D I S P E S A B I L E FELICITA E LIBERTA FINANZIARIA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "D I S P E S A B I L E FELICITA E LIBERTA FINANZIARIA"

Transcript

1 I N D I S P E N S A B I L E FELICITA E LIBERTA FINANZIARIA N 18

2 Il più completo ed esclusivo percorso di formazione personale ed imprenditoriale. Richiedi maggiori informazioni a:

3 EDITORIALE FELICITA E LIBERTA FINANZIARIA Prima di iniziare a leggere questo editoriale lascia che ti faccia alcune domande? Vorresti essere più felice? Vorresti migliorare la tua situazione finanziaria fino a diventare libero? Se, come la maggior parte delle persone hai risposto si, allora continua a leggere questo editoriale e tutti gli articoli dei nostri eroi, sono sicuro che ti ispireranno nel tuo viaggio verso la felicità e la tua libertà finanziaria. Se invece hai risposto NO, perché non leggere questo numero e trovare alcuni spunti di riflessione su questi due argomenti :)? Ma torniamo a NOI, o meglio a TE :) Partiamo dalla definizione che ho trovato su wikipidia della felicità. La felicità è lo stato d'animo (emozione) positivo di chi ritiene soddisfatti tutti i propri desideri. A CURA DI Paolo Torregrossa L'etimologia fa derivare felicità da: felicitas, deriv. felix-icis, "felice", la cui radice "fe-" significa abbondanza, ricchezza, prosperità Esiste una dottrina L'eudemonismo che riponendo il bene nella felicità (eudaimonia) la persegue, la felicità, come un fine naturale della vita umana. Esiste una via alla felicità? Buddha diceva: non c è strada che porti alla felicità: la felicità è la strada. Quindi la felicità è una scelta (sulle scelte e quindi sulle decisioni abbiamo già parlato nello scorso numero :) ). E la libertà finanziaria? Io la definisco così, avere la libertà di scegliere ogni mattina cosa fare!!! Andare a lavorare, stare con le persone che ami, praticare il tuo hobby!!! Questo vuol dire essere libero finanziariamente per ME. Felicità e Libertà finanziaria sono connesse? Se sei libero finanziariamente è più facile essere felice, e se sei felice è più facile essere libero finanziariamente. Io ho iniziato con essere felice :) e TU? Buona lettura, con il sorriso sulle labbra :) pg.3

4 La libertà è la possibilità di dubitare, la possibilità di sbagliare, la possibilità di cercare, di esperimentare, di dire no a una qualsiasi autorità, letteraria artistica filosofica religiosa sociale, e anche politica. (Ignazio Silone) INDICE CONTRIBUTI Alesandra Boglioni Jessica Giummarra Francesco Agostini Antonio Amatulli Sabina Monreale Roberto Gorini Flavio Cabrini IL POTERE DELLE DECISIONI L Editoriale TALK IS CHEAP: BOLDRIN E LA TEORIA AUSTRIACA I MOMENTI DI FELICITA RELAZIONI UMANE E MAGNETISMO LIBERTA FINANZIARIA E FELICITA APPUNTAMENTI LA LIBERTA E COME L ARIA WHAT HAPPENED? I SOLDI ( NON ) FANNO LA FELICITA? LIFE STYLE 13 REDAZIONE GRUPPO PROFESSIONALE Alessandra Galati Paolo Torregrossa INDICE IL MIO REGNO PER UN TERMOSTATO

5 CON TE OVUNQUE VUOI SIAMO ANCHE SU facebook.com/ gruppoprofessionale twitter.com/ gruppoprof youtube.com/ GruppoProfessionale gruppoprofessionale.eu linkedin.it/ gruppoprofessionale instagram.com/ gruppoprofessionale pg.7

6 I MOMENTI DI FELICITA... NE ABBIAMO AVUTO L ESPERIENZA, MA CI E SFUGGITO IL SIGNIFICATO T.S. Eliot Quattro Quartetti Che cos è la felicità? Quante volte vi siete posti o vi hanno posto questa domanda? Quante volte avete pensato che la risposta non esiste, o è sempre troppo vaga? Esiste un giorno, il 20 marzo di ogni anno in cui si festeggia la felicità grazie all ONU che considera questo stato, una delle aspirazioni universali verso le quali l uomo tende naturalmente, insieme al benessere. Da secoli gli uomini si interrogano sulle condizioni di possibilità del loro essere felici. Nella mia vita ho provato diverse volte a chiedermi che cosa fosse la felicità e se io fossi veramente felice. Le risposte sono cambiate negli anni: a 16 anni era il binomio felicità come libertà, a 20 era la speranza nel futuro, a 25 la costruzione di progetti, a 30.ho deciso di chiedere a qualcun altro. Ho posto questa domanda al pubblico della rete, quale miglior strumento di ricerca filosofica. Così ho aggiornato il mio status di Facebook chiedendo ai miei amici che cos è per loro la felicità. C è chi ha scritto la nascita imminente di una bambina, c è chi ha citato Albano e Romina Power, chi ha risposto in modo sicuro dicendomi che la felicità è una scelta e la mia vita, chi vede la felicità come lo stare con agli amici al bar, infine chi la vorrebbe comprare al pg.5

7 supermercato. C è chi mi ha risposto che la felicità è un attimo, è pace interna. La felicità è un sentimento, è uno stato della mente, agli uomini accade di essere felici. Perciò Noi sappiamo in che cosa consiste la felicità. Noi possediamo una cognizione perfetta della felicità. Caso mai quello che non ci è noto è il modo in cui questo stato si produce e come possiamo renderlo durevole. Ma una via per saperlo c è. Secondo Nietzsche la vera felicità si identifica sempre meno con l immediatezza del godimento, diviene sempre di più un obiettivo strategico. Riguarda la condotta, si tramuta in una questione morale: quel che è bene per me, insomma. Dal momento che la felicità è qualcosa che si può guadagnare o perdere essa ci appare come un bene passeggero ed è proprio per questo che ci affanniamo a trasformarla il più possibile in una condizione stabile del nostro essere. Andando ancora più indietro nella storia e seguendo sempre il filone della felicità come stato dell essere mi sono imbattuta nel filosofo romano Seneca, il quale sostiene nel De vita beata, che il segreto della felicità non risiede nel piacere che è meschino, servile, debole e caduco, ma nella virtù che invece è invincibile e duratura. fuori da ogni considerazione di premio o castigo. Quindi è felice colui che persegue il bene. E chi decide che cosa è bene e cosa è male, cosa è giusto e cosa è sbagliato? NOI. Sempre noi. Siamo noi che decidiamo, grazie a quella caratteristica che ci rende diversi dagli animali: il libero arbitrio. Noi scegliamo cosa sia giusto e bene per noi. Noi scegliamo quale strada dovrà prendere la nostra vita per sentirci completamente realizzati. Quando sentiamo di aver realizzato qualcosa per noi e per il nostro bene noi siamo felici: non vi può essere felicità se non nell uomo divenuto perfetto, ossia completamente attuato. E questa realizzazione piena è il momento oggettivo della felicità: è la perfezione ontologica, cioè la perfezione di quell essere che è l uomo. La felicità, per il filosofo è difficile da raggiungersi, sia perché non sappiamo esattamente cosa sia, sia perché ignoriamo la strada che ci porta a lei ed inoltre, ironia della sorte: tanto più ci sforziamo di conseguirla tanto più ce ne allontaniamo. Quindi la felicità è legata alla virtù E quindi: che cos è la virtù? Per definizione la virtù è la disposizione naturale a fuggire il male e fare il bene, perseguito questo come fine a se stesso, A CURA DI Alessandra Boglioni pg.6

8 LIBERTA FINANZIARIA E FELICITA Testa, croce o tutti e due? Come le due facce della stessa medaglia Finanza e Felicità possono essere unite davvero? Che cosa può garantire contemporaneamente qualcosa di materiale che sia in relazione a qualcosa di astratto? Ma quante volte ho sognato di avere qualcosa fino a provare come mi sarei sentita, che cosa avrei provato e cosa avrebbe rappresentato per me realizzare quell idea immaginaria? Se potessi scegliere, proprio mentre sto per mettermi nel traffico in coda, il primo desiderio sarebbe quello di svoltare, cambiare direzione e andare verso il mare. Liberare la mente e non pensare ai problemi da risolvere e le soluzioni da prendere, senza riflettere, obiettivo andare lontano! E invece so bene che subirò quel traffico, mi metterò in coda e rimanderò la realizzazione di quel pensiero al momento in cui arriveranno le tanto attese vacanze, momento in cui libertà e felicità si possono incontrare. Consideriamo che essere finanziariamente liberi vuol dire avere fonti di reddito in grado di sostenere il proprio tenore di vita senza necessità di dover avere un reddito derivante dalla propria attività lavorativa o professionale per poter vivere. Ad esempio avere come redditi affitti, interessi o dividendi oppure qualcuno che lavora al posto tuo, attività pg.7

9 che possono continuare senza interventi da parte tua. E poi consideriamo il termine felicità che si riferisce a quello stato d'animo positivo di chi ritiene soddisfatti tutti i propri desideri. La persona che riesce in questo obiettivo è una persona che vive felice. Tutto quello che lega la materia alla soddisfazione personale contribuisce a far sentire in uno stato di benessere la persona e quindi questi due concetti sono strettamente legati. Ma quanto dovrò guadagnare per continuare a perseverare in uno stato di felicità? E sarà per sempre? Se questo valore riesce a coprire le mie spese, di quanto avrò bisogno in più per riuscire a vivere bene? E se e vero che il denaro è come l acqua del mare: più se ne beve e più si ha sete a quale livello non sentirò più la sete? accontentarsi perché gli individui che lo fanno non possono godere di quei benefici che un mente dinamica può garantire. Mentre invece continuare il cammino, cercando di arrivare a migliorare entrambe le condizioni, dove senza una l altra non può esistere perché proporzionali e troppo legate in una società come la ns impostata sulla soddisfazione di bisogni e necessità reali e indotte. Siamo tutti liberi e felici potenzialmente, ma interviene un altro fattore in questo circolo: il tempo. L equilibrio che riusciamo a raggiungere, come tutte le cose, non può durare per sempre e, forse un giorno, quando il tempo mi metterà i capelli brillanti, deciderò di fermarmi e godermi libertà e felicità con maggiore consapevolezza, maggiore esperienza di quello che hanno comportato e di quanto ho desiderato per ottenerli. Buon viaggio a tutti! Lo stato di felicità non è basato su un equilibrio, è legato all instabilità dei sentimenti, delle sensazioni, ed essendo tali, la situazione diventa più difficile e si complica. Quanti imprenditori continuano ad ideare nuovi progetti perché non riescono a raggiungere la felicità che gli permetterebbe di godere di quella libertà finanziaria? Perché non si accontentano e decidono di trovare un nuovo equilibrio con quello che hanno ottenuto? L essere in continuo movimento fa parte della ns evoluzione, e ci permette di raggiungere stati di benessere che ci portano a godere di ciò che accade intorno a noi. Tendere verso un obiettivo più grande ci fa capire meglio qual è lo scopo e i aiuta nell avvicinarci al ns progetto ideale. Insito nell uomo è il concetto non A CURA DI Jessica Giummarra pg.8

10 La Libertà è come l aria: ci si accorge di quanto vale quando comincia a mancare Siamo in piena terza rivoluzione industriale una rivoluzione porta dei cambiamenti. A volte drastici. Ritengo che il momento storico che stiamo attraversando sia per certi versi stimolante, per altri drammatico. Stimolante, perché solo nelle grandi crisi (o meglio nei grandi cambiamenti) trovi le vere opportunità di fare business e costruire ricchezza. Drammatico, perché la gente ha scoperto cosa significhi oggi la rarità del denaro. È felice chi, giorno per giorno, può dire: ho vissuto! Orazio La riflessione che oggi vi propongo è questa: le persone ricche sono forse diventate più povere dal 2008 ad oggi? Da ciò che riscontro nel mio lavoro, la consulenza finanziaria, direi proprio di no. Queste persone hanno saputo prima degli altri riadattarsi a questa nuova epoca ed hanno saputo tutelare il loro patrimonio. Come? Attraverso la rendita passiva, facendo lavorare i propri investimenti a loro favore. Chi ha sofferto e tutt ora soffre? Utilizzando un vecchio schema di classificazione per fasce sociali, la media borghesia. Dai dati statistici, emerge molto chiaramente che queste persone, prevalentemente piccoli imprenditori e liberi professionisti, stanno vivendo un declino lento e costante. I motivi sono molteplici: soprattutto, a mio parere, il loro servizio è rivolto al mercato domestico, che non dà segnali di ripresa, con la stessa metodologia e pg.9

11 offerta di 10 anni fa. Solo poche tra queste persone hanno avuto la capacità di creare un patrimonio che possa lavorare per loro. Questo perché hanno saputo crearsi un sistema e hanno saputo giorno dopo giorno, mettendosi in discussione, rinnovarsi. La felicità: viviamo nel mondo occidentale, pertanto la maggior parte delle persone si sente felice con il materialismo. È ancora poco sviluppato il concetto spirituale della felicità. Malessere sociale, poca fiducia nel futuro, ansia, tensione, depressione: questi sono i mali di oggi. Tutti manifestazione di qualcosa che manca, qualcosa che sfugge. Al denaro deve essere ridato il giusto significato: un mezzo per raggiungere un fine. Un fine, o risultato, eticamente e socialmente perseguibile. permettervi non solo lo shopping esteriore, ma anche quello interiore; ossia fare ciò che veramente desiderate, studiare ad esempio, coltivare passioni che oggi la vostra vocina vi dice: non hai tempo non ci sono i soldi per farlo. Nei grandi cambiamenti sociali si creano le opportunità di rinnovarsi e di migliorarsi, come singole persone e come società. Sul palcoscenico sta salendo una nuova economia; la vecchia, dura a morire, è destinata a lasciarci. Vi esorto, quindi, a guardare al vostro futuro, diciamo tra cinque anni: sognate, e fate il primo passo verso il vostro sogno. Si realizzerà ed è oggi il tempo di fare questo passo. La vita ha questo di strano, che se non vuoi accettare nient altro che il meglio, molto spesso riesci a procurartelo. W. Somerset Maugham Il denaro non dà alcuna soddisfazione se si deve lavorare per ottenerlo, poiché se si lavora non si ha il tempo per spenderlo. Aldous Huxley Mi chiedo allora se siano correlate la libertà finanziaria e la felicità. Certamente, ma non solo in senso materiale, ma soprattutto in senso spirituale. Non bisogna dare agli altri la colpa della propria situazione finanziaria. Bisogna mettersi in discussione Robert Kiyosaki Correggere certe abitudini personali, quotidiane, permette forse di risalire la chima e di cominciare ad impostare un accumulo di ricchezza che ci permetterà di avere più serenità e fiducia sul futuro; e già qui le persone comuni, vedendovi serene e speranzose, potrebbero prendervi per folli La sicurezza e la fiducia, poi, si evolveranno in felicità, perché potrete A CURA DI Francesco Agostini pg.10

12 Relazioni umane e magnetismo Nelle leggi fisiche universali esiste una forma di attrazione tra gli opposti; basti pensare a una calamita in cui il polo positivo attrae il polo negativo, ai fenomeni dell elettricità, ai vuoti che si riempiono; nel mondo fisico impera la legge dell attrazione degli opposti. Sembra che nelle leggi fisiche che governano il mondo che ci circonda ci siano sempre in gioco questi principi. Ciò non è vero, però, nel campo delle relazioni umane. sperimentano situazioni comuni, con persone simili a loro. Questo fatto di per se funziona in modo automatico. Senza sforzo e senza pensarci. Anche qui la saggezza popolare ci viene in aiuto. Un vecchio proverbio recita: dimmi con chi vai e ti dirò chi sei. Onestamente vale anche al contrario: dimmi chi sei e ti dirò con chi vai! Con feeling intendiamo un concetto di puro magnetismo. Qui vige la regola contraria. Sono gli uguali che si attirano. Dagli amici che si scelgono a scuola, alle compagnie che si frequentano, ai rapporti sentimentali; le persone si sentono nella condizione ideale e si trovano a loro agio nel momento in cui vivono e A CURA DI Flavio Cabrini pg.11

13 PARTI ORA CON L ECCELLENZA! Eccellere è l evento fondamentale per il tuo business che semplificherà il tuo modo di fare impresa. Venerdì 27 Marzo 2015 BRESCIA

14 Talk is cheap: Boldrin e la Teoria Austriaca Parlare (e scrivere) non costa nulla. È quello che ho pensato quando ho letto l articolo del professore di economia Michele Boldrin sulla cosiddetta Teoria Austriaca. Questo. Indicatomi dall amico Leonardo Facco. Eroico e indomito ricercatore di verità. Raramente mi cimento in dibattiti sulle varie teorie economiche. Ii considero sterili, inconcludenti e spesso talmente teorici dall essere completamente avulsi dalla realtà. Perditempo. Da appassionato studioso di economia, preferisco applicare le teorie al business. Tra le varie, non è un mistero che io simpatizzi per quella austriaca. La stessa per cui Boldrin non ha particolare stima. Peccato che la sua critica sia così piena di contraddizioni ed errori da essere (appunto) sterile e inconcludente. Mi limiterò ad elencare solo alcuni dei motivi. - Sostiene la sciocchezza che esista una sola teoria economica, unica come la chiama lui. Leggere per credere. Una teoria che ha inglobato ciò che di buono in passato è stato detto, e che ha escluso il resto. E sarebbe questo il motivo per cui la Scuola Austriaca non esiste, come se le diverse correnti di pensiero fossero un problema temporale e non ideologico. Se così fosse, la teoria unica del Boldrin sarebbe ben poca cosa: il pensiero unico per definizione è pensiero debole. Ogni forza ha bisogno sempre di una resistenza per essere misurata, ma in definitiva per esistere. - Non ha studiato (o non ha capito) la Teoria Austriaca. E non perché Hermando De Soto, come lo chiama lui, non esiste! Ma perché, per esempio, trova risibile, l affermazione per cui ogni spiegazione dei fenomeni sociali debba basarsi sull azione umana. La trova ovvia. Giusto. Peccato però che finisca per sostenere una teoria unica basata su assurde formule matematiche. Quella teoria che ritroviamo nelle scelte dei governi e delle banche centrali. - Non sa spiegare perché siamo in crisi. Nell occasione mi sono guardato un po dei suoi interventi e Boldrin non spiega il perché i paesi ogni tanto vadano in crisi. Facile sparare a zero su chi ha una pg.13

15 teoria, senza sostenere la propria. E se dovessimo dare per scontato che la sua posizione sia quella della Teoria Dominante (quella unica a dir suo), dovremmo parlare di trappola della liquidità e di improvvisi attacchi di panico dei consumatori. Boiate pazzesche. - Commenta il nulla. Non riflette sulla Scuola Austriaca in generale, ma su singole parole come razionalismo, prasseologia o storia. Ma che senso ha? Ed in effetti se ne accorge, tanto che a un certo punto scrive se solo uno riflette un attimo sulla sequenza di parole che sto commentando si rende conto che non vogliono dire assolutamente nulla, ed in effetti un approccio di questo tipo, da atomista logico, è solo una perdita di tempo. - Scrive male, ed è tutto tranne che un divulgatore. Le prime righe dell articolo dimostrano che avrebbe la capacità di scrivere, ma poi si perde in una compiaciuta dimostrazione della sua conoscenza. Tutta intrisa di criptiche citazioni, discorsi sospesi e riferimenti personali. È evidente come il fine non sia insegnare agli altri, ma dimostrare quanta ne sa. E per un professore questo è un peccato imperdonabile. Ora però veniamo al succo della questione. Io non ho la pretesa di essere un economista e neppure un professore di economia. Sono un imprenditore con la passione per lo studio dell economia e della divulgazione. Ma il mio lavoro è fare business. Sono vent anni che faccio impresa, in vari settori, e con profitto. Non sono un sostenitore aprioristicamente schierato della Teoria Austriaca (a cui cambierei nome perché fuorviante). E non penso neanche che sia perfetta. Ma il punto è questo: molti dei principi di questa scuola funzionano e servono per far soldi. Capire per esempio i cicli economici di boom e bust serve per calibrare gli investimenti. Per sapere quando entrare in un settore o in un paese e quando uscirne. Intuire come la massa monetaria in circolo condiziona la formazione dei prezzi, aiuta a sviluppare dei business plan più affidabili. Sapere che l immissione di nuovo denaro fiat da parte delle banche (attività socialmente utile come sostiene Boldrin) dia un grande privilegio a qualcuno e grande maleficio ad altri è fondamentale per mettersi dalla parte giusta. E questo lo spiega la scuola austriaca (o il mio libro Matrix Economy), non certo Boldrin. Se avessi operato nel business in base ai contenuti della cosiddetta Teoria Dominante, sarei sul lastrico. Talk is cheap, ovvero parlare è facile, fare lo è un po meno. Nessuno chiede a un professore di economia la prova della sua capacità di far soldi. Se così fosse la maggior parte di loro non verrebbero neanche assunti. Ed in effetti dalle università di economia, non escono bravi imprenditori o persone in grado di produrre ricchezza. Sembra strano, ma la Teoria Austriaca spiega anche il perché di questa apparente contraddizione. Dispiace che Boldrin contribuisca, con la sua divulgazione, a confondere le idee, già poco chiare, di tanti ignari cittadini e studenti. Ignari lavoratori (attuali e futuri) intenti a correre come criceti in gabbia. Colpa dei cattivi maestri, di cui il nostro fa senz altro parte. A CURA DI Roberto Gorini pg.14

16 Il mio regno per un termostato La libertà di regolarlo per essere felici Chi mi conosce sa che la libertà è uno dei miei valori fondanti nella vita. Certo, ci sono tanti modi per sentirsi libero. Per qualcuno vuol dire potersi esprimere senza censure, per altri significa vestirsi in modo del tutto discutibile senza sentirsi giudicato, per altri ancora è poter professare la propria fede, che sia religiosa, politica o calcistica. Per me la libertà ha sempre fatto rima con indipendenza. Il fatto di poter bastare a me stessa e non dipendere da niente e nessuno ha sempre guidato le mie scelte. Ero così impegnata a rendermi indipendente dai miei genitori, dai mie soci, dalla politica, dai giornali e dalla tv, da non rendermi conto di dipendere fortemente dal denaro. La questione è che se dipendi dal denaro è Lui che sceglie per te dove vai in vacanza, come vestirmi, se avere o meno un figlio, dove abitare e anche che lavora fare. Tu pensi di scegliere ma le tue scelte si attestano al limite massimo della tacchetta quello che posso permettermi ed ecco che stai delegando la tua libertà di scelta. Una delle cose che mi colpì di più al The Millionaire Mind, il seminario sulla ricchezza e la libertà finanziaria, tenutosi a Milano a Maggio del 2013, fu il concetto del termostato. Secondo Harv Eker ognuno di noi ha un termostato finanziario, cioè un tetto massimo, autoimposto, oltre il quale le proprie finanze non andranno. pg.15

17 Questo limite massimo si è creato nel tempo e dipende essenzialmente dalla cultura finanziaria assorbita, le regole e le abitudine imposte in famiglia, l idea del denaro che si tramanda da padre in figlio, il rapporto che si detiene attualmente con il denaro, il valore che ognuno dà a se stesso e al suo tempo. E come se la quantità di denaro che possiamo accumulare dipenda fondamentalmente dalla nostra idea di quanto sia giusto arricchirsi, quanto meritiamo di essere ricchi, di quanto riteniamo essere abbastanza per noi per vivere. in azioni e comportamenti coerenti con i nostri pensieri. Perché quello che pensi diventi! Io ho trovato il mio telecomando sotto la pancia di un vecchio divano lasciato in soffitta. L ho spolverato e ho cambiato le batterie ora devo solo capire come farlo funzionare. Buona Regolazione a tutti!!! E questo spiegherebbe anche perché persone invase improvvisamente da grandi fortune finanziarie poi finiscano per perdere, altrettanto velocemente, tutto quanto. E il termostato, che regola la quantità di denaro sulla base del livello che abbiamo impostato per noi. Il primo passo verso la libertà finanziaria ritengo che parta proprio dall appropriarsi di quel maledetto telecomando di regolazione del termostato. Darsi il permesso di usarlo e regolarlo ad un livello che davvero ci faccia essere felici e soddisfatti. Iniziare quindi a pensare che ci meritiamo di avere di più di quello che abbiamo sempre avuto, che ci meritiamo di essere liberi finanziariamente, che ci meritiamo di essere felici. Perché il pensare di non poter avere qualcosa è l ostacolo più grande alla realizzazione dei nostri desideri. Non puoi realizzare quello che non riesci nemmeno ad immaginare Walt Disney Pertanto la libertà finanziaria nasce prima nella nostra testa, nella nostra immaginazione, solo dopo si concretizza A CURA DI Sabina Morreale pg.16

18 I soldi ( non ) fanno la felicità "I soldi non fanno la felicità", recitava un proverbio abbastanza famoso. Un qualcosa di condivisibile, visto che la felicità non è data dalla quantità del denaro in nostro possesso, ma da qualcosa che indiscutibilmente è ben più radicato in noi. "I soldi non fanno la felicità", recitò una volta un mio compagno di scuola, concludendo: "figuriamoci la MISERIA". Una battuta, non so se del mio compagno di scuola o di qualcun altro, con un (pro)fondo di verità: se è vero che la felicità non può essere comprata, e quindi non basterebbero tutti i soldi del mondo per essere felici, non lo fa altrettanto il suo opposto, la miseria. E chi ci permette, quindi, di essere felici? La risposta è più semplice di quanto si creda: Noi stessi. Noi stessi con le nostre azioni. pg.17 Se sono le nostre azioni a renderci felici, alcune di esse per essere compiute necessitano di denaro per poter essere eseguite. Se vogliamo prendere un aereo per fare un viaggio di trasformazione, dobbiamo comprare un biglietto. Se vogliamo fare colazione ad un bar, altrettanto. Purtroppo (o per fortuna, dipende dai punti di vista) viviamo in un mondo dove molte cose, per essere vissute, devono essere pagate. Ci deve essere una transazione di denaro. Un esempio sono i corsi di formazione, i libri, i luoghi da visitare. Avere una casa propria, di proprietà, è un altro esempio di quanto i nostri sogni, per potersi avverare, dipendano anche dal

19 nostro portafogli. Sia chiaro, non sto dicendo che per vivere le nostre esperienze si debba pagare tanto, ma semplicemente che nel mondo di oggi è più facile ottenere un prodotto dopo una transizione di denaro, piccola o grande che sia, che averlo senza di essa. Anche nei prodotti gratuiti, che apparentemente sono gratuiti, c'è sempre qualcuno che versa qualcosa. A volte è il denaro, a volte è il proprio tempo. A volte entrambi. A volte non siamo noi che paghiamo direttamente, ma qualcun altro lo fa per noi, con il suo tempo ed il suo denaro. E qui mi viene in mente un altro proverbio, che tante volte ho sentito dire e ho pronunciato io stesso, ovvero che "il tempo è denaro". E' veramente così? Personalmente ritengo che "il tempo è il tempo ed il denaro è il denaro". effettivamente usando il suo tempo per guadagnare. Chi è libero finanziariamente, in parte o in toto è una persona che sì, ha usato il suo tempo per ottenere il suo denaro, ma che poi ha usato quel suo denaro per ottenere altro denaro, che ha portato altro denaro, in un loop di ricchezza continua. Kyosaki parlerebbe di "attivi", ovvero di beni e prodotti che producono un introito di denaro maggiore alla spesa, nell'imprenditoria si crea un'impresa che lavora automaticamente senza l'influenza del proprietario, nel mlm si creano micro rendite automatiche provenienti da un network di vendite. Nel momento in cui si ottiene un sistema che ci permette un arricchimento tendenzialmente automatico, che non necessita della nostra continua presenza, possiamo usare il nostro tempo per creare azioni che ci rendono felici. E possiamo concludere che anche i soldi, (saggiamente utilizzati) fanno la felicità. Con questo voglio dire che tempo e denaro sono due cose distinte, ma che "grazie al mio tempo, posso produrre il mio denaro". E' un concetto molto importante, perché, sempre a mio personalissimo giudizio, essere consapevoli di quanto il proprio tempo influenza la nostra capacità di produrre denaro con le nostre azioni, ci permette di essere padroni della nostra vita. Ma se è vero che grazie al mio tempo, grazie alle mie azioni posso produrre il mio denaro, quando posso utilizzare il mio tempo ed il mio denaro per essere felice? La risposta risiede nel concetto di libertà finanziaria, ovvero nella capacità di un essere umano di poter avere rendite economiche automatiche, a prescindere che lui o lei, in quel preciso istante stia A CURA DI Antonio Amatulli pg.18

20 P PUNTA MENTI 2015 BRESCIA / 14 Gennaio 2015 ( Classe I anno ) 15 Gennaio 2015 ( Classe II anno ) BRESCIA / 16 Gennaio 2015 BRESCIA / dal 25 al 27 Febbraio 2015 ISCRIZIONI APERTE BRESCIA / 27 Marzo 2015 ISCRIZIONI APERTE BRESCIA / dal 19 al 22 Maggio 2015 ISCRIZIONI APERTE pg.19 VUOI MAGGIORI INFORMAZIONI SUI PIANI FORMATIVI DI GRUPPO PROFESSIONALE SCRIVI A:

21 WHAT HAPPENED 05 Settembre 2014 PIPELINE DAY MILANO SETTEMBRE 2014 PIPELINE LEADERSHIP TRAINING pg.20

22 RE SETTEMB ERSHIP INTENSIVE BUSINESS LEAD 2-3 OTTOBRE 2014 TOTAL BUSINESS - LUGANO pg.21

23 10-13 OTTOBRE 2014 PIPELINE CERTIFICATION 13 NOVEMBRE 2014 FESTA BUSINESS CLASS 5 NOVEMBRE 2014 PRESENTAZIONE BUSINESS CLASS pg.22

24 21 NOVEMBRE 2014 ECCELLERE - BRESCIA NOVEMBRE 2014 ESPERIENZA DEL GUERRIERO pg.24

25 P E O P L E SABINA MORREALE Trainer & Business Coach Gruppo Professionale Punti di forza: Precisa ed Organizzata (insomma una rompicoglioni) Aree di miglioramento: lasciare andare un po di controllo Hobby: Il mio fidanzato. Ormai lo vedo talmente poco che il mio tempo libero voglio che sia solo per noi. Non so quanto lui sia d accordo però Libro: I sette pilastri del successo di Stephen Covey Film: Kung Fu Panda Canzone: Break the Shell di India Arie Opere d arte: Cherubini (cappella sistina) di Raffaello Sanzio Massima preferita: Tutto quello di cui hai bisogno è già dentro di te

26 I N O I Z I R ISC APERTE e ll o f le i v o u.m..! e n o s r e p le i coinvolg Apprendi le più moderne e tecniche di comunicazion per parlare in pubblico! Dal 25 al 27 Febbraio 2015 BRESCIA

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA LIBRO IN ASSAGGIO SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA DI ROBERT L. LEAHY INTRODUZIONE Le sette regole delle persone molto inquiete Arrovellarvi in continuazione, pensando e ripensando al peggio, è la

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B.

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A. Ignone - M. Pichiassi unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A B 1. È un sogno a) vuol dire fare da grande quello che hai sempre sognato

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore!

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! oppure La Pubblicità su Google Come funziona? Sergio Minozzi Imprenditore di informatica da più di 20 anni. Per 12 anni ha lavorato

Dettagli

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere!

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Anna La Prova Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Chi sono i bambini Oppositivi e Provocatori? Sono bambini o ragazzi che sfidano l autorità, che sembrano provare piacere nel far

Dettagli

TEORIA DEL SÉ E CICLO DEL CONTATTO

TEORIA DEL SÉ E CICLO DEL CONTATTO TEORIA DEL SÉ E CICLO DEL CONTATTO di Sergio Mazzei Direttore dell Istituto Gestalt e Body Work TEORIA DEL SÉ Per organismo nella psicoterapia della Gestalt si intende l individuo che è in relazione con

Dettagli

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI In questa lezione ci siamo collegati via Skype con la Professoressa Paola Begotti, docente di lingua italiana per stranieri dell Università Ca Foscari di Venezia che ci ha parlato delle motivazioni che

Dettagli

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO Le seguenti affermazioni descrivono alcune abitudini di studio e modi di imparare. Decidi in quale misura ogni affermazione si applica nel tuo caso: metti una

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

El valor de ser padre y de ser madre -----

El valor de ser padre y de ser madre ----- El valor de ser padre y de ser madre ----- San Luis, 27 de Octubre 2012 Vengo da un continente dove esiste una vera crisi della paternità. La figura del padre non è molto precisa, la sua autorità naturale

Dettagli

Esempi di utilizzazione dell ADVP

Esempi di utilizzazione dell ADVP Esempi di utilizzazione dell ADVP G. Cappuccio Ipssar P. Borsellino ESERCIZIO DI REALIZZAZIONE IL VIAGGIO Guida per l insegnante Questo esercizio è un modo pratico per coinvolgere l alunno nel progetto

Dettagli

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste.

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste. FIGLI DI DIO Cosa significa essere un figlio di Dio? E importante essere figli di Dio? Se sono figlio di Dio che differenza fa nella mia vita quotidiana? Queste sono questioni importanti ed è fondamentale

Dettagli

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa 2007 Scrivere.info Tutti i diritti di riproduzione, con qualsiasi mezzo, sono riservati. In copertina: Yacht

Dettagli

Potrei dire a quell attimo: fermati dunque, sei così bello! Goethe (Faust)

Potrei dire a quell attimo: fermati dunque, sei così bello! Goethe (Faust) IL TEMPO DI MENTINA Potrei dire a quell attimo: fermati dunque, sei così bello! Goethe (Faust) E tempo di occuparci di Mentina, la mia cuginetta che mi somiglia tantissimo; l unica differenza sta nella

Dettagli

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Crescere un bambino Indaco o Cristallo è un privilegio speciale in questo momento di turbolenze e cambiamenti. Come genitori, state contribuendo

Dettagli

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana Edizione giugno 2014 IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 perchè diventare cittadini italiani?

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

Una risposta ad una domanda difficile

Una risposta ad una domanda difficile An Answer to a Tough Question Una risposta ad una domanda difficile By Serge Kahili King Traduzione a cura di Josaya http://www.josaya.com/ Un certo numero di persone nel corso degli anni mi hanno chiesto

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

Tip #2: Come siriconosceun leader?

Tip #2: Come siriconosceun leader? Un saluto alla Federazione Italiana Tennis, all Istituto Superiore di Formazione e a tutti gli insegnanti che saranno presenti al SimposioInternazionalechesiterràilprossimo10 maggio al ForoItalico. Durante

Dettagli

Spinoza e il Male. Saitta Francesco

Spinoza e il Male. Saitta Francesco Spinoza e il Male di Saitta Francesco La genealogia del male è sempre stato uno dei problemi più discussi nella storia della filosofia. Trovare le origini del male è sempre stato l oggetto principale di

Dettagli

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO 90 ICARO MAGGIO 2011 LA TEORIA DEL CUCCHIAIO di Christine Miserandino Per tutti/e quelli/e che hanno la vita "condizionata" da qualcosa che non è stato voluto. La mia migliore amica ed io eravamo nella

Dettagli

2- Quando entrambi hanno una vita di coppia soddisfacente per cui si vive l amicizia in modo genuino e disinteressato

2- Quando entrambi hanno una vita di coppia soddisfacente per cui si vive l amicizia in modo genuino e disinteressato L amicizia tra uomo e donna. Questo tipo di relazione può esistere? Che rischi comporta?quali sono invece i lati positivi? L amicizia tra uomini e donne è possibile solo in età giovanile o anche dopo?

Dettagli

Erwin Schrödinger Che cos è la vita? La cellula vivente dal punto di vista fisico tr. it. a cura di M. Ageno, Adelphi, Milano 2008, pp.

Erwin Schrödinger Che cos è la vita? La cellula vivente dal punto di vista fisico tr. it. a cura di M. Ageno, Adelphi, Milano 2008, pp. RECENSIONI&REPORTS recensione Erwin Schrödinger Che cos è la vita? La cellula vivente dal punto di vista fisico tr. it. a cura di M. Ageno, Adelphi, Milano 2008, pp. 154, 12 «Il vasto e importante e molto

Dettagli

" CI SON DUE COCCODRILLI... "

 CI SON DUE COCCODRILLI... PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA ANNO SCOLASTICO 2014-2015 " CI SON DUE COCCODRILLI... " Le attività in ordine all'insegnamento della religione cattolica, per coloro che se ne avvalgono, offrono

Dettagli

Luigino Bruni Milano-Bicocca e Sophia (Firenze) Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio.

Luigino Bruni Milano-Bicocca e Sophia (Firenze) Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio. Luigino Bruni Milano-Bicocca e Sophia (Firenze) Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio. Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio, recita un noto proverbio africano. Perché la famiglia

Dettagli

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA IL MIO PASSATO LE MIE ESPERIENZE COSA VOLEVO FARE DA GRANDE COME SONO IO? I MIEI DIFETTI LE MIE RELAZIONI LE MIE PASSIONI I SOGNI NEL CASSETTO IL MIO CANE IL MIO GATTO Comincio

Dettagli

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE Presentazione La guida dell educatore vuole essere uno strumento agile per preparare gli incontri con i ragazzi.

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

Routine per l Ora della Nanna

Routine per l Ora della Nanna SCHEDA Routine per l Ora della Nanna Non voglio andare a letto! Ho sete! Devo andare al bagno! Ho paura del buio! Se hai mai sentito il tuo bambino ripetere queste frasi notte dopo notte, con ogni probabilità

Dettagli

DA CHE PARTE STARE. dagli 11 anni ALBERTO MELIS

DA CHE PARTE STARE. dagli 11 anni ALBERTO MELIS PIANO DI LETTURA dagli 11 anni DA CHE PARTE STARE ALBERTO MELIS Illustrazioni di Paolo D Altan Serie Rossa n 78 Pagine: 144 Codice: 566-3117-3 Anno di pubblicazione: 2013 L AUTORE Alberto Melis, insegnante,

Dettagli

LA RICERCA DI DIO. Il vero aspirante cerca la conoscenza diretta delle realtà spirituali

LA RICERCA DI DIO. Il vero aspirante cerca la conoscenza diretta delle realtà spirituali LA RICERCA DI DIO Gradi della fede in Dio La maggior parte delle persone non sospetta nemmeno la reale esistenza di Dio, e naturalmente non s interessa molto a Dio. Ce ne sono altre che, sotto l influsso

Dettagli

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore Sac. Don Giuseppe Pignataro L oratorio: centro del suo cuore L'anima del suo apostolato di sacerdote fu l'oratorio: soprattutto negli anni di Resina, a Villa Favorita per circa un decennio, dal 1957 al

Dettagli

1 - Sulla preghiera apostolica

1 - Sulla preghiera apostolica 1 - Sulla preghiera apostolica Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Do una piccola istruzione di metodo sulla preghiera apostolica. Adesso faccio qualche premessa sulla preghiera apostolica,

Dettagli

PRONOMI DIRETTI (oggetto)

PRONOMI DIRETTI (oggetto) PRONOMI DIRETTI (oggetto) - mi - ti - lo - la - La - ci - vi - li - le La è la forma di cortesia. Io li incontro spesso. (gli amici). Non ti sopporta più. (te) Lo legge tutti i giorni. (il giornale). La

Dettagli

L ADULTO CHE SA EDUCARE: REGOLE O PRESENZA?

L ADULTO CHE SA EDUCARE: REGOLE O PRESENZA? dott.ssa Anna Campiotti Marazza (appunti non rivisti dall autrice; sottotitoli aggiunti dal redattore) L ADULTO CHE SA EDUCARE: REGOLE O PRESENZA? primo incontro del ciclo Il rischio di educare organizzato

Dettagli

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. MICHELE EMILIANO Sindaco del Comune di Bari 12 maggio 2006 Innanzitutto benvenuti a tutti i nostri

Dettagli

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM XXVIII TEMPO ORDINARIO 11 ottobre 2009 VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM Mc 10, 17-30 [In quel tempo], mentre Gesù andava per la strada, un tale gli corse incontro

Dettagli

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!!

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!! IL TUO CORPO NON E STUPIDO Avrai sicuramente sentito parlare di postura corretta e magari spesso ti sei sentito dire di stare più dritto con la schiena o di non tenere le spalle chiuse. Nonostante se ne

Dettagli

IL SENSO DELLA CARITATIVA

IL SENSO DELLA CARITATIVA IL SENSO DELLA CARITATIVA SCOPO I Innanzitutto la natura nostra ci dà l'esigenza di interessarci degli altri. Quando c'è qualcosa di bello in noi, noi ci sentiamo spinti a comunicarlo agli altri. Quando

Dettagli

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Il silenzio per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Istituto Comprensivo Monte S. Vito Scuola dell infanzia F.lli Grimm Gruppo dei bambini Farfalle Rosse (3 anni) Anno Scolastico 2010-2011 Ins. Gambadori

Dettagli

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE 66 Bologna, 11 febbraio 2015 MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE Per dare feste non serve sempre un motivo. Ma quelle di Meglio Così, il ciclo di eventi che si terrà a Bologna tra febbraio

Dettagli

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Il primo maggio 2015 si inaugura a Milano l EXPO, un contenitore di tematiche grandi come l universo: "Nutrire il pianeta. Energia per la vita. Una

Dettagli

Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono

Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono Contenuti: competenza lessicale: espressioni lessicali e metaforiche; competenza grammaticale: ripresa dei pronomi diretti e indiretti; competenza pragmatica:

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 Cari catechisti, buonasera! Mi piace che nell Anno della fede ci

Dettagli

TUTTO CIO CHE SERVE PER TORNARE A SE STESSI CORSO ANNUALE

TUTTO CIO CHE SERVE PER TORNARE A SE STESSI CORSO ANNUALE TUTTO CIO CHE SERVE PER TORNARE A SE STESSI CORSO ANNUALE 2015-2016 CORSO ANNUALE 2015-2016 SILVIA PALLINI Credo che ogni creatura che nasce su questa nostra Terra, sia un essere meraviglioso, unico e

Dettagli

Il mistero dei muoni: perché arrivano sulla terra e cosa c entra la relatività del tempo e dello spazio?

Il mistero dei muoni: perché arrivano sulla terra e cosa c entra la relatività del tempo e dello spazio? Il mistero dei muoni: perché arrivano sulla terra e cosa c entra la relatività del tempo e dello spazio? Carlo Cosmelli, Dipartimento di Fisica, Sapienza Università di Roma Abbiamo un problema, un grosso

Dettagli

7ª tappa È il Signore che apre i cuori

7ª tappa È il Signore che apre i cuori Centro Missionario Diocesano Como 7 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Aprile 2009 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 7ª tappa È il Signore che apre

Dettagli

Che cosa fai di solito?

Che cosa fai di solito? Che cosa fai di solito? 2 1 Ascolta la canzone La mia giornata, ritaglia e incolla al posto giusto le immagini di pagina 125. 10 dieci Edizioni Edilingua unità 1 2 Leggi. lindylindy@forte.it ciao Cara

Dettagli

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi il risparmio, dove lo ora? metto le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi Vademecum del risparmiatore le principali domande emerse da una recente ricerca di mercato 1

Dettagli

guida introduttiva alla previdenza complementare

guida introduttiva alla previdenza complementare COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione Con questa Guida la COVIP intende illustrarti, con un linguaggio semplice e l aiuto di alcuni esempi,

Dettagli

3) Heidegger: dall esistenza all ontologia

3) Heidegger: dall esistenza all ontologia 3) Heidegger: dall esistenza all ontologia Vita e opere Martin Heidegger (1889-1976) frequentò la facoltà di teologia dell Università di Friburgo. Nel 1919 divenne assistente e in seguito successore di

Dettagli

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Il romanzo Tra donne sole è stato scritto da Pavese quindici mesi prima della sua morte, nel 1949. La protagonista, Clelia, è una

Dettagli

GRAMMATICA IL MODO CONGIUNTIVO - 1 Osserva i seguenti esempi:

GRAMMATICA IL MODO CONGIUNTIVO - 1 Osserva i seguenti esempi: GRAMMATICA IL MODO CONGIUNTIVO - 1 Osserva i seguenti esempi: Sono certo che Carlo è in ufficio perché mi ha appena telefonato. So che Maria ha superato brillantemente l esame. L ho appena incontrata nel

Dettagli

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio.

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio. articolo N.40 MARZO 2007 RIVISTA ELETTRONICA DELLA CASA EDITRICE WWW.ALLENATORE.NET REG. TRIBUNALE DI LUCCA N 785 DEL 15/07/03 DIRETTORE RESPONSABILE: FERRARI FABRIZIO COORDINATORE TECNICO: LUCCHESI MASSIMO

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

10 passi. verso la salute mentale.

10 passi. verso la salute mentale. 10 passi verso la salute mentale. «La salute mentale riguarda tutti» La maggior parte dei grigionesi sa che il movimento quotidiano e un alimentazione sana favoriscono la salute fisica e che buone condizioni

Dettagli

Il mondo in cui viviamo

Il mondo in cui viviamo Il mondo in cui viviamo Il modo in cui lo vediamo/ conosciamo Dalle esperienze alle idee Dalle idee alla comunicazione delle idee Quando sono curioso di una cosa, matematica o no, io le faccio delle domande.

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

John Dewey. Le fonti di una scienza dell educazione. educazione

John Dewey. Le fonti di una scienza dell educazione. educazione John Dewey Le fonti di una scienza dell educazione educazione 1929 L educazione come scienza indipendente Esiste una scienza dell educazione? Può esistere una scienza dell educazione? Ṫali questioni ineriscono

Dettagli

Chimica Suggerimenti per lo studio

Chimica Suggerimenti per lo studio Chimica Suggerimenti per lo studio Dr. Rebecca R. Conry Traduzione dall inglese di Albert Ruggi Metodo di studio consigliato per la buona riuscita degli studi in Chimica 1 Una delle cose che rende duro

Dettagli

LA PROGETTAZIONE Come fare un progetto. LA PROGETTAZIONE Come fare un progetto

LA PROGETTAZIONE Come fare un progetto. LA PROGETTAZIONE Come fare un progetto LA PROGETTAZIONE 1 LA PROGETTAZIONE Oggi il raggiungimento di un obiettivo passa per la predisposizione di un progetto. Dal mercato al terzo settore passando per lo Stato: aziende, imprese, organizzazioni,

Dettagli

33. Dora perdona il suo pessimo padre

33. Dora perdona il suo pessimo padre 33. Dora perdona il suo pessimo padre Central do Brasil (1998) di Walter Salles Il film racconta la storia di una donna cinica e spietata che grazie all affetto di un bambino ritrova la capacità di amare

Dettagli

Anche Tu puoi fare qualcosa! Come uscire dalla violenza: il servizio Casa delle donne

Anche Tu puoi fare qualcosa! Come uscire dalla violenza: il servizio Casa delle donne Anche Tu puoi fare qualcosa! Come uscire dalla violenza: il servizio Casa delle donne Impressum Novembre 2012 Editore Provincia autonoma di Bolzano Alto Adige Ripartizione Famiglia e politiche sociali

Dettagli

La solitudine tra scelta e condanna: due gruppi di anziani a confronto A cura di Landi Eleonora

La solitudine tra scelta e condanna: due gruppi di anziani a confronto A cura di Landi Eleonora La solitudine tra scelta e condanna: due gruppi di anziani a confronto A cura di Landi Eleonora Gli anziani in realtà vengono considerati i soggetti più esposti al rischio della solitudine; sia perché

Dettagli

IO NE PARLO. DIARIO DELLA TERAPIA per annotare i farmaci e i progressi

IO NE PARLO. DIARIO DELLA TERAPIA per annotare i farmaci e i progressi AR IO NE PARLO DIARIO DELLA TERAPIA per annotare i farmaci e i progressi Ti aiuta a tenere sotto controllo la tua artrite reumatoide e a trarre il massimo beneficio dalla terapia Visita www.arioneparlo.it

Dettagli

È senz altro riduttivo definire il libro di Antonello Ciervo come un saggio introduttivo. Si

È senz altro riduttivo definire il libro di Antonello Ciervo come un saggio introduttivo. Si Università degli studi di Roma La Sapienza, Dipartimento di Economia e Diritto, 17 dicembre 2013. Seminario organizzato nell ambito del Dottorato di Diritto pubblico dell economia dell Università degli

Dettagli

DISCERNIMENTO NEL MEDIOEVO

DISCERNIMENTO NEL MEDIOEVO DISCERNIMENTO NEL MEDIOEVO San Bernardo (1090-1153) Jean Gerson (1363-1429) S. Bernardo (1090-1153) Bernardo ha formato la sua saggezza basandosi principalmente sulla Bibbia e alla scuola della Liturgia.

Dettagli

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Affermazioni incentrate sulla Verità per le dodici categorie del Codice di Guarigione Troverete qui di seguito una

Dettagli

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama Adorazione Eucaristica a cura di Don Luigi Marino Guida: C è un esperienza che rivela il potere unificante e trasformante dell amore, ed è l innamoramento, descritto in modo splendido nel Cantico dei Cantici.

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

Aiutare le persone a trovare lavoro. Il Fondo sociale europeo al lavoro. L Europa sociale

Aiutare le persone a trovare lavoro. Il Fondo sociale europeo al lavoro. L Europa sociale Il Fondo sociale europeo al lavoro Aiutare le persone a trovare lavoro Il Fondo sociale europeo (FSE) finanzia progetti in tutta l UE per consentire a più persone di trovare posti di lavoro migliori, attraverso

Dettagli

guida introduttiva alla previdenza complementare

guida introduttiva alla previdenza complementare 1 COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione guida introduttiva alla previdenza complementare www.covip.it 3 Questa Guida è stata realizzata dalla COVIP Indice grafica e illustrazioni Studio Marabotto

Dettagli

IL RAPPORTO CON SE STESSO E CON GLI ALTRI NEL BAMBINO CON ADHD

IL RAPPORTO CON SE STESSO E CON GLI ALTRI NEL BAMBINO CON ADHD IL RAPPORTO CON SE STESSO E CON GLI ALTRI NEL BAMBINO CON ADHD CHIARA DE CANDIA chiaradecandia@libero.it 1 IL CONCETTO DI SE È la rappresentazione delle proprie caratteristiche e capacità in relazione

Dettagli

La mobilità sociale tra Stato e mercato

La mobilità sociale tra Stato e mercato La mobilità sociale tra Stato e mercato di Carlo Lottieri, Università di Siena Nella cultura contemporanea si tende a guardare alla mobilità sociale intesa quale possibilità di ascendere da una posizione

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

Libro gratuito di filosofia

Libro gratuito di filosofia Libro gratuito di filosofia La non-mente Introduzione Il libro la non mente è una raccolta di aforismi, che invogliano il lettore a non soffermarsi sul significato superficiale delle frasi, ma a cercare

Dettagli

Un differente punto di vista

Un differente punto di vista A Different Point of View Un differente punto di vista by Serge Kahili King Traduzione a cura di Josaya http://www.josaya.com/ Come sappiamo dal primo principio Huna, (IL MONDO E' COME TU PENSI CHE SIA

Dettagli

LUPI DIETRO GLI ALBERI

LUPI DIETRO GLI ALBERI dai 7 anni LUPI DIETRO GLI ALBERI Roberta Grazzani Illustrazioni di Franca Trabacchi Serie Azzurra n 133 Pagine: 176 Codice: 978-88-566-2952-1 Anno di pubblicazione: 2014 L Autrice Scrittrice milanese

Dettagli

Porto di mare senz'acqua

Porto di mare senz'acqua Settembre 2014 Porto di mare senz'acqua Nella comunità di Piquiá passa un onda di ospiti lunga alcuni mesi Qualcuno se ne è già andato. Altri restano a tempo indeterminato D a qualche tempo a questa parte,

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

L ENERGIA NELLA STORIA: dalle prima fonti energetiche alle rinnovabili.

L ENERGIA NELLA STORIA: dalle prima fonti energetiche alle rinnovabili. L ENERGIA NELLA STORIA: dalle prima fonti energetiche alle rinnovabili. Nella fisica classica l energia è definita come la capacità di un corpo o di un sistema di compiere lavoro (Lavoro: aggiungere o

Dettagli

Indovinelli Algebrici

Indovinelli Algebrici OpenLab - Università degli Studi di Firenze - Alcuni semplici problemi 1. L EURO MANCANTE Tre amici vanno a cena in un ristorante. Mangiano le stesse portate e il conto è, in tutto, 25 Euro. Ciascuno di

Dettagli

L ARTE DI VINCERE AL FANTACALCIO

L ARTE DI VINCERE AL FANTACALCIO Matteo Freddi L ARTE DI VINCERE AL FANTACALCIO Youcanprint Self-Publishing Titolo L arte di vincere al fantacalcio Autore Matteo Freddi Immagine di copertina a cura dell Autore ISBN 978-88-91122-07-0 Tutti

Dettagli

La bellezza è la perfezione del tutto

La bellezza è la perfezione del tutto La bellezza è la perfezione del tutto MERANO ALTO ADIGE ITALIA Il generale si piega al particolare. Ai tempi di Goethe errare per terre lontane era per molti tutt altro che scontato. I viandanti erano

Dettagli

COME POSSO AIUTARE UNA DONNA CHE SUBISCE VIOLENZA.

COME POSSO AIUTARE UNA DONNA CHE SUBISCE VIOLENZA. COME POSSO AIUTARE UNA DONNA CHE SUBISCE VIOLENZA. Avere il sospetto o essere a conoscenza che una donna che conosciamo è vittima di violenza da parte del compagno/marito/amante/fidanzato (violenza intrafamiliare)

Dettagli

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013 Farra, 24 febbraio 2013 informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara dare alcune indicazioni pratiche suggerire alcuni percorsi Quali sono le reazioni

Dettagli

Descrizione della pratica: 1. Identificazione:

Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Istituto scolastico dove si sviluppa la pratica: Al momento attuale (maggio 2008) partecipano al progetto n. 47 plessi di scuola primaria e n. 20 plessi di

Dettagli

ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1

ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1 ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1 Comitato Italiano per l UNICEF Onlus Direzione Attivita` culturali e Comunicazione Via Palestro, 68-00185 Roma tel. 06478091 - fax 0647809270 scuola@unicef.it pubblicazioni@unicef.it

Dettagli

Impara il trading dai maestri con l'analisi Fondamentale. Vantaggi. Imparare a fare trading dai maestri MARKETS.COM 02

Impara il trading dai maestri con l'analisi Fondamentale. Vantaggi. Imparare a fare trading dai maestri MARKETS.COM 02 Impar a il tr ading da i m aestr i Impara il trading dai maestri con l'analisi Fondamentale Cos'è l'analisi Fondamentale? L'analisi fondamentale esamina gli eventi che potrebbero influenzare il valore

Dettagli

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 cosa significa diventare cittadino italiano? 7 come muoverti? 8 senza cittadinanza 9 devi sapere 11 Prefazione Cari ragazzi,

Dettagli

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ)

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) La musica è l'armonia dell'anima Alessandro Baricco, Castelli di rabbia Premessa L insegnamento di uno strumento musicale nella

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

CELTA IUSTA. Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi

CELTA IUSTA. Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi ONDI OMUNI: AI A CELTA IUSTA Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi CONOSCERE I FONDI D INVESTIMENTO, PER FARE SCELTE CONSAPEVOLI I fondi comuni sono

Dettagli