SWISSLIFE. 5 anno // Numero 1 // CHF Primavera 2014 // Negozi

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SWISSLIFE. 5 anno // Numero 1 // CHF 6.50. Primavera 2014 // Negozi"

Transcript

1 SWISSLIFE 5 anno // Numero 1 // CHF 6.50 Primavera 2014 // Negozi

2 Chupa Chups, Coci-Fröschli, Tiki-Würfel e 5er-Mocken riportano la memoria a quando dopo la scuola ci fermavamo al chiosco o dal fornaio a comprare dolci. Decidere cosa scegliere era difficile: cinquant anni fa la felicità costava 5 centesimi circa quattro volte meno di oggi. Spesso poi le caramelle si appiccicavano meravigliosamente ai denti.

3 Editoriale // 3 Buongiorno Mi ricordo quasi con malinconia dei tempi in cui invece di andare a «fare shopping» andavamo ancora a «fare compere». I nostri genitori erano ancora membri della generazione del consumo regionale: andavano dal fornaio, in latteria, dal macellaio (nei giorni speciali c era perfino una salsiccia). Compravano i loro beni di consumo quotidiano nel negozietto dietro l angolo. Oggi nei grandi templi dello shopping delle città e degli agglomerati urbani troviamo tutto sotto lo stesso tetto. Tuttavia, è interessante osservare questo fenomeno: in questi grandi spazi commerciali le attività creano sempre più spesso delle nicchie, quasi che siano negozietti all interno del centro commerciale. Il piccolo si ritrova anche nel grande perché per noi è in qualche modo preferibile, più familiare, più personale. Questo avviene in molti ambiti, anche in tempi di grande diffusione degli acquisti online. Così questa edizione, oltre a un viaggio attraverso la Svizzera, vi propone anche un viaggio pieno di scoperte. I negozietti esistono ancora, ma si sono adeguati allo spirito dei tempi, hanno trovato il loro posto nei moderni comportamenti di acquisto facendo letteralmente un affare. I nipoti dei proprietari del «negozio sotto casa» continuano a praticare la loro maggiore virtù: un incessante impegno nei confronti dei loro clienti. Gentili, disponibili, servizievoli anche questa è la Svizzera. Vi auguro una buona lettura. Ivo Furrer, CEO di Swiss Life Svizzera: «La nostra latteria si trovava in posizione ideale sulla strada per arrivare a scuola. Durante le compere con la mamma il sabato pomeriggio noi bambini pensavamo continuamente a come avremmo potuto investire la nostra paghetta la settimana dopo: in quali caramelle da cinque e da dieci centesimi.» SWISSLIFE Primavera 2014

4 08 Swiss Photo Selection: Salsicciai della nazione Cosa sarebbe una sagra, uno zaino per un escursione o una gita scolastica senza salsicce. Il fotografo Helmut Wachter ha ritratto in Svizzera persone a cui la salsiccia sta davvero a cuore: i macellai che ci mettono anche l anima per produrre le loro specialità. 18 Due facce della medaglia: Super negozio vs. supermarket 22 Storia di copertina: I nuovi commercianti di negozi guidano la controtendenza alla moria di negozi: grazie a buone idee, affascinanti specialità e spirito innovativo, i nuovi proprietari di negozietti attraggono un pubblico che ha di nuovo voglia di genuinità, di prodotti regionali e di un atmosfera cordiale. Sempre diversa, ma sempre con due estremità Ogni regione ha la sua salsiccia. A Cavergno, nella Valle Maggia (TI), è la salsiccia di capra «Cicitt» che il mastro macellaio Stefano Femminis produce come una volta, con molto grasso di capra. Alcuni trovano il suo profumo un po troppo pungente. 32 Mix di numeri: Il carrello della spesa nel 1960 e oggi 35 Negozio di paese a Braunwald: Il futuro comincia qui. Responsabile del progetto: Swiss Life Public Relations, Martin Läderach Commissione redazionale: Ivo Furrer, René Aebischer, Thomas Bahc, Monika Behr, Elke Guhl, Christian Pfister, Hans-Jakob Stahel, Paul Weibel Responsabile della redazione UPDATE: Dajan Roman Indirizzo della redazione: Rivista SWISSLIFE, Public Relations, General-Guisan-Quai 40, 8022 Zurigo, Coordinamento del progetto: Mediaform Christoph Grenacher, Ittenthal/Zurigo Ideazione e progettazione: Festland Werbeagentur, San Gallo/Zurigo Traduzione: Swiss Life Language Services Stampa e spedizione: Heer Druck AG, Sulgen; stampato su carta FSC Inserzioni: Mediaform Christoph Grenacher, Hauptstrasse 3, 5083 Ittenthal, Cambiamenti d indirizzo/ordinazioni: Rivista SWISSLIFE, General-Guisan-Quai 40, 8022 Zurigo, Tiratura: Pubblicazione: 3 volte l anno; primavera, estate, autunno. Avviso legale: le informazioni relative a servizi e prodotti contenute nella presente pubblicazione non costituiscono un offerta in termini giuridici. Non viene tenuta alcuna corrispondenza in merito a concorsi. Sono escluse le vie legali. ISSN Direttamente dal campo alla tavola Che si tratti del negozio alimentare specializzato o della vendita diretta in fattoria: le persone sono disposte ad accettare spostamenti sempre più lunghi per avere la certezza di acquistare verdura, come insalata, asparagi o patate, cre - sciuta naturalmente nei campi locali.

5 Sommario // 5 48 A Swiss Life: Thomas Stiefel Ne è convinto: i centri commerciali devono cambiare radicalmente per avere successo e il futuro appartiene ai negozietti. Thomas Stiefel ha osservato bene i consumatori e con i risultati che ne ha tratto ha realizzato progetti pionieristici. 57 I piaceri della tavola: Filetto di capriolo con strudel di porro 59 Beni Frenkel: Il super negozio Tutte le esigenze quotidiane in unico spazio Thomas Stiefel, gerente di «Retailpartners AG», progetta e realizza insieme ai suoi designer e architetti aree vendita e clienti per l industria, l economia e il commercio, soprattutto centri commerciali. 60 Concorso: Vincete uno dei cinque ipad Air Apple in palio 62 Fuoriprogramma: Vic Eugster del «Trio Eugster» sulla vecchia canzone «Dörfs es bitzli meh si» Innovativo, creativo e molto conservatore David Schärer di Rod Kommunikation a Zurigo punta tutto sull innovazione. Per la previdenza professionale, invece, le cose stanno diversamente: in questo campo la società pubblicitaria ha scelto l assicurazione completa, una soluzione tanto collaudata quanto sicura. Allegato: UPDATE Leggete come mai il primo cliente di Swiss Life Business Direct non può più fare a meno della rapida soluzione online, perché con One100 si raggiungono più rapidamente i propri obiettivi di risparmio e quale assicurazione permette di guardare con maggiore fiducia alla terza età. SWISSLIFE Primavera 2014

6 6 // Protagonisti Pagina 22 // «Storia di copertina» Lukas Egli È stato un viaggio attraverso tutta la Svizzera, dall Engadina passando per Bienne, fino a Zimmerwald: il giornalista Lukas Egli, che ha scritto, tra l altro, per la rivista Brandeins, per la Sonntags Zeitung o la NZZ e oggi lavora alla Weltwoche, si è messo alla ricerca dei discendenti dei negozietti sotto casa per SWISSLIFE. Le sue conclusioni dopo questo reportage: Il negozietto è vivo nessuna traccia di tramonto. Pagina 48 // «A Swiss Life» Tom Haller Da quando esiste SWISSLIFE, anche Tom Haller è della partita: il fotografo zurighese mette in scena le persone descritte nel ritratto «A Swiss Life». Haller sa fare quello che riesce a pochissimi fotografi: raffigurare i protagonisti in modo sorprendentemente naturale. Questo dipende anche dal modo in cui il fotografo si prepara agli scatti: si reca all appuntamento per le foto soltanto quando ha letto il ritratto e non ha più domande senza risposta. Pagina 35 // «Negozio di paese a Braunwald» Annerös Gisler e Peter Illien Una coppia vive per il suo negozio di paese a circa 1300 metri sul livello del mare. A Braunwald, il paese dove la circolazione delle auto non è per messa, Annerös Gisler e Peter Illien riforniscono gli abitanti del posto e i turisti di alimentari, articoli per la casa, carne sì, perfino di medicinali. SWISSLIFE ha fotografato con una fotocamera istantanea i clienti dei gestori del negozio. Per fortuna gli scatti risalgono a fine novembre e non durante le feste: in quel periodo circa 450 clienti frequentano il negozio ogni giorno. Dato che dentro non c è posto per tutti, devono aspettare il proprio turno in fila davanti al negozietto con pazienza. Pagina 57 // «I piaceri della tavola» Sylvia Geel Spesso la grafica e pittrice Sylvia Geel, che illustra le ricette dei cuochi di Gault&Millau, «lascia cuocere a fuoco lento» un argomento per un certo periodo di tempo, lo porta in giro con sé. Talvolta le viene un idea per un disegno durante il sonno e al risveglio improvvisamente eccola lì, talvolta si fa ispirare dalla sua ricerca. Poi si siede e conferisce tratti umani e un incomparabile fascino a un elemento della ricetta. Pagina 62 // «Fuoriprogramma» Vic Eugster La voce è inconfondibile, il suo umo rismo onnipresente: quando Vic Eugster ha raccontato degli splendidi tempi del Trio Eugster, ha rivelato anche quanto sono stati importanti il padre, appassionato di musica, e la madre per la successiva carriera milionaria dei fratelli cantanti di Dübendorf (ZH). Per tutta la vita i genitori hanno ricordato ai figli di rimanere con i piedi per terra e di non pensare di essere «meglio degli altri» per il loro successo.

7 Wein-Sensation schreibt Geschichte! «Der neue DON PASCUAL Navarra ist wunderbar geschmeidig und gehaltvoll er verführt mich mit jedem Tropfen» Christa Rigozzi, Moderatorin & Entertainerin JETzT 50% DEGuSTATIonS- RAbATT «Collection Saint Jacques unser exklusives 320 Jahre Jubiläums-Glas.» Kreiert von Stararchitekt Prof. Wilhelm Holzbauer zusammen mit dem renommierten Weinexperten Heinz Kammerer in modernem, zeitlosem Design. Don PASCuAL navarra 2011 besser als jemals zuvor! Mit neuer Etikette und einer noch kompromissloseren Selektion des Traubengutes. Trauben: Tempranillo, Merlot, Garnacha, Cabernet Sauvignon, Ausbau: 12 Monate in französischen Barriques, Nase: Sehr aromatisch und vielschichtig: Johannisbeere, Pflaume, Kirsche, Gaumen: Weicher Antrunk, geschmeidig, angenehm ausgewogen, vollmundig herrlich langer Abgang, Alkohol: 13.0 % vol., Idealalter: Flaschen + 2 luxuriöse Kristall-Weingläser für nur CHF 69. statt CHF inkl. Versandkosten Nur gültig solange Vorrat oder bis 31. März Einfach bestellen per GRATIS-SMS: Sende SCHULER mit Name, Adresse an die Nummer 880. Beispiel: SCHULER, Hans Muster, Musterstrasse 9, 9999 Muster Oder ganz einfach: Tel.: Ja, bitte senden Sie mir ein Degustations-Paket mit 6 Flaschen DON PASCUAL Navarra 2011 und 2 exklusiven Kristall-Weingläsern zum Netto-Preis von nur CHF 69. statt CHF (inkl. Versandkosten). Das sind 50% Rabatt! Max. 1 Degustations-Paket pro Haushalt. Coupon in Kuvert einsenden an: SCHULER St. JakobsKellerei, Franzosenstrasse 14, 6423 Seewen-Schwyz. Vorname / Name Strasse / Nr. Geniessen ohne Risiko: Sollte Ihnen wider Erwarten dieser Wein nicht munden, erhalten Sie den vollen Kaufpreis zurückerstattet! Mit Ihrer Bestellung erklären Sie sich mit unseren Geschäftsbedingungen einverstanden. Diese finden Sie auf Die Besteller sind mit der Erfassung Ihrer Daten einverstanden, um auch in Zukunft Informationen der SCHULER St. JakobsKellerei zu erhalten. Wir liefern ausschliesslich an erwachsene Personen. PLZ / Ort Tel.-Nr. (für Rückfragen) (für Rückfragen) Geburtsdatum (wir liefern ausschliesslich an Erwachsene) n1401f

8 Assolutamente salsiccia! «Vuoi ancora una rondella di salsiccia?» In Svizzera i bambini crescono con questa promessa nelle orecchie. Spesso è l inizio di un grande amore. Cervelat sul falò o un prodotto raffinato da buongustai: la Svizzera è un vero e proprio paradiso delle salsicce, con oltre 400 qualità. Il fotografo Helmut Wachter nel 2007 ha ritratto i salsicciai e le loro specialità. SWISSLIFE presenta in «Swiss Photo Selection» lavori di fotografi svizzeri, inviati allo «Swiss Photo Award ewz.selection», il premio più importante della Svizzera nel settore della fotografia.

9 Swiss Photo Selection // 9 Mastro macellaio Beat Eggs (macelleria Eggs di Reckingen, Canton Vallese). La barbabietola cotta conferisce a questa salsiccia montanara del Vallese il suo aspetto carnoso. SWISSLIFE Primavera 2014

10 Mastro macellaio Bernard Berger (Charcuterie Berger di Payerne, Canton Vaud). Le suoe carnose «boutefas» restano appese per una settimana intera nell'affumicatoio.

11 Swiss Photo Selection // 11 Macellaio di paese Ueli Fuhrer (macelleria Fuhrer di Twann, Canton Berna). Il segreto che si cela dietro la preparazione delle sue salsicce di maiale affumicate non lo svela. SWISSLIFE Primavera 2014

12 Mastro macellaio Ferdinand Muheim (macelleria Muheim di Andermatt, Canton Uri). La sua salsiccia casalinga di Uri è fatta per un terzo di carne di mucca, per un terzo di carne di maiale e per un terzo di carne di cervo o di capra.

13 Negoziante Abdellah Belaatar (Boucherie de la Gare di Losanna, Canton Vaud). La sua specialità è la salsiccia maghrebina «Merguez», che esce fresca ogni giorno dal suo retrobottega. SWISSLIFE Primavera 2014

14 Mastro macellaio Pietro Peduzzi (Mazlaria Peduzzi di Savognino, Canton Grigioni). La sua genuina salsiz dei Grigioni deve maturare ed essiccare lentamente all aria fresca di montagna.

15 Swiss Photo Selection // 15 Mastri macellai Emil Gröbli e Bruno Gröbli (Gröbli Gebrüder di Dietfurt, Canton San Gallo). Così come queste salsicce all aglio orsino, i fratelli Gröbli hanno portato a perfezione altri 30 tipi di salsicce. SWISSLIFE Primavera 2014

16 Metzgermeister Mastro macellaio Bernard Hans-Rudolf Berger (Charcuterie Jakob (macelleria Berger in Jakob Payerne, di Uttigen, Kanton Canton Waadt). Berna). Seine Le üppigen sue salsicce «Boutefas» di fegato hängen e sanguinacci für eine gute vengono Woche create in der seguendo Räucherkammer. le tradizioni dei padri.

17 Swiss Photo Selection // 17 Il fotografo Helmut Wachter, dopo aver studiato architettura a Karlsruhe e aver lavorato diversi anni come architetto freelance, nel 2001 è passato alla fotografia, di cui si occupava già da tempo da autodidatta. Dal 2003 lavora a Zurigo come fotografo freelance. Helmut Wachter si è specializzato in ritratti e reportage per riviste come GEO, Merian, Der Spiegel e Das Magazin. È membro fondatore dell agenzia fotografica 13 Photo AG. «L idea dell incarico che mi attendeva non mi entusiasmava, anzi lo vedo con freddezza.» La genesi delle immagini è del tutto prosaica. Non ne sentivo il bisogno, figuriamoci se potessi provare passione per gli insaccati e la macelleria in generale. Ho semplicemente ricevuto l incarico di fornire le immagini per un libro, un lavoro che inizialmente ho svolto con un certo scetticismo. Da un lato sono stato sorpreso, ma allo stesso tempo sono state confermate le mie aspettative istintive. In ogni macelleria ci sono le stesse piastrelle bianche e anche gli affumicatoi si assomigliano tutti. D altro canto, però, le persone sono diverse come la varietà di insaccati, solo più affascinanti. La sfida era elaborare visivamente ed esteticamente la diversità in un ambiente sempre uguale, rendendo giustizia alle persone. Il ritratto di «Stiller Has» si con - centra completamente sulla persona di «Endo Anaconda». Il cantante in un ambiente mutevole dietro le quinte, sul palcoscenico, durante le prove, prima, durante e dopo il concerto. Qui è sempre tutto in movimento, succede sempre qualcosa. Bisogna essere sempre pronti a cogliere l attimo giusto. Diversamente da quanto accade con i macellai, qui non c è tempo per la contemplazione. Entrambi i lavori, però, sono affascinanti. SWISSLIFE Primavera 2014

18 Testo: Yvonne Eckert, foto: Kilian Kessler Super-negozio Urs Jeger gestisce il negozio di generi coloniali Kerzenjeger a Soletta. «La nostra attività è sempre stata in mano agli uomini. Mio nonno ha acquistato il negozio da un parente, era il 1918; vendeva farina, zucchero, lucido per pavimenti tutto ciò che serviva. Quando mio padre prese le redini del negozio, si specializzò nei tappeti. Si diceva appunto: «Ig goh zum Tapetejeger.» (Vado da «Tapetejeger», gioco di parole formate da «Tapete», carta da parati, e «Jeger», omofono di «Jäger», cacciatore, ossia il cacciatore della carta da parati.) Poiché anche le candele entrarono a far parte dell assortimento, il negozio cambiò nome, e da 30 anni la gente viene da me, dal «Cherzejeger» (il cacciatore di candele). Per me il negozio c è sempre stato. Già da giovane davo una mano, imballavo carta da parati e consegnavo alimentari. La mia filosofia: meglio restare piccoli e fare le cose per bene. Per questo sono sempre alla ricerca di nicchie, sperimento molti prodotti per trovare cosa potrebbe andare bene per il negozio. Naturalmente esiste la concorrenza: Fine Food, Sélection, i fornitori su Internet. Ma un paio di clic al computer non possono sostituire la visita al negozio. Alcuni dicono che da me c è un profumo tutto particolare di caffè macinato e di cera d api. La mia clientela è molto varia, molti sono clienti fissi. Vengono da tutta la Svizzera per acquistare da me i loro amati calisson, un vino particolare o candele speciali. Sono circondato da cose belle cose tutta la giornata: «È un piacere lavorare in questa atmosfera».

19 Due facce della medaglia // 19 Testo: Yvonne Eckert, foto: Daniel Winkler Supermarket Herbert Bolliger è il capo di Migros, il maggiore dettagliante della Svizzera. «Qualcuno ha scritto una volta che la M arancione sta per mamma. Con oltre 500 negozi e oltre un milione di metri quadri di superficie di vendita, Migros è effettivamente importante e ha un enorme responsabilità già nei confronti dei suoi oltre collaboratrici e collaboratori e degli innumerevoli fornitori. Questa posizione di forza ci obbliga ovunque e costantemente a promuovere un commercio sostenibile dal punto di vista sociale, ecologico ed economico. Inoltre, facciamo alla generazione M, alla generazione di domani, promesse impegnative. Il nostro primo compito è quello di offrire prodotti e servizi convenienti. Desideriamo anche sorprendere le nostre clienti e i nostri clienti. A tal fine c è bisogno di novità e di negozi che ispirino. Vogliamo anche crescere e siamo per la concorrenza. Perché la Migros può fare moltissimo, ma non tutto. Perciò la dove c è Migros, c è anche spazio per altri. Là dove lavoro, nella Limmatplatz di Zurigo, vive anche il mondo dei negozi più piccoli: accanto al nostro MM c è un commerciante turco che ha della verdura meravigliosa, un italiano con gustose specialità pugliesi, un fornaio con altre qualità di pane rispetto a quelle che offriamo noi. Essi sono un ideale completamento di Migros. E tutti insieme facciamo della Limmatplatz un fantastico paradiso degli acquisti.» SWISSLIFE Primavera 2014

20 Luca can rest assured he s got the best shoes. THE SHOE PEOPLE navyboot.com facebook.com/navybootswitzerland

21

22 Laurent Houriet (a destra) e Jürg Steiner davanti al loro negozio «Welschland» al centro di Zurigo.

23 Storia di copertina // 23 Torno subito Forse è vero che i negozi solidali muoiono a frotte. Tuttavia con charme e competenza anche un negozietto ha qualche chance di vivere un grande futuro. I nipoti e le nipoti dei proprietari dei negozi sotto casa, tuttavia, sono straordinariamente creativi: un viaggio nella Svizzera dei negozietti. Testo: Lukas Egli, foto: Tobias Siebrecht Köchlistrasse Welschland Zweierstrasse Zurigo welschland.com Elisabethenstrasse Zweierstrasse Ankerstrasse Freyastrasse Zweierstrasse Gartenhofstrasse SWISSLIFE Primavera 2014

24 Spargelhof Rafz Rüdlingerstrasse Rafz juckerfarm.ch Schaffhauserstrasse Birkenhof Wiesental Schaffhauserstrasse Rüdlingerstrasse Florhof Sommerau Iniziamo il nostro viaggio di scoperta dalla Ankerstrasse di Zurigo. Qui Laurent Houriet e Jürg Steiner otto anni fa hanno aperto il «Welschland», un negozio per gli svizzeri romandi che hanno nostalgia di casa. Un locale dal grande fascino, arredato con mobili usati che sembrano provenire dal brocante. Nell area metropolitana di Zurigo si è diffusa presto la voce che esisteva un nuovo indirizzo a cui rivolgersi per la fonduta, i saucisson, ecc. Che l ex impiegato commerciale Houriet e il grafico Steiner aprissero un negozio di alimentari non era prevedibile. La circostanza è più dovuta al caso. E il caso è un leitmotiv che si ritrova in molti nuovi proprietari di piccoli negozi. Come cliente si potrebbe anche dire: un caso fortuito. Laurent Houriet doveva cambiare professione dopo essersi rovinato la schiena come tassista. Nelle sue vicinanze, nell emergente quartiere 4 si stava liberando un negozio. Houriet e Steiner erano fermamente decisi a rilevarlo. Ora avevano un negozietto restava da decidere: cosa farci? Il loro piano era quello di rilevare una piccola fabbrica di giocattoli di Norimberga che produceva piccole macchine fotografiche di plastica che permettevano di guardare una serie di diapositive dal mirino. L affare sembrava fatto, la banca era avvisata, il business plan scritto. Tuttavia durante le loro scorribande per il Giura erano alla ricerca di locali di lavoro convenienti nacque una nuova idea. L idea del «Welschland», un negozio con i prodotti più pregiati della Svizzera romanda. Prodotti simpatici di piccole aziende a conduzione familiare. Prodotti autentici. Non prodotti alla moda. Laurent Houriet si entusiasma quando racconta dei suoi giri di acquisti che intraprende ogni giovedì. Dei teneri flûte che ha appena scoperto da un fornaio nella zona di Friburgo. Dell aperitivo nella fattoria in cui va a prendere il formaggio d alpeggio. Della delicata salsiccia al cumino delle Franches Montagnes. Della piccola avventura quando la neve mette sottosopra il suo giro. Entra subito in azione, si siede al posto del passeggero anteriore, percorre curve per valli e montagne, parla con i produttori. E si innamora della Svizzera romanda, dei suoi paesaggi, dei suoi prodotti. È questo che Laurent Houriet e Jürg Steiner vendono in realtà a Zurigo: un pezzo della patria romanda. Inoltre, hanno uno dei migliori Vacherin, un paio dei migliori saucisson, un eccellente moitié moitié. Che proprio la fonduta sarebbe diventata la loro campionessa di vendite i due non l avevano sospettato. Ma in realtà è logico: la fonduta si mangia in compagnia, con gli amici e i parenti. Nessun altro prodotto si adatta meglio al passaparola. «Abbiamo arredato il nostro negozio semplicemente secondo il nostro gusto», racconta Steiner, che continua Laurent Houriet, Welschland, Zurigo «Non potremmo semplicemente aprire una seconda o terza filiale. I nostri fornitori non possono fornire il doppio o il triplo.» a lavorare anche come grafico. È proprio questo il fascino del «Welschland»: la semplicità, la schiettezza, l onestà. Per Jürg Steiner il negozio è molto più di un luogo dove vendere merci. «Qui ci si incontra, si scambiano opinioni. Un negozietto è un pezzo di cultura di paese nel bel mezzo della città», dice. Ed è questo il cuore dell odierno negozietto, il cui DNA si differenzia in modo fondamentale dal negozio sotto casa di una volta. Una volta il negozietto era generalista. Si appoggiava a un forno e a una macelleria nel centro di un quartiere o

25 Walter Pfister, titolare della Juckerfarm Rafz, porta i suoi prodotti direttamente dal campo al negozio.

26 Ludwig Hatecke, macellaio di Scuol, mette in scena l arte della riduzione con la carne.

27 Storia di copertina // 27 HATECKE Via Suot 7530 Zernez hatecke.ch Chasa Fuschina PlazUrtatsch Via Sura Via Sura Via Suot Via Suot di un paese e offriva, oltre a prodotti da forno e carne, tutto ciò che la cucina della classe media poteva desiderare: dal latte al burro passando per la confettura, dai detersivi e dal lucido da scarpe fino alle tinte per i capelli e alla con crauti e patate). Oppure semplicemente per comprare le meravigliose patate di Rafzerfeld, che profumano di terra. Le patate del campo qui accanto sono diventate un vero lusso in tempi di fissazione per le marche. Ludwig Hatecke, Scuol «La mia filosofia è dare ai miei clienti sempre un po di più di quanto si aspettano.» soda caustica il droghiere aveva tutto. Per le banane una volta alla settimana passava il furgone Migros. Con la fulminea crescita dei due grossisti Coop e Migros, alla fine degli anni 80 iniziò la scomparsa dei negozietti. Dapprima ha colto i generalisti, in seguito le macellerie, le panetterie, i caseifici. Dal 2000 in Svizzera un quarto dei negozi di paese è scomparso. La fine di questa tendenza non si scorge all orizzonte. Anche i negozi di prodotti biologici altamente specializzati che hanno tentato di crearsi una nicchia hanno avuto difficoltà a contrastare lo strapotere dei giganti che sempre più spesso coprono anche il segmento bio. Coop e Migros non badano a spese per ridurre l estraniamento tra produttore e consumatore. Lo fanno con le etichette: Coop utilizza, soltanto nel settore della sostenibilità, dodici sigilli di qualità: da «bio suisse» passando per «Naturaplan» fino a «Pro Specie Rara». L etichetta «Proviene dal nostro giardino», tuttavia, non possono utilizzarla. Qui sta l opportunità del negozietto d oggi. Esso offre qualcosa che il grossista non potrà mai offrire e che curiosamente il negozio sotto casa non ha mai voluto veramente offrire: la vicinanza. Il meglio dal campo qui accanto Per esempio la Jucker Farm con i suoi punti vendita che offrono prodotti provenienti dalle fattorie, che si trovano a Seegräben (ZH), Jona (SG) e a Rafz (ZH). Qui arriva in pellegrinaggio il buongustaio legato ai sapori regionali in primavera, quando inizia la stagione degli asparagi; qui trova la riottosa pianta che cresce davanti alla porta di casa, ma che al supermercato proviene sempre dal Perù, dal Messico o nel migliore dei casi dalla regione di Baden. Si reca qui per rifornirsi in inverno di carne di suini allevati all aperto per uno «Schlachtplatte» (piatto di insaccati Un macellaio come un gioielliere Uno dei primi ad aver capito che occorre distinguersi radicalmente come negozietto è il macellaio Ludwig Hatecke di Scuol (GR). «Io vivo la carne», afferma il 58enne. Hatecke è un tipo disinvolto e aitante. Indossa jeans e scarpe da ginnastica, la camicia la tiene fuori dai pantaloni. In paese lo conoscono tutti, gli danno del tu. Ma nel lavoro è rigoroso come nessun altro. Ludwig Hatecke allestisce i suoi tre negozi di Scuol (GR), Zernez (GR) e St. Moritz (GR) come un gioielliere. Il locali sono arredati in modo sobrio ed essenziale. Chi varca la porta scorge esattamente due cose: la carne nella vetrina ben illuminata e il macellaio. «La carne è l alimento più nobile», sostiene Hatecke, «per questo deve essere trattata con il massimo rispetto.» Il rispetto per lui inizia dalla macellazione degli animali e dalla lavorazione della carne e non termina con la presentazione e il confezionamento. I suoi macellai prendono in mano un pezzo di manzo esattamente 70 volte prima di farne la carne secca dei Grigioni più tenera. «Questa lavorazione manuale deve essere visibile al cliente», dice Hatecke. Chi utilizza le confezioni dell unione dei macellai ha già perso. SWISSLIFE Primavera 2014

28 Edu s Coffee & Clothes Schmiedengasse Biel/Bienne edus-clothing.ch Mühlebrücke Pont du Moulin Burggasse Schmiedengasse Kanalgasse Rue du Canal Untergasse//Rue Basse Rue du Marché Neuf Neumarktstrasse Hatecke impacchetta la carne fresca in carta nera pregiata, la carne secca la decora su taglieri di legno, schiaccia le salsicce creando forme triangolari. Hatecke gestisce una specie di prêt àporter per il côte de boeuf, la carne secca e il Salsiz. Chi acquista da Hatecke si porta a casa un gioiello. La predilezione per il minimalismo l ha ereditata dal nonno. Quest ultimo gestiva una macelleria a Ramosch, nei pressi di Scuol. Erano i tempi prima dell avvento del turismo di massa, molto prima che il benessere raggiungesse le zone di montagna. La vetrina del nonno di Hatecke era piccola e, di solito, quasi vuota. Non si macellava ancora a cottimo; c era quello che c era. La spartana vetrina di Hatecke rispecchia la realtà storica della regione alpina: si lavora soltanto ciò che serve veramente. Per tutto il resto non c è il tempo. Né il denaro. Il successo gli dà ragione: la carne secca di Hatecke e gli affettati vanno a ruba nei negozi di specialità gastronomiche dell Unterland, la sua carne fresca è molto richiesta nella gastronomia di punta, la gente del posto e i turisti amano i suoi negozi proprio perché si distinguono così nettamente dai soliti negozi. Quando caffè e vestiti sconcertano i funzionari Coltivare il particolare, l insperato, lo strambo chi ne ha abbastanza della carota standardizzata, del turismo dello shopping e delle lotte per gli sconti, tira un sospiro di sollievo quando entra nell «Edu s Coffee & Clothes» nella città vecchia di Bienne. Moda senza tempo statunitense ed europea, borse, articoli in pelle, lampade, scarpe, cartoline e al centro un bancone per il caffè un «mix gigantesco», come lo descrive Yvan Ghazarian. Qui Ghazarian, insieme al suo amico d infanzia Marc Fuhrer, dà libero sfogo alla sua passione per i buoni prodotti e per il buon caffè: occhiali da sole in legno americani Shwood, borse fatte a mano di Monsieur Mishiba dalla Normandia, grembiuli da cucina Stanley & Sonys da Brooklyn e così via. Gli amanti delle marche provenienti da tutta la Svizzera frequentano il concept store nella città vecchia di Bienne. Ghazarian ha lavorato undici anni nel settore degli articoli sportivi sognando di abbinare la vendita a un caffè. Un giorno i tempi sono maturati e ha messo mano al suo progetto con Marc Fuhrer. Hanno svuotato case, sono andati dai negozi di oggetti di seconda mano e dagli antiquari per raccogliere mobili per il negozietto che nella loro fantasia era cresciuto fino a diventare un idea concreta. Caffè e abbigliamento: «Ci è voluto un po di tempo prima che la nostra clientela comprendesse la nostra idea», dice Ghazarian. Anche la polizia del commercio non riusciva a comprendere bene l abbinamento. Il reparto gastronomico doveva essere separato dal reparto vendite con un muro: questo intimavano i funzionari ai giovani gestori del negozio ma proprio quello Yvan Ghazarian, Edu s Coffee & Clothes, Bienne «Può darsi che i nostri migliori pezzi non si vendano, mentre altri vadano a ruba non lo si può mai» era il punto. Nel frattempo i clienti si sono arrischiati ad addentrarsi sempre più all interno del negozio e anche la polizia ha accettato il concetto. Inoltre si è sparsa la voce che qui si vendono persino i mobili. Yvan Ghazarian aveva visto questo a Stoccolma in un bar in cui un cliente che stava seduto proprio accanto a lui era uscito dal locale con lo sgabello. «Che idea cool!», aveva pensato. Nel frattempo la vendita di mobili è diventata il loro terzo ramo di attività. Così è il nuovo negozio: poco convenzionale, poco ortodosso e sempre

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Tutt uno con la natura: godetevi le squisite specialità di speck e salumi dalle falde del Massiccio dello Sciliar.

Tutt uno con la natura: godetevi le squisite specialità di speck e salumi dalle falde del Massiccio dello Sciliar. Tutt uno con la natura: godetevi le squisite specialità di speck e salumi dalle falde del Massiccio dello Sciliar. Tutto il fascino delle montagne dell Alto Adige, catturato nelle specialità L Alto Adige,

Dettagli

Unità VI Gli alimenti

Unità VI Gli alimenti Unità VI Gli alimenti Contenuti - Gusti - Preferenze - Provenienza Attività AREA ANTROPOLOGICA 1. Cosa piace all Orsoroberto L Orsoroberto racconta ai bambini quali sono i cibi che lui ama e che mangia

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

1.Il Ristorante/La Trattoria

1.Il Ristorante/La Trattoria Agli italiani piace andare a mangiare in trattoria. Ma che cos è la trattoria? È un locale tipicamente italiano, che rispecchia il gusto e la mentalità degli italiani. Agli italiani piace mangiare bene,

Dettagli

Esercitazione pratica di cucina N 11

Esercitazione pratica di cucina N 11 Esercitazione pratica di cucina N 11 Millefoglie di grana Con funghi porcini trifolati alla nepitella --------------------------------- Timballo di anelletti Siciliani al Ragù ---------------------------------

Dettagli

EMMENTALER DOP NELL ALBUM DEI RICORDI DI MICHELLE IN COLLABORAZIONE CON CLAUDIO SADLER

EMMENTALER DOP NELL ALBUM DEI RICORDI DI MICHELLE IN COLLABORAZIONE CON CLAUDIO SADLER EMMENTALER DOP NELL ALBUM DEI RICORDI DI MICHELLE IN COLLABORAZIONE CON CLAUDIO SADLER Da oggi Michelle Hunziker è la nuova testimonial di quello che è considerato il Re dei formaggi svizzeri, l Emmentaler

Dettagli

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58 format nell accostare gli ingredienti e da raffinatezza della presentazione che fanno trasparire la ricchezza di esperienze acquisite nelle migliori cucine di Europa e Asia da questo chef 45enne d origini

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

AL SUPERMERCATO UNITÁ 11

AL SUPERMERCATO UNITÁ 11 AL SUPERMERCATO Che cosa ci serve questa settimana? Un po di tutto; per cominciare il pane. Sì, prendiamo due chili di pane. Ci serve anche il formaggio. Sì, anche il burro. Prendiamo 3 etti di formaggio

Dettagli

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier Sommelier, nella prestigiosa realtà della Sommellerie di Roma e del Lazio, significa Professionismo nel vino. Chiediamo agli appassionati di essere professionisti del buon bere in maniera concreta, nella

Dettagli

Flame of Hope maggio 2015

Flame of Hope maggio 2015 Flame of Hope maggio 2015 Cari amici, Quand è che si apprezza maggiormente la vita e si è consapevoli di essere vivi e ne siamo grati? Quando quel dono prezioso è minacciato e poi si apprezza la vita il

Dettagli

Routine per l Ora della Nanna

Routine per l Ora della Nanna SCHEDA Routine per l Ora della Nanna Non voglio andare a letto! Ho sete! Devo andare al bagno! Ho paura del buio! Se hai mai sentito il tuo bambino ripetere queste frasi notte dopo notte, con ogni probabilità

Dettagli

Contribuite anche voi al nostro successo.

Contribuite anche voi al nostro successo. Entusiasmo da condividere. Contribuite anche voi al nostro successo. 1 Premi Nel 2009 e nel 2012, PostFinance è stata insignita del marchio «Friendly Work Space» per la sua sistematica gestione della salute.

Dettagli

33. Dora perdona il suo pessimo padre

33. Dora perdona il suo pessimo padre 33. Dora perdona il suo pessimo padre Central do Brasil (1998) di Walter Salles Il film racconta la storia di una donna cinica e spietata che grazie all affetto di un bambino ritrova la capacità di amare

Dettagli

La bellezza è la perfezione del tutto

La bellezza è la perfezione del tutto La bellezza è la perfezione del tutto MERANO ALTO ADIGE ITALIA Il generale si piega al particolare. Ai tempi di Goethe errare per terre lontane era per molti tutt altro che scontato. I viandanti erano

Dettagli

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE...

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... Una volta si fece la festa degli alberi nel bosco e io e una bimba, che non lo sapevo chi era, giocavamo con gli alberi

Dettagli

Prodotti di cui ti puoi fidare

Prodotti di cui ti puoi fidare Prodotti di cui ti puoi fidare Vogliamo offrirti alimenti di buona qualità a prezzi bassi, prodotti in modo responsabile. Stiamo lavorando in tutte le parti della catena alimentare, dalla fattoria al negozio

Dettagli

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Chi siamo Siamo una delle più consolidate realtà di Internet Marketing in Italia: siamo sul mercato dal 1995, e

Dettagli

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI MATEMATICA Scuola Primaria Classe Quinta Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

PRONOMI DIRETTI (oggetto)

PRONOMI DIRETTI (oggetto) PRONOMI DIRETTI (oggetto) - mi - ti - lo - la - La - ci - vi - li - le La è la forma di cortesia. Io li incontro spesso. (gli amici). Non ti sopporta più. (te) Lo legge tutti i giorni. (il giornale). La

Dettagli

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna...

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna molto probabilmente avrei un comportamento diverso. Il mio andamento scolastico non è dei migliori forse a causa dei miei interessi (calcio,videogiochi, wrestling ) e forse mi applicherei

Dettagli

PIAN DELLE BETULLE - L'ultimo Paradiso

PIAN DELLE BETULLE - L'ultimo Paradiso PIAN DELLE BETULLE - L'ultimo Paradiso L'ULTIMO PARADISO Lasciarsi alle spalle la vita caotica della città a partire alla volta di località tranquille, senza rumori nel completo relax sentendosi in paradiso,

Dettagli

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela di Kristiina Salmela Gole di Fara San Martino (CH) Hei! Ciao! Sono un bel TONTTU - uno gnometto mezzo finlandese mezzo abruzzese, e mi chiamo Cristian alias Rikke. Più di sei anni fa sono nato nel Paese

Dettagli

4. Conoscere il proprio corpo

4. Conoscere il proprio corpo 4. Conoscere il proprio corpo Gli esseri viventi sono fatti di parti che funzionano assieme in modo diverso. Hanno parti diverse che fanno cose diverse. Il tuo corpo è fatto di molte parti diverse. Alcune

Dettagli

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno Indice 01. 02. 03. I tipi di house organ Dall idea al progetto I contenuti A

Dettagli

LA MAPPA DELLA SALUTE ovvero: com è che parlando,parlando, dalla frutta ci troviamo a discutere di salvaguardia della terra???

LA MAPPA DELLA SALUTE ovvero: com è che parlando,parlando, dalla frutta ci troviamo a discutere di salvaguardia della terra??? DIREZIONE DIDATTICA DI MARANELLO SCUOLA DELL INFANZIA STATALE J.DA GORZANO PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE LA MAPPA DELLA SALUTE ovvero: com è che parlando,parlando, dalla frutta ci troviamo a discutere

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

Repower guarda al futuro con fiducia

Repower guarda al futuro con fiducia Repower guarda al futuro con fiducia Giovanni Jochum Quale membro della Direzione di Repower, società con sede a Poschiavo, desidero presentare il mio punto di vista sui fattori che stanno cambiando radicalmente

Dettagli

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94 DAL MEDICO A: Buongiorno, dottore. B: Buongiorno. A: Sono il signor El Assani. Lei è il dottor Cannavale? B: Si, piacere. Sono il dottor Cannavale. A: Dottore, da qualche giorno non mi sento bene. B: Che

Dettagli

CI TENIAMO A FARVI SAPERE CHE

CI TENIAMO A FARVI SAPERE CHE Menu MILANO CI TENIAMO A FARVI SAPERE CHE L eventuale attesa è sinonimo di preparazioni espresse e artigianali. Perdonateci! e se avete fretta, ditelo all Oste. L acqua pura microfiltrata è offerta dall

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO

LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO FOOD LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO FOOD. LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO PER LA PRIMA VOLTA IN ITALIA UNA STRAORDINARIA MOSTRA CHE AFFRONTA IL TEMA DEL CIBO DAL PUNTO DI VISTA SCIENTIFICO, SVELANDONE TUTTI

Dettagli

Porto di mare senz'acqua

Porto di mare senz'acqua Settembre 2014 Porto di mare senz'acqua Nella comunità di Piquiá passa un onda di ospiti lunga alcuni mesi Qualcuno se ne è già andato. Altri restano a tempo indeterminato D a qualche tempo a questa parte,

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

Favole per bambini grandi.

Favole per bambini grandi. Favole per bambini grandi. d. & d' Davide Del Vecchio Daria Gatti Questa opera e distribuita sotto licenza Creative Commons Attribuzione Non commerciale 2.5 Italia http://creativecommons.org/licenses/by-nc/2.5/it/

Dettagli

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B.

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A. Ignone - M. Pichiassi unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A B 1. È un sogno a) vuol dire fare da grande quello che hai sempre sognato

Dettagli

10 passi. verso la salute mentale.

10 passi. verso la salute mentale. 10 passi verso la salute mentale. «La salute mentale riguarda tutti» La maggior parte dei grigionesi sa che il movimento quotidiano e un alimentazione sana favoriscono la salute fisica e che buone condizioni

Dettagli

Il pianeta ci nutre nutriamo il pianeta!

Il pianeta ci nutre nutriamo il pianeta! Il pianeta ci nutre nutriamo il pianeta! Scuola dell Infanzia Istituto di Cultura e di Lingue Marcelline Progettazione Didattica Annuale a.s. 2014-2015 Dimensione valoriale L idea fondante del progetto

Dettagli

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa 2007 Scrivere.info Tutti i diritti di riproduzione, con qualsiasi mezzo, sono riservati. In copertina: Yacht

Dettagli

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE Presentazione La guida dell educatore vuole essere uno strumento agile per preparare gli incontri con i ragazzi.

Dettagli

Come si fa un giornale

Come si fa un giornale Come si fa un giornale COME SI FA UN GIORNALE dall idea alla distribuzione Un giornale è una struttura complessa composta da un gruppo di persone che lavorano insieme che chiameremo LA REDAZIONE Al vertice

Dettagli

L'appetito vien...assaggiando!

L'appetito vien...assaggiando! SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA MAGIC SCHOOL 2 coop. soc. VIA G. MELI, N. 8 90010 FICARAZZI PROGETTO EDUCATIVO A.S. 2014 / 2015 L'appetito vien...assaggiando! INSEGNANTI : Benfante Rosa, Bentivegna Simona,

Dettagli

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA!

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! Buona, pulita e giusta Linee guida per una mensa scolastica di qualità 1 A cura di: Valeria Cometti, Annalisa D Onorio, Livia Ferrara, Paolo Gramigni In collaborazione con:

Dettagli

Appunti della panificazione rurale

Appunti della panificazione rurale Appunti della panificazione rurale MATERIE PRIME Dal grano duro coltivato nell area del Sarcidano con il metodo di produzione Biologica, alla produzione di farine e semole macinate nel mulino di Nurri,

Dettagli

TRECCIA AL BURRO RICETTE

TRECCIA AL BURRO RICETTE TRECCIA AL BURRO RICETTE TRECCIA AL BURRO 1 kg di farina bianca 1 cucchiaio di sale (20 g ca.) 1 cubetto di lievito fresco (42 g) 1 cucchiaio di zucchero 120 g di burro 6 dl di latte 1 uovo sbattuto per

Dettagli

Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo.

Concorso La Fiorentina che vorrei. Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Mi chiamo Chiara abito a Sesto Fiorentino e per iniziare voglio fare una premessa. Io di calcio ci capisco

Dettagli

OGGI LA BIANCHI PER FORTUNA NON C'E' MA L'ITALIANO LO SAI ANCHE TE PER OGNI PAROLA DICCI COS'E', E NUOVE ISTRUZIONI AVRAI PER TE.

OGGI LA BIANCHI PER FORTUNA NON C'E' MA L'ITALIANO LO SAI ANCHE TE PER OGNI PAROLA DICCI COS'E', E NUOVE ISTRUZIONI AVRAI PER TE. 1 SE UNA SORPRESA VOLETE TROVARE ATTENTAMENTE DOVETE CERCARE. VOI ALLA FINE SARETE PREMIATI CON DEI GOLOSI DOLCINI INCARTATI. SE ALLE DOMANDE RISPONDERETE E NON CADRETE IN TUTTI I TRANELLI, SE TROVERETE

Dettagli

Che cosa fai di solito?

Che cosa fai di solito? Che cosa fai di solito? 2 1 Ascolta la canzone La mia giornata, ritaglia e incolla al posto giusto le immagini di pagina 125. 10 dieci Edizioni Edilingua unità 1 2 Leggi. lindylindy@forte.it ciao Cara

Dettagli

IL RIMARIO IL RICALCO

IL RIMARIO IL RICALCO Preparare un rimario: IL RIMARIO - gli alunni, a coppie o singolarmente, scrivono su un foglio alcune parole con una determinata rima; - singolarmente, scelgono uno dei fogli preparati e compongono nonsense

Dettagli

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola IC n 5 L.Coletti Progetto GREEN SCHOOL Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola GREEN SCHOOL Principio fondante del Progetto GREEN SCHOOL..Coniugare conoscenza, ambiente, comportamenti nell

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

C era una bianca un foglio, di sana fibra e bell animo. Forte di valori e ideali puliti, attendeva di nascere in un mondo migliore, un luogo dove

C era una bianca un foglio, di sana fibra e bell animo. Forte di valori e ideali puliti, attendeva di nascere in un mondo migliore, un luogo dove I love Ci C era una bianca un foglio, di sana fibra e bell animo. Forte di valori e ideali puliti, attendeva di nascere in un mondo migliore, un luogo dove poter crescere con gioia e buon senso, contribuendo

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

Analisi della comunicazione del gioco nella sua evoluzione

Analisi della comunicazione del gioco nella sua evoluzione Nel nostro Paese il gioco ha sempre avuto radici profonde - Caratteristiche degli italiani in genere - Fattori difficilmente riconducibili a valutazioni precise (dal momento che propensione al guadagno

Dettagli

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS MA IL CIELO È SEMPRE PIÙ BLU di Rino Gaetano Didattizzazione di Greta Mazzocato Univerisità Ca Foscari di Venezia Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1

ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1 ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1 Comitato Italiano per l UNICEF Onlus Direzione Attivita` culturali e Comunicazione Via Palestro, 68-00185 Roma tel. 06478091 - fax 0647809270 scuola@unicef.it pubblicazioni@unicef.it

Dettagli

IL COST CONTROL. Il controllo dei Costi nella Ristorazione. a cura di Marco Comensoli

IL COST CONTROL. Il controllo dei Costi nella Ristorazione. a cura di Marco Comensoli IL COST CONTROL Il controllo dei Costi nella Ristorazione a cura di Marco Comensoli 1 La Ristorazione I Costi I Costi I principali costi delle attività di ristorazione sono: Le risorse umane; Gli alimenti;

Dettagli

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può!

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! Pag. 1/3 Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! (Articolo tratto da ALCER n 153 edizione 2010) Conoscere posti nuovi, nuove culture e relazionarsi con persone di altri paesi, di altre città

Dettagli

E SE IL TUO SMARTPHONE INDOSSASSE GLI OCCHIALI?

E SE IL TUO SMARTPHONE INDOSSASSE GLI OCCHIALI? E SE IL TUO SMARTPHONE INDOSSASSE GLI OCCHIALI? Buona Caccia e Buon Volo, giovani amici di Eureka! Siete tra gli eletti che hanno deciso di passare al livello successivo: site pronti? Questo mese vi proponiamo

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

Come è fatto un giornale?

Come è fatto un giornale? Come è fatto un giornale? 1. Com'è fatto un giornale? 2. Per iniziare o la testata è il titolo del giornale. o le manchette (manichette) sono dei box pubblicitari che le stanno al lato 3. La prima pagina

Dettagli

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO 90 ICARO MAGGIO 2011 LA TEORIA DEL CUCCHIAIO di Christine Miserandino Per tutti/e quelli/e che hanno la vita "condizionata" da qualcosa che non è stato voluto. La mia migliore amica ed io eravamo nella

Dettagli

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte)

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte) La canzone dei colori Rosso rosso il cane che salta il fosso giallo giallo il gallo che va a cavallo blu blu la barca che va su e giù blu blu la barca che va su e giù Arancio arancio il grosso cappello

Dettagli

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Affermazioni incentrate sulla Verità per le dodici categorie del Codice di Guarigione Troverete qui di seguito una

Dettagli

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Il romanzo Tra donne sole è stato scritto da Pavese quindici mesi prima della sua morte, nel 1949. La protagonista, Clelia, è una

Dettagli

Un workshop eccezionale

Un workshop eccezionale Un posto splendido Ischia, l isola bella nel Golfo di Napoli, nata da un vulcano. Al sud dell Isola si trova un albergo in mezzo alla natura, 200 m sopra il mare, in un giardino romantico con le palme,

Dettagli

Luigino Bruni Milano-Bicocca e Sophia (Firenze) Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio.

Luigino Bruni Milano-Bicocca e Sophia (Firenze) Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio. Luigino Bruni Milano-Bicocca e Sophia (Firenze) Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio. Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio, recita un noto proverbio africano. Perché la famiglia

Dettagli

un brand nato pensando a Voi, con l Italia nel cuore

un brand nato pensando a Voi, con l Italia nel cuore un brand nato pensando a Voi, con l Italia nel cuore VOI esprime sia una dedica ai nostri graditissimi ospiti, destinatari delle nostre attenzioni quotidiane, sia l acronimo di VERA OSPITALITÀ ITALIANA,

Dettagli

Carica i tuoi contenuti. Notizie Feed RSS Feed Multipli. Collegamento al tuo Sito Web

Carica i tuoi contenuti. Notizie Feed RSS Feed Multipli. Collegamento al tuo Sito Web Formule a confronto Carica i tuoi contenuti Puoi inserire immagini, creare le tue liste, i tuoi eventi. Gestire il tuo blog e modificare quando e quante volte vuoi tutto ciò che carichi. Notizie Feed RSS

Dettagli

CATALOGO DEI PRODOTTI. Dall orto alla tavola

CATALOGO DEI PRODOTTI. Dall orto alla tavola CATALOGO DEI PRODOTTI Dall orto alla tavola Tutti i prodotti della nostra gamma sono senza coloranti nè conservanti, per preservare la vera natura delle pregiate materie prime utilizzate nella lavorazione

Dettagli

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO Sono arrivata in Italia in estate perché i miei genitori lavoravano già qui. Quando ero in Cina, io e mia sorella Yang abitavamo con i nonni, perciò mamma e papà erano tranquilli.

Dettagli

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15 Istituto «San Giuseppe» Scuole Primaria e dell Infanzia Paritarie 71121 Foggia, via C. Marchesi, 48-tel. 0881/743467 fax 744842 pec: istitutosangiuseppefg@pec.it e-mail:g.vignozzi@virgilio.it sito web:

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

Arcangela Mastromarco

Arcangela Mastromarco Autore: Con la collaborazione di: Arcangela Mastromarco Lidia Scarabelli 1 Unità 1 Questa è la mia famiglia. Io mi chiamo Meijiao. Faccio la IV elementare. La mattina mi alzo alle 7.00, mi vesto e faccio

Dettagli

Ciao ragazzi! - Lombardo Nosengo Ulysse

Ciao ragazzi! - Lombardo Nosengo Ulysse Unità 3 41 Il Vesuvio Ciao ragazzi! - Lombardo Nosengo Ulysse affresco - Pompei Capri Il golfo di Napoli Pompei Napoli Pompei Capri 42 L imperfetto indicativo L alternanza passato prossimo e imperfetto

Dettagli

PROTEINE VERDURE GRASSI ERBE E SPEZIE

PROTEINE VERDURE GRASSI ERBE E SPEZIE Senza le migliaia di persone che hanno contribuito al blog, ai podcast e infine al libro di Robb Wolf, la Paleo Dieta non avrebbe potuto essere d aiuto a così tanta gente. È stato solo interagendo con

Dettagli

Il mobile e lo shopping on demand. Come il performance marketing aiuta a ridisegnare i percorsi d acquisto. tradedoubler.com

Il mobile e lo shopping on demand. Come il performance marketing aiuta a ridisegnare i percorsi d acquisto. tradedoubler.com Il mobile e lo shopping on demand Come il performance marketing aiuta a ridisegnare i percorsi d acquisto tradedoubler.com I canali di performance marketing mobile stanno trasformando l esperienza di acquisto

Dettagli

Principioattivo Architecture Group presenta cre-active garden: arte, design e food al fuori salone Porta Venezia in Design

Principioattivo Architecture Group presenta cre-active garden: arte, design e food al fuori salone Porta Venezia in Design Principioattivo Architecture Group presenta cre-active garden: arte, design e food al fuori salone Porta Venezia in Design Dove: Principioattivo Via Melzo 34, 20129 Milano Giorni/Orari apertura: 14/19

Dettagli

Panoramica su Holcim. Holcim (Svizzera) SA

Panoramica su Holcim. Holcim (Svizzera) SA Strength. Strength. Performance. Performance. Passion. Passion. Panoramica su Holcim Holcim (Svizzera) SA Un Gruppo globale con radici svizzere Innovativi verso il secondo secolo Innovazione, sostenibilità

Dettagli

Auguri e vedi di fare il tuo esame, cuoco dilettante che non sei altro!

Auguri e vedi di fare il tuo esame, cuoco dilettante che non sei altro! 1. A parte questo, possedevo un paio di altre caratteristiche che non facevano propriamente pensare a un cuoco in carriera. Ero soprattutto lento. Ero lento a muovermi, lento a pensare, lento di comprendonio,

Dettagli

Elaidon Web Solutions

Elaidon Web Solutions Elaidon Web Solutions Realizzazione siti web e pubblicità sui motori di ricerca Consulente Lorenzo Stefano Piscioli Via Siena, 6 21040 Gerenzano (VA) Telefono +39 02 96 48 10 35 elaidonwebsolutions@gmail.com

Dettagli

pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì

pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì pag. 2 La mamma diceva che ero dimagrito e così mi portò dal medico. Il dottore guardò le urine, trovò dello

Dettagli

La fattoria delle quattro operazioni

La fattoria delle quattro operazioni IMPULSIVITÀ E AUTOCONTROLLO La fattoria delle quattro operazioni Introduzione La formazione dei bambini nella scuola di base si serve di numerosi apprendimenti curricolari che vengono proposti allo scopo

Dettagli

LA STORIA DEL VECCHIO F di Patrizia Toia

LA STORIA DEL VECCHIO F di Patrizia Toia Patrizia Toia Patrizia Toia (born on 17 March 1950 in Pogliano Milanese) is an Italian politician and Member of the European Parliament for North-West with the Margherita Party, part of the Alliance of

Dettagli

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo?

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? In Italia, secondo valutazioni ISTAT, i nonni sono circa undici milioni e cinquecento mila, pari al 33,3% dei cittadini che hanno dai 35 anni in su. Le donne

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

CONSIGLI PER I CONSUMATORI RICONOSCERE LE CONTRAFFAZIONI

CONSIGLI PER I CONSUMATORI RICONOSCERE LE CONTRAFFAZIONI CONSIGLI PER I CONSUMATORI RICONOSCERE LE CONTRAFFAZIONI Nessun settore è al riparo dalla contraffazione e dalla pirateria. I truffatori copiano di tutto: medicinali, pezzi di ricambio, CD, DVD, generi

Dettagli

Fin dove andrà il clonaggio?

Fin dove andrà il clonaggio? Fin dove andrà il clonaggio? Mark Post, il padrone della sezione di fisiologia dell Università di Maastricht, nei Paesi Bassi, ha dichiarato durante una conferenza tenuta a Vancouver, in Canada, che aveva

Dettagli

UNA ZUPPA CON UN SASSO? E NON SOLO PERCHE LE VERDURE DANNO SAPORE!!!

UNA ZUPPA CON UN SASSO? E NON SOLO PERCHE LE VERDURE DANNO SAPORE!!! UNA ZUPPA CON UN SASSO? E NON SOLO PERCHE LE VERDURE DANNO SAPORE!!! SEDANO CAVOLO FINOCCHIO INTERPRETAZIONE GRAFICA DAL VERO CAROTA ZUCCHINA POMODORO E IL SASSO?...NON SI MANGIA MA SI USA PER GIOCARE

Dettagli

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA LIBRO IN ASSAGGIO SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA DI ROBERT L. LEAHY INTRODUZIONE Le sette regole delle persone molto inquiete Arrovellarvi in continuazione, pensando e ripensando al peggio, è la

Dettagli