L organizzazione del viaggio

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "L organizzazione del viaggio"

Transcript

1 L organizzazione del viaggio Indice L organizzazione del viaggio.1 1. L organizzazione generale...1 Il senso o lo scopo del viaggio...1 Denaro, giorni, attrezzatura, cioè le risorse a disposizione...2 L itinerario generale e le tappe intermedie...2 Il calcolo dei costi-benefici...3 Il preventivo generale dei costi, divisi per voce, e il consuntivo finale...3 I componenti del viaggio L attrezzatura per il viaggio...5 Documenti auto e persone. La tessera sanitaria...5 Mappe geografiche e guide turistiche...5 GPS...5 Il diario giornaliero...5 Telefonino...6 Attrezzatura per la cucina...6 Attrezzatura fotografica...6 Vestiario...6 Automobile o camper, anche aereo...7 Pernottamento: dal campeggio all albergo Agenzie di viaggi Ultima avvertenza L organizzazione generale L organizzazione generale del viaggio comprende: il senso o lo scopo del viaggio denaro, giorni, attrezzatura, cioè le risorse a disposizione l itinerario generale e le tappe intermedie il calcolo dei costi-benefici il preventivo generale dei costi, divisi per voce, e alla fine il consuntivo i componenti del viaggio. Una organizzazione accurata, fatta prima di partire, garantisce il successo del viaggio. Il senso o lo scopo del viaggio È meglio chiarire a noi stessi e agli altri che partono con noi il senso o lo scopo del viaggio e il conseguente itinerario: Si va in una località marina per fare spiaggia e vita notturna? Si va per visitare luoghi, musei, città, paesaggi? Si va soprattutto per divertirsi, per gustare la cucina locale, per fare fotografie? Si è disposti a sopportare qualche inconveniente pur di spendere meno o perché si è giovani o per vedere qualcosa di particolarmente interessante? Si va in vacanza per riposare e per staccare completamente la spina o per scatenarci? Uno scopo esclude o limita tutti gli altri. E mettere insieme due scopi significa cercare in tutti i modi di litigare con il compagno o i compagni di viaggio. Conviene avere una meta condivisa al 90%, quindi lasciare spazio per eventuali desideri individuali. Ad esempio Tizio visita un museo o una mostra d arte, nello stesso momento Caia visita una boutique. Contenti tutti e due. Poi si possono raccontare. Gli accomodamenti sono vantaggiosi: possono trasformare le cause di conflitto in momenti di dialogo e di scambio di esperienze. Si può dire la stessa cosa in altro modo: anziché andare tutti e due nello stesso posto, si possono scegliere due posti diversi, ugualmente interessanti, e poi ci si racconta quel che si è visto, magari con l aiuto delle foto scattate. È come raddoppiare le ferie! Una volta partiti, non conviene più modificare il senso o lo scopo del viaggio né il tragitto. Bisogna rimanere fermi agli accordi stabiliti prima della partenza. I litigi possono far saltare le vacanze o trasformarle in un inferno. 1

2 E chiaro poi che più aumenta il numero dei partecipanti, più aumentano le occasioni di conflitto o, almeno, i disguidi e i contrattempi. Le ferie, le vacanze dovrebbero essere una interruzione del lavoro, dovrebbero permettere di riposarsi, di staccare la spina, di far nuove e- sperienze e nuove scoperte, di riprendere l entusiasmo logorato dalla vita normale, dovrebbero ricaricare le proprie batterie, dovrebbero riempire di soddisfazioni. Insomma devono dare benessere e rinnovare la mente e il corpo. Denaro, giorni, attrezzatura, cioè le risorse a disposizione Il viaggio va organizzato tenendo presente tutte le risorse a disposizione: denaro, giorni, attrezzatura. Le risorse vanno usate in modo ottimale. Ad esempio, se si ha una settimana a disposizione, non si può fare il giro d Europa, al massimo si fa un po di mare e alcune città d arte. Il mezzo di trasporto è l auto, che in sole quattro ore porta a km 300 di distanza. Non conviene andare più lontano. Una settimana però si può usare anche in altro modo: con l aereo si va ad Atene o a Mykonos e vi si resta per tutto il tempo. Ambedue le soluzioni sono razionali: sfruttano bene il tempo disponibile. Chiaramente la seconda è più costosa della prima. Basta poterselo permettere. Quel che conta tenere presente è che la durata del viaggio non deve intaccare in modo significativo il tempo complessivo delle vacanze. Altrimenti le vacanze diventano una paurosa strapazzata di viaggio. Ben inteso, ci può anche essere il maniaco che, pur di andare a Capo Nord, è disposto a guidare 12 ore al giorno. Nessuno glielo impedisce, i gusti sono gusti e non si discutono. Certamente non si può dire che abbia usato bene il tempo, cioè in un modo che dia soddisfazioni e che non metta in situazioni di pericolo. La sicurezza e il benessere personale dovrebbero essere valori normalmente da mettere in pratica, quando si lavora come quando si è in vacanza. Insomma con lo stesso denaro, con la stessa attrezzatura e con le stesse risorse si possono combinare vacanze completamente diverse, tutte ragionevoli, tutte soddisfacenti. Ognuno sceglie quel che più piace. Sfruttare in modo ottimale le risorse vuol dire questo: se c è un fanatico della guida, ci si può permettere di fare km 200 in più al giorno, senza rischiare incidenti. È contento il pilota e sono contenti anche i suoi viaggiatori. Se c è un bravo navigatore, si fa lo stesso, si sfruttano le sue capacità e le sue conoscenze disponibili. In genere con la stessa quantità di denaro e di risorse si cerca la combinazione che dà maggiori soddisfazioni a tutta la comitiva. Altre idee: se il denaro è poco, si punta sull uso della tenda o di un bungalow. O anche: se si vogliono allungare le vacanze il più possibile, allora si punta su soluzioni che lo permettono (campeggio, pranzo e cena in campeggio, vacanze vicine a casa, niente aereo ecc.). Bisogna sempre chiarire quel che si sacrifica in cambio di che cosa. Non soltanto, ma, una volta presa una decisione, non si torna più indietro, altrimenti si passa il tempo a discutere senza combinare nulla. Un ultima nota, che è positiva: ormai si può girare l Europa usando quasi solamente l euro, ciò costituisce una notevole comodità e una notevole semplificazione del viaggio. Ed anche dove non c è l euro si può normalmente pagare con questa moneta. L itinerario generale e le tappe intermedie Una volta chiarito il senso e lo scopo del viaggio, si passa a individuare l itinerario generale reso possibile dal denaro e dai giorni a disposizione. E dai desideri della comitiva. Se si parte in aereo, le spese non sono divisibili. Se si parte in auto, la benzina ecc. è sempre divisibile. Normalmente conviene partire in auto, con l auto personale. Se si trasformano in benzina i biglietti di aereo, si possono fare migliaia di km a terra. Naturalmente, impiegando più tempo ed eliminando mete troppo lontane a favore di mete vicine per noi ugualmente importanti. Insomma vale la regola che quel che si guadagna da una parte si perde dall altra; e viceversa. Una volta stabilito l itinerario generale - fare il giro della Scandinavia -, si passa a individuare le città da visitare e le tappe dove pernottare. Se i giorni sono pochi, allora si fa Oslo (tre giorni), Stoccolma (tre giorni), Rovaniemi (un giorno), Tampere (un giorno) ed Helsinki (tre giorni). La tappa successiva si raggiunge in circa una giornata. Bisogna quindi aggiungere un giorno di viaggio per ogni tappa. Totale: 15 giorni. Un altro itinerario potrebbe essere: Oslo, Stoccolma e, via nave, Helsinki. Si studiano vantaggi e svantaggi dei due tragitti, e poi si sceglie. Se i giorni sono di più, allora l itinerario può essere: Stoccolma (3 giorni + 1 giorno di viaggio) Oslo (3 giorni + 1 giorno di viaggio) Bergen (2 giorni + 1 giorno di viaggio) Trondhein (2 giorni + 1 giorno di viaggio) Narvik (1 giorni + 1 giorno di viaggio) Capo Nord (2 giorni + 1 giorno di viaggio) 2

3 Rovaniemi (1 giorni + 1 giorno di viaggio) Laghetti di Koli (di passaggio) Tampere (1 giorni + 1 giorno di viaggio) Helsinki (3 giorni + 1 giorno di viaggio) Totale: 25 giorni, più il tempo per arrivare a Stoccolma e per tornare da Helsinki a casa. Un po di calcoli. Km percorsi in auto : km 10/litro = 320 litri x 1,20 euro/litro = 422 euro + 10% extra (errori o giri locali) = euro 440 circa di benzina. A questa cifra si devono aggiungere il costo dei km in auto fino a Stoccolma e per tornare da Helsinki a casa. Il viaggio deve essere flessibile: se si finisce la visita in anticipo, si parte prima. Se si decide di restare un giorno in più, si resta, e si rettifica il progetto del viaggio. Può succedere anche che non si riesca a pernottare (è tutto pieno) o che un temporale o una alluvione o un incendio abbia reso inagibili le strutture di ricevimento o che i costi degli alberghi siano insostenibili. E allora si salta la tappa o si pernotta fuori città, sempre cercando di rispettare il percorso originale del viaggio. Una buona idea è quella di alleggerire il viaggio facendo una tappa durante il viaggio di spostamento da una città all altra. Non conviene ad esempio visitare i mille laghetti di Copi facendo una andata/ritorno da Rovaniemi o da Tampere, né un pernottamento in quella località. E allora li vediamo di passaggio. Tra l altro sono sufficienti due o tre ore. Risparmiamo tempo, denaro e fatica e non perdiamo l occasione. L unico problema in questo caso è trovare un parcheggio sicuro. C è. Questa soluzione permette di ridurre l impatto dei viaggi di spostamento: si possono fare km 300 e la visita di 4 ore a una cittadina. A seconda del pilota, del navigatore, dell età e del numero dei viaggiatori, si possono fare anche viaggi di trasferimento lunghi km 900, abbinati a viaggi con fermata intermedia di km 300, abbinati a giorni di pausa. Questo ritmo e- levato è riservato a viaggiatori adulti e ben affiatati, che vogliano spremere il massimo dalle ferie. Con bambini piccoli e in auto è sconsigliabile. Con il camper è un altra cosa: ci si può fermare ad ogni momento e poi ripartire. Il viaggio per i bambini risulta molto più leggero. Per motivi di stanchezza fisica, quando si sono fatti km 900 di auto e 9 ore di viaggio, è opportuno riposare il giorno dopo: fare una tranquilla visita a una città o a un museo o a una chiesa o ai negozi della zona pedonale. Vale soprattutto per il pilota, ma anche per i suoi compagni di viaggio. Il calcolo dei costi-benefici La maggior parte della fatica si fa prima della partenza e facendo calcoli, preventivi e previsioni. Poi, se si è lavorato bene, il viaggio fila liscio. Una domanda a cui rispondere può essere la seguente: tutta la compagnia vuole andare a Capo Nord partendo da Roma. Il tempo disponibile è una settimana. Vale la pena? E come ci si organizza? Risposta: se tutti sono d accordo, si va; in auto però è impossibile, la scelta obbligata è l aereo. Domanda conseguente: ci sono i soldi per l aereo e il pernottamento in albergo? Risposta: sì, e allora si parte; no, e allora non si parte. Altra possibilità: si cambia meta, scegliendone una meno costosa, e si rimanda il viaggio a Capo Nord a tempi migliori. Un caso importante è il seguente: il denaro (o le risorse) ci sarebbe, ma i costi (economici e la fatica) da sostenere per il servizio ricevuto appaiono troppo elevati. Non si parte. Se la domanda è ben formulata, le decisioni da prendere sono abbastanza meccaniche: sono oggettive, valide per tutti, non intervengono le preferenze individuali. Non si devono però confondere mai i propri desideri con la realtà. È meglio essere cauti, fare bene il preventivo e calcolare un margine di errore in eccesso di circa il 10-20%. Durante le ferie non si deve mai dire: Pensavo che i prezzi fossero più bassi. Per di più dirlo non serve per tirarci fuori dei guai. Si può fare soltanto ciò che il denaro a disposizione (e ugualmente le nostre forze) permette di fare, nulla di più. Si va in alta montagna se siamo allenati alla fatica ed esperti di alpinismo, non perché desideriamo andarci e dirlo agli a- mici al ritorno a casa. Dimentichiamo il vorrei, ma non posso e concentriamoci sul posso : che cosa posso ragionevolmente fare? Chi è disposto a partire ad ogni costo, senza riflettere adeguatamente prima della partenza, vuole mettere nei guai se stesso e gli altri compagni di viaggio. Se fisicamente non si è in forma, è meglio restare a casa e vedere per televisione la scalata del K2. Rischiare è da imprudenti e i costi poi sono elevatissimi. Il preventivo generale dei costi, divisi per voce, e il consuntivo finale Il preventivo generale dei costi va fatto con attenzione e precisione, e va diviso per voce: 3

4 auto: controllo prima della partenza, benzina (10km/litro x 100 litri x 1,2 euro/litro), olio, filtro olio e filtro aria, autostrada. Totale euro. pernottamento: 15 notti a mezza pensione per due persone. Totale 15 x 150ca = euro pranzo turistico di mezzogiorno: 15 giorni x 15 euro/pasto x 2 persone = 450 euro musei, cartoline, varie per due persone: 300 euro x 2 persone acquisti e ricordini per due persone: 200 euro x 2 persone = 400 euro varie ed eventuali: 400 euro risorse contro imprevisti (ruota bucata da sostituire; vaso meraviglioso da comperare): euro. Se ci si fa da mangiare in proprio, il pranzo e la cena scendono a circa 5 euro/pranzo + 5 euro/cena = 10 euro/giorno per persona. Conclusione: 15 notti (o 17 giorni) x 2 persone a semipensione, auto personale, vacanze culturali, organizzazione in proprio: auto mezza pensione pranzo mezzogiorno musei ricordini varie ed eventuali di riserva = euro circa : 15 = 353 euro/giorno (290 euro, se non si intacca la riserva di euro). Alla partenza si devono avere almeno euro disponibili. Poi, se non ci sono imprevisti, se ne spendono È chiaro che, se si prevede di spendere euro, non si può partire con 1.000, ma almeno con euro. E dovrebbe essere ugualmente chiaro che, se il denaro disponibile non è sufficiente, si cambia meta, per rientrare nel budget. Il preventivo permette di individuare l area di spesa in cui è possibile o si vuole risparmiare. Questa è la sua importanza. Risparmiare sul pranzo e/o sulla cena è possibile: basta far da mangiare in proprio. Risparmiare sulla benzina significa fare un viaggio più breve. Si può risparmiare senza difficoltà su Varie ed eventuali e sui Ricordini: fino a 800 euro. Con questo risparmio e senza incidenti, la spesa totale diventa (da dividere per due) e la spesa media giornaliera diventa 235 euro/giorno (ugualmente da dividere per due). Il calcolo delle spese giornaliere segnate sul diario di viaggio permette di sapere in tempo reale se le spese marciano secondo le previsioni o se si sta intaccando il denaro della riserva. E permette di intervenire in tempo reale per rientrane nel rullino delle spese. Per quanto riguarda il denaro, conviene portar via denaro liquido e bancomat. Sia il denaro che il bancomat vanno tenuti in luoghi sicuri a prova di furto e di smarrimento. Conviene anche contare tutto il denaro in tasca al momento della partenza. E fare altrettanto al momento del ritorno. Quindi fare la differenza e poi fare una analisi particolareggiata delle varie voci di spesa. Una volta ritornati a casa si fa il consuntivo: si somma benzina con benzina, spese alimentari con spese alimentari ecc. E quindi si confronta la voce del consuntivo e la corrispondente voce del preventivo, per vedere se le differenze sono significative e per rimediare in un preventivo successivo. È sempre meglio imparare dall esperienza passata e imparare a muoversi con più familiarità con le cifre. I componenti del viaggio I componenti del viaggio vanno assolutamente tenuti presente nel momento in cui si progetta il viaggio. Dovrebbe essere chiaro (e spesso non lo è) che un adulto è interessato a Capo Nord o al Louvre, un ragazzino è interessato a giocare sulla spiaggia o ad andare a Rimini sulle giostre. Progettare un viaggio in cui ci sono adulti e bambini è molto difficile. Si corre il rischio di scontentare gli uni e gli altri. Ben inteso, ci si potrebbe fermare nel parco giostre di ogni città, si potrebbe dedicare un giorno agli adulti e il giorno successivo ai bambini. Ma è una impresa disperata. È meglio cercare soluzioni comuni che piacciano abbastanza alle due parti. Niente Capo Nord, ma Rimini. I ragazzini al mare, controllati da un adulto. Gli altri adulti in giro a musei e a mostre d arte nelle città dell entroterra. O i bambini affidati all animatore dell albergo o del campeggio. È meglio cercare in anticipo le soluzioni, piuttosto che litigare con i figli e con il o la partner quando ormai si è in ferie ed è difficile trovare soluzioni alternative. C è chi da Roma è andato a Capo Nord in camper con moglie e due figli, in compagnia di altri camperisti con moglie e figli. Si sono fatti km 700 al giorno per 10 giorni di andata e altrettanti di ritorno. Insomma i giorni di ferie sono stati tutti giorni di viaggio. E sono rimasti un giorno a Capo Nord. Si può fare anche così, con la giustificazione che ciò che piace piace (ma un viaggio così piaceva alla moglie? Piaceva ai figli? O è stato solamente loro imposto?). Ma già passare 20 giorni in camper, con le fermate soltanto per dormire, è pesante per un adulto. A maggior ragione per un bambino. Un viaggio così è assolutamente sconsigliabile, perché è inutilmente stressante e per di più pericoloso. 4

5 Il viaggio deve essere progettato tenendo presente tutti coloro che vi partecipano, adulti come ragazzini, uomini come donne. E tutti, senza differenze, devono essere contenti del tempo e della fatica che vi hanno speso. Se non si fa così, ci sono poi rimproveri e recriminazioni che non finiscono più. 2. L attrezzatura per il viaggio L attrezzatura per il viaggio comprende: documenti di persone e auto (carta di identità e/o passaporto, patente di guida, assicurazione auto ecc.), tutto valido mappe geografiche e guide turistiche GPS diario di bordo con indirizzario delle persone a cui inviare un cartolina telefonino con agenda di numeri telefonici incorporata attrezzatura della cucina attrezzatura fotografica indumenti Documenti auto e persone. La tessera sanitaria I documenti da portare in ferie sono quelli dell auto e delle persone (carta di identità e/o passaporto, patente di guida; e i diversi documenti dell auto), tutto valido. Poi mappe e guide, che sono strumenti di uso normale, anche nella vita quotidiana. Quando si è lontani da casa è un motivo in più di averli con sé. Conviene avere i documenti sempre in un luogo sicuro e separati dal denaro: se si perde il denaro, non si perdono i documenti. La soluzione migliore però è quella di evitare di farsi derubare sia del denaro sia dei documenti. Un documento importante, da non dimenticare, è anche la tessera sanitaria e magari anche qualche documento che attesti il nostro gruppo sanguigno. Prevenire è molto più semplice che curare o rimediare. Un altro documento importante è il codice fiscale e la tessera sanitaria. Mappe geografiche e guide turistiche Le mappe generali e le guide del TCI sono comode, leggere e con la copertina plastificata anti-sudore e anti-sporco. Contengono moltissime informazioni, sia culturali (chiese, parchi, musei ecc.), sia pratiche (alberghi, campeggi, ristoranti ecc.). Accanto ad esse ci sono moltissime altre guide, ugualmente valide. Si prende quella che piace o quella a cui ci si è abituati. Quando si attraversano più Stati, è opportuno avere le guide e le cartine strettamente indispensabili, per non riempire l auto di libri. Mappe e guide vanno opportunamente integrate con il GPS. GPS Uno strumento eccezionale e alla portata di tutti è il GPS. Ormai i costi sono sostenibili. Permette di impostare la località di arrivo ed il percorso è calcolato automaticamente. Poi una voce guida il pilota passo dopo passo. Il servizio che rende è ripagato immediatamente: si risparmia tempo, benzina, denaro e arrabbiature perché si è sbagliata la strada. Il fatto è che i segnali stradali ora ci sono ed ora non ci sono. E, quando ci sono, non sono sempre di immediata comprensione. Se si sbaglia una strada, non è detto che sia semplice fare una inversione ad U e recuperare la strada giusta. È utile nei lunghi percorsi ma anche e soprattutto quando si entra in una città. Con la voce femminile che indica la strada, ci si può concentrare unicamente sulla guida e ad eseguire i comandi. Non si deve dividere la propria o l altrui attenzione tra guida e ricerca delle indicazioni stradali. Per viaggi lunghi e complessi il GPS diventa una necessità. Diminuisce lo stress e le preoccupazioni di sbagliar qualcosa. Diminuisce il pericolo e aumenta la sicurezza. I camper ne sono normalmente dotati. Il diario giornaliero Il diario giornaliero è molto importante. Vi si scrivono gli orari e i km di partenza e di arrivo, musei, palazzi e quartieri visitati e costo del biglietto, tutte le spese (benzina, autostrada, acquisti alimentari, ricordini, cartoline inviate ecc.). Si possono scrivere anche osservazioni, appunti ecc., così non si dimenticano. Il diario di viaggio e le foto sono poi le uniche testimonianze che restano del viaggio. Le spese analitiche permettono di capire come si sono spesi i soldi, permettono di confrontare consuntivo e preventivo, permettono di fare preventivi più precisi in seguito, permettono anche di contare i km parziali e totali e di controllare la velocità media: informazioni che si possono usare nel seguito del viaggio o in anni successivi. Ad esempio in Polonia, nonostante fossimo pilota e navigatore, non siamo riusciti a fare più di km 63/h su lunghe distanze. La volta prossima che andiamo calcoliamo le distanze tenendo presente questa media e poi, strada facendo, non cercheremo di aumentarla: non servirebbe a niente, ci metteremmo inutilmente in una situazione di pericolo. Il diario di viaggio, una volta ritornati, può servire per descrivere il viaggio in modo più articolato e anche romanzesco. Basta averne il tempo e la voglia. In questo modo i ricordi si fissano 5

6 meglio nella nostra memoria. E riviviamo il viaggio comodamente seduti sul divano di casa nostra. Con il diario si deve portare con sé anche l indirizzario di coloro a cui si vuole mandare una cartolina e i numero di telefono di coloro a cui si vuole o si è costretti a telefonare. Tutti questi preparativi vanno fatti per tempo e con cura, per evitare di trovarsi poi in difficoltà. Internet offre anche un sito con i numeri di telefono ufficiali: Per scrivere il diario, serve il computer o un comune blocco di quaderno con una penna. Telefonino L utilità del telefonino non si mette nemmeno in discussione. Però bisogna ricordarsi che il telefonino è un arma a doppio taglio: si può telefonare agli amici rimasti al lavoro e farli morire d invidia, ma si può anche essere raggiunti da telefonate antipatiche, che rovinano le vacanze. Si può sempre controllare chi sta telefonando Attrezzatura per la cucina In auto e a maggior ragione in camper ci si può fare da mangiare: si risparmia denaro e tempo e si mangia quel che piace. I campeggi settentrionali sono normalmente attrezzati con cucina e sala da pranzo in comune. Ugualmente gli appartamentini, i bungalow, le camere ecc. Conviene avere sempre al seguito tutto ciò che può servire, calcolandolo sul numero dei partecipanti: bombola di gas piena e accendino per il fornello; pentola grande con coperchio e mestolo di legno, piatti fondi e lisci, posate (forchette, coltelli, cucchiai e cucchiaini, cavatappi, apriscatole), bicchieri, tazze, tazzine per il caffè, una o due terrine per l insalata, moka del caffè. E poi: pacchetti di caffè, un minimo di riserve alimentari in scatolette, olio, aceto, sale grosso e fino, pepe, spezie varie, acqua e vino, tovaglioli di carta e rotoli di carta asciuga-tutto; un tavolo e quattro sedie. Una tovaglia per le grande occasioni. Gli alimenti freschi, di uso giornaliero (pane, carne, frutta, verdura, formaggi ecc.), si comperano sul posto. Se si parte in due, si prendono quattro sedie: due per gli eventuali ospiti. Farsi da mangiare significa risparmiare un bel po di denaro e spendere meno o poter prolungare le vacanze. Attrezzatura fotografica L attrezzatura fotografica va fatta controllare prima della partenza. A scelta, si parte con uno o due corpi macchina, uno zoom che eviti di dover cambiare obiettivo (ad esempio un mm). La fotocamera deve essere rigorosamente digitale. Se si ha una reflex a pellicola, fosse anche una Leica, è meglio metterla a riposo e comperare una digitale da euro. Fa le foto meglio. Per di più si possono vedere appena tornati in albergo. Le digitali stanno alle reflex tradizionali come un auto sta al monopattino. Il corredo fotografico va sistemato in una borsa antiurto e difeso da polvere, sabbia, umidità, pioggia e raggi del sole. Durante tutto i viaggio bisogna avere una particolare attenzione all attrezzatura sia per il valore intrinseco, sia per evitare antipatici furti. Conviene portare anche un computer portatile con i rispettivi cavetti di collegamento alla rete elettrica: di sera si scaricano e si vedono le foto scattate durante la giornata. Bisogna ricordare anche le card digitali, il lampeggiatore, le batterie, il ricarica-batterie, il cavetto per scaricare le foto sul portatile, i DVD vergini dove scaricare quanto prima le immagini. Le immagini vanno scattate con una definizione medio-alta. A casa si alleggeriscono con Photoshop per fare la diaproiezione. Le immagini fotografiche e il diario giornaliero sono tutto quello che resta del viaggio. Vale la pena di avere la massima attenzione per loro. Le foto devono testimoniare i momenti più significativi del viaggio: paesaggi, città, musei, chiese, zone pedonali, luoghi curiosi, persone incontrate, i componenti del viaggio ecc. Vestiario Prima di partire, è opportuno valutare quanto vestiario e che tipi di vestiario portare al seguito. Una cosa è partire d estate (servono tanti vestiti leggeri), un altra d inverno (servono vestiti pesanti). Una cosa è partire con lo zaino (i vestiti devono essere essenziali), un altra con l automobile (una borsa in più non è un problema) o con l aereo. E poi bisogna pensare alle occasioni a cui si deve essere presenti. In crociera servono anche abiti da sera Comunque sia, bisogna prevedere il modo in cui si lavano i vestiti di uso quotidiano. Normalmente nei campeggi ci sono le lavatrici. Se dall Italia si va a Capo Nord, servono vestiti sia leggeri sia un po più pesanti, semi-invernali o invernali. Se si va in Grecia o in Turchia, i vestiti leggeri sono sufficienti, da integrare con qualcosa di più pesante in caso di freddo o di pioggia. 6

7 Nell Europa settentrionale serve anche qualche ombrello o il k-way. Quest ultimo è leggerissimo e poco ingombrante. Inoltre può essere usato in caso di freddo, perché trattiene il calore. Automobile o camper, anche aereo L auto va fatta controllare prima della partenza: olio, copertoni, freni ecc. È meglio non avere sorprese strada facendo. La documentazione deve essere sempre tutta in regola. L auto è veloce in autostrada e maneggevole in città. È un ottima soluzione per le ferie. L alternativa all auto è il camper. È casa e cucina al seguito ed è molto spazioso. Il problema con cui fare i conti è il costo di affitto ma anche la manovrabilità e la velocità media che permette. In città è poco maneggevole. Se il viaggio è lungo, è preferibile l auto, permette una media molto più elevata, anche km 300 in più al giorno. Si può arrivare ragionevolmente a km Con il camper si arriva a km Se ci sono bambini, è preferibile il camper. In ogni caso si deve riflettere bene sui servizi che ogni soluzione fornisce e sugli inconveniente che porta con sé. In altre parole non ci sono soluzioni perfette, ottimali, che vadano bene per tutti e in tutte le occasioni. Le soluzioni adottate sono spesso un compromesso tra varie esigenze e vari problemi. Il camper costa, ma poi riduce i costi del pernottamento (soprattutto quando i figli sono numerosi). Ed ogni momento è buono per fermarsi. Per i viaggi lunghissimi una alternativa è anche l aereo, tenendo presente i costi elevati. Ci sono anche viaggi e occasioni low cost. Se i costi non sono un problema, si può partire in aereo e poi noleggiare un auto sul posto. Soluzioni costose, ma percorribili. C è anche chi fa le ferie in moto. Si può fare, soprattutto se piace. La moto però è faticosa. In auto si appoggia la schiena ai sedili. È veloce, soprattutto ai caselli autostradali. Consuma molto meno dell auto. Normalmente non è comoda, ma piace agli interessati. E, se essi sono contenti, tutti sono contenti. Con la moto però il bagaglio deve essere ridotto al minimo indispensabile. C è anche chi fa le ferie in bici. Ogni cosa è possibile. Non è detto però che sia ragionevole. Il fatto è che o si fanno le vacanze o si fa bici. Le due cose si escludono a vicenda. Andare in giro in bici è bello e folcloristico, ma non si fa strada, si passa il tempo in bici e ci si stanca un mondo. Dopo qualche giorno si ripiega sul treno e si porta la bici al seguito. Le soluzioni corrette sono quelle che ci accompagnano in vacanza dal primo all ultimo giorno e non ci fanno dire: ho sbagliato a organizzarmi. I mezzi di trasporto sono vari. Si possono aggiungere anche treni e corriere e in certi paesi (Cina, India) è preferibile usare questi altri mezzi. In ogni caso si deve usare il mezzo di trasporto che più interessa (costo e servizio reso) o semplicemente quello che in un certo luogo è disponibile. E tenere presente pregi e difetti del mezzo di trasporto usato. Un calesse siciliano serve per una passeggiata romantica. Se si vuole far strada, si usa un auto o un taxi o un aereo. Pernottamento: dal campeggio all albergo Il pernottamento è condizionato dall organizzazione del viaggio: a) prenotando in anticipo con Internet si possono avere sconti anche considerevoli, ma poi il viaggio risulta rigido, non modificabile; b) andando all avventura, si è ragionevolmente sicuri di trovare quello che si ricerca. Il GPS e il telefonino facilitano enormemente la ricerca della soluzione prescelta. Le soluzioni adottate sono legate anche allo scopo del viaggio, al preventivo e ai propri desideri. Comunque sia, le possibilità sono sempre molteplici: campeggio e tenda o bungalow agriturismo stanza o pensione albergo. Si va dalla soluzione meno costosa e con meno servizi (tendina personale monoposto e senza veranda) a quella più costosa e con più servizi (albergo a 4 stelle). È chiaro però che si può scegliere il campeggio non per motivi di risparmio, ma per una scelta ideale: per essere più a contatto con la natura. In questo caso anche un agriturismo va bene. La scelta è condizionata dai propri gusti, ma se non si riposa bene il viaggio è sprecato. Tenda (piccola o grande) e campeggio possono essere la soluzione vincente per i giovani che hanno pochi soldi e vogliono prolungare il più possibile le vacanze. Tenda e automobile, anche quattro persone in automobile, è un altra buona soluzione, che permette di risparmiare denaro e, in più, di restare insieme con gli amici. Tenda e zaino non è una buona soluzione, anche se treni e corriere fossero gratis. Il punto è questo: la tenda dev essere attrezzata, deve avere un lettino pieghevole dove dormire bene. Se di notte non si dorme bene, di giorno si è addormentati e non si riesce ad apprezzare niente di quel 7

8 che si vede. Con lo zaino si dorme sullo stuoino per terra: non si riposa affatto e il giorno dopo si resta addormentati. È meglio trovare soluzioni alternative, che garantiscano un riposo soddisfacente e una giornata con la mente sveglia. Campeggi, agriturismo, pensioni, alberghi si possono trovare con le rispettive guide, per Internet o con le varie mappe elettroniche visibili sul computer. 3. Agenzie di viaggi Esistono anche le agenzie di viaggi. Ad esse ci si rivolge normalmente per comperare biglietti aerei, di traghetti ecc. Le agenzie però possono vendere anche pacchetti di vacanze già confezionati: una settimana in Egitto, 10 giorni in giro per l Europa, una crociera nel mar Mediterraneo. Chi non vuole pensieri si rivolge a una agenzia e compera il pacchetto che preferisce. Fa bene. Chi vuole organizzarsi un viaggio con le sue mani perché fa un viaggio stranissimo o perché vuole risparmiare, allora usa le agenzie il minimo indispensabile. Fa ugualmente bene. Tutte le soluzioni sono praticabili. Sicuramente le agenzie sono più costose (forniscono un servizio e devono guadagnarci). In certi casi sono però indispensabili, perché organizzano viaggi o crociere su vasta scala, tutto compreso, riuscendo a fornire un servizio eccellente a prezzi molto bassi. Esse garantiscono alle crociere clienti per tutto l anno, con vantaggio di tutti. In questi casi il privato non ha alcun interesse e alcun risparmio ad organizzarsi in proprio. Un discorso simile si deve fare quando si va all estero, in particolare in certi paesi: è molto più prudente appoggiarsi alle agenzie e far viaggi organizzati. Anche per le agenzie vale il discorso che si è fatto più volte: se serve o se piace o se si è costretti, ci si rivolge ad esse; altrimenti no. Per altro non ci si deve fissare nell idea di risparmiare a tutti i costi: si impiega tempo a fare calcoli e, se si sbaglia, ci si rovina le vacanze. Molti non lo capiscono, ma questo tempo non è gratis, perché nostro: è lavoro, fatica, e va contabilizzato. Se ti aggiusti da te la ruota dell auto, forse risparmi, sicuramente hai lavorato L unico modo sicuro per risparmiare è restare a casa e guardarsi un DVD di viaggi. 4. Ultima avvertenza È necessario fare una lista delle cose che si devono portare via e controllarla attentamente voce per voce prima della partenza. Non ci si deve fidare mai della propria memoria. A casa propria è facile rimediare a una dimenticanza, in ferie può diventare una difficoltà insormontabile. 8

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

INFORMAZIONI VALIDE PER TUTTI I VIAGGI

INFORMAZIONI VALIDE PER TUTTI I VIAGGI INFORMAZIONI VALIDE PER TUTTI I VIAGGI Ogni programma è preceduto da una testatina contenente, in forma sintetica, le informazioni relative al viaggio. Lo spazio a disposizione nella scheda è limitato

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa L ITALIA E IL TURISMO INTERNAZIONALE NEL Risultati e tendenze per incoming e outgoing Venezia, 11 aprile 2006 I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE Caratteristiche e comportamento di spesa Valeria Minghetti CISET

Dettagli

La bellezza è la perfezione del tutto

La bellezza è la perfezione del tutto La bellezza è la perfezione del tutto MERANO ALTO ADIGE ITALIA Il generale si piega al particolare. Ai tempi di Goethe errare per terre lontane era per molti tutt altro che scontato. I viandanti erano

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

Soluzioni di risparmio

Soluzioni di risparmio Soluzioni di risparmio Alla ricerca delle spese nascoste Visibile Gestita totalmente Aereo Treno Gestita tradizionalmente Servizi generalmente prenotati in anticipo e approvati dal line manager Meno potenziale

Dettagli

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT SEGUI LE STORIE DI IGNAZIO E DEL SUO ZAINO MAGICO Ciao mi chiamo Ignazio Marino, faccio il medico e voglio fare il sindaco di Roma.

Dettagli

La gita è riservata ai soci di Ostia in Bici XIII in regola con l iscrizione. Il numero minimo di partecipanti è fissato a 10, il massimo a 20.

La gita è riservata ai soci di Ostia in Bici XIII in regola con l iscrizione. Il numero minimo di partecipanti è fissato a 10, il massimo a 20. Versione del 9/3/2015 Pag.1 di 5 FIAB - Ostia in Bici XIII Il Salento in bici 20-28 giugno 2015 Panoramica Una settimana nel Salento: un omaggio ad una delle bellezze d Italia, che ci racconterà di natura,

Dettagli

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia Scuola Primaria Istituto Casa San Giuseppe Suore Vocazioniste Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar Classe IV Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia È il 19 febbraio 2011

Dettagli

TCS Carta Aziendale: assistenza su misura per la Sua azienda

TCS Carta Aziendale: assistenza su misura per la Sua azienda TCS Carta Aziendale Soccorso stradale e protezione giuridica circolazione per veicoli aziendali TCS Carta Aziendale: assistenza su misura per la Sua azienda Un problema in viaggio? Ci pensa il Suo pattugliatore

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

AL SUPERMERCATO UNITÁ 11

AL SUPERMERCATO UNITÁ 11 AL SUPERMERCATO Che cosa ci serve questa settimana? Un po di tutto; per cominciare il pane. Sì, prendiamo due chili di pane. Ci serve anche il formaggio. Sì, anche il burro. Prendiamo 3 etti di formaggio

Dettagli

BANCA, TITOLI DI STATO E FONDI DI INVESTIMENTO

BANCA, TITOLI DI STATO E FONDI DI INVESTIMENTO BANCA, TITOLI DI STATO E FONDI DI INVESTIMENTO La banca è un istituto che compie operazioni monetarie e finanziarie utilizzando il denaro proprio e quello dei clienti. In particolare la Banca effettua

Dettagli

wewelcomeyou fate la vostra scelta

wewelcomeyou fate la vostra scelta wewelcomeyou fate la vostra scelta State cercando la vostra prossima destinazione per l estate? Volete combinare spiagge splendide con gite in montagna e nella natura? Desiderate un atmosfera familiare

Dettagli

in evidenza 2013-2014

in evidenza 2013-2014 in evidenza 2013-2014 Liberty of the Seas, la nave più incredibile del Mediterraneo A inaugurare gli imbarchi da Napoli sarà Liberty of the Seas, una nave straordinaria in partenza per la prima volta dall

Dettagli

Flame of Hope maggio 2015

Flame of Hope maggio 2015 Flame of Hope maggio 2015 Cari amici, Quand è che si apprezza maggiormente la vita e si è consapevoli di essere vivi e ne siamo grati? Quando quel dono prezioso è minacciato e poi si apprezza la vita il

Dettagli

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it -

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - info@giulianovaparcodeiprincipi.it La Vostra Vacanza Benvenuti La Famiglia

Dettagli

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può!

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! Pag. 1/3 Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! (Articolo tratto da ALCER n 153 edizione 2010) Conoscere posti nuovi, nuove culture e relazionarsi con persone di altri paesi, di altre città

Dettagli

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO Sono arrivata in Italia in estate perché i miei genitori lavoravano già qui. Quando ero in Cina, io e mia sorella Yang abitavamo con i nonni, perciò mamma e papà erano tranquilli.

Dettagli

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO 90 ICARO MAGGIO 2011 LA TEORIA DEL CUCCHIAIO di Christine Miserandino Per tutti/e quelli/e che hanno la vita "condizionata" da qualcosa che non è stato voluto. La mia migliore amica ed io eravamo nella

Dettagli

PRONOMI DIRETTI (oggetto)

PRONOMI DIRETTI (oggetto) PRONOMI DIRETTI (oggetto) - mi - ti - lo - la - La - ci - vi - li - le La è la forma di cortesia. Io li incontro spesso. (gli amici). Non ti sopporta più. (te) Lo legge tutti i giorni. (il giornale). La

Dettagli

Arrivederci! 1 Test di progresso

Arrivederci! 1 Test di progresso TEST DI PROGRESSO (Unità 1 e 2) 1) Completa il mini dialogo con le forme verbali corrette. Ciao, io sono Tiziano. Ciao, io mi chiamo Patrick. (1)... italiano? No, ma (2)... italiano molto bene. (1) a)

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

IL TEMPO METEOROLOGICO

IL TEMPO METEOROLOGICO VOLUME 1 CAPITOLO 4 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE IL TEMPO METEOROLOGICO 1. Parole per capire A. Conosci già queste parole? Scrivi il loro significato o fai un disegno: tempo... Sole... luce... caldo...

Dettagli

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO Le seguenti affermazioni descrivono alcune abitudini di studio e modi di imparare. Decidi in quale misura ogni affermazione si applica nel tuo caso: metti una

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

Trasformazione attivo-passivo

Trasformazione attivo-passivo Trasformazione attivo-passivo E possibile trasformare una frase attiva in passiva quando: 1. il verbo è transitivo 2. il verbo è seguito dal complemento oggetto. Si procede in questo modo: 1. il soggetto

Dettagli

Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale.

Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale. Istituto di Scienze e Tecnologie della Cognizione - CNR progetto internazionale "La città dei bambini" Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale. Non mi mancava la memoria o l intelligenza,

Dettagli

NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009

NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009 NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009 Arrivi 2.016.536 Presenze 8.464.905 PROVINCIA IN COMPLESSO Arrivi: superata

Dettagli

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS MA IL CIELO È SEMPRE PIÙ BLU di Rino Gaetano Didattizzazione di Greta Mazzocato Univerisità Ca Foscari di Venezia Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano

Dettagli

COME VINCERE IL CALDO

COME VINCERE IL CALDO Centro Nazionale per la Prevenzione e il Controllo delle Malattie ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO Raccomandazioni per il personale che assiste gli anziani a casa ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO

Dettagli

ALLENARSI CON LA FASCIA CARDIO

ALLENARSI CON LA FASCIA CARDIO ALLENARSI CON LA FASCIA CARDIO Come effettuare il monitoraggio dei nostri allenamenti? Spesso è difficile misurare il livello di sforzo di una particolare gara o sessione di allenamento. Come vi sentite?

Dettagli

Routine per l Ora della Nanna

Routine per l Ora della Nanna SCHEDA Routine per l Ora della Nanna Non voglio andare a letto! Ho sete! Devo andare al bagno! Ho paura del buio! Se hai mai sentito il tuo bambino ripetere queste frasi notte dopo notte, con ogni probabilità

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

COME FAR FUNZIONARE IL CONGELATORE

COME FAR FUNZIONARE IL CONGELATORE COME FAR FUNZIONARE IL CONGELATORE In questo congelatore possono essere conservati alimenti già congelati ed essere congelati alimenti freschi. Messa in funzione del congelatore Non occorre impostare la

Dettagli

3- Dove e come posso richiederla ed attivarla?

3- Dove e come posso richiederla ed attivarla? FAQ ITALO PIU 1- Cos è la Carta Italo Più? 2- Cosa puoi fare con Italo Più? 3- Dove e come posso acquistarla? 4- Quanto costa? 5- Come posso ricaricare la carta? 6- Dove posso controllare il saldo ed i

Dettagli

VILLAGGI TURISTICI Comunicazione dell attrezzatura e dei prezzi per l anno 20

VILLAGGI TURISTICI Comunicazione dell attrezzatura e dei prezzi per l anno 20 MOD.COM/VIT COMUNE di VILLAGGI TURISTICI Comunicazione dell attrezzatura e dei prezzi per l anno 20 1 SEMESTRE (scrivere a macchina o in stampatello) 2 SEMESTRE 01 Denominazione del Villaggio Turistico

Dettagli

GUIDA PER ORGANIZZARE IL TRASLOCO

GUIDA PER ORGANIZZARE IL TRASLOCO GUIDA PER ORGANIZZARE IL TRASLOCO Consigli e trucchi da esperti del settore IN QUESTA GUIDA: I. COME ORGANIZZARE UN TRASLOCO II. PRIMA DEL TRASLOCO III. DURANTE IL TRASLOCO IV. DOPO IL TRASLOCO V. SCEGLIERE

Dettagli

FEBBIO SUMMER CAMP - Estate 2015 UNA SETTIMANA DI DIVERTIMENTO IMMERSI NELLA NATURA!

FEBBIO SUMMER CAMP - Estate 2015 UNA SETTIMANA DI DIVERTIMENTO IMMERSI NELLA NATURA! FEBBIO SUMMER CAMP - Estate 2015 UNA SETTIMANA DI DIVERTIMENTO IMMERSI NELLA NATURA! Febbio (1200-2063 m.) Comune di Villa Minozzo, alle pendici del Monte Cusna; località inserita nel meraviglioso contesto

Dettagli

A ROMA DA PAPA FRANCESCO. Roma 31 Ottobre 2015

A ROMA DA PAPA FRANCESCO. Roma 31 Ottobre 2015 A ROMA DA PAPA FRANCESCO Roma 31 Ottobre 2015 Il Programma definitivo della giornata sarà disponibile sul sito www.ucid.it A ROMA DA PAPA FRANCESCO - Roma, 31 Ottobre 2015 PROPOSTE DI ACCOGLIENZA OPZ.

Dettagli

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI In questa lezione ci siamo collegati via Skype con la Professoressa Paola Begotti, docente di lingua italiana per stranieri dell Università Ca Foscari di Venezia che ci ha parlato delle motivazioni che

Dettagli

Indovinelli Algebrici

Indovinelli Algebrici OpenLab - Università degli Studi di Firenze - Alcuni semplici problemi 1. L EURO MANCANTE Tre amici vanno a cena in un ristorante. Mangiano le stesse portate e il conto è, in tutto, 25 Euro. Ciascuno di

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

Arcangela Mastromarco

Arcangela Mastromarco Autore: Con la collaborazione di: Arcangela Mastromarco Lidia Scarabelli 1 Unità 1 Questa è la mia famiglia. Io mi chiamo Meijiao. Faccio la IV elementare. La mattina mi alzo alle 7.00, mi vesto e faccio

Dettagli

LAVORO DI GRUPPO. Caratteristiche dei gruppi di lavoro transnazionali

LAVORO DI GRUPPO. Caratteristiche dei gruppi di lavoro transnazionali LAVORO DI GRUPPO Caratteristiche dei gruppi di lavoro transnazionali Esistono molti manuali e teorie sulla costituzione di gruppi e sull efficacia del lavoro di gruppo. Un coordinatore dovrebbe tenere

Dettagli

OGGI LA BIANCHI PER FORTUNA NON C'E' MA L'ITALIANO LO SAI ANCHE TE PER OGNI PAROLA DICCI COS'E', E NUOVE ISTRUZIONI AVRAI PER TE.

OGGI LA BIANCHI PER FORTUNA NON C'E' MA L'ITALIANO LO SAI ANCHE TE PER OGNI PAROLA DICCI COS'E', E NUOVE ISTRUZIONI AVRAI PER TE. 1 SE UNA SORPRESA VOLETE TROVARE ATTENTAMENTE DOVETE CERCARE. VOI ALLA FINE SARETE PREMIATI CON DEI GOLOSI DOLCINI INCARTATI. SE ALLE DOMANDE RISPONDERETE E NON CADRETE IN TUTTI I TRANELLI, SE TROVERETE

Dettagli

Porto di mare senz'acqua

Porto di mare senz'acqua Settembre 2014 Porto di mare senz'acqua Nella comunità di Piquiá passa un onda di ospiti lunga alcuni mesi Qualcuno se ne è già andato. Altri restano a tempo indeterminato D a qualche tempo a questa parte,

Dettagli

DIECI ESPERIMENTI SULL ARIA

DIECI ESPERIMENTI SULL ARIA ANNARITA RUBERTO http://scientificando.splinder.com DIECI ESPERIMENTI SULL ARIA per i piccoli Straws akimbo by Darwin Bell http://www.flickr.com/photos/darwinbell/313220327/ 1 http://scientificando.splinder.com

Dettagli

La Raccolta differenziata: Ogni cosa al suo posto!

La Raccolta differenziata: Ogni cosa al suo posto! La Raccolta differenziata: Ogni cosa al suo posto! Umido Plastica e Lattine Carta e Cartone Secco non riciclabile Vetro (bianco e colorato) Farmaci scaduti Pile Legno Umido I rifiuti umidi vanno conferiti

Dettagli

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela di Kristiina Salmela Gole di Fara San Martino (CH) Hei! Ciao! Sono un bel TONTTU - uno gnometto mezzo finlandese mezzo abruzzese, e mi chiamo Cristian alias Rikke. Più di sei anni fa sono nato nel Paese

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini,

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini, Cari bambini, Civile questo libretto che vi viene oggi proposto vi aiuterà a conoscere i rischi e ad imparare come difendervi, in particolare dai rischi legati al terremoto. Questo come tutti sapete è

Dettagli

Che fare quando un RLS vede una situazione di rischio o di disagio per i lavoratori?

Che fare quando un RLS vede una situazione di rischio o di disagio per i lavoratori? Le proposte emerse dai gruppi di RLS 1 Che fare quando un RLS vede una situazione di rischio o di disagio per i lavoratori? Il RLS consulta il documento di valutazione dei rischi e verifica se il rischio

Dettagli

COORDINAMENTO PROVINCIALE FP-CGIL VIGILI DEL FUOCO LA SPEZIA

COORDINAMENTO PROVINCIALE FP-CGIL VIGILI DEL FUOCO LA SPEZIA COORDINAMENTO PROVINCIALE FP-CGIL VIGILI DEL FUOCO LA SPEZIA Al comando prov.le VV.F.La Spezia Ai funzionari responsabili Ai responsabili gestione tecnica E p.c. alle altre OO.SS. Oggetto: problematiche

Dettagli

33. Dora perdona il suo pessimo padre

33. Dora perdona il suo pessimo padre 33. Dora perdona il suo pessimo padre Central do Brasil (1998) di Walter Salles Il film racconta la storia di una donna cinica e spietata che grazie all affetto di un bambino ritrova la capacità di amare

Dettagli

4. Conoscere il proprio corpo

4. Conoscere il proprio corpo 4. Conoscere il proprio corpo Gli esseri viventi sono fatti di parti che funzionano assieme in modo diverso. Hanno parti diverse che fanno cose diverse. Il tuo corpo è fatto di molte parti diverse. Alcune

Dettagli

3. L ingresso al campeggio è subordinato al consenso della Direzione.

3. L ingresso al campeggio è subordinato al consenso della Direzione. 1. Per l entrata ed il soggiorno in campeggio è obbligatoria la registrazione di ogni singola persona. All arrivo ogni ospite è tenuto a depositare un documento d identità e controllare l esattezza delle

Dettagli

LAVORO, ENERGIA E POTENZA

LAVORO, ENERGIA E POTENZA LAVORO, ENERGIA E POTENZA Nel linguaggio comune, la parola lavoro è applicata a qualsiasi forma di attività, fisica o mentale, che sia in grado di produrre un risultato. In fisica la parola lavoro ha un

Dettagli

Spiegami e dimenticherò, mostrami e

Spiegami e dimenticherò, mostrami e PROGETTO Siracusa e Noto anche in lingua dei segni Spiegami e dimenticherò, mostrami e ricorderò, coinvolgimi e comprenderò. (Proverbio cinese) Relatrice: Prof.ssa Bernadette LO BIANCO Project Manager

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΜΕΣΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΚΡΑΤΙΚΑ ΙΝΣΤΙΤΟΥΤΑ ΕΠΙΜΟΡΦΩΣΗΣ

ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΜΕΣΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΚΡΑΤΙΚΑ ΙΝΣΤΙΤΟΥΤΑ ΕΠΙΜΟΡΦΩΣΗΣ ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΜΕΣΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΚΡΑΤΙΚΑ ΙΝΣΤΙΤΟΥΤΑ ΕΠΙΜΟΡΦΩΣΗΣ ΤΕΛΙΚΕΣ ΕΝΙΑΙΕΣ ΓΡΑΠΤΕΣ ΕΞΕΤΑΣΕΙΣ ΣΧΟΛΙΚΗ ΧΡΟΝΙΑ: 2014-2015 Μάθημα: Ιταλικά Επίπεδο: Ε1 Διάρκεια: 2 ώρες Υπογραφή

Dettagli

Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute)

Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute) Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute) La ristorazione collettiva ed in particolare quella scolastica è stata individuata come un ambito prioritario di intervento relativamente al Progetto MA.RI.SA.

Dettagli

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico SASHA La nostra storia é molto molto recente ed é stata fin da subito un piccolo "miracolo" perche' quando abbiamo contattato l' Associazione nel mese di Novembre ci é stato detto che ormai era troppo

Dettagli

IL SENSO DELLA CARITATIVA

IL SENSO DELLA CARITATIVA IL SENSO DELLA CARITATIVA SCOPO I Innanzitutto la natura nostra ci dà l'esigenza di interessarci degli altri. Quando c'è qualcosa di bello in noi, noi ci sentiamo spinti a comunicarlo agli altri. Quando

Dettagli

LA guida DI CHI è ALLA GUIDA

LA guida DI CHI è ALLA GUIDA la guida DI CHI è alla guida SERVIZIO CLIENTI Per tutte le tue domande risponde un solo numero Servizio Clienti Contatta lo 06 65 67 12 35 da lunedì a venerdì, dalle 8.30 alle 18.00 o manda un e-mail a

Dettagli

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013 Farra, 24 febbraio 2013 informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara dare alcune indicazioni pratiche suggerire alcuni percorsi Quali sono le reazioni

Dettagli

GIORGIO MOTTOLA Chiedo scusa, io avevo preso il biglietto ad Alta Velocità per il treno delle 14.20. Posso prendere questo?

GIORGIO MOTTOLA Chiedo scusa, io avevo preso il biglietto ad Alta Velocità per il treno delle 14.20. Posso prendere questo? IL BIGLIETTO INFLESSIBILE di Giorgio Mottola CLAUDIA DI PASQUALE Tutto si gioca sull Alta Velocità. Intanto i pendolari si devono arrangiare perché sembra che non interessino a nessuno. Ma i passeggeri

Dettagli

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna...

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna molto probabilmente avrei un comportamento diverso. Il mio andamento scolastico non è dei migliori forse a causa dei miei interessi (calcio,videogiochi, wrestling ) e forse mi applicherei

Dettagli

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 Cari catechisti, buonasera! Mi piace che nell Anno della fede ci

Dettagli

Partenariato transatlantico su commercio e investimenti. Parte normativa

Partenariato transatlantico su commercio e investimenti. Parte normativa Partenariato transatlantico su commercio e investimenti Parte normativa settembre 2013 2 I presidenti Barroso, Van Rompuy e Obama hanno chiarito che la riduzione delle barriere normative al commercio costituisce

Dettagli

Piano Spostamenti casa-lavoro 2007

Piano Spostamenti casa-lavoro 2007 Mobility Management Piano Spostamenti casa-lavoro 2007 Hera Imola-Faenza, sede di via Casalegno 1, Imola La normativa vigente: D.M. 27/03/1998, decreto Ronchi Mobilità sostenibile nelle aree urbane Le

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07 GRUPPO ANNI 3 Novembre- maggio Documentazione a cura di Quaglietta Marica Per sviluppare Pensiero creativo e divergente Per divenire

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook

la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook wishpond EBOOK la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook wishpond.it indice Capitolo 1 Metodo #1 per aumentare i Mi piace su Facebook: Concorsi 5 Capitolo 5 Metodo #5 per aumentare

Dettagli

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94 DAL MEDICO A: Buongiorno, dottore. B: Buongiorno. A: Sono il signor El Assani. Lei è il dottor Cannavale? B: Si, piacere. Sono il dottor Cannavale. A: Dottore, da qualche giorno non mi sento bene. B: Che

Dettagli

Dall italiano alla logica proposizionale

Dall italiano alla logica proposizionale Rappresentare l italiano in LP Dall italiano alla logica proposizionale Sandro Zucchi 2009-10 In questa lezione, vediamo come fare uso del linguaggio LP per rappresentare frasi dell italiano. Questo ci

Dettagli

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!!

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!! IL TUO CORPO NON E STUPIDO Avrai sicuramente sentito parlare di postura corretta e magari spesso ti sei sentito dire di stare più dritto con la schiena o di non tenere le spalle chiuse. Nonostante se ne

Dettagli

VENICE-SIMPLON ORIENT-EXPRESS

VENICE-SIMPLON ORIENT-EXPRESS : VENICE-SIMPLON ORIENT-EXPRESS Un Viaggio indimenticabile attraverso la Storia Venice-Simplon Orient-Express è il treno più famoso del mondo, con una storia ultracentenaria che nasce nel 1864 e prosegue

Dettagli

Volare low cost LA NOSTRA INCHIESTA

Volare low cost LA NOSTRA INCHIESTA Volare low cost Q uanto tempo prima della partenza bisogna acquistare il biglietto aereo, per assicurarsi la tariffa più bassa? La domanda ce la siamo posta tutti, innumerevoli volte, senza capire nulla

Dettagli

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI SCENARI ENERGETICI AL 24 SINTESI Leggi la versione integrale degli Scenari Energetici o scaricane una copia: exxonmobil.com/energyoutlook Scenari Energetici al 24 Gli Scenari Energetici offrono una visione

Dettagli

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi il risparmio, dove lo ora? metto le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi Vademecum del risparmiatore le principali domande emerse da una recente ricerca di mercato 1

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Il traino olimpico porta il Piemonte sopra al tetto dei 10 milioni di presenze

COMUNICATO STAMPA. Il traino olimpico porta il Piemonte sopra al tetto dei 10 milioni di presenze COMUNICATO STAMPA Torino, 23 maggio 2006 Il traino olimpico porta il Piemonte sopra al tetto dei 10 milioni di presenze Il turismo in Piemonte continua a crescere. Nel 2005 gli arrivi di turisti che hanno

Dettagli

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN La nuova impresa nasce da un idea, da un intuizione: la scoperta di una nuova tecnologia, l espansione della

Dettagli

Alida Nepa Sportello Ecoidea - Provincia di Ferrara A scuola di ecologia domestica

Alida Nepa Sportello Ecoidea - Provincia di Ferrara A scuola di ecologia domestica Bollette più leggere. Bollette più leggere..aria più pulita.aria più pulita Alida Nepa Sportello Ecoidea - Provincia di Ferrara A scuola di ecologia domestica Ostellato 28 maggio 2004 A scuola di ecologia

Dettagli

Pietra dei solstizi di Montevila Perca (Alto Adige)

Pietra dei solstizi di Montevila Perca (Alto Adige) Dott. Huber Josef Pietra dei solstizi di Montevila Perca (Alto Adige) La pietra dei solstizi di Montevila é un blocco di granito con un volume di ca. 1,3 m³. Ha cinque fori con un diametro di ca. 3 cm

Dettagli

ALLA SCUOLA MATERNA UNITÁ 16

ALLA SCUOLA MATERNA UNITÁ 16 ALLA SCUOLA MATERNA Marzia: Buongiorno, sono venuta per iscrivere il mio bambino. Maestra: Buongiorno, signora. Io sono la maestra. Come si chiama il bambino. Marzia: Si chiama Renatino Ribeiro. Siamo

Dettagli

INDAGINE LAST CMR (COMMUNITY MEDIA RESEARCH) PER LA STAMPA

INDAGINE LAST CMR (COMMUNITY MEDIA RESEARCH) PER LA STAMPA INDAGINE LAST CMR (COMMUNITY MEDIA RESEARCH) PER LA STAMPA L epoca in cui viviamo, caratterizzata dalla velocità e dall informazione, vede limitate le nostre capacità previsionali. Non siamo più in grado

Dettagli

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele ERVIZIO ANITARIO REGIONALE A Azienda ervizi anitari N 1 triestina la vien... alute angiando M Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele Dipartimento

Dettagli

APPUNTI DI MATEMATICA CENNI DI RICERCA OPERATIVA ALESSANDRO BOCCONI

APPUNTI DI MATEMATICA CENNI DI RICERCA OPERATIVA ALESSANDRO BOCCONI APPUNTI DI MATEMATICA CENNI DI RICERCA OPERATIVA ALESSANDRO BOCCONI Indice 1 La ricerca operativa 2 1.1 Introduzione......................................... 2 1.2 Le fasi della ricerca operativa...............................

Dettagli

Frisch. unità 1. 1 Leggi il testo

Frisch. unità 1. 1 Leggi il testo unità 1 1 Leggi il testo Frisch Frisch era un abitudinario, come lo sono del resto quasi tutte le persone della sua età. Ogni mattina nei tre giorni che passava alla villa si alzava puntualmente alle sette

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI RIMBORSI DELLE SPESE SOSTENUTE DAL PERSONALE DIPENDENTE INVIATO IN MISSIONE

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI RIMBORSI DELLE SPESE SOSTENUTE DAL PERSONALE DIPENDENTE INVIATO IN MISSIONE I REGOLAMENTI PROVINCIALI: N. 59 PROVINCIA DI PADOVA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI RIMBORSI DELLE SPESE SOSTENUTE DAL PERSONALE DIPENDENTE INVIATO IN MISSIONE Approvato con D.G.P. in data 19.4.2012

Dettagli

Che cosa fai di solito?

Che cosa fai di solito? Che cosa fai di solito? 2 1 Ascolta la canzone La mia giornata, ritaglia e incolla al posto giusto le immagini di pagina 125. 10 dieci Edizioni Edilingua unità 1 2 Leggi. lindylindy@forte.it ciao Cara

Dettagli

(OLL 2) (Disposizioni speciali per determinate categorie di aziende e di lavoratori)

(OLL 2) (Disposizioni speciali per determinate categorie di aziende e di lavoratori) Ordinanza 2 concernente la legge sul lavoro (OLL 2) (Disposizioni speciali per determinate categorie di aziende e di lavoratori) 822.112 del 10 maggio 2000 (Stato 1 aprile 2015) Il Consiglio federale svizzero,

Dettagli

Q84 A1073 K92 J65 VALENTINO DOMINI

Q84 A1073 K92 J65 VALENTINO DOMINI VALENTINO DOMINI L attacco iniziale, prima azione di affrancamento della coppia controgiocante, è un privilegio e una responsabilità: molti contratti vengono battuti o realizzati proprio in rapporto a

Dettagli

SCHEDA DI VALUTAZIONE SOCIALE

SCHEDA DI VALUTAZIONE SOCIALE SCHEDA DI VALUTAZIONE SOCIALE DATI ASSISTITO Cognome Nome Data di nascita Cod. fiscale INDICATORE ADEGUATEZZA CONDIZIONE AMBIENTALE (Valutazione rete assistenziale + valutazione economica di base + valutazione

Dettagli

Guida al Pass InterRail 2014

Guida al Pass InterRail 2014 Guida al Pass InterRail 2014 Scarica gratuitamente l app InterRail Rail Planner: diponibile anche in modalità offline! Caro Viaggiatore InterRail, Hai scelto il modo perfetto di viaggiare in Europa: in

Dettagli