L italiano all università 2 Chiavi - Libro dello studente

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "L italiano all università 2 Chiavi - Libro dello studente"

Transcript

1 Unità vero, 2. falso, 3. vero, 4. falso, 5. vero 4. attillati, sportivo, eleganti, informali, alla moda Impariamo le parole Abbigliamento, calzature, accessori borsa, 2. maglia, 3. cintura, 4. bermuda, 5. felpa, 6. calzini, 7. sandali, 8. impermeabile di cotone/a maniche lunghe; 2. di pelle; 3. di lana; 4. con il cappuccio; 5. il tacco alto collo/cerniera; 2. polsino/ bottoni/colletto 9. Abbigliamento: maglia, calzini, felpa, bermuda, impermeabile, giacca, camicia, pantaloni maglione, gonna, camicetta, cappotto, giubbotto; Calzature: sandali, stivali, scarpe; Accessori: borsa, cintura, guanti, cappello, sciarpa, cravatta 12. passato 13. colonna sinistra: stamani ho dormito fino alle 11; ho letto sul giornale; mi sono sentita un po a disagio; li hai visti come sono vestiti; mi sono sentita; ho capito; le ho osservate; nessuno ha mai pensato di vestirsi così bene; Non siamo mai usciti così curati!; Sei considerato; sono vestiti sportivi; dove l hai comprata?; ho sempre trovato roba ganza; questo giubbotto l ho comprato lì; colonna destra: Mentre ti aspettavo, guardavo tutti questi ragazzi; cosa facevi il sabato pomeriggio; quando ero a casa mia; era il giorno in cui mi vestivo peggio; incontravo degli amici; stavamo un po a casa; andavamo a prendere il caffè; tutti volevano stare comodi; ci preparavamo con più cura per la sera Tutti i verbi scritti in blu sono al tempo passato prossimo e tutti i verbi scritti in rosso sono al tempo imperfetto compiuto, 2. dinamico presente indicativo, essere, avere, passato prossimo; 2. ato, uto, ito; 3. avere, essere, essere si accorda; esempi: sono vestiti sportivi, mi sono sentita; 2.non si accorda, esempi: ho dormito fino alle 11, ho letto il giornale; 3.si accorda, esempi: li hai visti, l hai comprata, le ho osservate 17. vo, vi, va, vamo, vate, vano 18. essere: ero, eri, era, eravamo, eravate, erano; fare: facevo, facevi, faceva, facevamo, facevate, facevano; bere: bevevo, bevevi, beveva, bevevamo, bevevate, bevevano; dire: dicevo, dicevi, diceva, dicevamo, dicevate, dicevano 19. a.1. ci siamo incontrate, 2. abbiamo deciso, 3. abbiamo preso, 4. ho visto, 5. li ho aspettati; b.1. usciva, 2. piaceva, 3. si fermava, 4. incontrava, 5. bevevano 21. (risposte suggerite): 1. È nata nel 1965, dai fratelli Luciano, Giuliana, Gilberto e Carlo Benetton; 2. È un fotografo che ha curato le loro campagne pubblicitarie; 3. Cura della produzione e prezzi accessibili; 4. Una sfilata straordinaria a cui hanno partecipato anche personaggi famosi stilista, 2. sfilate, 3. collezione, 4. tessuti, 5. cucitura, 6. capi, 7. fatturato ero, era, (mi) vestivo, incontravo, stava mo, andavamo, volevano 2. ha mai pensato; non siamo mai usciti; 3. aspettavo, guardavo, mi sono sentita (non è evidenziata nel testo del libro) hanno cominciato, 2. ha regalato, 3. piaceva, 4. erano, 5. facevano, 6. è diventata, 7. ha determinato 30. frase 1: a, frase 2: b, frase 3: a b, 2.a Conosciamo gli italiani vero, 2. falso, 3. falso, 4. vero, 5. vero, 6. vero, 7. falso 1

2 Unità 2 2. Sport più praticato Gruppo di sport, ginnastica, aerobica, fitness, cultura fisica Sport con iscritti in crescita Danza, ballo, ciclismo, atletica leggera, jogging Sport con iscritti in diminuzione Tennis, pallavolo Primi 3 motivi degli italiani che praticano sport Passione o piacere, mantenersi in forma, divertimento Primi 3 motivi degli italiani che non praticano sport Mancanza di tempo, mancanza di interesse, età, stanchezza/pigrizia, motivi di salute, motivi familiari Impariamo le parole Attività sportive pallavolo, 2. calcio, 3. pugilato, 4. pallacanestro, 5. corsa, 6. rugby, 7. sci, 8. ginnastica, 9. ciclismo, 10. nuoto, 11. equitazione, 12. culturismo 5. 1.d, 2.h, 3.i, 4.b, 5.c, 6.e, 7.g, 8.l, 9.a, 10.f verbi all infinito, aggettivi, avverbi; 2. nomi, pronomi che, 2. del/del, 3. che, 4. delle, 5. che, 6. della 9. a. minore; b. maggiore; c. maggiori; d. inferiore 10. grado positivo comparativo superlativo relativo superlativo assoluto grande più grande / maggiore il più grande / il maggiore grandissimo / massimo piccolo più piccolo / minore il più piccolo / il minore piccolissimo / minimo alto più alto / superiore il più alto / il superiore altissimo / supremo basso più basso / inferiore il più basso / l inferiore bassissimo / infimo buono più buono / migliore il più buono / il migliore buonissimo / ottimo cattivo più cattivo / peggiore il più cattivo / il peggiore cattivissimo / pessimo falso, 2. falso, 3. vero,4. falso, 5. vero Impariamo le parole Le parti del corpo testa, 2. orecchio, 3. spalla, 4. schiena, 5. petto, 6. glutei, 7. gamba, 8. caviglia, 9. piede, 10. ginocchio, 11. pancia, 12. braccio, 13. mano, 14. dito, 15. collo Parole che usi all università sintomi, 2. cronica, 3. si manifesta, 4. intenso, 5. colpo, 6. dolorosa, 7. muscoli, 8. interessa, 9. colonna vertebrale, 10. manifestarsi, 11. flessione, 12. traumi 17. soggetto condizionale presente infinito Tu dovresti dovere lo sport aiuterebbe aiutare Io potrei potere Tu potresti potere Tu faresti fare la tua schiena migliorerebbe migliorare Io andrei andare 2

3 18. aiutare leggere dormire andare io aiuterei leggerei dormirei andrei tu aiuteresti leggeresti dormiresti andresti lui/lei/lei aiuterebbe leggerebbe dormirebbe andrebbe noi aiuteremmo leggeremmo dormiremmo andremmo voi aiutereste leggeresti dormireste andreste loro aiuterebbero leggerebbero dormirebbero andrebbero dare un consiglio, 2. esprimere un desiderio, 3. chiedere un consiglio, 4. esprimere un ipotesi potresti, 2. Dovrei, 3.andrebbe, 4. partiremmo, 5. farebbero, 6. aiuterebbe 23. (risposte suggerite): 1. Deve fare almeno trenta minuti di attività fisica quattro volte alla settimana; 2. L attività motoria non porta via tempo e non comporta spese. Il cammino e la bicicletta aiutano a socializzare e riducono l uso dell auto; 3. I gruppi di cammino si rivolgono sia alla popolazione adulta che anziana, sia per i diabetici e per i portatori di malattie croniche; 4. Li organizza il dipartimento di prevenzione dell ULSS 20 insieme al Comune e alla Facoltà di Scienze motorie d, 2.e, 3.a, 4.b, 5.c Nella frase 3; 2. Serve per fare un ipotesi; 3. È un fenomeno tipico dell italiano neo standard: il presente viene usato spessissimo con valore di futuro 28. frase 1. b, frase 2. a 29. (presentiamo solo le possibilità sia sia; né né): 1. sia a calcio, sia a tennis; 2. si dovrebbe sia fare attività sportiva, sia seguire una dieta; 3. né vanno in palestra, né fanno attività fisica; 4. sia per divertirsi, sia per migliorare la propria forma fisica; 5. né mio fratello né la sua ragazza sono mai andati in palestra; 6. sia dagli uomini, sia dalle donne. 7. né una grande sala pesi, né la sauna Conosciamo gli italiani falso; 2. falso, 3. vero, 4. falso, 5. falso, 6. vero, 7. falso Unità 3 2. Anno / Decennio Evento 1946 Diritto di voto alle donne 1968 Movimento studentesco Anni 70 Stagione più attiva del movimento femminista 1970/1974 Legge sul divorzio 1975 Modifica del diritto di famiglia: la donna e l uomo hanno pari diritti 1978 Legge sull aborto Anni 80 Crisi e trasformazione del movimento da politico a culturale 3. (risposte suggerite): Primo paragrafo: La conquista; Secondo paragrafo: La nascita del movimento; Terzo paragrafo: La fase di crescita; Quarto paragrafo: La riforma delle leggi e dei diritti; Quinto paragrafo: La fase di crisi Impariamo le parole L individuo nella società 5. 1.d, 2.c, 3.a, 4.e, 5.b 6. risposta libera passato, 2. antecedente, 3. imperfetto, essere, avere, participio passato 3

4 8. cominciare leggere uscire io avevo cominciato avevo letto ero uscito/a tu avevi cominciato avevi letto eri uscito/a lui/lei/lei aveva cominciato aveva letto era uscito/a noi avevamo cominciato avevamo letto eravamo usciti/e voi avevate cominciato avevate letto eravate usciti/e loro avevano cominciato avevano letto erano usciti/e aveva approvato, era ancora diventata; 2. avevano mai pensato; 3. era già cambiata, 4. avevano avuto;5. avevo conosciuto, avevo più rivisto; 6. era uscita 10. a. condizionale presente, essere, avere, participio passato; b. dopo, trapassato prossimo, condizionale passato 11. portare leggere uscire io avrei portato avrei letto sarei uscito/a tu avresti portato avresti letto saresti uscito/a lui/lei/lei avrebbe portato avrebbe aletto sarebbe uscito/a noi avremmo portato avremmo letto saremmo usciti/e voi avreste portato avreste letto sareste usciti/e loro avrebbero portato avrebbero letto sarebbero usciti/e aveva lavorato, 2. avrebbe lasciato, 3. avevo mai pensato, 4. avrebbe preferito, 5. avrebbe messo, 6. sarebbe stata, 7. avremmo diviso vero, 2. falso, 3. falso, 4. vero, 5. vero intervistato (Paola), 2. 1 intervistato (Giovanni), 3. 2 intervistato (Andrea), 4. 3 intervistato (Lorenzo) Impariamo le parole La separazione e la nuova famiglia a, 2.b, 3.c diviso dalla famiglia, 2. senza più legami di matrimonio con moglie/marito, 3. seconda moglie del padre, 4. secondo marito della madre, 5. persona alla quale è morto il coniuge, 6. figlio avuto da un matrimonio precedente, 7. sorella da parte di uno solo dei genitori, 8. fratello da parte di uno solo dei genitori vedovo, 2. vedova, 3. figliastri, 4. matrigna, 5. patrigno, 6. fratellastro, 7. sorellastra 20. Funzione Pronomi relativi I Pronomi relativi II Soggetto che il quale la quale i quali le quali Oggetto diretto che Oggetto diretto (a) cui al quale alla quale ai quali alle quali Con preposizioni diverse da a preposizione + cui preposizione + il/la quale preposizione + i/le quali le persone che la persona che chi la persona la quale le persone le quali che/con cui; 2. Chi, 3. che, 4. che/con cui; 5. con cui, 6. per cui, 7. su cui, 8. in cui non ne posso, 2. non riuscivo a, 3. non ne potevo più, 4. non ce la faccio, 5. non riusciva più, 6. riusciamo una ragazza; 2. violenza fisica; 3. ha lascia to il suo ragazzo, che la picchiava; 4. si rife risce ad un amore spezzato dalla violenza; la rosa spezzata, regalata alla ragazza dal suo ragaz zo, è il simbolo della sua disillusione 27. Risposte possibili: 1. che mi investe con violenza; 2. non volevo sentire quello che altri mi dicevano del mio ragazzo; 3. distesa e pro strata, abbattuta; 4. non volevo vedere il male che il mio ragazzo mi faceva 4

5 Impariamo le parole Metafore con organi di senso muta, 2. cieca, 3. sorda sordi, 2. ciechi, 3. muti presente, 2. serve a rendere la descrizione emotivamente più forte 32. Gruppo I: oltre a, in seguito, inoltre, oltre a, poi; Gruppo II: tuttavia, mentre, però, a differenza di, però 33. connettivi additivi, cioè quelli che introducono una frase che aggiunge un informazione; connettivi avversativi, cioè quelli che contrappongono due frasi all interno di un testo presente; 2. sento le sue mani, mi grida, più forte, come un animale, deboli singhiozzi, tremo; 3. addosso, per terra Conosciamo gli italiani vero, 2. vero, 3. falso, 4. falso, 5. vero, 6. falso, 7. falso Unità 4 4. (risposte suggerite): paragrafo 1: La popolazione italiana; paragrafo 2: La crescita della popolazione; paragrafo 3: I flussi migratori; paragrafo 4: L aumento della demografia; paragrafo 5: Il fenomeno immigrazione; paragrafo 6: L aumento della durata media della vita falso; 2. vero; 3. falso; 4. vero; 5. falso; 6. vero; 7.vero; 8. falso Impariamo le parole I punti cardinali e le migrazioni 8. Settentrionale: Nord; Meridionale: Sud comunitario, 2. extracomunitario, 3. clandestino, 4. permesso di soggiorno 10. colonna sinistra: emigrazione, emigrante; colonna destra: immigrazione, immigrato, immigrato, immigratorio 11. significare ricevere fornire io significai ricevei (o ricevetti) fornii tu significasti ricevesti fornisti lui/lei/lei significò ricevé (o ricevette) fornì noi significammo ricevemmo fornimmo voi significaste riceveste forniste loro significarono riceverono (o ricevettero) fornirono 13. s s st s t s infinito passato prossimo (io) passato remoto io lui/lei/lei loro Prendere ho preso pres i e ero Scendere ho/sono sceso sces i e ero Correre ho/sono corso cors i e ero Decidere ho deciso decis i e ero Ridere ho riso ris i e ero Perdere ho perso pers i e ero Dividere ho diviso divis i e ero Spendere ho speso spes i e ero Chiudere ho chiuso chius i e ero Accendere ho acceso acces i e ero Rispondere ho risposto rispos i e ero Rimanere sono rimasto rimas i e ero Chiedere ho chiesto chies i e ero Spegnere ho spento spens i e ero Spingere ho spinto spins i e ero Scegliere ho scelto scels i e ero 5

6 tt ss Piangere ho pianto pians i e ero Scrivere ho scritto scriss i e ero Leggere ho letto less i e ero paragrafi 2, 3, 4 risposta b; 2. paragrafi 1, 5, 6 risposta a; 3. a si formò, 2. partirono, 3. andammo, 4. ricevesti/pensasti, 5. immigrai/potei, 6. rappresentò/ebbe ha parlato/ha dichiarato, 2. ci furono/causarono, 3. dovettero/hanno scelto, 4. diventò/fu, 5. ebbe/è ritornato/è morto 17. Si tratta di espressioni anaforiche di tempo che sono utilizzate per narrare un evento storico, infatti indicano il tempo in cui si svolge un azione espressa: 1. nel 1861; ; ; anni fa; 5. negli ultimi anni Ci sono il professore e due operai emigrati all estero; 2. Sono in uno scompartimento del treno; 3. Parlano delle loro vite e degli errori verbali; 4. Sì, che l emigrazione è un esperienza molto triste; 5. una storia che insegna qualcosa Impariamo le parole Espressioni idiomatiche: stati d animo a/c, 2. b/d Pareva una pentola in ebollizione. Finalmente il coperchio saltò: Voleva dire la sua opinione e dopo aver aspettato tanto, ci è riuscito. E il professor Grammaticus aveva una gran voglia di darsi dei pugni in testa: Si è reso conto di aver fatto l errore e aver sbagliato un evento lontano. Esempio: Il professor Grammaticando esclamò; 2. da poco tempo i cui effetti sono ancora presenti. Esempio: Ho fatto la seconda elementare; 3. dinamica. Esempio: Guardava il professore con i suoi occhi buoni e puliti. 4. successa prima di un tempo passato. Esempio: avevano ripreso la strada del loro esilio viaggiavano, 2. si erano conosciuti, 3. lavoravano, 4. ascoltava, 5. sorrise, 6. chiese, 7. avete mai pensato, 8. rispose, 9. siamo partiti, 10. riuscivamo, 11. è cambiata26. a. Vede, b. certo Veramente Insomma, però Comunque; c. Ecco d. Vede Vede è formale e la forma vedi è informale. 2. Sa è formale e la forma sai è informale allora; 2. ecco/veramente; 3. ecco, 4. veramente, 5. Comunque, 6. sai diventai, 2. buttai, 3. scesi, 4. mischiai, 5. rotolai, 6. diventai, 7. spostai, 8. dipinsi, 9. mescolai, 10. pranzai, 11. rivolsi, 12. guardai, 13. giocai, 14. scordai, 15. ingannai, 16. addormentai 31. Tutte le parole mancanti sono verbi al passato remoto; questo tempo si usa qui per esprimere un evento successo in un passato lontano per chi racconta. Il testo narra un esperienza speciale, come per esempio quella raccontata in una fiaba a, 2. Narra eventi lontani, 3. Perché sono tempi percepiti come lontani nel tempo dei parlanti b, 2. a/c, 3. uso dei tempi passati (passato prossimo, imperfetto, trapassato prossimo, passato remoto), 4. poi, in seguito, infine Strategie che usi all università 35. a. 3, 4, 6, 7; b. 3 letteratura straniera, 4 storia dell arte, 6 storia o letteratura, 7 letteratura Conosciamo gli italiani 37. TIPO DI SCUOLA DURATA ETÀ Scuola dell infanzia 3 anni 3 6 anni I CICLO Scuola Primaria 5 anni 6 11 anni Scuola Secondaria di I grado 3 anni anni II CICLO Scuola secondaria di II grado: Licei, Istituti tecnici e Istituti professionali istituti di istruzione e formazione professionale 5 anni anni 3 o 4 anni anni anni 6

7 Università: Laurea di I livello Laurea magistrale di II livello 3 anni anni 2 anni anni Unità falso, 2. vero, 3. vero, 4. falso, 5. falso, 6. falso, 7. falso Impariamo le parole La scaramanzia 4. 1.e, 2.d, 3.a, 4.h, 5.b, 6.f, 7.c, 8.g 6. 1.c, 2.a, 3.d, 4.bImpariamo le parole La superstizione combattere, 2. porta male, 3. paranormale, 4. profezia, 5. jellata, 6. eventi, 7. irrazionalità, 8. ragione 8. essere avere portare convincersi dormire ( are) ( ere) ( ire) capire ( isc ) io sia abbia porti mi convinca dorma capisca tu sia abbia porti ti convinca dorma capisca lui/lei/lei sia abbia porti si convinca dorma capisca noi siamo abbiamo portiamo ci convinciamo dormiamo capiamo voi siate abbiate portiate vi convinciate dormiate capiate loro siano abbiano portino si convincano dormano capiscano Sì, 2. La prima persona plurale è uguale all indicativo presente pensare; 2. credere; 3. (non) sono sicura regali, 2. abbia, 3. stiate, 4. partiamo, 5. possa, 6. invitino ritualizzazione. 2. comportamenti, 3. ossessivi, 4.imprevisto, 5. imprevedibilità, 6. esorcismi, 7. superstiziosi, 8. insicurezza Impariamo le parole L oroscopo Ariete, 2. Toro, 3. Gemelli, 4. Cancro, 5. Leone, 6. Vergine, 7. Bilancia, 8. Scorpione, 9. Sagittario, 10. Capricorno, 11. Acquario, 12. Pesci 19. I connettivi enumerativi si usano in un testo per elencare una serie d idee o le parti di una spiegazione e di un argomentazione Prima di tutto, 2. In secondo luogo, 3. Alcune volte, 4. Altre volte 22. infinito congiuntivo presente congiuntivo passato potere (loro) possano (loro) abbiano potuto esistere (loro) esistano (loro) siano esistiti essere (lui) sia (lui) sia stato influire (loro) influiscano (loro) abbiano influito 23. Il congiuntivo passato è formato dal congiuntivo presente dell ausiliare (essere o avere) + il participio passato del verbo principale abbia visto, 2. abbia mai comprato, 3. abbiano vinto, 4. sia stato, 5. abbia sempre creduto, 6. sia piaciuto 25. Frase principale Pensi (soggetto): tu Penso (soggetto): io Frase secondaria di essere sempre in grado di trovare una spiegazione. (soggetto): tu che sia lo specchio rotto. (soggetto): lo specchio 7

8 Non credi (soggetto): tu che queste cose [ ] abbiano influito sulla tua vita. (soggetto): queste cose 26. NON si usa il congiuntivo quando il soggetto della frase principale è lo stesso della secondaria sia = affinché; 2. possa = ritengono; 3. ab bia = è probabile; 4. risalga = si pensa; 5. si accanisca = prima che; 6. sia, finisca = a patto che 30. Testo 1: 3,4,6; Testo 2: 1,2,5 Unità 6 2. Cosa bisogna lasciare raffreddare Cosa non si cuoce Cosa si prepara senza strumenti elettrici Cosa si prepara senza usare il coltello Ripieno, marmellata carne Pasta, marmellata, carne Ripieno, marmellata 3. Piatto Ingredienti Regione di provenienza pizza margherita Pomodoro fresco, mozzarella, basilico Campania saltimbocca alla romana carne di vitello, salvia e prosciutto crudo Lazio malloreddos alla campidanese gnocchetti, salsiccia e pecorino Sardegna grattugiato Impariamo le parole Il mondo della cucina teglia, 2. mestolo di legno, 3. ciotola, 4. frusta, 5. frullatore, 6. vassoio, 7. padella, 8. tagliere, 9. batticarne, 10. bilancia, 11. pentola a pressione, 12. pirofila Voi, 2. Presente indicativo, 3. Dopo il verbo e vi si uniscono Non lo aggiungete/aggiungetelo, 2. Non lo usate/usatelo, 3. Non la servite/servitela, 4. Non la condite/conditela, 5. Non lo cuocete/cuocetelo, 6. non le friggete/friggetele, 7. Non le cucinate/cucinatele, 8. Non lo tritale/tritatelo 8. (risposte possibili): 1. ai lettori che vogliono preparare il piatto; 2. Spiegare passo per passo come preparare e cuocere gli ingredienti; 3. Imperativo presente falso, 2. vero, 3. falso, 4. vero, 5. falso, 6. vero ludica, 2. estetica, 3. pietanza, 4. prelibata, 5. servire Impariamo le parole I cinque sensi tatto, 2. udito, 3. gusto, 4. olfatto, 5. vista 16. vista olfatto gusto udito tatto vedere, guardare annusare, sentire sentire, provare, assaggiare ascoltare, sentire sfiorare, toccare, sentire 17. Imperativo formale affermativo Si concentri Le guardi Imperativo formale negativo non dimentichi non pensi 8

9 Accosti Le provi Si diverta Liberi Se la goda non le ammucchi non si comporti Il congiuntivo presente; 2. Terza persona singolare; 3. Si mette solo il non davanti, 4. Nell imperativo affermativo: sempre davanti al verbo; Nell imperativo negativo: sempre davanti al verbo Copra, 2. Tagli 3. Lo faccia/lo stenda, 4. Disossi/la batta/la condisca, 5. Non la versi, 6. Faccia/li scoli/li passi a Guardi, 2. Vedi, 3. Prego, 4. Si, dimmi, 5. Prego 25. (risposte suggerite): 1. Perché aiuta il sistema immunitario a funzionare meglio; 2. Perché i fitonutrienti che si trovano nei vegetali cambiano a seconda del colore di frutta e verdura; 3. Verde; 4. Il clima, infatti i vegetali blu viola sono per lo più presenti in estate; 5. Perché costano molto ma anche perché sono preziosi per la salute d, 2.e, 3.f, 4.c, 5.g, 6.b, 7.a Parole che usi all università carboidrati, 2. proteine, 3. grassi, 4. minerali, 5. vitamine I pronomi combinati o doppi sono formati da: un pronome indiretto oppure un pronome riflessivo + un pronome diretto; 2. Se due pronomi si trovano vicini, quindi sono combinati: il primo pronome cambia, il secondo pronome non cambia 30. lo la li le mi (= a me) me lo me la me li me le ti (= a te) te lo te la te li te le gli (= a lui) glielo gliela glieli gliele le (= a lei) glielo gliela glieli gliele Le (= a Lei, formale) glielo gliela glieli gliele ci (= a noi) ce lo ce la ce li ce le vi (= a voi) ve lo ve la ve li ve le gli (= a loro) glielo gliela glieli gliele si(= a sé, 3 sing. e plur.) se lo se la se li se le 31. glie lo/la/li/le d te le, 2.c gliel, 3.a te la, 4.e me lo, 5.f ce lo, 6.b gliel b; 2. La forma impersonale dei verbi è data dal pronome...si... + la terza persona singolare del verbo; 3.c ; 4. terza persona plurale In America si mangia in modo poco bilanciato; 2. In Italia si vive di più, anche grazie alla dieta mediterranea; 3. Sembra che i cibi colorati facciano bene alla salute; 4. Si pensa che mangiare in maniera sana sollevi anche l umore; 5. Dicono che gli spagnoli mangiano molto piccante; 6. Se uno ha mangiato tanto e non ha fatto sport, è normale che sia ingrassato vero, 2. vero, 3. falso, 4. falso, 5. vero, 6. falso, 7. falso, 8. vero Unità falso, 2. falso, 3. vero, 4. falso, 5. vero Impariamo le parole Strumenti musicali flauto, 2. violino, 3. fisarmonica, 4. chitarra, 5. tamburo, 6. tromba, 7. clarinetto, 8. sassofono, 9. pianoforte, 10. arpa, 11. basso, 12. batteria 9

10 Parole che usi all università 5. Strumenti a fiato Strumenti a corda Strumenti a percussione sassofono basso batteria flauto chitarra tamburo clarinetto arpa violino batterista, 3. bassista, 4. flautista, 5. sassofonista, 6. violinista, 7. clarinettista, 8. percussionista 8. congiuntivo imperfetto congiuntivo trapassato finisse (frase1) avessi presi (frase 2) venisse (frase 3) avesse deciso (frase 5) andasse(frase 4) fossero finiti (frase 6) 9. andare leggere finire io andassi leggessi finissi tu andassi leggessi finissi lui/lei/lei andasse leggesse finisse noi andassimo leggessimo finissimo voi andaste leggeste finiste loro andassero leggessero finissimo 10. Il congiuntivo trapassato è formato da due verbi: il congiuntivo imperfetto del verbo ausiliare essere oppure avere + il passato prossimo del verbo principale. 11. comprare decidere divertirsi io avessi comprato avessi deciso mi fossi divertito/a tu avessi comprato avessi deciso ti fossi diverto/a lui/lei/lei avesse comprato avesse deciso si fosse divertito/a noi avessimo comprato avessimo deciso ci fossimo divertiti/e voi aveste comprato aveste deciso vi foste diverti/e loro avessero comprato avessero deciso si fossero diverti/e Preposizione principale Preposizione dipendente Rapporto temporale Io pensavo che finisse alle sei. azione contemporanea o successiva Pensavo che li avessi presi tu. azione precedente Pensavo che non venisse. azione successiva Preferivi che andasse a Bologna. azione successiva credevo che avesse deciso. azione precedente Verbo della frase principale Verbo della frase dipendente L azione espressa dal verbo della frase dipendente è indicativo passato prossimo imperfetto passato remoto Congiuntivo imperfetto Congiuntivo trapassato Contemporaneamente o successiva rispetto all azione espressa dalla frase principale. Precedente rispetto all azione 10

11 espressa dalla frase principale piacesse, 2. avesse già venduto, 3. iniziasse, 4. regalassero, 5. avessi studiato, 6. imparasse/avesse imparato, 7. facesse, 8. si appassionassero indicativo presente; 2.a/c; 3.c 19. (risposte suggerite): 1. (dubbio passato): Non credo che fosse sicuro della sua scelta; 2. (volontà, divieto/imperfetto): Vorrei che venissi anche tu; 3. (desiderio stati d animo/passato): Speravo che andasse tutto bene; 4. (è + aggettivo o avverbio/ trapassato): È meglio che studiamo prima dell esame; 5. (verbi impersonali/imperfetto): Bisogna proprio che passino di casa stasera? a 21. (risposte suggerite): 1. So leggere uno spartito, nonostante non abbia mai studiato il solfeggio; 2. Sebbene non fosse al massimo, ha cantato comunque molto bene. 3. Non sono mai stato a un concerto di Vasco Rossi, benché io voglia davvero andarci; 4. Non ricordo l autore del Rigoletto, nonostante proprio ieri l'abbia letto sul testo di Storia della Musica; 5. I Conservatori hanno sempre garantito una formazione rigorosa, sebbene soltanto da poco siano diventati vere università; 6. Sebbene Marco non sia un esperto di musica classica, gli piace molto e la ascolta spesso Parole che usi all università 24. Genere Cantante Parti cantate da un solo cantante Parti cantate da più cantanti o in coro serio soprani arie duetti buffo baritoni ariosi terzetti giocoso bassi romanze concertati Semiserio mezzosoprani cavatine cori farsesco Contiene dieci canzoni. X 2. Una sua canzone ha avuto grande successo. 3. Ha riferimenti alla canzone francese. X 4. Contiene molte canzoni. X Elettra Ora Tra l'aratro e la radio 5. Contiene anche canzoni intimiste. X X 6. I suoi ritornelli non rimangono subito in testa. 7. Il tema dominante è l amore. X 8. È un album che dà allegria a chi lo ascolta. X 9. È come un viaggio tra diversi stili musicali. X 10. Alcune canzoni parlano della vita di tutti i giorni. X X X Impariamo le parole Parlare di dischi f, 2.c, 3.h, 4.g, 5.i, 6.d, 7.a, 8.e, 9.b, 10.l 30. pezzi, brani perciò, 2. anzi, 3. tuttavia, 4. eppure, 5. comunque, 6. bensì b, 2.b, 3.c, 4.b, 5.a, 6.a 11

12 Unità c, 2.d, 3.e, 4.b, 5.a 3. (risposte suggerite): 1. Le scelte della giuria nascono da un anno di letture, recensioni e analisi; 2. Deve essere una storia, con le illustrazioni giuste e le caratteristiche tecniche migliori affinché i libri siano sicuri e accessibili ai più piccoli; 3. Crea intrecci e personaggi memorabili, sperimenta generi e stili differenti lontani dai territori più battuti del fantasy e privilegia storie che affondano le loro radici nella realtà e nella storia; 4. È illustratore di libri per bambini, miglior illustratore 2009 con Hai mai visto Mondrian? 5. È la storia di uno spazzino innamorato del proprio lavoro che un giorno decide di piantare un albero dove prima c era soltanto un cumulo di rifiuti. Impariamo le parole Testi scritti e generi letterari recensione, 2. rivista, 3. editoria, 4. manuale, 5. redigere, 6. quotidiani, 7. collane, 8. mensile 6. (risposte suggerite): 1. vicende di crimine o poliziesche; 2. vicende di amore e passione; 3. vicende di spavento e orrore; 4. vicende di scienza, tecnologia con alieni, robot, mostri e cyborg; 5. vicende ambientate nell epoca storica; 6. vicende divertenti e spiritose; 7. vicende sul mito, sul soprannaturale, sull immaginazione e sul surreale; 8. vicende in terre lontane nell epoca antica Entriamo in tema 8. 1.e, 2.c, 3.h, 4.i, 5.a, 6.f, 7.e, 8.b, 9.d, 10.g falso, 2. vero, 3. vero, 4. falso, 5. vero, 6. falso, 7. vero, 8. falso 11. Il condizionale passato è formato da due verbi: il condizionale presente del verbo ausiliare essere oppure avere + il participio passato del verbo principale. 12. Quando si forma il tempo composto di un verbo modale )volere, dovere, potere), bisogna usare l ausiliare del verbo all infinito. 13. per esprimere un azione che non si è potuta realizzare per presentare una notizia come non certa nel passato nel passato o che non si può realizzare nel presente o nel futuro gli innamorati che avrebbero voluto attaccare il loro il ponte Vecchio di Firenze sarebbe stato infatti decorato lucchetto (testo 2) (testo 1) per chi sarebbe andato volentieri e non lo può più fare Forse voi che non lo avreste mai capito (testo 1) (testo 2) Per chi avrebbe tutt oggi lasciato sul lampione una traccia indelebile (testo 2) avrebbe voluto, 2. sarebbe stato, 3. avremmo dovuto, 4. sarebbe arrivata, 5. sarebbe crollato, 6. avrei voluto 15. Azione non realizzabile/irrealizzabile: 1, 2, 3, 6; Azione non certa: 4, Segnalare una dichiarazione, una spiegazione, la riformulazione di una frase infatti (prima frase), vale a dire, per esempio, in realtà, Segnalare una conseguenza, una conclusione dunque, insomma, infatti (terzultima frase) 18. risposte libere vero, 2. falso, 3. vero, 4. falso, 5. vero, 6. falso, 7. falso, 8. falso 21. (risposte suggerite): 1. Il radiodramma ha avuto un passato straordinario; quando lavoravo alla radio ho cominciato a fare trasmissioni radiofoniche e solo dopo ho incominciato con quelle televisive che hanno calato un po gli ascolti della radio. Quando poi la radio è ritornata in auge, ho scritto e interpretato vari spettacoli; 2. Si, gli spettacoli radiofonici erano talmente importanti che molte compagnie di rivista adoperavano nelle locandine il titolo 12

13 della loro trasmissione radiofonica pur di avere sicurezza di successo; 3. Si, mi piacerebbe fosse nuovamente così; 4. Si, per esempio; 5. In radio tutto è più rapido e bisogna cogliere l interesse attraverso la parola, la musica e il suono che è il sottocampo della rappresentazione; 6. È importantissimo, alcuni effetti venivano realizzati direttamente sul posto con degli espedienti che erano gli stessi del teatro e facevano tutto i fonici che realizzavano i suoni sul posto. 7. Certo, l autore teatrale può inserirsi nel cervello di chi ascolta e potrebbe far immaginare anche cose che non si potrebbero realizzare nel cinema o nella televisione. Impariamo le parole Le parole dello spettacolo l, 2.c, 3.m, 4.g, 5.i, 6.a, 7.n, 8.b, 9.d, 10.f, 11.e, 12.h autore, 2. prosa, 3. teatro, 4. trame, 5. rappresentate, 6. protagonista, 7. rappresentazione, 8. palcoscenico radiofonico/conduttori, 2. palcoscenico, 3. attori/sipario, 4. fonici o imitatori, 5. autore, 6. trama 28. I tempi evidenziati appartengono al modo congiuntivo un desiderio, 2. Dipende dal verbo magari che regge il congiuntivo, 3. il condizionale, 4. Negli esempi 2 e 3 la frase secondaria, rispetto alla principale, è:2 contemporanea/successiva3 contemporanea/successiva andassi, 2. avessero chiamato, 3. vedessi, 4. avesse partecipato, 5. ascoltassimo, 6. ascoltassi Conosciamo gli italiani a, 2.b, 3.a, 4.c, 5.b Unità 9 2. a.1, b.5, c.2, d.6, e.3, f falso, 2. falso, 3. vero, 4. falso, 5. vero, 6. vero, 7. falso, 8. vero Impariamo le parole Descrizione della personalità maleducati, 2. gradassi, 3. mangioni, 4. aperti, 5. solari, 6. simpatici, 7. di gusto, 8. accogliente, 9. bugiardi, 10. furbi, 11. truffatori, 12. donnaioli/rubacuori/dongiovanni furbi, 2. aperti, 3. solari, 4. arroganti, 5. goliardici, 6. maleducati, 7. bugiardi, 8. imbroglioni Il futuro anteriore si forma con il futuro semplice del verbo ausiliare essere oppure avere + il participio passato del verbo. 2. che è già successa, possibilità; 3. prima avrò fatto, 2. sarà andato, 3. avranno cambiato, 4. sarai già uscito, 5. avranno contribuito, 6. si saranno conosciute, 7. avrete già imparato, 8. avremo finito Dopo che avrò finito /farò ; 2. dopo che avrò trovato /andrò ; 3. dopo che avrò finito /te lo presterò; 4. dopo che si sarà allargato /si parleranno ; 5. dopo che mi sarò laureato /deciderò ; 6. dopo che avrò telefonato / ti dirò 11. infinito forma del presente tempo verbale Contribuire ha contribuito passato prossimo Sostenere sosteneva imperfetto Dire disse passato remoto Potere potremo futuro semplice Realizzare aveva realizzato trapassato prossimo Apparire appariva imperfetto puntuali e concluse nel passato; 2. abituali; incompiute, durative; 3. passate rispetto ad azioni passate; 4. passate e distanti nel tempo e nelle percezione di chi parla; 5. fare ipotesi riferite al presente erano, 2. avevano acquisito, 3. ha rispecchiato, 4. risponderà, 5. ricorderà, 6. suoneranno, 7. indossò, 8. erano vero, 2. falso, 3. vero, 4. falso, 5. vero, 6. vero Impariamo le parole La criminalità l, 2.g, 3.d, 4.h, 5.i, 6.a, 7.f, 8.c, 9.e, 10.b e, 2.a, 3.d, 4.f, 5.c, 6.b 13

14 1. criminalità organizzata, 2. estorsione di denaro, 3. rapina a mano armata, 4. minaccia di morte, 5. violenza inaudita, 6. denunciare alla polizia 19. Singolare Plurale maschile femminile maschile femminile qualsiasi uomo qualsiasi persona X X qualunque siciliano qualunque siciliana X X un certo discorso una certa notizia certi siciliani certe notizie alcun problema/amico alcuno spazio alcuna storia alcuni siciliani alcune storie alcun/o/a; 2. qualunque/qualsiasi; 3. alcuni/e; 4.certo/a/e/i; 5. prima del qualunque/qualsiasi, 2. alcuna (nessuna), 3. certe (alcune), 4. alcun (nessun), 5. Qualsiasi / qualunque (ogni), 6. certe (alcune) 25. Lettera 1: 1, 2, 4, 6, 7; Lettera 2: 3, 5, a.2 e 3; b.1; c. il congiuntivo purché; 2. a patto che; 3. tranne che non; 4. a patto che; 5. a meno che; 6. A meno che b, 2.e, 3.a, 4.c, 5.d 30. Per introdurre una Per introdurre una Per introdurre una Per indicare un Per concludere tesi causa conseguenza contrasto Penso, ritengo, credo dato che, visto che quindi, pertanto eppure, anzi, bensì, ma, però, tuttavia, al contrario, non è vero che allora, insomma, dunque, per concludere, infine, concludendo Conosciamo gli italiani 32. (risposte possibili): 1. Al primo posto troviamo i francesi seguiti dagli inglesi e dagli austriaci; 2. Utilizzano poche ferie e permessi; 3. Il costo alto della vita egli stipendi bassi impediscono di pagare un affitto o un mutuo di casa; 4. Immagini distorte e non vere; 5. Privilegiano l Italia come meta turistica pur criticandola Unità b, c, d Tecnico informatico, 2. Giornalista, 3. Matilde, 4. Linguista, 5. Esperto di comunicazione Impariamo le parole La lingua degli sms e delle chat cm, 2. dv 6/c 6, 3. nn, 4. h, 5. dp, 6. +, 7. sms, 8. qlcs, 9. TAT/tat, 10. dp, 11. x, 12. h Strategie che usi all università 8. (risposte suggerite): 1. il web e tutti i dispositivi elettronici hanno cambiato le tecniche di comunicazione. Velocità. interattività, virtuale e reale sono delle caratteristiche importanti. Con uno smartphone è possibile essere sempre connessi e gestire contemporaneamente diversi mezzi di comunicazione; 2. qualsiasi ragazzo può fare video o foto e postarle su un social network. Così le immagini diventano disponibili ma c è bisogno di certezza xkè nn sempre le notizie sono verificabili; 3. l utente usa il web con leggerezza e si danno informazioni come password o il proprio numero di telefono senza conoscere veramente chi ci chiede queste informazioni; 4. da un eccesso di tempo che trascorrono in rete sui social network trascurando così le interazioni reali. La rete deve essere un occasione per incontrare persone, non un alternativa alla vita reale; 5. perché avere un amico in rete è una definizione ambigua. Possiamo considerarlo un conoscente virtuale perché le persone in rete sono diverse da come sono nella realtà; 6. 14

15 si cercano nuove persone con gli stessi interessi, per comunicare con amici e familiari lontani, per passatempo o perché lo fanno tutti, si possono conoscere nuove persone. Ma spesso la frequentazione eccessiva di social network, può nascondere solitudine e difficoltà a entrare in contatto con gli altri 9. a.3, b.1, c. 2, 4; d. Nella frase 2 si usa l imperfetto indicativo, nella frase 4 il trapassato congiuntivo + il condizionale passato. L insegnante dovrebbe far notare che c è anche una differenza di regi stro: la frase 2 è più colloquiale, ed infatti è usata da Matilde, una giovane ragazza. Tempo e modo verbale Tempo e modo verbale nella Condizione/Ipotesi nella Conseguenza Periodo ipotetico di I tipo esprimere un ipotesi realizzabile Se piove, prendo l ombrello. Se piove, prenderò l ombrello. Frase 3 Periodo ipotetico di II tipo esprime un ipotesi possibile Esempi: Frase/i 1 Se indicativo presente + indicativo presente oppure Se indicativo presente + indicativo futuro semplice oppure Se indicativo futuro semplice + indicativo futuro semplice Se congiuntivo imperfetto + condizionale presente Periodo ipotetico di III tipo esprime un ipotesi irrealizzabile o impossibile Esempi: Frase/i 2 4 Se indicativo imperfetto + indicativo imperfetto oppure Se congiuntivo trapassato + condizionale passato si sentirebbe, 2. ricevo, 3. saranno, 4. avessimo avuto, 5.preferisco, 6.sarei, 7.scriviamo, 8. avesse avuto 15. (risposte suggerite): 1. Parlare al telefono su Skype con la rete internet; 2. Perché le parole, tradotte, sono più lunghe (ad esempio: telefonare con Skype); 3. Sono nate dall uso del telefono e del fax; 4. Per moda o perché pigri o conformisti; 5. Perché la traduzione risulterebbe inefficace (es. puntatore per mouse), pedante (collegamento per link), inesistente (es. marketing) o troppo lunga (jet lag) Impariamo le parole Espressioni idiomatiche, Internet e computer b, 2.d, 3.e, 4.a, 5.f, 6.c ha orecchio/reso l idea/sfonderà; 2. ce l ho fatta; 3. all altezza lo schermo, 2. la tastiera, 3. il mouse, 4. le cuffie, 5. il videoproiettore, 6. la stampante, 7. la lavagna interattiva multimediale, 8. la chiavetta/penna allegato, 2. scaricare, 3. sito, 4. link, 5. in copia infinito, 2. indicativo, 3. indicativo, 4. senza, 5. per, 6. di, 7. che, 8. indicativo Sebbene/benché/nonostante (che)/ possano; 2. Senza che (loro) paghino/senza che si paghi; 3. Perché/affinché si descrivano; 4. Prima che lo si usasse; 5. Qualora questo sia possibile Anche se non mi piace molto il computer, lo trovo utile per restare in contatto con amici lontani; 2. Vi spediremo un per essere sicuri di avervi trasmesso tutte le informazioni; 3. Ho preso l iphone di mio figlio senza accorgermene!; 4. Prima di partire, dovete lasciarci i vostri recapiti 24. Riformulare Cambio netto Una ripresa Voglio dire Comunque Per restare a In altre parole Ora Torniamo a Passando ad altro Comunque, 2. In altre parole, 3. Figurati, 4. Ecco, 5. Torniamo 15

16 Argomentare, a, b; 2. 1/b, 2/a, 3/c vero, 2. falso, 3. falso, 4. vero, 5. vero, 6. falso, 7. falso, 8. vero Unità c, 2.a, 3.e, 4.b, 5.d 3. 1.b, 2.b, 3.c, 4.a, 5.b, 6.c, 7.a, 8.c Impariamo le parole Ambiente ed energia piogge acide, 2. inquinamento acustico, 3. solare, 4. eolica, 5. geotermica, 6. effetto serra, 7.eventi metereologici, 8. siccità, 9. inondazioni, 10. biodiversità, 11. desertificazione, 12. deforestazione, 13. riforestazione, 14. risorse idriche 7. infinito forma passiva soggetto della frase tempo verbale produrre è prodotta gran parte delle emissioni Indicativo presente fare sono stati fatti numerosi studi Indicativo passato prossimo produrre sono prodotte quantità di polveri sottili Indicativo presente riversare vengono riversate quantità di acqua di fogna Indicativo presente scaricare è scaricato l 80% delle acque di fogna Indicativo presente riversare vengono riversate 600mila tonnellate di greggio Indicativo presente coprire è coperto il 90% del fabbisogno energetico mondiale Indicativo presente collegare va collegato gli ultimi eventi metereologici Indicativo presente ospitare è ospitata il 7%della superficie terrestre Indicativo presente consumare vengono cosumati 4 mila miliardi di metri cubi di acqua Indicativo presente I verbi transitivi; 2. essere, andare, venire; 3. essere non dà particolari significati, andare dà alla frase significato di necessità o opportunità, venire enfatizza l azione vista nel suo svolgimento; 4. Con i verbi composti si usa solo essere ; 5. Il settore dei trasporti/con da (+ articolo) + il nome; 6. Generalmente per mettere in evidenza il soggetto della frase che nella frase attiva è il complemento oggetto è stata ricostruita; 2. è stato evidenziato; 3. viene prodotto/è prodotto; 4. sono stati messi; 5. sarà modificato/verrà modificato; 6. va ricordato/è stato ricordato; 7. è stata trasformata; 8. vanno/andranno realizzate.entriamo in tema 11. test a risposta libera 12. 1, 4, 6, 7, 8, 10, Utilizzare le vacanze per andare a scoprire le ultime grandi foreste primarie del pianeta; 2. Evitare l aereo per percorrere brevi distanze; 3. Scegliere sempre negozi e ristoranti che utilizzano prevalentemente prodotti biologici Impariamo le parole Animali gallina, 2. mulo, 3. pesce spada, 4. tonno, 5. volpe, 6. coniglio, 7. gamberi, 8. tacchino, 9. tartaruga, 10. balena, 11. orso, 12. leone f, 2.h, 3.g, 4.e, 5.c, 6.a, 7.b, 8.d Parole che usi all università fauna, 2. selvatica, 3. risorse, 4. naturali, 5. specie Analizza il testo la temperatura media sulla Terra potrebbe aumentare da 2 a 4 gradi centigradi; 2. vacanza; 3. Greenpeace; 4. l impatto ambientale parchi italiani; 3. Parchicard; 4. le agevolazioni; 5. la carta/una guida ai servizi; 6. le visite a parchi nazionali sono ancora molto limitate tra i giovani; 7. le visite; 8. le visite; 9. i giovani falso; 2. vero; 3. vero; 4. falso; 5. vero. Impariamo le parole Raccolta differenziata e, 2.g, 3.f, 4.b, 5.a, 6.h, 7.d, 8.c

17 frase certo che ci credo! ne siamo sommersi ci pensiamo ce ne sono metterne ne servono ne basta parliamone si potrebbe sostituire con a questo dai rifiuti a questo cassonetti cassonetti contenitori contenitori di questo ne, 2. ci, 3. ne, 4. ne, 5.ci, 6. ne, 7. ci, 8. ci 30. Enfatizzare quello che si dice Esprimere sorpresa Diminuire la forza di quello che si Chiedere conferma dice o si è detto veramente, pure davvero? beh, vabbè, dài no? esprimere sorpresa; 2. richiedere conferma; 3. diminuire la forza di quello che si è detto; 4. enfatizzare; 5. diminuire la forza di quello che si è detto; 6. richiedere conferma Conosciamo gli italiani vero, 2. falso, 3. vero, 4. falso, 5. falso, 6. falso Unità 12 Entriamo in tema 1. Titolo Regista Attore principale 8 ½ Federico Fellini Marcello Mastroianni La ciociara Vittorio De Sica Sofia Loren Mediterraneo Gabriele Salvatores Diego Abatantuono 3. informazioni presenti: 1, 2, 4, 6, 9, proiezione, 2. capolavori, 3. regista, 4. critici cinematografici, 5. trame, 6. incassi, 7. botteghini, 8. cinefili, 9. rassegne 5. 1.d, 2.g, 3.a, 4.h, 5.c, 6.e, 7.f, 8.b 6. gerundio presente portando rappresentando evitando leggendo essendo gerundio passato essendo iniziata essendosi limitata avendo terminato avendo lanciato 7. a: è stato successivamente rivalutato e apprezzato molto in Italia e all estero, avendo lanciato, tra l altro, attori del calibro di Clint Eastwood; b: dirigono capolavori di genere drammatico [ ] rappresentando con attori non professionisti la realtà italiana del secondo dopoguerra in maniera cruda e asciutta, evitando qualsiasi commento retorico; c: La storia del cinema italiano ha origini antiche essendo iniziata praticamente subito dopo la prima proiezione dei fratelli Lumière del 1895; d: Il Neorealismo [ ] risolleverà il cinema portandolo a un livello di splendore 17

18 ; e: Leggendo i pareri della critica si notano ; f: Pur essendo l industria cinematografica italiana in crisi economica ; 2. l azione espressa dal gerundio presente è contemporanea rispetto a quella della frase principale; 3. l azione espressa dal gerundio passato è anteriore rispetto a quella della frase principale; 4. Si forma col gerundio presente dei verbi essere o avere + il participio passato del verbo; 5. La posizione dei pronomi con il gerundio è sempre dopo l infinito presente che perde la e finale avendo diretto, 2. essendo finita, 3. Volendo, 4. affermandosi, 5. Dirigendo, 6. raccontando, 7. Essendoci stato, 8. Avendo avuto L infinito passato si forma con l infinito presente (che spesso perde la e finale) + il participio passato del verbo; 2. L azione espressa dall infinito passato è anteriore rispetto all azione espressa dal verbo della frase principale. 10. risposta possibile: Dopo aver finito il liceo classico, Fellini lavora come caricaturista. Dopo essersi trasferito a Roma, scrive gag e i primi copioni. Dopo avere collaborato alla sceneggiatura di alcuni film, dirige il primo film nel Dopo avere diretto I vitelloni, diventa famoso all estero. Dopo avere vinto la Palma d Oro con La dolce vita, dirige 8 ½, forse il suo miglior film. Dopo aver diretto Amarcord, riceve il quarto premio Oscar. Dopo aver ricevuto il quarto Oscar. Dopo aver ricevuto il quinto Oscar, quello alla carriera, muore nel Io non ho paura mi è piaciuto molto. Dopo aver visto il film, ho letto il libro; 2. La critica dopo aver snobbato Sergio Leone, lo ha successivamente rivalutato; 3. Dopo avere visto il film, ti richiamo; 4. Dopo aver visto La dolce vita, ho visto tutti i film di Fellini; 5. Quasi ogni sabato dopo avere giocato a calcetto con gli amici Marco va al cinema; 6. Il cinema italiano dopo aver prodotto ottimi film fino agli anni 70, ha successivamente un periodo di crisi 12. Testo 1: 1. falso, 2. vero, 3. falso, 4. vero; Testo 2: 1. vero, 2. vero, 3. falso, 4. falso 15. Discorso diretto Discorso indiretto (introdotto da un tempo passato) Hai mai scaricato film da Internet? Il giornalista ha chiesto se avesse mai scaricato film da Internet. Ho scaricato l ultimo film di Salvatores. Ha detto che aveva scaricato l ultimo film di Salvatores. Io non sono d accordo a scaricare i film. Ha detto che era contrario. Alcuni film li ho scaricati anch io Ha ammesso che anche lui aveva scaricato alcuni film. Ritengo che sia sbagliato scaricare film nuovi. Riteneva che fosse sbagliato scaricare i film nuovi. a. imperfetto, b. trapassato prossimo, c. congiuntivo imperfetto, d. lui, e. congiuntivo trapassato. 16. Verdone diceva che se fosse continuata così, la pirateria dopo dieci anni avrebbe messo al tappeto le sale cinematografiche. Ha affermato che alcune stavano già chiudendo. Ha detto che la crisi si sentiva e che bastava entrare nei negozi di DVD, nei block buster. Si lamentavano tutti. Ha raccontato che una ragazza russa della produzione gli aveva detto d aver imparato l italiano grazie ai suoi film e gli aveva chiesto se glieli mandava, ma un altra ragazza della troupe aveva detto che c era il sito dove poteva scaricare tutto gratis. Verdone ha aggiunto che era andato a vedere/di essere andato a vedere e che c era tutta la sua vita professionale. Ha infine detto che oltre al diritto d autore, si colpiva un industria che rischiava di lasciare per strada migliaia di lavoratori e che loro avrebbero lavorato solo per la TV.17. a. periodo ipotetico di terzo tipo; b. interrogativa indiretta introdotta da se ; c. imperfetto; d. loro; e. condizionale passato; f. dieci anni dopo Fellini fosse stato; 2. se mi piaceva; 3. la pirateria avrebbe portato; 4. se tutti scaricassero i film, i costi dei biglietti dovrebbero diminuire; 5. quando era ragazzo si poteva fumare dentro i cinema 19. (risposte suggerite): 1. Il regista o un gruppo di artisti; 2. I film che possono fare soldi; 3. Poco articolato o ricco di attori e controfigure, centrato più sul personaggio principale che sulla storia; 4. Perché è possibile essere notati durante i festival del cinema. Impariamo le parole Ancora sul cinema l, 2.a, 3.i, 4.f, 5.d, 6.g, 7.n, 8.h, 9.c, 10.m, 11.e, 12.b comparse, 2. telecamera, 3. critica, 4. controfigure, 5. recensione, 6. pirateria, 7. schermo, 8. sala cinematografica frase b; 2. frase a; 3. frase c Strategie che usi all università 18

19 25. 1, 4, 6, 7 Conosciamo gli italiani b, 2.c, 3.c, 4.b, 5.c, 6.a, 7.a, 8.b 19

Trasformazione attivo-passivo

Trasformazione attivo-passivo Trasformazione attivo-passivo E possibile trasformare una frase attiva in passiva quando: 1. il verbo è transitivo 2. il verbo è seguito dal complemento oggetto. Si procede in questo modo: 1. il soggetto

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO Sono arrivata in Italia in estate perché i miei genitori lavoravano già qui. Quando ero in Cina, io e mia sorella Yang abitavamo con i nonni, perciò mamma e papà erano tranquilli.

Dettagli

Ciao ragazzi! - Lombardo Nosengo Ulysse

Ciao ragazzi! - Lombardo Nosengo Ulysse Unità 3 41 Il Vesuvio Ciao ragazzi! - Lombardo Nosengo Ulysse affresco - Pompei Capri Il golfo di Napoli Pompei Napoli Pompei Capri 42 L imperfetto indicativo L alternanza passato prossimo e imperfetto

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

I PRONOMI PERSONALI. Prima persona io noi Seconda persona tu voi Terza persona lui, lei (egli, ella, esso, essa) loro (essi, esse)

I PRONOMI PERSONALI. Prima persona io noi Seconda persona tu voi Terza persona lui, lei (egli, ella, esso, essa) loro (essi, esse) I PRONOMI PERSONALI PRONOMI PERSONALI SOGGETTO Prima persona io noi Seconda persona tu voi Terza persona lui, lei (egli, ella, esso, essa) loro (essi, esse) Ella, esso, essa sono forme antiquate. Esso,

Dettagli

4.Che cosa... di bello da vedere nella tua città? (A) c'è (B) è (C) ci sono (D) e

4.Che cosa... di bello da vedere nella tua città? (A) c'è (B) è (C) ci sono (D) e DIAGNOSTIC TEST - ITALIAN General Courses Level 1-6 This is a purely diagnostic test. Please only answer the questions that you are sure about. Since this is not an exam, please do not guess. Please stop

Dettagli

IL PASSATO PROSSIMO. sono andato. ho mangiato. Formazione del participio passato regolare PARL-ARE PARL-ATO VED- ERE VED-UTO FIN-IRE FIN- ITO

IL PASSATO PROSSIMO. sono andato. ho mangiato. Formazione del participio passato regolare PARL-ARE PARL-ATO VED- ERE VED-UTO FIN-IRE FIN- ITO IL PASSATO PROSSIMO Il passato prossimo in italiano è un tempo composto. Si forma con le forme del presente di ESSERE o AVERE (verbi ausiliari) più il participio passato del verbo principale: sono andato

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

Unità VI Gli alimenti

Unità VI Gli alimenti Unità VI Gli alimenti Contenuti - Gusti - Preferenze - Provenienza Attività AREA ANTROPOLOGICA 1. Cosa piace all Orsoroberto L Orsoroberto racconta ai bambini quali sono i cibi che lui ama e che mangia

Dettagli

Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono

Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono Contenuti: competenza lessicale: espressioni lessicali e metaforiche; competenza grammaticale: ripresa dei pronomi diretti e indiretti; competenza pragmatica:

Dettagli

PRONOMI DIRETTI (oggetto)

PRONOMI DIRETTI (oggetto) PRONOMI DIRETTI (oggetto) - mi - ti - lo - la - La - ci - vi - li - le La è la forma di cortesia. Io li incontro spesso. (gli amici). Non ti sopporta più. (te) Lo legge tutti i giorni. (il giornale). La

Dettagli

AL SUPERMERCATO UNITÁ 11

AL SUPERMERCATO UNITÁ 11 AL SUPERMERCATO Che cosa ci serve questa settimana? Un po di tutto; per cominciare il pane. Sì, prendiamo due chili di pane. Ci serve anche il formaggio. Sì, anche il burro. Prendiamo 3 etti di formaggio

Dettagli

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO 90 ICARO MAGGIO 2011 LA TEORIA DEL CUCCHIAIO di Christine Miserandino Per tutti/e quelli/e che hanno la vita "condizionata" da qualcosa che non è stato voluto. La mia migliore amica ed io eravamo nella

Dettagli

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA LIBRO IN ASSAGGIO SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA DI ROBERT L. LEAHY INTRODUZIONE Le sette regole delle persone molto inquiete Arrovellarvi in continuazione, pensando e ripensando al peggio, è la

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

TEST D INGRESSO DI ITALIANO. Cognome...Nome...Classe IV...

TEST D INGRESSO DI ITALIANO. Cognome...Nome...Classe IV... TEST D INGRESSO DI ITALIANO Cognome...Nome...Classe IV... PUNTEGGIO FINALE.../50 VOTO ORTOGRAFIA Scegli l'alternativa corretta tra quelle proposte, barrando la lettera corrispondente. (1 punto in meno

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 INDICE Le tante facce della documentazione Pag.3 Il progetto per lo sviluppo e l apprendimento

Dettagli

GRAMMATICA IL MODO CONGIUNTIVO - 1 Osserva i seguenti esempi:

GRAMMATICA IL MODO CONGIUNTIVO - 1 Osserva i seguenti esempi: GRAMMATICA IL MODO CONGIUNTIVO - 1 Osserva i seguenti esempi: Sono certo che Carlo è in ufficio perché mi ha appena telefonato. So che Maria ha superato brillantemente l esame. L ho appena incontrata nel

Dettagli

Intervista a Gabriela Stellutti, studentessa di italiano presso la Facoltà di Lettere dell Università di São Paulo (FFLCH USP).

Intervista a Gabriela Stellutti, studentessa di italiano presso la Facoltà di Lettere dell Università di São Paulo (FFLCH USP). In questa lezione abbiamo ricevuto Gabriella Stellutti che ci ha parlato delle difficoltà di uno studente brasiliano che studia l italiano in Brasile. Vi consiglio di seguire l intervista senza le didascalie

Dettagli

ALLA SCUOLA MATERNA UNITÁ 16

ALLA SCUOLA MATERNA UNITÁ 16 ALLA SCUOLA MATERNA Marzia: Buongiorno, sono venuta per iscrivere il mio bambino. Maestra: Buongiorno, signora. Io sono la maestra. Come si chiama il bambino. Marzia: Si chiama Renatino Ribeiro. Siamo

Dettagli

1. Lo sport mens sana in corpore sano

1. Lo sport mens sana in corpore sano 1. Lo sport mens sana in corpore sano Mens sana in corpore sano è latino e vuol dire che lo sport non fa bene soltanto al corpo ma anche alla mente. E già ai tempi dei romani si apprezzavano le attività

Dettagli

Flame of Hope maggio 2015

Flame of Hope maggio 2015 Flame of Hope maggio 2015 Cari amici, Quand è che si apprezza maggiormente la vita e si è consapevoli di essere vivi e ne siamo grati? Quando quel dono prezioso è minacciato e poi si apprezza la vita il

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

1 Decidi come finisce la frase.

1 Decidi come finisce la frase. No mamma no A1/A2 anno di produzione: 1993 durata: 18 genere: commedia regia: Cecilia Calvi sceneggiatura: Cecilia Calvi fotografia: Franco Lecca montaggio: Valentina Migliaccio interpreti: Isa Barsizza,

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Referenti: Coordinatore Scuole dott. Romano Santoro Coordinatrice progetto dott.ssa Cecilia Stajano c.stajano@gioventudigitale.net Via Umbria

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

unità 27: aiutarsi lezione 53: mi dai una mano?

unità 27: aiutarsi lezione 53: mi dai una mano? unità 27: aiutarsi lezione 53: mi dai una mano? 1. Sofia ha appena ricevuto un e-mail con questo titolo: Se mi dai una mano, arrivo! Secondo te, di che cosa parla il messaggio? Discutine con un compagno.

Dettagli

Come è fatto un giornale?

Come è fatto un giornale? Come è fatto un giornale? 1. Com'è fatto un giornale? 2. Per iniziare o la testata è il titolo del giornale. o le manchette (manichette) sono dei box pubblicitari che le stanno al lato 3. La prima pagina

Dettagli

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94 DAL MEDICO A: Buongiorno, dottore. B: Buongiorno. A: Sono il signor El Assani. Lei è il dottor Cannavale? B: Si, piacere. Sono il dottor Cannavale. A: Dottore, da qualche giorno non mi sento bene. B: Che

Dettagli

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58 format nell accostare gli ingredienti e da raffinatezza della presentazione che fanno trasparire la ricchezza di esperienze acquisite nelle migliori cucine di Europa e Asia da questo chef 45enne d origini

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO

LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO FOOD LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO FOOD. LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO PER LA PRIMA VOLTA IN ITALIA UNA STRAORDINARIA MOSTRA CHE AFFRONTA IL TEMA DEL CIBO DAL PUNTO DI VISTA SCIENTIFICO, SVELANDONE TUTTI

Dettagli

33. Dora perdona il suo pessimo padre

33. Dora perdona il suo pessimo padre 33. Dora perdona il suo pessimo padre Central do Brasil (1998) di Walter Salles Il film racconta la storia di una donna cinica e spietata che grazie all affetto di un bambino ritrova la capacità di amare

Dettagli

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste.

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste. FIGLI DI DIO Cosa significa essere un figlio di Dio? E importante essere figli di Dio? Se sono figlio di Dio che differenza fa nella mia vita quotidiana? Queste sono questioni importanti ed è fondamentale

Dettagli

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!!

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!! IL TUO CORPO NON E STUPIDO Avrai sicuramente sentito parlare di postura corretta e magari spesso ti sei sentito dire di stare più dritto con la schiena o di non tenere le spalle chiuse. Nonostante se ne

Dettagli

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna...

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna molto probabilmente avrei un comportamento diverso. Il mio andamento scolastico non è dei migliori forse a causa dei miei interessi (calcio,videogiochi, wrestling ) e forse mi applicherei

Dettagli

ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΜΕΣΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΚΡΑΤΙΚΑ ΙΝΣΤΙΤΟΥΤΑ ΕΠΙΜΟΡΦΩΣΗΣ

ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΜΕΣΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΚΡΑΤΙΚΑ ΙΝΣΤΙΤΟΥΤΑ ΕΠΙΜΟΡΦΩΣΗΣ ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΜΕΣΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΚΡΑΤΙΚΑ ΙΝΣΤΙΤΟΥΤΑ ΕΠΙΜΟΡΦΩΣΗΣ ΤΕΛΙΚΕΣ ΕΝΙΑΙΕΣ ΓΡΑΠΤΕΣ ΕΞΕΤΑΣΕΙΣ ΣΧΟΛΙΚΗ ΧΡΟΝΙΑ: 2014-2015 Μάθημα: Ιταλικά Επίπεδο: Ε1 Διάρκεια: 2 ώρες Υπογραφή

Dettagli

2 e3 anno I GIORNI DELLA TARTARUGA. ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente.

2 e3 anno I GIORNI DELLA TARTARUGA. ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente. 2 e3 anno narrativa CONTEMPORAN scuola second. di I grado EA I GIORNI DELLA TARTARUGA ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente. AUTORE: C. Elliott

Dettagli

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS MA IL CIELO È SEMPRE PIÙ BLU di Rino Gaetano Didattizzazione di Greta Mazzocato Univerisità Ca Foscari di Venezia Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano

Dettagli

4. Conoscere il proprio corpo

4. Conoscere il proprio corpo 4. Conoscere il proprio corpo Gli esseri viventi sono fatti di parti che funzionano assieme in modo diverso. Hanno parti diverse che fanno cose diverse. Il tuo corpo è fatto di molte parti diverse. Alcune

Dettagli

Frisch. unità 1. 1 Leggi il testo

Frisch. unità 1. 1 Leggi il testo unità 1 1 Leggi il testo Frisch Frisch era un abitudinario, come lo sono del resto quasi tutte le persone della sua età. Ogni mattina nei tre giorni che passava alla villa si alzava puntualmente alle sette

Dettagli

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B.

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A. Ignone - M. Pichiassi unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A B 1. È un sogno a) vuol dire fare da grande quello che hai sempre sognato

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ)

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) La musica è l'armonia dell'anima Alessandro Baricco, Castelli di rabbia Premessa L insegnamento di uno strumento musicale nella

Dettagli

SCHEDA RILEVAZIONE DELLE ATTIVITÀ

SCHEDA RILEVAZIONE DELLE ATTIVITÀ SCHEDA RILEVAZIONE DELLE ATTIVITÀ Cognome Nome: Data: P a g i n a 2 MODALITA DI CONDUZIONE DELL INTERVISTA La rilevazione delle attività dichiarate dall intervistato/a in merito alla professione dell assistente

Dettagli

LETTURE PER L'INFANZIA (dai 2 ANNI)

LETTURE PER L'INFANZIA (dai 2 ANNI) LETTURE PER L'INFANZIA (dai 2 ANNI) STORIE PICCINE PICCIO' (dai 2 ai 5 anni) Una selezione di storie adatte ai piu' piccoli. Libri per giocare, libri da guardare da gustare e ascoltare. Un momento di condivisione

Dettagli

IN CITTÀ UNITÁ 6. Paula non è molto contenta perché ha poche amiche e questa città le piace poco; invece le altre città italiane le piacciono molto.

IN CITTÀ UNITÁ 6. Paula non è molto contenta perché ha poche amiche e questa città le piace poco; invece le altre città italiane le piacciono molto. IN CITTÀ Paula è brasiliana ed è in Italia da poco tempo. Vive in una città del Nord. La città non è molto grande ma è molto tranquilla, perché ci sono pochi abitanti. In centro ci sono molti negozi, molti

Dettagli

TABELLA DEI COMPLEMENTI

TABELLA DEI COMPLEMENTI TABELLA DEI COMPLEMENTI REALIZZATA CON LA COLLABORAZIONE DELLA CLASSE II B DELLA SCUOLA SECONDARIA DALLA CHIESA E RUSSO DI BUSNAGO (MB) A. s. 2011/ 12 COMPLEMENTO DOMANDA A CUI RISPONDE ESEMPIO OGGETTO

Dettagli

ENCICLOPEDIA DELLA FAVOLA. Fiabe di tutto il mondo per 365 giorni. Raccolte da Vladislav Stanovsky e Jan Vladislav

ENCICLOPEDIA DELLA FAVOLA. Fiabe di tutto il mondo per 365 giorni. Raccolte da Vladislav Stanovsky e Jan Vladislav Matite italiane ENCICLOPEDIA DELLA FAVOLA Fiabe di tutto il mondo per 365 giorni Raccolte da Vladislav Stanovsky e Jan Vladislav Edizione italiana a cura di Gianni Rodari Editori Riuniti I edizione in

Dettagli

COME UNO SPARTITO MUSICALE Intervista a Mario Lodi

COME UNO SPARTITO MUSICALE Intervista a Mario Lodi COME UNO SPARTITO MUSICALE Intervista a Mario Lodi L'equilibrio tra libertà e regole nella formazione dei bambini Incontro Mario Lodi nella cascina ristrutturata a Drizzona, nella campagna tra Cremona

Dettagli

La Convenzione Onu sui diritti dei bambini I DIRITTI DEI BAMBINI NELLA VITA DI OGNI GIORNO

La Convenzione Onu sui diritti dei bambini I DIRITTI DEI BAMBINI NELLA VITA DI OGNI GIORNO La Convenzione Onu sui diritti dei bambini I DIRITTI DEI BAMBINI NELLA VITA DI OGNI GIORNO Che cos è la Convenzione Onu sui diritti dei bambini? La Convenzione sui diritti dei bambini è un accordo delle

Dettagli

al via 1 Percorsi guidati per le vacanze di matematica e scienze UNITÀ CAMPIONE Edizioni del Quadrifoglio Evelina De Gregori Alessandra Rotondi

al via 1 Percorsi guidati per le vacanze di matematica e scienze UNITÀ CAMPIONE Edizioni del Quadrifoglio Evelina De Gregori Alessandra Rotondi Evelina De Gregori Alessandra Rotondi al via 1 Percorsi guidati per le vacanze di matematica e scienze per la Scuola secondaria di primo grado UNITÀ CAMPIONE Edizioni del Quadrifoglio Test d'ingresso NUMERI

Dettagli

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Realizzata da: Commissionata da: 1 INDICE 1. Metodologia della ricerca Pag. 3 2. Genitori e Internet 2.1 L utilizzo del computer e di Internet in famiglia

Dettagli

pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì

pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì pag. 2 La mamma diceva che ero dimagrito e così mi portò dal medico. Il dottore guardò le urine, trovò dello

Dettagli

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 cosa significa diventare cittadino italiano? 7 come muoverti? 8 senza cittadinanza 9 devi sapere 11 Prefazione Cari ragazzi,

Dettagli

Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo.

Concorso La Fiorentina che vorrei. Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Mi chiamo Chiara abito a Sesto Fiorentino e per iniziare voglio fare una premessa. Io di calcio ci capisco

Dettagli

Arrivederci! 1 Test di progresso

Arrivederci! 1 Test di progresso TEST DI PROGRESSO (Unità 1 e 2) 1) Completa il mini dialogo con le forme verbali corrette. Ciao, io sono Tiziano. Ciao, io mi chiamo Patrick. (1)... italiano? No, ma (2)... italiano molto bene. (1) a)

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE Presentazione La guida dell educatore vuole essere uno strumento agile per preparare gli incontri con i ragazzi.

Dettagli

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore!

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! oppure La Pubblicità su Google Come funziona? Sergio Minozzi Imprenditore di informatica da più di 20 anni. Per 12 anni ha lavorato

Dettagli

La natura del linguaggio e il processo di acquisizione

La natura del linguaggio e il processo di acquisizione La natura del linguaggio e il processo di acquisizione Il bambino nasce con un patrimonio genetico e con una predisposizione innata per il linguaggio. Affinché ciò avvenga normalmente è necessario che

Dettagli

Giro, ghirotondo e altre storie ortografiche

Giro, ghirotondo e altre storie ortografiche Giro, ghirotondo e altre storie ortografiche Strumenti per la didattica, l educazione, la riabilitazione, il recupero e il sostegno Collana diretta da Dario Ianes Rossana Colli e Cosetta Zanotti Giro,

Dettagli

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI MATEMATICA Scuola Primaria Classe Quinta Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

Il carnevale degli animali. Grande fantasia zoologica

Il carnevale degli animali. Grande fantasia zoologica Il carnevale degli animali di Camille Saint Saёns Grande fantasia zoologica Per due pianoforti e piccola orchestra Obiettivi del nostro lavoro Imparare a riconoscere il timbro di alcuni strumenti musicali.

Dettagli

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT SEGUI LE STORIE DI IGNAZIO E DEL SUO ZAINO MAGICO Ciao mi chiamo Ignazio Marino, faccio il medico e voglio fare il sindaco di Roma.

Dettagli

Tip #2: Come siriconosceun leader?

Tip #2: Come siriconosceun leader? Un saluto alla Federazione Italiana Tennis, all Istituto Superiore di Formazione e a tutti gli insegnanti che saranno presenti al SimposioInternazionalechesiterràilprossimo10 maggio al ForoItalico. Durante

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Ufficio di Segreteria: Viale Liguria Rozzano (MI) Tel. 02 57501074 Fax. 028255740 e-mail: segreteria@medialuinifalcone.it sito: www.icsliguriarozzano.gov.it Recapiti

Dettagli

QUINTA LEZIONE Facciamo la spesa

QUINTA LEZIONE Facciamo la spesa QUINTA LEZIONE Facciamo la spesa 5 Oggi dobbiamo fare la spesa perché questa sera vogliamo organizzare una festa a casa nostra. Così decidiamo di andare al supermercato, quello di fronte alla banca, dove

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

Lo sai, sono la tua anima gemella perchè...

Lo sai, sono la tua anima gemella perchè... Clémence e Laura Lo sai, sono la tua anima gemella perchè... Se fossi un paio di scarpe sarei i tuoi lacci Se fossi il tuo piede sarei il tuo mignolo Se fossi la tua gola sarei la tua glottide Se fossi

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1

ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1 ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1 Comitato Italiano per l UNICEF Onlus Direzione Attivita` culturali e Comunicazione Via Palestro, 68-00185 Roma tel. 06478091 - fax 0647809270 scuola@unicef.it pubblicazioni@unicef.it

Dettagli

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini,

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini, Cari bambini, Civile questo libretto che vi viene oggi proposto vi aiuterà a conoscere i rischi e ad imparare come difendervi, in particolare dai rischi legati al terremoto. Questo come tutti sapete è

Dettagli

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI In questa lezione ci siamo collegati via Skype con la Professoressa Paola Begotti, docente di lingua italiana per stranieri dell Università Ca Foscari di Venezia che ci ha parlato delle motivazioni che

Dettagli

Il canale protettivo del Kundalini Yoga

Il canale protettivo del Kundalini Yoga Il canale protettivo del Kundalini Yoga PER COMINCIARE E consigliabile avere un ora ed un luogo determinati dedicati allo yoga. Tempo e spazio sono le coordinate della relatività della nostra esistenza

Dettagli

L ENERGIA NELLA STORIA: dalle prima fonti energetiche alle rinnovabili.

L ENERGIA NELLA STORIA: dalle prima fonti energetiche alle rinnovabili. L ENERGIA NELLA STORIA: dalle prima fonti energetiche alle rinnovabili. Nella fisica classica l energia è definita come la capacità di un corpo o di un sistema di compiere lavoro (Lavoro: aggiungere o

Dettagli

LINEE GUIDA PER L AUDIODESCRIZIONE Cinema e Tv

LINEE GUIDA PER L AUDIODESCRIZIONE Cinema e Tv LINEE GUIDA PER L AUDIODESCRIZIONE Cinema e Tv di Blindsight Project (Onlus per Disabili Sensoriali www.blindsight.eu) INTRODUZIONE Le Linee Guida per l audiodescrizione filmica di Blindsight Project,

Dettagli

Routine per l Ora della Nanna

Routine per l Ora della Nanna SCHEDA Routine per l Ora della Nanna Non voglio andare a letto! Ho sete! Devo andare al bagno! Ho paura del buio! Se hai mai sentito il tuo bambino ripetere queste frasi notte dopo notte, con ogni probabilità

Dettagli

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Il romanzo Tra donne sole è stato scritto da Pavese quindici mesi prima della sua morte, nel 1949. La protagonista, Clelia, è una

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

Che cosa fai di solito?

Che cosa fai di solito? Che cosa fai di solito? 2 1 Ascolta la canzone La mia giornata, ritaglia e incolla al posto giusto le immagini di pagina 125. 10 dieci Edizioni Edilingua unità 1 2 Leggi. lindylindy@forte.it ciao Cara

Dettagli

GLI ELEMENTI DI UNO SPOT PUBBLICITARIO

GLI ELEMENTI DI UNO SPOT PUBBLICITARIO GLI ELEMENTI DI UNO SPOT PUBBLICITARIO Uno spot pubblicitario è formato da tre elementi principali: IMMAGINI MUSICA PAROLE L INFLUENZA DELLO SPOT SULLO SPETTATORE LE IMMAGINI Possono, anche tramite l'utilizzo

Dettagli

Anno 2012 L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA

Anno 2012 L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA 27 ottobre 2014 Anno L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA Nel, in Italia, il 53,1% delle persone di 18-74 anni (23 milioni 351mila individui) parla in prevalenza in famiglia.

Dettagli

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno Indice 01. 02. 03. I tipi di house organ Dall idea al progetto I contenuti A

Dettagli

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO Le seguenti affermazioni descrivono alcune abitudini di studio e modi di imparare. Decidi in quale misura ogni affermazione si applica nel tuo caso: metti una

Dettagli

UN TEMPO. Foto Tiina Itkonen. Testo Ilaria bernardini

UN TEMPO. Foto Tiina Itkonen. Testo Ilaria bernardini P O R T O L I O UN TEMPO GHIACCIATO Tra le nevi perenni della Groenlandia per ritrovare se stessi. Il racconto di una fuga verso il Nord, in un luogo pieno di luce e di spazio, dove svegliarsi ogni giorno

Dettagli

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali Calo degli esercizi commerciali in sede fissa. Nell ultimo decennio l intero comparto della distribuzione commerciale ha

Dettagli

Laboratorio lettura. 8) Gli animali del carro sono: Leggi il libro Ma dov è il Carnevale?, poi esegui le consegne. Veri

Laboratorio lettura. 8) Gli animali del carro sono: Leggi il libro Ma dov è il Carnevale?, poi esegui le consegne. Veri Laboratorio lettura Leggi il libro Ma dov è il Carnevale?, poi esegui le consegne. 1) Quali anilmali sono i protagonisti della storia? 2) Che cosa fanno tutto l anno? 3) Perché decidono di scappare dal

Dettagli

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio.

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio. articolo N.40 MARZO 2007 RIVISTA ELETTRONICA DELLA CASA EDITRICE WWW.ALLENATORE.NET REG. TRIBUNALE DI LUCCA N 785 DEL 15/07/03 DIRETTORE RESPONSABILE: FERRARI FABRIZIO COORDINATORE TECNICO: LUCCHESI MASSIMO

Dettagli

DA CHE PARTE STARE. dagli 11 anni ALBERTO MELIS

DA CHE PARTE STARE. dagli 11 anni ALBERTO MELIS PIANO DI LETTURA dagli 11 anni DA CHE PARTE STARE ALBERTO MELIS Illustrazioni di Paolo D Altan Serie Rossa n 78 Pagine: 144 Codice: 566-3117-3 Anno di pubblicazione: 2013 L AUTORE Alberto Melis, insegnante,

Dettagli

III.8.2 Elementi per il bilancio idrico del lago di Bracciano

III.8.2 Elementi per il bilancio idrico del lago di Bracciano III.8.2 Elementi per il bilancio idrico del lago di Bracciano (Fabio Musmeci, Angelo Correnti - ENEA) Il lago di Bracciano è un importante elemento del comprensorio della Tuscia Romana che non può non

Dettagli

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele ERVIZIO ANITARIO REGIONALE A Azienda ervizi anitari N 1 triestina la vien... alute angiando M Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele Dipartimento

Dettagli

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Per la quarta annualità ho ricoperto il ruolo di Responsabile del Piano dell'offerta Formativa e dell Autovalutazione di

Dettagli

El valor de ser padre y de ser madre -----

El valor de ser padre y de ser madre ----- El valor de ser padre y de ser madre ----- San Luis, 27 de Octubre 2012 Vengo da un continente dove esiste una vera crisi della paternità. La figura del padre non è molto precisa, la sua autorità naturale

Dettagli