La tua strategia personale per entrare nel mondo del lavoro

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "La tua strategia personale per entrare nel mondo del lavoro"

Transcript

1 ISTITUTO ALBERGHIERO "Bartolomeo Scappi" Sede coordinata di Casalecchio di Reno Classe IV C Abbiamo discusso tra di noi cercando di mettere a confronto i nostri timori e i nostri desideri e, stimolati in ciò dagli interventi degli esperti della LegaCoop, abbiamo steso questi testi che riguardano la nostra storia e il nostro futuro professionale. Le discussioni sono state lunghe e appassionate, i testi forse sono un po' brevi, saranno almeno interessanti? Testi elaborati da: Naomi Baleotti - Alessandra Battistini - Marika Colli - Simone Passini - Fabio Pelotti - Licia Salomoni Argomenti scelti per la discussione: - La tua strategia personale per entrare nel mondo del lavoro - L Università come possibile sbocco: partendo da un tuo sogno nel cassetto descrivi il percorso di studi poter affrontare la professione che ti stai prefiggendo. La tua strategia personale per entrare nel mondo del lavoro Abito da 17 anni a Pianoro, un paesino in provincia di Bologna, sull'appennino Tosco-Emiliano. Vivo quindi qui con la mia numerosa famiglia; la profonda e verde natura, i grandi campi verdeggianti, alcuni coltivati altri che riposano, i boschetti intriganti avvolgono da ogni parte casa mia. Per arrivarci, si percorre una stradina sterrata che ti porta in un piccolo paradiso. Varietà di colori, animali selvatici, terrestri e volatili ti accompagnano per questo piccolo tragitto.

2 Forse ho esagerato nel descrivere così intensamente il paesaggio ma io mi appassiono quando osservo la natura, forse ho preso un po di questa passione dai miei genitori amanti delle montagne e del contatto con la natura. Mio padre ha sempre viaggiato finché ne ha avuto l opportunità. Mi sarebbe piaciuto fare come lui o diventare come lui, un uomo che ha sempre raggiunto con successo i suoi obbiettivi seguendo le sue passioni. Nel 1995 la mia famiglia decise di iniziare una attività economica: aprire un agriturismo. Secondo la L. n. 730 del 5 dicembre 1985 l agriturismo è un attività esclusivamente di ricezione ed ospitalità esercitata dagli imprenditori agricoli (coloro che esercitano la coltivazione del fondo agricolo, coltivazione ed estrazione del legno, allevamento di animali) attraverso l utilizzazione della propria azienda. Nel 1995, i miei fratelli ed io non eravamo molto grandi. La primogenita aveva vent'anni ed io avevo appena nove. All inizio eravamo tutti emozionati nell intraprendere un lavoro apparentemente divertente, noi piccoli non ne sapevamo niente: come e quando si doveva lavorare, che cosa avremmo dovuto fare e se ce l avremmo fatta. Quando i miei genitori ci chiesero se avevamo voglia di aprire questa attività, tutti eravamo d accordo, tutti pronti, molto esaltati ma non fu tutto così semplice..si cresce, si diventa grandi, bisogna assumersi le proprie responsabilità. Avendo nove anni non credevo che mi avessero considerato come una di loro, una lavoratrice. A nove anni si pensa al gioco al divertimento, ma per me non era così sapevo già quello che volevo fare, o per lo meno pensavo e mi immaginavo quello che avrei fatto per tutta la mia vita o nei miei anni successivi. Facevo già parte di un'impresa e il mio parere contava! Quando mi sono ritrovata anch io nella "lista" insieme ai miei fratelli, mi sentivo già grande: è bello sapere che si è considerati, che conta anche il tuo aiuto nella famiglia per andare avanti. Mi chiesero che cosa volessi fare: la cameriera, fu la mia risposta. Ognuno di noi aveva un compito ben preciso. La mamma e mio fratello Beniamino (dell 84), cuochi, Ildebrando (del 76) il principale coltivatore, il papà il responsabile, Emanuela (del 75) ci avrebbe aiutato in qualche campo perché il suo sogno era un altro. Aleta (del 77) la pasticcera Dopo le scuole medie sapevo già che scuola avrei voluto frequentare! Seguii mio fratello Beniamino all Istituto Alberghiero, lui scelse di fare il cuoco mentre io mi sarei specializzata in sala-bar, per il mestiere di cameriera. Nel biennio di questa scuola si apprendono in generale i tre mestieri di base: cuochi, camerieri/baristi e receptionisti. Al III anno ci si specializza in uno di questi tre per raggiungere una qualifica. Molti ragazzi scelgono questo istituto perché credono che sia più facile di altri ma, invece, si sbagliano completamente. Qualsiasi lavoro e qualsiasi attività, richiede molto sforzo per raggiungere un buon obbiettivo. Ci sono molte materie difficili, mi sono sempre impegnata e mi piace molto questa scuola. Il lavoro dei camerieri è strano perché no devi solo portare un certo numero di piatti ma devi servirli nel miglior modo, cercando di avere un gusto professionale e un atteggiamento cordiale nei confronti del tuo cliente. Il terzo anno è stato quello che mi piaceva di più perché si faceva poca teoria e molte ore professionali, in più c'erano tre settimane di stage esterno. Questa è stata la mia prima volta che ho lavorato in un ristorante fuori casa. Mi ricordo il primo giorno, avevo parecchia paura, ero troppo agitata e anche un po nervosa perché non sapevo cosa mi aspettava. Mi sono subito inserita e trovata bene quindi lo stage si è concluso con voti molto buoni. Ho scoperto che una cosa che mi attirava molto non erano gli stili di servizio ma il lavoro da barista.

3 E bello poter stare dietro ad un tuo proprio bancone, essere bravo nel fare le preparazioni, un ottimo e cremoso caffè, non bruciato naturalmente, fare un buon cappuccino con un omogenea schiuma.non sono cose da poco, anche se alcune persone valutano solo la velocità d'esecuzione. La cosa più emozionante e incredibile è saper preparare dei perfetti cocktail ed aperitivi!! WOW! Bisogna seguire le giuste preparazioni, shakerare il tutto e servire un buon drink All inizio non era facile ma dato che sono una ragazza che raggiunge i suoi obbiettivi, mi sono impegnata! Infatti sono uscita dalla III classe con 87 su 100! Il miglior voto della mia classe e di tutte le terze! Non vi immaginate la mia soddisfazione. Un ottimo voto che mi permetterà di essere felice, pensavo; quest anno la quarta si è dimostrata più difficile ed impegnativa, bisogna frequentare un corso di due anni molto importante che non è da prendere sotto gamba perché serve per essere ammessi alla maturità. Avrò l opportunità di fare lo stage all estero: è veramente molto emozionante vedere che impegnandosi nello studio si hanno grandi benefici e poi è anche uno sprone per continuare a dare il meglio di me. Questo stage durerà sette settimane. E dura sapere che mi allontanerò per così tanto tempo dalla mia famiglia. Non so ancora con precisione la mia meta. So che mi mancheranno molto i miei fratelli ma soprattutto mamma e papà. Questo stage rappresenta un passo in avanti nella mia vita, quella che sto costruendo. Sono una ragazza che vuole apprendere sempre più e imparare qualcosa sempre di nuovo. Infatti mi sforzo di aiutare tutti i miei fratelli in qualsiasi lavoro, anche dietro ai trattori e nei lavori di campagna. Mi piace fare nuove esperienze lavorative anche se sono una ragazza timida però do sempre il meglio di me. Fino da bambina cercavo di sbrigare dei lavoretti. Devo ringraziare i miei genitori se sono cresciuta in questa maniera mi hanno sempre insegnato i metodi esatti per vivere anche se sono un po duri. Ho un lavoro molto soddisfacente e un ottimo risultato a scuola però molte volte mi sento stanca di continuare in questo modo la mia vita perché penso che ho 18 anni e mi vorrei divertire come fanno molti ragazzi. E' vero, ho delle sensazioni un po' contraddittorie però non condivido quelle famiglie che viziano i figli e non insegnano loro a vivere e ad uscire dai problemi risolvendoli. Io voglio continuare a lavorare qui in questo agriturismo. Faccio un po di tutto, aiuto in cucina, sto attenta alla reception, anche se il mio settore, facendo la cameriera, è la sala da pranzo. Quando i clienti arrivano sono sempre molto agitata ma cerco di nasconderlo facendo loro un bel sorriso, il più caloroso possibile! Ho tanti sogni per questo agriturismo ma se apro gli occhi svaniscono perché so che occorrono molti soldi. Bisogna fare molti cambiamenti per far sì che diventi davvero un bell'agriturismo. Bisogna sistemare la vegetazione intorno a casa per coltivare un bel paradiso. Casa mia è la mia vita, continuerò qui il mio lavoro per i prossimi due, tre anni o forse per sempre Sono un elemento importante per questa famiglia. Non me ne posso andare abbandonando qualcosa che stiamo costruendo da molto tempo e che si sta avviando piano piano. Oltre a diventare la responsabile della sala vorrei ampliare i miei compiti facendo il piano bar e molti altri bei lavoretti. Mia sorella Emanuela vorrebbe realizzare il suo sogno costruendo il centro benessere qui di fianco all agriturismo. Ma i soldi?? Mancano e quindi bisogna prima guadagnare. Certe volte penso di cercare un lavoro fuori casa, per portare uno stipendio così da aiutare i miei genitori per sostenere le spese. Ho già avuto molte richieste di lavoro, i camerieri sono ricercati ovunque; è quindi facile trovare lavoro, basta averne la voglia e fare domanda di assunzione. Dovrei cercare di essere un po meno timida ma mi sa che non c è soluzione a breve per questo carattere. Nei luoghi che non conosco ci metto un po' di tempo ad ambientarmi ma, dopo qualche giorno, mi ambiento e passa tutto. Mio padre mi dice sempre: devi avere più fiducia in te stessa!!!

4 E vero sottovaluto le mie capacità, dico che ho molta paura e che non sono capace di fare i lavori. Invece non è così, molti mi hanno detto che sono in gamba e porto a termine i miei doveri. Non vedo l ora di finire la scuola ma la maturità mi terrorizza, che paura! Dopo la scuola spero di andare un po in vacanza, poi tornerò, perché ho molti lavori da fare La mia vita è molto piena e ho appena 18 anni. Vorrei anche costruirmi una mia propria famiglia con dei bambini però mi sento un po legata qui.. Non voglio pensare molto in avanti. Devo vivere la vita e dare il meglio di me stessa Ora penso a finire la scuola nel miglior modo e poi penso a lavorare nell agriturismo per creare un piccolo paradiso immerso nella natura. L Università come possibile sbocco: partendo da un tuo sogno nel cassetto descrivi il percorso di studi poter affrontare la professione che ti stai prefiggendo. Avevo poco più di 13 anni quando mi sono trovata ad affrontare l ardua decisione che riguardava il mio futuro scolastico ma soprattutto lavorativo! Ero piccola, incosciente, non sapevo cosa fare ho trovato qualche difficoltà ad orientarmi, mi sono lasciata consigliare da mio zio e eccomi approdare all Istituto Professionale Alberghiero di Casalecchio. Il consiglio era decisamente brillante, un messaggio promozionale che illuminava un futuro apparentemente molto roseo! Mi aveva detto che questo era il settore giusto che mi avrebbe permesso di viaggiare e ottenere molti soldi, di essere sempre in contatto con le persone per una ragazza fondamentalmente esuberante come me era il massimo! Dopo questo lungo lavoro promozionale ho ceduto: forse non ho mostrato mai troppo resistenza e mi sono lasciata manipolare facilmente. Appena arrivata a scuola la mia situazione mentale era sistemata: mi sentivo bene ed ero pronta ad imparare ogni cosa che mi avrebbe potuto aiutare nel mio futuro, lavorativo e non. Avevo sentito parlare bene del tipo di formazione che questa scuola era in grado, anzi è in grado di fornire a chi ne prende parte. All'inizio, tutto bene ma mi sentivo ancora immersa nel dubbio; intanto cominciavano a delinearsi le vie del mio futuro lavorativo. Diciamo che mi sono bastati due anni per poi trovarmi davanti al caos più totale mi sono lasciata assalire da dubbi, domande e forse troppe incertezze chi sono? Che cosa sto facendo? Cosa voglio e soprattutto dove voglio arrivare? Per la prima volta in vita mia ero totalmente incasinata e inconsapevole sul mio ormai imminente futuro! Come potevo stare bene con me stessa se, a 16 anni e dopo 3 anni di frequentazione di questa scuola, ero completamente vuota? Che cosa significa vuota? Beh, una forte demotivazione nello studio, uno studio centrato su un lavoro e un approfondimento teorico di qualcosa che non faceva parte di me stessa come persona. Il mio problema è che sono alla ricerca di stimoli e nonostante avessi una grande voglia di crescere mi trovavo in ambiente che mi limitava, dentro di me ero limitata e io detesto sentirmi così! Non riuscivo e non riesco a vivere serenamente, e quindi non do il meglio di me, se so di essere limitata nei miei sogni e desideri!

5 Ecco! Esattamente vuota perché ormai non sapevo più che cosa davvero volevo dalla vita, visto che avevo sprecato 3 anni seguendo un corso e un programma scolastico che non faceva parte di me! Avrei fatto la cameriera? La barista? Parole che appena le sento ora mi provocano una scossa allo stomaco e un forte senso di limitazione di fastidio, perché so bene che non voglio quello come mio futuro! Negli incontri che abbiamo avuto in questo progetto ci è stato detto chiaramente di non perdere la nostra voglia di crescere, di migliorarci di puntare a realizzare i nostri sogni ora io mi sento più forte. Rispetto chi esercita questo mestiere per cui mi ho frequentato questa scuola, sono però decisa a volere altro perché so bene che non è più quello che voglio! Vorrei, voglio una vita autonoma e ad un certo livello, non voglio essere comandata! Quando parlo di vita a un certo livello, intendo dire benessere! Sì lo so e sono la prima ad ammettere di essere una materialista e soprattutto sono la prima ad ammettere che i soldi contano molto per raggiungere la felicità e io voglio essere felice! E voglio che la mia famiglia sia felice! Voglio essere qualcuno! Non voglio rimanere una meteora che gira nel mondo, voglio affermarmi e diventare una persona importante, tanto importante da rendere orgogliose le persone che mi sono vicine, in modo particolare una: mia nonna! Che cosa c entra lei in questo argomento? Beh, a parte il fatto che mi ha cresciuta lei, è la persona che aveva già capito dal principio che questa scuola (Istituto turistico-alberghiero) non era il mio la mia via diciamo e ha sempre insistito e lavorato nella mia testa per poi convincermi ad arrivare all Università! Ed eccomi ora convinta! Fino a qualche mese fa (estate 2003) l Università non rappresentava nulla, la più remota e lontana delle possibilità, ero sicura di non avere la minima voglia di finire le superiori e di continuare per altri 5 anni (circa!) lo studio! Non riuscivo a vedere in un futuro me stessa frequentare il mondo degli studiosi e alla domanda se mai avessi frequentato l Università senza pensarci dicevo: Ma neanche tra un milione di anni!. Milione di anni? In meno di 5 settimane ho cambiato idea. Se solo ci penso ora insomma non voglio arrivare a 19 anni e gettarmi in questo settore per poi lavorarci per una quarantina di anni. Mio padre spesso, anche se solo per gioco mi dice: Cerca di studiare e vai in giro per il mondo. Puoi fare la traduttrice simultanea, magari anche dal Papa. Vabbè lasciamo perdere il Papa, non rispecchia neppure le mie idea religiose!! Però lui ha capito, io voglio girare il mondo e per farlo devo essere qualcuno!! O no? Mia madre mi ripete che ho un grande talento e che devo solo trovare il modo di migliorarmi e mia nonna ha inventato lo slogan della mia vita: Studia, lascia che siano gli altri a lavorare per te!. E che cosa c entra l Università? Diciamo che avere una laurea è una sorta di marchio di fabbrica è vero che anche se la frequenti e studi puoi finire a fare un lavoro modestissimo so che non mi accadrà e poi la laurea mica me la toglie nessuno! Ora non mi resta che pensare a cosa voglio fare!! Non mi serve troppo tempo per pensare e decidere: lingue! E quello che voglio!! Non me la cavo male, soprattutto in inglese che è la lingua più importante, poi c è francese! So bene che se frequenterò l Università dovrò avere altre lingue da studiare ma perché dovrei fermarmi? Non mollo proprio ora che sto bene e so cosa voglio!! Che cosa si può fare con una laurea? Oltre ad insegnare (non è il mio caso) si può trovare lavoro nei settori di economia (e non sarebbe male, anzi mi interesserebbe molto!) e nel turismo (forse non fa per me)! Quindi, accertata la mia passione per l economia (nata da poco e forse per merito della mia attuale professoressa della materia) il percorso giusto per me potrebbe essere Esperto linguistico d area per l economia è anche vero che ho ancora tempo ma ora si delineano le vie del mio futuro e a quasi 18 anni credo di essere arrivata ad una maturità tale (e scusate la modestia!) da poter prevedere il giusto con la speranza di non sbagliarmi nuovamente!! Contemplo a bocca aperta le mie riflessioni scritte e lascio che la mente inizi a sognare l immagine del mio futuro. Lancio una sguardo dall altra parte della stanza, osservo i miei genitori e mia nonna mentre parlano comodamente seduti attorno al tavolo: non è il caso di disturbarli e chiedere pareri su di me o sulle mie riflessioni, c è ancora tempo. Mentre si avvicina la sera e l aria comincia a freddarsi, me ne sto appollaiata sulla poltrona davanti al camino con le gambe

6 incrociate. Mi sento bene. Poi mi rendo conto, rileggendo le mie parole, di avere un grande sorriso stampato in faccia! Eccomi ora, una ragazza di Bologna, cresciuta a pane e coccole in procinto di iscriversi all Università facoltà di lingue! La tua strategia personale per entrare nel mondo del lavoro Frequentando ancora la quarta superiore, sinceramente mi è difficile pensare concretamente cosa possa fare io, in un futuro non molto lontano. Devo dire che ci sto pensando già da tanto, tanto tempo. All inizio sembrava solo una mia fantasia, una fantasia infantile, un sogno lontano da potersi realizzare; alle elementari infatti avevo già in mente il progetto di frequentare, una volta terminate le scuole medie, l'istituto Alberghiero, e di aprire un negozio di pasticceria assieme ad una mia cara amica. Io quel sogno l ho inseguito e ancora adesso lo sto inseguendo e spero in futuro di diplomarmi con un buon punteggio. L idea però di aprire in futuro un locale di pasticceria è sfumata quasi del tutto. La mia è un età in cui una persona si contraddice molto spesso, cambia spesso idea per esempio un mese fa avevo in mente di diplomarmi e frequentare poi l università. Adesso invece non credo di poterla frequentare, anche perché prima di tutto la scuola che sto frequentando non mi prepara adeguatamente, non mi dà i mezzi necessari per poterla affrontare nel miglior modo possibile. Avevo in mente di scegliere la facoltà di sociologia o psicologia perché queste materie mi attraggono molto. Pensandoci bene però non si collegano tanto rispetto alle materie che sto studiando ora. Per prepararmi al meglio al mondo del lavoro, per fare anche più esperienza e imparare nozioni nuove sono andata a lavorare per tre settimane in un famoso ristorante di Bologna come cameriera e barista. All inizio sinceramente ho incontrato un po di difficoltà anche perché ero più timida: era la mia prima assoluta esperienza lavorativa. In estate invece ho deciso di fare un salto di qualità, per me è stata una scelta soprattutto di coraggio per migliorare me stessa e per crescere da tutti i punti di vista; sono andata così a lavorare a Rimini, lontana da casa, sempre come cameriera e barista all interno di un hotel, ho imparato tantissimo e ora sono più sicura delle mie capacità, sono più disinvolta e aperta. Penso comunque che il miglior atteggiamento da mettere in pratica nel mondo del lavoro, qualunque esso sia, sia sempre quello di avere buona volontà, dare il meglio di sé sempre, in qualunque contesto e andare d accordo con i propri colleghi (elemento questo da non sottovalutare mai, perché è veramente difficile lavorare in un ambiente ostile, circondato da persone che magari non ti hanno preso in simpatia). Vorrei trovare un buon lavoro, che economicamente ma anche dal punto di vista personale mi possa soddisfare e magari mi possa portare lontano, al successo sperato. Credo che molti ragazzi come me abbiano all inizio un po di timore nell entrare nel mondo del lavoro e questo aspetto a mio parere è fondamentale, cioè avere paura secondo me è una buona cosa, è un sentimento naturale. Non possiamo rilassarci, abbandonarci ai desideri e pretendere poi che la fortuna compia l opera. Niente viene da solo, dobbiamo fare molti sacrifici per realizzare ciò che veramente vogliamo, per noi e per i nostri cari, e il lavoro resta sempre un luogo dove migliorarsi. Dobbiamo imparare anche ad ascoltare ciò che hanno da dire le altre persone perché all inizio almeno, dovremo formarci e ascoltare i colleghi molto più esperti.

7 Il lavoro è una manifestazione della personalità umana che può fare del bene alla società e soprattutto a noi stessi perché ci permette di crescere psicologicamente e socialmente, ci permette di realizzare a volte sogni nascosti che neanche noi sapevamo forse di avere. La tua strategia personale per entrare nel mondo del lavoro Alle Scuole Medie, secondo me, ci dovrebbero preparare maggiormente a scegliere cosa fare "da grandi" perché è una decisione molto importante che tutti devono prendere ma che pochi prendono con consapevolezza. In terza media ho pensato a lungo e alla fine ho deciso di frequentare la Scuola Alberghiera. Ho scelto questa scuola perché ho pensato che mi avrebbe aiutato a superare questa eccessiva timidezza e chiusura in me stesso che avevo. Un po' mi sono forzato perché da una parte avevo una grande paura ma dall'altra avevo un grande desiderio di migliorare. Ho fatto bene? Chissà. In parte ci sono riuscito perché fino a poco tempo fa, non avrei mai immaginato di parlare davanti a tutta la classe. Questa decisione ha spiazzato molto la mia famiglia che comunque non mi ha influenzato e mi ha lasciato scegliere liberamente. Inoltre, quest anno vado in gita con i miei compagni di classe e ne sono molto contento.questa esperienza sono sicuro che mi farà crescere e conoscere fuori dalla scuola i compagni ai quali, ormai sono affezionato. L anno scorso ho fatto lo stage all hotel Calzavecchio di Casalecchio è stata un esperienza molto positiva perché mi ha fatto capire e vivere per tre settimane nel mondo del lavoro. Sapevo benissimo di essere meno esperto e quindi meno bravo rispetto ai miei colleghi e quindi cercavo di metterci tutto l impegno e la buona volontà. Allo stage ho commesso qualche ingenuità dovute alla mia inesperienza. Nonostante tutto, credo di aver fatto una buona impressione. Poi, ho fatto l esame di terza superiore che riguardava una prova scritta d inglese, italiano e la prova finale di sala. Ero naturalmente molto agitato perché sapevo che era molto importante per me passare questo esame. Il risultato fu buono: lo credevo molto più difficile dio quanto in realtà sia stato. Infine, per migliorare le mie capacità per affrontare in futuro il lavoro vorrei fare esperienza in vari bar, perché mi permetterebbe di stare a contatto con la gente Tema: l università come possibile sbocco. Ho iniziato a frequentare questo istituto sotto indicazione dei miei professori delle medie, in quanto pensavano che avrei avuto delle difficoltà ad affrontare altri tipi di studi. Inizialmente, non ero concorde con il parere dei miei professori, anche, perché ero convinta che questa scuola non potesse offrirmi sbocchi professionali importanti o universitari. Col passare degli anni, ho cominciato ad apprezzare sempre di più questa scuola spronata dagli insegnanti e dalla mia voglia di riuscire, adesso sto andando bene. Da quest anno ho cominciato a pensare realmente all università come ulteriore formazione, non solo in termini professionali ma anche personali, in quanto vorrei dimostrare con orgoglio, che posso riuscire, dove per molti non sarei stata all altezza. Per ora, il mio sogno nel cassetto è, appunto, poter riuscire ad accedere all università, e seguire dietologia come facoltà di studio; visto che ho avuto la possibilità di conoscere, studiare e

8 apprezzare la scienza dell alimentazione per questo motivo mi piacerebbe approfondirla dal punto di vista dietistico e nutrizionale. Nutro molta fiducia, sul mio metodo di studio; e spesso sono incoraggiata dai professori stessi, i quali essi dicono di non buttare via il lavoro fatto fino ad ora; per questo credo che, valga la pena di continuare gli studi. Non sono ancora certa di andare, ma è un idea a cui sto pensando molto spesso, spinta anche dal fatto, che avendo avuto esperienza di lavoro, mi sono resa conto che non è il massimo della mia aspirazione, inoltre vorrei migliorarmi e non limitare le mie possibilità. La tua strategia personale per entrare nel mondo del lavoro Non credo di avere una vera e propria strategia sulla base della quale pianificare il mio futuro, per adesso mi sto impegnando per conseguire il diploma che è già un traguardo per me. Comunque già conosco in parte il mondo del lavoro, infatti sono tre anni che lavoro come aiutocuoco. Ho cominciato per poter avere un po di autonomia nel pagarmi le mie cose, la scuola, ecc. è comunque un lavoro che mi piace e che mi fa comodo nella mia realtà di studentessa, ma non penso che continuerò in questo settore. Di sicuro posso dire che mi fermerò con gli studi e andrò a lavorare spero di riuscire a trovare subito un lavoro nel ramo per cui ho studiato ma, se così non fosse, penso che miaccontenterò di quello che troverò almeno per i primi anni. Per l'avvenire mi prefiggo di lavorare come baridta e di crescere sempre di più professionalmente non trascurando però l'aspetto privato, cioè avere una famiglia mia, un figlio e un marito da amare: cose per me altrettanto importanti da realizzare. In questa cornice ho anche un altro sogno: avere un bar pasticceria mio o gestito da me o ancora meglio insieme agli amici più stretti. Questo rappresenterebbe un altro traguardo per me e significherebbe totale autonomia perché si sa che le attività di questo genere se avviate bene fruttano bene. Ma il mio sogno non nasce solo per un guadagno economico, c'è dietro la mia passione per questo lavoro che mi porta a contatto con la gente cosa che mi piace molto. E poi poter unire cose che mi piacciono: lavorare come baridta e collaborare con gli amici di sempre. In questo senso i progetti che alcuni di noi stanno svogendo a scuola aiutano molto perché ci aiutano a farci comprendere come si fa. Spesso i nostri progetti sono dei sogni e i sogni a volte possono andare in frantumi. A volte ci prende il pessimismo, non dovremmo esserlo ma, quando gli ostacoli sembrano insormontabili Quelli economici per esempio appaiono spesso invalicabili: servono grandi investimenti per aprire un'attività; e l'impatto con il pubblico? La paura che possa andare male a volte ci paralizza. Queste cose unite a volte alla scarsa fiducia in sé stessi portano a demoralizzarci ma, ce lo ripetiamo spesso, ci proveremo comunque a sfidare il mondo del lavoro.

IL GIOVANE NELLA SCUOLA PER COSTRUIRE IL FUTURO QUESTIONARIO RIVOLTO AGLI STUDENTI DELLE CLASSI PRIMA E SECONDA SUPERIORE.

IL GIOVANE NELLA SCUOLA PER COSTRUIRE IL FUTURO QUESTIONARIO RIVOLTO AGLI STUDENTI DELLE CLASSI PRIMA E SECONDA SUPERIORE. IL GIOVANE NELLA SCUOLA PER COSTRUIRE IL FUTURO QUESTIONARIO RIVOLTO AGLI STUDENTI DELLE CLASSI PRIMA E SECONDA SUPERIORE Istituto ROSMINI DOMANDA 1 Che cosa ti ha portato a scegliere la scuola superiore

Dettagli

IL GIOVANE NELLA SCUOLA PER COSTRUIRE IL FUTURO QUESTIONARIO RIVOLTO AGLI STUDENTI DELLE CLASSI PRIMA E SECONDA SUPERIORE POLO LICEALE

IL GIOVANE NELLA SCUOLA PER COSTRUIRE IL FUTURO QUESTIONARIO RIVOLTO AGLI STUDENTI DELLE CLASSI PRIMA E SECONDA SUPERIORE POLO LICEALE IL GIOVANE NELLA SCUOLA PER COSTRUIRE IL FUTURO QUESTIONARIO RIVOLTO AGLI STUDENTI DELLE CLASSI PRIMA E SECONDA SUPERIORE POLO LICEALE LICEO SCIENTIFICO DOMANDA 1 Che cosa ti ha portato a scegliere la

Dettagli

Scegliere cosa fare dopo la terza media era quindi per lui una questione un po complicata, anche se non troppo preoccupante.

Scegliere cosa fare dopo la terza media era quindi per lui una questione un po complicata, anche se non troppo preoccupante. I RAGAZZI E LE RAGAZZE RACCONTANO Daniele Quando aveva 13 anni Daniele viveva vicino a Milano con la sua famiglia: mamma, papà e Emanuele, il fratello maggiore, con cui andava molto d accordo; anzi, possiamo

Dettagli

Giornale degli Alunni della Scuola Media "Virgilio" Via Trebbia - CREMONA. Sono in terza media Che cosa provo? Preoccupazione, gioia, speranza,

Giornale degli Alunni della Scuola Media Virgilio Via Trebbia - CREMONA. Sono in terza media Che cosa provo? Preoccupazione, gioia, speranza, Noi in poche pagine Giornale degli Alunni della Scuola Media "Virgilio" Via Trebbia - CREMONA XVI EDIZIONE ~ ANNO 2014-2015 9 ottobre 2014 SOMMARIO SPECIALE CLASSE 3^B Ø RIFLESSIONI DEI PRIMI GIORNI DI

Dettagli

QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE

QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE INTRODUZIONE AL QUESTIONARIO Questo questionario viene usato per scopi scientifici. Non ci sono risposte giuste o sbagliate. Dopo aver letto attentamente

Dettagli

RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST -

RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST - RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST - INIZIO Ricominciare una nuova vita da zero mi spaventa peró so che tante persone ce la fanno, posso farcela anch io! preferirei continuare

Dettagli

8. Credi che le materie scolastiche che ti vengono insegnate ti preparino per questo lavoro? No.

8. Credi che le materie scolastiche che ti vengono insegnate ti preparino per questo lavoro? No. Intervista 1 Studente 1 Nome: Dimitri Età: 17 anni (classe III Liceo) Luogo di residenza: città (Patrasso) 1. Quali fattori ti hanno convinto ad abbandonare la scuola? Io volevo andare a lavorare ed essere

Dettagli

-------------------------------------------------------------------------------------------------------

------------------------------------------------------------------------------------------------------- pelle su pelle Testo tratto dalle interviste realizzate in occasione della festa del volontariato - Casalecchio di Reno 22 aprile 2013 a cura dell associazione di promozione sociale Gruppo Elettrogeno

Dettagli

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile Novembre 2011 Nel primo incontro di questo giornalino ognuno di noi ha proposto la sua definizione di lavoro minorile e ha raccontato la sua esperienza. personale.

Dettagli

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013. per Bambini dai 7 ai 10 anni

INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013. per Bambini dai 7 ai 10 anni INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013 per Bambini dai 7 ai 10 anni DIOCESI DI FOSSANO Commissione Diocesana Pastorale Ragazzi Ehi!!

Dettagli

- 1 reference coded [1,02% Coverage]

<Documents\bo_min_2_M_17_ita_stu> - 1 reference coded [1,02% Coverage] - 1 reference coded [1,02% Coverage] Reference 1-1,02% Coverage Sì, adesso puoi fare i filmati, quindi alla fine se non hai niente da fare passi anche un ora al cellulare

Dettagli

Reference 1-0,73% Coverage

Reference 1-0,73% Coverage - 1 reference coded [0,73% Coverage] Reference 1-0,73% Coverage Dove ti piacerebbe andare ma anche vivere sì, sì. All interno dell Europa, sicuramente. Però mi piacerebbe vedere anche

Dettagli

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna...

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna molto probabilmente avrei un comportamento diverso. Il mio andamento scolastico non è dei migliori forse a causa dei miei interessi (calcio,videogiochi, wrestling ) e forse mi applicherei

Dettagli

Intervista con Elsa Moccetti

Intervista con Elsa Moccetti Intervista con Elsa Moccetti [L intervista è condotta da Sonja Gilg di Creafactory SA. Intervengono altre due persone di cui un ospite: Antonietta Santschi] Dicevo, che è stata una mia scelta di venire

Dettagli

Il Quotidiano in Classe. Classe III sez. B

Il Quotidiano in Classe. Classe III sez. B Il Quotidiano in Classe Classe III sez. B Report degli articoli pubblicati Dagli studenti sul HYPERLINK "iloquotidiano.it" Ilquotidianoinclasse.it Allestimento di Lorenzo Testa Supervisione di Chiara Marra

Dettagli

- 1 reference coded [0,86% Coverage]

<Documents\bo_min_9_M_18_ita_stu> - 1 reference coded [0,86% Coverage] - 1 reference coded [0,86% Coverage] Reference 1-0,86% Coverage E le altre funzioni, le fotografie, o, non so le altre cose che può offrire il cellulare sono cose che

Dettagli

San Giovanni Battista Cesano Boscone Sacra Famiglia C 2007-01-27

San Giovanni Battista Cesano Boscone Sacra Famiglia C 2007-01-27 MESSA VIGILIARE 18.00 In questa festa della Sacra Famiglia vorrei soffermarmi su un aspetto del brano di vangelo che abbiamo appena ascoltato. Maria e Giuseppe, insieme, cercano angosciati Gesù. Cosa può

Dettagli

LA BIBLIOTECA PER I PAZIENTI. La Biblioteca per i Pazienti. Impressioni dei Volontari

LA BIBLIOTECA PER I PAZIENTI. La Biblioteca per i Pazienti. Impressioni dei Volontari LA BIBLIOTECA PER I PAZIENTI SERVIZIO CIVILE VOLONTARIO Anno 2005/2006 La Biblioteca per i Pazienti Impressioni dei Volontari Gloria Lombardo, Valeria Bonini, Simone Cocchi, Francesca Caffarri, Riccardo

Dettagli

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di RACCONTO TRATTO DAL LIBRO DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di Roberta Griffini, Francesca Matichecchia, Debora Roversi, Marzia Tanzini Disegno di Pat Carra Filcams Cgil Milano Margherita impiegata

Dettagli

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 CLAUDIO BELOTTI LA VITA COME TU LA VUOI La belotti1.indd vita come tu 2 la vuoi_testo intero.indd 3 23/05/11 10/06/11 14.02 15:35 la vita come tu la vuoi Proprietà Letteraria

Dettagli

2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript

2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript 2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Beginners (Section I Listening) Transcript Familiarisation Text MALE: FEMALE: MALE: FEMALE: MALE: FEMALE: Ciao Monica, vuoi venire al concerto di Cold

Dettagli

PROGETTI PER IL FUTURO

PROGETTI PER IL FUTURO PROGETTI PER IL FUTURO 77 LA NOSTRA ANTOLOGIA La mia vita la vivo io Oggi mi sento integrato molto bene qui perché ho perso le paure che avevo, ho cambiato molti pensieri: adesso non ho più paura di quello

Dettagli

Io..., papà di... ricordo, mi emoziono, racconto! giugno 2015

Io..., papà di... ricordo, mi emoziono, racconto! giugno 2015 Io..., papà di...... ricordo, mi emoziono, racconto! giugno 2015 Lettura albo, strumento utilizzato in un Percorso di Sostegno alla Genitorialità biologica EMAMeF - Loredana Plotegher, educatore professionale

Dettagli

BAOBAB ACADEMY An Amicus Onlus Project

BAOBAB ACADEMY An Amicus Onlus Project TWUM-ANTWI KWUKU Età: 29 anni Ho finito la scuola superiore 5 anni fa nella regione Ashanti con un buon punteggio ma, per mancanza di denaro, non ho potuto continuare a studiare. Ho deciso quindi di lavorare

Dettagli

Sin da quando sono molto piccoli, i bambini sperimentano il mondo attraverso le

Sin da quando sono molto piccoli, i bambini sperimentano il mondo attraverso le Indice Introduzione 7 Miagolina si presenta 11 Quella volta che Miagolina è caduta nel buco della vasca 24 Quando è nato Spigolo 44 Miagolina e le parole storte 56 Spigolo va all asilo 75 Miagolina si

Dettagli

MODULO UNO : La tua STORIA con i SOLDI!!

MODULO UNO : La tua STORIA con i SOLDI!! MODULO UNO : La tua STORIA con i SOLDI Ciao e Benvenuta in questo straordinario percorso che ti permetterà di compiere un primo passo per IMPARARE a vedere finalmente il denaro in modo DIFFERENTE Innanzitutto

Dettagli

Via Belzoni 80 Via Belzoni 80 35121 Padova 35121 Padova tel +39 049 8278464 tel +39 049 8278458 fax +39 049 8278451 fax +39 049 8278451

Via Belzoni 80 Via Belzoni 80 35121 Padova 35121 Padova tel +39 049 8278464 tel +39 049 8278458 fax +39 049 8278451 fax +39 049 8278451 La.R.I.O.S. Laboratorio di Ricerca ed Intervento per l Orientamento alle Scelte DPSS Dipartimento di Psicologia dello Sviluppo e della Socializzazione Centro di Ateneo di Servizi e Ricerca per la Disabilità,

Dettagli

E Penelope si arrabbiò

E Penelope si arrabbiò Carla Signoris E Penelope si arrabbiò Rizzoli Proprietà letteraria riservata 2014 RCS Libri S.p.A., Milano ISBN 978-88-17-07262-5 Prima edizione: maggio 2014 Seconda edizione: maggio 2014 E Penelope si

Dettagli

Cosa ti porti a casa?

Cosa ti porti a casa? 8. L o p i n i o n e d e i r a g a z z i e d e l l e r a g a z z e Cosa ti porti a casa? A conclusione dell incontro di restituzione è stato richiesto ai ragazzi di riportare in forma anonima una valutazione

Dettagli

Non mi resta che augurarvi buona lettura, sperando di aiutarvi a diventare tanti Papà Ricchi! 1. IL RICCO NON LAVORA PER DENARO

Non mi resta che augurarvi buona lettura, sperando di aiutarvi a diventare tanti Papà Ricchi! 1. IL RICCO NON LAVORA PER DENARO Credo che nella vita sia capitato a tutti di pensare a come gestire al meglio i propri guadagni cercando di pianificare entrate ed uscite per capire se, tolti i soldi per vivere, ne rimanessero abbastanza

Dettagli

La dispersione scolastica in Liguria

La dispersione scolastica in Liguria La dispersione scolastica in Liguria Ricerca quali-quantitativa sulla dimensione del rischio e l esperienza della dispersione Presentazione dei risultati Genova 8 novembre 2012 1 Metodologie dell indagine

Dettagli

RIACCENDI LA TUA PASSIONE PER LA FISIOTERAPIA IN 5 PASSI

RIACCENDI LA TUA PASSIONE PER LA FISIOTERAPIA IN 5 PASSI RIACCENDI LA TUA PASSIONE PER LA FISIOTERAPIA IN 5 PASSI WWW.FISIOPROGRAM-INTENSIVE.COM Come accendere e coltivare la tua passione per la Fisioterapia: Nell articolo precedente FISIOTERAPISTI MOTIVATI

Dettagli

IL POTERE DELLA MENTE

IL POTERE DELLA MENTE PARTE PRIMA IL POTERE DELLA MENTE Dimagrisci senza dieta_ testo.indd 1 28/02/13 09.28 Aspettati di farcela Ci sono cose che vi posso insegnare, altre che potete imparare dai libri. Ma ci sono cose che,

Dettagli

nostre «certezze» sul fatto che senza di lui non potremo mai più essere felici, che durano fino a una nuova... relazione!) continueremo a infilarci

nostre «certezze» sul fatto che senza di lui non potremo mai più essere felici, che durano fino a una nuova... relazione!) continueremo a infilarci Pensieri. Perché? Cara dottoressa, credo di avere un problema. O forse sono io il problema... La mia storia? Stavo con un ragazzo che due settimane fa mi ha lasciata per la terza volta, solo pochi mesi

Dettagli

Sono nato in Marocco. Ho un esperienza di lavoro di 14 anni nel mio paese. Ho fatto anche ruolo di sindacato anche nel mio paese. Sono venuto qua in

Sono nato in Marocco. Ho un esperienza di lavoro di 14 anni nel mio paese. Ho fatto anche ruolo di sindacato anche nel mio paese. Sono venuto qua in Sono nato in Marocco. Ho un esperienza di lavoro di 14 anni nel mio paese. Ho fatto anche ruolo di sindacato anche nel mio paese. Sono venuto qua in Italia non solo per motivi di lavoro, ma per motivi

Dettagli

Una Tecnica semplice ed efficace per ritrovare l equilibrio interiore ed eliminare tensioni e stress quotidiani...

Una Tecnica semplice ed efficace per ritrovare l equilibrio interiore ed eliminare tensioni e stress quotidiani... Una Tecnica semplice ed efficace per ritrovare l equilibrio interiore ed eliminare tensioni e stress quotidiani... Incontro Introduttivo con Sergio Peterlini insegnante di Meditazione da 38 anni per Studenti,

Dettagli

La felicità per me è un sinonimo del divertimento quindi io non ho un obiettivo vero e proprio. Spero in futuro di averlo.

La felicità per me è un sinonimo del divertimento quindi io non ho un obiettivo vero e proprio. Spero in futuro di averlo. Riflessioni sulla felicità.. Non so se sto raggiungendo la felicità, di certo stanno accadendo cose che mi rendono molto più felice degli anni passati. Per me la felicità consiste nel stare bene con se

Dettagli

Tullio De Mauro e Dario Ianes (a cura di) Giorni di scuola. Pagine di diario di chi ci crede ancora. Erickson

Tullio De Mauro e Dario Ianes (a cura di) Giorni di scuola. Pagine di diario di chi ci crede ancora. Erickson Tullio De Mauro e Dario Ianes (a cura di) Giorni di scuola Pagine di diario di chi ci crede ancora Erickson Lo sguardo dei bambini 39 Capitolo quinto Lo sguardo dei bambini di Camillo Bortolato Quando

Dettagli

E ora inventiamo una vita.

E ora inventiamo una vita. E ora inventiamo una vita. - Venga Cristina, facciamo due chiacchiere. Il ragioniere dell'ufficio personale si accomoda e con un respiro inizia il suo discorso. Lei sa vero che ha maturato l'età per il

Dettagli

CAPITOLO TRE IL MIO MODO DI GIOCARE E LE ESCHE CHE MI ATTIRANO

CAPITOLO TRE IL MIO MODO DI GIOCARE E LE ESCHE CHE MI ATTIRANO CAPITOLO TRE IL MIO MODO DI GIOCARE E LE ESCHE CHE MI ATTIRANO Sommario Nel primo capitolo di questo quaderno lei ha ritenuto che il gioco d azzardo sta causando problemi nella sua vita. Si è posto obiettivi

Dettagli

B- Si, infatti lui non avrebbe mai pensato che avrei potuto mettere un attività di questo tipo

B- Si, infatti lui non avrebbe mai pensato che avrei potuto mettere un attività di questo tipo INTERVISTA 9 I- Prima di svolgere questa attività, svolgeva un altro lavoro B- Io ho sempre lavorato in proprio, finito il liceo ho deciso di non andare all università, prima ho avuto un giornale di annunci

Dettagli

Importante! Questo documento rappresenta solo le prime 3 sezione. del Corso : Lavoro Dei Sogni

Importante! Questo documento rappresenta solo le prime 3 sezione. del Corso : Lavoro Dei Sogni Importante! Questo documento rappresenta solo le prime 3 sezione del Corso : Lavoro Dei Sogni Indice: INTRODUZIONE I 3Segreti Per Creare Un Business Online Di Successo Definisci Il Tuo Business Obiettivo

Dettagli

TRASFORMATI A SUA IMMAGINE

TRASFORMATI A SUA IMMAGINE DOMENICA 29 MARZO 2015 TRASFORMATI A SUA IMMAGINE 2 CORINZI 3:18, dice; E noi tutti, a viso scoperto, contemplando come in uno specchio la gloria del Signore, siamo trasformati nella sua stessa immagine,

Dettagli

Secondo incontro: La mia esperienza d amore

Secondo incontro: La mia esperienza d amore Secondo incontro: La mia esperienza d amore Prima di addentrarci nel tema dell incontro sondiamo la motivazione dei ragazzi. Propongo loro un diagramma G/T. Tutti i ragazzi pensavano ad un esercizio di

Dettagli

Dalle aspirazioni giovanili al mondo dei mestieri e delle professioni: le aspettative e la realtà

Dalle aspirazioni giovanili al mondo dei mestieri e delle professioni: le aspettative e la realtà Dalle aspirazioni giovanili al mondo dei mestieri e delle professioni: le aspettative e la realtà Numero del Questionario Completato Attenzione! Ogni questionario completato deve riportare il numero progressivo

Dettagli

*** SASHA per SEMPRE ***

*** SASHA per SEMPRE *** *** SASHA per SEMPRE *** Siamo una coppia di portoghesi che abita in Italia da più di 10 anni. Abbiamo un figlio piccolo e nel 2010 abbiamo deciso di avventurarci in un progetto di solidarietà e di Amore:

Dettagli

..conoscere il Servizio Volontario Europeo

..conoscere il Servizio Volontario Europeo ..conoscere il Servizio Volontario Europeo 1. LʼEDITORIALE 1. LʼEDITORIALE Cari amici, il tempo dell estate è un tempo che chiede necessariamente voglia di leggerezza. Proprio di questa abbiamo bisogno

Dettagli

Questionario COMPASS*

Questionario COMPASS* Questionario COMPS* Istruzioni Il presente questionario viene utilizzato per addestrarsi a discriminare fra le varie modalità di reazione a situazioni sociali specifiche in casa e fuori. Consta di 30 casi

Dettagli

SOS GIOCO! ARTICOLO 31

SOS GIOCO! ARTICOLO 31 ARTICOLO 31 1. Gli Stati parti riconoscono al fanciullo il diritto al riposo ed allo svago, a dedicarsi al gioco e ad attività ricreative proprie della sua età, ed a partecipare liberamente alla vita culturale

Dettagli

- 1 reference coded [3,14% Coverage]

<Documents\bo_min_11_M_16_ita_stu> - 1 reference coded [3,14% Coverage] - 1 reference coded [3,14% Coverage] Reference 1-3,14% Coverage quindi ti informi sulle cose che ti interessano? sì, sui blog dei miei amici ah, i tuoi amici hanno dei

Dettagli

L idea dunque di ritrovarsi dei tutori, per di più sconosciuti, anche in vacanza, non era il massimo. Carlo però ci aveva subito tranquillizzati, ci

L idea dunque di ritrovarsi dei tutori, per di più sconosciuti, anche in vacanza, non era il massimo. Carlo però ci aveva subito tranquillizzati, ci CAPITOLO 1 La donna della mia vita Oggi a un matrimonio ho conosciuto una donna fantastica, speciale. Vive a Palermo, ma appena se ne sente la cadenza, adora gli animali, cani e cavalli soprattutto, ma

Dettagli

TEATRO COMUNALE CORSINI. giovedì 28 febbraio 2013

TEATRO COMUNALE CORSINI. giovedì 28 febbraio 2013 TEATRO COMUNALE CORSINI giovedì 28 febbraio 2013 Credo che tutti i ragazzi in questa fase di età abbiamo bisogno di uscire con gli amici e quindi di libertà. Credo che questo spettacolo voglia proprio

Dettagli

La Sagrada Famiglia 2015

La Sagrada Famiglia 2015 La Sagrada Famiglia 2015 La forza che ti danno i figli è senza limite e per fortuna loro non sanno mai fino in fondo quanto sono gli artefici di tutto questo. Sono tiranni per il loro ruolo di bambini,

Dettagli

Numero 3 Maggio 2008. A cura di Giuseppe Prencipe

Numero 3 Maggio 2008. A cura di Giuseppe Prencipe Numero 3 Maggio 2008 A cura di Giuseppe Prencipe Il nostro campione Meggiorini Riccardo nazionalità: Italia nato a: Isola Della Scala (VR) il: 4 Settembre 1985 altezza: 183 cm peso: 75 kg Società di appartenenza:

Dettagli

NEMO (NEuroMuscular Omnicentre)

NEMO (NEuroMuscular Omnicentre) NEMO (NEuroMuscular Omnicentre) A MULTI-SPECIALTY CLINICAL CENTRE FOR NEUROMUSCULAR DISEASES Dott.ssa Gabriella Rossi Psicologa Milano, 28/10/2011 Fortemente voluto da UILDM e AISLA, per contrastare il

Dettagli

Quello Che Non Ti Dicono Sul Network Marketing

Quello Che Non Ti Dicono Sul Network Marketing Quello Che Non Ti Dicono Sul Network Marketing Ciao da Matteo Nodari di Network Marketing Top Strategy! Come ti dicevo il network marketing è uno dei settori più controversi e fraintesi di tutti i tempi.

Dettagli

Sono una ragazza di 13 anni che vive in un piccolo paesino di montagna.

Sono una ragazza di 13 anni che vive in un piccolo paesino di montagna. Sono una ragazza di 13 anni che vive in un piccolo paesino di montagna. Vado in terza media e quest anno devo affrontare un esame per passare alle superiori. La scuola che farò il prossimo anno forse è

Dettagli

Nonno Toni sentì un urlo di rabbia

Nonno Toni sentì un urlo di rabbia Operazione Oh no! Nonno Toni sentì un urlo di rabbia provenire dalla cameretta di Tino. Salì le scale di corsa, spalancò la porta e si imbatté in un bambino con gli occhi pieni di lacrime. Tino aveva in

Dettagli

Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript

Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript 2013 H I G H E R S C H O O L C E R T I F I C A T E E X A M I N A T I O N Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript Familiarisation Text SILVIO: FLAVIA: SILVIO: FLAVIA: SILVIO:

Dettagli

Filopoesia per l educazione. Gemellaggi tra bambini e studenti alla LUMSA.

Filopoesia per l educazione. Gemellaggi tra bambini e studenti alla LUMSA. Filopoesia per l educazione. Gemellaggi tra bambini e studenti alla LUMSA. Di tutto quello che anche quest anno abbiamo cercato di fare, dei bambini della scuola dell Infanzia che continuano a giocare

Dettagli

Articolo giornale campo scuola 2014

Articolo giornale campo scuola 2014 Articolo giornale campo scuola 2014 Condivisione, stare assieme sempre, conoscersi? In queste tre parole racchiuderei la descrizione del campo estivo. Sono sette giorni bellissimi in cui si impara prima

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO "ALBERTO MANZI" - SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO - CALITRI

ISTITUTO COMPRENSIVO ALBERTO MANZI - SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO - CALITRI ISTITUTO COMPRENSIVO "ALBERTO MANZI" - SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO - CALITRI 1 PER QUEST ANNO DESIDEREREI Per questo nuovo inizio di anno scolastico desidererei una scuola senza atti di bullismo,

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

Scritto da Simona Straforini Martedì 03 Marzo 2015 11:27 - Ultimo aggiornamento Mercoledì 04 Marzo 2015 15:29

Scritto da Simona Straforini Martedì 03 Marzo 2015 11:27 - Ultimo aggiornamento Mercoledì 04 Marzo 2015 15:29 Sono qui da 15 giorni e ho già avuto il primo grosso scombussolamento emotivo: un ondata di dubbi, paure, rabbia, senso di inadeguatezza, solitudine e chi più ne ha, più ne metta. Il tutto stimolato da

Dettagli

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. ( Section I Listening) Transcript

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. ( Section I Listening) Transcript 2015 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Beginners ( Section I Listening) Transcript Familiarisation Text Ciao Roberta! Da quanto tempo che non ci vediamo Dove vai? Ehh Francesco! Sono stata

Dettagli

18. No perché, ti dico è talmente particolare, ma in modo positivo eh (alza leggermente tono di voce per sottolineare l inciso), 19.

18. No perché, ti dico è talmente particolare, ma in modo positivo eh (alza leggermente tono di voce per sottolineare l inciso), 19. Insegnante intervistata: 12 anni di insegnamento; al momento dell intervista insegna nelle classi II di una scuola primaria Durata intervista: 30 minuti 1. Ti chiederei gentilmente di pensare ad un bambino

Dettagli

Un sondaggio rivela che il 70% delle donne detesta questa ricorrenza Marte & Venere a confronto il 14 Febbraio

Un sondaggio rivela che il 70% delle donne detesta questa ricorrenza Marte & Venere a confronto il 14 Febbraio Un sondaggio rivela che il 70% delle donne detesta questa ricorrenza Marte & Venere a confronto il 14 Febbraio Sapevate che sia le donne single che quelle in coppia hanno gli incubi pensando alla Festa

Dettagli

AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA

AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA HEAL YOUR LIFE WORKSHOP 4/5 OTTOBRE 2014 PRESSO CENTRO ESTETICO ERIKA TEMPIO D IGEA 1 E il corso dei due giorni ideato negli anni 80 da Louise Hay per insegnare il

Dettagli

La vita dei numeri ultimi

La vita dei numeri ultimi La vita dei numeri ultimi Orazio La Boccetta LA VITA DEI NUMERI ULTIMI racconto Dedicato a tutta la mia famiglia e i miei migliori amici a Pietro soprattutto ed in particolare a mio padre Andrea e mia

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

OLIVIERO TOSCANI. SOVVERSIVO CREATIVO a cura della redazione

OLIVIERO TOSCANI. SOVVERSIVO CREATIVO a cura della redazione OLIVIERO TOSCANI SOVVERSIVO CREATIVO a cura della redazione D. Quando si nasce e si cresce in una famiglia dove si respira fotografia, diventare fotografo è un atto dovuto o può rappresentare, in ogni

Dettagli

tutto tranne l amore giuseppe di costanzo ad est dell equatore

tutto tranne l amore giuseppe di costanzo ad est dell equatore tutto tranne l amore giuseppe di costanzo ad est dell equatore 2013 ad est dell equatore vico orto, 2 80040 pollena trocchia (na) www.adestdellequatore.com info@adestdellequatore.com [uno] Milano. Un ufficio

Dettagli

Tabelle descrittive al tempo zero. Tabella 1. Dati socio-demografici e clinici dei pazienti

Tabelle descrittive al tempo zero. Tabella 1. Dati socio-demografici e clinici dei pazienti Tabelle relative ai pazienti con depressione maggiore e ai loro familiari adulti e minori che hanno partecipato allo studio e sono stati rivalutati a sei mesi - dati preliminari a conclusione dello studio

Dettagli

Alcuni pensieri delle Piccole e Giovani Donne dopo il seminario

Alcuni pensieri delle Piccole e Giovani Donne dopo il seminario Alcuni pensieri delle Piccole e Giovani Donne dopo il seminario Questa giornata per te è stata:piena di significato, mi ha fatto capire che noi donne siamo veramente importanti un modo per conoscere cose

Dettagli

POESIE DAL CUORE. Concorso "Don Bosco 2012. Prendimi per mano... Don Bosco

POESIE DAL CUORE. Concorso Don Bosco 2012. Prendimi per mano... Don Bosco POESIE DAL CUORE Concorso "Don Bosco 2012 Prendimi per mano... Don Bosco di Matteo Melis, 3 a A (primo classificato) Proprio tu sei l amico più importante PeR ragazzi come me PiEno di ideali, desideri

Dettagli

1. Completa le frasi con l imperfetto e il passato prossimo dei verbi tra parentesi.

1. Completa le frasi con l imperfetto e il passato prossimo dei verbi tra parentesi. Nome studente Data TEST DI AMMISSIONE AL LIVELLO B1.1 (Medio 1) 1. Completa le frasi con l imperfetto e il passato prossimo dei verbi tra parentesi. Es. Ieri sera non ti (noi-chiamare) abbiamo chiamato

Dettagli

Ciao Musica! di Riccardo Nardozzi

Ciao Musica! di Riccardo Nardozzi Ciao Musica! di Riccardo Nardozzi Sono nell aula, vuota, silenziosa, e li aspetto. Ogni volta con una grande emozione, perché con i bambini ogni volta è diverso. Li sento arrivare, da lontano, poi sempre

Dettagli

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript 2014 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Beginners (Section I Listening) Transcript Familiarisation Text MALE: FEMALE: MALE: FEMALE: Ciao Roberta! Da quanto tempo che non ci vediamo Dove vai?

Dettagli

Trovare il lavorochepiace

Trovare il lavorochepiace Trovare il lavorochepiace Perché a molti sembra così difficile? Perché solo pochi ci riescono? Quali sono i pezzi che perdiamo per strada, gli elementi mancanti che ci impediscono di trovare il lavorochepiace?

Dettagli

1 Consiglio. Esercizi 1 1

1 Consiglio. Esercizi 1 1 1 Consiglio Prima di andare a dormire scrivi cinque parole italiane che ti interessano. La mattina dopo, prima di alzarti, cerca di ricordarti le parole scritte la sera prima. 1 Animali Fai il cruciverba.

Dettagli

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana 1. LA MOTIVAZIONE Imparare è una necessità umana La parola studiare spesso ha un retrogusto amaro e richiama alla memoria lunghe ore passate a ripassare i vocaboli di latino o a fare dei calcoli dei quali

Dettagli

QUESTIONARI PER GENITORI E BAMBINI

QUESTIONARI PER GENITORI E BAMBINI QUESTIONARI PER GENITORI E BAMBINI UISP SEDE NAZIONALE Largo Nino Franchellucci, 73 00155 ROMA tel. 06/43984345 - fax 06/43984320 www.diamociunamossa.it www.ridiamociunamossa.it progetti@uisp.it ridiamociunamossa@uisp.it

Dettagli

Mafia, amore & polizia

Mafia, amore & polizia 20 Mafia, amore & polizia -Ah sì, ora ricordo... Lei è la signorina... -Francesca Affatato. -Sì... Sì... Francesca Affatato... Certo... Mi ricordo... Lei è italiana, non è vero? -No, mio padre è italiano.

Dettagli

attività Camminare insieme Il ruolo dei genitori nel momento della scelta formativa dei propri figli

attività Camminare insieme Il ruolo dei genitori nel momento della scelta formativa dei propri figli QUADERNO DI LAVORO PER I GENITORI attività Camminare insieme Il ruolo dei genitori nel momento della scelta formativa dei propri figli Percorso per genitori di studenti/studentesse in uscita dalla scuola

Dettagli

CATEGORIA: POESIA. BERTOLLO GIORGIA Classe 2^A Scuola Media N. Dalle Laste Marostica. Social day 5 aprile 2014

CATEGORIA: POESIA. BERTOLLO GIORGIA Classe 2^A Scuola Media N. Dalle Laste Marostica. Social day 5 aprile 2014 CATEGORIA: POESIA BERTOLLO GIORGIA Classe 2^A Scuola Media N. Dalle Laste Marostica Social day 5 aprile 2014 Saluta il pony e l' asinello prendi la forca ed il rastrello corri a lavorare, è ora di guadagnare!!

Dettagli

ITALIANO: corso multimediale d'italiano Per stranieri. Percorso

ITALIANO: corso multimediale d'italiano Per stranieri. Percorso unità 7 - quattro chiacchiere con gli amici lezione 13: un tè in compagnia 64-66 lezione 14: al telefono 67-69 vita italiana 70 approfondimenti 71 unità 8 - una casa nuova lezione 15: cercare casa 72-74

Dettagli

Copertina: Gabriele Simili, Phasar, Firenze Immagine di copertina: Rita Altarocca Stampa: Global Print, Gorgonzola (Mi)

Copertina: Gabriele Simili, Phasar, Firenze Immagine di copertina: Rita Altarocca Stampa: Global Print, Gorgonzola (Mi) Elena Ana Boata Il viaggio di Anna Proprietà letteraria riservata. 2007 Elena Ana Boata 2007 Phasar Edizioni, Firenze. www.phasar.net I diritti di riproduzione e traduzione sono riservati. Nessuna parte

Dettagli

Dio ricompensa quelli che lo cercano

Dio ricompensa quelli che lo cercano Domenica, 22 agosto 2010 Dio ricompensa quelli che lo cercano Ebrei 11:6- Or senza fede è impossibile piacergli; poiché chi si accosta a Dio deve credere che Egli è, e che ricompensa tutti quelli che lo

Dettagli

I SEGRETI DEL LAVORO PIU RICHIESTO NEGLI ANNI DELLA CRISI

I SEGRETI DEL LAVORO PIU RICHIESTO NEGLI ANNI DELLA CRISI SPECIAL REPORT I SEGRETI DEL LAVORO PIU RICHIESTO NEGLI ANNI DELLA CRISI Come assicurarti soldi e posto di lavoro nel bel mezzo della crisi economica. www.advisortelefonica.it Complimenti! Se stai leggendo

Dettagli

competenze trasversali che permettano loro di affrontare con maggiore serenità

competenze trasversali che permettano loro di affrontare con maggiore serenità Il percorso in quinta elementare La proposta di lavoro è finalizzata a sostenere gli alunni nella fase di passaggio alla scuola media. È necessario infatti un azione orientativa che aiuti gli alunni a

Dettagli

Luisa Mattia Sibilla nel cappello

Luisa Mattia Sibilla nel cappello Luisa Mattia Sibilla nel cappello Prima edizione settembre 2015 Copyright 2015 biancoenero edizioni srl www.biancoeneroedizioni.com Testo di Luisa Mattia Illustrazioni di Andrea Mongia Font biancoenero

Dettagli

La lunga strada per tornare a casa

La lunga strada per tornare a casa Saroo Brierley con Larry Buttrose La lunga strada per tornare a casa Traduzione di Anita Taroni Proprietà letteraria riservata Copyright Saroo Brierley 2013 2014 RCS Libri S.p.A., Milano Titolo originale

Dettagli

PRONTE AI POSTI VIA! LE 4 CHIAVI DI UN BUSINESS DI CUI ESSERE... MODULO 3

PRONTE AI POSTI VIA! LE 4 CHIAVI DI UN BUSINESS DI CUI ESSERE... MODULO 3 PRONTE AI POSTI VIA! LE 4 CHIAVI DI UN BUSINESS DI CUI ESSERE... pazza! MODULO 3 Fino ad ora abbiamo lavorato sulla consapevolezza, identificando le 4 chiavi che ci servono per aver successo nel nostro

Dettagli

Gogo e Babbo Natale Alla scoperta delle qualità manageriali del top manager più famoso della storia

Gogo e Babbo Natale Alla scoperta delle qualità manageriali del top manager più famoso della storia Giampaolo Rossi Gogo e Babbo Natale Alla scoperta delle qualità manageriali del top manager più famoso della storia Edizione Fabbrica di Lampadine Adexia Testi di Giampaolo Illustrazioni di Elisa Impaginazione

Dettagli

Racconti visioni e libri per rospi da baciare

Racconti visioni e libri per rospi da baciare febbraio 2008 Cari bambini e ragazzi che verrete al festival chiamato AIUTO, STO CAMBIANDO! Racconti visioni e libri per rospi da baciare a Cagliari dall 8 all 11 ottobre 2009 NOTA: questa la lettera originale,

Dettagli

Impariamo a volare...

Impariamo a volare... Impariamo a volare... Francesca Maccione IMPARIAMO A VOLARE... www.booksprintedizioni.it Copyright 2012 Francesca Maccione Tutti i diritti riservati L amore è longanime, è benigno, l amore non ha invidia,

Dettagli

TANDEM Köln www.tandem-koeln.de info@tandem-koeln.de

TANDEM Köln www.tandem-koeln.de info@tandem-koeln.de Nome: Telefono: Data: Kurs- und Zeitwunsch: 1. Ugo è a. italiano b. da Italia c. di Italia d. della Italia 3. Finiamo esercizio. a. il b. lo c. gli d. l 5. Ugo e Pia molto. a. non parlano b. non parlare

Dettagli

Il prossimo progetto

Il prossimo progetto Il prossimo progetto Probabilmente avrei dovuto usare una pietra più chiara per il pavimento. Avrebbe sottolineato la dimensione naturale della hall di ingresso, o forse è sbagliato il legno, anche se

Dettagli