Per una comunità planetaria liberata dall economia

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Per una comunità planetaria liberata dall economia"

Transcript

1 Anthropos Collettivo di Resistenza Umana Laboratorio Esistenziale Alla ricerca del possibile per una pratica ed una filosofia dell Essere Bene Alle soglie del terzo millennio Oltre il Capitalismo Per una comunità planetaria liberata dall economia Un invito ad allargare lo sguardo Parte prima Il Sistema Capitalistico alle soglie del terzo millennio. Analisi B. Allegati Allegato 3. Caratteristiche di base del modello economico capitalistico. 1

2 Oltre il Capitalismo Per una comunità planetaria liberata dall economia Un invito ad allargare lo sguardo Parte prima Il Sistema Capitalistico alle soglie del terzo millennio. Analisi A. Bozza di piattaforma problematica complessiva. L invalicabile limite di un sistema economico-sociale che ha capovolto il rapporto tra mezzi e fini. Materiale elaborato tra il 2012 e il 2015 B. Allegati Allegato 1 Antefatti: economico ed esistenza (dis)umana Allegato 2 Preliminari Allegato 3 Caratteristiche di base del modello economico capitalistico Allegato 4 Funzionamento del modello economico capitalistico Allegato 5 L anima del modello economico capitalistico Allegato 6 Altri modelli oltre l economico (in lavorazione) Allegato 7 Altri sistemi (in preparazione) Allegato 8 Funzione di una variabile ovvero l impossibilità di moralizzare il capitalismo Allegato 9 Intermezzo metodologico ovvero della non neutralità di qualsiasi strumento siamo qui C. Citazioni (in preparazione) Parte seconda Oltre il Sistema Capitalistico. Ipotesi Materiale in lavorazione Inizio lavorazione 2012 Prima pubblicazione primavera 2014 Seconda pubblicazione primavera 2015 siamo qui 2

3 Avvertenze tecniche ed istruzioni per l uso 1. Il lavoro è impaginato in fronte-retro. Pagine dispari a destra, pagine pari a sinistra. 2. Si tratta di un lavoro collettivo al quale hanno partecipato moltissime persone. Un sentitissimo grazie a tutti. 3. Si tratta di un lavoro aperto. In divenire. Ed in più sensi. Dovrà essere migliorato, ampliato, approfondito. Non escludiamo di essere incorsi in qualche strafalcione. Ringraziamo tutti coloro che vorranno collaborare. 4. E strutturato in tre tipi di materiale: A. una bozza di piattaforma problematica complessiva; B. gli allegati, da considerare spunti per un inizio di approfondimento tematico; C. le citazioni ragionate. Ogni parte del lavoro è in relazione con tutte le altre e con l insieme. Per questo può essere letto liberamente partendo da un punto qualsiasi e seguendo un itinerario personale. Ma il senso di ogni singolo passaggio può essere recepito solo collocandolo nel contesto complessivo della elaborazione. 5. Ci sono alcune sovrapposizioni, nel senso che alcuni passaggi del piattaforma problematica vengono riproposti negli allegati. 6. Di tutto il materiale chiunque può farne l uso che ritiene più opportuno. 3

4 4

5 Allegato 3 Caratteristiche di base del modello economico capitalistico Oltre il capitalismo. Per una società planetaria liberata dall economia. Sebbene accuratamente evitata, per ora, è la questione che l umanità si troverà a dover affrontare nel corso del secolo appena apertosi. Non è necessario essere profeti. Tutto, ma proprio tutto, ci racconta quotidianamente questo. Ad un Sistema che finalizzando l economia ed il lavoro al guadagno tiene prigioniera la società umana nel devastante meccanismo della crescita, andrà sostituito un sistema nel quale l economia ed il lavoro siano finalizzati alla realizzazione di un Progetto di Vita. Planetario ed al tempo stesso locale. Elaborato in modo veramente democratico. Da tutti gli abitanti del pianeta. Per ogni abitante del pianeta. Per tutti gli abitanti del pianeta. Ma non possiamo arrivare ad ipotizzare alternative se non partiamo da un serio tentativo di capire quali sono i meccanismi oggettivi nei quali siamo imprigionati. Come funzionano. Per conseguire quali scopi e perchè non possono funzionare in un altro modo. Procediamo quindi, in questo allegato ad un tentativo di mettere a fuoco le caratteristiche fondanti del modello economico capitalistico. Va tenuta presente la distinzione tra modello economico capitalistico ed economia capitalistica. Per modello noi intendiamo ciò che attiene al modo di funzionamento della economia capitalistica a prescindere dalle economie capitalistiche reali o Capitalismi Reali. Che possono essere anche molto diversi tra loro. Pur nella costante delle caratteristiche fondanti. Per un chiarimento circa il significato che noi attribuiamo al termine modello economico rimandiamo al paragrafo 1a. della Piattaforma problematica di base dal titolo Terminologia. 5

6 Caratteristiche di base del modello economico capitalistico. Libera Economia di Mercato su base Capitalistico Industriale. (L.E.M.C.I.) Libera In questo modello economico non esiste alcun tipo di programmazione della produzione in funzione di una analisi di partenza dei bisogni e/ o di un qualsiasi progetto sociale. Definizione di libera La produzione capitalistica si svolge senza piano nè ordine; essa è anarchica. Ciascun imprenditore capitalista decide cosa deve produrre e quanto deve produrre, decide se il volume della produzione deve essere aumentato, mantenuto costante o diminuito, se una fabbrica deve essere chiusa o se una fabbrica nuova deve essere aperta e messa in funzione. (John Eaton Economia politica Einaudi 1971) In teoria chiunque può liberamente intraprendere qualsiasi tipo di attività produttiva. In pratica solo chi dispone di ingenti capitali da investire. Il mercato, luogo di incontro della domanda e dell offerta, deciderà le sorti di quel certo prodotto. In parole povere i compratori, liberi di comprare, o non comprare, ciò che viene liberamente prodotto. Se venderà procurerà profitti a chi lo produce. Diversamente ne verrà necessariamente dismessa la produzione. Se il prodotto liberamente prodotto è utile ed a buon mercato verrà venduto con soddisfazione del compratore e buoni guadagni per il produttore. Laddove si vede che il tornaconto personale del produttore si coniuga magnificamente con il bene collettivo. In regime di assoluta libertà i produttori sono in competizione tra loro. Chi produce a costi più bassi migliorando le capacità produttive potrà praticare prezzi inferiori, venderà di più e quindi verrà premiato. Gli altri, meno capaci ed aggiornati, falliranno. Chiuderanno i battenti. E giustamente. Con libero beneficio di tutti. Trattasi evidentemente di Teoria. Teoria del Liberismo Economico. Nella realtà le cose, come ben sappiamo, vanno in modo un poco diverso Importante corollario. Per esercitare la libertà di comperare è necessario disporre di denaro. Da scambiare con le cose (beni, servizi o altro) che si desidera acquistare. Niente soldi uguale nessuna possibilità di procurarsi cose. Per avere denaro da scambiare con beni è indispensabile procurarselo. In un modo o in un altro. Il modo normale e lecito è quello di lavorare in cambio di denaro. Presso qualcuno che gestisce un attività produttiva o altro. Oppure in proprio. 6

7 Economia Parola dai molti significati. Ecco una interpretazione: (*) Non vogliamo polemizzare. Quindi tralasciamo di citare l autorevole autore. Definizione di economia...l economia potrebbe essere ribattezzata scienza del denaro. Come si guadagna, come si spende, come si muove, come si distrugge il denaro: questi i principi della teoria economica, che in sintesi ci racconta quanto ricchi o poveri siamo, e così facendo ci offre una visione della ricchezza delle nazioni in cui viviamo. (*) Singolare definizione di economia ancorchè autorevole. Che dimostra a qual punto abbiamo perso di vista l essenziale. La sostanza profonda delle cose. Due semplicissime considerazioni. La prima: scienza del denaro può essere considerata, tutt alpiù una particolare e, tuttosommato, marginale branca dell Economia. Quello che si occupa di uno dei suoi molteplici aspetti. Quello finanziario. La seconda. Ben prima di guadagnare muovere e spendere denaro e perfino di distruggerlo è indispensabile che esistano dei beni con i quali scambiarlo. Vero è che siamo arrivati al punto della totale virtualità delle bolle finanziarie. Questo comunque non toglie che la base dell economia è, e resterà, l Economia Reale. Che cosa si produce. Quanto si produce. Con quali metodologie produttive. Con quale organizzazione sociale e tecnica del lavoro. Per quali finalità o scopi. Come avviene la distribuzione dei beni. In una parola modo di produzione e distribuzione in un determinato contesto storico....il lavoro umano impiegato per trasformare l ambiente naturale dell uomo allo scopo di servire i bisogni umani, è la condizione che sta alla base dell esistenza di ogni e qualsiasi sistema economico (Jhon Eaton op. cit.) e ancora a integrazione e completamento L uomo trasforma i prodotti della natura in modo che essi diventino capaci di soddisfare bisogni umani; e...in questo stesso lavoro di formazione l uomo è costantemente assistito da forze naturali. Quindi il lavoro non è l unica fonte...della ricchezza materiale. Come dice William Petty, il lavoro è il padre della ricchezza materiale e la terra ne è la madre ( Karl Marx Il Capitale, I p. 75) (John Eaton op. cit.) Anche se nel modello economico capitalistico il termine economia è, il più delle volte, sinonimo di business, proponiamo di assumere questa più solida e pregnante definizione di economia. Utilizzando la quale dovremmo essere in grado di orizzontarci meglio. E che, a quanto pare, stava benissimo perfino ai Padri Teorici del liberismo economico. Ci piace ricordare qui, in aggiunta, il significato strettamente etimologico del termine economia : cura della casa. Molto bello, poetico e che ci dice quale dovrebbe essere lo scopo. Il fine ultimo. 7

8 Di mercato Definizione...la grandissima maggioranza della produzione non è produzione per l uso personale dei produttori, ma per lo scambio, per la vendita sul mercato. I beni prodotti per lo scambio si chiamano merci. In regime capitalistico perciò la produzione mercantile è il tipo di produzione prevalente. (John Eaton in Economia Politica Einaudi 1971) Siamo talmente abituati a vivere dentro questo tipo di meccanismo da sembrarci naturale. Ovvio. L unico possibile. Quasi facesse parte dell ordine naturale delle cose. Da sempre e per sempre. Cosa c è di più naturale che alzarsi al mattino per andare a lavorare allo scopo di guadagnare il denaro che poi potrò spendere per procurarmi, acquistandole, cose che mi servono? O che desidero? Mentre in realtà è un meccanismo molto particolare che ha preso piede, in forma totalizzante, da poco tempo. Solo un paio di secoli se consideriamo la parabola storica complessiva del Capitalismo. E, addirittura, dalla fine della seconda guerra mondiale se consideriamo le realtà locali. Un batter di ciglia. Meccanismo molto comodo per certi versi. Per esempio ci evita l assurdità di dover produrre in prima persona, con grande fatica ed enorme impiego di tempo, quello di cui abbisogniamo per vivere. Potendoci così applicare in modo continuativo, e quindi con profitto, ad una particolare e ben definita attività o mansione. Definizione di mercato Solo un paio di secoli considerand plessiva del Capitalismo. E, su scal la seconda guerra mondiale. Data la consuetudine è tutt altro che facile vedere come stanno, in realtà, le cose. Possiamo avvalerci di un espediente. Quello del confronto. L economia cosiddetta di sussistenza non è una economia di mercato. Il produttore è anche il consumatore. Nessuna intermediazione di alcun tipo tra utilizzo delle risorse e soddisfacimento di bisogni. E sempre stata e dovunque il tipo prevalente di economia. Magari afffiancata da marginali aree di mercato relative a circoscritti prodotti, magari a base di scambio in natura o baratto. Altro esempio. Se una prestazione lavorativa viene pagata in natura (vino, capponi, ortaggi o o altro), o addirittura viene restituita (il tuttora invalso costume nelle economie minori di tipo montano di prestarsi giornate o le nascenti banche del tempo ) siamo totalmente al di fuori della logica di mercato. In un rapporto diretto e concreto delle persone tra di loro e con le cose. Lo stesso se decido di farmi da solo e con le mie mani qualcosa (per esempio una barca a vela) invece di lavorare per guadagnare i soldi con i quali andarla ad acquistare sul mercato da qualcuno che la produce. Economia che potremmo definire diretta. Indubbiamente con alcuni aspetti di pesantezza rispetto all agilissima e vorticosa economia di mercato. Modelli economici completamente diversi, quindi, che implicano modi altrettanto diversi di rapportarsi sia con le cose sia con gli altri. La novità del modello eco- 8

9 o la parabola storica coma locale, solo dalla fine del- nomico capitalistico è stata quella di creare un gigantesco meccanismo attraverso il quale passa necessariamente la totalità sia dei beni prodotti, sia dei bisogni che cercano soddisfazione. Il mercato appunto. A questo punto totalizzante. In altre parole il totalitarismo del mercato. Unica modalità economica prevista. O comunque largamente prevalente. Vera e propria intelaiatura strutturale di base nella cornice delle quale tutto il resto si muove. Ma non è tutto. Per quanto capace e volonteroso tu sia, se non possiedi consistenti capitali da investire, o ti trovi un posto di lavoro che ti fornisca il denaro da scambiare con le cose di cui hai bisogno per vivere, oppure puoi anche morire di fame. O vivere da barbone. O da eremita. O da assistito. Questa la dura, ineludibile realtà. Alla faccia della libertà. Verrebbe voglia di dire. Fenomeno, il mercato totalizzante, assolutamente inedito nell arco della lunga vicenda umana. Ribadiamo. Esso ha prodotto e produce enormi conseguenze pratico-funzionali da un lato e di costume, mentalità, modi di pensare, di vivere e di essere dall altro. A scanso di possibili spiacevoli equivoci. Bisogna comprendere molto bene la differenza tra: 1. mercato nel senso di luogo fisico deputato allo scambio materiale di beni, con o senza l intermediazione della moneta o denaro. Da sempre esistente quale forma di commercio tra aree geografiche; e 2. economia di mercato capitalistica nella quale il mercato diventa entità metafisica, totalizzante e coercitiva poichè: a. tutti i beni prodotti diventano merci destinate alla vendita sul mercato; b. il mercato(vendere-comperare-guadagnare) invade tutti gli aspetti e momenti in cui si esplica la vita delle persone; c. il mercato non è più uno strumento funzionale allo scambio di beni ma diventa funzionale al profitto del produttore-venditore; d. chi non produce-vende beni è costretto per sopravvivere a vendere sul mercato (del lavoro) la propria capacità lavorativa; e. tutto, o quasi, può essere messo in vendita e comperato anche quando non si tratti di beni materiali o servizi (capacità lavorativa, riconoscenza, stima, fedeltà, piacere, connivenza...); f. il bene supremo diventa di fatto il denaro quale chiave di accesso indispensabile, senza la quale non è possibile accedere alla fruizione di servizi e all acquisto di beni materiali. E non materiali. 9

10 Altro importantissimo chiarimento: la distinzione tra: 1. produzione mercantile semplice e 2. produzione capitalistico- industriale per il mercato totalizzante. La produzione e lo scambio di beni da parte di piccoli produttori indipendenti, proprietari dei loro mezzi di produzione, si chiama produzione mercantile semplice. (John Eaton Economia politica Einaudi 1971) E per concludere sulla questione mercato...il lavoro umano impiegato per trasformare l ambiente naturale dell uomo per servire ai bisogni umani, è la condizione che sta alla base dell esistenza di ogni e qualsiasi sistema economico. Il problema dello studio del sistema capitalistico in particolare è di mettere in rapporto questa condizione fondamentale di tutte le attività economiche con le circostanze particolari di un economia nella quale virtualmente tutta la produzione è per la vendita (produzione di merci) (John Eaton in Economia Politica Einaudi 1971 sottolin. nostra) Stimolo a margine Possiamo immaginare modelli economici nei quali la funzione di filtro tra risorse disponibili da un lato e bisogni da soddisfare dall altro possa essere svolta da qualcosa di diverso dal Sistema- Mercato totalizzante? Magari, addirittura, più funzionale? Addirittura, magari, veramente democratico? La risposta potrebbe essere sì. Per quanto possa apparire sorprendente in un epoca come la nostra che, pur volgendo all ineluttabile tramonto, ha rimosso totalmente la questione confinandola nel limbo - esplosivo- di tutto quello che non vogliamo vedere e di cui non vogliamo parlare. Tabù insomma. Forse potremmo andare a cercare qualche indicazione in quella che, da bravi civilizzati, definiamo erroneamente preistoria. Ma non anticipiamo. 10

11 Capitalistico-industriale I due concetti vengono esaminati insieme perchè strettamente correlati ai fini dell analisi che ci interessa. C è infatti un capitalismo che precede, e di molto, la fase della produzione industriale e che ne costituisce la premessa o preparazione: il capitalismo commerciale. Mentre quello che a noi interessa è l attuale capitalismo fortemente caratterizzato da processi produttivi di tipo industriale. La forma più antica di capitale fu il capitale commerciale, esistito molte centinaia d anni prima della nascita del sistema capitalistico di produzione (per esempio in Egitto, Asia Minore, Grecia e Roma). Il capitale commerciale cominciò ad apparire per la prima volta nella storia allorchè si sviluppò su scala considerevole il commercio tra terre lontane. (John Eaton in Economia Politica Einaudi 1971) La più antica forma di capitale - molto tempo prima che si sviluppasse la produzione capitalistica - era il capitale commerciale. Il commerciante dei tempi precapitalistici otteneva il profitto in modo del tutto diverso da quello del capitalista moderno. E questa differenza è molto istruttiva. ( John Eaton in Economia Politica Einaudi 1971) Abbiamo tentato di mettere un pò d ordine tra termini spesso usati genericamente e, non di rado, impropriamente. Che possono dar lugo a fuorvianti concetti del tipo il capitalismo c è sempre stato... Quello che a noi interessa è quindi il Capitalismo Industriale degli ultimi due/tre secoli. Assoluta novità storica. Tuttora in vigore. Le cui principali caratteristiche, dal punto di vista del concetto che stiamo trattando, possono riassumersi: Definizione di Capitalistico-Industriale 1. nel fattto che la produzione di beni o meglio di merci avviene all interno di processi caratterizzati dall impiego organizzato di grandissimi, grandi o medi apparati industriali, che integrano organicamente lavoro umano con lavoro compiuto da macchine; 2. nel fatto che questi apparati e processi possiedono una immensa, mai vista prima, capacità produttiva; 3. nel fatto che la creazione di apparati produttivi di questo genere comporta necessariamente un elevatissimo grado di conoscenze tecnicoscientifiche, grandi capacità imprenditoriali e la disponibilità di una enorme quantità di capitale da immobilizzare sotto forma di investimento iniziale. 11

Anthropos Collettivo di Resistenza Umana Laboratorio Esistenziale

Anthropos Collettivo di Resistenza Umana Laboratorio Esistenziale Anthropos Collettivo Resistenza Umana Laboratorio Esistenziale Alla ricerca del possibile per una pratica ed una filosofia dell Essere Bene Alle soglie del terzo millennio Oltre il Capitalismo Per una

Dettagli

Come Lavorare in Rugbystories.it

Come Lavorare in Rugbystories.it Come Lavorare in Rugbystories.it Una guida per i nuovi arrivati IL PUNTO DI PARTENZA PER I NUOVI ARRIVATI E UN PUNTO DI RITORNO PER CHI NON RICORDA DA DOVE E ARRIVATO. 1 Come Lavorare in Rugbystories.it

Dettagli

Mario Basile. I Veri valori della vita

Mario Basile. I Veri valori della vita I Veri valori della vita Caro lettore, l intento di questo breve articolo non è quello di portare un insegnamento, ma semplicemente di far riflettere su qualcosa che noi tutti ben sappiamo ma che spesso

Dettagli

Karl Marx. Il Capitale

Karl Marx. Il Capitale Karl Marx Il Capitale Il Capitale Marx esamina le leggi economiche che regolano lo sviluppo del capitalismo, dalle quali dipende destino della borghesia. Critica dell economia politica Marx prende le distanze

Dettagli

L economia: i mercati e lo Stato

L economia: i mercati e lo Stato Economia: una lezione per le scuole elementari * L economia: i mercati e lo Stato * L autore ringrazia le cavie, gli alunni della classe V B delle scuole Don Milanidi Bologna e le insegnati 1 Un breve

Dettagli

GIANLUIGI BALLARANI. I 10 Errori di Chi Non Riesce a Rendere Negli Esami Come Vorrebbe

GIANLUIGI BALLARANI. I 10 Errori di Chi Non Riesce a Rendere Negli Esami Come Vorrebbe GIANLUIGI BALLARANI I 10 Errori di Chi Non Riesce a Rendere Negli Esami Come Vorrebbe Individuarli e correggerli VOLUME 3 1 GIANLUIGI BALLARANI Autore di Esami No Problem Esami No Problem Tecniche per

Dettagli

Il Piano Finanziario Parte 2: Equilibrio e Investimento

Il Piano Finanziario Parte 2: Equilibrio e Investimento Il Piano Finanziario Parte 2: Equilibrio e Investimento Non aspettare, il tempo non potrà mai essere " quello giusto". Inizia da dove ti trovi, e lavora con qualsiasi strumento di cui disponi, troverai

Dettagli

Il Keisuke: Sono un ottimo studente e il senso della mia vita è studiare.

Il Keisuke: Sono un ottimo studente e il senso della mia vita è studiare. 1.1. Ognuno di noi si può porre le stesse domande: chi sono io? Che cosa ci faccio qui? Quale è il senso della mia esistenza, della mia vita su questa terra? Il Keisuke: Sono un ottimo studente e il senso

Dettagli

Agente-lettore Costumer-Book. Il passa-parola professionale

Agente-lettore Costumer-Book. Il passa-parola professionale Agente-lettore Costumer-Book Il passa-parola professionale Una passione può trasformarsi in un lavoro? AAA - Cercasi costumer-book / Agente-lettore" Esempio di guadagno: 510 euro per trovare 100 lettori

Dettagli

PREMESSA. L idea è che a studiare si impara. E nessuno lo insegna. Non si insegna a scuola e non si può imparare da soli, nemmeno con grande fatica.

PREMESSA. L idea è che a studiare si impara. E nessuno lo insegna. Non si insegna a scuola e non si può imparare da soli, nemmeno con grande fatica. PREMESSA I libri e i corsi di 123imparoastudiare nascono da un esperienza e un idea. L esperienza è quella di decenni di insegnamento, al liceo e all università, miei e dei miei collaboratori. Esperienza

Dettagli

Economia. La parola economia viene dal Greco antico oikos nomia: le regole che governano la casa

Economia. La parola economia viene dal Greco antico oikos nomia: le regole che governano la casa Economia La parola economia viene dal Greco antico oikos nomia: le regole che governano la casa DIECI PRINCIPI DELL ECONOMIA Così come in una famiglia, anche in una economia si devono affrontare molte

Dettagli

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING!

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING! COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING Grazie per aver scaricato questo EBOOK Mi chiamo Fabio Marchione e faccio network marketing dal 2012, sono innamorato e affascinato da questo sistema di business

Dettagli

liste di liste di controllo per il manager liste di controllo per il manager liste di controllo per i

liste di liste di controllo per il manager liste di controllo per il manager liste di controllo per i liste di controllo per il manager r il manager liste di controllo per il manager di contr liste di liste di controllo per il manager i controllo trollo per il man liste di il man liste di controllo per

Dettagli

GRUPPO DIAMANTE NETWORK MARKETING MLM

GRUPPO DIAMANTE NETWORK MARKETING MLM GRUPPO DIAMANTE NETWORK MARKETING MLM 12 SUGGERIMENTI PER AVERE SUCCESSO COL MARKETING MULTI LIVELLO 1 PARTE I IL NETWORK MARKETING MLM Una domanda che ci viene rivolta spesso è: Come si possono creare

Dettagli

Belowthebiz idee in rete

Belowthebiz idee in rete Le 5 forze di Porter Nella formulazione di una strategia un passo fondamentale è la definizione e lo studio delle principali caratteristiche del settore in cui si opera. Lo schema di riferimento più utilizzato

Dettagli

LEADLAB LAVORO 1 e 2 Incontro 1

LEADLAB LAVORO 1 e 2 Incontro 1 LEADLAB LAVORO 1 e 2 Incontro 1 Sintesi per le partecipanti Laboratorio LAVORO 1 e 2 Progetto Leadership femminile aprile-giugno 2013 Elena Martini Francesca Maria Casini Vanessa Moi 1 LE ATTESE E LE MOTIVAZIONI

Dettagli

L UNICO SISTEMA DI MARKETING DOVE SEMPLICITÀ E TRASPARENZA SONO AL PRIMO POSTO

L UNICO SISTEMA DI MARKETING DOVE SEMPLICITÀ E TRASPARENZA SONO AL PRIMO POSTO L UNICO SISTEMA DI MARKETING DOVE SEMPLICITÀ E TRASPARENZA SONO AL PRIMO POSTO WWW.AVESSENCE.COM - OTTOBRE 2015 Vuoi un lavoro che possa darti la possibilità di crescere? Hai già un lavoro, e cerchi un

Dettagli

Voglio concentrare il mio intervento sul ruolo delle cooperative nell economia moderna, riassumendo alcuni dei punti centrali trattati nel libro.

Voglio concentrare il mio intervento sul ruolo delle cooperative nell economia moderna, riassumendo alcuni dei punti centrali trattati nel libro. Henry Hansmann Voglio concentrare il mio intervento sul ruolo delle cooperative nell economia moderna, riassumendo alcuni dei punti centrali trattati nel libro. Prima di tutto è bene iniziare da una distinzione

Dettagli

Restaurant Manager Academy

Restaurant Manager Academy Restaurant Manager Academy 1 La conoscenza non ha valore se non la metti in pratica L Accademia Un percorso formativo indispensabile per l attività di un imprenditore nel settore della ristorazione e dell

Dettagli

Consigli utili per migliorare la tua vita

Consigli utili per migliorare la tua vita Consigli utili per migliorare la tua vita Le cose non cambiano, siamo noi che cambiamo A volte si ha la sensazione che qualcosa nella nostra vita non stia che, diciamo la verità, qualche piccola difficoltà

Dettagli

Cosa vi ricordate di quello che abbiamo visto la volta scorsa? LA VALUTAZIONE ECONOMICA E FINANZIARIA DEL PROGETTO.

Cosa vi ricordate di quello che abbiamo visto la volta scorsa? LA VALUTAZIONE ECONOMICA E FINANZIARIA DEL PROGETTO. LA VALUTAZIONE ECONOMICA E FINANZIARIA DEL PROGETTO Docente: Roberto M. Brioli Collaboratore: dott. Mirko Bisulli Alcune considerazioni sul finanziamento del progetto Cosa vi ricordate di quello che abbiamo

Dettagli

Gruppo di lavoro GAST - Gruppo Acquisto Solidale Terreno PROGETTO CAVIN DE CONFIN

Gruppo di lavoro GAST - Gruppo Acquisto Solidale Terreno PROGETTO CAVIN DE CONFIN Gruppo di lavoro GAST - Gruppo Acquisto Solidale Terreno PROGETTO CAVIN DE CONFIN 21/03/2015 Riservato 2 La nostra idea Partendo da un nucleo ridotto di aderenti al Gas, abbiamo pensato di cambiare ruolo:

Dettagli

Vivere il Sogno. Vivere è bello, vivere bene è meglio!!! Diventa fan su Facebook: Tutte le novità da subito

Vivere il Sogno. Vivere è bello, vivere bene è meglio!!! Diventa fan su Facebook: Tutte le novità da subito Vivere il Sogno Vivere è bello, vivere bene è meglio!!! Diventa fan su Facebook: Tutte le novità da subito VIVERE IL SOGNO!!! 4 semplici passi per la TUA indipendenza finanziaria. (Indipendenza finanziaria)

Dettagli

Copyright 2013 www.creazioneecommerce.com

Copyright 2013 www.creazioneecommerce.com Per non perderti nella giungla legislativa in materia di e-commerce Ecco le 5 cose che devi sapere per poter aprire un ecommerce Ti aiuteranno ad inquadrare i principali capitoli legali per sentirti più

Dettagli

I PRIMI PASSI NEL NETWORK! MARKETING!

I PRIMI PASSI NEL NETWORK! MARKETING! I PRIMI PASSI NEL NETWORK MARKETING Ciao mi chiamo Fabio Marchione abito in brianza e sono un normale padre di famiglia, vengo dal mondo della ristorazione nel quale ho lavorato per parecchi anni. Nel

Dettagli

Sommario. Parte I Pensare da ricchi 2. Introduzione xi Ringraziamenti 1

Sommario. Parte I Pensare da ricchi 2. Introduzione xi Ringraziamenti 1 Sommario Introduzione xi Ringraziamenti 1 Parte I Pensare da ricchi 2 1 Chiunque può diventare ricco: basta impegnarsi 4 2 Stabilisci che cos è per te la ricchezza 6 3 Definisci i tuoi obiettivi 8 4 Non

Dettagli

Salvatore Salamone. Manuale d istruzione per. Coppie che. Scoppiano QUALCOSA SI PUÒ FARE! ... tutto sommato un libro d amore

Salvatore Salamone. Manuale d istruzione per. Coppie che. Scoppiano QUALCOSA SI PUÒ FARE! ... tutto sommato un libro d amore Salvatore Salamone Manuale d istruzione per Coppie che Scoppiano QUALCOSA SI PUÒ FARE!... tutto sommato un libro d amore CAPITOLO 31 Aiuto, Controllo e Conoscenza Una delle cose di cui necessita sempre

Dettagli

LA PERLA IL TESORO PREZIOSO

LA PERLA IL TESORO PREZIOSO LA PERLA E IL TESORO PREZIOSO In quel tempo, Gesù disse alla folla: Il regno dei cieli è simile a un tesoro nascosto in un campo; un uomo lo trova e lo nasconde di nuovo, poi va, pieno di gioia, vende

Dettagli

Wired: http://blog.wired.it/codiceaperto/2013/06/30/e-se-linnovazione-passasse-dalluniversita.html

Wired: http://blog.wired.it/codiceaperto/2013/06/30/e-se-linnovazione-passasse-dalluniversita.html E se l'innovazione passasse dall'università? Intervista al nuovo rettore dell'università di Torino Intervistatrice: Flavia Marzano Wired: http://blog.wired.it/codiceaperto/2013/06/30/e-se-linnovazione-passasse-dalluniversita.html

Dettagli

I costi. Costi economici vs. costi contabili

I costi. Costi economici vs. costi contabili I costi Costi economici vs. costi contabili I costi economici connessi alla produzione di una certa quantità di output Y includono tutte le spese per i fattori produttivi. In altre parole, i costi economici

Dettagli

di Antonella Salvatore Produzione e logistica >> Sistemi di management

di Antonella Salvatore Produzione e logistica >> Sistemi di management CREAZIONE E GESTIONE DELLA CONOSCENZA NELLE AZIENDE di Antonella Salvatore Produzione e logistica >> Sistemi di management CONOSCENZA ESPLICITA ED IMPLICITA La conoscenza rappresenta quello che in management

Dettagli

SEGRETO N.2 Come usare l'effetto leva per ritorni del 100%

SEGRETO N.2 Come usare l'effetto leva per ritorni del 100% SEGRETO N.2 Come usare l'effetto leva per ritorni del 100% Risparmiare in acquisto è sicuramente una regola fondamentale da rispettare in tutti i casi e ci consente di ottenere un ritorno del 22,1% all

Dettagli

1. Introduzione al corso

1. Introduzione al corso E107 WEB SYSTEM Corso on line di progettazione siti dinamici: livello base R E A L I Z Z A Z I O N E D I 1. Introduzione al corso By e107 Italian Team Sito web:http://www.e107italia.org Contatto: admin@e107italia.org

Dettagli

Condizioni per accedere alla professione di Promotore Commerciale on line e off line di Formula Start Up

Condizioni per accedere alla professione di Promotore Commerciale on line e off line di Formula Start Up Condizioni per accedere alla professione di Promotore Commerciale on line e off line di Formula Start Up Formula Start Up (di seguito chiamato FSU, sito internet www.formulastartup.it ) sta selezionando

Dettagli

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 25 ottobre 2013 INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 Audio da min. 12:00 a 20:45 su http://www.radio24.ilsole24ore.com/player.php?channel=2&idprogramma=focuseconomia&date=2013-10-25&idpuntata=gslaqfoox,

Dettagli

LA POVERTÀ NEL MONDO. Circa metà della popolazione mondiale (tre miliardi di persone) vive con meno di due dollari al giorno.

LA POVERTÀ NEL MONDO. Circa metà della popolazione mondiale (tre miliardi di persone) vive con meno di due dollari al giorno. LA POVERTÀ NEL MONDO Circa metà della popolazione mondiale (tre miliardi di persone) vive con meno di due dollari al giorno. Le persone che vivono con meno di un dollaro al giorno sono un miliardo e trecento

Dettagli

IL FACTORING COME SOLUZIONE AD ALCUNE PROBLEMATICHE FINANZIARIE LEGATE AL SETTORE DELLA VENDITA

IL FACTORING COME SOLUZIONE AD ALCUNE PROBLEMATICHE FINANZIARIE LEGATE AL SETTORE DELLA VENDITA Factoring tour: Brescia - Il factoring: la gestione professionale dei crediti al servizio dell impresa (10 ottobre 2006 ) Giuseppe Masserdotti - Stefana S.p.A. Il factoring come soluzione ad alcune problematiche

Dettagli

quindi la Federazione dei trasporti Astra, Federambiente e FederUtility.

quindi la Federazione dei trasporti Astra, Federambiente e FederUtility. Giancarlo CREMONESI (Presidente nazionale di Confservizi) Buonasera. Confservizi Industria rappresenta le tre federazioni di Servizi Pubblici Locali industriali, quindi la Federazione dei trasporti Astra,

Dettagli

"Gli Elementi del Successo" non sono per Tutti. Sono per te?

Gli Elementi del Successo non sono per Tutti. Sono per te? "Gli Elementi del Successo" non sono per Tutti. Sono per te? Stiamo cercando persone che possano avere successo nel MLM. Come abbiamo fatto noi. E come vogliamo fare ancora quando c'è il "business perfetto

Dettagli

MODULO UNO : La tua STORIA con i SOLDI!!

MODULO UNO : La tua STORIA con i SOLDI!! MODULO UNO : La tua STORIA con i SOLDI Ciao e Benvenuta in questo straordinario percorso che ti permetterà di compiere un primo passo per IMPARARE a vedere finalmente il denaro in modo DIFFERENTE Innanzitutto

Dettagli

Introduzione al corso e cenni di storia dell economia

Introduzione al corso e cenni di storia dell economia Corso di laurea in Produzione dell edilizia Corso di Economia e Gestione delle Imprese 1^ lezione Introduzione al corso e cenni di storia dell economia 8 marzo 2005 Prof. Federico Della Puppa - A.A. 2004-2005

Dettagli

Il mercato dei beni. Prof. Sartirana

Il mercato dei beni. Prof. Sartirana Il mercato dei beni Prof. Sartirana Gli scambi di beni economici avvengono tra soggetti che vengono definiti: soggetti economici I soggetti economici sono 4 ed ognuno di essi ha necessità diverse. I soggetti

Dettagli

Ene webquest Conoscere l Europa INTRODUZIONE

Ene webquest Conoscere l Europa INTRODUZIONE Ene webquest Conoscere l Europa INTRODUZIONE COMPITI RISORSE PROCESSI VALUTAZIONE - CONCLUSIONE INTRODUZIONE Il percorso che ti viene qui proposto intende condurti verso una nuova consapevolezza della

Dettagli

COME AVERE SUCCESSO SUL WEB?

COME AVERE SUCCESSO SUL WEB? Registro 3 COME AVERE SUCCESSO SUL WEB? Guida pratica per muovere con successo i primi passi nel web MISURAZIONE ED OBIETTIVI INDEX 3 7 13 Strumenti di controllo e analisi Perché faccio un sito web? Definisci

Dettagli

Come Creare un Guadagno Extra nel 2013

Come Creare un Guadagno Extra nel 2013 Come Creare un Guadagno Extra nel 2013 Tempo di lettura: 5 minuti Marco Zamboni 1 Chi sono e cos è questo Report Mi presento, mi chiamo Marco Zamboni e sono un imprenditore di Verona, nel mio lavoro principale

Dettagli

ASSEMBLEA GENERALE ANNUALE

ASSEMBLEA GENERALE ANNUALE ASSEMBLEA GENERALE ANNUALE 26 OTTOBRE 2015 RELAZIONE PRESIDENTE ing. Filippo Pontiggia E da poco più di un anno che ricopro la carica di Presidente del Gruppo Giovani, un anno trascorso velocemente, ricco

Dettagli

Capitolo 20: Scelta Intertemporale

Capitolo 20: Scelta Intertemporale Capitolo 20: Scelta Intertemporale 20.1: Introduzione Gli elementi di teoria economica trattati finora possono essere applicati a vari contesti. Tra questi, due rivestono particolare importanza: la scelta

Dettagli

I social network. Intanto sfatiamo subito un po di miti: La sola pubblicità sui social non porta a grandi risultati. Non esiste il miracolo

I social network. Intanto sfatiamo subito un po di miti: La sola pubblicità sui social non porta a grandi risultati. Non esiste il miracolo I social network Intanto sfatiamo subito un po di miti: La sola pubblicità sui social non porta a grandi risultati Non esiste il miracolo Si deve lavorare e lavorare duro per ottenere risultati Le informazioni

Dettagli

Le 5 cose da sapere prima di scegliere un preventivo per un nuovo sito web

Le 5 cose da sapere prima di scegliere un preventivo per un nuovo sito web Le 5 cose da sapere prima di scegliere un preventivo per un nuovo sito web Sono sempre di più i liberi professionisti e le imprese che vogliono avviare o espandere la propria attività e hanno compreso

Dettagli

Lezione 1 Introduzione

Lezione 1 Introduzione Lezione 1 Introduzione Argomenti Cosa è l Economia politica I principi fondamentali dell Economia politica Cosa studia l Economia politica Perché studiare l Economia politica 1.1 COSA È L ECONOMIA POLITICA

Dettagli

Gli indici per l analisi di bilancio. Relazione di

Gli indici per l analisi di bilancio. Relazione di Gli indici per l analisi di bilancio Relazione di Giorgio Caprioli Gli indici di solidità Gli indici di solidità studiano il rapporto tra le parti alte dello Stato Patrimoniale, ossia tra Capitale proprio

Dettagli

l intervento, la ricerca che si sta progettando)

l intervento, la ricerca che si sta progettando) Definizione delle motivazioni che richiedono l attuazione del progetto (contesto e target) Il motivo è quello di lasciare a tutti un pensiero sull essere felici. Definizione chiara e coerente degli obiettivi

Dettagli

Agire per modificare la nostra autostima - Valori e regole personali

Agire per modificare la nostra autostima - Valori e regole personali Agire per modificare la nostra autostima - Valori e regole personali Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre ma nell avere nuovi occhi M.Proust Per migliorare la propria autostima

Dettagli

Introduzione. Gentile lettore,

Introduzione. Gentile lettore, Le 5 regole del credito 1 Introduzione Gentile lettore, nel ringraziarti per aver deciso di consultare questo e-book vorrei regalarti alcune indicazioni sullo scopo e sulle modalità di lettura di questo

Dettagli

La crisi del sistema. Dicembre 2008 www.quattrogatti.info

La crisi del sistema. Dicembre 2008 www.quattrogatti.info La crisi del sistema Dicembre 2008 www.quattrogatti.info Credevo avessimo solo comprato una casa! Stiamo vivendo la più grande crisi finanziaria dopo quella degli anni 30 La crisi finanziaria si sta trasformando

Dettagli

Macchine e capitale. (terza parte) 4 Marzo 2015. UniGramsci - Economia politica 2014-2015 1

Macchine e capitale. (terza parte) 4 Marzo 2015. UniGramsci - Economia politica 2014-2015 1 Macchine e capitale (terza parte) 4 Marzo 2015 2015 1 dalla scorsa lezione Il prolungamento della giornata oltre i suoi limiti naturali, il lavoro notturno, è un risultato del sistema di fabbrica. la parte

Dettagli

La TUA Grande Rete Sempre Disponibile

La TUA Grande Rete Sempre Disponibile La TUA Grande Rete Sempre Disponibile A chi ci rivolgiamo? Chi vuole mettersi in gioco sempre. Chi vuole raggiungere livelli altissimi di guadagno. Chi vuole essere il padrone di se stesso. Chi vuole

Dettagli

Mario Albertini. Tutti gli scritti III. 1958-1961. a cura di Nicoletta Mosconi. Società editrice il Mulino

Mario Albertini. Tutti gli scritti III. 1958-1961. a cura di Nicoletta Mosconi. Società editrice il Mulino Mario Albertini Tutti gli scritti III. 1958-1961 a cura di Nicoletta Mosconi Società editrice il Mulino 914 Anno 1961 A Luigi Pellizzer Pavia, 22 settembre 1961 Caro Avvocato, io credo che la discussione

Dettagli

Modulo: Scarsità e scelta

Modulo: Scarsità e scelta In queste pagine è presentato un primo modello di conversione di concetti, schemi e argomentazioni di natura teorica relativi all argomento le scelte di consumo (presentato preliminarmente in aula e inserito

Dettagli

L impresa Cooperativa. primo contatto

L impresa Cooperativa. primo contatto L impresa Cooperativa primo contatto CHE COS'E' UNA COOPERATIVA? La Cooperativa è una società costituita tra persone fisiche e/o giuridiche che condividono un obiettivo comune e che uniscono le loro forze.

Dettagli

APPROFONDIMENTO 2 METODO CICLICO

APPROFONDIMENTO 2 METODO CICLICO METODO CICLICO FS- BORSA ATTENZIONE: ATTENDI QUALCHE SECONDO PER IL CORRETTO CARICAMENTO DEL MANUALE APPROFONDIMENTO 2 METODO CICLICO METODO CHE UTILIZZO PER LE MIE ANALISI - 1 - www.fsborsa.com NOTE SUL

Dettagli

La felicità per me è un sinonimo del divertimento quindi io non ho un obiettivo vero e proprio. Spero in futuro di averlo.

La felicità per me è un sinonimo del divertimento quindi io non ho un obiettivo vero e proprio. Spero in futuro di averlo. Riflessioni sulla felicità.. Non so se sto raggiungendo la felicità, di certo stanno accadendo cose che mi rendono molto più felice degli anni passati. Per me la felicità consiste nel stare bene con se

Dettagli

Ciao, avevo bisogno di una mano per stare bene

Ciao, avevo bisogno di una mano per stare bene Cooperativa Sociale Mission. Promuovere e perseguire lo sviluppo d autonomie di persone con svantaggi psicofisici, favorendo l integrazione e la cultura dell accoglienza nella comunità locale, attraverso

Dettagli

RETI D IMPRESA. Un alternativa a società e consorzi per integrare e valorizzare in modo innovativo la propria individualità e le proprie competenze

RETI D IMPRESA. Un alternativa a società e consorzi per integrare e valorizzare in modo innovativo la propria individualità e le proprie competenze 110 BUSINESS & IMPRESE Maurizio Bottaro Maurizio Bottaro è family business consultant di Weissman Italia RETI D IMPRESA Un alternativa a società e consorzi per integrare e valorizzare in modo innovativo

Dettagli

Vivere il Sogno. Vivere è bello, vivere bene è meglio!!! Diventa fan su Facebook: Tutte le novità da subito

Vivere il Sogno. Vivere è bello, vivere bene è meglio!!! Diventa fan su Facebook: Tutte le novità da subito Vivere il Sogno Vivere è bello, vivere bene è meglio!!! Diventa fan su Facebook: Tutte le novità da subito VIVERE IL SOGNO!!! 4 semplici passi per la TUA indipendenza finanziaria (Vision Personal Marketing)

Dettagli

Impara, pensa e passa all azione con il progetto cibo per la mente di Oxfam. Completa il cartellone mentre impari.

Impara, pensa e passa all azione con il progetto cibo per la mente di Oxfam. Completa il cartellone mentre impari. Impara, pensa e passa all azione con il progetto cibo per la mente di Oxfam. Completa il cartellone mentre impari. E quando avrai imparato sul sistema alimentare, pensato a come potrebbe cambiare e fatto

Dettagli

Il comportamento economico delle famiglie straniere

Il comportamento economico delle famiglie straniere STUDI E RICERCHE SULL ECONOMIA DELL IMMIGRAZIONE Il comportamento economico delle straniere Redditi, consumi, risparmi e povertà delle straniere in Italia nel 2010 Elaborazioni su dati Banca d Italia Perché

Dettagli

La nuova adozione a distanza della Scuola. Secondaria di Primo Grado di Merone.

La nuova adozione a distanza della Scuola. Secondaria di Primo Grado di Merone. La nuova adozione a distanza della Scuola Secondaria di Primo Grado di Merone. Riflessione sull Associazione S.O.S. INDIA CHIAMA L' India è un' enorme nazione, suddivisa in tante regioni (circa 22) ed

Dettagli

Viaggiare, fotografare, guadagnare

Viaggiare, fotografare, guadagnare Paolo Gallo Viaggiare, fotografare, guadagnare Crea il tuo secondo stipendio con il Microstock Tutti i diritti sono riservati a norma di legge. Nessuna parte di questo libro può essere riprodotta con alcun

Dettagli

Un altro anno di crescita per Media Vending

Un altro anno di crescita per Media Vending edia Vending Un altro anno di crescita per edia Vending e i t e n d i v R l I e r c a t o d d e l V e n d i n g edia Vending è una dinamica rivendita che da alcuni anni opera con successo nella Provincia

Dettagli

LA PRODUZIONE. Le imprese si classificano in base ai beni prodotti e alla figura dell imprenditore:

LA PRODUZIONE. Le imprese si classificano in base ai beni prodotti e alla figura dell imprenditore: LA PRODUZIONE La produzione è l attività umana che crea o aumenta l utilità dei beni. Si attua mediante trasformazione, trasporto, conservazione. I mezzi tecnici della produzione sono combinati nell azienda

Dettagli

Studiare I consumi: Imparare dalla crisi

Studiare I consumi: Imparare dalla crisi MATCHING 24 / 11 /2009 Seminario Studiare I consumi: Imparare dalla crisi Quanto più la ripresa sarà lenta, tanto più la selezione delle aziende sul mercato sarà rapida. È fondamentale uscire dalle sabbie

Dettagli

I DIECI PRINCIPI DELL ECONOMIA

I DIECI PRINCIPI DELL ECONOMIA Corso di Laurea in Servizio Sociale Istituzioni di Economia Introduzione allo studio dell Economia I DIECI PRINCIPI DELL ECONOMIA (Capitolo 1) Il termine economia... Deriva da una parola greca che significa

Dettagli

TNT IV. Il Diavolo è meno brutto di come ce lo dipingono!!! (Guarda il video)

TNT IV. Il Diavolo è meno brutto di come ce lo dipingono!!! (Guarda il video) TNT IV Il Diavolo è meno brutto di come ce lo dipingono!!! (Guarda il video) Al fine di aiutare la comprensione delle principali tecniche di Joe, soprattutto quelle spiegate nelle appendici del libro che

Dettagli

GIANLUIGI BALLARANI. I 10 Errori di Chi Non Riesce a Rendere Negli Esami Come Vorrebbe

GIANLUIGI BALLARANI. I 10 Errori di Chi Non Riesce a Rendere Negli Esami Come Vorrebbe GIANLUIGI BALLARANI I 10 Errori di Chi Non Riesce a Rendere Negli Esami Come Vorrebbe Individuarli e correggerli 1 di 6 Autore di Esami No Problem 1 Titolo I 10 Errori di Chi Non Riesce a Rendere Negli

Dettagli

IL MARKETING STRATEGICO

IL MARKETING STRATEGICO IL MARKETING STRATEGICO Definizione di Marketing Marketing: un processo attuo a definire, prevedere, soddisfare, creare, distribuire, promuovere beni e/o servizi, bisogni e esigenze dei clienti consumatori

Dettagli

La dura realtà del guadagno online.

La dura realtà del guadagno online. La dura realtà del guadagno online. www.come-fare-soldi-online.info guadagnare con Internet Introduzione base sul guadagno Online 1 Distribuito da: da: Alessandro Cuoghi come-fare-soldi-online.info.info

Dettagli

I mercati assicurativi

I mercati assicurativi I mercati NB: Questi lucidi presentano solo parzialmente gli argomenti trattati ttati in classe. In particolare non contengono i modelli economici per i quali si rinvia direttamente al libro di testo e

Dettagli

II.f. Altre attività sull euro

II.f. Altre attività sull euro Altre attività sull euro II.f È consigliabile costruire modelli in carta o cartoncino di monete e banconote, e farli usare ai bambini in varie attività di classe fin dal primo o al più dal secondo anno.

Dettagli

SISTEMI DI GESTIONE DELLA SICUREZZA E DELLA SALUTE SUL LUOGO DI LAVORO

SISTEMI DI GESTIONE DELLA SICUREZZA E DELLA SALUTE SUL LUOGO DI LAVORO SISTEMI DI GESTIONE DELLA SICUREZZA E DELLA SALUTE SUL LUOGO DI LAVORO Marghera 14 novembre 2003 Intervento del Sig. GIANCARLO DE LAZZARI A. D. di BERENGO SpA - Marghera SICUREZZA: Da costo a fattore competitivo

Dettagli

PENSIERO DI LENIN. Fonte: Lenin [Vladimir Ilic Ulianov], Scritti economici, Roma, Editori Riuniti, 1977, pp. 837-840.

PENSIERO DI LENIN. Fonte: Lenin [Vladimir Ilic Ulianov], Scritti economici, Roma, Editori Riuniti, 1977, pp. 837-840. PENSIERO DI LENIN Fonte: Lenin [Vladimir Ilic Ulianov], Scritti economici, Roma, Editori Riuniti, 1977, pp. 837-840. Articolo datato 6 gennaio 1923 e pubblicato sulla «Pravda» del 27 gennaio 1923. ******

Dettagli

Processo lavorativo e di valorizzazione. 12 novembre 2014

Processo lavorativo e di valorizzazione. 12 novembre 2014 Processo lavorativo e di valorizzazione 12 novembre 2014 1 dalla lezione precedente Marx, rifacendosi anche ad altri autori classici (in particolare Jones e in parte Smith) individua e studia i modi di

Dettagli

The Leader. Scopri la tua tecnica nella vita. Solleverai qualsiasi peso. Emanuele Radice. Sviluppo personale - self Help

The Leader. Scopri la tua tecnica nella vita. Solleverai qualsiasi peso. Emanuele Radice. Sviluppo personale - self Help Scopri la tua tecnica nella vita. Solleverai qualsiasi peso. The Leader Sviluppo personale - self Help Permettimi di darti un consiglio: Scegli ora di essere tu il tuo LEADER SEMPRE! Sviluppo personale

Dettagli

Il futuro della stampa ECO-Compatibile

Il futuro della stampa ECO-Compatibile Il futuro della stampa ECO-Compatibile Chi è T-Trade Engineering Qual è la situazione attuale nell etichettatura industriale Perché pensare a queste tecnologie ora Cosa può cambiare con le soluzioni T-Trade

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N 44 Seduta del 28 settembre 2006 IL CONSIGLIO COMUNALE VISTI i verbali delle sedute del 12.06.06 (deliberazioni n. 23, 24, 25, 26, 27), del 4.07.2006 (deliberazioni

Dettagli

1. Leggi il testo e indica se l affermazione è vera o falsa.

1. Leggi il testo e indica se l affermazione è vera o falsa. Livello A2 Unità 6 Ricerca del lavoro Chiavi Lavoriamo sulla comprensione 1. Leggi il testo e indica se l affermazione è vera o falsa. Vero Falso L archivio telematico contiene solo le offerte di lavoro.

Dettagli

- 1 reference coded [1,15% Coverage]

<Documents\bo_min_11_M_16_ita_stu> - 1 reference coded [1,15% Coverage] - 1 reference coded [1,15% Coverage] Reference 1-1,15% Coverage ok, quindi tu non l hai mai assaggiato? poi magari i giovani sono più attratti sono più attratti perché

Dettagli

U.V.P. la base del Marketing U. V. P. Non cercare di essere un uomo di successo. Piuttosto diventa un uomo di valore Albert Einstein

U.V.P. la base del Marketing U. V. P. Non cercare di essere un uomo di successo. Piuttosto diventa un uomo di valore Albert Einstein U.V.P. la base del Marketing U. V. P. Non cercare di essere un uomo di successo. Piuttosto diventa un uomo di valore Albert Einstein U.V.P. la base del Marketing U. V. P. Unique Value Propositon U.V.P.

Dettagli

Un saluto a tutti e benvenuti in PUBLICEL.

Un saluto a tutti e benvenuti in PUBLICEL. Un saluto a tutti e benvenuti in PUBLICEL. Mi chiamo Antonio Poppi e da alcuni anni lavoro online in diversi settori. Sono il partner N 104281 di PUBLICEL Appena ho conosciuto questa azienda ho subito

Dettagli

Un riepilogo di alcuni fenomeni macroeconomici. Giorgio Ricchiuti

Un riepilogo di alcuni fenomeni macroeconomici. Giorgio Ricchiuti Un riepilogo di alcuni fenomeni macroeconomici Giorgio Ricchiuti Cosa abbiamo visto fin qui Abbiamo presentato e discusso alcuni concetti e fenomeni aggregati: 1) Il PIL, il risparmio e il debito pubblico.

Dettagli

Supronto Back AG, Egolzwil (LU)

Supronto Back AG, Egolzwil (LU) Supronto Back AG, Egolzwil (LU) La Supronto Back AG Il datore di lavoro Willi Suter: «Siamo una tradizionale panetteria-pasticceria industriale. Io e mia moglie abbiamo iniziato 25 anni fa con un apprendista

Dettagli

Perché il Libro Parlato nell era del e-book

Perché il Libro Parlato nell era del e-book HANDIMATICA 2012 Seminario Tecnologie e approcci innovativi con anziani ospiti di strutture Centro Internazionale del Libro Parlato Adriano Sernagiotto - ONLUS Perché il Libro Parlato nell era del e-book

Dettagli

VENDERE BENE LA TUA CASA,

VENDERE BENE LA TUA CASA, 1 SCOPRI I SEGRETI PER VENDERE BENE LA TUA CASA, E LE AZIONI COMMERCIALI SBAGLIATE DA NON COMMETTERE. 2 Oggi il nostro compito è quello di proteggerti da tutto ciò che potrebbe trasformare Vendita di casa

Dettagli

L ACCERTAMENTO ISPETTIVO IN MATERIA DI SICUREZZA SUL LAVORO

L ACCERTAMENTO ISPETTIVO IN MATERIA DI SICUREZZA SUL LAVORO L ACCERTAMENTO ISPETTIVO IN MATERIA DI SICUREZZA SUL LAVORO Cagliari, 22 luglio 2010 ore 10.00 Intervento di apertura dei lavori del Presidente del Gruppo Giovani Imprenditori Edili Simona Pellegrini Vi

Dettagli

(LA RESPONSABILITÀ DELLA VERSIONE ITALIANA DEGLI ARTICOLI PUBBLICATI NEL BLOG DEL PROFESSOR NAVARRO È DEL UNA DELLE MILLE RAGIONI PER INDIGNARSI

(LA RESPONSABILITÀ DELLA VERSIONE ITALIANA DEGLI ARTICOLI PUBBLICATI NEL BLOG DEL PROFESSOR NAVARRO È DEL UNA DELLE MILLE RAGIONI PER INDIGNARSI (LA RESPONSABILITÀ DELLA VERSIONE ITALIANA DEGLI ARTICOLI PUBBLICATI NEL BLOG DEL PROFESSOR NAVARRO È DEL TRADUTTORE, MICHELE ORINI) UNA DELLE MILLE RAGIONI PER INDIGNARSI Vicenç Navarro 13/01/2014 Se

Dettagli

La repubblica riconosce la funzione sociale della cooperazione a carattere di mutualità e senza fini di speculazione privata.

La repubblica riconosce la funzione sociale della cooperazione a carattere di mutualità e senza fini di speculazione privata. Cooperativa è... COOPERATIVA è... Art. 45 della Costituzione Italiana La repubblica riconosce la funzione sociale della cooperazione a carattere di mutualità e senza fini di speculazione privata. La legge

Dettagli

GAS GASIA gruppo di lavoro GAST PROGETTO RIO MEOLETTO

GAS GASIA gruppo di lavoro GAST PROGETTO RIO MEOLETTO GAS GASIA gruppo di lavoro GAST PROGETTO RIO MEOLETTO La nostra idea Partendo da un nucleo ridotto di aderenti al Gas, abbiamo pensato di cambiare ruolo: da semplici consumatori solidali a imprenditori

Dettagli

COME SI FORMA E COME SI RICONOSCE UN ROSS HOOK

COME SI FORMA E COME SI RICONOSCE UN ROSS HOOK COME SI FORMA E COME SI RICONOSCE UN ROSS HOOK di Francesco Fabi Trader Professionista e Responsabile di Joe Ross Trading Educators Italia PREMESSA Il Ross Hook è una delle formazioni grafiche che sono

Dettagli

12 Punti sulla via del successo

12 Punti sulla via del successo 12 Punti sulla via del successo Come anticipato nella pagina del nostro sito web (www.comincioda.ch), ti proponiamo di seguito un elenco di punti fondamentali per aiutarti ad intraprendere correttamente

Dettagli