un piano. Praticamente questo tipo di proiezione si ottiene inserendo la terra in un cilindro tangente all Equatore e proiettando dal centro della terra tutti i punti della superficie terrestre sulla superficie del cilindro.

10 La proiezione Sulla Carta di Mercatore i Meridiani, che sulla terra si uniscono ai poli, vengono proiettati Paralleli ed equidistanti tra loro. Una carta adatta alla navigazione: E evidente a questo punto che se noi in navigazione teniamo una rotta costante seguendo la nostra bussola, incroceremo tutti i meridiani con il solito angolo percorrendo una curva ( rotta lossodromica o lossodromia ). La praticità sta nel fatto che questa rotta potrà essere disegnata sulla carta con una linea retta che a sua volta incrocerà i meridiani formando angoli uguali. E anche evidente comunque che in questa maniera non percorreremo la rotta più breve tra due punti ( rotta ortodromica ) ma, su rotte relativamente brevi, l errore sarà minimo e sarà ampliamente ripagato dalla praticità del carteggio. Rappresenta in modo molto preciso la forma dei territori e le linee di costa. Google map fa uso di questa proiezione.

11 La proiezione di Mercatore esagera le dimensioni delle aree lontane dall'equatore. Per esempio: la Groenlandia è rappresenta con un'area equivalente a quella dell'intero territorio dell'africa, quando in realtà l'area di questa èapprossimativamente 14 volte quella della Groenlandia. l'alaska è rappresentata con un'area simile se non superiore a quella del Brasile, quando l'area del Brasile è in realtà più di 5 volte quella dell'alaska. la Finlandia è rappresenta avente un'estensione nord-sud più grande di quella dell'india, quando nella realtà è vero il contrario. L Equatore è sotto la metà della rappresentazione grafica e ingrandisce quindi i paesi della fascia temperata dell Emisfero nord. Benché la proiezione di Mercatore sia ancora di uso comune per i naviganti, dovuto alle sue uniche proprietà, i cartografi sono d'accordo nel ritenere che essa non sia adatta ad una rappresentazione globale dell'intero pianeta, dovuta ai suoi effetti di distorsione delle aree.

12 Negli ultimi decenni si è avvertita l esigenza di una rappresentazione cartografica che metta in evidenza al reale estensione dei continenti extraeuropei, che costituiscono la maggior parte delle terre emerse e della popolazione mondiale. La PROIEZIONE DI PETERS del 1977 è una risposta a questa esigenza perché stabilisce le giuste proporzioni tra le superfici. È molto usata dalle associazioni che si impegnano nell aiuto ai paesi in via di sviluppo perché rende giustizia all importanza e al peso dei Paesi del Sud del mondo.

13 Proiezione di PETERS 1977

14 Due proiezioni a confronto PETERS MERCATORE Sudamerica e Africa sono molto più grandi L Europa è rimpicciolita Sono rispettate le dimensioni reali dei territori INCONVENIENTI: - è molto imprecisa per quello che riguarda le forme e le distanze - l equatore risulta al centro della rappresentazione, con la conseguenza di un allungamento in verticale delle zone equatoriali e un appiattimento dei territori vicini ai Poli.

15 Reticolato geografico Sulla superficie terrestre considerata come una sfera è possibile tracciare idealmente alcune linee, come se volessimo farla a fette o a spicchi. L asse terrestre è la linea immaginaria che passa per il centro della terra e intorno alla quale il pianeta compie la sua rotazione. Le estremità di tale linea immaginaria sono i due poli. Un altra linea immaginaria di grande importanza è l equatore: si tratta della circonferenza massima, equidistante dai poli (ossia ad uguale distanza dal polo nord e dal polo sud), che divide il globo terrestre in due emisferi, l emisfero settentrionale (o boreale) e l emisfero meridionale (o australe).

16 si chiama parallelo ogni circonferenza parallela all equatore; si chiama invece meridiano ogni circonferenza passante per entrambi i poli e perpendicolare all equatore. Per convenzione il meridiano fondamentale è quello che passa per l osservatorio astronomico di Greenwich mentre il parallelo fondamentale è l equatore. Alcuni paralleli hanno un importanza particolare e sono utilizzati per suddividere idealmente il pianeta in zone astronomiche: il tropico del cancro che si trova a 23 gradi circa al Nord dell equatore; il tropico del capricorno che si trova a 23 gradi circa a sud dell equatore;

17 il tropico del cancro che il tropico del capricorno delimitano nella zona che viene definita zona torrida (che il sole riscalda intensamente). Altri due paralleli a circa 66 gradi al Nord e a sud dell equatore rappresentano rispettivamente il circolo polare artico (al Nord, zona glaciale Artica) e il circolo polare antartico (a sud, zona glaciale antartica). Tra il tropico e il circolo polare di ognuno di due emisferi si estendono due zone temperate, a nord la zona temperata boreale, a sud la zona temperata australe. L Italia e l Europa, ad esempio, si trovano nella zona temperata boreale.

18 COORDINATE GEOGRAFICHE Grazie al concetto di reticolato geografico è possibile individuare la posizione assoluta di un qualsiasi punto sulla superficie terrestre. La longitudine è la distanza angolare, misurata lungo il parallelo, tra il punto in questione e il meridiano di Greenwich (si hanno longitudine di ad est e longitudine a ovest di Greenwich, fino a un valore massimo di centottanta gradi). La latitudine è la distanza angolare, misurata lungo il meridiano, tra l equatore e il punto in questione (si hanno latitudini a nord o a sud dell equatore, fino a un massimo di 90 gradi).

Cpia di Lecce. Le coordinate geografiche

Cpia di Lecce. Le coordinate geografiche Cpia di Lecce Le coordinate geografiche Forma della Terra La Terra è sferica Per la sua rappresentazione si usa il globo o mappamondo Meridiani e paralleli sono linee immaginarie usate dai geografi per

Dettagli

Istituto Comprensivo di Buddusò - Scuola Primaria - Ins. Dore

Istituto Comprensivo di Buddusò - Scuola Primaria - Ins. Dore Istituto Comprensivo di Buddusò - Scuola Primaria - Ins. Dore La terra ha la forma di una sfera e per rappresentarla si usa il Mappamondo chiamato anche globo I geografi hanno tracciato sul mappamondo

Dettagli

SISTEMI DI RIFERIMENTO E PROIEZIONI

SISTEMI DI RIFERIMENTO E PROIEZIONI SISTEMI DI RIFERIMENTO E PROIEZIONI Esistono 3 tipi di dati: 1- Dati tabellari (informativi) 2- Dati geometrici (territoriali) 3- Dati geometrici e tabellari (informativi territoriali) La localizzazione

Dettagli

GLI STRUMENTI DELLA GEOGRAFIA Prof.ssa Sonia Russo

GLI STRUMENTI DELLA GEOGRAFIA Prof.ssa Sonia Russo 1 LE MAPPE GEOGRAFICHE La cartografia è la scienza che si occupa di rappresentare graficamente su di un piano, gli elementi della superficie terrestre. Tali elementi possono essere già presenti in natura

Dettagli

L IMMAGINE DELLA TERRA

L IMMAGINE DELLA TERRA L IMMAGINE DELLA TERRA 1 Capitolo 1 L orientamento e la misura del tempo Paralleli e meridiani La Terra ha, grossomodo, la forma di una sfera e dunque ha un centro dove si incontrano gli infiniti diametri.

Dettagli

CARTA NAUTICA. Ma. 03/04 Versione del: 19/09/07 1

CARTA NAUTICA. Ma. 03/04 Versione del: 19/09/07 1 Generalità La carta geografica non è altro che il tentativo fatto dall'uomo di rappresentare in modo perfetto su di un piano una parte della superficie terrestre. Abbiamo detto tentativo in quanto è evidente

Dettagli

RICHIAMI DI GEOGRAFIA GENERALE CARTE NAUTICHE

RICHIAMI DI GEOGRAFIA GENERALE CARTE NAUTICHE RICHIAMI DI GEOGRAFIA GENERALE CARTE NAUTICHE LEZIONE 1 Lezioni di navigazione piana a cura del C.F. Marco Camilletti 2005 Lega Navale Italiana - Sezione di Bolzano RICHIAMI DI GEOGRAFIA GENERALE CARTE

Dettagli

Ma cosa si pensava della forma della terra prima delle fotografie?

Ma cosa si pensava della forma della terra prima delle fotografie? Ma cosa si pensava della forma della terra prima delle fotografie? Anassimandro (IV sec. a.c.) Omero (VIII sec. a.c.?) Aristotele (384-322 a.c.) riportava due osservazioni a riprova della sfericità della

Dettagli

Scegli per ciascuna risposta l'alternativa corretta. Scegli per ciascuna risposta l'alternativa corretta

Scegli per ciascuna risposta l'alternativa corretta. Scegli per ciascuna risposta l'alternativa corretta ERIICA La Terra e la Luna Cognome Nome Classe Data I/1 ero o also? L eclisse di Sole è dovuta all ombra della Luna che si proietta sulla Terra Durante un eclisse di Sole la Luna può oscurare il Sole anche

Dettagli

CAPITOLO 1 L ASTRONOMIA DESCRITTIVA

CAPITOLO 1 L ASTRONOMIA DESCRITTIVA CAPITOLO 1 L ASTRONOMIA DESCRITTIVA Un famoso scienziato (secondo alcuni fu Bertrand Russell) tenne una volta una conferenza pubblica su un argomento di astronomia. Egli parlò di come la Terra orbiti intorno

Dettagli

I MOTI DELLA TERRA I MOTI LUNARI

I MOTI DELLA TERRA I MOTI LUNARI I MOTI DELLA TERRA alternanza dì-notte moto di rotazione moto di rivoluzione conseguenze conseguenze schiacciamento polare spostamento della direzione dei corpi in moto sulla superficie diversa durata

Dettagli

Il calore del sole e le fasce climatiche della terra

Il calore del sole e le fasce climatiche della terra Il calore del sole e le fasce climatiche della terra 1 Il sole trasmette energia e calore alla terra. Ma, dato che la terra ha una forma simile a quella di una sfera, che ruota su se stessa attorno a un

Dettagli

6. Le conseguenze del moto di rivoluzione

6. Le conseguenze del moto di rivoluzione eclittica cerchio massimo sulla sfera celeste percorso apparente del Sole durante l'anno. interseca l'equatore celeste in due punti o nodi : Punto vernale (o punto γ o punto di Ariete) nodo ascendente.

Dettagli

Una carta geografica diversa la proiezione cartografica di Arno Peters

Una carta geografica diversa la proiezione cartografica di Arno Peters Una carta geografica diversa la proiezione cartografica di Arno Peters Nella proiezione di Mercatore la Germania (patria elettiva del geografo) e l Europa si trovano al centro del mondo, sia in senso latitudinale

Dettagli

TOPOGRAFI A E ORIENTAMENTO IN MONTAGNA. 04-09-2014 XXIV Corso di Alpinismo A1

TOPOGRAFI A E ORIENTAMENTO IN MONTAGNA. 04-09-2014 XXIV Corso di Alpinismo A1 Club Alpino Italiano - Sezione di Bozzolo TOPOGRAFI A E ORIENTAMENTO IN MONTAGNA TOPOGRAFIA E ORIENTAMENTO IN MONTAGNA Cenni di geodesia e topografia Cartografia Lettura ed interpretazione delle carte

Dettagli

Relatore: Giovanni Telesca

Relatore: Giovanni Telesca Potenza 15/10/2009 La necessità di gestire grandi volumi di informazioni, provenienti da molteplici fonti e organizzati secondo sistemi di georeferenziazione diversi per caratteristiche e accuratezza,

Dettagli

LA FORMA DELLA TERRA

LA FORMA DELLA TERRA LA FORMA DELLA TERRA La forma approssimativamente sferica della Terra può essere dimostrata con alcune prove fisiche, valide prima che l Uomo osservasse la Terra dallo Spazio: 1 - Avvicinamento di una

Dettagli

ANS Training Navigazione

ANS Training Navigazione CAPITOLO 7 LE CARTE AERONAUTICHE Cartografia: Arte e scienza della rappresentazione del territorio. La carta è una rappresentazione piana e ridotta della superficie terrestre. Quindi, per arrivare alla

Dettagli

Sistema di riferimento

Sistema di riferimento Sistema di riferimento Storicamente divisione fra altimetria e planimetria (riferimento fisico riferimento matematico) Oggi dati sempre più integrati Domani? Dato di fatto - L acqua segue leggi fisiche

Dettagli

Qual è la distanza tra Roma e New York?

Qual è la distanza tra Roma e New York? Qual è la distanza tra Roma e New York? Abilità Conoscenze Nuclei coinvolti Utilizzare i vettori e il prodotto Elementi di geometria Spazio e figure scalare nello studio di problemi della sfera: del piano

Dettagli

Milena Bertacchini, Dipartimento di Scienze della Terra UniMORE

Milena Bertacchini, Dipartimento di Scienze della Terra UniMORE MAPPE Milena Bertacchini, Dipartimento di Scienze della Terra UniMORE L uomo, per sua natura, si sente al centro del mondo e da sempre sente la necessità di esprimere questa sua convinzione. La cartografia

Dettagli

Corso Operatore C.R.I. nel Settore Emergenza Cartografia ed orientamento

Corso Operatore C.R.I. nel Settore Emergenza Cartografia ed orientamento Corso Operatore C.R.I. nel Settore Emergenza Cartografia ed orientamento Contenuti della lezione 1. Definizioni generali 2. Le coordinate geografiche 3. Le carte e le proiezioni 4. Lettura di una carta

Dettagli

unità A3. L orientamento e la misura del tempo

unità A3. L orientamento e la misura del tempo giorno Sole osservazione del cielo notte Stella Polare/Croce del sud longitudine in base all ora locale Orientamento coordinate geografiche latitudine altezza della stella Polare altezza del Sole bussola

Dettagli

Rappresentare la superficie terrestre

Rappresentare la superficie terrestre 3 unità Rappresentare la superficie terrestre In questa unità troverai le risposte alle seguenti domande: Com è possibile orientarsi di giorno? E di notte? Che cosa sono i paralleli e i meridiani? A che

Dettagli

Il GIS per tutti: Mappare e comprendere il territorio lombardo. Corso Capacity 2015

Il GIS per tutti: Mappare e comprendere il territorio lombardo. Corso Capacity 2015 Il GIS per tutti: Mappare e comprendere il territorio lombardo Corso Capacity 2015 Perchè siamo qui? Il territorio è PREZIOSO. Deve essere tutelato, ma prima di tutto compreso Sono necessari sistemi per

Dettagli

La Cartografia. Immagine da satellite

La Cartografia. Immagine da satellite La Cartografia 1 La nascita della Cartografia Fin dai tempi più antichi l'uomo ha avvertito la necessità di rappresentare su un piano una porzione più o meno estesa del-la superficie terrestre. Le più

Dettagli

ASTRONOMIA SISTEMI DI RIFERIMENTO

ASTRONOMIA SISTEMI DI RIFERIMENTO Sfera celeste ASTRONOMIA Il cielo considerato come l'interno di una sfera cava al fine di descrivere le posizioni e i movimenti degli oggetti astronomici. Ogni particolare osservatore è situato al centro

Dettagli

LA LETTURA DELLA CARTA TOPOGRAFICA Guida all Orientamento G.Corbellini, Ed. Zanichelli 1985

LA LETTURA DELLA CARTA TOPOGRAFICA Guida all Orientamento G.Corbellini, Ed. Zanichelli 1985 LA LETTURA DELLA CARTA TOPOGRAFICA Guida all Orientamento G.Corbellini, Ed. Zanichelli 1985 UN PO' DI GEOGRAFIA: I PUNTI CARDINALI Prima di intraprendere la nostra avventura in compagnia della carta e

Dettagli

ORIENTARSI sulla TERRA

ORIENTARSI sulla TERRA ORIENTARSI sulla TERRA significato del termine orientarsi : il termine orientarsi indica letteralmente la capacità di individuare l oriente e fa quindi riferimento alla possibilità di localizzare i quattro

Dettagli

ASSOCIAZIONE NAZIONALE VIGILI DEL FUOCO IN CONGEDO VOLONTARIATO E PROTEZIONE CIVILE. Manuale tecnico - pratico - informativo

ASSOCIAZIONE NAZIONALE VIGILI DEL FUOCO IN CONGEDO VOLONTARIATO E PROTEZIONE CIVILE. Manuale tecnico - pratico - informativo Definizione e scopo della topografia Nel suo significato etimologico, topografia vuoi dire descrizione dei luoghi. La topografia è, infatti, quella scienza che ha per scopo lo studio, la descrizione e

Dettagli

Fondamenti osservativi di un Mappamondo Parallelo

Fondamenti osservativi di un Mappamondo Parallelo Fondamenti osservativi di un Mappamondo Parallelo Néstor CAMINO Complejo PLAZA DEL CIELO Facultad de Ingeniería (UNPSJB) y ISFD N 804 Esquel, Chubut, Patagonia, ARGENTINA. nestor.camino@speedy.com.ar -

Dettagli

ELEMENTI DI CARTOGRAFIA E FOTOINTERPRETAZIONE ELABORAZIONI GIS

ELEMENTI DI CARTOGRAFIA E FOTOINTERPRETAZIONE ELABORAZIONI GIS ELEMENTI DI CARTOGRAFIA E FOTOINTERPRETAZIONE ELABORAZIONI GIS 2011 1- Cosa è una carta 2- Elementi principali di una carta 3- Come si legge una carta 4- Cartografia tematica 5- Fotointerpretazione da

Dettagli

La Georeferenziazione dei dati territoriali

La Georeferenziazione dei dati territoriali La Georeferenziazione dei dati territoriali Dott. Alessandro Santucci ANNO ACCADEMICO 2006/07 Università di Pisa Dipartimento di Ingegneria Civile ARGOMENTI Georeferenziazione degli oggetti: concetti generali

Dettagli

Tipi di proiezioni. A cura di Camillo Berti Creative Commons

Tipi di proiezioni. A cura di Camillo Berti Creative Commons Tipi di proiezioni Nonostante le inevitabili deformazioni, le proiezioni possono mantenere inalterate determinate caratteristiche geometriche della superficie terrestre (angoli, aree, lunghezze). Si parla

Dettagli

5. LE RAPPRESENTAZIONI CARTOGRAFICHE vers 100609

5. LE RAPPRESENTAZIONI CARTOGRAFICHE vers 100609 5. LE RAPPRESENTAZIONI CARTOGRAFICHE vers 100609 sostituscono le pagg. 50-58 (fino alle eq. 5.28) Come già visto è stato scelto l'ellissoide come riferimento planimetrico sul quale proiettare tutti i punti

Dettagli

L elemento fondamentale è l obiettivo, ovvero la lente o lo specchio che forniscono l immagine dell oggetto.

L elemento fondamentale è l obiettivo, ovvero la lente o lo specchio che forniscono l immagine dell oggetto. Il telescopio, è lo strumento ottico impiegato in astronomia, per osservare e studiare gli oggetti celesti. È generalmente separato in due componenti principali: una parte ottica (costituita dal tubo delle

Dettagli

IL PIANETA TERRA. IL RETICOLATO TERRESTRE POLI: sono i punti di intersezione tra l asse terrestre e la superficie terrestre. s i pia i paralleli

IL PIANETA TERRA. IL RETICOLATO TERRESTRE POLI: sono i punti di intersezione tra l asse terrestre e la superficie terrestre. s i pia i paralleli IL PIANETA TERRA IL RETICOLATO TERRESTRE POLI: sono i punti di intersezione tra l asse terrestre e la superficie terrestre. s i pia i paralleli all a r e a su. EQUATORE: piano perpendic lare all i rotazione,

Dettagli

Lettura delle carte, orientamento sul territorio

Lettura delle carte, orientamento sul territorio Corso di Primo Livello per Volontari di Protezione Civile Amm.ne Provinciale di Lecco Lettura delle carte, orientamento sul territorio Relatori: geologi Bonfanti Dr. Carlo, De Maron Dr. Egidio e Stanzione

Dettagli

Sole e ombre sul mappamondo da terrestri di Lucia Corbo

Sole e ombre sul mappamondo da terrestri di Lucia Corbo Sole e ombre sul mappamondo da terrestri di Lucia Corbo Mappamondo orientato da extraterrestri Tutti i mappamondi in commercio sono costruiti con l'asse della Terra inclinato di 23 27' rispetto alla verticale;

Dettagli

TERRA. 2012 Copyright lamaestraenza.altervista.org

TERRA. 2012 Copyright lamaestraenza.altervista.org TERRA Terzo pianeta in ordine di distanza dal Sole, la Terra si è formata 4,5 miliardi di anni fa insieme a tutti gli altri corpi che popolano il sistema solare. Essa ha una forma quasi sferica a causa

Dettagli

LEZIONI DEL LABORATORIO DI PROGETTAZIONE TECNICA E STRUTTURALE - A.A. 2013-14 DOCENTE ING. GIUSEPPE DESOGUS IL PERCORSO DEL SOLE

LEZIONI DEL LABORATORIO DI PROGETTAZIONE TECNICA E STRUTTURALE - A.A. 2013-14 DOCENTE ING. GIUSEPPE DESOGUS IL PERCORSO DEL SOLE LEZIONI DEL LABORATORIO DI PROGETTAZIONE TECNICA E STRUTTURALE - A.A. 2013-14 DOCENTE ING. GIUSEPPE DESOGUS IL PERCORSO DEL SOLE LA POSIZIONE DEL SOLE È noto che la terra ruota intorno al sole muovendosi

Dettagli

IL SISTEMA CARTOGRAFICO NAZIONALE

IL SISTEMA CARTOGRAFICO NAZIONALE IL SISTEMA CARTOGRAFICO NAZIONALE La Il paragrafo è intitolato La Carta di Gauss poiché, delle infinite formule che si possono adottare per mettere in corrispondenza i punti dell'ellissoide con quelli

Dettagli

Rotta lossodromica e rotta ortodromica

Rotta lossodromica e rotta ortodromica Rotta lossodromica e rotta ortodromica Introduzione Nelle precedenti lezioni abbiamo già accennato che: Navigando seguendo una determinata prora, vale a dire mantenendo costante l'angolo tra la rotta seguita

Dettagli

Le rappresentazioni della Terra

Le rappresentazioni della Terra Le rappresentazioni della Terra Le carte geografiche rappresentano su una superficie piana tutto il globo o una parte di esso, per mezzo di linee, tratti, ombre, colori e segni convenzionali. Si tratta,

Dettagli

Caserma L. Pierobon 18 marzo 2010. U.N.U.C.I. sezione di Padova

Caserma L. Pierobon 18 marzo 2010. U.N.U.C.I. sezione di Padova Caserma L. Pierobon 18 marzo 2010 U.N.U.C.I. sezione di Padova NOZIONI DI TOPOGRAFIA Reticolato geografico Designazione di un punto Sistemi di misura Nord Geografico, Rete e Magnetico Distanze Scale di

Dettagli

TOPOGRAFIA E CARTOGRAFIA. 3. Proiezioni geografiche

TOPOGRAFIA E CARTOGRAFIA. 3. Proiezioni geografiche Università degli studi di Firenze Facoltà di Lettere e Filosofia TOPOGRAFIA E CARTOGRAFIA a.a. 2010-2011 3. Proiezioni geografiche Camillo Berti camillo.berti@gmail.com Argomenti 1. Definizioni 2. Caratteristiche

Dettagli

Simbologie nel disegno edile

Simbologie nel disegno edile OSSERVAZIONE, RAPPRESENTAZIONE E PROGETTO Simbologie nel disegno edile MATERIALI IN SEZIONE FINESTRE PORTE I tratteggi previsti per i materiali in sezione sono indicati dalla tabella UNI 3972, ai quali

Dettagli

Cartografia, topografia e orientamento

Cartografia, topografia e orientamento Cartografia, topografia e orientamento Mappa tratta dall archivio dei musei vaticani ANVVFC,, Presidenza Nazionale, febbraio 2008 pag 1 Orbita terrestre e misura del tempo Tutti sappiamo che la terra non

Dettagli

GEOGRAFIA la «scrittura della Terra» Classi Prime Liceo Luzzago Prof.ssa Cristina Salvi

GEOGRAFIA la «scrittura della Terra» Classi Prime Liceo Luzzago Prof.ssa Cristina Salvi GEOGRAFIA la «scrittura della Terra» Classi Prime Liceo Luzzago Prof.ssa Cristina Salvi 1. ORIENTARSI E INDICARE PUNTI SULLA SUPERFICIE TERRESTRE LE COORDINATE GEOGRAFICHE Sai già rispondere? Che cosa

Dettagli

Conversione coordinate Sistema Informativo Territoriale Regionale e Infrastruttura di Dati Territoriale (SITR-IDT)

Conversione coordinate Sistema Informativo Territoriale Regionale e Infrastruttura di Dati Territoriale (SITR-IDT) Conversione coordinate Sistema Informativo Territoriale Regionale e Infrastruttura di Dati Territoriale (SITR-IDT) Indice 1. Le trasformazioni di coordinate... 3 1.1 Coordinate massime e minime ammesse

Dettagli

Gli strumenti della geografia

Gli strumenti della geografia 1 Gli strumenti della geografia Orientamento Punti di riferimento I punti di riferimento sono quegli oggetti o quei luoghi che ci permettono di orientarci e quindi di verificare dove ci troviamo e se stiamo

Dettagli

ANS Training Navigazione

ANS Training Navigazione CAPITOLO 4 LA ROTTA Premessa Per risolvere il secondo problema della Aerea dobbiamo definire un sistema convenzionale di orientamento. Si definisce: - piano orizzontale, il piano tangente alla Sfera Terrestre

Dettagli

Gianni Ferrari FORMULE E METODI PER LO STUDIO DEGLI OROLOGI SOLARI PIANI

Gianni Ferrari FORMULE E METODI PER LO STUDIO DEGLI OROLOGI SOLARI PIANI Gianni Ferrari FORMULE E METODI PER LO STUDIO DEGLI OROLOGI SOLARI PIANI INDICE ix PARTE I - Definizioni e considerazioni generali Capitolo 1 1 Coordinate equatoriali e azimutali del Sole Relazioni fondamentali

Dettagli

OROLOGIO SOLARE Una meridiana equatoriale

OROLOGIO SOLARE Una meridiana equatoriale L Osservatorio di Melquiades Presenta OROLOGIO SOLARE Una meridiana equatoriale Il Sole, le ombre e il tempo Domande guida: 1. E possibile l osservazione diretta del Sole? 2. Come è possibile determinare

Dettagli

IL MAPPAMONDO PARALLELO

IL MAPPAMONDO PARALLELO IL MAPPAMONDO PARALLELO Si libera il globo dal suo supporto Si orienta il globo in modo che il paese dell osservatore sia in cima a esso Si ruota il globo in modo che il suo asse sia nel piano meridiano

Dettagli

Assegna una definizione corretta per i seguenti termini Stabilire se le seguenti affermazioni sono vere oppure false

Assegna una definizione corretta per i seguenti termini Stabilire se le seguenti affermazioni sono vere oppure false FORMA della TERRA prime ipotesi sulla forma della Terra: i popoli delle antiche civiltà ritenevano che la Terra fosse piatta e per questo le attribuivano una forma simile a quella di un disco circolare

Dettagli

I MOTI DELLA TERRA NELLO SPAZIO

I MOTI DELLA TERRA NELLO SPAZIO LC23.03.06 I MOTI DELLA TERRA NELLO SPAZIO Prerequisiti: conoscenza del sistema metrico decimale e delle figure geometriche conoscenza del pianeta Terra Obiettivi: studiare i moti che riguardano la Terra

Dettagli

Formazione SIAR Marzo - Aprile 2007. Sistemi Informativi Territoriali. Introduzione ai. Rossi Doria Laura Direzione Ambiente Servizi ambientali

Formazione SIAR Marzo - Aprile 2007. Sistemi Informativi Territoriali. Introduzione ai. Rossi Doria Laura Direzione Ambiente Servizi ambientali Formazione SIAR Marzo - Aprile 2007 Introduzione ai Sistemi Informativi Territoriali Rossi Doria Laura Direzione Ambiente Servizi ambientali Sommario Cos è il SIT Gli strumenti del SIT L informatizzazione

Dettagli

TERRA: FORMA E MOVIMENTI

TERRA: FORMA E MOVIMENTI ISTITUTO AMSICORA I.P.I.A. OLBIA TERRA: FORMA E MOVIMENTI PROF.SSA PORTAS NERINA FORMA E MOVIMENTI DELLA TERRA La Terra e' il terzo pianeta del Sistema Solare, ha un raggio di 6378 km e dista dal Sole

Dettagli

LM Quaternario, Preistoria e Archeologia Corso di Cartografia tematica Dott. Maria Chiara Turrini

LM Quaternario, Preistoria e Archeologia Corso di Cartografia tematica Dott. Maria Chiara Turrini LM Quaternario, Preistoria e Archeologia Corso di Cartografia tematica Dott. Maria Chiara Turrini CARTA U.T.M. (Universale Trasversa di Mercatore) Coordinate chilometriche La superficie della Terra è stata

Dettagli

Portolano attribuito a Paolo Del Pozzo Toscanelli

Portolano attribuito a Paolo Del Pozzo Toscanelli Scuola Elementare 143 Circolo Didattico Roma Fabrizia Liberati L arte di rappresentare la Terra Paolo Del Pozzo Toscanelli (1397-1482) Ritratto di Toscanelli disegnato da un bambino. La carta di Toscanelli.

Dettagli

l abc dellageografia con Atlante cartografico

l abc dellageografia con Atlante cartografico Sergio Rancati Elisabetta Bastianelli Paola Mari l abc dellageografia con Atlante cartografico Corso di geografia per la scuola secondaria di I grado RCS LIBRI EDUCATION SPA SANSONI PER LA SCUOLA Coordinamento

Dettagli

Misure di base su una carta. Calcoli di distanze

Misure di base su una carta. Calcoli di distanze Misure di base su una carta Calcoli di distanze Per calcolare la distanza tra due punti su una carta disegnata si opera nel modo seguente: 1. Occorre identificare la scala della carta o ricorrendo alle

Dettagli

La matematica dello spazio; le diverse geometrie

La matematica dello spazio; le diverse geometrie La matematica dello spazio; le diverse geometrie Marco Andreatta Facoltá di Scienze MMFFNN Universitá di Trento Simmetrie-giochi di specchi p.1/36 Il primo: filosofo, matematico... Talete, Mileto 624-547

Dettagli

Scuola Nazionale di Speleologia Club Alpino Italiano Materiale esclusivo ad uso interno, consultazione per i quadri della SNS-CAI INDICE GENERALE

Scuola Nazionale di Speleologia Club Alpino Italiano Materiale esclusivo ad uso interno, consultazione per i quadri della SNS-CAI INDICE GENERALE TOPOGRAFIA INDICE GENERALE Prefazione...pag. 3 Punti cardinali...pag. 4 Coordinate Topografiche...pag. 6 Coordinate Geografiche...pag. 6 Latitudine e Longitudine...pag. 7 Coord. Geograf. Sugl elementi

Dettagli

IL GEOGRAFO E I SUOI AIUTANTI

IL GEOGRAFO E I SUOI AIUTANTI IL GEOGRAFO E I SUOI AIUTANTI La geografia studia le caratteristiche dell ambiente in cui viviamo, cioè la Terra. Per fare questo, il geografo deve studiare: com è fatto il territorio (per esempio se ci

Dettagli

Il reticolato geografico. Meridiani e paralleli.

Il reticolato geografico. Meridiani e paralleli. Il reticolato geografico. Meridiani e paralleli. Per localizzare un punto qualsiasi sulla superficie terrestre, cioè per individuarne la posizione esatta, i geografi hanno tracciato sul globo terrestre

Dettagli

Corso per la patente nautica Appunti dalle lezioni teoriche 8 Agosto, 2002

Corso per la patente nautica Appunti dalle lezioni teoriche 8 Agosto, 2002 Corso per la patente nautica Appunti dalle lezioni teoriche 8 Agosto, 2002 1) Latitudine, longitudine, fusi orari 1.1) Definizioni NAVIGAZIONE PIANA E' la navigazione attuata in piccola e media crociera,

Dettagli

1. Nozioni di base sulle carte

1. Nozioni di base sulle carte 1. Nozioni di base sulle carte 1.1 Generalità Una carta è una rappresentazione sul piano della crosta terrestre secondo norme e segni convenzionali assegnati; per tutti gli usi cui è destinata ogni carta

Dettagli

ELEMENTI DI GEODESIA E CARTOGRAFIA

ELEMENTI DI GEODESIA E CARTOGRAFIA Università degli studi di Roma Tor Vergata Corso di Telerilevamento e Cartografia Anno accademico 2012/2013 ELEMENTI DI GEODESIA E CARTOGRAFIA Ing. Cristina Vittucci 12 06-2013 STORIA DELLA CARTOGRAFIA

Dettagli

Meridiane sferiche. al XVII Seminario Nazionale di Gnomonica dell Unione Astrofili Italiani

Meridiane sferiche. al XVII Seminario Nazionale di Gnomonica dell Unione Astrofili Italiani Meridiane sferiche PP della memoria Dagli orologi solari sferici al mappamondo parallelo uno strumento didattico in pubblicazione negli Atti presentato a Pescia (Pistoia) 15-17 Aprile 2011 al XVII Seminario

Dettagli

d) Carte nautiche e misurazione delle distanze

d) Carte nautiche e misurazione delle distanze d) Carte nautiche e misurazione delle distanze LA SUDDIVISIONE DELLE CARTE NAUTICHE CARTE GENERALI: rappresentano grandi estensioni sono in piccola scala (da 1:1.000.000 a 1:350.000 - denominatore grande)

Dettagli

Dispensa di cartografia. Umberto Vesco

Dispensa di cartografia. Umberto Vesco Dispensa di cartografia Umberto Vesco Maggio 2006 ii Indice Indice iii I Cartografia generale 1 1 Cenni storici 3 1.1 Preistoria................................. 3 1.2 Civiltà babilonese.............................

Dettagli

FEDERAZIONE SPELEOLOGICA TOSCANA

FEDERAZIONE SPELEOLOGICA TOSCANA FEDERAZIONE SPELEOLOGICA TOSCANA COMMISSIONE CATASTO Unione Speleologica Calenzano con il patrocinio del Comune di Calenzano CORSO DI CARTOGRAFIA E POSIZIONAMENTO GROTTE 29 30 maggio 2010 Istruttori Bernabini

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale A. Vespucci

Istituto Comprensivo Statale A. Vespucci Istituto Comprensivo Statale A. Vespucci Via Stazione snc, 89811 Vibo Valentia Marina Tel. 0963/572073 telefax 0963/577046 Cod. mecc. VVIC82600R cod. fiscale 96013890791 Distretto Scol. n. 14 vvic82600r@istruzione.it

Dettagli

Modulo 2: Il pianeta Terra e il suo satellite. Modulo 3: I materiali della crosta terrestre. Modulo 4: Instabilità del pianeta Terra.

Modulo 2: Il pianeta Terra e il suo satellite. Modulo 3: I materiali della crosta terrestre. Modulo 4: Instabilità del pianeta Terra. Geografia Astronomica. Classe: 5 Liceo Scientifico. Modulo 1: L universo astronomico. Modulo 2: Il pianeta Terra e il suo satellite. Modulo 3: I materiali della crosta terrestre. Modulo 4: Instabilità

Dettagli

Indica il numero delle ore giornaliere nelle quali un punto (o una superficie) è colpito dalla radiazione solare.

Indica il numero delle ore giornaliere nelle quali un punto (o una superficie) è colpito dalla radiazione solare. APPUNTI SUI PERCORSI SOLARI Bibliografia Manuale di architettura bioclimatica - Cristina Benedetti Maggioli Editore SOLEGGIAMENTO. SOLEGGIAMENTO = NUMERO DI ORE Indica il numero delle ore giornaliere nelle

Dettagli

Cenni di geografia astronomica. Giorno solare e giorno siderale.

Cenni di geografia astronomica. Giorno solare e giorno siderale. Cenni di geografia astronomica. Tutte le figure e le immagini (tranne le ultime due) sono state prese dal sito Web: http://www.analemma.com/ Giorno solare e giorno siderale. La durata del giorno solare

Dettagli

Il disegno della Terra

Il disegno della Terra Il disegno della Terra Questa immagine satellitare notturna di buona parte del Continente Antico (Europa, Asia, Africa) regala una visione d insieme di vari elementi del disegno terrestre. Oltre a riconoscere

Dettagli

-13 Novembre 2011 ore 21.00: Le zone in ombra sono l Europa, l Asia, quasi tutta l Africa e il Polo Sud.

-13 Novembre 2011 ore 21.00: Le zone in ombra sono l Europa, l Asia, quasi tutta l Africa e il Polo Sud. 1 Sommario RELAZIONE SULLE LEZIONI DI INFORMATICA... 3 Prima lezione: il sito www.fourmilab.it... 3 Vista from Sun e Night Side... 6 L alternarsi del dì e della notte... 7 Diversa durata del dì e della

Dettagli

APPUNTI DI CARTOGRAFIA E USO DI GPS

APPUNTI DI CARTOGRAFIA E USO DI GPS Unione di Comuni Lombarda Terre di Frontiera GRUPPO DI PROTEZIONE CIVILE APPUNTI DI CARTOGRAFIA E USO DI GPS Gennaio 2012 0 Appunti di cartografia L obiettivo di questi appunti è di fornire ai Volontari

Dettagli

Stefania Ferrari a.s. 2003/2004. Stefania Ferrari, Scuola Media di Bomporto,

Stefania Ferrari a.s. 2003/2004. Stefania Ferrari, Scuola Media di Bomporto, Stefania Ferrari a.s. 2003/2004 1 1 - GLI ELEMENTI NATURALI La geografia studia gli elementi naturali, cioè le cose della natura. I fiumi, i mari, le montagne e le pianure sono elementi naturali. Anche

Dettagli

La rappresentazione del paesaggio terrestre

La rappresentazione del paesaggio terrestre Corso di Geologia e Litologia - 2 Laurea in Scienze dell Ambiente e della Natura La rappresentazione del paesaggio terrestre UNIVERSITÀ DELL INSUBRIA Anno accademico 2010-2011 Università degli Studi dell

Dettagli

AutoCAD 3D. Lavorare nello spazio 3D

AutoCAD 3D. Lavorare nello spazio 3D AutoCAD 3D Lavorare nello spazio 3D Differenze tra 2D e 3 D La modalità 3D include una direzione in più: la profondità (oltre l altezza e la larghezza) Diversi modi di osservazione Maggiore concentrazione

Dettagli

Cognome... Nome... LE CORRENTI MARINE

Cognome... Nome... LE CORRENTI MARINE Cognome... Nome... LE CORRENTI MARINE Le correnti marine sono masse d acqua che si spostano in superficie o in profondità negli oceani: sono paragonabili a enormi fiumi che scorrono lentamente (in media

Dettagli

INDICE CAPITOLO I : TOPOGRAFIA E SISTEMI DI MISURA LINEARI E ANGOLARI

INDICE CAPITOLO I : TOPOGRAFIA E SISTEMI DI MISURA LINEARI E ANGOLARI INDICE CAPITOLO I : TOPOGRAFIA E SISTEMI DI MISURA LINEARI E ANGOLARI 1. Definizione e scopo della topografia.... Pag. 1 2. Sistemi di misure lineari e angolari... Pag. 1 3. Misura delle lunghezze... Pag.

Dettagli

DALLA CARTA TOPOGRAFICA AL NAVIGATORE GPS

DALLA CARTA TOPOGRAFICA AL NAVIGATORE GPS DALLA CARTA TOPOGRAFICA AL NAVIGATORE GPS L AVVENTO DELLE TECNOLOGIE SATELLITARI E L EVOLUZIONE DELLA CARTOGRAFIA Magg. Silvio Manglaviti PREMESSA. Ricordo il professore di matematica al Liceo che aborriva

Dettagli

Orientamento. Orientarsi vuol dire saper riconoscere un punto cardinale. Come si puó riconoscere un punto cardinale? Bussola. Sole. Orologio.

Orientamento. Orientarsi vuol dire saper riconoscere un punto cardinale. Come si puó riconoscere un punto cardinale? Bussola. Sole. Orologio. Orientamento Orientarsi vuol dire saper riconoscere un punto cardinale Come si puó riconoscere un punto cardinale? Bussola Sole Orologio Stelle BUSSOLA Tacca di mira Ago Magnetico Cerchio graduato Ci indica

Dettagli

I FATTORI CHE DETERMINANO IL CLIMA

I FATTORI CHE DETERMINANO IL CLIMA UNITA N 10 I FATTORI CHE DETERMINANO IL CLIMA Quali sono i fattori che influenzano il clima? Si chiamano fattori climatici le condizioni che producono variazioni negli elementi del clima. Molto importante

Dettagli

UN PO DI RIPASSO SULLE CARTE NAUTICHE PUO ESSERE UTILE!

UN PO DI RIPASSO SULLE CARTE NAUTICHE PUO ESSERE UTILE! : baiana@supereva.it Rel. 07-06-2009 http://digilander.libero.it/cnbaiana/ http://digilander.libero.it/baiana_cn/ UN PO DI RIPASSO SULLE CARTE NAUTICHE PUO ESSERE UTILE! (Promemoria per chi vuole tenere

Dettagli

L orientamento e la misura del tempo

L orientamento e la misura del tempo L orientamento e la misura del tempo Isola di Sakhalin (Unione Sovietica), 1 settembre 1983. Un volo di linea della Korean Air Lines, con a bordo 289 persone tra passeggeri e membri dell equipaggio, entra,

Dettagli

Riferire una posizione sulla superficie terrestre

Riferire una posizione sulla superficie terrestre Geodesia Riferire una posizione sulla superficie terrestre Coordinate geografiche Sistema di riferimento latitudine e longitudine Equatore Primo Meridiano Paralleli di latitudine Meridiani di longitudine

Dettagli

Proiezioni cartografiche in uso in Italia

Proiezioni cartografiche in uso in Italia Proiezioni cartografiche in uso in Italia Proiezioni cartografiche in uso in Italia Paolo Zatelli Dipartimento di Ingegneria Civile ed Ambientale Università di Trento Paolo Zatelli Università di Trento

Dettagli

Nocchiero. Appunti di Scienze della navigazione a cura del Prof. Natalino Usai LE CARTE NAUTICHE

Nocchiero. Appunti di Scienze della navigazione a cura del Prof. Natalino Usai LE CARTE NAUTICHE Nocchiero Appunti di Scienze della navigazione a cura del Prof. Natalino Usai LE CARTE NAUTICHE Le carte Nautiche Un modello in scala della sfera terrestre mal si adatterebbe per il normale impiego della

Dettagli

CONI, CILINDRI, SUPERFICI DI ROTAZIONE

CONI, CILINDRI, SUPERFICI DI ROTAZIONE CONI, CILINDRI, SUPERFICI DI ROTAZIONE. Esercizi x + z = Esercizio. Data la curva x, calcolare l equazione del cilindro avente γ y = 0 come direttrice e con generatrici parallele al vettore v = (, 0, ).

Dettagli

CORSO DI ORIENTAMENTO

CORSO DI ORIENTAMENTO CLUB ALPINO ITALIANO CORSO DI ORIENTAMENTO Relatore del corso A.E. Pino Scattaro 1 Nel mezzo del cammin di ORIENTAMENTO di Pino Scattaro nostra vita, mi ritrovai in una selva oscura che la diritta via

Dettagli

CARTOGRAFIA. rappresentare il territorio sul piano

CARTOGRAFIA. rappresentare il territorio sul piano CARTOGRAFIA V 2 P V 3 V 1 π rappresentare il territorio sul piano LA TRRA UA SUPRFICI COMPLSSA COMUQU O RAPPRSTABIL MDIAT UA FORMULA MATMATICA Superficie topografica (P) llissoide (P ) Rappresentazione

Dettagli

Materiale per gli alunni

Materiale per gli alunni Testi semplificati di storia Materiale per gli alunni LIVELLO DI COMPETENZA LINGUISTICA RICHIESTA: A2- B1 SI RIVOLGE A: studenti della scuola secondaria di I grado al 3 anno Prerequisiti: Gli alunni sanno

Dettagli

QUAL È LA DISTANZA TRA ROMA E NEW YORK? UN PO' DI GEOMETRIA ANALITICA SULLA SFERA

QUAL È LA DISTANZA TRA ROMA E NEW YORK? UN PO' DI GEOMETRIA ANALITICA SULLA SFERA QUAL È LA DISTANZA TRA ROMA E NEW YORK? UN PO' DI GEOMETRIA ANALITICA SULLA SFERA Michele Impedovo Bollettino dei Docenti di Matematica del Canton Ticino (CH) n 36, maggio 98. Il problema Il lavoro che

Dettagli