Un Suggerimento Preliminare

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Un Suggerimento Preliminare"

Transcript

1

2 LA TOSSIEMIA 1 Un Suggerimento Preliminare Cos altro si può chiedere ad un sistema di salute se non che semplifichi la causa della malattia, rendendola comprensibile alle menti profane? LA SPIEGAZIONE DELLA TOSSIEMIA fa proprio questo. Se il lettore, infatti, leggerà o studierà questo libro nello stesso modo in cui studierebbe un testo scolastico, potrà capire qual è la vera causa della malattia, e conoscendo la causa, sarà cosa semplicissima cercare di evitarne lo sviluppo; ma, se per imprudenza questa malattia gli si dovesse manifestare, egli conoscerà il modo per poterla superare. J. H. TILDEN

3 CENNI BIOGRAFICI Il dott. John H. Tilden, figlio di un medico, nacque a Van Burenburg, Illinois, il 21 gennaio Svolse i suoi studi medici all Electic Medical Institute, in Cincinnati, Ohio, una scuola medica fondata nel 1830 come forma di protesta contro le scuole allopatiche ed omeopatiche di quel tempo. Si laureò nel 1872 col titolo di dottore in medicina. Dalle migliori referenze abbiamo la possibilità di sapere che suo padre, un certo dott. Joseph G. Tilden, venne nel Kentucky dal Vermont nel 1837, e qui si sposò. Il dott. John H. Tilden iniziò ad esercitare in medicina a Nokomis, Illinois; continuò, poi, per un anno a San Louis, nel Missouri, e poi a Litchfield nell Illinois, finchè, nel 1890 emigrò a Denver nel Colorado. Qui egli si situò nella sezione affaristica in collaborazione con altri dottori. Più tardi mise su un sanatorio in un posto ancora più fuori città. Egli diresse questo sanatorio e la scuola ad esso annessa fino al 1924 quando, dato che voleva dedicarsi agli studi letterari, vendette l Istituzione ad un certo dott. Arthur Voss di Cincinnati per circa la metà di quando vi aveva investito per il suo sviluppo. Comunque, senza la sua scuola egli divenne presto insoddisfatto e dopo un certo periodo, fattosi prestare dei soldi da un suo amico, acquistò due case in Pennsylvania Av., a Denver, da cui ne ricavò una sola molto grande e vi riaprì di nuovo il sanatorio e la scuola. Questo accadde con ogni probabilità nel Detta scuola continuò ad esistere fino alla morte del Dottore che avvenne il 1 settembre, Fu durante i primi anni del suo operato nell Illinois che che il dott. Tilden cominciò a porsi delle domande sull effettiva utilità delle medicine come rimedio per le malattie. La sua grande cultura letteraria, riguardante soprattutto studi medici fatti sulle scuole mediche europee, ed il suo pensiero personale lo condussero alla conclusione che deve per forza esserci un modo di vivere che non porti a malattie, e fu in quel periodo che il suo pensiero sulla tossiemia cominciò a prendere forma e a svilupparsi materialmente. Sin dall inizio del suo esercizio, 2

4 LA TOSSIEMIA 3 il dottore non usò mai alcuna medicina ma adoperò la sua teoria del disintossicamento del corpo, permettendogli, in tal modo, di usare i propri elementi naturali per poter guarire. Insegnava, infatti, ai suoi pazienti come vivere senza creare una condizione tossica e, quindi, mantenere il corpo sano, lontano da malattie. Realista senza compromessi, severo maestro, il Dottore non perdeva tempo con quelli che non avrebbero rinunciato alle loro cattive abitudini, ma per entrambi, i suoi pazienti e discepoli, egli era un amico ed una guida. Nel 1900 cominciò a pubblicare una rivista mensile intitolata The Stuffed Club, che continuò ad uscire sino al 1915 quando cambiò il titolo in The Philosophy of Health, e nel 1926 quando il nome fu di nuovo cambiato in Health Review and Critique. Gli articoli che egli doveva pubblicare venivano scritti nelle prime ore del mattino, dalle tre alle sette. Il proposito della pubblicazione non era quello di fare soldi ma di divulgare il suo insegnamento. In poco tempo, infatti, le sue idee si diffusero non solo nel proprio paese ma anche oltremare, fino in Australia. Non produsse mai utili, dato che il dottore rifiutava di farne un mezzo pubblicitario. E, così come rivelò la sua morte, durante 65 anni di esercizio, il Dottore non aveva raggiunto che una condizione economica estremamente modesta. La sua vita, preminentemente votata al sacrificio ed alla devozione al servizio, fu spesa per la ricerca della verità con un indomabile volontà ed una intensa forza d animo. A quel tempo, i suoi pensieri non ricevettero alcun supporto dalla già stabile professione medica; anzi, incontrarono una grande opposizione e furono molto criticati. Frederic N. Gilbert

5 PREFAZIONE Da tempo immemorabile l uomo è andato alla ricerca di un salvatore; e, quando non è stato soddisfatto in tale senso, è andato alla ricerca di una cura. Egli crede nel paternalismo ma il suo sforzo di ricerca è inutile dato che non sa di essere già in possesso di quanto egli rincorre inutilmente. Invece di accettare la salvezza, è meglio meritarsela. Invece di comprare, pregando per avere una cura, è meglio smettere di costruire la malattia. Quest ultima deriva dalla costruzione personale dell uomo e una cosa peggiore di comprare una cura consiste nel credere in essa. Le false teorie della salvezza e delle cure hanno portato l uomo ad essere un mendicante mentale, mentre potrebbe essere l arbitro della sua stessa salvezza e, certamente, il suo stesso dottore; è, invece, uno schiavo di una professione incapace di salvare se stessa dalla malattia, nè in grado di scoprire una singola cura per tutto il tempo dell esistenza dell umanità sulla faccia della terra. Oggi non si parla che di cure dietetiche, dietologi, razioni bilanciate, diete di carne, diete a base di verdure, e di preparati chimici e alimentari di ogni genere. Il pubblico che legge è talmente sconcertato dalle centinaia di riviste e dalle migliaia di idee sulla salute che pur incontrandola per strada non la riconoscerebbe. Fanatismo, bigottismo, stupidità e commercialismo rappresentano gli elementi principali nel complesso dietetico che adesso sta battendo il pubblico. La gente vuole cure, ed esse sono ciò che i medici ed i cultori si stanno adoperando di produrre anche se, tutt al più, viene dato solo un pò di sollievo. La periodicità che caratterizza tutti i disordini funzionali del corpo presta colore alla richiesta dei mercanti di cura sul fatto che il loro rimedio ha curato i pazienti, quando poi la verità stabilisce che la malattia ha fatto il suo corso. La 4

6 LA TOSSIEMIA 5 verità è che la cosiddetta malattia rappresenta una crisi tossiemica e quando la tossiemia è eliminata fin sotto il suo punto di tolleranza, la malattia passa e la salute automaticamente torna. Ma la malattia non è curata; la causa (le cattive abitudini) continua, le tossine sono ancora accumulate, ed in poco tempo si sviluppa un altra crisi. A meno che non venga scoperta e rimossa la causa tossiemica o fino a che i disordini funzionali non daranno origine alla malattia organica le crisi si susseguiranno. L intera professione medica è impegnata nel trattare le crisi di tossiemia curando (?) e curando (?) finchè i loro pazienti non vengono colti da malattie croniche in qualsiasi organo che poi, in effetti, rappresenti la sede della tossiemia. NON CI SONO CURE La natura torna normale quando vengono abbandonate le cattive abitudini. Non ci sono cure nel senso generalmente inteso. Se una persona ha una cardionevrosi da nicotinismo, qual è il rimedio? Smettere di usare tabacco, naturalmente. Se il cuore è esausto per lo shock, così come vediamo che accade tra i giocatori d azzardo o tra uomini che sono immersi nel mercato finanziario, che cosa volete che li curi? Le medicine? No! La rimozione delle cause. Qualsiasi cosiddetta malattia è costruita entro la mente ed il corpo da abitudini malsane. La follia alimentare e dietetica, che costituisce il titolo di presentazione della scena medica, sta provocando proprio adesso la richiesta da parte della gente di una dieta che curi le sue malattie peculiari. L idea prevalente è che una qualsiasi cura possa guarire i reumatismi o un altra malattia. La dieta o il cibo, comunque, non ne curerà alcuna. Un digiuno, il riposo a letto e la rinuncia alle cattive abitudini, mentali e fisiche, permetteranno alla natura di eliminare le tossine accumulate; poi, se queste abitudini malsane verranno abbandonate ed adoperate delle abitudini di vita razionali, la salute tornerà e continuerà ad esserci, sempre se la persona GUARITA starà ben attenta. Questo vale per qualsiasi malattia. Ebbene si riguarda anche il tuo caso parlo a te che leggi e ti chiedi se il sistema di guarigione Tilden è applicabile anche al tuo caso. Si; come fai a non capire che la legge e l ordine pervadono l universo? Ed è la stessa cosa dalla nebulosa alla pietra, dalla pietra alla pianta, dalla pianta all animale, dall animale all uomo, dall uomo alla mente, e dalla mente alla supermen-

7 LA TOSSIEMIA 6 te Dio. Per usare una espressione vacua: La Legge e l ordine pervadono l Universo, lo stesso di ieri, oggi e sempre, e nello stesso modo dalla polvere di stelle alla mente dall elettrone alla mente. La tossiemia spiega come la Legge universale opera in salute ed in malattia. Una malattia è uguale all altra; un fiore equivale l altro; il carbonio presente nel pane, nello zucchero, nel carbone e nel diamante è sempre lo stesso. Si, quindi, una malattia può essere guarita allo stesso modo di un altra, a meno che l organo affetto dalla crisi tossiemica non è distrutto. Per esempio: se si persiste nel mangiare in maniera scorretta, la fermentazione acida prima irrita la mucosa dello stomaco, poi provoca infiammazione, seguita da ulcerazione, inspessimento, indurimento ed infine, cancro. Il mondo medico sta lottando per cercare di trovare la causa del cancro. È la fine distale di qualsiasi processo infiammatorio il cui inizio prossimale può essere una irritazione. La fine è rappresentata da una degenerazione dovuta a carenza di ossigeno e nutrizione e, in caso di degenerazione, il materiale settico entra nella circolazione, sviluppando un avvelenamento settico cronico chiamato cachessia cancerosa. Malattia è l espressione comune usata per l indebolimento universale (indebolimento nervoso). Una comprensione della fisiologia e della patologia ha bisogno di una solida presa sull evoluzione, come espresso in biologia, oppure il raziocinio andrà occasionalmente fuori strada. Le cure moderne e le immunità rappresentano delle vanità o seccature; esse sono fondate sullo sciocco principio del ragionamento d effetto che è la causa della malattia. L organo che soffre per le troppe crisi di tossiemia è scoperto può essere un ulcera allo stomaco e, quindi, l ulcera viene rimossa; può trattarsi di calcoli ed allora vengono estratti questi calcoli; può trattarsi di un fibroma all utero ed in questo caso viene estirpato l utero e/o il fibroma. Lo stesso dicasi di altri effetti l armamento medico ne sorvola molti. Ciò viene accettato dall opinione pubblica come un trattamento efficiente, quando poi, in realtà, è solo una stupida rimozione di effetti. E questo non è neanche il peggior lato di tutta questa confusione. Gli operatori non hanno la minima idea di ciò che causa gli effetti che essi rimuovono così abilmente. In altri disordini prevale la stessa carenza di conoscenza della causa. Nel trattamento di malattia da carenza, l elemento mancante è rifornito dal laboratorio, ma non viene fatto niente in ordine di reintegrazione dell organo; per riportarlo, cioè, alla normalità. Perchè? Perchè la scienza medica non ha scoperto come mai gli organi falliscono nel loro normale funzionamento; e finchè non verrà fatta tale

8 LA TOSSIEMIA 7 scoperta, la confusione scientifica continuerà. IL MONDO HA BISOGNO DELLA CHIRURGIA Se in novecentonovantanove casi è richiesta la mutilazione (chirurgia non necessaria) per perfezionare la capacità del millesimo caso, alla richiesta di chirurgia di alta classe deve dare una risposta quella mutilata e devastata. È necessaria la guerra? Quale sarebbe la risposta dei soldati uccisi nel corso della prima guerra mondiale se fosse loro posta la domanda? Fate un calcolo di $5.000 come risarcimento di perdita di ciascuna vita umana; allora il mondo ha perso $ in un solo periodo. La chirurgia, per la devastazione del corpo di uomini, donne e bambini, costa altrettanto annualmente. Ma, pensiamoci: merita poi tanto per i reali benefici che apporta? Perchè si pensa tanto che la chirurgia è necessaria? La risposta sta nell ignoranza della gente, appoggiata, tra l altro, da una scienza completamete pazza e da una professione altamente egoista. Certo, è molto più spettacolare operare anzichè insegnare alla gente come vivere per evitare malattie croniche ed operazioni chirurgiche. I PALLIATIVI SONO NECESSARI? È dubitevole che il palliativo che i medici ed i cultori prescrivono valgono lo svantaggio delle abitudini malsane che ci portiamo dietro perchè insegnataci dai nostri medici. L abitudine alla medicina ha insegnato alle migliaia di persone i tanti sbilanciamenti che possono provocare i sollievi. Le medicine che alleviano il dolore non sono mai necessarie. Nel corso di venticinque anni in cui non ho usato medicine mi sono convinto della loro inutilità e nocività e che tale convinzione vale solo per coloro ai quali importa realmente conoscere la verità.

9 LA TOSSIEMIA 8 SI, LE MALATTIE VENEREE POSSONO ESSERE SUPERATE SENZA MEDICINE. Non faccio alcuna eccezione per la sifilide e cerco di fare di tutto per dimostrare la verità di quanto dico ogni volta ed in qualsiasi posto. La natura guarisce la natura può eliminare la sifilide o qualsiasi tipo di infezione se vengono abbandonate tutte le abitudini di vita malsane e si adotta un modo di vita razionale. GLI STIMOLANTI SONO SOTTILI INSIDIATORI DI SALUTE. Gli stimolanti sono talmente insidiosi nella loro azione che i profani sono sorpresi di trovarsi più o meno loro schiavi quando non si rendono conto di abusarne. Il mal di testa da caffè ne è un esempio. Arriva un giorno in cui forse non è più conveniente fare la solita colazione. Una debolezza o una languidezza appare 3/4 ore dopo aver fatto colazione, e sotto certi aspetti è completamente inspiegabile fino a che qualche amico non suggerisce che forse dipende dalla mancanza di caffè; la vittima, comunque, non ne è completamente convinta se non ne verifica per alcune volte la verità. In altri questa carenza fa venire il mal di testa; altri, ancora, sono afflitti da sbadigli continui e un senso di oppressione che è dovuto ad un indebolimento cardiaco dipendente, a sua volta, dall abuso di caffè. In un primo momento gli stimolanti rimuovono gentilmente la svogliatezza rimuovono la stanchezza e riacutizzano la mente ed il corpo. Dovrebbe essere ovvio per la mente raziocinante che si deve pagare prima o poi per il modo di vivere adottato. Lo spreco eccessivo di energia nervosa in quantità superiore a quella prodotta porta l individuo all indebolimento. Poche persone sprecano l energia nervosa in un solo modo. Il cibo è uno stimolante. La sovralimentazione è un iperstimolazione. Aggiungi a questi eccessi uno o più stimolanti caffè o tabacco eccessivo sesso, super-lavoro e preoccupazioni, e la persona soggetta ad un tale spreco quantitativo di energia diventerà presto debole. L eliminazione non riesce più a soddisfare la richiesta; conseguentemente, la materia tossica si accumula

10 LA TOSSIEMIA 9 nel corpo. Questo aggiunge ulteriore autointossicazione a quella già proveniente dalle abitudini superstimolanti andando a completare un circolo vizioso. Un simile complesso di cose sta ad indicare una tossiemia producente malattia, che sarà permanente eccetto che nelle crisi tossiche chiamate malattie acute quando, cioè si abbassa la quantità di tossine, per poi riaccumularsi e continuare finchè le abitudini che mantengono il corpo debole non vengono controllate. La salute perfetta non può essere ottenuta finchè non vengono eliminate tutte le abitudini malsane. Definizione di tossiemia e di crisi tossiemica: Nel processo di costruzione dei tessuti metabolismo esiste la costruzione delle cellule anabolismo e la distruzione cellulare catabolismo. Il tessuto consumato è tossico e nello stato di salute quando l energia nervosa è normale viene eliminato dal sangue non appena si sviluppa. Se l energia nervosa viene dissipata per una qualsiasi causa eccitazione mentale o fisica oppure da cattive abitudini il corpo diventa fragile. Quando si ha un eliminazione debole si causa una ritenzione di tossine nel sangue che provoca successivamente la tossiemia. Si stabilisce, quindi, questo accumulo di tossine ed esso persiste finché, con la rimozione delle cause, non viene ripristinata l energia nervosa. La cosiddetta malattia rappresenta lo sforzo che la natura fa per cercare di eliminare le tossine dal sangue. Tutte le malattie, quindi, non sono altro che crisi di tossiemia.

11 Capitolo 1 INTRODUZIONE ALLA TOSSIEMIA Il mondo medico ha costruito un infinita letteratura senza alcuna idea della causa (eccetto qualcuna errata e vacillante). La medicina è ricca di scienze, ma oggi, così come ieri, soffre per la mancanza di idee pratiche. Il dottore medio è spesso educato al di là del senso comune col quale è nato. Di questo, comunque, la colpa non è sua, ma del sistema medico. Egli è un automa educato. Ha fatti una marea di fatti scientifici senza idee. Ford ha fatti meccanici non di più, probabilmente, di quanti ne abbiano migliaia di altri meccanici ma li ha accomunati in una idea che lo ha reso multimilionario. Milioni di persone hanno dei fatti, ma nessuna idea. Migliaia di dottori sono dotati di tutta la conoscenza scientifica necessaria, ma non hanno adattato la loro scienza al senso cumune ed alla filosofia. Senza una chiara concezione della causa, la malattia è destinata a rimanere quella che è. Sir James Mackenzie il più grande clinico di tutti i tempi quand era ancora vivo, una volta dichiarò: Nella ricerca medica la cosa più importante è rappresentata dalla prevenzione e dalla cura della malattia. Se non si conosce la causa, com è possibile la prevenzione o l eventuale correzione? Com è possibile, per esempio, farlo, producendo una lieve forma di vaiolo o di una qualsiasi altra malattia, o introducendo nel corpo i prodotti patologici della suddetta malattia? Certamente solo un modo di pensare patologico può condurre a tali conclusioni. I vaccini e i rimedi autogeni sono tratti dai prodotti di malattia (dagli agenti malati), 10

12 LA TOSSIEMIA 11 e l idea che la malattia può curare se stessa è solo il risultato di un pensiero patologico. Questa asserzione non è tanto incongrua se consideriamo il fatto che tutti i lavori di ricerca, svolti dagli scienziati medici per cercare di trovare la causa, sono stati fatti su persone morte o quasi in agonia. Per quanto ridicolo possa apparire, nel cercare la causa della malattia, la scienza medica analizza solo morti o agonizzanti. Se prevenzione e cura significano produzione di malattia, sicuramente non sono desiderate. Oltre tutto, se può essere effettuata la prevenzione non serve più la cura. Al tempo della sua morte Mackenzie stava effettuando delle ricerche sulla prevenzione. Un lavoro altrettanto saggio non può essere immaginato. Ma la tragedia della sua vita fu che egli morì per una malattia che poteva essere prevenuta e corretta; e avrebbe potuto superare tale malattia se la sua concezione della causa fosse stata in linea con La verità sulla Tossiemia (Truth of Toxemia) la causa primaria di tossiemia, appunto. A dispetto della sua ambizione di mettere al corrente la professione medica della verità concernente la prevenzione e la cura, egli morì senza sapere nemmeno in quale direzione andare per avere la conoscenza desiderata, così come viene messo in evidenza da questa sua affermazione: Per risolvere i problemi riguardanti la prevenzione della malattia, occorre averne una conoscenza completa, in tutti i suoi aspetti. Qui sta il nocciolo dell intera questione. Non è la malattia; è la causa, in tutti i suoi aspetti, che dobbiamo conoscere a fondo prima che possiamo fare dei passi nella prevenzione della malattia. Mackenzie fece la seguente affermazione riguardo alla diagnosi:

13 LA TOSSIEMIA 12 Ma appare inverosimile che nello stato attuale della medicina ci sarebbe una qualsiasi dissimilarità nella proporzione di casi diagnosticati e non diagnosticati in molte serie di ricerche come quelle che abbiamo fatto. La proporzione dipende, non solo dalla capacità o educazione dei praticanti individuali, ma dallo stato insoddisfacente di tutta la conoscenza medica. La similarità dei record statistici, derivanti dalle pratiche istitutive e private, va lontano nel cercare di far sostenere questo punto di vista. A dispetto del tempo in più, dato all istituto per l esaminazione dei casi che non sono diagnosticabili nella pratica generale, e l assistenza data dai dipartimenti speciali - gruppi clinici nella loro ricerca, essi rimangono profondamente oscuri, nonostante sappiamo che è tra essi che eventualmente emergeranno i casi di malattia organica avanzata ed i risultati finali che vanno a costituire una larghissima parte degli ospiti delle corsie degli ospedali. E la tragedia è che molti di essi soffrono per nessuna vera grave disabilità, e devono, ma per nostra ignoranza, essere esaminati solo nell ultimo stadio di malattia Non è questa una delle critiche più pungenti che Mackenzie fa all inefficienza medica? Ciò porta vivamente alla mente l affermazione fatta solo un pò di tempo fa dal dott. Cabot di Boston e cioè, che egli si era sbagliato nelle sue diagnosi nel 50% dei casi e ciò era provato dalle varie morti avvenute. Una tale affermazione, proveniente da un uomo del suo livello, significa veramente tanto. A me indica che la diagnosi è un termine senza significato; pertanto usato, significa scoprire quali effetti patologici quali cambiamenti sono derivati da una causa non scoperta. Diagnosi significa, in poche parole, effetti trovati che, scoperti, non fanno alcuna luce sulla causa. Cito ancora Mackenzie: La conoscenza della malattia è talmente incompleta che ancora non sappiamo quali passi bisogna fare per aumentare la nostra conoscenza (cultura). Essendo vero questo, le leggi possono scusarsi ben poco di prevenire o evitare ai culti dal praticare palliativi meno dannosi. Quanti eminentissimi medici hanno l onestà di Sir James Mackenzie? A dispetto delle sue grandi e rispettabilissime ambizioni, Mackenzie non potè allontanarsi dallo stereotipato modo di pensare della professione medica. I sintomi iniziali della malattia, egli dichiarava, mantengono il segreto della loro causa, ed egli credeva che un intenso studio su di loro avrebbe dato dei fatti. Ma i disordini funzionali sono della stessa natura e provengono dalla stessa causa universale che

14 LA TOSSIEMIA 13 termina nella cosiddetta malattia organica. Tutte le cosiddette malattie organiche hanno, dall inizio alla fine, lo stesso processo evolutivo. Lo studio della patologia lo studio della malattia ha sempre impegnato le menti migliori nella professione, ed è sicuro che l ultima parola deve essere stata detta sul soggetto; ma il grande uomo inglese credeva, come tutti i ricercatori, che uno studio più intenso e minuzioso dei primi sintomi della malattia avrebbe rivelato la causa della malattia stessa. C è, comunque, una grande ragione per la quale non può, e questa è che tutti i sintomi complessi malattie dal loro inizio alla loro fine, sono degli effetti ed i più intensi di qualsiasi stadio del loro progresso; pertanto, la loro apparizione non apporterà alcuna luce sulla loro origine. La causa è costante, sempre presente e sempre la stessa. Solo gli effetti e l oggetto sul quale essa agisce cambiano, e questo cambiamento è piuttosto incostante. Per esempio: un catarro dello stomaco presenta dapprima irritazione, poi infiammazione, poi ulcerazione, ed infine indurimento e cancro. Non tutti i casi, però, arrivano allo stesso stadio; solo in una piccola percentuale avviene l ulcerazione, ed in una ancora più piccola si arriva allo stadio del cancro. Avvengono molte più morti per avvelenamento alimentare ed indigestione acuta che per malattie croniche. Nei primi stadi di questa evoluzione ci sono tutti i tipi di disagi: esistono più o meno attacchi di ingestione, frequenti attacchi di gastrite disturbi allo stomaco e vomito. Neanche uno dei sintomi è uguale all altro. Le persone nervose soffrono quasi tutte per alcuni tipi di sintomi nervosi insonnia, mal di testa, ecc. Le donne soffrono di mestruazioni dolorose e di sintomi isterici alcune sono depresse ed altre ancora soffrono di epilessia. Come appaiono i sintomi cronici, quelle di temperamento linfatico non soffrono molto. Man mano che la malattia progredisce, alcuni diventano pallidi e sviluppano un anemia perniciosa dovuta a ulcerazione gastrica o intestinale e ad un infezione proteica putrida; in altre, la prima apparizione dell ulcera si manifesta attraverso una grave emorragia; in altre, ancora, si ha cachessia ed una ritenzione di cibo nello stomaco, vomitato ogni due o tre giorni e causata dall ostruzione parziale del piloro. Questi rappresentano, di solito, dei casi maligni. Dare uno sguardo ad uno qualsiasi di questi sintomi complessi, come ad una distinta malattia richiedente un trattamento specifico, significa cadere nella confusione diagnostica che adesso sconcerta la professione e rende confusionario il trattamento.

15 LA TOSSIEMIA 14 Tutti i medici giudiziosi dovrebbero sapere che lo stadio iniziale di una malattia organica è puramente funzionale, evanescente e mai autogenerato al punto che l organo affetto è coinvolto, ma è invariabilmente dovuto ad un irritazione estranea (se preferisci, stimolazione, aumentata da tossiemia). Quando l irritazione non continua ad essere stimolata (non si continua ad irritare) e la tossina è eliminata non appena tocca il punto massimo di tolleranza, la funzione normale è recuperata attraverso gli intervalli di irritazione e reccesso delle tossine. Per esempio: una semplice rinite acuta (con emissione di muco dal naso, freddo alla testa e dolori alla fronte), una gastrite o colite. In un primo momento questi raffreddori, catarri o infiammazioni sono periodici e funzionali; ma, non appena la causa o le cause eccitate irritazione locale e tossiemia diventano più intense e frequenti, la mucosa di questi organi assume dei cambiamenti organici, ai quali vengono dati vari nomi, quali irritazione, infiammazione, ulcerazione, e cancro. La patologia (cambiamento organico) può essere studiata fino al giorno del Giudizio Universale ma non farà mai alcuna luce sulla causa; pertanto, dalla prima irritazione all estrema fine cachessia alla quale può essere dato il vacuo nome di tubercolosi, sifilide o cancro, l intero panorama patologico è una continua evoluzione degli effetti intensificati. I germi o altre cosiddette cause possono essere scoperte nel corso di sviluppi patologici, ma sono solo accidentali, coincidenti o tutt al più ausiliarie o, per usare il gergo giudiziario, costituiscono l obiter dicta. Il giusto modo per studiare la malattia è di studiare la salute e qualsiasi influenza favorevole o no alla sua continuazione. La malattia è una salute viziata. Qualsiasi influenza che abbassa l energia nervosa diventa un fattore produttivo di malattia. La malattia non può essere la sua stessa causa; ha una causa antecedente. *** Dopo anni di vagabondaggio nella giungla delle diagnosi mediche il solito indovinello della causa e degli effetti, e ancora peggio l indovinello del trattamento e del diventare sempre più confuso realizzai che era meglio smettere di esercitare oppure trovare a tutti i costi la causa della malattia. Per fare questo, però, avevo bisogno di allontanarmi dalle convenzioni mediche dato

16 LA TOSSIEMIA 15 che, non potevo sopportare l idea di dover assistere passivamente al ciarlatanismo di babelici. Seguii il consiglio dato da Matteo nel versetto 6,6 del Vangelo. Secondo le opinioni prevalenti, un medico non può mantenersi aggiornato con i tempi, con il progresso, a meno che dopo la laurea non lavori, non viaggi o non passi tutto il suo tempo nella società medica. Questa opinione sarebbe vera se le scienze mediche fossero adatte alla vera etiologia (causa efficiente) della malattia. Ma, siccome non sono fondate su alcuna causa o tutt al più su qualche causa speculativa e spettacolare, e sono tanto mutevoli quanto la sabbia del mare, il medico che non può ammettere la confusione dell incostanza è costretto a nascondersi alle voci di pedanti in errore e conosciuti ciarloni, finchè non si stabilizzano. Per quel momento sarà già stato colto da ostracismo ed il suo destino, volendo fare della metafora, sarà lo stesso del figlio di Zaccaria. Un onesta ricerca della verità, troppo spesso se non sempre, porta alla tortura, al palo, al privilegio crociato o benedetto del ripudio; ma la vittima per questo tempo decide come fece il divino Ebreo: Non venga fatta la mia volontà, ma sia fatta la Tua ; o, come dichiarò Patrick Henry: Dammi la libertà oppure la morte! Le parole di un altro grande irlandese, Emmet, è la speranza, non il dubbio di un qualsiasi amante della libertà e della verità: Che nessun uomo scriva il mio epitaffio; come, d altra parte, nessun uomo che conosca i miei motivi osi vendicarli, non lasci il pregiudizio o l ignoranza diffamarli. Lasciate me e loro riposare in pace, e lasciate la mia tomba non iscritta, e la mia memoria nell oblio, finchè altri tempi ed altri uomini possano rendere giustizia al mio carattere. Quando il mio paese prenderà posto tra le altre nazioni del mondo, allora, e non fino a quel momento, lasciate scritto il mio epitaffio. La verità è più grande di qualsiasi uomo e finchè è stabilita la memoria dei suoi sostenitori non è importante. In ultima analisi, è solo l immortalità la verità? L uomo è un episodio, un caso. Se egli scopre una verità ne beneficiano tutti coloro i quali l accettano. La verità deve spesso essere chiesta in favore per farla dire agli amici. Devo ammettere che non sono stato molto cortese verso le diverse convenzioni; e la verità che ho scoperto ne ha sofferto, forse anche perchè il mio stile nel presentare i fatti ha provocato troppi shock facendo perdere l effetto desiderato dalla reazione.

17 LA TOSSIEMIA 16 Che io abbia scoperto la vera causa della malattia non può essere contestato. Essendo vero questo, la mia serietà ed il mio fervore nel presentarvi questa grande verità sono giustificabilissimi. Quando ripenso al mio passato e ricordo la lotta che ho combattuto con me stesso per abbandonare le mie vecchie credenze ed abbracciarne delle nuove le migliaia di volte che ho dubitato della mia integrità mentale non posso, quindi, sorprendermi dell opposizione che ho incontrato e che ancora incontro. La scoperta della verità e, cioè, che la tossiemia è la causa di tutte le cosiddette malattie venne fuori lentamente, passo dopo passo, con molti slittamenti pericolosi. In un primo momento credevo che la causa generale della malattia fosse l indebolimento; poi ho capito che la semplice debolezza non ne è la causa, in quanto la malattia deve derivare da avvelenamento, e che questo deve dipendere, a sua volta, da un avvelenamento autogenerato; ma, qual è la causa dell autogenerazione? Ho indugiato molto nel tentativo di far risalire la malattia all avvelenamento procurato dal sistema, quale, per esempio, il cibo ingerito dopo che fosse iniziato il processo di putrefazione, oppure all avvelenamento dovuto allo sviluppo della putrefazione dopo l ingerimento. Ad un certo punto ho realizzato, però, che l avvelenamento di per sè non è malattia. Ho osservato dove l avvelenamento non ha ucciso; alcuni casi hanno reagito e sono tornati subito in salute mentre alcuni altri sono restati in uno stato di semi-invalidità. Ho trovato la stessa cosa vera nel caso di ferite e shock mentali. Mi ha preso molto tempo lo stabilire che un corpo ferito o avvelenato, quando non distrutto dalla tossiemia, torna presto alla normalità; e qualora ciò non accadesse, è perchè esiste un abitudine malsana un certo tipo di disordine che richiede una qualche eventualità che lo porti ad un grado di percezione. Per esempio: una ferita ad una certa parte del corpo è spesso complicata dalla presenza di un reumatismo; il reumatismo, prima della lesione, era potenzialmente nel sangue. Prima che la teoria tossiemica si presentasse alla mia mente, non potevo capire profondamente una malattia solo attraverso lo stress provocato da una ferita o da una febbre causata da uno shock di qualsiasi tipo. Solo con l apparizione della suddetta teoria la causa della malattia si presentò a me in modo semplice e chiaro. Ed ora la teoria tossiemica costituisce un fatto provato.

18 LA TOSSIEMIA 17 Dopo anni di perplessità ed attente aspettative ho imparato che le malattie, di qualunque natura esse siano, sono a sviluppo lento; che senza una preparazione sistematica anche una cosiddetta malattia sistematica acuta non si potrebbe manifestare. In poche parole, senza tossiemia non può esserci alcuna malattia. Sapevo che gli scarti del metabolismo erano tossici e che l unica ragione per la quale non siamo avvelenati da essi è che vengono eliminati dall organismo non appena prodotti. Decisi, quindi, che le tossine sono ritenute nel sangue quando si cerca di eliminarle. Poi la causa della ricerca doveva essere determinata. In poco tempo riuscii ad evidenziarla. Sapevo che quando eravamo provvisti di normale energia nervosa, il funzionamento organico era normale. Poi arrivò l idea che la debolezza causava una ricerca di eliminazione. Eureka! Finalmente avevo trovato la causa di tutte le malattie! L indebolimento cerca l eliminazione degli scarti del metabolismo. Pertanto, la ritenzione delle tossine metaboliche è la prima ed unica causa della malattia! Coloro che si fossero liberati dalla schiavitù della superstizione medica dovrebbero studiare Spiegazione della Tossiemia (Toxemia Explained).

19 Capitolo 2 SPIEGAZIONE DELLA TOSSIEMIA Nessuno al di fuori della professione medica sa tanto bene, quanto gli stessi medici, come sia necessario conoscere approfonditamente la malattia. Mai, nella cosiddetta storia della scienza medica, è stato fatto tanto lavoro di ricerca quanto nella decade passata; ma ad ogni nuova scoperta segue molto da vicino la completa e rigida nemesi che scoraggia gli onesti e zelanti ricercatori ad arrivare all osso succede, quindi, l inevitabile parola fallimento. Perchè inevitabile? Perchè tornando all origine del raziocinio dell uomo sull oggetto dei suoi problemi, dei suoi dolori e della sua malattia egli fece il mostruoso errore di pensare che qualcosa al di fuori di sè all infuori della sua volontà gli aveva augurato il male. Essendo l uomo un animale religioso, pensò ben presto che forse aveva offeso qualcuno dei suoi dei. La storia di come nell uomo si sia sviluppata l idea della malattia come entità è troppo lunga per pensare di potervi fare anche solo allusione in un libro di questo genere. Una qualsiasi delle vecchie mitologie può essere riferita a coloro i quali sono tanto curiosi da voler sapere a tutti i costi. Quell uomo è ancora saturo di centinaia di eredità mitologiche portate fuori prontamente quando fu introdotta la teoria dei germi. Rispose alla chiamata istintiva della possessione demoniaca! Infine la ricerca dell uomo per il diavolo l autore di tutti i suoi mali è stata ricompensata e, per tutti i suoi bisogni apparenti, si è potuto fare un apologia soddisfacente alla sua coscienza. Comunque, gli ottanta anni di espiazione per i peccati dell uomo a causa dei germi del demonio stanno decrescendo, e la ragione può essere elogiata se il microbo costituisce l ultima scusa che l uomo può mettere avanti per i suoi peccati di omissione e commissione davanti al trono della sua stessa ragione! 18

20 LA TOSSIEMIA 19 La scienza medica è fondata su una falsa premessa vale a dire, che la malattia è causata da una influenza estranea e che le medicine sono qualcosa che curano o attenuano un disordine. Il termine medicinale significa appartenere alla medicina o alla pratica medica. Qualsiasi cosa intesa nel senso che rimedia, porta avanti l idea della cura, della guarigione, della correzione, della produzione del sollievo; tutte le terapie vengono fatte senza alcuna chiara comprensione della causa. Le parole medicinale, medico, malattia, e cura sono diventate concrete nella nostra comprensione e modellano i nostri pensieri e credenze. Queste credenze sono così arbitrarie che nuove scuole o culti sono forzati alla comprensione convenzionale. Possono dichiarare che un nervo colpito è la causa di qualsiasi patologia. Ma essi non si preoccupano di scoprire perchè un nervo colpito crea una patologia e un altro non lo fa. Lo psicologo non si preoccupa del come mai l ansia in un soggetto causa una malattia ed in un altro no; perchè la speranza in un soggetto guarisce ed in un altro no; perchè la negazione non guarisce sempre; perchè la fede non guarisce sempre, ecc.. Nessuno è più sciocco di quello che prende in giro se stesso. Perchè nessuna delle nuove scuole del pensiero dovrebbero tornare al punto di partenza? io dico, invece, perchè no? Fino a che si penserà alla malattia come ad una realtà, un individualità, un entità, sarà convinzione ferma che anche quelli che lavorano nella ricerca saranno controllati e diretti nel loro lavoro dalle comprensioni convenzionali. Questo è perchè ogni meravigliosa scoperta prova subito una credenza sbagliata. Non c è alcuna speranza che la scienza medica diventi mai una scienza, dato che l intera struttura è costruita intorno all idea che c è un entità malattia che può essere esorcizzata quando viene trovata la giusta medicina. È mia intenzione descrivere la comune e quotidiana debolezza della medicina scientifica cosicchè la gente possa comprendere l assurdità della malattia e la cura da cui essa, credendo nella scienza, è stata ed è tuttora ingannata. Dovrò, poi, descrivere l unica spiegazione razionale esistente sulla causa delle cosiddette malattie, sperando che tramite il contrasto tra nuovo e vecchio, alcuni comincino a pensare e costruire nuove cellule del cervello che in poco tempo possano sostituire il vecchio e convenzionale. Finchè la tossiemia non fu scoperta ed elaborata da me stesso in una filosofia,

RASSEGNA STAMPA: NUTRIZIONE E BENESSERE A cura di www.integratorinutrizionali.it - infoline: 347 3712411

RASSEGNA STAMPA: NUTRIZIONE E BENESSERE A cura di www.integratorinutrizionali.it - infoline: 347 3712411 NUTRIZIONE CELLULARE: QUELLO CHE IL TUO MEDICO DEVE SAPERE Parla il Dr. David B. Katzin, M.D., Ph.D. specialista in Scienza della Nutrizione, Fisiologia, Cardiovascolare e Medicina interna (...) Io sono

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

Informazioni per utenti e familiari

Informazioni per utenti e familiari LA DEPRESSIONE MAGGIORE Informazioni per utenti e familiari In questa dispensa parleremo di depressione e dei problemi che può dare nella vita di una persona. Nella vita, è comune attraversare periodi

Dettagli

Come imparare a disegnare

Come imparare a disegnare Utilizzare la stupidità come potenza creativa 1 Come imparare a disegnare Se ti stai domandando ciò che hai letto in copertina è vero, devo darti due notizie. Come sempre una buona e una cattiva. E possibile

Dettagli

Disturbi del ciclo dell urea e acidurie organiche Guida per i giovani pazienti

Disturbi del ciclo dell urea e acidurie organiche Guida per i giovani pazienti Disturbi del ciclo dell urea e acidurie organiche Guida per i giovani pazienti www.e-imd.org Che cosa sono i difetti del ciclo dell urea/le acidurie organiche? Gli alimenti che mangiamo vengono scissi

Dettagli

Fin dove andrà il clonaggio?

Fin dove andrà il clonaggio? Fin dove andrà il clonaggio? Mark Post, il padrone della sezione di fisiologia dell Università di Maastricht, nei Paesi Bassi, ha dichiarato durante una conferenza tenuta a Vancouver, in Canada, che aveva

Dettagli

L amore viene considerato il motore del mondo, per amore (o pseudo tale) noi compiamo la

L amore viene considerato il motore del mondo, per amore (o pseudo tale) noi compiamo la Il vero Amore L amore viene considerato il motore del mondo, per amore (o pseudo tale) noi compiamo la maggior parte delle nostre azioni, inoltre credo che esso sia la cosa più bella che Dio ci ha donato,

Dettagli

Porre domande può essere d aiuto: Un aiuto per le persone in cura palliativa

Porre domande può essere d aiuto: Un aiuto per le persone in cura palliativa National Community Education Initiative Porre domande può essere d aiuto: Un aiuto per le persone in cura palliativa Asking Questions Can Help: An aid for people seeing the palliative care team Italian

Dettagli

La depressione maggiore è un disturbo mentale che si manifesta con: uno stato d animo di profondo dolore o tristezza

La depressione maggiore è un disturbo mentale che si manifesta con: uno stato d animo di profondo dolore o tristezza La depressione maggiore è un disturbo mentale che si manifesta con: uno stato d animo di profondo dolore o tristezza mancanza di energia e di voglia di fare le cose Materiale a cura di: L. Magliano, A.

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

DISINTOSSICAZIONE E DRENAGGIO

DISINTOSSICAZIONE E DRENAGGIO DISINTOSSICAZIONE E DRENAGGIO Disintossicazione e drenaggio sono due termini sempre più di moda negli ultimi anni. Non esiste giornale, radio o canale televisivo che non abbia almeno una pubblicità di

Dettagli

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO 90 ICARO MAGGIO 2011 LA TEORIA DEL CUCCHIAIO di Christine Miserandino Per tutti/e quelli/e che hanno la vita "condizionata" da qualcosa che non è stato voluto. La mia migliore amica ed io eravamo nella

Dettagli

staminali Ricercatore su cellule

staminali Ricercatore su cellule Ricercatore su cellule staminali Ci sono molte buone ragioni per accettare questo progetto: La ricerca sulle cellule staminali embrionali offre la possibilità di accrescere le nostre conoscenze sulle cellule

Dettagli

Mercoledì 15 aprile 2009

Mercoledì 15 aprile 2009 Mercoledì 15 aprile 2009 EVANGELIZZAZIONE E CONSOLIDAMENTO - Uno dei problemi maggiori non è tanto evangelizzare, quanto fare in modo che le persone che hanno accettato Gesù come personale Salvatore rimangano

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

Istituto Scientifico di Pavia Sede di Via Salvatore Maugeri 10. Ho mal di stomaco. Che cosa è la dispepsia

Istituto Scientifico di Pavia Sede di Via Salvatore Maugeri 10. Ho mal di stomaco. Che cosa è la dispepsia Istituto Scientifico di Pavia Sede di Via Salvatore Maugeri 10 Ho mal di stomaco Che cosa è la dispepsia INFORMATIVA PER PAZIENTI IS PV ALL 24-0 05/09/2012 INDICE Cos è? 4 Come si riconosce? 5 La dispepsia

Dettagli

Una guida per avviare il tuo business e guadagnare online. chi non ha un lavoro, è precario, è in condizioni economiche difficili

Una guida per avviare il tuo business e guadagnare online. chi non ha un lavoro, è precario, è in condizioni economiche difficili COME PARTIRE Una guida per avviare il tuo business e guadagnare online Questo report si pone l obiettivo di dare una concreta speranza a chi non ha un lavoro, è precario, è in condizioni economiche difficili

Dettagli

LA RICERCA DI DIO. Il vero aspirante cerca la conoscenza diretta delle realtà spirituali

LA RICERCA DI DIO. Il vero aspirante cerca la conoscenza diretta delle realtà spirituali LA RICERCA DI DIO Gradi della fede in Dio La maggior parte delle persone non sospetta nemmeno la reale esistenza di Dio, e naturalmente non s interessa molto a Dio. Ce ne sono altre che, sotto l influsso

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!!

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!! IL TUO CORPO NON E STUPIDO Avrai sicuramente sentito parlare di postura corretta e magari spesso ti sei sentito dire di stare più dritto con la schiena o di non tenere le spalle chiuse. Nonostante se ne

Dettagli

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

I disturbi alimentari

I disturbi alimentari I disturbi alimentari Molti genitori del giorno d'oggi si preoccupano per i disturbi alimentari. Alle parole 'disturbo alimentare' si è data una tale attenzione negli ultimi anni che non è inusuale che

Dettagli

DIETA ZONA, SUBITO IN FORMA E PER SEMPRE

DIETA ZONA, SUBITO IN FORMA E PER SEMPRE DIETA ZONA, SUBITO IN FORMA E PER SEMPRE di Daniela Morandi Prefazione di Barry Sears. Con la partecipazione di Claudio Belotti Copyright 2012 Good Mood ISBN 978-88-6277-409-3 Prefazione del dottor Barry

Dettagli

Norme d igiene per proteggere il sistema nervoso

Norme d igiene per proteggere il sistema nervoso Norme d igiene per proteggere il sistema nervoso Colora il quadratino posto accanto alle indicazioni corrette. Per mantenere il nostro sistema nervoso sano ed efficiente è opportuno... ALLA SALUTE respirare

Dettagli

PROFESSIONI NELL AMBITO DELLA PSICOLOGIA, PSICHIATRIA E ASSISTENZA SOCIALE

PROFESSIONI NELL AMBITO DELLA PSICOLOGIA, PSICHIATRIA E ASSISTENZA SOCIALE PROFESSIONI NELL AMBITO DELLA PSICOLOGIA, PSICHIATRIA E ASSISTENZA SOCIALE L incontro si è tenuto Martedì 22 Aprile alle ore 14:00 presso il Liceo Galvani I relatori erano i seguenti: Andrea Biancardi,

Dettagli

colesterolo sotto controllo

colesterolo sotto controllo Come tenere il colesterolo sotto controllo LAVORIAMO INSIEME PER PROTEGGERE LA TUA VITA Cos è il colesterolo alto (ipercolesterolemia)? Come succede a molti di noi, non hai mai pensato al colesterolo o

Dettagli

vuoto o una ferita" come dice Antonio Origgi.

vuoto o una ferita come dice Antonio Origgi. Cambiare la vita... dalla Auto-Osservazione Cambiare vita richiede prima di tutto una consapevolezza del punto reale in cui ci si trova adesso. Cambiare vita richiede poi una consapevolezza di cosa realmente

Dettagli

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 CLAUDIO BELOTTI LA VITA COME TU LA VUOI La belotti1.indd vita come tu 2 la vuoi_testo intero.indd 3 23/05/11 10/06/11 14.02 15:35 la vita come tu la vuoi Proprietà Letteraria

Dettagli

NADIA PALLOTTA ALCUNI DATI EPIDEMIOLOGICI

NADIA PALLOTTA ALCUNI DATI EPIDEMIOLOGICI NADIA PALLOTTA 128 L INTESTINO IRRITATO ALCUNI DATI EPIDEMIOLOGICI Nei paesi industrializzati, nel corso dell ultimo secolo, le migliori condizioni sociali, economiche e sanitarie hanno determinato una

Dettagli

Bambini e Lutto Farra, 24 febbraio 2013

Bambini e Lutto Farra, 24 febbraio 2013 Bambini e Lutto Farra, 24 febbraio 2013 Obiettivi: - informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara - dare alcune indicazioni pratiche - suggerire alcuni

Dettagli

Si parla molto oggi di quanti preferiscono

Si parla molto oggi di quanti preferiscono COPERTINA Natale: una grata dipendenza da Cristo Il messaggio per i lettori di 30Giorni di sua grazia Rowan Williams, arcivescovo di Canterbury Si parla molto oggi di quanti preferiscono spiritualità a

Dettagli

Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di gioco d azzardo patologico Testo redatto sulla

Dettagli

LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI

LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI Che cos è la depressione? Tutti noi ci possiamo sentire tristi a volte, tuttavia la depressione è una cosa seria. La malattia della depressione a volte denominata Depressione

Dettagli

Introduzione INTRODUZIONE 15

Introduzione INTRODUZIONE 15 INTRODUZIONE 15 Introduzione Ester aveva 13 anni. A scuola era brava e aveva molti amici. Nel tempo libero amava cavalcare. In primavera disse ai suoi genitori che voleva fare una dieta per dimagrire.

Dettagli

Sento le voci Ricerca e Studio sulle allucinazioni uditive Cristina Contini Enrico Molinari Maria Quarato Alessandro Salvini

Sento le voci Ricerca e Studio sulle allucinazioni uditive Cristina Contini Enrico Molinari Maria Quarato Alessandro Salvini Sento le voci Ricerca e Studio sulle allucinazioni uditive Cristina Contini Enrico Molinari Maria Quarato Alessandro Salvini QUESTIONARIO CONOSCITIVO SUL FENOMENO DELL UDIRE VOCI Se lei ha, o ha avuto,

Dettagli

Meglio i farmaci o i prodotti naturali?

Meglio i farmaci o i prodotti naturali? Meglio i farmaci o i prodotti naturali? Sondaggio Ecoseven / 4 RS 03.11 Giugno 2011 NOTA INFORMATIVA Universo di riferimento Popolazione italiana, maschi e femmine, 18-60 anni, utenti domestici di internet

Dettagli

sono dello stesso colore i colori delle caselle A e B risultano identici

sono dello stesso colore i colori delle caselle A e B risultano identici Eccoci qui. Vi trovo agguerriti e un po'... tesi, del resto come me, come se fosse il primo giorno di scuola o, meglio, il giorno di nascita di un'amicizia. Io sono molto più fortunato di voi: guardate

Dettagli

Tabelle descrittive al tempo zero. Tabella 1. Dati socio-demografici e clinici dei pazienti

Tabelle descrittive al tempo zero. Tabella 1. Dati socio-demografici e clinici dei pazienti Tabelle relative ai pazienti con depressione maggiore e ai loro familiari adulti e minori che hanno partecipato allo studio e sono stati rivalutati a sei mesi - dati preliminari a conclusione dello studio

Dettagli

la comunicazione della diagnosi al malato di Alzheimer

la comunicazione della diagnosi al malato di Alzheimer Gruppo di studio SIGG LA CURA NELLA FASE TERMINALE DELLA VITA la comunicazione della diagnosi al malato di Alzheimer evelina bianchi Firenze 53 Congresso nazionale SIGG 2008 Firenze 53 congresso SIGG evelina

Dettagli

D Illustrare la natura e le conseguenze del peccato. D Apprezzare l'opera di Cristo per togliere il peccato dell'uomo.

D Illustrare la natura e le conseguenze del peccato. D Apprezzare l'opera di Cristo per togliere il peccato dell'uomo. 'II peccato Immaginate che un caro amico vi regali un palazzo pieno di splendidi oggetti. È tutto vostro e potete godervelo! In cambio Egli vi chiede una sola cosa: "Per piacere, non gettarti dal torrione

Dettagli

Identikit del drogato da lavoro

Identikit del drogato da lavoro INTERVISTA Identikit del drogato da lavoro Chi sono i cosiddetti workaholic? quanto è diffusa questa patologia? Abbiamo cercato di scoprirlo facendo qualche domanda al dottor Cesare Guerreschi, fondatore

Dettagli

LOCUZIONI AL MONDO. Il mistero di ogni persona (22/4/2013 24/4/2013) Testi tradotti dai messaggi originali pubblicati sul sito Locutions to the World

LOCUZIONI AL MONDO. Il mistero di ogni persona (22/4/2013 24/4/2013) Testi tradotti dai messaggi originali pubblicati sul sito Locutions to the World LOCUZIONI AL MONDO Il mistero di ogni persona (22/4/2013 24/4/2013) Testi tradotti dai messaggi originali pubblicati sul sito Locutions to the World 2 Sommario 1. La decisione della SS. Trinità al tuo

Dettagli

Nel 1931 Otto Heinrich Warburg ha scoperto la causa primaria del cancro e ha vinto il Premio Nobel.

Nel 1931 Otto Heinrich Warburg ha scoperto la causa primaria del cancro e ha vinto il Premio Nobel. Nel 1931 Otto Heinrich Warburg ha scoperto la causa primaria del cancro e ha vinto il Premio Nobel. Una notizia che ha dell incredibile: la causa principale del cancro è stata ufficialmente scoperta decenni

Dettagli

La cfs ovvero : la sindrome da stanchezza cronica

La cfs ovvero : la sindrome da stanchezza cronica La cfs ovvero : la sindrome da stanchezza cronica Tutti noi abbiamo dei periodi di stanchezza, solitamente transitoria, dovuti a cause conosciute come per esempio lo stress o il superlavoro, questa stanchezza

Dettagli

PRENDERE LA PROPRIA CROCE

PRENDERE LA PROPRIA CROCE PRENDERE LA PROPRIA CROCE Allora Gesù disse ai suoi discepoli: «Se uno vuol venire dietro a me, rinunzi a sé stesso, prenda la sua croce e mi segua. 25 Perché chi vorrà salvare la sua vita, la perderà;

Dettagli

DIABETE: LE REGOLE DA SEGUIRE IN CASO DI MALATTIA

DIABETE: LE REGOLE DA SEGUIRE IN CASO DI MALATTIA DIABETE: LE REGOLE DA SEGUIRE IN CASO DI MALATTIA È importante sapere come comportarsi in caso di malattia. Evitate le situazioni a rischio e stabilite preventivamente le regole da seguire. Ricordate:

Dettagli

Come persone. Come professionisti

Come persone. Come professionisti Come persone Come professionisti PER PROMUOVERE LA QUALITA DELLA VITA PER FRONTEGGIARE SITUAZIONI DI DIFFICOLTA E DISAGIO -AUTODETERMINAZIONE DELLA PERSONA IL SERVIZIO SOCIALE, LA BIOETICA E LA RELAZIONE

Dettagli

Anemia e nefropatia. Stadi 1 4

Anemia e nefropatia. Stadi 1 4 Anemia e nefropatia Stadi 1 4 Iniziativa NKF-KDOQI (Kidney Disease Outcomes Quality Initiative) della National Kidney Foundation L iniziativa della National Kidney Foundation (NKF-KDOQI ) sviluppa linee

Dettagli

La Santa Sede PELLEGRINAGGIO APOSTOLICO IN AUSTRALIA DISCORSO DI GIOVANNI PAOLO II AL «WILLSON TRAINING CENTRE» Hobart (Australia), 27 novembre 1986

La Santa Sede PELLEGRINAGGIO APOSTOLICO IN AUSTRALIA DISCORSO DI GIOVANNI PAOLO II AL «WILLSON TRAINING CENTRE» Hobart (Australia), 27 novembre 1986 La Santa Sede PELLEGRINAGGIO APOSTOLICO IN AUSTRALIA DISCORSO DI GIOVANNI PAOLO II AL «WILLSON TRAINING CENTRE» Hobart (Australia), 27 novembre 1986 Cari, amici, cari abitanti della Tasmania. 1. La mia

Dettagli

IPNOTICA DOMENICA un racconto horror-splatter-sentimentale di marco montanaro ***

IPNOTICA DOMENICA un racconto horror-splatter-sentimentale di marco montanaro *** IPNOTICA DOMENICA un racconto horror-splatter-sentimentale di marco montanaro *** Dormi. Lo ricordavo bene il tuo sonno: fragile e immobile di notte, inquieto e sfuggente al mattino. Ho messo su il disco

Dettagli

DISTURBI D ANSIA IN ETÀ EVOLUTIVA. Dott.ssa Elena Luisetti Dott.ssa Chiara Raffognato Aprile 2012

DISTURBI D ANSIA IN ETÀ EVOLUTIVA. Dott.ssa Elena Luisetti Dott.ssa Chiara Raffognato Aprile 2012 DISTURBI D ANSIA IN ETÀ EVOLUTIVA Dott.ssa Elena Luisetti Dott.ssa Chiara Raffognato Aprile 2012 ANSIA IN ETA EVOLUTIVA Il disturbo d ansia è la diagnosi più ricorrente entro i 16 anni! 10% Quando l ansia

Dettagli

ASPETTI CLINICI E RELAZIONALI DEI DISTURBI ALIMENTARI

ASPETTI CLINICI E RELAZIONALI DEI DISTURBI ALIMENTARI Il Cibo nemico ASPETTI CLINICI E RELAZIONALI DEI DISTURBI ALIMENTARI - Il cibo nemico. (prima parte) Da quando esiste la vita, nutrimento e cibo sono elementi fondamentali per la sopravvivenza di qualsiasi

Dettagli

XXII Domenica del Tempo Ordinario 31 agosto 2014

XXII Domenica del Tempo Ordinario 31 agosto 2014 per l Omelia domenicale a cura dell Arcivescovo Mons. Vincenzo Bertolone XXII Domenica del Tempo Ordinario 31 agosto 2014 Non più sofferenza ma amore Introduzione La parabola discendente di queste due

Dettagli

Consigli, suggerimenti e trucchi per dimagrire e mantenere il peso.

Consigli, suggerimenti e trucchi per dimagrire e mantenere il peso. Consigli, suggerimenti e trucchi per dimagrire e mantenere il peso. - Linee guida - Suggerimenti per quando mangi fuori casa Copyright Alessio & Patty - Diritti di pubblicazione. Cosa puoi fare con questo

Dettagli

PROFEZIE SU BENEDETTO XVI E SUL PROSSIMO PAPA

PROFEZIE SU BENEDETTO XVI E SUL PROSSIMO PAPA PROFEZIE SU BENEDETTO XVI E SUL PROSSIMO PAPA Cari figli, la strada sarà breve per colui che verrà con il desiderio di fare un lungo cammino. Sappiate, voi tutti, che il fuoco si diffonderà in varie nazioni,

Dettagli

DBT SKILLS TRAINING ABILITÀ DI REGOLAZIONE EMOZIONALE

DBT SKILLS TRAINING ABILITÀ DI REGOLAZIONE EMOZIONALE DBT SKILLS TRAINING ABILITÀ DI REGOLAZIONE EMOZIONALE Maria Elena Ridolfi Regolazione emozionale: obiettivi COMPRENDERE LE EMOZIONI RIDURRE LA VULNERABILITA EMOZIONALE RIDURRE LA SOFFERENZA EMOZIONALE

Dettagli

Emanuele Bartolozzi Una guida per affrontare il disturbo

Emanuele Bartolozzi Una guida per affrontare il disturbo Emanuele Bartolozzi Una guida per affrontare il disturbo L attacco di panico sembra essere per il malato una duplice condanna: da un lato i sintomi che imperversano, dall altro quasi la ferma certezza

Dettagli

Istituto Oncologico Veneto Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico. Il neutrofilo PHIL

Istituto Oncologico Veneto Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico. Il neutrofilo PHIL Istituto Oncologico Veneto Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico Il neutrofilo PHIL Informazioni utili sulla NEUTROPENIA durante il trattamento chemioterapico NEUTROFILO PHIL La tua guardia

Dettagli

IL SENSO DELLA CARITATIVA

IL SENSO DELLA CARITATIVA IL SENSO DELLA CARITATIVA SCOPO I Innanzitutto la natura nostra ci dà l'esigenza di interessarci degli altri. Quando c'è qualcosa di bello in noi, noi ci sentiamo spinti a comunicarlo agli altri. Quando

Dettagli

8 Il futuro dei futures

8 Il futuro dei futures Introduzione Come accade spesso negli ultimi tempi, il titolo di questo libro è volutamente ambiguo, ma in questo caso non si tratta solo di un espediente retorico: come spero si colga nel corso della

Dettagli

1 LEZIONE CHE COS E L ALLENAMENTO

1 LEZIONE CHE COS E L ALLENAMENTO 1 LEZIONE CHE COS E L ALLENAMENTO Sono molte le definizioni di allenamento: Definizione generale: E un processo che produce nell organismo un cambiamento di stato che può essere fisico, motorio, psicologico.

Dettagli

Cos è la cefalea cronica quotidiana?

Cos è la cefalea cronica quotidiana? Lifting The Burden Campagna mondiale di informazione per la lotta contro la cefalea Cos è la cefalea cronica quotidiana? Cos'è la cefalea cronica quotidiana? "Ho iniziato ad avere mal di testa che comparivano

Dettagli

TNT IV. Il Diavolo è meno brutto di come ce lo dipingono!!! (Guarda il video)

TNT IV. Il Diavolo è meno brutto di come ce lo dipingono!!! (Guarda il video) TNT IV Il Diavolo è meno brutto di come ce lo dipingono!!! (Guarda il video) Al fine di aiutare la comprensione delle principali tecniche di Joe, soprattutto quelle spiegate nelle appendici del libro che

Dettagli

Non sapevo veramente cosa aspettarmi Pensavo sarebbe stato qualcosa di simile a quello che avevo fatto a casa mia a Briarwood. Pensavo di trovare famiglie senza casa, gente povera, e senso di isolamento.

Dettagli

LA PERLA IL TESORO PREZIOSO

LA PERLA IL TESORO PREZIOSO LA PERLA E IL TESORO PREZIOSO In quel tempo, Gesù disse alla folla: Il regno dei cieli è simile a un tesoro nascosto in un campo; un uomo lo trova e lo nasconde di nuovo, poi va, pieno di gioia, vende

Dettagli

VOLARE E PERICOLOSO? LA RISPOSTA E DENTRO NOI STESSI. volare diventa MOLTO PERICOLOSO se si riducono i margini di sicurezza

VOLARE E PERICOLOSO? LA RISPOSTA E DENTRO NOI STESSI. volare diventa MOLTO PERICOLOSO se si riducono i margini di sicurezza VOLARE E PERICOLOSO? È certamente una domanda legittima, che molti piloti, più o meno consciamente, presto o tardi si pongono. Sorprendentemente, la risposta è a portata di mano: LA RISPOSTA E DENTRO NOI

Dettagli

Come ti immagini gi insegnanti?

Come ti immagini gi insegnanti? a Come ti immagini gi insegnanti? Quello dell insegnante è un ruolo complesso, in cui entrano in gioco diverse caratteristiche della persona che lo esercita e della posizione che l insegnante occupa nella

Dettagli

I 6 Segreti Per Guadagnare REALMENTE Con Internet... E Trasformare La Tua Vita

I 6 Segreti Per Guadagnare REALMENTE Con Internet... E Trasformare La Tua Vita I 6 Segreti Per Guadagnare REALMENTE Con Internet... E Trasformare La Tua Vita Come Guadagnare Molto Denaro Lavorando Poco Tempo Presentato da Paolo Ruberto Prima di iniziare ti chiedo di assicurarti di

Dettagli

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Affermazioni incentrate sulla Verità per le dodici categorie del Codice di Guarigione Troverete qui di seguito una

Dettagli

I familiari dei pazienti depressi: domande e risposte di Salvatore Di Salvo

I familiari dei pazienti depressi: domande e risposte di Salvatore Di Salvo Associazione per la Ricerca sulla Depressione C.so G. Marconi 2 10125 Torino Tel. 011-6699584 Sito: www.depressione-ansia.it I familiari dei pazienti depressi: domande e risposte di Salvatore Di Salvo

Dettagli

Come va? I N O C C H I P E L L E C O P A N C I A R P O D E N T I R E S O R E C C H I E A T E S T A N P I E D I O

Come va? I N O C C H I P E L L E C O P A N C I A R P O D E N T I R E S O R E C C H I E A T E S T A N P I E D I O Come va? 1 Trova nello schema le parti del corpo scritte di seguito e in orizzontale a cui si riferiscono le seguenti frasi. Le lettere rimaste completano l espressione indicata sotto. 1. Proteggila col

Dettagli

Livello A2 Unità 9 Sanità In questa unità imparerai:

Livello A2 Unità 9 Sanità In questa unità imparerai: Livello A2 Unità 9 Sanità In questa unità imparerai: a comprendere testi orali e scritti sulla sanità a parlare della tua salute parole relative alla corpo umano e alla salute a usare il passato prossimo

Dettagli

L Ansia, Attacchi di panico e La terapia Cognitivo Comportamentale

L Ansia, Attacchi di panico e La terapia Cognitivo Comportamentale L Ansia, Attacchi di panico e La terapia Cognitivo Comportamentale Stefania Stocchino Psicologa, Scuola di Specialità Cognitiva-Comportamentale Infermiera Ospedale San Giovanni Battista di Torino. Viviamo

Dettagli

Mario Di Pietro www.educazione-emotiva.it

Mario Di Pietro www.educazione-emotiva.it Intervento a scuola: trattamento cognitivo-comportamentale e gestione delle emozioni Mario Di Pietro www.educazione-emotiva.it Bassa autostima Depressione Ansia Ostilità Problematiche emotive frequentemente

Dettagli

1. Per favore spiega brevemente con parole tue come definiresti un Disastro (Ti preghiamo di dare una tua definizione o scrivere non so)

1. Per favore spiega brevemente con parole tue come definiresti un Disastro (Ti preghiamo di dare una tua definizione o scrivere non so) Dipartimento Sanità Pubblica e Malattie Infettive Area Infermieristica Prof. Julita Sansoni Tel.06.4959255 w3.uniroma1.it/nursing Mail: julita.sansoni@uniroma1.it Roma 21.04.2011 Gentile Collega, sono

Dettagli

Altre informazioni sul papilloma virus (HPV)

Altre informazioni sul papilloma virus (HPV) Altre informazioni sul papilloma virus (HPV) Questo è un documento di approfondimento sull HPV. Prima di leggerlo guardate le informazioni di base contenute in Alcune informazioni sull esame per il papilloma

Dettagli

Nota importante all'articolo!

Nota importante all'articolo! Nota importante all'articolo! In seguito alla pubblicazione della seguente intervista ci sono giunte diverse segnalazioni attendibili che, contrariamente a quanto lasciato intendere nell intervista stessa,

Dettagli

CONCORSO : REGOLIAMOCI

CONCORSO : REGOLIAMOCI CONCORSO : REGOLIAMOCI Per studenti tra gli 8 e i 13 anni. Sceneggiatura film : IL SOLE I.C. Marino S. Rosa Napoli Classe II E IL SOLE Nella reception di una clinica molto famosa Christian che ha subito

Dettagli

AIUTARE I BAMBINI DOPO UN TERREMOTO

AIUTARE I BAMBINI DOPO UN TERREMOTO AIUTARE I BAMBINI DOPO UN TERREMOTO E stato terribile, la mia casa è distrutta, il tetto è rimasto su solo sopra la mia camera.. Aspetti che tutto crolli. Quando ci sono state le altre scosse, pensavo

Dettagli

OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006

OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006 OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006 I. Vieni Signore Gesù!. Così la chiesa ha ripetuto spesso nella preghiera di Avvento. Così la chiesa, le nostre comunità, ciascuno di noi ha predisposto il cuore

Dettagli

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana 1. LA MOTIVAZIONE Imparare è una necessità umana La parola studiare spesso ha un retrogusto amaro e richiama alla memoria lunghe ore passate a ripassare i vocaboli di latino o a fare dei calcoli dei quali

Dettagli

Alessandro Lombardo Psicologo Psicoterapeuta Torino

Alessandro Lombardo Psicologo Psicoterapeuta Torino Pensierini Storie cliniche in forma di pensierini Alessandro Lombardo Psicologo Psicoterapeuta Torino introduzione Ogni storia è storia a sé Nel mio lavoro di psicoterapeuta sono molte le storie che incontro,

Dettagli

SistemaBates.it IL FALCO NUMERO 13

SistemaBates.it IL FALCO NUMERO 13 IL CONVEGNO DI ATLANTA DEL 1921 (NEW JERSEY, USA) Il 30 giugno 1921 il Dott. Bates tenne una relazione al X convegno della Allied Medical Association di Atlanta, per presentare il suo trattamento della

Dettagli

ROBOT COME PSICOLOGIA

ROBOT COME PSICOLOGIA FORZA, VELOCITÀ E ACCELERAZIONE: UNO SGUARDO CONTEMPORANEO AI PRINCIPI DELLA DINAMICA 301 ROBOT COME PSICOLOGIA DOMENICO PARISI Istituto di Scienze e Tecnologie della Cognizione, Consiglio Nazionale delle

Dettagli

Istituto Scientifico di Pavia Sede di Via Salvatore Maugeri 10. Che cosa è il colon irritabile

Istituto Scientifico di Pavia Sede di Via Salvatore Maugeri 10. Che cosa è il colon irritabile Istituto Scientifico di Pavia Sede di Via Salvatore Maugeri 10 Che cosa è il colon irritabile INFORMATIVA PER PAZIENTI IS PV ALL 22-0 05/09/2012 INDICE Sindrome dell'intestino irritabile 4 Che cosa è la

Dettagli

Tutti i diritti letterari di quest opera sono di esclusiva proprietà dell autore

Tutti i diritti letterari di quest opera sono di esclusiva proprietà dell autore 13 Maggio Tutti i diritti letterari di quest opera sono di esclusiva proprietà dell autore Raffaella Nassisi 13 MAGGIO Romanzo Milano,Giugno 2011 Settembre 2011 Per te, Alberto Prefazione 13 Maggio è

Dettagli

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA LIBRO IN ASSAGGIO SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA DI ROBERT L. LEAHY INTRODUZIONE Le sette regole delle persone molto inquiete Arrovellarvi in continuazione, pensando e ripensando al peggio, è la

Dettagli

Grafico del livello di attività per 90 giorni

Grafico del livello di attività per 90 giorni Grafico del livello di attività per giorni "Gli agenti immobiliari di Successo fanno quello che gli agenti immobiliari normali non amano fare." Salvatore Coddetta. Il lavoro di agente immobiliare è quello

Dettagli

PRINCIPI DI TERAPIA COGNITIVA

PRINCIPI DI TERAPIA COGNITIVA PRINCIPI DI TERAPIA COGNITIVA Secondo la terapia cognitiva, l uomo possiede la chiave della comprensione e soluzione del suo disturbo psicologico entro il campo della sua coscienza. I problemi dell individuo

Dettagli

<< La mia vita si consuma nel dolore; dammi forza secondo la tua Parola.>>

<< La mia vita si consuma nel dolore; dammi forza secondo la tua Parola.>> Salmo 119:28 > Cari fratelli e care sorelle in Cristo, Il grido di sofferenza del Salmista giunge fino a noi! Il grido di sofferenza

Dettagli

Dott.ssa Elena Luisetti Psicologa- Psicoterapeuta. Dott.ssa Ildiko Matyàs Psicologa- Psicoterapeuta in formazione

Dott.ssa Elena Luisetti Psicologa- Psicoterapeuta. Dott.ssa Ildiko Matyàs Psicologa- Psicoterapeuta in formazione Dott.ssa Elena Luisetti Psicologa- Psicoterapeuta Dott.ssa Ildiko Matyàs Psicologa- Psicoterapeuta in formazione I disturbi d ansia rappresentano il disagio mentale più diffuso nella società moderna sia

Dettagli

Chi può prendere decisioni riguardo alla salute di un altra persona?

Chi può prendere decisioni riguardo alla salute di un altra persona? Chi può prendere decisioni riguardo alla salute di un altra persona? Nel Western Australia, la legge permette di redigere una dichiarazione anticipata di trattamento per stabilire quali cure si vogliono

Dettagli

Dott.ssa M.Versino 1

Dott.ssa M.Versino 1 Dott.ssa M.Versino 1 Stress lo stress è inteso come risposta aspecifica dell organismo a tutto ciò che lo costringe ad uno sforzo di adattamento lo stress è la risposta a una o più stimolazioni fisiche

Dettagli

STRANGE MUSIC HERO COME AVERE SUCCESSO SUONANDO UNO STRUMENTO STRANO DI PIETRO FESTA

STRANGE MUSIC HERO COME AVERE SUCCESSO SUONANDO UNO STRUMENTO STRANO DI PIETRO FESTA STRANGE MUSIC HERO COME AVERE SUCCESSO SUONANDO UNO STRUMENTO STRANO DI PIETRO FESTA PREFAZIONE DI MAURO VENTOLA Ci troviamo in un particolare momento storico, in cui dobbiamo affrontare una nuova grande

Dettagli

V Convegno Internazionale Medico Cura Te Stesso Sopravviverà la medicina all abbandono della clinica? 25 27 giugno 2009

V Convegno Internazionale Medico Cura Te Stesso Sopravviverà la medicina all abbandono della clinica? 25 27 giugno 2009 QUALITY OF LIFE: SCORE OR MEANING? MEASURING QUALITY OF LIFE: FOR WHOM AND WHAT S FOR? Patricia A. Ganz Vice-Chairman Dept. Health Services UCLA School of Public Health, Los Angeles, USA E un grandissimo

Dettagli

FAQ LE DOMANDE PIÙ FREQUENTI. Cosa s intende per malattie cardiovascolari? Il rischio di andare incontro a infarto è uguale per uomini e donne?

FAQ LE DOMANDE PIÙ FREQUENTI. Cosa s intende per malattie cardiovascolari? Il rischio di andare incontro a infarto è uguale per uomini e donne? Cosa s intende per malattie cardiovascolari? Le malattie cardiovascolari sono tutte quelle patologie che colpiscono il cuore e/o i vasi sanguigni. In caso di malattia si verifica una lesione in uno o più

Dettagli

Febbre Mediterranea Familiare

Febbre Mediterranea Familiare Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation Cos è? Febbre Mediterranea Familiare La febbre mediterranea familiare (FMF) è una malattia genetica. I pazienti affetti soffrono di ricorrenti attacchi

Dettagli

Epidemiologia & Salute pubblica

Epidemiologia & Salute pubblica Epidemiologia & Salute pubblica a cura del Medico cantonale vol. VI nr. 3 La medicina non è una scienza esatta Con questo slogan il Dipartimento delle opere sociali è entrato nelle case dei ticinesi. L

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

Le metafore della scienza. di Tommaso Castellani. S. Ho saputo che hai fatto un seminario intitolato Le metafore della scienza.

Le metafore della scienza. di Tommaso Castellani. S. Ho saputo che hai fatto un seminario intitolato Le metafore della scienza. Le metafore della scienza di Tommaso Castellani Un dialogo tra: F. Un fisico che fa ricerca all università. I. Un fisico che si occupa di insegnamento a scuola. S. Uno studente sulla strada della fisica.

Dettagli