Come la formazione professionale crea spirito imprenditoriale

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Come la formazione professionale crea spirito imprenditoriale"

Transcript

1 Enterprize 2012: un premio per l imprenditorialità nella formazione professionale. 18 settembre :30 al Lake Side di Zurigo Ludwig Hasler Come la formazione professionale crea spirito imprenditoriale Probabilmente era Federico Fellini che una volta disse: per produrre film non bisogna necessariamente essere folli, ma ciò aiuta. Parole evocative perché si tratta di spirito imprenditoriale. Anche a tale proposito non bisogna essere necessariamente folli, ma è probabile che ciò aiuti. Oppure entra in gioco il gene dell imprenditore? Per quanto riguarda gli animali sembrerebbe di sì. Ad esempio le api: alcune sono avventuriere nate, non compiono mai esclusivamente un lavoro di routine, cercano fonti nutritive supplementari, sondano luoghi per nuovi alveari. Ricercatrici di alveari. Vivono correndo maggiori rischi. Come? Il loro cervello funziona diversamente. La voglia di scoperta è premiata (Glutammato/ormone della felicità). Interessante (Science 3/2012). Vale anche per le persone? Abbiamo lo stesso antenato comune: un verme marino piatto. Allora è meglio essere folle? Oppure il gene dell esploratore si nasconde nel programma umano? Vediamo i bambini. Si adattano al mondo imprenditoriale con disinvoltura. Anarchici nati. Avete mai visto un bambino che si muove per casa e che apprezza tutto (bellissimo qui, splendido!)? Quello che i bambini scoprono lo mettono sottosopra, lo scompongono e lo ricostruiscono. L asse da stiro diventa un ponte sulla valle che porta dal pianoforte al divano, qualcosa deve per forza andare storto, ma i bambini amano le avventure, i segreti e i pericoli. 1

2 La distruzione creativa (Joseph Schmupeter) per i bambini è naturale: il mondo è un esortazione ad attivarsi. Dov è questo spirito imprenditoriale istintivo infantile (il mondo quale esortazione ad attivarsi)? Occorre ora un premio per non addormentarsi? Gli esploratori di alveari diventeranno una specie rara? A questo proposito proporrei qualche riflessione con uno sguardo alla formazione, in particolare alla formazione professionale. In tre tappe: 1. Ritorno al paradiso? La scuola unilaterale. 2. Formazione con le proprie forze: il vantaggio della formazione professionale. 3. La pratica va oltre allo studio. Confusione meravigliosa vs. competenza specialistica. 1. Ritorno al paradiso? La scuola unilaterale In Paradiso, Adamo ed Eva non dovevano possedere doti imprenditoriali. Avevano tutto tranne la libertà, di cui avevano nostalgia, per lo meno Eva. Ella non sopportava più la monotonia del paradiso, addentò la mela, voleva emanciparsi con furbizia e con passione. Valeva la pena peccare: siamo fuori, siamo liberi con tutti i lati negativi della libertà: il rischio, l esistenza di Sisifo, nessun premio senza fatica Oggi voliamo risparmiare tutto ai nostri figli. Facciamo sì pressioni positive su di loro, dopotutto sono le nostre armi miracolose nella lotta evolutiva alla sopravvivenza. Quelli più in gamba partecipano alla corsa, vedi Darwin, e la stirpe CH favorisce la formazione. Ci si chiede solo che significato ha essere in gamba. Ad esempio accompagniamo i figli a scuola in auto, risparmiandogli l esperienza imprevedibile del percorso casascuola e li priviamo dell unico momento di gestione della fra la casa dei genitori e la scuola. Li priviamo della possibilità di esplorare il terreno in 2

3 autonomia, delle possibilità di fare esperienze sociali. Gli togliamo la possibilità di scoprire il mondo, di non agire solo in base ai compiti assegnati, bensì di fare strada per conto proprio, magari in qualità di ricercatori di alveari. Si tratta solo del caso più evidente di un comportamento generale: desideriamo un percorso senza ostacoli per i nostri figli, così li eliminiamo dal loro percorso. Metodi di apprendimento: tutto sminuzzato affinché non vi sia più niente da masticare/digerire. In tal senso dimentica facilmente che l uomo cresce con la resistenza. Immanuel Kant: La colomba leggera, mentre nel libero volo fende l'aria di cui sente la resistenza, potrebbe immaginare che le riuscirebbe assai meglio volare nello spazio vuoto di aria. In questo modo i rampolli apprendono di più rispetto al passato. Diventeranno anche più furbi? Intelligenti nella vita? Con uno spirito imprenditoriale? Probabilmente no, perché questa non è una questione legata al sapere, bensì a un atteggiamento, un attitudine nei confronti della vita, la quale si svolge solo a livello pratico. La mia primissima esperienza: a 8 anni ero a capo del campo di patate di famiglia; ciò mi ha forgiato maggiormente rispetto a tutti gli altri studi successivi. Occuparsi di qualcosa plasma il carattere, risveglia l osservazione, dona senso di responsabilità, guida l impulso ad agire: tutto ciò rende gli uomini operosi. E non esattamente perché è divertente, bensì perché è semplicemente necessario, altrimenti le patate non nascerebbero oppure marcirebbero. Questa consapevolezza secondo la quale la mia riuscita dipende solo da me non la si può costruire a livello teorico, ma a livello pratico; dunque bisogna esercitarla. 3

4 Vi sono altri campi di patate : campi da tennis, maneggi, lezioni di pianoforte, cinese antico, ecc.; tutto perfetto ma questo non sostituisce ciò che un bambino potrebbe apprendere autonomamente, a livello imprenditoriale, con le proprie mani. Comprendere deriva da prendere, afferrare. E questo che s impara a scuola? La scuola predilige tradizionalmente il sapere, e non il fare. Al momento sta facendo un soggiorno linguistico parlare, sapere, lingue, e fare? Non soltanto a livello sociale. Dov è il rapporto con la natura (anziché il dibattito etico sul rispetto della creazione)? Non so come la scuola potrebbe promuovere il fare e l agire : so solo che quando tornavo a casa da scuola creavo uno sbarramento nel ruscello vicino a casa con i rami e le pietre in tutte le sue varianti raffinate. Nessun atto eroico. Nessuna faccenda da bambini. Dovevo farmi venire in mente qualcosa contro la corrente violenta dell acqua, dovevo impiegare tutta la mia forza di bambino. Ho imparato a vincere, superando le sconfitte. L acqua mi ha insegnato il rispetto di ciò che è reale, ha richiesto la mia serietà e mi ha regalato nel miraggio della riuscita - la più allegra spensieratezza. Da allora so cosa significa la frase dipende da me. Una mossa falsa e lo sforzo di ore va perso. In questo modo, giocando ho acquisito fiducia in me, nel mondo attorno a me. Il mio carattere e la mia responsabilità si sono formati osservando il ruscello. Diventare grande non significa sapere in quale emisfero cerebrale poter accantonare il sapere. Crescere significa mettersi alla prova, fare esperienze e con ciò anche incassare talvolta sconfitte, battere la faccia e nonostante tutto constatare che il mondo non è un paradiso; sono un attore non un flâneur. Devo occuparmi di ciò che succede nel mondo (campo di patate), devo agire come se dipendesse esclusivamente da me (osservare il ruscello). In questo modo 4

5 ha origine lo spirito imprenditoriale: in qualità di attitudine, di mentalità. Il sapere è un valore aggiunto. 2. Formazione con le proprie forze. Il vantaggio della formazione professionale La strada maestra del liceo? Oppure un apprendistato, informatico, maturità professionale, SUP, passerella? Steve Jobs aveva la maturità? E Nicolas Hayek? Entrambi non hanno fatto successo con il proprio sapere, bensì con grande intuizione improntata al futuro. Come si acquisisce questa intuizione? Piuttosto nel mondo che sui libri scolastici, dunque formazione professionale = formazione di come affrontare la realtà = formazione pratica? Sì. I vantaggi per la rivitalizzazione dello spirito imprenditoriale: 1. Radicamento della formazione pratica. 2. Possibilità di formazione in azienda. Il radicamento è evidente. Studentesse e studenti di scuole professionali non solo imparano qualcosa di diverso dai/dalle liceali, bensì vivono in maniera differente. Fanno qualcosa. Si sentono utili. Sono necessari. Non vanno incontro spesso a crisi esistenziali, come gli amici e le amiche del liceo che tendono a perdere il senso pratico. Imparare e imparare (oppure no), senza applicazione pratica, senza integrazione efficace nell utilità della società, completamente dipendenti dai genitori, spesso senza chiare prospettive lavorative; sono sempre di più coloro che al conseguimento della maturità non conoscono il motivo per cui hanno imparato così tante cose, il liceo per molti è una sorta di prolungamento dei termini per diventare adulti. Quando le studentesse e gli studenti delle scuole professionali si sono affermate/i, gli argomenti della loro vita sono 5

6 guadagnare soldi e avere una buona dose di successo nella vita. Perché fanno esperienze molto presto. In particolare l esperienza che tutto dipende da loro. Soltanto coloro che fanno qualcosa fanno esperienza. Non è facile. Le esperienze sono lezioni che ci danno anche una lavata di capo. Senza di esse restiamo i soliti ignoranti a vita, indipendentemente da quanto sapere accumuliamo nei nostri emisferi cerebrali. Quei super intelligentoni che girovagano per il mondo come dizionari viventi e non sanno agire, poiché puri contenitori del sapere, non incassano mai sconfitte. Ai lavoratori e alle lavoratrici raramente viene risparmiato tutto ciò. Cadere, procurarsi lividi, trovarsi dinanzi agli ostacoli: questa è la vera formazione. Nella resistenza, come accennato, divento qualcuno. I lavoratori e le lavoratrici non devono cercare a lungo resistenze. Il lavoro li pone dinanzi a compiti difficili, capi snervanti, clienti problematici. A condizioni normali non funziona mai tutto come preventivato. Proprio in queste situazioni si cresce, come le api esploratrici di alveari. Il mondo del lavoro è come la natura: continue condizioni mutevoli, coloro che sanno adattarsi meglio, vincono. Vale il seguente motto: o miglioriamo o gli altri diventano più bravi di noi. Ecco dunque la possibilità di formarsi in azienda. Non deve necessariamente essere il campo di patate. Deve essere qualcosa di cui ci possiamo occupare (piuttosto che occuparci solo di noi stessi). Fino a poco tempo fa, a casa mia c erano i pavimentisti, tre giovani immigrati di seconda generazione. Quando vi erano problemi con i nuovi parquet di quercia discutevano seriamente tra di loro, un atteggiamento che non conosco tra i laureati. E com erano soddisfatti nel vedere la quercia chiara, le fessure perfette, ecc.! L azienda e la persona. La Bibbia dice che la persona si deve riconoscere in base alla sua opera. E vero. L uomo si forma in maniera più attendibile attraverso la sua opera. La gioia nel vedere il parquet ben posato. Gioie creative. Grazie al lavoro questi giovani diventano qualcuno. Sono uomini. Il lavoro crea la consapevolezza di sé. 6

7 L azienda (la casa, l auto, l informatica ) ha bisogno di loro e al tempo stesso li forma. Ciò va oltre la posa del pavimento. Loro saranno capaci di vivere. Tutto ciò ha a che fare solo marginalmente con il sapere. In sostanza, la formazione professionale forma le persone, il carattere, la mentalità. Un incapace non è capace di posare i pavimenti ma è in grado di studiare. L azienda lo forma alla diligenza, magari gli permette di sviluppare una sorta di tenerezza nei confronti del materiale, aspetto che va anche a favore della sua fidanzata. L azienda risveglia la raffinatezza nei rapporti con le cose, risveglia forza creatrice, inventiva Questa binomio: formazione con le proprie forze e formazione in azienda, crea spirito imprenditoriale e permette di scorgere delle lacune, l interminato, l incompleto. Apre delle possibilità all innovazione! Il/la liceale ha continuamente dinanzi a sé montagne di sapere. Il lavoratore e la lavoratrice hanno un mondo ricco di problemi. Ma torniamo all inizio, ai bambini: il mondo come un esortazione ad attivarsi.... La formazione (secondo Friedrich Fröbel) deve esternare qualcosa dalle persone e non deve portare qualcosa all interno di esse. 3. La pratica va oltre allo studio. Confusione meravigliosa vs. competenze specialistiche Occorre prestare attenzione affinché i benefici della formazione professionale pratica (carattere ecc.) non vengano nuovamente persi a livello terziario (attraverso la teoria di Power Point): è triviale il dover acquisire competenze specialistiche professionali. Ancora più importante è 7

8 la consapevolezza secondo cui possedere competenze non significa molto: è decisivo se riesco a fare qualcosa di intelligente grazie alle mie competenze, qualcosa di arricchente, qualcosa di stimolante. E non dipende dalle competenze essere in grado di fare ciò, bensì dalla persona: la persona è curiosa, sfacciata, allegra, ostinata, entusiasta nell affrontare una situazione? Come i nostri calciatori. Hanno una preparazione eccezionale, dal punto di vista tecnico, tattico e strategico. Nell emergenza purtroppo si vede poco di tutto ciò. Non basta sapere come poiché ogni sapere resta generico, l azione deve agire nel concreto: in questa situazione unica, non ancora prevista dal sapere teorico, non serve a nulla. Restando al calcio: c è bisogno in primo luogo di una presenza di spirito, in secondo luogo della sfacciataggine di far penetrare il pallone nell area libera: spirito imprenditoriale! Il percorso di studio alla SUP rispecchia queste condizioni? Oppure scambia gli strumenti con la professione? L architetto, anche se non lavora come autonomo, è ugualmente un imprenditore che riscopre ogni edificio in modo nuovo. Mi crederete capace di poter parlare all infinito. Tuttavia il tempo a mia disposizione è terminato. Ora entrano in gioco i protagonisti della serata: i premiati Berufsbildung & Unternehmer.doc 8

Modulo 3. Stili a confronto

Modulo 3. Stili a confronto Modulo 3 Stili a confronto FINALITÀ Il ciclo di attività si propone di incrementare nei ragazzi la conoscenza di sé attraverso l auto-consapevolezza dei propri stili di apprendimento e di lavoro, e di

Dettagli

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana 1. LA MOTIVAZIONE Imparare è una necessità umana La parola studiare spesso ha un retrogusto amaro e richiama alla memoria lunghe ore passate a ripassare i vocaboli di latino o a fare dei calcoli dei quali

Dettagli

Via Belzoni 80 Via Belzoni 80 35121 Padova 35121 Padova tel +39 049 8278464 tel +39 049 8278458 fax +39 049 8278451 fax +39 049 8278451

Via Belzoni 80 Via Belzoni 80 35121 Padova 35121 Padova tel +39 049 8278464 tel +39 049 8278458 fax +39 049 8278451 fax +39 049 8278451 La.R.I.O.S. Laboratorio di Ricerca ed Intervento per l Orientamento alle Scelte DPSS Dipartimento di Psicologia dello Sviluppo e della Socializzazione Centro di Ateneo di Servizi e Ricerca per la Disabilità,

Dettagli

UN VIAGGIO NEL VOLONTARIATO

UN VIAGGIO NEL VOLONTARIATO Associazione di Volontariato per la Qualità dell Educazione UN VIAGGIO NEL VOLONTARIATO Esplora con noi il mondo del volontariato! con il contributo della con il patrocinio Comune di Prepotto Club UNESCO

Dettagli

Non mi resta che augurarvi buona lettura, sperando di aiutarvi a diventare tanti Papà Ricchi! 1. IL RICCO NON LAVORA PER DENARO

Non mi resta che augurarvi buona lettura, sperando di aiutarvi a diventare tanti Papà Ricchi! 1. IL RICCO NON LAVORA PER DENARO Credo che nella vita sia capitato a tutti di pensare a come gestire al meglio i propri guadagni cercando di pianificare entrate ed uscite per capire se, tolti i soldi per vivere, ne rimanessero abbastanza

Dettagli

Istituto Paritario Minerva. Progetto Educativo di Istituto (P.E.I)

Istituto Paritario Minerva. Progetto Educativo di Istituto (P.E.I) Istituto Paritario Minerva Progetto Educativo di Istituto (P.E.I) ANNO SCOLASTICO 2014-2015 PREMESSA La legge 62 del 10 Marzo 2000, recante Norme sulla parità scolastica e disposizioni sul diritto allo

Dettagli

Il bambino nella fascia tre-sei anni e il processo di costruzione della propria identità

Il bambino nella fascia tre-sei anni e il processo di costruzione della propria identità RELAZIONE WORKSHOP APPRENDERE A STARE IN GRUPPO DAI 3 AI 5 ANNI Esperienza nella scuola dell infanzia con il Cooperative Learning Ins. Mancinelli Cesarina I.C. Falconara Centro Due anni di formazione mi

Dettagli

Trovare il lavorochepiace

Trovare il lavorochepiace Trovare il lavorochepiace Perché a molti sembra così difficile? Perché solo pochi ci riescono? Quali sono i pezzi che perdiamo per strada, gli elementi mancanti che ci impediscono di trovare il lavorochepiace?

Dettagli

Dimmi che è solo un sogno!

Dimmi che è solo un sogno! Mariuccia FADDA Istituto Tecnico Commerciale G. Dessì, classe 4 a E Dimmi che è solo un sogno! Tutto è iniziato con uno stupido intervento alla gamba, in quello stupido ospedale, con quello stupido errore

Dettagli

Un sondaggio rivela che il 70% delle donne detesta questa ricorrenza Marte & Venere a confronto il 14 Febbraio

Un sondaggio rivela che il 70% delle donne detesta questa ricorrenza Marte & Venere a confronto il 14 Febbraio Un sondaggio rivela che il 70% delle donne detesta questa ricorrenza Marte & Venere a confronto il 14 Febbraio Sapevate che sia le donne single che quelle in coppia hanno gli incubi pensando alla Festa

Dettagli

Segreti e consigli della campionessa Italiana (17 volte) Barbara Rattazzi Presentazione di Sauro Amboni Intervista di Marcella Costato

Segreti e consigli della campionessa Italiana (17 volte) Barbara Rattazzi Presentazione di Sauro Amboni Intervista di Marcella Costato della Maestra Mery Anesa Mery Anesa Segreti e consigli della campionessa Italiana (17 volte) Barbara Rattazzi Presentazione di Sauro Amboni Intervista di Marcella Costato Giugno 2011 Osservazioni e commenti

Dettagli

nostre «certezze» sul fatto che senza di lui non potremo mai più essere felici, che durano fino a una nuova... relazione!) continueremo a infilarci

nostre «certezze» sul fatto che senza di lui non potremo mai più essere felici, che durano fino a una nuova... relazione!) continueremo a infilarci Pensieri. Perché? Cara dottoressa, credo di avere un problema. O forse sono io il problema... La mia storia? Stavo con un ragazzo che due settimane fa mi ha lasciata per la terza volta, solo pochi mesi

Dettagli

Cosa ci può stimolare nel lavoro?

Cosa ci può stimolare nel lavoro? a Cosa ci può stimolare nel lavoro? Quello dell insegnante è un ruolo complesso, in cui entrano in gioco diverse caratteristiche della persona che lo esercita e della posizione che l insegnante occupa

Dettagli

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI In questa lezione ci siamo collegati via Skype con la Professoressa Paola Begotti, docente di lingua italiana per stranieri dell Università Ca Foscari di Venezia che ci ha parlato delle motivazioni che

Dettagli

TNT IV. Il Diavolo è meno brutto di come ce lo dipingono!!! (Guarda il video)

TNT IV. Il Diavolo è meno brutto di come ce lo dipingono!!! (Guarda il video) TNT IV Il Diavolo è meno brutto di come ce lo dipingono!!! (Guarda il video) Al fine di aiutare la comprensione delle principali tecniche di Joe, soprattutto quelle spiegate nelle appendici del libro che

Dettagli

I 6 Segreti Per Guadagnare REALMENTE Con Internet... E Trasformare La Tua Vita

I 6 Segreti Per Guadagnare REALMENTE Con Internet... E Trasformare La Tua Vita I 6 Segreti Per Guadagnare REALMENTE Con Internet... E Trasformare La Tua Vita Come Guadagnare Molto Denaro Lavorando Poco Tempo Presentato da Paolo Ruberto Prima di iniziare ti chiedo di assicurarti di

Dettagli

STUDIARE, PERCHE? Trascrizione da parte degli studenti di Capri dell incontro con Marco Bersanelli, docente di astrofisica

STUDIARE, PERCHE? Trascrizione da parte degli studenti di Capri dell incontro con Marco Bersanelli, docente di astrofisica STUDIARE, PERCHE? Trascrizione da parte degli studenti di Capri dell incontro con Marco Bersanelli, docente di astrofisica 1) Com è possibile ridestare la voglia di studiare e cos ha risvegliato in te

Dettagli

Roma, 16-17 O ttobre 2008

Roma, 16-17 O ttobre 2008 Roma, 16-17 O ttobre 2008 16 0ttobre 2008 ore 830 All Hotel Melià di Roma tutto è pronto per accogliere Brian Tracy, autorità mondiale in tema di personal e professional management Ancora pochi minuti

Dettagli

Educare con le favore

Educare con le favore Educare con le favore Come inventare e raccontare storie per aiutare i bambini a crescere felici Massimo Fancellu Gli e-book di Àgape www.agapeconsulting.it Raccontare favole ai bambini Come inventare

Dettagli

Louise L. Hay. vivi bene adesso. Ebook

Louise L. Hay. vivi bene adesso. Ebook Louise L. Hay vivi bene adesso Ebook Traduzione: Katia Prando Editing: Enza Casalino Revisione: Martina Marselli, Gioele Cortesi Impaginazione: Matteo Venturi 2 E ora parliamo di autostima. Non avrai mai

Dettagli

Riflessioni dei ragazzi della cl@sse 2.0

Riflessioni dei ragazzi della cl@sse 2.0 Riflessioni dei ragazzi della cl@sse 2.0 (stralci dal compito in classe di Italiano sul testo argomentativo) La tecnologia mi ha reso più motivato nel mio studio e più attento e più partecipe in classe

Dettagli

Ogni piccolo miglioramento è un grande miglioramento

Ogni piccolo miglioramento è un grande miglioramento Nei rapporti con le persone che ami, nell essere genitore, nella comunicazione, nel lavoro, nel business e nella vendita devi avere comportamenti eccezionali, saperti distinguere e usare una comunicazione

Dettagli

ECCELLENZE LICEO ESAME DI STATO 2015

ECCELLENZE LICEO ESAME DI STATO 2015 ECCELLENZE LICEO ESAME DI STATO 2015 100 E LODE VIGLIANI VALENTINA 5B 100/100 GATTUSO GIANLUCA 5 A PERRERO JESSICA 5 B CARIGNANO SILVIA 5 C 100/100 CIVIDINO DAVIDE 5C CIELO ANDREA 5 D RIZZA DAVIDE 5 D

Dettagli

PER LA PSICANALISI LAICA INTERVENTO M. PLON

PER LA PSICANALISI LAICA INTERVENTO M. PLON PER LA PSICANALISI LAICA INTERVENTO M. PLON C è un libro sui ragazzini agitati, dal titolo On agite un enfant: è un gioco di parole, perché c era una pubblicità di una bevanda gassata che se non ricordo

Dettagli

È sostenibile sostenere la sostenibilità? Non è uno scioglilingua ma una domanda.

È sostenibile sostenere la sostenibilità? Non è uno scioglilingua ma una domanda. È sostenibile sostenere la sostenibilità? Non è uno scioglilingua ma una domanda. Buonasera a tutti. Questa è la domanda che il gruppo di lavoro, un tempo si chiamavano comitati, dell Associazione Svizzera

Dettagli

Parlare in famiglia. Annella Bartolomeo s.p.a.e.e. Università Cattolica Milano 26 febbraio 2015 CUGGIONO

Parlare in famiglia. Annella Bartolomeo s.p.a.e.e. Università Cattolica Milano 26 febbraio 2015 CUGGIONO Parlare in famiglia Annella Bartolomeo s.p.a.e.e. Università Cattolica Milano 26 febbraio 2015 CUGGIONO Perché è importante? IMPORTANZA DEL DIALOGO IN FAMIGLIA stili educativi: autoritario, democratico,

Dettagli

RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST -

RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST - RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST - INIZIO Ricominciare una nuova vita da zero mi spaventa peró so che tante persone ce la fanno, posso farcela anch io! preferirei continuare

Dettagli

Il mister, la squadra, i genitori, la società. Mister Roberto Babini descrive il suo ruolo e le sue competenze.

Il mister, la squadra, i genitori, la società. Mister Roberto Babini descrive il suo ruolo e le sue competenze. Il mister, la squadra, i genitori, la società. Mister Roberto Babini descrive il suo ruolo e le sue competenze. Roberto Babini (Allenatore di base con Diploma B UEFA) svolge da 13 anni l attività di allenatore.

Dettagli

LEADLAB LAVORO 1 e 2 Incontro 1

LEADLAB LAVORO 1 e 2 Incontro 1 LEADLAB LAVORO 1 e 2 Incontro 1 Sintesi per le partecipanti Laboratorio LAVORO 1 e 2 Progetto Leadership femminile aprile-giugno 2013 Elena Martini Francesca Maria Casini Vanessa Moi 1 LE ATTESE E LE MOTIVAZIONI

Dettagli

Relazione Finale. 1. Descrizione di contenuti, tempi, luoghi, fasi, modalità, strumenti e protagonisti

Relazione Finale. 1. Descrizione di contenuti, tempi, luoghi, fasi, modalità, strumenti e protagonisti Relazione Finale 1. Descrizione di contenuti, tempi, luoghi, fasi, modalità, strumenti e protagonisti Il progetto nasce dall idea di studiare una ricetta coinvolgendo la maggior parte di materie oggetto

Dettagli

«Sono delle teste dure!» ma è proprio vero?

«Sono delle teste dure!» ma è proprio vero? «Sono delle teste dure!» ma è proprio vero? Consigli per motivare al comportamento sicuro sul lavoro Forse vi è già capitato di trovarvi nei panni di questo allenatore di hockey e di pensare che i vostri

Dettagli

Protagonisti le bambine e i bambini della classe dei Delfini

Protagonisti le bambine e i bambini della classe dei Delfini grafica di Gianluigi Protagonisti le bambine e i bambini della classe dei Delfini Anno scolastico 2010_ 2011 Perché questa scelta? Il libro è un contesto abitato dai bambini sin dalla più tenera età; è

Dettagli

CORSO di COACHING PROFESSIONALE CORSO RICONOSCIUTO DALLA PIÙ IMPORTANTE ASSOCIAZIONE ITALIANA COACH PROFESSIONISTI

CORSO di COACHING PROFESSIONALE CORSO RICONOSCIUTO DALLA PIÙ IMPORTANTE ASSOCIAZIONE ITALIANA COACH PROFESSIONISTI CORSO di COACHING PROFESSIONALE II EDIZIONE GENOVA Genova piazza colombo 3 - info@xelon.org CORSO RICONOSCIUTO DALLA PIÙ IMPORTANTE ASSOCIAZIONE ITALIANA COACH PROFESSIONISTI La figura in uscita dal percorso

Dettagli

Una guida per avviare il tuo business e guadagnare online. chi non ha un lavoro, è precario, è in condizioni economiche difficili

Una guida per avviare il tuo business e guadagnare online. chi non ha un lavoro, è precario, è in condizioni economiche difficili COME PARTIRE Una guida per avviare il tuo business e guadagnare online Questo report si pone l obiettivo di dare una concreta speranza a chi non ha un lavoro, è precario, è in condizioni economiche difficili

Dettagli

FAMIGLIA ED EDUCAZIONE

FAMIGLIA ED EDUCAZIONE FAMIGLIA ED EDUCAZIONE Card. Carlo Caffarra Cari genitori, ho desiderato profondamente questo incontro con voi, il mio primo incontro con un gruppo di genitori nel mio servizio pastorale a Bologna. Sono

Dettagli

FIABE, FAVOLE E FANTASIA

FIABE, FAVOLE E FANTASIA SCUOLA DELL INFANZIA SACRO CUORE DI NOVARA LABORATORIO DI STORIE FIABE, FAVOLE E FANTASIA ANNO SCOLASTICO 2015/2016 SEZIONE COCCINELLE (BAMBINI DI 4 ANNI) INSEGNANTE: BRUGNONE MARIA Il progetto laboratoriale

Dettagli

La Biodanza. Musica, movimento, comunicazione espressiva per lo sviluppo armonico della persona. Sistema Rolando Toro

La Biodanza. Musica, movimento, comunicazione espressiva per lo sviluppo armonico della persona. Sistema Rolando Toro La Biodanza Sistema Rolando Toro Il metodo esperienziale del prof. Rolando Toro sugli effetti congiunti della musica, del movimento e delle emozioni. Per il benessere e la qualità della vita. Musica, movimento,

Dettagli

IL TIRO IN PORTA. Corso CONI FIGC stagione 2011 Melegnano 02 Dicembre 2011. Rubiu Stefano

IL TIRO IN PORTA. Corso CONI FIGC stagione 2011 Melegnano 02 Dicembre 2011. Rubiu Stefano Rubiu Stefano Corso CONI FIGC stagione 2011 Melegnano 02 Dicembre 2011 IL TIRO IN PORTA Il tiro in porta rappresenta l azione conclusiva delle varie strategie di gioco, al fine di raggiungere l obiettivo

Dettagli

M.Cristina Stradi 2011 1

M.Cristina Stradi 2011 1 M.Cristina Stradi 2011 1 Il gioco riposa e diverte. Evoca un attività non soggetta a costrizioni, ma anche priva di conseguenza per la vita reale. Si contrappone alle serietà di questa e viene perciò considerato

Dettagli

La Felicità con gli occhi di

La Felicità con gli occhi di La Felicità con gli occhi di Di Paolo Sichel, Giorgia Zanierato e Sidney Fontana Classe 4 BSU Indice Felicità: Con la spensieratezza di un bambino Con la grinta dell adolescente Con la serenità di un adulto

Dettagli

LA PATERNITÀ NASCE COL NEONATO?

LA PATERNITÀ NASCE COL NEONATO? LA PATERNITÀ NASCE COL NEONATO? Convegno IRIS Non c è 2 senza 3 - Milano, 8 febbraio 2010 Alberto Pellai, Medico PhD, Psicoterapeuta dell Età Evolutiva Dipartimento di Sanità Pubblica Facoltà di Medicina

Dettagli

IL FORM DELLE ESPERIENZE Percorso di secondo livello riservato a chi ha concluso il Form

IL FORM DELLE ESPERIENZE Percorso di secondo livello riservato a chi ha concluso il Form IL FORM DELLE ESPERIENZE Percorso di secondo livello riservato a chi ha concluso il Form Adesso che si sono elaborate le esperienze del primo percorso FORM, siamo pronti per ri-partire con il nostro Viaggio

Dettagli

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Affermazioni incentrate sulla Verità per le dodici categorie del Codice di Guarigione Troverete qui di seguito una

Dettagli

Come imparare a disegnare

Come imparare a disegnare Utilizzare la stupidità come potenza creativa 1 Come imparare a disegnare Se ti stai domandando ciò che hai letto in copertina è vero, devo darti due notizie. Come sempre una buona e una cattiva. E possibile

Dettagli

IALT 9. www.leadership.it http://ialtbook.ning.com

IALT 9. www.leadership.it http://ialtbook.ning.com IALT 9 International Academy on Leadership and Teamwork L obiettivo dell International Academy on Leadership and Teamwork è creare un cambiamento positivo nella società attraverso la crescita delle persone

Dettagli

Reparto Andromeda. Gruppo Scout Castel Maggiore 1 IL MIO SENTIERO. Libretto di

Reparto Andromeda. Gruppo Scout Castel Maggiore 1 IL MIO SENTIERO. Libretto di Gruppo Scout Castel Maggiore 1 IL MIO SENTIERO Libretto di La Promessa

Dettagli

Un incontro significativo con l autore: motivazioni e obiettivi fondamentali per la realizzazione di un progetto di lettura per le scuole

Un incontro significativo con l autore: motivazioni e obiettivi fondamentali per la realizzazione di un progetto di lettura per le scuole Un incontro significativo con l autore: motivazioni e obiettivi fondamentali per la realizzazione di un progetto di lettura per le scuole Mi presento Mi chiamo Lisa Cappellazzo, ho 35 anni e son un insegnante

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO LECTIO DOCTORALIS. Maria Luisa Cosso. Aula Magna del Rettorato 24 luglio 2007. Via G.

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO LECTIO DOCTORALIS. Maria Luisa Cosso. Aula Magna del Rettorato 24 luglio 2007. Via G. UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO LECTIO DOCTORALIS Maria Luisa Cosso Aula Magna del Rettorato 24 luglio 2007 Via G. Verdi, 8 - Torino Magnifico Rettore, Signor Preside, Professor Conti, Signore e Signori,

Dettagli

PROGETTARE LA MEDITAZIONE NELLE SCUOLE, NELLE COMUNITÁ E NEI CENTRI DI AGGREGAZIONE, PER BAMBINI E ADOLESCENTI, INSEGNANTI ED EDUCATORI

PROGETTARE LA MEDITAZIONE NELLE SCUOLE, NELLE COMUNITÁ E NEI CENTRI DI AGGREGAZIONE, PER BAMBINI E ADOLESCENTI, INSEGNANTI ED EDUCATORI PROGETTARE LA MEDITAZIONE NELLE SCUOLE, NELLE COMUNITÁ E NEI CENTRI DI AGGREGAZIONE, PER BAMBINI E ADOLESCENTI, INSEGNANTI ED EDUCATORI Cos è la meditazione e a cosa serve nel processo educativo La meditazione

Dettagli

Introduzione ai Metaprogrammi

Introduzione ai Metaprogrammi Introduzione ai Metaprogrammi Piernicola De Maria www.effettoleva.com I Metaprogrammi sono... Processi mentali consolidati Percorsi di minore resistenza Basati sul contesto A consapevolezza ritardata Spesso

Dettagli

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 CLAUDIO BELOTTI LA VITA COME TU LA VUOI La belotti1.indd vita come tu 2 la vuoi_testo intero.indd 3 23/05/11 10/06/11 14.02 15:35 la vita come tu la vuoi Proprietà Letteraria

Dettagli

LA VINCOLATA LIBERTA DEL VOLONTARIO

LA VINCOLATA LIBERTA DEL VOLONTARIO LA VINCOLATA LIBERTA DEL VOLONTARIO di Lorenzo Sartini 1. Quali necessità nell azione del volontario? Ciò che contraddistingue le associazioni di volontariato fra le altre organizzazioni che agiscono per

Dettagli

Come si valuta per competenze? Competenza situata. Definizione dei profili di competenza. Situazioni problema per la valutazione di competenze.

Come si valuta per competenze? Competenza situata. Definizione dei profili di competenza. Situazioni problema per la valutazione di competenze. Come si valuta per competenze? Competenza situata. Definizione dei profili di competenza. Situazioni problema per la valutazione di competenze. Criterio 1. Competenza situata Descrizione Per valutare per

Dettagli

Iscrizioni aperte alla II edizione del corso COACH PROFESSIONISTA

Iscrizioni aperte alla II edizione del corso COACH PROFESSIONISTA TRAINING COUNSELING & COACHING ---------------------------------------------------------------------------------------------------- Iscrizioni aperte alla II edizione del corso COACH PROFESSIONISTA RICONOSCIUTO

Dettagli

PROGETTI PER IL FUTURO

PROGETTI PER IL FUTURO PROGETTI PER IL FUTURO 77 LA NOSTRA ANTOLOGIA La mia vita la vivo io Oggi mi sento integrato molto bene qui perché ho perso le paure che avevo, ho cambiato molti pensieri: adesso non ho più paura di quello

Dettagli

Polo didattico per la formazione PNL e Coaching Divisione Ebook

Polo didattico per la formazione PNL e Coaching Divisione Ebook 1 Alla ricerca di se stessi Federica Cortina 2 Titolo Alla ricerca di se stessi Autore Federica Cortina Editore PNL e Coaching edizioni Sito internet www.pnlecoaching.it ATTENZIONE: Tutti i diritti sono

Dettagli

Progetto: Orientare gli adolescenti oggi: uno strumento contro la dispersione

Progetto: Orientare gli adolescenti oggi: uno strumento contro la dispersione Progetto: Orientare gli adolescenti oggi: uno strumento contro la dispersione Aspetti generali Le attività di orientamento svolte dalle scuole secondarie di primo e di secondo grado si caratterizzano per

Dettagli

D Illustrare la natura e le conseguenze del peccato. D Apprezzare l'opera di Cristo per togliere il peccato dell'uomo.

D Illustrare la natura e le conseguenze del peccato. D Apprezzare l'opera di Cristo per togliere il peccato dell'uomo. 'II peccato Immaginate che un caro amico vi regali un palazzo pieno di splendidi oggetti. È tutto vostro e potete godervelo! In cambio Egli vi chiede una sola cosa: "Per piacere, non gettarti dal torrione

Dettagli

Durante una recente vacanza la vostra macchina fotografica

Durante una recente vacanza la vostra macchina fotografica Durante una recente vacanza la vostra macchina fotografica digitale si è rotta: ora dovete comprarne una nuova. Avevate quella vecchia da soli sei mesi e non avevate nemmeno imparato a usarne tutte le

Dettagli

Come ti immagini gi insegnanti?

Come ti immagini gi insegnanti? a Come ti immagini gi insegnanti? Quello dell insegnante è un ruolo complesso, in cui entrano in gioco diverse caratteristiche della persona che lo esercita e della posizione che l insegnante occupa nella

Dettagli

Risultati della compilazione dei questionari AlmaOrièntati e AlmaDiploma

Risultati della compilazione dei questionari AlmaOrièntati e AlmaDiploma Risultati della compilazione dei questionari AlmaOrièntati e AlmaDiploma ISTITUTO IIS G. Salvemini, COMUNE DI ALESSANO (LE) Di seguito sono riportati i principali risultati emersi dalla compilazione dei

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO ALDO MORO Via Aldo Moro Fabriano (AN) Web: www.scuola1.net 1/14

ISTITUTO COMPRENSIVO ALDO MORO Via Aldo Moro Fabriano (AN) Web: www.scuola1.net 1/14 ISTITUTO COMPRENSIVO ALDO MORO Via Aldo Moro Fabriano (AN) Web: www.scuola1.net 1/14 La pedagogia dell attenzione da applicare con gli alunni in classe: L OSSERVARE e L ASCOLTARE con intenzionalità rappresentano

Dettagli

Un progetto di formazione, nell ambito matematico-scientifico, promosso dalla Regione Toscana

Un progetto di formazione, nell ambito matematico-scientifico, promosso dalla Regione Toscana Un progetto di formazione, nell ambito matematico-scientifico, promosso dalla Regione Toscana Il Progetto di Educazione Scientifica promosso dalla Regione Toscana ha coinvolto i docenti in un attività

Dettagli

L ANSIA DA PRESTAZIONE SCOLASTICA

L ANSIA DA PRESTAZIONE SCOLASTICA L ANSIA DA PRESTAZIONE SCOLASTICA Come affrontarla a scuola e in famiglia. Centro AP - Psicologia e Psicosomatica Piazza Trasimeno, 2-00198 Roma - Tel: 06 841.41.42 - www.centroap.it 1 Perché tanta attenzione?

Dettagli

Esperienze di scuole e nidi d infanzia ad indirizzo Montessori in zone ad alta complessità

Esperienze di scuole e nidi d infanzia ad indirizzo Montessori in zone ad alta complessità Esperienze di scuole e nidi d infanzia ad indirizzo Montessori in zone ad alta complessità a cura di Doriana Allegri Direzione Scuola, Sport e Politiche Giovanili Coordinamento Tecnico dei Servizi per

Dettagli

MENTAL COACHING ISTRUZIONI PER L USO. Aldo Chiari. 1 Tutti i Diritti Riservati Vietata qualsiasi duplicazione del presente ebook

MENTAL COACHING ISTRUZIONI PER L USO. Aldo Chiari. 1 Tutti i Diritti Riservati Vietata qualsiasi duplicazione del presente ebook MENTAL COACHING ISTRUZIONI PER L USO Aldo Chiari 1 A Drusiana, fonte di energia A Salvatore, meraviglioso mentore 2 Siamo quello che pensiamo. Tutto ciò che siamo nasce con i nostri pensieri. Noi creiamo

Dettagli

SEGRETI ESCLUSIVI FRANK GARCIA LA PORTA MAGICA

SEGRETI ESCLUSIVI FRANK GARCIA LA PORTA MAGICA SEGRETI ESCLUSIVI FRANK GARCIA LA PORTA MAGICA RINGRAZIAMENTI Un ringraziamento speciale lo devo al mio amico Richard Kaufman per le illustrazioni di questo libro. Come autore ed abile prestigiatore, egli

Dettagli

PROGETTO ACCOGLIENZA TUTTI A BORDO

PROGETTO ACCOGLIENZA TUTTI A BORDO PROGETTO ACCOGLIENZA TUTTI A BORDO L entrata alla scuola dell infanzia rappresenta per il bambino una tappa fondamentale di crescita. La scuola è il luogo dove il bambino prende coscienza della sua abilità

Dettagli

2. Il Denaro è la radice di ogni sorta di cose dannose. Per questo i capi religiosi e le organizzazioni religiose lo tengono stretto.

2. Il Denaro è la radice di ogni sorta di cose dannose. Per questo i capi religiosi e le organizzazioni religiose lo tengono stretto. 1. La Mafia ormai sta nelle maggiori città italiane dove ha fatto grossi investimenti edilizi, o commerciali e magari industriali. A me interessa conoscere questa accumulazione primitiva del capitale mafioso,

Dettagli

Istituto Comprensivo n.6 Verona a.s. 2013-2014 Scuola Secondaria di I Grado Fainelli

Istituto Comprensivo n.6 Verona a.s. 2013-2014 Scuola Secondaria di I Grado Fainelli Istituto Comprensivo n.6 Verona a.s. 2013-2014 Scuola Secondaria di I Grado Fainelli Unità d apprendimento Il viaggio: alla scoperta di sé e dell altro Comprende: schema di unità d apprendimento scheda

Dettagli

Descrizione e definizione dell alunno con ADHD in classe. Gian Marco Marzocchi

Descrizione e definizione dell alunno con ADHD in classe. Gian Marco Marzocchi Descrizione e definizione dell alunno con ADHD in classe Gian Marco Marzocchi Università di Milano-Bicocca Centro per l Età Evolutiva - Bergamo Alla scuola materna Alcuni bambini iperattivi non riescono

Dettagli

- Cassinetto - Scuola Addestramento Tennis

- Cassinetto - Scuola Addestramento Tennis - Cassinetto - Scuola Addestramento Tennis Il Tennis e la preparazione mentale Progetto per la Stagione sportiva 2011/2012 Agosto 2011 Project Leader: Chiara Valdata Obiettivi del Progetto: Il progetto

Dettagli

IL PROGETTO MATHONLINE L e-learning al servizio della matematica per le scuole superiori

IL PROGETTO MATHONLINE L e-learning al servizio della matematica per le scuole superiori IL PROGETTO MATHONLINE L e-learning al servizio della matematica per le scuole superiori Articolo di Nicola Padovani Progettista del Centro METID, Politecnico di Milano Il progetto MathOnLine (MOL) è stato

Dettagli

Le novità 2014 per CoachMag

Le novità 2014 per CoachMag Le novità 2014 per CoachMag Credits Direttore editoriale: Natascia Pane direttore@coachmag.it - tel. +39 340 5279723 Editore: LA CASE Books, Los Angeles, CA 90093, USA. www.lacasebooks.com Fondatrice:

Dettagli

1044 PIAZZE PER I 40 ANNI DELLA LEGGE 1044 SUI NIDI PENSIERI DEI NOSTRI GENITORI:

1044 PIAZZE PER I 40 ANNI DELLA LEGGE 1044 SUI NIDI PENSIERI DEI NOSTRI GENITORI: 1044 PIAZZE PER I 40 ANNI DELLA LEGGE 1044 SUI NIDI PENSIERI DEI NOSTRI GENITORI: L Asilo nido è un servizio essenziale per noi genitori lavoratori, sarebbe impossibile concepire l assenza di un servizio

Dettagli

pagina precedente 41

pagina precedente 41 pagina precedente 41 Marta Campiotti Il cerchio delle donne Marta Campiotti (Varese, 1956). Laureata in Filosofia alla Statale di Milano e diplomata in Ostetricia a Firenze. Nel 1984 si trasferisce a Livigno,

Dettagli

Il bambino con ADHD a scuola

Il bambino con ADHD a scuola Teramo 20-04-2010 Dott.ssa Adriana Sigismondi ADHD Caratteristiche DISATTENZIONE IMPULSIVITA IPERATTIVITA 1 1 ATTENZIONE I bambini con un disturbo di attenzione manifestano problemi in compiti che richiedono

Dettagli

Favorire l autostima nel bambino. Mario Di Pietro www.educazione-emotiva.it segreteria@mariodipietro.it

Favorire l autostima nel bambino. Mario Di Pietro www.educazione-emotiva.it segreteria@mariodipietro.it Favorire l autostima nel bambino Mario Di Pietro www.educazione-emotiva.it segreteria@mariodipietro.it 1 Un senso di impotenza si sviluppa in seguito all incapacità di influenzare positivamente le proprie

Dettagli

Mi presento 1. CIAO, MI CHIAMO 2. SONO UN RAGAZZO UNA RAGAZZA 3. HO ANNI 4. VENGO DA 5. SONO IN ITALIA DA 1 MESE 3 MESI 6 MESI 1 ANNO PIU DI UN ANNO

Mi presento 1. CIAO, MI CHIAMO 2. SONO UN RAGAZZO UNA RAGAZZA 3. HO ANNI 4. VENGO DA 5. SONO IN ITALIA DA 1 MESE 3 MESI 6 MESI 1 ANNO PIU DI UN ANNO Mi presento 1. CIAO, MI CHIAMO 2. SONO UN RAGAZZO UNA RAGAZZA 3. HO ANNI 4. VENGO DA 5. SONO IN ITALIA DA 1 MESE 3 MESI 6 MESI 1 ANNO PIU DI UN ANNO 6. ABITO A 7. QUESTA E LA MIA FAMIGLIA: 1 8. A CASA

Dettagli

Il prossimo progetto

Il prossimo progetto Il prossimo progetto Probabilmente avrei dovuto usare una pietra più chiara per il pavimento. Avrebbe sottolineato la dimensione naturale della hall di ingresso, o forse è sbagliato il legno, anche se

Dettagli

Griglia di correzione FASCICOLO 1 Scuola secondaria di II grado Classe seconda Anno scolastico 2012 2013

Griglia di correzione FASCICOLO 1 Scuola secondaria di II grado Classe seconda Anno scolastico 2012 2013 Griglia di correzione FASCICOLO 1 Scuola secondaria di II grado Classe seconda Anno scolastico 2012 2013 Dromedari Parte prima Testo A. A1. B A2. A A3. C A4. D A5. D A6. B A7. D A8. C Giocare con la vita

Dettagli

Violenza sui minori: i professionisti si interrogano

Violenza sui minori: i professionisti si interrogano Violenza sui minori: i professionisti si interrogano Focus territoriale Modalità di intervento a favore di minori vittime di violenza: come gli psicologi del Servizio Psicologico della Azienda Sanitaria

Dettagli

Relazione Finale progetto II Anno

Relazione Finale progetto II Anno Relazione Finale progetto II Anno Premessa Anche quest anno ho la necessità di fare una premessa. Quando a giugno ho pensato di creare un giornalino a scuola come progetto per l ultimo anno del DOL ero

Dettagli

Accogliere un figlio: l attesa di un dono

Accogliere un figlio: l attesa di un dono Accogliere un figlio: l attesa di un dono ACCOGLIERE UN FIGLIO: L ATTESA DI UN DONO L UNICITÀ DEI BAMBINI E DEI LORO BISOGNI Dott.ssa Michela Marzorati Neuropsichiatra Infantile Quello che cercherò di

Dettagli

Consiglio della settimana 33/2011 a scuola. Un arbitro in ciascun giocatore

Consiglio della settimana 33/2011 a scuola. Un arbitro in ciascun giocatore A scuola Consiglio della settimana 33/2011 a scuola Un arbitro in ciascun giocatore Che ne dite di iniziare il nuovo anno scolastico con un torneo di calcio speciale per far incontrare le classi, gli alunni

Dettagli

#innoviamo. Management. Nuovi modelli di business per virare verso la ripresa e la crescita. Alessandro Frè

#innoviamo. Management. Nuovi modelli di business per virare verso la ripresa e la crescita. Alessandro Frè #innoviamo Nuovi modelli di business per virare verso la ripresa e la crescita Alessandro Frè Non si fa altro che parlare di cambiamento, crescita, innovazione, crisi dei mercati, competizione sempre più

Dettagli

I WORKSHOPS PER APPRENDERLA

I WORKSHOPS PER APPRENDERLA LA NUOVA FRONTIERA DELLA VENDITA DEI PRODOTTI BANCARI E ASSICURATIVI I WORKSHOPS PER APPRENDERLA WORKSHOP CRUCIALITY APPROACH (UNA GIORNATA) WORKSHOP SOLVENCY MANAGEMENT della FAMIGLIA (UNA GIORNATA) WORKSHOP

Dettagli

La fiducia. alle scelte di risparmio. Educare i giovani alla finanza e. consapevoli

La fiducia. alle scelte di risparmio. Educare i giovani alla finanza e. consapevoli dicembre 2010 Percorso formativo sperimentale di educazione economico-finanziaria Educare i giovani alla finanza e alle scelte di risparmio consapevoli La fiducia 2 La fiducia Durata: 1 ora. Obiettivo

Dettagli

PROGRAMMA FORMATIVO SCUOLA CALCIO

PROGRAMMA FORMATIVO SCUOLA CALCIO PROGRAMMA FORMATIVO SCUOLA CALCIO COSA E L insieme di attività avviate dall allenatore per formare il ragazzo, attraverso lo sport, ai valori umani e cristiani PARTI COINVOLTE - ALLENATORE RESP. ANNATA

Dettagli

FORMAZIONE DELL UOMO E EDUCAZIONE COSMICA (Dalle conferenze tenute da M.M. al congresso di San Remo del 1949 e da alcuni saggi pubblicati dal 1949 al 1951 e riportati nel quaderno del Consiglio Regionale

Dettagli

Risparmi, scelte consapevoli, banche, finanza etica, economia e impresa sui banchi di scuola.

Risparmi, scelte consapevoli, banche, finanza etica, economia e impresa sui banchi di scuola. REPORT 2012/2014 Risparmi, scelte consapevoli, banche, finanza etica, economia e impresa sui banchi di scuola. Sbankiamo è un progetto innovativo che porta in Italia il meglio delle esperienze internazionali

Dettagli

SOMMARIO. Scopri che albero sei. In quale figura ti identifichi meglio: una pianta solitaria o un albero di bosco?...pag. 19

SOMMARIO. Scopri che albero sei. In quale figura ti identifichi meglio: una pianta solitaria o un albero di bosco?...pag. 19 SOMMARIO Introduzione Gli alberi, antenati maestosi e sacri, specchio di noi stessi...pag. 7 Scopri che albero sei Primo passo In quale figura ti identifichi meglio: una pianta solitaria o un albero di

Dettagli

ADHD e funzionamento adattivo nel contesto scolastico. Claudio Vio, Psicologo ULSS 10 San Donà di Piave AIRIPA

ADHD e funzionamento adattivo nel contesto scolastico. Claudio Vio, Psicologo ULSS 10 San Donà di Piave AIRIPA TRAIETTORIE NEGATIVE DELL ADHD: SCOLASTICA, SOCIALE, PSICOPATOLOGICA ADHD e funzionamento adattivo nel contesto scolastico Claudio Vio, Psicologo ULSS 10 San Donà di Piave AIRIPA ADHD e problemi scolastici

Dettagli

I N D I C E. 1. Trasforma Le Tue Passioni In Un Brand Di Valore. 4. L'Importanza dei Social Network per il Tuo Brand

I N D I C E. 1. Trasforma Le Tue Passioni In Un Brand Di Valore. 4. L'Importanza dei Social Network per il Tuo Brand I N D I C E 1. Trasforma Le Tue Passioni In Un Brand Di Valore 2. Crea il Tuo Blog Con Wordpress 3. Blogging: Come Puoi Fare la Differenza e Catturare L'Attenzione del Lettore? 4. L'Importanza dei Social

Dettagli

Come Creare un Guadagno Extra nel 2013

Come Creare un Guadagno Extra nel 2013 Come Creare un Guadagno Extra nel 2013 Tempo di lettura: 5 minuti Marco Zamboni 1 Chi sono e cos è questo Report Mi presento, mi chiamo Marco Zamboni e sono un imprenditore di Verona, nel mio lavoro principale

Dettagli

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!!

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!! IL TUO CORPO NON E STUPIDO Avrai sicuramente sentito parlare di postura corretta e magari spesso ti sei sentito dire di stare più dritto con la schiena o di non tenere le spalle chiuse. Nonostante se ne

Dettagli

Progettazione annuale

Progettazione annuale Scuola dell Infanzia PORRANEO Paritaria di ispirazione Salesiana dal 1899 Progettazione annuale Anno scolastico 2013/2014 TITOLO DELLA PROGETTAZIONE MARILU E I 5 SENSI Alla scoperta dei cinque sensi: Gustare

Dettagli

Conoscersi è l esperienza tonificante per liberare le proprie potenzialità ed indirizzarsi verso un futuro migliore

Conoscersi è l esperienza tonificante per liberare le proprie potenzialità ed indirizzarsi verso un futuro migliore Area IL VALORE DI UN TEST L equipe orientamento del Centro Studi Evolution propone una serie di di concreta utilità e dall alto valore scientifico. Una valutazione oggettiva è alla base di ogni serio e

Dettagli

SETTIMANA FLESSIBILE 18 23 FEBBRAIO 2013 RELAZIONE SUI DATI FORNITI DAI QUESTIONARI RIVOLTI A DOCENTI CLASSI

SETTIMANA FLESSIBILE 18 23 FEBBRAIO 2013 RELAZIONE SUI DATI FORNITI DAI QUESTIONARI RIVOLTI A DOCENTI CLASSI IIS SCALCERLE A.S. 2012/2013 SETTIMANA FLESSIBILE 18 23 FEBBRAIO 2013 RELAZIONE SUI DATI FORNITI DAI QUESTIONARI RIVOLTI A DOCENTI CLASSI QUESTIONARIO RIVOLTO AI DOCENTI SUL RECUPERO E/O APPROFONDIMENTO

Dettagli

FINALITA DELLA SCUOLA DELL INFANZIA

FINALITA DELLA SCUOLA DELL INFANZIA I.C.S. MAREDOLCE FINALITA DELLA SCUOLA DELL INFANZIA La nostra scuola dell Infanzia con la sua identità specifica sotto il profilo pedagogico e metodologico-organizzativo persegue: l acquisizione di capacità

Dettagli